Saint Anne

INFORMAZIONI GENERALI

Saint Anne è il nome tradizionalmente dato per la madre della Vergine Maria. Essa non è menzionato nella Bibbia, ma il suo nome e la leggenda della sua vita sono riportati in 2d secolo nonbiblical Vangelo di Giacomo, uno degli scritti del Apocrifi Nuovo Testamento. Rappresentazioni artistiche di Anne con Maria e il Bambino Gesù sono stati popolari durante il Medio Evo e del Rinascimento.

Lei è il santo patrono della Bretagna e della provincia del Quebec.

CREDERE
Informazione
Religiosa
Fonte
sito web
CREDERE Informazione Religiosa Fonte
Il nostro Lista di 2300 Soggetti religiosi
E-mail

St Anne, matrona

INFORMAZIONI GENERALI

(Prospettiva Cattolica)

(I secolo aC)

Della madre della Madonna non è certamente noto, anche per il suo nome e quello del marito Joachim dobbiamo dipendere dalla testimonianza dei apocrifi Protevangelium di James, che, se la sua prima forma è molto antica, non è un atto di fiducia.

La storia ci ha detto è che il suo figli è stato effettuato un pubblico rimprovero a Joachim, che in pensione nel deserto per quaranta giorni di tempo per digiunare e pregare a Dio.

Allo stesso tempo, Anne (Hannah, che significa "grazia") "mourned in due mattine, e facevano lamenti in due lamentele", e come lei sedeva a pregare sotto un cespuglio di alloro un angelo apparve e le disse: "Anna, il Signore ha sentito la tua preghiera, e tu shalt concepire e portare via, e la tua sementi devono essere parlata in tutto il mondo ".

E Anne ha risposto, "Come il Signore mio Dio vive, se mi generare sia maschio o femmina mi porterà in dono al Signore mio Dio, e ne ministro a Lui nella santa cose tutti i giorni della sua vita".

Allo stesso modo un angelo apparve a suo marito, e in tempo è stata loro data di nascita di Maria, che doveva essere la madre di Dio.

Si noterà che questa storia porta una forte somiglianza con quella del concepimento e la nascita di Samuel, la cui madre si chiamava Anne (1 Re 1); primi Padri orientali hanno visto in questo un parallelo solo, ma è quella che suggerisce di confusione imitazione o in un modo che l'ovvio parallelo tra i genitori di Samuele e quelli di St John the Baptist non.

I primi cultus della St Anne a Costantinopoli è attestata dal fatto che a metà del sesto secolo l'imperatore Giustiniano, ho dedicato un santuario a lei.

La devozione è stato probabilmente introdotto in Roma da Papa Costantino (708-715).

Ci sono due ottavo secolo rappresentazioni di St Anne negli affreschi di S. Maria Antiqua; è notevolmente menzionato in un elenco di cimeli appartenenti a S. Angelo in Pescheria, e sappiamo che il Papa san Leone III (795-816) ha presentato uno investimento a Santa Maria Maggiore che è stato ricamato con l'Annunciazione e San Gioacchino e St Anne.

La prova storica per la presenza delle reliquie di S. Anna a Apt in Provenza e in Duren nella Renania è del tutto inaffidabili.

Ma se c'è ben poco a qualsiasi proposta di diffusa cultus del santo prima della metà del XIV secolo, questo culto un centinaio di anni dopo divenne enormemente popolari, e più tardi è stato deriso acrimoniously di Lutero.

La cosiddetta selbdritt immagini (es. Gesù, Maria e Anne-"se stessa facendo un terzo") sono stati particolarmente oggetto di attacco.

Il primo pronunciamento papale in materia, che ingiunge il rispetto di una festa annuale, è stata indirizzata da Urbano VI nel 1382, su richiesta, come il papa ha detto, in lingua inglese di alcuni firmatari, ai Vescovi di Inghilterra solo.

E 'del tutto possibile che sia stato cagionato dal matrimonio del re Richard 11 a Anna di Boemia nel corso dello stesso anno.

La festa è stata estesa a tutta la chiesa occidentale in i584.

La Protevangelium di James, che appare sotto diversi nomi e divergenti in varie forme, può essere consultato convenientemente nella traduzione in inglese della Bosnia-Erzegovina Cowper, Vangeli apocrifi (1874), ma qui il testo in questione è da lui chiamato "Il Vangelo di pseudo - Matteo "; questa traduzione è ristampato in J. Orr 's a portata di mano NT apocrifi Scritti (1903).

Il testo greco può essere consultato nel vol.

i di Evangiles apocryphes (1911), ed.

H. Hemmer e P. Lejay; v. anche E. Amann, Le Protevangile de Jacques et ses remaniements (1910).

Il più completo il lavoro si occupano di St Anne e alla sua devozione da ogni punto di vista è quello di P. B. Kleinschmidt, Die hl.

Anna (1930), ma si veda anche HM Bannister, in lingua inglese storiche Review, 1903, pp.

107-112; H. Leclercq in DAC., T.

i, cc.

2162-2174; Charland e PV, Ste Anne e il suo culte (3 voll.).

MV Ronan, St Anne: il suo culto e la sua Santuari (1927) è piuttosto acritico.

L'ortografia "All" è stato precedentemente commoner in Inghilterra di quanto lo sia oggi.

St Anne

Informazioni cattolica

Anne (ebraico, Hannah, la grazia; anche scritto Ann, Anne, Anna) è il nome tradizionale della madre della Beata Vergine Maria.

Tutte le nostre informazioni riguardanti i nomi e le vite dei santi.

Gioacchino ed Anna, genitori di Maria, è derivata da apocrifi letteratura, il Vangelo della Natività di Maria, il Vangelo di Pseudo-Matteo e il Protovangelo di Giacomo.

Se la prima forma di quest'ultimo, su cui, direttamente o indirettamente, gli altri due sembrano essere basate, risale al 150 dC circa, non possiamo accettare come fuor di dubbio le sue varie dichiarazioni sulla sua sola autorità.

In Oriente il Protovangelo aveva grande autorità e porzioni di esso sono stati a leggere le feste di Maria dai greci, siriani, copti, e Arabi.

In Occidente, però, è stata respinta dai Padri della Chiesa fino a quando il suo contenuto sono stati accolti da Jacopo da Varazze nella sua "Legenda Aurea" nel XIII secolo.

Da quel momento la storia di S. Anna si sviluppa su l'Occidente ed è stato ampiamente sviluppato, fino a S. Anna è diventato uno dei santi più popolari anche della Chiesa latina.

Il Protovangelo ha pronunciato la seguente conto: A Nazareth viveva una ricca e matura pio, Gioacchino e Anna.

Sono stati figli.

A quando un giorno di festa Joachim si è presentato per offrire il sacrificio nel tempio, è stato repulsed di un certo Ruben, con il pretesto che gli uomini senza figli sono stati indegna di essere ammesso.

Joachim di che, piegato in giù con dolore, non ha fatto ritorno a casa, ma è andato in montagna a fare la sua denuncia a Dio nella solitudine.

Anche Hannah, dopo aver appreso la ragione della prolungata assenza del marito, gridato al Signore per tenere lontano da lei la maledizione di sterilità, promettendo di dedicare la sua bambina al servizio di Dio.

Le loro preghiere sono state ascoltate; un angelo venuto a Hannah e ha detto: "Hannah, il Signore ha guardata tuo lacrime; tu shalt concepire e partorire e il frutto del tuo seno è benedetto da tutto il mondo".

L'angelo fatto la stessa promessa di Joachim, che ha restituito a sua moglie.

Hannah ha dato alla luce una figlia che ha chiamato Miriam (Maria).

Dal momento che questa storia è apparentemente una riproduzione del racconto biblico della concezione di Samuele, la cui madre è stata chiamata anche Hannah, anche il nome della madre di Maria sembra essere dubbia.

Il celebre Padre Giovanni di Eck di Ingolstadt, in un sermone a S. Anna (pubblicato a Parigi nel 1579), pretende di sapere anche i nomi dei genitori di S. Anna.

Egli li chiama Stollanus e Emerentia.

Egli afferma che S. Anna è nato dopo Stollanus e Emerentia era stato senza figli per venti anni; che St Joachim morto subito dopo la presentazione di Maria al tempio; S. Anna che poi sposò Cleophas, di cui è diventata la madre di Maria Cleophae (la moglie di Alfeo e madre degli apostoli Giacomo il Minore, Simone e Giuda, di Giuseppe e il Giusto); dopo la morte di Cleophas ella avrebbe sposato Salomas, con il quale si portò Maria Salomae (la moglie di Zebedaeus e la madre degli Apostoli Giovanni e Giacomo il Maggiore).

Lo stesso spuri leggenda si trova negli scritti di Gerson (Opp. III, 59) e di molti altri.

Non vi è sorto nel XVI secolo animate controversa questione dei matrimoni di S. Anna, in cui Baronio e Bellarmino difeso la sua monogamia.

Il greco Menaea (25 luglio) chiamare i genitori di S. Anna e Maria Mathan, e che riguardano Salome ed Elisabetta, la madre di St John the Baptist, sono state le figlie di due sorelle di S. Anna.

Secondo Ephiphanius è stato mantenuto anche nel IV secolo da alcuni appassionati che St Anne concepita senza l'azione di uomo.

Questo errore è stato rianimato in occidente nel XV secolo.

(Anna concepit per osculum Joachimi.) Nel 1677 la Santa Sede ha condannato l'errore di Imperiali che ha insegnato che S. Anna nel concepimento e la nascita di Maria è rimasta vergine (Benedetto XIV, De Festis, II, 9).

In Oriente il culto di S. Anna poter risalire al quarto secolo.

Giustiniano I († 565) aveva una chiesa dedicata a lei.

Il canone del Greco Ufficio di S. Anna è stato composto da San Teofane († 817), ma più anziani parti dell'Ufficio sono attribuite a Anatolius di Bisanzio († 458).

La sua festa si celebra in Oriente il 25 di luglio, che può essere il giorno della dedicazione della sua prima chiesa di Costantinopoli o l'anniversario della arrivo della sua supposta reliquie a Costantinopoli (710).

Si trova nella zona più antica liturgica documento della Chiesa greco, il Calendario di Costantinopoli (prima metà del VIII secolo).

I Greci tenere un collettivo festa di San Gioacchino e S. Anna il 9 settembre.

Nella Chiesa latina St Anne non è stata venerata, fatta eccezione, forse, nel sud della Francia, prima del XIII secolo.

La sua immagine, dipinta nel VIII secolo, che ultimamente è stato trovato nella chiesa di Santa Maria Antiqua a Roma, deve la sua origine bizantina di influenza.

La sua festa, sotto l'influenza della "Legenda Aurea", è trovato prima (26 luglio) nel XIII secolo, ad esempio, a Douai (nel 1291), dove un piede di S. Anna è stata venerata (festa di traduzione, 16 settembre) .

Esso è stato introdotto in Inghilterra da Urbano VI, il 21 novembre, 1378, da cui il tempo si è diffuso in tutta la Chiesa occidentale.

È stato esteso a tutta la Chiesa latina nel 1584.

La presunta reliquie di S. Anna sono stati portati dalla Terra Santa a Costantinopoli nel 710 e sono stati tenuti ancora esiste nella chiesa di Santa Sofia nel 1333.

La tradizione della chiesa di Apt nel sud della Francia pretende che il corpo di S. Anna è stato portato a Apt di San Lazzaro, l'amico di Cristo, è stato nascosto da S. Auspicius († 398) e di aver trovato ancora una volta durante il regno di Carlo Magno (festa, Lunedi dopo l'ottava di Pasqua); queste reliquie sono state portate a una magnifica cappella nel 1664 (festa, il 4 maggio).

La testa di S. Anna è stata tenuta a Magonza fino al 1510, quando fu rubato e portato a Düren in Rheinland.

S. Anna è la patrona della Bretagna.

La sua miracolosa immagine (festa, il 7 marzo) è venerata a Notre Dame d'Auray, Diocesi di Vannes.

Anche in Canada, dove è il principale patrono della provincia del Québec, il santuario di S. Anna de Beaupré è ben nota.

St Anne è patrona delle donne nel lavoro; essa è rappresentata esercita la Beata Vergine Maria nel suo grembo, che esercita ancora una volta il suo braccio il bambino Gesù.

È anche patrona dei minatori, Cristo rispetto al oro, d'argento a Maria.

Pubblicazione di informazioni scritte da Federico G. Holweck.

Trascritto da Paul T. Crowley.

In memoriam, la signora Margaret Crowley & Mrs Margaret McHugh della Enciclopedia Cattolica, volume pubblicato I. 1907.

New York: Robert Appleton Company.

Nihil obstat, 1 marzo 1907.

Remy Lafort, STD, Censor.

Imprimatur. + Giovanni Cardinale Farley, Arcivescovo di New York


Inoltre, si veda:


St Joachim

Questo oggetto la presentazione in originale in lingua inglese


Invia una e-mail domanda o commento a noi: E-mail

Il principale CREDERE pagina web (e l'indice per argomenti) è a