Zoroastrismo, Zoroastro, Zarathusthra, Zarathustra

INFORMAZIONI GENERALI

Durante il 7 ° e del 6 ° secolo aC polytheistic l'antica religione degli iraniani è stato riformato e dato nuove dimensioni dal profeta Zoroastro (o Zarathusthra).

Zoroastro la vita di date sono state tradizionalmente dato come (c. 628 - 551 aC), ma molti studiosi sostengono per le date precedenti.

Linguistica dati indicano che egli è nato a nord-est l'Iran, il profeta, ma il messaggio è stato quello di diffondere in tutta l'Impero persiano.

Ha adottato come la fede del re persiano, Zoroastrismo divenne la religione ufficiale del Achaemenid impero e fiorita sotto i suoi successori, i Parthian e Sassanian imperi. La sua teologia e la cosmologia può avere influenzato lo sviluppo del Greco, dopo ebrei, cristiani, musulmani e pensiero . La conquista musulmana del 7 ° secolo dC, ha segnato l'inizio di un costante declino della Zoroastrismo.

Persecuzione portato alla migrazione (circa il 10 ° secolo) della maggioranza dei zoroastriani in India, dove il Parsis di Bombay sono i loro discendenti moderni.

La religione degli antichi Iran è stato derivato da quello degli antichi indo europei, o ariani.

La lingua dei primi scritti Zoroastrian è vicino a quello dei Veda indiano, e gran parte della mitologia è riconoscibile lo stesso.

Due gruppi di culto sono stati dèi, il ahuras e la daevas.

Il culto dei ahuras (signori), possono avere riflessi la pratica della pastorale classi superiori, e la tradizione sostiene che Zoroastro è nato in una famiglia che solo il culto ahuras. Il messaggio del profeta è stata, tuttavia, che Ahura Mazda, il Saggio Signore, è stato l'unico Creatore e Signore del mondo e che il culto dei daevas è stato il culto del male.'s In Zoroastro la teologia Amesha Spentas, o Bountiful Immortali, erano esseri divini che ha agito essenzialmente come agenti del potere di Ahura Mazda; essi sono stati tradizionalmente in numero sette: Bounteous Spirito, Buona Mente, Verità, Rightmindedness, Dominion, salute e vita.

Il primo di questi, Spenta Mainyu, è di particolare importanza in quanto egli è associato con un "gemello", Angra Mainyu, o ostile Spirito.

Quando viene somministrato una scelta tra il bene e il male, o verità e la menzogna, Bounteous Spirito ha scelto la verità e ostile Spirito la menzogna.

Creazione diventa un campo di battaglia, con la abbassato di ahuras invocati per la facendo del bene e la daevas arruolato di Angra Mainyu nel fare del male.

Tuttavia, Ahura Mazda ha decretato che la verità trionferà, e il vecchio mondo sarà distrutto da un incendio e una nuova creazione istituito.

CREDERE
Informazione
Religiosa
Fonte
sito web
CREDERE Informazione Religiosa Fonte
Il nostro Lista di 2300 Soggetti religiosi
E-mail
Nel periodo successivo Zoroastro, per i quali resta poche prove, Zoroastrismo consolidato la sua posizione e la diffusione in tutta l'Iran.

L'aumento del sud del Medi e Persiani sembra essere stato accompagnato dal ripristino di molti dei ahuras, anche se Ahura Mazda è ancora riconosciuto come dio supremo. Tra le più importanti figure di rilanciare in questo momento sono stati Mithra (Mitraismo), di solito associati con il sole, e Anahita, associati con le acque e la fertilità.

Ahura Mazda (che diventa Ormazd) diventa identificato con Spenta Mainyu e Angra Mainyu (Ahriman) rimane il suo antagonista.

Ahura Mazda ha rinunciato alcuni dei suoi supremazia assoluta e sembra necessario l'assistenza del minore ahuras, in particolare Mithra, che appare come mediatore e protettore del mondo creato.

Questo dualista vista poi divenne la posizione ortodossa.

Il suo sviluppo può avere molto dovuti ai Magi, una casta sacerdotale ereditaria, anche se il loro ruolo non è chiaro.

Da loro, tuttavia, il mondo greco romano imparato molto di ciò che sapeva della religione.

Un importante movimento di riforma, tuttavia, è nata all'interno Zoroastrismo - il movimento intorno Zurvan.

Zurvanites il lato uno dio supremo, Zurvan (Infinito assoluto), che aveva sacrificato per 1000 anni al fine di ottenere prole.

Alla fine di quel tempo ha vissuto momenti di dubbio, e da quel dubbio è sorto Ahriman; allo stesso tempo, Ormazd, entrata in funzione, perché l'efficacia dei sacrifici.

Alla fine di 3000 anni Ahriman attraversato il vuoto che li separati e attaccato Ormazd.

I due fatto un patto di limitare la lotta, e Ahriman sceso nel baratro, dove ha laici per 3000 anni.

Nel corso di tale periodo Ormazd creato il materiale e spirituale mondo, per ritorsione, Ahriman rimessa in fase di sei demoni e un opponente mondo materiale.

Nel prossimo periodo di 3000 anni Ahriman tentato di corrompere la creazione di Ormazd, era successo, ma è stato catturato nel mondo della luce. L'ultimo periodo di 3000 anni è stato inaugurato dalla nascita di Zoroastro, che ha rivelato questa lotta per l'uomo; la profeta deve essere seguita da tre salvatori, che appare a intervalli di 1000 anni. Alla comparsa degli ultimi, un giorno del giudizio si verifica, la bevanda di immortalità verrà offerto a coloro che hanno lottato contro Ahriman, e una nuova creazione da stabilire.

La letteratura sacra di Zoroastrismo si trova nella Avesta, che è stato compilato durante la Sassanian periodo (224 - 640 dC) da molto prima materiali.

Solo una parte del Avesta rimane, ma la lingua della sua prima sezioni è molto antico, strettamente legato a quello degli indiani Veda.

Queste sezioni, il Gathas, si pensa di essere se stesso Zoroastro.

Essi sono inni e costituiscono la parte principale del Yasna, la liturgia della centrale la religione.

Anche contenute nella Avesta sono le Yashts, inni a un certo numero di ahuras, e successivamente in quella data il Gathas.

Infine viene il Videvdat, che si occupa di purezza e rituale.

Un grande corpo del commento esiste in Pahlavi, che risale al 9 ° secolo dC, che contiene le quotazioni di materiale anteriore da non più esistenti.

I riti della Zoroastrismo ruotano attorno devozione per la buona e la battaglia contro le forze del male. Fuoco svolge un ruolo importante, essendo visto come la manifestazione della verità di Ahura Mazda, come predicato da Zoroastro.

Inoltre importante è la bevanda rituale, haoma, che è legato al vedica soma.

Tamara M verde

Bibliografia:


MA Boyce, zoroastriani: le loro credenze religiose e pratiche (1979); M Dhalla, Storia del Zoroastrismo (1938) e Teologia Zoroastrian fin dai primi ad oggi (1914); J Duchesne - Guillemin, simboli e valori in Zoroastrismo (1966 ) E The Western risposta a Zoroastro (1958); JH Moulton, Early Zoroastrismo (1913); RC Zaehner, l'alba e di Zoroastrismo Twilight (1961) e gli insegnamenti dei Magi: un compendio di Zoroastrian Credenze (1956).

Zoroastrismo

Spitama Zarathustra (c. 660 - 583 aC).

Informazioni avanzate

L'idea fondamentale di Zoroastrismo è che fin dall'inizio, si è esistito uno spirito di buona (Ahura Mazda o Ormazd) e lo spirito del male (Ahriman) che sono in perpetuo conflitto, con l'anima dell'uomo come il grande oggetto della guerra .

Ormazd creato gli uomini liberi, in modo che se si lascia cadere sotto l'influenza di Ahriman sono detenuti per essere giustamente punito. Quando una persona muore, il suo bene e il male opere verranno pesati gli uni contro gli altri e, di conseguenza, come l'equilibrio egli verrà inviato al cielo o per l'inferno. Se sono esattamente uguali, l'anima passa in uno stato intermedio e vi rimane fino al giorno del giudizio.

Ormazd è di trionfo, in ultima analisi, e quindi ci sarà un indiviso regno di Dio in cielo e in terra.

La 'bibbia' di zoroastriani è la Zend - Avesta.

Esso è diviso in 5 parti:

Zoroastro insegnato un più alto piano morale, dove gli uomini raggiunto virtù di buoni pensieri e comportamenti, piuttosto che di sacrificio.

Tutti di un uomo di buone opere sono effettivamente iscritti nel libro della vita come crediti, e il cattivo funziona come debiti.

Se il punteggio complessivo è positivo, l'anima va in cielo, se negativo, l'inferno.

Se il saldo è vicino, l'anima rimane in uno stato intermedio, fino alla sentenza definitiva.

Peccati non potrebbe mai essere lavata via, ma solo equilibrato.

Zoroastrismo è una religione che ha sviluppato in Iran da circa il sesto secolo aC, generalmente attribuita a Zoroastro (Zarathustra), che è nato in Iran'258 anni prima di Alexander. '

La data di Zoroastro la nascita è stato dato come variamente 6000 aC, 1400 aC, e il 1000 aC, ma Herzfeld accetta la data tradizionale, circa, come ora confermato (Herzfeld, (570 - 500 aC); Jackson, 660 - 583 aC).

Di conseguenza, è stato Zoroastro contemporanea con altri grandi personaggi religiosi, tra cui il Buddha, Confucio, Lao Tze, ebraico e molti profeti.

Che Zoroastro vedica utilizzati materiali trovati nei primi mesi del Induismo non può essere negato; che era un politeista come Darius, Xerxes, e altri che probabilmente sono stati zoroastriani (almeno, le loro iscrizioni rendere omaggio a Ahura Mazda) sembra più probabile.

Zoroastro, ma è stato per protestare contro la falsa e crudele nella religione, e ha seguito la linea di principio, "Se gli dei fare aught vergognoso, non sono dei."

Di conseguenza, ha esaltato Ahura Mazda ( "Signore saggio", spesso impropriamente tradotto "Signore della luce") come supremo tra gli dei o spiriti, e il mondo visti come un agelong lotta tra Ahura Mazda e Angra Mainy (o Ahramanyus, Ahriman, " Spirito del male "), entrambi i quali è entrato in esistenza indipendente in un lontano passato.

Zoroastrismo è quindi chiamato un dualismo, ma è un dualismo limitato.

Zoroastro invita gli esseri umani ad unirsi in questo conflitto sul lato di Ahura Mazda, le parole chiave di tale religione essere "buoni pensieri, opere buone, buone azioni."

La vittoria finale di Ahura Mazda, tuttavia, non è stato e che devono essere eseguiti di assistenza umana, ma con l'avvento di un messiahlike figura, il Saoshyant.

La durata della lotta doveva essere sei mila anni (tre mila aveva già superato quando nacque Zoroastro), in seguito alla quale doveva essere la risurrezione e della sentenza.

Molti dei dettagli di Zoroastrismo sono successivi sviluppi, alcuni post cristiana e anche post Mohammedan, e gli studiosi sono divisi su quali elementi devono essere riconducibili a Zoroastro il proprio insegnamento.

Per il fatto che la rivelazione delle dottrine della risurrezione, angeli, Satana, e la fine del Messia viene in OT o anche nel periodo intertestamental all'inizio del giudaismo, gli studiosi hanno tracciato spesso queste idee a Zoroastrian influenza esercitata su di popolo ebraico dopo babilonese.

Moulton questi punti esaminati in dettaglio e ha concluso che essi erano "non provata".

La scoperta del Mar Morto di scorrere ha riaperto la discussione, a causa della presenza di marcati "Zoroastrian" influenze nella letteratura Qumran.

Alcuni dei più suggestivi paralleli a escatologia cristiana, ebraica può essere dimostrato di essere molto tardi sviluppi in Zoroastrismo.

D'altro canto, non sarebbe fare violenza ad un elevato vista di ispirazione ammettere che Dio avrebbe potuto Zoroastrismo utilizzato come mezzo per stimolare la mente ebraica a pensare su questi temi anche come egli l'ellenismo utilizzati per preparare la mente ebraica, per il cristiano rivelazione (testimone Saulo di Tarso).

I Magi ( "saggi") la nascita di narrativa possono essere stati Zoroastrian sacerdoti.

Un ramo della zoroastriani è il Parsees, che sono fuoco servi.

Zoroastriani generalmente culto oggetti naturali, come ad esempio il sole e il fuoco, e di grandi eroi.

ERA Lasor

Bibliografia:


JH Moulton, HDB; AVW Jackson, l'enciclopedia ebraica; E Herzfeld, Zoroastro e il suo mondo; RP Masani, la religione della Buona Vita, Zoroastrismo; JJ Modi, i religiosi e Cerimonie doganale della Parsees; M Boyce, "Zoroastrismo" in Historia Religionum.

Zoroastrismo

Informazioni avanzate

Zoroastrismo è una religione che ha sviluppato in Iran da circa il sesto secolo aC, generalmente attribuita a Zoroastro (Zarathustra), che è nato in Iran "258 anni prima di Alexander."

La data di Zoroastro la nascita è stato dato come variamente 6000 aC, 1400 aC, e il 1000 aC, ma Herzfeld accetta la data tradizionale, circa, come ora confermato (Herzfeld, 570-500 aC; Jackson, 660-583 aC).

Di conseguenza, è stato Zoroastro contemporanea con altri grandi personaggi religiosi, tra cui il Buddha, Confucio, Lao Tze, ebraico e molti profeti.

Che Zoroastro vedica utilizzati materiali trovati nei primi mesi del Induismo non può essere negato; che era un politeista come Darius, Xerxes, e altri che probabilmente sono stati zoroastriani (almeno, le loro iscrizioni rendere omaggio a Ahura Mazda) sembra più probabile.

Zoroastro, ma è stato per protestare contro la falsa e crudele nella religione, e ha seguito la linea di principio, "Se gli dei fare aught vergognoso, non sono dei."

Di conseguenza, ha esaltato Ahura Mazda ( "Signore saggio", spesso impropriamente tradotto "Signore della luce") come supremo tra gli dei o spiriti, e il mondo visti come un agelong lotta tra Ahura Mazda e Angra Mainy (o Ahramanyus, Ahriman, " Spirito del male "), entrambi i quali è entrato in esistenza indipendente in un lontano passato.

Zoroastrismo è quindi chiamato un dualismo, ma è un dualismo limitato.

Zoroastro invita gli esseri umani ad unirsi in questo conflitto sul lato di Ahura Mazda, le parole chiave di tale religione essere "buoni pensieri, opere buone, buone azioni."

La vittoria finale di Ahura Mazda, tuttavia, non è stato e che devono essere eseguiti di assistenza umana, ma con l'avvento di un messiahlike figura, il Saoshyant.

La durata della lotta doveva essere sei mila anni (tre mila aveva già superato quando nacque Zoroastro), in seguito alla quale doveva essere la risurrezione e della sentenza.

Molti dei dettagli di Zoroastrismo sono successivi sviluppi, alcuni post-cristiana ed anche post-Mohammedan, e gli studiosi sono divisi su quali elementi devono essere riconducibili a Zoroastro il proprio insegnamento.

Per il fatto che la rivelazione delle dottrine della risurrezione, angeli, Satana, e la fine del Messia viene in OT o anche nel periodo intertestamental all'inizio del giudaismo, gli studiosi hanno tracciato spesso queste idee a Zoroastrian influenza esercitata su di popolo ebraico dopo babilonese.

Moulton questi punti esaminati in dettaglio e ha concluso che essi erano "non provata".

La scoperta del Mar Morto di scorrere ha riaperto la discussione, a causa della presenza di marcati "Zoroastrian" influenze nella letteratura Qumran.

Alcuni dei più suggestivi paralleli a ebraico-cristiano l'escatologia può essere dimostrato di essere molto tardi sviluppi in Zoroastrismo.

D'altro canto, non sarebbe fare violenza ad un elevato vista di ispirazione ammettere che Dio avrebbe potuto Zoroastrismo utilizzato come mezzo per stimolare la mente ebraica a pensare su questi temi anche come egli l'ellenismo utilizzati per preparare la mente ebraica, per il cristiano rivelazione (testimone Saulo di Tarso).

I Magi ( "saggi") la nascita di narrativa possono essere stati Zoroastrian sacerdoti.

ERA Lasor


(Elwell Evangelica Dictionary)

Bibliografia


JH Moulton, HDB; AVW Jackson, Jewish Encyclopedia, E. Herzfeld, Zoroastro e il suo mondo, 2 voll.; RP Masani, la religione della Buona Vita, Zoroastrismo; JJ Modi, i religiosi e Cerimonie doganale della Parsees; M. Boyce, "Zoroastrismo", in Historia Religionum, ed.

CJ Bleeker e G. Widengren.

La Avesta

Informazioni cattolica

I libri sacri di Parsees, o zoroastriani, e la principale fonte delle nostre conoscenze sulle religiosa e spirituale della vita l'antica Persiani.

Questa raccolta di scritti occupa lo stesso posto nella letteratura di Iran (antica Persia), che il Veda fare in India.

La designazione Zend-Avesta, che è spesso impiegato per indicare il codice sacro, non è assolutamente corretta.

Essa deve la sua origine a un errato inversione della designazione Avistak Pahlavi e Zand, termine che probabilmente significa "Testo e commento"; per la parola Zand (nel Avesta stessa, Zainti) significa "spiegazione" e anche in Avesta è applicata per la questione esegetica nel testo.

E 'allo stesso modo utilizzato dalla Parsee sacerdoti per indicare la versione Pahlavi e commenti, ma non l'originale Scritture.

Se la nozione di Avistak, che è la forma di Pahlavi la parola Avesta, ha il significato di "testo", "diritto", non è assolutamente certo.

Alcuni studiosi interpretano come "saggezza", "conoscenza".

È stata poco conosciuta relativa alla religione e costumi di antica Persia prima della Avesta è stata portata in Europa nel XVIII secolo.

Dal allusioni in greco e romano scrittori, come Erodoto, Plutarco, Plinio, e altri, era stata a lungo ipotizzato che un tale organismo di scritture esistito.

Allusioni sparse in arabo e siriaco scrittori rafforzato questa convinzione.

Ma le informazioni che devono essere estratte da questi riferimenti è stato vago e scarsi.

Il primo studioso a fare la lingua e il contenuto dei libri sacri del Parsees conosciuto in Europa è stato un giovane francese, Anquetil du Perron, che nel 1754 è andato in India proprio per questo scopo.

Il suo entusiasmo e la perseveranza di superare i numerosi ostacoli ha incontrato sul suo cammino verso la Hindustan e le difficuities ha incontrato durante il suo soggiorno in Surat.

Successo finalmente coronato i suoi sforzi, e al suo ritorno nel 1771 egli è stato in grado di dare al mondo la prima traduzione della Avesta.

Dal momento della sua pubblicazione un'amara controversia sorta riguardanti l'autenticità dei lavori.

Alcuni studiosi, come Sir William Jones, ha dichiarato che si trattava di una maldestra falsificazione di moderna Parsee sacerdoti, e la questione è stata contestata per mezzo secolo fino a quando il progresso nello studio del sanscrito e comparativa filologia deciso la questione e confermata l'autenticità della Scritture e il valore di Anquetil di lavoro, anche se la sua traduzione, come un primo tentativo, è stata necessariamente, perfetta in molti aspetti.

Contenuto e le divisioni

In origine, le Sacre Scritture della Parsees sono stati di gran lunga più di quanto non sembrerebbe dal Avesta nella forma in cui siamo ora in possesso.

Solo una parte relativamente piccola porzione dell'immagine originale è stato infatti conservate, e che vengono raccolti da diversi manoscritti, dal momento che nessun singolo codice contiene tutti i testi ormai noto.

Nella sua forma attuale, pertanto, la Avesta è una raccolta da varie fonti, e le sue diverse parti data da periodi diversi e variano ampiamente nel carattere.

Tradizione ci dice che le scritture Zoroastrian consisteva originariamente di venti-uno nasks (libri), ma solo uno di questi, il Vendidad, era stato completamente riprodotta.

La perdita di libri sacri è attribuito dai seguaci di Zoroastro per l'invasione di Alexander "Iskandar il maledetto", come lo chiamano, che bruciò il palazzo libreria a Persepoli, distruggendo in tal modo uno archetipo copia del testo, e ha gettato le altre nel fiume vicino a Samarcanda, secondo la dichiarazione del record Pahlavi (Dinkard, Bk. III, West, "Sacri Libri d'Oriente", XXXVII, pp. xxx, XXXI, e Shatroiha-i Airan, 2-5).

Wellnigh per cento cinque anni dopo l'invasione macedone Parsee le scritture rimasti dispersi in una condizione, di essere molto conservati solo di memoria, fino a quando il grande Zoroastrian sotto la dinastia Sassanian (226-651 dC), quando i testi sono stati ancora una volta raccolti, codificati, tradotti in Pahlavi, e interpretato.

Un inizio in questa direzione sono già stati compiuti sotto l'ultimo dei Parthian re, ma la grande redazione finale si è svolta in Sassanian volte, sotto Shahpuhar II (309-379).

Il nostro presente Avesta è essenzialmente il lavoro di questa redazione, anche se importanti sezioni del testo sono state perse da allora, soprattutto dopo gli arabi conquistarono la Persia.

Questa conquista (637-651) è stato fatale per il iraniano religione, e causato Zoroastrismo essere soppiantata da Mohammedanism e la Avesta dal Corano.

Come già accennato, grandi porzioni di Scritture sono scomparse del tutto, fuori dalla originale venti-uno nasks, la diciannovesima da solo (il Verdidad) è sopravvissuta.

Porzioni di altri nasks sono conservate, intervallate qua e là tra le Yasna e Vispered, o sono giunti fino a noi come lusingati frammenti in Pahlavi opere, o sono stati resi in Pahlavi, come il Bundahishn (Libro della Creazione) e il Shayast-la - Shayast (Trattato sulla legittimità e illegale).

In questo modo siamo in grado di fare bene alcune delle nostre perdite delle vecchie scritture abbastanza è stato detto, tuttavia, per spiegare la mancanza di coerenza evidente in alcune parti del codice Avestan.

La Avesta, come abbiamo ora, è di solito divisa in cinque sezioni, relative al rituale, inni di lode, la liturgia, e la legge.

Queste sezioni:

la Yasna, tra cui il Gathas, o inni;

Vispered;

Yashts;

testi minori, come ad esempio la Nyaishes (preferito preghiere in uso quotidiano tra i Parsees), e

Vendidad.

Oltre a questo ci sono alcuni frammenti indipendenti conservate in Pahlavi libri (Hadhokt Nask, ecc.)

Le principali divisioni, nel loro insieme, ancora una volta si dividono in due gruppi, quello liturgico che comprende Vendidad, Vispered e Yasna, o la Avesta corretto, l'altro generale, chiamato Khorda Avesta (Sintesi Avesta) e che comprende i testi minori e la Yashts.

Una breve caratterizzazione dei cinque divisioni verrà dato.

(1) La Yasna (Skt. Yajña), "sacrificio", "culto", il capo porzioni liturgica dei sacri canonico.

Essa consiste principalmente di preghiere e di inni utilizzati nel rituale, ed è diviso in due settantadue ha o Haiti (capitoli), simboleggiata dalla settantadue due componenti del kushti, o sacro cingolo scapolare con il quale il giovane Zoroastrian è investito sul suo essere ricevuto nella Chiesa.

Nel terzo medio del Yasna (Ys., 28-53), tuttavia, non è direttamente collegato con il rituale, ma contiene il Gathas, il santo salmi, canti che le conserve di detti metriche di Zoroastro se stesso come utilizzato in suoi sermoni.

Questa è la parte più antica della Avesta e discende direttamente dal profeta ei suoi discepoli.

Cantici queste metriche sono nella loro struttura e sono composti nel cosiddetto Gatha-dialetto, una più arcaica, sotto forma di linguaggio utilizzato è quello del resto della Avesta.

Ci sono diciassette degli inni, raggruppati in cinque divisioni, ogni gruppo tenendo il suo nome da l'apertura parole; così Ahunavaiti, Ushtavaiti, ecc Inserito in mezzo ai Gathas è il Yasna Haptanghaiti (Sette-Yasna capitolo), composto di preghiere e canti in onore della Suprema Divinità, Ahura Mazda, Angeli, Fuoco, Acqua e Terra.

Questa selezione mostra anche una più arcaica tipo di linguaggio, e sta accanto al Gathas nel punto di antichità.

La sua struttura anche se pronunciata in prosa, può ancora una volta sono stati metriche.

(2) La Vispered (Vispe ratavo, "tutti i signori") è veramente una breve liturgia, molto simili nello stile e la forma di Yasna, che integra in un breve modulo.

Esso deve il suo nome al fatto che contiene invocazioni a "tutti i signori".

(3) Il Yashts (yeshti, "culto di lode"), di cui ci sono ventuno, sono gli inni in onore di varie divinità.

Questi inni sono per la maggior parte nella struttura metrica, e mostrano notevoli poetica di merito in taluni casi, che non è comune in Avesta.

Essi sono di particolare interesse storico, data la loro scorci permettersi di noi la grande mitologico e leggendario materiale nel folklore di antiche Iran utilizzati in modo efficace di Firdausi nella sua grande epopea del re persiano, il "Shah Namah".

Tra le divinità a cui sono yashts speciale dedicato troviamo Ardvi Sura la dea delle acque; Tishtrya, la stella Sirio; Mithra, divinità di luce e di verità; la Fravashis, o defunti anime dei giusti, Verethragna, il genio di vittoria e la Kavaya Hvarenah, "regale gloria", la luce divina che illumina l'antico re di Iran.

(4) La quarta divisione (testi minori) comprende brevi preghiere, come i cinque Nyaishes (al Sole, la Luna, Mithra, Acqua, Fuoco e), il Gahs, Siruzas e Afringans (benedizioni).

Queste selezioni sotto forma di un manuale di devozione quotidiana.

(5) La quinta divisione, Vendidad (da daeva vi dati, "legge contro i demoni"), è la legge religiosa codice di Zoroastrismo e dispone di venti-due fargards (capitoli).

Si inizia con un conto della creazione in cui Ormuzd, dio, è ostacolata da Ahriman, il diavolo, poi descrive il verificarsi di un distruttivo inverno, una specie di diluvio iraniano.

Per il resto, il libro è in gran parte dedicato per l'elaborazione di prescrizioni per quanto riguarda la cerimonia di purificazione, in particolare le operazioni di pulizia da defilement sostenute dal contatto con i morti, e ad un elenco di speciale penitenze imposto come strumento di espiazione per le impurità.

Il Vendidad è un codice ecclesiastico, non un manuale liturgico.

Le sue diverse parti molto diverse nel carattere e nelle età.

Alcune parti possono essere relativamente recente in origine, anche se la maggior parte è molto vecchia.

La Avesta non rappresenta tutta la Sacra Scrittura dei Parsees.

Esso è integrato da una vasta letteratura Pahlavi, costituito in parte di traduzioni dal sacro canone e in parte originale della materia.

La più importante Pahlavi opere appartenenti qui sono le Dinkard (Atti della Religione), risalente al IX secolo dell'era cristiana; Bundahishn ", creazione originale", finito nel undicesimo o dodicesimo secolo dell'era cristiana, ma contenenti materiale vecchio Avesta come la stessa, essendo in parte una versione di uno degli originali nasks; la Mainog-i-Khirad (Spirito della Sapienza), un religioso conferenza su questioni di fede, e la Arda Viraf Namak, una sorta di Zoroastrian "Divina Commedia ", Che è particolarmente importante a causa del suo conto di Persico idee riguardanti la vita futura.

Vi è anche alcuni più tardi Zoroastrian letteratura in persiano moderno, che comprende opere come il Zartushtnamah (Libro di Zoroastro), la triste casa (Cento Porte, o capitoli), il Rivayats (tradizionale trattati).

LINGUA

La lingua della Avesta è meglio designata semplicemente come Avestan, non come Zend, per i motivi indicati all'inizio di questo articolo.

Né è vecchio Bactrian un auspicabile termine, dal momento che non è affatto dimostrato che la lingua della Avesta è stata parlata in antico Bactria.

Avestan la lingua è un indo-germanica lingua e appartiene più specificamente il gruppo iraniano, gli altri membri di essere l'Antico persiano del iscrizioni cuneiformi, la Pahlavi, e Pazend (o Medio iraniano), e la successiva dialetti, Nuova persiano, curdo , Afghano, ecc Avestan Il discorso è molto strettamente legato al sanscrito; infatti, siamo in grado di recepire qualsiasi parola da una lingua in altri mediante l'applicazione di leggi speciali fonetica.

Lo script occupato nel Avestan testi, come cinque sono loro, non è così antica quanto la stessa lingua, ma risale al periodo Sassanian.

Esso viene letto da destra a sinistra e possono essere rintracciate in ultima analisi, ad un semitico fonti.

Non è noto in che script originale Avesta è stato registrato.

Zoroastro

Non può più essere messo in dubbio che Zoroastro è stato un vero e proprio personaggio storico.

I tentativi di alcuni studiosi a rappresentarlo come un mitico essere riusciti, anche se molto che è legato sulla sua vita è leggendaria, come nel caso del Buddha.

L'uomo in Zoroastro i testi originali appare come Zarathushtra, da cui Zoroastro, la nostra forma attuale del profeta di nome, è derivata attraverso il greco e il latino.

La Avesta scrive sempre Zarathushtra; la Pahlavi ha Zartusht; persiano moderno, Zardusht.

Ciò che il significato del nome è, non può essere dichiarato positivamente.

Tutto ciò che sappiamo è che il nome è un composto, e che il secondo elemento, ushtra, significa "cammello", la prima parte è stata resa variamente come "vecchia", "vivace", "d'oro", "aratura", ecc . Non vi è molto discusso di come la data in cui il profeta vissuto.

La data tradizionale in luoghi libri Pahlavi sua epoca tra la prima metà del settimo e sesto secolo aC, o, più specificamente, 660-583 aC, ma molti studiosi assegnare a lui un secolo, o anche diversi secoli, prima.

Non vi è molto di incertezza circa la sua città natale e i dettagli della sua vita.

Era nato a undoubtly occidentali, l'Iran.

Da occidentali l'Iran, più specificamente Azerbaigian (l'antica Atropatene) a quanto pare, sono andati Ragha (Rai), in media, e anche la sua missione non ha raggiunto con successo in quella regione si rivolse verso l'Est, a Bactria.

Consulta un certo re di nome divenne il nome Vishtaspa convertito al suo credo religioso, il generoso patronato di questa potente difensore della fede, la nuova religione presto acquisito una solida base.

Presumibilmente la fede è stata condotta da Bactria a mezzi di informazione, da cui si è diffuso in Persia ed è stato accettato in tutte le probabilità di Achaemenian il grande re.

Nel caso di Cyrus vi è qualche dubbio se fosse aderente Zoroastrian di legge, ma Darius è stato un marcato Mazda-adoratore e presumibilmente, quindi, un vero Zoroastrian, come sappiamo che l'ultimo re della dinastia Achaemenian vero e proprio sono stati i seguaci di religione.

Se la tradizione può essere creduto, Zoroastro iniziò il suo ministero all'età di trent'anni, ha presentato una convertire, quando è stato quaranta-due, Vishtaspa del re, ed è stato ucciso all'età di settantasette, quando il Turanians assalto Balkh.

Questo conto del profeta la morte è dato, almeno, di Firdausi.

Sotto il re della linea Achaemenian la religione fondata da Zoroastro divenne uno dei grandi religioni degli antichi Oriente.

Ma condiviso la sorte della monarchia persiano, si è frantumato, anche se non rovesciato, con la conquista di Alessandro e di conseguenza è diminuito in abbandono sotto il Seleucid e Parthian dinastie.

Con l'adesione di Sassanian la dinastia che si è riunito con un grande rilancio.

Re OT la casa di Sassan sono stati zelanti credenti e ha fatto tutto quanto in loro potere per diffondere la fede come una religione nazionale, in modo che la sua prosperità è salito di nuovo per il zenit.

Movimenti settari, per essere certi, non sono stati carenti.

La eresia di Mazdak per un momento imperilled l'unione di Zoroastrian la Chiesa e Stato, e manicheismo, che minaccia di inizio di ortodossia, anche a rischio la supremazia della nazionale iraniana fede, che è stato veramente suo padre.

Questi pericoli, però, sono stati solo temporanei e di minore importanza rispetto alla conquista araba, che ha seguito nel settimo secolo (651) e affrontato il colpo fatale da cui Zoroastrismo mai recuperato.

La vittoriosa seguaci di Maometto condotte sul loro proselitismo campagna con forza inesorabile.

I pochi zoroastriani che era fermamente dalla loro fede sono stati oppressi e perseguitati.

Alcuni sono rimasti, e sono stati sparsi per tutta la loro terra natale, ma la maggioranza si è rifugiato in India, dove i loro discendenti, la Parsees, si trovano anche a oggi.

Circa 10000 sono qua e là in tutta la Persia, soprattutto a Yazd e Kirman, ma la maggior parte dei zoroastriani, verso l'alto di 90000 anime, costituiscono una prospera comunità in India, soprattutto a Bombay.

Pubblicazione di informazioni scritte da Arthur FJ Remy.

Trascritto da Joseph P. Thomas.

Della Enciclopedia Cattolica, volume II.

Pubblicato 1907.

New York: Robert Appleton Company.

Nihil obstat, 1907.

Remy Lafort, STD, Censor.

Imprimatur. + John M. Farley, Arcivescovo di New York

Teologico aspetti della Avesta

Informazioni cattolica

I. DIO

Il nome del Sommo Dio dei Avestic sistema è Ahura Mazda (in Achaemenid reale iscrizioni, Auramazda), significa che probabilmente la All-Saggio Signore.

Questo nome divino è stato successivamente modificato nella forma Auharmazd Pahlavi, il persiano moderno Ormuzd (greco Oromazes).

Da qui il nome di Mazdeism comunemente applicato a Avestic religione.

Ahura Mazda è un puro spirito, il suo capo attributi sono l'eternità, saggezza, verità, bontà, maestà, la potenza.

Egli è il Creatore (DATAR) di tutte le creature buone -, tuttavia, non del male, o esseri malvagi.

Egli è il supremo Legislatore, il Rewarder del bene morale, e il Punisher del male morale.

Egli abita in luce eterna; la successiva letteratura luce è parlato di come i capi di abbigliamento di Ahura Mazda, o addirittura il suo "corpo", vale a dire una sorta di manifestazione della sua presenza, come l'Antico Testamento Shekinah.

In questo stesso patristica (Pahlavi) letteratura troviamo frequenti enumerazioni degli attributi di Ahura Mazda; questi sono così ha detto di essere "onniscienza, onnipotenza, tutti i sovranità, tutti i-bontà".

Egli è di nuovo in stile "Sovrano supremo, saggio Creatore, Supporter, Protector, Datore di cose buone, virtuoso in atto, misericordioso, puro Legislatore, il Signore del buon Creations".

II. Dualismo

E 'stato osservato sopra che Ahura Mazda è il Creatore di tutte le creature buone.

Questo in una sola volta indica la specifica e caratterizza la teologia Avestic generalmente nota come "dualismo".

Il grande problema dell 'origine del male che è sempre stato il principale ostacolo di sistemi religiosi, è stato risolto nel Zoroastrian di riforma da parte del trenchant, se illogico, dispositivo di due creatori e creazioni: una buona, l'altro male.

Contrari a Ahura Mazda, o Ormuzd, è il suo rivale, Anro Mainyus (più tardi, Aharman, Ahriman), lo spirito maligno.

Egli è concepito come esistenti indipendentemente Ahura Mazda, apparentemente da eternità, ma destinata a distruzione alla fine dei tempi.

Male di natura e in ogni dettaglio l'esatto opposto di Ahura Mazda, egli è il creatore di tutti i mali, sia morale e fisica.

Zoroastro nel Gathas dice (Ys., xlv, 2, Jackon di traduzione):

Adesso devo predicare al mondo due primi alcolici,

Il santo di cui uno ha fatto così affrontare il male:

Né lo fanno le nostre menti, i nostri insegnamenti, né i nostri concetti,

Né le nostre convinzioni, né parole, né le nostre azioni in sooth,

Ancora né le nostre coscienze, anime d'accordo né in aught.

E 'qui da notare che il nome specifico di Ahura Mazda in opposizione al male Spirito è Spento Mainyus, lo Spirito Santo, e Ahura Mazda e Spento Mainyus sono usati come sinonimi in tutta l'Avesta.

Illogico, ovviamente, la dottrina di due distinti e creatori suprema ha portato alla fine a certe filosofico tentativi di ridurre il doppio sistema di uniformità.

Uno di questi consisteva nel gettare indietro la Divina unità a una precedente fase in cui Zrvana Akarana ", illimitable tempo", diventa l'unico, indifferenti, primordiale fonte da cui entrambe le bevande spiritose procedere.

Un'altra soluzione è stata chiesta l'attribuzione di due spiriti (facoltà o funzioni) Ahura Mazda a se stesso, il suo Spento Mainyus e la sua Anro Mainyus, o la sua creatività e spirito distruttivo - un'idea probabilmente presi in prestito da lndian filosofia.

Questo sembra il favorito la dottrina della moderna Parsees di Bombay, come può essere visto in Mr Navroji Maneckji Kanga's articolo della "babilonese e orientali record" per il mese di maggio, 1900 (VIII, 224-28), ed è sostenuto di essere rigorosamente fondata sulla dottrina della Gathas, ma anche se tale sviluppo di pensiero, un vero e proprio con il monoteismo Zoroastrian dualismo, queste teorie non può davvero essere chiamato a tutti i Avestic, salvo nella misura in cui Zrvana Akarana è un Avestic termine.

Sono "patristica" o "scolastica".

Il risultato della concezione dualistica dell'universo è quella di una guerra continua che va avanti anche da inizio tra due mondi ostili o campi.

Tutte le creature appartengono a uno o un altro dei campi, non solo sentient e di esseri intelligenti, come lo spirito e l'uomo, ma anche l'animale e il mondo vegetale.

Tutti i pericolosi, nocivi, velenosi animali e piante sono male per loro stessa creazione e della natura.

[Vediamo qui i primi germi di Manichæism.

Mani era un eretico della fede Mazdean (AD 258).

Questa "eresia" è spesso reprobated in Pahlavi libri religiosi, insieme con l'ebraismo e il cristianesimo.] Pertanto - in netto contrasto con l'aiuto hindi, una caratteristica cardine del buddismo, che vieta l'uccisione di ogni creatura, anche la più piccola e la più insetti nocivi - a uccidere il maggior numero possibile di Khrafstras, o nocive creature dello spirito maligno (ad esempio, lupi, serpenti, serpenti, cavallette, vermi intestinali, formiche), è uno dei più meritoria dei religiosi azioni.

Questa grande guerra, sia spirituale e materiale, andrà avanti fino alla fine dei tempi.

E 'per terminare in un definitivo trionfo del Bene e l'annientamento (apparentemente) del male, tra cui Anro Mainyus se stesso.

Tale almeno è l'insegnamento più tardi nel "patristica" letteratura.

III. ANGELOLOGY

Dualismo nel senso più ampio sembra essere una intrinseca e di tendenza ineradicable iraniano mente.

Quasi tutto è concepito in coppia o doppie.

Di conseguenza, il costante riferimento ai "Due Mondi", spirituale e materiale.

La dottrina dello Spirito Mondo, se appartenenti al bene o male la creazione, è altamente sviluppato nel Avesta e la successiva letteratura.

Nei pressi di Ahura Mazda è tutta una gerarchia di bevande spiritose, corrispondente a stretto contatto con i nostri "angeli".

Non vi è, tuttavia, tale da notare, che nel sistema Zoroastrian molti di questi spiriti creatura-sono palesemente vecchio ariana natura divinità che sono state sapientemente trasformato in angeli, e così montato in un quadro monoteiste, abbastanza spesso, in inni e altri passaggi, con la semplice interpolazione dei appellativo Mazdadata (creato da Mazda), prima che i loro nomi.

Il bene di spiriti che circondano Ahura, la più importante sono le Amesha Spentas ( "Santo Immortali" o "Immortal Santi") generalmente contabilizzato come sei (se stesso Ahura Mazda è spesso inclusa tra di loro, e sono quindi chiamati sette).

Queste sono le caratteristiche di genii il Gathas e dei loro nomi molto dimostrare che esse sono solo personificata attributi del Creatore stesso.

Essi sono: Vohu Manah (Good Mind), Asha Vahishta (Best Santità), Khshathra Vairya (auspicabile Sovranità), Spenta Armaiti (Santa pietà, spirito di sesso femminile), Haurvatat (sanità), e Ameretat (Immortalità).

Il Giovane in Avesta e più tardi questi letteratura tradizionale evidente personificazioni, i cui nomi sono molto astratto ma sostantivi, diventare più concreti e più personaggi o genii, con funzioni diverse, la maggior parte di tutti i Vohu Manah (Vohuman) sorge in una posizione di singolare importanza.

Dr LH Gray, tuttavia, sostiene, in un articolo molto suggestivo, che anche questi sono evoluzioni della divinità originale naturalistico [Archiv für wissenschaft religioni (Lipsia, 1904), VII, 345-372].

Più tardi in letteratura patristica Vohu Manah è concepito come il "Figlio del Creatore" e identificata con la Alexandrine Logos.

(Vedere Casartelli, la Filosofia della Religione Mazdayasnian, 42-90). Asha, anche (l'equivalente del sanscrito RTA = Dharma), è la legge divina, Destra, santità (cfr Sal. CVI), e occupa una più cospicua posizione in tutta l'Avesta.

Ma oltre il Amesha Spentas, ci sono un paio di altri arcangeli il cui rango è poco meno, se non talvolta superare i loro.

Tale è Sraosha ( "obbedienza" - vale a dire la Legge divina).

Con lui sono associati, in un trio, Rashnu (Diritto, giustizia) e di Mithra.

Questo ultimo è forse il più caratteristico, come egli è il più enigmatical, la figura di angelology iraniano.

Senza dubbio in origine (come il vedica Mitra), un Sun-divinità della natura primitiva ariana-culto, è stato ripreso nella Avesta sistema come lo Spirito di luce e verità - la favorita e tipiche virtù del iraniano razza, come testimoniato anche dal greco storici.

Così importante è la sua posizione che egli è costantemente collegata con se stesso Ahura Mazda, apparentemente quasi come un piano di parità, in modo da ricordare alcuni divina coppie di Veda.

E 'noto come in tempi più tardi il culto Mithra è diventato un regolare la religione e la diffusione dalla Persia in tutto l'Impero Romano, anche in Gran Bretagna.

[Cfr, in particolare, Cumont il grande lavoro, Monumenti relativi au culte de Mithra "(Parigi, 1893).] Né deve essere omessa menzione di Atars, il genio del Fuoco, sul conto della particolare importanza e la santità attribuita al fuoco come simbolo della divinità e la sua cospicua uso nel culto (che ha dato origine a tutto il errata concezione della Zoroastrismo come "Fire-culto", e del Parsees come "Fire-adoratori"). Acqua, Sole, luna, stelle, la Haoma pianta sacra (Skt. Soma), e altri elementi naturali hanno tutti i loro particolari bevande alcoliche. Ma una menzione particolare deve essere fatto delle enigmatical Farvashis, l'origine e la natura dei quali è ancora incerta. Alcuni scrittori [soprattutto Soderblom, "Les Fravashis" (Parigi, 1899); "La vie futuro" (Parigi, 1901)] hanno visto in loro gli spiriti dei defunti, come la DII Manes, o indù pitris. Ma, di fatto, la loro primitiva concezione sembra approccio più vicino al pre-esistente Ideai di Platone. Ogni essere vivente ha il suo Fravashi, esistenti prima della sua creazione; anzi in alcuni luoghi esseri inanimati, e, ancora sconosciuto, Ahura Mazda stesso, hanno la loro Fravashis. Esse svolgono un ruolo importante nella sia la psicologia e il rituale del culto Mazdeism.

Faccia a faccia con la gerarchia celeste di bevande alcoliche è una diabolica uno, quello della daevas (demoni, Pahlavi e Mod. Persiano div o dev) e druj's dello spirito maligno.

Essi riempiono esattamente i luoghi dei diavoli in ebraico cristiana e teologia.

Capo di questi è Aka Manah (Akoman Pahlavi, "Evil Mind"), diretto avversario di Vohu Manah.

Forse il più frequentemente citato è di tutti i Aeshma, il demone del Wrath o di violenza, il cui nome è giunto fino a noi nella Asmodeus (Aeshmo daeva) del libro di Tobia (III, 8).

Pairikas la femmina sono spiriti di seducente, ma la natura maligna, che sono familiari a noi finder sotto forma di Peris il persiano più tardi di poesia e Iegend.

IV. MAN

In mezzo alla guerra secolare che è andato a fin dall'inizio tra i due host del bene e del male sta Man.

L'uomo è la creatura del Buon Spirito, ma dotato di una libera volontà e il potere di scelta, in grado di mettersi dalla parte di Ahura Mazda o su quella di Anro Mainyus.

Il primo ha dato, attraverso il suo profeta Zarathushtra (Zoroastro) la sua divina rivelazione e di diritto è (daena).

Secondo obbedisce come uomo o disobeys presente legge Divina molto il suo futuro sarà deciso; da essa egli sarà giudicato alla sua morte.

L'intero sistema etico è costruita a questo grande linea di principio, come nella teologia cristiana.

Bene morale, giustizia, santità (asha) è secondo la volontà divina e di decreti; L'uomo con la sua libera volontà conforme a, o transgresses, questi.

Il male e il suo Spirito ospita innumerevoli Man tentare di negare o trasgredire la legge divina, come egli stesso tentato Zoroastro, promettendo di lui come ricompensa la sovranità di tutto il mondo.

-- "No!"

ha risposto il profeta: "Io non rinuncia, anche se il corpo e l'anima e la vita dovrebbe essere separate!"

(Vendidad, XIX, 25, 26).

E 'bene sottolineare questa base di Avestic teologia morale, perché in una sola volta segna al largo della Avesta sistema dal fatalismo sistemi di India con la loro innata karma e pessimismo.

[Cfr Casartelli, "Idée du péché chez les indo-Eraniens" (Friburgo, 1898.)].

Una caratteristica nota di filosofia religiosa iraniana è la sua fondamentale ottimismo; se vi è peccato, vi è anche il pentimento e di espiazione.

La successiva pahlavi letteratura religiosa vi è una vera e propria confessione del peccato (patet) e una casistica sviluppato.

Ascesi, tuttavia, non trova posto in essa.

Il culto divino, con elaborate rituale, è un dovere fondamentale dell'uomo verso il suo Creatore.

Non vi è infatti alcun sacrificio animale; riti principali sono l'offerta del quasi-divina haoma (fermentate il succo di una pianta sacra, una specie di Asclepias), l'esatta controparte del soma-vedica sacrificio; la cura del Sacro Fuoco, il canto rituale di canti e preghiere, e brani dei Sacri Libri (Avesta).

L'insegnamento morale è strettamente simile a nostra.

Stress è costantemente posto sulla necessità di bontà nel pensiero, di parola, e con i fatti (humata, hakhta, hvarshta), in opposizione al male pensiero, di parola, e con i fatti (dushmata, duzhukhta, duzhvarshta).

Nota il riconoscimento esplicito del peccato nel pensiero.

Virtù e vizi sono elencati e molto stimato come in etica cristiana.

Speciale è attribuito un valore per le virtù della religione, veridicità, la purezza e la generosità verso i poveri.

Eresia, untruthfulness, spergiuro, peccati sessuale, la violenza, la tirannia sono appositamente reprobated.

Zoroastro della riforma sociale e religiosa agricoltura e di allevamento sono allevati al rango di doveri religiosi e considerata come meritoria spiritualmente.

Lo stesso conto per l'esagerata importanza, quasi santità, allegata al cane.

D'altra parte, una funzione di ripugnante Avestic moralità è la glorificazione, come un atto meritorio religiose, dei Khvaetva-datha, che non è altro che intermarriage tra il più vicino ai familiari, anche fratelli e sorelle.

In tempi più tardi questa pratica è stato interamente ripudiata dalla moderna Parsees.

V. escatologia

Dopo la morte disincarnata anima si adagia intorno al cadavere per tre giorni.

Poi si fissa al largo in tutta l'Cinvat ponte per incontrare il suo giudizio finale e castigo nel mondo al di là della tomba.

Tre giudici sono delle anime Mithra, Sraosha, e Rashnu.

L'anima dei giusti in sicurezza passa sul ponte in una felice eternità, in cielo (Auhu vahishta, Garo nmana), la dimora di Ahura e la sua benedetta angeli.

I malvagi anima cade dal ponte fatale ed è precipitato in un inferno (Duzh auhu).

Di questa dimora di miseria una vivace descrizione si verifica negli ultimi Pahlavi "Visione di Arda Viraf", la cui visita l'Inferno, con la descrizione realistica dei suoi tormenti, ricorda che vivamente di Dante.

Lo stato chiamato Hamestakan, o Medio membro, non appare in Avesta sé, ma è uno sviluppo della teologia patristica più tardi.

E ', tuttavia, non è concepito, esattamente come il nostro Purgatorio, ma piuttosto come uno stato indifferente per coloro il cui il bene e il male sono fatti trovati alla morte di essere in perfetto equilibrio.

Essi sono pertanto né nella sofferenza, né in felicità.

Alla fine del tempo, l'approccio di cui è descritto in letteratura pahlavi in termini sorprendentemente simili a quelli della nostra Apocalisse, sarà l'ultimo profeta, Saosyant (Salvatore) ai sensi del quale tutto si verificano la risurrezione dei morti (Frashokereti), il Sentenza generale la apokatastasis o di rinnovo di tutto il mondo dal grande conflagrazione della terra e la conseguente inondazione di combustione.

Secondo le fonti Pahlavi, questa terribile alluvione si purificare tutte le creature, anche gli empi saranno puliti e aggiunto ai "nuovi cieli e la terra nuova".

Nel frattempo un potente combattere avviene tra Saoshyant ei suoi seguaci e ospita il demone dello spirito maligno, che sono totalmente in rotta e distrutto per sempre.

(Vedere Yasht, XIX e XIII)

VI. MAZDEISM e il re persiano

Si è spesso affermato o di ritenere che la religione Avesta come sopra delineato è stata la religione di Darius e gli altri Achaemenid re di Persia (549-336 aC) Dal iscrizioni cuneiformi di questi sovrani (nel Vecchio lingua persiana, una sorella del dialetto Avestic Zend) sappiamo molto bene che cosa è stata la loro religione.

Essi stessi proclamare Mazdeans (Auramazdiya, Darius, Behistun Colonna, IV, 56); loro Sommo Dio è Auramazda, più grande degli dei (Mathishta baganam).

Egli è Creatore di tutte le cose - il cielo, terra, e l'uomo - tutte le cose di sua volontà (vashna); Egli vede e conosce tutte le cose, l'uomo deve obbedire sua precetti (framana) e seguire la "buona strada" (pathim rastam ); L'uomo deve invocare e di lode a Lui, Egli odia il peccato, soprattutto la menzogna che è denunciato come il capo OT peccati, anche insubordinazione e di dispotismo.

Inferiore bevande spiritose sono associati con Lui, "clan dei" e, in particolare, Mithra e Anahita.

Eppure, con tutti questi stretta affinità, dobbiamo esitare a prendere in considerazione i due sistemi religiosi sono identici.

Di cui al presente Achaemenid iscrizioni non vi è assolutamente nessuna traccia del dualismo che è la caratteristica e di tutti i prevalente funzione della Avesta, e nessuna allusione a che il grande profeta Zoroastro, o la rivelazione di cui egli è stato il portavoce.

L'esatta relazione tra i due sistemi resta enigmatical.

SINTESI

"Il risultato più alto religioso al quale la ragione umana senza aiuto di rivelazione, può raggiungere" è il verdetto deliberata di un teologo gesuita imparato (Padre Ernest Hull, SJ, in "Bombay Examiner" 28 marzo, 1903).

Tale stima non appare esagerata.

Avesta il sistema può essere meglio definito come modificato dal monoteismo fisica e morale dualismo, con un sistema etico basato su un divinamente rivelato codice morale e umano libero arbitrio.

Come è ora seguita da vivente discendenti dei suoi primi devoti, la Parsees di India, è praticamente lo stesso che appare in un Avesta stessa, eccetto che il suo monoteismo è più rigido e determinato, e che ha gettato tali pratiche discutibili come Khvetuk-DAS (Khvaetva-datha) e cerca di spiegare via.

Un grande rinascita nella conoscenza del vecchio sacro lingue (Zend e Pahlavi), che era diventato quasi dimenticata, ha avuto luogo nel corso degli ultimi mezzo secolo sotto lo stimolo della borsa di studio europeo, i cui risultati sono stati ampiamente adottati e assimilati.

Il culto religioso è mantenuto scrupolosamente come dei vecchi.

L'antica e tradizionale caratteristica nazionale virtù di verità e di aprire a mani generosità estremamente fiorire nel piccolo, ma molto intelligente, comunità.

Pubblicazione di informazioni scritte LC Casartelli.

Trascritto da Joseph P. Thomas.

Della Enciclopedia Cattolica, volume II.

Pubblicato 1907.

New York: Robert Appleton Company.

Nihil obstat, 1907.

Remy Lafort, STD, Censor.

Imprimatur. + John M. Farley, Arcivescovo di New York

Zoroastrismo

Punto di vista ebraico di informazione

La religione della antica Persia come fondata da Zoroastro; uno del mondo la grande fede che porta il più vicino somiglianza con l'ebraismo e cristianesimo.

Secondo la tradizione nel Parsee libri, Zoroastro nacque nel 660 aC e morto nel 583, ma molti studiosi sostengono che egli deve avere prosperato in un tempo molto prima.

Tutti i ricercatori, tuttavia, concordano sul fatto che i suoi insegnamenti sono stati generalmente in vigore per tutto l'Iran prima che il tempo della prigionia ebraica.

Il suo nome nella sua antica forma nel Avesta è "Zarathustra", e più tardi in persiano, "Zardusht"; sotto forma "Zoroastro," che ora è comune, è stato adottato dal greco e latino "Zoroastres".

Il paese del profeta è ora ritiene che siano stati Media, nella parte occidentale l'Iran, e ci sono ragioni per sostenere che la sua città natale è stato in provincia di Atropatene, l'Azerbaigian moderna, ma molto del suo ministero, o meglio la maggior parte della sua profetica carriera, è stata approvata in Iran orientale, in particolare nella regione di Bactria, dove ha vinto un potente patrono per la sua religione.

Questo difensore della fede è stato un re di nome Vishtaspa, o Gushtasp, un nome identico a quello di Hystaspes, il padre di Dario, anche se i due personaggi non devono essere confusi, come a volte è stato fatto.

Dottrine della Fede.

Zoroastro è stato ricavato da un Magian sacerdote, ma egli sembra essere riformata o purificato il credo dei Magi.

La sua insegnamenti religiosi sono conservate nel Avesta.

Il carattere di Persico religione prima di Zoroastro il momento non è noto, ma un confronto con quella di India dimostra che essa deve aver avuto molto in comune con i primi della religione indù.

Si può presumere che si trattava di una modifica della natura culto, con polytheistic caratteristiche e alcune tracce di demonistic credenze.

Erodoto ( "Hist." I. 131 e segg.) Afferma che i persiani fin dai primi tempi adorato il sole, luna, stelle, e della terra, e le acque e del vento, e in modo preciso intimates parole che avevano preso in prestito alcuni religiosi elementi da gli assiri.

Uno o due pratiche superstiziose che egli descrive, come ad esempio la propiziazione dei poteri del male (ib. iii. 35, vii. 114), mostra di sopravvivenza demoniacal riti, nei confronti di Zoroastro, che così fortemente inveighed, e il conto che egli dà di Magian le cerimonie è molto in conformità con Zoroastrismo.

I Regni del bene e del male.

Uno degli elementi caratteristici del Zoroastrismo è la dottrina del dualismo, riconoscendo i poteri del bene e del male personificato come due principi in guerra uno con l'altro.

Ahuramazda, o Ormuzd ( "il Saggio Signore"), conduce le forze del bene;-Angra Mainyu, o Ahriman ( "il nemico spirituale"), ospita la testa del male.

Bande di angeli e arcangeli seguire il divino leader, mentre le truppe di demoni e archfiends accelerare dopo il signore del male.

La arcangeli sono sei in numero e sono chiamati dal nome generale Amesha Spentas ( "Immortal santi"), sono personificazioni delle virtù e astratti, e sono chiamati Vohu Manah ( "Buona Mind"), Asha Vahishta ( "Perfect Giustizia "), Khshathra Vairya (" voluto per-Regno "), Spenta Armaiti (uno femminile personificazione di armonia e di terra), Haurvatat (" Salute "," salvezza "), e Ameretat (" immortalità ").

Gli angeli e meno divina esseri sono denominate Yazatas ( "Worshipful Ones") e sono molto numerosi, anche se venti-uno di loro sono in evidenza rispetto al resto; questi includono Embodiments divina del sole, luna, stelle, fuoco, terra, acqua e l'aria, gli spiriti dei giusti (chiamato "fravashis"), e anche diversi concetti astratti, come la vittoria, la religione, regale gloria, e la divinità nota come Mithra, l'incarnazione di luce e di verità.

La rabble di inferno, guidati da Ahriman, è mal organizzato, e il capo archfiend, dopo Ahriman se stesso, è il demone Aeshma (Dæva), un nome che è pensato per essere trovato nel libro di Tobia come Asmodeus, anche se questo punto di vista è non accettati da alcuni (cfr. Asmodeus).

In aggiunta ai sei archfiends vi è una legione di minore fiends e demoni ( "dæva", "druj").

Millenaria dottrine.

Il conflitto tra i regni di luce e le tenebre forme della storia del mondo, che si protrae per 12000 anni ed è suddiviso in quattro grandi eons.

Il primo anno 3000 è il periodo di esistenza spirituale.

Ormuzd sa di Ahriman's convivenza, e crea la prima mondiale in una situazione spirituale prima di dare una forma materiale, il "fravashis" essere i modelli di futuro tipi di cose.

Ahriman è ignoranti della sua grande rivale di esistenza, ma sulla scoperta di questa contro-egli crea le schiere di demoni e fiends.

Nel secondo anno 3000, mentre Ahriman e il suo ospite sono stati confusi da Ormuzd, quest'ultimo crea il mondo nella sua forma materiale, e il mondo è quindi invasa dai Ahriman.

Il terzo anno 3000 è il periodo di conflitto tra le potenze rivali e la lotta per l'anima di uomo, fino a quando Zoroastro viene nel mondo.

La sua nascita inaugura una nuova era, e il quarto e ultimo anno 3000 comincia.

Questi ultimi sono millenaria epoche presieduta da Zoroastro se stesso e dei suoi tre figli postumo, che devono essere nato in futuro le età in un modo ideale, l'ultimo di essere il Messia chiamato Saoshyant ( "Salvatore", "benefattori"; acceso. "Che egli trarranno vantaggio e salvare il mondo ").

Nella sua generale cuscinetti questo regime dualistica dell'universo è teologicamente monoteiste nella misura in cui essa postula la predominanza ofOrmuzd finale; ed è ottimista nella sua filosofia, in quanto sembra per una completa rigenerazione del mondo.

In tutti i questa lotta l'uomo è l'importante cifra; per l'ultimo trionfo del diritto dipende da lui.

Egli è un libero agente secondo Zoroastro ( "Yasna," xxx. 20, XXXI. 11), ma deve sempre essere a sua guardia contro il misguidance del male.

Al fine di Zoroastro la venuta nel mondo e lo scopo del suo insegnamento sono per guidare l'uomo a scegliere aright, per condurlo sulla via della giustizia, affinché il mondo possa raggiungere la perfezione finale.

Questa perfezione arriverà con l'istituzione del Buon Unito (Avesta, "Vohu Khshathra"), l'ha voluto per-Regno (Avesta, "Khshathra Vairya"), o il Regno di Desiderio (Avesta, "Khshathra Ishtōish").

Quando questo entrerà a passare il mondo diventerà rigenerare (Avesta, "Ahūm Frashem Kar", o "Frashōkereti"), una battaglia finale tra i poteri del bene e del male si svolgerà; Ahriman e la sua sede verrà inoltrata e buone regneranno supremo ( "Yasht," XIX. 89-93; Bundahis, xxx. 1-33).

L'avvento del Messia (Saoshyant) sarà accompagnata da la risurrezione dei morti e il giudizio generale del mondo, che da allora sarà libera dal male e privo di danni.

Insegnamenti etici e religiosi pratiche.

Il motto del Zoroastrian religione è "buoni pensieri, buone parole, buone azioni" (Avesta ", Humata, hūkhta, hvarshta").

L'uomo nella sua vita quotidiana è ingiunto di conservare la purezza di anima e di corpo simili.

Egli è di esercitare la scrupolosa cura nel mantenere gli elementi terra, fuoco, acqua e libera da defilement di qualsiasi tipo.

Verità di lingua e onesti che trattano sono alla base di ogni azione; kindliness e la generosità sono virtù da coltivare e l'agricoltura e la raccolta di bovini sono prescritti come doveri religiosi.

Matrimonio all'interno della comunità dei fedeli, anche al matrimonio con i parenti di sangue, è lodato, e secondo la Avesta ( "Vendidād," iv. 47) ", che ha una moglie deve essere rappresentato al di sopra di lui che ha nessuno; e lui che ha figli è di gran lunga sopra la figli uomo. "

Nello smaltimento dei morti, è illegittima per bruciare o seppellire il corpo o per gettarlo in acqua, come uno di questi modi di cessione defile uno degli elementi sacri; morti deve quindi essere esposti in luoghi elevati per essere divorato da uccelli e cani, una consuetudine che è ancora osservata dal Parsees e Gabars nel loro "Torri del Silenzio".

Sacerdozio e rituale.

In materia religiosa il sacerdozio è stato supremo in autorità, e la fine è stato sacerdotale ereditaria.

La Mobeds e Herbeds sono stati i Leviti e di Kohanim Zoroastrismo.

Il nome per il sacerdote, "athaurvan," nel Avesta corrisponde a "atharvan" in India; Magi erano una tribù sacerdotale di Mediana origine.

In atti di culto (Avesta, "Yasna") sacrifici animali sono stati offerti a volte, soprattutto in tempi più antichi, ma questi sono stati subordinati immolations e ha dato luogo di più e di più per l'offerta di lode e di ringraziamento che dà accompagnata da oblations consacrata di latte, pane , E di acqua.

Il rendimento di questi riti hanno partecipato la recita del lungo litanie, in particolare in connessione con la preparazione della bevanda sacra "haoma", fatto da un impianto simile indiano "sōma", da cui un'esilarante succo di frutta è stato estratto.

Si è ritenuto che la ramoscelli (Avesta, "baresman"; persiano moderno, "barsom") alle dipendenze del Zoroastrian sacerdoti nel loro rituali sono accennato a come la "succursale" che si tiene con il naso dal sole-servi nella visione di Ezechiele (VIII. 16-17), e la torta consacrata (Avesta, "draonah"; persiano moderno, "darūn") è stata confrontata con la showbread ebraico.

Di somiglianza tra Zoroastrismo e il giudaismo.

I punti di somiglianza tra Zoroastrismo e il giudaismo, e quindi anche tra il primo e il cristianesimo, sono numerose e sorprendenti.

Ahuramazda, il Signore Supremo di Iran, onnisciente, onnipresente, ed eterna, dotato di potere creativo, che egli esercita in particolare attraverso il suo mezzo di Spenta Mainyu ( "Spirito Santo"), e di governare l'universo attraverso la organismi di angeli e arcangeli, presenta il più vicino a Yhwh parallelo che si trova in antichità.

Ormuzd, ma il potere è ostacolata dal suo avversario, Ahriman, il cui dominio, tuttavia, come Satana, devono essere distrutti alla fine del mondo.

Zoroastrismo e il giudaismo presenti un certo numero di somiglianza gli uni agli altri nella loro generale dei sistemi di angelology e Demonologia, punti di somiglianza che sono stati in particolare sottolineato dalla ebraica rabbinica studiosi Schorr e Kohut e il teologo cristiano pentagramma.

Ci sono sorprendenti analogie tra le due fedi e il cristianesimo nella loro insegnamenti escatologica-le dottrine di una rigenerare mondo, un regno perfetto, l'avvento di un Messia, la risurrezione dei morti e la vita eterna.

Sia Zoroastrismo e il giudaismo sono religioni rivelate: in uno Ahuramazda imparte la sua rivelazione e pronuncia i suoi comandamenti a Zarathustra su "la montagna dei due santi Communing Ones"; negli altri Yhwh in possesso di una simile comunione con Mosè sul Sinai.

Magian le leggi di purificazione, del resto, più in particolare di quelli praticati per eliminare l'inquinamento sostenute attraverso il contatto con morti o sporca questione, sono riportati in Avestan Vendïdād piuttosto come elaborata come nel codice Levitical, con il quale il Zoroastrian libro è stato confrontato (vedi Avesta ).

Le due religioni d'accordo per certi aspetti, per quanto riguarda la loro idee cosmologico.

I sei giorni della creazione in Genesi trovare un parallelo nei sei periodi della creazione descritti nella Zoroastrian Scritture.

Il genere umano, ai sensi di ciascuna religione, è sceso da una singola coppia, e Mashya (l'uomo) e sono Mashyana iraniano Adam (uomo) ed Eva.

Nella Bibbia un diluvio distrugge tutti gli uomini, tranne un unico giusto singoli e la sua famiglia; nel Avesta depopulates un inverno la terra, tranne nei Vara ( "recinto") della beata Yima.

In ogni caso la terra è popolato di nuovo con i migliori due di ogni genere, ed è poi divisa in tre regni.

I tre figli di Yima il successore di Thraetaona, che prende il nome Erij (Avesta, "Airya"), SELM (Avesta, "Sairima"), e Tur (Avesta, "Tura"), sono gli eredi nel conto persiano; Shem, prosciutto, e Japheth, nel Semiticstory.

Somiglianze in questioni minori, in alcuni dettagli della cerimonia e rituale, le idee di impurità, e simili, sono da notare, così come i paralleli tra Zoroastro e di Mosè come lawgivers sacro, e molti di questi sono trattati somiglianza nelle opere di cui al alla fine di questo articolo.

Cause di analogie incerto.

E 'difficile per tenere conto di queste analogie.

Si sa, ovviamente, come un fatto storico che gli ebrei e Persiani è venuto in contatto gli uni con gli altri in un primo periodo in antichità e rimase in più o meno stretta relazione nel corso della loro storia (cfr. Avesta; Media; Persia).

La maggior parte degli studiosi, ebrei e non ebrei, sono del parere che il giudaismo è stato fortemente influenzato da Zoroastrismo in vista in materia di angelology e Demonologia e, probabilmente, anche nella dottrina della risurrezione, così come in escatologica idee, in generale, e inoltre che la concezione monoteistica di Yhwh può essere stato rafforzato e ha subito di essere contrari al dualismo o quasi-monoteismo dei Persiani.

Ma, d'altra parte, alla fine del James Darmesteter sostenuto esattamente il contrario, sostenendo che all'inizio persiano pensiero è stato fortemente influenzato da idee ebraico.

Egli ha insistito sul fatto che la Avesta, come abbiamo, è di origine tardo ed è molto tinctured di elementi stranieri, in particolare di quelli derivati dalla ebraismo, e anche quelle adottate dal neoplatonismo attraverso gli scritti di Philo Judæus.

Questi punti di vista, presentato poco prima dello studioso francese la morte nel 1894, sono state violentemente combattuta da specialisti in questo lasso di tempo, e non si può dire di aver raggiunto deciso a favore su qualsiasi lato.

Al momento è impossibile risolvere la questione; la verità probabilmente si trova da qualche parte tra la radicale estremi, ed è possibile che quando la conoscenza del assira e babilonese religione è più precisa in alcuni dettagli, luminosa supplementare può essere gettata sul problema la fonte di queste analogie, e può dimostrare la probabilità di una comune influenza sul luogo di lavoro su entrambi i persiano ebraico e culti.

Kaufmann Kohler, AVW Jackson


Enciclopedia ebraica, pubblicati tra il 1901-1906.

Bibliografia:


Per opere a carattere generale sul tema consultare bibliografie di cui agli articoli Avesta, Media, e la Persia.

Speciale opere su Zoroastro e la religione: Jackson, Zoroastro il profeta dell 'Antico Iran, New York, 1899; idem, Die Iranische Religione, in Geiger e Kuhn, Grundriss der Iranischen Philologie, Leipsic, 1904; giustifica, Die Aelteste Iranische Religione und Ihr Stifter Zarathustra, in Preussische Jahrbücher, LXXVI.

55-86, 231-262, Berlin, 1897; Lehmann, Die Parsen, in Chantepie de la Saussaye, Lehrbuch der Religionsgeschichte, 3a ed., Tübingen, 1905; idem, Zarathustra, it Bog om Persernes Gamle Tro, pp.

1-2, Copenaghen, 1899, 1902; Tiele, Geschichte der Religione: La religione Iranischen bei den Völkern, vol.

ii., sezione 1, tradotto da Gehrich, Gotha, 1898 (in inglese transl. Nariman di indiani in Antiquary, voll. XXXII. segg., Bombay, 1903).

Particolare trattati sulla analogie tra Zoroastrismo e il giudaismo: Schorr, He-Ḥaluẓ, ii.-v.; Kohut, Ueber die Jüdische Angelologie e Dämonologie nel suo Abhängigkeit vom Parsismus, Leipsic, 1866; idem, è stato Hat die Eschatologie Talmudische aus dem Parsismus Aufgenommen?

ZDMG nel XXI.

552-591; De Harlez, Avesta, Introduzione, pp.

ccv.-ccvi., ccix., Parigi, 1881; Spiegel, Eranische Alterthumskunde, ii.

17, 19, 26, 34, 40, 50 e segg., 63-65, 75, 117, 166 e segg., 169-171, Leipsic, 1878; Darmesteter, La Zend-Avesta, iii., Introduzione, pp.

lvi.-LXII., Parigi, 1893; SBE 2d ed., iv., Introduzione, pp.

lvii.-LIX.; Cheyne, l'origine e religiosi Concetti del Salterio, Londra, 1891; Aiken, L'Avesta e la Bibbia, nel Bollettino Università Cattolica, iii.

243-291, Washington, 1897; pentagramma, des Parsismus Einfluss auf das Judenthum, Haarlem, 1898; Söderblom, La Vie d'futuro Après le Mazdeisme, Parigi, 1901; Böklen, Verwandschaft der Christlichen-Jüdisch mit der Parsischen Eschatologie, Göttingen, 1902; Moulton, in Espositori Times, IX.

351-359, XI.

257-260, e in ufficiale degli studi teologici, luglio, 1902, pp.

514-527; Mills, L'Avesta, neoplatonismo e Philo Judœus, I., Leipsic, 1904; Moffat, Zoroastrismo e primitivo cristianesimo, in Hibbert Journal, 1903, i.

Questo oggetto la presentazione in originale in lingua inglese


Invia una e-mail domanda o commento a noi: E-mail

Il principale CREDERE pagina web (e l'indice per argomenti) è a