Umanesimo

INFORMAZIONI GENERALI

Umanesimo, un progetto educativo e di prospettiva filosofica che sottolinea il valore personale dei singoli e l'importanza dei valori umani in contrapposizione al credo religioso, sviluppato in Europa durante il Rinascimento, influenzato dallo studio del greco antico e latino-letteratura e filosofia.

Umanesimo così è cominciato come un programma educativo denominato umanistiche, che inculcato quegli antichi valori secolari che sono stati coerenti con gli insegnamenti cristiani.

Il Rinascimento umanisti devoti sono stati spesso i cristiani, ma sono promossi i valori secolari e di un amore di antichità pagana.

Rinascimento Umanesimo

Il fondatore del Rinascimento umanesimo è stato Petrarca (1304-74), un poeta italiano e uomo di lettere che ha tentato di applicare i valori e le lezioni di antichità a questioni di fede cristiana e la morale nel suo giorno.

Con la fine del 14 ° secolo, il termine studia humanitatis ( "Studi Umanistici") era venuto a significare un ben definito ciclo di istruzione, tra cui lo studio della grammatica, retorica, storia, poesia, filosofia morale e, sulla base di autori latini e classica testi.

Chiave nel garantire la permanenza di umanesimo dopo Petrarca iniziale successo è stato il cancelliere fiorentino Coluccio Salutati (1331-1406), che ha scritto molti imparato trattati e conservati su una massiccia corrispondenza con la sua letteraria contemporanei.

Salutati, insieme con il suo giovane seguace di Leonardo Bruni (1369-1444), ha utilizzato il studia humanitatis come base per una vita di servizio attivo di Stato e della società.

Bruni, in particolare, ha creato una nuova definizione di Firenze repubblicana tradizioni, e difeso la città in panegyrics e lettere.

CREDERE
Informazione
Religiosa
Fonte
sito web
CREDERE Informazione Religiosa Fonte
Il nostro Lista di 2300 Soggetti religiosi
E-mail
14 ° secolo-umanisti aveva invocato principalmente sul latino.

Nei primi 15 ° secolo, tuttavia, classica greca divenne un importante studio, fornendo studiosi con una più ampia, più accurata conoscenza delle antiche civiltà.

Sono state incluse molte delle opere di Platone, l'omerica epics, le tragedie greche, e le narrazioni di Plutarco e Senofonte.

Poggio Bracciolini (1380-1459), un Cancelliere di Firenze e segretario pontificio, scoperto importanti testi classici, ha studiato rovine romane e delle iscrizioni, e ha creato lo studio di Archeologia Classica.

Poggio anche criticato la corruzione e l'ipocrisia della sua età a mordere satira e ben sostenuto dialoghi.

Lorenzo Valla (c. 1407-57), uno dei più grandi studiosi classici editor di testo e della sua età, ha dimostrato che la donazione di Costantino, medievale documento papale sostenuto che sostiene di autorità temporale, è stato un falso.

La fondazione (c. 1450) di platonica Accademia a Firenze di Cosimo de'Medici segnalato un cambiamento di valori umanistici da politici e sociali alla speculazione sulla natura dell'uomo e del cosmo.

Studiosi come Marsilio Ficino e Giovanni Pico della Mirandola utilizzato la loro conoscenza del greco ed ebraico di conciliare platonica insegnamenti con la mistica ebraica, la tradizione Ermetica, e ortodossia cristiana nella ricerca di una philosophia perennia (una filosofia che sarebbe sempre vero).

Il lavoro di umanisti italiani presto si sviluppa a nord delle Alpi, trovare un pubblico ricettivo tra inglese pensatori come John Colet (c. 1467-1519), che ha applicato il critico metodi sviluppati in Italia per lo studio della Bibbia.

Desiderio Erasmuy dei Paesi Bassi è stato il più influenti del cristiano umanisti. Nel suo Colloqui e di lode di follia (1509), Erasmus satirized i danni dei suoi contemporanei, specialmente il clero, in confronto con gli insegnamenti della Bibbia, all'inizio del cristianesimo, e il meglio di pensatori pagani.

Nella sua Adages (1500 e successive edizioni), ha mostrato la coerenza degli insegnamenti con cristiana antica sapienza pagana.

Erasmus dedicato la maggior parte della sua energia e di apprendimento, tuttavia, alla creazione di una sana edizioni delle fonti di tradizione cristiana, come ad esempio il suo Nuovo Testamento greco (1516) e traduzioni di greco e latino Padri della Chiesa.

Erasmus' amico Thomas More scrisse ancora un altro umanista critica della società - Utopia (1516), che ha attaccato i danni di potere, ricchezza e status sociale.

Entro la metà del 16 ° secolo umanesimo aveva vinto a livello di accettazione come un sistema educativo.

Più tardi tipi di umanesimo

Dal 18 ° secolo la parola umanesimo era venuto per essere identificata con un atteggiamento puramente secolare - quella che spesso il cristianesimo ha respinto tutto.

Nel 20 ° secolo il termine ha assunto una serie di diversi, spesso conflittuali, significati.

Nelle opere del filosofo pragmatico Ferdinando Schiller (1864-1937) umanesimo è visto come la comprensione che filosofica che derivi da attività umane.

Irving Babbitt usato la parola per descrivere un programma di reazione contro il romanticismo e il naturalismo in letteratura.

Jean Paul Sartre messo a punto un umanesimo scientifico predicazione umani sulla base di un valore di teoria marxista e cattolica romana Jacques Maritain cercato di formulare un nuovo umanesimo cristiano basato sulla filosofia di Thomas Aquinas.

L'American Association Umanista, che scaturisse dalla Unitario movimento, ritiene che gli esseri umani in grado di soddisfare esigenze religiose dal di dentro, scartando il concetto di Dio come incompatibile con avanzate di pensiero e di libertà umana.

Negli ultimi anni, gruppi cristiani fondamentalisti negli Stati Uniti hanno dichiarato la loro opposizione a "umanesimo laico", uno antireligious ideologia che ritengono pervade la società americana, tra cui le principali chiese, e che per colpa sua morale carenze.

Benjamin G. Kohl

Bibliografia: Bullock, Alan, La tradizione umanistica in Occidente (1985); Garin, Eugenio, Umanesimo italiano (1966); Kohl, Benjamin G., e Witt, Ronald G., eds., Terrena Repubblica: umanisti italiani a governo e Società (1978); Kristeller, Paul O., Rinascimento pensiero e le sue sorgenti (1979); Nash, Paolo, Modelli di Man (1968); Trinkaus, Charles, il campo di applicazione del Rinascimento Umanesimo (1983).

L'umanesimo cristiano

INFORMAZIONI GENERALI

Cattolica romana Jacques Maritain cercato di formulare un nuovo umanesimo cristiano basato sulla filosofia di Thomas Aquinas.

L'American Association Umanista, che scaturisse dalla Unitario movimento, ritiene che gli esseri umani in grado di soddisfare esigenze religiose dal di dentro, scartando il concetto di Dio come incompatibile con avanzate di pensiero e di libertà umana. Negli ultimi anni, gruppi cristiani fondamentalisti negli Stati Uniti hanno dichiarato la loro opposizione a "umanesimo laico", uno antireligious ideologia che ritengono pervade la società americana, tra cui le principali chiese, e che per colpa sua morale carenze.

L'umanesimo cristiano

Informazioni avanzate

La vista che i singoli individui e la loro cultura hanno valore nella vita cristiana.

Il martire Giustino sembra essere stata la prima ad offrire una formulazione del cristianesimo che includeva l'accettazione di realizzazioni classiche come ha dichiarato nella Apologia (1.46) che la Parola di Cristo aveva posto la cultura sotto il suo controllo.

Un approccio di questo tipo, ha creduto, limitare i credenti provenienti da volgare vita allo stesso tempo il loro mantenimento da attribuire più importanza alla cultura umana, piuttosto che le verità di fede.

Durante il Medio Evo poca attenzione è stata rivolta al umanesimo, ma con l'inizio del Rinascimento c'è stato un rilancio di tale prospettiva.

Umanesimo rinascimentale è stato sia di una visione e un metodo.

E 'stata descritta come "l'uomo della scoperta di se stesso e il mondo".

Il valore di esistenza terrena per se stessa è stata accettata, e la otherworldliness del cristianesimo medievale è stato denigrato.

Umanisti creduto che il perseguimento di vita secolare non è stata solo corretta ma anche meritorio.

Strettamente connesse alle nuove vista della vita mondana è stata una devozione per la natura e la sua bellezza come parte di un esteso prospettiva religiosa.

Umanesimo rinascimentale ancora deve essere visto da un'altra prospettiva.

Coloro che sono coinvolti nel movimento sono state dedicate ai studia humanitatis, o le arti liberali, tra cui storia, critica letteraria, grammatica, poesia, filologia e retorica.

Questi soggetti sono stati insegnati da testi classici del Greco - periodo romano e sono stati destinati per aiutare gli studenti a comprendere e trattare con altre persone.

Inoltre, la umanisti artefatti a valori antichi e manoscritti e cercato di ravvivare la classica stili di vita.

Molti cristiani, tra cui Savonarola e Zwingli, ha reagito contro l'approccio più laico di umanesimo, ma altri, come John Colet, Thomas More, Erasmus e sentiva che avrebbe grandi vantaggi provengono dalla ripresa del classicismo e lo sviluppo della critica storica.

E 'stato sottolineato che, anche John Calvin rivela l'influenza di umanesimo.

Il nuovo Rinascimento filologica strumenti sono stati utili per studiare la Bibbia, e le antiche di vista l'uomo ha ricoperto la promessa del governo per una migliore e una maggiore giustizia sociale.

Un matrimonio di etica e sociale preoccupazione del Rinascimento con l'introspettivo vigore del cristianesimo detenuti la possibilità per il rinnovo chiesa nella mente di molti studiosi XVI secolo.

Umanista cristiano insegnamento è stato mantenuto in vita da molti anglicani, con i moderati nella Chiesa di Scozia, da alcuni pietists tedesco, e attraverso la filosofia di Kant.

Continua nel XX secolo tra i quali scrittori come Jacques Maritain e Hans Kung.

Quelli che credono che la rivelazione cristiana ha un accento umanistico punto sul fatto che l'uomo è stato fatto a immagine di Dio, che Gesù Cristo è fatto uomo attraverso l'incarnazione, e che il valore dei singoli è un tema costante nella dottrina di Gesù .

In effetti, quando ha chiesto di dare una sintesi della vita che piace a Dio, Cristo ha informato i suoi ascoltatori a "Amerai il Signore Dio tuo con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima e con tutta la tua mente" e "Amerai il tuo prossimo come te stesso "(Mt 22:37, 39).

Christian umanisti riconoscere i contributi di altre forme di umanesimo, come ad esempio il classico varietà che ha scoperto il valore della libertà umana, e la marxisti, che rende conto che l'uomo è stato allontanato dalla bella vita, perché è di proprietà di diseredati e subordinata al materiale e forze economiche.

Tuttavia, esse cautela che queste altre forme può degenerare in eccessivo individualismo selvaggio o collettivismo perché operare senza Dio.

Il cristiano valori della cultura umanistica, ma confessa che l'uomo è pienamente sviluppato solo come egli entra in una giusta relazione con Cristo.

Quando questo accade, una persona può iniziare a sperimentare la crescita in tutti i settori della vita come la nuova creazione della rivelazione (2 Cor. 5:17; Gal. 6,15).

RG Clouse


(Elwell Evangelica Dictionary)

Bibliografia


L BOUYER, l'umanesimo cristiano; Q Breen, John Calvin: A Study in francese umanesimo; H Kung, di essere un cristiano; J Maritain, vero umanesimo; JI Packer, Conoscere l'uomo; G Toffanin, Storia dell'Umanesimo; C Trinkaus, nel nostro Immagine e somiglianza; W Bouwsma, L'interpretazione del Rinascimento Umanesimo.

Umanesimo

Informazioni cattolica

Umanesimo è il nome dato a intellettuale, letterario, scientifico e circolazione del quattordicesimo al sedicesimo secolo, un movimento che mira a basare ogni ramo di apprendimento sulla letteratura e cultura della classica.

Ritenere che una classica formazione da sola potrebbe formare un uomo perfetto, il cosiddetto umanisti in opposizione al Scolastici, e ha adottato il termine Humaniora (umane) come indicante la borsa di studio degli antichi.

Se l'intervallo tra il periodo classico e la loro giorno è stato considerato dalla umanisti come barbaro e distruttive, sia di arte e di scienza, Umanesimo (come ogni altro fenomeno storico) è stato collegato con il passato.

L'uso del latino nella liturgia della Chiesa aveva già preparato l'Europa per il movimento umanistico.

Nel Medio Evo, tuttavia, la letteratura classica è stato considerato solo come un mezzo di istruzione; era conosciuta attraverso fonti secondarie solo, e la Chiesa ha visto nel mondo concezione della vita che ha prevalso tra gli antichi uno allurement al peccato.

In aumento del secolarismo queste opinioni subito un cambiamento, in particolare in Italia.

In quel paese il corpo politico era cresciuto potente, la città ha accumulato grande ricchezza, libertà e civile è stato diffuso.

Mondano piacere è diventato un forte fattore di vita e di gioco libero è stato dato impulso a sensoriali.

Il trascendentale, unworldly concetto di vita, che era stata fino ad allora dominante, ora è entrato in conflitto con un mondano, umano, e vista naturalistico, che incentrato sulla natura e uomo.

Queste nuove idee hanno trovato il loro prototipi in antichità, la cui scrittori celebrata e extolled il godimento della vita, i crediti di individualità, l'arte e la letteratura fama, la bellezza della natura.

Non solo la cultura romana, ma anche il finora trascurato cultura greca è stato ripreso dalla circolazione.

Il nuovo spirito rotto via dalla teologia e della Chiesa.

Il principio della libera, scientifica guadagnato terreno.

E 'stato del tutto naturale che il valore del nuovo ideale dovrebbe essere esagerato, mentre il medievale cultura nazionale è stato sottovalutato.

È prassi per iniziare la storia di Umanesimo a Dante (1265-1321) e Petrarca (1304-74).

Dei due Dante, a motivo della sua poetica sublimità, è stata senza dubbio la maggiore, ma, per quanto riguarda l'umanesimo di Dante è stato solo il suo precursore, mentre Petrarca ha avviato il movimento e lo ha condotto al successo.

Dante certamente presenta tracce di prossimi cambiamenti; nella sua grande epica classica e cristiana materiali sono trovati fianco a fianco, mentre la fama poetica, un obiettivo così caratteristica dei pagani scrittori eppure così estraneo al l'ideale cristiano, è quello che cerca.

In materia di reale importanza, però, prende il suo Scolastici come guide.

Petrarca, d'altra parte, è il primo Umanista, egli è interessati solo in antichi e in poesia.

Egli unearths a lungo perso manoscritti dei classici, e raccoglie le antiche medaglie e monete.

Se Dante ignorato i monumenti di Roma e considerate le sue antiche statue come idolatriche immagini, Petrarca opinioni Città Eterna con l'entusiasmo di un umanista, non con quello di un pio cristiano.

Le antiche classici - in particolare il suo lodestars, Virgilio e Cicerone - non servono solo a istruire e al fascino di lui, ma anche lo incitano a imitazione.

Con i filosofi del vecchio ha dichiarato virtù e verità di essere il più alto obiettivo dell'attività umana, anche se in pratica non è stato sempre esigenti nella coltivazione.

Tuttavia, fu solo nel suo terzo obiettivo, eloquenza, che egli concorrenza antichi.

La sua ascesa del Mont Ventoux segna un'epoca nella storia della letteratura.

La sua gioia nella bellezza della natura, la sua sensibilità l'influenza del paesaggio, la sua profonda solidarietà con, e gloriosa del ritratto, il fascino del mondo intorno a lui sono stati una rottura con le tradizioni del passato.

Nel 1341 ha ottenuto a Roma la tanto ambita corona di poeta vincitore.

Il suo latino scritti sono stati la maggior parte molto apprezzato dai suoi contemporanei, che ha classificato la sua "Africa" con il "Æneid" di Virgilio, ma preferisce i posteri la sua dolce, melodioso sonetti e canzoni.

Il suo merito principale è stato l'impulso ha dato alla ricerca per le perdite di tesori di antichità classica.

Il suo principale discepolo e amico, Boccaccio (1313-75), è stato onorato nella sua vita non per il suo erotico e lewd, anche se elegante e intelligente, "Decameron" (di cui, tuttavia, i posteri ricorda lui), ma per le sue opere che Latina contribuito a diffondere Umanesimo.

La classica studi di Petrarca e Boccaccio sono state condivise da Coluccio Salutato († 1406), il cancelliere fiorentino.

Con l'introduzione del epistolare stile degli antichi portò sapienza classica in servizio dello Stato, e dal suo gusto e la sua grande rilievo promosso la causa della letteratura.

Gli uomini della rinascita sono stati ben presto seguita da una generazione di insegnanti e itinerante loro studiosi.

Grammatici e rhetoricians viaggiato da città a città, e diffondere l'entusiasmo per l'antichità a sempre più ampio circoli; studenti percorsa da luogo a luogo di conoscere la raffinatezza di un autore, lo stile e la sua interpretazione.

Petrarca visse per vedere Giovanni di Conversino di cui il suo viaggio itinerante come professore ordinario.

Da Ravenna è venuto Giovanni Malpaghini, dotato di un meraviglioso ricordo e un ardente zelo per i nuovi studi, anche se più qualificati in impartendo ereditato e di conoscenze acquisite per l'elaborazione del pensiero originale.

In un altro modo l'anima di ricerca letteraria è stata Poggio (1380-1459), un segretario pontificio e successivamente cancelliere fiorentino.

Durante le sessioni del Concilio di Costanza (1414-18) ha saccheggiato i monasteri e le istituzioni dell'Unione di vicinato, fatta preziose scoperte, e "salvato molte opere" da "cellule" (ergastula).

Ha trovato e trascritto Quintiliano con il suo canto, ha avuto la prima copia di Lucrezio, Silio Italico, e Ammiano Marcellino, e, probabilmente, ha scoperto il primo dei libri "Annali" di Tacito.

Circa 1430 praticamente tutte le opere latino ora noto sono stati raccolti, e studiosi potrebbe dedicarsi alla revisione del testo.

Ma la vera fonte di bellezza classica è stata letteratura greca.

Italiani era già andato in Grecia per studiare la lingua e, dal 1396 Manuel Chrysoloras, il primo professore di greco in Occidente, è stato busily impegnati a Firenze e altrove.

Il suo esempio è stato seguito da altri.

Anche in Grecia, una zelante ricerca è stato istituito per letteraria rimane, e nel 1423 ha portato due Aurispa cento e trenta-otto volumi in Italia.

La maggior parte diligente collezionista di iscrizioni, monete, gioielli, medaglie e il commerciante è stato Ciriaco di Ancona.

Tra i presenti dalla Grecia in occasione del Consiglio di Firenze sono stati Arcivescovo (poi Cardinale) Bessarion, che ha presentato a Venezia la sua preziosa collezione di nove cento volumi, anche Gemistos Plethon, la celebre insegnante di filosofia platonica, che successivamente recidivato in paganesimo.

La cattura di Costantinopoli dai Turchi (1453) ha spinto i imparato Greci, Giorgio di Trebisonda, Theodorus Gaza, Costantino Lascaris, ecc, in Italia.

Uno dei più critici di successo e redattori dei classici è stato Lorenzo Valla (1407-57).

Egli ha sottolineato i difetti nella Vulgata, e hanno dichiarato che la Donazione di Costantino una favola.

Nonostante le sue veementi attacchi contro il papato, Nicolò V lo portò a Roma.

Entro un breve periodo, i nuovi studi richiesto un ancora più ampia cerchia di devoti.

La principesca case sono stati generosi nel loro sostegno del movimento.

Sotto i Medici, Cosimo (1429-64) e Lorenzo il Magnifico (1469-92), Firenze è stato pre-eminentemente la sede del nuovo apprendimento.

La sua degna Mannetti statista, un uomo di grande cultura, la pietà, e la purezza, è stato un eccellente il greco e il latino studioso, e un brillante oratore.

Il monaco camaldolese Ambrogio Traversari è stato anche un profondo studioso, soprattutto versati in greco, egli possedeva una magnifica collezione di autori greci, ed è stato uno dei primi monaci dei tempi moderni per imparare l'ebraico.

Marsuppini (Carlo Aretino), celebre e amato come professore e comunali cancelliere, citato dal latino e greco autori con tale impianto che la sua disponibilità è stata una fonte di meraviglia, anche a un'età sazio costante con citazione.

Anche se in materia di religione Marsuppini è stato un noto Heathen, Nicolò V cercato di attirare lui a Roma per tradurre Omero.

Tra i suoi contemporanei, Leonardo Bruni, allievo di Chrysoloras, goduto di grande fama come studioso greco e di una reputazione unica per la sua politica e attività letteraria.

Egli è stato, del resto, l'autore di una storia di Firenze.

Niccolo Niccoli è stato anche un cittadino di Firenze, un patrono di apprendimento, ha assistito e ha incaricato i giovani uomini, spediti agenti raccogliere antichi manoscritti e rimane, e accumulato una collezione di otto codici cento (del valore di sei mila Gulden oro), che per il suo morte sono state, attraverso la mediazione di Cosimo, donata al monastero di San Marco, a formare una biblioteca pubblica, e sono oggi uno dei beni più preziosi della Biblioteca Laurentiana a Firenze.

La suddetta Poggio, un versatile e influente scrittore, anche soggiornato per un lungo periodo a Firenze, ha pubblicato una storia di quella città, e in ridicolo il clero e nobiltà nel suo spiritoso, calunnioso "Facetiæ".

Egli è stato distinto per la sua ampia formazione classica, tradotto alcuni degli autori greci (ad esempio, Luciano, Diodoro Siculo, Senofonte), allegato scolastiche ed intelligente note, raccolte iscrizioni, busti e medaglie, e ha scritto una preziosa descrizione delle rovine di Roma.

Il suo successo nella ricerca di manoscritti e unearthing è già stato menzionato.

Plethon, anche di cui sopra, ha insegnato filosofia platonica a Firenze.

Bessarion è stato un altro panegyrist di Platone, che adesso ha iniziato a spostare Aristotele; questo, insieme con l'afflusso di studiosi greci, ha portato alla fondazione della accademia platonica che includeva tra i suoi membri tutti i più eminenti cittadini.

Marsilio Ficino († 1499), un filosofo platonico in senso pieno del termine, è stato uno dei suoi membri e di sue opere e le lettere esercitato una straordinaria influenza sui suoi contemporanei.

Insieme con altri suoi lavori letterari si è impegnato il gigantesco compito di tradurre gli scritti di Platone in elegante latino, e realizzato con successo.

Cristoforo Landino, allievo di Marsuppini, senza condividere le sue idee religiose, ha insegnato retorica e poesia a Firenze ed è stato anche uno statista.

Suo commento a Dante, in cui egli dà la spiegazione più dettagliata del significato allegorico del grande poeta, è di valore duraturo.

Sotto Lorenzo de 'Medici, il più importante uomo di lettere a Firenze è stato Angelo Poliziano († 1494), in primo luogo il tutor dei Medici principi e, successivamente, un professore e una versatile scrittore.

Egli è stato pre-eminentemente uno filologo, e ha dato accademiche traduzioni e commenti sulla autori classici, dedicando particolare attenzione a Omero e Orazio.

Egli, tuttavia, è stata superata dalla giovane e celebrato il conte Pico della Mirandola (1462-94), che, per usare la frase Poliziano ", è stato eloquente e virtuoso, un eroe piuttosto che un uomo".

Egli ha notato le relazioni tra l'ellenismo e il giudaismo, ha studiato la Cabbala, combattuta astrologia, e composto uno immortale lavoro sulla dignità di uomo.

Attiva un movimento letterario è stato favorito anche da Visconti e degli Sforza a Milano, dove la vana e unprincipled Filelfo (1398-1481) risieduto; di Gonzaga a Mantova, dove il nobile Vittorino da Feltre († 1446) condotto la sua ottima scuola ; Dal re di Napoli; dagli Estensi a Ferrara, che godevano di servizi di Guarino, dopo Vittorino più celebrati educationist di Umanesimo italiano; dal duca di Urbino Federigo, e anche dal profligate Malatesta di Rimini.

Umanesimo è stato favorito anche dai papi.

Niccolò V (1447-55) ha cercato di l'erezione di edifici e la raccolta di libri per ripristinare la gloria di Roma.

La ablest intellects d'Italia sono stati attratti dalle città; a Nicholas il genere umano e di apprendimento sono indebitati per la fondazione della Biblioteca Vaticana, che il numero e il valore dei suoi manoscritti (in particolare greca) ha superato tutti gli altri.

Il papa ha incoraggiato, soprattutto, le traduzioni dal greco, e con risultati di rilievo, anche se nessuno ha vinto il premio di diecimila Gulden offerto per una traduzione completa di Omero.

Pio II (1458-64) è stato un Umanista se stesso e aveva ottenuto fama come poeta, oratore, interprete di antichità, giurista e statista; dopo la sua elezione, tuttavia, non soddisfano tutte le aspettative dei suoi associati in precedenza, anche se ha mostrato se stesso, in vari modi, uno patrono della letteratura e di arte.

Sisto IV (1471-84) ristabilita la Biblioteca Vaticana, trascurato dai suoi predecessori, e ha nominato bibliotecario Platina.

"Qui regna un incredibile libertà di pensiero", è stato Filelfo la descrizione dei Accademia Romana di Pomponio Leto († 1498), un istituto che è stato il campione della temerari antichità nella capitale della cristianità.

Sotto Leone X (1513-21) Umanesimo e arte goduto di una seconda età dell'oro.

Del cerchio di illustri letterati che ha circondato può essere menzionata, Pietro Bembo († 1547) - famoso come scrittore di prosa e poesia, come il latino e autore italiano, come filologo e storico, eppure, nonostante il suo alto ecclesiastica rango, un vero worldling.

Allo stesso gruppo apparteneva Jacopo Sadoleto, anche nella presentazione di vari rami del latino e della cultura italiana.

Il principale merito di Umanesimo italiano, come del resto dell'Umanesimo in generale, che è stato aperto il reale fonti di antica cultura e ha tratto all'epoca da queste, come oggetto di studio per se stessa, il classico della letteratura che fino ad allora era stato utilizzato in solo un modo frammentario.

Filologica critica e scientifica è stata inaugurata, ricerca storica e avanzato.

Uncouth il latino dei scolastici e scrittori monastica è stato sostituito da eleganza classica.

Ancora più influente, ma non a buon senso, sono stati i religiosi e morali opinioni di antichità pagana.

Il cristianesimo e il suo sistema etico subito un grave shock.

Morale relazioni, in particolare il matrimonio, è diventato oggetto di ribald jest.

Nella loro vita privata molti umanisti si sono rivelate carenti in senso morale, mentre il morale alto di classi degenerata in una pietosa eccesso di sfrenato individualismo.

Una espressione politica dei spirito umanistico è "The Prince" (Il Principe) di Niccolo Machiavelli († 1527), il vangelo di forza bruta, di disprezzo per tutti i moralità, e del cinico egoismo.

Il saccheggio di Roma nel 1527 ha dato il colpo di morte-a Umanesimo italiano, il politico serio e ecclesiastica complicazioni che ne ha impedito il suo recupero.

"Barbariche Germania" aveva da tempo diventato il suo erede, ma qui Umanesimo mai penetrato così profondamente.

Religiosa e morale serietà dei tedeschi tenuti loro di andare troppo in là nel loro devozione per l'antichità, bellezza, e il piacere di senso, e ha dato il movimento umanistico in Germania un pratico e carattere educativo.

Il vero direttori di circolazione il tedesco sono stati in posizione verticale studiosi e professori.

Solo Celtes e pochi altri sono ricorda Umanesimo italiano.

Scuola e università riforma è stata il principale obiettivo e il capo del servizio del tedesco Umanesimo.

Anche se tedesco antico interesse per la letteratura ha iniziato sotto Charles IV (1347-78), la diffusione dell'Umanesimo in tedesco paesi risale al XV secolo.

Æneas Silvio Piccolomini, dopo Pio II, è stato l'apostolo del nuovo movimento alla corte di Frederick III (1440-93).

Il celebre studioso Nicola di Cusa († 1464) è stato versato nel classici, mentre il suo amico Georg Peuerbach studiato in Italia e, successivamente, tenuto conferenze sulle antiche poeti a Vienna.

Johann Müller di Königsberg (Regiomontano), allievo di Peuerbach's, è stato familiarità con il greco, ma è stato soprattutto di fama come un astronomo e matematico.

Anche se la Germania non poteva vantare il maggior numero di potenti mecenati di apprendimento, come l'Italia, il nuovo movimento non mancano sostenitori.

L'imperatore Maximilian I, Philip Elettore del Palatinato, e il suo cancelliere, Johann von Dalberg (poi Vescovo di Worms), Duca di Würtemberg Eberhard, elettore Federico il Saggio, duca Giorgio di Sassonia, Joachim I Elettore del Brandeburgo, e arcivescovo di Albrecht Mainz sono stati tutti i sostenitori di Umanesimo.

Tra i cittadini, troppo, il movimento si è incontrato con favore e di incoraggiamento.

A Norimberga è stato sostenuto dalle suddette Regiomontano, gli storici, Hartmann Schedel e Sigmund Meisterlein, e anche di Willibald Pirkheimer (1470-1528), che erano stati istruiti in Italia, ed è stato un instancabile lavoratore nel antiquario e storico campo .

Sua sorella, Charitas, la dolce monaca, uniti con vera pietà uno coltivate intelletto.

Konrad Peutinger (1465-1547), cancelliere città di Augsburg, dedicato il suo tempo libero al servizio delle arti e delle scienze, attraverso la raccolta di iscrizioni e di antiche vestigia e la pubblicazione, o che hanno pubblicato da altri, le fonti della storia tedesca.

La mappa della Roma antica, il suo nome "Tabula Peutingeriana", è stato lasciato a lui dal suo scopritore, Conrad Celtes, ma non è stata pubblicata solo dopo la sua morte.

Strasburgo è stata la prima roccaforte del tedesco umanistica idee.

Jacob Wimpheling († 1528), un campione tedesco di sentimento e nazionalità, e Sebastian Brant sono stati i principali rappresentanti del movimento, e ha raggiunto una vasta reputazione a causa dei loro contenzioso con Murner, che aveva pubblicato un documento in opposizione a Wimpheling "Germania ", Ed a causa della controversia concernente l'Immacolata Concezione.

In Italia come in Germania imparato società sorti, come ad esempio il "Donaugesellschaft" (Danubiana) a Vienna - il membro più noto dei quali, Johann Spiessheimer (Cuspinian, 1473-1529), di distinguere se stesso come un editor e uno storico -- -- E la "Rheinische Gesellschaft" (Rhenana), sotto la cui sopra Johann von Dalberg.

Strettamente associata a quest'ultima è stata Abate Tritemio (1462-1516), uomo di dell'istruzione universale.

La vita di queste due società è stato capo Conrad Celtes, l'intrepido e instancabile apostolo e predicatore itinerante di umanesimo, un uomo di più diversi talenti - un filosofo, matematico, storico, editore di classica e medioevale scritti, e un abile poeta latino , Che ha celebrato in versi il suo ardente sempre mutevoli signora-ama e ha condotto una vita mondana di indulgenza.

Nelle università, anche i rappresentanti delle "lingue e belles-lettres" presto trovato la loro strada.

A Basilea, che, nel 1474, aveva nominato professore di arti liberali e poesia, il movimento era rappresentata soprattutto da Heinrich Glareanus (1488-1563), celebrato come geografo e musicista.

Il più noto Umanista di Tübingen è stato il poeta Heinrich Bebel (1472-1518), un ardente patriota e un ammiratore entusiasta di stile e di eloquenza.

La sua più nota è il lavoro osceno "Facetiæ".

Agricola († 1485), a giudizio del programma Erasmus un perfetto stilista e latinista, ha insegnato a Heidelberg.

La inaugurator dell'Umanesimo a Magonza è stato il prolifico autore, Dietrich Gresemund (1477-1512).

Il movimento garantito il riconoscimento ufficiale presso l'università nel 1502 sotto Elettore Berthold, e trovarono nel Joannes Rhagius Æsticampianus suoi più influenti sostenitori.

Nel itinerante poeta Pietro Luder, Erfurt ha avuto nel 1460 uno dei primi rappresentanti di Umanesimo, in Jodokus Trutfetter (1460-1519), l'insegnante di Lutero, una diligente e coscienzioso scrittore professore di teologia e filosofia.

La vera guida dei giovani di Erfurt è stato, tuttavia, Konrad Mutianus Rufus (1471-1526), un canone a Gotha, educato in Italia.

Un zelo per l'insegnamento accoppiato con un temperamento pugnacious, una delizia in libri, ma non nel loro processo decisionale, latitudinarianism religiosa, e l'entusiasmo per l'antico erano i suoi principali caratteristiche.

La satirist Crotus Rubianus Euricius Cordus, l'arguto epigrammatist, e l'elegante poeta e allegro compagno, Eobanus Hessus, apparteneva anche a Erfurt il cerchio.

Anche a Lipsia, le prime tracce di attività umanistica risalgono alla metà del XV secolo.

Nel 1503, quando il Vestfalia Hermann von dem Busche stabilirono in città, vi Umanesimo aveva una notevole rappresentanza.

Da 1507 a 1511 Æsticampianus lavorato anche a Lipsia, ma nella ex anno von dem Busche rimosso a Colonia.

Fin dall'inizio (1502) è stato Wittenberg sotto umanistica influenza.

Molte sono state le collisioni tra i campioni della vecchia filosofia e teologia e "dei poeti", che ha adottato un atteggiamento un po 'arrogante.

Circa 1520 tutte le università tedesche era stata ristrutturata nel senso umanistico; la partecipazione a conferenze sulla poesia e oratorio era obbligatoria, greco sedie sono state fondate, scolastico e commenti su Aristotele sono state sostituite da nuove traduzioni.

I più influenti del scuole sono state umanistica, quella di Schlettstadt sotto la Vestfalia Ludwig Dringenberg († 1477), l'insegnante di Wimpheling, che ai sensi di Deventer Alexander Hegius (1433-98), l'insegnante di Erasmo da Rotterdam, Hermann von dem Busche, e Murmellius, e che di Münster, che ha subito umanistica riforma nel 1500 sotto la provost Rudolf von Langen (1438-1519), e che sotto la co-rettore, Joannes Murmellius (1480-1517), autore di numerose e ampiamente - ha adottato libri di testo, gli studenti attratti da tali parti distanti come Pomerania e Slesia.

Buone istituzioni accademiche esisteva anche a Norimberga, Augusta, Strasburgo, Basilea, ecc

Il movimento umanistico ha raggiunto il suo apice nel corso dei primi due decenni del XVI secolo in Reuchlin, Erasmus, e Hutten.

Johannes Reuchlin (1455-1522), la "fenice di Germania", è stato qualificato in tutti i rami della conoscenza che sono poi stati coltivati.

In primo luogo un giurista, un esperto in greco, un primo a tasso autorità romana autori, uno storico e un poeta, ha tuttavia raggiunto il suo capo attraverso la sua fama e filosofico ebraico opere - in particolare attraverso il suo "Rudimenta Hebraica" (grammatica e lessico ) - Nella composizione del quale ha assicurato l'assistenza di studiosi ebrei.

Il suo modello è stato Pico della Mirandola, il "count saggio, il più appreso della nostra epoca".

Ha studiato la dottrina esoterica della Cabbala, ma perso se stesso nel labirinto dei suoi astrusi problemi, e, dopo aver diventare, in pensione accademico, vanto e gloria del suo popolo, è stato improvvisamente costretti da un incidente particolare, in Europa, in notorietà.

Questo evento non è stato ingiustamente chiamato il punto culminante di Umanesimo.

Johann Pfefferkorn, un Ebreo battezzato, aveva dichiarato il Talmud un deliberato insulto al cristianesimo, e aveva procurato l'imperatore da un mandato repressione ebraico opere.

Chiesto il suo parere, Reuchlin scientifica e giuridica motivi personali ha espresso la sua disapprobation di questa azione.

Enraged in questa opposizione, Pfefferkorn, nel suo "Handspiegel", attaccato Reuchlin, in risposta al quale quest'ultimo composto il "Augenspiegel".

I teologi di Colonia, in particolare Hochstraten, dichiarata contro Reuchlin, che poi appellato a Roma.

Il Vescovo di Speier, affidata la risoluzione della disputa, si è dichiarato a favore di Reuchlin.

Hochstraten Ora, tuttavia, ha proceduto a Roma, nel 1516 uno mandato papale rinviare il caso è stato rilasciato, ma finalmente nel 1520, sotto la pressione del movimento luterano, Reuchlin è stato condannato a mantenere il silenzio su questo argomento, in futuro, e di pagare integralmente i costi.

Ma più importante che la causa è stata la guerra letterarie che hanno accompagnato.

Questa lotta è stata un preludio alla Riforma.

Tutta la Germania è stata divisa in due campi.

La Reuchlinists, il "fosterers delle arti e dello studio di umanità", la "brillante, rinomata gli uomini" (chiarimento viri), la cui approvazione lettere (Epistolæ clarorum virorum) Reuchlin aveva pubblicato nel 1514, dominava in numero e in intelletto; la Colonia partito, il loro stile di oppositori "la obscurantists" (viri obscuri), sono stati più intenti a difesa di attacco.

Il documento più importante di questo feudo letteraria è la classica satira degli umanisti ", le lettere dei Obscurantists" (Epistolæ obscurorum virorum, 1515-17), di cui la prima parte è stata composta da Crotus Rubianus, il secondo sostanzialmente di Hutten.

Apparentemente queste lettere sono state scritte da vari partigiani della Università di Colonia a Ortwin Gratius, poeta e il loro comandante, e sono state formulate in modo barbaro latino.

Essi pretendono di descrivere la vita e le azioni dei obscurantists, i loro pareri e dubbi, le loro debaucheries affari e di amore.

La mancanza di cultura, la obsoleti metodi di insegnamento e di studio, le spese di perverso ingegno, il pedantry dei obscurantists, sono senza pietà in ridicolo.

Anche se l'opuscolo è stato dettato da odio ed è stata piena di sfrenata esagerazione, un inimitabile originalità e la potenza di caricatura garantito il suo successo.

Gli umanisti considerata la controversia, come deciso, e ha cantato il "Trionfo di Reuchlin".

Quest'ultimo caso, tuttavia, è rimasto sempre un vero sostenitore della Chiesa e del Papa.

Desiderius Erasmus di Rotterdam (1467-1536) è stato definito il "secondo occhio di Germania".

Vivace, acuto e spiritoso, è stato il leader e letteraria oracolo del secolo, mentre il suo nome, secondo la testimonianza di un contemporaneo, era passato in proverbio: "Qualunque cosa è geniale, accademici, e saggiamente scritto, viene definito erasmic, che è, infallibile e perfetto. "

La sua straordinariamente fecondo e versatile attività letteraria come profonda latinista e incomparabile revivalist di greco, come critico e commentatore, come educatore, satirist, teologo, esegeta e biblica, è impossibile qui soffermarmi su (vedi ERASMUS, Desiderio).

Ulrich von Hutten (1488-1523), un cavaliere Franconia, entusiasta e campione del liberale scienze, è stato ancora meglio conosciuto come politico e agitatore.

Il rafforzamento del imperatore il potere e la guerra contro Roma sono stati i principali punti del suo programma politico, che ha predicato prima in latino e poi in tedesco dialoghi, poesie, e opuscoli.

I giuristi e il diritto romano, l'immoralità di analfabetismo e il clero, i fatuity di unpractical pedantry, sono stati senza pietà flagellato da lui, il suo obiettivo è, naturalmente, a farsi cospicua.

Infine, ha arruolato nel servizio di Lutero e celebrato nel suo ultimo scritti come "eroe della Parola", un profeta e un sacerdote, anche se Lutero sempre mantenuto nei suoi confronti un atteggiamento di riserva.

Hutten la morte può essere considerata la fine del tedesco Umanesimo propriamente parlando.

Un ancora più grave circolazione, la Riforma, ha preso il suo posto.

La maggioranza degli umanisti porsi in contrasto con il nuovo movimento, anche se non si può negare che, soprattutto le giovani generazioni, sotto la guida di Erasmus e Mutianus Rufus, aveva in molti modi ha aperto la strada per essa.

I progressi dell'Umanesimo in altre terre possono essere rivedute più brevemente.

In Francia, l'Università degli Studi di Parigi esercitato una forte influenza.

Entro la fine del Trecento gli studenti di questo istituto sono stati già dimestichezza con la autori antichi.

Nicolas de Clémanges (1360-1434) tenuto conferenze a Ciceronian retorica, ma la prima vera Umanista in Francia è stato Jean de Montreuil († 1418).

Nel 1455 Gregorio di Città di Castello, che aveva risieduto in Grecia, è stato installato in università a lezione sul greco e retorica.

Successivamente, vi è venuto in Italia da studiosi e poeti - ad esempio, Andreas Joannes Lascaris, Julius Cæsar Scaligero, e Andreas Alciati - Francia fatto che la docile figlia d'Italia.

Tra i principali studiosi in Francia può essere menzionata Budé (Budæus), il primo ellenistico della sua età (1467-1540), le stampanti compiuto Robert (1503-59) e Henri (1528-98) Estienne (Stephanus), a cui noi sono indebitati per il "Thesaurus linguæ Latinæ" e il "Thesaurus linguæ Græcæ"; Joseph Justus Scaliger (1540-1609), famosa per la sua conoscenza di Epigrafia, numismatica e, soprattutto, di cronologia, il filologo Isacco Casaubon (1559-1614), noto per il suo eccellente edizione dei classici, e Petrus Ramus (1515-72), una profonda studente di greco e filosofia medievale.

Classica di apprendimento è stato naturalizzato in Spagna attraverso la Regina Isabella (1474-1504).

Il sistema scolastico è stata riorganizzata, e le università è entrato in una nuova era di prosperità intellettuale.

Studiosi di spagnolo Juan Luis Vives (1492-1540) godevano di una reputazione europea.

Umanesimo in Inghilterra è stato ricevuto con meno favorevole.

Poggio, infatti, passati un po 'di tempo in quel paese, e le giovani inglesi, come William Grey, allievo di Guarino, in seguito vescovo di Ely e privato consigliere in 1454, ha cercato di istruzione in Italia.

Ma la travagliata condizioni di vita della lingua inglese nel XV secolo non ha favore il nuovo movimento.

Nella diffusione della classica apprendimento William Caxton (1421-91), la prima stampante in lingua inglese, ha svolto una parte importante.

I sapienti, raffinati, di beneficenza, e coraggiosa cancelliere Thomas More (1478-1535) è stato in un modo un intellettuale omologo del programma Erasmus, con il quale è stato il più vicino termini di intimità.

Di particolare importanza è stato il fondamento di tali eccellenti scuole di Eton nel 1440, e St. Paul's (Londra) nel 1508.

Il fondatore di quest'ultimo è stato realizzato il Decano John Colet (1466-1519), il primo rettore è stato William Lilly (1468-1523), che aveva studiato in greco l'isola di Rodi, e latino in Italia, ed è stato il pioniere del Greco istruzione in Inghilterra.

Durante il soggiorno del programma Erasmus a Oxford (1497-9) ha trovato Kindred ellenistica alcolici in William Grocyn e Thomas Linacre, entrambi i quali erano stati istruiti in Italia.

Dal 1510 al 1513 ha insegnato greco Erasmus all'Università di Cambridge.

Pubblicazione di informazioni scritte Klemens Löffler.

Trascritto da Richard Hemphill.

Della Enciclopedia Cattolica, Volume VII.

Pubblicato 1910.

New York: Robert Appleton Company.

Nihil obstat, 1 ° giugno 1910.

Remy Lafort, STD, Censor.

Imprimatur. + Giovanni Cardinale Farley, Arcivescovo di New York

Bibliografia

Burckhardt, Die Kultur der Rinascimento in Italia (Lipsia, 1908), I, II; Voigt, Die Wiederbelebung des Altertums classici (Berlino, 1893), I, II; Geiger, rinascimentale e Humanismus in Italia e Germania (Berlino, 1882); Paulsen, Geschichte des gelehrten Unterrichts, I (Lipsia, 1896); Brandi, Die Renaissance in Florenz und Rom (Lipsia, 1909); Symonds, Rinascimento in Italia, IV (Londra, 1875-81); GEBHART, Les origini de la Renaissance en Italie (Parigi, 1879); LINDNER, Weltgeschichte, IV (Stoccarda e Berlino, 1905); Il Cambridge storia moderna, I, Il Rinascimento (Cambridge, 1902).

Sul Rinascimento tedesco vedere JANSSEN, Storia del popolo tedesco, dal Medio Evo, tr., I (St Louis, 1896) e per l'Italia, SHAHAN, Il Rinascimento italiano nel Medio Evo (New York, 1904).

Questo oggetto la presentazione in originale in lingua inglese


Invia una e-mail domanda o commento a noi: E-mail

Il principale CREDERE pagina web (e l'indice per argomenti) è a