Arabi

INFORMAZIONI GENERALI

Il termine arabi si riferisce ai popoli che parlano arabo come loro lingua nativa.

Un semitico persone come gli ebrei (cfr. semiti), gli arabi costituiscono la maggior parte della popolazione di Algeria, Bahrein, Egitto, Iraq, Giordania, Kuwait, Libano, Libia, Marocco, Oman, Qatar, Arabia Saudita, Sudan, Siria, Tunisia, Emirati Arabi Uniti, e Yemen.

Inoltre, ci sono circa 1,7 milioni di palestinesi che vivono sotto il governo israeliano in Cisgiordania e Striscia di Gaza, territori occupati da Israele nel corso del 1967 guerra arabo-israeliana (vedi arabo-israeliano Wars), e più di 700000 cittadini arabi di Israele.

Stime del totale delle popolazione araba dei paesi di cui sopra vanno da 175 a 200 milioni di euro.

La grande maggioranza dei musulmani sono arabi, ma ci sono un numero significativo di cristiani arabi in Egitto (vedi Chiesa copta), Libano e Siria e tra i palestinesi.

In termini geografici il mondo arabo comprende l'Africa del Nord e la maggior parte del Medio Oriente (escluso Turchia, Israele, e in Iran), una regione che è stato un centro di civiltà e crocevia di scambi commerciali fin dalla preistoria.

CREDERE
Informazione
Religiosa
Fonte
sito web
CREDERE Informazione Religiosa Fonte
Il nostro Lista di 2300 Soggetti religiosi
E-mail

Storia araba

Riferimenti a come arabi nomadi e pastori cammello del nord appaiono in Arabia assira iscrizioni del 9 ° secolo aC.

Il nome è stato successivamente applicato a tutti gli abitanti della penisola arabica.

Di volta in volta regni arabi sono sorti a margine del deserto, compresa la nabatei a Petra nel sud della Giordania nel 2d secolo aC e nel centro di Palmyra Siria nel 3d secolo dC, ma nessuna grande impero arabo emerso fino a quando l'Islam è apparso nel 7 ° secolo dC.

Anche se una maggioranza di musulmani oggi non sono arabi, la religione è nata nella penisola arabica e arabo è la sua lingua madre.

Mecca, un luogo di pellegrinaggio religioso per la tribù di Arabia occidentale e di un centro commerciale sulla rotta meridionale tra Arabia e la civiltà urbana del Mediterraneo orientale e in Iraq, è stato il luogo di nascita del profeta dell'Islam, Muhammad Ibn Abdullah (c.570 - 632 dC); calendario musulmano comincia con il suo volo a Medina nel 622, perché ha segnato la fondazione di una comunità musulmana.

Dal momento della morte di Maometto, Mecca e quasi tutte le tribù della penisola aveva accettato l'Islam.

Un secolo più tardi le terre dell'Islam, sotto la leadership araba, si estendeva dalla Spagna a ovest tutta l'Africa del Nord e la maggior parte del Medio Oriente moderno in Asia centrale e settentrionale l'India.

Ci sono stati due grandi dinastie islamici di origine araba, GLI OMAYYADI (661-750), centrato a Damasco, e gli abbasidi (750-1258), il cui capitale è stato Baghdad.

La maggior parte dei governanti omayyadi insistito sulla arabo primato sulla non-arabi converte all'Islam, mentre i califfi abbasidi accettato il principio di arabi e non arabi musulmani come la parità.

A sua altezza in 8 ° e 9 ° secolo, il califfato abbasidi è stato straordinariamente ricchi, che domina le rotte commerciali tra Asia ed Europa.

Civiltà islamica fiorirono durante il periodo abbasidi anche se l'unità politica del califfato spesso in frantumi dinastie rivali.

La filosofia greca è stato tradotto in arabo e ha contribuito alla crescita del persiano arabo-islamico borsa di studio.

Islamica trattati sulla medicina, filosofia e scienza, tra cui l'arabo traduzioni di Platone e Aristotele, fortemente influenzato pensatori cristiani in Europa nel 12 ° secolo a titolo di Spagna musulmana.

Il potere della famiglia araba abbasidi sceso dal 10 ° secolo in poi a causa di politica interna e religiosa rivalità e di vittorie europeo crociati cristiani che cercano di riconquistare il territorio perduto per l'Islam.

Il mongolo invasione del 13 ° secolo ha portato alla distruzione degli abbasidi califfato nel 1258 e aperto la strada per l'eventuale aumento di un grande impero turco musulmano noto come l'Impero ottomano.

Gli Ottomani ha preso Costantinopoli (Istanbul) da Bizantini nel 1453 e di aver preso il controllo del Medio Oriente arabo e la maggior parte del Nord Africa entro la fine del 16 ° secolo.

Gli arabi sono rimasti i temi di turchi ottomani per più di 300 anni - nel 20 ° secolo.

Il mondo arabo di oggi è il prodotto di declino ottomano, colonialismo europeo, arabo e richieste di libertà dalla professione europeo.

All'inizio della prima guerra mondiale tutte del Nord Africa era in francese (Algeria, Tunisia, Marocco), italiano (Libia), o britannici (Egitto) dominazione.

Dopo la prima guerra mondiale la Società delle Nazioni diviso arabo terre che erano rimasti ottomano durante la guerra tra Gran Bretagna e Francia, con l'intesa che ogni potere dovrebbe incoraggiare lo sviluppo dei popoli della regione verso l'auto-regola.

Iraq e Palestina (tra cui parte di ciò che è ora Giordania) è andato in Gran Bretagna, e la Siria e il Libano alla Francia.

La Gran Bretagna aveva proposto di leader arabi durante la guerra che la Palestina sarebbe stata inclusa nelle zone di dare arabo autodeterminazione, ma funzionari britannici quindi promesso la regione per il movimento sionista, che chiedeva uno Stato ebraico.

Arabo terre guadagnato la loro indipendenza, in fasi dopo la seconda guerra mondiale, a volte, come in Algeria, dopo lunghe lotte e amaro.

Molto della Palestina è diventato lo Stato d'Israele nel maggio 1948, lo stadio di preparazione per il conflitto arabo-israeliano, in cui cinque guerre si sono verificati (1948-49, 1956, 1967, 1973 e 1982), e ha contribuito ad aumentare del Organizzazione per la Liberazione della Palestina (OLP), che ha acquisito rilievo dopo la umiliante arabo perdite nel 1967 la guerra.

Persone e Economia

Gli arabi sono stati tradizionalmente considerati nomadi, epitomized dal beduini d'Arabia.

Stereotipati ritratti di arabi oggi utilizzare l'immagine del nomade o tribali Sheikh, di solito con intenti dannosi.

In realtà, è difficile generalizzare su arabi in termini di aspetto o modo di vivere.

Beduini sono inferiori al 10 per cento del totale della popolazione araba.

La maggior parte delle società arabe sono fortemente urbanizzata, in particolare l'olio ricco di Stati della penisola arabica.

Questa inversione di stereotipo del deserto arabo deve molto al fatto che c'è poco se qualsiasi settore agricolo in tali società.

Grandi popolazioni contadine si trovano in paesi come l'Egitto, Siria, Algeria, e in Iraq, dove c'è l'acqua per l'irrigazione, ma anche vi sono generalizzazioni difficile.

Tutte queste nazioni hanno pesanti concentrazioni urbane; Cairo, per esempio, ha una popolazione di 14 milioni ed è ancora in espansione.

Nel suo complesso, quindi, arabo società di oggi è più fortemente urbano di zone rurali, come risultato di grande portata politica, economica, sociale e cambiamenti che sono avvenuti nel secolo scorso.

Inoltre, vi sono importanti variazioni nella politica e religiosa tra visioni arabi.

In mezzo a tale diversità i due elementi fondamentali che unisce la maggior parte arabi sono la lingua araba e Islam.

Se parlate arabo varia da paese a paese, la lingua scritta costituisce una base culturale per tutti gli arabi.

L'Islam fa la stessa cosa per molti, con l'arabo è la lingua del Corano, la parola rivelata di Dio espresso mediante il profeta Maometto.

La maggior parte sono arabi musulmani sunniti (cfr. sunniti).

Una minoranza sono sciiti.

La divisione di Islam in due rami principali è il risultato di una controversia sulla successione al califfato che risale al 7 ° secolo e ha portato ad alcune divergenze dottrinali fra i due rami.

Le principali sciita paese non è arabo Iran, ma ci sono un gran numero di sciiti in Iraq (dove si forma una maggioranza) e in Libano (dove gli sciiti sono ora il più grande singolo gruppo religioso).

Sciita tensioni sono dovute in parte a iraniano sforzi per promuovere l'Islam sciita in seguito rivoluzione del 1979 che ha portato l'ayatollah Ruhollah Khomeini al potere e in parte al fatto che gli sciiti, che costituiscono la sottoclasse economica in molti Paesi arabi, sentono di essere stati discriminati di contro la maggioranza sunnita.

Tribale tradizionale, anche se la vita è quasi scomparso, tribali valori e identità mantenere una certa importanza, specialmente quando legata all'Islam.

La discesa dal clan del profeta Maometto o di una delle tribù arabe prima di accettare l'Islam ancora porta grande prestigio.

Molti villaggi e città contengono importanti famiglie con link comuni a tribali antenati.

Legami di sangue contribuiscono alla formazione di fazioni politiche.

Questi tipi di rapporti sono meno diffusi in città, anche lì, tuttavia, che porta le famiglie possono chiedere di intermarry i loro figli per preservare tradizionali legami, e molte famiglie urbane mantenere legami con i loro villaggi.

Tuttavia, l'importanza di parentela è stata indebolita dalla rapida espansione della società urbana, di sistemi educativi moderni, e con la creazione di governi centralizzati cui le burocrazie sono spesso la principale fonte di occupazione per i laureati.

Molti giovani istruiti coniugi di scegliere tra colleghi di classe, uno sviluppo che riflette soprattutto l'espansione di istruzione e di opportunità professionali per le donne.

Non è raro per i giovani a diventare impegnati e poi aspettare un anno o due di sposarsi perché non possono permettersi o trovare l'alloggio adatto immediatamente.

In passato la sposa sarebbe diventato parte del marito della famiglia delle famiglie, ancora una consuetudine seguita in molti villaggi.

Questo rapido ritmo di urbanizzazione e il cambiamento sociale è stato incoraggiato da vincoli economici in molte società arabe.

Fatta eccezione per il petrolio, vi sono poche risorse naturali ad essere sfruttato per lo sviluppo industriale.

La produttività agricola è generalmente elevato nei paesi arabi, ma la terra produttiva è scarsa in alcune regioni a causa della mancanza di acqua, e la siccità e la crescita della domanda sono aumentate le possibilità di conflitti su risorse idriche condivise da paesi confinanti.

Minori opportunità in agricoltura, accoppiato con la modernizzazione sociale, hanno causato ai giovani di gregge di grandi città in cerca di istruzione e occupazione.

Questo ha posto gravi tensioni sui governative capacità di rispondere alle esigenze sociali.

Questo processo è stato aggravato da un altro fattore - il rapido tasso di crescita della popolazione in molti paesi arabi.

La maggior parte hanno un tasso di crescita vicino a 3 per cento ogni anno, rispetto ai tassi di crescita in Europa occidentale di cui ai punti 1 per cento.

Questi tassi di crescita riflettere l'impatto della medicina moderna e di servizi sociali che hanno ridotto la mortalità infantile.

La tendenza a nuclei familiari più piccoli trovano nella società occidentale urbana non sono stati registrati a causa della prevalenza di atteggiamenti tradizionali, favorendo le famiglie numerose, in particolare tra i poveri e nelle zone in cui prevalgono i valori tribali.

Oman ha un tasso di crescita si avvicina il 5 per cento, e anche un tasso del 2,3 per cento per l'Egitto significa che circa 1,4 milioni di egiziani sono nati ogni anno in un paese in cui i terreni agricoli comprende solo il 12 per cento della superficie totale, costringendo ulteriore congestione urbana e la necessità di importare più cibo per mantenere i livelli di sussistenza.

Questa incapacità di nutrire la popolazione da risorse porta a un maggiore indebitamento e di una distrazione di fondi allo sviluppo.

Un ultimo elemento in questa equazione è il gran numero di giovani in queste popolazioni in espansione.

Per esempio, il 48 per cento di tutti i siriani sono sotto i 15 anni di età, non uno statistico non rappresentativo suggerendo che i futuri problemi della disoccupazione e della penuria alimentare sarà maggiore di quello che sono adesso.

Questi indici popolazione suggeriscono un grande potenziale di disordini sociali, e il fallimento di molti regimi arabi secolari per soddisfare le loro promesse di prosperità economica e la forza nazionale hanno contribuito ad aumentare il rispetto per l'Islam da parte dei giovani in alcune società arabe.

Tra i giovani, in particolare, arabi incapacità di riconquistare i territori perduti nel 1967 la guerra con Israele ha portato a mettere in discussione la laicità delle ideologie che avevano dominato la politica regionale durante la fase post-seconda guerra mondiale era, mentre un crescente divario tra ricchi e poveri e la diffusione dell'istruzione aumentato le richieste di una maggiore partecipazione democratica in gran parte dei sistemi politici.

Moderna politica e questioni sociali

Gli uomini che hanno indotto la movimenti arabi indipendenza dopo la prima guerra mondiale sono stati di solito laici.

Anche se molti di loro, come l'Egitto di Gamal Abdel Nasser, sono stati Pan-nazionalisti arabi che raccomanda la creazione di una singola nazione araba, si ritiene essenziale che i loro paesi adottano molti aspetti della civiltà occidentale, come ad esempio le leggi secolari, parlamentare governo, e simili.

Questi punti di vista contestato il primato di Islam nella vita di ogni giorno.

La legge islamica (Sharia) non fa alcuna distinzione tra religioso e potere temporale.

I musulmani credono che tutti i diritto deriva dal Corano, e che la parola di Dio deve quindi applicarsi a tutti gli aspetti della vita.

La progressiva retrocessione di Islam per il regno di statuto personale, un processo che ha avuto inizio durante il periodo di posizione dominante occidentale, ha continuato come nazioni arabe ottenne l'indipendenza sotto leader nazionalista che credeva che l'Islam mancava di risposte ai problemi che caratterizzano la società moderna e di sviluppo nazionale.

Molti devoti musulmani arabi in disaccordo.

La Fratellanza musulmana, per esempio, è stato formato in Egitto già nel 1929 per soddisfare le esigenze degli egiziani sradicate dalle moderne economica e culturale incursioni nella vita tradizionale egiziano.

Un elemento centrale di tutti i gruppi musulmani è la convinzione che occidentali valori economici e sociali non può ripristinare passato arabo grandezza e la società musulmane che deve essere basata su principi derivati dalle proprie radici.

Al di là di questo, tali gruppi spesso differiscono sul tipo di società che essi prevedono e come raggiungerlo.

Alcune organizzazioni sostengono il rovesciamento violento di regimi già esistenti, altri diffondere le proprie opinioni con mezzi pacifici.

La chiamata al Islam è speciale appello a coloro che sono vittime piuttosto che i beneficiari di ammodernamento.

Molti altri che hanno respinto l'adesione a tali gruppi hanno restituito al privato doveri religiosi dell'Islam, come ad esempio pregare cinque volte al giorno, il digiuno durante il sacro mese di Ramadan, e fare un pellegrinaggio alla Mecca.

Organizzazioni musulmane vedere l'Occidente come la vera minaccia alla stabilità islamica.

La maggior parte vedere Israele come un agente di Occidente in Medio Oriente.

Anche gli arabi che secolare ammirare l'Occidente e la paura reintroduzione di una teocrazia islamica, tuttavia, spesso si sentono arrabbiano a ciò che percepiscono come occidentali e in particolare americana di ignoranza e per unconcern arabo preoccupazioni.

La rivolta palestinese (Intifada) ha lanciato nel dicembre 1987 ha creato nuova consapevolezza del problema e contribuito a firma di accordo del 1993 tra Israele e l'OLP.

D'altra parte, anti-israeliana pronunciamenti hanno spesso servito a creare una falsa impressione di unità reale quando accordo è stato carente.

La Lega araba, formata nel 1945, è stato più un forum di arabo infighting di un quadro di cooperazione.

Arabi veramente sentire comune obbligazioni in base alla lingua e una storica e patrimonio culturale, ma anche identificarsi come egiziani, iracheni, e così via.

Le loro differenze ideologiche riflettono l'ampia gamma di sistemi che disciplinano nel mondo arabo, da regimi socialisti a ricchi di petrolio monarchie.

Fattori di complicazione per la regione sono stati l'Iran-Iraq War (1980-88), le tensioni tra l'Iran e gli Stati arabi del Golfo Persico, regionale coinvolgimento in Libano e il 1991 Guerra del Golfo Persico.

Come del 1990, più del 60 per cento dei dimostrato riserve di petrolio del mondo potrebbero essere trovate in Medio Oriente, in particolare in Arabia Saudita, che contiene quasi la metà delle riserve mondiali.

Olio è stato esportato nel mondo arabo dal 1930, ma solo con la creazione dell'Organizzazione pf paesi esportatori di petrolio (OPEC) nel 1960 e la rivoluzione libica del 1969 ha fatto questi paesi cominciano a determinare i prezzi del petrolio.

Anche se solo otto nazioni arabe sono notevoli produttori di petrolio e l'OPEC ha più non arabi membri, l'organizzazione è di solito associato con i Paesi arabi del petrolio; la scarsità di petrolio 1973-74 il risultato di rabbia a Saudita la politica degli Stati Uniti nel corso del 1973 guerra arabo-israeliana.

Sovrapproduzione ha spinto i prezzi negli anni 1980 e all'inizio del 1990, l'OPEC indebolimento del peso e la capacità dei produttori di petrolio Stati arabi a fornire aiuti e posti di lavoro per i più poveri paesi arabi.

Il mondo arabo è probabile che rimangono a lungo il centro della produzione mondiale di petrolio, tuttavia, un dato di fatto che ha contribuito alla risposta internazionale per l'Iraq del 1990 l'invasione del Kuwait e per il continuo impegno di distruggere l'Iraq's capacità nucleare.

Prospettive future

Il mondo arabo vale per entrambi i potenziali di crescita e di conflitto.

Alcuni arabi sforzi per promuovere approcci più unificato a problemi comuni sono stati compiuti negli ultimi anni, tra cui la formazione del Consiglio di cooperazione del Golfo (1981) e il Maghreb arabo Unione 1989), e la traballante unione dei Yemens.

Gli sforzi per creare l'unità araba sono tensioni di concorrenza tra Iraq, Siria, Egitto e per la leadership del mondo arabo, e le varie reazioni arabe in Iraq's invasione del Kuwait in frantumi il mito di tali unità.

Prospettive per la stabilità regionale leggermente migliorata con la fine della guerra fredda e la firma dell'accordo del 1993 e il 1994 accordi tra l'OLP e Israele, accordo del 1994 tra Israele e Giordania, e di altri arabi sposta verso la pace con Israele.

L'impatto della crescita della popolazione in materia di sviluppo è un fattore cruciale, come l'emergere in molti paesi arabi di radicale, populista musulmano movimenti di massa a sostegno.

Tali movimenti sono stati tenuti sotto disagio di ritenuta in alcune nazioni, come in Giordania, o sono stati soppressi spietatamente, come in Algeria.

In una nazione araba, il Sudan, hanno vinto il potere.

Charles D. Smith

Bibliografia


Anderson, L., et al., Le origini del nazionalismo arabo (1991); Beck, L., e Keddie, N., eds., Della donna nel mondo musulmano (1978); Esposito, JL, La minaccia islamica: Mito o Realtà?

(1993); Hamada, LB, di comprensione del mondo arabo (1990); Hourani, A., una storia dei popoli arabi (1991; ripr. 1992); Agnello, D., Gli arabi (1987); Landau, Jacob M ., La politica di Pan-Islam: Ideologia e Organizzazione, riv.

Ed.

(1994); Lewis, B., Gli arabi nella storia, 6a ed.

(1993) e Islam e Occidente (1993); Mackey, S., Passione e politica: le turbolenze mondiale degli arabi (1993); Mansfield, P., Gli arabi, riv.

Ed.

(1992); Smith, CD, Palestina e il conflitto arabo-israeliano, 2d ed.

(1992); Sonn, T., tra il Corano e Crown (1990); Viorst, M., Sandcastles: Gli arabi in


Inoltre, se si stanno studiando soggetto islamico, si veda:


Islam, Muhammad


Corano, Corano


Pilastri della Fede


Abramo


Testamento di Abramo


Allah


Hadiths


Rivelazione - Hadiths da 1 Libri di al-Bukhari


Credo - Hadiths da prenotare 2 di al-Bukhari


Conoscenza - Hadiths Prenota da 3 di al-Bukhari


Orari delle preghiere - Hadiths da 10 libri di al-Bukhari


Accorciando le preghiere (At-Taqseer) - Hadiths da 20 libri di al-Bukhari


Pellegrinaggio (Hajj) - Hadiths da 26 libri di al-Bukhari


Lottano per la causa di Allah (Jihad) - Hadiths del libro 52 di al-Bukhari


ONENESS, unicità di Allah (TAWHEED) - Hadiths del libro 93 di al-Bukhari


Hanafiyyah Scuola di Teologia (sunniti)


Malikiyyah Scuola di Teologia (sunniti)


Shafi'iyyah Scuola di Teologia (sunniti)


Hanbaliyyah Scuola di Teologia (sunniti)


Maturidiyyah Teologia (sunniti)


Ash'ariyyah Teologia (sunniti)


Mutazilah Teologia


Ja'fari Teologia (sciita)


Nusayriyyah Teologia (sciita)


Zaydiyyah Teologia (sciita)


Kharijiyyah


Imam (sciita)


Drusi


Qarmatiyyah (sciita)


Ahmadiyyah


Ismaele, Ismail


Precoce storia islamica Stub


Hegira


Averroè


Avicenna


Machpela


Kaaba, pietra nera


Ramadan


Sunniti, sunniti


Sciiti, sciiti


Mecca


Medina


Sahih, al-Bukhari


Sufismo


Wahhabismo


Abu Bakr


Abbasidi


Ayyubids


OMAYYADI


Fatima


Fatimids (sciita)


Ismailis (sciita)


Mamelukes


Saladino


Seljuks


Aisha


Ali


Lilith


Calendario islamico


Interattiva calendario musulmano

Questo oggetto la presentazione in originale in lingua inglese


Invia una e-mail domanda o commento a noi: E-mail

Il principale CREDERE pagina web (e l'indice per argomenti) è a