Immacolata Concezione

INFORMAZIONI GENERALI

L'Immacolata Concezione è una dottrina cattolica romana, affermando che Maria, la madre di Gesù, è stata preservata dagli effetti del peccato originale fin dal primo istante del suo concepimento. La dottrina è stata definita come un dogma vincolante per i cattolici di Pope Pius IX nel papale bolla Ineffabilis Deus (1854). La dottrina definita come è stato discusso da teologi durante il Medio Evo ed è stata respinta da Saint Thomas Aquinas. Essa si basa sul concetto biblico di la santità di Maria (Lc 1,28), all'inizio insegnamenti chiesa a Maria come la "nuova Eva", e la convinzione che Maria è la madre di Dio (Theotokos, o "Dio"), articolata in occasione del Consiglio di Efeso (431).

CREDERE
Informazione
Religiosa
Fonte
sito web
CREDERE Informazione Religiosa Fonte
Il nostro Lista di 2300 Soggetti religiosi
E-mail

Immacolata Concezione

INFORMAZIONI GENERALI

L'Immacolata Concezione è un dogma cattolico-romana azienda che dal primo istante della sua creazione, l'anima della Vergine Maria è stata libera dal peccato originale; questa dottrina non va confuso con quello della nascita della Vergine, che sostiene che Gesù Cristo è stato nato da una vergine madre.

Nonostante le opinioni divergenti accademici, la Chiesa cattolica romana ha sempre favorito la fede nella Immacolata Concezione; un festival di questo nome, il cui significato è ora indeterminata, è stata celebrata nella chiesa orientale già nel 5 ° secolo e nella chiesa occidentale da il 7 ° secolo.

Opposizione alla dottrina dell'Immacolata Concezione è stata effettuata nel 12 ° secolo dai francesi monastica di San Bernardo di Chiaravalle e nel 13 ° secolo dal famoso filosofo italiano St Thomas Aquinas.

Tra quelli che ha sostenuto la dottrina è stato il 13 ° secolo teologo scozzese John Duns Scotus.

La controversia teologica sulla Immacolata Concezione assunto rilievo nel 19 ° secolo.

Infine nel 1854, Pope Pius IX ha emesso un decreto che dichiara solenne l'Immacolata Concezione di essere un dogma essenziale per la fede della Chiesa universale.

Con il titolo di Immacolata Concezione, la Vergine Maria è invocata come patrono degli Stati Uniti, Brasile, Portogallo, e la Corsica.

La festa dell'Immacolata Concezione è dicembre 8.

Dottrina della Immacolata Concezione

INFORMAZIONI GENERALI

Il principale lo sviluppo teologico riguardo a Maria nel Medioevo è stata la dottrina dell'Immacolata Concezione.

Questa dottrina, difesa e predicato dalla frati francescani sotto l'ispirazione del 13 ° secolo, teologo scozzese John Duns Scotus, sostiene che Maria è stata concepita senza peccato originale.

Dominicana, degli insegnanti e dei predicatori oppone vigorosamente la dottrina, sostenendo che essa detracted da Cristo nel suo ruolo di salvatore universale.

Papa Sisto IV, francescano, difesa, che istituisce nel 1477 una festa dell'Immacolata Concezione con un vero e proprio ufficio di massa e di essere celebrato l'8 dicembre.

Questa festa è stata estesa a tutta la chiesa occidentale di Pope Clement XI nel 1708.

Nel 1854 Pope Pius IX ha emesso un decreto solenne che definisce l'Immacolata Concezione per tutti i cattolici, ma la dottrina non è stata accettata da protestanti o dalle chiese ortodosse.

Nel 1950 Pope Pius XII solennemente definito come un articolo di fede per tutti i cattolici la dottrina della corporea assunzione di Maria al cielo.

Immacolata Concezione

Informazioni avanzate

Immacolata Concezione è l'idea che la Madre di Dio non hanno peccato originale al suo concepimento, né lei ha fatto acquisire elementi di peccato originale nello sviluppo della sua vita, mentre tutti gli altri esseri umani hanno il peccato originale dal loro concepimento a causa della caduta di Adamo .

L'Immacolata Concezione è un articolo di fede per i cattolici.

La Madre di Dio, la Vergine Maria, non hanno avuto il peccato originale a causa di intervento diretto di Dio.

Maria è stata immacolata come un privilegio divino.

La Chiesa cattolica romana ritiene la dottrina dell'Immacolata Concezione della Vergine Maria a far parte di insegnamento apostolico connessi ad entrambi la Bibbia e tradizione.

La dottrina per cui è, almeno implicitamente, nella Bibbia in Gen 3:15, che indica una donna che sarà battaglia di Satana.

La donna in ultima analisi, vince la battaglia.

Pope Pius IX ha detto che questa parte della Bibbia preannuncia l'Immacolata Concezione.

Egli ha descritto il suo punto di vista in "Ineffabilis Deus".

Nella Chiesa primitiva Maria è stato spesso definito come "tutti i santi."

Luca 1:28 che riguarda il saluto di Gabriele a Maria "Ti saluto, o piena di grazia" si dice sia un riferimento alla sua Immacolata Concezione.

Nel VIII secolo la chiesa in Inghilterra cominciò a celebrare una festa del concepimento di Maria.

Thomas Aquinas e Bernardo di Chiaravalle opposti all'introduzione della festa in Francia.

Duns Scotus favorito la festa e ha spiegato che Maria è stata più indebitati per la forza redentrice di Gesù Cristo di qualsiasi altro essere umano, perché Cristo ha impedito di assumere il suo peccato originale a causa del previsto meriti di Cristo.

Dal 1685 la maggior parte cattolici accettato il concetto dell'Immacolata Concezione.

Clemente XIII fortemente favorito la dottrina nel XVIII secolo.

Nel XIX secolo la devozione alla festa è cresciuta rapidamente.

Pope Pius IX, previa consultazione con tutti i vescovi della chiesa, ha dichiarato il dogma azienda che "la beatissima Vergine Maria è stata preservata da ogni macchia di peccato originale nel primo istante del suo concepimento".

Questo ha avuto luogo nel 1854.

L'Immacolata Concezione è una festa speciale per i cattolici degli Stati Uniti.

TJ tedesco


(Elwell Evangelica Dictionary)

Bibliografia


JB Carol, Fondamenti di Mariologia, E. O'Connor, ed., Il dogma della Immacolata Concezione; M. Jugie, l'Immaculee Conception dans l'Ecriture Sainte et dans la tradizione orientale.

Immacolata Concezione

Informazioni avanzate cattolica

LA DOTTRINA

Nella Costituzione Ineffabilis Deus dell'8 dicembre, 1854, Pio IX pronunciata e definita che la "Beata Vergine Maria" in primo luogo del suo concepimento, da un singolare privilegio e di "grazia" concesso da "Dio", in vista della " meriti "di" Gesù Cristo ", il Salvatore del" genere umano ", è stata preservata esenti da ogni macchia di peccato originale".

"La Beata Vergine Maria..." L'oggetto di questa immunità da "peccato originale" è la persona di Maria al momento della creazione della sua anima e la sua infusione nel suo corpo.

"... In primo luogo del suo concepimento..." Il termine concepimento non significa attivo o concezione generativa di genitori.

Il suo corpo è stato formato nel grembo della "madre" e il "padre" ha avuto il solito parti nella sua formazione.

La questione non riguarda l'immaculateness generatore di attività dei suoi genitori.

Essa non riguardano la concezione assolutamente passivo e semplicemente (conceptio seminis carnis, inchoata), che, secondo l'ordine della natura, precede l'infusione dell'anima razionale.

La persona è veramente concepito quando l'anima è creata e infusa nel corpo.

Maria è stata preservata esenti da ogni macchia di peccato originale "in primo momento della sua animazione, e la grazia santificante è stato dato alla sua prima peccato potrebbe avere avuto effetto nella sua anima.

"... Esenti è stata preservata da ogni macchia di peccato originale..." L'essenza formale attiva di "peccato originale" non è stato rimosso dalla sua anima, in quanto è rimosso da altri di battesimo, che è stato escluso, non si è mai è stato contemporaneamente con l'esclusione del peccato.

Lo stato originale di santità, l'innocenza, e la giustizia, al contrario di "peccato originale", è stato conferito a lei, quale dono di ogni macchia e colpa, tutti i depravati emozioni, le passioni, e debilities, riguardanti essenzialmente nella sua anima di "peccato originale ", Sono stati esclusi.

Ma lei non è stata fatta esenti dal temporale sanzioni di Adamo - dal dolore, infermità corporali, e la morte.

"... Di una singolare grazia e privilegio concesso da Dio, in vista dei meriti di Gesù Cristo, Salvatore del genere umano." L'immunità dal peccato originale è stato dato a Maria di una singolare esenzione da una legge universale attraverso la stessi meriti di "Cristo", di cui gli altri uomini sono puliti dal peccato di battesimo.

Maria necessario il redentore Salvatore di ottenere l'esenzione, e da consegnare da universale di necessità e di debito (debitum) di essere oggetto di peccato originale.

La persona di Maria, in conseguenza della sua origine da Adamo, avrebbe dovuto essere oggetto di peccato, ma, essendo la nuova Eva che doveva essere la madre del nuovo Adamo, è stata, da parte del consiglio eterno di Dio e per i meriti di "Cristo", ritirati dal diritto del peccato originale.

La sua redenzione è stata molto il capolavoro di "Cristo" redentore saggezza.

Si tratta di un maggiore redentore che paga il debito che non possono essere sostenute di colui che paga dopo che è caduta su debitore.

Tale è il significato del termine "Immacolata Concezione".

Prova da Scrittura

Genesi 3:15

N. diretto o categorico e severe prove del dogma può essere portato avanti da Scrittura.

Ma il primo passo scritturale che contiene la promessa della redenzione, menziona anche la Madre del Redentore.

La frase, la prima contro i genitori è stata accompagnata dalla Prima Vangelo (Proto-Evangelium), che porrò inimicizia tra il serpente e la donna: "e Io porrò inimicizia tra te e la donna e il suo seme; lei (lui), si sbandata tuo testa e tu shalt giacciono in attesa per la sua (il suo) tacco "(Genesi 3,15).

La traduzione "lei" della Vulgata è interpretativa, che è nato dopo il quarto secolo, e non può essere difeso critico.

Il conquistatore dal seme della donna, che deve schiacciare la testa del serpente, è "Cristo"; la donna a inimicizia con il serpente è Maria.

Dio pone inimicizia tra lei e Satana nello stesso modo e misura, poiché vi è inimicizia tra "Cristo" e il seme del serpente.

Maria è stata sempre a essere esaltata in questo stato di anima che il serpente ha distrutto l'uomo, vale a dire in grazia santificante.

Solo la continua unione di Maria con la grazia spiega sufficientemente l'inimicizia tra lei e Satana.

Protovangelo Evangelium, pertanto, nel testo originale contiene una diretta promessa del Redentore.

e in connessione con esse la manifestazione del capolavoro della sua redenzione, la perfetta conservazione di Sua Madre verginale dal peccato originale.

Luca 1:28

Il saluto dell ' "angelo Gabriele" - Chaire kecharitomene, Ti saluto, o piena di grazia (Lc 1,28) indica una singolare abbondanza di grazia, di soprannaturale, godlike stato di anima, che trova la sua spiegazione solo nel Immacolata Concezione di Maria .

Ma il termine kecharitomene (piena di grazia) serve solo come illustrazione, non come una prova del dogma.

Altri testi

Dai testi Proverbi 8 e Ecclesiasticus 24 (che esaltano la Sapienza di Dio e che nella liturgia sono applicati a Maria, la più bella opera di Dio Sapienza), o dal Cantico dei Cantici (4:7, "Tu sei tutto giusto , O mio amore, e non c'è un posto per te "), non teologico conclusione si può trarre.

Questi passaggi, applicato alla Madre di Dio, può essere facilmente comprensibile da parte di coloro che conoscono il privilegio di Maria, ma non disponibili per dimostrare la dottrina dogmatico, e sono, pertanto, ha omesso dalla Costituzione "Ineffabilis Deus".

Per il teologo si tratta di una questione di coscienza di non prendere una posizione estrema, applicando a una creatura testi che può comportare l'prerogative di Dio.

Prova da tradizione

Per quanto riguarda la sinlessness di Maria, la più anziani "Padri" sono molto cauti: alcuni di loro anche sembrano essere stati in errore su questo tema.

Ma questi randagio privato pareri servono solo a dimostrare che la teologia è una scienza progressiva.

Se dovessimo tentare di enunciati la piena dottrina dei "Padri" a la santità della Beata Vergine, che comprende in particolare la convinzione implicita nel immaculateness del suo concepimento, dovremmo essere costretti a trascrivere una moltitudine di passaggi.

Nella testimonianza dei "Padri" due punti sono insistito su: la sua assoluta purezza e la sua posizione di secondo "Eva" (cfr. I Cor. 15,22).

Maria come la seconda Eva

Celebrato questo confronto tra "Eva", mentre ancora immacolata e incorrupt - vale a dire, non soggetti a peccato originale - e la Beata Vergine è sviluppato da:

L'assoluta purezza di Maria

Patristica scritti sulla purezza di Maria abbondano.

San Giovanni Damasceno (OR. i Nativ. Deip., N. 2) la stima influenza soprannaturale di Dio alla generazione di Maria ad essere così completo che egli la estende anche ai suoi genitori.

Egli dice di loro che, nel corso della generazione, sono stati riempiti e purificato di Spirito Santo, e liberato dalla concupiscenza sessuale.

Di conseguenza, secondo il Damasceno, anche l'elemento umano della sua origine, il materiale di cui è stato formato, è stato puro e santo.

Il presente parere di una generazione attiva immacolata e la santità del "conceptio carnis" è stata ripresa da alcuni autori occidentali, ma è stato proposto di Petrus Comestor nel suo trattato contro il San Bernardo e da altri.

Alcuni scrittori anche insegnato che Maria è nato da una vergine e che è stato concepito in una maniera miracolosa, quando Gioacchino e Anna si è riunito presso la Golden Gate del tempio (Trombelli, "mari SS. Vita", Sez. V, II, 8; Summa aurea, II, 948. Cfr. Anche le "rivelazioni" di Caterina Emmerich che contengono l'intera apocrifi leggenda della miracolosa Concezione di Maria.

Da questa sintesi emerge che la fede in Maria l'immunità dal peccato nella sua concezione prevalente è stato tra i Padri, in particolare quelle di Chiesa greca.

Il carattere retorico, tuttavia, di molti di questi passaggi e simili ci impedisce di posa troppo stress su di essi, e di interpretare in un senso strettamente letterale.

I Padri greci mai formalmente o esplicitamente discusso la questione dell'Immacolata Concezione.

La concezione di St John the Baptist

Un confronto con la concezione di "Cristo" e quella di San Giovanni possono servire alla luce sia sul dogma e sui motivi che hanno portato i Greci di celebrare quanto prima la festa della Concezione di Maria.

Di questi tre concezioni la Chiesa celebra le feste.

Il orientali hanno una festa della Concezione di St John the Baptist (23 settembre), che risale al V secolo, è quindi di età superiore la festa della Concezione di Maria, e, durante il Medio Evo, è stata mantenuta anche da molti occidentali diocesi il 24 settembre.

La Concezione di Maria è celebrata dal Latini l'8 dicembre; dal orientali in data 9 dicembre; la concezione di Cristo ha la sua festa nel calendario universale in data 25 marzo.

Nel celebrare la festa della Concezione di Maria dei Greci di vecchi non prendere in considerazione la distinzione teologica del principio attivo e il passivo concezioni, che è stato effettivamente a loro sconosciuti.

Essi non ha ritenuto assurdo per celebrare una concezione che non è stata immacolata, come si vede dalla festa della Concezione di San Giovanni.

Essi solemnized la Concezione di Maria, forse perché, secondo il "Proto-Evangelium" di San Giacomo, è stata preceduta da eventi miracolosi (l'apparizione di un angelo a Joachim, ecc), simili a quelle che hanno preceduto la concezione di San Giovanni, e quella del nostro Signore stesso.

Oggetto è stato meno la purezza di concezione rispetto alla santità e di missione celeste della persona concepito.

Secondo l'Ufficio, del 9 dicembre, tuttavia, Maria, dal momento del suo concepimento, è chiamato bello, puro, santo, giusto, ecc, mai termini utilizzati nella carica del Consiglio, del 23 settembre (Sc. di St John the Baptist) .

L'analogia di San Giovanni santificazione s può avere suscitato la festa della Concezione di Maria.

Se è stato necessario che il precursore del Signore dovrebbe essere così puro e "pieni di Spirito Santo" anche dal suo grembo della madre, una tale purezza è stato certamente non meno befitting sua madre.

Il momento di San Giovanni è la santificazione di scrittori più tardi ritenuta la Visitazione ( "leaped il bambino nel suo grembo"), ma l'angelo le parole (Luca, I, 15) sembrano indicare una santificazione presso il concepimento.

Questo renderebbe l'origine di Maria più simile a quella di Giovanni.

E se la concezione di Giovanni ha avuto la sua festa, perché non quella di Maria?

Prova da ragione

Vi è una incongruenza nella supposizione che la carne, da cui la carne del Figlio di Dio è stato quello di essere formato, dovrebbe mai essere appartenuto ad uno che è stato schiavo di tale arco-nemico, il cui potere Egli è venuto sulla terra per distruggere.

Di qui l'assioma di pseudo-Anselmus (Eadmer) sviluppato da Duns Scotus, Decuit, potuit, ergo fecit, si è sempre che la Madre del Redentore avrebbe dovuto essere libera dal potere del peccato e dal primo momento della sua esistenza; Dio potrebbe darle questo privilegio, quindi ha dato a lei.

Ancora una volta si è osservato che un particolare privilegio è stato concesso al profeta Geremia e di St John the Baptist.

Sono stati santificati nel loro grembo della madre, perché con la loro predicazione avevano una quota di speciale il lavoro di preparazione per il modo in cui "Cristo".

Di conseguenza, alcuni molto più elevato prerogativa è dovuta a Maria.

(Un trattato di P. Marchant, sostenendo di San Giuseppe anche il privilegio di S. Giovanni, è stato immesso sul Indice nel 1833.) Scoto dice che "il perfetto mediatore deve, in alcuni un caso, hanno fatto il lavoro di mediazione la maggior parte perfettamente, il che non sarebbe se non vi è stata una persona almeno, nel cui merito l'ira di Dio era previsto e non solo placato. "

La festa dell'Immacolata

I più anziani festa della Concezione di Maria (conc di S. Anna), che ha origine nei monasteri della Palestina, almeno fin dal VII secolo, e la moderna festa dell'Immacolata Concezione non sono identici nella loro oggetto.

In origine la Chiesa ha celebrato solo la festa della Concezione di Maria, come ha mantenuto la Festa di S. Giovanni concezione, non discutendo la sinlessness.

Questa festa nel corso dei secoli è diventato la festa dell'Immacolata Concezione, come argomentazione dogmatical portato precisa e corretta idee, e come la tesi di scuole teologiche per quanto riguarda la conservazione di Maria da ogni macchia di peccato originale si è rafforzata.

Anche dopo il dogma era stata universalmente accettata nella Chiesa latina, e aveva ottenuto l'autorevole supporto diocesana attraverso decreti e decisioni papale, il vecchio termine è rimasto, e prima di 1854 il termine "Immacolata Conceptio" non è affatto trovato nei libri liturgici, ad eccezione del invitatorium votiva della carica del Concezione.

I greci, siriani, ecc chiamare la concezione di S. Anna (Eullepsis tes hagias kai theoprometoros Anna, "la concezione di S. Anna, la ancestress di Dio").

"Passaglia" nel suo "De Conceptu Immacolato Deiparae", basando il suo parere sul "Typicon" di San Sabas: che è stato sostanzialmente composto nel quinto secolo, ritiene che il riferimento alla festa fa parte della fede originale, e che Di conseguenza, si è celebrato nel Patriarcato di Gerusalemme nel quinto secolo (III, n. 1604).

Ma è stato il Typicon interpolati dal Damasceno, Sophronius, e altri, e, dal nono al dodicesimo secolo, molte nuove feste e gli uffici sono stati aggiunti.

Determinare l'origine di questa festa si deve tener conto del documenti autentici possediamo, la più antica delle quali è il canonico della festa, composto di S. Andrea di Creta, che scrisse la sua inni liturgici nella seconda metà del settimo secolo , Quando a un monaco del monastero di San Sabas vicino a Gerusalemme († Arcivescovo di Creta circa 720).

Solennità ma non può quindi sono stati generalmente accettati in tutto l'Oriente, per Giovanni, prima monaco e poi vescovo in Isola di Eubea, circa 750 in un sermone, parlando a favore della propagazione di questa festa, dice che non era ancora nota a tutti i fedeli (EI kai mi para tois Pasi gnorizetai; PG, XCVI, 1499).

Ma un secolo dopo Giorgio di Nicomedia, fatta di metropolitane Photius nel 860, potrebbe dire che la solennità non è stata di recente origine (PG, C, 1335).

E 'quindi, cassetta di sicurezza di affermare che la festa della Concezione di S. Anna appare in Oriente non prima della fine del settimo o l'inizio dell' ottavo secolo.

Come in altri casi dello stesso genere la festa origine negli comunità monastiche.

I monaci, che la salmodia organizzato e composto i vari pezzi poetici per l'ufficio, anche la data selezionata, il 9 dicembre, che è stato sempre mantenuto nei calendari orientali.

Gradualmente la solennità emerse dal chiostro, è entrato in cattedrali, è stato glorificato da predicatori e poeti, e, infine, divenne una festa fisso del calendario, approvato dalla Chiesa e Stato.

Esso è stato registrato nel calendario di Basilio II (976-1025) e dalla Costituzione di imperatore Manuele I Comnenus nei giorni dell 'anno che sono un mezzo o di intere vacanze, promulgata nel 1166, è numerato tra i giorni che hanno il pieno sabato riposo.

Fino al momento di Basilio II, Bassa Italia, Sicilia, Sardegna e ancora apparteneva al bizantino, la città di Napoli non è stato perso per i greci fino al 1127, quando Ruggero II conquistò la città.

L'influenza di Costantinopoli è stata di conseguenza, forte della Chiesa napoletana, e, come già nel IX secolo, la festa della Concezione è stato senza dubbio tenuto lì, come altrove in Bassa Italia il 9 dicembre, come del resto risulta dal calendario di marmo trovato nel 1742 nella Chiesa di S. Giorgio Maggiore a Napoli.

Oggi la concezione di S. Anna è la Chiesa greco uno dei minori feste dell 'anno.

La lezione in Mattutino contiene allusioni alla apocrifi "Proto-Evangelium" di San Giacomo, che risale alla seconda metà del secondo secolo (cfr. Saint Anne).

Per il greco-ortodosso dei nostri giorni, tuttavia, la festa significa molto poco, ma continuano a chiamarlo "Concezione di S. Anna", che indica involontariamente, forse, la concezione attiva che non è stato certamente immacolata.

Nel Menaea del 9 dicembre questa festa detiene solo il secondo posto, il primo canone di essere cantato in commemorazione della dedicazione della Chiesa della Risurrezione a Costantinopoli.

Il russo hagiographer Muraview e diversi altri autori ortodossi declaimed anche ad alta voce contro il dogma dopo la sua promulgazione, anche se i loro predicatori in precedenza ha insegnato l'Immacolata Concezione nei loro scritti molto prima della definizione del 1854.

Nella "Chiesa occidentale" la festa è apparso (8 dicembre), quando nella "Orient" il suo sviluppo ha subito una battuta d'arresto.

Il timido inizio di nuovo festa in alcuni anglo-sassone monasteri nel XI secolo, in parte soffocato dalla conquista normanna, sono stati seguiti dalla sua ricezione in alcuni capitoli e la diocesi di anglo-normanna clero.

Ma i tentativi di introdurre ufficialmente provocato contraddizione e la discussione teorica, che porta al momento della sua legittimità e il suo significato, che sono stati continuato per secoli e non sono stati definitivamente risolti prima del 1854.

Il "Martirologio di Tallaght, compilato circa 790 e il" Feilire "di San Aengus (800) registra la Concezione di Maria, il 3 maggio.

È dubbio, tuttavia, se una vera festa corrispondeva a questa rubrica del monaco imparato Aengus St.

Questa festa irlandese certamente unico e al di fuori della linea di liturgicaI sviluppo.

Si tratta di un mero aspetto isolato, non un germe di vita.

La Scholiast aggiunge, in basso a margine del "Feilire", che il concepimento (Inceptio) si è svolta nel mese di febbraio, dal momento che Maria è nato dopo sette mesi - un singolare nozione trovato anche in alcuni autori greci.

Il primo precisa e affidabile conoscenza della festa in Occidente proviene da Inghilterra, che si trova in un calendario di Old Minster, Winchester (Conceptio S'ce Dei Genetricis Mari), risalente al 1030 circa, e in un altro calendario di New Minster, Winchester, scritta tra il 1035 e il 1056, un pontificio di Exeter del XI secolo (assegnato al 1046-1072) contiene un "Benedictio in Conceptione S. Mariae"; una simile benedizione è trovato in un Canterbury pontificio scritta probabilmente nella prima metà del XI secolo, certamente prima della conquista.

Questi episcopale benedictions dimostrano che la festa non solo per se stesso elogiato la devozione delle persone fisiche, ma che essa è stata riconosciuta dalla autorità ed è stato osservato hy sassone monaci con notevole solennità.

I dati esistenti va a dimostrare che il THC istituzione della festa in Inghilterra è stato dovuto ai monaci di Winchester prima della conquista (1066).

Normanni al loro arrivo in Inghilterra sono stati disposti a trattare in una sprezzante moda inglese osservanze liturgiche; a loro questa festa deve in particolare sono apparsi in lingua inglese, un prodotto di insulari semplicità e ignoranza.

Senza dubbio la sua celebrazione pubblica è stato abolito a Winchester e Canterbury, ma non è morto fuori dal cuore dei singoli individui, nonché sulla prima occasione propizia la festa è stata restaurata nei monasteri.

A Canterbury, tuttavia, non è stata ristabilita prima del 1328.

Diversi documenti affermano che in tempi di Norman ha iniziato a Ramsey, in virtù di una visione vouchsafed a Helsin o AEthelsige, abate di Ramsey per il suo viaggio di ritorno da Danimarca, whither era stato inviato da William I circa 1070.

Un angelo apparve a lui nel corso di una grave burrasca e salvato la nave dopo l'abate aveva promesso di istituire la festa della Concezione nel suo monastero.

Tuttavia noi può prendere in considerazione la funzione di soprannaturale la leggenda, si deve ammettere che l'invio di Helsin per la Danimarca è un fatto storico.

Il conto della visione ha trovato la sua strada in molti breviaries, anche nel Breviario Romano del 1473.

Il Consiglio di Canterbury (1325) attribuisce il ristabilimento della festa in Inghilterra alla "S. Anselmo", Arcivescovo di Canterbury († 1109).

Ma anche se questo grande medico ha scritto un trattato "De Conceptu virginali et originali peccato", di cui egli ha stabilito i principi dell'Immacolata Concezione, è certo che egli non ha introdotto la festa ovunque.

La lettera attribuita a lui, che contiene il Helsin narrativo, è falsa.

Il principale propagatore di festa dopo la conquista è stata Anselmo, il nipote di Sant'Anselmo.

Egli è stato educato a Canterbury, dove possono avere conosciuto alcuni monaci sassone ricordato che la solennità nella ex giorni; dopo il 1109 è stato per un tempo abate di San Sabas a Roma, dove la Divina Uffici sono state celebrate secondo il calendario greco.

Quando nel 1121 è stato nominato abate di Bury St Edmund's ha istituito la festa; almeno in parte, attraverso i suoi sforzi altri monasteri ha inoltre adottato, come Reading, St Albans, Worcester, Cloucester, e Winchcombe.

Ma un certo numero di altri decried sua osservanza, come fino ad ora inedita e assurdo, l'antica festa Orientali essere a loro sconosciuti.

Due vescovi, Roger di Salisbury e di San Bernardo Davids, ha dichiarato che il festival è stato proibito da un Consiglio, e che il rispetto deve essere interrotto.

E quando, durante la vacanza della Sede di Londra, Osbert de Chiara, Priore di Westminster, è impegnata a introdurre la festa di Westminster (8 dicembre, 1127), un certo numero di monaci sono sorti contro di lui nel coro e ha detto che la festa deve non essere tenuti, per la sua istituzione non aveva l'autorità di Roma (cfr Osbert Lettera al Vescovo di Anselm, p. 24).

Di che la questione è stata portata davanti al Consiglio di Londra nel 1129.

Il sinodo ha deciso a favore della festa, Gilbert e il Vescovo di Londra ha adottata per la sua diocesi.

Successivamente la festa si sviluppa in Inghilterra, ma per un tempo conservato il suo carattere privato, il Sinodo di Oxford (1222) che hanno rifiutato di elevarlo al rango di una vacanza di obbligo.

In Normandia al momento del Vescovo Rotric (1165-83) la Concezione di Maria, nella Arcidiocesi di Rouen e le sue sei diocesi suffraganee, è stata una festa di precetto uguali in dignità per l'Annunciazione.

Allo stesso tempo il Norman studenti presso l'Università di Parigi ha scelto come loro festa patronale.

A causa della stretta connessione di Normandia con l'Inghilterra, è possibile che siano stati importati da quest'ultimo paese in Normandia, o normanna baroni e del clero possono avere portato a casa dalle loro guerre in Bassa Italia, è stato universalmente solemnised dal greco abitanti.

Durante il Medio Evo la festa della Concezione di Maria è stata comunemente chiamata la "Festa del normanno nazione", il che dimostra che essa è stata celebrata in Normandia con grande splendore e che da lì si sviluppa oltre l'Europa occidentale.

"Passaglia" conclude (III, 1755) che la festa è stata celebrata in Spagna nel settimo secolo.

Ullathorne anche vescovo (p. 161) ritiene accettabile il presente parere.

Se questo è vero, è difficile capire il motivo per cui avrebbe dovuto interamente scomparso dalla Spagna più tardi, né per il mozarabico vera e propria liturgia che contengono, né il decimo secolo calendario di Toledo a cura di Morin.

Le due prove fornite dalla "Passaglia" è inutile: la vita di S. Isidoro, falsamente attribuito a San Ildephonsus, che cita la festa, è interpolati, mentre, nel visigota lawbook, l'espressione "Conceptio S. Mariae" è quello di essere inteso dell'Annunciazione.

La controversia

Non più di controversia è sorta l'Immacolata Concezione sul continente europeo prima del dodicesimo secolo.

Il clero di Norman abolito la festa in alcuni monasteri d'Inghilterra in cui era stato stabilito dalla anglo-sassone monaci.

Ma verso la fine del XI secolo, grazie agli sforzi di "Anselm il Giovane", è stato ripreso in diversi anglo-normanna stabilimenti.

Che "Sant'Anselmo il Vecchio" ristabilita la festa in Inghilterra è molto improbabile, anche se non era nuovo a lui.

Era stato di familiarizzarsi con esso e di sassone monaci di Canterbury, di come i Greci con il quale è venuto in contatto durante l'esilio in Campania e Apulin (1098-9).

Il trattato "De Conceptu virginali" di solito attribuito a lui, è stato composto dal suo amico e discepolo, il monaco sassone "Eadmer di Canterbury".

Quando i canonici della cattedrale di Lione, che sapevano senza dubbio che Anselm il Giovane abate di Burg St Edmund's, personalmente introdotta la festa in loro coro dopo la morte del loro vescovo nel 1240, San Bernardo ha ritenuto suo dovere di pubblicare una protesta nei confronti di questo nuovo modo di onorare Maria.

Ha rivolto ai canoni uno veemente lettera (Epist. 174), in cui egli li reproved per il passaggio su di loro autorità e la prima che aveva consultato la Santa Sede.

Non sapendo che la festa era stata celebrata con la ricca tradizione di greco e siriano per quanto riguarda le Chiese sinlessness di Maria, egli ha affermato che la festa era estraneo alla tradizione della Chiesa.

Ma è evidente dal tenore della sua lingua che egli aveva in mente solo la concezione attiva o la formazione di carne, e che la distinzione tra la concezione attiva, la formazione del corpo, e la sua animazione da l'anima non era ancora stato definito.

Senza dubbio, quando la festa è stata introdotta in Inghilterra e in Normandia, l'assioma "decuit, potuit, ergo fecit", piccoli pietà e l'entusiasmo di simplices le rivelazioni sulla base apocrifi e leggende, ha avuto il sopravvento.

L'oggetto della festa non è stato chiaramente determinato, non positivo ragioni teologiche erano stati messi in evidenza.

San Bernardo è stato perfettamente giustificata quando ha richiesto un'attenta indagine le ragioni per osservare la festa.

Non adverting la possibilità di santificazione, al momento della infusione di l'anima, egli scrive che non vi può essere solo questione di santificazione dopo il concepimento, il che renderebbe la santa natività non la concezione stessa (Scheeben, "Dogmatik", III, p . 550).

Di conseguenza, Alberto Magno osserva: "Noi diciamo che la Beata Vergine non è stata santificata prima di animazione, e il contrario affermativa a questa eresia è la condanna di San Bernardo nella sua epistola ai canoni di Lione" (III Sent., Dist. Iii , P. I, ad 1, D. i).

San Bernardo è stato risposto in una sola volta in un trattato scritto da una delle due Riccardo di San Vittore o Peter Comestor.

In questo trattato è fatto ricorso a una festa che era stata istituita per commemorare uno insostenibile tradizione.

Essa ha sostenuto che la carne di Maria non necessaria purificazione; che è stato santificato prima della concepimento.

Alcuni scrittori di quei tempi intrattenuto la fantastica idea che, prima che Adamo è sceso, una parte della sua carne sono stati riservati da Dio e trasmessa di generazione in generazione, e che su questa carne il corpo di Maria è stata costituita (Scheeben, op. Cit. , III, 551), e questa formazione hanno commemorato da una festa.

La lettera di San Bernardo non ha impedito l'estensione della festa, nel 1154 si è osservato in tutta la Francia, fino a quando nel 1275, attraverso gli sforzi delle Università di Parigi, è stato abolito a Parigi e di altre diocesi.

Dopo la morte del santo la polemica sorta di nuovo tra San Nicola di Albans, un monaco inglese che ha difeso il festival come stabilito in Inghilterra, e Peter Cellensis, ha celebrato il Vescovo di Chartres.

Nicholas il commento che l'anima di Maria per due volte è stato trafitto dalla spada, vale a dire ai piedi della croce e quando San Bernardo ha scritto la sua lettera contro la sua festa (Scheeben, III, 551).

Il punto continuato ad essere dibattuta nel corso del tredicesimo e quattordicesimo secolo, e illustri nomi apparsi su ogni lato.

S. Pier Damiani, Pietro Lombardo, Alessandro di Hales, San Bonaventura, Alberto Magno sono citati come volontà di opporsi.

San Tommaso in prima pronunciato a favore della dottrina nel suo trattato sulla "frasi" (in I. Sent. C. 44, q. I ad 3), ancora nel suo "Summa Teologica", ha concluso nei suoi confronti.

Molte discussioni è emersa come se San Tommaso ha fatto o non ha negato che la Beata Vergine immacolata è stato a istante della sua animazione, e imparato libri sono stati scritti a lui rivendicare di avere effettivamente richiamato l'conclusione negativa.

Ma è difficile dire che San Tommaso non ha richiesto un attimo almeno, dopo l'animazione di Maria, prima della sua santificazione.

La sua grande difficoltà sembra essere derivata dalla dubbio su come si possa essere stato redento, se non avesse peccato.

Tale difficoltà ha sollevato in non meno di dieci passi nei suoi scritti (v., ad esempio, Summa III: 27:2, ad 2).

Ma mentre San Tommaso così frenato dal punto essenziale della dottrina, egli stesso ha stabilito i principi che, dopo essere stati prelevati e lavorato insieme, altre menti abilitato a fornire la vera soluzione di questa difficoltà da nei propri uffici.

Nel XIII secolo l'opposizione è stata in gran parte a causa di una evidente mancanza di una conoscenza approfondita del soggetto in controversia.

La parola "concepimento" è stato utilizzato in diversi sensi, che non erano stati separati da un'attenta definizione.

Se San Tommaso, San Bonaventura, e di altri teologi avevano conosciuto la dottrina nel senso della definizione del 1854, essi sarebbero stati i suoi difensori più forti, invece di essere suoi avversari.

Possiamo formulare la questione discussa da loro in due proposizioni, che sono contro il senso del dogma del 1854:


  1. la santificazione di Maria ha avuto luogo la prima infusione di l'anima nella fiesh, in modo che l'immunità di l'anima è stata una conseguenza della santificazione della carne e non vi era alcuna responsabilità da parte dell 'anima a contrarre il peccato originale.

    Questo approccio il parere del Comitato concernente il Damasceno hoiiness dei principi attivi concepimento.

  2. La santificazione ha avuto luogo dopo l'infusione di l'anima di riscatto dalla servitù del peccato, in cui l'anima era stata tracciata dal suo unione con il unsanctified carne.

    Questa forma di tesi escluso uno Immacolata Concezione.

I teologi dimenticato che tra santificazione prima infusione, e la santificazione dopo infusione endovenosa, non vi è stato un mezzo: la santificazione di anima, al momento della sua infusione.

Per loro l'idea sembrava strano che ciò che è stato successivamente secondo l'ordine della natura potrebbe essere simultanea di cui al punto di tempo.

Speculatively adottate, l'anima deve essere creato prima che possa essere infusa e santificati, ma in realtà, l'anima viene creata snd santificato nel momento stesso della sua infusione nel corpo.

Il loro principale difficoltà è stata la dichiarazione di St. Paul (Romani 5:12) che tutti gli uomini hanno peccato in Adamo.

Lo scopo di questa dichiarazione paolina, tuttavia, è di insistere sulla necessità che tutti gli uomini hanno di redenzione di "Cristo".

Madonna non ha fatto eccezione a questa regola.

Una seconda difficoltà è stato il silenzio dei Padri precedenti.

Ma il divines di quei tempi sono stati distinti non tanto per la loro conoscenza dei Padri o di storia, come per il loro esercizio del potere di ragionamento.

Che leggono i Padri occidentali, più di quelli della Chiesa d'Oriente, che mostra in modo molto maggiore completezza la tradizione della Immacolata Concezione.

E molte opere dei Padri che era stato poi perso di vista sono stati portati alla luce.

Il famoso Duns Scotus († 1308) finalmente (in III Sent., Dist. III, in entrambi i commenti) ha gettato le fondamenta della vera dottrina e solidamente in modo dissipato le obiezioni in modo così soddisfacente, che da quel momento in poi la dottrina prevalso.

Egli ha dimostrato che dopo la santificazione animazione - sanctificatio post animationem - chiesto che dovrebbe seguire l'ordine della natura (naturae), non di tempo (temporis); ha rimosso la grande difficoltà di San Tommaso che dimostrano che, in modo ben lungi dall'essere esclusi dalla redenzione, la Beata Vergine ottenuti del suo divin Figlio, il più grande dei rimborsi attraverso il mistero della sua conservazione da ogni peccato.

Egli ha anche portato avanti, a titolo di esempio, il pericoloso e un po 'dubbioso argomento di Eadmer (S. Anselmo) "decuit, potuit, ergo fecit".

Dal momento della Scoto non solo la dottrina ha fatto diventare l'opinione comune presso le università, ma la festa molto diffusi a quei paesi in cui non era stato precedentemente approvato.

Con l'eccezione dei Domenicani, tutte o quasi tutte, degli ordini religiosi ha preso it up: I Francescani nel Capitolo Generale a Pisa nel 1263 ha adottato la festa della Concezione di Maria per l'intero Ordine; questo, tuttavia, non significa che si professi a quel tempo la dottrina dell'Immacolata Concezione.

Seguendo le orme dei loro Duns Scotus, il Petrus imparato Aureolo e Franciscus de Mayronis divenne il più fervente campioni della dottrina, anche se i loro insegnanti più anziani (S. Bonaventura inclusa) era stato contrario.

La polemica continua, ma i difensori della controparte parere sono stati quasi interamente limitato ai membri del Ordine domenicano.

Nel 1439 la controversia è stata portata dinanzi al Consiglio di Basilea dove l'Università degli Studi di Parigi, già contrario alla dottrina, si è rivelato il suo più ardente difensore, chiedendo un dogmatical definizione.

I due arbitri in occasione del Consiglio sono stati Giovanni di Segovia e Giovanni Turrecremata (Torquemada).

Dopo che era stata discussa per lo spazio di due anni prima che il montaggio, i vescovi dichiarato l'Immacolata Concezione di essere una dottrina che è stata pio, in consonanza con il culto cattolico, fede cattolica, retta ragione, e la Sacra Scrittura, né, ha detto che, è stato che d'ora in poi ammesso a predicare o dichiarare il contrario (Mansi, XXXIX, 182).

I Padri del Consiglio dire che la Chiesa di Roma è stato celebrare la festa.

Questo è vero solo in un certo senso.

Essa è stata mantenuta in un certo numero di chiese di Roma, in particolare in quelle degli ordini religiosi, ma non è stato ricevuto nel calendario ufficiale.

Poiché il Consiglio al momento non è stato ecumenico, non potrebbe pronunciarsi con autorità.

Il memorandum dei Domenicani Torquemada formata panoplia di tutti gli attacchi alla dottrina di S. Antonino di Firenze († 1459), e di Domenicani Bandelli e Spina.

Da un decreto del 28 febbraio, 1476, "Sisto IV" finalmente adottato la festa per tutta la Chiesa latina e concesso una indulgenza a tutti che sarebbe assistere alla Divina Uffici della solennità (Denzinger, 734).

L'Ufficio ha adottato da "Sisto IV" è stato composto da Leonard de Nogarolis, mentre i francescani, dal 1480, ha utilizzato un bellissimo Ufficio dalla penna di Bernardino dei Busti (sicut Lilium), che è stato concesso anche ad altri (ad esempio, alla Spagna, 1761), ed è stato cantava dai francescani fino alla seconda metà del XIX secolo.

Come il riconoscimento pubblico della festa di "Sisto IV" non hanno dimostrato sufficiente a placare il conflitto, ha pubblicato nel 1483 una costituzione in cui ha punito con la scomunica di tutti coloro che sia praticati parere opposto parere con eresia (Grave nimis, 4 Settembre, 1483; Denzinger, 735).

Nel 1546 il Concilio di Trento, quando la questione è stato toccato, ha dichiarato che "non era l'intenzione di questo Santo Sinodo di includere nel decreto che riguarda il peccato originale e la Beata Maria Vergine Immacolata Madre di Dio" (Sess. V, De peccato originali, v, in Denzinger, 792).

Poiché, tuttavia, tale decreto non definire la dottrina teologica oppositori del mistero, anche se sempre più ridotto nei numeri, non ha dato.

"S. Pio V" non solo condannato proposizione 73 del Baius che "nessuno, ma" Cristo "è stato senza peccato originale, e che, pertanto, la Beata Vergine era morto a causa del peccato contratto in Adamo, e aveva subito afilictions in questa vita, come il resto dei giusti, come la pena di effettivi e il peccato originale "(Denzinger, 1073) ma ha anche rilasciato una Costituzione in cui ha vietato tutti i discussione pubblica del soggetto.

Infine egli ha inserito un nuovo e semplificato carica del Concezione nei libri liturgici ( "Super speculam", dicembre, 1570; "Superni omnipotentis", marzo, 1571; "Bullarium Marianum", pp. 72, 75).

Mentre questi sono andati a controversie, il grande università e quasi tutti i grandi ordini era diventato così tanti baluardi per la difesa del dogma.

Nel 1497 l'Università degli Studi di Parigi decretò che ormai nessuno dovrebbe essere ammesso un membro dell 'università, che non ha giuro che egli farebbe il possibile per difendere e affermare l'Immacolata Concezione di Maria.

Tolosa seguito l'esempio, in Italia, Bologna e Napoli; nel Impero Germanico, Colonia, Maine, e Vienna; in Belgio, Louvain, in Inghilterra prima della Riforma.

Oxford e Cambridge; Salamanca in Spagna, Tolerio, Siviglia, Valencia e, in Portugd, Coimbra e Evora, in America, Messico, e Lima.

Frati Minori nel 1621 ha confermato l'elezione di Immacolata Madre come patrono dell'ordine, e vincolati da giuramento di loro di insegnare il mistero in pubblico e in privato.

Domenicani, tuttavia, sono stati sottoposti a particolari obbligo di seguire le dottrine di S. Tommaso, e il comune conclusione è stata che San Tommaso è stato contrario alla Immacolata Concezione.

Pertanto, i Domenicani affermato che la dottrina è stato un errore contro la fede (Giovanni di Montesono, 1373); anche se ha adottato la festa, si è definito persistente "Sanctificatio BMV" non "Conceptio", fino a quando nel 1622 Gregorio V abolito il termine "sanctificatio" .

Paolo V (1617) ha decretato che nessuno dovrebbe osare di insegnare pubblicamente che Maria è stata concepita nel peccato originale, e Gregorio V (1622) ha imposto il silenzio assoluto (in scriptis et sermonibus etiam privatis) su gli avversari della dottrina fino a quando la Santa Sede dovrebbe definire la questione.

Per porre fine a tutte le ulteriori cavilling, "Alessandro VII" promulgata l'8 dicembre 1661, la famosa Costituzione "Sollicitudo omnium Ecclesiarum", che definisce il vero senso della parola conceptio, e che vietano ogni ulteriore discussione contro il comune sentimento di pietà e di Chiesa.

Egli ha dichiarato che l'immunità di Maria dal peccato originale nel primo momento della creazione della sua anima e la sua infusione nel corpo è stato l'oggetto della festa (Densinger, 1100).

Esplicita accettazione universale

Poiché il tempo di "Alessandro VII", molto prima della definizione finale, non vi era alcun dubbio da parte dei teologi che il privilegio è stato tra le verità rivelate da Dio.

Pertanto "Pio IX", circondato da una splendida folla di cardinali e vescovi, 8 dicembre 1854, promulgata il dogma.

Un nuovo ufficio è stato prescritto per tutta la "Chiesa latina" con "Pio IX" (25 dicembre, 1863), di decreto che tutti gli altri Uffici in uso sono stati aboliti, tra cui il vecchio Ufficio sicut lilium dei Francescani, e l'Ufficio composto di "Passaglia" (approvato 2 febbraio, 1849).

Nel 1904 il giubileo d'oro della definizione del dogma è stato celebrato con grande splendore ( "Pio X", Enc., 2 febbraio, 1904).

Clemente IX aggiunto per la festa di un'ottava per la diocesi temporale entro il possedimenti del papa (1667).

"Innocenzo XII" (1693) ha sollevato a un doppio di seconda classe con una ottava per la Chiesa universale, che rank già era stato dato ad esso nel 1664 per la Spagna, nel 1665 per la Toscana e la Savoia, nel 1667 per la "Società di Gesù ", gli eremiti di S. Agostino, ecc, Clemente XI decretato il 6 dicembre, 1708, la festa che dovrebbe essere un obbligo di vacanza per tutta la Chiesa.

Finalmente Leone XIII, 30 novembre 1879, ha sollevato la festa a un doppio di prima classe con una veglia, una dignità che aveva a lungo prima di stato concesso alla Sicilia (1739), alla Spagna (1760) e la "United States" ( 1847).

Un Ufficio votiva della Concezione di Maria, che ora è recitato in quasi tutta la Chiesa latina in materia di libera sabato, è stato concesso il primo a monache benedettine di S. Anna a Roma nel 1603, ai francescani nel 1609, a Conventuali nel 1612 , Ecc siriana La Chiesa caldea e celebrare questa festa con i Greci il 9 dicembre, in Armenia, è uno dei pochi beni immobili di feste dell 'anno (9 dicembre); la scismatico Abyssinians copti e tenerlo il 7 agosto, mentre si celebra il Natività di Maria, il 1 ° maggio; copti cattolici, tuttavia, hanno trasferito la festa al 10 dicembre (Natale, il 10 settembre).

I cattolici orientali dal 1854 hanno cambiato il nome della festa in conformità con il dogma del "Immacolata Concezione della Vergine Maria."

Il "Arcidiocesi di Palermo" solemnizes una commemorazione dell'Immacolata Concezione, il 1 ° settembre di rendere grazie per la salvaguardia della città in occasione del terremoto, 1 settembre, 1726.

Una simile commemorazione si svolge il 14 gennaio a "Catania" (terremoto, 11 gennaio, 1693) e dalla Padri Oblati il 17 febbraio, perché la loro regola è stata approvata 17 febbraio, 1826.

Tra il 20 settembre 1839, e 7 maggio 1847, il privilegio di aggiungere al "Litanie di Loretto" l'invocazione, "Regina concepita senza peccato originale", era stato concesso a 300 diocesi e le comunità religiose.

L'Immacolata Concezione è stato dichiarato l'8 novembre, 1760, principale "patrono" di tutti i possedimenti della corona di Spagna, ivi comprese quelle in America.

Il decreto del primo Consiglio di Baltimora (1846) l'elezione di Maria nella sua Immacolata Concezione principale "patron" della "Stati Uniti", è stato confermato il 7 febbraio, 1847.

Federico G. Holweck

Della Enciclopedia Cattolica, Volume VII

Immacolata Concezione

Informazioni cattolica

La dottrina Nella costituzione Ineffabilis Deus dell'8 dicembre, 1854, Pio IX pronunciata e definita che la Beata Vergine Maria "in primo luogo del suo concepimento, da un singolare grazia e privilegio concesso da Dio, in vista dei meriti di Gesù Cristo , Il Salvatore del genere umano, fu preservata esenti da ogni macchia di peccato originale ".

"La Beata Vergine Maria ..."

L'oggetto di questa immunità dal peccato originale è la persona di Maria al momento della creazione della sua anima e la sua infusione nel suo corpo.

"... in primo luogo del suo concepimento ..."

Il termine concepimento non significa attivo o concezione generativa di genitori.

Il suo corpo è stato formato nel grembo della madre, e il padre ha avuto il solito parti nella sua formazione.

La questione non riguarda l'immaculateness generatore di attività dei suoi genitori.

Essa non riguardano la concezione assolutamente passivo e semplicemente (conceptio seminis carnis, inchoata), che, secondo l'ordine della natura, precede l'infusione dell'anima razionale.

La persona è veramente concepito quando l'anima è creata e infusa nel corpo.

Maria è stata preservata esenti da ogni macchia di peccato originale al primo momento della sua animazione, e la grazia santificante è stato dato alla sua prima peccato potrebbe avere avuto effetto nella sua anima.

"... è stata preservata esenti da ogni macchia di peccato originale ..."

Formale attiva essenza del peccato originale non è stato rimosso dalla sua anima, in quanto è rimosso da altri di battesimo, che è stato escluso, non si è mai è stato nella sua anima.

Simultaneamente con l'esclusione del peccato.

Lo stato originale di santità, l'innocenza, e la giustizia, al contrario di peccato originale, è stato conferito a lei, quale dono di ogni macchia e colpa, tutti i depravati emozioni, le passioni, e debilities, essenzialmente relativi al peccato originale, sono stati esclusi.

Ma lei non è stata fatta esenti dal temporale sanzioni di Adamo - dal dolore, infermità corporali, e la morte.

"... di una singolare grazia e privilegio concesso da Dio, in vista dei meriti di Gesù Cristo, Salvatore del genere umano."

L'immunità dal peccato originale è stato dato a Maria di una singolare esenzione da una legge universale attraverso gli stessi meriti di Cristo, di cui gli altri uomini sono puliti dal peccato di battesimo.

Maria necessario il redentore Salvatore di ottenere l'esenzione, e da consegnare da universale di necessità e di debito (debitum) di essere oggetto di peccato originale.

La persona di Maria, in conseguenza della sua origine da Adamo, avrebbe dovuto essere oggetto di peccato, ma, essendo la nuova Eva che doveva essere la madre del nuovo Adamo, è stata, da parte del consiglio eterno di Dio e per i meriti di Cristo, ritirati dal diritto del peccato originale.

La sua redenzione è stata molto il capolavoro di Cristo redentore saggezza.

Si tratta di un maggiore redentore che paga il debito che non possono essere sostenute di colui che paga dopo che è caduta su debitore.

Tale è il significato del termine "Immacolata Concezione".

Prova da Scrittura

Genesi 3:15

N. diretto o categorico e severe prove del dogma può essere portato avanti da Scrittura.

Ma il primo passo scritturale che contiene la promessa della redenzione, menziona anche la Madre del Redentore.

La frase, la prima contro i genitori è stata accompagnata dalla Prima Vangelo (Proto-Evangelium), che porrò inimicizia tra il serpente e la donna: "e Io porrò inimicizia tra te e la donna e il suo seme; lei (lui), si sbandata tuo testa e tu shalt giacciono in attesa per la sua (il suo) tacco "(Genesi 3,15).

La traduzione "lei" della Vulgata è interpretativa, che è nato dopo il quarto secolo, e non può essere difeso critico.

Il conquistatore dal seme della donna, che deve schiacciare la testa del serpente, è Cristo; la donna a inimicizia con il serpente è Maria.

Dio pone inimicizia tra lei e Satana nello stesso modo e misura, poiché vi è inimicizia tra Cristo e il seme del serpente.

Maria è stata sempre a essere esaltata in questo stato di anima che il serpente ha distrutto l'uomo, vale a dire in grazia santificante.

Solo la continua unione di Maria con la grazia spiega sufficientemente l'inimicizia tra lei e Satana.

Protovangelo Evangelium, pertanto, nel testo originale contiene una diretta promessa del Redentore, e in connessione con esse la manifestazione del capolavoro della sua redenzione, la perfetta conservazione di Sua Madre verginale dal peccato originale.

Luca 1:28

Il saluto di Gabriele - Chaire kecharitomene, Ti saluto, o piena di grazia (Lc 1,28) indica una singolare abbondanza di grazia, di soprannaturale, godlike stato di anima, che trova la sua spiegazione solo in l'Immacolata Concezione di Maria.

Ma il termine kecharitomene (piena di grazia) serve solo come illustrazione, non come una prova del dogma.

Altri testi

Dai testi Proverbi 8 e Ecclesiasticus 24 (che esaltano la Sapienza di Dio e che nella liturgia sono applicati a Maria, la più bella opera di Dio Sapienza), o dal Cantico dei Cantici (4:7, "Tu sei tutto giusto , O mio amore, e non c'è un posto per te "), non teologico conclusione si può trarre.

Questi passaggi, applicato alla Madre di Dio, può essere facilmente comprensibile da parte di coloro che conoscono il privilegio di Maria, ma non disponibili per dimostrare la dottrina dogmatico, e sono, pertanto, ha omesso dalla Costituzione "Ineffabilis Deus".

Per il teologo si tratta di una questione di coscienza di non prendere una posizione estrema, applicando a una creatura testi che può comportare l'prerogative di Dio.

Prova da Tradizione

Per quanto riguarda la sinlessness di Maria, la più anziani Padri sono molto cauti: alcuni di loro anche sembrano essere stati in errore su questo tema.

Origene, anche se ha attribuito a Maria di alta spirituale prerogative, il pensiero che, al momento della Passione di Cristo, la spada di incredulità trafitto l'anima di Maria, che era colpito dalla poniard di dubbio, e che per i suoi peccati anche Cristo è morto (Origene, "In Luc. Hom. Xvii").

Allo stesso modo, scrive S. Basilio nel IV secolo: egli vede nella spada, di cui parla Simeone, i dubbi che hanno trafitto l'anima di Maria (Epistola 259).

San Crisostomo la sua accusa di ambizione, e di mettere se stessa indebitamente avanti quando ha cercato di parlare di Gesù a Capharnaum (Matteo 12:46; Crisostomo, Hom. Xliv; cfr. Anche "In Matt.", Hom. 4).

Ma questi randagio privato pareri servono solo a dimostrare che la teologia è una scienza progressiva.

Se dovessimo tentare di enunciati la piena dottrina dei Padri alla santità della Beata Vergine, che comprende in particolare la convinzione implicita nel immaculateness del suo concepimento, dovremmo essere costretti a trascrivere una moltitudine di passaggi.

Nella testimonianza dei Padri due punti sono insistito su: la sua assoluta purezza e la sua posizione di secondo Eva (cfr 1 Cor 15,22).

Maria come la seconda Eva

Celebrato questo confronto tra Eva, mentre ancora immacolata e incorrupt - vale a dire, non soggetti a peccato originale - e la Beata Vergine è sviluppato da:

Justin (Dialog. cum Tryphone, 100), Ireneo (Contra haereses, III, XXII, 4), Tertulliano (De carne Christi, XVII), Giulio Firmico Materno (De errore Profan. Relig xxvi), Cirillo di Gerusalemme (Catechesi, XII , 29), Epifanio (Hæres., LXVI, 18), Teodoto di Ancira (OR. a S. Deip n. 11), e Sedulio (Carmen paschale, II, 28).

L'assoluta purezza di Maria

Patristica scritti sulla purezza di Maria abbondano.

I Padri chiamata Maria tabernacolo esenti da defilement e la corruzione (Ippolito, "Ontt. Nel illud, Dominus pascit me"); Origene invita la sua degna di Dio, immacolata di immacolata, più completa santità, perfetta giustizia, né ingannare dalla persuasione del serpente, né infetti con il suo velenoso pause ( "Hom. i in diversa"); Ambrogio dice che è incorrupt, una vergine immunitario mediante la grazia da ogni macchia di peccato ( "Sermo xxii in Ps. CVI);

Massimo di Torino la chiama un alloggio idoneo per Cristo, non a causa della sua abitudine di corpo, ma a causa della grazia originale ( "Nome. Viii de Natali Domini"); Teodoto di Ancira termini di lei una vergine innocente, senza macchia, nulla di colpevolezza , Santa nel corpo e nello spirito, un giglio saltando tra le spine, untaught i mali di Eva, né vi è stata alcuna nella sua comunione di luce con il buio, e, quando non ancora nato, è stata consacrata a Dio ( "Orat. A S . Genitr Dei. ").

In confutare Pelagio S. Agostino dichiara che tutti i giusti hanno veramente conosciuto del peccato "ad eccezione di Santa Maria, di cui, per l'onore del Signore, non avranno alcuna questione qualunque dove il peccato è interessato" (De naturâ et gratiâ 36 ).

Maria è stata impegnata a Cristo (Pietro Crisologo, Sermo cxl de Annunt. BMV "); è evidente e noto che è stata da sempre puro, esente da ogni difetto (Typicon S. Sabae); essa è stata costituita senza macchia (St . Proclo, "Laudatio a S. Dei Gen Ort.", I, 3);

lei è stato creato in una condizione più sublime e gloriosa di tutti gli altri nature (Theodorus di Gerusalemme in Mansi, XII, 1140); quando la Vergine Madre di Dio doveva nascere di Anne, la natura non ha il coraggio di anticipare i germi di grazia, ma è rimasto privo di frutta (Giovanni Damasceno, "Hom. BV i in Nativ.", ii).

Il siriano Padri non stancatevi di esaltando la sinlessness di Maria.

S. Efrem non ritiene termini di elogio troppo elevato per descrivere l'eccellenza di Maria la grazia e la santità: "La maggior parte santa Maria, Madre di Dio, da sola più puri di anima e di corpo, da solo superiore a tutti i perfezione della purezza ...., solo fatto nel complesso la tua casa di tutte le grazie dei più Spirito Santo e, quindi, superiore al di là di tutte le confrontare anche in virtù angelica purezza e la santità di anima e di corpo.... la mia Signora Santissima, tutti i puri, tutti i Immacolata, - tutti i inossidabile, tutti i undefiled, tutti i incorrupt, tutti i inviolabile macchia veste di colui che abiti con la luce se stesso come con un indumento. unfading ... fiore, viola tessuta da Dio, da solo la maggior parte immacolata "(" Precationes annuncio Deiparam " in Opp. Graec. Lat., III, 524-37).

A S. Efrem è stata dichiarata innocente come Eva prima della sua caduta, una vergine, la maggior parte allontanati da ogni macchia di peccato, più santo che la Serafini, la fontana sigillata dello Spirito Santo, il seme puro di Dio, sempre nel corpo e nella mente intatta e immacolata ( "Carmina Nisibena").

Jacob di Sarug dice che "il fatto stesso che Dio ha eletto il suo dimostra che nessuno è stato mai più santo di Maria; eventuale macchia aveva sfigurato la sua anima, se tutte le altre vergini era stata pura e santa, Dio avrebbe scelto lei e respinto Maria" .

Sembra, tuttavia, che Giacobbe di Sarug, se avesse una chiara idea della dottrina del peccato, ha dichiarato che Maria è stata perfettamente puro dal peccato originale ( "la frase contro Adamo ed Eva") presso l'Annunciazione.

San Giovanni Damasceno (OR. i Nativ. Deip., N. 2) la stima influenza soprannaturale di Dio alla generazione di Maria ad essere così completo che egli la estende anche ai suoi genitori.

Egli dice di loro che, nel corso della generazione, sono stati riempiti e purificato di Spirito Santo, e liberato dalla concupiscenza sessuale.

Di conseguenza, secondo il Damasceno, anche l'elemento umano della sua origine, il materiale di cui è stato formato, è stato puro e santo.

Il presente parere di una generazione attiva immacolata e la santità del "conceptio carnis" è stata ripresa da alcuni autori occidentali, ma è stato proposto di Petrus Comestor nel suo trattato contro il San Bernardo e da altri.

Alcuni scrittori anche insegnato che Maria è nato da una vergine e che è stato concepito in una maniera miracolosa, quando Gioacchino e Anna si è riunito presso la Golden Gate del tempio (Trombelli, "mari SS. Vita", Sez. V, II, 8; Summa Aurea, II, 948. Cfr. Anche le "rivelazioni" di Caterina Emmerich che contengono l'intera apocrifi leggenda della miracolosa Concezione di Maria.

Da questa sintesi emerge che la fede in Maria l'immunità dal peccato nella sua concezione prevalente è stato tra i Padri, in particolare quelle di Chiesa greca.

Il carattere retorico, tuttavia, di molti di questi passaggi e simili ci impedisce di posa troppo stress su di essi, e di interpretare in un senso strettamente letterale.

I Padri greci mai formalmente o esplicitamente discusso la questione dell'Immacolata Concezione.

La concezione di St John the Baptist

Un confronto con la concezione di Cristo e quella di San Giovanni possono servire alla luce sia sul dogma e sui motivi che hanno portato i Greci di celebrare quanto prima la festa della Concezione di Maria.

La concezione della Madre di Dio è stato al di là di ogni confronto più nobile di quella di St John the Baptist, mentre si è incommensurabilmente sotto quello del suo divin Figlio.

L'anima del precursore non è stata preservata immacolata nella sua unione con il corpo, ma è stato santificato o poco dopo il concepimento di un precedente stato di peccato, o attraverso la presenza di Gesù alla Visitazione.

Nostro Signore, essendo concepito di Spirito Santo, è stata, in virtù della sua concezione miracolosa, ipso facto libera dalla macchia del peccato originale.

Di questi tre concezioni la Chiesa celebra le feste.

Il orientali hanno una festa della Concezione di St John the Baptist (23 settembre), che risale al V secolo, è quindi di età superiore la festa della Concezione di Maria, e, durante il Medio Evo, è stata mantenuta anche da molti occidentali diocesi il 24 settembre.

La Concezione di Maria è celebrata dal Latini l'8 dicembre; dal orientali in data 9 dicembre; la concezione di Cristo ha la sua festa nel calendario universale in data 25 marzo.

Nel celebrare la festa della Concezione di Maria dei Greci di vecchi non prendere in considerazione la distinzione teologica del principio attivo e il passivo concezioni, che è stato effettivamente a loro sconosciuti.

Essi non ha ritenuto assurdo per celebrare una concezione che non è stata immacolata, come si vede dalla festa della Concezione di San Giovanni.

Essi solemnized la Concezione di Maria, forse perché, secondo il "Proto-Evangelium" di San Giacomo, è stata preceduta da eventi miracolosi (l'apparizione di un angelo a Joachim, ecc), simili a quelle che hanno preceduto la concezione di San Giovanni, e quella del nostro Signore stesso.

Oggetto è stato meno la purezza di concezione rispetto alla santità e di missione celeste della persona concepito.

Secondo l'Ufficio, del 9 dicembre, tuttavia, Maria, dal momento del suo concepimento, è chiamato bello, puro, santo, giusto, ecc, mai termini utilizzati nella carica del Consiglio, del 23 settembre (Sc. di St John the Baptist) .

L'analogia della St John's santificazione può avere suscitato la festa della Concezione di Maria.

Se è stato necessario che il precursore del Signore dovrebbe essere così puro e "pieni di Spirito Santo" anche dal suo grembo della madre, una tale purezza è stato certamente non meno befitting sua madre.

Il momento di San Giovanni è la santificazione di scrittori più tardi ritenuta la Visitazione ( "leaped il bambino nel suo grembo"), ma l'angelo le parole (Lc 1,15) sembrano indicare una santificazione presso il concepimento.

Questo renderebbe l'origine di Maria più simile a quella di Giovanni.

E se la concezione di Giovanni ha avuto la sua festa, perché non quella di Maria?

Motivo di prova

Vi è una incongruenza nella supposizione che la carne, da cui la carne del Figlio di Dio è stato quello di essere formato, dovrebbe mai essere appartenuto ad uno che è stato schiavo di tale arco-nemico, il cui potere Egli è venuto sulla terra per distruggere.

Di qui l'assioma di pseudo-Anselmus (Eadmer) sviluppato da Duns Scotus, Decuit, potuit, ergo fecit, si è sempre che la Madre del Redentore avrebbe dovuto essere libera dal potere del peccato e dal primo momento della sua esistenza; Dio potrebbe darle questo privilegio, quindi ha dato a lei.

Ancora una volta si è osservato che un particolare privilegio è stato concesso al profeta Geremia e di St John the Baptist.

Sono stati santificati nel loro grembo della madre, perché con la loro predicazione avevano una quota di speciale il lavoro di preparazione per il modo in cui Cristo.

Di conseguenza, alcuni molto più elevato prerogativa è dovuta a Maria.

(Un trattato di P. Marchant, sostenendo di San Giuseppe anche il privilegio di S. Giovanni, è stato immesso sul Indice nel 1833.) Scoto dice che "il perfetto mediatore deve, in alcuni un caso, hanno fatto il lavoro di mediazione la maggior parte perfettamente, il che non sarebbe se non vi è stata una persona almeno, nel cui merito l'ira di Dio era previsto e non solo placato. "

La festa dell'Immacolata Concezione

I più anziani festa della Concezione di Maria (Concezione di S. Anna), che ha origine nei monasteri della Palestina, almeno fin dal VII secolo, e la moderna festa dell'Immacolata Concezione non sono identici nella loro oggetto.

In origine la Chiesa ha celebrato solo la festa della Concezione di Maria, come ha mantenuto la Festa di S. Giovanni concezione, non discutendo la sinlessness.

Questa festa nel corso dei secoli è diventato la festa dell'Immacolata Concezione, come argomentazione dogmatical portato precisa e corretta idee, e come la tesi di scuole teologiche per quanto riguarda la conservazione di Maria da ogni macchia di peccato originale si è rafforzata.

Anche dopo il dogma era stata universalmente accettata nella Chiesa latina, e aveva ottenuto l'autorevole supporto diocesana attraverso decreti e decisioni papale, il vecchio termine è rimasto, e prima di 1854 il termine "Immacolata Conceptio" non è affatto trovato nei libri liturgici, ad eccezione del invitatorium votiva della carica del Concezione.

I greci, siriani, ecc chiamare la concezione di S. Anna (Eullepsis tes hagias kai theoprometoros Anna, "la concezione di S. Anna, la ancestress di Dio").

Passaglia nel suo "De Conceptu Immacolato Deiparae", basando il suo parere sul "Typicon" di San Sabas: che è stato sostanzialmente composto nel quinto secolo, ritiene che il riferimento alla festa fa parte della fede originale, e che di conseguenza è è stata celebrata nel Patriarcato di Gerusalemme nel quinto secolo (III, n. 1604).

Ma è stato il Typicon interpolati dal Damasceno, Sophronius, e altri, e, dal nono al dodicesimo secolo, molte nuove feste e gli uffici sono stati aggiunti.

Determinare l'origine di questa festa si deve tener conto del documenti autentici possediamo, la più antica delle quali è il canonico della festa, composto di S. Andrea di Creta, che scrisse la sua inni liturgici nella seconda metà del settimo secolo , Quando a un monaco del monastero di San Sabas vicino a Gerusalemme († Arcivescovo di Creta circa 720).

Ma la solennità non può quindi sono stati generalmente accettati in tutto l'Oriente, per Giovanni, prima monaco e poi vescovo in Isola di Eubea, circa 750 in un sermone, parlando a favore della propagazione di questa festa, dice che non era ancora nota a tutti i fedeli (EI kai mi para tois Pasi gnorizetai; PG, XCVI, 1499).

Ma un secolo dopo Giorgio di Nicomedia, fatta di metropolitane Photius nel 860, potrebbe dire che la solennità non è stata di recente origine (PG, C, 1335).

E 'quindi, cassetta di sicurezza di affermare che la festa della Concezione di S. Anna appare in Oriente non prima della fine del settimo o l'inizio dell' ottavo secolo.

Come in altri casi dello stesso genere la festa origine negli comunità monastiche.

I monaci, che la salmodia organizzato e composto i vari pezzi poetici per l'ufficio, anche la data selezionata, il 9 dicembre, che è stato sempre mantenuto nei calendari orientali.

Gradualmente la solennità emerse dal chiostro, è entrato in cattedrali, è stato glorificato da predicatori e poeti, e, infine, divenne una festa fisso del calendario, approvato dalla Chiesa e Stato.

Esso è stato registrato nel calendario di Basilio II (976-1025) e dalla Costituzione di imperatore Manuele I Comnenus nei giorni dell 'anno che sono un mezzo o di intere vacanze, promulgata nel 1166, è numerato tra i giorni che hanno il pieno sabato riposo.

Fino al momento di Basilio II, Bassa Italia, Sicilia, Sardegna e ancora apparteneva al bizantino, la città di Napoli non è stato perso per i greci fino al 1127, quando Ruggero II conquistò la città.

L'influenza di Costantinopoli è stata di conseguenza, forte della Chiesa napoletana, e, come già nel IX secolo, la festa della Concezione è stato senza dubbio tenuto lì, come altrove in Bassa Italia il 9 dicembre, come del resto risulta dal calendario di marmo trovato nel 1742 nella Chiesa di S. Giorgio Maggiore a Napoli.

Oggi la concezione di S. Anna è la Chiesa greco uno dei minori feste dell 'anno.

La lezione in Mattutino contiene allusioni alla apocrifi "Proto-Evangelium" di San Giacomo, che risale alla seconda metà del secondo secolo (cfr. Saint Anne).

Per il greco-ortodosso dei nostri giorni, tuttavia, la festa significa molto poco, ma continuano a chiamarlo "Concezione di S. Anna", che indica involontariamente, forse, la concezione attiva che non è stato certamente immacolata.

Nel Menaea del 9 dicembre questa festa detiene solo il secondo posto, il primo canone di essere cantato in commemorazione della dedicazione della Chiesa della Risurrezione a Costantinopoli.

Il russo hagiographer Muraview e diversi altri autori ortodossi declaimed anche ad alta voce contro il dogma dopo la sua promulgazione, anche se i loro predicatori in precedenza ha insegnato l'Immacolata Concezione nei loro scritti molto prima della definizione del 1854.

Nella Chiesa occidentale la festa è apparso (8 dicembre), quando in Oriente il suo sviluppo ha subito una battuta d'arresto.

Il timido inizio di nuovo festa in alcuni anglo-sassone monasteri nel XI secolo, in parte soffocato dalla conquista normanna, sono stati seguiti dalla sua ricezione in alcuni capitoli e la diocesi di anglo-normanna clero.

Ma i tentativi di introdurre ufficialmente provocato contraddizione e la discussione teorica, che porta al momento della sua legittimità e il suo significato, che sono stati continuato per secoli e non sono stati definitivamente risolti prima del 1854.

Il "Martirologio di Tallaght, compilato circa 790 e il" Feilire "di San Aengus (800) registra la Concezione di Maria, il 3 maggio.

È dubbio, tuttavia, se una vera festa corrispondeva a questa rubrica del monaco imparato Aengus St.

Questa festa irlandese certamente unico e al di fuori della linea di sviluppo liturgica.

Si tratta di un mero aspetto isolato, non un germe di vita.

La Scholiast aggiunge, in basso a margine del "Feilire", che il concepimento (Inceptio) si è svolta nel mese di febbraio, dal momento che Maria è nato dopo sette mesi - un singolare nozione trovato anche in alcuni autori greci.

Il primo precisa e affidabile conoscenza della festa in Occidente proviene da Inghilterra, che si trova in un calendario di Old Minster, Winchester (Conceptio S'ce Dei Genetricis Mari), risalente al 1030 circa, e in un altro calendario di New Minster, Winchester, scritta tra il 1035 e il 1056, un pontificio di Exeter del XI secolo (assegnato al 1046-1072) contiene un "Benedictio in Conceptione S. Mariae"; una simile benedizione è trovato in un Canterbury pontificio scritta probabilmente nella prima metà del XI secolo, certamente prima della conquista.

Questi episcopale benedictions dimostrano che la festa non solo per se stesso elogiato la devozione delle persone fisiche, ma che essa è stata riconosciuta dalla autorità ed è stato osservato dal sassone monaci con notevole solennità.

I dati esistenti va a dimostrare che l'istituzione della festa in Inghilterra è stato dovuto ai monaci di Winchester prima della conquista (1066).

Normanni al loro arrivo in Inghilterra sono stati disposti a trattare in una sprezzante moda inglese osservanze liturgiche; a loro questa festa deve in particolare sono apparsi in lingua inglese, un prodotto di insulari semplicità e ignoranza.

Senza dubbio la sua celebrazione pubblica è stato abolito a Winchester e Canterbury, ma non è morto fuori dal cuore dei singoli individui, nonché sulla prima occasione propizia la festa è stata restaurata nei monasteri.

A Canterbury, tuttavia, non è stata ristabilita prima del 1328.

Diversi documenti affermano che in tempi di Norman ha iniziato a Ramsey, in virtù di una visione vouchsafed a Helsin o Æthelsige, abate di Ramsey per il suo viaggio di ritorno da Danimarca, whither era stato inviato da William I circa 1070.

Un angelo apparve a lui nel corso di una grave burrasca e salvato la nave dopo l'abate aveva promesso di istituire la festa della Concezione nel suo monastero.

Tuttavia noi può prendere in considerazione la funzione di soprannaturale la leggenda, si deve ammettere che l'invio di Helsin per la Danimarca è un fatto storico.

Il conto della visione ha trovato la sua strada in molti breviaries, anche nel Breviario Romano del 1473.

Il Consiglio di Canterbury (1325) attribuisce il ristabilimento della festa in Inghilterra a S. Anselmo, Arcivescovo di Canterbury († 1109).

Ma anche se questo grande medico ha scritto un trattato "De Conceptu virginali et originali peccato", di cui egli ha stabilito i principi dell'Immacolata Concezione, è certo che egli non ha introdotto la festa ovunque.

La lettera attribuita a lui, che contiene il Helsin narrativo, è falsa.

Il principale propagatore di festa dopo la conquista è stata Anselmo, il nipote di Sant'Anselmo.

Egli è stato educato a Canterbury, dove possono avere conosciuto alcuni monaci sassone ricordato che la solennità nella ex giorni; dopo il 1109 è stato per un tempo abate di San Sabas a Roma, dove la Divina Uffici sono state celebrate secondo il calendario greco.

Quando nel 1121 è stato nominato abate di Bury St Edmund's ha istituito la festa; almeno in parte, attraverso i suoi sforzi altri monasteri ha inoltre adottato, come Reading, St Albans, Worcester, Gloucester, e Winchcombe.

Ma un certo numero di altri decried sua osservanza, come fino ad ora inedita e assurdo, l'antica festa Orientali essere a loro sconosciuti.

Due vescovi, Roger di Salisbury e di San Bernardo Davids, ha dichiarato che il festival è stato proibito da un Consiglio, e che il rispetto deve essere interrotto.

E quando, durante la vacanza della Sede di Londra, Osbert de Chiara, Priore di Westminster, è impegnata a introdurre la festa di Westminster (8 dicembre, 1127), un certo numero di monaci sono sorti contro di lui nel coro e ha detto che la festa deve non essere tenuti, per la sua istituzione non aveva l'autorità di Roma (cfr Osbert Lettera al Vescovo di Anselm, p. 24).

Di che la questione è stata portata davanti al Consiglio di Londra nel 1129.

Il sinodo ha deciso a favore della festa, Gilbert e il Vescovo di Londra ha adottata per la sua diocesi.

Successivamente la festa si sviluppa in Inghilterra, ma per un tempo conservato il suo carattere privato, il Sinodo di Oxford (1222) che hanno rifiutato di elevarlo al rango di una vacanza di obbligo.

In Normandia al momento del Vescovo Rotric (1165-83) la Concezione di Maria, nella Arcidiocesi di Rouen e le sue sei diocesi suffraganee, è stata una festa di precetto uguali in dignità per l'Annunciazione.

Allo stesso tempo il Norman studenti presso l'Università di Parigi ha scelto come loro festa patronale.

A causa della stretta connessione di Normandia con l'Inghilterra, è possibile che siano stati importati da quest'ultimo paese in Normandia, o normanna baroni e del clero possono avere portato a casa dalle loro guerre in Bassa Italia, è stato universalmente solemnised dal greco abitanti.

Durante il Medio Evo la festa della Concezione di Maria è stata comunemente chiamata la "Festa del normanno nazione", il che dimostra che essa è stata celebrata in Normandia con grande splendore e che da lì si sviluppa oltre l'Europa occidentale.

Passaglia conclude (III, 1755) che la festa è stata celebrata in Spagna nel settimo secolo.

Ullathorne anche vescovo (p. 161) ritiene accettabile il presente parere.

Se questo è vero, è difficile capire il motivo per cui avrebbe dovuto interamente scomparso dalla Spagna più tardi, né per il mozarabico vera e propria liturgia che contengono, né il decimo secolo calendario di Toledo a cura di Morin.

Le due prove fornite dalla Passaglia sono inutili: la vita di S. Isidoro, falsamente attribuito a San Ildephonsus, che cita la festa, è interpolati, mentre, nel visigota lawbook, l'espressione "Conceptio S. Mariae" deve essere intesa dell'Annunciazione.

La polemica

Non più di controversia è sorta l'Immacolata Concezione sul continente europeo prima del dodicesimo secolo.

Il clero di Norman abolito la festa in alcuni monasteri d'Inghilterra in cui era stato stabilito dalla anglo-sassone monaci.

Ma verso la fine del XI secolo, attraverso gli sforzi di Anselm il Giovane, è stato ripreso in diversi anglo-normanna stabilimenti.

Sant'Anselmo che il Vecchio ristabilita la festa in Inghilterra è molto improbabile, anche se non era nuovo a lui.

Era stato di familiarizzarsi con esso e di sassone monaci di Canterbury, di come i Greci con il quale è venuto in contatto durante l'esilio in Campania e Apulin (1098-9).

Il trattato "De Conceptu virginali" di solito attribuito a lui, è stato composto dal suo amico e discepolo, il monaco sassone Eadmer di Canterbury.

Quando i canonici della cattedrale di Lione, che sapevano senza dubbio che Anselm il Giovane abate di Bury St Edmund's, personalmente introdotta la festa in loro coro dopo la morte del loro vescovo nel 1240, San Bernardo ha ritenuto suo dovere di pubblicare una protesta nei confronti di questo nuovo modo di onorare Maria.

Ha rivolto ai canoni uno veemente lettera (Epist. 174), in cui egli li reproved per il passaggio su di loro autorità e la prima che aveva consultato la Santa Sede.

Non sapendo che la festa era stata celebrata con la ricca tradizione di greco e siriano per quanto riguarda le Chiese sinlessness di Maria, egli ha affermato che la festa era estraneo alla tradizione della Chiesa.

Ma è evidente dal tenore della sua lingua che egli aveva in mente solo la concezione attiva o la formazione di carne, e che la distinzione tra la concezione attiva, la formazione del corpo, e la sua animazione da l'anima non era ancora stato definito.

Senza dubbio, quando la festa è stata introdotta in Inghilterra e in Normandia, l'assioma "decuit, potuit, ergo fecit", piccoli pietà e l'entusiasmo di simplices le rivelazioni sulla base apocrifi e leggende, ha avuto il sopravvento.

L'oggetto della festa non è stato chiaramente determinato, non positivo ragioni teologiche erano stati messi in evidenza.

San Bernardo è stato perfettamente giustificata quando ha richiesto un'attenta indagine le ragioni per osservare la festa.

Non adverting la possibilità di santificazione, al momento della infusione di l'anima, egli scrive che non vi può essere solo questione di santificazione dopo il concepimento, il che renderebbe la santa natività, non la concezione stessa (Scheeben, "Dogmatik", III, pag 550).

Di conseguenza, Alberto Magno osserva: "Noi diciamo che la Beata Vergine non è stata santificata prima di animazione, e il contrario affermativa a questa eresia è la condanna di San Bernardo nella sua epistola ai canoni di Lione" (III Sent., Dist. Iii , P. I, ad 1, D. i).

San Bernardo è stato risposto in una sola volta in un trattato scritto da una delle due Riccardo di San Vittore o Peter Comestor.

In questo trattato è fatto ricorso a una festa che era stata istituita per commemorare uno insostenibile tradizione.

Essa ha sostenuto che la carne di Maria non necessaria purificazione; che è stato santificato prima della concepimento.

Alcuni scrittori di quei tempi intrattenuto la fantastica idea che, prima che Adamo è sceso, una parte della sua carne sono stati riservati da Dio e trasmessa di generazione in generazione, e che su questa carne il corpo di Maria è stata costituita (Scheeben, op. Cit. , III, 551), e questa formazione hanno commemorato da una festa.

La lettera di San Bernardo non ha impedito l'estensione della festa, nel 1154 si è osservato in tutta la Francia, fino a quando nel 1275, attraverso gli sforzi delle Università di Parigi, è stato abolito a Parigi e di altre diocesi.

Dopo la morte del santo la polemica sorta di nuovo tra San Nicola di Albans, un monaco inglese che ha difeso il festival come stabilito in Inghilterra, e Peter Cellensis, ha celebrato il Vescovo di Chartres.

Nicholas il commento che l'anima di Maria per due volte è stato trafitto dalla spada, vale a dire ai piedi della croce e quando San Bernardo ha scritto la sua lettera contro la sua festa (Scheeben, III, 551).

Il punto continuato ad essere dibattuta nel corso del tredicesimo e quattordicesimo secolo, e illustri nomi apparsi su ogni lato.

S. Pier Damiani, Pietro Lombardo, Alessandro di Hales, San Bonaventura, Alberto Magno sono citati come volontà di opporsi.

San Tommaso in prima pronunciato a favore della dottrina nel suo trattato sulla "frasi" (in I. Sent. C. 44, q. I ad 3), ancora nel suo "Summa Teologica", ha concluso nei suoi confronti.

Molte discussioni è emersa come se San Tommaso ha fatto o non ha negato che la Beata Vergine immacolata è stato a istante della sua animazione, e imparato libri sono stati scritti a lui rivendicare di avere effettivamente richiamato l'conclusione negativa.

Ma è difficile dire che San Tommaso non ha richiesto un attimo almeno, dopo l'animazione di Maria, prima della sua santificazione.

La sua grande difficoltà sembra essere derivata dalla dubbio su come si possa essere stato redento, se non avesse peccato.

Tale difficoltà ha sollevato in non meno di dieci passi nei suoi scritti (v., ad esempio, Summa III: 27:2, ad 2).

Ma mentre San Tommaso così frenato dal punto essenziale della dottrina, egli stesso ha stabilito i principi che, dopo essere stati prelevati e lavorato insieme, altre menti abilitato a fornire la vera soluzione di questa difficoltà da nei propri uffici.

Nel XIII secolo l'opposizione è stata in gran parte a causa di una evidente mancanza di una conoscenza approfondita del soggetto in controversia.

La parola "concepimento" è stato utilizzato in diversi sensi, che non erano stati separati da un'attenta definizione.

Se San Tommaso, San Bonaventura, e di altri teologi avevano conosciuto la dottrina nel senso della definizione del 1854, essi sarebbero stati i suoi difensori più forti, invece di essere suoi avversari.

Possiamo formulare la questione discussa da loro in due proposizioni, che sono contro il senso del dogma del 1854:

la santificazione di Maria ha avuto luogo la prima infusione di l'anima nella carne, così che l'immunità di l'anima è stata una conseguenza della santificazione della carne e non vi era alcuna responsabilità da parte dell 'anima a contrarre il peccato originale.

Questo approccio il parere del Comitato in materia di Damasceno la santità della concezione attiva.

La santificazione ha avuto luogo dopo l'infusione di l'anima di riscatto dalla servitù del peccato, in cui l'anima era stata tracciata dal suo unione con il unsanctified carne.

Questa forma di tesi escluso uno Immacolata Concezione.

I teologi dimenticato che tra santificazione prima infusione, e la santificazione dopo infusione endovenosa, non vi è stato un mezzo: la santificazione di anima, al momento della sua infusione.

Per loro l'idea sembrava strano che ciò che è stato successivamente secondo l'ordine della natura potrebbe essere simultanea di cui al punto di tempo.

Speculatively adottate, l'anima deve essere creato prima che possa essere infusa e santificati, ma in realtà, l'anima viene creata snd santificato nel momento stesso della sua infusione nel corpo.

Il loro principale difficoltà è stata la dichiarazione di St. Paul (Romani 5:12) che tutti gli uomini hanno peccato in Adamo.

Lo scopo di questa dichiarazione paolina, tuttavia, è di insistere sulla necessità che tutti gli uomini hanno di redenzione di Cristo.

Madonna non ha fatto eccezione a questa regola.

Una seconda difficoltà è stato il silenzio dei Padri precedenti.

Ma il divines di quei tempi sono stati distinti non tanto per la loro conoscenza dei Padri o di storia, come per il loro esercizio del potere di ragionamento.

Che leggono i Padri occidentali, più di quelli della Chiesa d'Oriente, che mostra in modo molto maggiore completezza la tradizione della Immacolata Concezione.

E molte opere dei Padri che era stato poi perso di vista sono stati portati alla luce.

Il famoso Duns Scotus († 1308) finalmente (in III Sent., Dist. III, in entrambi i commenti) ha gettato le fondamenta della vera dottrina e solidamente in modo dissipato le obiezioni in modo così soddisfacente, che da quel momento in poi la dottrina prevalso.

Egli ha dimostrato che dopo la santificazione animazione - sanctificatio post animationem - chiesto che dovrebbe seguire l'ordine della natura (naturae), non di tempo (temporis); ha rimosso la grande difficoltà di San Tommaso che dimostrano che, in modo ben lungi dall'essere esclusi dalla redenzione, la Beata Vergine ottenuti del suo divin Figlio, il più grande dei rimborsi attraverso il mistero della sua conservazione da ogni peccato.

Egli ha anche portato avanti, a titolo di esempio, il pericoloso e un po 'dubbioso argomento di Eadmer (S. Anselmo) "decuit, potuit, ergo fecit".

Dal momento della Scoto non solo la dottrina ha fatto diventare l'opinione comune presso le università, ma la festa molto diffusi a quei paesi in cui non era stato precedentemente approvato.

Con l'eccezione dei Domenicani, tutte o quasi tutte, degli ordini religiosi ha preso it up: I Francescani nel Capitolo Generale a Pisa nel 1263 ha adottato la festa della Concezione di Maria per l'intero Ordine; questo, tuttavia, non significa che si professi a quel tempo la dottrina dell'Immacolata Concezione.

Seguendo le orme dei loro Duns Scotus, il Petrus imparato Aureolo e Franciscus de Mayronis divenne il più fervente campioni della dottrina, anche se i loro insegnanti più anziani (S. Bonaventura inclusa) era stato contrario.

La polemica continua, ma i difensori della controparte parere sono stati quasi interamente limitato ai membri del Ordine domenicano.

Nel 1439 la controversia è stata portata dinanzi al Consiglio di Basilea dove l'Università degli Studi di Parigi, già contrario alla dottrina, si è rivelato il suo più ardente difensore, chiedendo un dogmatical definizione.

I due arbitri in occasione del Consiglio sono stati Giovanni di Segovia e Giovanni Turrecremata (Torquemada).

Dopo che era stata discussa per lo spazio di due anni prima che il montaggio, i vescovi dichiarato l'Immacolata Concezione di essere una dottrina che è stata pio, in consonanza con il culto cattolico, fede cattolica, retta ragione, e la Sacra Scrittura, né, ha detto che, è stato che d'ora in poi ammesso a predicare o dichiarare il contrario (Mansi, XXXIX, 182).

I Padri del Consiglio dire che la Chiesa di Roma è stato celebrare la festa.

Questo è vero solo in un certo senso.

Essa è stata mantenuta in un certo numero di chiese di Roma, in particolare in quelle degli ordini religiosi, ma non è stato ricevuto nel calendario ufficiale.

Poiché il Consiglio al momento non è stato ecumenico, non potrebbe pronunciarsi con autorità.

Il memorandum dei Domenicani Torquemada formata panoplia di tutti gli attacchi alla dottrina di S. Antonino di Firenze († 1459), e di Domenicani Bandelli e Spina.

Da un decreto del 28 febbraio, 1476, Sisto IV finalmente adottato la festa per tutta la Chiesa latina e concesso una indulgenza a tutti che sarebbe assistere alla Divina Uffici della solennità (Denzinger, 734).

L'Ufficio ha adottato da Sisto IV è stato composto da Leonard de Nogarolis, mentre i francescani, dal 1480, ha utilizzato un bellissimo Ufficio dalla penna di Bernardino dei Busti (sicut Lilium), che è stato concesso anche ad altri (ad esempio, alla Spagna, 1761) , Ed è stato cantava dai francescani fino alla seconda metà del XIX secolo.

Come il riconoscimento pubblico della festa di Sisto IV non è stato sufficiente a placare il conflitto, ha pubblicato nel 1483 una costituzione in cui ha punito con la scomunica di tutti coloro che sia praticati parere opposto parere con eresia (Grave nimis, 4 settembre , 1483; Denzinger, 735).

Nel 1546 il Concilio di Trento, quando la questione è stato toccato, ha dichiarato che "non era l'intenzione di questo Santo Sinodo di includere nel decreto che riguarda il peccato originale e la Beata Maria Vergine Immacolata Madre di Dio" (Sess. V, De peccato originali, v, in Denzinger, 792).

Poiché, tuttavia, tale decreto non definire la dottrina teologica oppositori del mistero, anche se sempre più ridotto nei numeri, non ha dato.

San Pio V non solo condannato proposizione 73 del Baius che "nessuno, ma Cristo è stata senza peccato originale, e che, pertanto, la Beata Vergine era morto a causa del peccato contratto in Adamo, e aveva subito afilictions in questa vita, come il resto del il giusto, come punizione di effettivi e il peccato originale "(Denzinger, 1073) ma ha anche rilasciato una Costituzione in cui ha vietato tutti i discussione pubblica del soggetto.

Infine egli ha inserito un nuovo e semplificato carica del Concezione nei libri liturgici ( "Super speculam", dicembre, 1570; "Superni omnipotentis", marzo, 1571; "Bullarium Marianum", pp. 72, 75).

Mentre questi sono andati a controversie, il grande università e quasi tutti i grandi ordini era diventato così tanti baluardi per la difesa del dogma.

Nel 1497 l'Università degli Studi di Parigi decretò che ormai nessuno dovrebbe essere ammesso un membro dell 'università, che non ha giuro che egli farebbe il possibile per difendere e affermare l'Immacolata Concezione di Maria.

Tolosa seguito l'esempio, in Italia, Bologna e Napoli; nel Impero Germanico, Colonia, Maine, e Vienna; in Belgio, Louvain, in Inghilterra prima della Riforma.

Oxford e Cambridge; Salamanca in Spagna, Toledo, Siviglia, Valencia e, in Portogallo, Coimbra e Evora, in America, del Messico e Lima.

Frati Minori nel 1621 ha confermato l'elezione di Immacolata Madre come patrono dell'ordine, e vincolati da giuramento di loro di insegnare il mistero in pubblico e in privato.

Domenicani, tuttavia, sono stati sottoposti a particolari obbligo di seguire le dottrine di S. Tommaso, e il comune conclusione è stata che San Tommaso è stato contrario alla Immacolata Concezione.

Pertanto, i Domenicani affermato che la dottrina è stato un errore contro la fede (Giovanni di Montesono, 1373); anche se ha adottato la festa, si è definito persistente "Sanctificatio BMV" non "Conceptio", fino a quando nel 1622 Gregorio XV abolito il termine "sanctificatio" .

Paolo V (1617) ha decretato che nessuno dovrebbe osare di insegnare pubblicamente che Maria è stata concepita nel peccato originale, e Gregorio XV (1622) ha imposto il silenzio assoluto (in scriptis et sermonibus etiam privatis) su gli avversari della dottrina fino a quando la Santa Sede dovrebbe definire la questione.

Per porre fine a tutte le ulteriori cavilling, Alessandro VII promulgato l'8 dicembre 1661, la famosa Costituzione "Sollicitudo omnium Ecclesiarum", che definisce il vero senso della parola conceptio, e che vietano ogni ulteriore discussione contro il comune sentimento di pietà e della Chiesa.

Egli ha dichiarato che l'immunità di Maria dal peccato originale nel primo momento della creazione della sua anima e la sua infusione nel corpo è stato l'oggetto della festa (Densinger, 1100).

Esplicita accettazione universale

Poiché il tempo di Alessandro VII, molto prima della definizione finale, non vi era alcun dubbio da parte dei teologi che il privilegio è stato tra le verità rivelate da Dio.

Pertanto Pio IX, circondato da un grande folla di cardinali e vescovi, 8 dicembre 1854, promulgata il dogma.

Un nuovo ufficio è stato prescritto per tutta la Chiesa latina di Pio IX (25 dicembre, 1863), di decreto che tutti gli altri Uffici in uso sono stati aboliti, tra cui il vecchio Ufficio sicut lilium dei Francescani, e l'Ufficio composto da Passaglia (approvato 2 febbraio, 1849).

Nel 1904 il giubileo d'oro della definizione del dogma è stato celebrato con grande splendore (Pio X, Enc., 2 febbraio, 1904).

Clemente IX aggiunto per la festa di un'ottava per la diocesi temporale entro il possedimenti del papa (1667).

Innocenzo XII (1693) ha sollevato a un doppio di seconda classe con una ottava per la Chiesa universale, che rank già era stato dato ad esso nel 1664 per la Spagna, nel 1665 per la Toscana e la Savoia, nel 1667 per la Compagnia di Gesù, la Eremiti di S. Agostino, ecc, Clemente XI decretato il 6 dicembre, 1708, la festa che dovrebbe essere un obbligo di vacanza per tutta la Chiesa.

Finalmente Leone XIII, 30 novembre 1879, ha sollevato la festa a un doppio di prima classe con una veglia, una dignità che aveva a lungo prima di stato concesso alla Sicilia (1739), alla Spagna (1760) e negli Stati Uniti (1847) .

Un Ufficio votiva della Concezione di Maria, che ora è recitato in quasi tutta la Chiesa latina in materia di libera sabato, è stato concesso il primo a monache benedettine di S. Anna a Roma nel 1603, ai francescani nel 1609, a Conventuali nel 1612 , Ecc siriana La Chiesa caldea e celebrare questa festa con i Greci il 9 dicembre, in Armenia, è uno dei pochi beni immobili di feste dell 'anno (9 dicembre); la scismatico Abyssinians copti e tenerlo il 7 agosto, mentre si celebra il Natività di Maria, il 1 ° maggio; copti cattolici, tuttavia, hanno trasferito la festa al 10 dicembre (Natale, il 10 settembre).

I cattolici orientali dal 1854 hanno cambiato il nome della festa in conformità con il dogma del "Immacolata Concezione della Vergine Maria."

L'Arcidiocesi di Palermo solemnizes una commemorazione dell'Immacolata Concezione, il 1 ° settembre di rendere grazie per la salvaguardia della città in occasione del terremoto, 1 settembre, 1726.

Una simile commemorazione si svolge il 14 gennaio a Catania (terremoto, 11 gennaio, 1693) e dalla Padri Oblati il 17 febbraio, perché la loro regola è stata approvata 17 febbraio, 1826.

Tra il 20 settembre 1839, e 7 maggio 1847, il privilegio di aggiungere alle Litanie di Loretto l'invocazione, "Regina concepita senza peccato originale", era stato concesso a 300 diocesi e le comunità religiose.

L'Immacolata Concezione è stato dichiarato l'8 novembre, 1760, principale patrona di tutti i possedimenti della corona di Spagna, ivi comprese quelle in America.

Il decreto del Concilio di Baltimora (1846) l'elezione di Maria nella sua Immacolata Concezione principale Patrono degli Stati Uniti, è stato confermato il 7 febbraio, 1847.

Pubblicazione di informazioni scritte da Federico G. Holweck.

Della Enciclopedia Cattolica, Volume VII.

Pubblicato 1910.

New York: Robert Appleton Company.

Nihil obstat, 1 ° giugno 1910.

Remy Lafort, STD, Censor.

Imprimatur. + Giovanni Cardinale Farley, Arcivescovo di New York


Inoltre, si veda:


Mariologia


Vergine Maria


Assunzione


Vergine di nascita

Questo oggetto la presentazione in originale in lingua inglese


Invia una e-mail domanda o commento a noi: E-mail

Il principale CREDERE pagina web (e l'indice per argomenti) è a