Abbasidi

Informazioni generali

Il abbasidi sono stati la dinastia dei califfi che hanno governato l'impero islamico da 750 mongolo fino alla conquista del Medio Oriente nel 1258.

La dinastia prende il nome dal suo antenato al-Abbas, lo zio del profeta Maometto.

Nel 750 il abbasidi sconfitto gli Ommayyadi e trasferito la capitale del califfato da Damasco a Baghdād, spostando così il centro di un impero dalla Siria in Iraq.

Il regime teocratico ribadito il concetto del califfato e la continuità con l'Islam ortodosso come base di unità e di autorità e l'impero.

Abbasid la "rivoluzione" anche l'Islam e i frutti del potere accessibili ai non-arabi.

Una forte influenza persiana persistito nel governo e della cultura del periodo di Abbasid, ellenistica e idee hanno portato alla rapida crescita della vita intellettuale.

CREDERE
Informazione
Religiosa
Fonte
sito web
CREDERE Informazione Religiosa Fonte
Il nostro Lista di 2300 Soggetti religiosi
E-mail
Abbasid Il periodo può essere diviso in due parti.

Nel periodo da 750 a 945 l'autorità dei califfi gradualmente diminuita, mentre il leader militare turco acquisito sempre maggiore influenza.

La dinastia del potere raggiunto l'apice durante il regno (786-809) di Harun Al-Rashid.

Nel periodo successivo, da 945 a 1258, i califfi generalmente non più di suzerainty nominale; potere reale, anche in Baghdād, passò alla dinastia di sovrani secolari.

Michael W. Dols

Bibliografia:


Ahsan, MM, Vita sociale sotto il abbasidi (1979); Goldschmidt, A., Jr, A Concise History of the Middle East, 3d riv.

Ed.

(1988); Hitti, Philip K., Storia degli arabi, 10a ed.

(1970); Lassner, J., The Shaping di Abbasid Regola (1980); Mansfield, Peter, Il mondo arabo: A Comprehensive Storia (1976); Shaban, MA, Abbasid La Rivoluzione (1970; repr. 1979).

Abbasidi

Informazioni generali

Il abbasidi era una dinastia di califfi che governavano il califfato islamico da 750 fino al 1258.

Tutti questi califfi erano discendenti di Abbas, un membro della tribù dei Quraysh della Mecca che è stato uno zio del profeta Maometto.

Il abbasidi sequestrato il califfato seguente il rovesciamento della dinastia dei califfi Omayyadi, e lo tennero fino al Mongoli saccheggiarono Baghdād e ucciso l'ultimo califfo della linea.

Per la maggior parte di questo tempo è stato loro corte in Baghdād, città fondata al comando della seconda Abbasid califfo al-Mansur (754-775), e 762.

Per il primo secolo, o del loro califfato, il abbasidi agito come il leader di Islam sia religiosamente e politicamente, nonostante il fatto che durante questo periodo la loro autorità è stata respinta da alcuni.

Il picco del loro potere, probabilmente si è verificato durante il regno di Harun ar-Rashid, che si basava in gran parte sulla Barmakid famiglia di amministratori.

A seguito della morte di Harun vi è stato un periodo di guerra civile tra i suoi due figli, e al-Amin al-Mamun.

Al-Mamun finalmente trionfato, ma il prestigio della famiglia è stato danneggiato.

Entro la fine del 9 ° secolo il abbasidi non sono stati in grado di esercitare il reale autorità politica o religiosa.

La loro autorità religiosa era stata presa in consegna da parte di studiosi religiosi sunniti islam in seguito al fallimento dei califfi 'tentare di imporre la loro volontà su di loro e la prova di forza conosciuta come la Mihna (833-847).

Come risultato di questo episodio i califfi erano limitate a un gran ruolo meramente simbolico nominale del leader sunnita.

Seguaci di Shiism respinto la abbasidi completamente.

Politicamente la califfi erano diventati marionette nelle mani dei loro soldati turchi, che sono stati in grado di rimuovere e installare califfi come hanno voluto.

In uno califfo 908 detenuti ufficio per un giorno solo.

Il processo è culminato con l'istituzione nel 935 il titolo di Amir al-Umara (Comandante dei comandanti), che è stata presa dal reale potere politico, il capo dei soldati turchi.

Allo stesso tempo, che la abbasidi territori controllati è crollato come Stati indipendenti sorti nelle regioni precedentemente sotto Abbasid regola.

Alcuni dei governanti di questi stati riconosciuti il suzerainty degli abbasidi, ma questo è stato solo un gettone.

Nel 945 la famiglia sciita Buwayhid conquistato Baghdād sé, e per il prossimo secolo, il califfato Abbasid sopravvissuta principalmente perché il Buwayhids trovato utile in vari modi.

Sebbene il 9 e 10 secoli si è assistito a un calo del potere dei califfi, il periodo è stato uno di grande importanza religiosa e culturale.

La prova di forza tra i califfi e gli studiosi religiosi sunniti sigillato l'aumento della forma di Islam sunnita.

Ha preparato la strada per l'aspetto delle grandi libri di diritto sunnita e le collezioni di hadiths (relazioni di Maometto).

Solo un po 'più tardi, la forma di Islam sciita raggiunto la sua forma definitiva quando la linea dei 12 Imam finì nel 873, seguita da un evento la comparsa di libri di diritto e sciita distintivo collezioni di hadiths.

Filosofia, la medicina, la matematica e le scienze fiorirono altre come il mondo islamico stanziati e sviluppato la conoscenza e la saggezza di culture precedenti e dintorni.

Particolarmente importante è stata la scienza e la filosofia ellenistica del Vicino Oriente, e il 9 e 10 secoli ha visto la traduzione in arabo di diverse opere di (o attribuito a) figure come Aristotele, Platone, Euclide, Galeno, e altri.

Il lavoro di traduzione è stata incoraggiata dal Abbasid al-Mamun, che ha fondato la cosiddetta Casa della Sapienza (Dar al-Hikma), e Baghdād come un centro di essa.

I cristiani di lingua araba sono state particolarmente attive nella produzione di traduzioni.

Il sistema dei cosiddetti numeri arabi origine in India, ma è stato adottato in questo momento dalla civiltà islamica, successivamente trasmessa al West.

La frammentazione politica del califfato ha portato alla nascita di molti tribunali locali e centri di potere, che ha anche incoraggiato lo sviluppo della scienza e della filosofia come pure in prosa e poesia, arte e architettura.

Alcuni dei tribunali locali che emerse nelle regioni orientali del califfato sono particolarmente associati con l'aumento di una letteratura persiana e islamica iraniana sentimento nazionale.

Nel 1055 il Seljuk turchi, che erano sunniti, catturato Baghdād, ma questo non ha fatto nessuna differenza significativa per la posizione dei califfi.

Anche se ancora una volta onorato come simboli di unità di islam sunnita, la loro libertà d'azione è stato severamente limitato.

Solo in tempi di Seljuk debolezza individuale califfi occasionalmente sono stati in grado di esercitare un certo potere e influenza.

Con il tempo l'Impero mongolo ha chiuso la linea di califfi nel 1258, l'Islam sunnita, non è più necessario anche il ruolo simbolico del califfato.

E 'vero che la Mameluke sultani d'Egitto istituito un fantoccio califfato al Cairo, l'installazione di vari membri della famiglia, che aveva Abbasid sfuggita la caduta di Baghdād.

Dalla fine del califfato Abbasid nel Baghdād, tuttavia, non ricorrente per l'ufficio ha raggiunto qualcosa di simile generale di riconoscimento tra i musulmani.

Dopo il loro primo secolo, o gli abbasidi non si può dire di aver avuto molto controllo su eventi.

Essi, tuttavia, ha fornito un centro di lealtà per l'Islam sunnita spesso durante un periodo turbolento, e la loro califfato può essere visto in retrospettiva come l'epoca d'oro della civiltà islamica.

Abbasidi

Informazioni generali

Il abbasidi era il nome di una dinastia di califfi musulmani.

Gli Ommayyadi erano rovesciato da una combinazione di sciiti, arabi e non arabi musulmani soddisfatto del regime Omayyadi.

I ribelli erano guidati da Abbasid la famiglia, i discendenti del profeta's zio Abbas.

Da circa 718 gli abbasidi avevano tramato a prendere il califfato, l'invio di agenti in varie parti del impero musulmano per la diffusione di propaganda contro gli Ommayyadi.

Da 747 avevano garantito un supporto abbastanza per organizzare una ribellione nel nord dell'Iran, che hanno portato alla sconfitta del califfato Omayyadi tre anni più tardi.

Il abbasidi eseguito la maggior parte degli Omayyadi famiglia, si trasferì la capitale dell'impero a Baghdad, e assimilato molto del fasto e la cerimonia di premiazione l'ex monarchia in persiano i propri giudici.

Inizio nel 750 con Abu al-Abbas, il califfato Abbasid durato cinque secoli, ma è la più durevole e più famosa dinastia islamica.

Il abbasidi divenne patroni di apprendimento e di incoraggiare l'osservanza religiosa.

Essi sono stati i primi governanti musulmani a diventare leader di una civiltà islamica e protettori della religione piuttosto che semplicemente un arabo aristocrazia imporre un arabo sulla civiltà conquistata terre.

Sotto la loro califfato di Baghdad sostituito Medina come il centro di attività teologica, l'industria e il commercio sviluppato notevolmente, e il impero islamico ha raggiunto un picco di materiale e intellettuale.

L'8 ° e 9 ° secolo califfi Harun ar-Rashid e suo figlio Abdullah al-Mamun sono particolarmente rinomati per la loro incoraggiamento di inseguimenti intellettuale e per lo splendore della loro tribunali.

Durante il loro regna studiosi sono stati invitati a corte per discutere vari argomenti, e le traduzioni sono state effettuate dal greco, persiano, e siriaco opere.

Ambasciate inoltre sono stati scambiati con Carlo Magno, imperatore d'Occidente.

Alla fine del 9 ° secolo, i califfi Abbasid sempre più cominciò a delegare responsabilità amministrativa ai ministri di Stato e di altri funzionari di governo e di perdere il controllo sulle proprie guardie di Baghdad.

Poiché gradualmente fino personali ha dato il potere politico, i califfi posto sempre più l'accento sul loro ruolo di protettori della fede.

Un risultato di questo cambiamento di rilievo è stata la maggiore persecuzione degli eretici e non-musulmani.

Chi tempo stesso, più efficace e rivolte province orientali ha portato alla creazione di organi indipendenti principati, e sono stati successivamente califfati indipendenti con sede in Nord Africa e in Spagna.

Infine, la potenza del abbasidi appena esteso al di fuori di Baghdad, e entro la metà del 10 ° secolo, i califfi Abbasid avuto praticamente alcun potere, che serve solo come polene in balia dei comandanti militari.

L'ultima sconfitta dei Abbasid dinastia venuti da fuori il mondo musulmano, quando al-Mustasim è stato messo a morte per i mongoli a invadere l'ordine di Hulagu, nipote di Gengis Khan.

La dinastia Abbasid

Informazioni generali

Cultura islamica ha iniziato ad evolvere sotto gli Ommayyadi, ma è cresciuto a scadenza nel primo secolo della dinastia Abbasid.

Il abbasidi salito al potere nel 750 dC, quando eserciti provenienti da Khorāsān, in Iran orientale, infine sconfitto il Omayyadi eserciti.

La capitale è spostata islamico in Iraq sotto il abbasidi.

Dopo aver provato diverse altre città, il Abbasid governanti scelsero un sito sul fiume Tigri sul quale la Città della Pace, Baghdād, è stato costruito nel 762.

Baghdād rimasta la capitale politica e culturale del mondo islamico da quel momento fino a quando l'invasione dei Mongoli 1258, e per una buona parte di questo tempo è stato al centro di una delle grandi fioriture della conoscenza umana.

Il abbasidi arabi erano scesi dal Profeta zio, ma il movimento che ha portato coinvolti arabi e non arabi, compresi molti Persiani, che aveva convertito all'Islam e che chiedevano la parità a cui aveva diritto e l'Islam.

Il potere abbasidi distribuiti più equamente tra le diverse etnie e le regioni che gli Ommayyadi avuto, e hanno dimostrato l'inclusione universale di civiltà islamica. Hanno raggiunto questo incorporando i frutti di altre civiltà islamica in politica e intellettuale, la cultura e la marcatura da queste influenze esterne con Uno impronta spiccatamente islamico.

Con il passare del tempo, la centrale di controllo della abbasidi è stato ridotto e indipendente leader locali e gruppi subentrò nel telecomando province.

Finalmente la rivale sciita Fatimide califfato è stato stabilito in Egitto, e il califfato Baghdād venuto sotto il controllo di espansione provinciale dinastie.

L'ufficio del califfo è stato comunque mantenuto come un simbolo di unità dell'Islam, e più tardi Abbasid califfi cercato di ravvivare la potenza di ufficio.

Nel 1258, tuttavia, un nipote di Gengis Khan mongolo righello nome Hulagu, incoraggiata dal re d'Europa, ha portato il suo esercito in tutta l'Monti Zagros di Iran e distrutto Baghdād.

Secondo alcune stime, circa 1 milione di musulmani sono stati uccisi in questo massacro.

Nel 1259 e 1260 le forze di Hulagu marciato in Siria, ma essi sono stati infine sconfitto dalla Mamluks d'Egitto, che aveva ripreso la Valle del Nilo.

Per i prossimi due secoli, centri di potere islamici spostata verso l'Egitto e la Siria e ad una serie di locali dinastie.

L'Iraq è diventato un impoverita, spopolate provincia, dove la gente ha preso un transitorio stile di vita nomade.

Iraq non ha finalmente una grande esperienza culturale e politico ripresa fino al 20 ° secolo.

Ahmad S. Dallal

Abbasidi

Informazioni generali

Abbasid era il nome dinastico generalmente dato ai califfi di Baghdad, il secondo dei due grandi dinastie dei musulmani impero.

Il Abbasid califfi ufficialmente basato la loro pretesa al trono sulla loro discendenza da Abbas (566-652 dC), il più anziano di età, zio di Muhammad, in virtù della quale la discesa si considerato come il legittimo erede del Profeta contro gli Ommayyadi, Discendenti di Umar.

Durante tutto il periodo della seconda Ommayyadi, i rappresentanti di questa famiglia sono stati tra i più pericolosi avversari, in parte con l'abilità con cui essi minato la reputazione del principe regnante da accuse contro la loro ortodossia, il loro carattere morale e la loro amministrazione, in generale, e, in parte, Per la loro astuzia manipolazione di gelosie intestine tra i arabo e non arabo soggetti dell'impero.

Nel regno di Marwan II, questa opposizione è culminata con la ribellione di Ibrahim l'Imam, la quarta in discesa da Abbas, che, sostenuto dalla provincia di Khorasan, conseguito notevoli successi, ma è stato catturato (AD 747) e morì in carcere (come Alcuni titolari, assassinato).

Il contenzioso è stato ripreso da suo fratello Abdallah, conosciuto con il nome di Abu al-'Abbas as-Saffah, che dopo una vittoria decisiva sul Grande fiume Zab (750), infine schiacciato gli Ommayyadi ed è stato proclamato califfo.

La storia della nuova dinastia è segnata da lotte perpetuo e per lo sviluppo di lusso e di arti liberali, in luogo di quello che i loro avversari identificato come antiquata austerità di pensiero e di costumi.

Mansur, il secondo della casa, che ha trasferito la sede del governo per la nuova città di Baghdad, ha combattuto con successo contro i popoli dell'Asia Minore, e la regna di Harun al-Rashid (786 - 809) e al-Ma'mun (813-833) sono stati periodi di straordinario splendore.

Sovrani indipendenti stabiliti in Africa e Khorasan (uno Omayyadi principe aveva istituito indipendente regola in Spagna), e nel nord-ovest Bizantini interviene con successo.

La rovina della dinastia venne, però, da quelli che erano schiavi turchi costituito come guardia del corpo reale da al-Mu'tasim (833-842).

Il loro potere è cresciuto costantemente, fino al-Radi (934-941), è stato costretto a cedere la maggior parte delle funzioni reali di Mahommed b.

Raik. Provincia dopo provincia rinunciato l'autorità dei califfi, che divenne polene e, infine, Hulagu Khan, i mongoli generale, saccheggiata Baghdad (28 febbraio 1258), con grande perdita di vita.

Il abbasidi ancora mantenuto una debole mostra di autorità, limitarsi a questioni religiose, in Egitto sotto la Mamelukes, ma la dinastia finalmente scomparso con Motawakkil III, che è stato portato via come un prigioniero a Costantinopoli da Selim I.

(1911)

Abbasid califfi di Baghdad

(Discendenti del Profeta's zio Abbas)