Panteismo

INFORMAZIONI GENERALI

Panteismo è la convinzione che tutto ciò che è divino, che Dio non è distinta ma totalmente identificato con il mondo, e che Dio non è in possesso di personalità o di trascendenza.

Panteismo generalmente da poter risalire a due fonti.

La prima è la tradizione vedica (Induismo), che inizia con la convinzione che il divino principio da cui tutto deriva è una unità e che la percezione della molteplicità è illusorio e irreale.

Nel Vedanta, Brahman è l'infinito dietro la realtà illusoria e imperfetta mondo della percezione.

La nostra conoscenza è imperfetta, perché l'esperienza soggetto e oggetto come distinti.

Quando soggetto e oggetto sono equiparati, tuttavia, tutte le distinzioni sono eliminati e sappiamo Brahman.

Nella tradizione occidentale la cosmologia del Stoics e, soprattutto, la gerarchia di emanationist neoplatonismo tendono panteismo. In ebraico - pensiero cristiano l'accento sulla trascendenza di Dio, inibisce il panteismo. Tuttavia, una forma di panteismo si trova nel pensiero di medievale scolastico Giovanni Scoto Erigena, che considerata l'universo come un unico, tutti i - compreso sistema di traduzione simultanea con le varie fasi.

La più importante versione moderna di panteismo è quella di Baruch Spinoza.

Per lui la natura è infinito, ma perché l'unico essere in grado di vero e proprio infinito è Dio, Dio deve essere identica, in sostanza, con la natura.

Nel 18 ° e 19 ° secolo le varie forme di idealismo a volte la tendenza verso il panteismo, spesso nella forma di una teoria della evoluzione cosmica.

CREDERE
Informazione
Religiosa
Fonte
sito web
CREDERE Informazione Religiosa Fonte
Il nostro Lista di 2300 Soggetti religiosi
E-mail
Donald Gotterbarn

Bibliografia


AH Armstrong, ed., Il Cambridge Storia della Successivamente greco e tempestivo filosofia medievale (1967); EM Curley, Spinoza's Metaphysics (1969); AO Lovejoy, La grande catena dell'essere (1936); N Smart, Dottrina e argomento in filosofia indiana (1964).

Panteismo

Informazioni avanzate

La parola, proveniente dal greco pan e theos, significa "tutto è Dio."

E 'stato coniato da John Toland nel 1705 di fare riferimento a sistemi filosofici che tendono ad identificare Dio con il mondo.

Tali dottrine sono state viste come una posizione di mediazione tra ateismo e teismo classico da parte di alcuni, mentre altri hanno concluso che panteismo è veramente un educato sotto forma di ateismo perché Dio è identificato con tutto.

Panteismo può essere contrastato con teismo biblico di un certo numero di prospettive.

Panteismo o silenzia o respinge l'insegnamento biblico della trascendenza di Dio in favore della sua immanenza radicale.

E 'tipicamente monistico di realtà, mentre teismo biblico distingue tra Dio e il mondo.

A causa di panteismo la tendenza a identificare Dio con la natura, vi è una minimizzazione del tempo, rendendo spesso illusorio.

La comprensione biblica di Dio e del mondo è che Dio è eterno e il mondo finito, anche se Dio agisce in termini di tempo e sa ciò che avviene in essa.

In forme di panteismo dove Dio abbraccia letteralmente il mondo, l'uomo è un tutto fated parte dell'universo che è necessariamente così com'è.

In tal mondo la libertà è un'illusione.

Teismo biblico, d'altra parte, vale per la libertà dell'uomo, insistendo sul fatto che questa libertà è compatibile con onniscienza di Dio.

Sarebbe errato concludere, tuttavia, che panteismo è una posizione monolitica.

La più importante forme sono le seguenti:

Hylozoistic panteismo

Il divino è immanente, e tipicamente considerato come l'elemento base di, il mondo, dando movimento e cambiamento a tutto.

L'universo, tuttavia, rimane una pluralità di elementi separati.

Questa opinione è stata popolare tra alcuni dei primi filosofi greci.

Immanentistic panteismo

Dio è una parte del mondo e in essa immanente, anche se il suo potere è esercitato tutta la sua interezza.

Absolutistic monistico panteismo

Il mondo è reale e cambiando.

E ', tuttavia, all'interno di Dio, come, ad esempio, il suo corpo.

Dio è tuttavia changeless e indipendenti da tutto il mondo.

Acosmic panteismo

Dio è assoluta e che costituisce la totalità della realtà.

Il mondo è un aspetto irreale e, in ultima analisi.

Identità di opposti panteismo

Discorso su Dio deve necessariamente ricorrere a opposti.

Cioè, Dio e il suo rapporto con il mondo deve essere descritto in termini formalmente contraddittorie.

Realtà non è in grado di descrizione razionale.

Uno deve andare al di là motivo di un'interfaccia intuitiva di cogliere il massimo.

Neoplatonic o emanationistic panteismo

In questa forma di panteismo Dio è assoluta in tutti gli aspetti, rimosso dal trascendente e il mondo.

Si differenzia da teismo biblico a negare che Dio è la causa del mondo, azienda piuttosto che l'universo è un'emanazione di Dio.

Il mondo è il risultato di intermediari.

Questi intermediari sono per un Neoplatonist come Plotino ideali o forme.

Egli ha anche cercato di mantenere l'accento sulla positing immanenza di un mondo che contiene anima e anima l'universo.

Da un punto di vista biblico panteismo è carente in maggiore o minor misura su due punti.

In primo luogo, panteismo generalmente nega la trascendenza di Dio, invocando la sua radicale immanenza.

La Bibbia presenta un equilibrio.

Dio è attivo nella storia e nella sua creazione, ma egli non è identico con esso a un minore o un maggiore livello.

In secondo luogo, a causa della tendenza a identificare Dio con il mondo materiale, non vi è ancora una volta un minore o maggiore negazione del carattere personale di Dio.

Nella Scrittura, Dio non solo possiede gli attributi di personalità, l'incarnazione egli assume un corpo e diventa il Dio - l'uomo.

Dio è sommamente dipinto come una persona.

PD Feinberg


(Elwell Evangelica Dictionary)

Bibliografia


CE Plumptre, Storia del Panteismo; ERA Urquart, Panteismo e il valore della vita; J Royce, la concezione di Dio.

Panteismo

Informazioni cattolica

(Dal greco pan, tutti; theos, dio).

L'opinione secondo la quale Dio e il mondo sono uno.

Il nome pantheist è stato introdotto da John Toland (1670-1722) nel suo "Socinianesimo veramente dichiarato" (1705), mentre panteismo è stato utilizzato per la prima volta il suo avversario di Fay in "Defensio Religionis" (1709).

Toland pubblicato il suo "Pantheisticon" nel 1732.

La dottrina si risale ai primi filosofia indiana, che appare durante il corso della storia in una grande varietà di forme, e la sua entrata in pareggi o il sostegno di tanti altri sistemi che, come dice il professor Flint ( "Antitheistic Theories", 334 ), "Non vi è probabilmente nessun puro panteismo".

Prese in senso stretto, vale a dire Dio come l'identificazione e il mondo, è semplicemente Panteismo ateismo.

In una qualsiasi delle sue forme si tratta di monismo, ma quest'ultimo non è necessariamente panteistica.

Emanationism può facilmente assumere un significato e panteistica come ha sottolineato l'Enciclica "Pascendi Dominici Gregis", lo stesso vale per la moderna dottrina della immanenza.

VARIETÀ

Questi accetta, nella dottrina fondamentale che sotto l'apparente diversità e molteplicità delle cose nell'universo c'è un solo essere assolutamente necessario, eterno e infinito.

Quindi due domande sorgono: Che cosa è la natura di questo essere?

Come sono le molteplici apparizioni di essere spiegato?

Le principali risposte sono incorporati in tali diversi sistemi precedenti, Brahminism, Stoicism, Neo-platonismo, e gnosticismo, e la successiva dei sistemi di Scoto Eriugena e Giordano Bruno.

Spinoza è stato il panteismo realistico: un essere del mondo ha avuto un carattere oggettivo.

Ma che i sistemi sviluppati nel corso del XIX secolo sono andati alle estreme di idealismo.

Essi sono correttamente raggruppati sotto la denominazione di "panteismo trascendentale", in quanto il loro punto di partenza si trova in Kant filosofia critica.

Kant aveva distinto nella conoscenza della materia che rientra attraverso la sensazione dal mondo esterno, e le forme, che sono puramente soggettiva e sono ancora più importanti fattori.

Inoltre, egli aveva dichiarato che conosciamo le apparenze (fenomeni) di cose ma non le cose in sé (noumena).

E aveva fatto le idee di anima, il mondo, e Dio solo immanente, in modo che qualsiasi tentativo di dimostrare il loro valore oggettivo deve finire in contraddizione.

Questo oggetto la presentazione in originale in lingua inglese


Invia una e-mail domanda o commento a noi: E-mail

Il principale CREDERE pagina web (e l'indice per argomenti) è a