Canoni di Dordt - Testo

Primo capo della dottrina

Di predestinazione divina,

Articolo 1

Come tutti gli uomini hanno peccato di Adamo, si trovano sotto la maledizione, e sono meritevoli di morte eterna, Dio non avrebbe fatto ingiustizia da lasciare tutti a perire, e consegnarli alla condanna a causa del peccato, secondo le parole del Apostolo, Romani 3:19 ", che ogni bocca può essere fermato, e tutto il mondo può diventare colpevole di fronte a Dio."

E il versetto 23: "per tutti hanno peccato e sono a corto della gloria di Dio".

E Romani 6:23: "per il salario del peccato è la morte".

Articolo 2

Ma in questo l'amore di Dio si è manifestato, che egli ha mandato il suo unigenito Figlio nel mondo, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna.

I Giovanni 4:9; Giovanni 3:16.

Articolo 3

E che gli uomini possono essere portati a credere, Dio misericordiosamente invia la maggior parte di questi messaggeri annuncio gioioso, per la quale egli e in quale momento egli pleaseth; ministero da cui gli uomini sono chiamati al pentimento e la fede in Cristo crocifisso.

Romani 10:14, 15: "Come si chiamano allora su di lui, nel quale non hanno creduto? E come saranno credere in colui del quale non hanno sentito parlare? E come si sentirne parlare senza uno che lo annunzi? E come si deve predicare Tranne che essere inviati? "

CREDERE
Informazione
Religiosa
Fonte
sito web
CREDERE Informazione Religiosa Fonte
Il nostro Lista di 2300 Soggetti religiosi
E-mail

Articolo 4

L'ira di Dio abideth a coloro che non credono questo vangelo.

Ma come riceverlo, e abbracciare Gesù, il Salvatore da una vera e viva fede, sono da lui consegnati dalla collera di Dio, e dalla distruzione, e hanno il dono della vita eterna loro conferiti.

Articolo 5

La causa o la colpa di questa incredulità, nonché di tutti gli altri peccati, non è saggio in Dio, ma l'uomo stesso e che la fede in Gesù Cristo, e la salvezza per mezzo di lui è il dono gratuito di Dio, come è scritto: "Con Grazia siete salvati mediante la fede, e che non di voi, è il dono di Dio ", Efesini 2:8.

"E voi è dato nel nome di Cristo, non solo di credere in lui", ecc Filippesi 1:29.

Articolo 6

Che alcuni ricevere il dono della fede da parte di Dio, e gli altri non ricevono procede dal decreto eterno di Dio, "Per conoscere Dio« sono tutte le sue opere fin dall'inizio del mondo, "Atti 15:18.

"Chi opera tutte le cose dopo il consiglio della sua volontà", Efesini 1:11.

Secondo il decreto che ha gentilmente ammorbidisce i cuori degli eletti, tuttavia ostinato, e li inclina a credere, mentre lascia la mancata elezione nella sua sentenza solo per la loro malvagità e irrazionalità.

E qui è particolarmente visualizzata la profonda, e misericordioso, e, allo stesso tempo, la discriminazione tra gli uomini giusti, ugualmente coinvolti in rovina; tale decreto o di elezione e riprovazione, rivelato nella Parola di Dio, che se gli uomini di perverso, e impuro Mente instabile strappare alla loro distruzione, ma di santi e le anime pie offre indicibile consolazione.

Articolo 7

Elezione è l'immutabile scopo di Dio, il quale, prima della fondazione del mondo, si ha la misura di grazia, secondo il sovrano bene piacere di sua spontanea volontà, scelto, da tutto il genere umano, che era sceso attraverso le loro colpa , Dal loro primitivo stato di rettitudine, in peccato e della distruzione, un certo numero di persone per la redenzione in Cristo, che egli da sempre ha nominato il capo del Mediatore e gli eletti, e la fondazione della Salvezza.

Questo numero di eletti, anche se per sua natura né migliore né più meritevoli di rispetto degli altri, ma con loro coinvolti in un comune miseria, Dio ha decretato di dare a Cristo, per essere salvati da lui, e per chiamare e effectually loro di trarre dalla sua comunione La sua Parola e Spirito, per elargire su di loro la vera fede, la giustificazione e la santificazione e, dopo aver conservato loro forza e la comunione di suo Figlio, infine, per rendere gloria a loro per la dimostrazione della sua misericordia, e per la lode della sua gloriosa grazia; come È scritto: "Secondo quanto egli ci ha scelti in lui prima della fondazione del mondo, per essere santi, e prima di lui, senza colpa e di amore; aver predestinated noi sino alla adozione di bambini da parte di Gesù Cristo stesso, secondo Per il piacere della sua buona volontà, a lode della gloria della sua grazia, in cui egli ha fatto di noi accettati, amati, "Efesini 1:4,5,6.

E altrove: «Chi ha fatto predestinate, li ha anche chiamati, e che ha chiamati, li ha anche giustificati, e che ha giustificati, li ha anche glorificati", Romani 8:30.

Articolo 8

Per questo è stato il consiglio sovrano, e la più graziosa volontà e il proposito di Dio Padre, che l'accelerazione e di efficacia salvifica del più prezioso morte di suo Figlio, dovrebbe estendersi a tutti gli eletti, per la dona solo su di loro il dono della fede che giustifica, Così da renderle infallibilmente alla salvezza: che è, è stata la volontà di Dio, che Cristo, con il sangue della croce, la quale ha confermato la nuova alleanza, dovrebbe riscattare effectually di ogni popolo, tribù, nazione e lingua, tutti i Quelli, e solo quelli, che sono stati da sempre scelto di salvezza, e donata dal Padre, che egli dovrebbe conferire loro fede, che insieme con tutti gli altri risparmio doni dello Spirito Santo, ha acquistato per loro con la sua morte ; Dovrebbe purga da ogni peccato, sia originale e reale, se commessi prima o dopo credere e, dopo aver fedelmente conservato anche loro alla fine, dovrebbe renderle finalmente libera da ogni macchia e immacolata al godimento della gloria della sua stessa presenza Per sempre.

Articolo 9

Questo scopo di procedere da eterno amore verso gli eletti, ha fin dall'inizio del mondo per questa giornata è potentemente compiuto, e che ormai, ma continui a essere realizzato, nonostante tutti i inefficace opposizione di porte di inferno, in modo che gli eletti, a tempo debito, Ora possono essere riuniti in un unico, e che non vi può essere mai volere una chiesa composta di credenti, la fondazione di cui è deposto nel sangue di Cristo, che può sempre amore, e come lui servire fedelmente il loro salvatore, che come uno sposo Per la sua sposa, di cui la sua vita per loro sulla croce, e che possono celebrare le sue lodi qui e attraverso tutta l'eternità.

Respingimenti

La vera dottrina è stato spiegato, il Sinodo respinge gli errori di coloro:

I

Che insegnano: che Dio Padre ha ordinato il suo Figlio alla morte di croce senza un certo e preciso decreto per salvare le eventuali, in modo che la necessità, profitableness e il valore di ciò che Cristo ha meritato con la sua morte potrebbe essere esistito, e potrebbe rimanere in Tutte le sue parti completo, perfetto e intatto, anche se il meritato la redenzione, infatti, non era mai stata applicata a qualsiasi persona.

Per questo la dottrina tende a disprezzando la saggezza del Padre e dei meriti di Gesù Cristo, ed è contrario alla Scrittura.

Per così dice il nostro Salvatore: "Io offro la mia vita per le pecore, e che io conosco," John 10:15,27.

E il profeta Isaia dice riguardanti il Salvatore: "Quando tu fare la sua anima un'offerta per il peccato, egli vedrà il suo seme, egli prolungare i suoi giorni, e il piacere di Geova sono prosperare in mano", Isaia 53:10.

Infine, questo contraddice l'articolo di fede secondo la quale crediamo che la chiesa cristiana cattolica.

II

Che insegnano: che non è stata la fine della morte di Cristo, che egli dovrà confermare la nuova alleanza di grazia mediante il suo sangue, ma solo che egli deve acquisire il Padre per il semplice diritto di stabilire con l'uomo un tale patto, come egli ti preghiamo , Se di grazia o di opere.

Per questo è ripugnante alla Scrittura che insegna che Cristo è diventato il Surety e mediatore di una migliore, cioè la nuova alleanza, e che un testamento è di forza in cui si è verificata la morte.

Ebrei 7:22; 9:15,17.

III

Che insegnano: che Cristo con la sua soddisfazione meritato la salvezza per sé né per nessuno, né la fede, per cui questa soddisfazione di Cristo fino alla salvezza è effectually stanziati, ma è lui che ha meritato per il Padre solo l'autorità o la perfetta volontà di affrontare ancora una volta con l'uomo, e A prescrivere nuove condizioni come egli potrebbe desiderio, l'obbedienza a cui, però, dipende dalla libera volontà dell'uomo, in modo che possa, pertanto, sono venuti a trascorrere che o tutti o nessuno dovrebbe soddisfare queste condizioni.

Per queste adjudge troppo contemptuously della morte di Cristo, fino a non riconoscere il saggio più importante di frutta o di beneficiare così acquisita, e di portare di nuovo l'inferno Pelagie errore.

IV

Che insegnano: Il fatto che la nuova alleanza di grazia, che Dio Padre attraverso la mediazione della morte di Cristo, fatto con l'uomo, non è qui che abbiamo costituito dalla fede, in quanto accetta i meriti di Cristo, sono giustificate prima Dio e salvati, ma nel fatto che Dio abbia revocato la domanda di perfetta obbedienza alla legge, riguarda la stessa fede e l'obbedienza della fede, anche se imperfetta, come la perfetta obbedienza di legge, e non è degno di stima il premio di La vita eterna attraverso la grazia.

Per questi contraddicono le Scritture: "Essere giustificati gratuitamente per la sua grazia mediante la redenzione che è in Cristo Gesù: che Dio ha stabilito di essere una propiziazione mediante la fede e il suo sangue," Romani 3:24,25.

E questi proclamare, come hanno fatto i malvagi Socinus, una nuova e strana giustificazione dell'uomo di fronte a Dio, contro il consenso di tutta la chiesa.

V

Che insegnano: che tutti gli uomini sono stati accettati fino alla stato di riconciliazione e sino alla grazia del patto, in modo che nessuno si degna di condanna sul conto del peccato originale, e che nessuno può essere condannato a causa di essa, ma che tutte le Sono esenti da colpa del peccato originale.

Per questo parere è ripugnante alla Scrittura che insegna che ci sono per natura figli di collera.

Efesini 2:3.

VI

Che utilizzano la differenza tra appropriazione e che meritano, al fine che possano inculcare nelle menti dei imprudente e inesperti questo insegnamento che Dio, per quanto lo riguarda, è stata la pensano di applicare a tutti ugualmente i benefici ottenuti dalla morte Di Cristo, ma che, mentre alcuni ottenere il perdono dei peccati e la vita eterna, e non altri, questa differenza dipende dalla propria volontà, che si unisce a sé la grazia che viene offerta, senza alcuna eccezione, e che essa non dipende Lo speciale dono della misericordia, che potentemente in loro opere, che piuttosto che altri dovrebbero appropriati a se stesse questa grazia.

Per questi, pur presenti fingere che questa distinzione, in un certo senso il suono, cercano di inculcare nella gente il veleno distruttivo delle Pelagie errori.

VII

Che insegnano: che Cristo non poteva morire, per morire, né morire per coloro che Dio ha amato e il più alto grado e di eletti per la vita eterna, e non è morto per questi, in quanto questi non ha bisogno della morte di Cristo.

Per essi contraddicono l'Apostolo, il quale dichiara: «Cristo mi ha amato e ha dato se stesso per me" Galati 2:20.

Allo stesso modo: "Chi laici qualsiasi cosa per la carica di Dio eleggere? È Dio che justifieth; che è lui che condemneth? È Gesù Cristo che è morto," Romani 8:33,34, cioè, per loro, e il Salvatore Che dice: "Io offro la mia vita per le pecore", Giovanni 10:15.

E: "Questo è il mio comandamento: che vi amiate gli uni gli altri, come io vi ho amati. Greater amore non ha l'uomo di questo, un uomo che dare la vita per i propri amici", Giovanni 15:12,13.

Terzo e Quarto capi di Dottrina

Della corruzione di Man, la sua conversione a Dio, e la Modalità Thereof.

Articolo 1

L'uomo era originariamente formata dopo l'immagine di Dio.

La sua comprensione è stato adornato con una vera conoscenza del risparmio e il suo Creatore, e di cose spirituali, il suo cuore e che sono stati in posizione verticale; tutti i suoi affetti puro, e tutto l'uomo è stato santo; rivoltante, ma da Dio dalla istigazione del diavolo, e Abusando della libertà di sua spontanea volontà, ha incamerato questi doni eccellente, e al contrario comportato su di sé la cecità di mente, di orribili tenebre, la vanità e perverseness di giudizio, divenne malvagi, ribelle, e obdurate e il cuore e la volontà, e nella sua impuro Affetti.

Articolo 2

L'uomo, dopo la caduta begat bambini nella sua somiglianza.

Un magazzino prodotto un corrotto corrotto prole.

Di conseguenza, tutti i discendenti di Adamo, solo Cristo eccezione, la corruzione sono derivati dalla loro madre originale, non per imitazione, come i Pelagiani di vecchi affermato, ma per la propagazione di una natura vizioso.

Articolo 3

Pertanto, tutti gli uomini sono concepiti nel peccato, e per natura figli di collera, incapaci di salvare il bene, incline al male, il peccato e la morte, e in schiavitù del medesimo, e senza la grazia di rigenerazione dello Spirito Santo, essi non sono né in grado né disposti a Ritorno a Dio, per la riforma della depravazione della loro natura, né di disporre di se stessi riforma.

Articolo 4

Restano, tuttavia, l'uomo dopo la caduta, il glimmerings di luce naturale, la quale egli conserva una certa conoscenza di Dio, delle cose naturali, e le differenze tra il bene e il male, e per quanto riguarda scopre qualche virtù, il buon ordine della società, E per il mantenimento di un ordinato deportment esterni.

Ma per il momento è questa luce della natura di essere sufficiente a portare l'uomo a un risparmio conoscenza di Dio, e di vera conversione, che egli non è in grado di utilizzarlo anche in cose ben naturale e civile.

No ulteriormente, questa luce, come lo è, in vari modi, l'uomo rende totalmente inquinata, e ne è titolare e iniquità, facendo quale egli diventa imperdonabile di fronte a Dio.

Articolo 5

Nella stessa luce siamo noi a prendere in considerazione la legge del decalogo, consegnato da Dio al suo popolo particolare gli ebrei, per le mani di Mosè.

Se si scopre per la grandezza del peccato, e più e più convince l'uomo, in quanto ancora non rileva un rimedio, né forza imparte a togliere da lui miseria, e, quindi, di essere deboli attraverso la carne, lascia il trasgressore sotto la maledizione, L'uomo non è in grado di ottenere da questa legge grazia salvifica.

Articolo 6

Quello dunque che né la luce della natura, né la legge potrebbe fare, che Dio compie con l'operazione dello Spirito Santo attraverso la parola o il ministero della riconciliazione: che è la lieta novella riguardante il Messia, per mezzo di che, si ha il piacere di Dio Salvare come credono, ma anche sotto il vecchio, come per il Nuovo Testamento.

Articolo 7

Questo mistero della sua volontà di Dio, ma ha scoperto un piccolo numero sotto l'Antico Testamento; sotto il Nuovo, (la distinzione fra i vari popoli è stato rimosso), egli si rivela a molti, senza distinzione di persone.

La causa di tale dispensa non è da attribuire al valore superiore di una nazione sopra un altro, né a loro fare un uso migliore della luce della natura, ma i risultati da tutto il sovrano buon piacere e immeritato amore di Dio.

Perciò essi, al quale così grande e così cortese una benedizione viene comunicata, sopra le loro deserto, o meglio, nonostante i loro demeriti, sono tenuti a riconoscere con cuore umile e grato, e con l'apostolo adorare, curiosamente, non per la gravità in pry E la giustizia di Dio sentenze mostrate agli altri, a cui questa grazia non è dato.

Articolo 8

Tanti quanti sono chiamati dal Vangelo, sono chiamati unfeignedly.

Dio ha per la maggior parte ardentemente e veramente dimostrato nella sua Parola, che cosa è gradito a lui, cioè, che coloro che sono chiamati dovrebbe venire a lui.

Egli, inoltre, promette seriamente la vita eterna, e di riposo, come per molti, come è venuto a lui, e crede in lui.

Articolo 9

Non è colpa del Vangelo, né di Cristo, ivi offerti, né di Dio, che chiama gli uomini il vangelo, e conferisce loro diversi doni, che coloro che sono chiamati dal ministero della parola, si rifiutano di venire, E di essere convertito: la colpa è di per sé; alcuni dei quali, quando chiamato, indipendentemente dalla loro situazione di pericolo, respingere la parola di vita; altri, se non la ricevono, che non soffrono di fare una durevole impressione sul loro cuore; pertanto, la loro gioia , Che derivano solo da un temporaneo fede, che presto svanisce, e sono caduta di distanza, mentre altri soffocare il seme della parola di cure perplessi, e il piacere di questo mondo, e di non produrre frutto.

-- Questo insegna il nostro salvatore nella parabola del seminatore.

Matteo 13.

Articolo 10

Ma che gli altri che sono stati chiamati dal Vangelo, obbedire alla chiamata, e sono convertiti, non è da attribuire al corretto esercizio della libera volontà, per cui si distingue uno sopra l'altro, altrettanto arredate con grazia sufficiente per la fede e le conversioni, come Orgoglioso eresia di Pelagio sostiene, ma deve essere attribuito interamente a Dio, che egli ha scelto come proprio da eternità in Cristo, per cui egli conferisce loro fede e pentimento, li salva dal potere delle tenebre, e le traduce nel regno Del proprio Figlio, che essi possono manifestare le lodi di lui, che li ha chiamati dalle tenebre alla sua luce meravigliosa; maggio e gloria, non in sé, ma nel Signore, secondo la testimonianza degli apostoli, in vari luoghi.

Articolo 11

Ma quando Dio compie il suo buon piacere e gli eletti, o lavori in loro vera conversione, egli non solo fa sì che il Vangelo sia predicato esternamente a loro, con forza e illumina le loro menti dal suo Santo Spirito, che possono giustamente capire e discernere le cose Dello Spirito di Dio, ma da l'efficacia dello stesso Spirito di rigenerazione, pervade l'intimo di recessi l'uomo, egli apre la chiusa, e ammorbidisce il cuore indurito, e che è stato circumcises che uncircumcised, infonde nuove qualità nella volontà, che Anche se finora morti, egli accelera; di essere il male, disobbediente e refrattario, egli rende bene, obbediente, e flessibili; attua e si rafforza, che come un buon albero, che può portare via i frutti di buone azioni.

Articolo 12

E questa è la rigenerazione tanto celebrata nella Scrittura, e denominati in una nuova creazione: la risurrezione dai morti, rendendo vivo, che Dio opera in noi, senza il nostro aiuto.

Ma questo non è in alcun saggio effettuata solo da esterno predicazione del Vangelo, da suasion morale, o di un tale modo di funzionamento, dopo che Dio ha eseguito la sua parte, è ancora in potere dell'uomo di essere rigenerato o meno, per Essere convertiti, o di continuare a non convertito, ma è evidentemente uno soprannaturale lavoro, più potente, e allo stesso tempo più delizioso, sorprendente, misteriosa e ineffabile; non inferiore efficacia e di creazione, o alla risurrezione dai morti, secondo il Scrittura ispirato l'autore di questo lavoro dichiara, in modo che tutti, nel cui cuore Dio, che opera in questo meraviglioso modo, sono sicuramente, infallibilmente, e effectually rigenerato, e in realtà a credere.

-- Whereupon la volontà così rinnovata, non solo è azionato e influenzata da Dio, ma in conseguenza di questa influenza, si diventa attivo.

Perciò anche, l'uomo è in se stesso, giustamente, ha detto di credere e di pentirsi, in virtù della grazia che ha ricevuto.

Articolo 13

Le modalità di questa operazione non può essere pienamente comprensibili da credenti, in questa vita.

Nonostante che, il resto sono soddisfatto di conoscere e sperimentare, che da questa grazia di Dio, essi sono abilitati a credere con il cuore, il loro amore e Salvatore.

Articolo 14

La fede è, pertanto, deve essere considerato come il dono di Dio, non a causa del suo essere offerto da Dio per l'uomo, per essere accettato o rifiutato a suo piacere, ma perché è, in realtà, conferite, soffiò, e infuso in lui, o addirittura Perché Dio dona la forza o la capacità di credere, e quindi si aspetta che l'uomo deve esercitare da parte della propria libera volontà, il consenso a che i termini della salvezza, e in realtà credono in Cristo, ma perché chi lavora sia per l'uomo e la volontà e A fare, e di fatto tutte le cose e tutte, produce sia la volontà di credere, e l'atto di credere anche.

Articolo 15

Dio non ha alcun obbligo di conferire questa grazia su qualsiasi, per come può essere in debito con l'uomo, che non ha avuto a elargire doni preziosi, come fondamento di tale ricompensa?

No, che non ha nulla di proprio, ma il peccato e la menzogna?

Egli, pertanto, che diventa l'oggetto di questa grazia, deve eterna gratitudine a Dio, e gli dà grazie per sempre.

Chi non è reso partecipe della stessa, sia del tutto indipendentemente da questi doni spirituali, e soddisfatto con il suo stato, o non è in alcun timore di pericolo, e invano vanta il possesso di ciò che non lo ha fatto.

Rispetto a coloro che fanno uno esterno professione di fede, e vivere la vita regolare, ci sono vincolati, dopo l'esempio di apostolo, di giudicare e di parlare di loro in modo più favorevole.

Per i recessi segreti del cuore sono a noi sconosciute.

E come per altri, che non sono ancora stati chiamati, è nostro dovere pregare per loro a Dio, che chiama le cose che non lo sono, come se fossero.

Ma noi siamo in nessun modo di condurre noi stessi verso di loro con superbia, come se avessimo noi stessi a differire.

Articolo 16

Ma come uomo per la caduta non ha cessato di essere una creatura, dotato di comprensione e volontà, né peccato che ha pervaso l'intera razza degli uomini, lo priverebbe della natura umana, ma ha portato su di lui depravazione e morte spirituale; così anche questo Grazia di rigenerazione non trattare gli uomini come insensato e blocchi di stock, né asportare la loro volontà e la sua proprietà, né la violenza; accelera, ma spiritualmente, guarisce, corregge, e allo stesso tempo dolce e potente curve; che dove carnale ribellione E resistenza prevalso in precedenza, una pronta e sincera obbedienza spirituale comincia a regnare, in cui il restauro vero e spirituale e la libertà dei nostri consisterà.

Perciò se non l'ammirevole autore di ogni opera buona battuto in noi, l'uomo potrebbe non hanno alcuna speranza di recuperare dalla sua caduta con la sua libera volontà, per l'abuso di che, in uno stato di innocenza, ha gettato in rovina se stesso.

Articolo 17

Come l'operazione di Dio onnipotente, al quale egli prolunga e sostiene questa nostra vita naturale, non esclude, ma richiede l'uso di mezzi, mediante la quale Dio della sua infinita misericordia e bontà ha scelto di esercitare la sua influenza, così anche la prima menzionato soprannaturale Operazione di Dio, da cui siamo rigenerati, saggia e non esclude, o sovverte l'uso del Vangelo, la più saggia che Dio ha ordinato di essere il seme della rigenerazione, e di alimentare l'anima.

Perciò, come gli apostoli, e gli insegnanti che li riuscito, piamente incaricato il popolo riguardanti questa grazia di Dio, alla sua gloria, e la abbassamento di tutti i orgoglio, e nel frattempo, però, non dimenticate di tenerli da precetti della sacra Il Vangelo e l'esercizio della Parola, sacramenti e della disciplina, quindi, anche per questo giorno, che sia lontano da istruttori o sia incaricato di tentare la presunzione di Dio nella chiesa di separazione da ciò che di buono il suo piacere ha più intimamente uniti.

Per la grazia è conferito per mezzo di ammonizioni, e più facilmente si esegue il nostro dovere, il più eminente di solito questa è la benedizione di Dio opera in noi, e più direttamente il suo lavoro è avanzata, per i quali solo la gloria di tutti sia di mezzi, E della loro efficacia e risparmio di frutta è sempre dovuto.

Respingimenti

La vera dottrina è stato spiegato, il Sinodo respinge gli errori di coloro:

I

Che insegnano: che non può essere propriamente detto, che il peccato originale, di per sé, sufficiente a condannare tutto il genere umano, o per meritare la pena temporale ed eterna.

Per queste contraddicono l'Apostolo, il quale dichiara: «Perciò, come per mezzo di un solo uomo il peccato è entrato nel mondo, attraverso il peccato e la morte, e così fino alla morte superato tutti gli uomini, che per tutti i peccato", Romani 5:12.

E: "La sentenza è venuto fino alla condanna di uno", Romani 5:16.

E: "Il salario del peccato è la morte", Romani 6:23.

II

Che insegnano: che i doni spirituali, o le buone qualità e le virtù, quali ad esempio: la bontà, la santità, la giustizia, non poteva appartenere al volere di uomo, quando è stato creato prima, e che questi, pertanto, non avrebbe potuto essere separati ne In autunno.

Per questo è in contrasto con la descrizione di immagine di Dio, che dà l'Apostolo nella lettera agli Efesini 4:24, dove si dichiara che consiste nella giustizia e nella santità, che indubbiamente appartengono alla volontà.

III

Che insegnano: Questo e morte spirituale dei doni spirituali non sono separati da volere di uomo, dal momento che la volontà, di per sé, non è mai stato danneggiato, ma solo ostacolata attraverso le tenebre della comprensione e l'irregolarità delle affetti, e che, di questi ostacoli Essendo stato rimosso, la volontà quindi possibile mettere in funzione i suoi poteri nativo, che è, che la volontà, di per sé, è in grado di volontà e di scegliere, o di non volere e non scegliere, ogni sorta di bene, che può essere presentata ad esso .

Si tratta di una innovazione e di un errore, e tende ad elevare le competenze della libera volontà, in contrasto con la dichiarazione del Profeta: "Il cuore è ingannevole sopra tutte le cose, ed è estremamente corrotto", Geremia 17:9, e di L'Apostolo: "Tra chi (figli di disobbedienza) abbiamo anche vissuto in una sola volta tutti i passioni della carne, facendo i desideri della carne e della mente," Efesini 2:3.

IV

Che insegnano: Che il unregenerate l'uomo non è in realtà del tutto né morti nel peccato, né priva di tutti i poteri fino al bene spirituale, ma che egli può ancora fame e sete dopo giustizia e di vita, e di offrire il sacrificio di uno spirito contrito e rotto, che È gradito a Dio.

Per queste sono in contrasto con l'esplicita testimonianza della Scrittura.

"Ye erano morti tramite debiti e peccati", Efesini 2:1,5; e: "Ogni immaginazione del pensiero del suo cuore sono solo male continuamente," Genesi 6:5; 8:21.

Inoltre, per la fame e la sete dopo la liberazione dalla miseria, e dopo la vita, e per offrire fino a Dio il sacrificio di uno spirito rotto, è peculiare per la rigenerazione e di quelli che sono chiamati beati.

Salmo 51:10, 19; Matteo 5:6.

V

Che insegnano: Il fatto che il corrotto e naturale l'uomo può utilizzare così bene comune della grazia (da cui sono capire alla luce della natura), o ancora i doni di sinistra dopo la caduta di lui, che è capace di guadagnare gradualmente dal loro utilizzo di un bene maggiore, e cioè , Il risparmio o evangelica grazia e di salvezza per sé.

E che in questo modo Dio per la sua parte si dimostra pronto a rivelare Cristo «a tutti gli uomini, poiché egli si applica a tutti i sufficientemente efficiente e dei mezzi necessari per la conversione.

Per l'esperienza di tutte le età e le Scritture sia a testimoniare che questo non è vero.

"Egli mostra la sua Parola fino Jacob, il suo statue e fino alla sua ordinanze Israele. Egli non ha affrontato con una certa nazione: e per la sua ordinanze non hanno conosciuto loro", il Salmo 147:19, 20.

"Chi e le generazioni andati subito tutte le nazioni a camminare nel modo loro proprio," Atti 14:16.

E: "Ed essi (Paolo e dei suoi compagni), è stato vietato di Spirito Santo per parlare la parola in Asia, e quando furono più di venire contro Mysia, essi test di andare in Bitinia, e lo Spirito non li ha sofferto," At 16:6, 7.

VI

Che insegnano: Questo e il vero uomo non conversione di nuove qualità, poteri o doni possono essere infusa da Dio nella volontà, e che, pertanto, la fede mediante la quale siamo convertiti prima, e perché, di cui siamo chiamati credenti, non è una qualità O dono infuso da Dio, ma solo un atto di uomo, e che non si può dire di essere un dono, tranne per quanto riguarda il potere di raggiungere a questa fede.

Per essi così in contraddizione con la Sacra Scrittura, che dichiarano che Dio infonde nuove qualità di fede, di obbedienza, di coscienza e del suo amore nei nostri cuori: "Porrò la mia legge nel loro interiore parti, e nel loro cuore la scrivo ", Geremia 31:33.

E: "Io farò scorrere acqua su di lui che è assetato, torrenti e su terreno asciutto; io per il mio spirito su di tuo seme", Isaia 44:3.

E: "L'amore di Dio ha sparso stato all'estero nei nostri cuori per mezzo dello Spirito Santo che ha avuto noi", Romani 5:5.

Questo è anche ripugnante per la pratica continua della Chiesa, che prega per bocca del profeta così: "Girare tu me, e mi sono rivolto," Geremia 31:18.

VII

Chi insegna: che la grazia della quale siamo convertiti a Dio, è solo un dolce di consulenza, o (come altri spiegarlo), che questo è il modo più nobile di lavoro e la conversione di uomo, e che questo modo di lavorare, che consiste nel Consulenza, la maggior parte è in armonia con la natura, l'uomo, e che non vi è alcun motivo per cui questa grazia sola consulenza non dovrebbe essere sufficiente a rendere l'uomo spirituale naturale, infatti, che Dio non produrre il consenso della volontà se non per mezzo di questo modo di consulenza , E che il potere divino di lavoro, in cui si supera il lavoro di Satana, consiste in questo, che Dio promette eterno, mentre Satana promette solo beni temporali.

Ma questo è tutto e il contrario Pelagie a tutta la Scrittura che, oltre a questo, un altro insegna e molto più potente e divino modo dello Spirito Santo di lavoro e la conversione di uomo, come in Ezechiele: "Un cuore nuovo posso dare anche voi, E un nuovo spirito che ho messo dentro di voi, e mi toglie il cuore di pietra dalla vostra carne, e vi darò un cuore di carne ", Ezechiele 36:26.

VIII

Che insegnano: Quel Dio e la rigenerazione di un uomo non usare tali poteri della sua onnipotenza, come un potente e infallibilmente piegare la volontà di uomo di fede e di conversione, ma che tutte le opere di grazia è stata compiuta, che Dio impiega per convertire l'uomo, l'uomo maggio Sono ancora resistere Dio e lo Spirito Santo, quando Dio intende uomo rigenerazione e vuole rigenerare lui, e anzi che l'uomo spesso non sono che egli resistere impedisce del tutto la sua rigenerazione, e che, pertanto, rimane l'uomo e il potere di essere rigenerato o meno.

Per questo è niente di meno che la negazione di tutti i efficienza della grazia di Dio e la nostra conversione, e di sottoporre al gruppo di lavoro di Dio onnipotente alla volontà dell'uomo, il che è contrario agli Apostoli, che insegnano: "Che crediamo secondo Il lavoro della forza della sua potenza, "Efesini 1:19.

E: "Quel Dio compie ogni desiderio di bontà e di ogni opera di fede con il potere," 2 Tessalonicesi 1:11.

E: "Che il suo potere divino ha dato per noi tutte le cose che riguardano la vita e la« godliness, "2 Pietro 1:3.

IX

Che insegnano: Che la grazia e il libero arbitrio sono cause parziali, che insieme l'inizio dei lavori di conversione, e che la grazia, in ordine di lavoro, non precedere la lavorazione della volontà, cioè che Dio non in modo efficiente la volontà di aiutare Uomo fino alla conversione fino a quando il volere di uomo si muove e decide di farlo.

Per la Chiesa antica ha molto tempo fa, ha condannato questa dottrina dei Pelagiani secondo le parole dell'Apostolo: "Allora non è di lui che vuole, né di lui che runneth, ma di Dio, che ha misericordia", Romani 9:16 .

Allo stesso modo: "Per te, che rende di dissentire? E che cosa hai tu che non hai ricevuto?"

I Corinzi 4:7.

E: "Perché è Dio che opera in voi sia alla volontà e al lavoro, per il suo buon piacere," Filippesi 2:13.

Quinta testa di dottrina

Della Perseveranza dei santi

Articolo 1

Che Dio chiama, secondo il suo scopo, per la comunione di suo Figlio, nostro Signore Gesù Cristo, e rigenera dallo Spirito Santo, egli fornisce anche dal dominio e la schiavitù del peccato, in questa vita, anche se non del tutto dal corpo del peccato , E da infermità della carne, purché continuino in questo mondo.

Articolo 2

Perciò ogni giorno di primavera peccati di infermità, e quindi spot rispettare le migliori opere dei santi; che arredano con la loro costante umiliazione per la questione davanti a Dio, e per volare rifugio a Cristo crocifisso; mortificante per la carne di più e di più dallo spirito di preghiera , E da santi esercizi di pietà, e per la pressatura in avanti verso l'obiettivo di perfezione, di lunghezza fino a essere consegnati da questo corpo di morte, sono portati a regnare con l'Agnello di Dio che è in cielo.

Articolo 3

In ragione di questi resti della inabitazione peccato, e le tentazioni del peccato e del mondo, coloro che sono convertiti non potrebbero perseverare in uno stato di grazia, se lasciato alla propria forza.

Ma Dio è fedele, che hanno conferito grazia, la misericordia conferma, e qui li conserva con forza, anche alla fine.

Articolo 4

Nonostante la debolezza della carne non può prevalere contro la potenza di Dio, che conferma e conserva veri credenti in uno stato di grazia, non sono ancora convertiti sono sempre influenzate e attuata dallo Spirito di Dio, in quanto non in alcuni casi particolari sinfully di deviare Da la guida della divina grazia, in modo da essere sedotto da, e in conformità con le passioni della carne, ma devono, pertanto, essere costante e guardando e nella preghiera, che non può essere indotto in tentazione.

Quando questi sono trascurati, che sono non solo rischia di essere coinvolti nel grande e odiosi peccati, da Satana, il mondo e la carne, ma a volte con il giusto permesso di Dio, in realtà rientrano in questi mali.

Questo, il deplorevole caduta di David, Peter, e di altri santi descritto nella Sacra Scrittura, dimostra.

Articolo 5

Con tali enormi peccati, tuttavia, che molto offendere Dio, incorrere in una micidiale colpa, rattristare lo Spirito Santo, interrompere l'esercizio della fede, della ferita molto gravemente la loro coscienza, e, a volte, perdono il senso della grazia di Dio, per un periodo di tempo, fino a quando sul Il loro ritorno nel modo giusto di gravi pentimento, la luce del volto paterno di Dio rifulge nuovamente su di loro.

Articolo 6

Ma Dio, che è ricco di misericordia, secondo il suo immutabile scopo di elezione, non del tutto ritirare lo Spirito Santo dal suo stesso popolo, anche nella loro malinconia cade, né soffre loro di procedere fino a perdere la grazia di adozione, E perde lo stato di giustificazione, o di commettere peccati fino alla morte, né ha permesso loro di essere totalmente deserta, e di immergersi in se stessi eterna distruzione.

Articolo 7

Per, in primo luogo, in questi cade egli li conserva in incorruttibile seme della rigenerazione da perdizione, o di essere completamente perso, e ancora una volta, con la sua Parola e Spirito, e certamente effectually rinnova loro di pentimento, di una sincera pietà e di dolore per I loro peccati, che possono chiedere e ottenere la remissione nel sangue del mediatore, può nuovamente l'esperienza favore di un riconciliato a Dio, mediante la fede adoriamo la sua misericordia, e ormai più diligentemente il proprio lavoro di salvezza con timore e tremore.

Articolo 8

Così, non è in conseguenza della loro meriti, o forza, ma di Dio gratis misericordia, che non rientrano completamente dalla fede e di grazia, né continuare a perire e infine nella loro backslidings; che, con riguardo a se stessi, non è Solo possibile, ma sarebbe certamente accadrà, ma con riferimento a Dio, che è assolutamente impossibile, dato che il suo consiglio non può essere modificato, né la sua promessa fallire, né può la chiamata secondo il suo scopo essere revocata, né il merito, l'intercessione e la conservazione di Cristo essere resi inefficaci, né la chiusura dello Spirito Santo essere frustrati o obliterated.

Articolo 9

Di questo conservazione degli eletti alla salvezza, e della loro perseveranza nella fede, per i veri credenti stessi maggio e dovrebbe ottenere garanzie secondo la misura della loro fede, per cui si arriva a determinate persuasione, che continuerà sempre vero e Membra vive della chiesa, e che l'esperienza del perdono dei peccati, e finalmente avere la vita eterna.

Articolo 10

Questa certezza, però, non è prodotto da qualsiasi peculiare contrario alla rivelazione, o indipendenti della Parola di Dio, ma scaturisce dalla fede nelle promesse di Dio, che egli si è rivelato più abbondantemente nella sua Parola per la nostra comodità; dalla testimonianza del Santo Spirito, testimoniando con il nostro spirito, che siamo figli ed eredi di Dio, Romani 8:16, e infine da un grave e santo desiderio di conservare una buona coscienza, e per l'esecuzione di opere di bene.

E, se gli eletti di Dio sono stati privati di questo solido comfort, che si è finalmente ottenere la vittoria, e di questo infallibile pegno o serio di gloria eterna, che sarebbe di tutti gli uomini, il più miserabile.

Articolo 11

La Scrittura testimonia inoltre, che i credenti hanno in questa vita a lottare con diversi dubbi carnale, e che sotto doloroso tentazioni non sono sempre ragionevole certezza di questa piena di fede e di certezza del perseverante.

Ma Dio, che è il Padre di ogni consolazione, non soffre di essere tentati di cui sopra, che sono in grado, ma con la tentazione di fare anche un modo per sfuggire, che questi possano essere in grado di sopportare, I Corinzi 10:13 , E con lo Spirito Santo suscita ancora una volta con il confortevole espressione della perseverante.

Articolo 12

Questa certezza della perseveranza, tuttavia, è così lontano da eccitante e credenti uno spirito di orgoglio, o di prestazione loro carnally sicuro, che, al contrario, essa è la vera fonte di umiltà, di filiale venerazione, la vera pietà, pazienza, in ogni tribolazione, Ferventi preghiere, la costanza e la sofferenza, e nel confessare la verità, e di solida gioia in Dio: di modo che la presa in considerazione di questo beneficio dovrebbe fungere da incentivo per la grave e costante pratica di gratitudine e di opere buone, come appare dalle testimonianze di Scrittura, e gli esempi dei santi.

Articolo 13

Né rinnovata fiducia perseverante produrre o licenza, o di un disprezzo per la pietà e il recupero di coloro che sono da backsliding;, ma li rende molto più attenti e solleciti a continuare nelle vie del Signore, che egli ha ordinato, che chi cammina ivi Possono mantenere una garanzia di perseverante, affinché abusando sua paterna bontà, Dio dovrebbe allontanarci il suo volto aggraziato da loro, ecco che è cara alla pietà di vita: il ritiro della stessa è più amaro di morte, e che in conseguenza del presente documento deve Rientrano in più doloroso tormenti di coscienza.

Articolo 14

E come ha piacere a Dio, mediante la predicazione del Vangelo, per iniziare questo lavoro di grazia in noi, così egli conserva, continua, e si perfeziona con l'udienza e la lettura della sua Parola, nella meditazione di essa, e le esortazioni, Threatenings, e le promesse, come pure con l'uso dei sacramenti.

Articolo 15

La mente carnale non è in grado di comprendere questa dottrina della perseveranza dei santi, e la stessa certezza, che Dio ha rivelato in più abbondantemente la sua Parola, per la gloria del suo nome, e la consolazione delle anime pie, e che egli lascia nella I cuori dei fedeli.

Satana ha orrore; ridicules il mondo; l'ignorante e ipocrita abuso, e eretici opporvisi, ma la sposa di Cristo, sempre più ha amato teneramente e costantemente difeso, come un tesoro inestimabile, e Dio, contro la quale né il consiglio né la forza possibile Prevalere, la sua volontà di continuare a smaltire questa condotta fino alla fine.

Ora, per questo un solo Dio, Padre, Figlio e Spirito Santo, onore e gloria, per sempre.

Respingimenti

La vera dottrina è stato spiegato, il Sinodo respinge gli errori di coloro:

I

Che insegnano: che la perseveranza dei veri credenti non è un frutto della elezione, o un dono di Dio, acquisita dalla morte di Cristo, ma una condizione della nuova alleanza, che (come essi dichiarano), l'uomo prima della sua elezione e decisivo Giustificazione deve compiere attraverso la sua libera volontà.

Per la Sacra Scrittura testimonia che questa segue di elezione, e gli eletti è dato, in virtù della morte, la risurrezione di Cristo e di intercessione: "Ma gli eletti ottenuti, e il resto sono stati induriti", Romani 11:7.

Allo stesso: "Egli che non risparmiato il proprio Figlio, ma lo ha consegnato per tutti noi, come non lo è anche con lui liberamente darci tutte le cose? Chi determina nulla a che l'accusa di Dio eleggere? È Dio che justifieth; che È colui che condemneth? È Gesù Cristo che è morto, yea piuttosto, che è stato risuscitato dai morti, che sta alla destra di Dio, che rende intercessione anche per noi. Chi ci separerà dall'amore di Cristo? "

Romani 8:32-35.

II

Che insegnano: Quel Dio, in effetti, fornire il credente con poteri sufficienti a perseverare, ed è sempre pronto a preservare questi in lui, se egli farà il suo dovere, ma che se tutte le cose, che sono necessarie per perseverare nella fede e che Dio Utilizzare per preservare la fede, sono di fatto uso, ma anche allora mai dipende il piacere della volontà, se intende proseguire o meno.

Per questa idea contiene un "Pelagianism, e mentre renderebbe gli uomini liberi, li rende ladri di onorare Dio, in contrasto con l'accordo della prevalente dottrina evangelica, che prende l'uomo da tutte le cause di gloria, e tutti gli attribuisce la lode per questo A favore della grazia di Dio solo, e al contrario l'Apostolo, che dichiara: "Questo è Dio, che ne è anche la conferma fino alla fine, che sarete unreprovable nel giorno del Signore nostro Gesù Cristo," I Corinzi 1: 18.

III

Che insegnano: Che il vero credenti e non soltanto in grado di rigenerare caduta da giustificare la fede e anche dalla grazia e di salvezza in tutto e per la fine, ma anzi spesso caduta da questo e sono perse per sempre.

Per questa concezione rende impotenti la grazia, la giustificazione, la rigenerazione, e ha continuato il mantenimento da Cristo, contrariamente a quanto espresso parole di Paolo: "Questo, mentre eravamo ancora peccatori, Cristo è morto per noi. Molto più allora, essere giustificato dal suo sangue, Dobbiamo essere salvati dalla collera di Dio, per mezzo di lui ", Romani 5:8,9.

E contrariamente a quanto l'apostolo Giovanni: "Chi è generato doeth di Dio senza peccato, perché il suo seme abideth in lui, e lui non è in grado di peccato, perché Egli è l'Unigenito di Dio," I Giovanni 3:9.

E anche in contrasto con le parole di Gesù Cristo: "Io do loro la vita eterna e non andranno mai perdute e nessuno li deve strappare dalla mia mano. Mio Padre, che ha dato a me, è più grande di tutte, e Nessuno è in grado di strappare loro di mano del Padre ", Giovanni 10:28,29.

IV

Che insegnano: Questo veri credenti e in grado di rigenerare il peccato fino alla morte o il peccato contro lo Spirito Santo.

Dal momento che lo stesso apostolo Giovanni, dopo aver parlato nel quinto capitolo della sua prima epistola, vv.

16 e 17, di coloro che hanno peccato fino alla morte e dopo aver vietato di pregare per loro, subito aggiunge a questa e c. 18: "Sappiamo che chi è generato non sinneth di Dio (nel senso di un peccato che di carattere), ma che egli È generato keepeth di Dio stesso, e il maligno non lo colpisce, "Io Giovanni 5:18.

V

Che insegnano: che senza una speciale rivelazione possiamo avere alcuna certezza del futuro, la perseveranza in questa vita.

Da questa dottrina per la sicura comodità di tutti i credenti è portato via in questa vita, e i dubbi della papista sono nuovamente introdotto nella chiesa, mentre la Sacra Scrittura costantemente dedurre questa garanzia, e non da una particolare e straordinaria rivelazione, ma da Segna propria dei figli di Dio e dalla costante promesse di Dio.

Quindi, in particolare l'apostolo Paolo: "Nessuna creatura deve essere in grado di separarci dall'amore di Dio, che è in Cristo Gesù, nostro Signore", Romani 8:39.

E Giovanni dichiara: "E lui che keepeth suoi comandamenti abideth in lui ed egli in lui. E così sappiamo che egli abideth in noi, dallo Spirito che egli ci ha dato:" Io Giovanni 3:24.

VI

Che insegnano: che la dottrina della certezza della perseveranza e della salvezza dal proprio carattere e la natura è una causa di indolenza ed è dannoso per la godliness, buoni costumi, le preghiere e di altri santi esercizi, ma che al contrario è dubbio lodevole .

Per questi dimostrano che non sanno la potenza della grazia divina e la lavorazione della inabitazione dello Spirito Santo.

E che contraddicono l'apostolo Giovanni, che insegna il contrario esprimere con le parole e la sua prima epistola: "Carissimi, ora siamo figli di Dio, e non è ancora reso manifesto ciò che saremo. Sappiamo che, se egli è Manifestato, noi saremo simili a lui, perché lo vedremo così come egli è anche. Ed ognuno che ha questa speranza in lui purifieth se stesso, anche come egli è puro, "I Giovanni 3:2, 3.

Inoltre, questi sono in contraddizione con l'esempio dei santi, sia del Vecchio e Nuovo Testamento, che se fossero certi della loro perseveranza e della salvezza, tuttavia, sono stati in costante preghiera e di altri esercizi di godliness.

VII

Che insegnano: che la fede di coloro, che credono per un certo tempo, non è diverso da giustificare la fede e di risparmio, ad eccezione solo in durata.

Per Cristo stesso, in Matteo 13:20, Luca 8:13, e in altri luoghi, evidentemente note, oltre questa durata, una triplice differenza tra quelli che credono solo per un tempo e vero credenti, quando egli dichiara che l'ex ricevere il Sementi e terreno pietroso, ma quest'ultimo, in buona terra o cuore, che l'ex sono senza radici, ma che questi ultimi hanno una solida radice, che i primi sono senza frutto, ma che quest'ultima portare avanti i loro frutti in varie misure, Con costanza e fermezza.

VIII

Che insegnano: Questo non è assurdo che uno che ha perso il suo primo rigenerazione, è nuovamente e spesso anche rigenerati.

Per tali da negare questa dottrina il incorruptibleness del seme di Dio, della quale siamo nati di nuovo.

Contrariamente a quanto la testimonianza di Pietro: "Essendo stato generato nuovamente, e non di seme corruttibile, ma incorruttibile," I Pietro 1:23.

IX

Che insegnano: che Cristo ha pregato in nessun luogo che i credenti devono continuare infallibilmente nella fede.

Perché in contrasto con Cristo stesso, che dice: "Io ho pregato per te (Simon), che non mancherà la tua fede", Luca 22:32, e l'evangelista Giovanni, che dichiara, che Cristo non ha pregato per gli apostoli solo, ma Anche per quelli che per la loro parola avrebbero credente: "Padre santo, custodisci nel tuo nome", e: "Io non prego shouldest che tu li tolga dal mondo, ma che tu shouldest tenerli dal maligno", Giovanni 17:11, 15, 20.

Conclusione

E questo è il perspicuous, semplice e geniale dichiarazione della dottrina ortodossa nel rispetto dei cinque articoli che sono stati controverted nel Belgic chiese, e il rifiuto degli errori, con cui essi sono stati a volte travagliata.

Questa dottrina, il Sinodo dei giudici che possono essere tratte dalla Parola di Dio, e per essere piacevole per le confessioni delle Chiese riformate.

Donde appare chiaramente, che alcuni che tale comportamento non è diventato, hanno violato tutte le verità, l'equità e la carità, nel voler convincere il pubblico.

"Il fatto che la dottrina della predestinazione, relativa Chiese riformate, ed i punti ad essa allegato, da un proprio genio e necessaria tendenza, conduce fuori le menti degli uomini da ogni pietà e religione, che è un oppiacei gestiti dalla carne e dal Diavolo, e la roccaforte di Satana, dove si trova in attesa di tutti, e da cui egli ferite moltitudini, e colpisce mortalmente attraverso molti con le freccette sia di disperazione e di sicurezza, che rende Dio l'autore del peccato, ingiusto, tirannico, Ipocrita, che non è niente di più di interpolati Stoicismo, manicheismo, Libertinism, Turcism; che rende gli uomini carnally sicuro, in quanto sono convinto che da essa, niente può ostacolare la salvezza degli eletti, far loro vivere a loro piacimento, e quindi, Che essi possono tranquillamente perpetrare ogni specie dei più atroci crimini, e che, se il reprobate dovrebbe anche effettuare veramente tutte le opere dei santi, la loro obbedienza non sarebbe in meno contribuire alla loro salvezza, che la stessa dottrina insegna, che Dio , Da un mero atto arbitrario della sua volontà, senza il minimo rispetto per view o il peccato, ha predestinated la maggior parte del mondo, alla dannazione eterna, e, ha creato per questo scopo; che nello stesso modo in cui l'elezione È la sorgente e causa di fede e di opere buone, riprovazione è la causa della non credenza e impiety; che molti bambini dei fedeli sono rotti, guiltless, dalle loro madri 'seni, e tyrannically immersi in un inferno, in modo che, né il battesimo, né La preghiera della Chiesa a loro battesimo, può, a tutti i profitti da essi; "e molte altre cose dello stesso genere, che la Chiese Riformate non solo non riconosce, detesto, ma anche con tutta la loro anima.

Pertanto, questo Sinodo di Dort, in nome del Signore, evoca come molti come piamente invocato il nome del nostro Salvatore Gesù Cristo, per il giudice di fede delle Chiese Riformate, non dal calunnie, che, su ogni lato, Sono cumulo su di esso, né da espressioni privato di pochi tra antico e moderno insegnanti, spesso citato disonesto, o danneggiati, e wrested ad un significato del tutto estraneo alla loro intenzione, ma dal pubblico confessioni delle Chiese stesse, e dalla Dichiarazione della dottrina ortodossa, confermata dal consenso unanime di tutti e di ciascuno dei membri di tutto il Sinodo.

Inoltre, il Sinodo avverte calumniators stessi, al fine di prendere in considerazione il terribile giudizio di Dio che li attende, per la direzione falsa testimonianza contro le confessioni di tante Chiese, per l'angosciosa le coscienze dei deboli, per le lavoratrici e di rendere sospetta la società del veramente Fedeli.

Infine, questo Sinodo esorta tutti i loro fratelli e il Vangelo di Cristo, per la loro condotta ai piamente e religiosamente e movimentazione questa dottrina, sia nelle università e nelle chiese; diretti, come pure nel discorso, come nella scrittura, per la gloria del Nome Divino, per la santità della vita, e per la consolazione delle anime afflitte; di regolamentare, mediante la Scrittura, secondo l'analogia della fede, non solo i loro sentimenti, ma anche la loro lingua e, di astenersi da tutte quelle frasi che superano I limiti necessari per essere osservata e accertare il senso autentico delle sacre Scritture, e può fornire insolente sofisti con un solo pretesto per la violenza di bombardarli, o anche vilifying, la dottrina delle Chiese Riformate.

Gesù Cristo, il Figlio di Dio, che, seduto alla destra del Padre, dà doni agli uomini, santificare noi e la verità, per portare la verità coloro che hanno commesso errori, chiudere la bocca del calumniators della sana dottrina, e la endue Il suo fedele ministro di Word con lo spirito di sapienza e discrezione, che tutti i loro discorsi può tendere alla gloria di Dio, e l'edificazione di coloro che ascoltano.

AMEN.


Che questa è la nostra fede e la nostra decisione di certificare mediante la sottoscrizione nostri nomi.


Ecco i nomi, non solo del Presidente, vice Presidente, e ai segretari del Sinodo, e del Professore di Teologia in olandese Chiese, ma anche di tutti i colleghi che sono stati deputati al Sinodo, come rappresentanti delle loro rispettive Chiese, che È, di delegati da Gran Bretagna, il Elettorale Palatinato, Hessia, Svizzera, Wetteraw, la Repubblica e la Chiesa di Ginevra, La Repubblica e la Chiesa di Brema, La Repubblica e la Chiesa di Emden, Il Ducato di Gelderland e di Zutphen, Olanda del Sud , North Holland, Zeeland, La Provincia di Utrecht, Frisia, Transilvania, Lo Stato di Groningen e Omland, Drent, Il francese Chiese.


Inoltre, si veda:


Canoni di Dort

Questo oggetto la presentazione in originale in lingua inglese


Invia una e-mail domanda o commento a noi: E-mail

Il principale CREDERE pagina web (e l'indice per argomenti) è a