I farisei, sadducei, esseni

INFORMAZIONI GENERALI

Esseni

La esseni erano una setta religiosa ebraica non effettivamente menzionato nella Bibbia, ma descritta da Giuseppe Flavio, Filone, e di cui al Mar Morto di scorrere.

La maggior parte dei membri vissuto comunale, celibe vita.

Osservato che la legge ebraica molto strettamente.

Essi praticata cerimoniale battesimi.

Esseni erano apocalittico, che oppone Tempio sacerdozio.

Farisei

I farisei erano una setta di spicco di ebrei in Cristo il momento.

Che oppone Gesù e dei suoi insegnamenti.

Essi tramavano sua morte (Mt 12:14).

Sono stati denunciati da Lui (Mt 23).

I loro insegnamenti inclusi caratteristica: la fede nella orale e scritta legge; risurrezione del corpo umano; credenza nella esistenza di uno spirito mondo; immortalità dell 'anima; predestinazione; futuro premi e punizioni basate su opere.

Matt 9:11-14; 12:1-8; 16:1-12; 23; Luca 11:37-44; Atti 15:5; 23:6-8.

CREDERE
Informazione
Religiosa
Fonte
sito web
CREDERE Informazione Religiosa Fonte
Il nostro Lista di 2300 Soggetti religiosi
E-mail

Sadducei

I sadducei sono stati un altro prominente setta religiosa ebraica nel tempo di Cristo.

Incluse le proprie convinzioni: solo l'accettazione della legge e il rifiuto della tradizione orale; negazione della risurrezione corporea; immortalità dell 'anima; esistenza di uno spirito mondo (Marco 12:18; Luca 20:27; At 23,8).

Che ha sostenuto la Maccabeans.

I sadducei erano un gruppo relativamente piccolo, ma essi in genere si terrà l'alto sacerdozio.

Denunciarono John the Baptist (Mt 3:7-8) e Gesù (Mt 16:6,11,12).

Essi attivamente contrari Cristo (Mt 21:12 ss; Marco 11:15 ss; Luca 19:47) e la Chiesa apostolica (Atti 5:17,33).

Tre Sette dei farisei, sadducei, esseni

Esame della loro dottrine distintivo

Informazioni avanzate

A parte il repulsively carnale forma che aveva assunto, vi è qualcosa di assolutamente sublime nel mantenimento e l'intensità degli ebrei attesa del Messia.

Outlived che non solo il ritardo di lunghi secoli, ma le persecuzioni e la dispersione delle persone, ma continuate con la delusione dei Maccabei, lo stato di un Erode, la gestione di un corrotto e contemptible Sacerdozio, e, infine, il governo di Roma rappresentato da un Pilato, anzi, è cresciuto di intensità in proporzione quasi come sembrava di improbabile realizzazione.

Questi sono fatti che dimostrano che la dottrina del Regno, come la somma e la sostanza del Vecchio Testamento insegnamento, è stato il cuore della vita religiosa ebraica, mentre, allo stesso tempo, essi hanno elementi di prova elevazione morale, che ha messo l'astratta convinzione religiosa ben al di là la portata di eventi che passa, e clung ad esso con una tenacia che nulla potrebbe allentare.

Novella di ciò che questi molti mesi si era verificato dalla rive del Giordano precoce deve avere raggiunto Gerusalemme, e, in definitiva, ha suscitato la sua profondità società religiosa, qualunque sia la sua preoccupazione con rituale domande o questioni politiche.

Per non era un normale movimento, né in relazione a qualsiasi degli attuali partiti, religiosi, religiose o politiche.

Uno straordinario predicatore, o straordinaria aspetto e abitudini, non mira, come altri, dopo aver rinnovato zelo nella giuridica osservanze, o un aumento della purezza Levitical, ma il pentimento e la predicazione di rinnovamento morale, in preparazione per i prossimi Regno, e la chiusura dottrina questo romanzo con un altrettanto romanzo rito, aveva richiamato dalla città e paese moltitudini di tutte le categorie, inquirers, penitenti e novizi.

La grande e la masterizzazione sembrava questione, ciò che il vero carattere e il significato di esso è stata?

o meglio, da cui l'ha fatto problema, e ha fatto whither tendono?

I leader religiosi del popolo propone di rispondere a questa istituzione di un 'indagine attraverso un degno di fiducia, deputazione.

Nel conto di questa di San Giovanni in alcuni punti sembrano chiaramente implicita, [A I.

19-28.] Solo sugli altri suggerimenti possono essere avventurato.

Che l'intervista di cui al si è verificata dopo il Battesimo di Gesù, appare da tutto il contesto. [1 Questo punto è pienamente discusso di Lucke, Evang.

Joh., Vol.

I.

pp. 396-398.] Allo stesso modo, l'affermazione che la deputazione che è venuto a John è stata 'spedito da Gerusalemme' con 'gli ebrei,' implica che essa ha proceduto da autorità, anche se non sopporta più di un semi-ufficiale carattere.

Per, anche se l'espressione 'ebrei' nel quarto Vangelo generalmente trasmette l'idea di contrasto ai discepoli di Cristo (per es. San Giovanni VII. 15), ma che si riferisce alle persone nella loro capacità aziendale, che è, come rappresentati dai loro composizione autorità religiose.

[b Comp.

S. Giovanni v. 15, 16; ix.

18,22; XVIII.

12,31.] D'altra parte, anche se il termine 'scribi e gli anziani' non si verifica nel Vangelo di San Giovanni, [2 Così il professor Westcott, nel suo commento sul passaggio (Speaker's commento., NT, vol. ii. pag 18), dove si rileva che l'espressione di San Giovanni VIII.

3 è unauthentic.] Che non segue che 'i sacerdoti ei Leviti' inviato dalla capitale sia rappresentato le due grandi divisioni del Sinedrio, o, anzi, che la deputazione rilasciato dal Gran Sinedrio stesso.

L'ex suggerimento è interamente ungrounded; quest'ultimo a meno problematica.

Sembra un legittimo inferenza che, considerando le loro tendenze, e la politica pericoli connessi con un tale passo, il Sinedrio di Gerusalemme non sarebbe giunta alla risoluzione formale di invio di un regolare deputazione a tale inchiesta.

Inoltre, una misura di questo tipo sarebbe stato del tutto al di fuori del loro riconosciuta la modalità di procedura.

Sinedrio non ha, e non poteva, sono originari oneri.

Solo quelli studiati dinanzi ad esso.

E 'assolutamente vero che sentenza su falsi profeti e religiosi laici seducers con esso; [c Sanh.

I.

5.], Ma il Battista non aveva ancora detto o fatto nulla per porre lui aperta a una simile accusa.

Che aveva in alcun modo violato la Legge di parole ed opere, né egli aveva anche affermato di essere un profeta.

[3 del presente Sinedrio deve essere stato perfettamente consapevole.

Comp. S. Matt.

III.

7; San Luca iii.

15 & c.] Se, tuttavia, sembra più probabile che 'i sacerdoti e Levits' uscito dal Sinedrio, siamo giunti alla conclusione che la loro era una missione informale, piuttosto quella privata disposti su determinati pubblicamente.

E con questo il carattere dei deputati concorda.

'I sacerdoti ei Leviti', i colleghi di Giovanni Sacerdote, sarebbe selezionato per tale commissione, invece di portare Rabbinic autorità.

La presenza di quest'ultimo, infatti, hanno dato al movimento uno importanza, se non una sanzione, che il sinedrio non poteva hanno voluto.

L'unica altra autorità a Gerusalemme da cui tale deputazione potrebbe avere è stato rilasciato il cosiddetto 'Consiglio del Tempio,' 'Giudiziario dei sacerdoti, dei' o 'Anziani di Sacerdozio,' [A per cx.

Yoma 1.

5.], Che consisteva in quattordici capo dei funzionari Ma anche se possono in seguito hanno preso parte a pieno la condanna di Gesù, che di solito il loro dovere era solo collegato con i servizi del Santuario, e non a questioni penali o dottrinale indagini.

[1 Comp.

'Il Tempio, il suo ministero e Servizi,' pag

75. Dr Geiger (Urschr. u. Uebersetz. D. Bibel, pp. 113, 114) attribuisce a loro, tuttavia, una più ampia competenza.

Alcune delle sue deduzioni (ad esempio, a pp. 115, 116) mi sembrano storicamente non supportati.] Sarebbe troppo supporre, che avrebbero prendere l'iniziativa in tale questione per il motivo che essi sarebbero prendere l'iniziativa in tal una questione per il motivo che il Battista è stato membro del Sacerdozio.

Infine, sembra del tutto naturale che una tale indagine informale, insieme a piedi, molto probabilmente, dalla Sanhedrists, avrebbe dovuto essere affidata esclusivamente ai Pharisaic parte.

Essa sarebbe in nessun modo sono interessati i sadducei, e ciò che i membri del partito che aveva visto di Giovanni [b Matt St.

III.

7 & c.] deve avere convinto che il suo punto di vista e gli obiettivi laici del tutto al di là del loro orizzonte.

L'origine dei due grandi parti di sadducei e farisei è già stato tracciato. [2 Comp.

Libro I. Ch.

viii.] Essi marchio, non sette, ma mentale direzioni, come ad esempio nei loro principi sono naturali e universale, e, infatti, appaiono in relazione a tutti i metafisici [3 uso il termine metafisico qui nel senso di tutto ciò che è al di sopra della naturale, non solo speculativo, ma in generale la supersensuous.] domande.

Essi sono i diversi modi in cui la mente umana opinioni supersensuous problemi, e che dopo, quando unilaterale seguita, in indurire divergenti scuole di pensiero.

Farisei e se non sono stati Sadducess' sette ', nel senso di separazione da l'unità della comunità ebraica ecclesiastico, né sono stati loro' eresie 'nel convenzionale, ma solo nel senso originario di tendenza, direzione, o, al massimo, opinioni , Diverse da quelle comunemente si divertivano.

[4 La parola ha ricevuto la sua attuale significato principalmente da attribuire l'aggettivo a in 2 Pt.

II.

1. In Atti XXIV.

5, 14, XXVIII.

22, è vituperatively applicata ai cristiani, in 1 Cor.

XI.

19, Gal.

v. 20, sembra si applica alle pratiche divergenti di una sorta di peccato; nel Tito iii.

10, l ' «eretico' sembra uno che ha insegnato detenuti o opinioni divergenti o pratiche.

Inoltre, essa si verifica nel NT una volta per il marchio sadducei e farisei due volte (At v. 17; xv. 5, e XXVI. 5).] Le nostre fonti di informazione sono qui: il Nuovo Testamento, Giuseppe Flavio, scritti e Rabbinic .

Il Nuovo Testamento solo marchi, in grandi linee e popolarmente, le peculiarità di ciascuna delle parti, ma l'assenza di pregiudizi, può essere considerato sicuro [1 mi riferisco a storici, non motivi teologici.] Come la più affidabile autorità in materia.

Alle deduzioni che derivano dalle dichiarazioni di Giuseppe Flavio, [2 ho qui fare riferimento ai seguenti passaggi: la seconda guerra giudaica.

8. 14; Ant.

XIII.

5. 9; 10.

5, 6; xvii.

2. 4; XVIII.

1, 2, 2, 4.] Anche se sempre di essere qualificata dal nostro generale stima della sua anima, [3 Per una discussione completa del personaggio e degli scritti di Giuseppe Flavio, mi riferisco all 'articolo in Dr Smith dict.

di Chr.

Biogr. Vol.

iii.] accordo con quelli del Nuovo Testamento.

Per quanto riguarda Rabbinic scritti, dobbiamo tenere presente il carattere di unhistorical certo della maggior parte delle loro comunicazioni, il forte partito di colore pregiudizi che quasi tutte le loro dichiarazioni per quanto riguarda gli avversari, e la loro costante tendenza alla traccia successiva opinioni e pratiche volte a precedenti.

Senza entrare sui principi e sulle presunte pratiche di 'fraternità' o 'associazione' (Chebher, Chabhurah, Chabhurta) dei farisei, che è stato relativamente piccolo, la numerazione solo circa 6000 membri, [Jos. Ant.

XVII.

2. 4.] Le seguenti indicazioni possono essere di interesse.

Lo scopo dell'associazione è stato duplice: ad osservare con la massima modo, e in base alla legge tradizionale, tutte le ordinanze in materia di Levitical purezza, e di essere estremamente punctilious in tutti i religiosi connessi con le spese (decime e tutte le altre spese).

Una persona potrebbe svolgere solo la seconda, senza il primo di questi obblighi.

In tal caso, egli è stato semplicemente un Neeman, un 'accreditati uno' con il quale si può entrare liberamente in commercio, come egli avrebbe dovuto aver pagato tutte le spese.

Ma una persona potrebbe non impegnano il voto di Levitical purezza anche senza l'obbligo di tutti i religiosi spese.

Se egli sia impegnata voti è stato un Chabher, o collegata.

Qui ci sono stati quattro gradi, segnando una scala ascendente di Levitical purezza, o di separazione da tutto ciò che era profano.

[b Chag.

II.

5, 7; comp.

Tohor. VII.

5.] In opposizione a questi è stato il-Am ha ARETS, o 'paese di persone' (le persone che non sapevano, o non curati per la legge, e sono stati considerati come 'maledetti').

Ma essa non deve essere pensato che ogni Chabher è stata una imparato Scribe, o che ogni Scribe è stato un Chabher.

Al contrario, come un uomo potrebbe essere una Chabher senza essere né uno scriba o un anziano, [c Per es.

Kidd. B. 33] così ci devono essere stati saggi, e anche gli insegnanti, che non appartengono all'associazione, in quanto norme speciali sono previsti per la ricezione di tali.

[d Bekh.

30.] I candidati dovevano essere formalmente ammessi in 'fraternità', in presenza di tre membri.

Ma ogni accreditati pubblico 'insegnante' è stato, a meno che qualcosa era conosciuto, al contrario, suppone che hanno avuto su di lui gli obblighi di cui al.

[1 Abba Saul avrebbe anche liberato da tutti gli studenti che formalità.] La famiglia di un Chabher apparteneva, come una cosa ovvia, per la comunità; [a Bekhor.

30.], Ma questo decreto è stato successivamente modificato.

[2 Comp.

il suggerimento per il notevole tempo in cui questa modifica è stata introdotta, in 'ebraica Schizzi di vita sociale,' pp.

228, 229.] Il Neeman impegnata questi quattro obblighi: a decima ciò che egli mangiò, quello che ha venduto, e ciò che egli ha acquistato, e non di essere un ospite con uno-Am ha ARETS.

[b Dem.

II.

2.] La piena Chabher è impegnata a non vendere a un '-Am ha ARETS' fluido o di qualsiasi sostanza secca (nutrimento o frutta), non comprare da lui qualsiasi fluido, di non essere un ospite con lui, di non intrattenere lui come ospite nel suo abbigliamento (in considerazione della loro possibile impurità), a cui si aggiunge l'autorità di altri elementi, che, tuttavia, non sono stati riconosciuti dalla generalmente Rabbini come di primaria importanza.

[c Demai II.3.]

Queste due grandi obblighi degli 'ufficiali' fariseo, o 'associato' sono pointedly di cui al di Cristo, sia che per quanto riguarda tithing (il voto dei Neeman); [D in San Luca xi.42; xviii.

12; S. Matt.

XXIII.

23.] E che, per quanto riguarda la purezza di Levitical (il voto di speciale il Chabher).

[E in San Luca xi.

39, 41; S. Matt.

XXIII.

25, 26.] In entrambi i casi essi sono associati a una mancanza di perfezionamento attivo corrispondente realtà, e con ipocrisia.

Tali spese non possano venuti alla gente di sorpresa, e possono considerazione per il fatto che così tanti dei imparato tenuti rimasto a guardare dal 'associazione' come tale.

Infatti, i detti di alcuni dei Rabbini per quanto riguarda Pharisaism e il fariseo professionali sono più di qualsiasi appassimento nel Nuovo Testamento.

Non è necessario ripetere qui la ben nota descrizione, sia in Gerusalemme e il Talmud di Babylon, di sette tipi di 'Farisei,' di cui sei (il 'Shechemite,' i 'inciampare,' i 'emorragia,' il 'mortaio,' i 'vorrei sapere che cosa incombe su di me,' e 'il fariseo dalla paura') marchio di vari tipi di irrealtà, e solo uno è 'il fariseo da amore.'

[f Sot.

22 b; Ger.

Ber. IX.

7.]

Tale espressione come 'la peste del Pharisaism' non è raro, e pietist uno sciocco, un abile peccatore, e un fariseo di sesso femminile, sono classificati tra 'i problemi della vita.'

[g Sot.

III.

4.] 'Dovremmo quindi spiegare un versetto secondo i pareri dei farisei?'

chiede un rabbino, nel supremo disprezzo per l'arroganza della Fraternità.

[h Pes.

70 b.] 'E' come una tradizione tra i farisei [i Abhoth de R. Nathan 5.] Per tormento in questo mondo, eppure essi nulla da guadagnare nella prossima. '

I sadducei avevano qualche ragione per la taunt, che 'i farisei avrebbe di-e-per argomento il mondo del sole si è impegnata a loro purificazioni,' [k Ger.

Chag. 79 d; Tos.

Chag. iii.] tanto più che le loro affermazioni di purezza sono stati talvolta conjoined con epicurei massime, betokening molto diversi uno stato d'animo, come ad esempio, 'Marca fretta a mangiare e bere, per il mondo che ci assomiglia uscire da un banchetto di nozze;' o questo: 'Mio figlio, se in possesso di nulla, godere di te, per non vi è alcun piacere nel Ade, [1 Erub.

54 A.

Do la clausola di quest'ultimo, non come nella nostra edizione del Talmud, ma secondo una più corretta lettura (Levy, Neuhebr. Worterb. Vol. Ii. Pag 102).] E la morte non concede tregua.

Ma se tu dici, quindi Che cosa dovrei lasciare ai miei figli e le figlie?

Che ti ringrazierà per questo appuntamento in Ade? '

A queste massime, che, ahimè!

Anche molte delle loro storie registrate e le opere costituiscono un doloroso commento.

[2 Esso potrebbe servire a nulla scopo di fornire le istanze.

Sono facilmente accessibili a coloro che hanno il gusto o curiosità in questa direzione.]

Ma sarebbe gravemente ingiusta per identificare Pharisaism, come religiosa direzione, con tali Embodiments di esso o anche con il funzionario 'fraternità.'

Mentre può essere concesso che la tendenza e la sequenza logica delle loro opinioni e le pratiche sono state tali, il loro sistema, al contrario di Sadduceeism, ha avuto molto grave cuscinetti: dogmatica, rituale e giuridico.

E ', tuttavia, erroneo supporre, o che il loro sistema rappresentato tradizionalismo stessa, o che scribi e farisei sono convertibili termini, [3 Così, erroneamente, Wellhausen, nel suo trattato' Pharisaer u.

Sadduc. '; E parzialmente, in quanto mi sembra, anche Schurer (Neutest. Zeitgesch.).

Sotto altri aspetti, anche imparato questi due uomini sembrano troppo sotto l'influenza di Geiger e Kuenen.], Mentre il sadducei rappresentato civili e politici elemento.

I farisei rappresentavano solo il sistema di prevalenti, non tradizionalismo stesso; mentre il sadducei numerati anche tra di loro imparato molti uomini.

Sono stati in grado di entrare in polemica, spesso lunga e feroce, con i loro oppositori, e di aver agito in qualità di membri del Sinedrio, anche se avevano divergenti tradizioni del loro proprio, e persino, come sembrerebbe, almeno una volta un codice di Canon-legge.

[a Megill.

Taan. Per. IV.

Ed.

Warsh. P.

8 bis] [4 Wellhausen ha portato le sue critiche e dubbi della ebraico Scholion sul Megill.

Taan. (o 'Roll di digiuni') troppo lontano.] Inoltre, l'ammissione, infatti, che quando è in ufficio il sadducei conformi ai principi e alle pratiche dei farisei, almeno dimostra che devono essere stati a conoscenza delle ordinanze del tradizionalismo.

[5 Anche un libro di questo genere come il Meg.

Taan. non li accusano di assoluta ignoranza, ma solo di non essere in grado di dimostrare la propria dicta dalla Scrittura (comp Pereq xp 15 b, che può segnare l'estrema di lotta antifrode Sadduceeism).]

Infine, vi sono stati alcuni tradizionali ordinanze in cui entrambe le parti sono state in una sola.

[b Sanh.

33 t Horay a. 4] Così sembra Sadduceeism è stata in un certo senso, di un sistema pratico, a partire da semplici e ben definiti principi, ma vasta portata nelle sue possibili conseguenze.

Forse può essere meglio descritta come una generale reazione contro gli estremi di Pharisaism, saltando da moderata e razionalista tendenze; destinato a garantire un piede all'interno di confini riconosciuti del giudaismo, e che cercano di difendere i suoi principi di una rigorosa letteralità di interpretazione e di applicazione.

In caso affermativo, queste interpretazioni sarebbe destinato piuttosto difensivo rispetto per scopi offensivi, e il grande obiettivo del partito dopo sarebbe razionale libertà, o, potrebbe essere, libero razionalità.

Praticamente, il partito che, ovviamente, tendono in generale, e spesso gravemente unorthodox, le direzioni.

Dogmatiche fondamentali differenze tra i farisei e sadducei interessati: la regola di fede e di pratica; la 'dopo la morte;' l'esistenza di angeli e spiriti; e di libera volontà e pre-destinazione.

Per quanto riguarda il primo di questi punti, è già stato affermato che la sadducei non di stabilire il principio del rifiuto assoluto di tutte le tradizioni in quanto tale, ma che essi si sono opposti alla tradizionalismo rappresentato e realizzata dai farisei. Quando messo dal peso di autorità, avrebbero probabilmente portare la controversia ulteriormente, e replica a loro avversari di un ricorso alla Scrittura, contro le loro tradizioni, in ultima analisi, forse anche di un attacco a tradizionalismo, ma come sempre rappresentata dai farisei.

[1 Alcuni spiegazione tradizionale della legge di Mosè era assolutamente necessario, se si è da applicare alle attuali circostanze.

Sarebbe un grande storico inesattezza immaginare che i sadducei respinto il suo insieme (St.Matt. Xv. 2) da Ezra verso il basso.] Un attento esame delle dichiarazioni di Giuseppe Flavio su questo tema mostra che essi non trasmettere più di questo.

[2 Questo è il significato di Ant.

XIII.

10. 6, e chiaramente implicita nel xviii.

1,3,4, e la seconda guerra.

8. 14.]

Pharisaic la vista di questo aspetto della controversia appare, forse, la maggior parte in modo soddisfacente perché indirettamente, in alcuni di detti la Mishnah, che tutti i attributo calamità nazionali a quelle persone, di cui essi adjudge a perdizione eterna, che interpreta la Scrittura 'non come fa la Halakhah , 'O stabilito Pharisaic regola.

[a Ab.iii.

11; / 8.] In questo senso, quindi, comunemente ricevuto idea relativa alla farisei e sadducei richiederanno di essere seriamente modificata.

Per quanto riguarda la pratica dei farisei, come distinta da quella dei sadducei, possiamo trattare in sicurezza le dichiarazioni di Giuseppe Flavio come esagerata rappresentazioni di un partigiano, che intende immettere il suo partito nella migliore luce.

E 'effettivamente vero che i farisei,' interpretazione delle norme giuridiche con rigore, '[b Jos. guerra i.

5,2.] [3 M. Derenbourg (Hist. de la Palest., P. 122, nota), giustamente, il commento, che l'equivalente per Rabbinic Josephus' è pesantezza, e che i farisei sono stati i o 'i responsabili pesanti.'

Ciò che un commento presente sul prezzo di Gesù su 'pesanti oneri' dei farisei!

St. Paul utilizza lo stesso termine, come Giuseppe Flavio per descrivere il sistema di Pharisaic, dove i nostri AV rende 'il modo perfetto' (Atti XXII. 3).

Comp. anche At XXVI.

5:.] Imposto a sé la necessità di molta abnegazione, in particolare in materia di alimenti, [c Ant.

XVIII.

1. 3.], Ma che la loro pratica è stata sotto la guida della ragione, come afferma Giuseppe Flavio, è uno di quei grassetto dal dichiarazioni con cui ha troppo spesso per essere accreditati.

La sua vendetta del loro speciale venerazione per età e autorità [a Ant.

XVIII.

1,3.] Devono riferirsi agli onori pagati dalla parte di 'Anziani,' non la vecchia.

E che non vi era motivo sufficiente per Sadducean opposizione al tradizionalismo Pharisaic, sia in linea di principio e in pratica, verrà visualizzato dal seguente citazione, alla quale si aggiunge, a titolo di spiegazione, che l'uso di phylacteries è stato ritenuto che da parte di Scriptural obbligo , E che il phylactery per la testa è stato costituito (secondo la tradizione) di quattro comparti.

'Contro le parole degli scribi è più passibile di sanzioni nei confronti di quelli le parole della Scrittura.

Che egli dice, n. phylacteries, in modo da trasgredire le parole della Scrittura, non è colpevole (gratuito); cinque comparti, da aggiungere alle parole degli scribi, egli è colpevole. '

[b Sanh.

XI.

3.] [1 L'argomento è discusso a lungo in Ger.

Ber. I.

7 (pag. 3, lettera b), dove la superiorità dello scriba il Profeta è indicata (1) dal MIC.

II.

6 (senza le parole in corsivo), la classe di essere uno dei Profeti ( 'non profetare'), l'altra gli scribi ( 'profezia'); (2) dal fatto che i profeti necessario l'attestato di miracoli.

(Duet. xiii. 2), ma non gli scribi (Dt xvii. 11).]

La seconda differenza dottrinale tra sadducei e farisei riguardava la 'dopo la morte.' Secondo il Nuovo Testamento, [c St Matt XXII.

23, e parallelamente passaggi; At iv.

1, 2; XXIII.

8.] I sadducei negato la risurrezione dei morti, mentre Giuseppe Flavio, andando oltre, imputa loro negazione di ricompensa o punizione dopo la morte, [d II Guerra.

8. 14.] E anche la dottrina che l'anima perishes con il corpo.

[e Ant.

XVIII 1.

4.] Quest'ultima dichiarazione può essere respinto in quanto tra quelli che ne teologica controversialists sono troppo appassionato di imputazione a loro avversari.

Ciò è pienamente confermata dal conto di un secondo lavoro, per l'effetto, che da una serie di malintesi il proverbio di Antigono di Socho, che sono stati gli uomini a servire Dio, senza riguardo per premiare, i suoi allievi più tardi aveva raggiunto l'inferenza che ci è stato nessun altro mondo, che, tuttavia, potrebbe riguardare unicamente la Pharisaic ideale di 'il mondo a venire,' non la negazione della immortalità dell'anima, e non risurrezione dei morti.

Possiamo quindi Giuseppe di credito solo con la notifica dei comuni inferenza del suo partito.

Ma la situazione è diversa per quanto riguarda la loro negazione della risurrezione dei morti.

Non solo Giuseppe Flavio, ma il Nuovo Testamento e Rabbinic scritti attestano questo.

La Mishnah espressamente [g Ber ix.

5.] Che la formula 'da anni di età,' o meglio 'dal mondo al mondo,' è stata introdotta come una protesta contro la teoria opposta, mentre il Talmud, che registra dispute tra i Gamaliel e sadducei [2 Questo è ammesso anche di Geiger (Urschr. u. Uebers. p. 130, nota), anche se nel brano di cui sopra avrebbe emendate: 'scribi dei Samaritani.'

Il passaggio, tuttavia, implica che questi sono stati Sadducean scribi, e che essi sono stati entrambi volontà e la capacità di entrare in polemica teologica con i loro avversari.] Sul tema della risurrezione, espressamente imputa la negazione di questa dottrina per la 'degli scribi Sadducei. '

In equità forse è solo diritto di aggiungere che, nella discussione, i sadducei sembrano solo di avere effettivamente negato che vi è stata la prova di questa dottrina nel Pentateuco, e che in ultima analisi, professi convinta di sé il ragionamento della Gamaliel.

[1 Rabbi Gamaliel la prova è stata presa da Dt.

I.

8: 'Quali Geova sware fino vostri padri di dare loro.'

Non è detto 'voi', ma fino alla ',' il che comporta la risurrezione dei morti.

L'argomento è Kindred carattere, ma di gran lunga inferiore a solennità e peso, a quella impiegata da nostro Signore, S. Matt.

XXII.

32, dalla quale è evidentemente adottare.

(Vedi libro v. cap. Iv., Le osservazioni su questo passaggio.)] Ancora il concorrente testimonianza del Nuovo Testamento e di Giuseppe Flavio non lascia alcun dubbio, che in questo caso il loro punto di vista non era stato travisato.

O meno la loro opposizione alla dottrina della risurrezione è nata in prima istanza da, o è stato richiesto di, opinioni razionalista, che ha cercato di sostegno di un ricorso alla lettera del Pentateuco, come la fonte del tradizionalismo, che merita legale che nella sua controversia con l'sadducei appello a Cristo il Pentateuco nella prova del suo insegnamento.

[2 Si tratta di una curiosa circostanza in connessione con la questione dei sadducei, che è stato sollevato un altro punto di controversia tra i farisei e la 'Samaritani,' o, come vorrei leggerlo, i sadducei, dal momento che 'i Samaritani' (sadducei ?) Consentito soltanto il matrimonio con la promessa sposa, non la sposano effettivamente moglie di un fratello defunto senza figli (Ger Yebam. I. 6, pag 3 bis).

I sadducei nel Vangelo sostengono la teoria Pharisaic, apparentemente per il duplice scopo di colata ridicolo sulla dottrina della risurrezione, e sulla Pharisaic pratica del matrimonio sposato con la moglie di un fratello defunto.]

Collegati a questo è stato l'altrettanto razionalista opposizione alla fede in Angeli e alcolici.

Si tratta solo di cui al Nuovo Testamento, [Atti XXIII.], Ma sembra quasi di seguire come un corollario.

Ricordando ciò che l'ebraico è stato Angelology, si può a malapena chiedo che in sadducei la controversia avrebbe dovuto essere portato di fronte alle estreme.

L'ultimo dogmatica differenza tra i due 'sette' preoccupato per il fatto che problema che è in ogni momento impegnati pensatori religiosi: l'uomo della libera volontà di Dio e pre-ordinazione, o piuttosto la loro compatibilità. Giuseppe Flavio, o il revisore il quale ha assunto, infatti, utilizza il carattere puramente Heathen espressione 'destino' () [3 L'espressione è utilizzata nel Heathen (filosofico) senso di destino di Philo, De Incorrupt.

Mundi. sezione 10.

Ed.

Mangey, Vol.

II.

P.

496 (a cura di Fref. Pag 947).] A designare la ebraica idea di pre-ordinazione di Dio. Ma, correttamente intesa, la vera differenza tra i farisei e sadducei sembra essere pari a questo: che l'ex accentuata di Dio preordination, quest'ultimo uomo il libero arbitrio e che, mentre i farisei ammessi solo una parziale influenza l'elemento umano a ciò che è accaduto, o la cooperazione dell'uomo con il Divino, il negato tutti i sadducei assoluta pre-ordinazione, e resi uomo, la scelta del male o il bene, con le sue conseguenze di miseria o di felicità, di dipendere interamente per l'esercizio della libera volontà e autodeterminazione.

E in questo, come molti oppositori del 'Predestinarianism,' sembrano aver avviato dalla linea di principio, che era impossibile a Dio 'o per commettere o di prevedere [nel senso di previsioni ordinare] nulla di male.'

Il reciproco malinteso che è stato comune in tutte le controversie.

Anche se [un In ebraico la seconda guerra.

8. 14.] Giuseppe Flavio scrive come se, secondo i farisei, la parte principale in ogni buona azione dipendevano destino [pre-ordinazione] piuttosto che per l'uomo sta facendo, ancora in un altro luogo [b Ant.

XVIII.

1. 3.] Egli declina per loro il concetto che la volontà di uomo è stato indigenti di attività spontanea, e parla un po 'confusamente, perché egli non è affatto un buon reasoner, di' una miscela 'del divino e umano elementi, in cui il volontà umana, con la sua sequenza di forza o di malvagità, è soggetto alla volontà del destino.

Un ancora ulteriori modifiche di questa dichiarazione si verifica in un altro luogo, [c Ant.

XIII.

5. 9.] In cui ci viene detto che, secondo i farisei, alcune cose dipendevano destino, e di più per l'uomo stesso.

Manifestamente, non vi è una grande differenza tra questo e il principio fondamentale dei sadducei in quello che noi possiamo supporre la sua forma primitiva.

Ma qualcosa di più dovrà essere, come ha detto illustrativo Pharisaic di insegnamento su questo tema.

Che nessuno è entrato nello spirito del Vecchio Testamento può dubitare che il suo risultato è stato la fede, nel suo duplice aspetto di avviso di ricevimento della regola assoluta, e semplice presentazione alla volontà di Dio.

Che cosa distingue questo modo notevolmente da fatalismo è stato quello che potrebbe essere definito Jehovahism, che è la morale nel suo elemento pensieri di Dio, e che Egli è stato sempre presentato come paterna in rapporto agli uomini.

Ma i farisei portato la loro accentuazione della Divina per la vigilia di fatalismo.

Anche l'idea che Dio aveva creato l'uomo con due impulsi, quello a una buona, l'altra al male, e che quest'ultimo è stato assolutamente necessario per il mantenimento di questo mondo, sarebbe in qualche misura a rintracciare il nesso di causalità del male morale al Essere divino .

L'assoluta e inalterabile pre-ordinazione di ogni evento, alla sua minutest dettagli, è spesso insistito su.

Adamo era stato dimostrato tutte le generazioni che sono stati a primavera da lui.

Ogni episodio nella storia di Israele era stato foreordained, e gli attori in essa, nel bene e nel male, sono stati solo strumenti per l'esecuzione delle volontà divina.

Quali sono stati mai Mosè e Aronne?

Dio avrebbe reso Israele fuori dall'Egitto, e dato loro la legge, se non fossero state tali persone.

Allo stesso modo è stato in materia di Salomone.

a Esther, a Nabucodonosor, e altri.

No, è stato perché l'uomo è stato predestinato a morire che il serpente è venuto a sedurre i nostri primi genitori.

E considerato come la storia di ogni individuo: tutto ciò che riguardava la sua mentale e capacità fisica, o che si colga a lui, è stato predisposto.

Il suo nome, luogo, posizione, le circostanze, il nome di colei che è stato a wed, sono stati proclamati in cielo, così come l'ora della sua morte è stata foreordered.

Ci potrebbero essere sette anni di peste in terra, e ancora nessuno è morto prima del suo tempo.

[a Sanh.

A. 29] Anche se un uomo inflitto un taglio per il suo dito, potrebbe essere certi che anche questo era stato preordered.

[b Chull.

7 B.]

No, 'ovunque un uomo è stato destinato a morire, avrebbe thither suoi piedi portarlo.'

[1 I seguenti curioso esempio di questo è dato.

Una volta il re Salomone, quando la partecipazione di due suoi scribi, Elihoreph e Ahiah (sia suppone che siano stati etiopi), improvvisamente percepito l'Angelo della morte.

Come ha guardato in modo triste, come Salomone accertata la sua ragione, che i due scribi era stato chiesto a sue mani.

Su questo Salomone trasportati dalla magia nella terra di Luz, dove, secondo la leggenda, nessun uomo mai morto.

Mattina seguente Salomone nuovamente percepito l'angelo della morte, ma questa volta ridere, perché, come egli ha detto.

Salomone aveva inviato a questi uomini luogo stesso in cui era stato ordinato di scaricarli (Sukk, 53 a).] Possiamo ben capire come la sadducei si oppone nozioni come questi, e tutte le espressioni di grossolani di fatalismo.

Ed è significativo della esagerazione di Giuseppe Flavio, [2 Coloro che capire il carattere di Giuseppe Flavio 'scritti è a perdita per le ragioni in questo.

Sarebbe soddisfare il suo scopo di parlare spesso del fatalismo dei farisei, e per rappresentarla come una setta filosofico come il Stoics.

Quest'ultimo, infatti, lo fa in tante parole.] Che né il Nuovo Testamento, né Rabbinic scritti, mettono la carica della negazione di Dio, contro la previsione sadducei.

Ma c'è un altro aspetto di questa questione.

Mentre i farisei dunque terrà la dottrina della assoluta preordination, fianco a fianco con esso sono stati ansiosi di insistere sulla sua libertà di scelta, la sua responsabilità personale, e obbligo morale. [3 Per i dettagli comp.

Hamburger, Real-Encykl.

II.

pp. 103-106, anche se vi è una certa tendenza a 'colorazione', in questo come in altri articoli dei lavori.] Anche se ogni evento dipendevano da Dio, se un uomo servito Dio o non è stato interamente a sua scelta.

Come una sequenza logica di questo, il destino non ha avuto alcuna influenza considerato come Israele, dato che tutti i dipendeva preghiera, penitenza e opere di bene.

Infatti, diversamente che pentimento, su cui Rabbinism così in gran parte insiste, non avrebbe avuto alcun significato.

Inoltre, sembra come se fosse stata destinata a trasmettere che, mentre il nostro male azioni sono state interamente la nostra scelta, se un uomo ha cercato di modificare le sue vie, sarebbe stato aiutato di Dio.

[c Yoma 38 b.] E 'stato, infatti, vero che Dio aveva creato il male impulso in noi, ma aveva anche dato il rimedio nella legge.

[a Baba B. 16 A.] Questo è parabolically rappresentata sotto la figura di un uomo seduto alla partenza di due modi, che ha messo in guardia tutti i passanti che, se hanno scelto uno strada che li conduce tra le spine, mentre d'altro breve difficoltà finirebbe in un semplice percorso (gioia).

[b Siphre a Dt.

XI.

26, 53, ed.

Friedmann, P.

A. 86] Oppure, per dirla nella lingua del grande Akiba [c ter.

III.

15.]: 'Tutto è previsto; libera determinazione è accordato per l'uomo e il mondo è giudicato in bontà.'

Con questo semplice giustapposizione di due proposizioni altrettanto vero, ma incapace di combinazione metafisico, come lo sono la maggior parte delle cose in cui il empiricamente invocate e uncognisable sono uniti, stiamo contenuto di lasciare la questione.

Le altre differenze tra i farisei e sadducei può essere facilmente e in breve riassunta.

Essi riguardano cerimoniale, rituale, giuridica e domande.

Per quanto riguarda il primo, l'opposizione dei sadducei per l'eccesso di scrupoli dei farisei sul tema del Levitical defilements ha portato a frequenti polemiche.

Quattro punti controversi sono menzionati, di cui, tuttavia, tre per saperne di più ironico come commenti di gravi divergenze. Così, la sadducei taunted loro avversari con i loro numerosi lustrations, tra cui quello di candela il Golden nel tempio.

[d Ger.

Chag III.

8; Tos.

Chag. iii., dove il lettore troverà una prova sufficiente che il sadducei non erano sbagliate.] Due altri simili casi citati.

[E in Yad, iv.

6, 7.] A titolo di guardia contro la possibilità di profanazione, i farisei emanata, che il tocco di qualsiasi cosa sacra 'defiled' le mani.

I sadducei, d'altra parte, in ridicolo l'idea che la Sacra Scrittura 'defiled' le mani, ma non un libro di questo genere come Omero.

[1 I farisei risposto chiedendo a terra ciò che le ossa di un Alto-Priest 'defiled', ma non quelle di un asino.

E quando i sadducei attribuita al grande valore della prima, a pena di vedere un uomo dovrebbe profano le ossa dei suoi genitori, rendendo cucchiai di loro, i farisei sottolineato che lo stesso ragionamento applicato alla defilement dalla Sacra Scrittura.

In generale, sembra che i farisei avevano paura della satira osservazioni dei sadducei sulla loro azioni (comp Parah iii.

3).] Nello stesso spirito, i sadducei chiedo come i farisei ne è venuto, che versando acqua da un puliti in una zona sporca nave non ha perso la sua purezza e potenza purificatrice.

[2 Wellhausen giustamente denuncia la tesa interpretazione di Geiger, che avrebbero trovato qui, come in altri punti, nascosto politico allusioni.] Se questi non rappresentano gravi controversie, su un altro cerimoniale questione vi è stata veramente la differenza, anche se la sua esistenza dimostra quanta parte - spirito potrebbe portare i farisei.

N. cerimonia è stato circondato con maggior cura per evitare defilement di quella di preparare le ceneri di Rosso giovenca.

[3 Comp.

'Il Tempio, il suo ministero e Servizi,' pp.

309, 312.

Le rubriche sono in Mishnic tractate Parab, in Tos.

Par.] Quello che sembra l'originale ordinanze, [iii Parah,; Tos.

Par. 3.] Diretta che, per sette giorni precedenti la combustione di Red Heifer, il sacerdote è stato quello di essere tenuti in separazione nel Tempio, cosparso con le ceneri di tutti i peccato-offerte, e sono tenute dal tocco di suo fratello-sacerdoti , Con rigore ancora maggiore rispetto ad alto sacerdote nella sua preparazione per la Giornata della Espiazione.

I sadducei insistito sul fatto che, come 'fino al tramonto' è stata la regola in tutti i purificazione, il sacerdote deve essere in pulizia fino ad allora, prima di combustione Rosso giovenca.

Ma, apparentemente per motivi di opposizione, e in violazione ai loro principi, i farisei avrebbero effettivamente 'defile' il sacerdote per il suo cammino verso il luogo di combustione, e poi subito a fare di lui prendere un bagno di purificazione che era stato preparato, in modo da dimostrare che il sadducei erano in errore.

[b Parah III.

7.] [1 L'Mishnic passaggio è difficile, ma credo di aver dato il senso corretto.] Nello stesso spirito, i sadducei sembrano aver vietato l'uso di qualsiasi cosa fatta da animali che sono stati interdicted sia come alimento, o in ragione di loro non sono stati macellati correttamente, mentre i farisei permesso, e, nel caso di Levitically pulita animali che erano morti o sono stati strappati, anche le loro pelle in pergamena, che possono essere utilizzate per scopi sacri.

[c Shabb.

108 A.]

Questi può sembrare irrisoria distinzioni, ma sufficienti a accendere le passioni. Ancora maggiore importanza attribuita alle differenze a rituali domande, anche se la controversia è stata puramente teorica.

Per la sadducei, quando, in ufficio, sempre conformi alla prassi prevalente Pharisaic.

Così la sadducei avrebbe interpretato Lev.

XXIII.

11, 15, 16, nel senso che l'onda-Fascio (o, piuttosto, la Omer) doveva essere offerto su 'l'indomani dopo il Sabbath settimanale', che è, sulla Domenica di Pasqua, che avrebbe portato il Festa di Pentecoste sempre su una Domenica, [d Vv.

15, 16.], Mentre i farisei capito il termine 'sabato' dei giorni di festa pasquale.

[e gli uomini.

X.

3; 65 a; Chag.

II.

4.] [2 Questa differenza, che è più intricato di appare a prima vista, richiede una discussione più che può essere dato in questo luogo.]

Collegati a questo sono state controversie in merito l'esame dei testimoni che testimoniò l'aspetto della luna nuova, e che i farisei accusato di essere stato suborned di loro avversari.

[f Rosh hash.

I.

7; II.

1; Tos.

Rosh hash.

Ed.

Z. I.

15.]

La Sadducean obiezione a versare l'acqua del libation su l'altare nella festa dei tabernacoli, ha portato alla sommossa e sanguinose rappresaglie l'unica occasione in cui sembra essere stata condotta in pratica. [G Sukk.

48 b; comp.

Jos. Ant.

XIII 13.

5.] [3 Per maggiori informazioni sulla osservanze a questo festival devo fa riferimento a 'Il Tempio, il suo ministero e Servizi.'] Allo stesso modo, i sadducei sono opposti ai pestaggi al largo delle filiali salice-dopo la processione intorno all'altare l'ultimo giorno della festa dei tabernacoli, se fosse un sabato.

[a Sukk.

43 b, e nel Jerus.

Talm. e Tos.

Sukk. III.

1.]

Ancora una volta, i sadducei avrebbe avuto l'Alto-Sacerdote, nel Giorno di Espiazione, accendere l'incenso prima di entrare nella maggior parte Luogo Santo; farisei dopo aver immesso il Santuario.

[b Ger.

Yoma I.

5; Yoma 19 b; a. 53], infine, i farisei sostenuto che il costo del sacrificio quotidiano dovrebbe essere scaricate dal Tempio di tesoreria generale, mentre i sadducei avrebbe pagato dalla libera volontà offerte.

Altre differenze, che non sembrano così ben stabilito, non devono essere discussi qui.

Tra le divergenze su questioni giuridiche, di riferimento sono già stati compiuti a tale riguardo al matrimonio con la 'promessa sposa,' o altro effettivamente sposato vedova di un defunto, figli fratello.

Giuseppe Flavio, infatti, le spese sadducei con estrema severità in materia penale; [c appositamente Ant.

XX.

9.], Ma questo deve fare riferimento al fatto che l'ingegno o punctiliousness dei farisei avrebbero permettersi di più i trasgressori una scappatoia di sfuggita.

D'altra parte, quali dei principi giuridici divergenti dei sadducei, come lo sono attestate a affidabile autorità, [1 Altre differenze, che si limita a riposo l'autorità del Ebraico di commento su 'Il rotolo di digiuni,' Ho eliminato come non supportati di evidenze storiche.

Mi dispiace di avere a questo riguardo, e su alcuni altri aspetti della questione, a differire dalle imparato articolo su 'Il sadducei,' in Kitto's Rif.

Enc.] Sembrano più in conformità con la giustizia da quelli dei farisei.

Esse interessati (oltre il matrimonio Levirate) principalmente tre punti.

Secondo la sadducei, la pena [d decretato in Deut.

XIX.

21.] Contro i falsi testimoni è stato solo per essere eseguito se la persona innocente, condannato a loro testimonianza, ha effettivamente subito un castigo, mentre i farisei ha dichiarato che questo doveva essere fatto se la frase era stata effettivamente pronunciata, anche se non effettuati.

[e Makk.

I.

6.]

Ancora una volta, in base alla legge giudaica, solo un figlio, ma non una figlia, ereditato la proprietà del padre.

Da questo sostenuto i farisei, che, se, al momento del suo decesso del padre, figlio, che sono stati morti, lasciando solo una figlia, questo sarebbe nipote (in qualità di rappresentante del figlio) essere l'erede, mentre la figlia sarebbe esclusa.

D'altro canto, la sadducei ha dichiarato che, in tal caso, figlia e nipote dovrebbe Share Alike.

[f Baba B. 115 b; Tos.

Yad.ii. 20.]

Infine, la sadducei sostenuto che se, secondo Esodo XXI.

28,29, un uomo è stato responsabile per danni causati dal suo bestiame bovino, è stato ugualmente, se non di più, responsabile per danni causati dal suo schiavo, mentre i farisei rifiutato di riconoscere qualsiasi responsabilità su quest'ultimo cliente.

[g Yad.

IV.

7 e Tos.

Yad.] [2 Geiger, e anche Derenbourg, vedere in queste cose profonde allusioni politiche, queste cose profonde allusioni politico, che, come mi sembra, non hanno altra esistenza che nel ingegno di questi scrittori.

Per motivi di completezza, è stato necessario entrare in dettagli, che non può possiede un interesse generale.

Ciò, tuttavia, saranno contrassegnati, che, con l'eccezione di differenze dogmatiche, la polemica accesa su questioni di 'diritto canonico.'

Giuseppe ci dice che i farisei comandato le masse, [Ant.

XIII.

10. 6.] E soprattutto il mondo femminile, [b Ant.

XVII.

2. 4.], Mentre il sadducei attaccati alla loro ranghi solo una minoranza, e che appartenenti alla classe più elevata.

Il leader sacerdoti a Gerusalemme costituito, ovviamente, parte di quella classe più elevata della società, e dal Nuovo Testamento e Giuseppe Flavio apprendiamo che l'Alto-sacerdotale famiglie apparteneva alla Sadducean parte.

[c At v. 17; Ant.

XX.

9.)] Ma a concludere da questo, [1 Wellhausen Quindi, siamo] o che la sadducei rappresentato la civili e politici e aspetto della società, i farisei e le religiose, oppure che sono stati i sadducei il sacerdote parti, [2 SO Geiger, siamo] in contrapposizione con la popolare e democratica farisei, sono deduzioni non solo non supportati, ma contrari a fatti storici.

, Non pochi dei Pharisaic leader sono stati effettivamente sacerdoti, [d Sheqal.

IV.

4; VI.

1; Eduy.

VIII.

2; ter.

II.

B & c.], mentre il Pharisaic ordinanze di rendere più ampio riconoscimento dei privilegi e dei diritti di Sacerdozio.

Questo certamente non è stato il caso se, come alcuni hanno sostenuto, Sadducean sacerdote e parti sono state convertibili.

Anche per quanto riguarda la deputazione di Battista di 'sacerdoti e Leviti' da Gerusalemme, ci sono espressamente detto che 'sono stati dei farisei.'

[e San Giovanni I.

24.]

Grassetto questa ipotesi sembra, infatti, di essere stato inventato principalmente per il bene di un altro, ancora più unhistorical.

La derivazione del nome 'Sadducee' è sempre stata in malgrado.

Secondo una leggenda ebraica di circa il settimo secolo della nostra era, [f nel BR.

R. de Nath.

C.

5.], Il nome è stato derivato da uno Tsadoq (Zadok), [3 Tseduqim e Tsadduqim marchio diverse traslitterazioni del nome sadducei.] Discepolo di Antigono di Socho, il cui principio di non servire a Dio per premiare era stato erroneamente interpretato gradualmente in Sadduceeism.

Ma, a parte l'obiezione che in tal caso la parte che dovrebbe invece hanno preso il nome di Antigonites, la storia stessa non riceve alcun sostegno né da Giuseppe Flavio o ebraica dai primi scritti.

Di conseguenza i critici moderni hanno adottato un'altra ipotesi, che sembra almeno altrettanto insostenibile.

Sulla supposizione che il sadducei sono stati i 'sacerdote parti,' il nome della setta è derivato da Zadok (Tsadoq), l'Alto-Sacerdote nel tempo di Salomone.

[4 Questa teoria, difeso con ingegno di Geiger, sono stati dei ritardi di adottato dalla maggior parte degli scrittori, e persino di Schurer.

Ma non poche dichiarazioni dei hazarded dal Dr Geiger, a mio parere, non hanno alcun fondamento storico, e la citata passaggi a sostegno o non trasmette tale senso, altrimenti non sono di alcuna autorità.]

Ma le obiezioni a questo sono insuperabili.

Per non parlare delle difficoltà linguistiche derivanti Tsadduqim (Zaddukim, sadducei) da Tsadoq (Zadok), [5 Così Dr Basso, così come indicata nel Dr l'articolo di Ginsburg.] Né Giuseppe, né la Rabbini sapere nulla di una tale connessione tra Tsadoq e la sadducei, di cui, anzi, la logica sarebbe difficile da percepire.

Inoltre, è probabile che una parte sarebbero andati indietro tanti secoli per un nome, che non aveva alcuna connessione con i loro principi distintivo?

Il nome di un partito è, se l'autoregolamentazione scelto (che è raramente il caso), derivato dal suo fondatore o il luogo di origine, oppure da ciò che essa fa valere come distintivo principi o pratiche.

Avversari potrebbe pregiudicare né un tale nome, oppure dare una denominazione, in genere opprobrious, che esprimono la loro relazione al proprio partito, o per alcune delle sue presunte peculiarità.

Ma a nessuno di questi principi può l'origine del nome di sadducei da Tsadoq essere contabilizzate.

Infine, sulla supposizione accennato, la sadducei deve aver dato il nome al loro partito, dal momento che non può essere immaginato che i farisei avrebbero collegato i loro avversari con il nome di onorato l'Alto Sacerdote-Tsadoq.

Se è molto improbabile che i sadducei, che, naturalmente, professata da il diritto interpreti della Scrittura, scegliere una qualsiasi delle parti-nome, così come di timbri sectaries, questa derivazione del loro nome, è anche contrario al storico analogia.

Anche per il nome farisei, 'Perushim,' 'separate,' non è stata presa dalla parte stessa, ma che le vengono impartite dalla loro avversari.

[a Yad.

IV.

6 & c.] [1I come argomento contro la derivazione del termine Sadducee sarebbe, ovviamente, tenere ugualmente bene, anche se ciascuna parte ha assunto, non ricevuto dagli altri, il suo caratteristico nome.]

Dal 1 Macc.

II.

42; VII.

13; 2 Macc.

XIV.

6, risulta che in origine avevano preso il nome sacro del Chasidim, o 'il pio.'

[b Ps.

xxx. 4; XXXI.

23; XXXVII.

28.] Questo, senza dubbio, per il motivo che essi erano veramente coloro che, secondo le indicazioni di Esdra, [c vi.

21; IX.

1; X.

11; Ne.

IX.

2.] Aveva separati stessi (diventare nibhdalim) 'dal filthiness dei Heathen' (tutti i Heathen defilement) di svolgere le tradizionali ordinanze.

[2 Comp.

generalmente, 'ebraica Schizzi di vita sociale,' pp.

230, 231.] In realtà, Ezra ha segnato l'inizio della 'più tardi,' Contrariamente alla 'prima,' o Scrittura-Chasidim.

[d Ber.

v. 1; comp.

con Vayyikra R. 2, ed.

Warsh. T.

III.

P.

5 A.]

Se vogliamo correggere in supponendo che i loro avversari li aveva chiamati Perushim, invece di Scriptural la designazione di Nibhdalim, l'inferenza è a portata di mano, che, mentre la 'farisei' si arroghi a sé stessi Scriptural il nome di Chasidim, o 'il pio, 'Loro avversari si replica che essere soddisfatto di essere Tsaddiqim, [3 Qui merita speciale notare che l'Antico Testamento termine Chasid, che i farisei arrogated a sé stessi, è resa in Peshito di Zaddiq.

Quindi, per così dire, gli avversari di Pharisaism play off sarebbe l'equivalente Tsaddiq contro la Pharisaic arrogation di Chasid.] O 'giusti.'

Quindi il nome del Tsaddiqim che sarebbe diventato il partito di opposizione ai farisei, che è, i sadducei.

Non vi è, infatti, una difficoltà linguistica ammessi nel cambiamento del suono i in u (Tsaddiqim in Tsadduqim), ma può non essere stato presente che si è compiuta, non grammaticalmente, ma di arguzia popolare?

Tali modalità di dare un 'nome-di' per un partito o di governo è, almeno, non irrazionale, e non è raro.

[1-simile di nomi, di un gioco di una parola, non sono unfrequent.

Così, in Shem.

R. 5 (ed. Warsh. Pag 14 bis, linee 7 e 8 da cima), incaricato di Faraone che sono stati gli Israeliti 'inattivo,' è, per una trasposizione di lettere a significare che sono stati.]

Con alcuni potrebbero avere suggerito: Leggi non Tsaddiqim, il 'giusto', ma Tsadduqim (da Tsadu,), 'desolazione,' 'distruzione.'

O meno di approvare tale proposta si è impegnata a critici, la derivazione di sadducei da Tsaddiqim è certamente quello che offre più probabilità.

[2 Sembra strano, che in modo accurato come uno studioso Schurer dovrebbe avere considerato il 'partito nazionale' come una semplice emanazione da farisei (Neutest. Zeitgesch. Pag 431), e la prova in appello ad un passaggio a Giuseppe Flavio (Ant. xviii. 1.6), che invita espressamente i nazionalisti una quarta parte, dal lato dei farisei, sadducei, esseni.

Che, in pratica, si effettua il giudaismo rigorosa dei farisei, non renderli farisei.]

. Tale incertezza per quanto riguarda l'origine del nome di una parte conduce quasi naturalmente per la menzione di un altro, che, anzi, non poteva essere omesso, in ogni descrizione di quei tempi. Ma mentre i farisei e sadducei erano parti entro la Sinagoga, il Esseni (o, quest'ultimo sempre in Philo) sono stati, anche se rigorosa ebrei, ancora separatisti, e, sia in dottrina, culto, e la pratica, al di fuori del corpo ecclesiastico ebraico. Il loro numero ammontava a solo circa 4000.

[a Philo, Quod omnis Probus liberty, 12, ed, Mang.

II.

P.

457; Jos. Ant.

XVIII.

1,5.]

Essi non sono menzionati nel Nuovo Testamento, e solo molto indirettamente, di cui al Rabbinic scritti, forse senza una chiara conoscenza da parte dei rabbini.

Se la conclusione che li riguardano, che ci da-e-di indicare, siano corrette, si può a malapena chiedo a questo.

Infatti, tutta la loro separazione da tutti che non appartengono alla loro setta, la terribile giuramenti di cui essi stessi vincolati al segreto sulle loro dottrine, e che impedirebbe una libera discussione religiosa, così come il carattere di ciò che è noto il loro punto di vista , Rappresenterebbe il poco avvisi su di loro.

Giuseppe Flavio e Filone, [3 Sono inoltre citati da Plinio (Hist. Natur. V. 16).] Che parlare di loro nel modo più simpatico, ha avuto, senza dubbio, dolori speciali adottate per accertare che tutti possono essere appresi.

Per questo Giuseppe Flavio sembra aver goduto di particolari opportunità.

[4 Questo può essere ricavata da Giuseppe Vita, c.

2.] Tuttavia, il segreto delle loro dottrine ci rende dipendenti da scrittori, di cui almeno uno (Giuseppe Flavio) si apre per il sospetto di colorazione e di esagerazione.

Ma di una cosa possiamo sentire certa: né John the Baptist, e il suo battesimo, né l'insegnamento del cristianesimo, ha avuto alcuna relazione con Essenism.

Fosse assolutamente unhistorical dedurre tali da pochi punti di contatto, e di questi solo di somiglianza, non identità, quando le differenze tra di loro sono così fondamentali.

Che un esseno avrebbe predicato il pentimento e il Regno di Dio a moltitudini, i non battezzati, e dato suprema testimonianza Uno come Gesù, sono solo affermazioni meno di questo stravagante, che Colui che mescolata con la società, come ha fatto Gesù, e il cui insegnamento, sia in questo senso, e in tutte le sue tendenze, era così assolutamente non, e anche anti-Essenic, aveva derivati qualsiasi parte della sua dottrina da Essenism.

Inoltre, quando ci ricordiamo il punto di vista degli esseni relative alla depurazione, e rispetto a sabato, e la loro negazione della risurrezione, riteniamo che, a somiglianza di punti critici ingegno maggio sottolineare, l'insegnamento del cristianesimo è stata in una direzione opposta da quella di Essenism.

[1 Questo punto è definitivamente eliminati dal Vescovo Lightfoot nel terzo tesi allegato al suo commento a Colossesi (pp. 397-419).

In generale, la maestria di discussione di tutto il soggetto dal Vescovo Lightfoot, sia nel corpo del commento e nei tre allegati di diploma, può essere detto per formare una nuova era nel trattamento di tutta la questione, i punti sui quali avremmo impresa di esprimere il dissenso di essere poche e poco importante.

Il lettore che desidera vedere una dichiarazione di presunta analogia tra Essenism e l'insegnamento di Cristo la troverà in Dr Ginsburg ai sensi dell'articolo 'esseni,' in Smith e Wace's Dictionary of Christian Biography.

La stessa linea di ragionamento è stata seguita da Frankel e Gartz.

I motivi della tesi opposta sono riportate nel testo.]

Noi non possiede dati per la storia l'origine e lo sviluppo (se non vi è stato tale) del Essenism.

Possiamo ammettere una certa connessione tra Pharisaism e Essenism, anche se è stata molto esagerata di scrittori moderni ebraico. Entrambe le direzioni è nato da un desiderio dopo la 'purezza,' se vi sembra una differenza fondamentale tra loro, sia in l'idea di ciò che costituiva la purezza , E nei mezzi per conseguirlo.

Per il fariseo si è Levitical e purezza legale, garantita dal 'copertura' di ordinanze che essi stessi hanno intorno.

Per la esseno era in purezza assoluta separazione dal 'materiale' che di per sé è stato defiling.

Il fariseo raggiunto in questo modo distintivo il merito di un santo; la esseno ottenuto una maggiore comunione col Divino, 'di perfezionamento attivo' purezza, e non solo la libertà da sminuire, degradante influenza della materia, ma comando sulla materia e la natura.

Come il risultato di questa maggiore comunione col Divino, l'adepto possedeva il potere di previsione; come il risultato della sua libertà da, e il comando sulla materia, il potere di guarigioni miracolose.

Che la loro purificazioni, più severe rispetto sabato, e altre pratiche, sotto forma di punti di contatto con Pharisaism, segue come una cosa ovvia, e un po 'di riflessione mostra, che queste osservanze sarebbe naturalmente essere adottate dalla esseni, in quanto essi sono stati nel linee del giudaismo, anche se i separatisti dal suo corpo ecclesiastico.

D'altra parte, il loro fondamentale tendenza è stata molto diversa da quella del Pharisaism, e fortemente tinged con l'Est (Parsee) elementi.

Dopo questo l'inchiesta per quanto riguarda la data precisa della sua origine, e se è stato un Essenism emanazione da originale (antica) Assideans o Chasidim, sembra inutile.

Certo è che troviamo la prima menzione circa 150 aC, [a Jos. Ant.

XIII.

5. 9.] E che incontriamo la prima Essenza nel regno di Aristobulo I. [b 105-104 aC; Ant.

XIII.

11. 2; Guerra I.

3. 5.]

Prima di affermare le nostre conclusioni per quanto riguarda la sua relazione al Giudaismo e il significato del nome, ci mette insieme le informazioni che possono essere ricavati della setta dagli scritti di Giuseppe Flavio, Filone, e Plinio.

[1 Confronta Giuseppe Flavio, Ant.

XIII.

5, 9; xv.

10. 4, 5; xviii.

1. 5; ebraica guerra, ii.

8, 2-13; Philo, Quod omnis Probus liberty, 12, 13 (a cura di Mangey, ii. 457-459; ed. Par. E Frcf. Pp. 876-879; ed. Richter, vol. V. pp. 285-288); Plinio, NH v. 16, 17.

Per riferimenti nella Padri vedere Bp.

Lightfoot a Colossesi, pp.

83, 84 (nota).

Comp. Consulta la letteratura e in Schurer (Neutest. Zeitgesch. pag 599), a cui vorrei aggiungere Dr Ginburg's Art.

'Esseni' in Smith e Wace's dict.

di Chr.

Biogr., Vol.

II.]

Anche verso l'esterno la sua organizzazione e il modo di vita deve avere reso il più profondo, e, viste le abitudini e le circostanze del momento, anche più profonda impressione di quanto non facciano le più severe ascesi da parte di una moderna ordine dei monaci, senza l'innaturale e ripugnante caratteristiche di questi ultimi.

Non ci sono stati voti di assoluto silenzio, rotto solo dal canto strano di preghiera o 'Memento Mori;' non penitenze, né auto-castigo.

Ma la persona che aveva assunto la 'fine' è stato come effectually separati da tutti al di fuori come se avesse vissuto in un altro mondo.

Evitando le grandi città come i centri di immoralità, [c Philo, ii.p.

457.] Hanno scelto per i loro insediamenti principalmente villaggi, uno dei loro più grandi colonie di essere dalla riva del Mar Morto.

[d Plinio, Hist.

Nat. v. 16, 17.]

Allo stesso tempo essi avevano anche 'case' intima, se non tutte le città della Palestina, [e Philo, usp 632; Jos. la seconda guerra giudaica.

8. 4.] In particolare a Gerusalemme, [f Ant.

XIII.

11,2; XV.

10. 5; XVII.

13,3.], Dove, anzi, una delle porte è stato nominato dopo di loro.

[g guerra contro 4,2.] In queste 'case' hanno vissuto in comune, [h Philo, usp 632.] sotto funzionari di loro.

Gli affari di 'l'ordine' sono stati somministrati da un tribunale di almeno un centinaio di membri.

[i War II.

8,9.] Essi indossava un abito, impegnati in lavoro comune, uniti nella preghiera comune, di comune partook pasti, e dedicato alle opere di carità, per cui ogni libertà ha avuto a prelevare il comune di tesoreria a sua discrezione, tranne in il caso di parenti.

[Una guerra II.

8. 6.]

Tutto era della comunità.

Essa ha bisogno di parlare poco che estesa massima ospitalità a stranieri appartenenti alla fine; infatti, una speciale ufficiale è stato nominato per questo scopo in ogni città.

[b sezioni noi 4.] Tutto è stato dei più semplici carattere, e destinato a purificare l'anima di quanto più possibile per evitare, non solo di ciò che è stato di peccato, ma di ciò che era materiale.

Aumento all'alba, non è stato profano parola parlata finché non aveva offerto le loro preghiere.

Questi sono stati rivolti verso, se non, l'aumento del figlio, probabilmente, in quanto avrebbe spiegato che, come l'emblema della luce divina, ma implica invocazione, se non di adorazione, di sole.

[1 La distinzione è Schurer, sebbene egli sia disposto a ridurre al minimo questo punto.

Maggiori informazioni su questo nel seguito.] Dopo che sono stati licenziati dai loro ufficiali di lavoro comune.

Pasto del mattino è stata preceduta da una lustration, o vasca da bagno.

Poi immesse sul loro 'festa' biancheria indumenti, ed è entrato, purificato, la sala comune, come loro Santuario.

Per ogni pasto sacrificale è stato, infatti, l'unico sacrifici che essi riconosciuto.

Il 'panettiere,' che è stato veramente il loro sacerdote, e, naturalmente, così, dal momento che egli ha preparato il sacrificio, l'insieme prima di ogni pane, e il cucinare un pasticcio di verdure.

Il pasto è iniziato con la preghiera di presiedere il sacerdote, per coloro che ha presieduto i 'sacrifici' sono stati anche 'sacerdoti,' anche se in nessun caso probabilmente di Aaronic discesa, ma consacrata da loro stessi.

[c Jos. II Guerra 8,5; Ant.

XVIII.

1. 5.]

Il pasto sacrificale è stato ancora una volta concluso con la preghiera, quando hanno messo il loro sacro abito, e restituiti al loro lavoro.

La cena è stata esattamente la stessa descrizione, e di partaken con gli stessi riti come quello della mattina.

Anche se la esseni, che, con l'eccezione di un piccolo partito fra loro, ripudiate matrimonio, figli adottivi per la formazione di loro nei principi della loro setta, [2 Schurer riguarda questi bambini come il primo dei quattro 'classi' o 'gradi 'In cui il esseni sono stati organizzati.

Ma questo è in contrasto con l'esplicita dichiarazione di Philo, che solo gli adulti sono stati ammessi in ordine e, pertanto, solo tali potrebbe avere formato un 'tipo' o 'classe' della comunità.

(Comp ed. Mangey, ii. Pag 632, da Eusebio 'Praepar. Evang. Lib. Viii. Cap. 8.) Ho adottato il punto di vista del Vescovo Lightfoot in materia.

Anche la fine di coniugare la esseni, tuttavia, solo ammesso dal matrimonio sotto grande restrizioni, e come un male necessario (guerra, ci sezioni 13).

Lightfoot vescovo fa pensare che questi non erano esseni in senso stretto, ma solo 'come il terzo ordine di un benedettino o fraternità francescana.] Ancora l'accesso alla fine è stato concesso solo agli adulti, e dopo un noviziato che è durato tre anni.

L'accesso, il richiedente ha ricevuto i tre simboli di purezza: un ascia, o piuttosto di picche, con cui scavare una buca, un piede di profondità, fino a coprire il escrementi; un grembiule, di impegnare la rotonda di balneazione in lombate e un abito bianco, che è stato sempre indossato, il capo di festa ai pasti in corso di biancheria.

Alla fine del primo anno il richiedente è stato ammesso nel lustrations.

Che aveva ormai entrato sul secondo grado, in cui egli rimase per un altro anno.

Dopo la sua scadere, è stato avanzato per il terzo grado, ma ha continuato ancora un novizio, fino a quando, al termine del terzo anno della sua prova, è stato ammesso al quarto grado, quello di membro a pieno titolo, quando, per la prima volta , È stato ammesso al sacrificio di comune pasti.

Il semplice tocco di uno di un grado inferiore secondo l'ordine defiled la esseno, e rendeva necessario un lustration di una vasca da bagno.

Prima di ammissione alla piena adesione, un terribile giuramento è stata presa.

Come, tra le altre cose, è vincolato alle più assoluto segreto, difficilmente si può supporre che la sua forma, così come è dato da Giuseppe Flavio, [ii guerra.

8,7.] Contiene molto al di là di quanto è stato generalmente consentito di traspirare.

Così il lungo elenco dato dalla storica ebrea di obblighi morali che la esseni impegnata, probabilmente è solo una retorica ampliamento di alcuni semplice formula.

Più di credito attribuisce la presunta impresa di evasione di tutte le vanità, falsità, disonestà, e guadagni illeciti.

L'ultima parte del giuramento da solo indicare la peculiare dei voti setta, che è, nella misura in cui possono essere appresi dal mondo esterno, probabilmente, principalmente attraverso la pratica del esseni.

Essi vincolati ciascun membro di non nascondere nulla dalla sua setta, né, anche a pericolo di morte, di rivelare le loro dottrine agli altri; a portata di mano le loro dottrine esattamente come li aveva ricevuto; di astenersi da rapina; [1 Posso eventualmente presente hanno alcuna relazione nella mente di Giuseppe con il successivo movimento nazionalista?

Questo sarebbe d'accordo con la sua insistenza sul loro rispetto per coloro che detengono l'autorità.

In caso contrario, l'accento posto sulla astinenza da rapina sembra strano in una setta.] E di custodire i libri appartenenti alla loro setta, ei nomi degli Angeli.

E 'evidente che, mentre tutto il resto è stata intesa come garanzia di una rigorosa setta dei puristi, e con il punto di vista della tenuta rigorosamente segreta un ordine, l'ultimo di cui fornire indicazioni significative indicazioni delle loro peculiari dottrine.

Alcuni di questi possono essere considerati solo esagerazioni del giudaismo, anche se non del tipo Pharisaic.

[2 Oso pensare che anche il Vescovo Lightfoot stabilisce troppo a sottolineare l'affinità di Pharisaism.

Sono in grado di scoprire pochi, se del caso, le tracce di Pharisaism distintivo nel senso del termine.

Anche loro frequenti lavaggi aveva un oggetto diverso da quelle dei farisei.] Tra di loro si calcolano le stravaganti riverenza per il nome del loro legislatore (presumibilmente Mosè), che a bestemmiare è stato un reato capitale; loro rigida astinenza da tutti i cibi proibiti, e loro esagerata rispetto sabato, quando, non solo non alimentare è stato preparato, ma non una nave in movimento, anzi, nemmeno la natura facilitato.

[3 Per una simile ragione, e per 'non affronto la Divina raggi di luce', la luce come simbolo, se non di risultato, della divinità, essi stessi oggetto, in tali circostanze, con il mantello che è stato loro abito ordinario in inverno.] Ma quest'ultimo è stato collegato con la loro idea fondamentale di inerenti impurità nel corpo, e, di fatto, in tutto ciò che è materiale.

Di conseguenza, anche, la loro ascesi, la loro ripudio del matrimonio, e le loro frequenti lustrations in acqua pulita, non solo prima del loro sacrificio pasti, ma anche a contatto con un esseno di un grado inferiore, e dopo che partecipano agli inviti della natura.

La loro indubbia la negazione della risurrezione dei corpi sembra solo la sequenza logica da esso.

Se l'anima è stata una sostanza di finissimi etere, tratte da alcuni enticement naturale nel corpo, che è stata la sua prigione, uno stato di perfectness non avrebbe potuto consisteva nel restauro di ciò che, essendo materiale, è stata di per sé impuro.

E, di fatto, ciò che noi abbiamo chiamato il giudaismo esagerata dei setta, la sua rigida astinenza da tutti i cibi proibiti, e peculiare rispetto sabato, tutti hanno avuto lo stesso oggetto, quella di tendere verso un altro purismo, che il legislatore avrebbe Divina hanno introdotto, ma il 'carnally-minded' potrebbe non ricevere.

Di conseguenza, anche, la rigorosa separazione dell 'ordine, i suoi gradi, la sua rigorosa disciplina, così come la sua astinenza da vino, carne, e tutti gli unguenti, da ogni lusso, anche da traffici che incoraggiare questo, o qualsiasi vizio.

Questo obiettivo dopo esterne purezza spiega molti dei loro accordi di perfezionamento passivo, come ad esempio che il loro lavoro è stato dei più semplici tipo, e la comunanza di tutti i beni in fine, forse, anche, ciò che può sembrare più etico ordinanze, come ad esempio il ripudio della schiavitù , Il loro rifiuto di prestare giuramento, e anche loro scrupolosa cura della verità.

Il bianco indumenti, che indossava sempre, sembrano essere stati, ma un simbolo di purezza che la quale hanno cercato.

A tal fine, esse presentate, non solo a severe ascesi, ma di una disciplina che ha dato i funzionari autorità di espellere tutti i reati, anche se in tal modo essi praticamente condannato a morte per fame, dal momento che la maggior parte dei terribili giuramenti aveva vincolato in tutti gli operatori l'ordine di non partecipiamo di qualsiasi alimento diversa da quella preparata dalla loro 'sacerdoti.'

In tale sistema si avrebbe, ovviamente, non sia posto per uno Aaronic sacerdozio, o sanguinosi sacrifici.

In realtà, essi ripudiate entrambi.

Senza respingere formalmente il Tempio e dei suoi servizi, non vi era alcuna camera in loro sistema per tali ordinanze.

Essi inviato, in effetti, grazie a offerte al tempio, ma quello che essi avevano parte nella sanguinosa sacrifici e un Aaronic ministero, che costituisce l'attività principale del Tempio?

Loro 'sacerdoti' sono stati loro panettieri e presidenti; loro sacrifici quelli di borsa, i loro pasti sacro di purezza.

E 'del tutto in conformità con questa tendenza, quando impariamo da Philo che, nel loro diligente studio delle Scritture, che soprattutto ha adottato le modalità allegorico di interpretazione.

[a Ed.

Mang II.

P.

458.]

Possiamo poco stupore che gli ebrei in quanto tali e Giuseppe Flavio Philo, e come tali heathens Plinio, sono stati attratti da un tale unworldly e nobile setta.

Qui sono stati circa 4000 uomini, che deliberatamente separati stessi, non solo da tutto ciò che reso la vita piacevole, ma da tutti i circa; che, dopo aver superato un lungo e rigoroso noviziato, sono stati contenuti a vivere sotto la più rigida regola, obbediente ai loro superiori; che ha abbandonato tutti i loro possedimenti, così come i guadagni della loro fatica quotidiana nei campi, o della loro semplice commerciale; detenuti che tutte le cose a beneficio comune, intrattenuti stranieri, nursed loro malati, e la tendenza di età compresa tra loro come se loro genitori, e sono stati caritatevoli a tutti gli uomini; che tutti gli animali rinunciato passioni, eschewed rabbia, mangiato e bevuto in stretto moderazione, né accumulato ricchezza né possedimenti, indossava la più semplice abito bianco fino a che non era più adatto per l'uso; ripudiate schiavitù, giuramenti, matrimonio; astenuto dalla carne e del vino, anche dal comune Orientale unzione con l'olio; utilizzato lustrations mistica, aveva mistico riti e preghiere mistico, un esoterico letteratura e dottrine; cui ogni pasto è stato un sacrificio, e uno ogni atto di abnegazione; che, inoltre, sono stati rigorosamente veritiero, onesto, in posizione verticale, virtuoso, casto, e caritative, in breve, la cui vita significa, positivamente e negativamente, una continua purificazione dello spirito di mortificazione del corpo.

Per il stupito onlookers questo modo di vita è stato reso ancora più sacro di dottrine, una letteratura, potere e magia conosciuta solo per gli iniziati.

Le loro condizioni misteriose li fece cognisant i nomi degli Angeli, da cui siamo, senza dubbio, a capire una theosophic conoscenza, la comunione con Angelico mondo, e il potere di assumere il suo ministero.

Loro costante purificazioni, e lo studio dei loro scritti profetica, ha dato loro il potere di previsione; [a Jos. II Guerra.

8, 12; comp.

Ant. XIII.

11. 2; XV.

10. 5; XVII.

13,3.] La stessa mistica scritti rivelato il segreto rimedi di piante e di pietre per la guarigione del corpo, [1 Non vi può essere alcun dubbio sul fatto che tali cure sono state esseno magica, e la loro conoscenza dei mezzi di ricorso esoterica.] E ciò che è stato necessario per la cura delle anime.

Che merita speciale notare che questo rapporto con gli angeli, questo segreto della letteratura tradizionale, e il suo insegnamento in materia di misterioso rimedi nelle piante e pietre, non sono unfrequently di cui alla letteratura apocalittica che noto come il 'Pseudepigraphic Scritti.' Limitarci a indubbiamente ebraica e pre - Cristiana documenti, [2 Lightfoot Vescovo si riferisce ad una parte dei Libri sibillini che sembra di autore cristiano.] Sappiamo che cosa lo sviluppo della dottrina degli Angeli ricevuto sia nel libro di Enoch (sia nella sua prima e più tardi nella sua porzione [b ch. xxxi.-ixxi.]) e nel Libro dei Giubilei, [3 Comp.

Lucio, Essenismus, P.

109. Questo opuscolo, il più recente in materia, (anche se interessante, poco aggiunge alla nostra conoscenza.]) E come il 'seers' Angelico ricevuto istruzioni e rivelazioni.

Rabbinic tipicamente la dottrina su questi argomenti è completamente esposto in un'altra parte di questo lavoro.

[1 vedi Appendice XIII.

sulla Angelology, Satanology, Demonologia e degli ebrei.] Ora dobbiamo solo appositamente notare che nel Libro dei Giubilei [a Ch.

x.] Angeli sono rappresentati come insegnamento Noè tutti i 'rimedi erboristici' per le malattie, [b Comp.

anche il Sepher Noach in Jellinek's Che cosa.

haMidr. parte III.

pp. 155, 156.], Mentre la successiva Pirqe de R. Eliezer [c c.

48.] Questo insegnamento è detto essere stato dato a Mosè.

Questi due punti (rispetto agli Angeli, e la conoscenza del potere di riparazione di piante, per non parlare delle visioni e profezie) sembrano per collegare il segreto scritti dei esseni che con 'fuori', che in letteratura Rabbinic scritti è noto come Sepharim haChitsonim , 'Al di fuori scritti.'

[2 Solo dopo aver scritto sopra ho notato, che Jellinek arriva alla stessa conclusione per quanto riguarda il carattere di esseno il Libro dei Giubilei (Che cosa ha-MIDR. Iii. Pag XXXIV., XXXV.), E del libro di Enoch (ii noi. Pag xxx)..] Il punto è della massima importanza, così come appaiono oggi.

Non ha bisogno di dimostrazione, che un sistema che ha proceduto da un disprezzo del corpo e di tutto ciò che è materiale, in qualche modo individuato il Divino manifestazione con il sole; negata la Risurrezione, il Tempio-sacerdozio, e sacrifici; predicato l'astinenza dalle carni e dal matrimonio; decretato tale separazione da tutto intorno a che il loro contatto defiled molto, e che i suoi sostenitori, avrebbe perirono di fame piuttosto che partecipare alla pasti al di fuori del mondo; che, del resto, non conteneva una traccia di elementi messianica, infatti, non ha avuto spazio per loro, avrebbe potuto interno non ha avuto alcun collegamento con l'origine del cristianesimo.

Altrettanto certo è che, in materia di dottrina, di vita, e di culto, però, si è pari al di fuori del giudaismo, rappresentato da una sadducei e farisei.

La domanda estera da cui elementi sono stati ottenuti, che sono state le sue caratteristiche distintive, ha dei ritardi di learnedly stato così discusso, che solo conclusioni raggiunte devono essere dichiarati.

Dei due teorie, di cui una Essenism tracce di Neo-Pitagora, [3 Quindi Zeller, Philosophie d.

Greci, Ed.

1881, III.

pp. 277-337.] Per le altre fonti persiano, [4 Quindi Vescovo Lightfoot, nel suo magistrale trattamento di tutto il soggetto nel suo commento sul Ep.

ai Colossesi.] quest'ultimo sembra del tutto chiarito, senza, tuttavia, del tutto almeno negando la possibilità di Neo-influenze di Pitagora.

Per i motivi che sono stati sollecitati in modo conclusivo a sostegno dei paesi di origine Essenism, [5 dal vescovo Lightfoot, ci pp.

382-396.

In generale, preferisco su molti punti, come la connessione tra Essenism e gnosticismo & c., è sufficiente fare riferimento a lettori il classico lavoro di Vescovo Lightfoot.] Nelle sue caratteristiche, può essere aggiunto questa, che Angelology ebraica, che ha svolto così grande una parte del sistema, è stato derivato da Chaldee e persiano fonti, e forse anche la curiosa idea che la conoscenza dei farmaci, originariamente provenienti da Noè da angeli, è giunto alla egiziani principalmente attraverso la magia libri dei Caldei.

[a Sepher Noach ap.

Jellinek III.

P.

156.] [1 Per quanto riguarda qualsiasi connessione tra il esseni e il Therapeutai, Lucio ha negato l'esistenza di un tale setta e la paternità di Philonic de V. cont.

Queste ultime abbiamo cercato di difendere nel art.

Philo (Smith e Wace's dict. Della Chr. Biogr. Iv.), E per dimostrare che il Therapeutes non sono state una 'setta' esoterico, ma un cerchio di Alessandrina ebrei.]

E 'solo a conclusione di queste indagini che siamo pronti per entrare sulla questione dell' origine e significato del nome esseni, importante come questa indagine è, non solo in sé, ma per quanto riguarda la relazione della setta a ortodossa Giudaismo. I diciotto o diciannove proposto spiegazioni di un termine, che deve senza dubbio essere di etimologia ebraico, procedere a tutti l'idea della sua derivazione da qualcosa che implicava la lode della setta, le due meno opinabile che spiega come il nome o equivalente all ' « pio, 'oppure all' «silenziosa. '

Ma contro tutte le derivazioni vi è l'ovvia obiezione, che i farisei, che ha avuto l'stampaggio del linguaggio teologico, e che sono stati l'abitudine di dare i nomi più difficile a quelli che differiva da loro, avrebbero certamente non hanno regalato un titolo che implica encomium a una setta che, in linea di principio e pratiche, sorgeva in modo del tutto al di fuori, non solo delle loro opinioni, ma anche la Sinagoga di sé.

Ancora una volta, se avessero dato un nome di encomium la setta, è solo ragionevole supporre che non avrebbero tenuto, per quanto riguarda le loro dottrine e pratiche, un silenzio che è rotto solo dal buio e allusioni indirette.

Ancora, come si esamina, l'origine e il significato del nome sembra implicito nella loro stessa posizione verso la Sinagoga.

Essi sono stati l'unica vera setta, rigorosamente estranei, e il loro nome esseni ( 'E' E) sembra l'equivalente greco per Chitsonim (), 'degli outsider.'

Anche la circostanza che l'ascia, o piuttosto vanga (), che ogni novizio ha ricevuto, ha per il suo equivalente Rabbinic la parola Chatsina, qui non è senza significato.

Linguisticamente, le parole Essenoi e Chitsonim sono equivalenti, come certamente sono le denominazioni simili Chasidim () e Asidaioi ( 'A).

, In ebraico di rendering in greco, il ch () è 'spesso del tutto omesso, o rappresentato da un spiritus lenis in principio,' mentre 'per quanto riguarda le vocali non è stato distinto da stabilire.'

[b Deutsch, Resti, pp.

359, 360.] Istanze di cambiamento di ebraico I in greco e sono frequenti, e del ebraico o in greco e non rari.

Come una istanza sarà sufficiente, abbiamo selezionato un caso in cui esattamente la stessa trasmutazione dei due suoni vocale-si verifica, quella dei Rabbinic Abhginos () per il greco () Eugenes ( 'ben nati').

[2 In altri casi può essere citato ad esempio Istagioth () () (), tetto; Istuli () () (), un pilastro; Dikhsumini () () (), cisterna.

Derivazione di questo nome esseni, che strettamente esprime il carattere e la posizione della setta relativamente al giudaismo ortodosso, e, anzi, è la forma di greco il termine ebraico per 'outsider,' è confermato anche altrimenti.

E 'già stato detto, che non diretto dichiarazione relativa alla esseni si verifica in Rabbinic scritti.

Né il bisogno di questo ci sorprende, quando ci ricordiamo il generale riluttanza dei rabbini a fare riferimento ai propri avversari, salvo in polemica effettivo, e, che, quando il tradizionalismo è stata ridotta a scrivere, Essenism, come una setta giudaica, aveva cessato di esistere.

Alcuni dei suoi elementi erano passati nella Sinagoga, che influenzano il suo insegnamento generale (come in materia di Angelology, magia, & c.), e che contribuiscono notevolmente a quella mistica direzione che poi ha trovato espressione in quello che è ora conosciuta come la Kabbalah.

Ma il movimento generale era passato al di là dei limiti del giudaismo, e apparso in alcune forme di eresia il Gnostico.

Ma ancora ci sono riferimenti a Rabbinic la 'Chitsonim,' che sembrano loro identificazione con la setta degli Esseni.

Così, in un passaggio [a Megill.

24 b, linee 4 e 5 dal fondo.] Talune pratiche dei sadducei e del Chitsonim sono menzionate insieme, ed è difficile vedere che potrebbe essere inteso da quest'ultima se non l'esseni.

Inoltre, le pratiche di cui al vi sembrano contenere operazioni di allusioni a quelle degli esseni.

Così, la Mishnah inizia vietando la pubblica lettura della legge da parte di coloro che non appaiono in un colore, ma solo in un abito bianco.

Ancora una volta, il curioso è il fatto che il modo di Chitsonim è stato a coprire le spese di phylacteries di oro, una dichiarazione inspiegabile nel Gemara, e inspiegabile, a meno di non vedere in essa un'allusione a esseno la pratica di fronte al sole che sorge nel loro mattina preghiere.

[1 La pratica della preghiera che inizia prima, e termina come il sole aveva appena risorto, sembra aver superato dalla esseni a una festa nella sinagoga stessa, ed è pointedly come accennato, una caratteristica dei cosiddetti Vethikin, Ber .

9 b, 25 b, 26 a.

Ma un altro su di loro peculiarità, notato in Rosh hash.

32 b (la ripetizione di tutti i versetti del Pentateuco contenente il record di Dio nella cosiddetta Malkhiyoth, Zikhronoth, e Shophroth), mostra che essi non erano esseni, in quanto tali pratiche Rabbinic deve essere stato estraneo al loro sistema.]

Ancora una volta, sappiamo con quale amarezza Rabbinism denunciato l'uso della scritti esterna (la Sepharim haChitsonim) nella misura di escludere dalla vita eterna coloro che studiate.

[b Sanh.

x 1.] Ma uno dei migliori accertato fatti riguardanti il Esseni è che essi possedevano segreto, 'al di fuori,' santa scritti di loro, che hanno custodito con cura speciale.

E, anche se non è sostenuto che il Sepharim haChitsonim sono stati scritti esclusivamente esseno, [2 In Sanh.

100 b sono spiegato come 'gli scritti dei sadducei,' e di un altro rabbino come 'il libro del Siracide' (Ecclus. nel Apocrypha).

Hamburger, come a volte, fa affermazioni su questo punto che non possono essere sostenuti (ii Real-Worterb.. Pag 70).

Ger.

Sanh. 28 bis, spiega, 'Come i libri di Ben Siracide e di Ben La'nah', quest'ultima apparentemente anche un libro apocrifo, per il quale la MIDR.

Kohel. (a cura di warsh. iii. p. 106 b) è 'il libro di Ben Tagla' 'La'nah' e 'Tagla' difficilmente potrebbe essere simbolico nomi.

D'altro canto, non posso essere d'accordo con Furst (Kanon d. A pag 99), che identifica con Apollonio di Tyana e Empedocle.

Dr Neubauer suggerisce che Ben La'nah può essere una corruzione di Sibylline oracoli.] Quest'ultimo deve essere stato incluso tra di loro.

Abbiamo già visto la ragione per ritenere che anche la cosiddetta letteratura Pseudepigraphic, in particolare, tali opere come il Libro dei Giubilei, è stata fortemente contaminato con esseno opinioni: se, infatti, forse in un altro rispetto alla sua forma attuale, di parte di esso non è stato effettivamente esseno.

Infine, troviamo quello che ci sembra ancora un altro occulta allusione [A in Sanh.

X.

1.] Per esseno pratiche, simile a quello che è già stato notato.

[b Meg.

B. 24]

Per, immediatamente dopo la distruzione di spedizione a tutti che negare che vi è stata prova nel Pentateuco per la risurrezione (evidentemente i sadducei), quelli che negare che la legge è stata dal cielo (la minim o eretici, probabilmente l'ebraico cristiani), e di tutti i 'Epicureans' [1 La' Epicureans, 'o' liberi, 'sono spiegate a essere tali da parlare contemptuously delle Scritture, o dei Rabbini (Jer. Sanh. 27 d).

In Sanh.

38 b bis distinzione tra 'straniero' (Heathen) Epicureans, e Israelitish Epicureans.

Con quest'ultimo non è saggio entrare in argomento.] (Materialisti), la stessa pena è assegnato a coloro 'che leggere esterna scritti' (Sepharim haChitsonim) e 'che sussurrato' (una formula magica) 'più di una ferita.'

[2 Sia nel Ger.

e Bab.Talm.

è conjoined con 'sputare,' che è stato un modo di guarigione, al solito, al momento.

Il Talmud vieta la formula magica, solo in connessione con questo 'sputare', e quindi per il curioso motivo che il nome divino è di non essere registrati, mentre 'sputare.'

Ma, mentre nel Bab.

Talm. il divieto nei confronti di tale porta 'sputare' prima di pronunciare la formula, in Ger.

Talm. è dopo pronunciando.] Sia il babilonese e il Talmud di Gerusalemme [c Sanh.

101 a; Ger.

Sanh. P.

28 b.] offrire una strana spiegazione di questa pratica, forse, perché non hanno dato alcuna, altrimenti non avrebbe, a capire l'allusione.

Ma a noi sembra almeno significativo che, in quanto, nel primo esempio citato, la menzione del Chitsonim è conjoined con una condanna per l'uso esclusivo di indumenti in bianco culto, che sappiamo essere stato uno esseno peculiarità, per cui la condanna l'uso di Chitsonim scritti con quella della magica cure.

[3 Lightfoot Vescovo ha dimostrato che le cure sono state esseno magica (ci pp. 91 & C. e p. 377).] Allo stesso tempo, siamo meno vincolata ad insistere su queste allusioni come essenziale per il nostro argomento, in quanto tali, che hanno dato un altro di derivazione a nostro nome esseni, esprimersi in grado di trovare in ebraico antico scritti qualsiasi riferimento affidabile per la setta.

Su un punto, almeno, la nostra inchiesta sul tre 'parti' puo 'non lasciano alcun dubbio.

La esseni non potrebbe mai sono state tratte sia per la persona, o la predicazione di John the Baptist.

Allo stesso modo, i sadducei che, dopo che sapeva il suo vero carattere e obiettivo, contemptuously sua volta da un movimento che non risvegliare in loro simpatia, e potrebbe diventare solo di interesse quando è minacciato di mettere in pericolo la loro classe di risveglio entusiasmo popolare, e così la rousing sospetti dei romani.

Per i farisei ci sono stati problemi di dogmatica, rituale, e anche importanza nazionale in questione, che ha formulato la barest possibilità di ciò che Giovanni ha annunciato una questione di momento supremo.

E, anche se giudichiamo che la relazione che la prima Pharisaic ascoltatori di Giovanni [a S. Matt.

III.

7.] Portate a Gerusalemme, senza dubbio, dettagliate e accurate, e che ha portato alla spedizione della deputazione, sarebbe del tutto predisporre contro il Battista, ma behooved loro, come leader di opinione pubblica, a prendere tali conoscenza di esso, come sarebbe finalmente non solo determinare il proprio riguarda la circolazione, ma consentire loro di dirigere effectually che anche degli altri.

Da: Prenota 3, capitolo 2, Vita e tempi di Gesù il Messia


da: Alfred Edersheim

Edersheim autore fa riferimento a molte fonti di riferimento nelle sue opere.

Bibliografia come risorsa, abbiamo creato un apposito Edersheim Riferimenti.

Tutti i suoi riferimenti tra parentesi indicano il numero di pagina nelle opere di riferimento.

Farisei

Punto di vista ebraico di informazione

Che rappresentano la parte religiosa opinioni, pratiche, e le speranze del kernel del popolo ebraico nel momento del Secondo Tempio e in opposizione a sacerdotale sadducei.

Di conseguenza sono stati scrupolosi osservatori della legge secondo l'interpretazione della Soferim, o scribi, in conformità con la tradizione.

Nessun vero stima del carattere dei farisei può essere ottenuto da scritti del Nuovo Testamento, che prendere un atteggiamento polemico verso di loro (cfr. Nuovo Testamento), né da Giuseppe Flavio, che, scrivendo per i lettori romani e in vista della messianici aspettative dei Farisei, rappresenta il secondo come una setta filosofico.

"Perisha" (il singolare di "Perishaya") denota "uno che separa lui stesso," o tiene lontano da persone o cose impuro, per raggiungere il grado di santità e giustizia in quelle richieste che avrebbe comune con Dio (comp, per "Perishut" e "Perisha," Tan., Wayeẓe, ed. Buber, p. 21; Abot iii. 13; Soṭah ix. 15; MIDR.. xv. 1; Num. R. x. 23; Targ. Gen XLIX. 26).

I farisei formato un campionato o di fratellanza di loro ( "ḥaburah"), ammettendo solo quelli che, in presenza di tre membri, si è impegnata a la rigorosa osservanza di Levitical purezza, a scanso di una più stretta associazione con la 'Am ha - Areẓ (la ignorante e incurante Delahaye), per la scrupolosa pagamento di decime e di altre imposts a causa del sacerdote, il levita, e dei poveri, e ad una coscienza per quanto riguarda i voti e per altre persone di proprietà (Dem. ii. 3; Tosef ., Dem. Ii. 1).

Essi hanno invitato i loro membri "ḥaberim" (fratelli), mentre si passa sotto il nome di "Perishaya," o "Perushim".

Anche se in origine coincide con il Ḥasidim, si riservava il titolo di "ḥasid" per l'ex generazioni ( "ḥasidim ha-rishonim"; vedere esseni), conservando, tuttavia, il nome di "Perishut" (= 'Αμιξία = "separazione", in Contrariamente a 'Επιμιξία = "compenetrazione"), così come la loro parola da guardare il tempo di Maccabean il concorso (v. II Macc. xiv. 37; comp. versetto 3).

Ancora, mentre il più rigoroso quelli ritirato dalla vita politica dopo la morte di Giuda Maccabeo, ha rifiutato di riconoscere la Asmonei sommi sacerdoti e re come legittimi governanti del Tempio e dello Stato, e, come esseni, formato una fratellanza di loro, la maggioranza ha fatto un atteggiamento meno antagonista verso il Maccabean dinastia, che, come Phinehas, il loro "padre", aveva ottenuto il loro titolo di zelo per Dio (I Macc. ii. 54), e che finalmente è riuscito a infondere loro opinioni e dei principi nel contesto politico e la vita religiosa dei cittadini.

Principio di democrazia.

E 'stato, tuttavia, solo dopo una lunga e protratta lotta con i sadducei che hanno vinto la loro durata in trionfo l'interpretazione e l'esecuzione della legge.

I sadducei, custodendo gelosamente i privilegi e le prerogative stabilite dal momento che i giorni di Salomone, quando Zadok, il loro antenato, officiata come sacerdote, ha insistito sul rispetto letterale della legge, i farisei, d'altro canto, ha sostenuto profetica o Mosaico autorità per la loro interpretazione (Ber. 48 ter; Shab. 14b; Yoma 80a; Yeb. 16 bis; Nazir 53 bis; Ḥul. 137b; et al.), allo stesso tempo affermare i principi della democrazia religiosa e di progresso.

Con riferimento alla Ex.

XIX.

6, si sosteneva che "Dio ha dato a tutte le persone che il patrimonio, il regno, il sacerdozio, e la santità" (II Macc. Ii. 17, Greco).

Di fatto, l'idea di santità sacerdotale di tutto il popolo di Israele in molte direzioni trovato la sua espressione nella legge mosaica, come, ad esempio, quando i precetti riguardanti sporca di carne, destinato originariamente per i sacerdoti solo (Ezek. XLIV. 31; comp. versetto 14 e giudici xiii. 4), sono state estese a tutto il popolo (Lev. xi.; Dt. xiv. 3-21), o quando il divieto di tagliare la carne in lutto per i morti è stato esteso a tutto il popolo come "una nazione santa» (Dt xiv. 1-2; Lev. XIX. 28; comp. Lev. XXI. 5); o quando la legge stessa è stata trasferita dalla sfera del sacerdozio ad ogni l'uomo in Israele (Es. XIX. 29-24; Dt. vi. 7, xi. 19; comp. XXXI. 9; Ger. ii. 8, xviii. 18).

La stessa istituzione della sinagoga comune per il culto e istruzione Pharisaic è stata una dichiarazione di principio che la Torah è "l'eredità della congregazione di Giacobbe" (Dt XXXIII. 3, Eb.).

Nella definizione di sinagoghe e scuole ovunque e che ingiunge ogni padre di vedere che suo figlio è stato incaricato dalla legge (Yer. Ket. Vii. 32c; Ḳid. 29 bis; Sifre, Dt. 46), i farisei fatto la Torah un potere per l'istruzione del popolo ebraico in tutto il mondo, una potenza la cui influenza, infatti, è stato sentito anche al di fuori della razza ebraica (cfr. R. Meïr in Sifra, Aḥare Mot, 13; Matt. xxiii. 15; comp. Gen. R. XXVIII.; Jellinek, "BH" VI., pag XLVI.).

La stessa santità che i sacerdoti nel tempio sostenuto per il loro pasti, a cui si sono riuniti con la recita del benedictions (I Sam. Ix. 13) e dopo abluzioni (cfr. Ablution), i farisei stabilito per i loro pasti, che sono stati di partaken nel santo assemblee dopo purificazioni e mezzo benedictions (Geiger, "Urschrift", pp. 121-124).

Sono stati soprattutto il sabato e giorni festivi fatto i mezzi di santificazione (cfr. Ḳiddush), e, come a sacrifici, il vino è stato utilizzato in onore della giornata.

Un vero fariseo osservato lo stesso grado di purezza nella sua pasti giornalieri come ha fatto il sacerdote nel tempio (Tosef., Dem. Ii. 2; così ha fatto Abramo, secondo la BM 87 bis), Pertanto è stato necessario che egli deve evitare il contatto con i 'am ha-areẓ (ii Ḥag.. 7).

Da Tempio pratica sono state adottate le modalità di macellazione (Sifre, Dt. 75; Ḥul. 28 bis) e le norme in materia di "ta'arubot" (il mingling di diversi tipi di alimenti; comp. Hag. Ii. 12; Zeb. Viii. ; Ḥul. Viii. 1) e la "shi'urim" (i quantitativi che costituiscono un divieto della legge; Yoma 80a).

Se derivati da Dt.

VI.

7 (comp Giuseppe Flavio, "Ant." Iv. 8, § 3), considerando il quotidiano dei "Shema '," e le altre parti del divino servizio, è un istituto di Pharisaic, i farisei che hanno stabilito la loro ḥaburah , Campionato o, in ogni città di condurre il servizio (Ber. iv. 7; comp. "Ant." Xviii. 2, § 3; Geiger, "Urschrift, p. 379).

I tefillin o Phylacteries, come un simbolico consacrazione di testa e braccio, sembrano essere una contropartita del sommo sacerdote e diadem's breastplate; così con il Mezuzah come un simbolico consacrazione della casa, anche se entrambi sono stati ottenuti da Scrittura (Dt vi . 8-9, xi. 18-19; Sanh. X. [xi.] 3), il carattere originale talismanic essere stata dimenticata (ex comp. Xii. 13; Isa. LVII. 8).

Nel Tempio Servizio.

Nel Tempio i farisei si ottiene una sospensione in tempi brevi, quando hanno introdotto il regolare preghiere quotidiane oltre il sacrificio (Tamid v. 1) e l'istituzione del "Ma'amadot" (i rappresentanti dei cittadini durante i sacrifici) .

Inoltre, essi hanno dichiarato che i sacerdoti sono stati deputati, ma del popolo.

Per il grande Giorno della Espiazione il sommo sacerdote è stato detto dagli anziani che egli è stato, ma un messaggero del Sinedrio funzione e deve, pertanto, in conformità con le loro (i farisei ') sentenze (Yoma I. 5; comp. Giuseppe Flavio, " Ant. "Xviii. 1, § 4).

Mentre il sacerdozio Sadducean considerato il Tempio, poiché il suo dominio e ha preso di essere il privilegio del sommo sacerdote di offrire il quotidiano offrendo bruciato dal suo tesoro, i farisei chiesto che venga fornita dal Tempio di tesoreria, che conteneva i contributi degli persone (Sifra, Ẓaw, 17; Emor, 18).

Allo stesso modo, i farisei insistito sul fatto che il pasto-offerta che ha accompagnato la carne offerta dovrebbe essere portato all'altare, mentre i sadducei sostenuto per il proprio computer (Meg. Ta'an. Viii.).

Banali come queste differenze appaiono, sono di grande sopravvivenza delle questioni.

Così sommi sacerdoti, che, come può essere appreso dalle parole di Simone il Giusto (Lev. R. XXI., Vicino; comp. Ber. 7a; Yoma v. 1, 19 ter), sostenuto per vederne l'apparizione della Shekinah quando si entra il Santo di Holies, acceso l'incenso nel loro censers al di fuori e, quindi, sono stati avvolti nella nube quando si entra, in modo che Dio possa apparire nella nube alla misericordia posti (Lev. xvi. 2).

I farisei, discountenancing tali crediti, ha insistito sul fatto che l'incenso deve essere acceso dal sommo sacerdote nel Santo di Holies (Sifra, Aḥare Mot, 3; Tosef., Yoma i. 8; Yoma 19b; YER. Yoma i. 39 bis).

D'altro canto, i farisei introdotto riti nel tempio, che in origine popolare sono stati personalizzati e senza fondamento nella legge.

Tale è stata l'acqua-la processione di persone, nella notte di Sukkot, dalla piscina di Siloe, che termina con la libation d'acqua la mattina e la finale di battere il salice-alberi su l'altare al momento della chiusura della festa.

Il rito è stato un simbolo di preghiera per l'anno di pioggia (Zach comp. Xiv. 16-18; Isa. Xiii. 3, xxx. 29; Tosef., Suk. Iii. 18), e mentre il Ḥasidim ha preso una parte di rilievo nel le esplosioni di gioia popolare a cui ha dato luogo, il sacerdozio è stato Sadducean tutti i più avversi ad essa (Suk. iv. 9-v. 4; 43 ter, 48 ter; Tosef., Suk. iii.).

In tutte queste pratiche farisei ottenuto il ascendency il sadducei, che dichiara di essere in possesso della tradizione dei padri ( "Ant." Xiii. 10, § 6; 16, § 2; xviii. 1, § § 3-4 ; Yoma 19b).

Una parte del progresso.

Ancora i farisei rappresentato anche il principio di progresso, ma sono stati meno rigida, in esecuzione della giustizia ( "Ant." Xiii. 10, § 6), e il giorno in cui la poppa Sadducean codice è stato abolito è stato effettuato un festival (Meg. Ta 'uno. iv.).

Mentre il sadducei ad aderire alla lettera di richiesta la legge "occhio per occhio e dente per dente", i farisei, con l'eccezione di Eliezer b.

Hyrcanus, la Shammaite, interpretato questa massima di risarcimento dovuto significare con il denaro (Mek., Mishpaṭim, 8; B. Ḳ. 84b; comp. Matt. V. 38).

Il principio di ritorsione, tuttavia, è stato applicato con coerenza dal sadducei in materia di falsi testimoni nei casi di pena capitale, ma i farisei erano meno equo.

L'ex di cui la legge "Tu shalt fare lui come aveva destinato fino al suo fratello" (Dt XIX. 19, Eb.) Soltanto a un caso in cui un accuse erano stati effettivamente eseguiti; che i farisei desiderato la morte penalità inflitte a la falsa testimonianza per l'intenzione di garantire la morte degli imputati per mezzo di falsa testimonianza (Sifre, Dt. 190; Mark I. 6; Tosef., Sanh. vi. 6; contro l'assurda teoria, in Mak. 5b, che nel caso in cui l'imputato è stato eseguito per la falsa testimonianza è esente da pena di morte, vedere Geiger, lcp 140).

Ma in generale i farisei circondato le leggi penali, in particolare la pena di morte, con così tanti titoli che sono stati raramente eseguita (vedi Sanh. Iv. 1, vi. 1; Mak. I. 10; vedere pena capitale; Hatra'ah) .

Le disposizioni legislative in materia di verginità e il levirate (Dt XXII. 17, XXV. 9) inoltre sono stati interpretati dai farisei in conformità con i dettami della decenza e il senso comune, mentre i sadducei rigorosamente rispettato alla lettera (Sifre, Dt. 237, 291; Yeb. 106b; invece di "Eliezer b. Giacobbe" [come schierarsi con i sadducei] probabilmente "Eliezer ben Hyrcanus" dovrebbe essere letta).

La differenza relativa al diritto di successione ereditaria di come la figlia nei confronti del figlio, la figlia, che le concesse sadducei e farisei negato (Yad. iv. 7; Meg. Ta'an. V.; Tosef., Yad. Ii. 20; YER . BB vii. 16 bis), sembra basarsi su diverse pratiche tra le varie categorie di persone; lo stesso vale per quanto riguarda la differenza di come la responsabilità del comandante per danni di uno schiavo o una bestia (Yad. iv. 7; B. Ḳ. Viii. 4; vedere ma Geiger, lc, pp. 143-144).

Sabbaths e festival.

Di un'influenza determinante, tuttavia, sono stati i grandi cambiamenti battuto dai farisei nel Sabbath e santi giorni, in quanto è riuscito a prestiti a questi giorni una nota di allegria e di gioia interna, mentre i sadducei visti loro più o meno come Tempio festival, e come l'imposizione di un tono di austerità alla gente comune e la casa.

Per iniziare con il Giorno della Espiazione, i farisei wrested la potenza di espiazione per i peccati del popolo dal sommo sacerdote (cfr. Lev. Xvi. 30) e poi trasferiti a il giorno stesso, in modo tale che espiazione è stata effettuata anche senza sacrificio e sacerdote, a condizione che vi è stato vero e proprio pentimento (Yoma viii. 9; Sifra, Aḥare Mot, 8).

Così, anche la Luna Nuova del settimo mese è stato trasformato da loro da un giorno di tromba-soffiando in un nuovo anno la Giornata dedicata ai grandi idee della divina governo e la sentenza (v. Nuova-Anno).

Alla vigilia di Pasqua le lezioni della storia l'Esodo, recitato il vino e la maẓẓah, è dato maggiore rilievo rispetto alla agnello pasquale (Pes. x.; Vedi Haggadah [Shel Pesaḥ]).

Il comando biblico che ingiunge un pellegrinaggio al Tempio del festival stagione è soddisfatto di andare a salutare il maestro e ascoltare le sue istruzioni su un festal giorno, come nel giorno precedente le persone sono andati a vedere il profeta (Suk. 27 ter, dopo aver II Kings iv . 23; Beẓah 15; Shab. 152a; Sifra a Lev. Xxiii. 44).

Ma il cambiamento più significativo è stato quello che la festa di settimane ha subito nella sua trasformazione da una festa di Firstlings in una festa della donazione di legge (Mek., Yitro, Baḥodesh, 3; Es. R. XXXI.; Vedere Giubilei, Libro di).

La Boethusians, come gli eredi dei sadducei, ancora conservato una traccia di carattere agricolo della festa ad aderire al la lettera della legge che pone l'offerta di la 'Omer (Fascio l'ondata di offerta), su l'indomani, dopo il Sabato e la festa a Shabu'ot l'indomani dopo il settimo sabato seguente (Lev. xxiii. 15-16); che i farisei, al fine di collegare il Shabu'ot festa a Pasqua e attribuirle un carattere storico, interpretato con coraggio le parole "l'indomani dopo il sabato", come significare "il giorno dopo la prima Pasqua giorno," in modo tale che Shabu'ot cade sempre sulla chiusura della prima settimana di Siwan (Meg. Ta'an. i.; Men. 65 bis, b; Shab. 88 bis).

Particolarmente significative sono le innovazioni Pharisaic in connessione con il sabato.

Uno di questi è il particolare dovere imposto alla padrona di casa ad avere la luce accesa prima di sabato (ii Shab.. 7), mentre i Samaritani e Karaites, che sono stati in molti modi seguaci di Sadducean insegnamenti, ha visto nel divieto di facendo accendere il fuoco sulla Sabbath (Es. XXXV. 3) il divieto anche contro la luce in casa a sabato vigilia.

I Samaritani e Karaites altresì osservato letteralmente il divieto di lasciare il posto a sabato (Es. xvi. 29), mentre i farisei inclusa l'intera larghezza del campo di Israelitish-che è, 2000 ells, o un raggio di un miglio-in termine "luogo", e ha oltre indennità per il trasporto di cose (che è altrimenti vietato; cfr. Ger. xvii. 21-24) e di estendere il limite di sabato per mezzo di un artificiale unione di sfere di regolamento (si veda 'Erub; sabato) .

È stato oggetto di rendere il sabato "un piacere" (Isa. LVIII. 13), una giornata di sociale e spirituale di gioia e di elevazione, piuttosto che un giorno di oscurità.

Il vecchio Ḥasidim, che probabilmente vissuto insieme in grandi insediamenti, potrebbe facilmente trattare questi grandi come una casa (cfr. Geiger, "Jüd. Zeit." II. 24-27).

Mentre ancora escluse le donne dalla loro festal raduni, i farisei, i loro successori, trasformato il sabato e festival in stagioni di gioia interna, mettendo in crescente riconoscimento l'importanza e la dignità della donna come il costruttore e custode della casa (comp Niddah 38 bis, b, e Libro dei Giubilei, I. 8, con Ezra's ingiunzione; B. Ḳ. 82 bis).

Per quanto riguarda le disposizioni legislative di Levitical purezza, che, in comune con primitiva personalizzato, esclusi donna periodicamente, e per settimane e mesi dopo la nascita dei bambini, dalla famiglia (Lev. xii. 4-7, xv. 19-24), a cui le antiche leggi Ḥasidim rispettate con rigore austero (Shab. 64b; Horowitz, "Uralte Toseftas," iv.-v.; "Pitḥe Niddah", pp. 54-56; Geiger, lc ii. 27-28), il Farisei ha preso il senso comune-corso di incoraggiare la moglie, nonostante la lettera della legge, di prendere il suo posto abituale in casa e sono presenti nella sua dignità wonted prima il marito e figli (Ket. 61 bis; Shab. 64b).

Così, troppo, è stato con il leader Pharisaic Simeone b.

Shetaḥ, che, nel regno della regina Alexandra Salome, ha introdotto il matrimonio documento (Ketubah) al fine di proteggere la moglie contro il capriccio del marito, e mentre il Shammaites non consentirebbe la moglie divorziata di essere a meno che non ha motivo di sospetto di adulterio (Sifre, 269; Giṭ. ix. 10, 90 ter; comp. Matt. v. 32), il Hillelites e, in particolare, Akiba, in quanto più mite in materia di divorzio, ha avuto in vista il benessere e la pace di casa , Che dovrebbero essere basate su di affetto (cfr. Friedmann, "Pseudo-Seder Eliyahu Zuṭa," xv. 3).

Molte misure sono state prese dai farisei per prevenire atti arbitrari da parte del marito (Giṭ. iv. 2-3 et al.).

Eventualmente, al fine di accentuare il carattere giuridico del divorzio che ha insistito, contro Sadducean personalizzato, a inserire nel documento le parole "secondo la legge di Mosè e di Israele" (Yad. iv. 8; ma comp. Meg. Ta ' uno. vii.).

Si è tenuto conto di tale considerazione per il benessere della casa che stava in alto a favore delle donne ebraica ( "Ant." Xvii. 2, § 4).

Discountenanced essi anche il Sadducean usanza di purificazioni speciale per il sacerdote officiante (Parah iii. 7; Tosef., Ii. 1), di cui più di stress alla purificazione del Tempio su navi e la santità della Scrittura, scorre, che, secondo a loro, la loro santità trasmessi alle mani che li tocca in modo da renderli "defile" (vale a dire, rendere "tabù") le cose che toccato da loro (Yad. iv. 6; Tosef., ii. 20; Tosef., Ḥag. Iii. 35; vedere Geiger, "Urschrift", pp. 134-136).

Aristocrazia dello imparato.

La maggior parte di queste controversie, registrata da thetime precedente alla distruzione del Tempio, ma sono deboli echi dei maggiori problemi tra le Pharisaic e Sadducean parti, queste ultime rappresentano gli interessi del Tempio, mentre le prime sono state preoccupato per il fatto che la vita spirituale di la gente dovrebbe essere centrata nella Torah e la Sinagoga.

Mentre il sacerdozio Sadducean orgogliosi stessa al momento della sua aristocrazia di sangue (Sanh. iv. 2; Mid. V. 4; Ket. 25 bis; Giuseppe Flavio, "Contra Ap." I., § 7), i farisei creato una aristocrazia di apprendimento invece , Che dichiara un bastardo che è uno studente di legge ad essere più elevati nel rango di un ignorante sommo sacerdote (Hor. 13 bis), e glorying nel fatto che il loro leader più importanti sono stati discendenti di proseliti (Yoma 71b; Sanh. 96b).

Per la decisione dei loro scribi, o "Soferim" (Giuseppe Flavio, σοπισταί; NT, γραμματεἴς), composto in origine di Aaronites, Leviti, israeliti e comune, esse hanno sostenuto la stessa autorità per la legge della Bibbia, anche in caso di errore (Sifre , Dt. 153-154), ma dotato con il potere di abrogare la legge, a volte (vedi Abrogazione delle leggi), e finora è andato a dire che ha trasgredito che le loro parole meritata morte (Ber. 4 bis).

A forza di questa autorità, ha affermato di essere divino (RH 25 bis), hanno posto l'intero sistema calendric su una nuova base, indipendentemente dal sacerdozio.

Essi hanno preso molti oneri da parte dei cittadini di rivendicare per la salvia, o da un copista, il potere di sciogliere voti (Ḥag. i. 8; Tosef., I.).

Nel complesso, tuttavia, essi hanno aggiunto nuove restrizioni alla legge biblica, al fine di mantenere le persone a una distanza di sicurezza dal terreno proibito; come essi denominato ", che hanno fatto una recinzione intorno alla legge" (Ab. I. 1; Ab . I.-xi. RN), l'interpretazione delle parole "Ye deve guardare il mio orologio" (Lev. xviii. 30, Eb.) Significa "luogo Ye è una guardia circa la mia guardia" (Yeb. 21 bis).

Così che vietava la gente a bere vino o mangiare con la Heathen, al fine di prevenire le associazioni che potrebbe condurre a una intermarriage o di idolatria (Shab. 17 ter).

Il divieto di matrimoni di Mosaico legge in materia di incesto (Lev. xviii.-xx.) Essi hanno aggiunto una serie di altri (ii Yeb.. 4).

Dopo aver determinato il tipo di lavoro proibito di sabato che vietava l'uso di molte cose di sabato per il fatto che il loro uso potrebbe portare a qualche vietata lavoro (vedi sabato).

E 'stato qui che la fondazione di cui è stato di tale sistema di legge rabbinica che su pali statuto statuto fino a quando spesso il vero scopo della legge è stato perso di vista (v. Nomism).

Ma tali restrizioni non sono limitate alla rituale leggi.

Anche in materia di leggi morali ci sono tali divieti, come, ad esempio, il divieto nei confronti di ciò che viene definito "la polvere del discorso insultante" (Yer. Peah i. 16 bis) o "la polvere di usura" (BM 61b), o sleale nei confronti di rapporti, come ad esempio il gioco d'azzardo, o la detenzione di animali che si nutrono di proprietà dei vicini di casa (Tosef., B. Ḳ. vii. 8; Tosef., Sanh. v. 2, 5; Sanh. 25b, 26 ter).

Dottrine dei farisei.

L'obiettivo e oggetto della legge, secondo principi Pharisaic, sono la formazione di uomo a una piena realizzazione della sua responsabilità verso Dio e verso la consacrazione della vita attraverso lo svolgimento delle sue molteplici funzioni: quella è chiamato " 'olo malkut shamayim "(Il giogo della regalità di Dio) e degli altri" 'olo hamiẓwot "(il giogo dei suoi comandamenti).

Ogni mattina e sera il Ebreo prende entrambi su di sé quando recitando il "Shema '" (Ber. ii. 2).

"La Torah predica: prendere su di voi il giogo del Regno di Dio; lasciare che il timore di essere il vostro Dio giudice e arbitro, e trattare l'uno con l'altro secondo i dettami d'amore" (Sifre, Dt. 323).

Così dice Giuseppe: "Per il legislatore ebraico virtù sono tutte parti di religione" ( "Contra Ap." II., § § 17, 19; comp. Philo, "De Opificio Mundi", § § 52, 55).

Caino e la generazione di Flood peccato, in quanto ha negato l'esistenza di una sentenza e di un giudice e un futuro di punizione (Targ. YER. Iv a Gen. 8; Gen R. XXVI.).

L'accettazione della regalità di Dio implica l'accettazione dei suoi comandamenti anche, sia come sono dettate dalla ragione e la coscienza umana e come tali sono speciali decreti di Dio come righello (Sifra, Aḥare Mot, 13).

Ciò significa un perfetto cuore che teme molto il pensiero del peccato (Sifra, Ḳedoshim, 2); evitare di peccato da amore di Dio (ib. 11); l'adempimento dei suoi comandamenti, senza attesa di ricompensa ( 'Ab. Zarah 19 bis) ; La prevenzione di qualsiasi pensiero impuro o qualsiasi atto che può portare al peccato (ib. 20 ter, con riferimento alla Deut. Xxiii. 10).

L'accettazione della regalità di Dio implica anche il riconoscimento del suo trattare solo con l'uomo, e un atteggiamento riconoscente, anche in disgrazia (Sifre, Dt. 32, 53; Sifra, Shemini, 1; Mek., Yitro, 10; Ber. Ix. 5 , 60b).

Regalità di Dio, proclamata prima di Abramo (Sifre, Dt. 313) e accettato da parte di Israele (Mek., Yitro, Baḥodesh, 2-3), è universalmente riconosciuto in futuro.

La vita futura.

Questa è la speranza messianica dei farisei, espresso in tutte le parti del synagogal liturgia, ma significava anche la cessazione del regno dei poteri mondani identificato con l'idolatria e di ingiustizia (Mek., 'Amalek).

In effetti, per l'antica Ḥasidim, regalità di Dio escluso quello di qualsiasi altro ( "Ant." Xviii. 1, § 6).

I farisei, che ha dato la temporanea poteri e ha ingiunto la gente a pregare per il governo (Abot iii. 2), tuttavia atteso per il Regno di Dio, consolante stessi, nel frattempo, con la libertà spirituale concessi dallo studio della legge ( Abot vi. 2).

"Colui che prende su di sé il giogo della Torah, il giogo del regno del mondo e del mondo cura, verrà rimosso da lui" (Abot iii. 5).

Giuseppe Flavio ( "BJ" II. 8, § 14; "Ant." Xiii. 5, § 9; xviii. 1, § 3) evita accuratamente di citare il più essenziale dottrina dei farisei, la speranza messianica, che i sadducei non condividere con loro; mentre per il tempo esseni e condizioni sono stati previsti nei loro scritti apocalittico.

Invece, Giuseppe limita ad affermare che "tutto ciò che essi attribuiscono al destino senza privare l'uomo della sua libertà d'azione."

Questa idea è espressa da Akiba: "Tutto è prevista [cioè, predestinati], ma allo stesso tempo la libertà è dato" (Abot iii. 15).

Akiba, tuttavia, dichiara, "Il mondo è giudicato dalla grazia [non da cieco destino né dal diritto paolina], e tutto è determinato da uomo azioni [non vedenti di accettazione di alcune credenze]."

Simile a Josephus' annotazione è il rabbinica dicendo: "Tutto è decretato da Dio, tranne il timore di Dio" (Ber. 33 ter).

"L'uomo può agire sia virtuosamente o viciously, e la sua ricompensa o punishmentsin il futuro deve essere di conseguenza" ( "Ant." Xviii. 1, § 3).

Ciò corrisponde a "due modi di insegnamento ebraica" (Ab. RN XXV.; Vedere Didachè).

Ma non era l'immortalità dell'anima che i farisei creduto, come dice Giuseppe Flavio, ma la risurrezione dei corpi, come espresso nella liturgia (cfr. Resurrezione), e questo faceva parte della loro speranza messianica (cfr. Eschatology).

Contrariamente ai sadducei, che sono stati soddisfatti della vita politica impegnata a loro potere come la sentenza dinastia, i farisei rappresentavano le opinioni e le speranze del popolo.

Lo stesso è stato il caso per quanto riguarda la fede in angeli e demoni.

Come l'Ecclesiaste e Ecclesiasticus, indicare, in alto a classi aderito per un lungo periodo di tempo per la visione biblica, concernente l'anima e il seguito, la cura per il poco Angelology Demonologia e dei farisei.

Questi utilizzati, con l'aiuto del Ma'aseh Bereshit e Ma'aseh Merkabah, non solo per amplificare il racconto biblico, ma per rimuovere dalla Bibbia anthropomorphisms e allo stesso modo fastidiosi verbiage concernente la Divinità facendo riferimento a angelico e poteri intermediario ( per esempio, i. Gen 26) e, quindi, a poco a poco e sublimare spiritualize la concezione di Dio.

Etica.

I farisei sono inoltre descritto da Giuseppe Flavio come estremamente virtuoso e sobrio, e come disprezzando lussi e ter.

RN v. afferma che hanno portato una vita di privazione.

L'etica dei farisei è basata sul principio "Siate santi, come il Signore tuo Dio è santo" (Lev. XIX. 2, Eb.); Che è, si sforzano di imitare Dio (Sifra e Tan., Ḳedoshim, 1; Mek., Shirah, 3; Sifre, Dt. 49; comp. Matt. V. 48: "Siate voi dunque perfetti, come anche il Padre vostro che è nei cieli è perfetto").

Così "Amore tuo prossimo come te stesso" è dichiarata da loro ad essere il principale diritto (Shab. 30 bis, ter. RN, testo B, XXVI. [Ed. Schechter, p. 53]; Sifra, Ḳedoshim, 4) e, in Per dimostrare la sua universalità, ad essere basata sul versetto uomo che dichiara di essere fatti a immagine di Dio (Gen. v. 1).

"Per quanto Egli fa risplendere il sole sia sulla il bene e il male," per cui Egli non estendere il suo amore paterno a tutti (Shir ha-Shirim Zuṭa, I.; Sifre, num. 134, Dt. 31, 40).

Heathenism è odiato a causa dei depravazioni morali a cui si rimanda (Sifre, num. 157), ma il idolater che diventa un osservatore della legge ranghi con il sommo sacerdote (Sifra, Aḥare Mot, 13).

Si tratta di un insultante aver dichiarato il falso dei farisei affermare che essi "divorziato morale e di religione," quando ovunque virtù, probità e benevolenza sono dichiarati di loro di essere l'essenza della Legge (Mak. 23 ter-24 bis; Tosef., Peah, iv. 19; et al.; vedere etica).

L'accusa di ipocrisia.

Nulla avrebbe potuto essere più loathsome il fariseo di vera e propria ipocrisia.

"Qualunque cosa buona di un uomo non dovrebbe farlo per la gloria di Dio" (Ab. ii. 13; Ber. 17a).

Nicodemo è accusata di aver dato della sua ricchezza ai poveri in un modo ostentato (Ket. 66 ter).

Un male d'azione può essere giustificata quando il motivo è una buona (Ber. 63 bis).

Ancora, la stessa aria di santità che circonda la vita dei farisei spesso portato ad abusi.

Alexander Jannæus messo in guardia la moglie non contro i farisei, i suoi nemici dichiarati, ma contro "il camaleonte-o-hyena [" ẓebo'im "-] come ipocriti che agiscono come Zimri e rivendicare la ricompensa di Phinehas:" (Soṭah 22 ter).

Un antico baraita elenca sette classi di farisei, di cui cinque trattarsi di eccentrici o stolti ipocriti: (1) "la spalla fariseo", che indossa, per così dire, la sua buona azioni.

ostentatiously sulla sua spalla; (2) "l'attesa a un po 'fariseo," che mai dice: "Aspetta un po', fino a quando ho eseguito la buona atto in attesa di me"; (3), "il fariseo bruised", che in per evitare di guardare una donna che corre contro il muro in modo da lividi se stesso e di rientro; (4) "il pestello fariseo", che cammina a testa in giù come il pestello nel mortaio; (5) "la sempre contare fariseo, "Che dice:" Vorrei sapere che cosa buona io possa fare per contrastare la mia negligenza "; (6)" il timorato di Dio fariseo, "dopo le modalità di lavoro; (7)" il Dio amante della fariseo, "dopo le modalità di Abramo (Yer. Ber. ix. 14b; Soṭah 22 ter; ter. RN, un testo, XXXVII.; testo B, XLV. [ed. Schechter, pp. 55, 62]; le spiegazioni in entrambi i Talmuds variano notevolmente; vedere Chwolson, "Das Letzte-Passahmahl, p. 116).

R. Joshua B.

Hananiah, all'inizio del secondo secolo, invita eccentrico farisei "cacciatorpediniere del mondo" (Soṭah iii. 4), e il termine "Pharisaic piaghe" è spesso utilizzata dai dirigenti del tempo (Yer. Soṭah iii. 19 bis) .

Si tratta di tali tipi di farisei che Gesù ha avuto in vista quando il suo hurling scathing parole di condanna contro i farisei, il quale ha denunciato come "ipocriti", chiamandoli "figli di vipere" ( "hyenas"; vedere Ẓebu'im); "whited sepulchers che esteriormente apparire bella, ma interiormente sono piene di uomini morti ossa ";" guide cieche "," che il ceppo gnat e inghiottire il cammello "(Mt vi. 2-5, 16; xii. 34; xv 14. ; XXIII. 24, 27, Greco).

Egli stesso dice ai suoi discepoli a fare come gli scribi e "farisei che siedono a Mosè 'sede [vedi Almemar] offerta loro fare", ma lui biasima per non agire nel giusto spirito, per indossare grandi phylacteries e ẓiẓit, e per pretentiousness in molte altre cose (ib. XXIII. 2-7).

Esattamente così sono ipocriti censurata nel Midrash (Pes. R. XXII. [Ed. Friedmann, p. 111]); indossando tefillin e ẓiẓit, che porto male intenzioni nei loro petti.

Altrimenti i farisei appaiono come amici di Gesù (Lc vii. 37, XIII. 31) e dei primi cristiani (At v. 38, XXIII. 9; "Ant." Xx. 9, § 1).

Solo per quanto riguarda i rapporti con la zona sporca e "unwashed" moltitudine, con la 'am ha-areẓ, il pubblicano, e il peccatore, Gesù ha fatto differiscono notevolmente da farisei (Mark II. 16; Luca, v. 30, vii. 39 , Xi. 38, xv. 2, XIX. 7).

Per quanto riguarda la principale dottrina egli pienamente d'accordo con loro, come la vecchia versione (Mark xii. 28-34) ha ancora.

A causa, tuttavia, l'atteggiamento ostile verso la Pharisaic scuole di Pauline cristianesimo, in particolare nel tempo dell'imperatore Adriano, "farisei" è stato inserito nei Vangeli ovunque sommi sacerdoti e sadducei o Herodians sono stati inizialmente indicate come i persecutori di Gesù (cfr. Nuovo Testamento), e una falsa impressione, che ancora prevale in ambienti cristiani e tra tutti gli scrittori cristiani, è stato creato riguardanti i farisei.

Storia dei farisei.

E 'difficile indicare in quale momento i farisei, come una festa, è sorto.

Giuseppe Flavio parla di loro prima inconnection con Jonathan, il successore di Giuda Maccabeo ( "Ant." Xiii. 5, § 9).

Sotto John Hyrcanus (135-105) appaiono come un potente partito di ostacolare il Sadducean proclivities del re, che prima era un discepolo di loro, anche se la storia come raccontata da Giuseppe Flavio è unhistorical ( "Ant." Xiii. 10, § 5; comp. Giubilei, Book, e Testamento dei Dodici Patriarchi).

La dinastia Asmonei, con le sue ambizioni mondane e le aspirazioni, si è incontrato con il poco sostegno da parte dei farisei, il cui obiettivo è stato il mantenimento di uno spirito religioso in conformità con la loro interpretazione della legge (cfr. Salmi di Salomone).

Alexander Jannæus sotto (104-78) conflitto tra il popolo, schierandosi con i farisei, e il re divenne amaro e si è concluso nel crudele carneficina ( "Ant." Xiii. 13, § 5; xiv. 1, § 2).

Sotto la sua vedova, Salome Alexandra (78-69), i farisei, guidato da Simeone ben Shetaḥ, salito al potere; hanno ottenuto i seggi del Sinedrio, e che il tempo è stato poi considerato come il secolo d'oro, pieno di benedizione del cielo ( Sifra, Beḥuḳḳotai, I.; Ta'an. 23a).

Ma la sanguinosa vendetta ha preso su di essi i sadducei portato ad una reazione terribile, Aristobulo e sotto (69-63) sadducei riacquistato il loro potere ( "Ant." Xiii. 16, § 2-XIV. 1, § 2).

Tra l'amara lotta che lo ha, i farisei dinanzi Pompeo chiedendogli di intervenire e ripristinare il vecchio sacerdozio, mentre l'abolizione del canone di tutto il Hasmoneans ( "Ant". Xiv. 3, § 2).

Il defilement del Tempio di Pompeo è stato considerato dai farisei come una punizione divina Sadducean di malgoverno (Salmi di Salomone, I., ii., VIII. 12-19).

Dopo l'indipendenza nazionale era stato perso, i farisei acquisita in influenza, mentre la stella dei sadducei diminuita.

Erode trovato il suo principale avversario tra questi ultimi, e così ha messo il leader del Sinedrio a morte mentre sforzano di un trattamento più mite di conquistare il favore dei leader dei farisei, che, anche se ha rifiutato di prestare giuramento di fedeltà, sono stati altrimenti amichevole a lui ( "Ant". xiv. 9, § 4; xv. 1, § 1; 10, § 4; 11, § § 5-6).

Solo quando il loro sdegno provocato dal suo Heathen proclivities i farisei ha fatto diventare i suoi nemici e cadono vittime (4 aC) al suo bloodthirstiness ( "Ant." Xvii. 2, § 4, 6, § § 2-4).

Ma la famiglia di Boethus, che Erode aveva sollevato l'alto sacerdozio, rivivere lo spirito dei sadducei e farisei allora ancora una volta ha avuto come antagonisti; ancora, essi non sono più in possesso loro ex potenza, come le persone sempre schierati con il Farisei ( "Ant." Xviii. 1, § 4).

In re Agrippa (41-44) i farisei avevano un sostenitore e amico, e con la distruzione del Tempio i sadducei scomparso del tutto, lasciando la regolamentazione di tutti gli affari ebraici nelle mani dei farisei.

D'ora in poi vita ebraica è stato regolamentato dagli insegnamenti dei farisei; tutta la storia del giudaismo è stato ricostruito dal Pharisaic punto di vista, e un nuovo aspetto è stato dato al Sinedrio del passato.

Una nuova catena di tradizione soppiantato i più anziani, tradizione sacerdotale (Abot I. 1).

Pharisaism forma il carattere del giudaismo e la vita e il pensiero di tutti i Ebreo per il futuro.

Vero, ha dato la religione ebraica uno legalistico tendenza e reso "separatismo" la sua caratteristica principale, ma solo in tal modo sono stati la pura fede monoteiste, l'ideale etico, intellettuale e spirituale e il carattere del Ebreo conservati in mezzo al crollo dei vecchio mondo e il diluvio di barbarie che hanno colpito il mondo medievale.

Kaufmann Kohler


Enciclopedia ebraica, pubblicati tra il 1901-1906.

Bibliografia:


J. Elbogen, Die Religionsanschauung der Pharisäer, Berlino, 1904; Geiger, Urschrift, Breslau, 1857; idem.

Sadducäer und Pharisäer, in Jüd.

Zeit. 1863; Schürer, Gesch.

3d ed., Ii.

380-419 (dove elenco di tutta la letteratura è dato); Wellhausen, Die Pharisäer und Sadducäer, Göttingen, 1874.K.

Sadducei

Punto di vista ebraico di informazione

Nome dal Sommo Sacerdote Zadok.

Nome dato alla parte che rappresentano punti di vista e le prassi della legge e degli interessi dei Tempio e sacerdozio di fronte a quelli dei farisei.

La forma singolare, "Ẓadduḳi" (greco, Σαδδουκαῖος), è un aggettivo che indica "un aderente del Bene Ẓadoḳ," i discendenti di Zadok, i sommi sacerdoti che, il rintracciamento loro pedigree torna a Zadok, il capo del sacerdozio nella giorni di Davide e Salomone (I Kings i. 34 II. 35; I Chron. XXIX. 22), ha costituito la struttura gerarchica Tempio tutti attraverso il tempo della prima e della seconda Templi giù per i giorni del Siracide (II Chron. xxxi . 10; Ez. XL. 46, xliv. 15, xlviii. 11; Ecclus. [Siracide] li. 12 [9], Eb.), Ma che degenerata sotto l'influenza di ellenismo, soprattutto durante il dominio della Seleucidæ, quando ad essere un seguace di aristocrazia sacerdotale è stato equivale ad essere un mondo di spirito epicurei.

Il nome, probabilmente coniato dal Ḥasidim come oppositori della lingua greca, è diventato nel corso del tempo un partito nome applicato a tutti i circoli aristocratica collegato con l'elevato livello di sacerdoti di matrimonio e altre relazioni sociali, come solo i più alti famiglie patrizie con il intermarried sacerdoti officiante presso il Tempio di Gerusalemme (Ḳid. iv. 5; Sanh. iv. 2; comp. Giuseppe Flavio, "BJ" II. 8, § 14).

"Altezzosa uomini sono questi sacerdoti, dicendo che la donna è in grado di essere sposato da noi, dal momento che il nostro padre è sommo sacerdote, i nostri zii principi e governanti, e presidente di seduta al Tempio"-queste parole, in bocca e di Nadab Abihu (Tan., Aḥare Mot, ed. Buber, 7; Pesiḳ. 172b; MIDR.. A Sal. LXVI. 18), riflettono esattamente il parere prevalente tra i farisei, concernente il sacerdozio Sadducean (comp una simile annotazione circa il "altezzosa" aristocrazia di Gerusalemme nel Shab. 62b).

I sadducei, dice Giuseppe Flavio, ma nessuno ha il ricco dalla loro parte ( "Ant." Xiii. 10, § 6).

La parte nome è stato mantenuto per molto tempo dopo la Zadokite sommi sacerdoti avevano fatto strada per la casa Asmonei e la stessa origine del nome era stata dimenticata.

Né è noto nulla di preciso circa le opinioni politiche e religiose dei sadducei, ad eccezione di quanto registrato dai loro avversari nelle opere di Giuseppe Flavio, nella letteratura talmudica, in scritti del Nuovo Testamento.

Leggendaria origine.

Giuseppe Flavio riferisce nulla concernenti l'origine di ciò che egli decide di chiamare la setta o filosofiche scuola dei sadducei; sa solo che i tre "sette"-i farisei, esseni, e sadducei-risalgono a "tempi molto antichi" (ib. xviii. 1, § 2), che parole, scritte dal punto di vista del re Erode giorni, necessariamente puntare a un momento prima John Hyrcanus (ib. xiii. 8, § 6) orthe Maccabean guerra (ib. xiii. 5 , § 9).

Tra i rabbini le seguenti leggenda circolare: Antigono di Soko, successore di Simon il Giusto, l'ultimo dei "Gli uomini della Grande Sinagoga," e, di conseguenza, di vita al momento del flusso di idee ellenistico, ha insegnato la massima, "Fatti non come agenti che servono loro comandante per il bene dei salari [acceso. "un boccone"], ma essere un po 'come quelli che servono, senza il pensiero di ricevere salari "(Ab. I. 3); di che due dei suoi discepoli, Zadok e Boethus , Sbagliare l'elevato senso etico di massima, è giunto alla conclusione che non vi era alcun futuro punizione, dicendo: "Che cosa servo di lavorare tutto il giorno senza ottenere la sua ricompensa dovuta alla sera?"

Immediatamente si spezzò di distanza dalla legge e vissuto in grande lusso, con molti argento e oro navi a loro banchetti, e stabilito che le scuole che hanno dichiarato il godimento di questa vita ad essere l'obiettivo di uomo, allo stesso tempo pitying i farisei per la loro privazione amaro in questo mondo senza speranza di un altro mondo al fine di compensare.

Queste due scuole sono stati chiamati, dopo la loro fondatori, sadducei e Boethusians (v. Ab. RN).

Unhistorical il carattere di questa leggenda è indicata per il semplice fatto, imparato da Giuseppe Flavio, che la Boethusians rappresentano la famiglia di sommi sacerdoti creato dal re Erode dopo il suo matrimonio con la figlia di Simone, il figlio di Boethus ( "Ant." Xv. 9, § 3; XIX. 6, § 2; vedere Boethusians).

Ovviamente, né il carattere dei sadducei, né quella di Boethusians è stato il più noto al momento della storia è stato detto nel rabbinica scuole.

Né il tentativo di collegare il nome di "sadducei" con il termine "ẓedeḳ" o "ẓedaḳah" (= "giustizia"; Epifanio, "Panarium," I. 14; Derenbourg, "Histoire de la Palestina, p. 454) meritano più considerazione che la creazione di Grätz ( "Gesch." 3d ed., iii. 88, 697) e altri, ai fini della contabilità per il nome, di un eretico leader chiamato Zadok.

Geiger's geniale spiegazione ( "Urschrift", pp. 20 e segg.), Come riportato sopra, indorsed di Well-Hausen ( "Die Pharisäer und die Sadducäer, p. 45), è molto generale approvato per giorno (vedi Schürer, "Gesch." 3d ed., Ii. 408), e che ha ricevuto la conferma da parte colpisce la speciale benedizione per "i Figli di Zadok che Dio ha scelto per il sacerdozio" in ebraico Ben Sira scoperto da Schechter (cfr. Schechter e Taylor , "Sapienza di Siracide," 1899, p.35).

Nel Nuovo Testamento i sommi sacerdoti e le loro parti sono identificati con il sadducei (At v. 17; comp. Ter. XXIII. 6 con i ter. XXII. 30, e Giovanni VII. 30, xi. 47, xviii. 3 con il Vangeli sinottici; vedere anche "Ant." Xx. 9, § 1).

Le opinioni ed i principi del sadducei possono essere riassunti come segue:

(1) Rappresenta la nobiltà, di potenza e ricchezza ( "Ant." Xviii. 1, § 4), che avevano centrato i loro interessi nella vita politica, di cui sono stati i principali governanti.

Invece di condividere la 'messianica speranze dei farisei, che impegna il futuro nella mano di Dio, che il popolo ha preso il destino nelle proprie mani, o lotta contro la negoziazione con il Heathen nazioni così come riterrà più, pur avendo come obiettivo il loro proprio benessere temporaneo e mondana successo.

Questo è il significato di ciò che sceglie di Giuseppe Flavio termine la loro miscredenza nel destino e la provvidenza divina ( "BJ" II. 8, § 14; "Ant." Xiii. 5, paragrafo 9).

(2) Per quanto la logica conseguenza del precedente parere, non avrebbero Pharisaic accettare la dottrina della risurrezione (Sanh. 90 ter; Mark xii. 12; Ber. Ix. 5, "minim"), che è stato un cittadino piuttosto che un singoli speranza.

Per quanto riguarda l'immortalità dell'anima, sembrano aver negato anche questo (v. Ippolito, "Refutatio," IX. 29; "Ant." X. 11, § 7).

(3) Secondo Giuseppe Flavio (ib. xiii. 10, § 6), considerato che solo le osservanze come obbligatoria che sono contenute nella parola scritta, e non riconoscere quelli che non scritto nella legge di Mosè e dichiarati dai farisei a essere derivati da tradizioni dei padri.

Invece di accettare l'autorità degli insegnanti, hanno ritenuto una virtù di contestare che di argomenti.

(4) Secondo Atti XXIII.

8, hanno negato anche l'esistenza di angeli e demoni.

Questo probabilmente significa che essi non credono nella pratica di esseno incantesimo e conjuration in caso di malattia, e sono state pertanto non affronta la questione della Angelology e Demonologia derivati da Babilonia e la Persia.

Le loro opinioni e principi.

(5) Per quanto riguarda la giurisdizione penale sono stati in modo rigoroso che il giorno in cui il loro codice è stato abolito dal Sinedrio sotto Pharisaic Simeone b.

Shetaḥ la leadership, durante il regno di Salome Alexandra, è stato celebrato come un festival (Meg. Ta'an. Iv.; Comp. Ket. 105 A).

Essi hanno insistito sul letterale di esecuzione della legge di ritorsione: "occhio per occhio, dente per dente" (Es XXI. 24; Meg. Ta'an. Iv. B. Ḳ. 84 bis; comp. Matt. V. 38 ).

D'altro canto, non infliggere la pena di morte sulla base di falsi testimoni nel caso in cui la pena capitale era stata erroneamente effettuato, a meno che l'imputato era stato eseguito solo in conseguenza della testimonianza di tutti i testimoni (Mak. i. 8; Tosef ., Sanh. Vi. 6, dove "Bocthusians" sta per "sadducei").

(6) Si terrà il proprietario di uno schiavo come pienamente responsabile per i danni da quest'ultima per quanto di fatto che il proprietario del bue o asino; che i farisei ragionevole discriminazione tra esseri irragionevoli e (iv Yad.. 7).

(7) Hanno anche insistito, secondo Meg.

Ta'an. iv., su un'interpretazione letterale del Dt.

XXII.

17 (comp Sifre, Dt. 237; Ket. 46; vedi anche la descrizione dei personalizzato a ottenere ancora matrimoni tra gli ebrei di Salonicco, in Braun-Wiesbaden "Eine Reise Türkische", 1876, p. 235), mentre la maggior parte degli insegnanti Pharisaic ha preso le parole figurato.

Lo stesso vale per quanto riguarda Deut.

XXV.

9: "Allora è suo fratello la moglie di... Sputare nella sua [suo marito defunto fratello] viso," che i farisei spiegato come "prima di lui" (Yeb. xii. 6; vedere Weiss, "Dor," I. 117, nota).

(8) hanno seguito una tradizionale pratica di loro in concessione la figlia lo stesso diritto di successione ereditaria, come la figlia del figlio nel caso in cui il figlio era morto (Meg. Ta'an. V.; Tos. Yad. Ii. 20; BB viii . 1, 115b).

(9) Hanno sostenuto che i sette settimane dalla prima orzo-Fascio-offerta ( " 'omer") a Pentecoste dovrebbe, secondo Lev.

XXIII.

15-16, essere countedfrom "il giorno dopo il sabato," e, di conseguenza, la Pentecoste che dovrebbe essere sempre celebrato il primo giorno della settimana (Meg. Ta'an. I.; Men. 65 bis).

In questo, ovviamente, che ha seguito la vecchia visione biblica che riguarda il festival del firstlings che non hanno legami con la Pasqua festa; che i farisei, che collega il festival del Esodo con il festival della donazione di legge, ha interpretato la "dimani dopo il sabato "a significare il secondo giorno di Pasqua (cfr. Giubilei, Libro dei).

Opinioni sulle pratiche di Tempio.

(10) Specialmente per quanto riguarda il Tempio pratica ha fatto più anziani sono titolari di opinioni, sulla base di crediti di una maggiore santità per il sacerdozio e del suo unico dominio sul santuario.

In tal modo essi insistito sul fatto che le offerte di tutti i giorni sono stati bruciati, con riferimento alla singolare utilizzati in Num.

XXVIII.

4, deve essere offerto dal sommo sacerdote a sue spese e che i farisei sostenuto che dovevano essere arredato come un sacrificio nazionale a costo del Tempio di tesoreria in cui il "lei-ḳalim" raccolti da tutto il popolo sono stati pagati (Meg. Ta'an. I. 1; Men. 65b; Sheḳ. Iii. 1, 3; Grätz, lcp 694).

(11) Essi hanno sostenuto che il pasto che offre apparteneva alla parte del sacerdote; che i farisei sostenuto per l'altare (Meg. Ta'an. Viii.; Men. Vi. 2).

(12) Essi hanno insistito soprattutto su un elevato grado di purezza in quelle che officiata presso la preparazione delle ceneri della Red giovenca.

I farisei, al contrario, tali demonstratively contrari rigore (Parah iii. 7; Tos. Parah iii. 1-8).

(13) Essi hanno dichiarato che l'accensione dei incenso in nave con la quale il sommo sacerdote entrò nel Santo di Holies nel Giorno di Espiazione doveva aver luogo al di fuori, in modo che egli potrebbe essere avvolto in fumo mentre riunione entro la Shekinah, secondo a Lev.

XVI.

2; che i farisei, negando il sommo sacerdote la richiesta di tali super-visione naturale, ha insistito sul fatto che l'incenso essere acceso all'interno (Sifra, Aḥare Mot, 3; Yoma 19 ter, 53 bis, b; YER. Yoma i. 39 bis, b; comp. Lev. R. xxi. 11).

(14) Essi esteso il potere di contaminazione indiretta, nonché per il contatto diretto (Yad. iv. 7).

(15) Si oppone la festa popolare di libation l'acqua e la processione che precede la stessa per ogni notte di festa il Sukkot, così come la festa di chiusura, sul quale i farisei di cui molto stress, di pestaggi del salice-alberi ( Suk. 43 ter, 48 ter; Tos. Suk. Iii. 16; comp. "Ant." Xiii. 13, § 5).

(16) Si è opposto alla Pharisaic affermazione secondo la quale i rotoli della Sacra Scrittura sono, come ogni santo nave, il potere di rendere sporca (tabù) le mani che toccano loro (Yad. iv. 6).

(17) Si è opposto alla Pharisaic idea dell ' "Erub, la fusione di diversi privati precincts in un unico, al fine di ammettere il trasporto di prodotti alimentari e le navi da una casa ad un altro di sabato (' Er. Vi. 2).

(18) In tutti i funzionari che risale documenti di aver utilizzato la frase "dopo il grande sacerdote del l'Altissimo", e si oppone la formula introdotta dal farisei documenti in materia di divorzio, "Secondo la legge di Mosè e di Israele" (Meg. Ta 'uno. vii.; Yad. iv. 8; vedere Geiger, lcp 34).

Declino della Sadduceeism.

Se i sadducei erano meno rigorosi per quanto riguarda lo stato di impurità della donna nel suo periodo (Niddah iv. 2), oggetto e ciò che avevano in contro la determinazione di farisei l'aspetto della luna nuova (RH ii. 1, 22 ter; Tos. I. RH 15), non sono chiare.

Certo è che, nel tempo dei Tannaim le vere questioni tra di loro e con la farisei sono stati dimenticati, solo scolastico controversie verrà registrata.

In quest'ultimo i sadducei sono sostituiti dai tardi Boethusians, che ha avuto, solo per motivi di opposizione, mantenuto alcune tradizioni Sadducean senza una corretta comprensione dello storico principi su cui erano basati.

In realtà, come Giuseppe Flavio ( "Ant." Xviii. 1, § 3) prevede in comune con la Talmudical fonti (Yoma 19b; Niddah 33 ter), la sentenza membri del sacerdozio di giorni più tardi sono stati costretti dall'opinione pubblica a cedere alle Pharisaic dottori della legge, che era molto più elevato nella stima della gente.

Nel corso del tempo i sadducei stessi adottato, senza contraddizione Pharisaic prassi; si afferma (Shab. 108 bis) che lo facciano per quanto riguarda i tefillin, e molte altre osservanze sembra essere stato accolto da loro (Hor. 4 bis; Sanh. 33 ter).

Con la distruzione del Tempio e lo stato la sadducei come un partito non aveva più un oggetto per il quale vivere.

Scompaiono dalla storia, anche se il loro punto di vista sono in parte mantenute e di eco i Samaritani, con il quale essi sono spesso identificate (cfr. Ippolito, "Refutatio Hæresium," IX. 29; Epifanio, lc xiv., E altri Padri, che attribuiscono a i sadducei il rifiuto dei profeti e la Hagiographa; comp. anche Sanh. 90 ter, dove "Ẓadduḳim" sta per "Kutim" [Samaritani]; Sifre, num. 112; Geiger, lc, pp. 128-129), e della Karaites (cfr. Maimonides, commento ter. I. 3; Geiger, "Gesammelte Schriften," III. 283-321; anche Anan ben David; Karaites).

In letteratura.

Il libro di Qoelet nella sua forma originale, che è, prima della sua epicurei spirito era stato ridimensionato le di interpolazioni, probabilmente è stato scritto da un Sadducee in antagonismo alla Ḥasidim (Eccl. vii. 16, ix. 2; cfr. P. Haupt, "Koheleth", 1905; Grätz, "Koheleth", 1871, p. 30).

La Sapienza di Siracide, che, come l'Ecclesiaste e scritti biblici più anziani, non ha alcun riferimento alla fede nella risurrezione o immortalità, è, secondo Geiger, un prodotto di Sadducean circoli ( "ZDMG" xii. 536).

Questa opinione è in parte confermato dalla sopra citata benedizione di "Figli di Zadok" (Siracide ebraico, che. 129; v. anche C. Taylor, "Proverbi dei Padri", 1897, p. 115).

Anche il primo libro dei Maccabei è, secondo Geiger (lc, pp. 217 e segg.), Il lavoro di un Sadducee.

Allusione ai sadducei come "peccatori" si trova nei Salmi di Salomone (I. 1, iv. 1-10), sono "gravi in giudizio" (comp "Ant." Xiii. 10, § 6; xx. 9, § 1), "ancora pieno di sé il peccato, di lussuria, e ipocrisia"; "pleasers uomini", "ancora pieno di desideri il male" (ib. viii. 8; vedere SE Ryle e MR James, "dei Salmi Farisei comunemente chiamata 'Salmi di Salomone,' "1891, xlvi.-xlviii. E altrove; Kautzsch," Apokryphen ", pp. 128 e segg.).

Ancora più nettamente i sadducei sono descritti nel libro di Enoch (xciv. 5-9, xcvii.-LXXXVI., LXXXVII. 2, civ. 10) come: "gli uomini di unrighteousness che la fiducia nelle loro ricchezze"; "peccatori che e pervertono trasgrediscono la legge eterna. "

Sadducei, se non di nome, almeno in epicurei loro opinioni al contrario di santi, sono raffigurati anche nel Libro della Sapienza (I. 16-II. 22), dove la nobiltà ellenistica, che occuparono posizioni altrettanto elevato ad Alessandria, si rivolge.

Nel Nuovo Testamento sono i sadducei di cui Matt.

III.

7 e XVI.

1, 6, 11, in cui essi sono identici ai Herodians (Mark xii. 13), che è la Boethusians (Mt XXII. 23, 34; Mark xii. 18; At iv. 1, v. 17, XXIII. 6-8).

Nel Vangelo di Giovanni si sono limitate a figura come "i sommi sacerdoti" (VII. 23, 45; xi. 47, 57; xviii. 3).

In letteratura rabbinica attenta discriminazione deve essere fatta tra i tannaitic periodo e quella dei Amoraim.

La Mishnah e Baraita Nei passaggi sopra citato indicare almeno una congrua conoscenza del carattere e dottrine dei sadducei (v., ad esempio, R. Akiba in Yoma 40 ter), anche se i nomi "Boethusians" e "sadducei" verificarsi promiscuously (cfr. Grätz, "Gesch." III. 693, e Boethusians).

Nel periodo amoraic il nome di "Ẓadduḳi" significa semplicemente "eretico", esattamente come il termine "min" = "gnostica"; infatti, talvolta sostituito copisti, può essere intenzionalmente, la parola "min" di "Ẓadduḳi," soprattutto quando Gnostici cristiani sono stati sottoposti all'esame.

Tuttavia, in molti casi in cui "Ẓadduḳim" sta per "minima" nel Talmud edizioni più tardi il cambiamento è stato la censura a causa di disposizioni legislative, come è dimostrato dal fatto che i manoscritti ed edizioni più anziani hanno effettivamente la parola "minima".

Così che la Ẓadduḳi travagliata R. Joshua b.

Levi con argomenti biblici (Ber. 7 bis; Sanh. 105b), l'unico che ha sostenuto con R. Abbahu e Beruriah, (Ber. 10 bis), quello che la briga R. Ismaele con i suoi sogni (ib. 56 ter), e quello che ha sostenuto con R. Ḥanina riguardanti la Terra Santa nel tempo messianico (Giṭ. 57 bis; Ket. 112A) e in materia di Gesù ( "Balaam," Sanh. 106b), sono stati cristiana Gnostici; così sono stati anche i due Ẓadduḳim in compagnia di R. Abbahu (Suk. 48 ter).

Ma il Ẓadduḳim che sostengono in favore del dualismo (Sanh. 37 bis [la versione originale del Mishnah aveva "apikoresin" o "minima"], 39 bis-38 ter; Ḥul. 87 a) sono Gnostici eretici o ebraica, come lo sono anche quelle parlate di come "un vile popolo" (Yeb. 63 ter).

"Birkat ha-minim," contro la benedizione cristiana informatori e Gnostici, è chiamato anche "Birkat ha-Ẓadduḳim" (Ber. 28 ter, 29 bis).

"Gli scritti dei Ẓadduḳim" (Shab. 116a) sono scritti gnostica, la stessa di "Sefarim Ḥiẓonim" (Sanh. x. 1; "Sifre ha-minim," Tos. Shab. Xiii. 5).

Così si dice di Adamo che era un Ẓadduḳi, che è, un gnostica che non credono in Dio come il Datore di legge (Sanh. 38 ter).

"Il Ẓadduḳim e informatori" (Derek Ereẓ Rabbah ii.; Derek Ereẓ Zuṭa i.) sono cristiano Gnostici.

In Hor.

11 bis è uno Ẓadduḳi dichiarato di essere un trasgressore della dieta e di altri Mosaico disposizioni legislative, anzi, un idolater.

D'altro canto, la Ẓadduḳim che conversed a Rab Sheshet (Ber. 58a), con Raba (Shab. 88 bis), e con R. Giuda (Ned. 49b) sembrano essere stati Manicheans.

Vedere farisei.

Kaufmann Kohler


Enciclopedia ebraica, pubblicati tra il 1901-1906.

Bibliografia:


Vedere che figura nella farisei.

Esseni

Punto di vista ebraico di informazione

Un ramo dei farisei che conformi alle più rigide norme di purezza Levitical mentre aspirano a più alto grado di santità.

Hanno vissuto esclusivamente dal lavoro delle loro mani e in uno stato di comunismo, dedicato il loro tempo di studio e di devozione e per la pratica di benevolenza, e rinunciato, per quanto fattibile dal rapporto coniugale e piaceri sensuali, per essere avviato in più alti misteri del cielo e della causa messianica il previsto periodo di tempo ( 'Ab. Zarah ix. 15; Luca ii. 25, 38; XXIII. 51).

Strane relazioni sono state diffuse su questo misterioso classe di ebrei.

Plinio (LC), parlando della comunità esseno nelle vicinanze del Mar Morto, chiama la meraviglia del mondo, e si caratterizza come una corsa continua la sua esistenza per migliaia di secoli senza né mogli e figli, o il denaro per il sostegno, e solo con la palma-alberi per i suoi compagni in ritiro da tempeste del mondo.

Philo, che invita il esseni "i santi", dopo il greco ὅσιοι, dice in un unico luogo (come citato da Eusebio, "Præparatio Evangelica", viii. 11) che, a dieci mila di essi sono state intraprese da Mosè ai misteri di la setta, che, composto di uomini di anni che hanno avanzato né mogli né figli, praticato le virtù di amore e di santità e abitata molte città e villaggi della Giudea, che vivono in comunismo come fresatrici del suolo o come la meccanica in base a norme comuni di semplicità e l'astinenza.

In un altro passo ( "Quod omnis Probus Liber", 12 e segg.) Parla di solo quattro mila Esseni, che vivevano come agricoltori e artigiani a parte la città e in perfetto stato di comunismo, e che ha condannato la schiavitù, ha evitato il sacrificio, astenuti dal giuramento, adoperò per la santità, e sono stati particolarmente scrupolosa per quanto riguarda il sabato, giorno che è stata dedicata alla lettura e interpretazione allegorica della legge.

Giuseppe Flavio ( "Ant." Xv. 10, § 4; xviii. 1, § 5; "BJ" II. 8, § § 2-13) descrive in parte come una scuola filosofica come il Pythagoreans, e mystifies il lettore di rappresentanza come una sorta di ordine monastico con semi-riti pagani.

Di conseguenza, le strane teorie sono state avanzate da parte dei non-ebrei scrittori, uomini come Zeller, Hilgenfeld, e Schürer, che Essenism trovati in una miscela di ebrei e pagani idee e doganale, tenendo per scontato che una classe di ebrei di questo tipo potrebbe esistono da secoli, senza lasciare una traccia nella letteratura rabbinica, e, oltre, ignorando il fatto che Giuseppe Flavio descrive i farisei e sadducei anche come scuole filosofiche dopo greco modelli.

La esseni nella storia.

La esseni, così come compaiono nella storia, sono stati ben lungi dall'essere o filosofi o recluses.

Sono stati, dice Giuseppe Flavio ( "Ant." Xv. 10, § § 4-5), considerati da re Erode, come dotato di poteri più elevato, e il loro principio di evitare l'assunzione di un giuramento non è stata utilizzata impropriamente.

Erode favore è stato dovuto al fatto che Menahem, uno di loro che, eccellendo nella condotta virtuosa predicazione e giustizia, la pietà, e di amore per l'umanità, possedeva il dono divino della profezia, avevamo previsto Erode luogo a diritti d'autore.

E se Sameas Pollio, i leader dell 'Accademia (Abot i. 11), che anche rifiutato di prestare giuramento ( "Ant." Xv. 10, § 4), apparteneva alla esseni, non è chiaro.

Menahem è nota in letteratura rabbinica come un predecessore di Shammai (ii Ḥag.. 2).

Di Giuda il esseno Josephus riferisce ( "Ant." Xiii. 11, § 2; "BJ" I. 3, § 5) che, una volta seduto nel tempio, circondato dai suoi discepoli, che egli ha avviato nel (apocalittica) di arte annuncio futuro, quando passò di Antigono.

Giuda profetizzato un improvviso morte per lui, e dopo un po 'la sua previsione si è avverato, come uno everyother egli ha fatto.

Una simile profezia è attribuito a Simone il esseno ( "Ant." Xvii. 13, § 3; "BJ" II. 7, § 4), che è probabilmente identico al Simon in Luca ii.

25. Aggiungere a questi Giovanni esseno, un generale in tempo di guerra romana ( "BJ" II. 20, § 4; iii. 2, § 1), e diventa chiaro che la esseni, o almeno molti di loro, sono stati gli uomini di intenso sentimento patriottico, ma è probabile che dal loro file provenivano gran parte della letteratura apocalittica.

Di uno solo, con il nome di Banus (probabilmente uno dei Banna'im; vedi qui sotto), non Josephus ( "Vita", § 2) riferiscono che egli ha portato la vita di un eremita e ascetico, il mantenimento di frequenti abluzioni un elevato stato di santità; egli probabilmente, tuttavia, aveva altri imitatori oltre a Giuseppe Flavio.

Origine dei esseni.

Per arrivare a una migliore comprensione degli esseni, l'inizio deve essere effettuata dal Ḥasidim di pre-Maccabean tempo (I Macc. Ii. 42, vii. 13; II Macc. Xiv. 6), di cui entrambi i farisei e la esseni sono emanazione (Wellhausen, "Israelitische und Jüdische Geschichte", 1894, p. 261).

Tali "overrighteous," che non porterà né sacrifici volontari prestare giuramento, sono accennato in Eccl.

VII.

16, IX.

2, mentre l'evasione del matrimonio da parte del pio sembra essere fatto riferimento alla Sapienza iii.

13-IV.

1 (comp II Macc. Xiv. 6, 25).

Al fine di evitare le giuramento è diventato anche in una certa misura un Pharisaic regola sulla base di Es.

xx: 7 (cfr. Targ.; Ned. 8b; YER, Ned. iii. 38 bis; Soṭah 9 ter; Ber. 33 bis); e dello Stato (v. Mt 37, RV) "Lasciate che il suo discorso, Sì, yea; No, anzi, "è anche talmudica (BM 49 bis).

Di fatto, la linea di distinzione tra i farisei ( "Perushim") esseni e non è mai stato molto chiaramente stabilito (vedi "Perishut" in Abot iii. 13; Soṭah iii. 4, xi. 15; Tosef., Soṭah, xv . 11; Ṭoh. Iv. 12; BB 60b).

Così la più di sei mila farisei che ha affermato di essere "molto favorito da Dio" e di essere in possesso di "ispirazione divina conoscenza delle cose a venire," e che rifiutò di prestare giuramento di fealty a Erode, prevedendo la sua caduta, mentre ai bambini di promettenti Bagoas, l'eunuco (Giuseppe Flavio, "Ant." Xvii. 2, § 4), sono stati raramente diversi da quelli altrove chiamata "esseni" ( "Ant." Xv. 10, § 4).

"The Ancient Ḥasidim".

Circa l'organizzazione degli antichi Ḥasidim si sa ancora poco, ma ogni fariseo ha dovuto essere ammessi da alcuni riti di adesione all'associazione ( "ḥeber" o "ḥaburah"), ricevendo il nome di "ḥaber" ne (Dem. ii. 3; Tosef., Dem. Ii. 2; Bek. 30b); queste Fraternità assemblati non solo per il culto, ma anche per i pasti (vedere Geiger, "Urschrift", pp. 122 e segg.).

La Pharisaic e esseno sistema di organizzazione sembra essere stato fin dall'inizio lo stesso, un fatto che implica una comune origine.

Un residuo di questo Ḥasidean fraternità sembra essere stata la "Neḳiyye ha-Da'at" (puro spirito) di Gerusalemme, che sarebbe né sedersi a tavola o in tribunale, né firmare un documento, con persone che non sono di loro cerchio (Giṭ. ix. 8; Sanh. 23a).

Hanno pagato speciale venerazione per il rotolo della legge nella sinagoga (Masseket Soferim, XIV. 14).

Ma la tradizione ha conservato alcune peculiarità di questi "antichi Ḥasidim" (Ḥasidim ha-rishonim), che gettano un po 'di luce sul loro modo di vita.

(1) Al fine di rendere la loro preghiera una vera comunione con Dio come loro Padre che è nei cieli, hanno trascorso un'ora in silenziosa meditazione prima di offrire la loro preghiera del mattino (comp Didascalia in Ebreo. Lett. Iv. 593), e né il dovere di saluting il re, né pericolo imminente, come, ad esempio, da un serpente vicino a loro tacchi, potrebbe causare loro di interrompere la loro preghiera (Ber. v. 1; Tosef., Ber. iii. 20; Ber. 32b).

(2) Sono stati così scrupolosi per quanto riguarda l'osservanza del sabato che si è astenuta dal rapporto sessuale a tutti i giorni della settimana ad eccezione di Mercoledì, affinché non in conformità con la loro singolare calcolo del tempo di gravidanza la nascita di un bambino potrebbe aver luogo su un Sabato e quindi causare la violazione del sacro giorno (Niddah 38 bis, b).

Pericolo di vita non potrebbe indurli a salario anche una guerra di difesa di sabato (I Macc. Ii. 38; II Macc. V. 25, xv. 4).

(3) Essi custodito nei confronti della possibilità stessa di essere la causa indiretta di ferire i loro colleghi uomini attraverso la negligenza (Tosef., B. Ḳ. Ii. 6; B. Ḳ. 30 bis, 50 ter; comp. Giṭ. 7 bis: "Nessun pregiudizio è sempre causato attraverso i giusti ").

(4) La loro scrupulousness relativa "ẓiẓit" (Men. 40 ter) è probabilmente solo un esempio della loro rigorosa osservanza di tutti i comandamenti.

(5) Con la loro sollecitudine per evitare il peccato (da cui anche il loro nome "Yire'e Ḥeṭ" = "fearers del peccato": Sheḳ. Vi. 6; Soṭah ix. 15) che non ha avuto occasione per portare il peccato-offerte Pertanto, R. secondo Giuda, che hanno fatto Nazoreo voti al fine di consentire loro di portare offerte di loro; secondo R. Simeone, tuttavia, si è astenuta dal introduzione di tali offerte, poiché sono state comprese dal loro di essere "un sacrificio di espiazione per i peccati commessi contro l'anima "(Num. vi. 11, Eb.).

Questa avversione contro il Nazoreo voto sembra essere stato l'atteggiamento prevalente, in quanto è stato condiviso da Simeone il Giusto (Sifre, num. 22; Ned. 10 bis).

(6) sono stati particolarmente rigoroso che per quanto riguarda la purezza Levitical ( 'Eduy. Viii. 4; Tosef., Oh. Iv. 6, 13, dove "zeḳenim ha-rishonim" [l'antica anziani] è solo un altro nome per "Ḥasidim ha-rishonim "; vedere Weiss," Dor, "I. 110); essi sono stati particolarmente attenti che le donne in stato mestruale dovrebbero tenere a parte il nucleo familiare, non eseguire compiti domestici e di evitare l'attrattiva di aspetto (Sifra, Meẓora ', fine; Shab. 64b; ter. RN ii. "; Baraita di Masseket Niddah", in Horowitz's "Uralte Tosefta", 1890, I. 5, pag 16, iii. 2-3, pp. 24-27; "Pitḥe Niddah ", pp. 54 e segg.).

(7) La presente, tuttavia, solo una parte forme di Ḥasidean la regola generale, che è stato di osservare lo stesso grado di purezza Levitical come ha fatto il sacerdote che partook dei santi cose del Tempio ( "okel-ḥullin essere ṭohorat ḳodesh"); e ci sono stati tre o quattro gradi di santità, di cui i farisei, o "ḥaberim", ha osservato solo la prima, la Ḥasidim quelli superiori (ii Ḥag.. 6-7; Tosef., Dem. ii. 2).

Il motivo per il rispetto dei quali un alto grado di santità deve essere ricercata nel fatto che Leviti che mangiava "ma'aser" e sacerdoti che hanno mangiato "terumah" e porzioni dei vari sacrifici avevano i loro pasti in comune con il resto del persone e ha dovuto essere custodito nei confronti defilement.

Il "Zenu'im", o casto.

Al momento il rispetto dei più alti stato di purezza e di santità dipendeva anche la concessione del privilegio, riservate esclusivamente alle élite di sacerdozio, di essere avviati ai misteri della HolyName e altri segreti lore.

"Il nome di dodici lettere [vedere Dio, nomi di] è stata, dopo l'apostasia ellenistica, affidata solo alle 'Ẓenu'im' [casto quelli] tra il sacerdozio. Il nome di quaranta-due lettere che è stato affidato solo ai 'Ẓanua''e''Anaw' [casto e umile] dopo aver superato l'apice della vita e aveva dato assicurazione di preservare [Nome] in perfetta purezza "(Ḳid. 71 bis; Eccl. R. iii. 11; YER. Yoma 39d, 40a).

Vi è stata una duplice linea di principio alla base della necessità di castità perfetta.

Quando Dio si è rivelato a Mosè e al popolo di Israele sono stati ingiunto di astenersi da rapporti sessuali, Israele per il momento, Mosè per tutti i tempi (Shab. 87 bis; Pes. 87 ter; ter. RN ii., Basata su Ex. XIX. 15; Dt. v. 27).

Quelle nella speranza di una rivelazione divina pertanto astenuta dal rapporto sessuale così come altre impurità (comp Rev xiv. 4; Enoch, LXXXIII. 2).

Ma non vi è stato un altro test di castità che sembra essere stata il principale motivo per il nome di "Ẓenu'im" (esseni): la legge (Dt XXIII. 10-15; comp. Targ. YER. Annuncio loc.; Sifra , 258; Ber. 62a) vivamente modestia per quanto riguarda la copertura del corpo per evitare la Shekinah essere scacciate immodest di esposizione.

La preghiera è stata vietata in presenza di nudo (Ber. 24 ter), e secondo il Libro dei Giubilei (III. 30 e segg., VII. 20) si è dato una legge ad Adamo e Noè "non per scoprire come fare le genti ".

La castità ( "ẓeni'ut") mostrato in questo senso da parte di re Saul e la figlia (I Sam. Xxiv. 4; II Sam. Vi. 16) e gli ha dato la sua famiglia in un luogo come tradizione rabbinica tipici esseni, che avrebbe anche osservare la legge di santità per quanto riguarda la dieta e distribuire i loro beni tra i (scarso) di persone (Pesiḳ. R. 15; MIDR.. vii.; Num. R. xi.; Meg. 13 ter; YER. Suk. v. 55c ).

Ogni devoto della legge dovrebbe essere un "ẓanua '" (Abot vi. 1; Niddah 12 bis; Derek Ereẓ Zuṭa vii.), Come ad esempio sono stati Rachel e Esther (Meg. 13b), Hanan ha-Neḥba, il nipote di Onias Saint (Ta'an. 23 ter), R. Akiba (Ket. 62b), e Giuda ha-Nasi (Yer. Meg. I. 72 ter).

Il "Hashsha'im", o segreti.

Il nome di "Ẓenu'im", che è sostituito spiegate o di "Kesherim" (le colpe), un altro nome per "Ḥasidim" (Yer. Dem. Vi. 25d; YER. Yoma iii. 40d; comp. Tosef., DEM. Vi. 6; Ned. I. 1; ter. RN, testo B, IV., Ed. Schechter, pag 14, e comp. Nota a p. 15), è anche applicata, come il termine "Ḥashsha ' im "(vedi sotto), a quelle reticenti quelli a cui un segreto può essere affidato, ad esempio, in materia di segreto si scorre il Tempio di servizio sono stati loro affidati (Tosef., Yoma, ii. 7; YER. Yoma iii. 41 bis).

Non sempre è chiaro, tuttavia, se il nome denota il esseni o semplicemente il modesto come quelli di una classe (cfr. Dem. Vi. 6; Ma'as. Sh. V. 1; Tosef., Soṭah, XIII. 6).

R. Simeone il Ẓanua ', che, pur ignorando il Tempio pratica, mostra un certo disprezzo per il sommo sacerdote (Tosef., Kelim BB I. 6), appare su tutti i conti sono stati a uno esseno sacerdote.

In una vecchia versione di armeno Philo Il dizionario ebraico di nomi "esseno" è spiegato come "in silenzio" (Philo, "De Vita Contempla TIVA", ed. Conybeare, pag 247).

La proposta può essere fatta che il Ḥashsha'im, "gli osservatori di segretezza", designato anche "il peccato timorati", che "ha avuto una sezione chiamata 'lishkat ḥashsha'im' nel tempio, dove hanno depositato i loro doni della carità in segreto e da cui rispettabile poveri hanno attinto la loro sostegno in segreto ", erano gli stessi esseni da cui" la porta del esseni "di Gerusalemme (Giuseppe Flavio," BJ "v. 42) derivato il suo nome.

Secondo Tosef., Sheḳ.

II.

16, questi Ḥashsha'im aveva in ogni città una speciale camera per la loro carità-box, in modo che il denaro potrebbe essere depositati e prese in segreto, una cosa che potrebbe essere fatto solo sulla presunzione che il denaro apparteneva a tutti uguali, e dal momento che ogni città aveva il suo organo amministrativo consistente dei suoi uomini migliori, che ha preso il responsabile della raccolta e della distribuzione di carità (Tosef., Peah, iv. 6, 16; Tosef., Sheb. vii. 9), è probabile che questi esseno - come asceti ( "Ẓenu'im": Tosef., Peah, ii. 18) seguite le proprie tradizioni, anche se, probabilmente, anche sotto l'amministrazione generale.

La spiegazione di Εσσάιοι data dal Suidas (= θεωρήτικοι = "uomini di contemplazione," o "mistici") suggerisce che il nome di "Ḥashsha'im", come "Ẓenu'im", indicato con gli uomini affidato il segreto lore fornite in un sussurro "(Ḥag. 13 bis, 14 bis; iii R. Gen.).

"Watikim" e "santi".

Un altro nome che denota una classe di pietistic estremisti mostrando punti di contatto con il esseni è "Watiḳim," (uomini di impresa principi: Sifre, num. 92; Sifre, Dt. 13; Müller, "Masseket Soferim", 1878, p. 257 , Che identifica con la esseni).

"Il Watiḳim modo loro, come preghiera del mattino per terminare la Shema 'esattamente nel momento in cui il sole uscì in radianza" (Ber. 9 ter; comp. Sapienza xvi. 28; II Macc. X. 28); la Watiḳim chiuso il preghiere "Malkiyyot, Shofarot" e "Zikronot" con versi Pentateuco (RH 32 ter).

Come titolari di antiche tradizioni, essi posto la loro personalizzati di sopra del universalmente accettato halakah (Masseket Soferim, XIV. 18).

Ancora un altro nome che merita particolare attenzione è "ḳadosh" (santo).

"Questi è colui che santifica chiamato lui stesso, come il 'Nazir,' astenendosi da piaceri altrimenti ammissibile" (Ta'an. 11a, b; Yeb. 20 bis; comp. Niddah 12 bis, dove la parola "Ẓanu'a" è utilizzato invece).

Menahem bar Simai è chiamato "figlio dei santi" perché non guardare anche a una moneta che recava l'immagine di l'imperatore o passare sotto l'ombra di un idolo (Pes. 104 bis; YER, 'Ab. Zarah iii. 42c, 43 ter, dove è chiamato "Naum, il più santo").

A Gerusalemme esisteva fino al secondo secolo una comunità con il nome di "Il Santo Congregazione" ( 'Edah Ḳedoshah, o Ḳehala Ḳaddisha), che ha insistito per ogni membro che esercitano un mestiere e di destinare una terza parte del giorno allo studio di la Torah, un terzo di devozione, e un terzo al lavoro: probabilmente una sopravvivenza di una comunità esseno (Eccl. R. ix. 9; Ber. 9b; Tamid 27 ter).

A questo proposito va menzionata anche dei "Banna'im" (costruttori: Miḳ. Ix. 6; Shab. 114 bis), che Frankel ( "Zeitschrift für die Religiösen interessi des Judenthums", 1846, p. 455) con grande plausibilità si identifica con la esseni.

Originariamente applicata a un gild di costruttori appartenenti alle esseni (vedi "Polistes," qui sotto; comp. Abba Ḳolon "il Builder," Cant. R. I. 6; Abba Giuseppe, il Builder, Ex. R. xiii.; " Bannai "[Builder] nel companyof R. Gamaliel, che è stato da nascondere nei muri Targum di posti di lavoro, Tosef., Shab. Xiii. 2), il loro nome è stato dato il significato di costruttori di un mondo superiore e poi applicate a i Rabbini in generale (Ber. 64a; YER. Yoma iii. 40; YER. Giṭ. vii. 48d; Es. R. XXIII.; comp. οἰκοδομεῖν nel "Didascalia" e gli scritti paolini).

Ogni eremita costruito la sua casa se stesso e quindi i nomi "Banus" e "Bannaia", adottato dagli uomini il cui tipo è stato il leggendario Benaiah ben Jehoiada (Ber. 4 bis, 18 bis, b).

La sopravvivenza di Hasidim.

Il nome del Ḥasidim di tempi antichi è abbinata a quella del "Anshe Ma'aseh" (uomini di fatti miracolosi: Suk. V. 4), un fatto che dimostra che entrambe le apparteneva alla stessa classe.

Ḥanina B.

DOSA è chiamato l'ultimo dei "il miracolo-lavoratori" (Soṭah ix. 15).

Ma il Ḥasidim rimasto chiedo-lavoratori in talmudica volte (Ber. 18 ter; Lev. R. XXII., Dove "ish hama'aseh" è tradotto in " 'asḳan bi-debarim").

In realtà, esisteva libri contenenti miracolose storie dei Ḥasidim, un numero considerevole di cui sono stati adottati dal Talmud e Midrash (cfr. Eccl. R. ix. 10), così come esisteva segreto scorre ( "Megillot Seṭarim") e le norme etiche dei Ḥasidim ( "Mishnat" o "Megillat Ḥasidim") al quale si è fatto allusione qua e là nel Talmud (Yer. Ter. viii. 46b; YER. Ber. ix. 14 quinquies), e il contenuto dei quali hanno trovato il loro il modo in pseudepigraphic e all'inizio non talmudica, letteratura (v. Horowitz, lc).

La Ḥasidim di cui al vecchio baraitas come Temurah (15 ter) e Soṭah (IX. 15), in Abot de-Rabbi Natan (VIII.), che speso il loro tempo a opere di carità, non sono altro, ma sopravvivenza degli antichi Ḥasidim.

Ḥasidean le tradizioni può, pertanto, essere rintracciabili dal Jose ben Joezer, il martire-santo e Ḥasidean leader dei Maccabean tempo (II Macc. Xiv. 37, dove "Razis" è una corruzione del nome; Gen R. LXV. ; Frankel, in "Monatsschrift", LII. 406 [1851], fino a Phinehas b. Jair, che è stato sia nella teoria e nella pratica un discepolo del Ḥasidim (cfr. Bacher, "AG. Tan." II. 594 e segg .); Infatti, vi è ben poco in esseno vita che non trova la sua spiegazione in rabbinica fonti.

Considerata alla luce di questi fatti, la descrizione degli esseni dato da Philo e Josephus sarà meglio compreso e apprezzato.

Philo li descrive nel suo lavoro precedente, "Quod omnis Probus Liber", § 12, come Philo's conto degli esseni. (Ex comp. R. xii.: "Mosè non dovrebbe pregare Dio in una città piena di idoli") .

"un certo numero di uomini che vivono in Siria e Palestina, oltre 4000 in base al mio giudizio, detto 'Essæi' (ὂσιοι) da loro santità (anche se non esattamente dopo il significato di lingua greca), che viene eminentemente servi di Dio (θεραπευταί Θεον )-non nel senso sacrificio che essi vivono animali (come i sacerdoti nel tempio), ma che sono desiderosi di mantenere le loro menti in un sacerdotale stato di santità. Essi preferiscono vivere in villaggi e città a evitare conto dei abituale malvagità di coloro che li abitano, sapendo, come fanno, che, così come fallo aria razze malattia, quindi, non c'è pericolo di contrarre la malattia incurabile l'anima da tali associazioni cattivo "

Questo timore di contaminazione è dato un significato diverso da Philo ( "De Vita Contemplativa", ed. Conybeare, pp. 53, 206).

Parlando di loro occupazioni, egli dice: (Ḳid comp. Iv. 11; Tosef., Ḳid. V. 15; Masseket Soferim, XV. 10; tutti questi passaggi testimonianze di essere lo stesso spirito che pervade la Pharisaic scuole).

"Alcuni coltivare la terra, altri perseguire pacifica arti, toiling solo per la fornitura di loro vuole necessarie.... Tra tutti gli uomini sono solo loro, senza soldi e senza il possesso, ma comunque sono il più ricco di tutti, perché fare qualche vuole frugally vivere e che essi considerano ricchezze [comp. Abot iv. 1: "Chi è ricco?

Che è contento con la sua partita?

perché è detto: 'Quando tu eatest il lavoro del tuo mani sei felice e sono bene con te' "(Sal cxxviii. 2, Eb.)]. Tra di loro non vi è alcun creatore di qualsiasi arma di guerra [ comp. Shab. vi. 4], né alcun operatore, se huckster rivenditore o in grandi merci a terra o in mare, né seguire eventuali attività lavorative che conduce alla ingiustizia o di bramosia "" Non c'è un unico schiavo tra di loro, ma sono tutti gratuiti, servizio gli uni gli altri; condannano maestri, non solo come rappresentazione di un principio di unrighteousness in opposizione a quello di uguaglianza, ma come personificazioni di malvagità, in quanto violano la legge di natura che ci ha reso tutti i fratelli, creati uguali. "

[Ciò significa che, finora di tenere schiavi, la esseni, o Ḥasidim, ha reso il loro particolare oggetto di riscatto "captive" (cfr. Ab. RN viii.; Ta'an. 22 bis; Ḥul. 7a); essi schiavi emancipati e insegnato loro la legge, che dice: "Essi sono i Miei servi (Lev. XXV. 42), ma non dovrebbe essere servitori di agenti, e non dovrebbe indossare il giogo della carne e del sangue" (Targ. YER. Dt a. xxiii. 16 -- 17; Tosef., BK vii. 5; Ḳid. 22 ter.; Comp. 38 ter; Abot i. 10: "Hate abilita!" Abot vi. 2. Per quanto riguarda la loro pratica di servizio vicendevole comp. Ḳid. 32b; Luca xxii . 27; Giovanni xiii. 1 e segg.).]

Studio della legge. (Comp il nome di "doreshe reshumot," allegorists, B. Ḳ. 82 bis).

"Di filosofia naturale... Che studiano solo ciò che riguarda l'esistenza di Dio e l'inizio di tutte le cose [" ma'ase Merkabah "e" ma'aseh Bereshit "], altrimenti tutti i dedicare la loro attenzione per l'etica, utilizzando come istruttori le disposizioni legislative dei loro padri, che, senza l'effusione dello Spirito divino [ "ruaḥ ha-ḳodesh"], la mente umana non poteva essere concepito. Queste sono soprattutto insegnato il settimo giorno, quando, astensione da tutti gli altri lavori , Si assemblano nella loro luoghi santi, chiamato sinagoghe, seduta in file in base alla loro età, i più giovani di ascolto con attenzione sempre ai piedi del sambuco. Uno riprende il libro sacro e legge ad alta voce, un altro uno tra i più imparato viene avanti e spiega ciò che potrebbe non essere stato capito-per, a seguito di una loro antiche tradizioni, di ottenere la loro filosofia di mezzi di interpretazione allegorica "" In tal modo essi vengono insegnate pietà, la santità, giustizia, il modo di governare privati e degli affari sociali, e la conoscenza di ciò che è favorevole o dannosa o indifferente alla verità, di modo che possano scegliere l'uno e gli altri evitano, la loro regola principale e massima di un triplice uno: l'amore di Dio, l'amore di uomo perfetto (self-control), e di amore di uomo. dell'amore di Dio che mostra miriadi di esempi, in quanto si sforzano per un continuo, ininterrotto vita di purezza e di santità; evitano giuramento e la falsità, e dichiarare che Dio fa solo bene e non male qualsiasi [comp. "kol de-Abed Raḥmana le-ṭab 'Abed", "Che cos'è il Misericordioso fa è per il bene", Ber. 60b]. Il loro amore della virtù è dimostrato dal loro libertà di amore del denaro, di alta stazione, e di piacere , Di temperanza e la loro resistenza, per loro che hanno pochi vuole, per la loro semplicità e mite temperamento, per la loro mancanza di orgoglio, per la loro obbedienza alla legge, per la loro equanimità, e simili. Del loro amore per l'uomo che danno prova di la loro buona volontà e piacevole condotta verso tutti uguali [comp. Abot i. 15, iii. 12: "Ricevete ogni uomo con un volto piacevole!"], e dalla loro comunione, che è bello al di là di descrizione.

Loro comunismo. (Ii BM comp. 11).

"Nessuno possiede una casa assolutamente suo, uno che non allo stesso tempo appartengono a tutti; per oltre a vivere insieme in società [" ḥaburot "] le loro case sono aperte anche ai loro aderenti provenienti da altri quarti [comp. Aboti. 5]. Essi hanno un magazzino per tutti, e la stessa dieta; loro indumenti appartengono a tutti i comuni, e la loro pasti sono prese in comune.... Qualunque che ricevono per i loro salari, dopo aver lavorato tutto il giorno che fanno non tenere come loro, ma mettono in comune di tesoreria per l'uso di tutti; né trascurare i malati che non sono in grado di contribuire con le loro parti, di cui sono in tesoreria ampio mezzi per offrire sollievo a chi è nel bisogno. [Uno dei due Ḥasidean rabbinica e termini per la rinuncia al credito a tutti i propri beni per consegnarli a uso comune è "hefker" (che dichiara ownerless una cosa; comp. Sanh. 49 bis), Joab, in quanto il tipo di un esseno, fatta la sua casa come la natura-che è, ownerless e libero da la possibilità stessa di uomini tentati di furto e sessuale e peccato-ha sostenuto i poveri della città con il più delicato cibo.

Allo stesso modo, il re Saul dichiarato tutta la sua proprietà libera per l'uso in guerra (Yalḳ., Sam. I. 138).

L'altro termine è "heḳdesh nekasim" (consacrando la merci; comp. 'Ar. Vi.; Pes. 57: "I proprietari dei gelso-alberi consacrata a Dio"; Ta'an. 24 bis: "Eliezer di Beeroth consacrata per carità il denaro destinato per la sua dote della figlia, dicendo a sua figlia, 'Thou shalt non hanno alcuna pretesa di più su di essa di qualsiasi dei poveri in Israele.' "José ben Joezer, perché egli ha avuto un figlio indegno, consacrata suoi beni a Dio (BB 133b). Precedentemente gli uomini utilizzati per prendere tutto ciò che aveva e per dare ai poveri (Lc xviii. 22); nel Usha i rabbini decretato che nessuno dovrebbe dare via più che la quinta parte della sua proprietà ( 'Ar. 28 bis ; Tosef., 'Ar. Iv. 23; Ket. 50 bis).] Essi pagare rispetto e onore, e di elargire su di cura, i loro anziani, che agisce verso di loro come figli atto verso i loro genitori, e li sostengono unstintingly di loro mani e in altri modi "

Non anche il più crudele dei tiranni, continua Philo, eventualmente con riferimento al re Erode, sono mai stati in grado, di portare le spese a carico del santo nei confronti di questi esseni, ma tutti sono stati costretti a considerare come veramente liberi gli uomini.

Philo's in grandi lavori in ebrei, di cui solo frammenti sono stati conservati in Eusebio ' "Præparatio Evangelica" (VIII.), la seguente descrizione degli esseni è dato (cap. xi.):

La esseni avanzata negli anni.

"Il nostro legislatore, Mosè, ha formato migliaia di discepoli che, in considerazione della loro santità, credo, sono onorato con il nome di Essæi. Essi vivono molte città e villaggi, e grandi e popolosi quartieri di Giudea. La loro istituzione non è basata su legami familiari, che non sono materia di libera scelta, ma su di zelo per la virtù e la filantropia. Non esistono neonato bambini, giovani e non solo di entrare su di uomo perfetto, nella comunità esseno, dal momento che le disposizioni di tali giovani sono instabile su conto della loro immaturità, ma tutti sono cresciuti pieno gli uomini, già in declino verso la vecchiaia [confrontare il significato di "zeḳenim"], ad esempio non sono più portato via dalla veemenza della carne, né sotto l'influenza delle loro passioni, ma sono nel godimento di una vera e vera libertà. "

[Questa è la più caratteristica essenziale di Essenism (comp Plinio, LC), ed è stato quasi completamente ignorato.

Il comando divino di sposarsi e preservare la razza si suppone che siano state rispettate da ogni giovane uomo prima della chiusura del suo ventesimo anno (Ḳid. 29 ter), ed egli non ha scaricato il suo obbligo fino a che egli è stato il padre di almeno due figli , Due figli secondo le Shammaites, secondo la Hillelites un figlio e una figlia (Yeb. vi. 6).

Si è pertanto solo in una età avanzata che è stato considerato un atto di estrema pietà "di lasciare i bambini, moglie, e gli amici dietro al fine di condurre una vita di contemplazione nella solitudine" (Philo, "De Vita Contemplativa", ed. Conybeare , P. 49).]

Philo qui dice anche che il esseni non hanno alcuna proprietà di loro, non casa o slave o azienda agricola, né greggi e mandrie, ma hanno in comune tutto ciò che hanno o ottenere; che sia perseguire l'agricoltura, o tendono a loro ovini e bovini, o alveari, o praticare alcuni artigianato.

I loro guadagni, egli continua, sono in carico un eletto steward, che in una sola volta acquista il cibo per i loro pasti e quant'altro è necessario per la vita.

Ogni giorno essi hanno i loro pasti insieme, sono contento con lo stesso cibo, perché l'amore frugalità e disprezzare stravaganza come una malattia del corpo e anima.

Essi hanno anche il loro abito in comune, un fitto manto in inverno e un manto luce in estate, ciascuno di essere autorizzato a prendere qualsiasi sua scelta.

Se uno è malato, è curata da medcines dal comune di magazzino, ricevere la cura di tutti.

Vecchi uomini, se capita di essere figli, finiscono la loro vita come se fossero benedetto con molti e ben addestrato bambini, e nella maggior parte dei stato felice, di essere trattati con un rispetto che nasce dalla spontaneo attaccamento piuttosto che da parentela.

Soprattutto, non respingere quella che sciogliere le loro borse di studio, vale a dire, il matrimonio, mentre si pratica la continenza in grado eminente, per nessuno dei Essæi prende una moglie.

(Quello che segue per quanto riguarda il carattere delle donne riflette probabilmente la misogynous parere dello scrittore, non delle esseni.) Philo si conclude con una ripetizione di annotazione che la potente re hanno ammirata e venerata questi uomini e queste onorificenze conferite su di loro.

Josephus' Account.

Nel suo "Antichità" (XIII. 5, § 9), Giuseppe Flavio parla degli Esseni come una setta che esisteva nel tempo dei Maccabei, contemporaneamente con i farisei e sadducei, e che insegna che tutte le cose sono determinati dal destino ( εἱμαρμένη), e che nulla befalls uomini che non è stato foreordained; che i farisei una certa tolleranza per libera volontà, e il destino sadducei negare tutto.

Ciò si riferisce non tanto per il più o meno assoluta fede nella Provvidenza (la comp dicendo: "Ha-kol hi-yede shamayim" = "Tutto è nelle mani di Dio": Ket. 30 bis; Ber. 33 ter, e R . Akiba le parole, "Tutto è previsto, ma libera volontà è dato," Abot iii. 15), che i sadducei appena negato, per quanto riguarda la conoscenza del futuro (politico) eventi, che ha sostenuto la esseni (comp Giuseppe Flavio, "Ant ". Xv. 10, § 5, et al.); Farisei erano più discreto, e la sadducei tali profezie trattati con disprezzo.

In "Ant."

XVIII.

1, § § 2-6, Giuseppe abita in qualche modo a una maggiore lunghezza su quello che egli assume essere le tre scuole filosofiche ebraico.

Degli esseni dice che essi attribuiscono tutte le cose a Dio, che insegnano l'immortalità dell'anima, e che la ricompensa di giustizia deve essere combattuto per (di martirio). (Comp Strabone, vii. 33).

"Quando essi inviare doni al Tempio essi non offrono sacrifici a causa dei diversi gradi di purezza e di santità essi sostengono; pertanto essi tenersi lontano dal comune tribunale di Tempio e mettono le offerte [vegetali sacrifici] di loro. [Questa certamente non significa che essi sacrifici animali contrari in linea di principio, ma che hanno portato non sarà libero offerte per motivi di loro; vedi sopra.] Essi excel tutti gli uomini in condotta, e di dedicarsi completamente al settore agricolo. Particolarmente ammirevole è la loro pratica di giustizia, che, pur simili possono essere esistito tra Greci o barbari per un po 'di tempo, è stato tenuto da loro da antiche giorni [ἐκ παλαιον]; di essi, come il spartani di vecchio e altri, hanno ancora tutte le cose in comune, e un ricco uomo non ha più il godimento della sua proprietà di colui che non possedeva nulla. Ci sono circa 4000 uomini che vivono in questo modo. Essi non sposarsi, né desiderio di mantenere schiavi, come pensano questi ultimi praticare conduce all'ingiustizia [comp. Abot ii. 7: "Molti uomini pubblici, molto furto"], e l'ex realizza litigi, ma, vivendo a se stessi, che servono l'un l'altro. Essi eleggono bene gli uomini [ "ṭobim"; vedi la carità] per ricevere il salario del loro lavoro e la produzione del suolo, i sacerdoti e per la preparazione [consacrazione?] del loro pane e carne. Essi vivono tutti uguali, e la maggior parte assomigliano [santo non sposate] città-costruttori [pionieri] del Dacæ "

Il capo di informazioni circa la esseni è dato in "De Bello Judaico" (II. 8, § § 2-13).

Ma questa considerazione sembra essere stata presa da un'altra fonte e lavorato oltre, come la descrizione conservate in Ippolito ' "Refutatio Omnium Hæresium" (IX. 18-28) presenta una versione che, osservata dalla maggior parte degli scrittori, differisce in molti aspetti, da quello di Giuseppe Flavio, essendo di gran lunga più autenticamente ebraica, e mostrando una maggiore precisione nel dettaglio e nessuno dei coloranti particolari di Giuseppe Flavio (cfr. Duncker's ed., Göttingen, 1859, p. 472, nota).

Il testo seguente è Ippolito 'versione, le variazioni di Giuseppe Flavio' essere indicata da parentesi con la lettera J:

Ippolito 'Descrizione Rispetto a Josephus'. (Comp Eccl. Ix. 8) "Ci sono tre divisioni [sette, αἱρετίσται =" divisioni filosofiche "] tra di loro [gli ebrei]: i farisei e sadducei e gli esseni. Queste [ultimo ] Esercitare una vita santa [J: "gli ebrei di nascita"] nella loro visualizzazione di amore gli uni per gli altri e di continenza [comp. Ẓenu'im, sopra], ma astenersi da ogni atto di bramosia [J: "piacere come un male atto "] e di evitare anche l'ascolto di conversazione in merito a tali cose. Essi rinunciare matrimonio, ma di adottare bambini stranieri [J:" quando sono ancora facilmente incaricato ", ma comp. Abramo in Gen R. XXXIX. e Targ. YER . Dt a. Xxiii. 17], e trattarli come loro, la formazione nella loro proprie abitudini, ma che non vietano loro di sposarsi. Le donne, tuttavia, anche se può essere inclinata di aderire allo stesso modo di vita, essi non ammettono, in quanto non luogo la stessa fiducia nelle donne. "

[Questo referssimply alle domande di Levitical santità e ai misteri affidata alle Ẓenu'im.

Giuseppe ha questa frase elicoidale nelle seguenti greggio e ingiusta dichiarazione: "Essi non vietare il matrimonio e la procreazione dei figli, ma la guardia contro lasciviousness delle donne e sono convinto che nessuno conserva fedeltà a un uomo."] Ippolito continua: " Essi disprezzano la ricchezza, e non astenersi da condividere ciò che essi hanno con chi è nel bisogno; infatti, tra i quali nessuno è più ricco rispetto alle altre, per la legge con loro è che chi si unisce il loro ordine deve vendere i suoi beni e parte dei proventi su al comune di stock [Giuseppe Flavio aggiunge qui il commento della propria], e il capo [arconte] distribuisce a tutti secondo le loro necessità. Il overseers che prevedono il comune vuole che sono eletti da loro. Essi non utilizzare il petrolio, come essi Quanto unzione come defilement, probabilmente, dalla paura che l'olio non è stato mantenuto perfettamente pura. Essi sempre vestito in abiti bianchi ".

Esseni di viaggio costantemente.

"Essi non hanno alcuna speciale città di loro, ma vivono in gran numero in varie città, e se uno di loro seguaci viene da una strana città, tutto ciò di cui hanno è considerato come appartenenti alle stesse condizioni per il nuovo arrivato, quelli che non sono mai stati noti prima vengono ricevuti come Kindred e amici. "

"Essi attraversare la loro terra natale [come" sheluḥe miẓwah, "spedito per caritative e politico-per scopi religiosi (comp Apostoli)], e ogni volta che vai in un viaggio che esercitano nulla tranne le armi. Essi trovare in ogni città un amministratore di i fondi collettivi, che acquista capi di abbigliamento e cibo per loro.

Vitto e preghiere.

"Il loro modo di vestire e il loro aspetto generale sono decorosa, ma non sono in possesso di due mantelli, né due paia di scarpe [comp. Matt. X. 10, e paralleli]. Precoce Al mattino si luogo per devozione e di preghiera, e non una parola parola l'uno con l'altro fino a quando non abbiano lodato Dio in inni. [Giuseppe Flavio è qui: "Loro non parlano una parola su cose profane prima il sorgere del sole, ma offrire le preghiere che hanno ricevuto dai loro padri di fronte al sole come se pregando per la sua crescente "; comp. Watiḳim l', al di sopra.] Così vanno via, ciascuno al suo lavoro fino alla quinta ora, quando, dopo aver messo in biancheria grembiuli per nascondere le loro parti privato [comp. Ber. 24 ter], si bagnano in acqua fredda e poi procedere con la prima colazione, nessuno di essere autorizzato a entrare nella casa che non condivide il loro punto di vista o modalità di santità [v. Ḥag. iii. 2]. Quindi, dopo aver preso posto in mezzo per il silenzio, ciascuno prende una sufficiente porzione di pane e di alcuni altri prodotti alimentari;, ma nessuno mangia prima della benedizione è stato offerto dal sacerdote, che recita anche la grazia dopo il pasto; sia all'inizio e alla fine essi lode a Dio inni [comp. Ber. 21 bis, 35 bis, per quanto riguarda il dicendo di grazia; v., in particolare, M. Ḳ. 28 ter; Meg. 28 bis]. Dopo questo essi deposto il loro sacro lino indumenti usati a loro pasto, immesse sul loro indumenti di lavoro a sinistra in vestibolo, e betake stessi per il loro lavoro fino alla sera, quando prendono la cena.

Legge e dei Profeti. [Comp.

Sapienza VII.

20]

"Non ci sono rumori forti e vociferation sentito [a loro assemblea]; parlano con delicatezza e consentire il discorso di fluire con grazia e dignità, in modo che il silenzio all'interno impressiona outsiders con un senso di mistero. Essi osservano sobrietà e moderazione nel mangiare e potabile. Tutti i prestare la dovuta attenzione al presidente, e quello che egli ordini che obbedire come diritto. Especial zelo si manifestano in offrendo solidarietà e succor a quelle in difficoltà. [Giuseppe Flavio aggiunge qui una frase di suo.] Soprattutto essi astenersi da tutti i forme di passione e rabbia, come leader di male [vedi Anger]. Nessuno tra loro giura; una parola è considerata come più vincolante di un giuramento, e uno che giura è disprezzato come uno che non meritano di fiducia. Essi sono molto solleciti per quanto riguarda per la lettura ad alta voce della Legge e dei Profeti [J: "gli scritti degli antichi quelli"], e di qualsiasi [apocalittico?] scorrere essi hanno dei fedeli Ones [comp. Tan., Wa'era, ed. Buber , 4; e Eschatology; J: "e selezionare in modo che siano per la salvezza di anima e di corpo"]. Soprattutto, non indagare la poteri magici di piante e di pietre.

oro desiderosi di diventare discepoli di non consegnare le loro tradizioni [παραδόσεις; comp. Cabala] fino a quando non li hanno provati. Conseguenza che prima di impostare l'aspirante lo stesso tipo di cibo, al di fuori della sala principale, dove rimane per un anno intero dopo aver ricevuto una mattock, un grembiule di lino, e una veste bianca [come simboli di Ẓeni'ut (esseno, la modestia e la purezza)]. Dopo aver dato prova di auto-controllo durante questo periodo, è avanzata e la sua abluzioni sono di un più elevato grado di purezza, ma egli non è consentito di partecipare all'organizzazione comune del pasto fino a quando, dopo un periodo di prova di due anni di più, egli si è dimostrato degno di essere ammesso in adesione. Poi i giuramenti di un terribile carattere vengono somministrati a lui: lui giura di trattare con rispetto ciò che è connesso alla divinità [confrontare blasfemia e Dio, NOMI DI]; che egli osservare la giustizia verso gli uomini e fare ingiustizia a nessuno; che non odio uno che ha fatto di lui l'ingiustizia, ma pregare per i suoi nemici [comp. Matt. v. 45]; che egli sempre fianco con i giusti nel loro contesta [questo dimostra, se mai, che gli esseni erano combattenti, piuttosto che semplice quietists]; che egli mostrare fedeltà a tutti e in particolare a coloro che detengono l'autorità, perché, dicono, senza decreto di Dio nessuno è dato il potere di pronunciarsi [questo si riferisce non a governanti, come è stato affermato con riferimento a "Ant." xv. 10, § 5, ma per la testa dell'ordine, la cui elezione non sia stato effettuato senza la guida dello Spirito Santo (Sifre, num. 92: Ber. 58a, "min ha-shamayim"; comp. Didascalia, Ebreo. Lett. iv. 590a)]; che , Se nominato se stesso di essere sovrano, non abusi della sua autorità, né rifiutare di presentare le regole, né ornamento se stesso al di là di ciò che è consueto; che egli sempre l'amore della verità e reprove lui che si sia reso colpevole di menzogna; che egli né rubare, né inquinare la sua coscienza per il bene di guadagno; che egli né nulla da nascondere i membri dell 'ordine, né rivelare nulla a esterni, anche se torturati a morte. Egli giura oltre che non comunicano le dottrine diverso dal modo in cui egli ha ricevuto egli stesso. [Qui Giuseppe ha omesso due condizioni in Ippolito: "che egli si asterrà da rapina (che in questo contesto probabilmente si riferisce agli insegnamenti che possono essere oggetto di appropriazione indebita e rivendicato per se stessi; la regola rabbinica, che ha, pertanto, un colorante esseno, è: "Colui che dice un proverbio in nome dell 'autore realizza la redenzione", Abot vi. 6, sulla base di Esth. ii. 22), e "che egli con pari attenzione la guardia libri dell 'ordine ei nomi degli angeli ". Questi giuramenti dare una migliore conoscenza il carattere e le finalità della fratellanza esseno di qualsiasi altra descrizione, come verrà dimostrato più avanti.]

Disciplina dei esseno Ordine.

"Se qualcuno di loro essere condannato per qualsiasi trasgressione, è espulso dal ordine, e, a volte, un tale si muore una terribile morte [vedi Anathema e Didascalia], in quanto per lui è vincolato dalla presa giuramenti e di riti ha adottato , Egli non è più liberi di partecipare dei prodotti alimentari in uso tra gli altri. [Qui Giuseppe Flavio: "e di essere costretti a mangiare le erbe, egli famishes il suo corpo fino a che egli perishes."] A volte peccato che quelli esposti alla dissoluzione [ "shammata" ], Considerando la pena fino alla morte sufficiente. Nelle loro decisioni giudiziarie sono più precisi e giusto; da non passare frase, se non in compagnia di cento persone [questa è probabilmente una combinazione di tribunale superiore di settanta-due ( "Sinedrio gedolah" ) E il più piccolo tribunale di venti-tre ( "ḳeṭannah Sinedrio")], e ciò che è stato deciso di loro è inalterabili. Dopo Dio che pagano il più alto omaggio al legislatore (vale a dire la legge di Mosè), e se uno è colpevole di blasfemia contro di lui (che è, nei confronti della legge), egli viene punito [J: "con la morte"]. Essi sono insegnato ad obbedire i governanti e gli anziani [J: "la maggioranza"].

Rispetto sabato.

"Quando dieci [il numero necessario per costituire un santo congregazione; Vedi Minyan] sedere insieme deliberare, nessuno parla senza l'autorizzazione del resto [il termine è rabbinici" reshut "; visualizzare il talmudica dizionari, sv]. Essi evitare di sputare nella mezzo a loro [Ḥag. 5 bis; Ber. 62b], o verso destra [la mano destra è utilizzato per giuramento; vedere Marca ", Mandäische Religione", 1889, pp. 110 e segg.]. "In merito al riposo sabbatico sono più scrupoloso rispetto ad altri ebrei, perché non solo preparare i loro pasti giorno uno precedentemente in modo da non toccare il fuoco, ma non anche rimuovere qualsiasi utensili [rabbinica termine, "muḳẓah"]; vedere sabato]; né girare accantonato al fine di facilitare la natura.

Alcuni non addirittura sorgere dal loro divano [comp.

Targ. a Es.

XVI.

27; Mek., Beshallaḥ, 5], mentre negli altri giorni osservare che la legge in Deut.

XXIII.

13. Dopo il lavaggio easement essi stessi, considerando il escrementi come defiling [comp.

Yoma III.

3]. Essi si dividono, a seconda del loro grado di santi esercizi, in quattro classi. "

Il seguente paragrafo, omesso di Giuseppe Flavio, è fatto riferimento, nel suo "Ant."

XVIII.

1, § 6, come "la filosofia di una quarta setta fondata da Giuda il Galileo".

Zeloti anche esseni.

"Per alcuni di questi osservare un ancora più rigido in pratica non manipolazione o guardando una moneta che ha un'immagine, né avranno anche entrare in una città alle porte di cui statue sono erette [comp. YER. 'Ab. Zarah iii. 42 ter, 43 ter]. Altri ancora minacciano di uccidere qualsiasi Gentile che partecipano a un discorso su Dio e la sua legge, se si rifiuta di essere circoncisi [comp. Sanh. 59 bis, Ex.R. XXXIII.]. Da questo essi sono stati chiamati 'zeloti '[Ḳanna'im] da parte di alcuni,' Sicarii 'da altri. Altri ancora non sarà chiamata ad eccezione di un solo Signore Dio, anche se essere torturati o uccisi.

"Quelli di un minor grado di disciplina [santità] sono così inferiori a quelle del livello più elevato che queste ultime in una sola volta quando sono sottoposti ad ablution toccato dal precedente, come se toccati da un Gentile. [Questi sono i quattro gradi di santità di cui al Ḥag. Ii. 7: "ma'aser", "terumah", "ṭohorot," e "ḥaṭṭat," o "più santo." Un'altra divisione è: κοινόβια = = "pasto comune" e "ṭohorot" = "sacerdotale Tosef pasto., Dem.

II.

11.] La maggior parte di essi godono di longevità; molti raggiungere un'età di più di un centinaio di anni.

Essi dichiarano che questo è a causa della loro estrema pietà [comp.

la frequente domanda: "Ba-meh ha'arakta yamim" (Con quello che tu hai merito raggiungere una vecchia età? Meg. 27 ter, 28)] e al loro costante esercizio delle competenze di auto-controllo.

[Giuseppe Flavio, invece razionalizza.] Essi disprezzano la morte, gioia quando possono terminare il loro corso con una buona coscienza, si sono sottoposti volentieri tormento o la morte piuttosto che parlare male di legge o di mangiare ciò che è stato offerto a un idolo. "(Giuseppe Flavio aggiunge Qui qualcosa della propria esperienza nella guerra romana.)

Ciò porta Ippolito, esattamente come nel "Didascalia", per il esseno vista della futura vita, una prospettiva nella quale, in contrasto con l'immagine romantica dato da Giuseppe Flavio, la fede nella risurrezione è accentuata:

Visualizza esseno della Resurrezione.

"Particolarmente impresa è il loro dottrina della risurrezione, essi ritengono che la carne sarà portato di nuovo e poi essere immortale come l'anima, che, dicono, quando separata dal corpo, entra in un luogo di fragrante aria e luce radiosa, di godere di riposo - un posto chiamato dai Greci che sentito [di questa dottrina] il 'Isole dei Beati.'

Ma, "continua lo scrittore, in un caratteristico passaggio omesso di Giuseppe Flavio," vi sono altre dottrine oltre, che molti greci sono stanziati e dato come loro pareri. Disciplinari Per loro la vita [ἄσκησις] in connessione con le cose divine è di una maggiore antichità di quella di qualsiasi altra nazione, in modo che possa essere dimostrato che tutti coloro che affermazioni fatte in materia di creazione di Dio e loro derivati principi da nessuna altra fonte di legislazione ebraica. [Questo si riferisce alla Ḥasidean "ma'aseh'merkabah" e "Bereshit ma'aseh."] Tra coloro che mutuato dalla esseni erano soprattutto Pitagora e il Stoics; mentre i loro discepoli di ritorno da Egitto ha fatto altrettanto [questo getta nuova luce sulla Josephus' identificazione degli esseni con il Pythagoreans: "Ant. "Xv. 10, § 4]; essi per affermare che vi sia una sentenza giorno e la masterizzazione del mondo, e che i malvagi saranno eternamente puniti. (Comp Horwitz," Baraita di Nidda, "I. 2 ).

"Anche la profezia e annuncio di eventi futuri sono praticate da loro. [Giuseppe ha in aggiunta:" A tal fine essi sono addestrati nell'uso dei santi scritti, in vari riti di purificazione, in profetico (apocalittico?) Enunciati, e essi raramente sbagliare nelle loro previsioni. "] Vi è poi una sezione di esseni che l', pur convenendo nel loro modo di vita, differiscono in materia di matrimonio, dichiarando che quelle che astenersi dal commettere un matrimonio terribile crimine, in quanto porta a l'estinzione della razza umana. Ma essi prendono mogli solo dopo aver, nel corso di tre anni 'osservazione del corso di vita, stato convinto del loro potere di bambino-che porta, e di evitare i rapporti durante la gravidanza, in quanto si limita a sposarsi per motivi di prole. Le donne, quando in fase di abluzioni sono disposte in biancheria indumenti come gli uomini, al fine di non esporre i loro corpi la luce del giorno "

Scopo della Fratellanza esseno.

Un attento studio di tutti i fatti qui presentata mostra la esseni di essere stato semplicemente il rigorists tra i farisei, la cui costante paura di essere contaminati da una delle sociale o il rapporto sessuale ha portato loro di condurre una vita ascetica, ma la cui insistenza in merito al mantenimento del più alto possibile standard di purezza e di santità ha avuto per oggetto di renderli degni di essere partecipanti di "Spirito Santo", o destinatari della divina rivelazione, e di essere iniziato ai misteri di Dio e per il futuro.

"Wo per le mogli di questi uomini!"

esclamò Zipporah, la moglie di Mosè, quando ha sentito che Eldad e Medad era diventato profeti, questo significava per cessazione di rapporto coniugale (Sifre, num. 99).

Astinenza da qualunque può implicare l'uso di ingiusti Mammona è stato un altro condizione di apertura verso il mistero del Santo Nome (Yer. Yoma iii. 40d; comp. Ḥul. 7b; Phinehas b. Jair; MIDR.. Xxiv. 4, cxxviii . 2; Ḥul. 44 ter, con riferimento alla Prov. Xv. 27).

Lo scopo della loro abluzioni prima di ogni pasto e prima mattina preghiere, pratica che ha dato loro il nome di "Ṭobele Shaḥarit" (= Mattina Battisti, Ἡμεροβαπτισταῖ), è stato quello di assicurare la pronuncia del nome e il mangiare di cose sante in un stato di purezza (Tosef., Yad. ii. 20; Ber. 2b, 22 bis).

L'esistenza di un gran numero di Leviti (Yeb. xv. 7) e Aaronites, l'originale degli insegnanti di legge, il cui cibo era santo per essere mangiato nella santità, è stato determinante nella creazione di uno stato di comunismo, quale la legge prescrive per ogni settimo anno (Peah vi. 1).

Defilement timore di Giuda Maccabeo ha portato come leader Ḥasidean vivere solo sulle erbe (II Macc. V. 27).

Uno sguardo al esseno giuramento di apertura conferma la dichiarazione di Philo che l'amore di Dio, o riverenza per il suo nome, l'amore dell'uomo, o l'esercizio di benevolenza e di giustizia, di amore e di virtù, o l'umiltà e la castità, sono stati i principali obiettivi del esseno la fraternità.

Successori agli antichi Ḥasidim che ha istituito la liturgia (Il Midr.. Xvii. 4: "ḥasidim ha-rishonim"), di cui essi tutti i possibili stress sulla preghiera e di devozione, di ostacolare il sacerdozio nel tempio di sfiducia per il loro stato di santità e di purezza, piuttosto che di avversione al sacrificio (Tosef., Ned. I. 1; Ker. 25a).

Essi hanno sostenuto di essere in possesso di tradizione da i fondatori della sinagoga ( "anshe keneset ha-gedolah") la pronuncia corretta e la formula magica del Santo Nome (Midr. L'. XXXVI. 8, XCI. 8), e con essa si miracoli realizzati come gli uomini di età (Il Midr.. LXVI. 12, XCI. 2).

Hanno insegnato ebrei e gentili, sia per pulire in vita dal loro flussi di impurità del peccato e ritornare a Dio nella preghiera e penitenza (Sibyllines, iv. 164; Luca iii. 3; comp. Tan., Ed. Buber, Introduzione, 153 ).

Sempre allerta e inquieto, mentre nella speranza messianica di tempo, essi hanno costituito una forte organizzazione politica sparsi attraverso la Terra Santa e, in costante contatto l'uno con l'altro, che ha viaggiato in lungo e in largo per organizzare le comunità ebraiche e di fornire loro i tre elementi del Ebraismo: istruzione, culto, e di carità (Abot I. 2), e in particolare sono stati assidui nella ricerca di lavoro benevolo (RN Ab. iii., VIII.).

Ogni comunità ha avuto la sua buona sette uomini, chiamato "il Buon Fratellanza della Città" (Ḥeber 'essere Ir-Ṭobaḥ: "Ant." Iv. 8, § 14; Meg. 27a; Tosef., Peah, iv. 16; Sheb . Vii. 9).

Tipi di Esseni.

In piedi sotto la direzione del "mishmar," o "ma'amad" (il distretto di amministrazione aggiudicatrice: Tosef., Peah, iv. 7), ha sostenuto la esseni, come successori diretti alle Ḥasidim, Mosaico origine per la loro fraternità (cfr. Philo e Giuseppe Flavio, lc, in riferimento a Es. xviii. 21; comp. Targ. YER.; BM 30b; Mek., Yitro, 2).

Qualunque sia il loro reale collegamento con la Rechabites (Jer. XXXV.) È stato, che si svolgerà in Jonadab, il fondatore della setta degli "Acqua-bevitori", così come in Jabez (I Chron. Ii. 55, iv. 10; vedere Targ.) e in Jethro il Kenite, prototipi e, eventualmente, fondatori, della colonia di Gerico (Mek., Yitro, 2; Sifre, num. 78; Sheḳ. v. 48c; Nilus, "De religione Exercitatione," III. ; "JQR" v. 418); anche nel Jesse, il padre di Davide, considerato come deathless senza peccato e nella loro tradizione (Shab. 55b; Derek Ereẓ Zuṭa i.), e in Obed, Boaz, e suo padre Salma (Tan ., Wayeḥi, ed. Buber, 4; Targ. A I Chron. Ii. 54 e segg., Iv. 22 e segg.).

In questo modo Ahijah e divenne Ahithophel tipi di esseni (Il Midr.. V. 8), così come il re Saul, come detto sopra, ma, soprattutto, i Patriarchi e protoplasts.

Essenic altri tipi sono stati Abramo, chiamato "Watiḳ," il prototipo degli anawim Ḥasidim e perché "si alzò presto" per la preghiera (Ber. 6b, dopo Gen XIX. 27; Shab. 105 A; LIII R. Gen.); Shem-Melchisedek come insegnante di benevolenza e vero worshiper di Dio (La Midr.. XXXVII. 1, LXIV. 3); Lavoro come filantropo e come insegnante di mistica lore (BB 15 bis, b; vedere Kohler, "Testamento di Giobbe," in Kohut Memorial Volume, pp. 265 e segg.); Enoch (cfr. Enoch, Libri d') e Adam ( 'Er. 78 ter; Pirḳe R. El. xx.).

Un passaggio nel Tanḥuma recita: "Solo quando Abramo separati da Lotto e di Giacobbe da Laban Dio ha fatto comunicare con loro come perushim" (Wayeẓe, ed. Buber, 21).

La richiesta di antichità esseno per tradizione è, di conseguenza, non l'invenzione di Plinio o Philo, ma è essenziale per il tradizionale esseno lore.

In verità, Abramo, come " 'Anaw" (= "l'umile uno"), e di tutti i prevaricatori di opere di benevolenza, appreso da Dio, "il loro Padre che è nei cieli" (cfr. Yalḳ. Mekiri a Sal. Xviii. 36; Yalḳ. II a Sam. XXII. 36; comp. Sifre, Dt. 49).

Essi sono "gli amanti di Dio" (BB 8 ter; Yoma 28 bis).

Dio unisce con le confraternite degli umili ( "ḥaburot ha-nemukin": Tan., Wa'era, ed. Buber, 3).

Egli fornisce ogni giorno di cibo per loro come Egli ha fornito la manna per Israele (Mek., Beshalalḥ, 2, ed. Weiss, pp. 56 [Nota] e segg.; Sifre, Dt. 42; Ḳid. 82b; Matt. Vi. 25).

"Quando gli uomini cessato di odiare gli uomini i doni [il esseno] cessato longevità" (Soṭah 47 ter, in base a Prov. Xv. 27).

Per quanto riguarda il rispetto sabato tradizione rabbinica rintracciato il più rigido disposizioni legislative, che comprende anche la rimozione di utensili, di Neemia il momento, cioè, agli antichi Ḥasidim (Shab. 123b), e il Libro dei Giubilei (1. 8-12) conferma l'antichità dei esseno vista.

Come la migliore caratteristica del esseno vista la dicendo di Phinehas ben Jair, l'ultimo esseno di nota, può essere citato: "La Torah porta alla coscienza; attenzione a questo [" zerizut "] per il santo luogo di lavoro; a questo blamelessness [" neḳiyyut "]; A questo 'perishut' [Pharisaic separazione dal comune cose]; a questa purezza; a questo 'ḥasidut' [esseno pietà?]; A questa umiltà; a questo timore del peccato; presente alla santità, o al possesso ' dello Spirito Santo, e questo finalmente il tempo della Risurrezione; ḥasidut ma è il più alto grado "( 'Ab. Zarah 20b).

Tracce di Essenism e Anti-Essenism.

Essenism così come Ḥasidism rappresenta quella fase di religione che si chiama "otherworldliness".

Essa non ha avuto alcun riguardo per il comfort della vita di casa; donna caratterizzata solo la debolezza di impurità e di uomo.

Nei loro sforzi volti a rendere familiari e sociali di vita confortevole e allegro, i farisei gli esseno caratterizzato come "un pazzo che distrugge il mondo" (Soṭah iii. 4), e la loro etica assunto un anti-esseno carattere (vedi etica).

Eccezionalmente, alcuni tannaim, come ad esempio R. Eliezer b.

Hyrcanus (Shab. 153a; Ned. 20 ter) e Jose ben Ḥalafta (Shab. 118 B), favorito la ascetico vista per quanto riguarda la vita coniugale, mentre alcuni amoraim e tannaim ha dato prova di esseno praticare o speciali esseno conoscenza (cfr. Frankel in "Monatsschrift , "II. 72 e segg.).

Tracce di Essenism, o di tendenze identiche con esso, si trovano in tutta la apocrifi e in particolare la letteratura apocalittica (cfr. Kohler, "Pre-Haggada talmudica," in "JQR" V. 403 e segg.; Jellinek, "BH" II. , Introduzione, VII., XVIII., Et al.), Ma sono particolarmente evidente nel Tanna deve Eliyahu, soprattutto in Targum Yerushalmi, dove il Essenic colonie di Gerico e della Città di Palms sono indicate come abitata dai discepoli di Elia, Eliseo (Dt XXXIV. 3); figli di Levi sono indicati come confraternite per il servizio di Dio (Gen. XXIX. 34); Giuseppe, Kohath, Amram, e di Aronne, così come i Patriarchi, sono chiamati "Ḥasidim" (Targ. YER. xxix a Gen. 13, XLIX. 22; Es. vi. 18, 20; Num. XXI. 1);-come sacerdote e angelico la santità è ingiunto su Israele (Es xxii . 30; Lev. Xx. 7; Num. Xvi. 40); angeli sono espulsi dal cielo per aver divulgato divini misteri (Gen. XXVII. 12), il Santo Nome e lo Spirito Santo in tutta svolgere un importante ruolo, e di Dio tempo, come quella dei esseni, appare come divisa tra lo studio della legge, in seduta sentenza, e che prevede di tutto il mondo e di sostegno per la conservazione della razza (Dt XXXII. 4).

La esseni sembrano aver inizialmente consisteva, da un lato, di rigorosa zeloti, come ad esempio il Libro dei Giubilei cerca, e come tali sono stati sotto la guida di uomini come Abba Taḥna Ḥasida e Abba Sicara (Eccl. R. ix. 7 ) E, dall'altro lato, di lieve-temperato devoti della legge, come ad esempio sono stati gli esseni a En Gedi (Yer. Soṭah ix. 24c; Plinio, lc) e la Therapeutæ d'Egitto.

Tradizione rabbinica sa solo che, sotto la persecuzione di Roma (Edom) il esseni vagato a sud (Darom: Gen R. LXIV.; Comp. Pes. 70b; Yeb. 62b; MIDR.. XIX. 2), e, occasionalmente, si parla di "fratelli" ( "ḥabbarayya"), con riferimento alla fratellanza esseno (Lam. R. iv. 1; vedi anche Levy, "Neuhebr. Wörterb." e sv; Geiger "Jüd. Zeit." vi . 279; Brüll "Jahrb." I. 25, 44).

E 'come confraternite di carità che la Essenic organizzazione sopravvissuta alla distruzione della nazione.

Relazione di Essenism al cristianesimo.

John the Baptist sembra aver fatto parte delle esseni, ma in appello ai peccatori per essere rigenerati dal battesimo, ha inaugurato un nuovo movimento, che ha portato alla crescita del cristianesimo.

Il silenzio del Nuovo Testamento circa il esseni è forse la miglior prova che essi fornito il nuovo setta con i suoi principali elementi sia per quanto riguarda il personale e le opinioni.

La somiglianza, sotto molti aspetti, tra cristianesimo e Essenism è sorprendente: Ci sono stati lo stesso comunismo (At iv. 34-35); la stessa fede nel battesimo o di balneazione, e nel potere della profezia; la stessa avversione al matrimonio, rafforzata da ferma la fede nella avvento messianico, lo stesso sistema di organizzazione, e le stesse regole per il viaggio brethrendelegated alla carità-lavoro (cfr. Apostolo e Apostolato); e, soprattutto, lo stesso amore fraterno feste o pasti (comp Agape; Didascalia ).

Anche, tra l'etica e la apocalittica insegnamenti dei Vangeli e le epistole e gli insegnamenti della esseni del tempo, come indicato nella Philo, Ippolito, e nel etiopica e slava Libri di Enoch, così come nella letteratura rabbinica , La somiglianza è tale che l'influenza di quest'ultimo sulla ex difficilmente può essere negato.

Tuttavia, l'atteggiamento di Gesù ei suoi discepoli è del tutto anti-esseno, una denuncia e disavowal esseno di rigore e di ascesi, ma, abbastanza singolare, mentre la guerra romana appello agli uomini d'azione come ad esempio la zeloti, gli uomini di un più sereno e visionario natura, che aveva precedentemente diventare esseni, sono stati sempre più attratto dal cristianesimo e, di conseguenza, la Chiesa ha dato il suo carattere otherworldly, mentre l'ebraismo ha un sistema più pratico e mondano delle cose, e ha consentito Essenism vivere solo di tradizione e segreto lore ( vedere Clementina; ebioniti; gnosticismo).

Kaufmann Kohler


Enciclopedia ebraica, pubblicati tra il 1901-1906.

Bibliografia:


Frankel, Die, Essäer, in Zeitschrift für die Religiösen interessi des Judenthums, 1846, pp.

441-461; idem, Die Essäer nach Talmudischen Quellen, in Monatsschrift, 1853, pp.

30-40, 61-73, J. Böhmer, Kitbe Yisrael Böhmer, Varsavia, 1849 (Hebrew); NL Weinstein, Beiträge zur Gesch.

der Essäer, Vienna, 1892; Mitwoch, Essäer, nel tempo.

für Assyr.

1902; Grätz, Gesch.

III.

91 e segg., 697-703; Jost, Gesch.

und des Judenthums con reti a circuizione Sekten, I.

207-214. Derenbourg, Hist.

1867, pp.

166-175, 460 e segg.; L. Herzfeld, Gesch.

des Volkes Israele, iii.

368, 388, 509 e segg.; CD Ginsburg, Il esseni, la loro storia e le loro dottrine, Londra, 1864 (con sintesi delle precedenti letteratura); idem, in Kitto's dict.

della Bibbia, e in Wace-Smith, Dizionario di Antichità cristiana; Geiger, Jüd.

Zeit, 1871, pp.

30-56; M. Friedländer, Zur Entstehungsgesch.

des Christenthums, 1894, pp.

98-142; Kohler, La Fratellanza esseno, in riforma avvocato, anniversario numero, 1894, pp.

15-19; JD Lightfoot, St. Paul's Epistole ai Colassians, 1876, pp.

349-419; Wellhausen, IJG 1895, pp.

292-296; Lucio, Der in Essenismus il suo Verhältniss zum Judenthum; Schürer, Gesch.

II.

556-584; Hilgenfeld, Ketzergesch.

des Urchristenthums, 1884, pp.

87-149; FC Conybeare, in Hastings, dict.

Bibbia; Philo, De Vita Contemplativa, ed.

Conybeare, Oxford, 1895.K.


Inoltre, si veda:


Farisei


Esseni


Sadducei

Questo oggetto la presentazione in originale in lingua inglese


Invia una e-mail domanda o commento a noi: E-mail

Il principale CREDERE pagina web (e l'indice per argomenti) è a