JerusalemGerusalemme

Advanced Information Informazioni avanzate

Also Salem, Ariel, Jebus, the "city of God," the "holy city;" by the modern Arabs el-Khuds, meaning "the holy;" once "the city of Judah" (2 Chr. 25:28). Anche Salem, Ariel, Jebus, la "città di Dio", la "città santa"; dalla moderna arabi-el-Khuds, che significa "i santi," una volta "la città di Giuda" (2 Chr. 25:28). This name is in the original in the dual form, and means "possession of peace," or "foundation of peace." Questo nome è in originale in duplice forma, e significa "possesso di pace, di" o "fondamento della pace".

It is first mentioned in Scripture under the name Salem (Gen. 14:18; comp. Ps. 76:2). E 'menzionata per la prima volta nella Scrittura sotto il nome di Salem (Gen 14:18; comp. Sal. 76:2). When first mentioned under the name Jerusalem, Adonizedek was its king (Josh. 10:1). Quando menzionato per la prima volta sotto il nome di Gerusalemme, Adonizedek è stato il suo re (Josh. 10:1). the Tell-el-Amarna collection of tablets letters from Amorite king to Egypt, recording the attack of the Abiri about BC 1480. il Tell el-Amarna raccolta di lettere compresse da re Amorrei in Egitto, la registrazione l'attacco di Abiri il 1480 aC circa. The name is spelt Uru-Salim ("city of peace"). Il nome è spelta Uru-Salim ( "città della pace").

It is named among the cities of Benjamin (Judg. 19:10; 1 Chr. 11:4); but in the time of David it was divided between Benjamin and Judah. Esso è chiamato tra le città di Benjamin (Judg. 19:10, 1 Chr. 11,4), ma nel tempo di David è stato diviso tra Benjamin e Giuda. After the death of Joshua, it was taken and set on fire by Judah (Judg. 1:1-8); but the Jebusites were not wholly driven out of it. Dopo la morte di Giosuè, che è stata presa e impostare a fuoco di Giuda (Judg. 1:1-8), ma il Jebusites non sono stati cacciati del tutto di esso. David led his forces against the Jebusites still residing within its walls, and drove them out, which he called "the city of David" (2 Sam. After the disruption of the kingdom on the accession to the throne of Rehoboam, Jerusalem became the capital of the kingdom of the two tribes. It was subsequently often taken and retaken by the Egyptians, the Assyrians, and by the kings of Israel (2 Kings 14:13, 14; 18:15, 16; 23:33-35; 24:14; 2 Chr. 12:9; 26:9; 27:3, 4; 29:3; 32:30; 33:11) after a siege of three years, it was taken and utterly destroyed, by Nebuchadnezzar, the king of Babylon (2 Kings 25; 2 Chr. 36; Jer. 39), BC 588. The desolation of the city was completed (Jer. 40-44), the final carrying captive into Babylon all that still remained, so that it was left without an inhabitant (BC 582). David ha portato le sue forze contro la Jebusites ancora risiedono all'interno delle sue mura, e ha spinto fuori, da lui chiamata "la città di Davide" (2 Sam. Dopo l'interruzione del regno di adesione al trono di Rehoboam, Gerusalemme divenne la capitale del regno delle due tribù. Essa è stata successivamente adottate e spesso ripreso dagli egiziani, gli assiri, e dal re di Israele (2 Re 14:13, 14; 18:15, 16; 23:33-35; 24 : 14; 2 Cr. 12:9; 26:9; 27:3, 4; 29:3; 32:30; 33,11) dopo un assedio di tre anni, è stata presa e distrutta totalmente, di Nabucodonosor, il re di Babilonia (2 Re 25; 2 Cr. 36; Ger. 39), AC 588. La desolazione della città è stato completato (Jer. 40-44), l'ultima esecuzione in cattività in Babilonia tutto ciò che è rimasto, in modo che è stato lasciato senza un abitante (582 aC).

Jerusalem was again built, after a captivity of seventy years. Gerusalemme è stato costruito di nuovo, dopo una prigionia di settanta anni. This restoration was begun BC 536, "in the first year of Cyrus" (Ezra 1:2, 3, 5-11). Questo restauro è stato iniziato AC 536, "nel corso del primo anno di Cyrus" (Ezra 1:2, 3, 5-11). This restoration of the kingdom of the Jews, consisted of a portion of all the tribes. Questo restauro del regno degli ebrei, era costituita da una porzione di tutte le tribù. The kingdom thus constituted was for two centuries under the dominion of Persia, till BC 331; and thereafter, for about a century and a half, under the rulers of the Greek empire in Asia, till BC 167. Il regno così costituita è stata per due secoli sotto il dominio di Persia, fino al 331 aC, e in seguito, per circa un secolo e mezzo, sotto i governanti del greco impero in Asia, fino al 167 aC. For a century the Jews maintained their independence under native rulers, the Asmonean princes. Per un secolo, gli ebrei hanno mantenuto la loro indipendenza sotto nativo governanti, i principi Asmonean. At the close of this period they fell under the rule of Herod and of members of his family, but practically under Rome, till the time of the destruction of Jerusalem, AD 70. Al termine di questo periodo sono diminuiti sotto il dominio di Erode e dei membri della sua famiglia, ma praticamente sotto Roma, fino al momento della distruzione di Gerusalemme, AD 70. The city was then laid in ruins. La città di cui è stato poi in rovina.

BELIEVE Religious Information Source web-siteCREDERE
Informazione
Religiosa
Fonte
sito web
BELIEVE Religious Information SourceCREDERE Informazione Religiosa Fonte
Our List of 2,300 Religious Subjects

Il nostro Lista di 2300 Soggetti religiosi
E-mailE-mail
The modern Jerusalem by-and-by began to be built over the immense beds of rubbish resulting from the overthrow of the ancient city; Till AD 131 the Jews who still lingered about Jerusalem quietly submitted to the Roman sway. La moderna di Gerusalemme e di ha cominciato ad essere costruita sopra l'immenso letti di rifiuti derivanti dal rovesciamento della città antica; Fino a 131 dC gli ebrei che ancora lingered su Gerusalemme tranquillamente presentato al Romano influenza. But in that year the emperor (Hadrian), in order to hold them in subjection, rebuilt and fortified the city. Ma in quello stesso anno l'imperatore (Adriano), in modo da tenerli in soggezione, ricostruita e fortificata la città. The Jews, however, took possession of it, having risen under the leadership of one Bar-Chohaba (ie, "the son of the star") in revolt against the Romans. Gli ebrei, tuttavia, ha preso possesso di esso, è salita sotto la guida di un Bar-Chohaba (vale a dire, "il figlio della stella") in rivolta contro i Romani. Some four years afterwards AD 135, they were driven out and the city was again destroyed; and over its ruins was built a Roman city called Aelia Capitolina, a name which it retained till it fell under the dominion of the Mohammedans, when it was called el-Khuds, ie, "the holy." Circa quattro anni dopo, AD 135, sono stati cacciati e la città è stato nuovamente distrutto e sulle sue rovine è stata costruita una città romana chiamata Aelia Capitolina, un nome che è conservato è diminuita fino a sotto il dominio dei Mohammedans, quando è stato chiamato el-Khuds, vale a dire, "Il Santo".

AD 326, Helena, mother of the emperor Constantine, AD 326, Elena, madre dell'imperatore Costantino,

AD 614, the Persians, after defeating Roman emperor Heraclius AD 614, i persiani, dopo aver sconfitto imperatore romano Eraclio

AD 637, it was taken by the Arabian Khalif Omar. AD 637, che è stata presa dal Arabian Khalif Omar.

AD 960, under the dominion of the Fatimite khalifs of Egypt, AD 960, sotto il dominio dei Fatimite khalifs d'Egitto,

AD 1073 under the Turcomans. AD 1073 sotto la Turcomans.

AD 1099 crusader Godfrey of Bouillon took the city from Moslems. AD 1099 crociato Goffredo di Buglione ha preso la città da musulmani.

In AD 1187 the sultan Saladin wrested the city from the Christians. Nel 1187 dC il sultano Saladino wrested la città dai cristiani. From that time to the present day, with few intervals, Jerusalem has remained in the hands of the Moslems. Da quel momento ad oggi, con pochi intervalli, Gerusalemme è rimasta nelle mani dei musulmani. It has, however, during that period been again and again taken and retaken, demolished in great part and rebuilt, no city in the world having passed through so many vicissitudes. Essa ha, tuttavia, nel corso di tale periodo è ancora e ancora adottate e ripreso, demolita in gran parte ricostruita e, nessuna città nel mondo che hanno attraversato tante vicissitudini. In the year 1850 the Greek and Latin monks residing in Jerusalem had a fierce dispute about the guardianship of what are called the "holy places." Per l'anno 1850 il greco e il latino monaci residenti a Gerusalemme ha avuto un feroce controversia circa la tutela di ciò che sono chiamati i "luoghi santi". In this dispute the emperor Nicholas of Russia sided with the Greeks, and Louis Napoleon, the emperor of the French, with the Latins. In questa controversia l'imperatore Nicola di Russia schierati con i greci, e Luigi Napoleone, l'imperatore dei francesi, con i Latini. This led the Turkish authorities to settle the question in a way unsatisfactory to Russia. Ciò ha portato le autorità turche a risolvere la questione in modo insoddisfacente alla Russia. Out of this there sprang the Crimean War, which was protracted and sanguinary, but which had important consequences in the way of breaking down the barriers of Turkish exclusiveness. Di questo vi è scaturita la guerra di Crimea, che è stato lungo e sanguinary, ma che ha avuto importanti conseguenze nel modo di abbattere le barriere di esclusività turco. Modern Jerusalem "lies near the summit of a Gerusalemme moderna "si trova vicino alla sommità di un

Sennacherib's attack in BC 702. Sennacherib's attacco nel 702 aC. The name Zion (or Sion) appears to have been, like Ariel ("the hearth of God"), a poetical term for Jerusalem, Sion il nome (o Sion) sembra essere stato, come Ariel ( "il cuore di Dio"), un termine poetico per Gerusalemme,

(Easton Illustrated Dictionary) (Easton Illustrated Dictionary)


Jerusalem Gerusalemme

Advanced Information Informazioni avanzate

The origins of the city are lost in antiquity; but evidence of civilization on the site stretches back to 3000 BC, and the city is referred to by name in Egyptian texts as early as the beginning of the second millennium BC According to Ezek. Le origini della città sono perso in antichità, ma la prova di civiltà sul sito risalgono al 3000 aC, e la città è di cui al nome di testi in egiziano come già all'inizio del secondo millennio aC Secondo Ez. 16:3, the site was once populated by Amorites and Hittites; and, if it is to be identified with Salem (Gen. 14:18; Ps. 76:2), it was ruled in Abraham's day by the petty king Melchizedek, who was also "priest of God Most High." 16:3, il sito è stato ancora una volta popolato da Amorites e Ittiti, e, se vuole essere identificata con Salem (Gen 14:18; Sal. 76:2), è stato stabilito in Abramo il giorno dopo la piccola re Melchisedek, che è stato anche "sacerdote del Dio Altissimo". Some hold that the "region of Moriah" (Gen. 22:2), where Abraham was tested with the sacrifice of Isaac, was what became the temple site, but this connection has not been proved. Alcuni ritengono che la "regione di Moriah" (Gen 22,2), in cui Abramo è stato testato con il sacrificio di Isacco, è stato quello che divenne il tempio sito, ma questa connessione non è stata dimostrata.

Jerusalem in History Gerusalemme nella Storia

At the time of the conquest Jerusalem (otherwise known as Zion, the name originally given to the southeast hill where the earliest fortress was located) was populated by the Jebusites, a Semitic tribe ruled over by Adoni-zedek. Al momento la conquista di Gerusalemme (altrimenti nota come Sion, il nome dato origine a sud-est della collina dove prima si trovava fortezza) è stata popolata dai Jebusites, una tribù semitiche governato da Adoni-zedek. Joshua soundly defeated an alliance of rulers headed by Adoni-zedek (Josh. 10) but never took Jerusalem, which became a neutral city between Judah and Benjamin. Joshua sana sconfitto un'alleanza di governanti diretto da Adoni-zedek (Josh. 10) ma non ha preso Gerusalemme, che divenne una città neutrale tra Giuda e Benjamin. It was still administered by Jebusites, even though the men of Judah overran and burned at least parts of the city (Judg. 1:8, 21). Era ancora amministrato da Jebusites, anche se gli uomini di Giuda superato e bruciato almeno una parte della città (Judg. 1:8, 21). This situation changed when King David decided to move his capital from Hebron. La situazione è cambiata quando il re David ha deciso di spostare il suo capitale da Hebron. He decisively conquered the Jebusites (II Sam. 5:6-10) and established Jerusalem (or Zion) as his strategic center and political capital. Egli ha decisamente conquistato il Jebusites (II Sam. 5:6-10) e ha stabilito Gerusalemme (o Sion) come suo centro strategico e politico del capitale. Calling it the City of David (II Sam. 5:9), he fortified and beautified it until his death, and his successor, Solomon, pursued the same course even more lavishly. Chiede che la Città di Davide (II Sam. 5,9), ha fortificato e ingentilito che fino alla sua morte, e il suo successore, Salomone, perseguito lo stesso corso ancora più riccamente.

The division of the kingdom immediately after Solomon's death marked the beginning of several stages of decline. La divisione del regno, subito dopo la morte di Salomone, ha segnato l'inizio delle varie fasi di declino. Now the capital of the southern kingdom only, Jerusalem was plundered by Egyptians under Shishak as early as the fifth year of Rehoboam (I Kings 14:25-26). Ora la capitale del regno meridionale solo, Gerusalemme è stato saccheggiato da egiziani sotto Shishak già a partire dal quinto anno di Rehoboam (I Kings 14:25-26). Fresh looting took place in Jehoram's reign, this time by a concert of Philistines and Arabs; and part of the walls were destroyed in skirmishes between Amaziah of the southern kingdom and Jehoash of the north. Fresche saccheggio ha avuto luogo a Jehoram del regno, questa volta di un concerto di Filistei e arabi, e parte dei muri sono stati distrutti in schermaglie tra Amaziah del sud del regno e Jehoash del nord. Repairs enabled the city under Ahaz to withstand the onslaught of Syria and Israel, and again the city providentially escaped when the northern kingdom was destroyed by the Assyrians. Riparazioni permesso alla città sotto Ahaz in grado di sopportare l'attacco della Siria e Israele e, nuovamente, la città provvidenzialmente escape quando il regno settentrionale è stata distrutta dai assiri. But eventually the city was captured (597 BC) and then destroyed (586 BC) by the Babylonians, and most of the inhabitants killed or transported. Ma alla fine la città è stato catturato (597 aC) e poi distrutta (586 aC) dai Babilonesi, e la maggior parte degli abitanti uccisi o trasportati.

Persian rule brought about the return of a few thousand Jews to the land and city, and the erection of a smaller temple than the majestic center built by Solomon; but the walls were not rebuilt until the middle of the fifth century under the leadership of Nehemiah. Persiano regola portato il ritorno di poche migliaia di ebrei alla terra e città, e la costruzione di un tempio più piccolo rispetto al maestoso centro costruito da Salomone, ma i muri non sono state ricostruite fino alla metà del V secolo sotto la guida di Neemia . Jerusalem's vassal status continued under the Greeks when Alexander the Great overthrew the Persian Empire; but after his untimely death (323 BC) Jerusalem became the center of a brutal conflict between the Seleucid dynasty in the north and the Ptolemies of Egypt in the south. Gerusalemme stato vassallo continuato sotto i Greci, quando Alessandro il Grande ha rovesciato il Impero persiano, ma dopo la sua prematura scomparsa (323 aC) Gerusalemme divenne il centro di un brutale conflitto tra la dinastia Seleucid a nord e il Ptolemies d'Egitto nel sud. The struggle bred the Jewish revolt led by the Maccabees, who succeeded in rededicating the temple in 165 BC Infighting and corruption contributed to the decisive defeat of the city by the Romans in 63 BC and its pacification in 54 BC La lotta allevati ebraica rivolta guidata dal libro dei Maccabei, che è riuscito a rededicating il tempio nel 165 aC e la corruzione Infighting contribuito alla sconfitta decisiva della città dai romani nel 63 aC e la sua pacificazione nel 54 aC

Herod the Great came to power in 37 BC as a vassal king responsible to Rome, and embarked on the enlargement and beautification of the temple and other buildings, projects not completed until decades after his death. Herod the Great salito al potere nel 37 aC, come un vassallo re responsabile a Roma, e ha avviato l'allargamento e beautification del tempio e altri edifici, i progetti non completata fino a quando decenni dopo la sua morte. The Jewish revolt that began in AD 66 inevitably led to the destruction of the city by the Romans in AD 70. La rivolta ebraica iniziata nel 66 dC, inevitabilmente ha portato alla distruzione della città dai romani nel 70 dC. A further revolt under Bar Cochba in AD 132 led to the city's destruction once again (135). Un ulteriore rivolta ai sensi Bar Cochba nel 132 dC ha portato alla distruzione della città, ancora una volta, (135). This time the Romans rebuilt the city on a smaller scale and as a pagan center, banning all Jews from living there, a ban that was not lifted until the reign of Constantine. Questa volta i Romani ricostruita la città su scala minore e come centro pagana, il divieto di tutti gli ebrei che vivono da lì, un divieto che non è stato revocato fino a quando il regno di Costantino. From the early fourth century on, Jerusalem became a "Christian" city and the site of many churches and monasteries. Dei primi del IV secolo, Gerusalemme divenne un "cristiano" città e il sito di molte chiese e monasteri. Successive occupiers, Persians, Arabs, Turks, Crusaders, British, Israelis, have left their religious and cultural stamp on the city, which since 1967 has been unified under Israeli military might. Successive occupanti, persiani, arabi, turchi, crociati, inglesi, israeliani, hanno lasciato i loro religiosi e culturali timbro sulla città, che dal 1967 è stata unificata sotto potenza militare israeliana.

The Centrality of Jerusalem La centralità di Gerusalemme

From the time that Jerusalem became both the political and the cultic capital of the children of Israel, it progressively served as a bifocal symbol: on the one hand it reflected the people and all their sinfulness and waywardness; on the other it represented the place where God made himself known and the anticipation of all the eschatological blessing that God had in store for his people. Dal momento che Gerusalemme sia diventata la politica e la capitale cultuale dei figli di Israele, è progressivamente servito come bifocal simbolo: da un lato, essa riflette il popolo e tutti i loro peccati e waywardness; dall'altro ha rappresentato il luogo in cui Dio si è fatto conoscere e l'anticipazione di tutti i escatologica benedizione che Dio aveva in serbo per il suo popolo. In Scripture, Zion is the city of God (Ps. 46:4; 48:1-2) and therefore the joy of the whole earth (Ps. 48:2). Nella Scrittura, Sion è la città di Dio (Sal 46:4; 48:1-2) e quindi la gioia di tutta la terra (Sal 48:2). The Lord himself has chosen Zion (Ps. 132:13-14), which consequently serves as his abode. Il Signore stesso ha scelto Sion (Sal 132:13-14), che serve come conseguenza la sua dimora. But if Jerusalem thus becomes virtually equivalent to "temple," it can in other images represent all of God's covenant people; indeed, to be "born in Zion" is to know God and experience his salvation (Ps. 87:5). Ma se in tal modo Gerusalemme diventerà praticamente equivalente a "tempio", in altre può rappresentare tutte le immagini di Dio le persone, anzi, di essere "nato in Sion" è quello di conoscere Dio e sperimentare la sua salvezza (Sal 87:5). These strands come together at least in part because the temple is located on the holy hill called Zion (Ps. 15:1; Isa. 31:4; Joel 2:1); equally, the holy hill is set in parallel with Jerusalem (Isa. 45:13; Dan. 9:16-17). Tali elementi si riuniscono almeno in parte, perché il tempio è situato sulla collina chiamata santa Sion (Sal 15:1; Isa. 31:4; Gioele 2,1); parimenti, il santo collina è impostato in parallelo a Gerusalemme ( Isa. 45:13; Dan. 9:16-17). Hence Jerusalem is the holy city (Neh. 11:1; Isa. 48:2; 52:1), so much so that going up to Zion is virtually equivalent to approaching Yahweh (Jer. 31:6) and salvation out of Zion is of course from the Lord (Ps. 14:7; cf. Pss. 128:5; 134:3). Quindi Gerusalemme è la città santa (Neh. 11:1; Isa. 48:2; 52:1), tanto che fino a raggiungere il Sion è praticamente equivalente a avvicinando Signore (Jer. 31:6) e la salvezza di Sion è naturalmente dal Signore (Sal 14:7; cfr. PSS. 128:5; 134:3).

Jerusalem's Sin Il peccato di Gerusalemme

Precisely because of these associations, the sin of its people is the more grievous. Proprio a causa di queste associazioni, il peccato dei suoi abitanti è il più doloroso. The prophets (esp. Isaiah, Jeremiah, Ezekiel, and Micah) speak of Jerusalem as a prostitute, fallen away from God, guilty of idolatry and of flagrant disregard of God's commandments. Profeti (esp. Isaia, Geremia, Ezechiele, Michea e) parlare di Gerusalemme come una prostituta, lontani da Dio, colpevole di idolatria e di flagrante violazione dei comandamenti di Dio. The city must stand under the judgment of God (eg Isa. 1:21; 29:1-4; 32:9ff.; Jer. 6:22ff.). La città deve stare sotto il giudizio di Dio (ad esempio, Isa. 1:21; 29:1-4; 32:9 ss.; Ger. 6:22 ss.). Jerusalem's social and religious transgressions are so gross and persistent that Ezekiel labels it "the city of bloodshed" (Ezek. 22:2-3; 24:6). Gerusalemme sociale e religiosa trasgressioni sono così gravi e persistenti che Ezechiele etichette che "la città di spargimento di sangue" (Ezek. 22:2-3; 24:6). In its sin Jerusalem is counted as part of the pagan world (Ezek. 16:1-3). Nel suo peccato Gerusalemme viene conteggiato come parte del mondo pagano (Ezek. 16:1-3). The citizens of Jerusalem are worse than Samaria and Sodom (Lam. 4:6; Ezek. 16:44-58; cf. Amos 2:4-5; Mal. 2:11). I cittadini di Gerusalemme sono peggio di Sodoma e Samaria (Lam. 4:6; Ez. 16:44-58; cfr. Amos 2:4-5; Mal. 2,11). The city taken by David will now be taken in judgment (Isa. 29:1-7). La città prese da David sarà ora presa in sentenza (Isa. 29:1-7).

Analogous to this bifocal casting of Jerusalem's symbolic significance stands the prophetic intertwining of threatened destruction and promised eschatological blessing. Analogo a questo bifocal colata di Gerusalemme il significato simbolico sorge il profetico intreccio di minaccia di distruzione e di benedizione promessa escatologica. Because Jerusalem is so sinful, it must be judged and destroyed (Isa. 1:21; 32:13-14; Ezek. 22:19); the guilty must be brought to account (Zeph. 1:12). Gerusalemme, perché è così peccaminoso, deve essere giudicato e distrutti (Isa. 1:21; 32:13-14; Ez. 22,19); i colpevoli devono essere portati a conto (Zeph. 1,12). At one level this judgment is executed in the horrors of the Exile (II Kings 24:13, 20; Jer. 42:18; 44:13; Lam. 1-5); but according to Jesus this is not the only judgment Jerusalem must face (Matt. 23:37-39). A un livello tale sentenza viene eseguita in orrori della Exile (II Re 24:13, 20; Ger. 42:18; 44:13; Lam. 1-5), ma in base a Gesù non è solo questa la sentenza Gerusalemme deve affrontare (Mt 23:37-39).

Jerusalem's Glory La gloria di Gerusalemme

Yet all is not gloom. Ma non tutto è oscurità. Nations used by God to punish Jerusalem must themselves by called to account (Ps. 137:1, 4-9; Isa. 10:12). Nazioni usato da Dio per punire Gerusalemme deve di per sé chiamati a rispondere (Sal 137:1, 4-9; Isa. 10:12). Promises for the restoration of Jerusalem following the Exile become linked with promises of eschatological blessing (Isa. 40:1-5; 54:11-17; 60; cf. Hag. 2:19; Zech. 1:12-17). Promesse per il restauro di Gerusalemme dopo l'esilio diventare legato con promesse di benedizione escatologica (Isa. 40:1-5; 54:11-17; 60; cf. Hag. 2:19; Zc. 1:12-17). Yahweh can no more forget Jerusalem than a woman can forget her child (Isa. 49:13-18). Il Signore non può dimenticare Gerusalemme più di una donna può dimenticare il suo bambino (Isa. 49:13-18). Ezekiel anticipates the return of Yahweh to Zion (43:1-9). Ezechiele anticipa il ritorno del Signore a Sion (43:1-9). In Zion, Yahweh will inaugurate his eschatological rule (Pss. 146:10; 149:2; Isa. 24:23; 52:7; Obad. 21; Mic. 4:7; Zeph. 3:15; Zech. 14:9), whether personally or through Messiah (Zech. 9:9-10), his servant (Isa. 40-66). In Sion, il Signore inaugurerà la sua regola escatologica (Pss. 146:10; 149:2; Isa. 24:23; 52:7; Obad. 21; Mic. 4:7; Zeph. 3:15; Zc. 14: 9), sia personalmente o tramite Messia (Zech. 9:9-10), il suo servo (Isa. 40-66).

Although there are frequent demands that Jerusalem (and by metonymy all Israel) repent as a presage of the eschatological glory, yet ultimately Jerusalem's glory rests on God's saving intervention (Isa. 62; 66:10-15). Anche se vi sono frequenti le richieste che Gerusalemme (e di tutti i metonimia Israele) come si pentono di presagire la gloria escatologica, ma in ultima analisi, la gloria di Gerusalemme si basa su Dio intervento salvifico (Isa. 62; 66:10-15). He it is who washes away the filth of Zion's sin (Isa. 4:4). Egli è che lava via la sporcizia di Sion il peccato (Isa. 4,4). Jerusalem will become the eschatological capital (Isa. 16:1; 45:14), will be awarded a new name expressive of Yahweh's delight and rights (Isa. 62:4, 12; Jer. 3:17; 33:16; Ezek. 48:35; Zech. 8:3), will be built with unfathomable opulence (Isa. 54:11-17), and will be secure from all enemies (Isa. 52:1; Joel 2:32; 3:17). Gerusalemme sarà la capitale escatologica (Isa. 16:1; 45:14), verrà assegnato un nuovo nome del Signore espressiva del piacere e diritti (Isa. 62:4, 12; Ger. 3:17; 33:16; Ez . 48:35; Zc. 8,3), sarà costruito con insondabile opulenza (Isa. 54:11-17), e sarà protetto da tutti i nemici (Isa. 52:1; Joel 2:32; 3:17 ). The redeemed who return to Zion constitute the holy remnant (II Kings 19:31; Isa. 4:3; 35:10; 51:11), a theme which suggests that the early return to Jerusalem after the Exile constitutes an anticipation of an eschatological return (Isa. 27:13; 62:11; Zech. 6:8, 15). Redenti che ritorno a Sion costituiscono il santo resto (II Re 19:31; Isa. 4:3; 35:10; 51:11), un tema che suggerisce che i primi ritorno a Gerusalemme dopo l'esilio costituisce una anticipazione di un ritorno escatologico (Isa. 27:13; 62:11; Zc. 6:8, 15). The temple is central to the city (Ezek. 40-48; cf. Isa. 44:28; Zech. 1:16). Il tempio è al centro della città (Ezek. 40-48, cf. Isa. 44:28; Zc. 1,16).

The eschatological glory to be experienced by Zion is accompanied by a transformation of nature and by long and abundant life, heroic strength, economic prosperity, joy, and thankful praise (Isa. 11; 12:4-6; 61:3; 62:8-9; 65:20; Jer. 33:11; Zech. 2:4, 5). La gloria escatologica di essere vissuto di Sion è accompagnata da una trasformazione della natura e di lunga e abbondante vita, eroica resistenza, la prosperità economica, di gioia, di lode e di gratitudine (Isa. 11; 12:4-6; 61:3; 62: 8-9; 65:20; Ger. 33:11; Zc. 2:4, 5). Although there is repeated assurance that the nations that have savaged Jerusalem will themselves be ravaged, in another emphasis the nations of the earth, after an unsuccessful campaign against Jerusalem (Isa. 29: 7-8; Mic. 4:11), join in a great pilgrimage to Zion, where they are taught by Yahweh to live according to his will (Isa. 2:2-4; Jer. 33:9; Mic. 4:1-3; Zech. 2:11). Anche se vi è ripetuta la certezza che le nazioni che hanno savaged Gerusalemme stessi essere devastato, in un altro accento le nazioni della terra, dopo un infruttuoso campagna contro Gerusalemme (Isa. 29: 7-8; Mic. 4,11), si uniscono in un grande pellegrinaggio a Sion, dove sono insegnate Signore di vivere secondo la sua volontà (Isa. 2:2-4; Ger. 33:9; Mic. 4:1-3; Zc. 2,11). In all this Jerusalem retains a central place. In tutto questo Gerusalemme conserva un posto centrale.

Jerusalem in NT Teachings Gerusalemme nel NT Insegnamenti

In the NT "Zion" occurs only seven times: Rom. Nel NT "Sion" si verifica solo sette volte: Rom. 9:33 and I Pet. 9:33 e mi Pt. 2:6 (citing Isa. 28:16), Rom. 2,6 (citando Isa. 28:16), Rom. 11:26 (citing Isa. 59:20), Matt. 11:26 (citando Isa. 59:20), Matt. 21:5 and John 12:15 (cf. Zech. 9:9; Isa. 40:9; 62:11, all with reference to the inhabitants addressed as the daughter of Zion), and in two independent uses, Heb. 21:5 e Giovanni 12:15 (cfr Zc. 9:9; Isa. 40:9; 62:11, tutti con riferimento agli abitanti affrontata come la figlia di Sion), e in due indipendenti, usi, Eb. 12:22 and Rev. 14:1 (both "Mount Zion"). 12:22 e Rev 14,1 (sia "monte Sion"). But "Jerusalem" occurs 139 times. Ma "Gerusalemme" si verifica 139 volte. Even many of the occurrences in the Gospels and Acts that at first glance seem to bear nothing more than topographical significance tend to fall into identifiable patterns. Anche molti degli eventi nei Vangeli e atti che a prima vista sembrano non sopportare più di significato topografica tendono a cadere in modelli identificabili. Jerusalem is still "the holy city" (Matt. 4:5; 27:53), the home of the temple and its priestly service, as well as the center of rabbinic authority. Gerusalemme è ancora "la città santa" (Mt 4:5; 27:53), sede del tempio e il suo servizio sacerdotale, così come il centro di autorità rabbinica. Jesus must die in the Jerusalem area (Matt. 16:21; Mark 10:33-34; Luke 9:31), in direct conflict with these central Jewish institutions. Gesù deve morire nella zona di Gerusalemme (Mt 16:21; Marco 10:33-34; Luca 9:31), in diretto conflitto con queste istituzioni ebraiche centrale. His death and resurrection stand in fulfillment of all they represented; but the irony and tragedy of the sacrifice is that the people connected with these institutions recognized little of this salvation-historical fulfillment. La sua morte e risurrezione stand in adempimento di tutti i loro rappresentati, ma l'ironia e la tragedia del sacrificio è che le persone collegate con queste istituzioni riconosciute po 'di questa salvezza-compimento storico. The temple had become a den of thieves (Mark 11:17), and Jerusalem itself lived up to its reputation as killer of the prophets (Matt. 23:37-39; cf. Luke 13:33). Il tempio era diventato un spelonca di ladri (Marco 11:17), e Gerusalemme stessa vissuto fino alla sua reputazione come killer dei profeti (Mt 23:37-39; cfr. Lc 13,33). Jerusalem must be destroyed by foreign invaders (Matt. 23:38; Luke 19:43-44; 21:20, 24). Gerusalemme deve essere distrutto da invasori stranieri (Mt 23:38; Luca 19:43-44; 21:20, 24). In Acts, Jerusalem is the hub from which the gospel radiates outward (Acts 1:8), the site both of Pentecost and of the apostolic council; but if it is the moral and salvation-historical center of Christianity, it is also the ideological home of Judaizers who wish to make the entire Mosaic code a precondition for Gentile conversion to Jesus Messiah, a position Paul condemns (Gal. 1:8-9). In Atti, Gerusalemme è il fulcro da cui il Vangelo si irradia verso l'esterno (At 1,8), il sito sia di Pentecoste e del Consiglio apostolica, ma se è la morale e la salvezza-centro storico del cristianesimo, è anche il ideologica Judaizers di casa che vogliono fare l'intero codice Mosaico una condizione preliminare per Gentile conversione a Gesù Messia, una posizione di condanna Paolo (Gal 1:8-9). Paul himself, however, is quick to recognize how beholden all other believers are to the Christian remnant of Jerusalem (Gal. 2:10; II Cor. 8-9) which in a salvation-historical sense is truly the mother church. Paolo stesso, tuttavia, è veloce a riconoscere come tutela di tutti gli altri credenti sono per il resto cristiana di Gerusalemme (Gal 2:10; II Cor. 8-9) che in una salvezza storica senso è veramente la madre chiesa.

A still deeper connection links OT treatment of Jerusalem to the "heavenly Jerusalem" (Heb. 12:22), to which Christian believers have already come, and to "Jerusalem above" (Gal. 4:26), which in an extended typology embraces new covenant believers and relegates geographical Jerusalem and its children to slavery: Jesus fulfills and to that extent replaces the OT types and shadows that anticipated him. Un ancora più profonda connessione collegamenti OT trattamento di Gerusalemme per la "Gerusalemme celeste" (Eb 12:22), alla quale i credenti cristiani hanno già arrivato, e di "Gerusalemme di lassù" (Gal 4:26), che in un esteso tipologia abbraccia nuova alleanza credenti e relega geografica Gerusalemme e suoi figli in schiavitù: Gesù compie e che sostituisce la misura OT tipi e le ombre che lui previsto. Jesus enters Jerusalem as messianic king (Mark 11:1-11 par.) and is concerned to see Jerusalem's temple pure (Mark 11:15-17 par.) precisely because the city and temple anticipate his own impending death and resurrection, events that shift the focal meeting place between God and man to Jesus himself (Mark 14:57-58; John 2:19-22). Gesù entra a Gerusalemme come re messianico (Marco 11:1-11 par.) Ed è preoccupato per visualizzare tempio di Gerusalemme puro (Marco 11:15-17 par.) Proprio perché la città e il tempio di anticipare la sua imminente morte e risurrezione, eventi che spostare il centro di incontro tra Dio e l'uomo a Gesù stesso (Marco 14:57-58; Giovanni 2,19-22). This constitutes part of a broader pattern, worked out in some detail in the Epistle to the Hebrews, in which the gospel and its entailments simultaneously fulfill OT institutions and expectations and render them obsolete (eg, Heb. 8:13). Ciò costituisce parte di un più ampio modello, elaborato in dettaglio nella Lettera agli Ebrei, in cui il Vangelo e la sua entailments OT soddisfare contemporaneamente le istituzioni e le aspettative e renderli obsoleti (ad esempio, Eb. 8:13). The ultimate goal is the new Jerusalem. L'obiettivo finale è la nuova Gerusalemme.

Jerusalem and the Church Gerusalemme e la Chiesa

Difficulties in rightly relating OT and NT materials on Jerusalem have contributed to the church's changing perceptions regarding itself, the Jews, and Jerusalem. Difficoltà nel giustamente relative OT e NT materiali a Gerusalemme hanno contribuito alla chiesa di cambiare la percezione stessa materia, gli ebrei, e Gerusalemme. Especially in the wake of the destruction of AD 132-35 Christians saw themselves as the exclusive heirs of the covenant people of old: Christians constituted the true Jerusalem. In particolare in seguito alla distruzione di 132-35 dC i cristiani hanno visto come esclusiva eredi del patto di persone di età: i cristiani costituivano la vera Gerusalemme. Geographical Jerusalem became a focal point for Christian piety and tradition, an ideal location for monasteries and basilicas, especially after Helena, mother of Constantine, devoted so much attention to Christian sites around the city. Geografiche Gerusalemme divenne un punto focale per la pietà cristiana e tradizione, di una posizione ideale per monasteri e basiliche, soprattutto dopo che Elena, madre di Costantino, dedicato tanta attenzione a siti cristiani in giro per la città. The Constantinian settlement (early fourth century) continued to see Christianity as the legitimate heir of Judaism, but its mingling of ecclesiastical and spiritual authority led both to persecution of Jews and to substantial disillusionment when Rome, perceived as the successor of Jerusalem, was ransacked by barbarians. La soluzione costantiniana (inizio IV secolo) ha continuato a vedere il cristianesimo come il legittimo erede del giudaismo, ma il suo mingling ecclesiastiche e di autorità spirituale sia portato alla persecuzione degli ebrei e di sostanziale delusione quando Roma, percepito come il successore di Gerusalemme, è stato saccheggiato da barbari. The latter event prompted Augustine to write his famous City of God, which shifted the focus of the true city from either Jerusalem or Rome to the spiritual dimension; but this stance was easily overlooked during the height of medieval Catholicism, when Rome's authority frequently extended itself to all temporal spheres. Quest'ultimo caso Agostino chiesto di scrivere il suo famoso della Città di Dio, che è spostata al centro della città la vera Gerusalemme da uno o Roma per la dimensione spirituale, ma questa posizione è stata facilmente trascurata durante l'altezza del cattolicesimo medievale, quando l'autorità di Roma spesso esteso stessa a tutti i settori temporale. The Reformation, and especially the Puritan awakening in England, while preserving a certain harshness toward Jews, became progressively interested in Jewish evangelism, not in order to restore the Jews to Jerusalem, but to reincorporate them into the people of God and thus (in the case of the Puritan hope) to usher in the expected millennial age. La Riforma e, in particolare, il Puritan risveglio in Inghilterra, pur mantenendo una certa durezza verso gli ebrei, è diventato progressivamente interessato a Evangelismo ebraica, non al fine di ripristinare gli ebrei a Gerusalemme, ma di reincorporate in loro il popolo di Dio e quindi (nel il caso di Puritan speranza) a inaugurare il previsto millenaria età.

Modern theological treatments frequently focus on the replacement theme (WD Davies, Gospel and Land) or use the city as a cipher for a colorful intermingling of sociology and Barthianism (J. Ellul, The Meaning of the City). Moderni trattamenti spesso teologico concentrarsi sul tema di sostituzione (WD Davies, Vangelo e Terra) o utilizzare la città come un algoritmo per un colorato compenetrazione di sociologia e Barthianism (J. Ellul, il significato della Città). Conservatives tend to dispute how much of the OT promises regarding Jerusalem's restoration are taken up in NT typological fulfillment. Conservatori tendono a contestare la quantità di OT promesse in materia di Gerusalemme di restauro sono prese in NT tipologica compimento. Positions range from a thoroughgoing affirmation of typology (various forms of amillennialism) to equally thoroughgoing disjunction (various forms of dispensationalism) . Posizioni da una gamma completa affermazione della tipologia (varie forme di amillennialism) a altrettanto approfondita disgiunzione (varie forme di Dispensazionalismo). The typological cannot be ignored, nor can the NT's substantial silence on the future of Jerusalem and the land; but some passages, notably Luke 21:21-24, seem to anticipate the restoration of Jerusalem's fortunes. La tipologica non può essere ignorato, né può NT's sostanziale silenzio sul futuro di Gerusalemme e la terra, ma alcuni passaggi, in particolare, Luca 21:21-24, sembrano anticipare il ripristino di Gerusalemme dal primo.

DA Carson DA Carson
(Elwell Evangelical Dictionary) (Elwell Evangelica Dictionary)

Bibliography Bibliografia
FF Bruce, "Paul and Jerusalem," TB 19:3-23; M. Burrows, IDB, II, 843-66; G. Fohrer and E. Lohse, TDNT, VII, 292-338; J. Jeremias, Jerusalem in the Time of Jesus; KM Kenyon, Digging up Jerusalem B. Mazar, The Mountain of the Lord; J. Munck, Paul and the Salvation of Mankind; GF Oehler, Theology of the OT, 509-21; DF Payne, IBD, II, 752-60; JB Payne, ZPEB, III, 459-95; GNH Peters, The Theocratic Kingdom, III, 32-63; NW Porteous, "Jerusalem-Zion: the Growth of a Symbol," in Living the Mystery; GA Smith, Jerusalem, 2 vols.; Y. Yadin, ed., Jerusalem Revealed. FF Bruce, "Paolo e Gerusalemme," TB 19:3-23; M. Burrows, IDB, II, 843-66; G. Fohrer e E. Lohse, TDNT, VII, 292-338; J. Jeremias, in Gerusalemme Il tempo di Gesù; KM Kenyon, Digging fino Gerusalemme B. Mazar, il monte del Signore, J. Munck, Paolo e la salvezza del genere umano; GF Oehler, Teologia della OT, 509-21; DF Payne, IBD, II , 752-60; JB Payne, ZPEB, III, 459-95; GNH Peters, Il Regno teocratico, III, 32-63; NW Porteous, "Gerusalemme-Sion: la crescita di un simbolo," Vivere il mistero; GA Smith, Gerusalemme, 2 voll.; Y. Yadin, ed., Gerusalemme rivelato.


This subject presentation in the original English language Questo tema la presentazione in originale in lingua inglese


Send an e-mail question or comment to us: E-mail Invia una e-mail domanda o commento a noi: E-mail

The main BELIEVE web-page (and the index to subjects) is at http://mb-soft.com/believe/belieita.html Il principale CREDERE pagina web (e l'indice per argomenti) è a http://mb-soft.com/believe/belieita.html