Razionalismo

Informazioni avanzate

Razionalismo filosofico abbraccia diversi filoni di pensiero, di tutti che di solito condividono la convinzione che la realtà è effettivamente di natura razionale e che, per rendere il corretto detrazioni è essenziale al raggiungimento di conoscenze.

Tale logica deduttiva e l'uso di processi matematici fornire i principali strumenti metodologici.

Così, il razionalismo è stato spesso in contrasto con empirismo.

Precedenti forme di razionalismo si trovano nella filosofia greca, in particolare in Platone, che ha dichiarato che l'uso corretto di ragionamento e la matematica è stata preferibile la metodologia delle scienze naturali.

Quest'ultimo non è solo in errore in molte occasioni, ma empirismo può solo osservare fatti in questo mondo che cambia.

Deduttivo di ragione, Platone ritiene che si potrebbe estrarre la conoscenza innata che è presente alla nascita, provenienti dal regno delle forme.

Tuttavia, il razionalismo è più spesso associata con l'illuminazione filosofi come Descartes, Spinoza e Leibniz.

E 'questa forma di razionalismo continentale, che è la principale preoccupazione di questo articolo.

CREDERE
Informazione
Religiosa
Fonte
sito web
CREDERE Informazione Religiosa Fonte
Il nostro Lista di 2300 Soggetti religiosi
E-mail

Le idee innate

Descartes elencati diversi tipi di idee, come ad esempio quelli che sono derivate da esperienze, di quelle che sono tratte dalla stessa ragione, e quelli che sono innati e quindi creato nella mente di Dio.

Quest'ultimo gruppo è stato un pilastro del pensiero razionalista.

Idee innate sono quelli che sono gli attributi di molto la mente umana, innata di Dio.

Come tali questi "puro" idee sono noti a priori di tutti gli esseri umani, e sono quindi creduto da tutti.

Così cruciale per essi sono stati razionalisti che era solito ha dichiarato che queste idee sono state il presupposto per l'apprendimento ulteriori fatti.

Descartes creduto che, senza idee innate, non altri dati, potrebbero essere conosciuti.

La empiricists attaccato i razionalisti, a questo punto, sostenendo che il contenuto della cosiddetta innata idee è stato effettivamente appreso attraverso l'esperienza, anche se forse in gran parte su unreflected di persona.

Così impariamo di grandi quantità di conoscenze attraverso la nostra famiglia, l'istruzione, e la società che viene molto nei primi anni di vita e non può essere considerato come innata.

Un razionalista risposta a questa contesa empirica è stato quello di sottolineare che molti concetti sono stati ampiamente utilizzati nel campo della scienza e della matematica che non poteva essere scoperto da sola esperienza.

I razionalisti, pertanto, ha concluso che non poteva empirismo stand-alone, ma richieste di grandi quantità di verità che deve essere approvato dall'autorità uso corretto della ragione.

Epistemologia

Razionalisti ha avuto molto da dire circa la conoscenza e come si potrebbe ottenere la certezza.

Anche se questa ricerca è stato risposto un po 'diverso, la maggior parte dei razionalisti ritornare infine ha ottenuto l'affermazione che Dio è stato l'ultimo garanzia di conoscenza.

Forse il migliore esempio di questa conclusione si trova nella filosofia di Cartesio.

Inizio con la realtà di dubbio ha determinato ad accettare nulla di cui egli non poteva essere certo.

Tuttavia, almeno una realtà potrebbe essere dedotto da questo dubbio: è stato dubitare e deve quindi esistere.

Nelle parole del suo famoso detto, "penso, dunque sono".

Dalla realizzazione di aver dubitato, Descartes ha concluso che era un dipendente, di essere finiti.

Egli ha poi proceduto all 'esistenza di Dio attraverso le forme di ontologico e cosmologico argomenti.

Meditazioni in III-IV della sua Meditazioni sulla filosofia prima Descartes ha sostenuto che la sua idea di Dio come infinito e indipendente è una chiara e distinta per argomento esistenza di Dio.

In realtà, Descartes ha concluso che la mente umana non è stata capace di conoscere qualcosa di più certo di esistenza di Dio.

Un essere finito non è stato in grado di spiegare la presenza di l'idea di un Dio infinito, a parte la sua necessaria esistenza.

Descartes prossima concluso che, dal momento che Dio è stato perfetto, non poteva ingannare esseri finiti.

Inoltre Descartes proprie strutture per giudicare il mondo intorno a lui sono stati dato da Dio e, di conseguenza, non sarebbe fuorviante.

Il risultato è stato che quello che egli potrebbe dedurre da chiara e distinta di pensare (come ad esempio quello trovato in matematica) per quanto riguarda il mondo e gli altri devono pertanto essere vero.

In tal modo la necessaria esistenza di Dio rende possibile la conoscenza e la verità garanzie relative a tali fatti che possono essere definiti in maniera chiara.

Inizio con la realtà di dubbio Descartes proceduto alla sua stessa esistenza, a Dio, e per il mondo fisico.

Spinoza anche insegnato che l'universo gestito secondo i principi razionali, che il corretto uso della ragione rivelato queste verità, e che Dio è stato l'ultimo garanzia di conoscenza.

Tuttavia, egli ha respinto dualismo cartesiano in favore del monismo (di cui da alcuni come panteismo), in quanto vi era una sola sostanza, chiamata Dio o la natura.

Il culto è stato espresso razionalmente, secondo la natura della realtà.

Dei tanti attributi della sostanza pensiero ed estensione sono stati i più cruciali.

Spinoza geometrici metodologia utilizzata per dedurre epistemologico verità che potrebbe essere organizzato come di fatto.

Limitando molto di conoscenze per scontato verità rivelata di matematica, ha così costruito uno dei migliori esempi di razionalista sistema di costruzione della storia della filosofia.

Leibniz impostare il suo concetto di realtà nel suo grande lavoro Monadology.

In contrasto con la concezione materialistica di atomi, monadi sono unici metafisica di unità di forza che non sono interessati da criteri esterni.

Anche se ogni monade sviluppa individualmente, sono interconnessi attraverso una logica "preestablished armonia," che comporta una gerarchia delle monadi organizzate dal conclude con Dio, la monade di monadi.

Leibniz per un certo numero di argomenti rivelato l'esistenza di Dio, che è stato stabilito come il responsabile per l'ordinazione delle monadi in un universo razionale che è stato "il migliore dei mondi possibili."

Anche Dio è stato la base della conoscenza, e questo rappresenta il epistemologica rapporto tra pensiero e realtà.

Leibniz quindi restituiti ad un concetto di un Dio trascendente molto più vicino alla posizione detenuta da Cartesio e in contrasto con Spinoza, anche se né lui, né Spinoza è iniziata con la soggettiva di autoregolamentazione, come ha fatto Descartes.

Epistemologia razionalista così è stato caratterizzato sia da un processo deduttivo di argomentazione, con particolare attenzione alla metodologia matematica, e dalla ancoraggio di tutte le conoscenze nella natura di Dio.

Spinoza's sistema di geometria euclidea ha sostenuto la dimostrazione di Dio o la natura come una sostanza della realtà.

Alcuni studiosi della persuasione cartesiano spostato nella posizione di occasionalism, per cui mentale e fisica eventi corrispondono a vicenda (come il rumore percepito di un albero che rientrano corrisponde con l'effettivo verificarsi), in quanto entrambi sono ordinati da Dio.

Leibniz utilizzata una rigorosa applicazione del calcolo a deductively derivare l'infinita collezione di monadi che culminano in Dio.

Questa metodologia razionalista, e lo stress di matematica, in particolare, è stato un importante influenza sul luogo della scienza moderna nel corso di questo periodo.

Galileo alcuni detenuti essenzialmente di idee, in particolare nel suo concetto di natura come matematicamente organizzato e percepita come tale con la ragione.

La critica biblica

Dei tanti settori in cui l'influenza del pensiero razionalista è stato percepito, superiore critica delle Scritture è certamente uno che è rilevante per lo studio teologico contemporaneo di tendenze.

Spinoza non solo ha respinto la inerrancy proposizionale e di natura speciale rivelazione nelle Scritture, ma è anche stato un precursore di entrambi David Hume e alcuni dei deists inglese che ha respinto miracoli.

Spinoza ha dichiarato che i miracoli, se negato come eventi che rompere le leggi della natura, non si verificano.

Un certo numero di tendenze in inglese deismo riflettono l'influenza dei, e le analogie, continentale razionalismo e empirismo britannico.

Oltre l'accettazione di conoscenza innata a disposizione di tutti gli uomini e le proposizioni di dedurre da tali conoscenze generali, come ad esempio deists Matthew Tindal, Anthony Collins, e Thomas Woolston tentato di respingere miracoli e soddisfatte profezia come prove speciali per rivelazione.

Deismo, infatti, nel suo complesso è stato ampiamente caratterizzato come un tentativo di trovare una religione naturale a parte speciale rivelazione.

Molte di queste tendenze aveva segnato effetti sulla critica contemporanea superiore.

Valutazione

Razionalismo, anche se è stato molto influente in molti modi, si è anche fortemente criticato dagli studiosi notato che un certo numero di punti deboli.

In primo luogo, Locke, Hume, e la empiricists stanco mai di attaccare il concetto di idee innate.

Essi hanno affermato che i figli piccoli ha poco, se del caso, l'indicazione delle quantità di fondamentale importanza la conoscenza innata.

Piuttosto la empiricists sono stati rapidi a punto a senso esperienza come capo-insegnante di scuola, anche durante l'infanzia.

In secondo luogo, empiricists anche affermato che la ragione non potrebbe essere l'unica (o anche la primaria) mezzi per il conseguimento di conoscenza quando è così tanto raccolte dai sensi.

Se è vero che molte conoscenze non può essere riducibile a senso esperienza, anche questo non indica che la ragione è il principale strumento di conoscenza.

In terzo luogo, è stato spesso sottolineato che la sola ragione porta a troppe contraddizioni, metafisica e altrimenti.

Per esempio, il dualismo Descartes, Spinoza's monismo, e Leibniz's monadology sono stati tutti dichiarati come assolutamente conoscibile, in nome del razionalismo.

Se uno o più di queste opzioni è corretta, per quanto riguarda il resto del sistema (s)?

In quarto luogo, a rebuttals razionalista e deistic superiore critiche apparse da subito le penne in grado di tali studiosi, come John Locke, Thomas Sherlock, Joseph Butler, e William Paley.

Speciale rivelazione e miracoli sono stati soprattutto difesa contro attacco.

Butler's analogia della Religione, in particolare, è stato così devastante che molti hanno concluso che non è soltanto uno dei più forti apologetica per la fede cristiana, ma che è stato il motivo principale per la scomparsa del deismo.

GR Habermas


(Elwell Evangelica Dictionary)

Bibliografia


R. Descartes, Discorso sul Metodo; P. Gay, deismo: un'antologia; G. Leibniz, Monadology; B. Spinoza, Etica e teologico-Tractatus Politicus; CL Becker, la città celeste del XVIII secolo filosofi, J. Bronowski e B. Mazlish, La tradizione intellettuale occidentale: Da Leonardo a Hegel, F. Copleston, una storia di Filosofia, IV; WT Jones, una storia della filosofia occidentale, III B. Williams, Enciclopedia di Filosofia, VII.

Razionalismo

Informazioni cattolica

(Latino, rapporto - la ragione, la facoltà della mente che costituisce il terreno di calcolo, vale a dire la ragione discorsiva. Vedere apologetica; ateismo; BIBBIA; deismo; empirismo; etica; esegesi biblica; fede; materialismo; MIRACOLO; RIVELAZIONE).

Il termine è utilizzato: (1) in un senso esatto, a designare un momento particolare per lo sviluppo del pensiero protestante in Germania; (2) in un più ampio e più consueto, senso di coprire la vista (in relazione alle quali molte scuole maggio ha classificato come razionalista) che la ragione umana, o la comprensione, è l'unica fonte di prova e finali di tutte le verità.

Ha ulteriormente: (3) occasionalmente stato applicato il metodo di trattamento delle verità rivelata teologicamente, di colata in una forma motivato, e utilizzando le categorie filosofiche alla sua elaborazione.

Questi tre usi del termine saranno discusse nell'ambito del presente articolo.

(1) La scuola tedesca di razionalismo teologico costituito una parte del più generale movimento del diciottesimo secolo "illuminismo".

Si può dire a dovere la sua immediata origine al sistema filosofico di Christian Wolff (1679-1754), che è stata una modifica, con Aristotelean caratteristiche, di quello di Leibniz, soprattutto caratterizzato dalla sua spiritismo, determinismo, e dogmatismo.

Questa filosofia e il suo metodo esercitato una profonda influenza su di tedesco contemporaneo pensiero religioso, fornendo con un razionalista punto di vista di teologia e di esegesi.

Filosofia tedesca nel XVIII secolo è stato, nel suo complesso, affluente di Leibniz, la cui "Théodicée" è stato scritto principalmente contro il Razionalismo di Bayle: essa è stata caratterizzata da una infiltrazione di deismo inglese e francese materialismo, a cui il Razionalismo attualmente in esame aveva grande affinità, e verso il quale progressivamente sviluppato: e fu vulgarized di unione con la sua letteratura popolare.

Wolff stesso è stato espulso dalla sua cattedra presso l'Università di Halle, data la natura razionalista del suo insegnamento, principalmente a causa della azione di Lange (1670-1774, cf. "Causa Dei et reilgionis Adversus atheismum naturali", e "Modesta Disputatio ", Halle, 1723).

Di andare in pensione a Marburg, vi ha insegnato fino al 1740, quando è stato ricordato a Halle di Frederick II.

Wolff Il tentativo di dimostrare razionalmente la religione naturale è stata in alcun senso un attacco su di rivelazione.

Come un "supranaturalist", ha ammesso verità sopra la ragione, e ha cercato di sostenere in ragione soprannaturale verità contenute nella Sacra Scrittura.

Ma il suo tentativo, mentre pietistic incensato la scuola ed è stato prontamente accolto con favore da più liberale e moderata tra i luterani, ortodossi, in realtà si è rivelato essere fortemente a favore del Naturalismo che egli ha voluto condannare.

Religione naturale, egli ha affermato, è dimostrabile; religione rivelata si trova nella Bibbia solo.

Ma nel suo metodo di prova che l'autorità della Scrittura il ricorso è stato dovuto alla ragione e, quindi, la mente umana è diventato, a rigor di logica, l'ultimo arbitro nel caso di entrambi.

Supranaturalism in teologia, che si è Wolff ha l'intenzione di sostenere, si è rivelata incompatibile con una tale posizione filosofica, e Razionalismo ha preso il suo posto.

Ciò, tuttavia, va tenuto distinto dalla pura Naturalismo, a cui ha condotto, ma con cui non si è mai diventato teoricamente identificato.

Rivelazione non è stata negata dai razionalisti; anche se, di fatto, se non di teoria, è stato soppresso in silenzio di credito, con la sua sempre crescente domanda, che la ragione è il giudice competente di ogni verità.

Naturalisti, dall'altro lato, ha negato il fatto di rivelazione.

Come con deismo e del materialismo, il razionalismo tedesco invaso il dipartimento di esegesi biblica.

Qui una critica distruttiva, molto simile a quella dei Deists, è stata mosse i miracoli registrati, e l'autenticità della Sacra Scrittura.

Tuttavia, la distinzione tra razionalismo e Naturalismo ancora ottenuto.

Il grande critico della Bibbia Semler (1725-91), che è uno dei principali rappresentanti della scuola, è stato un forte oppositore di quest'ultima; in compagnia di Teller (1734-1804) e altri ha cercato di dimostrare che il record del Bibbia non hanno più di un locale e di carattere temporaneo, così il tentativo di salvaguardare la più profonda rivelazione, mentre a sacrificare la sua critica superficiale veicolo.

Egli fa la distinzione tra la teologia e la religione (di cui egli significa etica).

La distinzione tra naturale e religione rivelata necessaria una più stretta definizione di questi ultimi.

Per Supernaturalists e razionalisti, sia la religione si è tenuto ad essere "un modo di conoscere e adorare la Divinità", ma che consiste principalmente, per i razionalisti, nel rispetto della legge di Dio.

Questa identificazione della religione con la morale, che all'epoca era di carattere utilitaristico (v. utilitarismo), ha portato ad ulteriori sviluppi nella concezione della natura della religione, il senso della rivelazione, e il valore della Bibbia come una raccolta di scritti ispirati .

Anteriore ortodossa protestante vista della religione come un corpo di verità e pubblicato insegnato da Dio per l'uomo nella rivelazione è stata nel processo di disintegrazione.

In Semler la distinzione tra religione (etica), da un lato e la teologia, dall'altro, con Herder simile separazione tra religione e opinioni teologica e religiosa usi, la causa della religione cristiana, in quanto concepito, sembrava essere messo al di là della portata l'ammortizzatore di critica, che, di distruggere le fondamenta su cui esso ha affermato di riposo, si era recato finora a screditare la vecchia forma di Luteranesimo.

Kant (1724-1804) la critica della ragione, tuttavia, costituito un punto di svolta nello sviluppo del razionalismo.

Per una piena comprensione del suo atteggiamento, il lettore deve essere a conoscenza con la natura della sua educazione pietistic e più tardi scientifica e formazione filosofica in Leibniz-Wolff scuola di pensiero (cfr. Kant, LA FILOSOFIA DI).

Per quanto riguarda il punto che ci occupa attualmente, Kant è stato un razionalista.

Per lui la religione è stata coestensivo, con naturali, anche se non utilitaristica, la morale.

Quando si è incontrato con le critiche di Hume e si è impegnata la sua famosa "Kritik", la sua preoccupazione era quella di salvaguardare i propri pareri religiosa, il suo rigore morale, dal pericolo di critiche.

Questo ha fatto, non attraverso il vecchio razionalismo, ma di gettare discredito su di metafisica.

Accettiamo le prove dell 'esistenza di Dio, immortalità, libertà e sono stati quindi, a suo parere, rovesciato, e la ben nota serie di postulati dell' "imperativo categorica" addotti al loro posto.

Questo, ovviamente, è stata la fine del razionalismo, nella sua prima forma, in cui le verità fondamentali della religione sono stati definiti come dimostrabile dalla ragione.

Ma, nonostante lo spostamento del peso della religione dal puro per la ragion pratica, Kant stesso non sembra aver raggiunto la vista -; a cui tutti i suoi lavori sottolineato -; che la religione non è solo etica, "concepire leggi morali come comandi divina ", non importa quanto lontano da Utilitarismo -; non un affare della mente, ma di cuore e volontà, e che la rivelazione non raggiunge l'uomo a titolo di promulgazione esteriore, ma consiste in un personale adattamento verso Dio.

Questa concezione è stato raggiunto progressivamente con l'anticipo della teoria che l'uomo possiede un senso religioso, o di facoltà, distinto dal razionale (Fries, 1773-1843; Jacobi, 1743-1819; Herder, 1744-1803; - tutti i contrari alla Intellettualismo di Kant) e, in definitiva, ha trovato espressione con Schleiermacher (1768-1834), per i quali la religione è da ricercarsi né nella conoscenza né in azione, ma in un peculiare atteggiamento mentale che consiste nella coscienza di assoluta dipendenza da Dio.

Qui la vecchia distinzione tra naturale e religione rivelata scompare.

Tutto ciò che può essere chiamato religione - la coscienza di dipendenza - è allo stesso tempo revelational, e tutte le religione è dello stesso carattere.

Non vi è alcuna speciale rivelazione nel più anziani protestante (cattolica) senso, ma si limita a questo atteggiamento di dipendenza messo in essere nel singolo di l'insegnamento di varie grandi personalità che, di volta in volta, hanno manifestato uno straordinario senso della religiosa.

Schleiermacher è stato un contemporaneo di Fichte, Schelling, Hegel, la cui philoasophical speculazioni avuto influenza, con la sua stessa, in ultima analisi, come sovvertire Razionalismo qui trattata.

Il movimento può dire che hanno finito con lui - a parere di Teller "il più grande teologo protestante che la Chiesa ha avuto in quanto il periodo della Riforma".

La maggior parte dei moderni teologi protestanti accettare il suo punto di vista, non può, tuttavia, ad esclusione delle conoscenze come base della religione.

Parallelo con lo sviluppo dei filosofica e teologica opinioni circa la natura della religione e il valore della rivelazione, la quale prevede che con i suoi principi critici, ha avuto luogo uno esegetica evoluzione.

La prima fase consiste nel sostituire la dottrina ortodossa protestante (vale a dire che le Sacre Scritture sono la Parola di Dio) di una distinzione tra la Parola di Dio contenuta nella Bibbia e la Bibbia stessa (Töllner, Herder), anche se i razionalisti ancora constatare che la pura fonte della rivelazione si trova invece nella fase scritta che in quello tradizionale parola.

Questa distinzione ha portato inevitabilmente alla distruzione, alla rigidità vista di ispirazione, e ha preparato il terreno per la seconda fase.

Il principio di alloggio ora è stato impiegato per spiegare le difficoltà sollevate dalla Scrittura record di miracolosa demoniacal eventi e manifestazioni (Senf, Vogel), arbitrario e metodi di esegesi sono stati utilizzati anche per lo stesso fine (Paulus, Eichhorn).

Nella terza fase razionalisti aveva raggiunto il punto di consentire la possibilità di errori è stata effettuata da Cristo e gli Apostoli, in ogni caso per quanto riguarda la non-parti essenziali della religione.

Tutti i dispositivi di esegesi sono state impiegate invano, e, alla fine, razionalisti, si sono trovati costretti ad ammettere che gli autori del Nuovo Testamento deve avere scritto da un punto di vista diverso da quello che un moderno teologo avrebbe adottato (Henke, Wegseheider) .

Questo principio, che è sufficientemente elastica di ammettere di utilizzo di quasi tutte le varietà di opinione, è stata ammessa da diversi dei Supernaturalists (Reinhard, Storr), ed è molto generalmente accettati dalle moderne divines protestante, nel rifiuto di ispirazione verbale.

Herder è molto chiaro sulla distinzione - la veramente ispirato devono essere individuate da quello che non è; de Wette e stabilisce come il canone di interpretazione "la percezione religiosa della divina operazione, o dello Spirito Santo, nel sacro scrittori per quanto riguarda la loro fede e ispirazione, ma non rispetto della loro facoltà di formare idee... "

In una forma estrema, può essere visto impiegati in tali opere come Strauss "Leben Jesu", dove l'ipotesi del mitico natura dei miracoli è sviluppato in misura maggiore rispetto di Schleiermacher o de Wette.

(2) Razionalismo, nel più ampio, popolare significato del termine, è usato per designare una qualsiasi modalità di pensiero in cui la ragione umana possiede il luogo di supremo criterio di verità, in questo senso, è soprattutto a beneficio di tali modi di pensiero come contrasto con la fede.

Così ateismo, materialismo, Naturalismo, Panteismo, lo scetticismo, ecc, rientrano nella testa di sistemi razionalista.

In quanto tale, il razionalista tendenza è sempre esistito in filosofia, e in generale ha dimostrato potente in tutte le scuole critiche.

Come è stato osservato nel paragrafo precedente, tedesco aveva Razionalismo forte affinità con l'inglese e il francese deismo materialismo, due forme storiche in cui ha la tendenza si è manifestata.

Ma con la vulgarization delle idee contenute nei vari sistemi che compone questi movimenti, Razionalismo è degenerata.

E 'ormai collegati in mente il popolare con il superficiale e fuorviante filosofia spesso presentato in nome della scienza, in modo che una doppia confusione è emersa, in cui;

discutibili speculazioni filosofiche sono prese per fatti scientifici, e la scienza è falsamente dovrebbe essere in opposizione alla religione.

Razionalismo questo è ora piuttosto uno spirito, o atteggiamento, pronto a cogliere su ogni argomento, da qualsiasi fonte e di qualsiasi valore o no, a sollecitare contro le dottrine e pratiche di fede.

Accanto a questa greggio e forma popolare che ha adottato, per i quali la pubblicazione di ristampe a buon mercato e una vigorosa propaganda sono i principali responsabili, ci corre il più profonda e più attenti corrente di critico-filosofici Razionalismo, che respinge o la religione e la rivelazione del tutto o li tratta in più o meno nello stesso modo come hanno fatto i tedeschi.

Le sue varie manifestazioni hanno poco in comune nel metodo o di contenuto, salvare il generale appello alla ragione come suprema.

N. migliore descrizione della posizione può essere somministrato oltre le dichiarazioni degli oggetti del razionalista Press Association.

Tra questi sono: "Per stimolare le abitudini di riflessione e di indagine e il libero esercizio dei singoli intelletto... E, in generale, di affermare la supremazia della ragione naturale e mezzi necessari per tutte queste conoscenze e saggezza come l'uomo può raggiungere".

A spoglio delle pubblicazioni dello stesso mostrerà in che senso questo organo di rappresentanza interpreta la dichiarazione di cui sopra.

Si può dire infine che, Razionalismo è il diretto risultato logico e dei principi del protestantesimo e che l'intermediario forma, in cui viene dato parere conforme alla verità rivelata come l'imprimatur in possesso della ragione, è solo una fase in evoluzione di idee verso l'incredulità generale.

Condanne ufficiali delle varie forme di razionalismo, assoluto e mitigato, si trovano nel Syllabus di Pio IX.

(3) Il termine Razionalismo forse non è di solito applicate ai metodo teologico della Chiesa cattolica.

Tutte le forme di dichiarazione teologica, tuttavia, e pre-eminentemente la dialettica, sotto forma di teologia cattolica, sono razionalista nel vero senso.

Infatti, la richiesta di tali Razionalismo come è trattata di cui sopra è direttamente carico della riconvenzionale della Chiesa: che sia nella migliore delle ipotesi, ma una mutilate e irragionevole razionalismo, non degna di questo nome, mentre quello della Chiesa è razionalmente completo, e integrato, del resto, con super-razionale verità.

In questo senso la teologia cattolica presuppone alcune verità della ragione naturale come la preambula fidei, la filosofia (il ancilla Theologiae) è impiegato nella difesa della verità rivelata (cfr. apologetica), e il contenuto della rivelazione divina è trattata e sistematizzate nel categorie di naturale pensiero.

Questa sistematizzazione è effettuato sia in dogmatica e teologia morale.

Si tratta di un processo contemporanea con il primo tentativo in una dichiarazione scientifica della verità religiosa, viene a perfezione del metodo nelle opere di scrittori come tali St Thomas Aquinas e S. Alfonso, ed è costantemente occupati e sviluppato nelle scuole.

Pubblicazione di informazioni scritte da Francis Aveling.

Trascritto da Douglas J. Potter.

Dedicato al Sacro Cuore di Gesù Cristo L'Enciclopedia Cattolica, Volume XII.

Pubblicato 1911.

New York: Robert Appleton Company.

Nihil obstat, 1 ° giugno 1911.

Remy Lafort, STD, Censor.

Imprimatur. + Giovanni Cardinale Farley, Arcivescovo di New York

Bibliografia

HAGENBACH, Kirchengesch.

Des 18.

Jahrhunderts in Vorlesungen über Wesen u.

Gesch. der Riforma in Germania, ecc, V-VI (Lipsia, 1834-43); IDEM (tr. Buch), Compendio di Storia della Dottrine (Edimburgo, 1846); FASE, Kirchengesch.

(Lipsia, 1886); Henke, Rationalismus u.

Traditionalismus im 19.

Jahrh. (Halle, 1864); Hurst, Storia del razionalismo (New York, 1882); LERMINIER, De l'influenza de la philosophie du XVIIIe siècle (Parigi, 1833); SAINTES, Hist.

critique du rationalisme en Allemagne (Parigi, 1841); Schleiermacher, Der Christl.

Nach der Glaube Grundsätzen der evangelischen Kirche (Berlino, 1821-22): SEMLER, von freier Untersuchung des Kanons (Halle, 1771-75); IDEM, Institutio annuncio doctrinam christianam liberaliter discendam (Halle, 1774); IDEM, freier Versuch einer theologischen Lehrart (Halle, 1777); STAÜDLIN, Gesch.

Des Rationalismus U.

Supranaturalismus (Göttingen, 1826); THOLUCK, Vorgesch.

des Rationalismus (Halle, 1853-62); Benn, Storia del razionalismo nel XIX secolo (Londra, 1906).

Questo oggetto la presentazione in originale in lingua inglese


Invia una e-mail domanda o commento a noi: E-mail

Il principale CREDERE pagina web (e l'indice per argomenti) è a