Kabbalah, CabalaKabbalah

General Information Informazioni generali

Kabbalah, the Hebrew word for tradition, originally designated the legal tradition of Judaism, but it was later applied to the Jewish mystical tradition, especially the system of esoteric mystical speculation and practice that developed during the 12th and 13th centuries. Kabbalah, la parola ebraica per la tradizione, originariamente designato la tradizione giuridica del giudaismo, ma è stato in seguito applicato alla tradizione mistica ebraica, in particolare il sistema di speculazione esoterica mistica e pratica che si è sviluppata nel corso dei secoli 12 ° e 13 °. The speculative aspects of Kabbalah (Kabbalah iyyunit) were stressed in southern European schools; more practical, socioethical, and sometimes magical themes (Kabbalah maasit) were emphasized in northern European circles. Gli aspetti speculativi di Kabbalah (Kabbalah iyyunit) sono stati evidenziati nel sud scuole europee; temi più pratici, socioethical, e talvolta magica (Kabbalah maasit) sono stati sottolineati nel nord circoli europei. Kabbalistic interest, at first confined to a select few, became the preoccupation of large numbers of Jews following their expulsion from Spain (1492) and Portugal (1495). Interessi cabbalistica, in un primo momento limitato a pochi eletti, è diventato la preoccupazione di un gran numero di ebrei in seguito alla loro espulsione dalla Spagna (1492) e il Portogallo (1495). The teachings of Kabbalah, as developed by the visionary Isaac ben Solomon Luria, are credited with giving rise to the Sabbatean movement led by Sabbatai Zevi. Gli insegnamenti della Kabbalah, come sviluppato dal visionario Isaac ben Solomon Luria, sono accreditati di dare origine al movimento sabbatiano guidato da Sabbatai Zevi.

Like every other Jewish religious expression, Kabbalah was based on the Old Testament revelation. Come ogni altra espressione religiosa ebraica, la Kabbalah è basata sulla rivelazione dell'Antico Testamento. The revealed text was interpreted with the aid of various hermeneutic techniques. Il testo rivelato è stato interpretato con l'aiuto di varie tecniche ermeneutiche. Of the many methods available, the Kabbalists most frequently used three forms of letter and number symbolism: gematria, notarikon, and temurah. Tra i molti metodi disponibili, i cabbalisti più frequentemente utilizzate tre forme di lettere e simbolismo numerico: gematria, notarikon e Temurah.

BELIEVE Religious Information Source web-siteCREDERE
Informazione
Religiosa
Fonte
sito web
BELIEVE Religious Information SourceCREDERE Informazione Religiosa Fonte
Our List of 2,300 Religious Subjects

Il nostro Lista di 2300 Soggetti religiosi
E-mailE-mail
The Kabbalists developed distinctive doctrines of creation and of redemption. Their doctrine of creation was built on a theory of emanations and asserted that the world derived from the transcendent and unknowable God (En Soph) through a series of increasingly material manifestations (sephirot). Il Cabalisti sviluppato dottrine distintive della creazione e della redenzione. Loro dottrina della creazione è stata costruita su una teoria delle emanazioni e affermato che il mondo deriva dal trascendente e inconoscibile Dio (En Soph) attraverso una serie di manifestazioni sempre più materiali (sephirot). The manifestations were repeated, in some versions of Kabbalah, in four interlocking series or "worlds": emanation (atzilut), creation (beriah), formation (yetzirah), and action or making (assiyah). Le manifestazioni sono state ripetute, in alcune versioni della Kabbalah, in quattro serie di blocco o "mondi": emanazione (Atzilut), creazione (Beria), formazione (Yetzirah), e l'azione o fare (assiyah). By the sin of Adam and the later sins of humankind, the immanent aspect of God, or the Shekhinah (divine presence), was exiled in the final sephirah, malkhut (kingdom). Con il peccato di Adamo e dei peccati più tardi del genere umano, l'aspetto immanente di Dio, o la Shekhinah (presenza divina), è stato esiliato in finale sephirah, Malkuth (Regno). The sexual imagery of Kabbalah treats Shekhinah (the word is feminine in gender) as the female aspect of divinity; it symbolically expresses the idea of the restoration of harmony (tikkun) as the reunion of the male and female aspects of the divine, that is, as the reunion of divine transcendence and immanence. L'immaginario sessuale della Kabbalah tratta Shekhinah (la parola è di genere femminile), come l'aspetto femminile della divinità, ma esprime simbolicamente l'idea del ripristino dell'armonia (Tikkun), come la riunione degli aspetti maschile e femminile del divino, che è , come la riunione della trascendenza divina e immanenza.

The classic document of the Kabbalistic tradition, the Zohar, was compiled by Moses de Leon about 1290. Il documento classico della tradizione cabalistica, lo Zohar, è stato compilato da Mosè de Leon circa 1290. A more systematic presentation of the basic doctrine is contained in Moses Cordovero's Pardes rimmonim (Garden of Pomegranates, 1548). Kabbalah was a major influence in the development of Hasidism and still has adherents among Hasidic Jews. Una presentazione più sistematica della dottrina di base è contenuta in Mosè Cordovero Pardes rimmonim (Giardino dei Melograni, 1548). Kabbalah è stata una grande influenza nello sviluppo del chassidismo e ha ancora seguaci tra gli ebrei chassidici.

Joseph L Blau Joseph L Blau

Bibliography: Bibliografia:
J Abelson, Jewish Mysticism (1981); PS Berg, Kaballah for the Layman (1982); JL Blau, The Christian Interpretation of the Cabala in the Renaissance (1944); J Dan and R Keiner, eds., The Early Kabbalah (1986); P Epstein, Kabbalah (1978); G Scholem, Kabbalah (1974); D Meltzer, ed., The Secret Garden (1976); H Weiner, Nine and One Half Mystics (1969). J Abelson, mistica ebraica (1981); PS Berg, Kaballah per il profano (1982), JL Blau, l'interpretazione cristiana della cabala nel Rinascimento (1944), Dan J e R Keiner, a cura di, The Early Kabbalah (1986. ), P Epstein, Kabbalah (1978), G. Scholem, Kabbalah (1974), D Meltzer, a cura di, Il giardino segreto (1976),. H Weiner, Nove e Uno mistici mezzo (1969).


Kabbalah Kabbalah

Advanced Information Informazioni avanzate

(Heb. qabal, "to receive, tradition"). (Eb qabal, "di ricevere, la tradizione"). An esoteric mystic lore of Judaism, passed as secret doctrine to only the chosen few. Una tradizione esoterica mistica del giudaismo, passato come dottrina segreta solo pochi eletti. Its origin is lost in antiquity, but one sees traces of ancient Jewish apocalyptic, talmudic, and midrashic literature and non Jewish sources of Gnosticism and Neoplatonism in Kabbalah. La sua origine si perde nell'antichità, ma si vedono le tracce di ebraico apocalittico, talmudico, e la letteratura midrashica e non fonti ebraiche di gnosticismo e neoplatonismo nella Kabbalah. Its first systematic development occurred among the Babylonian Jewish Gaonim scholars (600 - 1000 AD). Il suo primo sviluppo sistematico si è verificato tra gli ebrei babilonesi studiosi Gaonim (600 - 1000 dC). As the Babylonian center waned, other areas became prominent, Italy, Spain, southern France, and Germany, and the development continued in the 1100s and 1200s. Come il centro babilonese scemato, altri settori divenne prominente, Italia, Spagna, Francia meridionale, e la Germania, e lo sviluppo continuato nel 1100 e 1200. The most prominent book of Kabbalah is the Zohar, which appeared in 1300 under Moses de Leon. Il libro più importante della Kabbalah è lo Zohar, che apparve nel 1300 sotto Mosè de Leon. Once this material was recorded, everyone was able to study it. Una volta che questo materiale è stato registrato, tutti hanno potuto studiare. Further development occurred in the sixteenth century in Safed, Israel, under Isaac Luria, who initiated a distinctive emphasis of redemption and messianism. Ulteriore sviluppo è avvenuto nel XVI secolo a Safed, in Israele, in Isaac Luria, che ha avviato un accento distintivo di redenzione e di messianismo. Rabbis at times denounced this form of study as so much speculation that would only lead Jewish people away from mainline Judaism's three great emphases: repentance, prayer, and good deeds to man and God. Rabbini a volte denunciato questa forma di studio come la speculazione, tanto che porterebbe solo popolo ebraico dalla mainline dell'ebraismo tre accenti grandi: pentimento, la preghiera e le buone azioni per l'uomo e Dio.

Christians in the Middle Ages also became interested in Kabbalah, eg, Lully, Pico della Mirandela, and John Reuchlin. I cristiani nel Medio Evo divenne anche interessato nella Kabbalah, ad esempio, Lully, Pico della Mirandela, e John Reuchlin. As with Jewish people, there was also a reaction among some Christians against sterile belief, and it was thought that Kabbalah was a valid corrective. Come per gli ebrei, c'era anche una reazione tra alcuni cristiani contro fede sterile, e si pensava che la Kabbalah è stato un valido correttivo. Christians also studied this material to find verification of their mystical beliefs. Cristiani anche studiato questo materiale per trovare la verifica delle loro credenze mistiche.

Kabbalah pictures God as being above all existence; through a series of ten emanations the world was created. The system is somewhat pantheistic since everything that exists has its place in God. Kabbalah immagini Dio al di sopra di tutta l'esistenza, attraverso una serie di dieci emanazioni del mondo è stato creato il sistema è in qualche modo panteistico poiché tutto ciò che esiste ha il suo posto in Dio... Through good deeds a pious Jew supposedly affects the various emanations, ultimately affecting God on behalf of mankind. Attraverso buone azioni un pio Ebreo colpisce presumibilmente le varie emanazioni, in ultima analisi, che colpisce Dio a nome del genere umano.

Kabbalah includes reincarnation. The pure soul, once the body dies, will be present among the emanations who control the world. Kabbalah include reincarnazione. L'anima pura, una volta che il corpo muore, sarà presente tra le emanazioni che controllano il mondo. An impure soul must be reborn in another body, and the process continues until it has been made pure. L'anima impura deve rinascere in un altro corpo, e il processo continua fino a quando non è stato fatto puro. Evil is only the negation of good, and in the Jewish setting evil is overcome through the three great emphases, along with strict adherence to the law. Il male è solo la negazione del bene, e nel male ebraico impostazione viene superata attraverso le tre grandi enfasi, con rigoroso rispetto della legge.

What is most distinctive is the hermeneutical principle of finding hidden meanings in the texts of Scriptures. Human language in Scripture is examined not only allegorically and analogically, but also through the interpretation of words and letters according to their numerical equivalents, and by interchanging numerical equivalents new letters and words could be created, thereby allowing for new interpretations. Ciò che è più caratteristico è il principio ermeneutico di trovare significati nascosti nei testi delle Scritture. Linguaggio umano nella Scrittura viene esaminato non solo allegoricamente e analogicamente, ma anche attraverso l'interpretazione delle parole e delle lettere in base alle loro equivalenti numerici, e scambiando equivalenti numerici nuove lettere e parole potrebbero essere creati, consentendo in tal modo a nuove interpretazioni.

Kabbalah influenced Jewish messianic movements, principally Hasidism, which developed a joyful religious expression that avoided sterile legalism. Kabbalah ebraica influenzato movimenti messianici, principalmente chassidismo, che ha sviluppato una gioiosa espressione religiosa che evitato sterile legalismo.

L Goldberg L Goldberg
(Elwell Evangelical Dictionary) (Elwell Evangelica Dictionary)

Bibliography Bibliografia
J Abelson, Jewish Mysticism; DC Ginsburg, "The Kabbalah," in The Essenes; EJ, II; AE Waite, Holy Kabbalah; M Waxman, "The Kabbalah," in A History of Jewish Literature, II. J Abelson, mistica ebraica, DC Ginsburg, "La Kabbalah," in La esseni, EJ, II, AE Waite, Santa Kabbalah, M Waxman, "La Kabbalah," in una storia della letteratura ebraica, II.


Additional Information Informazioni aggiuntive

What is Cabbalism? Che cosa è Cabbalism?

Cabbala, Kaballah, Quabalah, and Qabal are all reference of what is commonly referred to as "Jewish (Gnostic) Mysticism." Cabbala, Kaballah, Quabalah e Qabal sono tutti di riferimento di ciò che viene comunemente indicato come "ebraica (gnostico) mistica." Jews believe that the Hebrew Moseretic Version of the Torah was written by God [Tetragrammaton] himself, prior to the creation. Gli ebrei credono che la versione Moseretic ebraica della Torah è stata scritta da Dio [Tetragramma] se stesso, prima della creazione. They believe that when Moses went to the top of Mt. Essi ritengono che, quando Mosè salì alla cima del monte. Sinai, God gave Him the written Torah as well as oral instructions for Cabbalism. Sinai, Dio gli ha dato la Torah scritta e le istruzioni orali per Cabbalism. The primary written document concerning Cabbalism is the Zohar, which is contained in the Jewish Talmud. Il primo documento scritto Cabbalism preoccupante è il Zohar, che è contenuta nel Talmud ebraico. Kaballah texts are only written in their original Hebrew, so non-Jews hopefully cannot read them. Kaballah testi vengono scritti solo nella loro ebraico originale, in modo non-ebrei si spera non in grado di leggerli.

Jews believe that King Solomon was the first great Cabbalist who developed rituals for controlling Demonic and angelic forces. Gli ebrei credono che il re Salomone fu il primo grande cabalista che ha sviluppato rituali per controllare le forze demoniache e angeliche. Jewish Cabbalists believe that there are 33 (Masonic) steps to attaining spiritual perfection. Cabalisti ebrei credono che ci sono 33 (massonica) passi per raggiungere la perfezione spirituale. Through disciplined study of Cabbalism, Jews believe that they may eventually see God and become his intellectual equal. Attraverso lo studio disciplinato Cabbalism, ebrei credono che possono eventualmente vedere Dio e diventare suo pari intellettuale. In the Jewish Talmud, a famous Cabbalistic Rabbi debates God, where God admits the Rabbi has beaten Him (YHWH, God)! Nel Talmud ebraico, un famoso rabbino cabalistico dibattiti Dio, dove Dio ammette il rabbino ha battuto Lui (YHWH, Dio)! Jews also believe that through Cabbalism, they can perform the miracles of Jesus Christ. Gli ebrei credono anche che attraverso Cabbalism, possono eseguire i miracoli di Gesù Cristo. In this fashion, they can themselves become individual Christs (their own Messiah) through spiritual "perfection?" In questo modo, possono diventare essi stessi singoli Cristi (il loro Messia) attraverso spirituale "perfezione?"

R Novosel R Novosel


Kabbala Kabbala

Catholic Information Informazioni cattolica

The term is now used as a technical name for the system of esoteric theosophy which for many generations played an important part, chiefly among the Jews, after the beginning of the tenth century of our era. Il termine è ora utilizzato come un nome tecnico per il sistema di teosofia esoterica che per molte generazioni ha svolto un ruolo importante, soprattutto tra gli ebrei, dopo l'inizio del decimo secolo della nostra era. It primarily signifies reception, and, secondarily, a doctrine received by oral tradition. Significa in primo luogo la ricezione, e, in secondo luogo, una dottrina ricevuta dalla tradizione orale. Its application has greatly varied in the course of time, and it is only since the eleventh or twelfth century that the term Kabbala has become the exclusive appellation for the system of Jewish religious philosophy which claims to have been uninterruptedly transmitted by the mouths of the patriarchs, prophets, elders, etc., ever since the creation of the first man. La sua applicazione è notevolmente variata nel corso del tempo, ed è solo a partire dal secolo XI-XII che la Cabala termine è diventato la denominazione esclusiva per il sistema di filosofia religiosa ebraica, che sostiene di essere stato trasmesso ininterrottamente per bocca dei patriarchi , i profeti, gli anziani, ecc, sempre dalla creazione del primo uomo.

The two works which the advocates of this system treat as the authoritative exposition of its doctrines are the Book of Creation and the Zohar. Le due opere che i sostenitori di questo sistema trattare come autorevole esposizione delle sue dottrine sono il Libro della Creazione e lo Zohar.

THE BOOK OF CREATION IL LIBRO DELLA CREAZIONE

The Book of Creation is a short treatise consisting of six chapters subdivided into thirty-three very brief sections. Il Libro della Creazione è un breve trattato composto di sei capitoli suddivisi in 33 sezioni molto brevi. It is written in Mishnic Hebrew, and is made up of oracular sentences. E 'scritto in Mishnic ebraico, ed è formato da frasi oracolari. It professes to be a monologue of the patriarch Abraham, who enumerates the thirty-two ways of wisdom by which God produced the universe, and who shows, by the analogy which is assumed to exist between the visible things and the letters which are the signs of thought, the manner in which all has emanated from God and is inferior to Him. Si professa essere un monologo del patriarca Abramo, che enumera le trentadue vie della saggezza con cui Dio prodotte l'universo, e che mostra, per l'analogia che si presume esistere tra le cose visibili e le lettere che sono i segni del pensiero, il modo in cui tutto è emanato da Dio ed è inferiore a lui.

THE ZOHAR Lo Zohar

The Zohar, or second expository work of the Kabbala, has justly been called the "Bible" of the Kabbalists. Lo Zohar, o di lavoro espositivo seconda Kabbala, è stato giustamente chiamato la "Bibbia" dei Kabbalisti. It is written in Aramaic, and its main portion is the form of a commentary on the Pentateuch according to the latter's division into fifty-two weekly lessons. E 'scritto in aramaico, e la sua parte principale è la forma di un commento al Pentateuco secondo la divisione di quest'ultimo in 52 lezioni settimanali. Its title Zohar (light, splendour) is derived from the words of Genesis 1:3 ("Let there be light") with the exposition of which it begins. Il suo titolo Zohar (luce, splendore) è derivato dalle parole di Genesi 1:3 ("Sia la luce"), con l'esposizione di cui si comincia. It is a compilatory work, wherein several fragments of ancient treatises can still be noticed. E 'un lavoro compilatory, in cui diversi frammenti di antichi trattati possono ancora essere notato. The following is a brief account of the chief contents -- doctrinal, hermeneutical, and theurgical -- of the Zohar. Il seguente è un breve resoconto dei contenuti principali - dottrinali, ermeneutiche, e teurgiche - dello Zohar.

Doctrinal content of the Zohar Contenuto dottrinale dello Zohar

The First World Il Primo Mondo

Considered in Himself, the Supreme Being is the En-Soph (Endless, Infinite) and, in a certain sense, the En (Non-existent) since existence is in human conception a limitation which as such should not be predicated of Him. Considerato in se stesso, l'Essere Supremo è l'En-Soph (Endless, Infinite) e, in un certo senso, l'En (inesistente), in quanto l'esistenza è nella concezione umana un limite che in quanto tale non deve essere predicato di lui. We can conceive and speak of God only in so far as He manifests and, as it were, actualizes Himself in or through the Sephiroth. Siamo in grado di concepire e di parlare di Dio solo nella misura in cui egli manifesta e, per così dire, attualizza stesso o attraverso il Sephiroth.

His first manifestation was by way of concentration in a point called the first Sephira -- "the Crown", as it is called -- which is hardly distinguishable from the En-Soph from Whom it emanates, and which is expressed in the Bible by the Ehieyeh (I am). La sua prima manifestazione è stata a titolo di concentrazione in un punto chiamato la prima Sephira - "Corona", come viene chiamato - che è difficilmente distinguibile dalla En-Soph dal quale emana, e che si esprime nella Bibbia da il Ehieyeh (io sono). From the first Sephira proceeded a masculine or active potency called wisdom, represented in the Bible by Yah, and an opposite, ie a feminine or passive potency, called intelligence, and represented by Yahweh. Dalla prima Sephira proceduto una potenza maschile o attivo chiamato saggezza, rappresentato nella Bibbia da Yah, e un opposto, vale a dire una potenza femminile o passivo, chiamato intelligenza, e rappresentata da Yahweh. These two opposite potencies are coupled together by the "Crown", and thus yields the first trinity of the Sephiroth. Queste due potenze opposte sono accoppiati insieme dalla "Corona", e produce quindi la trinità prima Sephiroth. From the junction of the foregoing opposite tendencies emanated the masculine potency called love, the fourth Sephira, represented by the Biblical El, and the feminine one justice, the fifth Sephira, represented by the Divine name Elohah. Dallo svincolo delle tendenze precedenti opposte emanato la potenza maschile chiamato amore, la Sephira quarto, rappresentata dalla biblica El, e quella femminile giustizia, la Sephira quinto, rappresentato dal Elohah nome divino. From them again emanated the uniting potency, beauty, the sixth Sephira, represented in the Bible by Elohim. Da loro di nuovo emanato la potenza che unisce, la bellezza, il sesto Sephira, rappresentata nella Bibbia da Elohim. And thus is constituted the second trinity of the Sephiroth. E così si costituisce la seconda trinità delle Sephiroth.

In its turn, beauty beamed forth the seventh Sephira, the masculine potency, firmness, corresponding to Yahweh Sabaoth, and this again produced the feminine potency splendour, represented by Elohe Sabaoth. A sua volta, la bellezza raggiante avanti la Sephira settimo, la potenza maschile, fermezza, corrispondente al Signore degli eserciti, e questo nuovo prodotto la potenza splendore femminile, rappresentata da Elohe Sabaoth. From splendour emanated the ninth Sephira, foundation, which answers the Divine name El-Hai and closes the third trinity of the Sephiroth. Da splendore emanato la nona Sephira, fondazione, che risponde al nome divino El-Hai e chiude la trinità terzo Sephiroth.

Lastly, splendour sends forth kingdom, the tenth Sephira, which encircles all the others and is represented by Adonai. Infine, splendore manda regno, la decima Sephira, che circonda tutti gli altri ed è rappresentato da Adonai.

These ten Sephiroth are emanations from the En-Soph, forming among themselves and with Him a strict unity, in the same way as the rays which proceed from the light are simply manifestations of one and the same light. Questi Sephiroth dieci sono emanazioni della En-Soph, formando tra di loro e con Lui una unità rigorosa, allo stesso modo come i raggi che procedono dalla luce sono semplicemente manifestazioni di un solo e la luce stessa. They are infinite and perfect when the En-Soph imparts His fullness to them, and finite and imperfect when that fullness is withdrawn from them (Ginsburg). Sono infinito e perfetto quando l'En-Soph impartisce la sua pienezza a loro, e finito e imperfetto, quando quella pienezza viene ritirata da loro (Ginsburg). In their totality, they represent and are called the archetypal man, without whom the production of permanent worlds was impossible. Nel loro insieme, essi rappresentano e sono chiamati l'uomo archetipo, senza il quale la produzione di mondi permanenti era impossibile. In fact, they constitute the first world, or world of emanations, which is perfect and immutable because of its direct procession from the Deity. In realtà, essi costituiscono il primo mondo, o mondo di emanazioni, che è perfetto e immutabile per la sua processione diretta dalla Divinità.

The Second, Third and Fourth Worlds I mondi Seconda, Terza e Quarta

Emanating immediately from this first world is the world of creation, the ten Sephiroth of which are of a more limited potency, and the substances of which are of the purest nature. Emanata subito da questo primo mondo è il mondo della creazione, i dieci Sephiroth dei quali sono di una potenza più limitata, e le sostanze di cui sono di natura più pura. From the world of creation proceeds the world of formation, with its less refined ten Sephiroth, although its substances are still without matter. Dal mondo della creazione procede il mondo della formazione, con la sua raffinata meno dieci Sephiroth, anche se le sue sostanze sono ancora senza materia. Finally, from this third world proceeds the world of action or of matter, the ten Sephiroth of which are made of the grosser elements of the other works. Infine, da questo terzo mondo procede mondo di azione o di materia, i dieci Sephiroth di cui sono costituiti gli elementi grossolane delle altre opere.

The Angels Gli Angeli

Of these worlds, the second, that of creation, is inhabited by the angel Metatron, who governs the visible world, and is the captain of the hosts of good angels who in ten ranks people the third world, that of formation. Di questi mondi, il secondo, quello della creazione, è abitata dai angelo Metatron, che governa il mondo visibile, ed è il capitano delle schiere di angeli buoni che in dieci persone si colloca al terzo mondo, quello della formazione. The demons or bad angels inhabit the fourth world, that of action, the lowest regions of which constitute the seven infernal halls wherein the demons torture the poor mortals whom they betrayed into sin in this life. I demoni o angeli cattivi abitano il quarto mondo, quella dell'azione, più bassi delle regioni che costituiscono i sette sale infernali in cui i demoni torturano i poveri mortali che hanno tradito nel peccato in questa vita. The prince of the demons is Samael (the "angel of poison or of death"); he has a wife called the Harlot; but both are treated as one person, and are called "the Beast". Il principe dei demoni è Samael (l '"angelo del veleno o di morte"), ha una moglie chiamata prostituta, ma entrambi sono considerati come una sola persona, e sono chiamati "la Bestia".

Man Uomo

Man was directly created not by En-Soph, but by the Sephiroth, and is the counterpart of the archetypal man. L'uomo è stato direttamente non creata da En-Soph, ma da Sephiroth, ed è la controparte di un uomo archetipo. His body is merely a garment of his soul. Il suo corpo è solo un abito della sua anima. Like God, he has a unity and a trinity, the latter being made up of the spirit representing the intellectual world, the soul representing the sensuous world, and the life representing the material world. Come Dio, ha una unità e di una trinità, quest'ultimo essendo costituito dello spirito che rappresenta il mondo intellettuale, l'anima che rappresenta il mondo sensibile, e la vita che rappresenta il mondo materiale. Souls are pre-existent destined to dwell in human bodies, and subjected to transmigration till at last they return to God. Le anime sono pre-esistente destinato ad abitare in corpi umani, e sottoposto a trasmigrazione fino alla fine tornano a Dio..

Destiny of the World Destino del mondo

The world also including Samael himself, will return ultimately--viz. Il mondo che comprende anche Samael se stesso, tornerà in ultima analisi - vale a dire. at the advent of the Messias born at the end of days--to the bosom of the Infinite Source. con l'avvento del Messia nato alla fine dei giorni - nel seno della fonte infinita. Then Hell shall disappear and endless bliss begin. Poi l'inferno deve scomparire e la beatitudine senza fine iniziare.

Hermeneutical content of the Zohar Contenuto ermeneutica dello Zohar

All these esoteric doctrines of the Kabbala are supposed to be contained in the Hebrew Scriptures, in which, however they can be perceived only by those initiated into certain hermeneutical methods. Tutte queste dottrine esoteriche della Kabbala si suppone essere contenute nelle Scritture ebraiche, in cui, tuttavia essi possono essere percepiti solo da quelle avviate in alcuni metodi ermeneutici. The following are the three principal methods of discovering the heavenly mysteries hidden under the letters and words of the Sacred Text: Di seguito sono i tre principali metodi di scoprire i misteri celesti nascosti sotto le lettere e le parole del Sacro Testo:

The Temurah (change) by means of which each letter of the Hebrew alphabet is interchanged with another, according to some definite process, as when Aleph, the first letter, becomes Lamed by interchange with the twelfth, the second, Beth, becomes, Mem, the thirteenth, etc.; or as, when the last letter takes place of the first, the last but one takes the place of the second, etc.; the Gematriah (Gr. gemetria), which consists in the use of the numerical values of the letters of a word for purposes comparison with other words, which give the same or similar combinations of numbers: thus in Genesis 49:10, "Shiloh come" is equivalent to 358, which is also the numerical value of Mashiah, whence it is inferred that Shiloh is identical with Messias; the Notarikon (Latin notarius), or process of reconstructing a word by using the initials of many, or a sentence by using all the letters of a single word as so many initials of other words; for instance, the word Agla is formed from the initials of the Hebrew sentence: "Thou (art) (a) Mighty (God) forever." Il Temurah (modifica) per mezzo del quale ogni lettera dell'alfabeto ebraico è intercambiabile con un altro, secondo un processo definito, come quando Aleph, la prima lettera, viene Lamed dal interscambio con il dodicesimo, il secondo, Beth, diventa, Mem , la tredicesima, ecc, o come, quando l'ultima lettera ha luogo del primo, il penultimo prende il posto del secondo, ecc, il Gematriah (Gr. gemetria), che consiste nell'uso del numerica valori delle lettere di una parola per il confronto scopi con altre parole, che danno le combinazioni uguali o simili di numeri: così in Genesi 49:10, "Shiloh venire" è equivalente a 358, che è anche il valore numerico del Mashiah, donde si deduce che Shiloh è identico a Messias, il Notarikon (latino notarius), o un processo di ricostruzione di una parola utilizzando le iniziali di molti, o una frase utilizzando tutte le lettere di una parola come tante iniziali di altre parole; per esempio, la parola Agla è formato dalle iniziali della frase ebraica: ". Tu (arte) (a) Mighty (Dio) per sempre"

Theurgical content of the Zohar Teurgica contenuto dello Zohar

The theurgical, or last chief element of the Zohar, needs no long description here. Il teurgica, o elemento ultimo capo dello Zohar, non ha bisogno di lunga descrizione qui. It forms part of what has been called the "practical" Kabbala, and supplies formulas by means of which the adept can enter into direct communication with invisible powers and thereby exercise authority over demons, nature, diseases, etc. To a large extent it is the natural outcome of the extraordinary hidden meaning ascribed by the Kabbala to the words of the Sacred Text, and in particular to the Divine names. Fa parte di quella che è stata chiamata la Kabbala "pratico", e fornisce le formule per mezzo del quale l'adepto può entrare in comunicazione diretta con poteri invisibili e quindi esercita l'autorità sui demoni, la natura, le malattie, ecc In larga misura è il risultato naturale del significato nascosto straordinario attribuito dalla Kabbala le parole del testo sacro, e in particolare ai nomi divini.

CONCLUSION CONCLUSIONE

Of course, the Book of Creation does not go back to Abraham, as has been claimed by many Kabbalists. Naturalmente, il Libro della Creazione non torna ad Abramo, come è stato sostenuto da molti cabalisti. Its ascription by others to Rabbi Akiba (d. AD 120) is also a matter of controversy. La sua attribuzione da altri a Rabbi Akiba (morto nel 120 dC), è anche una questione di polemiche. With regard to the Zohar, its compilation is justly referred to a Spanish Jew, Moses of Leon (d. 1305), while some of its elements seem to be of a much greater antiquity. Per quanto riguarda il Zohar, la sua compilazione è giustamente riferito ad un Ebreo spagnolo, Mosè di Leon († 1305), mentre alcuni dei suoi elementi sembrano essere di un'antichità molto maggiore. Several of its doctrines recall to mind those of Pythagoras, Plato, Aristotle, the neo-Platonists of Alexandria, the Oriental or Egyptian Pantheists, and the Gnostics of the earliest Christian ages. Molte delle sue dottrine richiamare alla mente quelle di Pitagora, Platone, Aristotele, i neo-platonici di Alessandria, i panteisti orientali o egiziana, e gli gnostici dei primi secoli cristiani. Its speculations concerning God's nature and relation to the universe differ materially from the teachings of Revelation. Le sue speculazioni riguardanti la natura di Dio e la relazione con l'universo sostanzialmente diversi dagli insegnamenti della Rivelazione.

Finally, it has decidedly no right to be considered as an excellent means to induce the Jews to receive Christianity, although this has been maintained by such Christian scholars as R. Lully, Pico della Mirandola, Reuchlin, Knorr von Rosenroth, etc., and although such prominent Jewish Kabbalists as Riccio, Conrad, Otto, Rittangel, Jacob Franck, etc., have embraced the Christian Faith, and proclaimed in their works the great affinity of some doctrines of the Kabbala with those of Christianity. Infine, è decisamente il diritto di essere considerato come un ottimo mezzo per indurre gli ebrei a ricevere il cristianesimo, anche se questa è stata mantenuta da tali studiosi cristiani come R. Lully, Pico della Mirandola, Reuchlin, Knorr von Rosenroth, ecc, e anche se tale cabalisti ebrei di primo piano come Riccio, Conrad, Otto, Rittangel, Jacob Franck, ecc, hanno abbracciato la fede cristiana, e proclamato nei loro lavori la grande affinità di alcune dottrine della Kabbala con quelli del cristianesimo.

Publication information Written by Francis E. Gigot. Pubblicazione di informazioni scritte da Francis E. Gigot. Transcribed by Joseph P. Thomas. Trascritto da Joseph P. Thomas. The Catholic Encyclopedia, Volume VIII. L'Enciclopedia Cattolica, Volume VIII. Published 1910. Pubblicato 1910. New York: Robert Appleton Company. New York: Robert Appleton Società. Nihil Obstat, October 1, 1910. Nihil obstat, 1 ottobre 1910. Remy Lafort, STD, Censor. Remy Lafort, STD, Censore. Imprimatur. Imprimatur. +John Cardinal Farley, Archbishop of New York + Giovanni Cardinale Farley, Arcivescovo di New York


Cabala Cabala

Jewish Viewpoint Information Punto di vista ebraico di informazione

Name and Origin Nome e Origine

(Hebrew form Ḳabbalah [, from = "to receive"; literally, "the received or traditional lore"]): (Ebraico forma Ḳabbalah [, da = "ricevere", letteralmente, "la tradizione ricevuto o tradizionale"]):

The specific term for the esoteric or mystic doctrine concerning God and the universe, asserted to have come down as a revelation to elect saints from a remote past, and preserved only by a privileged few. Il termine specifico per la dottrina esoterica o mistica in materia di Dio e l'universo, ha affermato di essere venuto giù come una rivelazione di eleggere santi da un passato remoto e conservato solo da pochi privilegiati. At first consisting only of empirical lore, it assumed, under the influence of Neoplatonic and Neopythagorean philosophy, a speculative character. In un primo consistente esclusivamente di tradizione empirica, assunse, sotto l'influenza di neoplatonica e Neopythagorean filosofia, un carattere speculativo. In the geonic period it is connected with a Mishnah-like text-book, the "Sefer Yeẓirah," and forms the object of the systematic study of the elect, called "meḳubbalim" or "ba'ale ha-ḳabbalah" (possessors of, or adepts in, the Cabala). Nel periodo geonic è collegato con un Mishnah-come libro di testo, il "Sefer Yeẓirah," e costituisce l'oggetto lo studio sistematico degli eletti, chiamato "meḳubbalim" o "ba'ale ha-Ḳabbalah" (possessori di , o adepti, la cabala). These receive afterward the name of "maskilim" (the wise), after Dan. Questi ricevono in seguito il nome di "maskilim" (il saggio), dopo Dan. xii. xii. 10; and because the Cabala is called ("ḥokmah nistarah" = the hidden wisdom), the initials of which are , they receive also the name of ("adepts in grace") (Eccl. ix. 11, Hebr.). 10, e perché la cabala è chiamato ("Ḥokmah nistarah" = la saggezza nascosta), le iniziali di cui sono, ricevono anche il nome di ("adepti in grazia") (Eccl. ix 11, Eb..). From the thirteenth century onward the Cabala branched out into an extensive literature, alongside of and in opposition to the Talmud. A partire dal XIII secolo la cabala ramificata in una vasta letteratura, a fianco e in opposizione al Talmud. It was written in a peculiar Aramaic dialect, and was grouped as commentaries on the Torah, around the Zohar as its holy book, which suddenly made its appearance. E 'stato scritto in un dialetto aramaico peculiare, ed è stato raggruppati come commenti sulla Torah, intorno al Zohar come il suo libro sacro, che improvvisamente fatto la sua comparsa.

The Cabala is divided into a theosophical or theoretical system, Ḳabbalah 'Iyyunit () and a theurgic or practical Cabala, . La cabala è suddiviso in un sistema teosofico o teorica, Iyyunit Ḳabbalah '() e un teurgica o pratico Cabala,. In view of the fact that the name "Cabala" does not occur in literature before the eleventh century (see Landauer, "Orient. Lit." vi. 206; compare Zunz, "GV" p. 415), and because of the pseudepigraphic character of the Zohar and of almost all the cabalistic writings, most modern scholars, among whom are Zunz, Grätz, Luzzatto, Jost, Steinschneider, and Munk (see bibliography below), have treated the Cabala with a certain bias and from a rationalistic rather than from a psychologico-historical point of view; applying the name of "Cabala" only to the speculative systems which appeared since the thirteenth century, under pretentious titles and with fictitious claims, but not to the mystic lore of the geonic and Talmudic times. In considerazione del fatto che il nome di "cabala" non si verifica in letteratura prima del secolo XI (cfr. Landauer, vi 206 "Orient lire..";.. Confronta Zunz, p "GV" 415), e per la pseudepigraphic carattere di Zohar e di quasi tutti gli scritti cabalistici, gli studiosi più moderni, tra i quali sono Zunz, Grätz, Luzzatto, Jost, Steinschneider, e Munk (vedi bibliografia di seguito), hanno trattato la cabala con un certo pregiudizio e da un razionalista piuttosto che da un psicologico-punto di vista storico, l'applicazione del nome di "cabala" solo per i sistemi speculativi che apparivano dal XIII secolo, sotto i titoli pretenziosi e con richieste fittizie, ma non per la tradizione mistica dei tempi geonic e talmudica. Such distinction and partiality, however, prevent a deeper understanding of the nature and progress of the Cabala, which, on closer observation, shows a continuous line of development from the same roots and elements. Tale distinzione e parzialità, tuttavia, impedisce una più profonda comprensione della natura e del progresso della cabala, che, a ben osservazione, mostra una linea continua di sviluppo dalle stesse radici e gli elementi.

Meaning of the Word "Cabala." Significato della parola "cabala".

Cabala comprised originally the entire traditional lore, in contradistinction to the written law (Torah), and therefore included the prophetic and hagiographic books of the Bible, which were supposed to have been "received" by the power of the Holy Spirit rather than as writings from God's hand (see Ta'an. ii. 1; RH 7a, 19a, and elsewhere in the Talmud; compare Zunz, "GV" 2d ed., pp. 46, 366, 415, and Taylor, "Early Sayings of the Jewish Fathers," 1899, pp. 106 et seq., 175 et seq.). Cabala comprendeva in origine la tradizione tutta tradizionale, in contrapposizione alla legge scritta (Torah), e quindi inclusi i libri profetici e agiografica della Bibbia, che avrebbero dovuto essere stato "ricevuto" con la potenza dello Spirito Santo, piuttosto che come scritti dalla mano di Dio (cfr. Ta'an ii 1,.. RH 7a, 19a, e in altre parti del Talmud,. confronta Zunz, "GV" 2d ed, pp 46, 366, 415, e Taylor, "Proverbi primi del Padri ebrei, "1899, pp 106 e ss., 175 e segg.). Each "received" doctrine was claimed as tradition from the Fathers-"masoret me-Abotenu" (Josephus, "Ant." xiii. 10, § 6; 16, § 2; Meg. 10b; Sheḳ. vi. 1)-to be traced back to the Prophets or to Moses on Sinai (compare "meḳubbalani" in Peah ii. 6; 'Eduy. viii. 7). Ogni dottrina "ricevuto" è stato chiesto come tradizione dal Padri "masoret me-Abotenu" (Giuseppe Flavio, XIII 10, § 6 "Ant.",. 16, § 2; Meg 10b,... Shek vi 1)-a essere fatta risalire ai profeti o a Mosè sul Sinai (cfr. "meḳubbalani" in PEAH ii 6,... Eduy 'viii 7). So the Masorah, "the fence to the Torah" (Ab. iii. 13) is, as Taylor (lcp 55) correctly states, "a correlation to Cabala." Così il Masorah, "il recinto per la Torah" (Ab. iii. 13) è, come Taylor (LCP 55) correttamente afferma, "una correlazione di cabala." The chief characteristic of the Cabala is that, unlike the Scriptures, it was entrusted only to the few elect ones; wherefore, according to IV Esdras xiv. La caratteristica principale della cabala è che, a differenza delle Scritture, è stato affidato solo ai pochi eletti, pertanto, secondo la IV Esdras xiv. 5, 6, Moses, on Mount Sinai, when receiving both the Law and the knowledge of wondrous things, was told by the Lord: "These words shalt thou declare, and these shalt thou hide." 5, 6, Mosè, sul monte Sinai, quando riceve sia la legge e la conoscenza delle cose meravigliose, è stato detto dal Signore: "Queste parole sarai tu dichiarare, e questi tu nascondere." Accordingly the rule laid down for the transmission of the cabalistic lore in the ancient Mishnah (Ḥag. ii. 1) was "not to expound the Chapter of Creation ("Ma'aseh Bereshit," Gen. i.) before more than one hearer; nor that of the Heavenly Chariot ("Merkabah," Ezek. i.; compare I Chron. xxviii. 18 and Ecclus. [Sirach] xlix. 8) to any but a man of wisdom and profound understanding"; that is to say, cosmogony and theosophy were regarded as esoteric studies (Ḥag. 13a). Di conseguenza, la regola stabilita per la trasmissione della tradizione cabalistica nell'antica Mishnah (Ḥag. ii. 1) "non era esporre il capitolo della creazione (" Ma'aseh Bereshit, "Gen. i.) Davanti a più di un ascoltatore , né quella del carro celeste ("Merkabah," Ez i,.. confronta I Chron xxviii 18 e Ecclus [Siracide] XLIX 8....) a qualsiasi, ma un uomo di saggezza e di comprensione profonda ", vale a dire , cosmogonia e la teosofia sono stati considerati studi esoterici (Ḥag. 13a). Such was the "Masoret ha-Ḥokmah" (the tradition of wisdom, handed over by Moses to Joshua (Tan., Wa'etḥanan, ed. Buber, 13); and likewise the twofold philosophyof the Essenes, "the contemplation of God's being and the origin of the universe," specified by Philo ("Quod Omnis Probus Liber," xii.). Besides these there was the eschatology-that is, the secrets of the place and time of the retribution and the future redemption (Sifre, Wezot ha-Berakah, 357); "the secret chambers of the behemoth and leviathan" (Cant. R. i. 4); the secret of the calendar ("Sod ha-'Ibbur")-that is, the mode of calculating the years with a view to the Messianic kingdom (Ket. 111a-112a; Yer. RH ii. 58b); and, finally, the knowledge and use of the Ineffable Name, also "to be transmitted only to the saintly and discreet ones" (Ẓenu'im or Essenes; Ḳid. 71a; Yer. Yoma iii. 40d; Eccl. R. iii. 11), and of the angels (Josephus, "BJ" ii. 8, § 7). All these formed the sum and substance of the Mysteries of the Torah, "Sitre or Raze Torah" (Pes. 119a; Meg. 3a; Ab. vi. 1), "the things spoken only in a whisper" (Ḥag. 14a). Tale era la "Masoret ha-Ḥokmah" (la tradizione di saggezza, consegnata da Mosè a Giosuè (Tan., Wa'etḥanan, a cura di Buber, 13). E così pure il philosophyof duplice gli Esseni, "la contemplazione di Dio, essere e l'origine dell'universo, "specificato da Filone (" Quod Omnis Probus Liber, "xii.). Oltre a questi vi era l'escatologia, cioè, i segreti del luogo e l'ora della retribuzione e il rimborso futuro (Sifre, Wezot ha-Berakah, 357), "le stanze segrete del colosso e leviatano" (Cant. R. i 4);. il segreto del calendario ("Sod ha-'Ibbur"), cioè la modalità di calcolo degli anni, con la vista verso il regno messianico (Ket. 111a-112a,.. Yer RH ii 58b), e, infine, la conoscenza e l'uso del Nome Ineffabile, anche "da trasmettere solo a quelle sante e discreto" (Ẓenu'im o Esseni,. KID 71a,.. Yer Yoma iii 40d,.. Eccl R. iii 11)., e degli angeli (. Giuseppe Flavio, "BJ" II 8, § 7) Tutto questo ha costituito la somma e la sostanza dei Misteri del, Torah "Sitre o Raze Torah" (Pes. 119a, Meg 3 bis,... Ab vi 1), "le cose parlato solo in un sussurro" (14a Ḥag.).

Antiquity of the Cabala. Antichità della cabala.

How old the Cabala is, may be inferred from the fact that as early a writer as Ben Sira warns against it in his saying: = "Thou shalt have no business with secret things" (Ecclus. [Sirach] iii. 22; compare Ḥag. 13a; Gen. R. viii.). Quanti anni ha la cabala è, si può dedurre dal fatto che, già uno scrittore come Ben Sira mette in guardia contro di essa nel suo detto: = "Tu non hanno nulla con le cose segrete" (Ecclus. [Siracide] III 22; confrontare Ḥag. . 13a; Gen. R. viii).. In fact, the apocalyptic literature belonging to the second and first pre-Christian centuries contained the chief elements of the Cabala; and as, according to Josephus (lc), such writings were in the possession of the Essenes, and were jealously guarded by them against disclosure, for which they claimed a hoary antiquity (see Philo, "De Vita Contemplativa," iii., and Hippolytus, "Refutation of all Heresies," ix. 27), the Essenes have with sufficient reason been assumed by Jellinek ("BH" ii., iii., Introductions and elsewhere), by Plessner ("Dat Mosheh wi-Yehudit," pp. iv. 47 et seq.), by Hilgenfeld ("Die Jüdische Apokalyptik," 1857, p. 257), by Eichhorn ("Einleitung in die Apoc. Schriften des Alten Testaments," 1795, pp. 434 et seq.), by Gaster ("The Sword of Moses," 1896, Introduction), by Kohler ("Test. Job," in Kohut Memorial Volume, pp. 266, 288 et seq.), and by others to be the originators of the Cabala. Infatti, la letteratura apocalittica appartenenti alla seconda e la prima pre-cristiane secoli conteneva gli elementi principali della cabala, e come, secondo Giuseppe Flavio (lc), tali scritti erano in possesso degli Esseni, e sono stati gelosamente custoditi da loro dalla divulgazione, per i quali hanno chiesto una remota antichità (vedi Philo, "De vita contemplativa," iii., e Ippolito, "Confutazione di tutte le eresie", ix. 27), gli Esseni hanno con ragione sufficiente stata assunta da Jellinek (" BH "ii., iii., introduzioni e altrove), da Plessner (" Dat Mosheh wi-Yehudit, "pp iv. 47 e segg.), da Hilgenfeld (" Die Jüdische Apokalyptik ", 1857, p. 257), di Eichhorn ("Einleitung in die Ap. Schriften des Alten Testamento," 1795, pp 434 e segg.), da Gaster ("La Spada di Mosè", 1896, Introduzione), da Kohler ("Test. Giobbe," in Kohut Memorial Volume, pp 266, 288 e segg.), e da altri per essere i creatori della cabala. That many such books containing secret lore were kept hidden away by the "wise" is clearly stated in IV Esdras xiv. Che molti libri di tal genere contenenti tradizione segreta sono stati tenuti nascosti dal "saggio" è chiaramente indicato nella IV Esdras xiv. 45-46, where Pseudo-Ezra is told to publish the twenty-four books of the canon openly that the worthy and the unworthy may alike read, but to keep the seventy other books hidden in order to "deliver them only to such as be wise" (compare Dan. xii. 10); for in them are the spring of understanding, the fountain of wisdom, and the stream of knowledge (compare Soṭah xv. 3). 45-46, in cui si racconta lo Pseudo-Ezra di pubblicare i 24 libri del canone apertamente che il degno e l'indegno può leggere allo stesso modo, ma per mantenere i libri 70 altri nascosti, al fine di "fornire loro solo per come essere saggio "(cfr. Dn xii 10..), perché in esse sono la primavera di comprensione, la fonte della sapienza, e il flusso della conoscenza (cfr. Soṭah xv 3.). A study of the few still existing apocryphal books discloses the fact, ignored by most modern writers on the Cabala and Essenism, that "the mystic lore" occasionally alluded to in the Talmudic or Midrashic literature (compare Zunz, "GV" 2d ed., pp. 172 et seq.; Joël, "Religionsphilosophie des Sohar," pp. 45-54) is not only much more systematically presented in these older writings, but gives ample evidence of a continuous cabalistic tradition; inasmuch as the mystic literature of the geonic period is only a fragmentary reproduction of the ancient apocalyptic writings, and the saints and sages of the tannaic period take in the former the place occupied by the Biblical protoplasts, patriarchs, and scribes in the latter. Uno studio dei pochi ancora esistenti libri apocrifi svela il fatto, ignorato dalla maggior parte degli scrittori moderni sulla cabala e Essenism, che "la tradizione mistica" di tanto in tanto accennato nella letteratura talmudica o Midrashic (confrontare Zunz, "GV" 2d ed., pp 172 e seguenti,. Joël, "Religionsphilosophie des Sohar", pp 45-54) non è solo molto più sistematicamente presentato in questi scritti più vecchi, ma dà ampie prove di una tradizione cabalistica continuo, in quanto la letteratura mistica del geonic periodo è solo una frammentaria riproduzione degli antichi scritti apocalittici, e dei santi e dei saggi del periodo tannaic prendere nel primo posto occupato dai protoplasti biblici, patriarchi, e gli scribi nel secondo.

Cabalistic Elements in the Apocrypha. Elementi cabalistic in Apocrifi.

So, also, does the older Enoch book, parts of which have been preserved in the geonic mystic literature (see Jellinek, lc, and "ZDMG" 1853, p. 249), by its angelology, demonology, and cosmology, give a fuller insight into the "Merkabah" and "Bereshit" lore of the ancients than the "Hekalot," which present but fragments, while the central figure of the Cabala, Meṭaṭron-Enoch, is seen in ch. Così, anche, non il libro più vecchio Enoch, di cui alcune parti sono state conservate nella letteratura mistica geonic (vedi Jellinek, lc, e "ZDMG" 1853, p. 249), per la sua angelologia, demonologia, e la cosmologia, dare una più completa comprensione del "Merkabah" e tradizione "Bereshit" degli antichi rispetto alla "Hekalot", che presentano, ma frammenti, mentre la figura centrale della cabala, Meṭaṭron-Enoch, è visto nel cap. lxx.-lxxi. LXX.-lxxi. in a process of transformation. in un processo di trasformazione. The cosmogony of the Slavonic Enoch, a product of the first pre-Christian century (Charles, "The Book of the Secrets of Enoch," 1896, p. xxv.), showing an advanced stage compared with the older Enoch book, casts a flood of light upon the rabbinical cosmogony by its realistic description of the process of creation (compare ch. xxv.-xxx. and Ḥag. 12a et seq.; Yer. Ḥag. ii. 77a et seq.; Gen. R. i.-x.). La cosmogonia del Enoch slavo, un prodotto del primo pre-cristiana secolo (Charles, "Il Libro dei Segreti di Enoch", 1896, pag. Xxv.), Che mostra una fase avanzata rispetto al libro di Enoch vecchio, lancia un inondazione di luce sulla cosmogonia rabbinica per la sua descrizione realistica del processo di creazione (cfr. cap xxv.-xxx e Ḥag 12 bis e seguenti,.... Yer HAG II 77 bis e seguenti,.... Gen. R. i. -x.). Here are found the primal elements, "the stones of fire" out of which "the Throne of Glory" is made, and from which the angels emanate; "the glassy sea" (), beneath which the seven heavens, formed of fire and water (), are stretched out, and the founding of the world upon the abyss (); the preexistence of human souls (Plato, "Timæus," 36; Yeb. 63b; Nid. 30b), and the formation of man by the Creative Wisdom out of seven substances (see Charles, note to ch. xxvi. 5 and xxx. 8, who refers to Philo and the Stoics for analogies); the ten classes of angels (ch. xx.); and, in ch. Qui si trovano gli elementi primari, "le pietre di fuoco" di cui "il trono di gloria" è fatto, e da cui provengono gli angeli, "il mare di vetro" (), sotto il quale i sette cieli, formata da fuoco e acqua (), sono tese, e la fondazione del mondo sul baratro (), la preesistenza delle anime umane (Platone, "Timeo", 36;. YEB 63b, 30b. Nid), e la formazione dell'uomo ad opera del Sapienza creatrice di sette sostanze (cfr. Charles, nota al cap XXVI xxx 5 e 8, che si riferisce a Filone e gli stoici per analogie...), le dieci classi di angeli (c. xx.) e, nel cap. xxii., version A, ten heavens instead of seven, and an advanced chiliastic calendar system (ch. xv.-xvi., xxxii.; see Millennium). xxii, versione A, dieci cieli, invece di sette, e un avanzato sistema di calendario chiliastico. (c. XV.-xvi, XXXII,.. vedere Millennium). Its cabalistic character is shown by references to the writings of Adam, Seth, Cainan, Mahalalel, and Jared (ch. xxxiii. 10, and elsewhere). Il suo carattere cabalistico è indicato da riferimenti agli scritti di Adamo, Seth, Kenan, Mahalaleel, e Jared (cap. XXXIII. 10, e altrove).

A Continuous Tradition. Una tradizione continua.

More instructive still for the study of the development of cabalistic lore is the Book of Jubilees written under King John Hyrcanus (see Charles, "The Book of Jubilees," 1902, Introduction, pp. lviii. et seq.)-which also refers to the writings of Jared, Cainan, and Noah, and presents Abraham as the renewer, and Levi as the permanent guardian, of these ancient writings (ch. iv. 18, viii. 3, x. 13; compare Jellinek, "BH" iii. 155, xii. 27, xxi. 10, xlv. 16)-because it offers, as early as a thousand years prior to the supposed date of the "Sefer Yeẓirah," a cosmogony based upon the twenty-two letters of the Hebrew alphabet, and connected with Jewish chronology and Messianology, while at the same time insisting upon the heptad as the holy number rather than upon the decadic system adopted by the later haggadists and the "Sefer Yeẓirah" (ch. ii. 23; compare Midr. Tadshe vi. and Charles's note, vi. 29 et seq.; Epstein, in "Rev. Et. Juives," xxii. 11; and regarding the number seven compare Ethiopic Enoch, lxxvii. 4 et seq. [see Charles's note]; Lev. R. xxix.; Philo, "De Opificios Mundi," 80-43, and Ab. v. 1-3; Ḥag. 12a). Più istruttivo ancora per lo studio dello sviluppo della tradizione cabalistica è il Libro dei Giubilei scritte sotto il re Giovanni Ircano (vedi Charles, "Il Libro dei Giubilei", 1902, Introduzione, pp LVIII. Segg.), Che si riferisce anche alla gli scritti di Jared, Cainan, e Noah, e presenta Abramo come il rinnovatore, e Levi come il custode permanente, di questi scritti antichi (cap. IV 18, viii 3 x 13;... confronta Jellinek, "BH" iii . 155, xii. 27, xxi. 10, XLV. 16), perché offre, già mille anni prima della data presunta del "Sefer Yeẓirah," una cosmogonia basata su le ventidue lettere dell'alfabeto ebraico alfabeto, e collegato con ebraico cronologia e Messianology, mentre allo stesso tempo, insistendo sulla heptad come numero sacro, piuttosto che sul sistema decadica adottato dai haggadists successive e il "Sefer Yeẓirah" (cap. ii 23;. confrontare MIDR. Tadshe VI e della nota di Carlo, vi 29 e seguenti,.... Epstein, in ". Rev. Et Juives," xxii 11, e per quanto riguarda il numero sette confrontare Etiope Enoch, lxxvii 4 e segg [vedi nota di Carlo]..; . Lev R. xxix,. Philo, "De Opificios Mundi", 80-43, e Ab v 1-3;. Ḥag 12a).. The Pythagorean idea of the creative powers of numbers and letters, upon which the "Sefer Yeẓirah" is founded, and which was known in tannaitic times-compare Rab's saying:"Bezalel knew how to combine [] the letters by which heaven and earth were created" (Ber. 55a), and the saying of R. Judah b. L'idea pitagorica dei poteri creativi di numeri e lettere, su cui si fonda il "Sefer Yeẓirah", e che è stato conosciuto in di Rab tannaitic volte-compare dicendo: "Bezalel saputo combinare [] le lettere con cui il cielo e la terra erano creato "(Ber. 55a), e il detto di R. Giuda b. Ilai (Men. 29b), quoted, with similar sayings of Rab, in Bacher, "Ag. Bab. Amor." Ilai (Men. 29b), citato, con parole simili di Rab, in Bacher, "AG. Bab. Amor". pp. 18, 19-is here proved to be an old cabalistic conception. pp 18, 19-è qui dimostrato di essere una vecchia concezione cabalistica. In fact, the belief in the magic power of the letters of the Tetragrammaton and other names of the Deity (compare Enoch, lxi. 3 et seq.; Prayer of Manasses; Ḳid. 71a; Eccl. R. iii. 11; Yer. Ḥag. ii. 77c) seems to have originated in Chaldea (see Lenormant, "Chaldean Magic," pp. 29, 43). In effetti, la credenza nel potere magico delle lettere dei nomi Tetragrammaton e altre divinità (confrontare Enoch, LXI 3 e seguenti,.. Preghiera di Manasse, KID 71 bis,.. Eccl R. iii 11;. Yer. Ḥag. ii. 77c) sembra abbia avuto origine in Caldea (v. Lenormant, "caldeo Magia", pp 29, 43). Whatever, then, the theurgic Cabala was, which, under the name of "Sefer (or "Hilkot" Yeẓirah," induced Babylonian rabbis of the fourth century to "create a calf by magic" (Sanh. 65b, 67b; Zunz, "GV" 2d ed., p. 174, by a false rationalism ignores or fails to account for a simple though strange fact!), an ancient tradition seems to have coupled the name of this theurgic "Sefer Yeẓirah" with the name of Abraham as one accredited with the possession of esoteric wisdom and theurgic powers (see Abraham, Apocalypse of, and Abraham, Testament of; Beer, "Das Leben Abrahams," pp. 207 et seq.; and especially Testament of Abraham, Recension B, vi., xviii.; compare Kohler, in "Jew. Quart. Rev." vii. 584, note). As stated by Jellinek ("Beiträge zur Kabbalah," i. 3), the very fact that Abraham, and not a Talmudical hero like Akiba, is introduced in the "Sefer Yeẓirah," at the close, as possessor of the Wisdom of the Alphabet, indicates an old tradition, if not the antiquity of the book itself. Qualunque cosa, allora, la Cabala teurgica era, che, sotto il nome di "Sefer (o" Hilkot "Yeẓirah," indotto babilonese rabbini del quarto secolo di "creare un vitello per magia" (Sanh. 65b, 67b, Zunz, " GV "2d ed., p. 174, da un falso razionalismo ignora o non riesce a rappresentare una semplice ma fatto strano!), una tradizione antica sembra aver accoppiato il nome di questo teurgica" Sefer Yeẓirah "con il nome di Abramo come Birra, "Das Leben Abrahams", pp 207 ss;,. soprattutto Testamento di Abramo, Recension B, vi accreditato con il possesso della sapienza esoterica e poteri teurgiche (vedere Abrahamo, Apocalisse di, e Abramo, Testamento di uno. , XVIII,. confronta Kohler, in "Ebreo Quart Rev..». vii 584, nota) Come affermato da Jellinek ("Beiträge zur Kabbalah," i 3), il fatto stesso che Abramo, e non un eroe Talmudical... come Akiba, viene introdotto nel "Sefer Yeẓirah," al momento della chiusura, come possessore della Sapienza dell'alfabeto, indica una vecchia tradizione, se non l'antichità del libro stesso.

The "wonders of the Creative Wisdom" can also be traced from the "Sefer Yeẓirah," back to Ben Sira, lc; Enoch, xlii. Le "meraviglie della Sapienza creatrice" può anche essere rintracciabili dal "Sefer Yeẓirah," torna a Ben Sira, LC; Enoch, XLII. 1, xlviii. 1, xlviii. 1, lxxxii. 1, LXXXII. 2, xcii. 2, XCII. 1; Slavonic Enoch, xxx. 1, Enoch slavo, xxx. 8, xxxiii. 8, XXXIII. 3 (see Charles's note for further parallels); IV Esdras xiv. 3 (si veda la nota di Carlo per ulteriori paralleli); IV Esdras xiv. 46; Soṭah xv. 46; Soṭah xv. 3; and the Merkabah-travels to Test. 3, e la Merkabah-viaggia al test. Abraham, x.; Test. Abramo, x,. Prova. Job, xi. Job, xi. (see Kohler, in Kohut Memorial Volume, pp. 282-288); and the Baruch Apocalypse throughout, and even II Macc. (Vedi Kohler, nel volume Kohut Memorial, pp 282-288) e l'Apocalisse Baruch in tutto, e anche II Macc. vii. vii. 22, 28, betray cabalistic traditions and terminologies. 22, 28, tradire le tradizioni cabalistiche e terminologie.

Gnosticism and Cabala. Gnosticismo e cabala.

But especially does Gnosticism testify to the antiquity of the Cabala. Ma soprattutto si gnosticismo testimoniano l'antichità della cabala. Of Chaldean origin, as suggested by Kessler (see "Mandæans," in Herzog-Hauck, "Real-Encyc.") and definitively shown by Anz ("Die Frage nach dem Ursprung des Gnostizismus," 1879), Gnosticism was Jewish in character long before it became Christian (see Joël, "Blicke in die Religionsgeschichte," etc., 1880, i. 203; Hönig, "Die Ophiten," 1889; Friedländer, "Der Vorchristliche Jüdische Gnostizismus," 1898; idem, "Der Antichrist," 1901). Di origine caldea, come suggerito da Kessler (vedi "Mandei", in Herzog-Hauck, "Real-Lett.") E definitivamente dimostrato da Anz ("Die Frage nach dem Ursprung des Gnostizismus", 1879), lo gnosticismo era ebreo di carattere molto prima che diventasse cristiana (cfr. Joël, "Blicke in die Religionsgeschichte", ecc, 1880, i 203;. Hönig, "Die Ophiten", 1889; Friedländer, "Der Vorchristliche Jüdische Gnostizismus", 1898; idem, "Der Antichrist , "1901). Gnosticism-that is, the cabalistic "Ḥokmah" (wisdom), translated into "Madda' " (Aramaic, "Manda' " = knowledge of things divine)-seems to have been the first attempt on the part of the Jewish sages to give the empirical mystic lore, with the help of Platonic and Pythagorean or Stoic ideas, a speculative turn; hence the danger of heresy from which Akiba and Ben Zoma strove to extricate themselves, and of which the systems of Philo, an adept in Cabala (see "De Cherubim," 14; "De Sacrificiis Abelis et Caini," 15; "De Eo Quod Deterius Potiori Insidiatur," 48; "Quis Rerum Divinarum Heres Sit," 22), and of Paul (see Matter, "History of Gnosticism," ii.), show many pitfalls (see Gnosticism, Minim). Gnosticismo, cioè il cabalistica "Ḥokmah" (saggezza), tradotto in "Madda '" (aramaico, "Manda'" = conoscenza delle cose divine), sembra essere stato il primo tentativo da parte dei saggi ebrei per dare la tradizione empirica mistica, con l'aiuto di platonica e pitagorica o idee stoiche, un giro speculativo, da cui il pericolo di eresia da cui Akiba e Ben Zoma cercava di districarsi, e di cui i sistemi di Philo, un adepto cabala (vedi "De Cherubini," 14, "De Sacrificiis Abelis et Caini," 15, "De Eo Quod Deterius potiori Insidiatur," 48; "Quis Rerum Heres Divinarum Sit," 22), e di Paolo (vedi Matter "Storia, dello gnosticismo , "ii.), mostrano molte insidie ​​(cfr. gnosticismo, Minim). It was the ancient Cabala which, while allegorizing the Song of Songs, spoke of Adam Ḳadmon, or the God-man, of the "Bride of God," and hence of "the mystery of the union of powers" in God (see Conybeare, "Philo's Contemplative Life," p. 304), before Philo, Paul, the Christian Gnostics, and the medieval Cabala did. Era l'antica cabala che, pur allegorizing il Cantico dei Cantici, ha parlato di Adam Kadmon, o il Dio-uomo, della "sposa di Dio", e quindi del "mistero dell'unione dei poteri" in Dio (cfr. Conybeare , "La vita contemplativa di Filone," p. 304), prima di Philo, Paolo, gli gnostici cristiani, e la cabala medievale fatto. Speculative Cabala of old (IV Esd. iii. 21; Wisdom ii. 24) spoke of "the germ of poison from the serpent transmitted from Adam to all generations" ( ) before Paul and R. Johanan ('Ab. Zarah 22b) referred to it. Cabala speculativa del vecchio (IV Esd iii 21,... Sapienza ii 24) ha parlato di "il germe di veleno dal serpente trasmesso da Adamo a tutte le generazioni" () di Paolo e R. Johanan ('Ab Zarah 22b.) Di cui ad esso. And while the Gnostic classification of souls into pneumatic, psychic, and hylic ones can be traced back to Plato (see Joël, lcp 132), Paul was not the first (or only one) to adopt it in his system (see Ḥag. 14b;-Cant. R. i. 3, quoted by Joël, compare Gen. R. xiv., where the five names for the soul are dwelt upon). E mentre la classificazione gnostico delle anime in pneumatica, psichica, e quelli hylico può essere fatta risalire a Platone (cfr. Joël, lcp 132), Paolo non fu il primo (o uno solo) di adottare nel suo sistema (vedere Hag. 14b ,-Cant.. R. i 3, citato da Joël, confrontare Gen. R. xiv, dove si abitava i cinque nomi per l'anima al momento)..

Cabalistic Dualism. Dualismo cabalistico.

The whole dualistic system of good and of evil powers, which goes back to Zoroastrianism and ultimately to old Chaldea, can be traced through Gnosticism; having influenced the cosmology of the ancient Cabala before it reached the medieval one. L'intero sistema dualistico di bene e di potenze cattive, che risale al Zoroastrismo e in ultima analisi, al vecchio Caldea, possono essere rintracciati attraverso gnosticismo, che hanno influenzato la cosmologia della cabala antica prima di raggiungere quella medievale. So is the conception underlying the cabalistic tree, of the right side being the source of light and purity, and the left the source of darkness and impurity ("siṭra yemina we siṭra aḥara), found among the Gnostics (see Irenæus, "Adversus Hæreses," i. 5, § 1; 11, § 2; ii. 24, § 6; Epiphanius, "Hæres," xxxii. 1, 2; "Clementine Homilies," vii. 3; compare Cant. R. i. 9; Matt. xxv. 33; Plutarch, "De Isiḳe," 48; Anz, lc 111). The fact also that the "Ḳelippot" (the scalings of impurity), which are so prominent in the medieval Cabala, are found in the old Babylonian incantations (see Sayce, "Hibbert Lectures," 1887, p. 472; Delitzsch, "Assyrisches Wörterbuch," sv ), is evidence in favor of the antiquity of most of the cabalistic material. Così è la concezione alla base l'albero cabalistico, del lato destro è la fonte di luce e purezza, e la sinistra la fonte di oscurità e di impurità ("SITRA si Yemina ahara Sitra), che si trova tra gli gnostici (vedi Ireneo," Contro le eresie , "i 5, § 1,. 11, § 2, ii 24, § 6;. Epifanio," Haeres, "XXXII 1, 2,." Omelie Clementine, "VII 3,.. confrontare i Cant R. 9. ,. Matt xxv 33,. Plutarco, "De Isiḳe," 48;. Anz, lc 111) Il fatto, inoltre, che la "Ḳelippot" (i valori di scala di impurità), che sono così importanti nella cabala medievale, si trovano nella antichi incantesimi babilonesi (vedi Sayce, "Conferenze Hibbert", 1887, p 472,. Delitzsch, "Assyrisches Wörterbuch", sv), è la prova in favore della antichità della maggior parte del materiale cabalistico.

It stands to reason that the secrets of the theurgic Cabala are not lightly divulged; and yet the Testament of Solomon recently brought to light the whole system of conjuration of angels and demons, by which the evil spirits were exorcised; even the magic sign or seal of King Solomon, known to the medieval Jew as the Magen Dawid, has been resurrected (see Conybeare, in "Jew. Quart. Rev." xi. 1-45; also Exorcism). E 'ovvio che i segreti della Cabala teurgica non sono divulgate con leggerezza, eppure il Testamento di Salomone recentemente portato alla luce l'intero sistema di evocazione di angeli e demoni, con la quale gli spiriti maligni sono stati esorcizzati, anche il segno magico o sigillo di re Salomone, noto per l'Ebreo medievale come la Magen Dawid, è risorto (cfr. Conybeare, in "Ebreo Quart Rev..». xi 1-45,. anche esorcismo).

To the same class belongs the "Sefer Refu'ot" (The Book of Healing), containing the prescriptions against all the diseases inflicted by demons, which Noah wrote according to the instructions given by the angel Raphael and handed over to his son Shem (Book of Jubilees, x. 1-14; Jellinek, "BH" iii. 155-160; Introduction, p. xxx.). Per la stessa classe appartiene il "Sefer Refu'ot" (Il Libro della Guarigione), contenente le prescrizioni contro tutte le malattie inflitte dai demoni, che Noah ha scritto secondo le istruzioni impartite dal angelo Raffaello e consegnato al figlio Sem sua ( Libro dei Giubilei, x 1-14,. Jellinek, "BH" iii 155-160,. Introduzione, p xxx)... It was identified with the "Sefer Refu'ot" in possession of King Solomon and hidden afterward by King Hezekiah (see Pes. iv. 9, 56a; "BH" lcp 160; Josephus, "Ant." viii. 2, § 5; compare idem, "BJ" ii. 8, § 6, and the extensive literature in Schürer, "Gesch. des Volkes Israel," 3d ed., iii. 2, 99 et seq.), whereas the secret of the black art, or of healing by demonic powers, was transmitted to heathen tribes, to "the sons of Keṭurah" (Sanh. 91a) or the Amorites (compare Enoch, x. 7).So striking is the resemblance between the Shi'ur Ḳomah and the anthropomorphic description of the Deity by the Gnostics (see Irenæus, lci 14, § 3) and the letters of the alphabet laid across the body in Atbash (), or Alpha and Omega order, forming the limbs of the Macrocosmos, that the one casts light upon the other, as Gaster (in "Monatsschrift," 1893, p. 221) has shown. E 'stato identificato con il "Sefer Refu'ot" in possesso di re Salomone e nascosto in seguito dal re Ezechia (vedi Pes iv 9, 56a,.. "BH" lcp 160; ". Ant" Giuseppe Flavio, VIII 2, § 5. , confronta idem, "BJ" II 8, § 6, e la vasta letteratura in Schürer, "Gesch des Volkes Israele." 3d ed, III 2, 99 e seguenti), mentre il segreto della magia nera.... , o di guarigione da potenze demoniache, è stata trasmessa ai pagani tribù, a "i figli di Ketura" (Sanh. 91a) o gli Amorrei (confrontare Enoch, x. 7). che colpisce è la somiglianza tra il Ḳomah Shi'ur e la descrizione antropomorfica della divinità dagli gnostici (vedi Irenæus, LCI 14, § 3) e le lettere dell'alfabeto di cui tutto il corpo in Atbash (), o per l'Alfa e l'Omega, formando gli arti del Macrocosmo, che l'unica getta luce sulle altre, come Gaster (in "Monatsschrift", 1893, p. 221) ha mostrato. But so have "the garments of light," "the male and the female nature," "the double face," the eye, hair, arm, head, and crown of "the King of Glory," taken from the Song of Solomon, I Chron. Ma così hanno "le vesti di luce", "il maschio e la natura femminile" "la doppia faccia," l'occhio, capelli, braccia, testa, e la corona di "Re della gloria", tratto dal Cantico dei Cantici , I Chron. xxix. xxix. 11; Ps. 11; Sal. lxviii. LXVIII. 18, and other familiar texts, even "the endless" (En-Sof = ' Agr;πέραντος), their parallels in ancient Gnostic writings (see Schmidt, "Gnostische Schriften in Koptischer Sprache," 1892, pp. 278, 293, 310, and elsewhere). 18, e altri testi familiari, anche "l'infinito" (En-Sof = 'Agr; πέραντος), i loro paralleli negli scritti gnostici antichi (cfr. Schmidt, "Gnostische Schriften in Koptischer Sprache", 1892, pp 278, 293, 310 , e altrove). On the other hand, both the mystic Cross ("Staurus" = X = the letter tav of old; see Jewish Encyclopedia, i. 612b; Irenæus, lci 2, § 3; Justin, "Apology," i. 40; and Joël, lcp 147) and the enigmatic primal "Ḳav laḳav," or "Ḳavḳkav," taken from Isa. D'altra parte, sia la Croce mistico ("Staurus" = X = la lettera tav del vecchio, vedi Enciclopedia ebraica, i 612b,. Irenæus, LCI 2, § 3;. Justin "Apologia", i 40, e Joël , lcp 147) e l'enigmatico primordiale "KAV laḳav," o "Ḳavḳkav," preso da Isa. xxviii. xxviii. 10, receive strange light from the ancient cabalistic cosmogony, which, based upon Job xxxviii. 10, ricevere strana luce dalla cosmogonia antica cabalistica, che, sulla base di Giobbe XXXVIII. 4 et seq., spoke of "the measuring-line"-Ḳav, the (Isa. xxxiv. 11; compare , Gen. R. i. after Ezek. xl. 3)-drawn "crosswise"- (see Midr. ha-Gadol, ed. Schechter, 11; compare , Ḥag. xii. 1, and Joël, lc), and consequently applied also the term (Ḳav le-ḳav), taken from Isa. . 4 e seguenti, ha parlato di "misura-line"-KAV, l', trainata da "trasversale" - (cfr. MIDR ettari (Is. xxxiv 11 Confronta, i Gen. R. dopo Ez xl 3....). -Gadol, ed Schechter, 11;. confrontare, Ḥag xii 1, e Joël, lc), e conseguentemente applicata anche il termine (KAV le-KAV), tratto da Isaia... xxviii. xxviii. 10, to the prime motive power of creation (see Irenæus, lci 24, §§ 5, 6; Schmidt, lcp 215; compare Matter, "Gnosticism," ii. 58; Joël, lcp 141). 10, per la forza motrice principale della creazione (cfr. Ireneo, LCI 24, § § 5, 6; Schmidt, lcp 215; confronta Matter "gnosticismo", ii 58;. Joël, lcp 141). This was to express the divine power that measured matter while setting it in motion; whereas the idea of God setting to the created world its boundary was found expressed in the name ("the Almighty"), who says to the world "(This sufficeth"). Questo è stato per esprimere la potenza divina che ha misurato la materia, mentre messa in moto e che l'idea di Dio impostazione per il mondo creato il suo limite è stato trovato espresso nel nome ("l'Onnipotente"), che dice al mondo "(questo basti ").

With the scanty materials at the disposal of the student of Gnosticism, it seems premature and hazardous at present to assert with certainty the close relationship existing between it and the ancient Cabala, as Matter, in his "History of Gnosticism," 1828 (German translation, 1833 and 1844), and Gfroerer, in his voluminous and painstaking work, "Gesch. des Urchristenthums," 1838, i. Con i materiali scarsi a disposizione dello studente di gnosticismo, sembra prematuro e rischioso al momento di affermare con certezza la stretta relazione esistente tra esso e la cabala antico, come la materia, nella sua "Storia della gnosi", 1828 (traduzione tedesca , 1833 e 1844), e Gfroerer, nella sua voluminosa opera e scrupoloso, "Gesch. Urchristenthums des", 1838, i. and ii., have done. e ii., hanno fatto. Nevertheless it may be stated without hesitation that the investigations of Grätz ("Gnosticism und Judenthum," 1846), of Joël ("Religionsphilosophie des Sohar," 1849), and of other writers on the subject must be resumed on a new basis. Tuttavia si può affermare senza esitazione che le indagini di Gratz ("gnosticismo und Judenthum", 1846), di Joel ("Religionsphilosophie des Sohar," 1849), e di altri scrittori sul tema deve essere ripreso su una nuova base. It is also certain that the similarities, pointed out by Siegfried ("Philo von Alexandria," pp. 289-299), between the doctrines of Philo and those of the Zohar and the Cabala in general, are due to intrinsic relation rather than to mere copying. E 'anche certo che le somiglianze, sottolineato da Siegfried ("Philo von Alessandria", pp 289-299), tra le dottrine di Philo e quelle degli Zohar e la cabala, in generale, sono dovute alla relazione intrinseca piuttosto che semplice copia.

As a rule, all that is empiric rather than speculative, and that strikes one as grossly anthropomorphic and mythological in the Cabala or Haggadah, such as the descriptions of the Deity as contained in the "Sifra de Zeni'uta" and "Iddra Zuṭṭa" of the Zohar, and similar passages in "Sefer Aẓilut" and "Raziel," belongs to a prerationalistic period, when no Simon ben Yoḥai lived to curse the teacher who represented the sons of God as having sexual organs and committing fornication (see Gen. R. xxvi.; compare Vita Adæ et Evæ, iii. 4, with Enoch, vii. 1 et seq.; also compare Test. Patr., Reuben, 5; Book of Jubilees, v. 1, and particularly xv. 27). Come regola generale, tutto ciò che è empirico e non speculativo, e che colpisce uno come grossolanamente antropomorfico e mitologici nella cabala o Haggadah, come ad esempio le descrizioni della divinità, come contenuti nel "Sifra de Zeni'uta" e "Iddra zutta" dello Zohar, e simili passaggi in "Sefer Aẓilut" e "Raziel", appartiene ad un periodo prerationalistic, in assenza di Simon ben Yoḥai vissuto a maledire l'insegnante che rappresentavano i figli di Dio ad avere organi sessuali e di commettere fornicazione (cfr. Gn R. xxvi,. confronta Vita ADAE et Evæ, iii 4, con Enoch, vii 1 e seguenti,... confronta anche test Patr, Ruben, 5;... Libro dei Giubilei, v 1, e in particolare xv 27) . Such matter may with a high degree of probability be claimed as ancient lore or Cabala (= "old tradition"). Tale questione può con un alto grado di probabilità essere rivendicati da tradizione antica o cabala (= "tradizione").

And as to speculative Cabala, it was not Persia with her tenth-century Sufism, but Alexandria of the first century or earlier, with her strange commingling of Egyptian, Chaldean, Judean, and Greek culture, that furnished the soil and the seeds for that mystic philosophy which knew how to blend the wisdom and the folly of the ages and to lend to every superstitious belief or practise a profound meaning. E da cabala speculativi, non è stato Persia con il suo decimo secolo il sufismo, ma Alessandria del primo secolo o anche prima, con la sua commistione strana egiziana, caldea, della Giudea, e la cultura greca, che fornito il terreno ed i semi per quella filosofia mistica che ha saputo fondere la saggezza e la follia dei secoli e per dare ad ogni credenza superstiziosa o praticare un profondo significato. There sprang up that magic literature which showed the name of the Jewish God () and of the Patriarchs placed alongside of pagan deities and demons, and the Hermes books ( , as copyists wrote for -not "Homeros"-see Kohler, "Jew. Quart. Rev." v. 415, note), which, claiming an equal rank with the Biblical writings, enticed also Jewish thinkers. Vi sorsero quella letteratura magica che ha mostrato il nome del Dio ebraico () e dei Patriarchi posto a fianco di divinità pagane e demoni, e il libri Hermes (come copisti ha scritto per-non "Homeros"-vedi Kohler, "Ebreo. Quart. Rev. ", v 415, nota), che, sostenendo la posizione in classifica di parità con gli scritti biblici, allettati anche pensatori ebrei. But above all it was Neoplatonism which produced that state of enthusiasm and entrancement that made people "fly in the air" by "the wagon of the soul" () and achieve all kinds of miracles by way of hallucinations and visions. Ma soprattutto è stato neoplatonismo che ha prodotto quello stato di entusiasmo e che la gente entrancement fatto "volare in aria" con "il carro dell'anima" () e raggiungere tutti i tipi di miracoli per mezzo di allucinazioni e visioni. It gave rise to those Gnostic songs (; Ḥag. 15b; Grätz, lcp 16) which flooded also Syria and Palestine (see Gruppe, "Die Griechischen Culte und Mysterien," i. 1886, pp. 329, 443, 494, 497, 659; Von Harless, "Das Buch von den Ægyptischen Mysterien," 1858, pp. 13-20, 53-66, 75, and Dieterich, "Abraxas," 1891). Ha dato vita a quelle canzoni gnostici; (. Ḥag 15b, Gratz, lcp 16) che ha inondato anche la Siria e la Palestina (vedi Gruppe, "Die griechischen und Culte Mysterien," i 1886, pp 329, 443, 494, 497,. 659, Von Harless, "Das Buch von den Ægyptischen Mysterien", 1858, pp 13-20, 53-66, 75, e la Dieterich, "Abraxas", 1891). The whole principle of emanation, with its idea of evil inherent in matter as the dross () is found there (see Von Harless, lcp 20), and the entire theurgic Cabala () is in all its detail developed there; even the spirit-rapping and table-turning done in the seventeenth century by German cabalists by means of "shemot" (magic incantations; for the literature see Von Harless, lc pp. 130-132) have there their prototypes (Von Harless, lcp 107). L'intero principio di emanazione, con la sua idea del male insito nella materia come la scoria () si trova lì (vedi Von Harless, lcp 20), e l'intero teurgica cabala () è in tutti i suoi dettagli sviluppato lì, anche lo spirito- rap e tavolo-tornitura fatto nel XVII secolo dal tedesco cabalists per mezzo di "Shemot" (formule magiche, per la letteratura vedi Von Harless, pp lc 130-132) hanno lì i loro prototipi (Von Harless, lcp 107).

-History and System: -Storia e di sistema:

This remarkable product of Jewish intellectual activity can not be satisfactorily estimated as a whole unless the religioethical side of the Cabala is more strongly emphasized than has been the case heretofore. Questo prodotto è notevole attività intellettuale ebreo non può essere stimato in modo soddisfacente nel suo complesso a meno che il lato religioethical della cabala è più fortemente sottolineato quanto non sia stato il caso finora. It constantly falls back upon Scripture for its origin and authenticity, and for its speculative-pantheistic and anthropomorphic-prophetic tendencies. Cade sempre indietro su Scrittura per la sua origine e autenticità, e per le sue tendenze speculative-panteistica e antropomorfe-profetica. While mysticism in general is the expression of the intensest religious feeling, where reason lies dormant, Jewish mysticism is essentially an attempt to harmonize universal reason with the Scriptures; and the allegorical interpretation of the Biblical writings by the Alexandrians as well as by the Palestinians (see Allegorical Interpretation) may justly be regarded as its starting-point. Mentre il misticismo in generale è l'espressione della più intensa sentimento religioso, dove la ragione si trova in sospeso, misticismo ebraico è essenzialmente un tentativo di armonizzare ragione universale con le Scritture, e l'interpretazione allegorica dei testi biblici da parte degli alessandrini, nonché dai palestinesi ( vedere Interpretazione allegorica) può giustamente essere considerato come il punto di partenza. These interpretations had their origin in the conviction that the truths of Greek philosophy were already contained in Scripture, although it was given only to the select few to lift the veil and to discern them beneath the letter of the Bible. Queste interpretazioni hanno la loro origine nella convinzione che le verità della filosofia greca erano già contenute nella Scrittura, anche se è stato concesso soltanto a pochi eletti di sollevare il velo e discernere loro sotto la lettera della Bibbia.

Mystic Doctrines in Talmudic Times. Dottrine Mystic in tempi talmudici.

In Talmudic times the terms "Ma'aseh Bereshit" (History of Creation) and "Ma'aseh Merkabah"(History of the Divine Throne = Chariot; Ḥag. ii. 1; Tosef., ib.) clearly indicate the Midrashic nature of these speculations; they are really based upon Gen. i. In tempi talmudici i termini "Ma'aseh Bereshit" (Storia della Creazione) e "Ma'aseh Merkabah" (Storia del Trono Divino = Chariot;. Hag II 1,... Tosef, ib) indicare chiaramente la natura di Midrashic queste speculazioni, ma sono in realtà basato su Gen. i. and Ezek. e Ez. i. i. 4-28; while the names "Sitre Torah" (Ḥag. 13a) and "Raze Torah" (Ab. vi. 1) indicate their character as secret lore. 4-28, mentre i nomi "Sitre Torah" (Ḥag. 13 bis) e "Raze Torah" (. Ab vi 1) indicare il loro carattere di tradizione segreta. In contrast to the explicit statement of Scripture that God created not only the world, but also the matter out of which it was made, the opinion is expressed in very early times that God created the world from matter He found ready at hand-an opinion probably due to the influence of the Platonic-Stoic cosmogony (compare Philo, "De Opificiis Mundi," ii., who states this as a doctrine of Moses; see Siegfried, "Philo von Alexandria," p. 230). In contrasto con l'esplicita dichiarazione della Scrittura che Dio ha creato non solo il mondo, ma anche la materia di cui è stato effettuato, il parere è espresso in tempi molto antichi che Dio ha creato il mondo dalla materia Ha trovato a portata di mano, un parere probabilmente a causa della influenza del platonico-stoico cosmogonia (confrontare Philo, "De Opificiis Mundi," II, che afferma come una dottrina di Mosè. cfr. Siegfried, "Philo von Alessandria», pagina 230). Eminent Palestinian teachers hold the doctrine of the preexistence of matter (Gen. R. i. 5, iv. 6), in spite of the protest of Gamaliel II. Eminenti insegnanti palestinesi la dottrina della preesistenza della materia (Gen. R. i. 5, iv. 6), nonostante la protesta di Gamaliele II. (ib. i. 9). (Ib. i. 9).

The Six Elements. I sei elementi.

A Palestinian Midrash of the fourth century (see Epstein, in "Rev. Etudes Juives," xxix. 77) asserts that three of the elements-namely, water, air, and fire-existed before the creation of the world; that water then produced the darkness, fire produced light, and air produced wisdom ( = "air" = "wisdom"), and the whole world thereupon was made by the combination of these six elements (Ex. R. xv. 22). Un Midrash palestinese del IV secolo (cfr. Epstein, in "Rev. Juives Etudes," xxix 77) afferma che tre degli elementi, cioè, acqua, aria e fuoco esisteva prima della creazione del mondo, che l'acqua poi prodotto il buio, il fuoco prodotto leggero, e la saggezza aria prodotta (= "aria" = "saggezza"), e tutto il mondo a quel punto è stato fatto dalla combinazione di questi sei elementi (Es. R. xv. 22). The gradual condensation of a primal substance into visible matter, a fundamental doctrine of the Cabala, is already to be found in Yer. La condensazione graduale di una sostanza primaria in materia visibile, una dottrina fondamentale della Cabala, è già si trova in Yer. Ḥag. HAG. ii. ii. 77a, where it is said that the first water which existed was condensed into snow; and out of this the earth was made. 77 bis, in cui si dice che la prima acqua che esisteva è stato condensato in neve, e fuori di questo la terra è stata fatta. This is the ancient Semitic conception of the "primal ocean," known to the Babylonians as "Apsu" (compare Jastrow, "Religion of Babylonia"), and called by the Gnostics βύθος = (Anz, "Die Frage nach dem Ursprung des Gnostizismus," p. 98). Questa è l'antica concezione semitica del "oceano primordiale," noto ai Babilonesi come "Apsu" (confrontare Jastrow, "Religione di Babilonia"), e chiamato dal βύθος gnostici = (Anz, "Die Frage nach dem Ursprung des Gnostizismus , "p. 98). Rab's enumeration of the ten objects created on the first day-namely, heaven, earth, tohu, bohu, light, darkness, wind, water, day, and night (Ḥag. 12a) [the Book of Jubilees (ii. 2) has seven.-K.]-shows the conception of "primal substances" held by the rabbis of the third century. Enumerazione Rab dei dieci oggetti creati il ​​primo giorno, cioè il cielo, la terra, tohu, bohu, luce, notte, il vento, l'acqua, il giorno e notte (Ḥag. 12a) [il Libro dei Giubilei (II. 2) ha seven.-K.]: consente di visualizzare la concezione di "sostanze primordiali" tenuti dai rabbini del terzo secolo. It was an attempt to Judaize the un-Jewish conception of primal substances by representing them also as having been created. E 'stato un tentativo di giudaizzare il non-ebreo concezione di sostanze primordiali rappresentandoli anche come siano stati creati. Compare the teaching: "God created worlds after worlds, and destroyed them, until He finally made one of which He could say, 'This one pleases Me, but the others did not please Me' " (Gen. R. ix. 2). Confronta l'insegnamento: "Dio ha creato i mondi dopo mondi e li fece perire, fino a quando egli finalmente uno dei quali poteva dire: 'Questo mi piace, ma gli altri non mi piacevano'" (Gen. R. ix 2.) . See also "Agadat Shir ha-Shirim," ed. Vedere anche "Agadat Shir ha-Shirim", ed. Schechter, p. Schechter, p. 6, line 58. 6, riga 58.

So, also, was the doctrine of the origin of light made a matter of mystical speculation, as instanced by a haggadist of the third century, who communicated to his friend "in a whisper" the doctrine that "God wrapped Himself in a garment of light, with which He illuminates the earth from one end to the other" (Gen. R. iii. 4; see Abraham, Apocalypse of; compare Ex. R. xv. 22: "After He had clothed Himself in light, He created the world"). Così, anche, era la dottrina dell'origine della luce in una questione di speculazione mistica, ad esempio con un haggadist del III secolo, che ha comunicato al suo amico "in un sussurro" la dottrina che "Dio stesso avvolto in una veste di luce, con cui Egli illumina la terra da un capo all'altro "(Gen. R. iii 4; vedere Abramo, di Apocalisse; confronta Ex R. xv 22:..." dopo essersi vestita di luce, ha creato il mondo "). Closely related to this view is the statement made by R. Meïr, "that the infinite God limited or contracted Himself [] in order to reveal Himself" (Gen. R. iv. 4; Ex. R. xxxiv. 1). Strettamente legata a questo punto di vista è la dichiarazione fatta da R. Meïr, "che il Dio infinito limitato o contratto stesso [], al fine di rivelare se stesso" (Gen. R. iv 4;... Es. R. XXXIV 1). This is the germ of the Cabala doctrine of the "Ẓimẓum," in idea as well as in terminology. Questo è il germe della dottrina della cabala "Ẓimẓum," in idea e in terminologia.

God in the Theosophy of the Talmud. Dio nella Teosofia del Talmud.

In dwelling upon the nature of God and the universe, the mystics of the Talmudic period asserted, in contrast to Biblical transcendentalism, that "God is the dwelling-place of the universe; but the universe is not the dwelling-place of God" (Gen. R. lxviii. 9; Midr. Teh. xc.; Ex. xxiv. 11, LXX.) Possibly the designation ("place") for God, so frequently found in Talmudic-Midrashic literature, is due to this conception, just as Philo, in commenting on Gen. xxviii. Nella dimora della natura di Dio e l'universo, i mistici del periodo talmudica affermato, in contrasto con trascendentalismo biblica, che "Dio è la dimora dell 'universo, ma l'universo non è la dimora di Dio" ( Gen. R. LXVIII 9;. MIDR Teh xc,...... Es. xxiv 11, LXX) Forse la denominazione ("luogo") per Dio, così frequente in talmudica-Midrashic letteratura, è a causa di questa concezione, proprio come Filone, commentando Gen. XXVIII. 11 (compare Gen. R. lc) says, "God is called 'ha maḳom' [place] because He encloses the universe, but is Himself not enclosed by anything" ("De Somniis," i. 11). 11 (confronta Gen. R. lc) dice: "Dio è chiamato 'ha Makom' [luogo], perché Egli racchiude l'universo, ma è racchiuso stesso non da nulla" ("De Somniis," i. 11). Spinoza may have had this passage in mind when he said that the ancient Jews did not separate God from the world. Spinoza può aver avuto questo passo in mente quando ha detto che gli antichi ebrei non hanno Dio separato dal mondo. This conception of God is not only pantheistic, but also highly mystical, since it postulates the union of man with God (compare Creseas, "Or Adonai," i.); and both these ideas were further developed in the later Cabala. Questa concezione di Dio non è solo panteistica, ma anche altamente mistico, in quanto postula l'unione dell'uomo con Dio (cfr. Creseas, "O Adonai," i.), Ed entrambe queste idee sono stati ulteriormente sviluppati nella cabala più tardi. Even in very early times Palestinian as well as Alexandrian theology recognized the two attributes of God, "middat hadin," the attribute of justice, and "middat ha-raḥamim," the attribute of mercy (Sifre, Deut. 27; Philo, "De Opificiis Mundi," 60); and so is the contrast between justice and mercy a fundamental doctrine of the Cabala. Anche in tempi molto precoci palestinese, così come la teologia alessandrina riconosciuto i due attributi di Dio, "middat hadin," l'attributo della giustizia, e "middat ha-Rahamim," l'attributo della misericordia (Sifre, Dt. 27;. Philo, " De Opificiis Mundi ", 60), e così è il contrasto tra la giustizia e la misericordia di una dottrina fondamentale della Cabala. Even the hypostasization of these attributes is ancient, as may be seen in the remark of a tanna of the beginning of the second century CE (Ḥag. 14a). Anche il hypostasization di questi attributi è antica, come si può vedere nel commento di una tanna degli inizi del II secolo dC (14a Ḥag.). Other hypostasizations are represented by the ten agencies through which God created the world; namely, wisdom, insight, cognition, strength, power, inexorableness, justice, right, love, and mercy (Ḥag. 12a; Ab. RN xxxvii. counts only seven, while Ab. RN, version B, ed. Schechter, xliii., counts ten, not entirely identical with those of the Talmud). Hypostasizations Altri sono rappresentati dalle dieci agenzie attraverso cui Dio ha creato il mondo, vale a dire, la saggezza, intuizione, conoscenza, forza, potenza, inesorabilità, la giustizia, a destra, l'amore e la misericordia (Ḥag. 12 bis,.. Ab RN xxxvii conta solo sette , mentre Ab. RN, versione B, ed. Schechter, xliii., conta dieci, non del tutto identici a quelli del Talmud). While the Sefirot are based on these ten creative potentialities, it is especially the personification of wisdom () which, in Philo, represents the totality of these primal ideas; and the Targ. Mentre le Sefirot si basano su questi dieci potenzialità creative, è soprattutto la personificazione della saggezza () che, in Philo, rappresenta la totalità di queste idee primordiali e il Targ. Yer. Yer. i., agreeing with him, translates the first verse of the Bible as follows: "By wisdom God created the heaven and the earth." . ho, d'accordo con lui, traduce il primo versetto della Bibbia come segue: "Con la sapienza Dio creò il cielo e la terra." So, also, the figure of Meṭaṭron passed into the Cabala from the Talmud, where it played the rôle of the demiurgos (see Gnosticism), being expressly mentioned as God (Sanh. 38b; compare Antinomianism, note 1). Così, anche, la figura di Meṭaṭron passò nelle cabala dal Talmud, dove ha svolto il ruolo del demiurgo (cfr. gnosticismo), essendo espressamente menzionati come Dio (Sanh. 38b, confronta antinomismo, nota 1). Mention may also be made of the seven preexisting things enumerated in an old Baraita; namely, the Torah (="Ḥokmah"), repentance (= mercy), paradise and hell (= justice), the throne of God, the (heavenly) Temple, and the name of the Messiah (Pes. 54a). Menzione può essere fatta anche delle sette cose preesistenti elencati in un vecchio Baraita, vale a dire, la Torah (= "Ḥokmah"), il pentimento (= misericordia), paradiso e inferno (= giustizia), il trono di Dio, il (celeste) Tempio, e il nome del Messia (Pes. 54a). Although the origin of this doctrine must be sought probably in certain mythological ideas, the Platonic doctrine of preexistence has modified the older, simpler conception, and the preexistence of the seven must therefore be understood as an "ideal" preexistence (see Ginzberg, "Die Haggada bei den Kirchenvätern," etc., pp. 2-10), a conception that was later more fully developed in the Cabala. Sebbene l'origine di questa dottrina deve essere ricercata probabilmente in certe idee mitologiche, la dottrina platonica della preesistenza ha modificato il vecchio, la concezione più semplice, e la preesistenza dei sette deve quindi essere intesa come un preesistenza "ideale" (vedi Ginzberg, "Die Haggada bei den Kirchenvätern ", ecc, pp 2-10), una concezione che è stata poi più pienamente sviluppata nella cabala.

The attempts of the mystics to bridge the gulfbetween God and the world are especially evident in the doctrine of the preexistence of the soul [compare Slavonic Enoch, xxiii. I tentativi dei mistici per colmare il gulfbetween Dio e il mondo sono particolarmente evidenti nella dottrina della preesistenza dell'anima [confrontare Enoch slavo, xxiii. 5, and Charles's note.-K.] and of its close relation to God before it enters the human body-a doctrine taught by the Hellenistic sages (Wisdom viii. 19) as well as by the Palestinian rabbis (Ḥag. 12b; 'Ab. Zarah 5a, etc.). 5, e di Charles note.-K.] e della sua stretta relazione con Dio prima che entri nel corpo umano una dottrina insegnata dai saggi ellenistici (Saggezza viii 19.), Nonché dai rabbini palestinesi (12b Ḥag.; ' Ab. Zarah 5a, ecc.)

The Pious. Il Pio.

Closely connected herewith is the doctrine that the pious are enabled to ascend toward God even in this life, if they know how to free themselves from the trammels that bind the soul to the body (see Ascension). Strettamente connesso con la presente è la dottrina che il pio sono abilitati a salire verso Dio anche in questa vita, se sanno come liberarsi dalle pastoie che legano l'anima al corpo (vedi Ascensione). Thus were the first mystics enabled to disclose the mysteries of the world beyond. Così furono i primi mistici permesso di rivelare i misteri del mondo al di là. According to Anz, lc, and Bousset, "Die Himmelreise der Seele," in "Archiv für Religionswissenschaft," iv. Secondo Anz, lc, e Bousset, "Die Himmelreise der Seele", in "Archiv für Religionswissenschaft," iv. 136 et seq., the central doctrine of Gnosticism-a movement closely connected with Jewish mysticism-was nothing else than the attempt to liberate the soul and unite it with God. 136 e segg., La dottrina centrale dello gnosticismo, un movimento strettamente connesso con il misticismo ebraico, non era altro che il tentativo di liberare l'anima e si uniscono con Dio. This conception explains the great prominence of angels and spirits in both the earlier and the later Jewish mysticism. Questa concezione spiega il grande rilievo di angeli e spiriti sia la prima e la mistica ebraica successiva. Through the employment of mysteries, incantations, names of angels, etc., the mystic assures for himself the passage to God, and learns the holy words and formulas with which he overpowers the evil spirits that try to thwart and destroy him. Attraverso l'impiego di misteri, incantesimi, i nomi degli angeli, ecc, il mistico garantisce per se stesso il passaggio a Dio, e impara le sante parole e le formule con cui vince gli spiriti del male che cercano di contrastare e distruggere lui. Gaining thereby the mastery over them, he naturally wishes to exercise it even while still on earth, and tries to make the spirits serviceable to him. Guadagnando così la padronanza su di loro, lui naturalmente vuole esercitarlo anche mentre ancora sulla terra, e cerca di rendere gli spiriti utile a lui. So, too, were the Essenes familiar with the idea of the journey to heaven (see Bousset, lcp 143, explaining Josephus, "Ant." xviii. 1, § 5); and they were also masters of angelology. Così, troppo, erano gli esseni familiarità con l'idea del viaggio verso il cielo (vedi Bousset, lcp 143, Giuseppe Flavio che spiegano, XVIII 1, § 5 "Ant.".), Ed erano anche maestri di angelologia. The practise of magic and incantation, the angelology and demonology, were borrowed from Babylonia, Persia, and Egypt; but these foreign elements were Judaized in the process, and took the form of the mystical adoration of the name of God and of speculations regarding the mysterious power of the Hebrew alphabet (see Ber. 55a; compare Pesiḳ. R. 21 [ed. Friedmann, p. 109a], "the name of God creates and destroys worlds"), to become, finally, foundations of the philosophy of the "Sefer Yeẓirah." La pratica della magia e incantesimo, il angelologia e demonologia, sono stati presi in prestito da Babilonia, la Persia, e l'Egitto, ma questi elementi stranieri sono stati Judaized nel processo, e ha preso la forma di adorazione mistica del nome di Dio e di speculazioni per quanto riguarda la misterioso potere dell'alfabeto ebraico (vedi Ber 55a;.. confronta Pesiḳ R. 21 [.. cura Friedmann, p 109], "il nome di Dio crea e distrugge i mondi"), per diventare, infine, fondamenti della filosofia del "Sefer Yeẓirah".

The Syzygies. Le Sizigie.

Another pagan conception which, in refined form, passed into the Cabala through the Talmud, was the so-called ("the mystery of sex"). Un'altra concezione pagana che, in forma raffinata, passò nelle cabala attraverso il Talmud, era il cosiddetto ("il mistero del sesso"). [Compare Eph. [Confronta Ef. v. 33, and Bride, and Joel, lc, pp. 158 et seq.-K.] Possibly this old conception underlies the Talmudical passages referring to the mystery of marriage, such as "the Shekinah dwells between man and woman" (Soṭah 17a). v 33, e sposa, e Joel, lc, pp 158 et seq.-K.] Forse questa vecchia concezione alla base i passaggi Talmudical riferimento al mistero del matrimonio, come "la Shekinah abita tra uomo e donna" (Soṭah 17 bis). An old Semitic view (see Ba'al) regards the upper waters compare Slavonic Book of Enoch, iii.; Test. Un punto di vista antico semitico (vedi Baal) per quanto riguarda le acque superiori confrontare libro di Enoch slavo, iii,. Prova. Patr., Levi, 2; Abraham, Testament of) as masculine, and the lower waters as feminine, their union fructifying the earth (Gen. R. xiii.; Wertheimer, "Batte Midrashot," i. 6. Compare the passage, "Everything that exists has a mate []: Israel is the mate of the Sabbath; while the other days pair among themselves," Gen. R. xi. 8). . PATR, Levi, 2; Abramo, Testamento) come maschile, e le acque inferiori come femminile, la loro unione fruttificare la terra (Gen. R. xiii,.. Wertheimer, "Batte Midrashot," i 6 Confronta il passaggio,. "Tutto ciò che esiste ha un compagno []: Israele è il compagno del sabato, mentre la coppia gli altri giorni tra di loro," Gen. R. xi 8).. Thus the Gnostic theory of syzygies (pairs) was adopted by the Talmud, and later was developed into a system by the Cabala. Così la teoria gnostica di sizigie (coppie) è stato adottato dal Talmud, e in seguito è stato sviluppato in un sistema dalla cabala. The doctrine of emanation, also, common to both Gnosticism and the Cabala, is represented by a tanna of the middle of the second century CE (Gen. R. iv. 4; R. Meïr, "Parable of the Spring"). La dottrina dell'emanazione, anche, comune sia gnosticismo e la cabala, è rappresentato da un Tanna della metà del II secolo dC (Gen. R. iv 4;. R. Meïr, "Parabola della primavera"). The idea that "the pious actions of the just increase the heavenly power" (Pesiḳ., ed. Buber, xxvi. 166b); that "the impious rely on their gods," but that "the just are the support of God" (Gen. R. lxix. 3), gave rise to the later cabalistic doctrine of man's influence on the course of nature, inasmuch as the good and the evil actions of man reenforce respectively the good or the evil powers of life. L'idea che "le azioni pie dei giusti aumentare la potenza celeste" (Pesiḳ., a cura di Buber, XXVI 166B..), Che "gli empi contare sulla loro dèi", ma che "i giusti sono il sostegno di Dio" ( Gen. R. LXIX. 3), ha dato origine alla successiva dottrina cabalistica di influenza dell'uomo sul corso della natura, in quanto il bene e le azioni malvagie dell'uomo reenforce rispettivamente il bene o il male poteri della vita.

The heterogeneous elements of this Talmudic mysticism are as yet unfused; the Platonic-Alexandrian, Oriental-theosophic, and Judæo-allegorical ingredients being still easily recognizable and not yet elaborated into the system of the Cabala. Gli elementi eterogenei di questa mistica talmudica sono ancora non condensato, il platonico-alessandrino, Oriental-teosofica, e giudaico-allegorici ingredienti che sono ancora facilmente riconoscibile e non ancora elaborati nel sistema della cabala. Jewish monotheism was still transcendentalism. Monoteismo ebraico era ancora trascendentalismo. But as mysticism attempted to solve the problems of creation and world government by introducing sundry intermediary personages, creative potentialities such as Meṭaṭron, Shekinah, and so on, the more necessary it became to exalt God in order to prevent His reduction to a mere shadow; this exaltation being rendered possible by the introduction of the pantheistic doctrine of emanation, which taught that in reality nothing existed outside of God. Ma, come il misticismo ha tentato di risolvere i problemi di governo e di creazione del mondo attraverso l'introduzione di personaggi intermedi diversi, le potenzialità creative come Meṭaṭron, Shekinah, e così via, tanto più necessario è diventato per esaltare Dio, al fine di evitare che la sua riduzione ad una semplice ombra; questa esaltazione di essere reso possibile mediante l'introduzione della dottrina panteistica di emanazione, che ha insegnato che in realtà non esisteva nulla al di fuori di Dio. Yet, if God is "the place of the world" and everything exists in Him, it must be the chief task of life to feel in union with God-a condition which the Merkabah-travelers, or, as the Talmud calls them, "the frequenters of paradise," strove to attain. Ma, se Dio è "il luogo del mondo" e tutto ciò che esiste in Lui, deve essere il compito principale della vita di sentirsi in unione con Dio, una condizione che la Merkabah-viaggiatori, o, come li chiama il Talmud, " i frequentatori del paradiso, "si sforzò di raggiungere. Here is the point where speculation gives place to imagination. Qui è il punto in cui la speculazione lascia il posto alla fantasia. The visions which these mystics beheld in their ecstasies were considered as real, giving rise within the pale of Judaism to an anthropomorphic mysticism, which took its place beside that of the pantheists. Le visioni che questi mistici vedevano nelle loro estasi sono state considerate come vero e proprio, che ha dato origine nel pallido del giudaismo a un misticismo antropomorfo, che ha preso il suo posto accanto a quella dei panteisti. Although Talmudic-Midrashic literature has left few traces of this movement (compare, eg, Ber. 7a, Sanh. 95b), the Rabbis opposing such extravagances, yet the writings of the church fathers bear evidence of many Judaizing Gnostics who were disciples of anthropomorphism (Origen, "De Principiis," i.; compare Clementina, Elcesaites, Minim). Anche se la letteratura talmudica-Midrashic ha lasciato poche tracce di questo movimento (confrontare, ad esempio, Ber. 7a, Sanh. 95b), i rabbini opposte tali stravaganze, ancora gli scritti dei Padri della Chiesa recare la prova di molti gnostici giudaizzazione che erano discepoli di antropomorfismo (Origene, "De Principiis," i,. confronta Clementina, Elcesaites, Minim).

Different Groups of Mystic Literature. Gruppi diversi di letteratura mistica.

The mystical literature of the geonic period forms the link between the mystic speculations of the Talmud and the system of the Cabala; originating in the one and reaching completion in the other. La letteratura mistica del periodo geonic forma il legame tra le speculazioni mistiche del Talmud e il sistema della cabala, originari di uno e in fase di completamento nell'altra. It is extremely difficult to summarize the contents and object of this literature, which has been handed down in more or less fragmentary form. E 'estremamente difficile riassumere il contenuto e oggetto di questa letteratura, che è stata emessa in forma più o meno frammentaria. It may perhaps be most conveniently divided into three groups: (1) theosophic; (2) cosmogenetic; (3) theurgic. Può forse essere più convenientemente suddivise in tre gruppi: (1) teosofica, (2) cosmogenetic, (3) teurgica. In regard to its literary form, the Midrashic-haggadic style may be distinguished from the liturgic-poetic style, both occurring contemporaneously. Per quanto riguarda la sua forma letteraria, la Midrashic-haggadic stile può essere distinto da quello liturgico-poetico stile, sia che si verificano contemporaneamente. The theosophical speculations deal chiefly with the person of Meṭaṭron-Enoch, the son of Jared turned into a fiery angel, a minor Yhwh-a conception with which, as mentioned before, many mystics of the Talmudic age were occupied. Le speculazioni teosofiche affrontare soprattutto con la persona di Meṭaṭron-Enoch, figlio di Jared trasformato in un angelo di fuoco, un minore Yhwh-un concetto con il quale, come detto prima, molti mistici dell'epoca talmudica erano occupati. Probably a large number of these Enoch books, claiming to contain the visions of Enoch, existed, of which, however, only fragments remain (see "Monatsschrift," viii. 68 et seq., and Enoch, Book of). Probabilmente un gran numero di questi libri Enoch, che dichiarano di contenere le visioni di Enoch, esistito, di cui, però, rimangono solo frammenti (vedi "Monatsschrift", viii. 68 e segg., E Enoch, Libro dei).

"Meṭaṭron-Enoch." "Meṭaṭron-Enoch".

Curiously enough, the anthropomorphic description of God (see Shi'ur Ḳomah) was brought into connection with Meṭaṭron-Enoch in the geonic mysticism. Curiosamente, la descrizione antropomorfica di Dio (cfr. Shi'ur Ḳomah) è stato messo in relazione con Meṭaṭron-Enoch nella mistica geonic. This vexatious piece of Jewish theosophy, which afforded to Christians as well as to Karaites (compare Agobard; Solomon b. Jeroham) a welcome opportunity for an attack upon rabbinical Judaism, existed as a separate work at the time of the Geonim. Questo pezzo irritante della teosofia ebraica, che offriva per i cristiani e per confrontare i Caraiti (Agobardo,. Solomon Ierocàm b) una buona occasione per un attacco contro l'ebraismo rabbinico, esisteva come un lavoro separato al momento della Geonim. Judging from the fragments of "Shi'ur Ḳomah" (in Jellinek, "BH" iii. 91; ii. 41; in Wertheimer, "Hekalot," ch. xi.), it represented God as a being of gigantic dimensions, with limbs, arms, hands, feet, etc. The "Shi'ur Ḳomah" must have been held in high regard by the Jews, since Saadia tried to explain it allegorically-though he doubted that the tanna Ishmael could have been the author of the work (as quoted by Judah b. Barzilai in his commentary on "Sefer Yeẓirah," pp. 20-21)-and Hai Gaon, in spite of his emphatic repudiation of all anthropomorphism, defended it ("Teshubot ha-Geonim," Lick, p. 12a). A giudicare dai frammenti di "Shi'ur Ḳomah" (in Jellinek, "BH" iii 91;. Ii 41;... In Wertheimer, "Hekalot," ch xi), che rappresentava Dio come un essere di dimensioni gigantesche, con arti, braccia, mani, piedi, ecc "Shi'ur Ḳomah" deve essere stato tenuto in grande considerazione dagli ebrei, poiché Saadia cercato di spiegare che allegoricamente, anche se dubitava che il Tanna Ismaele avrebbe potuto essere l'autore del lavoro (come citato da Giuda b. Barzilai nel suo commento al "Sefer Yeẓirah", pp 20-21) e-Hai Gaon, nonostante il suo ripudio enfatico di tutti antropomorfismo, la difese ("Teshubot ha-Geonim," Lick , p. 12a). The book probably originated at a time when the anthropomorphic conception of God was current-that is, in the age of Gnosticism, receiving its literary form only in the time of the Geonim. Il libro probabilmente nato in un momento in cui la concezione antropomorfica di Dio è stato attuale, cioè in età di gnosticismo, ricevendo la sua forma letteraria solo nel momento della Geonim. The Clementine writings, also, expressly teach that God is a body, with members of gigantic proportions; and so did Marcion. Gli scritti Clementine, inoltre, espressamente insegnare che Dio è un corpo, con i membri di proporzioni gigantesche, e così ha fatto Marcione. Adam Ḳadmon, the "primal man" of the Elcesaites, was also, according to the conception of these Jewish Gnostics, of huge dimensions; viz., ninety-six miles in height and ninety-four miles in breadth; being originally androgynous, and then cleft in two, the masculine part becoming the Messiah, and the feminine part the Holy Ghost (Epiphanius, "Hæres." xxx. 4, 16, 17; liii. 1). Adam Kadmon, l '"uomo primitivo" delle Elcesaites, era anche, secondo la concezione di questi gnostici ebrei, di enormi dimensioni,. Cioè, 96 miglia di altezza e 94 miglia di larghezza, essendo originariamente androgino, e poi spacco in due, la parte maschile diventando il Messia, e la parte femminile dello Spirito Santo (Epifanio, xxx 4, 16, 17 "Haeres.",. liii 1.).

"Shi'ur Ḳomah." "Shi'ur Ḳomah".

According to Marcion, God Himself is beyond bodily measurements and limitations, and as a spirit can not even be conceived; but in order to hold intercourse with man, He created a being with form and dimensions, who ranks above the highest angels. Secondo Marcione, Dio stesso è al di là di misure corporee e limiti, e come spirito non può nemmeno essere concepita, ma, al fine di mantenere il rapporto con l'uomo, ha creato un essere di forma e dimensioni, che si piazzano sopra i più alti angeli. It was, presumably, this being whose shape and stature were represented in the "Shi'ur Ḳomah," which even the strict followers of Rabbinism might accept, as may be learned from the "Kerub ha-Meyuḥad" in the German Cabala, which will be discussed later in this article. E 'stato, presumibilmente, questo essere la cui forma e la statura sono stati rappresentati nella "Shi'ur Ḳomah", che anche i seguaci rigorosi di Rabbinism potrebbe accettare, come può essere appreso dal "Kerub ha-Meyuḥad" in tedesco cabala, che sarà discusso più avanti in questo articolo.

The Heavenly Halls. The Halls Celesti.

The descriptions of the heavenly halls ("Hekalot") in treatises held in high esteem at the time of the Geonim, and which have come down in rather incomplete and obscure fragments, originated, according to Hai Gaon, with those mystagogues of the Merkabah (), "who brought themselves into a state of entranced vision by fasting, asceticism, and prayer, and who imagined that they saw the seven halls and all that is therein with their own eyes, while passing from one hall into another (compare Ascension, and for a similar description of the Montanist ecstasy, Tertullian, "De Exhortatione Castitatis," x.). Although these Hekalot visions were to some extent productive of a kind of religious ecstasy, and were certainly of great service in the development of the liturgical poetry as shown in the Ḳedushah piyyuṭim, they contributed little to the development of speculative mysticism. This element became effective only in combination with the figure of Meṭaṭron or Meṭaṭron-Enoch, the leader of the Merkabah-travelers on their celestial journeys, who were initiated by him into the secrets of heaven, of the stars, of the winds, of the water, and of the earth, [see Meṭaṭron, and compare Mithras as driver of the Heavenly Chariot in "Dio Chrysostomus," ii. 60, ed. Dindorf; Windischmann, "Zoroastrische Studien," 1863, pp. 309-312; and Kohler, "Test. Le descrizioni delle sale celesti ("Hekalot") in trattati tenute in grande considerazione, al momento della Geonim, e che sono scesi in frammenti piuttosto incompleti e oscura, origine, secondo Hai Gaon, con quei mistagoghi della Merkabah ( ), "che si ha in uno stato di trance visione con il digiuno, l'ascesi e la preghiera, e che immaginava di aver visto i sette padiglioni e tutto ciò che è in essa con i propri occhi, passando da una sala all'altra (confrontare Ascensione, e per una descrizione simile dell'estasi Montanist, Tertulliano, "De exhortatione castitatis," x.). Anche se queste visioni Hekalot sono stati in una certa misura produttiva di una sorta di estasi religiosa, e sono stati certamente di grande aiuto per lo sviluppo del liturgica poesia come mostrato nella piyyutim Qedushah, hanno contribuito poco allo sviluppo della mistica speculativa. Questo elemento è entrato in vigore solo in combinazione con la figura di Meṭaṭron o Meṭaṭron-Enoch, il leader del Merkabah-viaggiatori durante i loro viaggi celesti, che sono stati avviati da lui i segreti del cielo, delle stelle, dei venti, delle acque, e della terra, [vedi Meṭaṭron, Mitra e confrontare come conducente del carro celeste in "Dio Crisostomo," II. 60, ed. Dindorf, Windischmann, "Zoroastrische Studien", 1863, pp 309-312, e Kohler "Test,. of Job," p. 292.-K.]. Hence, many cosmological doctrines originally contained in the books of Enoch were appropriated, and the transition from theosophy to pure cosmology was made possible. Thus, in the Midr. Konen (Jellinek, "BH" ii. 23, 27), which is closely related to the "Seder Rabba di-Bereshit" (in Wertheimer, "Botte Midrashot," i. 18), the Torah, identical with the "Wisdom" of the Alexandrians, is represented as primeval and as the creative principle of the world, which produced the three primal elements, water, fire, and light, and these, in their turn, when commingled, produced the universe. di Giobbe ", p. 292.-K.]. Pertanto, molte dottrine cosmologiche originariamente contenute nei libri di Enoch sono stati stanziati, e la transizione dalla teosofia di pura cosmologia è stato reso possibile. Così, nel MIDR. Konen (Jellinek, "BH" ii. 23, 27), che è strettamente legato al "Seder Rabba di-Bereshit" (in Wertheimer, "Midrashot Botte," i. 18), la Torah, identico alla "Sapienza" di Alessandrini, è rappresentata come primordiale e come il principio creativo del mondo, che ha prodotto i tre elementi primordiali, acqua, fuoco, e la luce, e questi, a loro volta, quando mescolati, prodotti dell'universo.

Cosmological Theories. Teorie cosmologiche.

In the description of the "six days of creation," in the Midrash in question, the important statement is made that the water disobeyed God's command-an old mythological doctrine of God's contest with matter (here represented by water), which in the later Cabala serves to account for the presence of evil in the world. Nella descrizione dei "sei giorni della creazione", nel Midrash in questione, la dichiarazione importante è che l'acqua disobbedito a Dio di comando di una vecchia dottrina mitologica del concorso di Dio con la materia (qui rappresentato da acqua), che in seguito Cabala serve per tenere conto della presenza del male nel mondo. In "Seder Rabba di-Bereshit," however, the contest is between the masculine and feminine waters which strove to unite themselves, but which God separated in order to prevent the destruction of the world by water; placing the masculine waters in the heavens, and the feminine waters on the earth (lcp 6). In "Seder Rabba di-Bereshit", tuttavia, il concorso è tra le acque maschili e femminili, che si sforzava di unirsi, ma che Dio separati al fine di evitare la distruzione del mondo da acqua, mettendo le acque maschili nei cieli, e le acque femminili sulla terra (lcp 6). Independently of the creation, the "Baraita de-Middot ha-'Olam" and the "Ma'aseh Bereshit" describe the regions of the world with paradise in the east and the nether world in the west. Indipendentemente dalla creazione, la "de-Baraita Middot ha-'Olam" e il "Ma'aseh Bereshit" descrivono le regioni del mondo, con il paradiso a est e negli inferi a ovest. All these descriptions-some of them found as early as the second pre-Christian century, in the Test. Tutte queste descrizioni-alcuni di loro pensano che già nel secondo secolo pre-cristiana, nel test. of Abraham and in Enoch; and, later on, in the Christian apocalyptic literature-are obviously remnants of ancient Essene cosmology. di Abramo e in Enoch, e, più tardi, nella letteratura cristiana apocalittica-sono, ovviamente, i resti di antiche esseno cosmologia.

Theurgic Cabala. Cabala teurgica.

The mysticism of this time had a practical as well as a theoretical side. Il misticismo di questo tempo ha avuto una pratica e una parte teorica. Any one knowing the names and functions of the angels could control all nature and all its powers (compare, for example, Lam. R. ii. 8; and Hananeel in Rabbinical Literature). Chiunque conoscere i nomi e le funzioni degli angeli poteva controllare tutta la natura e tutti i suoi poteri (confrontare, ad esempio, Lam R. ii 8,.. Hananeel e nella letteratura rabbinica). Probably entrusted formerly only to oral tradition, the ancient names were written down by the mystics of the geonic period; and so Hai Gaon (in Eliezer Ashkenazi's collection, "Ta'am Zeḳenim," p. 56b) mentions a large number of such works as existing in his time: the "Sefer ha-Yashar," "Ḥarba de-Mosheh," "Raza Rabbah," "Sod Torah," "Hekalot Rabbati," "Hekalot Zuṭrati." Probabilmente in precedenza affidati solo alla tradizione orale, i nomi antichi furono scritte dai mistici del periodo geonic, e così Hai Gaon (nella collezione Eliezer Ashkenazi ", ha Ta'am Zeḳenim," p 56b.) Cita un gran numero di tali opere come esistente a suo tempo: il "Sefer ha-Yashar", "Harba de-Mosheh", "Raza Rabbah", "Sod Torah", "Hekalot Rabbati", "Hekalot Zuṭrati". Of all these works, aside from the Hekalot, only the "Ḥarba de-Mosheh" has recently been published by Gaster ("The Sword of Moses," in "Jour. Royal Asiatic Soc." 1896; also printed separately). Di tutte queste opere, a parte il Hekalot, solo il "Harba de-Mosheh" è stato recentemente pubblicato da Gaster ("La Spada di Mosè", nel 1896 "Jour Royal Asiatic Soc..."; Anche stampato a parte). This book consists almost entirely of mystical names by means of which man may guard himself against sickness,enemies, and other ills, and may subjugate nature. Questo libro è costituito quasi interamente di nomi mistici per mezzo del quale l'uomo può guardia contro i rischi di malattia, i nemici, e altri mali, e può soggiogare la natura. These and other works later on formed the basis of the theurgic Cabala. Queste ed altre opere successivamente formato la base della Cabala teurgica. The amplifications upon paradise and hell, with their divisions, occupy a totally independent and somewhat peculiar position in the geonic mysticism. Le amplificazioni al momento il paradiso e l'inferno, con le loro divisioni, occupano una posizione totalmente indipendente e un po 'particolare nella mistica geonic. They are ascribed for the greater part to the amora Joshua b. Sono attribuite per la maggior parte al Joshua amora b. Levi; but, in addition to this hero of the Haggadah, Moses himself is alleged to have been the author of the work "Ma'ayan Ḥokmah" (compare Soṭah ix. 15, which gives an account of heaven and the angels). Levi, ma, oltre a questo eroe della Haggadah, Mosè stesso è accusato di essere stato l'autore del lavoro "Ma'ayan Ḥokmah" (confrontare Soṭah ix 15, che rende conto del cielo e gli angeli.).

Mystical Literature in Geonic Times. Letteratura mistica in tempi geonic.

Aside from the "Sefer Yeẓirah," which occupies a position of its own, the following is nearly a complete list of the mystic literature of the time of the Geonim, as far as it is preserved and known to-day: (1) "Alfa Beta de Rabbi Akiba," in two versions (Jellinek, "BH" iii.); (2) "Gan 'Eden," in different versions (Jellinek, lc ii., iii., v.); (3) "[Maseket] Gehinnom" (Jellinek, lci); (4) "Ḥarba de-Mosheh," ed. A parte il "Sefer Yeẓirah", che occupa una posizione propria, la seguente è una lista quasi completa della letteratura mistica del tempo della Geonim, per quanto si è conservato e noto oggi: (1) " Alfa Beta de Rabbi Akiba, "in due versioni (Jellinek," BH "iii.), (2)" Gan 'Eden ", in diverse versioni (Jellinek, lc II, III, v..), (3)" [Maseket] Gehinnom "(Jellinek, LCI), (4)" Harba de-Mosheh ", ed. Gaster, 1896, reprinted from "Jour. Royal Asiatic Soc," 1896; (5) "Ḥibbuṭ ha-Ḳeber" (Jellinek, lci); (6) "Hekalot," in several recensions (Jellinek, lc ii., iii.; Wertheimer, "Jerusalem," 1889, the text varying considerably from that of Jellinek: the Book of Enoch is likewise a version of "Hekalot"); (7) "Haggadot Shema' Yisrael" (Jellinek, lcv; also belonging probably to the time of the Geonim); (8) "[Midrash] Konen" (printed several times; also in Jellinek, lci); (9) "Ma'aseh Merkabah" (in Wertheimer, "Botte Midrashot," ii.; a very ancient "Hekalot" version); (10) "Ma'aseh de Rabbi Joshua b. Levi," in different recensions (compare Apocalyptic Literature, Neo-Hebraic, No. 5); (11) "Ma'ayan Ḥokmah" (Jellinek, lci); (12) "Seder Rabba di-Bereshit," in Wertheimer, lci); (13) "Shimmusha Rabba we-Shimmusha Zuṭṭa" (Jellinek, lc vi.). Gaster, 1896, ristampato da "Jour Royal Asiatic Soc.,." 1896, (5) "Ḥibbuṭ ha-Keber" (Jellinek, LCI), (6) "Hekalot," in diversi Opinione (Jellinek, lc ii, iii.. , Wertheimer, "Gerusalemme", 1889, il testo varia notevolmente da quella di Jellinek: il Libro di Enoch è anche una versione di "Hekalot"), (7) "Haggadot Shema 'Israel" (Jellinek, LCV, anche appartenenti probabilmente al il tempo della Geonim), (8) "[Midrash] Konen" (stampato più volte, anche in Jellinek, LCI), (9) "Ma'aseh Merkabah" (in Wertheimer, "Botte Midrashot," ii,. un molto antica versione "Hekalot"), (10) ". Ma'aseh de Rabbi Joshua b Levi," in diversi Opinione (confrontare letteratura apocalittica, Neo-ebraica, No. 5), (11) "Ma'ayan Ḥokmah" ( Jellinek, LCI), (12) "Seder Rabba di-Bereshit," in Wertheimer, LCI), (13) "Shimmusha Rabba noi-Shimmusha zutta" (Jellinek, lc vi).. Mystical fragments, have been preserved in Pirḳe R. El., Num. Frammenti mistici, sono stati conservati in Pirḳe R. El., Num. R., and Midr. R., e MIDR. Tadshe; also in the "Book of Raziel," which, though composed by a German cabalist of the thirteenth century, contains important elements of the geonic mysticism. Tadshe, anche nel "Libro di Raziel", che, anche se composto da un cabalista tedesco del XIII secolo, contiene importanti elementi di misticismo geonic.

Origin of the Speculative Cabala. Origine della cabala speculativa.

Eleazar of Worms' statement that a Babylonian scholar, Aaron b. Eleazar di Worms dichiarazione 'che uno studioso babilonese, Aaron b. Samuel by name, brought the mystic doctrine from Babylonia to Italy about the middle of the ninth century, has been found to be actually true. Samuel per nome, ha portato la dottrina mistica da Babilonia in Italia verso la metà del IX secolo, è stato trovato per essere vero. Indeed, the doctrines of the "Kerub ha-Meyuḥad," of the mysterious power of the letters of the Hebrew alphabet, and of the great importance of the angels, are all found in the geonic mystic lore. In effetti, le dottrine della "Kerub ha-Meyuḥad," del misterioso potere delle lettere dell'alfabeto ebraico, e della grande importanza degli angeli, si trovano tutti nella tradizione geonic mistica. Even those elements that seem later developments may have been transmitted orally, or may have formed parts of the lost works of the old mystics. Anche gli elementi che sembrano più tardi sviluppi potrebbero essere stati trasmessi per via orale, o potrebbe essersi formato parti delle opere perdute dei mistici antichi. If, now, the German Cabala of the thirteenth century is to be regarded as merely a continuation of geonic mysticism, it follows that the speculative Cabala arising simultaneously in France and Spain must have had a similar genesis. Se, ora, la Cabala tedesca del XIII secolo deve essere considerato come una semplice continuazione di geonic misticismo, ne consegue che la cabala speculativi derivanti simultaneamente in Francia e in Spagna deve aver avuto una genesi simile. It is the Sefer Yeẓirah which thus forms the link between the Cabala and the geonic mystics. E 'il Yeẓirah Sefer che costituisce in tal modo il legame tra la cabala ei mistici geonic. The date as well as the origin of this singular book are still moot points, many scholars even assigning it to the Talmudic period. La data e l'origine di questo libro singolare sono ancora punti discutibile, molti studiosi addirittura assegnando al periodo talmudico. It is certain, however, that at the beginning of the ninth century the work enjoyed so great a reputation that no less a man than Saadia wrote a commentary on it. E 'certo, però, che all'inizio del IX secolo l'opera godeva di una reputazione così grande che non meno di un uomo di Saadia ha scritto un commento su di esso. The question of the relation between God and the world is discussed in this book, the oldest philosophical work in the Hebrew language. La questione del rapporto tra Dio e il mondo è discusso in questo libro, il più antico lavoro filosofico in lingua ebraica.

The "Sefer Yeẓirah." Il "Sefer Yeẓirah".

The basic doctrines of the "Sefer Yeẓirah" are as follows: The fundamentals of all existence are the ten Sefirot. Le dottrine di base del "Sefer Yeẓirah" sono le seguenti: I fondamentali di tutta l'esistenza sono i dieci Sefirot. These are the ten principles that mediate between God and the universe. Questi sono i dieci principi che mediano tra Dio e l'universo. They include the three primal emanations proceeding from the Spirit of God: (1) (literally, "air" or "spirit," probably to be rendered "spiritual air"), which produced (2) "primal water," which, in turn, was condensed into (3) "fire." Essi comprendono i tre emanazioni primordiali provenienti dallo Spirito di Dio: (1) (letteralmente, "aria" o "spirito", probabilmente per essere reso "aria spirituale"), che ha prodotto (2) "acqua primordiale", che, in sua volta, è stata condensata in (3) "fuoco". Six others are the three dimensions in both directions (left and right); these nine, together with the Spirit of God, form the ten Sefirot. Altri sei sono le tre dimensioni in entrambe le direzioni (sinistra e destra), questi nove, insieme con lo Spirito di Dio, formano le dieci Sefirot. They are eternal, since in them is revealed the dominion of God. Essi sono eterni, in quanto in essi si rivela il dominio di Dio. The first three preexisted ideally as the prototypes of creation proper, which became possible when infinite space, represented by the six other Sefirot, was produced. I primi tre preesiste idealmente come i prototipi di creazione corretta, che diventa possibile quando spazio infinito, rappresentato dalla Sefirot sei altro, è stato prodotto. The Spirit of God, however, is not only the begining but is also the end of the universe; for the Sefirot are closely connected with one another, "and their end is in their origin, as the flame is in the coal." Lo Spirito di Dio, tuttavia, non è solo l'inizio, ma è anche la fine dell'universo, perché le Sefirot sono strettamente collegati tra loro, "e la loro fine è in loro origine, come la fiamma è nel carbone."

While the three primal elements constitute the substance of things, the twenty-two letters of the Hebrew alphabet constitute the form. Mentre i primi tre elementi costituiscono la sostanza delle cose, le ventidue lettere dell'alfabeto ebraico costituiscono la forma. The letters hover, as it were, on the boundary-line between the spiritual and the physical world; for the real existence of things is cognizable only by means of language, ie, the human capacity for conceiving thought. Le lettere hover, per così dire, sulla linea di confine tra lo spirituale e il mondo fisico, per l'esistenza reale delle cose è conoscibile solo per mezzo del linguaggio, vale a dire, la capacità umana di concepire il pensiero. As the letters resolve the contrast between the substance and the form of things, they represent the solvent activity of God; for everything that is exists by means of contrasts, which find their solution in God, as, for instance, among the three primal elements, the contrasts of fire and water are resolved into ("air" or "spirit"). Come le lettere di risolvere il contrasto tra la sostanza e la forma delle cose, rappresentano l'attività solvente di Dio, perché tutto ciò che è presente per mezzo di contrasti, che trovano la loro soluzione in Dio, come, ad esempio, tra i tre elementi primordiali , i contrasti del fuoco e dell'acqua si risolvono in ("aria" o "spirito").

Mysticism of Jewish Heretics. Misticismo di eretici ebrei.

The importance of this book for the later Cabala, overestimated formerly, has been underestimated in modern times. L'importanza di questo libro per la cabala più tardi, sopravvalutato in passato, è stato sottovalutato in tempi moderni. The emanations here are not the same as those posited by the cabalists; for no graduated scale of distance from the primal emanations is assumed, nor are the Sefirot here identical with those enumerated in the later Cabala. Le emanazioni qui non sono le stesse di quelle postulato dai cabalisti, senza scala graduata di distanza dalle emanazioni primordiali si assume, né sono le Sefirot qui identici a quelli elencati nella cabala più tardi. But the agreement in essential points between the later Cabala and the "Sefer Yeẓirah" must not be overlooked. Ma l'accordo su punti essenziali tra la cabala e più tardi il "Sefer Yeẓirah" non deve essere trascurato. Both posit mediate beings in place of immediate creation out of nothing; and these mediate beings were not created, like those posited in the various cosmogonies, but are emanations. Entrambi pongono mediare esseri in luogo della creazione immediata dal nulla, e questi esseri mediate non sono stati creati, come quelle postulato nelle cosmogonie diverse, ma sono emanazioni. The three primal elements in the "Sefer Yeẓirah," which at first existed only ideally and then became manifest in form, are essentially identical with the worlds of Aẓilut and Beriah of the later Cabala. I tre elementi primordiali del "Sefer Yeẓirah", che in un primo momento esisteva solo idealmente e poi si manifestò in forma, sono essenzialmente identici ai mondi di Aẓilut e Beria della cabala più tardi. In connection with the "Sefer Yeẓirah" the mystical speculations of certain Jewish sects must be mentioned, which, toward the year 800, began to spread doctrines that for centuries had been known only to a few initiated ones. In connessione con il "Sefer Yeẓirah" le speculazioni mistiche di certe sette ebraiche deve essere indicato, il quale, verso l'anno 800, ha iniziato a diffondersi dottrine che per secoli erano stati conosciuti solo da alcune fra le più avviati. Thus the Maghariyites taught that God, who is too exalted to have any attributes ascribed to Him in Scripture, created an angel to be the real ruler of the world [compare the and Meṭaṭron in the Talmud.-K.]; and to this angel everything must be referred that Scripture recounts of God (Ḳirḳisani, extracts from his manuscript quoted by Harkavy in Rabbinowicz's Hebrew translation of Grätz's "Gesch. der Juden," iii. 496; separately under the title "Le-Ḳorot ha-Kittot be-Yisrael"). Così i Maghariyites insegnato che Dio, che è troppo esaltato per avere tutti gli attributi attribuito a lui nella Scrittura, ha creato un angelo per essere il dominatore reale del mondo [e confrontare la Meṭaṭron nel Talmud.-K.], E per questo angelo tutto deve essere riferito che la Scrittura racconta di Dio (Ḳirḳisani, estratti dal suo manoscritto citato da Harkavy nella traduzione ebraico Rabbinowicz di Grätz di iii 496 "Gesch der Juden,.";. separatamente con il titolo "Le-Korot ha-Kittot be-Yisrael "). This Jewish form of the Gnostic Demiurge, which was also known to the Samaritans (Baneth, "Marquah, on the twenty two Letters of the Alphabet," pp. 52-54), was accepted with slight modifications by the Karaites (Judah Hadassi, "Eshkol ha-Kofer," 25c, 26b) as well as by the German cabalists, as will be shown further on. Questa forma ebraica del Demiurgo gnostico, che era noto anche per i Samaritani (Baneth, "Marquah, le 22 lettere dell'alfabeto", pp 52-54), è stato accolto con lievi modifiche per i Caraiti (Giuda Hadassi, "Eshkol ha-Kofer," 25c, 26b) nonché dalle tedesco cabalists, come verrà illustrato più avanti. Benjamin Nahawendi seems to have known of other emanations in addition to this Demiurge (see Harkavy, lcv 16). Benjamin Nahawendi sembra aver conosciuto altre emanazioni in aggiunta a questo Demiurgo (vedi Harkavy, LCV 16). These, of course, were not new theories originating at this time, but an awakening of Jewish Gnosticism, that had been suppressed for centuries by the increasing preponderance of Rabbinism, and now reappeared not by chance, at a time when Sadduceeism, the old enemy of Rabbinism, also reappeared, under the name of Karaism. Questi, naturalmente, non erano nuove teorie originarie in questo momento, ma un risveglio della gnosi ebraica, che era stato soppresso per secoli dalla preponderanza crescente di Rabbinism, e ora non riapparve per caso, in un momento in cui Sadduceeism, il vecchio nemico di Rabbinism, anche riapparso, sotto il nome di Caraismo. But while the latter, as appealing to the masses, was energetically and even bitterly attacked by the representatives of Rabbinism, they made allowance for a revival of Gnosticism. Ma, mentre il secondo, come attraente per le masse, era energicamente e anche duramente attaccato dai rappresentanti di Rabbinism, hanno fatto assegno per una rinascita dello gnosticismo. For, although the cabalistic treatises ascribed to certain geonim were probably fabricated in later times, it is certain that numbers of the geonim, even many who were closely connected with the academies, were ardent disciples of mystic lore. Infatti, anche se i trattati cabalistici attribuiti a geonim certo furono probabilmente realizzati in tempi più tardi, è certo che il numero di Geonim, anche molti di coloro che erano strettamente connessi con le accademie, erano discepoli ardenti tradizione mistica. The father of the German Cabala was, as is now known, a Babylonian (see Aaron b. Samuel ha-Nasi), who emigrated to Italy in the first half of the ninth century, whence the Kalonymides later carried their teachings to Germany, where in the thirteenth century an esoteric doctrine, essentially identical with that which prevailed in Babylon about 800, is accordingly found. Il padre del tedesco cabala è stato, come è ormai noto, una babilonese (vedi Aaron b. Samuel ha-Nasi), emigrato in Italia nella prima metà del IX secolo, dove le Kalonymides poi portato i loro insegnamenti in Germania, dove nel XIII secolo, una dottrina esoterica, sostanzialmente identica a quella che ha prevalso in Babilonia circa 800, si trova di conseguenza.

Influence of Greco-Arabic Philosophy. Influenza dei greco-arabo Filosofia.

While the branch of the Cabala transplanted to Italy remained untouched by foreign influences, the reaction of Greco-Arabic philosoph yon Jewish mysticism became apparent in the Arabic-speaking countries. Mentre il ramo della cabala trapiantato in Italia è rimasto toccato da influenze straniere, la reazione dei greco-arabo misticismo filosofo yon ebraica divenne evidente nei paesi di lingua araba. The following doctrines of Arab philosophy especially influenced and modified Jewish mysticism, on account of the close relationship between the two. Le dottrine seguenti filosofia araba soprattutto influenzato e modificato misticismo ebraico, a causa della stretta relazione tra i due. The "Faithful Brothers of Basra," as well as the Neoplatonic Aristotelians of the ninth century, have left their marks on the Cabala. I "Fratelli fedeli di Bassora", così come gli aristotelici neoplatonica del IX secolo, hanno lasciato i loro segni sulla cabala. The brotherhood taught, similarly to early Gnosticism, that God, the highest Being, exalted above all differences and contrasts, also surpassed everything corporeal and spiritual; hence, the world could only be explained by means of emanations. La fratellanza ha insegnato, in modo simile a gnosticismo presto, che Dio, la più alta, esaltato al di sopra di tutte le differenze e contrasti, anche superato tutto corporale e spirituale, di conseguenza, il mondo potrebbe essere spiegato solo per mezzo di emanazioni. The graduated scale of emanations was as follows: (1) the creating spirit (νοῦς); (2) the directing spirit, or the world-soul; (3) primal matter; (4) active nature, a power proceeding from the world-soul; (5) the abstract body, also called secondary matter; (6) the world of the spheres; (7) the elements of the sublunary world; and (8) the world of minerals, plants, and animals composed of these elements. La scala graduata di emanazioni è stata la seguente: (1) lo spirito creante (νοῦς), (2) lo spirito dirigere, o l'anima del mondo, (3) la materia primordiale, (4) natura attiva, un potere di procedere dal mondo -anima, (5) il corpo astratto, chiamato anche questione secondaria, (6) il mondo delle sfere, (7), gli elementi del mondo sublunare, e (8) il mondo di minerali, piante, animali e composto da questi elementi. These eight form, together with God, the absolute One, who is in and with everything, the scale of the nine primal substances, corresponding to the nine primary numbers and the nine spheres. Queste formano otto, insieme con Dio, l'Assoluto, che è in e con tutto, la scala delle nove sostanze primordiali, corrispondenti ai nove numeri primari e le nove sfere. These nine numbers of the "Faithful Brothers" (compare De Boer, "Gesch. der Philosophie im Islam," p. 84; Dieterici, "Die Sogenannte Theologie des Aristoteles," p. 38; idem, "Weltseele," p. 15) have been changed by a Jewish philosopher of the middle of the eleventh century into ten, by counting the four elements not as a unit, but as two ("Torat ha-Nefesh," ed. Isaac Broydé, pp. 70, 75; compare, also, Guttmann, in "Monatsschrift," xlii. 450). Questi nove numeri del "Fratelli fedeli" (confrontare De Boer, "Gesch der Philosophie im Islam." P 84;. Dieterici, "Die Theologie des Sogenannte Aristoteles," p 38;.. Idem, "Weltseele," p 15 ) sono state modificate da un filosofo ebreo della metà del XI secolo in dieci, contando i quattro elementi non come unità, ma come due ("Torat ha-Nefesh", ed Isaac Broydé, pp 70, 75.; confronta, inoltre, Guttmann, in "Monatsschrift", XLII. 450).

Gabirol's, Influence upon the Cabala. Gabirol, l'influenza sulla cabala.

Solomon ibn Gabirol's doctrines influenced the development of the Cabala more than any other philosophical system; and his views on the will of God and on the intermediate beings between God and the creation were especially weighty. Solomon ibn Gabirol le dottrine influenzato lo sviluppo della cabala più di ogni altro sistema filosofico, e le sue opinioni sulla volontà di Dio e sugli esseri intermedi tra Dio e la creazione sono stati particolarmente pesanti. Gabirol considers God as an absolute unity, in whom form and substance are identical; hence, no attributes can be ascribed to God, and man can comprehend God only by means of the beings emanating from Him. Gabirol considera Dio come assoluta unità, in cui forma e sostanza sono identiche, di conseguenza, non gli attributi possono essere attribuiti a Dio, e l'uomo può comprendere Dio solo per mezzo di esseri provenienti da lui. Since God is the beginning of all things, and composite substance the last of all created things, there must be intermediate links between God and the universe; for there is necessarily a distance between the beginning and the end, which otherwise would be identical. Poiché Dio è l'inizio di tutte le cose, e la sostanza composita l'ultima di tutte le cose create, ci deve essere collegamenti intermedi tra Dio e l'universo, perché non vi è necessariamente una distanza tra l'inizio e la fine, che altrimenti sarebbe identico.

The first intermediate link is the will of God, the hypostasis of all things created; Gabirol meaning by will the creative power of God manifested at a certain point of time, and then proceeding in conformity with the laws of the emanations. Il primo collegamento intermedio è la volontà di Dio, l'ipostasi di tutte le cose create; significato Gabirol per volontà il potere creativo di Dio si manifesta a un certo punto del tempo, e quindi di procedere in conformità con le leggi delle emanazioni. As this will unites two contrasts-namely, God, the actor, and substance, the thing acted upon-it must necessarily partake of the nature of both, being factor and factum at the same time. Dato che questa volontà unisce due contrasti-cioè, Dio, l'attore, e la sostanza, la cosa ha agito upon-deve necessariamente partecipare della natura di entrambi, essendo fattore factum e allo stesso tempo. The will of God is immanent in everything; and from it have proceeded the two forms of being, "materia universalis" (ὕλη) and "forma universalis." La volontà di Dio è immanente in ogni cosa, e da esso hanno proceduto le due forme di essere, "Materia Universalis" (ὕλη) e "forma universalis". But only God is "creator ex nihilo": all intermediary beings create by means of the graduated emanation of what is contained in them potentially. Ma solo Dio è "creatore ex nihilo": tutti gli esseri intermedi creare mediante l'emanazione graduata di ciò che è contenuto in esse potenzialmente. Hence, Gabirol assumes five intermediary beings () between God and matter; namely: (1) will; (2) matter in general and form; (3) the universal spirit (); (4) the three souls, namely, vegetative, animal, and thinking soul; and (5) the nature, the motive power, of bodies. Quindi, Gabirol assume cinque esseri intermedi () tra Dio e la materia, vale a dire: (1) si, (2) la materia in generale e la forma, (3) lo spirito universale (), (4) le tre anime, vale a dire, vegetative, animale, l'anima e il pensiero, e (5) la natura, la forza motrice, dei corpi. Gabirol (quoted by Ibn Ezra, commentary on Isa. xliii. 7) also mentions the three cabalistic worlds, Beriah, Yeẓirah, and 'Asiyah; while he considers Aẓilut to be identical with the will. Gabirol (.. Citato da Ibn Ezra, commento Isa xliii 7) menziona anche i tre mondi cabalistici, Beria, Yeẓirah, e 'Asiyah, mentre egli ritiene Aẓilut essere identica con la volontà. The theory of the concentration of God, by which the Cabala tries to explain the creation of the finite out of the infinite, is found in mystical form in Gabirol also (see Munk, "Mélanges," pp. 284, 285). La teoria della concentrazione di Dio, con il quale la cabala cerca di spiegare la creazione del finito fuori l'infinito, si trova in forma mistica in Gabirol anche (cfr. Munk, "Mélanges", pp 284, 285).

Still, however great the influence which Gabirol exercised on the development of the Cabala, it would be incorrect to say that the latter is derived chiefly from him. Eppure, per quanto grande sia l'influenza che Gabirol esercitato sullo sviluppo della cabala, non sarebbe corretto dire che quest'ultima è derivato principalmente da lui. The fact is that when Jewish mystic lore came in contact with Arabic-Jewish philosophy, it appropriated those elements that appealed to it; this being especially the case with Gabirol's philosophy on account of its mystical character. Il fatto è che quando ebreo mistico lore è venuto in contatto con l'arabo-ebraica filosofia, si appropriò quegli elementi che un ricorso ad essa, essendo questo in particolare il caso con la filosofia Gabirol sul conto del suo carattere mistico. But other philosophical systems, from Saadia to Maimonides, were also laid under contribution. Ma altri sistemi filosofici, da Saadia a Maimonide, sono stati posti sotto contributo. Thus the important German cabalist Eleazar of Worms was strongly influenced by Saadia; while Ibn Ezra's views found acceptance among the Germanas well as the Spanish cabalists. Così il tedesco importante cabalista Eleazar di Worms è stato fortemente influenzato da Saadia, mentre Ibn Ezra visualizzazioni trovato accoglienza tra i Germanas così come i cabalisti spagnoli. Possibly even Maimonides, the greatest representative of rationalism among the Jews of the Middle Ages, contributed to the cabalistic doctrine of the "En-Sof" by his teaching that no attributes could be ascribed to God [unless it be of Pythagorean origin (see Bloch, in Winter and Wünsche, "Jüdische Literatur," iii. 241, note 3).-. Forse anche Maimonide, il più grande rappresentante del razionalismo tra gli ebrei del Medioevo, hanno contribuito alla dottrina cabalistica del "En-Sof", con il suo insegnamento che non attributi potrebbero essere attribuiti a Dio [a meno che non siano di origine pitagorica (cfr. Bloch , in inverno e desideri, "Jüdische Literatur," iii 241, nota 3).. -.

The German Cabala. La Cabala tedesca.

The esoteric doctrines of the Talmud, the mysticism of the period of the Geonim, and Arabic Neo-platonic philosophy are thus the three chief constituents of the Cabala proper as it is found in the thirteenth century. Le dottrine esoteriche del Talmud, il misticismo del periodo di Geonim, e arabo Neo-filosofia platonica sono quindi i tre componenti principali della cabala corretto in quanto si trova nel XIII secolo. These heterogeneous elements also explain the strange fact that the Cabala appeared at the same time in two different centers of culture, under different social and political conditions, each form being entirely different in character from the other. Questi elementi eterogenei anche spiegare il fatto strano che la cabala è apparso allo stesso tempo in due diversi centri di cultura, in diverse condizioni sociali e politiche, ogni forma di essere completamente differente da altri. The German Cabala is a direct continuation of geonic mysticism. Il tedesco cabala è una diretta continuazione di misticismo geonic. Its first representative is Judah the Pious (died 1217), whose pupil, Eleazar of Worms, is its most important literary exponent. Il suo primo rappresentante è Giuda il Pio (morto nel 1217), la cui pupilla, Eleazar di Worms, è il suo più importante esponente letterario. Abraham Abulafia was its last representative, half a century later. Abraham Abulafia è stato il suo ultimo rappresentante, mezzo secolo più tardi. The correctness of Eleazar's statement (in Del Medigo's "Maẓref la-Ḥokmah," ed. 1890, pp. 64, 65), to the effect that the Kalonymides carried the esoteric doctrines with them from Italy to Germany about 917, has been satisfactorily established. La correttezza della dichiarazione Eleazar (in Del Medigo di "Maẓref la-Ḥokmah", ed. 1890, pp 64, 65), nel senso che i Kalonymides portato le dottrine esoteriche con loro da Italia a Germania circa 917, è stato stabilito in modo soddisfacente . Till the time of Eleazar these doctrines were in a certain sense the private property of the Kalonymides, and were kept secret until Judah the Pious, himself a member of this family, commissioned his pupil Eleazar to introduce the oral and written esoteric doctrine into a larger circle. Fino al tempo di Eleazar queste dottrine erano in un certo senso la proprietà privata dei Kalonymides, e sono stati tenuti segreti fino a Giuda il Pio, egli stesso un membro di questa famiglia, commissionò il suo allievo Eleazaro per introdurre la dottrina orale e scritta esoterica in una più grande cerchio.

Christian and Jewish Mysticism. Mistica cristiana ed ebraica.

The essential doctrines of this school are as follows: God is too exalted for mortal mind to comprehend, since not even the angels can form an idea of Him. Le dottrine essenziali di questa scuola sono i seguenti: Dio è troppo esaltato per la mente mortale di comprendere, dal momento che neanche gli angeli possono formare un'idea di lui. In order to be visible to angels as well as to men, God created out of divine fire His ("majesty"), also called which has size and shape and sits on a throne in the east, as the actual representative of God. Per essere visibili agli angeli e agli uomini, Dio ha creato dal fuoco divino suo ("maestà"), detto anche che ha dimensioni e forma e si siede su un trono a est, in quanto rappresentante di Dio reale. His throne is separated by a curtain () on the east, south, and north from the world of angels; the side on the west being uncovered [compare, however, God's Shekinah dwelling in the east ("Apostolic Constitutions," ii. 57).-K.], so that the light of God, who is in the west, may illuminate it. Il suo trono è separato da una tenda (), a est, a sud, ea nord dal mondo degli angeli, e il lato a ovest di essere scoperto [confrontare, tuttavia, dimora Shekinah di Dio in Oriente ("Costituzioni Apostoliche," II 57. ).-K.], in modo che la luce di Dio, che si trova a ovest, può illuminare. All the anthropomorphic statements of Scripture refer to this "majesty" (), not to God Himself, but to His representative. Tutte le dichiarazioni antropomorfe della Scrittura si riferiscono a questa "maestà" (), non a Dio stesso, ma al suo rappresentante. Corresponding to the different worlds of the Spanish cabalists, the German cabalists also assume four (sometimes five) worlds; namely: (1) the world of the "glory" () just mentioned; (2) the world of angels; (3) the world of the animal soul; and (4) the world of the intellectual soul. Corrispondente a diversi mondi dei cabalisti spagnoli, i cabalisti tedeschi anche assumere quattro (talvolta cinque) mondi, vale a dire: (1) il mondo della "gloria" () appena menzionato, (2) il mondo degli angeli, (3) il mondo dell'anima degli animali, e (4) il mondo dell'anima intellettuale. It is easy to discern that this curious theosophy is not a product of the age in which the German cabalists lived, but is made up of ancient doctrines, which, as stated above, originated in the Talmudic period. E 'facile scorgere che questo curioso teosofia non è un prodotto del tempo in cui i cabalisti tedeschi vivevano, ma è costituito da antiche dottrine, che, come già detto, ha origine nel periodo talmudico. The Germans, lacking in philosophical training, exerted all the greater influence on the practical Cabala as well as on ecstatic mysticism. I tedeschi, privi di formazione filosofica, ha esercitato tutta l'influenza maggiore sul cabala pratica e sul misticismo estatico. Just as in Spain about this time the deeply religious mind of the Jews rose in revolt against the cold Aristotelian rationalism that had begun to dominate the Jewish world through the influence of Maimonides, so the German Jews, partly influenced by a similar movement within Christianity, began to rise against the traditional ritualism. Proprio come in Spagna, in questo periodo la mente profondamente religiosi degli ebrei è aumentato in rivolta contro il freddo razionalismo aristotelico che aveva cominciato a dominare il mondo ebraico attraverso l'influenza di Maimonide, così gli ebrei tedeschi, in parte influenzato da un simile movimento all'interno del cristianesimo, ha cominciato a salire contro il ritualismo tradizionale. Judah the Pious (Introduction to "Sefer Ḥasidim") reproaches the Talmudists with "poring too much over the Talmud without reaching any results." Giuda il Pio (Introduzione a "Sefer Ḥasidim") rimprovera i talmudisti con "poring troppo oltre il Talmud senza raggiungere alcun risultato." Hence, the German mystics attempted to satisfy their religious needs in their own way; namely, by contemplation and meditation. Di conseguenza, i mistici tedeschi tentarono di soddisfare le loro esigenze religiose a modo loro, vale a dire, la contemplazione e la meditazione. Like the Christian mystics (Preger, "Gesch. der Deutschen Mystik," p. 91), who symbolized the close connection between the soul and God by the figure of marriage, the Jewish mystics described the highest degree of love of man for God in sensuous forms in terms taken from marital life. Come i mistici cristiani (Preger, "Gesch. Der Deutschen Mystik", p. 91), che simboleggiava la stretta connessione tra l'anima e Dio dalla figura del matrimonio, i mistici ebrei descritto il più alto grado di amore dell'uomo per Dio in forme sensuali in termini presi dalla vita coniugale. While study of the Law was to the Talmudists the very acme of piety, the mystics accorded the first place to prayer, which was considered as a mystical progress toward God, demanding a state of ecstasy. Mentre studio della legge era per i talmudisti fin acme della pietà, i mistici accordato il primo posto alla preghiera, che è stato considerato come un progresso mistico verso Dio, chiedendo uno stato di estasi. It was the chief task of the practical Cabala to produce this ecstatic mysticism, already met with among the Merkabah-travelers of the time of the Talmud and the Geonim; hence, this mental state was especially favored and fostered by the Germans. E 'stato il compito principale della cabala pratica per la produzione di questa mistica estatica, già incontrato tra i Merkabah-viaggiatori del tempo del Talmud e Geonim, di conseguenza, questo stato mentale è stato particolarmente favorito e promosso dai tedeschi. Alphabetical and numeral mysticism constitutes the greater part of Eleazar's works, and is to be regarded simply as means to an end; namely, to reach a state of ecstasy by the proper employment of the names of God and of angels, "a state in which every wall is removed from the spiritual eye" (Moses of Tachau, in "Oẓar Neḥmad," iii. 84; compare Güdemann, "Gesch. des Erziehungswesens," i. 159 et seq.). Alfabetico e misticismo numerico costituisce la maggior parte delle opere di Eleazar, e deve essere considerato semplicemente come mezzo per un fine, vale a dire, per raggiungere uno stato di estasi con l'assunzione corretta dei nomi di Dio e degli angeli ", uno stato in cui ogni muro viene rimossa dall'occhio spirituale »(Mosè di Tachau, in" Ozar Neḥmad, "III 84;. confronta Güdemann," Gesch des Erziehungswesens, "i 159 e segg...).

The point of view represented by the anonymous book "Keter Shem-Ṭob" (ed. Jellinek, 1853), ascribed to Abraham of Cologne and certainly a product of the school of Eleazar of Worms, represents the fusion of this German Cabala with the Provençal-Spanish mysticism. Il punto di vista rappresentato dal libro anonimo "Keter Shem-Ṭob" (a cura di Jellinek, 1853), attribuito ad Abramo di Colonia e certamente un prodotto della scuola di Eleazar di Worms, rappresenta la fusione di questa cabala tedesca con la provenzale -spagnolo misticismo. According to this work, the act of creation was brought about by a primal power emanating from the simple will of God. Secondo questo lavoro, l'atto della creazione è stata provocata da un potere primordiale che emana dalla semplice volontà di Dio. This eternal, unchangeable power transformed the potentially existing universe into the actual world by means of graduated emanations. Questa eterna, immutabile potere trasformato l'universo potenzialmente esistenti nel mondo reale per mezzo di emanazioni graduate. These conceptions, originating in the school of Azriel, are herein combined with Eleazar's theories on the meaning of the Hebrew letters according to their forms and numerical values. Queste concezioni, originari della scuola di Azriel, sono qui combinati con le teorie in materia di Eleazar il significato delle lettere ebraiche secondo le loro forme e valori numerici. The central doctrine of this work refers to the Tetragrammaton; the author assuming that the four letters yod, he, vaw, and he () were chosen by God for His name because they were peculiarly distinguished from all other letters. La dottrina centrale di questo lavoro si riferisce al Tetragramma, l'autore partendo dal presupposto che le quattro lettere yod, egli, VAW, e () sono stati scelti da Dio per il Suo nome perché erano particolarmente distinti da tutte le altre lettere. Thus yod, considered graphically, appears as the mathematical point from which objects were developed, and therefore symbolizes the spirituality of God to which nothing can be equal. Così yod, considerato graficamente, appare come il punto matematico da cui sono stati sviluppati gli oggetti, e simboleggia quindi la spiritualità di Dio, al quale non può essere uguale. As its numerical value equals ten, the highest number, so there are ten classes of angels, and correspondingly the seven spheres with the two elements-fire cohering with air, and water with earth, respectively-and the One who directs them all, making together ten powers; and finally the ten Sefirot. Come il suo valore numerico è pari a dieci, il numero più alto, quindi ci sono dieci classi di angeli, e corrispondentemente le sette sfere con i due elementi-fuoco cohering con l'aria e l'acqua, con la terra, rispettivamente-e colui che dirige tutti, rendendo insieme dieci poteri, e, infine, i dieci Sefirot. In this way the four letters of the Tetragrammaton are explained in detail.A generation later a movement in opposition to the tendencies of this book arose in Spain; aiming to supplant speculative Cabala by a prophetic visionary one. In questo modo le quattro lettere del Tetragramma sono spiegati in generazione detail.A dopo un movimento in opposizione alle tendenze di questo libro nacque in Spagna, che mira a soppiantare cabala speculativi da un visionario profetico. Abraham Abulafia denied the doctrines of emanations and the Sefirot, and, going back to the German mystics, asserted that the true Cabala consisted in letter and number mysticism, which system, rightly understood, brings man into direct and close relations with the "ratio activa" (), the active intelligence of the universe, thus endowing him with the power of prophecy. Abraham Abulafia negato le dottrine di emanazioni e le Sefirot, e, andando indietro ai mistici tedeschi, ha affermato che la vera cabala consisteva nella lettera e misticismo numero, quale sistema, rettamente inteso, porta l'uomo in rapporto diretto e stretto con il "rapporto di attivazione "(), l'intelligenza attiva dell'universo, così lo dotando con la forza della profezia. In a certain sense Joseph b. In un certo senso Joseph b. Abraham Gikatilla, a cabalist eight years younger than Abulafia, may also be included in the German school, since he developed the letter and vowel mysticism, thereby introducing the practical Cabala into many circles. Abramo Gikatilla, un cabalista otto anni più giovane di Abulafia, possono anche essere inclusi nella scuola tedesca, dal momento che ha sviluppato la lettera e misticismo vocale, introducendo la cabala pratica in molti ambienti. Yet Gikatilla, like his contemporary Tobias Abulafia, still hesitates between the abstract speculative Cabala of the Provençal-Spanish Jews and the concrete letter symbolism of the Germans. Eppure Gikatilla, come il suo contemporaneo Tobias Abulafia, esita ancora tra cabala astratta speculativa dei provenzale, spagnolo ebrei e il simbolismo lettera concreta dei tedeschi. These two main movements are finally combined in the Zoharistic books, wherein, as Jellinek rightly says, "the syncretism of the philosophical and cabalistic ideas of the century appears complete and finished." Questi due principali movimenti sono finalmente insieme, nei libri Zoharistic, in cui, come dice giustamente Jellinek, "il sincretismo delle idee filosofiche e cabalistico del secolo appare completo e finito."

The Cabala in Provence. La cabala in Provenza.

While the German mystics could refer to authentic traditions, the cabalists of Spain and southern France were obliged to admit that they could trace their doctrines, which they designated as "the tradition" ("Ḳabbalah"; thus an Oriental scholar as early as 1223; compare Harkavy, Hebrew transl. of Grätz's "Gesch. der Juden," v. 47), to authorities no older than the twelfth century. Mentre i mistici tedeschi potrebbero fare riferimento a tradizioni autentiche, i cabalisti della Spagna e sud della Francia sono stati costretti ad ammettere che avrebbero potuto far risalire le loro dottrine, da essi designati come "la tradizione" ("Kabbalah": così uno studioso orientale fin dal 1223; confronta Harkavy, ebraico trad. della Grätz di "Gesch. der Juden", v 47), alle autorità di età non superiore del XII secolo. The modern historian has greater difficulties in determining the origin of the Cabala in Provence than the cabalists themselves had; for they agreed that the esoteric doctrines had been revealed by the prophet Elijah, in the beginning of the twelfth century, to Jacob ha-Nazir, who initiated Abraham b. Lo storico moderno ha maggiori difficoltà nel determinare l'origine della cabala in Provenza che i cabalisti si avevano, perché essi hanno convenuto che le dottrine esoteriche era stato rivelato dal profeta Elia, all'inizio del XII secolo, a Giacobbe ha-Nazir, che ha avviato Abramo b. David of Posquières, whose son, Isaac the Blind, transmitted them further. David di Posquières, il cui figlio, Isacco il Cieco, messi ulteriormente. But Isaac the Blind can not possibly be credited with being the originator of the speculative Cabala, for it is far too complicated to be the work of one man, as is evident by the writings of Azriel (born about 1160), the alleged pupil of Isaac. Ma Isacco il Cieco non può essere accreditato di essere il creatore della cabala speculativa, perché è troppo complicato per essere il lavoro di un uomo, come è evidente dagli scritti di Azriel (nato circa 1160), l'alunno presunta Isacco. Azriel, moreover, speaks of the Sefirot, of the En-Sof, and of the cabalists of Spain (in Sachs's "Ha-Paliṭ," p. 45); and it is absolutely impossible that Isaac the Blind, who was not much older than Azriel (his father Abraham b. David died in 1198), could have founded a school so quickly that Spanish scholars would be able to speak of the contrast between cabalists and philosophers as Azriel does. Azriel, del resto, parla delle Sefirot, della En-Sof, e del cabalists di Spagna (in Sachs "Ha-Palit», pagina 45.), Ed è assolutamente impossibile che Isaac il Cieco, che non era molto più vecchio di Azriel (suo padre Abramo b. David è morto nel 1198), avrebbe fondato una scuola così rapidamente che gli studiosi spagnoli sarebbe in grado di parlare del contrasto tra cabalists e filosofi come Azriel fa. If there be any truth in this tradition of the cabalists, it can only mean that the relation of Isaac the Blind to the speculative Cabala was the same as that of his contemporary Eleazar of Worms to German mysticism; namely, that just as the latter made the esoteric doctrines-which were for centuries in the possession of one family, or at any rate of a very small circle-common property, so Isaac introduced the doctrines of the speculative Cabala for the first time into larger circles. Se c'è qualche verità in questa tradizione dei cabalisti, può solo significare che il rapporto di Isacco il Cieco al speculativo cabala è stato lo stesso di quello del suo contemporaneo Eleazar di Worms alla mistica tedesca, vale a dire, che, come quest'ultimo ha l'esoterico-dottrine che sono stati per secoli in possesso di una famiglia, o in ogni caso di un piccolo cerchio comune proprietà, in modo Isacco introdotto le dottrine della cabala speculativo, per la prima volta in grandi cerchi. It may furthermore be assumed that the speculative philosophy of Provence, like German mysticism, originated in Babylon: Neoplatonism, reaching there its highest development in the eighth and ninth centuries, could not but influence Jewish thought. Si può inoltre supporre che la filosofia speculativa della Provenza, come la mistica tedesca, nato in Babilonia: neoplatonismo, raggiungendo lì il suo massimo sviluppo nei secoli ottavo e nono, non poteva non influenzare il pensiero ebraico. Gabirol, as well as the author of "Torat ha-Nefesh," bears evidence of this influence on Jewish philosophy; while the Cabala took up the mystic elements of Neoplatonism. Gabirol, così come l'autore di "Torat ha-nefesh," porta la prova di questa influenza sulla filosofia ebraica, mentre la cabala ha preso gli elementi mistici del neoplatonismo. The Cabala, however, is not a genuine product of the Provençal Jews; for just those circles in which it is found were averse to the study of philosophy. La cabala, però, non è un prodotto genuino degli ebrei provenzale, solo per quegli ambienti in cui si trova lo erano contrari allo studio della filosofia. The essential portions of the Cabala must, on the contrary, have been carried to Provence from Babylon; being known only to a small circle until Aristotelianism began to prevail, when the adherents of the speculative Cabala were forced to make their doctrine public. Le parti essenziali della cabala deve, al contrario, sono state eseguite in Provenza da Babilonia; essere noto solo a una ristretta cerchia fino aristotelismo cominciò a prevalere, quando i seguaci della cabala speculativi sono stati costretti a rendere pubblica la loro dottrina.

The Treatise on Emanation. Il Trattato della emanazione.

The earliest literary product of the speculative Cabala is the work "Masseket Aẓilut," which contains the doctrine of the four graduated worlds as well as that of the concentration of the Divine Being. Il primo prodotto letterario della cabala speculativa è l'opera "Masseket Aẓilut", che contiene la dottrina dei quattro mondi graduati così come quella della concentrazione dell'Essere Divino. The form in which the rudiments of the Cabala are presented here, as well as the emphasis laid on keeping the doctrine secret and on the compulsory piety of the learners, is evidence of the early date of the work. La forma in cui sono presentati i rudimenti della cabala qui, così come l'accento posto su come mantenere il segreto sulla dottrina e la pietà obbligatoria degli studenti, è la prova della data di inizio dei lavori. At the time when "Masseket Aẓilut" was written the Cabala had not yet become a subject of general study, but was still confined to a few of the elect. Nel momento in cui "Masseket Aẓilut" è stata scritta la cabala non era ancora diventato un oggetto di studio generale, ma era ancora limitato a pochi degli eletti. The treatment is on the whole the same as that found in the mystical writings of the time of the Geonim, with which the work has much in common; hence, there is no reason for not regarding it as a product of that time. Il trattamento è nel complesso la stessa di quella trovata negli scritti mistici del tempo della Geonim, con cui il lavoro ha molto in comune, di conseguenza, non vi è alcuna ragione per non considerare come un prodotto di quel tempo. The doctrines of Meṭaṭron, and of angelology especially, are identical with those of the Geonim, and the idea of the Sefirot is presented so simply and unphilosophically that one is hardly justified in assuming that it was influenced directly by any philosophical system. Le dottrine di Metatron, e di angelologia in particolare, sono identiche a quelle della Geonim, e l'idea delle Sefirot viene presentato in modo semplice e unphilosophically che si è quasi giustificato nel ritenere che è stato influenzato direttamente da un sistema filosofico.

"Bahir." "Bahir".

Just as in the "Masseket Aẓilut" the doctrine of the ten Sefirot is based on the "Sefer Yeẓirah" (ed. Jellinek, p. 6, below), so the book Bahir, which, according to some scholars, was composed by Isaac the Blind, and which in any case originated in his school, starts from the doctrines of the "Sefer Yeẓirah," which it explains and enlarges. Proprio come nella "Aẓilut Masseket" la dottrina delle dieci Sefirot si basa sul "Sefer Yeẓirah" (a cura di Jellinek, pag. 6, sotto), in modo che il Bahir libro, che, secondo alcuni studiosi, era composta da Isaac il Cieco, e che in ogni caso è nato nella sua scuola, parte dalle dottrine della "Sefer Yeẓirah", che si spiega e si allarga. This book was of fundamental importance in more than one way for the development of the speculative Cabala. Questo libro è stato di fondamentale importanza in più di un modo per lo sviluppo della cabala speculativa. The Sefirot are here divided into the three chief ones-primal light, wisdom, and reason-and the seven secondary ones that have different names. Le Sefirot sono qui divisi in tre più il capo-primordiale luce, saggezza, e la ragione, e le sette quelli secondari che hanno nomi diversi. This division of the Sefirot, which goes through the entire Cabala, is found as early as Pirḳe R. Eliezer III., from which the "Bahir" largely borrowed; but here for the first time the doctrine of the emanation of the Sefirot is clearly enunciated. Questa divisione delle Sefirot, che attraversa tutta la cabala, si trova già nel Pirḳe R. Eliezer III, da cui il "Bahir" in gran parte preso in prestito,. Ma qui per la prima volta la dottrina della emanazione delle Sefirot è chiaramente enunciato. They are conceived as the intelligible primal principles of the universe, the primary emanations of the Divine Being, that together constitute the (τὸ πᾶν = "the universe"). Essi sono concepiti come i principi intelligibili primordiali dell'universo, le emanazioni primarie del Divino, che insieme costituiscono una (τὸ πᾶν = "l'universo"). The emanation is regarded, not as having taken place once, but as continuous and permanent; and the author has such an imperfect conception of the import of this idea that he regards the emanation as taking place all at once, and not in graduated series. L'emanazione è considerata, non come se avessero avuto luogo una volta, ma come continuo e permanente, e l'autore ha una tale concezione imperfetta l'importazione di questa idea che egli considera l'emanazione come se avvenisse tutto in una volta, e non in serie laureato. But this assumption annihilates the whole theory of emanation, which attempts to explain the gradual transitionfrom the infinite to the finite, comprehensible only in the form of a graduated series. Ma questa ipotesi annienta tutta la teoria di emanazione, che cerca di spiegare la graduale transitionfrom l'infinito al finito, comprensibile solo nella forma di una serie graduata.

Opposition to Aristotelianism. L'opposizione alla aristotelismo.

On the whole, the contents of the book-which seems to be a compilation of loosely connected thoughts-justify the assumption that it is not the work of one man or the product of one school, but the first serious attempt to collect the esoteric doctrines that for centuries had circulated orally in certain circles of Provence, and to present them to a larger audience. Nel complesso, il contenuto del libro, che sembra essere una raccolta di pensieri, mal connessi giustificare l'ipotesi che non è il lavoro di un uomo o il prodotto di una scuola, ma il primo serio tentativo di raccogliere le dottrine esoteriche che per secoli aveva fatto circolare per via orale in alcuni ambienti della Provenza, e di presentare ad un pubblico più vasto. The work is important because it gave to those scholars who would have nothing to do with the philosophy then current-namely, Aristotelianism-the first incentive to a thorough study of metaphysics. Il lavoro è importante perché ha dato a quegli studiosi che avrebbero nulla a che fare con la filosofia allora vigente, cioè, l'aristotelismo, l'incentivo per primo uno studio approfondito della metafisica. The first attempt to place the cabalistic doctrine of the Sefirot on a dialectic basis could have been made only by a Spanish Jew, as the Provençal Jews were not sufficiently familiar with philosophy, and the few among them that devoted themselves to this science were pronounced Aristotelians who looked with contempt upon the speculations of the cabalists. Il primo tentativo di collocare la dottrina cabalistica delle Sefirot su base dialettica avrebbe potuto essere fatta solo da un Ebreo spagnolo, come gli ebrei provenzale non erano sufficientemente familiarità con la filosofia, e pochi tra loro che si sono dedicati a questa scienza sono stati pronunciati aristotelici che guardava con disprezzo le speculazioni dei cabalisti.

Azriel. Azriel.

It was Azriel (1160-1238), a Spaniard with philosophical training, who undertook to explain the doctrines of the Cabala to philosophers and to make it acceptable to them. E 'stato Azriel (1160-1238), uno spagnolo con una formazione filosofica, che si è impegnata a spiegare le dottrine della cabala per filosofi e per renderlo accettabile per loro. It should be noted particularly that Azriel (in Sachs, "Ha-Paliṭ," p. 45) expressly says that philosophical dialectics is for him only the means for explaining the doctrines of Jewish mysticism, in order that "those also who do not believe, but ask to have everything proved, may convince themselves of the truth of the Cabala." Va notato in particolare che Azriel (in Sachs, "Ha-Palit," p. 45) dice espressamente che la dialettica filosofica è per lui solo il mezzo per spiegare le dottrine del misticismo ebraico, in modo che "anche coloro che non credono , ma chiedere che cosa prova, può convincersi della verità della cabala. " True disciples of the Cabala were satisfied with its doctrines as they were, and without philosophical additions. I veri discepoli della cabala sono stati soddisfatti con le sue dottrine come erano, senza aggiunte e filosofiche. Hence the actual form of the Cabala as presented by Azriel must not be regarded as absolutely identical with its original one. Quindi la forma effettiva della cabala come presentato dal Azriel non deve essere considerato assolutamente identico a quello originale. Starting from the doctrine of the merely negative attributes of God, as taught by the Jewish philosophy of the time (see Attributes), Azriel calls God the "En-Sof" (), the absolutely Infinite, that can be comprehended only as the negation of all negation. Partendo dalla dottrina degli attributi negativi solo di Dio, secondo l'insegnamento di filosofia ebraica del tempo (vedere Attributi), Azriel chiama Dio "En-Sof" (), l'assolutamente infinito, che può essere compreso solo come la negazione di tutti i negazione. From this definition of the En-Sof, Azriel deduces the potential eternity of the world-the world with all its manifold manifestations was potentially contained within the En-Sof; and this potentially existing universe became a reality in the act of creation. Da questa definizione di En-Sof, Azriel deduce l'eternità potenziale del mondo, il mondo con tutte le sue molteplici manifestazioni è stata potenzialmente contenuto nel En-Sof, e questo universo potenzialmente esistenti è diventata una realtà in atto di creazione. The transition from the potential to the actual is a free act of God: but it can not be called creation; since a "creatio ex nihilo" is logically unthinkable, and nothing out of which the world could be formed exists outside of God, the En-Sof. Il passaggio dal potenziale al reale è un atto libero di Dio: ma non può essere chiamato creazione, dal momento che un "creatio ex nihilo" è logicamente impensabile, e nulla di cui il mondo potrebbe essere formato esiste al di fuori di Dio, il En-Sof. Hence, it is not correct to say that God creates, but that He irradiates; for as the sun irradiates warmth and light without diminishing its bulk, so the En-Sof irradiates the elements of the universe without diminishing His power. Pertanto, non è corretto dire che Dio crea, ma che Egli irradia, per come il sole irradia calore e luce senza diminuire la sua massa, in modo che il En-Sof irradia gli elementi del cosmo senza diminuire il suo potere. These elements of the universe are the Sefirot, which Azriel tries to define in their relation to the En-Sof as well as to one another. Questi elementi dell'universo sono le Sefirot, Azriel che tenta di definire in loro relazione con il En-Sof nonché uno all'altro. Although there are contradictions and gaps in Azriel's system, he was the first to gather the scattered elements of the cabalistic doctrines and combine them into an organic whole. Anche se ci sono contraddizioni e le lacune nel sistema di Azriel, egli fu il primo a raccogliere gli elementi sparsi delle dottrine cabalistiche e riunire in un tutto organico. Casting aside the haggadic-mystic form of the cabalistic works preceding him, Azriel adopted a style that was equal and at times superior to that of the philosophic writers of the time. Mettendo da parte il haggadic mistico-forma delle opere cabalistic che lo avevano preceduto, Azriel ha adottato uno stile che è stato pari ea volte superiore a quella degli scrittori filosofici del tempo.

Asher ben David, a nephew and pupil of Isaac the Blind, a cabalistic contemporary of Azriel, and probably influenced by him, added little to the development of the Cabala, judging from the few fragments by him that have been preserved. Asher ben David, un nipote e allievo di Isaac il Cieco, un contemporaneo cabalistico di Azriel, e probabilmente influenzato da lui, aggiunto poco allo sviluppo della cabala, a giudicare dai pochi frammenti da lui che sono stati conservati. On the other hand, Isaac ben Sheshet of Gerona, in his "Sha'ar ha-Shamayim," made noteworthy additions to the theoretical part of Azriel's system. D'altra parte, Isaac ben Sheshet di Gerona, nel suo "Sha'ar ha-Shamayim," fatto aggiunte degne di nota per la parte teorica del sistema di Azriel. The author of "Ha-Emunah we-ha-Biṭṭaḥon," erroneously ascribed to Naḥmanides, must also be included in the school of Azriel; but, desirous only to give a popular presentation of Azriel's doctrines, with a strong admixture of German mysticism, he contributed little to their development. L'autore di "Ha-Emunah ci-ha-Biṭṭaḥon", erroneamente attribuita a Naḥmanides, deve essere incluso anche nella scuola di Azriel, ma, desiderose soltanto di dare una presentazione popolare di dottrine Azriel, con una miscela forte di mistica tedesca, ha contribuito poco al loro sviluppo. More important is "Sefer ha-'Iyyun" (the Book of Intuition), ascribed to the gaon R. Ḥamai, but really originating in the school of Azriel. Più importante è "Sefer ha-'Iyyun" (il Libro di Intuition), attribuito alla R. Gaon Hamai, ma in realtà originari della scuola di Azriel.

Naḥmanides. Naḥmanides.

The cabalists themselves consider Naḥmanides as the most important pupil of Azriel-a statement not supported by Naḥmanides' works; for his commentary on the Pentateuch, although permeated by mysticism, has little that pertains to the speculative Cabala as developed by Azriel. Gli stessi cabalisti considerano Naḥmanides come il più importante allievo di Azriel-una dichiarazione non supportata da opere Naḥmanides ', per il suo commento al Pentateuco, anche se permeato di misticismo, ha poco che appartiene speculativo cabala sviluppato da Azriel. Naḥmanides, on the contrary, emphasizes the doctrine of the "creatio ex nihilo," and also insists that attributes can be ascribed to God; while Azriel's En-Sof is the result of the assumption that God is without attributes. Naḥmanides, al contrario, sottolinea la dottrina della "creatio ex nihilo", e insiste, inoltre, che gli attributi possono essere attribuiti a Dio, mentre Azriel En-Sof è il risultato del presupposto che Dio è senza attributi. Yet Naḥmanides' importance for the development of the Cabala must be recognized. Eppure importanza Naḥmanides 'per lo sviluppo della cabala deve essere riconosciuto. The greatest Talmudic authority of his time, and possessing a large following of disciples, his leaning toward the Cabala was transmitted to his pupils, among whom David ha-Kohen, R. Sheshet, and Abner are especially mentioned. La più grande autorità talmudica del suo tempo, e in possesso di un grande seguito di discepoli, la sua inclinazione verso la cabala è stato trasmesso ai suoi allievi, tra i quali David ha-Kohen, R. Sheshet, e Abner sono specificatamente menzionati. The brothers Isaac b. I fratelli Isaac b. Jacob and Jacob b. Giacobbe e Giacobbe b. Jacob ha-Kohen also seem to have belonged to the circle of Naḥmanides. Jacob ha-Kohen sembrano anche aver fatto parte del cerchio di Naḥmanides. His most important pupil, however, and his successor, was Solomon ben Abraham ibn Adret, the great teacher of the Talmud, who also had a strong leaning toward the Cabala, but apparently gave little time to its study. Il suo allievo più importante, tuttavia, e il suo successore, era Solomon ben Abraham ibn Adret, il grande maestro del Talmud, che ha avuto anche una forte inclinazione verso la cabala, ma a quanto pare ha dato poco tempo per lo studio. Among his pupils were the cabalists Shem-Ṭob b. Tra i suoi allievi erano Shem-Ṭob cabalisti b. Abraham Gaon, Isaac of Acre, and Baḥya b. Gaon Abramo, Isacco di Acri, e bàhya b. Asher, the last named of whom, by his commentary on the Pentateuch, contributed much to the spread of the Cabala. Asher, l'ultimo nome di chi, dal suo commento al Pentateuco, ha contribuito molto alla diffusione della cabala.

Ibn Latif. Ibn Latif.

Isaac ibn Latif, who flourished about the middle of the thirteenth century, occupies a peculiar and independent position in the history of the Cabala, owing to his attempt to introduce Aristotelianism. Isaac ibn Latif, che fiorì verso la metà del XIII secolo, occupa una posizione peculiare e indipendente nella storia della cabala, a causa del suo tentativo di introdurre aristotelismo. Although he founded no school, and although the genuine cabalists did not even consider him as belonging to their group, many of his opinions found entrance into the Cabala. Anche se ha fondato nessuna scuola, e anche se i cabalisti originali non hanno nemmeno lo considerano come appartenenti al loro gruppo, molti dei suoi pareri trovato ingresso nella cabala. With Maimonides he upheld the principle of the beginning of the world; his statement, God has no will because He is will, is borrowed from Gabirol; and in addition he teaches the principle of the emanation of the Sefirot. Con Maimonide ha accolto il principio del principio del mondo, la sua dichiarazione, Dio non ha volontà, perché Egli è la volontà, è preso in prestito da Gabirol, e inoltre insegna il principio della emanazione delle Sefirot. He conceives of the first immediate divine emanation as the "first created" (), a godlike, absolutely simple Being, the all-containing substance and condition of everything that is. Egli concepisce la prima immediata emanazione divina come il "primo creato" (), il divino, Essere assolutamente semplice, che tutto contiene sostanza e la condizione di tutto ciò che è. The other Sefirot proceeded from this in gradual serial emanation, growingmore coarse and material as their distance increased from their purely spiritual, divine origin. L'altre Sefirot proceduto da questo in graduale emanazione di serie, growingmore grossolana e materiale come la loro maggiore distanza dal loro puramente spirituale, origine divina. The relation between the "first created" and all that has since come into existence is like that between the simple geometrical point and the complicated geometrical figure. Il rapporto tra il "primo creato" e tutto ciò che da allora è venuto alla luce è come quella tra il semplice punto geometrico e la figura geometrica complessa. The point grows to a line, the line to a plane or superficies, and this into a solid; and just as the point is still present as a fundamental element in all geometrical figures, so the "first created" continues to act as the primal, fundamental element in all emanations. Il punto cresce a una linea, la linea di un aereo o superficies, e questo in un solido, e così come il punto è ancora presente come un elemento fondamentale in tutte le figure geometriche, in modo che il "primo creato" continua ad agire in qualità di primaria , elemento fondamentale in tutte le emanazioni. This conception of the first Sefirah as a point, or numeral unit, within the universe reappears with special frequency in the presentations of the later cabalists. Questa concezione della prima Sefirah come un punto, o unità di numero, entro i universo riappare con particolare frequenza nelle presentazioni dei cabalisti successivi.

"Sefer ha-Temunah." "Sefer ha-Temunah".

The real continuation of Azriel's doctrines, however, is to be found in a number of pseudepigraphic works of the second half of the thirteenth century. La vera continuazione delle dottrine Azriel, tuttavia, si trova in una serie di opere pseudepigraphic della seconda metà del XIII secolo. Although this literature has been preserved only fragmentarily, and has not yet been critically edited to any extent, its trend nevertheless may be clearly discerned. Sebbene questa letteratura è stata conservata solo frammentariamente, e non è ancora stato modificato in modo critico in qualsiasi misura, la sua tendenza, tuttavia, può essere chiaramente individuate. Such works represent the attempt to put the doctrines of "Bahir" and of Azriel into dogmatic form, to shape and determine the old cabalistic teachings, and not to bring forward new ones. Tali opere rappresentano il tentativo di mettere le dottrine della "Bahir" e di Azriel in forma dogmatica, per dare forma e determinare i vecchi insegnamenti cabalistici, e non per portare avanti nuovi. Among the important products of this dogmatic Cabala is, in the first place, the little work "Sefer ha-Temunah" (Book of Form), which endeavors to illustrate the principle of emanation by means of the forms of the Hebrew letters. Tra i prodotti più importanti di questa cabala dogmatica è, in primo luogo, la piccola opera "Sefer ha-Temunah" (Libro della Forma), che si sforza di illustrare il principio di emanazione attraverso le forme delle lettere ebraiche. Here for the first time the conception of the Sefirot is laid down in definite formulæ in place of the uncertain statement that they were to be considered as powers () or as tools () of God. Qui per la prima volta la concezione delle Sefirot è stabilita formule definitiva al posto della dichiarazione incerta che dovevano essere considerati come poteri () o come strumenti di Dio (). The Sefirot, according to this book, are powers inhering in God, and are related to the En-Sof as, for instance, the limbs are to the human body. Il Sefirot, secondo questo libro, sono poteri propriamente inerenti in Dio, e sono legati alla En-Sof, come, ad esempio, gli arti sono per il corpo umano. They are, so to speak, organically connected with God, forming one indivisible whole. Essi sono, per così dire, organicamente collegata con Dio, formando un tutto indivisibile. The question that long occupied the cabalists-namely, how the expression or transmission of the will may be explained in the act of emanation-is here solved in a simple way; for all the Sefirot, being organically connected with the En-Sof, have but one common will. La domanda che a lungo occupato la cabalisti-vale a dire, come l'espressione o la trasmissione della volontà può essere spiegato in atto di emanazione, è qui risolto in modo semplice, per tutte le Sefirot, essendo organicamente collegato con la En-Sof, hanno ma una volontà comune. Just as man does not communicate his will to his arm when he wants to move it, so an expression of the will of the En-Sof is not necessary in the act of emanation. Proprio come l'uomo non comunica la sua volontà al suo braccio quando vuole spostare, quindi l'espressione della volontà del En-Sof non è necessario l'atto di emanazione. Another important principle, which is much in evidence from the Zohar down to the latest cabalistic works, is likewise clearly expressed for the first time in the "Sefer ha-Temunah"; namely, the doctrine of the double emanation, the positive and negative one. Un altro importante principio, che è molto in evidenza dalla Zohar fino alle ultime opere cabalistiche, è altrettanto chiaramente espresso per la prima volta nel "Sefer ha-Temunah", vale a dire, la dottrina della emanazione doppio, quello positivo e negativo . This explains the origin of evil; for as the one, the positive emanation, produced all that is good and beautiful, so the other, the negative, produced all that is bad, ugly, and unclean. Questo spiega l'origine del male, a quello, l'emanazione positivo, prodotto tutto ciò che è buono e bello, così l'altro, il negativo, ha prodotto tutto ciò che è cattivo, brutto e sporco. The final form was given to Azriel's Cabala by the work "Ma'areket ha-Elohut" in which Azriel's system is presented more clearly and definitely than in any other cabalistic work. La forma finale è stato dato a cabala Azriel dal lavoro "Ma'areket ha-Elohut", in cui viene presentato sistema Azriel più chiaramente e definitivamente che in qualsiasi altra opera cabalistica. The fundamental principle of the Cabala herein is the potential eternity of the world; hence the dynamic character of the emanations is especially emphasized. Il principio fondamentale della presente cabala è l'eternità potenziale del mondo: di qui il carattere dinamico delle emanazioni è particolarmente sottolineata. The treatment of the Sefirot is also more thorough and extended than in Azriel. Il trattamento delle Sefirot è anche più approfondito e prolungato rispetto Azriel. They are identified with God; the first Sefirah, ("crown"), containing in potentia all of the subsequent nine emanations. Essi sono identificati con Dio, la prima Sefirah, ("corona"), che contiene in potenza tutti i successivi nove emanazioni. The doctrine of double emanations, positive and negative, is taught in "Ma'areket," as well as in "Sefer ha-Temunah," but in such a way that the contrast, which corresponds exactly with the syzygy theory of the Gnostics, appears only in the third Sefirah, Binah (="intelligence"). La dottrina delle emanazioni doppie, positivi e negativi, viene insegnata in "Ma'areket", così come in "Sefer ha-Temunah", ma in modo tale che il contrasto, che corrisponde esattamente con la teoria sizigia degli gnostici, compare solo nella terza Sefirah, Binah (= "intelligenza"). The author of the "Ma-'areket" proceeds as the "Bahir" in the separation of the three superior from the seven inferior Sefirot, but in a much clearer way: he regards only the former as being of divine nature, since they emanate immediately from God; while the seven lower ones, which were all produced by the third Sefirah, are less divine, since they produce immediately the lower world-matter. L'autore delle "Ma-" areket "procede come il" Bahir "nella separazione dei tre superiore da sette Sefirot inferiori, ma in un modo molto più chiaro: egli riguarda solo il primo per la sua natura divina, dal momento che emanano immediatamente da Dio, mentre i sette quelle inferiori, che sono stati tutti prodotti dalla terza Sefirah, sono meno divina, dal momento che producono immediatamente inferiore mondo-materia. A contrast which rules the world can therefore begin only with the third Sefirah; for such contrast can not obtain in the purely spiritual realm. Un contrasto che governa il mondo può quindi cominciare solo con la Sefirah terzo per tale contrasto non può ottenere nel regno puramente spirituale.

This point is an instructive illustration of the activity of the cabalists from the time of the "Bahir" (end of the twelfth century) to the beginning of the fourteenth century. Questo punto è un esempio istruttivo di attività dei cabalisti dal tempo della "Bahir" (fine del XII secolo), agli inizi del XIV secolo. Within this period the disjointed mystico-gnostic conceptions of the "Bahir" were gradually and untiringly woven into a connected, comprehensive system. In questo periodo i mistico-gnostiche concezioni sconnesse del "Bahir" erano a poco a poco e senza stancarsi, tessuti in un collegato, sistema completo. Side by side with this speculative and theoretical school, taking for its problem metaphysics in the strict sense of the word-namely, the nature of God and His relation to the world-another mystical movement was developed, more religio-ethical in nature, which, as Grätz rightly says, considered "the ritual, or the practical side, to call it so, as the more important, and as the one to which the theosophical side served merely as an introduction." Accanto a questa scuola speculativa e teoretica, prendendo per la sua metafisica problema, nel senso stretto della parola, cioè, la natura di Dio e la sua relazione con il mondo, un altro movimento mistico è stato sviluppato, più religioso-etica nella natura, che , come dice giustamente Grätz, considerato "il rituale, o il lato pratico, per chiamarlo così, come il più importante, e come quello a cui il lato teosofico servita solo come introduzione." Both these movements had their common starting-point in the geonic mysticism, which introduced important speculative elements into practical mysticism proper. Entrambi questi movimenti hanno avuto il loro comune punto di partenza nella mistica geonic, che ha introdotto importanti elementi speculativi nel misticismo pratica corretta. But they also had this in common, that both endeavored to come into closer relationship with God than the transcendentalism of Jewish philosophy permitted, colored as it was by Aristotelianism. Ma avevano anche questo in comune, che tanto ha cercato di entrare in rapporto più stretto con Dio che il trascendentalismo della filosofia ebraica consentito, colorato come fu per aristotelismo. Practical mysticism endeavored to make this union possible for every-day life; while speculative thinkers occupied themselves in reaching out toward a monistic construction of the universe, in which the transcendence of the primal Being might be preserved without placing Him outside of the universe. Misticismo pratico cercato di rendere questa unione possibile per ogni giorno la vita, mentre i pensatori speculativi si sono occupati in modo da aprirsi verso una costruzione monistica dell'universo, in cui la trascendenza dell'Essere primordiale può essere conservato senza mettere lui al di fuori dell'universo. Both of these movements, with a common end in view, were ultimately bound to converge, and this actually occurred with the appearance of the book called Zohar ( = "Splendor"), after Dan. Entrambi questi movimenti, con un fine comune in vista, alla fine sono stati tenuti a convergere, e questo in realtà si è verificato con la comparsa del libro intitolato Zohar (= "Splendor"), dopo Dan. xii. xii. 3, (= "The wise shall be resplendent as the splendor of the firmament"), showing that it had the "Bahir" (= Bright) for its model. 3, (= "Il saggio deve essere splendente come lo splendore del firmamento"), mostrando che aveva il "Bahir" (= Bright) per il suo modello. It is in the main a commentary on the Pentateuch, and R. Simon ben Yoḥai is introduced as the inspired teacher who expounds the theosophic doctrines to the circle of his saintly hearers. Si tratta per lo più di un commento al Pentateuco, e R. Simon ben Yoḥai è introdotto come insegnante ispirato, che espone le dottrine teosofiche alla cerchia dei suoi ascoltatori santi. It first appeared therefore under the title of Midrash R. Simon ben Yoḥai. La sua prima apparizione quindi, sotto il titolo di Midrash R. Simon ben Yoḥai. The correspondence to the order of the Scripture is very loose, even more so than is often the case in the writings of the Midrashic literature. La corrispondenza all'ordine della Scrittura è molto sciolto, ancor più che è spesso il caso negli scritti della letteratura Midrashic. The Zohar is in many instances a mere aggregate of heterogeneous parts. Lo Zohar è in molti casi un semplice aggregato di parti eterogenee. Apart from the Zohar proper, it containsa dozen mystic pieces of various derivations and different dates that crop up suddenly, thus entirely undoing the otherwise loose texture of the Zohar. A parte il buon Zohar, si containsa dozzina di pezzi mistici di varie derivazioni e date diverse che emergono improvvisamente, dunque interamente disfare la trama altrimenti libera del Zohar.

Distinct mention is made in the Zohar of excerpts from the following writings: (1) "Idra Rabba"; (2) "Idra Zuṭṭa"; (3) "Matnitin"; (4) "Midrash ha-Ne'elam"; (5) "Ra'aya Mehemna"; (6) "Saba" (the Old); (7) "Raze de-Razin"; (8) "Sefer Hekalot"; (9) "Sifra de-Ẓeni'uta"; (10) "Sitre Torah"; (11) "Tosefta"; (12) and lastly, "Yanuḳa." Distinct è fatta menzione nello Zohar di brani tratti dagli scritti seguenti: (1) "Idra Rabba", (2) "Idra zutta", (3) "Matnitin", (4) "Midrash ha-Ne'elam"; ( 5) "Ra'aya Mehemna", (6) "Saba" (il Vecchio), (7) "Raze de-Razin", (8) "Sefer Hekalot", (9) "Sifra de-Ẓeni'uta"; (10) "Sitre Torah", (11) "Tosefta", (12) e, infine, ". Yanuḳa" Besides the Zohar proper, there are also a "Zohar Ḥadash" (New Zohar), Zohar to Cant., and "Tiḳḳunim," both new and old, which bear a close relation to the Zohar proper. Oltre alla corretta Zohar, ci sono anche un "Hadash Zohar" (Zohar nuovo), Zohar a Cant., E "Tikkunim," vecchi e nuovi, che hanno una stretta relazione con la corretta Zohar.

The Zohar Literature. La letteratura Zohar.

For centuries, and in general even to-day, the doctrines contained in the Zohar are taken to be the Cabala, although this book represents only the union of the two movements mentioned above. Per secoli, e, in generale, anche oggi, le dottrine contenute nel Zohar sono prese per la cabala, anche se questo libro rappresenta solo l'unione dei due movimenti di cui sopra. The Zohar is both the complete guide of the different cabalistic theories and the canonical book of the cabalists. Lo Zohar è sia la guida completa delle diverse teorie cabalistiche e il libro canonico dei cabalisti. After the Zohar, which must be dated about the beginning of the fourteenth century, and which received its present shape largely from the hand of Moses de Leon, a period of pause ensued in the development of the Cabala, which lasted for more than two centuries and a half. Dopo lo Zohar, che deve essere datato circa l'inizio del XIV secolo, e che ha ricevuto la sua forma attuale in gran parte dalla mano di Mosè de Leon, un periodo di pausa seguì nello sviluppo della cabala, che durò per più di due secoli e mezzo. Among the contemporaries of Moses de Leon must be mentioned the Italian Menahem Recanati, whose cabalistic commentary on the Pentateuch is really a commentary on the Zohar. Tra i contemporanei di Mosè de Leon deve essere menzionata l'italiano Menahem Recanati, il cui cabalistico commento al Pentateuco è davvero un commento sulla Zohar. Joseph b. Giuseppe b. Abraham ibn Waḳar was an opponent of the Zohar; his Introduction to the Cabala, which exists in manuscript only, is considered by Steinschneider as the best. Abramo ibn Waḳar era un oppositore dello Zohar, il suo Introduzione alla cabala, che esiste in unico manoscritto, è considerato da Steinschneider come il migliore. It was some time before the Zohar was recognized in Spain. E 'stato un po' di tempo prima che lo Zohar è stato riconosciuto in Spagna. Abraham b. Abraham b. Isaac of Granada speaks in his work "Berit Menuḥah" (The Covenant of Rest) of "the words of R. Simon b. Yoḥai," meaning the Zohar. Isacco di Granada parla nella sua opera "Berit Menuḥah" (Il Patto di Riposo) di "le parole di R. Simon b. Yoḥai", cioè lo Zohar. In the fifteenth century the authority of the Cabala, comprising also that of the Zohar, was so well recognized in Spain that Shem-Ṭob ben Joseph ibn Shem-Ṭob (died 1430) made a bitter attack on Maimonides from the standpoint of the Zohar. Nel XV secolo l'autorità della cabala, che comprende anche quella della Zohar, era così ben riconosciuto in Spagna che Shem-Ṭob ben Joseph ibn-Shem Ṭob (morto nel 1430) ha fatto un duro attacco Maimonide dal punto di vista dello Zohar. Moses Botarel tried to serve the Cabala by his alleged discoveries of fictitious authors and works; while the pseudonymous author of the Ḳanah attacked Talmudism under cover of the Cabala about 1415. Mosè Botarel cercato di servire la cabala dalle sue presunte scoperte di autori fittizi e opere, mentre l'autore pseudonimo del Kanah attaccato talmudismo sotto la copertura della cabala circa 1415. Isaac Arama and Isaac Abravanel were followers of the Cabala in the second half of the fifteenth century, but without contributing anything to its development. Isaac Arama e Isaac Abravanel erano seguaci della Cabala nella seconda metà del XV secolo, ma senza contribuire al suo sviluppo. Nor does the cabalistic commentary on the Pentateuch of Menahem Zioni b. Né il commento cabalistico al Pentateuco di Menahem Zioni b. Meïr contribute any new matter to the system, although it is the most important cabalistic work of the fifteenth century. Meïr contribuire qualsiasi questione nuova per il sistema, anche se è l'opera più importante cabalistica del XV secolo. Judah Ḥayyaṭ and Abraham Saba are the only noteworthy cabalists of the end of that century. Giuda Ḥayyaṭ e Abraham Saba sono gli unici degni di nota cabalisti della fine di quel secolo.

The happy remark of Baur, that a great national crisis furnishes a favorable soil for mysticism among the people in question, is exemplified in the history of the Cabala. L'osservazione felice di Baur, che una grande crisi nazionale, fornisce un terreno favorevole per il misticismo tra le persone in questione, è esemplificato nella storia della cabala. The great misfortune that befell the Jews of the Pyrenean peninsula at the end of the fifteenth century revivified the Cabala. La grande sventura che ha colpito gli ebrei della penisola dei Pirenei, alla fine del XV secolo ravvivato la cabala. Among the fugitives that settled in Palestine Meïr b. Tra i fuggitivi che si stabilirono in Palestina Meïr b. Ezekiel ibn Gabbai wrote cabalistic works evincing an acute insight into the speculative Cabala. Ezechiele ibn Gabbai ha scritto opere cabalistiche che attesta una visione acuta nella cabala speculativi. A Sicilian cabalist, Joseph Saragoza, is regarded as the teacher of David ibn Zimra, who was especially active in developing the Cabala in Egypt. Un cabalista siciliano, Giuseppe Saragozza, è considerato il maestro di David ibn Zimra, che è stato particolarmente attivo nello sviluppo della cabala in Egitto. Solomon Molcho and Joseph della Reina (the history of his life is distorted by many legends) represent the reviving mysticism. Solomon Molcho e Giuseppe della Reina (la storia della sua vita è distorto da molte leggende) rappresentano il misticismo rilancio. Deliverance from national suffering was the object of their search, which they thought to effect by means of the Cabala. La liberazione dalla sofferenza nazionale è stato l'oggetto della loro ricerca, che hanno pensato di effettuare per mezzo della cabala. Solomon Alḳabiẓ and Joseph Caro, who gradually gathered a large circle of cabalistic dreamers about them, endeavored to attain a state of ecstasy by fasting, weeping, and all manner of stringent asceticism, by which means they thought to behold angels and obtain heavenly revelations. Solomon Alḳabiẓ e Joseph Caro, che a poco a poco raccolto un grande cerchio di sognatori cabalistici su di loro, ha cercato di raggiungere uno stato di estasi con il digiuno, piangendo, e ogni sorta di ascetismo rigoroso, con quali mezzi hanno pensato di vedere gli angeli e di ottenere rivelazioni celesti. Of their number, too, was Moses Cordovero, rightly designated as the last representative of the early cabalists, and, next to Azriel, the most important speculative thinker among them. Del loro numero, anche Mosè Cordovero, giustamente designato come l'ultimo rappresentante dei cabalisti primi, e, accanto a Azriel, il più importante pensatore speculativo tra di loro.

Luria's Cabala. Cabala di Luria.

The modern cabalistic school begins theoretically as well as practically with Isaac Luria (1533-72). La scuola moderna cabalistico inizia teoricamente e praticamente con Isaac Luria (1533-1572). In the first place, its doctrine of appearance, according to which all that exists is composed of substance and appearance, is most important, rendering Luria's Cabala extremely subjective by teaching that there is no such thing as objective cognition. In primo luogo, la sua dottrina di aspetto, secondo la quale tutto ciò che esiste è composto di sostanza e apparenza, è più importante, rendendo Luria cabala estremamente soggettiva insegnando che non esiste una cosa come conoscenza oggettiva. The theoretical doctrines of Luria's Cabala were later on taken up by the Ḥasidim and organized into a system. Le dottrine teoriche di Cabala Luria erano successivamente ripreso dalla Ḥasidim e organizzata in un sistema. Luria's influence was first evident in certain mystical and fanciful religious exercises, by means of which, he held, one could become master of the terrestrial world. L'influenza del Luria è stata la prima evidente in alcuni esercizi mistici e fantasiosi religiose, per mezzo del quale ha ricoperto, si potrebbe diventare padrone del mondo terrestre. The writing of amulets, conjuration of devils, mystic jugglery with numbers and letters, increased as the influence of this school spread. La scrittura di amuleti, evocazione dei demoni, giocoleria mistica con numeri e lettere, aumentata l'influenza di questa diffusione scuola. Among Luria's pupils Hayyim Vital and Israel Saruḳ deserve especial mention, both of them being very active as teachers and propagandists of the new school. Tra gli allievi di Luria Hayyim Vital e Israele Saruk meritano particolare menzione, entrambi molto attivi come insegnanti e propagandisti della nuova scuola. Saruḳ succeeded in winning over the rich Menahem Azariah of Fano. Saruk è riuscito a conquistare i ricchi Menahem Azaria di Fano. Thus, a large cabalistic school was founded in the sixteenth century in Italy, where even to-day scattered disciples of the Cabala may be met. Così, una grande scuola cabalistica è stata fondata nel XVI secolo in Italia, dove anche i discepoli sparsi per giorno della cabala possono essere soddisfatte. Herrera, another pupil of Saruḳ, tried to spread the Cabala among Christians by his "Introduction," written in Spanish. Herrera, un altro allievo di Saruk, ha cercato di diffondere la cabala tra i cristiani con la sua "Introduzione", scritto in spagnolo. Moses Zacuto, Spinoza's fellow-pupil, wrote several cabalistic works strongly tinged with asceticism, which were not without influence on the Italian Jews. Mosè Zacuto, Spinoza condiscepolo, scrisse diverse opere cabalistic fortemente venato di ascesi, che non erano senza influenza sul ebrei italiani. In Italy, however, there appeared also the first antagonists of the Cabala, at a time when it seemed to be carrying everything before it. In Italia, invece, è apparso anche gli antagonisti prima della cabala, in un momento in cui sembrava di essere trasportare tutto prima. Nothing is known of Mordecai Corcos' work against the Cabala, a work that was never printed, owing to the opposition of the Italian rabbis. Nulla si sa del lavoro di Mordecai Corcos 'contro la cabala, un lavoro che non è mai stato stampato, a causa della opposizione dei rabbini italiani. Joseph del Medigo's wavering attitude toward the Cabala injured rather than helped it. Atteggiamento esitante Joseph del Medigo verso la cabala feriti piuttosto che aiutata. Judah de Modena attacked it ruthlessly in his work "Sha'agat Aryeh" (The Lion's Roar); while an enthusiastic and clever advocate appeared, a century later, in the person of Moses Ḥayyim Luzzatto. Giuda di Modena ha attaccato senza pietà nella sua opera "Sha'agat Aryeh" (il ruggito del leone), mentre un entusiasta sostenitore e intelligente è apparso, un secolo dopo, nella persona di Mosè Ḥayyim Luzzatto. A century later still, Samuel David Luzzatto attacked the Cabala with the weapons of modern criticism. Un secolo più tardi ancora, Samuel David Luzzatto attaccato la cabala con le armi della critica moderna. But in the East, Luria's Cabala remained undisturbed. Ma in Oriente, Luria Cabala è rimasto indisturbato.

In the Orient. In Oriente.

After Vital's death and that of the immigrant Shlumiel of Moravia, who by his somewhat vociferousmethods contributed much to the spreading of Luria's doctrines, it was especially Samuel Vital, Ḥayyim Vital's son, together with Jacob Ẓemaḥ, and Abraham Azulai, who endeavored to spread the mode of life () and the mystical meditations for prayer () advocated by Luria. Dopo la morte di Vitale e quella del Shlumiel immigrato di Moravia, che con i suoi vociferousmethods un po 'contribuito molto alla diffusione delle dottrine Luria, è stato soprattutto Samuel Vitale, figlio di Ḥayyim Vital, insieme con Jacob Ẓemaḥ, e Abramo Azulai, che ha cercato di diffondere la modo di vita () e le meditazioni mistiche per la preghiera () sostenuto da Luria. Frequent bathing (), vigils on certain nights, as well as at midnight (see Ḥaẓot), penance for sins, and similar disciplines, were introduced by this aftergrowth of the school of Luria. Balneazione frequente (), veglie di certe notti, così come a mezzanotte (vedi Ḥaẓot), la penitenza per i peccati, e altre discipline analoghe, sono state introdotte da questa aftergrowth della scuola di Luria. It must be noted in their favor that they laid great emphasis on a pure life, philanthropy, brotherly love toward all, and friendship. Si deve notare in loro favore che essi cui grande enfasi una vita pura, filantropia, amore fraterno verso tutti, e l'amicizia. The belief that such actions would hasten the Messianic time grew until it took concrete form in the appearance of Shabbethai Ẓebi, about 1665. La convinzione che tali azioni avrebbe accelerato il tempo messianico è cresciuto fino a quando non si è concretizzata nella comparsa di Shabbethai Zebi, circa 1665. Shabbethaism induced many scholars to study the speculative Cabala more thoroughly; and, indeed, the Shabbethaian Nehemia Ḥayyun showed in his heretical cabalistic works a more thorough acquaintance with the Cabala than his opponents, the great Talmudists, who were zealous followers of the Cabala without comprehending its speculative side. Shabbethaism indotto molti studiosi a studiare la cabala speculativi in ​​modo più approfondito, e, anzi, il Shabbethaian Nehemia Ḥayyun ha mostrato nel suo cabalistico eretica funziona una conoscenza più approfondita con la cabala dei suoi avversari, i talmudisti grandi, che erano zelanti seguaci della cabala senza comprendere il suo lato speculativo. Shabbethaism, however, did not in the least compromise the Cabala in the eyes of the Oriental Jews, the majority of whom even to-day esteem it holy and believe in it. Shabbethaism, tuttavia, non ha affatto compromesso la cabala agli occhi degli ebrei orientali, la maggioranza dei quali ancor oggi la stima è santa e credere in essa.

In Germany and Poland. In Germania e in Polonia.

While the Cabala in its different forms spread east and west within a few centuries, Germany, which seemed a promising field for mysticism in the beginning of the thirteenth century, was soon left behind. Mentre la cabala nelle sue diverse forme diffusa est e ovest nel giro di pochi secoli, la Germania, che sembrava un campo promettente per il misticismo agli inizi del XIII secolo, fu presto lasciato alle spalle. There is no cabalistic literature proper among the German Jews, aside from the school of Eleazar of Worms. Non c'è letteratura cabalistica corretta tra gli ebrei tedeschi, a parte la scuola di Eleazaro di Worms. Lippman Mühlhausen, about 1400, was acquainted with some features of the Cabala; but there were no real cabalists in Germany until the eighteenth century, when Polish scholars invaded the country. Lippman Mühlhausen, intorno al 1400, era a conoscenza di alcune caratteristiche della cabala, ma non ci sono stati veri cabalisti in Germania fino al XVIII secolo, quando gli studiosi polacchi invaso il paese. In Poland the Cabala was first studied about the beginning of the sixteenth century, but not without opposition from the Talmudic authorities, as, for instance, Solomon b. In Polonia la cabala è stato studiato circa l'inizio del XVI secolo, ma non senza opposizione da parte delle autorità talmudica, come, ad esempio, Salomone b. Jehiel Luria, who, himself a devout disciple of the Cabala, wished to have its study confined to a small circle of the elect. Jehiel Luria, che, egli stesso un devoto discepolo della cabala, ha voluto che la sua studio limitato a una ristretta cerchia di eletti. His friend Isserles gives proof of wide reading in cabalistic literature and of insight into its speculative part; and the same may be said of Isserles' pupil Mordecai Jaffe. I suoi Isserles amico dà prova di una vasta lettura nella letteratura cabalistica e di comprensione nella sua parte speculativa, e lo stesso si può dire della pupilla Isserles 'Mardocheo Jaffe. But it is perhaps not a mere chance that the first cabalistic work written in Poland was composed by Mattathias Delacrut (1570), of south European descent, as his name indicates. Ma forse non è un caso che la prima opera cabalistica scritta in Polonia è stata composta da Mattatia Delacrut (1570), di origine sud europeo, come indica il suo nome. Asher or Anschel of Cracow at the beginning of the sixteenth century is named as a great cabalist, but the nature of his doctrine can not be ascertained. Asher o Anschel di Cracovia agli inizi del XVI secolo è chiamato come un grande cabalista, ma la natura della sua dottrina non può essere accertata. In the seventeenth century, however, the Cabala spread all over Poland, so that it was considered a matter of course that all rabbis must have a cabalistic training. Nel XVII secolo, tuttavia, la cabala si diffuse in tutta la Polonia, in modo che si è ritenuto una cosa ovvia che tutti i rabbini devono avere una formazione cabalistico. Nathan Spiro, Isaiah Horowitz, and Naphtali b. Nathan Spiro, Isaia Horowitz, e Neftali b. Jacob Elhanan were the chief contributors to the spread of Luria's Cabala in Poland, and thence into Germany. Jacob Elhanan sono stati i principali collaboratori alla diffusione della cabala Luria in Polonia, e da lì in Germania. Yet, with the exception of Horwitz's work "Shene Luḥot ha-Berit" (The Two Tablets of the Covenant), there is hardly one among the many cabalistic works originating in Poland that rises in any way above mediocrity. Tuttavia, con l'eccezione del lavoro di Horwitz di "Shene Luḥot ha-Berit" (le due tavole del Patto), non vi è quasi una tra le tante opere cabalistiche, originari della Polonia, che sorge in alcun modo di sopra della mediocrità. In the following century, however, certain important works appeared on the Cabala by Eybeschütz and Emden, but from different standpoints. Nel secolo successivo, però, alcune importanti opere apparve sulla cabala Eybeschütz e Emden, ma da punti di vista diversi. The former contributed a monumental work to the speculative Cabala in his "Shem 'Olam" (Everlasting Name); the latter became the father of modern Cabala criticism by his penetrating literary scrutiny of the Zohar. Il primo ha contribuito un'opera monumentale per la cabala speculativi nel suo "Shem 'Olam" (nome eterno), il secondo è diventato il padre della moderna critica cabala con la sua penetrante controllo letteraria dello Zohar.

Ḥasidism. Ḥasidism.

The real continuation of the Cabala is to be found in Ḥasidism, which in its different forms includes both the mystical and speculative sides. La vera continuazione della cabala si trova in Ḥasidism, che nelle sue diverse forme comprende sia il lato mistico e speculative. While the doctrines of the ḤaBaD have shown that the Lurianic Cabala is something more than a senseless playing with letters, other forms of Ḥasidism, also derived from the Cabala, represent the acme of systematized cant and irrational talk. Mentre le dottrine della Chabad hanno dimostrato che la cabala luriana è qualcosa di più di un gioco con le lettere senza senso, altre forme di Ḥasidism, anche derivati ​​dalla cabala, rappresentano l'apice della sopraelevazione sistematizzate e parlare irrazionale. Elijah of Wilna's attacks on Hasidism chiefly brought it about that those circles in Russia and Poland which oppose Ḥasidism also avoid the Cabala, as the real domain of the Ḥasidim. Elia di attacchi Wilna in materia di chassidismo soprattutto fu cagione che quei circoli in Russia e Polonia che si oppongono Ḥasidism anche di evitare la cabala, come il dominio reale del Ḥasidim. Although Elijah of Wilna himself was a follower of the Cabala, his notes to the Zohar and other cabalistic products show that he denied the authority of many of the works of the Lurianic writers: his school produced only Talmudists, not cabalists. Anche se Elia di Wilna stesso era un seguace della cabala, le sue note ai prodotti Zohar e di altri cabalistiche dimostrare che ha negato l'autorità di molte delle opere degli scrittori luriana: la sua scuola ha prodotto solo talmudisti, non cabalisti. Although "Nefesh ha-Ḥayyim" (The Soul of Life), the work of his pupil Ḥayyim of Volozhin, has a cabalistic coloring, it is chiefly ethical in spirit. Anche se "ha-Nefesh Ḥayyim" (l'anima della vita), il lavoro del suo allievo di Ḥayyim Volozhin, ha una colorazione cabalistico, si tratta essenzialmente di etica nello spirito. Ḥayyim's pupil, Isaac Ḥaber, however, evinces in his works much insight into the older Cabala. Allievo Ḥayyim, Isacco Haber, tuttavia, rivela nelle sue opere molto comprensione della cabala più vecchio. The latter also wrote a defense of the Cabala against the attacks of Modena. Quest'ultimo ha anche scritto una difesa della cabala contro gli attacchi di Modena. The non-Ḥasidic circles of Russia in modern times, though they hold the Cabala in reverence, do not study it. I non-Ḥasidic circoli della Russia nei tempi moderni, anche se tenere la cabala in segno di riverenza, non studiare.

Critical Treatment of the Cabala. Trattamento critica della cabala.

The critical treatment of the Zohar, begun by Emden, was continued toward the middle of the nineteenth century by a large group of modern scholars, and much was contributed in the course of the following period toward a better understanding of the Cabala, although more still remains obscure. Il trattamento critico dello Zohar, iniziata da Emden, è proseguita verso la metà del XIX secolo da un folto gruppo di studiosi moderni, e molto è stato conferito nel corso del periodo successivo verso una migliore comprensione della cabala, anche se più ancora rimane oscuro. The names of Adolf Franck, MH Landauer, H. Joël, Jellinek, Steinschneider, Ignatz Stern, and Solomon Munk, who paved the way for the scientific treatment of the Cabala, may be noted. I nomi di Adolf Franck, MH Landauer, H. Joël, Jellinek, Steinschneider, Ignatz Stern, e Salomone Munk, che ha aperto la strada per il trattamento scientifico della cabala, può essere osservato. Many obscurities will probably become clear as soon as more is known about Gnosticism in its different forms, and Oriental theosophy. Oscurità Molti probabilmente diventerà chiaro non appena si saprà di più su gnosticismo nelle sue diverse forme, e la teosofia orientale.

The Cabala in the Christian World. La cabala nel mondo cristiano.

This historical survey of the development of the Cabala would not be complete if no mention were made of its relation to the Christian world. Questa indagine storica dello sviluppo della cabala non sarebbe completa se non si parla si è fatto del suo rapporto con il mondo cristiano. The first Christian scholar who gave proof of his acquaintance with the Cabala was Raymond Lulli (born about 1225; died June 30, 1315), called "doctor illuminatus" on account of his great learning. Il primo studioso cristiano che ha dato prova della sua conoscenza con la cabala è stato Raymond Lulli (nato nel 1225 circa, morto 30 Giugno, 1315), chiamato "dottore Illuminatus" a causa della sua grande cultura. The Cabala furnished him with material for his "Ars Magna," by which he thought to bring about an entire revolution in the methods of scientific investigation, his means being none other than letter and number mysticism in its different varieties. La cabala lo arredata con materiale per il suo "Ars Magna", con il quale ha pensato di realizzare una rivoluzione tutta nei metodi di ricerca scientifica, il suo mezzo essendo altro che la lettera e il numero misticismo nelle sue diverse varietà. The identity between God and nature found in Lulli's works shows that he was also influenced by the speculative Cabala. L'identità tra Dio e la natura nelle opere Lulli dimostra che è stato anche influenzato dalla cabala speculativi. But it was Pico di Mirandola (1463-94) who introduced the Cabala into the Christian world. Ma era Pico di Mirandola (1463-1494), che ha introdotto la cabala nel mondo cristiano. The Cabala is, for him, the sum of those revealed religious doctrines of the Jews which were not originally written down, but were transmitted by oral tradition. La cabala è, per lui, la somma di quelle dottrine rivelate religiose degli ebrei che non sono stati originariamente scritti in basso, ma sono stati trasmessi dalla tradizione orale. At the instance of Ezra they were written down during his time so that they might not be lost (compare II Esdras xiv. 45). Su istanza di Esdra sono state scritte durante il suo tempo in modo che esse non possono essere persi (confrontare II Esdras xiv. 45). Pico, of course, holds that the Cabala contains all the doctrines of Christianity, so that "the Jews can be refuted by their own books" ("De Hom. Dignit." pp. 329 et seq.). Pico, naturalmente, sostiene che la cabala contiene tutte le dottrine del cristianesimo, in modo che "gli ebrei possono essere confutate da loro libri" ("De Hom. Dignit.", Pp 329 e segg.). He therefore made free use of cabalistic ideas in his philosophy, or, rather, his philosophy consists of Neoplatonic-cabalistic doctrines in Christian garb. Egli ha quindi fatto uso delle idee cabalistiche nella sua filosofia, o meglio, la sua filosofia consiste neoplatonica-cabalistici dottrine in abiti cristiana. Through Reuchlin (1455-1522) the Cabala became an important factor in leavening the religious movements of the time of the Reformation. Attraverso Reuchlin (1455-1522) la cabala è diventato un fattore importante per la lievitazione dei movimenti religiosi del tempo della Riforma.

Reuchlin. Reuchlin.

The aversion to scholasticism that increased especially in the German countries, found a positive support in the Cabala; for those that were hostile to scholasticism could confront it with another system. L'avversione a scolastica che l'aumento soprattutto nei paesi tedeschi, ha trovato un sostegno positivo nella cabala, per coloro che erano ostili alla scolastica potrebbe confrontarsi con un altro sistema. Mysticism also hoped to confirm its position by means of the Cabala, and to leave the limits to which it had been confined by ecclesiastical dogma. Misticismo spera inoltre di confermare la propria posizione mediante la cabala, e di lasciare i limiti a cui era stata confinata dal dogma ecclesiastico. Reuchlin, the first important representative of this movement in Germany, distinguished between cabalistic doctrines, cabalistic art, and cabalistic perception. Reuchlin, il primo rappresentante importante di questo movimento, in Germania, che si distingue tra le dottrine cabalistiche, arte cabalistica, e la percezione cabalistica. Its central doctrine, for him, was the Messianology, around which all its other doctrines grouped themselves. La sua dottrina centrale, per lui, era il Messianology, intorno al quale tutte le altre dottrine si sono raggruppati. And as the cabalistic doctrine originated in divine revelation, so was the art cabalistic derived immediately from divine illumination. E come la dottrina cabalistica origine nella rivelazione divina, per cui era l'arte cabalistica derivato immediatamente da illuminazione divina. By means of this illumination man is enabled to get insight into the contents of the cabalistic doctrine through the symbolic interpretation of the letters, words, and contents of Scripture; hence the Cabala is symbolical theology. Per mezzo di questa luce l'uomo è in grado di ottenere comprensione dei contenuti della dottrina cabalistica attraverso l'interpretazione simbolica delle lettere, parole e contenuti della Scrittura, da cui la cabala è la teologia simbolica. Whoever would become an adept in the cabalistic art, and thereby penetrate the cabalistic secrets, must have divine illumination and inspiration. Chi vuole diventare un esperto nell'arte cabalistica, e quindi penetrare i segreti cabalistici, deve avere l'illuminazione divina e ispirazione. The cabalist must therefore first of all purify his soul from sin, and order his life in accord with the precepts of virtue and morality. Il cabalista deve quindi prima di tutto purificare la sua anima dal peccato, e ordinare la sua vita in accordo con i precetti di virtù e moralità.

Reuchlin's whole philosophical system, the doctrine of God, cognition, etc., is entirely cabalistic, as he freely admits. Intero sistema filosofico Reuchlin, la dottrina di Dio, cognizione, ecc, è interamente cabalistica, come egli ammette liberamente. Reuchlin's contemporary, Heinrich Cornelius Agrippa of Nettesheim (1487-1535), holds the same views, with this difference, that he pays especial attention to the practical side of the Cabala-namely, magic-which he endeavors to develop and explain thoroughly. Reuchlin contemporaneo, Heinrich Cornelius Agrippa di Nettesheim (1487-1535), contiene le stesse idee, con questa differenza, che egli paga particolare attenzione al lato pratico della cabala, cioè, magico-che si sforza di sviluppare e spiegare accuratamente. In his chief work, "De Occulta Philosophia," Paris, 1528, he deals principally with the doctrines of God, the Sefirot (entirely after the fashion of the cabalists), and the three worlds. Nella sua opera principale, "De Occulta Philosophia", Parigi, 1528, si occupa principalmente con le dottrine di Dio, le Sefirot (interamente alla maniera dei cabalisti), e le tre mondi. The last-named point, the division of the universe into three distinct worlds-(1) that of the elements; (2) the heavenly world; and (3) the intelligible world-is Agrippa's own conception but shaped upon cabalistic patterns, by which he also tries to explain the meaning of magic. L'ultimo nome in punto, la divisione dell'universo in tre distinti mondi-(1) che degli elementi, (2) il mondo celeste, e (3) il mondo intelligibile, è concezione di Agrippa, ma modellato su modelli cabalistici, per che egli cerca anche di spiegare il significato della magia. These worlds are always intimately connected with one another; the higher ever influencing the lower, and the latter attracting the influence of the former. Questi mondi sono sempre intimamente connessi tra loro, maggiore mai influenzare il basso, e il secondo attirando l'influenza dei primi.

Natural Philosophy. Filosofia naturale.

Mention must also be made of Francesco Zorzi (1460-1540), whose theosophy is cabalistic, and who refers to the "Hebræi" ("De Harmonia Mundi," cantus iii. 1, ch. iii.). Menzione deve essere fatta anche di Francesco Zorzi (1460-1540), cui è teosofia cabalistica, e che si riferisce al "Hebræi" ("De Harmonia Mundi," cantus iii. 1, cap. Iii.). His doctrine of the threefold soul is especially characteristic, as he uses even the Hebrew terms "Nefesh, "Ruaḥ," and "Neshamah." Natural philosophy in combination with the Christian Cabala is found in the works of the German Theophrastus Paracelsus (1493-1541), of the Italian Hieronymus Cardanus (1501-76), of the Hollander Johann Baptist von Helmont (1577-1644), and of the Englishman Robert Fludd (1574-1637). Natural science was just about to cast off its swaddling-clothes-a crisis that could not be passed through at one bound, but necessitated a number of intermediate steps. Not yet having attained to independence and being bound up more or less with purely speculative principles, it sought support in the Cabala, which enjoyed a great reputation. Among the above-mentioned representatives of this peculiar syncretism, the Englishman Fludd is especially noteworthy on account of his knowledge of the Cabala. Almost all of his metaphysical ideas are found in the Lurianic Cabala, which may be explained by the fact that he formed connections with Jewish cabalists during his many travels in Germany, France, and Italy. La sua dottrina del triplice anima è particolarmente caratteristica, come egli utilizza anche i termini ebraici "Nefesh," Ruaḥ, "e" Neshamah "filosofia naturale in combinazione con la cabala cristiana si trova nelle opere del tedesco Teofrasto Paracelso (1493. - 1541), dell'Associazione Italiana Hieronymus Cardano (1501-1576), di Johann Baptist von Hollander Helmont (1577-1644), e l'inglese Robert Fludd (1574-1637). scienze naturali era sul punto di gettare al largo delle sue fasce- abiti-una crisi che non può essere fatto passare attraverso un balzo, ma ha richiesto una serie di passaggi intermedi. che non hanno ancora raggiunto l'indipendenza e di essere legato più o meno con i principi puramente speculative, ha cercato il sostegno nella cabala, che godeva di un grande reputazione. Tra i suddetti rappresentanti di questo peculiare sincretismo, l'inglese Fludd è particolarmente degno di nota per la sua conoscenza della cabala. quasi tutte le sue idee metafisiche si trovano nella Cabala luriana, che può essere spiegato con il fatto che ha formato collegamenti con cabalisti ebrei durante i suoi numerosi viaggi in Germania, Francia e Italia.

Cabalistic ideas continued to exert their influence even after a large section of Christianity broke with the traditions of the Church. Idee cabalistiche continuato a esercitare la loro influenza anche dopo una gran parte del cristianesimo ha rotto con la tradizione della Chiesa. Many conceptions derived from the Cabala may be found in the dogmatics of Protestantism as taught by its first representatives, Luther and Melanchthon. Molte concezioni derivanti dalla cabala possono essere trovati in dogmatica del protestantesimo come insegnato dai suoi primi rappresentanti, Lutero e Melantone. This is still more the case with the German mystics Valentin Weigel (1533-88) and Jacob Böhme (1575-1624). Questo è ancora più vero con il tedesco mistici Valentin Weigel (1533-88) e Jacob Böhme (1575-1624). Although owing nothing directly to the literature of the cabalists, yet cabalistic ideas pervaded the whole period to such an extent that even men of limited literary attainments, like Böhme, for instance, could not remain uninfluenced. Anche se non causa direttamente la letteratura dei cabalisti, ma le idee cabalistici pervaso l'intero periodo a tal punto che anche gli uomini di limitata letteraria conquiste, come Böhme, per esempio, non poteva rimanere inalterate. In addition to these Christian thinkers, who took up the doctrines of the Cabala and essayed to work them over in their own way, Joseph de Voisin (1610-85), Athanasius Kircher (1602-84), and Knorr Baron vonRosenroth endeavored to spread the Cabala among the Christians by translating cabalistic works, which they regarded as most ancient wisdom. Oltre a questi pensatori cristiani, che hanno preso le dottrine della cabala e tentò di lavorare su di loro, a modo loro, Joseph de Voisin (1610-1685), Athanasius Kircher (1602-1684), e il barone Knorr vonRosenroth cercato di diffondere la cabala tra i cristiani traducendo opere cabalistiche, che essi consideravano come la saggezza più antica. Most of them also held the absurd idea that the Cabala contained proofs of the truth of Christianity. La maggior parte di loro anche tenuto l'idea assurda che la cabala conteneva prove della verità del cristianesimo. In modern times Christian scholars have contributed little to the scientific investigation of cabalistic literature. Nei tempi moderni studiosi cristiani hanno contribuito poco a che l'indagine scientifica della letteratura cabalistica. Molitor, Kleuker, and Tholuk may be mentioned, although their critical treatment leaves much to be desired. Molitor, Kleuker e Tholuk possono citare, anche se il loro trattamento critico lascia molto a desiderare.

-Teachings: -Insegnamenti:

The name "Cabala" characterizes the theosophic teachings of its followers as an ancient sacred "tradition" instead of being a product of human wisdom. Il nome "cabala" caratterizza gli insegnamenti teosofici dei suoi seguaci come un antico sacro "tradizione", invece di essere un prodotto della saggezza umana. This claim, however, did not prevent them from differing with one another even on its most important doctrines, each one interpreting the "tradition" in his own way. Questa affermazione, tuttavia, non impedì loro di diverse tra loro, anche sulle sue dottrine più importanti, ognuno interpretando la "tradizione" a modo suo. A systematic review of the Cabala would therefore have to take into account these numerous different interpretations. Una revisione sistematica della cabala dovrebbe pertanto tenere conto di queste numerose interpretazioni diverse. Only one system can, however, be considered here; namely, that which has most consistently carried out the basic doctrines of the Cabala. Solo sistema può, tuttavia, essere considerato qui, cioè, ciò che è più costantemente effettuato le dottrine fondamentali della Cabala. Leaving Ḥasidism aside, therefore, the Zoharistic systemas interpreted by Moses Cordovero and Isaac Luria, has most consistently developed these doctrines, and it will be treated here as the cabalistic system par excellence. Lasciando Ḥasidism parte, quindi, i Systemas Zoharistic interpretati da Mosè Cordovero e Isaac Luria, ha costantemente sviluppato la maggior parte queste dottrine, e sarà trattato qui come l'eccellenza del sistema cabalistico par. The literary and historical value of its main works will be discussed in special articles. Il valore letterario e storico delle sue opere principali saranno discussi in articoli speciali.

The Cabala, by which speculative Cabala ( ) is essentially meant, was in its origin merely a system of metaphysics; but in the course of its development it included many tenets of dogmatics, divine worship, and ethics. La cabala, con il quale cabala speculativi () è essenzialmente lo scopo, era in origine soltanto un sistema di metafisica, ma nel corso del suo sviluppo ha incluso molti principi della dogmatica, il culto divino, e l'etica. God, the world, creation, man, revelation, the Messiah, law, sin, atonement, etc.-such are the varied subjects it discusses and describes. Dio, il mondo, la creazione, l'uomo, la rivelazione, il Messia, il diritto, il peccato, l'espiazione, ecc-sono tali i vari soggetti che discute e descrive.

God. Dio.

The doctrine of the En-Sof is the starting-point of all cabalistic speculation. La dottrina della En-Sof è il punto di partenza di ogni speculazione cabalistica. God is the infinite, unlimited being, to whom one neither can nor may ascribe any attributes whatever; who can, therefore, be designated merely as En-Sof ( = "without end," "the Infinite"). Dio è l'infinito, essere illimitato, a cui si non può e non può attribuire alcun attributo qualsiasi, che possono, quindi, essere designati semplicemente come En-Sof (= "senza fine", "l'Infinito"). Hence, the idea of God can be postulated merely negatively: it is known what God is not, but not what He is. Da qui, l'idea di Dio può essere postulata solo negativamente: si sa che cosa Dio non è, ma non ciò che Egli è. All positive ascriptions are finite, or as Spinoza later phrased it, in harmony with the Cabala, "omnis determinatio est negatio." Tutte le attribuzioni positive sono finite, o come Spinoza tardi si espresse, in armonia con la cabala, "Omnis determinatio est negatio." One can not predicate of God either will or intention or word or thought or deed (Azriel, in Meïr ibn Gabbai's "Derek Emunah," ed. Berlin, p. 4a). Non si può predicato di Dio o volontà o intenzione o parola o pensiero o azione (Azriel, in Meïr ibn Gabbai di "Derek emunà", ed. Berlino, pag. 4a). Nor can one ascribe to Him any change or alteration; for He is nothing that is finite: He is the negation of all negation, the absolutely infinite, the En-Sof. Né si può attribuire a Lui qualsiasi variazione o modifica, perché Egli è nulla che è finito: Egli è la negazione di ogni negazione, l'assolutamente infinito, l'En-Sof.

Creation. Creazione.

In connection with this idea of God there arises the difficult question of the creation, the principal problem of the Cabala and a much-discussed point in Jewish religious philosophy. In relazione a questa idea di Dio nasce la difficile questione della creazione, il problema principale della cabala e un punto molto discusso in filosofia religiosa ebraica. If God be the En-Sof-that is, if nothing exists outside of God-then the question arises, How may the universe be explained? Se Dio è l'En-Sof, cioè, se non esiste al di fuori di Dio, allora sorge la domanda: Come può l'universo essere spiegato? This can not have preexisted as a reality or as primal substance; for nothing exists outside of God: the creation of the world at a definite time presupposes a change of mind on the part of God, leading Him from non-creating to creating. Questo non può essere preesiste come realtà o come sostanza primaria, perché nulla esiste al di fuori di Dio: la creazione del mondo ad un tempo definito presuppone un cambiamento di mente da parte di Dio, che lo porta da non creare a creare. But a change of any kind in the En-Sof is, as stated, unthinkable; and all the more unthinkable is a change of mind on His part, which could have taken place only because of newly developed or recognized reasons influencing His will, a situation impossible in the case of God. Ma un cambiamento di qualsiasi natura in En-Sof è, come detto, impensabile, e tutto il di più è impensabile un cambiamento di mentalità da parte sua, che potrebbe aver luogo solo per motivi di nuova concezione o riconosciuto che influenzano la sua volontà, un situazione impossibile nel caso di Dio. This, however, is not the only question to be answered in order to comprehend the relation between God and the world. Questo, tuttavia, non è l'unico problema da risolvere al fine di comprendere la relazione tra Dio e il mondo. God, as an infinite, eternal, necessary being, must, of course, be purely spiritual, simple, elemental. Dio, come un infinito, eterno, l'essere necessario, deve, ovviamente, essere puramente spirituale, semplice, elementare. How was it possible then that He created the corporeal, compounded world without being affected by coming in contact with it? Come è stato possibile allora che Egli ha creato il corporale, aggravato mondo senza essere colpiti da entrare in contatto con esso? In other words, how could the corporeal world come into existence, if a part of God was not therein incorporated? In altre parole, come potrebbe il mondo corporeo venire all'esistenza, se una parte di Dio non era in esso incorporati?

In addition to these two questions on creation and a corporeal world, the idea of divine rulership of the world, Providence, is incomprehensible. In aggiunta a queste due domande sulla creazione e di un mondo corporeo, l'idea di sovranità divina del mondo, la Provvidenza, è incomprensibile. The order and law observable in the world presuppose a conscious divine government. L'ordine e la legge osservabili nel mondo presuppone un governo consapevole divina. The idea of Providence presupposes a knower; and a knower presupposes a connection between the known and the knower. L'idea di Providence presuppone un conoscitore e un conoscitore presuppone una connessione tra il noto e il conoscitore. But what connection can there be between absolute spirituality and simplicity on the one side, and the material, composite objects of the world on the other? Ma che connessione può esserci tra spiritualità e semplicità assoluta da un lato, e il materiale, oggetti composti di tutto il mondo, dall'altro?

World. Mondo.

No less puzzling than Providence is the existence of evil in the world, which, like everything else, exists through God. Non meno sconcertante di quanto la Provvidenza è l'esistenza del male nel mondo, che, come tutto il resto, esiste in Dio. How can God, who is absolutely perfect, be the cause of evil? Come può Dio, che è assolutamente perfetto, essere la causa del male? The Cabala endeavors to answer all these questions by the following assumption: Gli sforzi Cabala per rispondere a tutte queste domande la seguente ipotesi:

The Primal Will. La Volontà Primale.

Aristotle, who is followed by the Arabian and Jewish philosophers, taught (see Munk's note to his translation of the "Moreh Nebukim," i. 68) that in God, thinker, thinking, and the object thought of are absolutely united. Aristotele, che è seguito dai filosofi arabi ed ebrei, ha insegnato (si veda la nota di Munk alla sua traduzione del "Moreh Nebukim," i. 68) che in Dio, pensatore, pensiero, e l'oggetto del pensiero sono assolutamente uniti. The cabalists adopted this philosophic tenet in all its significance, and even went a step further by positing an essential difference between God's mode of thinking and man's. I cabalisti adottato questo principio filosofico in tutta la sua importanza, e si è spinto un passo oltre, postulando una differenza essenziale tra la modalità di Dio, di pensare e dell'uomo. With man the object thought of remains abstract, a mere form of the object, which has only a subjective existence in the mind of man, and not an objective existence outside of him. Con l'uomo l'oggetto pensato rimane astratto, una semplice forma dell'oggetto, che ha solo una esistenza soggettiva nella mente dell'uomo, e non un'esistenza oggettiva al di fuori di lui. God's thought, on the other hand, assumes at once a concrete spiritual existence. Pensiero di Dio, invece, assume immediatamente una concreta esistenza spirituale. The mere form even is at once a substance, purely spiritual, simple, and unconfined, of course, but still concrete; since the difference between subject and object does not apply to the First Cause, and no abstraction can be assumed. La forma semplice è anche allo stesso tempo una sostanza, puramente spirituale, semplice e senza confini, certo, ma pur sempre concreta, poiché la differenza tra soggetto e oggetto non si applica alla Causa Prima, e non è un'astrazione può essere assunto. This substance is the first product of the First Cause, emanating immediately from Wisdom, which is identical with God, being His thought; hence, like Wisdom, it is eternal, inferior to it only in degree, but not in time; and through it, the primal will (), everything was produced and everything is continuously arranged (Azriel, lc 3a; this point is discussed in detail in Eybeschütz, "Shem 'Olam," pp. 50 et seq.). Questa sostanza è il primo prodotto della Causa Prima, che emana immediatamente dalla Sapienza, che è identico a Dio, essendo il suo pensiero, di conseguenza, come la Sapienza, è eterno, inferiore solo in grado, ma non nel tempo, e attraverso di essa , la volontà primaria (), tutto ciò che è stato prodotto e tutto è organizzato in continuo (Azriel, lc 3 bis: questo punto è discusso in dettaglio nel Eybeschütz, "Olam Shem '", pp 50 e segg.). The Zohar expresses this thought in its own way in the words: "Come and see! Thought is the beginning of everything that is; but as such it is contained within itself and unknown. . . . The real [divine] thought is connected with the [the "Not"; in the Zohar = " En-Sof "], and never separates from it. This is the meaning of the words (Zech. xiv. 9) 'God is one, and His name is one'" (Zohar, Wayeḥi, i. 246b). Lo Zohar esprime questo pensiero a suo modo con le parole: "Venite a vedere Il pensiero è l'inizio di tutto ciò che è, ma in quanto tale, è contenuto in sé e sconosciuti .... Il vero [divina] pensiero è collegato! il [il "non", nello Zohar = "En-Sof"], e non separa mai da esso Questo è il significato delle parole (Zaccaria xiv 9.) 'Dio è uno, e il suo nome è uno' ". (Zohar, Wayeḥi, i. 246B).

Its Wisdom. La sua saggezza.

The Zohar, as may be seen here, uses the expression "thought" where other cabalists use "primal will"; but the difference of terminology does not imply a difference of conception. Lo Zohar, come si può vedere qui, utilizza il "pensiero" di espressione dove gli altri cabalisti usare "primordiale volontà", ma la differenza di terminologia non implica una differenza di concezione. The designation "will" is meant to express here merely a negation; namely, that the universe was not produced unintentionally by the First Cause, as some philosophers hold, but through the intention-ie, the wisdom-of the First Cause. La designazione "si" è destinato ad esprimere qui solo una negazione, e cioè che l'universo non è stato prodotto involontariamente dalla causa prima, come alcuni filosofi tenere, ma attraverso l'intenzione, cioè la saggezza della Causa Prima. The first necessary and eternal, existing cause is, as its definition "En-Sof" indicates, the most complete, infinite, all-inclusive, and ever actually thinking Wisdom. Il primo necessario ed eterno, causa esistente è, come la sua definizione di "En-Sof" indica, il più completo, infinito, Sapienza all-inclusive, e mai realmente pensando. But it can not be even approached in discussion. Ma non può essere anche affrontato in discussione. The object of its thought, which is also eternal and identified with it, is, as it were, the plan of the universe, in its entire existence and its duration in space and in time. L'oggetto del suo pensiero, che è anche eterna e identificato con esso, è, per così dire, il piano dell'universo, in tutta la sua esistenza e la sua durata nello spazio e nel tempo. That is to say, this plan contains not only the outline of the construction of the intellectual and material world, but also the determination of the time of its cominginto being, of the powers operating to that end in it; of the order and regulation according to fixed norms of the successive events, vicissitudes, deviations, originations, and extinctions to take place in it. Vale a dire, questo piano contiene non solo il contorno della costruzione del mondo intellettuale e materiale, ma anche la determinazione del tempo del suo essere cominginto, dei poteri operativi a tal fine in essa; dell'ordine e regolazione a norme fisse degli eventi successivi, vicissitudini, deviazioni, originations, ed estinzioni di prendere posto in esso. The Cabala sought to answer the above-mentioned questions regarding the creation and Providence by thus positing a primal will. La cabala ha cercato di rispondere alle suddette domande riguardanti la creazione e la Provvidenza da così postulando una volontà primordiale. The creation of the world occasioned no change in the First Cause; for the transition from potentiality to reality was contained in the primal will already. La creazione del mondo provocato alcun cambiamento nella Prima Causa, per il passaggio dalla potenzialità alla realtà era contenuta nella originaria volontà già.

Providence. Provvidenza.

The primal will contains thus within itself the plan of the universe in its entire infinity of space and time, being for that reason eo ipso Providence, and is omniscient concerning all its innumerable details. La volontà primordiale contiene quindi in sé il piano dell'universo in tutta la sua infinità di spazio e tempo, essere per la ragione che la Provvidenza ipso eo, ed è onnisciente relative a tutti i suoi innumerevoli dettagli. Although the First Cause is the sole source of all knowledge, this knowledge is only of the most general and simple nature. Anche se la prima causa è l'unica fonte di tutta la conoscenza, questa conoscenza è solo la natura più generale e semplice. The omniscience of the First Cause does not limit the freedom of man because it does not occupy itself with details; the omniscience of the primal will, again, is only of a hypothetical and conditional character and leaves free rein to the human will. L'onniscienza della Causa Prima non limita la libertà dell'uomo in quanto essa non si occupa di dettagli, l'onniscienza della primaria sarà, ancora una volta, è solo di carattere ipotetico e condizionato e lascia libero sfogo alla volontà umana. The act of creation was thus brought about by means of the Primal Will, also called the Infinite Light (). L'atto della creazione è stata così determinata per mezzo della Volontà Primale, detta anche la Luce Infinita (). But the question still remains unanswered: How is it possible that out of that which is absolute, simple, and indeterminate-it being identical with the "First Cause"-namely, the "Primal Will"-there should emerge determinate, composite beings, such as exist in the universe? Ma la domanda rimane ancora senza risposta: come è possibile che su ciò che è assoluto, semplice, e indeterminato, che sia identico con la "causa prima", cioè i "Primal Will"-ci dovrebbe emergere determinato, composito esseri, come esistono nell'universo? The cabalists endeavor to explain the transition from the infinite to the finite by the theory of the Ẓimẓum; ie, contraction. I cabalisti cercano di spiegare la transizione dall'infinito al finito dalla teoria della Ẓimẓum, cioè, la contrazione. The phenomenon, that which appears, is a limitation of what is originally infinite and, therefore, in itself invisible and imperceptible, because the undefined is insensible to touch and sight. Il fenomeno, ciò che appare, è una limitazione di ciò che è originariamente infinito e, quindi, di per sé invisibile e impercettibile, perché l'indefinito è insensibile al tatto e alla vista. "The En-Sof," says the Cabala, "contracted Himself in order to leave an empty space in the world." "L'En-Sof", dice la cabala, "contratto stesso in modo da lasciare uno spazio vuoto nel mondo." In other words, the infinite totality had to become manifold in order to appear and become visible in definite things. In altre parole, la totalità infinita dovuto diventare molteplici al fine di apparire e diventare visibile in cose definite. The power of God is unlimited: it is not limited to the infinite, but includes also the finite (Azriel, lcp 2a). Il potere di Dio è illimitato: non si limita a l'infinito, ma comprende anche il finito (Azriel, lcp 2a). Or, as the later cabalists phrase it, the plan of the world lies within the First Cause; but the idea of the world includes the phenomenon, which must, therefore, be made possible. O, come la frase più tardi cabalisti, il piano del mondo si trova all'interno della prima causa, ma l'idea del mondo comprende il fenomeno, che deve, quindi, essere reso possibile. This power contained in the First Cause the cabalists called "the line" () [compare the Gnostic "Ḳaw la-Ḳaw" mentioned above.-K.]; it runs through the whole universe and gives it form and being. Questo potere contenute nella prima causa la cabalists chiamato "la linea" () [confrontare il gnostico "Kaw la-kaw" di cui sopra.-K.], Ma attraversa tutto l'universo e gli dà forma e l'essere.

Identity of Substance and Form. Identità della sostanza e forma.

But another danger arises here. Ma un altro pericolo si pone qui. If God is immanent in the universe, the individual objects-or, as Spinoza terms them, the "modi"-may easily come to be considered as a part of the substance. Se Dio è immanente nell'universo, gli oggetti-o individuali, come termini Spinoza li, il "modi", può facilmente venire a essere considerata come una parte della sostanza. In order to solve this difficulty, the cabalists point out, in the first place, that one perceives in the accidental things of the universe not only their existence, but also an organic life, which is the unity in the plurality, the general aim and end of the individual things that exist only for their individual aims and ends. Per risolvere questa difficoltà, i cabalists sottolineare, in primo luogo, che si percepisce nelle cose accidentali dell'universo non solo la loro esistenza, ma anche una vita organica, che è l'unità nella pluralità, lo scopo generale e fine delle singole cose che esistono solo per i loro scopi individuali e fini. This appropriate interconnection of things, harmonizing as it does with supreme wisdom, is not inherent in the things themselves, but can only originate in the perfect wisdom of God. Questa interconnessione appropriato di cose, armonizzando come fa con suprema saggezza, non è insito nelle cose stesse, ma può soltanto originari della perfetta saggezza di Dio. From this follows the close connection between the infinite and the finite, the spiritual and the corporeal, the latter being contained in the former. Di qui la stretta connessione tra l'infinito e il finito, lo spirituale e il corporeo, quest'ultima contenuta nel primo. According to this assumption it would be justifiable to deduce the spiritual and infinite from the corporeal and finite, which are related to each other as the prototype to its copy. Secondo questa ipotesi, sarebbe giustificato dedurre la spirituale e infinito dal corporeo e finito, che sono collegati gli uni agli altri come il prototipo alla sua copia. It is known that everything that is finite consists of substance and form; hence, it is concluded that the Infinite Being also has a form in absolute unity with it, which is infinite, surely spiritual, and general. E 'noto che tutto ciò che è finito è costituito da sostanza e di forma, di conseguenza, si è concluso che l'Essere Infinito è anche una forma di unità assoluta con esso, che è infinito, sicuramente spirituale, e generale. While one can not form any conception of the En-Sof, the pure substance, one can yet draw conclusions from the "Or En-Sof" (The Infinite Light), which in part may be cognized by rational thought; that is, from the appearance of the substance one may infer its nature. Mentre non si può formare qualsiasi concezione della En-Sof, la sostanza pura, si possono ancora trarre conclusioni dal "Or En-Sof" (La Luce Infinita), che in parte può essere conosciuto dal pensiero razionale, cioè, da l'aspetto della sostanza si può dedurre la sua natura. The appearance of God is, of course, differentiated from that of all other things; for, while all else may be cognized only as a phenomenon, God may be conceived as real without phenomenon, but the phenomenon may not be conceived without Him (Cordovero, "Pardes," xxv., "Sha'ar ha-Temurot"). L'aspetto di Dio è, naturalmente, differenziata da quella di tutte le altre cose, perché, mentre tutto il resto può essere conosciuto solo come fenomeno, Dio può essere concepito come reale senza fenomeno, ma il fenomeno non può essere concepito senza di Lui (Cordovero , "Pardes", xxv., "Sha'ar ha-Temurot"). Although it must be admitted that the First Cause is entirely uncognizable, the definition of it includes the admission that it contains within it all reality, since without that it would not be the general First Cause. Anche se si deve ammettere che la prima causa è del tutto inconoscibile, la definizione di esso include l'ammissione che contiene in sé tutta la realtà, poiché senza di che non sarebbe la prima causa generale. The infinite transcends the finite, but does not exclude it, because the concept of infinite and unlimited can not be combined with the concept of exclusion. L'infinito trascende il finito, ma non lo esclude, perché il concetto di infinito e illimitato non può essere combinato con il concetto di esclusione. The finite, moreover, can not exist if excluded, because it has no existence of its own. Il finito, inoltre, non può esistere se esclusi, perché non ha esistenza propria. The fact that the finite is rooted in the infinite constitutes the-beginnings of the phenomenon which the cabalists designate as ("the light in the test of creation"), indicating thereby that it does not constitute or complete the nature of God, but is merely a reflection of it. Il fatto che il finito è radicata nella infinita costituisce le-inizi del fenomeno che i cabalisti designano come ("la luce nella prova della creazione"), indicando in tal modo che essa non costituisce o completare la natura di Dio, ma è semplicemente un riflesso di essa. The First Cause, in order to correspond to its concept as containing all realities, even those that are finite has, as it were, retired into its own nature, has limited and concealed itself, in order that the phenomenon might become possible, or, according to cabalistic terminology, that the first concentration () might take place. Prima Causa, per corrispondere al suo concetto come contenente tutte le realtà, anche quelli che sono finite è, per così dire, ritirato nella sua stessa natura, è limitato e nascosto stessa, in modo che il fenomeno potrebbe diventare possibile, o, secondo la terminologia cabalistica, che la concentrazione prima () potrebbe avvenire. This concentration, however, does not represent the transition from potentiality to actuality, from the infinite to the finite; for it took place within the infinite itself in order to produce the. Tale concentrazione, tuttavia, non rappresenta la transizione dalla potenza all'atto, dall'infinito al finito, poiché ha avuto luogo all'interno della stessa infinita per produrre l'. infinite light. luce infinita. Hence this concentration is also designated as ("cleavage"), which means that no. Quindi questa concentrazione è anche designato come ("scissione"), il che significa che non. change really took place within the infinite, just as we may look into an object through a fissure in its surface while no change has taken place within the object itself. cambiamento davvero avvenuto all'interno l'infinito, così come si può guardare in un oggetto attraverso una fessura nella sua superficie, mentre nessun cambiamento è avvenuto all'interno dell'oggetto stesso. It is only after the infinite light has been produced by this concentration, ie-after the First Cause has become a phenomenon-that a beginning is made for the transition to the finite and determinate, which is then brought about by a second concentration. È solo dopo che la luce infinita è stato prodotto da questa concentrazione, cioè, dopo la prima causa è diventato un fenomeno che un inizio è fatto per la transizione al finito e determinato, che viene poi portato da una seconda concentrazione.

Concentration. Concentrazione.

The finite in itself has no existence, and the infinite as such can not be perceived: only through the light of the infinite-does the finite appear as existent; just as by virtue of the finite the infinite becomes perceptible. Il finito in sé non ha esistenza, e l'infinito in quanto tale non può essere percepita: solo attraverso la luce dell'infinito-è il finito appare come esistente, proprio come in virtù del finito l'infinito diventa percepibile. Hence, the Cabala teaches that the infinite light contracted and retired its infinityin order that the finite might become existent; or, in other words, the infinite appears as the sum of finite things. Quindi, la cabala insegna che la luce infinita contratta e ritirato il suo ordine infinityin che il finito potrebbe diventare inesistente, o, in altre parole, l'infinito appare come la somma delle cose finite. The first as well as the second concentration takes place only within the confines of mere being; and in order that the infinite realities, which form an absolute unity, may appear in their diversity, dynamic tools or forms must be conceived, which produce the gradations and differences and the essential distinguishing qualities of finite things. La prima e la seconda concentrazione ha luogo solo entro i confini del semplice essere, e in modo che le infinite realtà, che costituiscono una unità assoluta, possono apparire nella loro diversità, strumenti dinamici o forme deve essere concepito, che producono le gradazioni e le differenze e le qualità essenziali distintivi di cose finite.

The Sefirot. Il Sefirot.

This leads to the doctrine of the Sefirot, which is perhaps the most important doctrine of the Cabala. Questo porta alla dottrina delle Sefirot, che è forse la dottrina più importante della cabala. Notwithstanding its importance, it is presented very differently in different works. Nonostante la sua importanza, si presenta in modo molto diverso in diverse opere. While some cabalists take the Sefirot to be identical, in their totality, with the Divine Being-ie, each Sefirah representing only a different view of the infinite, which is comprehended in this way (compare "Ma'areket," p. 8b, below)-others look upon the Sefirot merely as tools of the Divine power, superior creatures, that are, however, totally different from the Primal Being (Recanati, "Ṭa'ame Miẓwot," passim). Mentre alcuni cabalisti prendere le Sefirot essere identiche, nella loro totalità, con il Divino Essere-Per esempio, ogni Sefirah che rappresentano solo una visione diversa di infinito, che è compreso in questo modo (confrontare "Ma'areket," p. 8b, di seguito)-altri guardare al Sefirot solo come strumenti della potenza divina, creature superiori, che sono, però, del tutto diverso dal Primal Essere (Recanati, "Ṭa'ame Miẓwot", passim). The following definition of the Sefirot, in agreement with Cordovero and Luria, may, however, be regarded asa logically correct one: La seguente definizione delle Sefirot, in accordo con Cordovero e Luria, può, tuttavia, essere considerata asa logicamente corretta:

God is immanent in the Sefirot, but He is Himself more than may be perceived in these forms of idea and being. Dio è immanente in Sefirot, ma Egli stesso è più che può essere percepito in queste forme di idea e di essere. Just as, according to Spinoza, the primal substance has infinite attributes, but manifests itself only in two of these-namely, extent and thought-so also is, according to the conception of the Cabala, the relation of the Sefirot to the En-Sof. Così come, secondo Spinoza, la sostanza primordiale ha attributi infiniti, ma si manifesta solo in due di questi, cioè, l'estensione e il pensiero-così è anche, secondo la concezione della cabala, la relazione del Sefirot la En- Sof. The Sefirot themselves, in and through which all changes take place in the universe, are composite in so far as two natures may be distinguished in them; namely, (1) that in and through which all change takes place, and (2) that which is unchangeable, the light or the Divine power. Gli stessi Sefirot, e attraverso il quale tutti i cambiamenti avvengono nell'universo, sono compositi nella misura in cui due nature si possono distinguere in essi, vale a dire, (1) che in e attraverso il quale ogni cambiamento ha luogo, e (2) che che è immutabile, la luce o la potenza divina. The cabalists call these two different natures of the Sefirot "Light" and "Vessels" (). I cabalisti chiamano queste due nature diverse delle Sefirot "Luce" e "Navi" (). For, as vessels of different color reflect the light of the sun differently without producing any change in it, so the divine light manifested in the Sefirot is not changed by their seeming differences (Cordovero, lc "Sha'ar 'Aẓamot we-Kelim," iv.). Perché, come vasi di colore diverso riflettere la luce del sole in modo diverso senza produrre alcun cambiamento in esso, in modo che la luce divina manifestata nella Sefirot non viene modificata da loro differenze apparenti (Cordovero, lc "Sha'ar 'Aẓamot we-Kelim, "iv.). The first Sefirah, Keter ( = "crown," or = "exalted height"), is identical with the primal will () of God, and is differentiated from the En-Sof, as explained above, only as being the first effect, while the En-Sof is the first cause. La prima Sefirah, Keter (= "corona" o = "altezza esaltato"), è identico con la volontà primaria () di Dio, e si differenzia dalla En-Sof, come spiegato in precedenza, solo come il primo effetto, mentre l'En-Sof è la prima causa. This first Sefirah contained within itself the plan of the universe in its entire infinity of time and space. Questa prima Sefirah conteneva in sé il piano dell'universo in tutta la sua infinità di tempo e spazio. Many cabalists, therefore, do not include the Keter among the Sefirot, as it is not an actual emanation of the En-Sof; but most of them place it at the head of the Sefirot. Molti cabalisti, pertanto, non includono il Keter tra le Sefirot, in quanto non è una emanazione reale del En-Sof, ma la maggior parte di loro si mette a capo delle Sefirot. From this Keter, which is an absolute unity, differentiated from everything manifold and from every relative unity, proceed two parallel principles that are apparently opposed, but in reality are inseparable: the one masculine, active, called Ḥokmah ( = "wisdom"); the other feminine, passive, called Binah ( = "intellect"). Da questo Keter, che è una unità assoluta, differenziata da collettore tutto e da ogni relativa unità, procedere due principi paralleli che sono apparentemente opposte, ma in realtà sono inseparabili: quello maschile, attivo, chiamato Ḥokmah (= "saggezza"); l'altra femminile, passivo, chiamato Binah (= "intelletto"). The union of Ḥokmah and Binah produces Da'at ( = "reason"); that is, the contrast between subjectivity and objectivity finds its solution in reason, by which cognition or knowledge becomes possible. L'unione di Ḥokmah e Binah produce Da'at (= "ragione"), cioè il contrasto tra soggettività e oggettività trova la sua soluzione nella ragione, mediante il quale cognizione o conoscenza diventa possibile. Those cabalists who do not include Keter among the Sefirot, take Da'at as the third Sefirah; but the majority consider it merely as a combination of Ḥokmah and Binah and not as an independent Sefirah. Quei cabalisti che non includono Keter tra le Sefirot, prendere Da'at come la terza Sefirah, ma la maggior parte lo considerano solo come una combinazione di Ḥokmah e Binah e non come Sefirah indipendente.

The First Three Sefirot. Le prime tre Sefirot.

The first three Sefirot, Keter, Ḥokmah, and Binah, form a unity among themselves; that is, knowledge, the knower, and the known are in God identical, and thus the world is only the expression of the ideas or the absolute forms of intelligence. Le prime tre Sefirot, Keter, Ḥokmah, e Binah, formano una unità tra di loro, vale a dire, la conoscenza, il conoscitore e il conosciuto sono identici Dio, e quindi il mondo è solo l'espressione di idee o le forme assolute di intelligenza. Thus the identity of thinking and being, or of the real and ideal, is taught in the Cabala in the same way as in Hegel. Così l'identità di pensiero ed essere, o del reale e ideale, è insegnato nella cabala allo stesso modo come in Hegel. Thought in its threefold manifestation again produces contrasting principles; namely, Ḥesed ( = "mercy"), the masculine, active principle, and Din ( = "justice"), the feminine, passive principle, also called Paḥad ( = "awe") and Geburah ( = "might"), which combine in a common principle, Tif'eret (= "beauty"). Il pensiero nella sua triplice manifestazione produce nuovamente principi contrastanti, vale a dire, Hesed (= "misericordia"), il maschile, principio attivo, e DIN (= "giustizia"), il femminile, principio passivo, chiamato anche Pahad (= "soggezione") e Geburah (= "forza"), che si combinano in un principio comune, Tif'eret (= "bellezza"). The concepts justice and mercy, however, must not be taken in their literal sense, but as symbolical designations forexpansion and contraction of the will; the sum of both, the moral order, appears as beauty. La giustizia e la misericordia concetti, tuttavia, non devono essere prese nel loro senso letterale, ma come denominazioni simbolici forexpansion e contrazione della volontà, la somma di entrambi, l'ordine morale, appare come bellezza. The last-named trinity of the Sefirot represents dynamic nature, namely, the masculine Neẓaḥ ( = "triumph"); and the feminine Hod ( = "glory"); the former standing for increase, and the latter for the force from which proceed all the forces produced in the universe. L'ultimo nome trinità delle Sefirot rappresenta la natura dinamica, vale a dire, il maschile Neẓaḥ (= "trionfo") e il femminile Hod (= "gloria"), alla posizione precedente per aumento, e la seconda per la forza da cui procedere tutte le forze prodotte nell'universo. Neẓaḥ and Hod unite to produce Yesod ( = "foundation"), the reproductive element, the root of all existence. Neẓaḥ e Hod si uniscono per produrre Yesod (= "fondazione"), l'elemento riproduttivo, la radice di tutta l'esistenza.

These three trinities of the Sefirot are also designated as follows: The first three Sefirot form the intelligible world (, or , as Azriel [lcp 3b] calls it, corresponding to the κόσμο1ς νοητός of the Neoplatonists), representing, as we have seen, the absolute identity of being and thinking. Questi tre trinità delle Sefirot sono designati come segue: Le prime tre Sefirot forma il mondo intelligibile (o, come Azriel [lcp 3b] lo chiama, corrispondenti ai νοητός κόσμο1ς dei neoplatonici), che rappresenta, come abbiamo visto, l'assoluta identità di essere e di pensare. The second triad of the Sefirot is moral in character; hence Azriel (lc) calls it the "soul-world," and later cabalists ("the sensible world"); while the third triad constitutes the natural world (, or, as in Azriel [lc], , and in the terminology of Spinoza "natura naturata"). La seconda triade delle Sefirot è di carattere morale, da cui Azriel (lc) lo chiama l '"anima del mondo", e più tardi cabalists ("il mondo sensibile"), mentre la triade di terzi come il mondo naturale (o, come in Azriel [lc], e nella terminologia di Spinoza "natura naturata"). The tenth Sefirah is Malkut ( = "dominion"), that in which the will, the plan, and the active forces become manifest, the sum of the permanent and immanent activity of all Sefirot. La decima Sefirah è Malkut (= "dominio"), quello in cui la volontà, il piano, e le forze attive si manifestano, la somma delle attività permanente e immanente di tutte le Sefirot. The Sefirot on their first appearance are not yet the dynamic tools proper, as it were, constructing and regulating the world of phenomena, but merely the prototypes of them. Il Sefirot alla loro prima apparizione non sono ancora gli strumenti dinamici adeguati, per così dire, la costruzione e la regolamentazione del mondo dei fenomeni, ma soltanto i prototipi di loro.

The Four Worlds. I quattro mondi.

In their own realm, called ("realm of emanation"; see Aẓilut), or sometimes Adam Ḳadmon, because the figure of man is employed in symbolic representation of the Sefirot, the Sefirot are conceived merely as conditions of the finite that is to be; for their activity only begins in the other so-called three worlds; namely, (1) the world of creative ideas (), (2) the world of creative formations (), and (3) the world of creative matter (). Nel loro regno, chiamato ("regno di emanazione", vedi Aẓilut), o, talvolta, Adam Kadmon, perché la figura dell'uomo è impiegato in rappresentazione simbolica delle Sefirot, le Sefirot sono concepite solo come condizioni del finito che deve essere , per la loro attività comincia solo negli altri cosiddetti tre mondi, vale a dire, (1) il mondo delle idee creative (), (2) il mondo di formazioni creative (), e (3) il mondo della materia creativa () . The earliest description of these four worlds is found in the "Masseket Aẓilut." La prima descrizione di questi quattro mondi si trova nel "Aẓilut Masseket". The first Aẓilutic world contains the Sefirot ( in this passage = , as Azriel, lc 5a, says), and in the Beriatic () world are the souls of the pious, the divine throne, and the divine halls. Il primo mondo Aẓilutic contiene le Sefirot (in questo passaggio =, come Azriel, 5a lc, dice), e nel mondo Beriatic () sono le anime dei pii, il trono divino, e le sale divine. The Yeẓiratic () world is the seat of the ten classes of angels with their chiefs, presided over by Meṭaṭron, who was changed into fire; and there are also the spirits of men. Il Yeẓiratic () mondo è la sede delle dieci classi di angeli con i loro capi, presieduta da Metatron, che è stato trasformato in fuoco, e ci sono anche gli spiriti degli uomini. In the 'Asiyyatic () world are the ofanim, the angels that receive the prayers and control the actions of men, and wage war against evil or Samael ("Masseket Aẓilut," in Jellinek, "Ginze Ḥokmat ha-Ḳabbalah," pp. 3-4). Nella 'Asiyyatic () mondo sono il ofanim, gli angeli che ricevono le preghiere e controllare le azioni degli uomini, e la guerra contro il male o Samael ("Masseket Aẓilut," in Jellinek, "Ginze Ḥokmat ha-Ḳabbalah", pp 3-4). Although there is no doubt that these four worlds were originally conceived as real, thus occasioning the many fantastic descriptions of them in the early Cabala, they were subsequently interpreted as being purely idealistic. Anche se non vi è dubbio che questi quattro mondi sono stati originariamente concepito come vero e proprio, in modo da occasioning le molte descrizioni fantastiche di loro nella cabala presto, sono stati in seguito interpretata come puramente idealista.

The later Cabala assumes three powers in nature, the mechanical, the organic, and the teleological, which are connected together as the result of a general, independent, purely spiritual, principal idea.They are symbolized by the four worlds. Più tardi cabala assume tre poteri in natura, la meccanica, l'organico, e il teleologica, che sono collegati tra loro come il risultato di un generale, indipendente, puramente spirituale, idea.They principale sono simboleggiati dalle quattro mondi. The corporeal world () is perceived as a world subjected to mechanism. Il mondo corporeo () viene percepito come un mondo sottoposto a meccanismo. As this can not be derived from a body or corporeality, the Cabala attempts to find the basis for it in the noncorporeal; for even the 'Asiyyatic world has its Sefirot; ie, non-corporeal powers that are closely related to the monads of Leibnitz. Poiché ciò non può essere derivato da un organismo o corporeità, la cabala tenta di trovare la base per nella noncorporeal, perché anche il 'mondo Asiyyatic ha il suo Sefirot, cioè, incorporei, poteri che sono strettamente correlati alle monadi di Leibnitz . This assumption, however, explains only inorganic nature; while organic, formative, developing bodies must proceed from a power that operates from within and not from without. Questa ipotesi, tuttavia, spiega solo la natura inorganica, mentre organici, formativi, gli organismi in via di sviluppo deve procedere da un potere che opera dal di dentro e non dal di fuori. These inner powers that form the organism from within, represent the Yeẓiratic world, the realm of creation. Questi poteri interiori che formano l'organismo dall'interno, rappresentare il mondo Yeẓiratic, il regno della creazione. As there is found in nature not activity merely, but also wise activity, the cabalists call this intelligence manifested in nature the realm of creative ideas. Come ci si trova in natura, non solo l'attività, ma anche l'attività saggia, i cabalisti chiamano questa intelligenza si manifesta nella natura il regno delle idee creative. Since, however, the intelligent ideas which are manifested in nature proceed from eternal truths that are independent of existing nature, there must necessarily exist the realm of these eternal truths, the Aẓilutic world. Poiché, tuttavia, le idee intelligenti che si manifestano in natura procedono da principi eterni che sono indipendenti di natura esistente, deve necessariamente esistere il regno di queste verità eterne, il mondo Aẓilutic. Hence the different worlds are essentially one, related to one another as prototype and copy. Di qui i diversi mondi sono essenzialmente uno, legati l'uno all'altro come prototipo e copia. All that is contained in the lower world is found in higher archetypal form in the next higher world. Tutto ciò che è contenuto nel mondo inferiore si trova in forma superiore archetipo nel mondo superiore. Thus, the universe forms a large unified whole, a living, undivided being, that consists of three parts enveloping one another successively; and over them soars, as the highest archetypal seal, the world of Aẓilut. Quindi, l'universo forma un tutto unico grande, a, essere vivente indivisa, che si compone di tre parti avvolgenti tra loro in successione, e su di loro vola, come il più alto sigillo archetipo, il mondo di Aẓilut.

Man. Man.

The psychology of the Cabala is closely connected with its metaphysical doctrines. La psicologia della cabala è strettamente connessa con le sue dottrine metafisiche. As in the Talmud, so in the Cabala man is represented as the sum and the highest product of creation. Come nel Talmud, così nell'uomo cabala è rappresentata come la somma e il prodotto più alto della creazione. The very organs of his body are constructed according to the mysteries of the highest wisdom: but man proper is the soul; for the body is only the garment, the covering in which the true inner man appears. Gli organi stessi del suo corpo sono costruiti secondo i misteri della più alta sapienza: ma l'uomo giusto è l'anima, perché il corpo è solo la veste, la copertura in cui il vero uomo interiore appare. The soul is threefold, being composed of Nefesh, Ruaḥ, and Neshamah; Nefesh () corresponds to the 'Asiyyatic world, Ruaḥ () to the Yeẓiratic, and Neshamah () to the Beriatic. L'anima è triplice, essendo composto di Nefesh, Ruaḥ, e Neshamah, Nefesh () corrisponde al 'mondo Asiyyatic, Ruaḥ () per il Yeẓiratic, e Neshamah () al Beriatic. Nefesh is the animal, sensitive principle in man, and as such is in immediate touch with the body. Nefesh è l'animale, principio sensitivo nell'uomo, e come tale è in contatto diretto con il corpo. Ruaḥ represents the moral nature; being the seat of good and evil, of good and evil desires, according as it turns toward Neshamah or Nefesh. Ruaḥ rappresenta la natura morale, essendo la sede del bene e del male, dei desideri bene e del male, secondo che gira verso Neshamah e Nefesh. Neshamah is pure intelligence, pure spirit, incapable of good or evil: it is pure divine light, the climax of soul-life. Neshamah è pura intelligenza, spirito puro, incapace di bene o di male: è pura luce divina, il culmine della vita dell'anima. The genesis of these three powers of the soul is of course different. La genesi di queste tre potenze dell'anima è ovviamente diverso. Neshamah proceeds directly from divine Wisdom, Ruaḥ from the Sefirah Tif'eret ("Beauty"), and Nefesh from the Sefirah Malkut ("Dominion"). Neshamah procede direttamente dalla Sapienza divina, Ruaḥ dal Tif'eret Sefirah ("Bellezza"), e Nefesh dal Malkut Sefirah ("Dominion"). Aside from this trinity of the soul there is also the individual principle; that is, the idea of the body with the traits belonging to each person individually, and the spirit of life that has its seat in the heart. Oltre a questa trinità dell'anima vi è anche il principio individuale, vale a dire, l'idea del corpo con i tratti che appartengono a ogni persona individualmente, e lo spirito di vita che ha la sua sede nel cuore. But as these last two elements no longer form part of the spiritual nature of man, they are not included in the divisions of the soul. Ma, come questi ultimi due elementi fanno parte non è più la natura spirituale dell'uomo, non sono inclusi nella divisione dell'anima. The cabalists explain the connection between soul and body as follows: All souls exist before the formation of the body in the suprasensible world (compare Preexistence), being united in the course of time with their respective bodies. I cabalisti spiegano la connessione tra anima e corpo come segue: Tutte le anime esistono prima della formazione del corpo nel mondo soprasensibile (confrontare preesistenza), essere uniti nel corso del tempo con i loro rispettivi organismi. The descent of the soul into the body is necessitated by the finite nature of the former: it is bound to unite with the body in order to take its part in the universe, to contemplate the spectacle of creation, to become conscious of itself and its origin, and, finally, to return, after having completed its tasks in life, to the inexhaustible fountain of light and life-God. La discesa dell'anima nel corpo è reso necessario dalla natura finita del primo: è associata ad unire con il corpo, al fine di prendere la sua parte nell'universo, a contemplare lo spettacolo della creazione, per diventare cosciente di sé e della sua origine, e, infine, per tornare, dopo aver completato i suoi compiti nella vita, la fonte inesauribile di luce e di vita-Dio.

Immortality. Immortalità.

While Neshamah ascends to God, Ruaḥ enters Eden to enjoy the pleasures of paradise, and Nefesh remains in peace on earth. Mentre Neshamah ascende a Dio, entra Ruaḥ Eden per godere dei piaceri del paradiso, e Nefesh rimane in pace sulla terra. This statement, however, applies only to the just. Questa affermazione, tuttavia, si applica solo per i giusti. At the death of the godless, Neshamah, being stained with sins, encounters obstacles that make it difficult for it to return to its source; and until it has returned, Ruaḥ may not enter Eden, and Nefesh finds no peace on earth. Alla morte degli empi, Neshamah, essendo macchiato di peccati, incontra degli ostacoli che rendono difficile il ritorno alla sua fonte, e fino a quando non è tornato, Ruaḥ non può entrare Eden, e Nefesh non trova pace sulla terra. Closely connected with this view is the doctrine of the transmigration of the soul (see Metempsychosis), on which the Cabala lays great stress. Strettamente connesso con questo punto di vista è la dottrina della trasmigrazione delle anime (vedi metempsicosi), sul quale la cabala attribuisce grande importanza. In order that the soul may return to its source, it must previously have reached full development of all its perfections in terrestrial life. In modo che l'anima può tornare alla sua fonte, è necessario avere già raggiunto un pieno sviluppo di tutte le sue perfezioni in vita terrestre. If it has not fulfilled this condition in the course of one life, it must begin all over again in another body, continuing until it has completed its task. Se non è soddisfatta questa condizione, nel corso di una vita, si deve ricominciare tutto da capo in un altro corpo, continuando fino a quando non ha completato il suo compito. The Lurianic Cabala added to metempsychosis proper the theory of the impregnation () of souls; that is, if two souls do not feel equal to their tasks God unites both in one body, so that they may support and complete each oṭher, as, for instance, a lame man and a blind one may conjointly do (compare the parable in Sanh. 91a, b). La cabala Lurianica aggiunto alla metempsicosi corretta la teoria del impregnazione () delle anime, cioè, se due anime non si sentono all'altezza dei loro compiti sia Dio unisce in un solo corpo, in modo che possano sostenere e si completano a vicenda, come, ad esempio, un uomo zoppo e un cieco può fare congiuntamente (confrontare la parabola in Sanh. 91a, b). If one of the two souls needs aid, the other becomes, as it were, its mother, bearing it in its lap and nourishing it with its own substance. Se una delle due anime ha bisogno di aiuto, l'altro diventa, per così dire, la madre, portando nel suo grembo e nutriente con la sua propria sostanza.

Love, the Highest Relation to God. L'amore, il più alto rapporto con Dio.

In regard to the proper relation of the soul to God, as the final object of its being, the cabalists distinguish, both in cognition and in will, a twofold gradation therein. Per quanto riguarda il rapporto corretto l'anima a Dio, come oggetto finale del suo essere, i cabalisti distinguere, sia nella conoscenza e nella volontà, una gradazione duplice esso. As regards the will, we may fear God and also love Him. Per quanto riguarda la volontà, si può temere Dio e anche amarlo. Fear is justified as it leads to love. La paura è giustificata in quanto porta ad amare. "In love is found the secret of divine unity: it is love that unites the higher and lower stages,and that lifts everything to that stage where all must be one" (Zohar, wa-Yaḳhel, ii. 216a). "In amore si trova il segreto della divina unità: è l'amore che unisce gli stadi superiori e inferiori, e che solleva tutto a quella fase in cui tutto deve essere uno" (Zohar, wa-Yaḳhel, ii 216a.). In the same way human knowledge may be either reflected or intuitive, the latter again being evidently the higher. Allo stesso modo la conoscenza umana può essere riflessa o intuitivo, quest'ultimo essendo evidentemente ancora maggiore. The soul must rise to these higher planes of knowledge and will, to the contemplation and love of God; and in this way it returns to its source. L'anima deve salire a questi piani superiori della conoscenza e della volontà, alla contemplazione e l'amore di Dio, e in questo modo si ritorna alla sua fonte. The life beyond is a life of complete contemplation and complete love. La vita al di là è una vita di contemplazione completa e amore completo. The relation between the soul and God is represented in the figurative language of the Zoharistic Cabala as follows: "The soul, Neshamah [which proceeds from the Sefirah Binah, as mentioned above], comes into the world through the union of the king with the matrona-'king' meaning the Sefirah Tiferet and 'matrona' the Sefirah Malkut-and the return of the soul to God is symbolized by the union of the matrona with the king." La relazione tra l'anima e Dio è rappresentato nel linguaggio figurativo della cabala Zoharistic come segue: "L'anima, Neshamah [che procede dal Sefirah Binah, come detto sopra], viene al mondo attraverso l'unione del re con il Matrona-'re' cioè il Sefirah Tiferet e 'matrona' la sefirah Malkut-e il ritorno dell'anima a Dio è simboleggiata dalla unione della matrona con il re. " Similarly, the merciful blessing that God accords to the world is symbolized by the first figure; and by the second, the spiritualizing and ennobling of what is material and common through man's fulfilment of his duty. Allo stesso modo, la benedizione misericordioso che Dio accorda al mondo è simboleggiato dalla prima figura, e per il secondo, la spiritualizzazione e la nobilitazione di ciò che è materiale e comune attraverso la realizzazione dell'uomo del suo dovere.

Ethics of the Cabala. Etica della cabala.

It is seen hereby that ethics is the highest aim of the Cabala; it can be shown, indeed, that metaphysics is made subservient to it. Si è visto così che l'etica è il più alto obiettivo della cabala, che possa essere dimostrato, infatti, che la metafisica è fatto ad esso asserviti. The cabalists of course regard the ethical question as a part of the religious one, their theory of influence characterizing their attitude toward ethics as well as law. I cabalisti naturalmente considerare la questione etica come parte di quella religiosa, la loro teoria di influenza che caratterizza il loro atteggiamento verso l'etica e legge. "The terrestrial world is connected with the heavenly world, as the heavenly world is connected with the terrestrial one," is a doctrine frequently recurring in the Zohar (Noaḥ, i. 70b). "Il mondo terrestre è collegato con il mondo celeste, come il mondo celeste è collegato con quello terrestre," è una dottrina frequentemente ricorrenti nello Zohar (Noah, i. 70b). The later cabalists formulate this thought thus: The Sefirot impart as much as they receive. I cabalisti successivi formulare questo pensiero così: Il Sefirot imparto di quanto ricevono. Although the terrestrial world is the copy of the heavenly ideal world, the latter manifests its activity according to the impulse that the former has received. Sebbene il mondo terrestre è la copia del mondo celeste ideale, quest'ultimo manifesta la sua attività secondo l'impulso che il primo ha ricevuto. The connection between the real and the ideal world is brought about by man, whose soul belongs to heaven, while his body is earthy. Il collegamento tra il reale e il mondo ideale è determinato da uomo, la cui anima appartiene al cielo, mentre il suo corpo è terrestre. Man connects the two worlds by means of his love for God, which, as explained above, unites him with God. L'uomo collega i due mondi per mezzo del suo amore per Dio, che, come spiegato sopra, lo unisce con Dio.

The Doctrine of Influence. La dottrina di Influenza.

The knowledge of the law in its ethical as well as religious aspects is also a means toward influencing the higher regions; for the study of the law means the union of man with divine wisdom. La conoscenza della legge nei suoi aspetti etici e religiosi è anche un mezzo per influenzare le regioni più elevate, per lo studio del diritto significa l'unione dell'uomo con la sapienza divina. Of course, the revealed doctrine must be taken in its true sense; ie, the hidden meaning of Scripture must be sought out (see Jew. Encyc. i. 409, sv Allegorical Interpretation). Naturalmente, la dottrina rivelata deve essere preso nel suo vero senso, cioè, il significato nascosto della Scrittura deve essere ricercata (vedi Ebreo Lett. enc i 409, sv interpretazione allegorica...). The ritual also has a deeper mystical meaning, as it serves to preserve the universe and to secure blessings for it. Il rituale ha anche un significato più profondo mistico, in quanto serve a preservare l'universo e per garantire la benedizione per questo. Formerly this was the object of the ritual sacrifices in the Temple; but now their place is taken by prayer. In precedenza questo era l'oggetto dei sacrifici rituali nel Tempio, ma ora il loro posto è preso dalla preghiera. Devout worship, during which the soul is so exalted that it seems desirous of leaving the body in order to be united with its source, agitates the heavenly soul; that is, the Sefirah Binah. Culto Pio, durante la quale l'anima è così esagerato, che sembra desideroso di lasciare il corpo, al fine di essere uniti con la sua fonte, agita l'anima celeste, cioè il Sefirah Binah. This stimulus occasions a secret movement among the Sefirot of all the worlds, so that all approach more or less to their source until the full bliss of the En-Sof reaches the last Sefirah, Malkut, when all the worlds become conscious of a beneficent influence. Questo occasioni di stimolo un movimento segreto tra le Sefirot di tutti i mondi, in modo che tutti approccio più o meno alla loro origine fino a quando la beatitudine completa del En-Sof raggiunge l'ultimo Sefirah, Malkut, quando tutti i mondi prendere coscienza di una benefica influenza . Similarly, just as the good deeds of man exert a beneficent influence on all the worlds, so his evil actions injure them. Allo stesso modo, così come le buone azioni dell'uomo esercitano un'influenza benefica su tutti i mondi, così le sue azioni malvagie loro pregiudizio.

The question as to what constitutes evil and what good, the cabalists answer as follows: La questione di ciò che costituisce il male e cosa buona, i cabalisti rispondere come segue:

The Problem of Evil. Il problema del male.

In discussing the problem of evil, a distinction must be made between evil itself, and evil in human nature. Nel discutere il problema del male, una distinzione deve essere fatta tra il male stesso, e il male nella natura umana. Evil is the reverse of the divine V03p477001.jpg [the left side, while the good is the right side-a Gnostic idea (see above).-K.]. Il male è il contrario del V03p477001.jpg divino [il lato sinistro, mentre il bene è il lato destro, un'idea gnostica (vedi sopra).-K.]. As the divine has true being, evil is that which has no being, the unreal or the seeming thing, the thing as it appears. Come il divino è vero essere, il male è ciò che non ha essere, l'irreale o la cosa apparente, la cosa come appare. And here again distinction must be made, between the thing which appears to be but is not-ie, the appearance of a thing which is unreal-and the appearance of a thing which is what it appears to be-ie, as a being of its own, having an original type of existence of its own. E anche qui occorre distinguere, tra la cosa che sembra essere, ma non è, cioè, l'aspetto di una cosa che è irreale, e la comparsa di una cosa che è quello che sembra essere, cioè, come un essere di propria, avente un originale tipo di esistenza propria. This "appearance of an appearance" or semblance of the phenomenon is manifested in the very beginnings of the finite and the multiform, because these beginnings include the boundaries of the divine nature; and the boundaries of the divine constitute the godless, the evil. Questo "aspetto di un aspetto" o parvenza del fenomeno si manifesta nelle inizi del finito e il multiforme, perché questi inizi sono i confini della natura divina, e i confini del divino costituiscono gli empi, il male. In other words, evil is the finite. In altre parole, il male è il finito. As the finite includes not only the world of matter, but, as has been shown above, also its idea, the cabalists speak of the Beriatic, Yeẓiratic, and 'Asiyyatic worlds of evil, as these worlds contain the beginnings of the finite. Come il finito comprende non solo il mondo della materia, ma, come è stato dimostrato in precedenza, anche la sua idea, i cabalisti parlano della Beriatic, Yeẓiratic, e 'mondi Asiyyatic del male, in quanto questi mondi contengono gli inizi del finito. Only the world of the immediate emanations (V03p477002.jpg), where the finite is conceived as without existence and seeking existence, is free from evil. Solo il mondo delle emanazioni immediate (V03p477002.jpg), in cui è concepito come il finito senza l'esistenza e l'esistenza alla ricerca, è libero dal male. Evil in relation to man is manifested in that he takes semblance for substance, and tries to get away from the divine primal source instead of striving after union with it. Il male in rapporto all'uomo si manifesta, in quanto egli prende parvenza per la sostanza, e cerca di allontanarsi dalla fonte divina originaria, invece di correr dietro l'unione con esso.

The Fall of Man. La caduta dell'uomo.

Most of the post-Zoharic cabalistic works combine with this theory of evil a doctrine on the fall of man resembling the Christian tenet. La maggior parte delle opere cabalistic post-Zoharica combinano con questa teoria del male una dottrina sulla caduta di uomo simile al principio cristiano. Connecting with the ancient view of Adam's corporeal and spiritual excellence before the Fall (see Adam in Rabbinical Literature), the later cabalists assert that originally all souls were combined into one, forming the soul of Adam. Collegamento con l'antica visione di eccellenza corporale e spirituale di Adamo prima della Caduta (vedere Adam in Rabbinico Letteratura), i cabalisti successivi affermano che in origine tutte le anime sono stati combinati in un unico, formano l'anima di Adamo. Man in his original state, therefore, was still a general being, not endowed with the empirical individuality with which he now appears in the world; and together with man the whole lower creation was in a spiritual, glorified state. L'uomo nel suo stato originale, quindi, era ancora un essere generale, non dotato della individualità empirica con la quale ora appare nel mondo, e insieme con l'uomo l'intera creazione inferiore era in uno spirituale, stato glorificato. But the venom of the serpent entered into man, poisoning him and all nature, which then became susceptible to the influence of evil. Ma il veleno del serpente è entrato in uomo, avvelenandolo e tutta la natura, che poi divenne sensibili all'influenza del male. Then human nature was darkened and made coarse, and man received a corporeal body; at the same time the whole 'Asiyyatic world, of which man had been the lord and master, was condensed and coarsened. Poi la natura umana è stato oscurato e reso grossolani, e l'uomo ha ricevuto un corpo fisico, e al tempo stesso tutto il mondo Asiyyatic ', di cui l'uomo era stato il signore e padrone, è stato condensato e grossolano. The Beriatic and Yeẓiratic worlds were also affected; influenced by man, they sank like the 'Asiyatic world, and were also condensed in a proportionately superior degree. I mondi Beriatic e Yeẓiratic hanno risentito; influenzato dall'uomo, sprofondarono come il 'mondo Asiyatic, e sono stati condensati in un grado proporzionalmente superiore. By this theory the cabalists explain the origin of physical and moral evil in the world. Con questa teoria i cabalisti spiegare l'origine del male fisico e morale nel mondo. Yet the Cabala by no means considers man as lost after the Fall. Eppure, la cabala in alcun modo considera l'uomo come perso dopo la caduta. The greatest sinner, they hold, may attract the higher heavenly power by penitence, thus counteracting the poison of the serpent working in him. Il più grande peccatore, in loro possesso, può attirare il più alto potere celeste dalla penitenza, contrastando così il veleno del serpente di lavoro in lui. The warfare between man and the satanic power will only ceasewhen man is again elevated into the center of divine light, and once more is in actual contact with it. La guerra tra l'uomo e il potere satanico solo ceasewhen uomo è di nuovo elevata a centro di luce divina, e ancora una volta è in contatto reale con esso. This original glory and spirituality of man and of the world will be restored in the Messianic age, when heaven and earth will be renewed, and even Satan will renounce his wickedness. Questa gloria originale e la spiritualità dell'uomo e del mondo sarà ripristinato in epoca messianica, quando il cielo e la terra sarà rinnovata, e anche Satana rinunciare alla sua malvagità. This last point has a somewhat Christian tinge, as indeed other Christian ideas are also found in the Cabala, as, eg, the trinity of the Sefirot, and especially of the first triad. Quest'ultimo punto ha una sfumatura un po 'cristiano, come del resto altre idee cristiane si trovano anche nella cabala, come, ad esempio, la trinità delle Sefirot, e in particolare della prima triade. [But on three powers in the one God compare Philo, "De Sacrificio Abelis et Caini," xv.; iaem, "Quæstio in Genes." [Ma tre poteri in un unico Dio confrontare Philo, "De Sacrificio Abelis et Caini", XV,. IAEM, "quaestio in geni." iv. iv. 2; and F. Conybeare, "Philo's Contemplative Life," 1895, p. 2, e F. Conybeare, "Philo vita contemplativa", 1895, p. 304.-K.] But although the Cabala accepted various foreign elements, actual Christian elements can not be definitely pointed out. 304.-K.] Ma anche se la cabala accettato vari elementi stranieri, veri elementi cristiani non può essere sicuramente sottolineato. Much that appears Christian is in fact nothing but the logical development of certain ancient esoteric doctrines, which were incorporated into Christianity and contributed much to its development, and which are also found in Talmudic works and in Talmudic Judaism. Molto di ciò che appare cristiana è in realtà altro che il logico sviluppo di talune antiche dottrine esoteriche, che sono stati accolti nel cristianesimo e ha contribuito molto al suo sviluppo, e che si trovano anche nelle opere talmudica e in talmudica giudaismo.

Opinions on the Value of the Cabala. Opinioni sul valore della cabala.

In forming an opinion upon the Cabala one must not be prejudiced by the general impression made on the modern mind by the cabalistic writings, especially the often repulsive Zoharistic Cabala. Per formarsi un giudizio sulla cabala non deve essere compromessa dalla impressione generale effettuata in mente moderna dagli scritti cabalistici, in particolare, spesso ripugnante Cabala Zoharistic. In former centuries the Cabala was looked upon as a divine revelation; modern critics are inclined to condemn it entirely owing to the fantastic dress in which most cabalists clothe their doctrines, which gives the latter an entirely un-Jewish appearance. Nei secoli precedenti la cabala è stato considerato come una rivelazione divina, i critici moderni sono inclini a condannare del tutto a causa del vestito fantastico in cui la maggior parte dei cabalisti vestire le loro dottrine, che dà alla stessa un assolutamente non-ebraica aspetto. If the Cabala were really as un-Jewish as it is alleged to be, its hold upon thousands of Jewish minds would be a psychological enigma defying all process of reasoning. Se la cabala erano davvero come non-ebraica così come si è accusato di essere, la sua presa su migliaia di ebrei menti sarebbe un enigma psicologico sfidare tutto il processo di ragionamento. For while the attempt, inaugurated by Saadia, to harmonize Talmudic Judaism with Aristotelianism failed in spite of the brilliant achievements of Maimonides and his school, the Cabala succeeded in being merged so entirely in Talmudic Judaism that for half a century the two were almost identical. Infatti, mentre il tentativo, inaugurata da Saadia, di armonizzare talmudica giudaismo con l'aristotelismo non riuscita, nonostante i brillanti risultati di Maimonide e della sua scuola, la cabala è riuscito a essere fuse in modo del tutto in talmudica ebraismo che per mezzo secolo i due erano quasi identici. Although some cabalists, such as Abulafia and the pseudonymous author of "Kanah," were not favorably disposed toward Talmudism, yet this exception only proves the rule that the cabalists were not conscious of any opposition to Talmudic Judaism, as is sufficiently clear from the fact that men like Naḥmanides, Solomon ibn Adret, Joseph Caro, Moses Isserles, and Elijah b. Anche se alcuni cabalisti, quali Abulafia e l'autore pseudonimo di "Kanah," non sono stati ben disposto verso talmudismo, ma questa eccezione conferma solo la regola che i cabalisti non erano consapevoli di qualsiasi opposizione al giudaismo talmudico, in quanto è sufficientemente chiaro il fatto che gli uomini come Naḥmanides, Solomon ibn Adret, Joseph Caro, Mosè Isserles, ed Elia b. Solomon of Wilna were not only supporters of the Cabala, but even contributed largely to its development. Salomone di Wilna non erano solo i sostenitori della cabala, ma anche contribuito in gran parte al suo sviluppo.

The Cabala and the Talmud. La Cabala e il Talmud.

As these men were the actual representatives of true Talmudic Judaism, there must have been something in the Cabala that attracted them. Poiché questi uomini erano i reali rappresentanti del vero giudaismo talmudico, ci deve essere stato qualcosa nella cabala che li ha attirati. It can not have been its metaphysics; for Talmudic Judaism was not greatly interested in such speculations. Non può essere stata la sua metafisica, perché l'ebraismo talmudico non era molto interessato a tali speculazioni. It must be, then, that the psychology of the Cabala, in which a very high position is assigned to man, appealed to the Jewish mind. Deve essere, quindi, che la psicologia della cabala, in cui viene assegnata una posizione molto elevata per l'uomo, ha fatto appello alla mente ebraica. While Maimonides and his followers regarded philosophical speculation as the highest duty of man, and even made the immortality of the soul dependent on it; or, speaking more correctly, while immortality meant for them only the highest development of "active intellect" () in man, to which only a few attained, the Cabalists taught not only that every man may expect a great deal in the future world, according to his good and pious actions, but even that he is the most important factor in nature in this world. Mentre Maimonide e dei suoi seguaci speculazione filosofica considerato come il più alto dovere dell'uomo, e anche fatto l'immortalità dell'anima dipende da essa, o, parlando più correttamente, mentre l'immortalità significava per loro solo il più alto sviluppo di "intelligenza attiva" () in l'uomo, a cui solo pochi raggiunto, i cabalisti insegnato non solo che ogni uomo può aspettare molto nel mondo futuro, secondo le sue azioni buone e pie, ma anche che egli è il fattore più importante in natura in questo mondo. Not man's intelligence, but his moral nature, determines what he is. Non è l'intelligenza dell'uomo, ma la sua natura morale, determina quello che è. Nor is he merely a spoke in the wheel, a small, unimportant fragment of the universe, but the center around which everything moves. Né è semplicemente un bastoni tra le ruote, un piccolo, insignificante frammento dell'universo, ma il centro attorno al quale tutto si muove. Here the Jewish Cabala, in contrast to alien philosophy, tried to present the true Jewish view of life, and one that appealed to Talmudic Judaism. Qui la cabala ebraica, in contrasto con la filosofia straniero, cercato di presentare la veritiera ebraica di vita, e uno che appello al giudaismo talmudico.

The Cabala and Philosophy. La Cabala e la filosofia.

The Jew as well as the man was recognized in the Cabala. L'Ebreo così come l'uomo è stato riconosciuto nella cabala. Notwithstanding the strongly pantheistic coloring of its metaphysics, the Cabala never attempted to belittle the importance of historic Judaism, but, on the contrary, emphasized it. Nonostante la colorazione fortemente panteistica della sua metafisica, la cabala mai tentato di sminuire l'importanza della storica dell'ebraismo, ma, al contrario, ha sottolineato. Like the school of Maimonides, the cabalists also interpreted Scripture allegorically; yet there is an essential difference between the two. Come la scuola di Maimonide, i cabalisti anche interpretato la Scrittura allegoricamente, ma vi è una differenza essenziale tra i due. Abraham and most of the Patriarchs are, for both, the symbols of certain virtues, but with this difference; namely, that the Cabala regarded the lives of the Patriarchs, filled with good and pious actions, as incarnations of certain virtues-eg, the life of Abraham as the incarnation of love-while allegorical philosophy sought for exclusively abstract ideas in the narratives of Scripture. Abramo e la maggior parte dei Patriarchi sono, per entrambi, i simboli di alcune virtù, ma con questa differenza, vale a dire, che la cabala considerata la vita dei Patriarchi, pieno di buone azioni e pia, come incarnazioni di alcune virtù, ad esempio, la vita di Abramo come l'incarnazione di amore mentre la filosofia allegorica cercato di idee astratte esclusivamente nelle narrazioni della Scrittura. If the Talmudists looked with horror upon the allegories of the philosophical school, which, if carried out logically-and there have always been logical thinkers among the Jews-would deprive Judaism of every historical basis, they did not object to the cabalistic interpretation of Scripture, which here also identified ideality with reality. Se i talmudisti guardato con orrore le allegorie della scuola filosofica, che, se eseguita in modo logico, e ci sono sempre stati pensatori logici tra gli ebrei-priverebbe l'ebraismo di ogni fondamento storico, non l'hanno fatto oggetto l'interpretazione cabalistica delle Scritture , che qui ha anche identificato idealità con la realtà.

The same holds good in regard to the Law. Lo stesso vale per quanto riguarda la legge. The cabalists have been reproved for carrying to the extreme the allegorization of the ritual part of the Law. I cabalisti sono stato rimproverato per portare alle estreme conseguenze la allegorizzazione della parte rituale della Legge. But the great importance of the Cabala for rabbinical Judaism lies in the fact that it prevented the latter from becoming fossilized. Ma la grande importanza della cabala per il giudaismo rabbinico sta nel fatto che ha impedito a quest'ultimo di diventare fossilizzato. It was the Cabala that raised prayer to the position it occupied for centuries among the Jews, as a means of transcending earthly affairs for a time and of feeling oneself in union with God. E 'stata la cabala che ha generato la preghiera alla posizione che occupava da secoli tra gli ebrei, come un mezzo per trascendere la realtà terrene per un tempo e di sentirsi in unione con Dio. And the Cabala achieved this at a period when prayer was gradually becoming a merely external religious exercise, a service of the lips and not of the heart. E la cabala raggiunto questo in un periodo in cui la preghiera è stato gradualmente diventando un esercizio puramente esteriore religioso, un servizio delle labbra e non di cuore. And just as prayer was ennobled by the influence of the Cabala, so did most ritual actions cast aside their formalism, to become spiritualized and purified. E proprio come la preghiera è stata nobilitata dalla influenza della cabala, così ha fatto la maggior parte delle azioni rituali messo da parte il loro formalismo, a diventare spiritualizzato e purificato. The Cabala thus rendered two great services to the development of Judaism: it repressed both Aristotelianism and Talmudic formalism. La cabala così resi due grandi servizi allo sviluppo del giudaismo: è repressa sia aristotelismo e formalismo talmudica.

Noxious Influences. Influenze nocive.

These beneficial influences of the Cabala are, however, counterbalanced by several most pernicious ones. Questi benefici influssi della cabala sono, tuttavia, la maggior parte controbilanciato da diversi quelli perniciosi. From the metaphysical axiom, that there is nothing in the world without spiritual life, the cabalists developed a Jewish Magic. Dal assioma metafisico, che non c'è niente al mondo senza vita spirituale, i cabalisti sviluppato una magia ebraica. They taught that the elements are the abode of beings which are the dregs or remnants of the lowest spiritual life, and which are divided into four classes; namely, elemental beings of fire, air, water, and earth; the first two being invisible, while the last two may easily be perceived by the senses. Hanno insegnato che gli elementi sono la dimora degli esseri che sono la feccia o resti della vita spirituale più basso, e che sono suddivisi in quattro classi, vale a dire, esseri elementali di fuoco, aria, acqua e terra, i primi due sono invisibili, mentre gli ultimi due possono essere facilmente percepiti dai sensi. While the latter are generally malicious imps who vex and mock man, the former are well disposed and helpful. Mentre questi ultimi sono in genere folletti maligni che perseguitano e uomo finto, i primi sono ben disposti e disponibile. Demonology, therefore, occupies an important position in the works of many cabalists; for the imps are related to those beings that are generally designated as demons (), being endowed with various supernatural powers and with insight into the hidden realms of lower nature, and even occasionally into the future and the higher spiritual world. Demonologia, quindi, occupa una posizione importante nelle opere di molti cabalisti, perché i folletti sono relative a quegli esseri che sono generalmente designati come demoni (), essendo dotato di vari poteri soprannaturali e con la comprensione dei regni nascosti di natura inferiore, e anche occasionalmente nel futuro e nel mondo spirituale superiore. Magic () may be practised with the help of these beings, the cabalists meaning white magic in contrast to ("the black art"). Magic () può essere praticata con l'aiuto di questi esseri, i cabalisti che significa magia bianca in contrasto ("l'arte nera").

Natural magic depends largely on man himself; for, according to the Cabala, all men are endowed with insight and magical powers which they may develop. Magia naturale dipende in gran parte l'uomo stesso, perché, secondo la cabala, tutti gli uomini sono dotati di intuito e poteri magici che si possono sviluppare. The means especially mentioned are: "Kawwanah" () = intense meditation, in order to attract the higher spiritual influence; a strong will exclusively directed toward its object; and a vivid imagination, in order that the impressions from the spiritual world may enter profoundly into the soul and be retained there. I mezzi specificatamente menzionati sono: "kawwanah" () = intensa meditazione, al fine di attirare l'influenza spirituale superiore, una forte volontà esclusivamente diretto verso il suo oggetto, e una vivida immaginazione, in modo che le impressioni dal mondo spirituale possono entrare profondamente nell'anima e va conservata lì. From these principles many cabalists developed their theories on casting of lots, Necromancy, Exorcism, and many other superstitions. Da questi principi molti cabalists sviluppato le loro teorie sulla fusione di lotti, negromanzia, esorcismo, e molte altre superstizioni. Bibliomancy and the mysticism of numbers and letters were developed into complete systems. Bibliomanzia e il misticismo di numeri e lettere sono state sviluppate in sistemi completi.

Cabalistic Superstition. Superstition cabalistico.

The metaphysical conception of the identity of the real with the ideal gave rise to the mystical conception that everything beheld by our senses has a mystical meaning; that the phenomena may instruct man as to what takes place in the divine idea or in the human intellect. La concezione metafisica dell'identità del reale con l'ideale dato luogo alla concezione mistica che tutto vedeva dai nostri sensi ha un significato mistico, che i fenomeni possono incaricare l'uomo da ciò che avviene nel l'idea divina o l'intelletto umano. Hence the cabalistic doctrine of the heavenly alphabet, whose signs are the constellations and stars. Di qui la dottrina cabalistica dell'alfabeto celeste, i cui segni sono le costellazioni e le stelle. Thus Astrology was legitimized, and bibliomancy found its justification in the assumption that the sacred Hebrew letters are not merely signs for things, but implements of divine powers by means of which nature may be subjugated. Così l'astrologia è stato legittimato, e bibliomanzia trova la sua giustificazione nel presupposto che le sacre lettere ebraiche non sono solo le indicazioni per le cose, ma strumenti di poteri divini per mezzo di cui la natura può essere soggiogato. It is easy to see that all these views were most pernicious in their influence on the intellect and soul of the Jew. E 'facile vedere che tutti questi punti di vista sono stati più perniciosa nella loro influenza sul intelletto e anima del Ebreo. But it is equally true that these things did not originate in the Cabala, but gravitated toward it. Ma è altrettanto vero che queste cose non ha avuto origine nella cabala, ma gravitare verso di essa. In a word, its works represent that movement in Judaism which attempted to Judaize all the foreign elements in it, a process through which healthy and abnormal views were introduced together. In una parola, le sue opere rappresentano quel movimento nel giudaismo, nel tentativo di giudaizzare tutti gli elementi stranieri in essa, un processo attraverso il quale sono stati introdotti vista sani e patologici insieme. Compare Adam Ḳadmon, Allegorical Interpretation, Amulets, Ascension, Aẓilut, Creation, Emanation, Metempsychosis, Sefirot, Syzygies, Zohar; and, on the relation of the Cabala to non-Jewish religions, Gnosticism. Confronta Adam Kadmon, interpretazione allegorica, Amuleti, Ascensione, Aẓilut, creazione, emanazione, metempsicosi, Sefirot, Sizigie, Zohar, e, sulla relazione della cabala a non ebrei religioni, gnosticismo.

Kaufmann Kohler, Louis Ginzberg Kaufmann Kohler, Louis Ginzberg
Jewish Encyclopedia, published between 1901-1906. Enciclopedia ebraica, pubblicati tra il 1901-1906.

Bibliography: Bibliografia:
Only those cabalistic works are mentioned here that systematically discuss the Cabala or that are recognized as standard authorities in reference to it. Solo le opere cabalistiche sono menzionati qui che sistematicamente discutere la cabala o che sono riconosciuti come autorità standard in riferimento ad essa. The catalogue of Oppenheimer's library, Ḳohelet David, Hamburg, 1826, contains the names of most of the cabalistic works that had appeared up to the first third of the eighteenth century. Il catalogo della biblioteca di Oppenheimer, Ḳohelet David, Amburgo, 1826, contiene i nomi della maggior parte delle opere cabalistic che si presentavano, fino al primo terzo del XVIII secolo. Neubauer's catalogue of the Hebrew books in the Bodleian Library, Oxford, and Steinschneider's of the Munich Library, give information on the most important manuscripts of the Cabala. Neubauer catalogo dei libri ebraici nella Bodleian Library, Oxford, e Steinschneider della Biblioteca di Monaco di Baviera, fornire informazioni sulle più importanti manoscritti della cabala. The following are the most important cabalistic works that have appeared: Azriel, Perush 'Eser Sefirot, Berlin, 1850, in Meïr ibn Gabbai. I seguenti sono i più importanti opere cabalistiche che sono apparse: Azriel, Perush 'Eser Sefirot, Berlino, 1850, in Meïr ibn Gabbai. Derek Emunah; Eleazar of Worms, commentary on the Sefer Yeẓirah, Przemysl, 1889; Keter Shem-Ṭob (anonymous), in Jellinek, Auswahl Kabbalistischer Mystik, Leipsic, 1853; Abraham Abulafia, Sheba' Netibot ha-Torah, in Jellinek, Philosophie und Kabbala, ib. Derek Emunah, Eleazar di Worms, commento al Sefer Yeẓirah, Przemysl, 1889; Keter Shem-Ṭob (anonimo), in Jellinek, Auswahl Kabbalistischer Mystik, Lipsia, 1853, Abraham Abulafia, Sheba 'Netibot ha-Torah, in Jellinek, Philosophie und Kabbala, ib. 1854; Isaac ibn Latif, Ginze ha-Melek, in Kokbe Yiẓḥaḳ, xxviii.; Ẓurat ha-'Olam, Vienna, 1862; Rab Pe'alim, Lemberg, 1885; Ma'areket ha-Elahut (alleged author, Pharez), Ferrara, 1557; Joseph b. 1854; Isaac ibn Latif, Ginze ha-Melek, in Kokbe Yizhak, XXVIII,. Ẓurat ha-'Olam, Vienna, 1862; Rab Pe'alim, Lemberg, 1885; Ma'areket ha-Elahut (presunto autore, Perez), Ferrara, 1557; Joseph b. Abraham Gikatilla, Sha'are Orah, Mantua, 1561; Moses b. Abramo Gikatilla, Sha'are Orah, Mantova, 1561; Mosè b. Shem-Ṭob de Leon, Sefer Nefesh ha-Ḥakamah, Basel, 1608; Zohar, alleged author, Simon b. Sem-Ṭob de Leon, Sefer ha-Nefesh Ḥakamah, Basilea, 1608, Zohar, presunto autore, Simon b. Yoḥai, Mantua, 1558-60; Cremona,1558; Shem-Ṭob ben Shem-Ṭob, Sefer ha-Emunot, Ferrara, 1556; Meïr ben Ezekiel ibn Gabbai, Derek Emunah, Padua, 1562; Moses b. Yoḥai, Mantova, 1558-1560, Cremona, 1558; Shem-Ṭob ben Shem-Tob, Sefer ha-Emunot, Ferrara, 1556; Meir Ben Ezechiele ibn Gabbai, Derek emunà, Padova, 1562; Mosè b. Jacob Cordovero, Pardes Rimmonim, Cracow and Novydvor, 1591, the best and most profound treatise upon the Cabala by a cabalist. Jacob Cordovero, Pardes Rimmonim, Cracovia e Novydvor, 1591, il trattato di migliore e più profondo sulla cabala da un cabalista. Isaac b. Isaac b. Solomon Luria's doctrines are discussed in the works of his pupils, especially in Ḥayyim Vital, Eẓ Ḥayyim, Korez, 1784; Abraham Herrera, Sha'ar ha-Shamayim, Amsterdam, 1665; also in Latin, Porta Cœlorum, Sulzbach, 1678; Isaiah b. Solomon Luria dottrine sono discussi nelle opere dei suoi allievi, in particolare in Ḥayyim Vital, EZ Ḥayyim, Korez, 1784, Abramo Herrera, Sha'ar ha-Shamayim, Amsterdam, 1665, anche in latino, Porta Cœlorum, Sulzbach, 1678; Isaia b. Abraham Horwitz, Shene Luḥot ha-Berit, Amsterdam, 1649; Joseph Ergas, Shomer Emunim, Amsterdam, 1736, a readable discussion of important cabalistic doctrines, Moses Ḥayyim Luzzatto, Ḥoker u-Meḳabbel, Shklov, 1785; German transl. Abramo Horwitz, Shene Luḥot ha-Berit, Amsterdam, 1649, Joseph Ergas, Shomer Emunim, Amsterdam, 1736, una discussione leggibile di importanti dottrine cabalistiche, Mosè Ḥayyim Luzzatto, Høker u-Meḳabbel, Shklov, 1785, trad tedesca. by Freystadt, Königsberg, 1840; Sefer Pitḥe Ḥokmah, Korez, 1785, the last and best introduction to the Cabala by a cabalist; Jonathan Eybeschütz, Shem'Olam, Vienna, 1891, on the geonic mystical literature, (see page 463 of the Jew. Encycl., vol. ii.). da Freystadt, Königsberg, 1840; Sefer pithe Ḥokmah, Korez, 1785, l'ultima e la migliore introduzione alla cabala da un cabalista, Jonathan Eybeschütz, Shem'Olam, Vienna, 1891, sulla letteratura geonic mistica, (vedere a pagina 463 della ebreo. Enc., vol. ii.). Sources: A. Adler, in Nowack, Jahrbücher der Philosophie, 1846-47; Bernfeld, Da'at Elohim, pp. 335-399; Sam. Fonti: A. Adler, in Nowack, Jahrbücher der Philosophie, 1846-1847; Bernfeld, Da'at Elohim, pp 335-399; Sam. A. Binion, The Kabbalah, in Library of the World's Best Literature, ed. A. Binion, La Kabbalah, in Biblioteca della migliore letteratura del mondo, ed. CD Warner, pp. 8425-8442; Bloch, Die jüdische Mystik und Kabbala, in Winter and Wünsche, Jüdische Literatur, iii., also separately; Buddeus, Introductio ad Historiam Philosophiœ Hebrœorum, Halle, 1702, 1721; Ehrenpreis, Entwickelung der Emanationslehre, Frankfort-on-the-Main, 1895; A. Epstein, Leḳorot ha-Ḳabbalah ha-Ashkenazit, in Ha-Ḥoker, ii. CD Warner, pp 8425-8442, Bloch, Die jüdische Mystik und Kabbala, in Inverno e desideri, Jüdische Literatur, iii, anche separatamente,. Buddeus, Introductio annuncio Historiam Philosophiœ Hebrœorum, Halle, 1702, 1721; Ehrenpreis, Entwickelung der Emanationslehre , Frankfort-on-the-Main, 1895; A. Epstein, Leḳorot ha-ha-Ḳabbalah Ashkenazit, in Ha-Høker, ii. 1-11, 38-48; A. Franck, La Kabbale, Paris, 1843; 2d ed. 1-11, 38-48, A. Franck, La Kabbale, Paris, 1843; 2d ed. ib. ib. 1889; German transl. 1889, trad tedesca. by Ad. da Ad. Gelinek (= Jellinek), Leipsic, 1844; Freystadt, Philosophia Cabbalistica, Königsberg, 1832; idem, Kabbalismus und Pantheismus, ib.; Ginsburg, The Ḳabbalah, London, 1865; Grätz, Gesch. Gelinek (= Jellinek), Lipsia, 1844, Freystadt, Philosophia Cabbalistica, Königsberg, 1832; idem, Kabbalismus und Pantheismus, ib,. Ginsburg, la Kabbalah, London, 1865; Grätz, Gesch. der Juden, vii.; compare also the notes by Harkavy to the Hebrew transl. der Juden, VII. confrontare anche le note di Harkavy alla trad ebraico. of Grätz in vol. di Grätz nel vol. v.; Hamburger, Die, Hohe Bedeutung . v, Hamburger, Die, Hohe Bedeutung. . . . . der Kabbalah, 1844; Jellinek, Beiträge zur Gesch. der Kabbalah, 1844, Jellinek, Beiträge zur Gesch. der Kabbala, 2 vols., Leipsic, 1852; idem, Auswahl Kabbalistischer Mystik. der Kabbala, 2 voll, Lipsia, 1852. idem, Auswahl Kabbalistischer Mystik. ib. ib. 1853; idem, Philosophie und Kabbala, ib. 1853, idem, Philosophie und Kabbala, ib. 1854; DH Joël, Midrash ha-Zohar, die Religionsphilosphie des Zohar, ib. 1854; DH Joël, Midrash ha-Zohar, die Religionsphilosphie Zohar des, ib. 1849; Jost, Gesch. 1849, Jost, Gesch. des Judenthums und Seiner Sekten, ii., iii., see Index; Kleuker, Ueber die Natur . .. des Judenthums und Seiner Sekten, ii, iii, vedere Indice, Kleuker, Ueber die Natur. . . . . der Emanationslehre bei den Kabbalisten, Riga, 1786; Karppe, Etude sur les Origines . der Emanationslehre bei den Kabbalisten, Riga, 1786; Karppe, Etude sur les Origines. . . . . du Zohar, Paris, 1901; Hamburger, RBT sv Geheimlehre, Kabbala, and Mystik; Flügel, Philosophie, Qabbala, und Vedanta, Baltimore, 1902; Kiesewetter, Der Occultismus der Hebräer, in Der Occultismus des Alterthums, Leipsic, no date; Landauer, in Orient Lit. du Zohar, Parigi, 1901, Hamburger, RBT sv Geheimlehre, Kabbala, e Mystik, Flügel, Philosophie, Qabbalah, und Vedanta, Baltimore, 1902; Kiesewetter, Der Occultismus der Hebräer, in Der Occultismus des Alterthums, Lipsia, senza data; Landauer , a Orient lire. vi., vii., several articles of great value as pioneer work; Eliphaz Levi (pseudonym for L'abbé AL Constant), La Clef des Grands Mysteres, Paris, 1861; idem, Le Livre des Splendeurs, ib. VI, VII, diversi articoli di grande valore come lavoro pionieristico,.. Elifaz Levi (pseudonimo di L'abbé AL Constant), La Clef des Grands Mystères, Paris, 1861, idem, Le Livre des Splendeurs, ib. 1894; SD Luzzatto, Wikkuah 'al Ḥokmat ha-Ḳabbalah, Göritz, 1852; I. Misses, Ẓofnat Pa'aneaḥ (Germah), 2 vols., Cracow, 1862-63; Molitor, Philosophie der Gesch. 1894; SD Luzzatto, Wikkuah 'al Ḥokmat ha-Ḳabbalah, Göritz, 1852, I. Misses, Ẓofnat Pa'aneaḥ (Germah), 2 voll, Cracovia, 1862-1863,. Molitor, Philosophie der Gesch. oder über die Tradition, 4 vols., Frankfort and Münster, 1827-53; Isaac Myer, Qabbalah, Philadelphia, 1888; Steinschneider, Ḳabbalah, in Jewish Literature, xiii.; Rosner, Yad Binyamin, Vienna, 1882; Tedeschi, La Cabbala, Triest, 1900; Zunz, GV 2d ed., pp. 415 et seq.; Rubin, Heidentum, und Kabbala, in Hebrew, Vienna, 1888; in German, ib. oder über die Tradition, 4 voll, Francoforte e Münster, 1827-1853,. Isaac Myer, Qabbalah, Philadelphia, 1888; Steinschneider, Kabbalah, nella letteratura ebraica, xiii,. Rosner, Yad Binyamin, Vienna, 1882; Tedeschi, La Cabbala , Trieste, 1900; Zunz, GV 2d ed, pp 415 e seguenti,.. Rubin, Heidentum, und Kabbala, in ebraico, Vienna, 1888, in lingua tedesca, ib. 1893; idem, Kabbala und Agada, Vienna, 1895; Stöckl, Gesch. 1893 idem, Kabala und Agada, Vienna, 1895; Stöckl, Gesch. der Philosophie, des Mittelalters, ii. der Philosophie, des Mittelalters, ii. 232-251, Mayence, 1865, with an account of the influence of the Cabala on the Reformation; Tennemann, Gesch. 232-251, Magonza, 1865, con un conto dell'influenza della cabala sulla Riforma Tennemann, Gesch. der Philosophic, ix. der filosofico, ix. 167-185, Leipsic, 1814.KLG 167-185, Leipsic, 1814.KLG



This subject presentation in the original English language Questo tema la presentazione in originale in lingua inglese


Send an e-mail question or comment to us: E-mail Invia una e-mail domanda o commento a noi: E-mail

The main BELIEVE web-page (and the index to subjects) is at http://mb-soft.com/believe/belieita.html Il principale CREDERE pagina web (e l'indice per argomenti) è a http://mb-soft.com/believe/belieita.html