gallicanesimo

Informazioni avanzate

Un movimento francese con l'intento di sminuire l'autorità papale e l'aumento del potere dello Stato sulla chiesa.

E 'stato visto come eretico dalla Chiesa cattolica romana.

La sua prima sono stati esponenti del XIV secolo William Francescani di Ockham, Giovanni di Jandun e Marsilio da padova.

Gli scritti di Marsilius contribuito a causare lo scisma nella chiesa che ha portato in due papi rivali (1275-1342).

Conciliarismo, una prima forma di Gallicanism, è stato il tentativo di rattoppare la violazione tra le opposte fazioni nella Chiesa cattolica.

Nel conciliare lo spirito di una chiesa del Consiglio autorità di prevalere su l'adempimento di ogni papa.

Il Concilio di Costanza (1414-18) ha adottato Conciliarismo come una posizione, sperando che avrebbe permesso l'elezione di un papa accettabile per entrambe le fazioni cattolica.

Giovanni Gerson (1363-1429) e Pietro d'Ailly (1350-1420) sono stati influenti cifre per lo sviluppo di Gallicanism durante i primi quindicesimo secolo.

Gallicanism finora era rimasta ecclesiastico vicenda, ma nel 1594 Pierre Pithou portato in secolare politica.

Pithou, un avvocato parigino, ha scritto La libertà della Chiesa gallicana che anno.

Gallicana la libertà, come Pithou proposte della venuta di essere chiamato, hanno violato il tradizionale diritti del papato in favore di una maggiore governative potere sulla chiesa.

La libertà esplicitamente affermato reale autorità per l'assemblaggio di consigli e di rendere chiesa legge.

Essi danneggiata la comunicazione tra il Papa ei suoi vescovi in Francia: i vescovi sono stati sottoposti al sovrano francese, che è stato impedito di viaggiare a Roma, legati papali sono stati negati visite ai vescovi francesi, e di qualsiasi comunicazione con il papa, senza l'esplicito consenso reale è stata vietata.

Inoltre, la pubblicazione dei decreti papale in Francia è stata subordinata alla approvazione reale, e qualsiasi decisione papale potrebbe legittimamente essere oggetto di ricorso ad un futuro comune.

CREDERE
Informazione
Religiosa
Fonte
sito web
CREDERE Informazione Religiosa Fonte
Il nostro Lista di 2300 Soggetti religiosi
E-mail
Nel 1663 ha approvato la Sorbona Gallicanism.

Bossuet ha elaborato la gallicana articoli, pubblicati dalla Assemblea del Clero nel 1682.

Questi ha tentato di chiarire la giustificazione teologica della libertà di gallicana appello a conciliare teoria e ragionamento che Cristo ha dato Pietro e papi autorità spirituale, ma non temporale.

A sostegno di conciliare teoria Bossuet attribuito autorità diretta da Cristo agli ecclesiastici consigli.

Egli ha dichiarato che le decisioni papale potrebbe essere invertito fino a quando non sono stati ratificati da tutta la Chiesa, e ha sostenuto la fedeltà alle tradizioni della Chiesa di Francia (in maniera significativa, non la Chiesa di Roma).

La gallicana articoli divenne una parte obbligatoria del programma di studio di ogni scuola francese di teologia, e la circolazione fiorita nel corso del XVII secolo.

La Rivoluzione francese ha colpito un colpo fatale al Gallicanism verso la fine del prossimo secolo di costringere il clero francese a sua volta a Roma per un aiuto quando, insieme con il governo, si è sotto attacco.

Infine il movimento è morto.

PA Mickey


(Elwell Evangelica Dictionary)

Bibliografia


A. Barry, "Bossuet e la Dichiarazione di gallicana 1682," CHR 9:143-53; CB du Chesnay, SNO; FP Drouet, "Gallicanism," Il Nuovo Dizionario cattolica; JA Hardon, Dizionario moderno Cattolica, 225; WH Jervis , Gallicana La Chiesa e la Rivoluzione.

Confessione gallico

Informazioni avanzate

(1559)

Il gallo è stata una confessione protestante francese dichiarazione di fede religiosa.

Protestantesimo ha cominciato a prendere in possesso nel corso del secondo e terzo trimestre del XVI secolo, soprattutto sotto il patrocinio di Calvin di Ginevra.

Nel 1555 una congregazione è stata organizzata a Parigi, azienda di servizi regolari e con una organizzazione formale, e nel corso degli anni immediatamente successivi, gruppi simili sorti altrove in Francia.

Nel mese di maggio, 1559, i rappresentanti di queste congregazioni si sono incontrati a Parigi sotto la moderatorship di Francois de Morel, il pastore locale, per il loro primo sinodo nazionale, in cui un sistema di disciplina chiesa è stata approvata.

Questa assemblea ha ricevuto da Ginevra un progetto di confessione di fede in trenta-cinque articoli e ampliato in quaranta.

Questi articoli è iniziata con il Dio Uno e Trino, rivelato nella sua parola scritta, la Bibbia.

Poi affermato che l'adesione ai tre ecumenico credo, Apostoli ', niceno, e Athanasian, "perché sono in conformità con la Parola di Dio."

Poi proceduto ad esporre le convinzioni di base protestante: l'uomo del peccato attraverso la corruzione, Gesù Cristo divinità essenziale e espiazione vicaria, la giustificazione per grazia mediante la fede, dono dello Spirito Santo rigenerante, la divina origine della chiesa e dei suoi due sacramenti del battesimo e la Cena del Signore, e il luogo di politici come stato ordinato da Dio "per l'ordine e la pace della società."

Affermato che la dottrina della predestinazione in una forma moderata.

Questo rinnovato confessione è stata adottata dal sinodo, e nel 1560 una copia è stata presentata al re Francis II con un appello per la tolleranza per i suoi aderenti.

Al settimo sinodo nazionale, tenutosi a La Rochelle nel 1571, questo gallico Confessione è stato rivisto e ha ribadito.

Essa è rimasta la dichiarazione ufficiale del confessionale protestantesimo francese per oltre quattro secoli.

NV Speranza

(Elwell Evangelica Dictionary)

Bibliografia


AC Cochrane, riformata Confessioni di XVI secolo; P. Schaff, simboli della cristianità, I, 490-98.

I quattro articoli gallicana

Informazioni avanzate

(1682)

Redatto in un appositamente convocata l'assemblea dei vescovi francesi a Parigi in marzo, 1682, questi articoli hanno cercato di delineare il più chiaramente possibile i rispettivi poteri di papi, re, vescovi e nella Chiesa cattolica francese.

L'immediata occasione di questo incontro è stata una controversia che era scoppiata tra il re francese Louis XIV e Papa Innocenzo XI, relativa al diritto di nomina a bishoprics vacante e la disposizione delle entrate.

Il 1682 assemblea ha adottato quattro proposte elaborate dalla Bossuet, vescovo di Meaux, sulla base di una precedente pronuncia della Facoltà teologica presso la Sorbona.

Questi articoli dichiarati: (1) che i papi non hanno alcun controllo su questioni temporali, che re non sono soggetti a qualsiasi autorità ecclesiastica in materia civile affari, che re non poteva legittimamente essere deposto dalla chiesa, e che i loro argomenti non possono essere rilasciate da loro politico di qualsiasi decreto papale; (2) che il papato è sotto l'autorità del Consiglio generale della chiesa, come decretato dal Consiglio di Costanza (1414-18); (3) che l'autorità papale deve essere esercitato nel rispetto per gli enti locali e nazionali chiesa usi e costumi; (4) che, anche se il papa è "la parte principale nelle questioni di fede," in attesa del consenso di un Consiglio Generale, le sue sentenze non sono irreformable.

Articoli, una classica espressione di Gallicanism, vale a dire, il cattolicesimo nazionale francese, sono stati ordine di Louis XIV essere insegnate in tutte le università francesi, ma poiché non sono stati accettabili per il papato, un certo numero di bishoprics francese è rimasto vacante per anni.

Nel 1693 papa Alessandro VIII consentito re di Francia di mantenere i ricavi da bishoprics vacante, in cambio di abbandono degli articoli gallicana, ma hanno continuato a essere insegnate in Francia in tutto il XVIII secolo.

NV Speranza


(Elwell Evangelica Dictionary)

Bibliografia


WH Jervis, La Chiesa gallicana; SZ Ehler e JB Morrall, Stato e Chiesa attraverso i secoli; A. Galton, Chiesa e Stato in Francia, 1300-1907.


Gallicanism

Informazioni cattolica

Questo termine è utilizzato per designare un certo gruppo di religiose pareri per qualche tempo peculiare per la Chiesa di Francia, o gallicana Chiesa, e le scuole teologiche di quel paese.

Tali pareri, in opposizione alle idee che sono stati chiamati in Francia "Ultramontane", tende soprattutto a una ritenuta del papa l'autorità nella Chiesa in favore di quella dei vescovi e il righello temporale.

E 'importante, tuttavia, di annotazione in limine, che il più caldo e più accreditati partigiani di gallicana idee non ha contestato il primato del Papa nella Chiesa, e non ha mai sostenuto le loro idee per la forza di articoli di fede.

Che mira solo a rendere chiaro che il loro modo di considerare l'autorità del papa sembrava più in conformità con la Sacra Scrittura e la tradizione.

Allo stesso tempo, la loro teoria non ha, in quanto considerato, trasgrediscono i limiti della libertà di opinione, che è ammissibile per ogni scuola teologica di scegliere per se stessa a condizione che il Credo cattolico essere debitamente accettata.

Nozioni generali

Nulla può servire meglio lo scopo di presentare una mostra in una volta sola esatta e completa dei gallicana idee di una sintesi della famosa Dichiarazione del clero di Francia del 1682.

Qui, per la prima volta, quelle idee sono organizzati in un sistema, e di ricevere le loro ufficiale e definitiva formula.

Spogliato degli argomenti che lo accompagnano, la dottrina della Dichiarazione riduce ai seguenti quattro articoli:

S. Pietro e il papi, i suoi successori, e la Chiesa stessa hanno ricevuto dominio [puissance] da Dio solo sulle cose spirituali e riguardano ad esempio la salvezza e non oltre le cose temporali e civile.

Quindi re e sovrani non sono da Dio il comando di soggetti a qualsiasi dominio ecclesiastico nelle cose temporali e non potranno essere deposto, direttamente o indirettamente, mediante l'autorità del capi della Chiesa, i loro argomenti non possono essere dispensati da tale presentazione e di obbedienza che essi il dovere, o assolto dal giuramento di fedeltà.

La pienezza di autorità nelle cose spirituali, che appartiene alla Santa Sede e i successori di S. Pietro, in nessun saggio riguarda la permanenza e immobili forza dei decreti del Concilio di Costanza contenute nel quarto e quinto sessioni del consiglio che, approvato dalla Santa Sede, confermata dalla pratica di tutta la Chiesa e il Romano Pontefice, e osservato in tutti i tempi da parte della Chiesa gallicana.

Che la Chiesa non volto il parere di coloro che gettare uno slur su tali decreti, o che riduce la loro forza di dire che la loro autorità non è ben stabilita, che non sono riconosciuti o che queste si applicano soltanto il periodo dello scisma.

L'esercizio delle competenze di questa autorità apostolica [puissance] deve anche essere regolato in conformità con i canoni fatta dallo Spirito di Dio e consacrata dal rispetto di tutto il mondo.

Le norme, le usanze e le costituzioni, pervenute entro il regno e la Chiesa gallicana devono avere la loro forza e il loro effetto, e la usi dei nostri padri rimanere inviolabile poiché la dignità della Sede Apostolica si chiede che le disposizioni legislative e doganale istituito dal consenso di tale agosto vedere e le Chiese di essere costantemente mantenuto.

Anche se il papa ha la parte principale nelle questioni di fede, e la sua decreti si applicano a tutte le Chiese, e di ciascuna Chiesa in particolare, eppure il suo giudizio non è irreformable, almeno in attesa del consenso della Chiesa.

Secondo la teoria gallicana, quindi, il primato papale è stato limitato, in primo luogo, da parte del potere temporale dei principi, che, per volontà divina, è stato inviolabile; in secondo luogo, l'autorità del Consiglio Generale e quello dei vescovi, che da sola potrebbe , Con il loro assenso, a dare il suo decreti che infallibile autorità che, di se stessi, essi mancava; infine, i canoni di dogana e di Chiese particolari, che il papa è stata tenuta a prendere in considerazione quando egli ha esercitato la sua autorità.

Gallicanism, ma è stato più di pura speculazione.

Essa ha reagito dal dominio della teoria in quella di fatti.

I vescovi e magistrati di Francia utilizzati, come il precedente mandato di ricerca di maggiore potenza nel governo della diocesi, a quest'ultima di estendere la propria giurisdizione in modo da coprire gli affari ecclesiastici.

Inoltre, vi è stato un episcopale e politico Gallicanism, e di un parlamentare o giudiziario Gallicanism.

L'ex attenuato le autorità dottrinale del papa a favore di quello dei vescovi, il grado segnate dalla Dichiarazione del 1682; quest'ultimo, che riguardano i rapporti del temporale e potere spirituale, la tendenza ad aumentare i diritti dello Stato e di più di più, a danno di quelle della Chiesa, per i motivi di ciò che chiama "la libertà della Chiesa gallicana" (Libertes de l'Eglise Gallicane).

Queste libertà, che sono elencati in una collezione, o corpus, elaborato dalla giuristi Guy Coquille e Pierre Pithou, sono stati, secondo quest'ultima, ottanta-tre in numero.

Oltre ai quattro articoli sopra citati, che sono stati accolti, possono essere notato come tra i più importanti: i re di Francia aveva il diritto di riunirsi nei loro consigli di domini, e di fare leggi e regolamenti di toccare questioni ecclesiastiche.

Del Papa legati non può essere inviato in Francia, o esercitare il loro potere all'interno di quel regno, a meno che il re la richiesta o con il suo consenso.

Vescovi, anche quando comandato dal papa, non poteva uscire dal regno senza il consenso del re.

Il Royal ufficiali non potevano essere scomunicato per qualsiasi atto eseguito nell'esercizio delle loro funzioni ufficiali.

Il papa non poteva autorizzare l'alienazione di qualsiasi sbarcati tenuta delle Chiese, o la diminuzione di qualsiasi fondamento.

Tori e la sua lettere potrebbe non essere eseguita senza il Pareatis del re, o il suo ufficiali.

Egli non ha potuto emettere dispense, a danno dei lodevole la dogana e gli statuti della cattedrale Chiese.

E 'stato lecito ricorso da lui a un futuro Consiglio, o di ricorrere al "ricorso in quanto da un abuso" (comme d'appel abusi) contro gli atti del potere ecclesiastico.

Gallicanism parlamentare, quindi, è stato di molto più ampio campo di applicazione più episcopale, infatti, è stato spesso rinnegato dai vescovi di Francia, e una ventina di loro ha condannato Pierre Pithou quando il libro di una nuova edizione di esso è stato pubblicato, nel 1638, dai fratelli Dupuy .

Origine e storia

La Dichiarazione di 1682 e il lavoro di codificazione Pithou i principi di Gallicanism, ma non la loro creazione.

Dobbiamo chiedere, allora, come ci è venuto a formarsi nel seno della Chiesa di Francia un corpo di dottrine e pratiche che tendono a isolare, e per impressionare su una fisionomia un po 'eccezionale ai cattolici corpo.

Gallicans hanno affermato che il motivo di questo fenomeno è da ricercarsi nella stessa origine e la storia di Gallicanism.

Per i più moderati fra loro, gallicana idee e le libertà sono stati semplicemente privilegi - concessioni fatte dai papi, che era stato del tutto disposto a spogliarsi di una parte della loro autorità a favore dei vescovi o re o in Francia.

E 'stato così che quest'ultimo potrebbe lecitamente tratto i loro poteri in materia ecclesiastica, al di là dei limiti normali.

Questa idea fatto la sua comparsa fin dal regno di Filippo il Bello, in alcune delle proteste di quel monarca contro la politica di Bonifacio VIII.

Secondo il parere di alcuni partigiani della teoria, i papi hanno sempre ritenuto opportuno mostrare particolare considerazione per le antiche usanze dei gallicana Chiesa, che in ogni epoca ha avuto si è distinta per la sua esattezza nella conservazione della fede e la manutenzione di ecclesiastica disciplina.

Altri, ancora una volta, assegnata una data più precisa per il rilascio di tali concessioni, la loro origine riferimento al periodo dei primi Carlovingians e spiegando loro un po 'diverso.

Hanno detto che i papi avevano ritenuto impossibile ricordare a loro fedeltà e il rispetto per la disciplina ecclesiastica Franchi signori che avevano essi stessi in possesso di sedi episcopali; che questi signori, insensibile a censure e anatemi, rude e untaught, riconosciuto, ma nessuna autorità che di forza e che i papi erano, quindi, concesso a Carlomanno, Pipino e Carlo Magno autorità spirituale cui sono stati di esercitare solo sotto il controllo papale.

E 'stato questo che l'autorità di re di Francia, successori di questi principi, aveva ereditato.

Questa teoria entra in collisione con gravi difficoltà in modo da avere causato il suo rifiuto e dalla maggioranza dei Gallicans come Ultramontane di loro avversari.

L'ex non ha ammesso che la libertà sono stati i privilegi di un privilegio in quanto può essere revocata da lui che lo ha rilasciato e, in quanto considerato la questione, queste libertà non può essere toccato da qualsiasi papa.

Inoltre, essi hanno aggiunto, il re di Francia a volte hanno ricevuto dal papi chiaramente definiti alcuni privilegi; questi privilegi non sono mai stati confusi con la libertà gallicana.

Di fatto, potrebbe storici hanno detto loro, i privilegi concessi da papi al Re di Francia nel corso dei secoli sono noti i testi, di cui una autentica raccolta potrebbe essere compilato, e non vi è nulla di simile in loro la Libertà di cui trattasi.

Ancora una volta, perché non dovrebbe gallicana queste libertà sono stati trasmessi alla tedesca Imperatori e dal momento che anche loro sono stati gli eredi di Pipino e Carlo Magno?

Inoltre, il Ultramontanes sottolineato ci sono alcuni privilegi che il papa stesso non poteva concedere.

E 'concepibile che un papa dovrebbe consentire qualsiasi gruppo di vescovi il privilegio di chiamare la sua infallibilità in questione, apponendo il proprio dottrinale decisioni su processo, per essere accettata o rifiutata?

-- O concedere alcuna re il privilegio di porre sotto il suo primato tutela di sopprimere o limitare la sua libertà di comunicazione con i fedeli in un determinato territorio?

La maggior parte dei suoi partigiani Gallicanism considerato piuttosto come un rilancio delle più antiche tradizioni del cristianesimo, una persistenza di diritto comune, diritto che, secondo alcuni (Pithou, Quesnel), è stato costituito da decreti conciliari dei primi secoli, o, secondo altri (Marca, Bossuet), di canoni di generali e consigli locali, e la decretals, antiche e moderne, che sono state ricevute in Francia o conformi alla loro uso.

"Di tutti i paesi cristiani", dice Fleury, "La Francia è stato il più attento a conservare la libertà della sua Chiesa e opporsi le novità introdotte dal Ultramontane canonisti".

La libertà sono stati così chiamati, perché le innovazioni costituito condizioni di servitù con cui i papi avevano appesantito la Chiesa, e la loro legittimità determinato dal fatto che l'estensione dato dai papi al loro primato non è stata fondata su di istituzione divina, ma su Decretals falso.

Se siamo a questi autori di credito, ciò che il Gallicans mantenuto nel 1682 non è stata una raccolta di novità, ma un insieme di credenze antica quanto la Chiesa, la disciplina dei primi secoli.

La Chiesa di Francia aveva accolto e praticato a tutti i loro tempi, la Chiesa universale ha creduto e praticato loro vecchi, fino a circa il decimo secolo; St Louis aveva sostenuto, ma non creato, dalla pragmatiche sanzione; il Concilio di Costanza ha insegnato con la approvazione del Papa.

Gallicana idee, quindi, deve avere non ha avuto altra origine da quella del dogma cristiano e la disciplina ecclesiastica.

E 'per la storia di dirci ciò che tali affermazioni dei teorici sono stati gallicana vale la pena.

Per la somiglianza dei vicissitudini storico attraverso il quale hanno superato, la loro politica comune fedeltà, e la comparsa precoce di un sentimento nazionale, le Chiese nei confronti della Francia che molto presto si formò un individuo, compatto, omogeneo e corpo.

Dalla fine del quarto secolo i papi stessi riconosciuto questa solidarietà.

E 'stato il "gallicana" vescovi che papa Damaso - come M. Babut sembra aver dimostrato di recente - affrontate le più antiche decretal che è stato conservato per i nostri tempi.

Due secoli dopo San Gregorio Magno ha sottolineato la Chiesa gallicana al suo inviato Agostino, l'Apostolo d'Inghilterra, come uno di coloro di cui egli doganali potrebbe accettare come della parità di stabilità con quelle della Chiesa romana, o di qualsiasi altro tipo.

Ma già - se vogliamo credere il giovane storico appena citato - Consiglio di Torino, al quale i vescovi dei Galli assistita, aveva dato la prima manifestazione di gallicana sentimento.

Purtroppo per M. Babut 's tesi, tutto il significato che egli attribuisce a questo comune dipende dalla data, 417, attribuito ad essa di lui, sulla semplice forza di un personali congetture, in contrapposizione con la maggior parte dei competenti storici.

Inoltre, non è affatto chiaro come un Consiglio della Provincia di Milano deve essere considerato che rappresentano le idee della Chiesa gallicana.

In verità, che la Chiesa, durante il periodo merovingia, testimonia lo stesso rispetto per la Santa Sede, così come tutti gli altri.

Questioni di ordinaria disciplina sono in corso in costante consigli, spesso tenute con il parere conforme del re, ma su grandi occasioni - a Consigli di Epaone (517), di Vaison (529), di Valence (529), di Orléans (538), di Tours (567) - i vescovi non mancheranno di dichiarare che agiscono sotto l'impulso della Santa Sede, o differire le sue ammonizioni, ma fieri l'approvazione del Papa, che provocano la sua nome per essere letto ad alta voce nelle chiese, così come avviene in Italia e in Africa che la sua decretals citare come fonte di diritto ecclesiastico, che mostrano indignazione per la semplice idea che chiunque dovrebbe fallire in considerazione per loro.

Vescovi condannato in consigli - come Salonius di Embrun Sagitarius di Gap, Contumeliosus di Riez - non hanno alcuna difficoltà a fare appello al papa, che, previo esame, conferma o rettifica la frase pronunciata contro di loro.

L'adesione della dinastia Carlovingian è segnata da un grande atto di omaggio pagato in Francia per il potere del papato: prima di assumere il titolo di re, Pipino rende un punto di assicurare il parere conforme del Papa Zaccaria.

Senza voler esagerare l'importanza di questo atto, il cuscinetto di cui la Gallicans hanno fatto ogni cosa per ridurre al minimo, si può essere consentito di vedere in essa gli elementi di prova che, anche prima di Gregorio VII, l'opinione pubblica in Francia non è stato ostile alla intervento del papa in affari politici.

Da quel momento, gli anticipi del Primato romano trovare avversari non gravi in Francia prima di Hincmar, il famoso Arcivescovo di Reims, in cui alcuni sono stati disposti per visualizzare il fondatore di molto Gallicanism.

E 'vero che con lui ci appare già l'idea che il papa deve limitare la sua attività a questioni ecclesiastiche, e non sconfinare in quelle relative allo Stato, che riguardano solo i re; che la sua supremazia è tenuta a rispettare le prescrizioni degli antichi canoni i privilegi e delle Chiese; decretals che il suo non deve essere collocato su di un piano di parità, come i canoni di concili.

Ma sembra che si debba vedere qui l'espressione di sentimenti che passa, ispirata da circostanze particolari, molto più che una deliberata parere concepito maturo e consapevole del proprio significato.

La prova di ciò è nel fatto che Hincmar se stesso, quando la sua pretesa di dignità metropolitano non sono in questione, condanna molto forte, anche se a rischio di auto-contraddizione, il parere di coloro che pensano che il re è sottoposto unicamente alla Dio, e rende il suo vanto a "seguire la Chiesa romana i cui insegnamenti", dice citando le famose parole di Innocenzo I, "sono imposti su tutti gli uomini".

Il suo atteggiamento, in ogni caso, si distingue come un incidente isolato, il Consiglio di Troyes (867) proclama che nessun vescovo può essere deposto senza riferimento presso la Santa Sede, e il Consiglio d'Douzy (871), anche se hanno avuto luogo sotto l'influenza di Hincmar condanna il Vescovo di Laon solo sotto riserva dei diritti del Papa.

Con la prima Capets secolari rapporti tra il Papa e la Chiesa gallicana sembrava essere momentaneamente tese.

Al Consigli di Saint-Basilea de Verzy (991) e di Chelles (c. 993), in discorsi di Arnoul, Vescovo di Orléans, nelle lettere di Gerberto, poi Papa Silvestro II, sentimenti di ostilità violenta presso la Santa Sede si manifesta, e un evidente volontà di eludere l'autorità in materia di disciplina di cui aveva fino ad allora stati riconosciuti come appartenenti ad essa.

Ma il papato in quel periodo, oltre a dare la tirannia del Crescentius e di altri baroni locali, è stato in fase di malinconia obscuration.

Quando la propria indipendenza, la sua vecchia autorità in Francia è tornato ad esso, il lavoro dei Consigli di Saint-Basilea e di Chelles è stata annullata; principi come Hugh Capet, vescovi come Gerberto, svoltasi atteggiamento, ma non quella di presentazione.

E 'stato detto che durante i primi Capetian periodo il papa è stato più forte in Francia che aveva mai stati.

Sotto Gregorio VII, il papa ha attraversato la Francia legati da nord a sud, sono stato convocato e presieduto numerosi consigli, e, nonostante sporadici e incoerente atti di resistenza, i vescovi hanno deposto e scomunicato principi così come in Germania e in Spagna nelle seguenti due secoli Gallicanism è ancora ancora non nati, il potere pontificio raggiunge la sua apogee in Francia come altrove, San Bernardo, poi l'alfiere dell 'Università di Parigi, San Tommaso e delineare la teoria di tale potere, e la loro opinione è quella della scuola ad accettare l'atteggiamento di Gregorio VII e dei suoi successori in materia di principi delinquenziale, St Louis, di cui si è cercato di offrire un patrono della gallicana sistema, è ancora ignoranti di esso - per il fatto è ormai accertato che le Sanzione pragmatica, a lungo attribuito a lui è stato un all'ingrosso di fabbricazione messi insieme (circa 1445) in purlieus della Royal Cancelleria del Charles VII a prestare il volto a pragmatiche sanzione di Bourges.

In apertura del quattordicesimo secolo, tuttavia, il conflitto tra Filippo il Bello e Bonifacio VIII tira fuori la prima glimmerings dei gallicana idee.

Re che non si limitano a mantenere se stesso che, come egli è sovrano e indipendente unico padrone del suo temporalities; haughtily egli proclama che, in virtù della concessione fatta dal papa, con il parere di un consiglio generale di Carlo Magno e dei suoi successori, egli ha il diritto di disporre di vacanza di benefici ecclesiastici.

Con il consenso della nobiltà, la terza Estate, e una grande parte del clero, i ricorsi in materia da Bonifacio VIII ad un futuro consiglio generale - l'implicazione è che il consiglio è superiore al papa.

Le stesse idee e altri ancora più ostile alla Santa Sede ricomparire nella lotta di Fratricelles e Luigi di Baviera contro Giovanni XXII, sono espresse dalle penne di William Occam, di Giovanni di Jandun, e di Marsilio da padova, professori in Università degli Studi di Parigi.

Tra le altre cose, essi negano la divina origine del primato papale, e fatto salvo l'esercizio delle competenze di esso per il bene il piacere del righello temporale.

In seguito il papa, l'Università degli Studi di Parigi ha condannato tali opinioni; ma per tutti che non scomparirà del tutto dalla memoria, o dal dispute, delle scuole, per l'opera principale di Marsilius, "Defensor Pacis", di cera tradotti in francese nel 1375, probabilmente da un professore dell 'Università di Parigi La Grande Scisma loro improvvisamente risvegliato.

L'idea di un consiglio, naturalmente suggerito come un mezzo di malinconia che chiude separi strazianti della cristianità.

Su questa idea è stato il più presto innestate "conciliary teoria", che definisce il consiglio di sopra del papa, il che rende l'unico rappresentante della Chiesa, l'unico organo di infallibilità.

Timidamente delineato da due professori dell 'Università di Parigi, di Corrado di Gelnhausen e Enrico di Langenstein, questa teoria è stata completata e rumorosamente interpretato per il pubblico da Pierre d'Ailly e Gerson.

Allo stesso tempo il clero di Francia, disgustata con Benedetto XIII, ha preso su di sé a ritirare dalla sua obbedienza.

E 'stato in cui l'assemblea ha votato su questa misura (1398) che per la prima volta vi è stato alcun problema di riportare la Chiesa di Francia per le sue antiche libertà e doganale - di dare i suoi prelati ancora una volta il diritto di conferimento e smaltimento dei benefici.

La stessa idea viene al primo piano nelle rivendicazioni mettere, in avanti nel 1406 da un altro montaggio del clero francese; di vincere il voto dell'assemblea, alcuni oratori citato l'esempio di ciò che stava accadendo in Inghilterra.

M. Haller ha concluso da questo che queste cosiddette libertà Antica sono stati di origine inglese, che la Chiesa gallicana veramente preso in prestito dal suo vicino, solo immaginare loro di essere un rilancio del suo passato.

Il presente parere non sembra fondata.

I precedenti citati da M. Haller risalgono al Parlamento ha tenuto a Carlisle nel 1307, data in cui le tendenze di reazione nei confronti di papa le prenotazioni erano già manifestati nel assemblee convocato da Philip la Fiera nel 1302 e 1303.

Più che si può ammettere è che le stesse idee ricevute sviluppo parallelo di entrambi i lati del canale.

Insieme con il restauro della "antica libertà" l'assemblea del clero nel 1406 destinato a mantenere la superiorità del Consiglio per il papa, e la fallibilità di questi ultimi.

Tuttavia essi possono ampiamente sono state accettate al momento, questi sono stati soltanto i singoli pareri o opinioni di una scuola, quando il Concilio di Costanza è venuto a dare loro la sanzione della sua alta autorità.

Nel suo quarto e quinto sessioni ha dichiarato che il Consiglio ha rappresentato la Chiesa che ogni persona, non importa di che cosa dignità, anche il papa, è stato vincolato ad obbedire in ciò che riguardava la extirpation dello scisma e la riforma della Chiesa; che, anche il papa, se ha resistito ostinatamente, potrebbe essere ostacolato dal processo di diritto di obbedire E 'nella summenzionata punti.

Questa è stata la nascita, o, se preferiamo chiamarlo così, la legittimazione del Gallicanism.

Finora abbiamo avuto incontrato nella storia della Chiesa gallicana recriminazioni di malcontento vescovi, o un violento gesto di alcuni discomforted principe nel suo avaricious disegni e modelli, ma questi erano solo si adatta di risentimento o male umorismo, gli incidenti con conseguenze non guardiano; questa volta il disposizioni contro l'esercizio delle competenze di autorità pontificie a sé stessi ha preso un corpo e trovato un punto d'appoggio.

Gallicanism si è impiantato nelle menti degli uomini come una dottrina e nazionali e non resta che applicare nella pratica.

Questo deve essere il lavoro di pragmatica sanzione di Bourges.

In tale strumento il clero di Francia inserito gli articoli di Costanza ripetuto a Basilea, e che su mandato assunto autorità di regolamentare la raccolta di benefici e la gestione temporale delle Chiese sulla sola base del diritto comune, sotto il patrocinio del re, e indipendentemente dal papa l'azione.

Da Eugenio IV a Leone X papi non cessò di protesta contro la pragmatiche sanzione, fino a quando non è stato sostituito dal Concordato del 1516.

Ma, se le sue disposizioni sono scomparse dalle leggi della Francia, i principi da essa sanciti per un tempo nondimeno continuato a ispirare le scuole di teologia e giurisprudenza parlamentare.

Tali principi anche apparso in occasione del Consiglio di Trento, dove gli ambasciatori, i teologi e vescovi di Francia ripetutamente difeso, in particolare quando le domande sono state per la decisione sul fatto che la giurisdizione episcopale viene immediatamente da Dio o attraverso il papa, o se non il Consiglio dovrebbe chiedere conferma dei suoi decreti dal Sommo Pontefice, ecc ripeto, è stato in nome della libertà della Chiesa gallicana che una parte del clero e della Parlementaires opposto alla pubblicazione dello stesso Consiglio e la corona ha deciso di staccare da esso e pubblicare quello che sembrava buona, sotto forma di ordinanze emanate dal Royal autorità.

Tuttavia, verso la fine del XVI secolo, la reazione contro i protestanti negazione di tutte le autorità per il papa e, soprattutto, il trionfo della Lega aveva indebolita gallicana convinzioni nella mente del clero, se non del parlamento.

Ma l'assassinio di Henry IV, che è stata sfruttata per spostare l'opinione pubblica contro Ultramontanismo e l'attività di Edmond Richer, syndic della Sorbona, ha, all'inizio del XVII secolo, un forte rilancio del Gallicanism, che è stato thenceforward per continuare guadagnando in forza di giorno in giorno.

Nel 1663 alla Sorbona solennemente dichiarato di non ammessi autorità del papa il re del dominio temporale, né la sua superiorità a un Consiglio generale, né infallibilità a parte il consenso della Chiesa.

Nel 1682 erano state di gran lunga peggiore.

Louis XIV hanno deciso di estendere a tutte le Chiese del suo regno il regale, o diritto di ricevere le entrate di vacanza di vede, e di conferire loro la vede a suo piacere, il Papa Innocenzo XI sono opposti con decisione al re, disegni e modelli.

Irritato di questa resistenza, il re assemblato il clero di Francia e, il 19 marzo, 1682, il trenta-sei e trenta prelati-quattro deputati del secondo ordine che costituiva assemblea che ha adottato le quattro articoli recitato sopra e trasmessa a tutte le altri arcivescovi e vescovi di Francia.

Tre giorni dopo il re comandato la registrazione degli articoli in tutte le scuole e le facoltà di teologia; nessuno poteva anche essere ammessi alla laurea in teologia senza aver mantenuto questa dottrina in una delle sue tesi ed è stato vietato di scrivere qualcosa contro di loro.

La Sorbona, tuttavia, ha dato per il decreto di iscrizione solo dopo una vivace resistenza.

Papa Innocenzo XI ha testimoniato la sua insoddisfazione da parte del Rescritto del 11 aprile, 1682, in cui egli annullata e ha annullato tutti che l'Assemblea aveva fatto per quanto riguarda la regale, così come tutte le conseguenze di tale azione, ha anche rifiutato Bulls a tutti i membri dell'assemblea che sono stati proposti per bishoprics vacante.

In modo analogo il suo successore Alessandro VIII, da una Costituzione del 4 agosto, 1690, annullava dannosa per la Santa Sede il procedimento sia in materia di regale e in quello della dichiarazione sul potere ecclesiastico e la competenza giurisdizionale, che era stato pregiudizievoli per clericale immobiliari e ordine.

Designare i vescovi a cui Tori era stato loro rifiutato ricevuto a lungo, nel 1693, solo dopo affrontare a Pope Innocent XII una lettera in cui si rinnegato tutto ciò che era stato decretato in assemblea che per quanto riguarda il potere ecclesiastico e il Pontificio autorità.

Il re stesso ha scritto al papa (14 settembre, 1693) per annunciare che un regio decreto era stato emesso contro l'esecuzione di l'editto del 23 marzo, 1682.

Nonostante questi disavowals, la Dichiarazione del 1682 è rimasta thenceforward il simbolo vivente di Gallicanism, professata dalla grande maggioranza dei francesi clero, obbligatoriamente difeso nella facoltà di teologia, le scuole e seminari, custodito dal francese lukewarmness di teologi e la attacchi da parte di stranieri inquisitorio la vigilanza dei parlamenti francese, che non ha mai mancato di denunciare la soppressione di ogni opera che sembrava ostile ai principi della Dichiarazione.

Da Francia Gallicanism diffusione, circa la metà del XVIII secolo, in Paesi Bassi, grazie alle opere del giureconsulto Van-Espen.

Sotto lo pseudonimo di Febronius, Hontheim introdotto in Germania, dove ha preso le forme di Febronianesimo e Josephism.

Il Consiglio di Pistoia (1786) anche cercato di acclimatize in Italia.

Ma la sua diffusione è stata bruscamente arrestato dalla Rivoluzione, che ha avuto la sua via principale supporto di capovolgere la troni dei re.

Contro la rivoluzione che ha spinto fuori e distrutto le loro vede, nulla è stato lasciato ai vescovi di Francia, ma a loro legame stretto con la Santa Sede.

Dopo il Concordato del 1801 - la stessa manifestazione più abbagliante del papa supremo potere - I governi francese ha compiuto qualche pretesa di rilanciare, nel organici articoli, la "antica gallicana libertà" e l'obbligo di insegnare gli articoli del 1682, ma ecclesiastica Gallicanism non è mai stata nuovamente fatta eccezione per resuscitare la forma di una vaga diffidenza di Roma.

Sulla caduta di Napoleone e Borboni, il lavoro di Lamennais, di "L'Avenir" e altre pubblicazioni dedicate a Romano di idee, l'influenza di Dom Guéranger, e gli effetti di insegnamento religioso sempre più privata della sua partigiani.

Quando il Concilio Vaticano II ha aperto, nel 1869, aveva in Francia solo timidi difensori.

Che il Consiglio quando ha dichiarato che il papa ha nella Chiesa la pienezza di competenza in materia di fede, di disciplina morale, e che la sua amministrazione decisioni ex cathedra.

sono di per sé, e senza il parere conforme del egli Chiesa, infallibile e irreformable, è trattata Gallicanism uno colpo mortale.

Tre dei quattro articoli sono stati direttamente condannato.

Per quanto riguarda i restanti uno, il primo, il Consiglio ha apportato alcuna dichiarazione specifica, ma un importante indicazione della dottrina cattolica è stata data alla condanna fulminated di Pio IX contro la 24a proposizione del Syllabus, in cui è stato affermato che la Chiesa non può hanno ricorso alla forza e senza alcuna autorità temporale, diretta o indiretta.

Leone XIII capannone di più su di luce diretta la questione nella sua Enciclica "Immortale Dei" (12 novembre, 1885), dove leggiamo: "Dio ha ripartito il governo del genere umano tra due poteri, ecclesiastico e civile, l'ex impostare sulle cose divine, quest'ultimo sulle cose umane. Ogni è limitato entro i limiti che sono perfettamente determinati e definiti in conformità con la propria natura e scopo speciale. Non vi è quindi, come fosse una sfera circoscritta in cui ciascuno esercita le sue funzioni jure proprio " .

E nella Enciclica "Sapientiae Christianae" (10 gennaio, 1890), lo stesso Pontefice aggiunge: "La Chiesa e lo Stato hanno ciascuno il proprio potere, e nessuno dei due poteri è soggetto agli altri."

Colpita a morte, come una libera opinione, da parte del Consiglio del Vaticano, Gallicanism poteva sopravvivere solo come eresia; Vecchio cattolici hanno cercato di tenerlo in vita sotto questa forma.

A giudicare dalla scarsità di aderenti le quali hanno assunto - diventando ogni giorno un numero minore di - in Germania e in Svizzera, sembra molto evidente che l'evoluzione storica di queste idee ha raggiunto il suo completamento.

Esame critico

La principale forza di Gallicanism è stato sempre quello che essa ha tratto dalle circostanze esterne in cui è sorto e cresciuto: le difficoltà della Chiesa, lacerato da scisma; la encroachments delle autorità civili; tumulto politico, l'interessato sostegno dei re di Francia.

Nondimeno si cercherà di stabilire il proprio diritto di esistere, e di legittimare il suo atteggiamento verso le teorie delle scuole.

Non si può negare che essa ha avuto nel suo servizio di una lunga successione di teologi e giuristi che ha fatto molto per assicurare il suo successo.

All'inizio, la sua prima avvocati sono stati Pierre d'Ailly e Gerson, di cui un po 'ardite teorie, che riflettono l'allora prevalente disordine di idee, sono stati al trionfo nel Concilio di Costanza.

Nel XVI secolo e grandi Almain fare, ma una brutta figura in contrasto con Torquemada e Gaetano, il principale teorici del primato pontificio.

Ma nel XVII secolo la dottrina gallicana prende il vendetta con ricchi e Launoy, che passi il più passione della scienza nei loro sforzi per scuotere il lavoro di Bellarmino, il più solido edificio mai sollevato in difesa della costituzione della Chiesa e la supremazia papale.

Pithou, Dupuy, e Marca o testi a cura disinterred da archivi giudiziari i monumenti più calcolato a sostegno parlamentare Gallicanism.

1682 dopo l'attacco e la difesa dei Gallicanism sono stati quasi interamente concentrata su quattro articoli.

Mentre Charlas nel suo anonimo trattato sulla libertà della Chiesa Cattolica, d'Aguirre, nel suo "auctoritas infallibilis et summa Sancti Petri", Rocaberti, nel suo trattato "De Romani Pontificis auctoritate", Sfondrato, nel suo "Gallia vindicata", trattate gravi colpi alla dottrina della Dichiarazione, Alexander natalis e Dupin Ellies ricerche storia ecclesiastica per i titoli su cui lo supportano.

Bossuet condotte sulla difesa in una sola volta sul campo della teologia e della storia.

Nel suo "Defensio declarationis", che non è stato a vedere la luce del giorno, fino al 1730, ha licenziato il suo compito con parità di potere scientifico e di moderazione.

Ancora una volta è stato abilmente Gallicanism combattuta nelle opere di Muzzarelli, Bianchi, e Ballerini, e accolto in quelle di Durand de maillane, La Lucerna, Maret e Döllinger.

Ma la lotta si prolunga al di là dei suoi interessi; fatta eccezione per il rilevamento di alcuni pochi argomenti su entrambi i lati, nulla che è del tutto nuovo, dopo tutto, è fornita a favore o contro, e si può dire che con Bossuet lavori Gallicanism aveva raggiunto il suo pieno lo sviluppo, sostenuta la sua acuta assalti, ed esposto il suo più efficace mezzo di difesa.

Tali mezzi sono ben noti.

Per l'assoluta indipendenza del potere civile, ha affermato nel primo articolo, Gallicans ha attirato l'argomento della tesi che la teoria del potere indiretto, ha accettato di Bellarmino, è facilmente riducibile a quello di potenza diretta, che egli non ha accettato.

Teoria che è stata una novità introdotta nella Chiesa da Gregorio VII; fino al suo tempo i popoli cristiani e papi ha subito ingiustizie da principi, senza affermare per sé il diritto di rivolta o per excommunicate.

Per quanto riguarda la superiorità di consigli su papi, in quanto basata sui decreti del Concilio di Costanza, il Gallicans essayed a difenderla soprattutto di fare appello alla testimonianza della storia, che, secondo loro, dimostra che i consigli generali non sono mai stati dipende dalla papi, ma è stato considerato la massima autorità per la risoluzione delle controversie dottrinali o la creazione di norme disciplinari.

Il terzo articolo è stato sostenuto dalle stesse argomentazioni o su dichiarazioni dei papi.

E 'vero che l'articolo fatto che il rispetto per i canoni di una questione piuttosto elevato di correttezza che di obbligo per la Santa Sede.

Inoltre, i canoni sono stati presunti, tra quelli che era stato stabilito con il consenso del papa e delle Chiese, la pienezza del Pontificio giurisdizione è stato quindi tutelato e Bossuet ha sottolineato che l'articolo aveva chiesto via quasi nessun le proteste da parte di avversari Gallicanism .

Non è stato così con il quarto articolo, che implicava la negazione di infallibilità papale.

Riposo principalmente sulla storia, l'intero argomento gallicana ridotto la posizione che i Dottori della Chiesa - S. Cipriano, S. Agostino, S. Basilio, S. Tommaso, e il resto - non aveva conosciuto l'infallibilità pontificia; che pronunciamenti provenienti dalla Santa Sede sono stati sottoposti a verifica da parte dei consigli; che papi - Liberio, Onorio, Zosimo, e altri - aveva promulgato dogmatica decisioni errate.

Solo la linea di papi, la Sede Apostolica, è stato infallibile, ma ogni papa, presi singolarmente, è stata passibile di errore.

Non è questa la sede per discutere la forza di questa linea di ragionamento, o di cui le risposte che essa ha suscitato; tale indagine sarà più adeguatamente sotto forma parte dell'articolo dedicato al primato del romano Sede.

Senza coinvolgere in noi stessi sviluppi tecnici, tuttavia, possiamo richiamare l'attenzione sulla debolezza, di Scriptural il ponteggio su cui Gallicanism sostenuto il suo tessuto.

Non solo esso oppone la luminosa di chiarezza delle parole di Cristo - "Tu sei Pietro e su questa pietra posso creare la mia Chiesa"; "Io ho pregato per te, Pietro, che la tua fede non mancherà... Confermare la tua fratelli "- Ma non trova nulla nella Scrittura che potrebbero giustificare la dottrina della supremazia del Consiglio o la distinzione tra la linea di papi e le persone - la Sedes e la Sedens.

Supponendo vi fossero dubbi di Cristo infallibilità aver promesso a Pietro, è perfettamente certo che Egli non ha promessa al Consiglio o alla Sede di Roma, nessuno dei quali è chiamato nel Vangelo.

La pretesa implicita in Gallicanism - che solo le scuole e le chiese di Francia possedeva la verità circa l'autorità del Papa, che sono stati maggiormente in grado rispetto a qualsiasi altro a difendersi contro le encroachments di Roma - è stato insultato per il Sommo Pontefice invidious e alle altre chiese.

Non appartengono a una parte della Chiesa di decidere che cosa comune è oecumenical, e ciò che non lo è.

Con quale diritto questo onore è stato rifiutato in Francia per i Consigli di Firenze (1439) e il Laterano (1513), e accordata a quello di Costanza?

Perché, soprattutto, dobbiamo attribuire la decisione di questo Consiglio, che è stato solo un espediente temporaneo per sfuggire ad una situazione di stallo, la forza di un principio generale, un decreto dogmatico?

E per di più, nel momento in cui queste decisioni sono state prese, il Consiglio ha presentato né il carattere, né le condizioni, né l'autorità di un sinodo generale; non è chiaro che tra la maggioranza dei membri non vi è stata alcuna intenzione di formulare una definizione dogmatica, né è dimostrato che l'approvazione data da Martino V ad alcuni dei decreti estesa a queste.

Un'altra caratteristica che è atta a ridurre il rispetto per le idee gallicana è il loro aspetto di essere stato troppo influenzato, in origine e evolutionally, motivi di interesse.

Segnalato da teologi che erano sotto obbligazioni a imperatori, accolto come un espediente per ripristinare l'unità della Chiesa, che non era mai stata proclamata ad alta voce più che nel corso dei conflitti che sono sorti tra papi e re, e poi per sempre il vantaggio di questi ultimi.

In verità essi gustare troppo corte di un errore sistematico.

"Il gallicana libertà", Joseph de Maistre ha detto, "ma sono mortali compatta firmata dalla Chiesa di Francia, in virtù della quale ha presentato alle violenze del Parlamento, a condizione di essere autorizzati a trasmetterli al Sommo Pontefice ".

La storia di l'assemblaggio del 1682 non è tale da dare la menzogna a questa grave sentenza.

E 'stato un gallicana - altro che Baillet - che ha scritto: "I vescovi che Philip servita la Fiera sono stati retti di cuore e sembrava essere azionato da una vera e propria, se un po' troppo veemente, zelo per i diritti della Corona; che tra coloro la cui consulenza Louis XIV seguito ci sono stati alcuni che, sotto il pretesto di benessere pubblico, solo cercato di vendicare stessi, di obliquo e devious metodi, a coloro che hanno considerato la censura della loro condotta e dei loro sentimenti. "

Anche a prescindere da ogni altra considerazione, le conseguenze pratiche a cui ha portato Gallicanism, e il modo in cui lo Stato è attivata per conto dovrebbe essere sufficiente a wean cattolici da sempre.

E 'stato Gallicanism che ha permesso il Jansenists condannato da papi a sfuggire alla loro frasi sul motivo che questi non aveva ricevuto il parere conforme del tutto episcopato.

E 'stato in nome di Gallicanism che il re di Francia impedito la pubblicazione delle istruzioni del papa e dei vescovi vietava di tenere provinciali o di scrivere contro giansenismo - o almeno, di pubblicare gli oneri senza l'approvazione del cancelliere.

Bossuet se stesso, ha impedito di pubblicare un addebito nei confronti di Richard Simon, è stato costretto a lamentarsi che ha voluto "mettere tutti i vescovi sotto il giogo in questione essenziale del loro ministero, che è la fede".

Deduce la libertà della Chiesa gallicana, il francese parlamenti ammessi comme d'appels abusi contro i vescovi che sono stati resi colpevoli di condanna giansenismo, o di ammettere nel loro Breviaries l'Ufficio di San Gregorio, sancita da Roma, e sulla stessa linea di principio essi causato lettere pastorali per essere bruciato dal comune carnefice, o condannati alla detenzione o esilio sacerdoti il cui unico crimine è stato quello di rifiutare i sacramenti e cristiana sepoltura a Jansenists in rivolta contro i più solenni dichiarazioni della Santa Sede.

Grazie a queste "libertà", la giurisdizione e la disciplina della Chiesa sono stati quasi interamente nelle mani del potere civile, e Fénelon ha dato un giusto idea di loro quando ha scritto in una delle sue lettere: "In pratica il re è più la nostra testa rispetto al papa, in Francia - libertà contro il papa, di servitù in relazione ai re-Il re l'autorità di oltre la Chiesa affida alla giudici laici - I laici dominano i vescovi ".

Fénelon e non aveva visto l'Assemblea costituente del 1790 assume, da gallicana principi, le autorità di demolire completamente la Costituzione della Chiesa di Francia.

Per non vi è un articolo della Costituzione che malinconia che non ha trovato la sua ispirazione negli scritti di gallicana giuristi e teologi.

Si può essere esonerato il compito di qui che entrano in una qualsiasi prova lunga di questo; infatti la responsabilità che Gallicanism deve sostenere in vista della storia e della dottrina cattolica è già fin troppo pesante.

Pubblicazione di informazioni scritte da Antoine Degert.

Trascritto da Gerard Haffner.

Della Enciclopedia Cattolica, Volume VI.

Pubblicato 1909.

New York: Robert Appleton Company.

Nihil obstat, 1 settembre 1909.

Remy Lafort, Censor.

Imprimatur. + John M. Farley, Arcivescovo di New York

Il rito gallicana

Informazioni cattolica

Questo oggetto la presentazione in originale in lingua inglese


Invia una e-mail domanda o commento a noi: E-mail

Il principale CREDERE pagina web (e l'indice per argomenti) è a