San Atanasio

INFORMAZIONI GENERALI

Atanasio, bc295, D.

373, è stato vescovo di Alessandria e di un difensore della fede cristiana, durante il 4 ° secolo crisi di arianesimo.

Egli ha ricevuto una classica e teologica di istruzione ad Alessandria, dove è stato anche ordinato diacono e nominato segretario al Vescovo Alexander.

Come un esperto teologico al Concilio di Nicea, che raccolti in 325 a condannare il rifiuto di Arian la divinità di Cristo, Atanasio difeso l'unità di Cristo come sia Dio e l'uomo (cfr. Consigli di Nicea).

Nel 328 riuscì Alexander come vescovo di vedere oltre il quale è stato a presiedere per 45 anni.

Diciassette di essi sono stati spesi in esilio, ha imposto a lui per cinque diverse occasioni tra 335 e 366, in gran parte attraverso il maneuverings dei Arianizing parte.

Atanasio oppone vigorosamente le opinioni dei suoi avversari Arian nei suoi scritti in difesa della ortodossia niceno. Questi sono stati scritti per la maggior parte tra 336 e 359 e comprendono tre discorsi contro gli ariani (c.358).

Un precedente lavoro, Su l'incarnazione del Verbo (c.318), portata alla sua espressione più piena la dottrina ortodossa della redenzione.

La sua vita di S. Antonio (c.356) è una fonte importante per l'inizio del monachesimo.

Dopo il suo restauro finale per l'ufficio, Atanasio speso i suoi ultimi anni in pace e morì nel 373.

CREDERE
Informazione
Religiosa
Fonte
sito web
CREDERE Informazione Religiosa Fonte
Il nostro Lista di 2300 Soggetti religiosi
E-mail
In reazione a quelle che sia negata la piena umanità e la piena divinità di Gesù Cristo, Atanasio spiegato come il Logos, la Parola di Dio, è stato unito con la natura umana e come la sua morte e risurrezione vinto la morte e il peccato. Ha lavorato le implicazioni di passi biblici sulla incarnazione e affermato l'unità del Logos e la natura umana in Cristo. Egli ha dichiarato che se Cristo non sono stati uno in corso (homoousios, "che hanno lo stesso") con Dio Padre, quindi la salvezza potrebbe non essere possibile E se Cristo non sono stati pienamente l'uomo, allora la natura umana non ha potuto essere salvato.

Ross Mackenzie

Bibliografia


Croce, FL, lo studio di S. Atanasio (1945).

San Atanasio

Informazioni avanzate

(ca. 296-373)

Vescovo di Alessandria da 328 a 373.

Senza un nemico di arianesimo, Atanasio è stato particolarmente utile per realizzare la sua condanna presso il Concilio di Nicea.

Egli è considerato come il più grande teologo del suo tempo.

Atanasio cresciuto all'interno della fine della chiesa imperiale, un'istituzione a cui ha ricoperto velocemente in tutta la sua vita.

Dei suoi primi anni, poco si sa.

Si dice che egli è stato il figlio del ben-to-do i genitori, ma negli anni successivi ha messo in chiaro che era un povero.

Come un giovane ha attirato l'avviso di Alexander, che ha presieduto la sede di Alessandria.

In età precoce Atanasio è stato preso in famiglia del vescovo è stata fornita e la migliore formazione che i tempi potrebbero permettersi.

La sua formazione è stata essenzialmente greco, era un "classicista" e non sembra mai di aver acquisito le conoscenze di ebraico.

Egli ha dimostrato, naturalmente, sia l'influenza del suo patrono, Alexander, e della precedente pensatore alessandrino, Origene.

Egli ha numerato tra i suoi conoscenti anteriore e alcuni tutor che aveva sofferto nella grande persecuzioni, e che senza dubbio ha attirato alcune delle intensità delle sue convinzioni dal fervency generata in questi anni cruciali.

Non molto tempo dopo si rivolse a venti, Atanasio immerso in forma scritta e prodotta teologica opere di importanza duratura.

Uno è stato il contra Gentiles, una difesa della cristianità contro il paganesimo; un altro è stato il De Incarnatione, un tentativo di spiegare la dottrina della redenzione.

Durante questo periodo di Atanasio è stato iscritto in qualità di segretario e il confidente del suo vescovo, di cui era fatto personalmente diacono.

E 'in questa capacità che ha frequentato il primo Consiglio Generale ha tenuto a Nicea nel 325.

Durante il Consiglio anti-Arian partito guidato dal Vescovo Alexander ha vinto una clamorosa vittoria sul Arian subordinationism.

Il Consiglio ha affermato che il Figlio di Dio è stato "di una sostanza con il Padre," il che significa che entrambe le parti, sia nella natura fondamentale della divinità.

Dopo il Consiglio ha concluso, Atanasio restituiti con il suo vescovo di Alessandria e ha continuato a lavorare con lui in che istituisce la fede che era stata definita a Nicea.

Nel 328 Alessandro morì e Atanasio riuscito lui nel vedere.

Il mandato di come Vescovo Atanasio di Alessandria è stato caratterizzato da cinque periodi di esilio.

La sua energica difesa della formula niceno suscitato in lui ad essere un obiettivo per i sostenitori di Ario, che dopo la mobilitazione del consiglio.

Tuttavia, nel corso della sua quaranta-sei anni come vescovo ci sono stati abbastanza anni di relativa pace in impero e la chiesa di Atanasio di compiere più un teologo.

Certo è stato un ecclesiastico e un pastore piuttosto che un sistematico o speculativo teologo.

Tuttavia, questo non significa che il suo pensiero non è convincente, ma che il suo lavoro sviluppato in risposta alle esigenze di ogni momento, piuttosto che sulla base delle esigenze di un sistema.

Le sue opere sono pastorale, esegetica, polemico, e anche biografici; non esiste un unico trattato che i tentativi di presentare la totalità della sua teologia.

Tuttavia, Atanasio per la verità o falsità di una dottrina è quello di essere giudicati sulla base del grado in cui essa esprime due principi fondamentali della fede cristiana: il monoteismo e la dottrina della salvezza.

Questi sono i fuochi per la sua riflessione teologica.

In contra Gentiles, Atanasio discute il mezzo attraverso il quale Dio può essere conosciuto.

Questi sono principalmente due: l'anima e la natura.

Dio può essere conosciuto attraverso l'anima umana, perché "anche se Dio stesso è al di sopra di tutti, la strada che porta a Lui non è lontano, né anche al di fuori di noi, ma è dentro di noi, ed è possibile trovarlo da noi stessi" (30.1 ).

Vale a dire, di studiare l'anima si può dedurre qualcosa circa la natura di Dio.

L'anima è invisibile e immortale; pertanto, il vero Dio deve essere invisibile e immortale.

Per essere sicuri, il peccato impedisce l'anima da raggiungere perfettamente la visione di Dio, ma l'anima è stata effettuata secondo l'immagine divina ed è stato destinato ad essere come uno specchio in cui tale immagine, che è la Parola di Dio, sarebbe brillare.

Si tratta di un tema platonico che era diventato parte della tradizione alessandrina dal Origene.

E 'anche possibile conoscere Dio attraverso la sua creazione, che, "come se scritto in caratteri, dichiara ad alta voce, dal suo ordine e armonia, il suo Creatore e Signore" (contra Gentiles, 34,4).

Ma l'ordine del cosmo dimostra non solo che esiste un Dio, ma anche che egli è uno solo.

Se vi fosse più di un Dio, l'unità di intenti che può essere percepita in tutto il cosmo sarebbe impossibile.

Inoltre, l'ordine e la ragione in natura mostrano che Dio ha creato e le regole attraverso la sua Parola.

Per Atanasio, la Parola di Dio che governa il mondo sta vivendo il Logos di Dio, che è la Parola che è Dio stesso.

Questo punto di vista di Dio indica che Atanasio, anche prima di diventare coinvolti nel conflitto Arian, aveva sviluppato la comprensione della Parola che è stato diverso, non solo dal ariani, ma anche da quella vista in possesso di numerosi teologi.

Prima di Atanasio vi è stata una tendenza a stabilire la distinzione tra il Padre e il Verbo sulla base del contrasto tra il Dio assoluto e di una divinità subordinato.

Questo è stato, Atanasio insistito, incompatibile con il monoteismo cristiano.

Gli altri Atanasio pilastro della teologia è stata la soteriologia.

La salvezza di cui l'umanità ha bisogno è continua con la creazione, perché in realtà è una ri-creazione di caduta l'umanità.

Nel peccato, l'uomo abbandonato l'immagine di Dio; un elemento di disgregazione è stato introdotto all'interno creazione con il peccato.

Può essere espulso solo attraverso una nuova opera della creazione.

Di conseguenza, il nucleo della dottrina di Atanasio di redenzione è che solo Dio stesso può salvare l'umanità.

Se la salvezza che abbiamo veramente bisogno è una nuova creazione, solo il Creatore può portare.

Ciò richiede il Salvatore di essere Dio, perché solo Dio può concedere una esistenza simile al suo.

I principi del monoteismo e la dottrina della redenzione Atanasio influenzato nella sua formulazione di argomentazioni contro gli ariani.

Considerando che di solito appello alla logica di analisi e sottili distinzioni, Atanasio di cui al costantemente i due grandi pilastri della sua fede.

In questo senso, l'importanza di Atanasio non sta nei suoi scritti, come nelle cose ha difeso e conservato in una vita piena di tensione e di turbamento.

In un momento critico nella storia della Chiesa ha mantenuto il carattere essenziale del cristianesimo nelle sue lotte con ariani e imperatori.

Ma per lui, ha detto Harnack (Storia del Dogma, II), la chiesa sarebbe probabilmente sono caduti nelle mani degli ariani.

JF Johnson


Elwell evangelica dizionario

Bibliografia


H. von Campenhausen, i Padri della Chiesa greco; JWC Wand, Medici e dei Consigli; FL Croce, lo studio di Atanasio.

S. Atanasio

Informazioni cattolica

Vescovo di Alessandria; Confessore e Dottore della Chiesa, nato c.

296; morì 2 maggio, 373.

Atanasio è stato il più grande campione della fede cattolica sul tema della Incarnazione che la Chiesa abbia mai conosciuto e nella sua vita guadagnati la caratteristica titolo di "Padre della ortodossia", di cui è stato dato ogni distinto.

Mentre la cronologia della sua carriera resta ancora per la maggior parte uno irrimediabilmente coinvolti problema, il massimo per un materiale conto dei principali risultati della sua vita si trovi nel suo raccolti scritti e in contemporanea il record del suo tempo.

E 'nato, sembrerebbe, ad Alessandria, molto probabilmente, tra gli anni 296 e 298.

Una data anteriore, 293, è assegnato a volte come il più determinato anno della sua nascita; ed è supportato da apparentemente l'autorità del "Frammento copto" (pubblicato da Dr O. von Lemm tra le Mémoires de l'Académie des impériale scienze de S. Péterbourg, 1888) e confermata dalla indubbia maturità di giudizio rivelato in due trattati "Contra gentes" e "De Incarnatione", che certamente sono state scritte circa 318 l'anno prima arianesimo come un movimento aveva cominciato a farsi sentire .

Va ricordato, tuttavia, che in due distinti passaggi dei suoi scritti (Hist. Ar., LV, e De Syn., XVIII) Atanasio riduce di parlare come una testimonianza di prima mano della persecuzione che era scoppiata sotto Massimiano nel 303 e di cui fa riferimento alle vicende di questo periodo egli non fa appello diretto ai propri ricordi personali, ma ricade, piuttosto, sulla tradizione.

Tale riserva potrebbe essere poco intelligibile, se, per ipotesi di data anteriore, la Santa era stato poi un ragazzo pienamente dieci anni.

Inoltre, ci deve essere stato qualche parvenza di una fondazione, infatti, per l'accusa portate contro di lui dal suo accusatori nel dopo-vita (indice del festal lettere) che ai tempi della sua consacrazione episcopale a 328 nel non aveva ancora raggiunto la canonica età di trent'anni.

Queste considerazioni, quindi, anche se sono risultati essere non del tutto convincente, sembra rendere probabile che egli è nato non prima di 296 e non oltre il 298.

E 'impossibile parlare più di conjecturally della sua famiglia.

Del credito che era entrambi di rilievo e ben-to-do, si può solo osservare che la tradizione per l'effetto non è contraddetta da tale scarsi dettagli come si può ricavare dal Santo scritti.

Quelli scritti senza dubbio testimonianze di tradire il tipo di educazione che è stato dato, per la maggior parte, solo ai bambini e ai giovani di una migliore classe.

E 'iniziato con la grammatica, ha quindi retorica, e ha ricevuto il suo ultimo tocca in alcune uno dei docenti più di moda in scuole filosofiche.

E 'possibile, naturalmente, che ha dovuto il suo notevole di formazione di cui alle lettere a suo santo predecessore favore, se non alla sua cura personale.

Atanasio, ma è stato uno di quei rari personaggi che derivano incomparabilmente più dal loro nativo doni di intelletto e il carattere che dal fortuitousness di discesa o di ambiente.

La sua carriera quasi personifica una crisi nella storia del cristianesimo, e si può dire invece di avere la forma di eventi in cui ha preso parte a quelli sono stati caratterizzati dalla loro.

Ma sarebbe fuorviante a sollecitare che gli è stato notevole in alcun senso un debitore per il tempo e il luogo della sua nascita.

Il Alessandria del suo boyhood è stato un sommario, intellettualmente, moralmente e politicamente, di quella etnicamente molti di colore greco-romana mondo, oltre che la Chiesa del quarto e quinto secoli, è stato finalmente inizio, con undismayed coscienza, dopo quasi tre cento anni di instancabile propagandism, per realizzare la sua supremazia.

E 'stato, inoltre, il più importante centro di scambi commerciali in tutto l'impero, e il suo primato come un emporio di idee è stato comandante di più di quella di Roma o di Costantinopoli, Antiochia o Marsiglia.

Già, in obbedienza a un istinto, di cui poco si può determinare il pieno significato senza studiare il successivo sviluppo del cattolicesimo, la sua famosa "Scuola di Catechesi", mentre non sacrificare annotare o tittle o che la passione per ortodossia che aveva imbibed da Pantænus, Clemente , E Origene, aveva cominciato ad assumere una quasi secolare nella completezza dei suoi interessi, e aveva contato pagani di influenza tra i suoi gravi revisori (Eusebio, Hist. Eccl., VI, XIX).

A sono nati e cresciuti in un tale clima di filosofare è stato il cristianesimo, nonostante i pericoli che interessati, la timeliest e la maggior parte liberale di istruzione e vi è, come abbiamo suggerito, abbondanti elementi di prova in santo scritti a testimoniare la pronta risposta che meglio tutte le influenze del luogo deve aver trovato nel cuore e nella mente del ragazzo in crescita.

Atanasio sembra essere stato portato nei primi anni di vita sotto la diretta supervisione delle autorità ecclesiastiche della sua città natale.

Se la sua lunga intimità con il Vescovo Alexander ha avuto inizio nel infanzia, non abbiamo alcun mezzo per giudicare, ma una storia che pretende di descrivere le circostanze della sua prima introduzione al prelato che è stato conservato per noi di Rufino (Hist. Eccl., I, xiv ).

Il vescovo, così il racconto viene eseguito, aveva invitato un certo numero di prelati fratello di incontrarlo dopo la prima colazione a una grande funzione religiosa per l'anniversario del martirio di San Pietro, una recente predecessore nella sede di Alessandria.

Mentre Alexander è stato di attesa per i suoi ospiti di arrivare, sostenitore di una finestra, guardando un gruppo di ragazzi a giocare in riva al mare al di sotto della casa.

Egli non aveva osservato a lungo prima di loro ha scoperto che essi sono stati imitando, evidentemente senza alcun pensiero di irreverence, elaborare il rituale di battesimo cristiano.

(Cf. Bunsen's "il cristianesimo e il genere umano", Londra, 1854, VI, 465; Denzinger, "Ritus Orientalium" nel verbo.; Butler's "antica copto Chiese", II, 268 e ss.; "Bapteme chez les Coptes", " Dict. Theologiae. Cath. ", Col 244, 245).

Egli ha quindi inviato per i bambini e li aveva messi in sua presenza.

All'inchiesta che ha fatto seguito si è scoperto che uno dei ragazzi, che è stato altro che il futuro Primate di Alessandria, aveva agito da parte del vescovo, e in quel personaggio aveva effettivamente battezzato molti dei suoi compagni nel corso del processo di giocare .

Alexander, che sembra essere stata unaccountably perplesso oltre le risposte che ha ricevuto a sua richiesta, determinata a riconoscere il make-credo battesimi come vera e propria, e ha deciso che Atanasio e la sua playfellows dovrebbe andare in formazione al fine di per sé idonei per una carriera clericale.

La Bollandists affrontare seriamente a questa storia, e scrittori come difficile soddisfare come Arcidiacono Farrar e alla fine del Stanley Dean sono pronti ad accettare come irrilevante ai fini della sua faccia "ogni indicazione di verità" (Farrar, "Vite dei Padri", I, 337; Stanley, "Est. Ch." 264).

Ma se nella sua forma attuale, o nella versione modificata di essere trovati in Socrate (I, xv), che omette ogni riferimento al battesimo e dice che il gioco è stato "un imitazione di sacerdozio e l'ordine delle persone consacrate", il racconto solleva una serie di difficoltà cronologico e suggerisce anche gravi interrogativi.

Forse un non impossibile spiegazione della sua origine possono essere trovati nella teoria che era uno dei tanti miti galleggianti di cui al movimento popolare di immaginazione per conto per la marcata polarizzazione verso una carriera ecclesiastica che sembra aver caratterizzato i primi boyhood del futuro campione della Fede.

Sozomeno parla della sua "idoneità al sacerdozio", e richiama l'attenzione sul significativa circostanza che gli è stato "dal suo tenderest anni praticamente autodidatta".

"Non molto tempo dopo questo", aggiunge la stessa autorità, il Vescovo Alexander "Atanasio invitati ad essere suoi commensal e segretario. Era stato ben istruiti, ed è stato versato in grammatica e retorica, e aveva già, mentre ancora un giovane uomo, e prima di raggiungere l'episcopato, dato prova di quelle che abitare con lui della sua saggezza e acume "(Soz., II, XVII).

Che "la saggezza e acume" manifestati in un ambiente diversi.

Mentre ancora un levita Alexander's sotto cura, egli sembra essere stato portato per un po 'di tempo in stretti rapporti con alcuni dei solitaries del deserto egiziano, e in particolare con il grande S. Antonio, la cui vita egli avrebbe scritto.

Gli elementi di prova di entrambi gli intimità e per l'autore della vita in questione è stata impugnata, principalmente di non cattolici scrittori, per il fatto che la famosa "Vita" mostra segni di interpolazione.

Qualsiasi cosa si pensi degli argomenti in materia, è impossibile negare che la monastica idea forza appello ai giovani chierici del temperamento, e che egli stesso nel dopo anni non è stato solo a casa quando dazio o di infortunio lo hanno buttato tra le solitaries, ma è stato così monastically auto-disciplinato nel suo abitudini da essere parlato di come un "ascetica" (Apol. c. Arian., vi).

- In quarto secolo uso la parola avrebbe una connotazione di definiteness non facilmente determinabile oggi.

(Vedi l'ascesi).

Non è sorprendente che uno che è stato chiamato a colmare così grande di un posto nella storia del suo tempo avrebbe dovuto impressionato molto la forma e la funzione della sua personalità, per così dire, al momento l'immaginazione dei suoi contemporanei.

San Gregorio Nazianzeno non è il solo scrittore che ha descritto lui per noi (Orat. XXI, 8).

Una frase di sprezzante l'imperatore Julian's (Epist., li) involontariamente serve a confermare il quadro disegnato da kindlier osservatori.

Egli è stato leggermente al di sotto della media altezza, di ricambio nel costruire, ma ben affiatato, e intensamente energetico.

Aveva un finemente a forma di testa, insieme con un sottile crescita di capelli castani ramati, un piccolo ma sensibile mobili bocca, un naso aquiline, e gli occhi di intensa luminosità, ma gentilmente.

Aveva un motto di spirito pronto, è stato veloce nella intuizione, facile e in modo affabile, piacevole nella conversazione, appassionato, e, forse, un po 'troppo unsparing in discussione.

(Oltre i riferimenti già citati, si veda la descrizione data nel gennaio Menaion quotazioni Bollandisti nella vita. Giuliano l'Apostata, nella lettera sopra accennato sneers a diminutiveness della sua persona - Mede aner, tutti i anthropiokos euteles, egli scrive .) Oltre a queste qualità, è stato cospicua per altri due ai quali anche i suoi nemici foro disposti testimonianza.

Egli è stato dotato di un senso di umorismo che potrebbe essere come mordenti - avevamo detto quasi come sardonica - come sembra essere stato spontaneo e indefettibile, e il suo coraggio è stato del genere che non vacilla, anche nelle ore più scoraggiante della sconfitta.

Vi è un altro atto in questo molto dotati e molti lati della personalità di tutto il resto che nella sua natura letteralmente ministero, e che devono essere tenuti costantemente in vista, se si possiede la chiave per il suo carattere e la scrittura e comprendere il significato della straordinaria la sua carriera nella storia della Chiesa cristiana.

Egli è stato di istinto né liberale, né un conservatore in teologia.

Infatti i termini hanno un singolare inadeguatezza come applicato a un temperamento come il suo.

Dal primo all'ultimo ha curato molto per una cosa e solo una cosa; l'integrità della sua fede cattolica.

La religione è generato in lui è stato ovviamente - viste le caratteristiche con cui abbiamo cercato di rappresentare lui - di un appassionato e consumare tipo.

E 'iniziato, si è concluso nel culto della divinità di Gesù Cristo.

È stato appena fuori dalla sua ragazzi, e non certo in più di ordini di diacono, quando ha pubblicato due trattati, in cui la sua mente è sembrato di trovare il tema principale di tutti i suoi dopo riper-enunciati sul tema della fede cattolica.

Il "Contra gentes" e la "Oratio de Incarnatione" - di dare loro il latino denominazioni di cui sono più comunemente citati - sono state scritte un po 'di tempo tra gli anni 318 e 323.

San Girolamo (De Viris Illust.) Si riferisce ad essi nell'ambito di un comune titolo, come "Duo Adversum Libri gentes", lasciando così i lettori di raccogliere l'impressione che l'analisi dei contenuti di entrambi i libri certamente sembra giustificare, che i due trattati sono in realtà uno.

Come un motivo per il cristiano posizione, si sono rivolti principalmente ad entrambi i pagani ed ebrei, il giovane diacono di scuse, mentre senza dubbio reminiscential nei metodi e le idee di Origene e Alexandrians anteriore, è, tuttavia, fortemente individuale e quasi pietistic nel tono.

Se si tratta con l'Incarnazione, è silenziosa sulla maggior parte di questi ulteriori problemi in difesa dei quali è stato Atanasio che presto saranno convocati dalla forza degli eventi e il fervore della sua fede di dedicare le migliori energie della sua vita.

Il lavoro non contiene alcuna esplicita discussione la natura della Parola di figliolanza, ad esempio, alcun tentativo di stabilire il carattere di Nostro Signore di fronte al Padre; nulla, in breve, di coloro cristologica questioni su cui è stato a parlare con tale splendido e coraggiosa chiarezza in tempo di spostamento di formule e indeterminato di opinioni.

Ancora quelle idee devono essere stati in aria (Soz., I, xv), un po 'di tempo tra gli anni 318 e 320, Ario, originario di Libia (Epiph., Haer., LXIX) e sacerdote della Chiesa alessandrina, che era già sceso sotto censura per la sua parte nel Meletian problemi scoppiata durante l'episcopato di San Pietro, e il cui insegnamento era riuscita a fare progressi pericolose, anche tra "le vergini consacrate" di San Marco vedere (Epiph. Haer ., LXIX; Soc., Hist. Eccl., I, VI), Vescovo Alexander accusato di Sabellianismo.

Ario, che sembra avere sulla presunta tolleranza caritatevole dei primati, è stato a lungo deposto (Apol. c. Ar., Vi) in un sinodo costituito da oltre un centinaio di vescovi di Egitto e Libia (Ar Depositio., 3) .

Il condannato heresiarch ritirato prima in Palestina e in seguito a Bitinia, dove, sotto la protezione di Eusebio di Nicomedia e altri suoi "Collucianists", egli è stato in grado di aumentare la sua già notevole influenza, mentre i suoi amici sono state cercando di preparare un modo per la sua forzata ripristino come sacerdote della Chiesa alessandrina.

Atanasio, anche se solo in ordine di diacono, deve avere avuto alcuna parte subordinato in questi eventi.

Egli è stato il fidato consigliere e segretario di Alessandro e il suo nome compare nella lista di coloro che hanno firmato la lettera enciclica successivamente rilasciato dal primati e dei suoi colleghi a compensare il crescente prestigio del nuovo insegnamento, e lo slancio si è all'inizio di acquisire ostentato dal patrocinio esteso a Ario deposto dalla Eusebian fazione.

Infatti, è a questa parte e la leva è stata in grado di esercitare presso l'imperatore del giudice che le successive importanza di arianesimo come un politico, piuttosto che un religioso, il movimento sembra essere principalmente dovuta.

La eresia, naturalmente, ha avuto la sua base filosofica presumibilmente, che è stato attribuito da autori, antichi e moderni, la maggior parte opposta fonti.

S. Epifanio caratterizza come un re di rivivere Aristoteleanism (Haer., lxvii e LXXVI), e lo stesso punto di vista è praticamente detenuto da Socrate (Hist. Eccl., II, xxxv), Teodoreto (Haer. Fab., IV, iii ), E S. Basilio (Adv. Eunom., I, ix).

D'altra parte, un teologo come ampiamente letta come Petavius (De Trin., I, VIII, 2) non ha alcuna esitazione nel derivanti dal platonismo; Newman, a sua volta (ariani della quarta Cent., 4 ed., 109) vede in essa l'influenza di pregiudizi ebraica di razionalizzata l'aiuto di Aristotelean idee; mentre Robertson (SEL Writ. Let. di Ath. Proleg., 27) osserva che "la teologia", che è stato sempre contrari ad essa, "preso in prestito il suo principi filosofici e il metodo da platonici ".

Tali dichiarazioni apparentemente in conflitto potrebbe, senza dubbio, essere facilmente adattato, ma la verità è che il prestigio di arianesimo mai laici nella sua idee.

Da qualsiasi scuola, potrebbe essere stato logicamente derivati, la setta, come una setta, è stata cullati e coltivata in intrighi.

Salva in alcuni pochi casi, che può essere rappresentato su altri motivi del tutto, i suoi profeti valere di più su curial influenza su di pietà, o Scriptural conoscenza, o dialettica.

Che deve essere sostenuto costantemente in mente, se non passare attraverso il distractedly sconcertante labirinto di eventi che costituiscono la vita di Atanasio per il prossimo mezzo secolo a venire.

E 'merito suo peculiare che egli non solo ha visto la deriva delle cose fin dall'inizio, ma è stato fiducioso della questione fino all'ultimo (Apol. c. Ar., C.).

La sua intuizione e il coraggio dimostrato efficiente quasi come un baluardo per la Chiesa cristiana nel mondo come ha fatto la sua singolare lucida comprensione di fede cattolica tradizionale.

La sua opportunità è venuto l'anno 325, quando l'imperatore Costantino, nella speranza di porre fine alla scandalosa dibattiti che sono stati inquietante la pace della Chiesa, ha incontrato i prelati di tutto il mondo cattolico nel Consiglio di Nicea.

Il Gran Consiglio convocato in questo frangente è stato qualcosa di più di un evento centrale nella storia del cristianesimo.

La sua improvvisa, e, in un certo senso, quasi non premeditate adozione di una quasi-filosofica e non Scriptural termine - homoousion - per esprimere il carattere di fede ortodossa nella persona del Cristo storico, mediante la definizione di Lui per essere identico nella sostanza , O co-essenziali, con il Padre, insieme con il suo appello alla fiducia l'imperatore a dare la sanzione della sua autorità per i decreti e le dichiarazioni di cui si spera di garantire questo più esplicita la professione di fede antica, ha avuto delle conseguenze più gravi importazione, non solo per il mondo delle idee, ma per il mondo della politica.

Con la promulgazione ufficiale al termine homoöusion, la speculazione teologica ricevuto un nuovo impulso sottile ma che ha fatto sentire molto tempo dopo Atanasio e i suoi sostenitori avevano passate, mentre il ricorso al braccio secolare inaugurato una politica che subito praticamente senza modifica della portata degli obblighi verso il basso per la pubblicazione dei decreti del Vaticano nel nostro tempo.

In un certo senso, e che una molto profonda e vitale, la definizione e la politica sono stati inevitabili.

Era inevitabile secondo l'ordine di idee religiose che qualsiasi interruzione nella continuità logica dovrebbe essere soddisfatti di inchiesta e di protesta.

E 'stato proprio come inevitabile che la protesta, per essere efficace, dovrebbe ricevere alcuni volto da un potere che fino a quel momento aveva colpito alla regolamentazione di tutte le gravi circostanze della vita (cfr Harnack, Hist. Dog., III, 146, nota ; Buchanan's tr.).

Newman come ha osservato: "La Chiesa non poteva riunirsi in uno, senza entrare in una sorta di negoziato con la potenza che essere; gelosia che è dovere dei cristiani, sia come individui e come un corpo, se possibile, di dissipare "(Ariani della quarta Cent., 4 ed., 241).

Atanasio, anche se non ancora in ordini del sacerdote, accompagnato Alessandro al Consiglio nel carattere di segretario e consigliere teologico.

Egli non è stato, ovviamente, è all'origine dei famosi homoösion.

Il termine era stato proposto in modo non chiaro e illegittima senso di Paolo di Samosata al Padre in Antiochia, ed era stata respinta da loro come assaporando materialistica di concezioni della divinità (cfr Athan. "De Syn." Xliii ; Newman, "ariani della quarta Cent.," 4 ed., 184-196; Petav. "De Trin.", IV, V, setta. 3; Robertson, "Sel. Writ. Let. Athan. Proleg. ", 30 ss.).

Essa può anche essere in dubbio che, se lasciato alla sua propria logica istinti, Atanasio avrebbe suggerito uno ortodosso rilancio del termine a tutti i ( "De Decretis", 19; "Orat. C. Ar.", II, 32; "di annunci Monachos ", 2).

I suoi scritti, composti durante i quaranta-sei anni critici del suo episcopato, mostrano un risparmio di molto uso della parola e se, come Newman (ariani della quarta Cent., 4 ed., 236) ci ricorda, "l'autentico conto del procedimento "che ha avuto luogo non è esistenti, vi è comunque abbondante elementi di prova a sostegno della visione comune che era stato costretto su inaspettatamente il legale dei vescovi, Arian e ortodossi, nella grande sinodo di Costantino la proposta di conto Simbolo presentata da Eusebio di Cesarea, con l'aggiunta della homoösion, a titolo di salvaguardia contro eventuali imprecisioni.

La proposta ha avuto con ogni probabilità provengono da Hosius (cfr "Epist. Eusebii.", In appendice al "De Decretis", setta. 4; Soc. ", Hist. Eccl.", I, VIII; III, VII ; Theod ". Hist. Eccl.", I, Athan.; "Ariani della quarta Cent.", 6, n. 42; outos dieci it Nikaia pistin exetheto, dice il santo, citando suoi oppositori), ma Atanasio, comune con i leader del partito ortodosso, lealmente accettato il termine come espressiva del senso tradizionale in cui la Chiesa ha sempre tenuto Gesù Cristo di essere il Figlio di Dio.

La cospicua capacità visualizzata in Nicaean dibattiti e il carattere per il coraggio e sincerità ha vinto su tutti i lati fatto il giovane chierico ormai un marcato l'uomo (S. Greg. Naz., Orat., 21).

La sua vita non poteva essere vissuta in un angolo.

Cinque mesi dopo la chiusura del Consiglio, il Primate di Alessandria morto, e Atanasio, molto più in riconoscimento del suo talento, a quanto sembra, come in difesa, la morte desideri del defunto prelato, è stato scelto per succedergli.

La sua elezione, nonostante la sua estrema gioventù e l'opposizione di un retaggio di ariana e Meletian fazioni nella Chiesa alessandrina, è stato accolto con favore da tutte le classi tra i laici ( "Apol. C. ariana", VI; Soz. "Hist . Eccl. ", II, XVII, XXI, XXII).

L'apertura di anno santo della norma sono stati occupati con la wonted episcopale di routine di un quarto di secolo egiziano vescovo.

Episcopale visite, sinodi, pastorale corrispondenza, la predicazione e il ciclo annuale della chiesa funzioni consumato la maggior parte del suo tempo.

L'unico degno di nota che eventi di antichità fornisce almeno probabile dati sono collegati con i positivi sforzi che egli ha fatto a fornire una struttura gerarchica per il nuovo impianto chiesa in Etiopia (Abissinia) nella persona di S. san Frumenzio (Rufino I, IX; Soc. I, XIX; Soz., II, xxiv), e l'amicizia che sembra aver iniziato su questo tempo tra lui stesso e per i monaci di san Pacomio.

Ma i semi del disastro che il santo ha avuto pietà del unflinchingly piantati a Nicea sono state cominciando a dare uno inquietanti finalmente raccolto.

Eventi sono stati già accadendo a Costantinopoli che sono stati presto per fare di Lui il più importante figura del suo tempo.

Eusebio di Nicomedia, che era caduto in disgrazia ed è stato bandito dalla imperatore Costantino per la sua parte nelle precedenti Arian controversie, è stato ricordato da esilio.

Adroit dopo una campagna di intrighi, svolta principalmente attraverso la organismi del signore della famiglia imperiale, questo buon prelato maniera finora prevalso su Costantino come per indurre a lui per il ritiro di Ario anche da esilio.

Egli stesso ha inviato una lettera al caratteristico il giovane Primate di Alessandria, in cui su misura il suo favore per il condannato heresiarch, che è stato descritto come un uomo il cui parere era stato travisato.

Questi eventi devono essere accaduto qualche tempo circa la chiusura dell 'anno 330.

Infine l'imperatore stesso era convinto di scrivere a Atanasio, insistendo sul fatto che tutti coloro che erano pronti a presentare le definizioni di Nicea dovrebbe essere riammesso comunione ecclesiastica.

Questo Atanasio stoutly rifiutato di fare, sostenendo che non potevano essere comunione tra la Chiesa e quello che ha negato la divinità di Cristo.

Il Vescovo di Nicomedia quindi portato vari ecclesiastici e politici accuse contro Atanasio, che, anche se indubbiamente confutato in occasione della prima udienza, sono stati successivamente ristrutturato e reso di fare servizio in quasi tutte le fasi successive del suo prove.

Quattro di questi sono stati molto preciso, vale a dire: che non avesse raggiunto il canonico età al momento della sua consacrazione; che aveva imposto una tassa su lenzuola province; che i suoi ufficiali avevano, con la sua connivenza e autorità, profanata la Sacra Misteri nel caso di una presunta nomi Ischyras sacerdote, e infine di aver messo uno Arenius a morte e poi smembrato il corpo per scopi di magia.

La natura delle accuse e il metodo di sostegno sono state vivamente la caratteristica di età.

Il curioso studente li troverà di cui al pittoresco dettaglio nella seconda parte della Santa's "Apologia", o "Difesa contro gli ariani", scritta molto tempo dopo gli eventi stessi, intorno all'anno 350, quando il retractation di Ursacius e reso Valens la loro pubblicazione in trionfo opportuno.

Tutta la storia infelice a questa distanza di tempo si legge nelle parti più simile a un esemplare del tardo romanticismo greco rispetto al conto di un inquisizione gravemente condotta da un sinodo dei prelati cristiani con l'idea di ricevere la verità di una serie di odiose accuse contro uno di loro.

Convocati dal imperatore della fine dopo lunghi ritardi prorogato per un periodo di trenta mesi (Soz., II, xxv), Atanasio finalmente acconsentito a rispondere alle accuse mosse contro di lui che appare davanti a un sinodo di Tiro a prelati per l'anno 335.

Cinquanta del suo suffragans è andato con lui a rivendicare il suo buon nome, ma la carnagione del partito al potere nel Sinodo ha reso evidente che la giustizia agli imputati è stata l'ultima cosa che è stato pensato.

Essa non può essere chiesta a, Atanasio che dovrebbe avere rifiutato di essere giudicato da un tribunale.

Egli, pertanto, improvvisamente ritirato da Tiro, la fuga in barca con alcuni fedeli amici che lo accompagnavano a Bisanzio, dove aveva costituito la sua mente a presentare se stesso per l'imperatore.

Le circostanze in cui il santo e il grande catecumeno incontrato sono stati abbastanza drammatica.

Costantino era di ritorno da una caccia, quando improvvisamente Atanasio intensificato in mezzo alla strada e ha chiesto un'audizione.

Il stupito imperatore potrebbe quasi credere i suoi occhi, ed è necessaria l'espressione di uno degli assistenti di convincerlo che il firmatario non è stato un impostor, ma nientemeno che il grande Vescovo di Alessandria se stesso.

"Dammi", ha detto il presule, "un solo tribunale, o mi consenta di soddisfare i miei accusatori faccia a faccia in vostra presenza."

La sua richiesta è stata concessa.

Un ordine perentoriamente è stato inviato ai vescovi, che aveva cercato Atanasio e, naturalmente, lo ha condannato in sua assenza, per riparare in una sola volta per la città imperiale.

Il comando raggiunto loro mentre erano in cammino verso la grande festa della dedicazione di Costantino nuova chiesa di Gerusalemme.

E 'naturalmente causato costernazione, ma i più influenti membri della fazione Eusebian mancava mai né coraggio o inventiva.

Il santo è stata presa al sua parola; la vecchia e oneri sono stati rinnovati nel audizione del l'imperatore stesso.

Atanasio è stato condannato a andare in esilio a Treviri, dove è stato ricevuto con la massima benevolenza da parte del santo vescovo Massimino l'imperatore e il figlio maggiore, Costantino.

Ha iniziato il suo viaggio, probabilmente nel mese di febbraio, 336, e arrivati sulle rive della Mosella nel tardo autunno dello stesso anno.

Il suo esilio durato quasi due anni e mezzo.

L'opinione pubblica nella sua diocesi è rimasto fedele a lui tutto ciò che nel corso del tempo.

Non è stata la meno eloquente testimonianza del valore essenziale del suo carattere che egli potrebbe ispirare tale fede.

Costantino trattamento di Atanasio a questa crisi nella sua fortuna è sempre stata difficile da capire.

Che riguardano, da un lato, uno spettacolo di indignazione, come se egli realmente creduto in carica politico intentata contro il santo, ha, d'altra parte, ha rifiutato di nominare un successore per l'Alessandrino Sede, una cosa che potrebbe in coerenza sono stati obbligati a fare se avesse preso sul serio la condanna procedimento di condotte attraverso la Eusebians al pneumatico.

Nel frattempo gli eventi di grandissima importanza ha avuto luogo.

Ario era morto in mezzo startlingly drammatiche circostanze a Costantinopoli nel 336 e la morte di Costantino stesso aveva seguita, il 22 di maggio l'anno dopo.

Circa tre settimane più tardi il giovane Costantino ha invitato la esiliato primati per tornare a vedere la sua, e entro la fine del mese di novembre dello stesso anno Atanasio, ancora una volta, è stato istituito nella sua città episcopale.

Il suo ritorno è stata l'occasione di grande gioia.

Il popolo, come egli stesso ci dice, correva in folla per vedere il suo volto; le chiese sono stati forniti nel corso di una sorta di giubileo; ringraziamenti sono stati offerti fino ovunque, e clero e laici hanno rappresentato il giorno più felice della loro vita.

Ma è stato già problemi di produzione di birra in un quarto da cui il santo si può ragionevolmente aspettare.

Eusebian la fazione, che da questo momento via telaio di grandi dimensioni come il disturbers della sua pace, riuscì a conquistare al loro fianco i deboli di spirito Imperatore Costanzo al quale l'Oriente era stato assegnato nella divisione dell'impero che seguirono la morte di Costantino.

I vecchi oneri sono state ristrutturate con una grave accusa ecclesiastica aggiunto a titolo di cavaliere.

Atanasio ha ignorato la decisione di un sinodo debitamente autorizzati.

Che aveva restituito alla sua vedere senza la citazione di autorità ecclesiastica (Apol. c. Ar., Loc. Cit.).

L'anno 340, dopo il fallimento dei Eusebian insoddisfatti per garantire la nomina di un candidato Arian di dubbia reputazione nomi Pistus, il famoso Gregorio di Cappadocia è stata la forza intruso in Vedi l'Alessandrino, Atanasio ed è stata costretta ad andare a nascondersi.

Entro poche settimane ha enunciato per Roma per gettare il suo caso di fronte alla Chiesa in generale.

Aveva fatto il suo appello a Papa Giulio, che ha preso la sua causa, con suo complesso-heartedness che mai esitato fino al giorno del santo che la morte del pontefice.

Il papa ha convocato un sinodo dei vescovi di incontrare a Roma.

Dopo un attento e approfondito esame di tutto il caso, il primate di innocenza è stata proclamata per il mondo cristiano.

Eusebian frattempo il partito si è incontrato a Antiochia e di superamento di una serie di decreti cornice per il solo scopo di impedire il santo del suo ritorno a vedere.

Tre anni sono stati trasferiti a Roma, durante il quale l'idea di cenobitical la vita, come Atanasio aveva visto praticato nei deserti d'Egitto, è stato predicato ai chierici d'Occidente (S. Girolamo, Epistola CXIV, 5).

Due anni dopo il sinodo romano aveva pubblicato la sua decisione, Atanasio è stato convocato a Milano in Constans l'imperatore, che prima di lui, di cui il piano di Costanzo che ha costituito per una grande riunione di entrambi i orientale e occidentale Chiese.

Ora ha iniziato un momento di straordinaria attività per il Santo.

All'inizio dell'anno 343 troviamo la undaunted esilio in Gallia, whither si era recato a consultare il santo Hosius, il grande campione di ortodossia in Occidente.

Insieme i due indicati per il Consiglio di Sardica che era stato convocato in deferenza al Romano Pontefice suoi desideri.

In questo grande momento della raccolta dei prelati il caso di Atanasio è stato ripreso ancora una volta, e ancora una volta è stato ribadito la sua innocenza.

Conciliare due lettere sono state preparate, uno al clero e ai fedeli di Alessandria, e gli altri ai vescovi di Egitto e Libia, in cui la volontà del Consiglio è stato reso noto.

Eusebian frattempo il partito si era recato a Philippopolis, dove hanno emesso un anatema contro Atanasio ed i suoi sostenitori.

La persecuzione contro la parte ortodossa scoppiata con rinnovato vigore, e Costanzo è stata indotta a preparare misure drastiche contro Atanasio e ai sacerdoti che sono stati destinati a lui.

Avevano ricevuto ordini che, se il Santo tentato di inserire nuovamente il suo vedere, egli dovrebbe essere messo a morte.

Atanasio, di conseguenza, hanno rinunciato Sardica a Naissus in Mysia, dove ha celebrato la festa di Pasqua l'anno 344.

Dopo che lui stabiliti per Aquileia, in obbedienza ad un amichevole citazione da Constans, al quale l'Italia era sceso nella divisione dell'impero che seguirono la morte di Costantino.

Nel frattempo un inatteso evento aveva avuto luogo che ha reso il ritorno di Atanasio alla sua vedere meno difficile di quello che era sembrato per molti mesi.

Gregorio di Cappadocia era morto (probabilmente di violenza) nel mese di giugno, 345.

Che l'ambasciata era stata inviata dai vescovi di Sardica per l'Imperatore Costanzo, e che era in prima si è incontrato con il più offensivo di trattamento, ora ha ricevuto una favorevole udienza.

Costanzo è stato indotto a riconsiderare la sua decisione, a causa di una minacciosa lettera di suo fratello Costante e incerta la condizione di cose di Persico frontiera, e di conseguenza ha costituito la sua mente alla resa.

Ma tre diverse lettere sono state necessarie per superare le naturali esitazioni di Atanasio.

Egli passò rapidamente da Aquileia a Treves, da Treves a Roma, da Roma e dal nord della rotta di Adrianopoli e Antiochia, dove ha incontrato Costanzo.

Egli è stato accordato un grazioso intervista dal vacillating imperatore, e rinviati a vedere nel suo trionfo, dove ha iniziato la sua memorabile dieci anni 'regno, che durò fino al terzo esilio, quello della 356.

Questi sono stati anni in pieno la vita del vescovo, ma la intrighi dei Eusebian, o del Tribunale, prima parte sono stati rinnovati.

Papa Giulio era morto nel mese di aprile, 352, e Liberio era riuscito lui come Sovrano Pontefice.

Per due anni Liberio era stato favorevole alla causa di Atanasio, ma finalmente guidato in esilio, è stato indotto a firmare una formula ambigua, da cui la grande niceno prova, il homoöusion, studiously erano stati omessi.

In 355 un consiglio si è svolto a Milano, dove, nonostante la forte opposizione di una manciata di leale tra i prelati occidentali vescovi, una quarta condanna di Atanasio è stata annunciata per il mondo.

Con i suoi amici sparsi, il santo Hosius in esilio, il Papa Liberio denunciato come acquiescing in Arian formule, Atanasio potrebbe sperare di sfuggire.

Nella notte dell '8 febbraio, 356, mentre impegnate in servizi di cui la Chiesa di San Tommaso, una banda di uomini armati a scoppio per garantire il suo arresto (Apol. de Fuga, 24).

E 'l'inizio del suo terzo esilio.

Attraverso l'influenza dei Eusebian fazione a Costantinopoli, un vescovo Arian, Giorgio di Cappadocia, è stato ora nominato a vedere la regola di Alessandria.

Atanasio, dopo alcuni giorni restanti nel quartiere della città, ha poi ritirato nel deserto di alto Egitto, dove rimase per un periodo di sei anni, vivendo la vita dei monaci e dedicarsi nel suo tempo libero a eseguita la composizione di tale gruppo di scritti di cui abbiamo il resto nel "Apologia a Costanzo", la "Apologia per il suo volo", la "Lettera ai Monaci", e la "Storia degli ariani".

Secondo la leggenda, naturalmente è occupato a questo periodo di Saint's carriera, e si può trovare nella "Vita di Pacomio" una raccolta di racconti brimful di incidenti, e animata dal punto di "deathless' scapes in violazione".

Ma dalla fine del 360 l'anno è stato un cambiamento evidente nel carnagione degli anti-niceno parte.

Gli ariani non è più presentato una ininterrotta davanti ai loro avversari ortodossa.

L'Imperatore Costanzo, che era stata la causa di tante difficoltà, è morto 4 novembre, 361, e successe Julian.

La proclamazione del nuovo principe di adesione è stato il segnale di un focolaio pagano ancora contro la fazione dominante Arian ad Alessandria.

George, usurpando il Vescovo, è stato in prigione remoti e assassinato in mezzo circostanze di grande crudeltà, 24 dicembre (Hist. Aceph., VI).

Un oscuro presbitero il nome del Pistus è stato scelto da subito gli ariani a succedergli, quando arrivarono le notizie fresche che riempivano la parte ortodossa con speranza.

Un editto era stato presentato da Julian (Hist. Aceph., VIII) che consenta l'esilio dei vescovi "Galilei" per ritornare alla loro "città e province".

Atanasio ha ricevuto una citazione dal suo gregge, e di conseguenza egli è entrato nuovamente il suo capitale episcopale 22 febbraio, 362.

Con la caratteristica energia che mettersi al lavoro per ristabilire un po 'in frantumi la fortune del partito ortodosso e spurgare il teologica clima di incertezza.

Di chiarire le incomprensioni che si era creata nel corso degli anni precedenti, si è tentato di determinare ulteriormente il significato del niceno formule.

Nel frattempo, Julian, che sembra essere diventata improvvisamente geloso l'influenza che esercita Atanasio ad Alessandria, indirizzata a un ordine Ecdicius, il Prefetto di Egitto, perentoriamente comandare l'espulsione dei restauri degli primati, per il motivo che egli non aveva mai stato incluso nel imperiale atto di clemenza.

L'editto è stata comunicata al vescovo di Pythicodorus Trico, che, anche se descritte nel "Chronicon Athanasianum" (xxxv) come un "filosofo", sembra aver agito con insolenza brutale.

Il 23 ottobre le persone si sono riunite circa il vescovo vietati per protestare contro l'imperatore del decreto, ma il santo li ha esortati a presentare, con consolante la promessa che la sua assenza sarebbe di breve durata.

La profezia è stato curiosamente soddisfatte.

Julian terminato la sua breve carriera 26 giugno, 363; Atanasio e restituito in segreto ad Alessandria, dove ha subito ricevuto un documento dal nuovo imperatore, gioviano, il ripristino di lui, ancora una volta, nella sua funzione episcopale.

Il suo primo atto è stato di convocare un Consiglio che ha ribadito i termini della Simbolo niceno.

All'inizio del settembre ha stabiliti per Antiochia, che recano una lettera sinodale, in cui la pronunciamenti di questo comune sono stati incorporati.

A Antiochia aveva un colloquio con il nuovo imperatore, che gentilmente ha ricevuto lui e anche lui ha chiesto di preparare una esposizione della fede ortodossa.

Ma nei seguenti febbraio gioviano morto, e nel mese di ottobre, 364, Atanasio è stato ancora una volta uno esilio.

Con la volta di circostanze che consegnato al Valens il controllo d'Oriente questo articolo non ha nulla a che fare, ma l'adesione di l'imperatore ha dato una nuova locazione di vita a parte ariana.

Egli ha emanato un decreto bandendo i vescovi che è stato deposto da Costanzo, ma che era stato consentito di gioviano di tornare alle loro vede.

La notizia ha creato il più grande costernazione nella città di Alessandria stesso, e il prefetto, al fine di prevenire una grave epidemia, ha dato garanzia che pubblica il caso particolare di Atanasio di cui sarebbe la prima imperatore.

Ma il santo sembra aver divined ciò che stava preparando in segreto contro di lui.

Egli si ritirò tranquillamente da Alexandria, 5 ottobre, e ha preso la sua dimora in un paese in casa al di fuori della città.

Fu durante questo periodo che egli avrebbe trascorso quattro mesi in nascondersi nella sua tomba del padre (Soz. ", Hist. Eccl.", VI, XII; Doc. ", Hist. Eccl.", IV, XII).

Valens, che sembra aver sinceramente temuta le possibili conseguenze di un focolaio popolari, ha dato ordine entro poche settimane per il ritorno di Atanasio alla sua vedere.

E ora che ha cominciato ultimo periodo di riposo comparativa che improvvisamente chiuso il suo strenuo e straordinaria carriera.

Egli ha trascorso la sua restanti giorni, caratteristica abbastanza, nel ri-sottolineare il punto di vista della Incarnazione che era stata definita a Nicea e che è stato sostanzialmente la fede della Chiesa cristiana dalla sua prima pronuncia nella Scrittura giù per il suo ultimo esprimersi attraverso la bocca di Pio X nel nostro tempo.

"Lasciate che ciò che è stato confessato dai Padri di Nicea prevalere", ha scritto a un amico filosofo e corrispondente in chiusura anni della sua vita (Epist. LXXI, annuncio Max.).

Che tale confessione ha fatto finalmente prevalere nelle varie formule trinitaria che ha fatto seguito su di Nicea che era dovuto, umanamente parlando, di più per la sua laboriosa testimonianza che a quella di qualsiasi altro campione nel lungo insegnanti 'roll del cattolicesimo.

Di una di quelle inspiegabili ironia che ci riunisce in tutta la storia umana, questo uomo, che aveva sopportato così spesso esilio, e rischiato la vita stessa in difesa di ciò che egli credeva essere la prima e più essenziale la verità della religione cattolica, non è morto di violenza o di nascosto, ma pacificamente nel suo letto, circondato dal suo mourned clero e dai fedeli di vedere le aveva servito così bene.

La sua festa nel calendario romano viene mantenuto l'anniversario della sua morte.

[Nota per la sua rappresentazione in arte: n. accettato emblema è stato assegnato a lui nella storia di arte occidentale e la sua carriera, nonostante la sua diversità e pittoresco straordinaria ricchezza di dettagli, sembra essere poco arredate, se del caso, materiale per distintivo illustrazione.

Mrs Jameson ci dice che, secondo la formula greco ", egli dovrebbe essere rappresentata vecchio, testa calva, e con una lunga barba bianca" (Sacra Arte e Leggendario, I, 339).]

Pubblicazione di informazioni scritte Cornelio Clifford.

Trascritto da David Joyce.

Della Enciclopedia Cattolica, volume II.

Pubblicato 1907.

New York: Robert Appleton Company.

Nihil obstat, 1907.

Remy Lafort, STD, Censor.

Imprimatur. + John M. Farley, Arcivescovo di New York

Bibliografia

Tutti i materiali essenziali per la biografia della Santa si trovano nei suoi scritti, in particolare in quelle scritte dopo l'anno 350, quando l'Apologia contra Arianos è stato composto.

Informazioni supplementari saranno trovati in ST.

Epifanio, Hoer., Loc.

cit.; nella ST.

Gregorio di Nazianzo, Orat., XXI; anche Rufino, Socrates, SOZMEN, e Teodoreto.

La Historia acephala, o Maffeian Frammento (scoperto da Maffei nel 1738, e inserita da GALLANDI in Bibliotheca Patrum, 1769), e il Chronicon Athanasianum, o indice del festal lettere, ci danno dati per il problema cronologico.

Tutte le fonti sopra sono incluse in Migne, PL e PG Il grande PAPEBROCH la vita è in Acta SS., Maggio, I. Le più importanti autorità in lingua inglese sono: NEWMAN, ariani del quarto secolo, e Saint Atanasio; luminose, Dizionario Biografia di Christian; Robertson, la Vita, nel Prolegomena alle Seleziona Scritti e lettere di san Atanasio (ri-edito in Biblioteca della niceno-e post-niceno Padri, New York, 1903); GWATKIN, Studi di arianesimo (2d ed. , Cambridge, 1900); MOHLER, Atanasio der Grosse; HERGENROTHER e HEFELE.


Inoltre, si veda:


Simbolo atanasiano

Questo oggetto la presentazione in originale in lingua inglese


Invia una e-mail domanda o commento a noi: E-mail

Il principale CREDERE pagina web (e l'indice per argomenti) è a