TemptationTentazione

General Information INFORMAZIONI GENERALI

Temptation has two separate meanings. Tentazione ha due significati. One is as any attempt to entice one into evil. È come un qualsiasi tentativo di invogliare uno in male. The other represents a testing which aims at spiritual good (Gen. 3:5; 22:1,2). L'altra rappresenta un test che mira a bene spirituale (Gen. 3:5; 22:1,2).

BELIEVE Religious Information Source web-siteCREDERE
Informazione
Religiosa
Fonte
sito web
BELIEVE Religious Information SourceCREDERE Informazione Religiosa Fonte
Our List of 2,300 Religious Subjects

Il nostro Lista di 2300 Soggetti religiosi
E-mailE-mail

Temptation Tentazione

Advanced Information Informazioni avanzate

Temptation is the act of tempting or the state of being tempted. Tentazione è l'atto di tentati o lo stato di essere tentati. In the OT the specific verb indicating the act of tempting is the Piel form nissa. In OT specifici verbo che indica l'atto di tentazione è la forma Piel Nissa. In I Sam. In I Sam. 17:39 the word is used of proving or testing armor. 17:39 la parola è utilizzata la prova o sperimentazione armatura. In Gen. 22:1 nissa characterizes God's command to Abraham to offer Isaac as a burnt offering in the land of Moriah. In Gen 22:1 Nissa caratterizza comando di Dio ad Abramo di offrire Isacco come bruciato offrire nella terra di Moriah. A similar use of the term in application to God's testing of men is found in Exod. Un simile uso del termine in applicazione alla volontà di Dio test di uomini si trova in Exod. 16:4; 20:20; Deut. 16:4; 20:20; Dt. 8:2, 16; 13:3; II Chr. 8:2, 16; 13:3; II Chr. 32:31; Ps. 32:31; Sal. 26:2; etc. Related to this sense of the term is that which is given to it when it is applied to the terrible and wonderful acts of God against Egypt (Deut. 4:34). 26:2; ecc correlati a questo senso del termine è quella che è dato a quando è applicato al terribile e meraviglioso atti di Dio contro l'Egitto (Dt 4,34).

The same technical term is applied to those acts of men which challenge God to demonstrate his veracity and justice. Lo stesso termine tecnico è applicato a questi atti di uomini che Dio sfida per dimostrare la sua veridicità e della giustizia.

The term nissa is rarely, if ever, applied in the OT to Satan's act of enticing men to sin. Il termine Nissa è raramente, se mai, applicata in OT a Satana's atto di allettanti gli uomini al peccato. Nevertheless, the essence of temptation in this sense is clearly revealed in the account of the fall and in the record of Satan's role in the affliction of Job (Gen. 3:1-13; Job 1:1-2:10). Tuttavia, l'essenza della tentazione in questo senso è chiaramente evidenziato nel conto della caduta e del record di Satana il ruolo dell'Europa nel afflizione di Giobbe (Gen. 3:1-13; Lavoro 1:1-2:10). Eve tells God, "The serpent beguiled me (hissiani), and I did eat" (Gen. 3:13; cf. exapatao in II Cor. 11:3; I Tim. 2:14). Vigilia dice Dio, "Il serpente mi ha ingannati (hissiani), e mi ha fatto mangiare" (Gen. 3:13; cfr. Exapatao nel II Cor. 11:3; I Tim. 2,14). Deception plays an important part in satanic temptation. Inganno svolge un ruolo importante nella tentazione satanica. Satan avoids making a frontal attack immediately on God's probationary command and its threatened penalities. Satana evita di fare un attacco frontale immediatamente a causa di Dio e il suo comando minacciato penalities. Instead, he sows the seeds of doubt, unbelief, and rebellion. Invece, egli semina il seme del dubbio, non credenza, e ribellione. The temptation of Eve is typical. La tentazione di Eva è tipico. She is made to feel that God has unwisely and unfairly withheld a legitimate objective good from man. Lei è fatto di sentire che Dio ha incautamente e ingiustamente trattenuti un obiettivo legittimo da buon uomo. In Job's trials the strategy is different, but the end sought is the same, the rejection of God's will and way as just and good. In Job's prove la strategia è diversa, ma alla fine ha raccolto è la stessa, il rifiuto della volontà di Dio e come giusto e buono.

The NT reflects the translation of nissa with ekpeirazo, etc., in the LXX (Matt. 4:7; I Cor. 10:9; Heb. 3:8-9). NT riflette la traduzione di Nissa con ekpeirazo, ecc, nel LXX (Mt 4:7; I Cor. 10:9; Eb. 3:8-9). In these passages the sinful tempting of God is referred to by way of the OT. In questi passaggi il peccaminoso tentazione di Dio è di cui al titolo di OT. However, the same sense is employed by Peter in connection with the sin of Ananias and Sapphira (Acts 5:9) and the prescriptions to be given to Gentile Christians (Acts 15:10). Tuttavia, lo stesso senso è occupato da Peter in connessione con il peccato di Anania e Sapphira (At 5,9) e le prescrizioni che devono essere fornite al Gentile cristiani (Atti 15:10).

The additional use of peirazo and related forms is complex. L'uso aggiuntivo di peirazo e le relative forme è complessa. The words may refer to exterior circumstances which try the believer's faith and are designed to strengthen that faith (James 1:2; I Pet. 1:6). Le parole possono fare riferimento a circostanze esterne che cercano il credente la fede e sono intese a rafforzare la fede (James 1:2; I Pt. 1,6). Although these circumstances are held to be under the absolute control of God, the explicit causal ascription of them to God is not prominent. Anche se queste condizioni sono ritenute essere sotto il controllo assoluto di Dio, l'esplicito nesso di causalità ascription di essi di Dio non è di rilievo. Perhaps some reasoning by analogy is permissible here. Forse qualche ragionamento per analogia è ammissibile qui. Paul, eg, recognizes that his "thorn in the flesh" is under God's sovereign control (II Cor. 12:8-9). Paolo, ad esempio, riconosce che la sua "spina nella carne" è in Dio sovrano di controllo (II Cor. 12:8-9). But the "thorn" is "a messenger of Satan" (vs. 7). Ma la "spina" è "un messaggero di Satana" (c. 7). The same phenomenon may be viewed from two aspects. Lo stesso fenomeno può essere visto da due aspetti. The peirasmon is a trial of one's faith controlled and, even in some sense, sent by God. La peirasmon è una prova della propria fede e controllati, anche in un certo senso, inviato da Dio. But God is not the author of the prompting to sin that such trial seems to bring with it. Ma Dio non è l'autore della richiesta, al peccato che tale processo sembra portare con sé. The believer may rejoice in trial because he detects God's good purpose in it (James 1:2-4, 12). Il credente maggio gioire in prova, perché egli rileva Dio buon fine in essa (James 1:2-4, 12). But the subjective use of trying situations, the internal incitement to sin in connection with trials and testings, is not and cannot be the work of God Enticement to sin and to impatient rebellion is the work of Satan (I Pet. 5:8-9; Rev. 2:9; cf. I Thess. 3:5). Ma l'uso soggettivo di cercare situazioni, l'interno incitamento al peccato in relazione con l'esecuzione di prove ed testings, non è e non può essere l'opera di Dio Enticement al peccato e impaziente di ribellione è opera di Satana (I Pet. 5:8-9 ; Rev 2:9; cfr. I Thess. 3,5). In this he is immensely aided by the deceptive power of epithymia, lust, in the old nature (James 1:14-15). In questo egli è immensamente semplificato dal ingannevoli potere di epithymia, lussuria, nella vecchia natura (James 1,14-15). While Satan's role in temptation is usually assumed rather than stated, in I Cor. Mentre il ruolo di Satana in tentazione è di solito piuttosto che assunse dichiarato, in I Cor. 7:5 Paul explicitly warns Christians to observe his charge with respect to marital relationships, "that Satan tempt you not because of your incontiency" (cf. Matt. 4:1; Mark 1:13; Luke 4:2). 7:5 Paolo esplicitamente mette in guardia i cristiani a osservare la sua carica in materia di rapporti coniugali ", che Satana si tentare di non perché il tuo incontiency" (cfr. Mt. 4:1; Marco 1:13; Lc 4,2).

Jesus teaches the disciples to pray, "And bring us not into temptation, but deliver us from the evil one" (Matt. 6:13), and the Bible is replete with warnings to be watchful because of the ever-present danger of falling into temptation (Luke 22:40; Gal. 6:1; I Pet. 5:8-9). Gesù insegna ai discepoli a pregare, "E non ci mettono in tentazione, ma liberaci dal maligno» (Mt 6,13), e la Bibbia è dotato di avvertimenti di essere vigile a causa della sempre presente pericolo di cadere in tentazione (Luca 22:40; Gal. 6:1; I Pt. 5:8-9). But the Bible assures the believer that God will make a way of escape from temptation (I Cor. 10:13), and that "the Lord knoweth how to deliver the godly out of temptation ..." Ma la Bibbia assicura il credente che Dio farà un modo di fuggire dalla tentazione (I Cor. 10,13), e che "il Signore conosce le modalità di rilascio del godly di tentazione ..." (II Pet. 2:9a). (II Pet. 2:9 a).

Jesus was repeatedly "tempted" by the Jewish leaders (Mark 8:11; etc.). Gesù è stato ripetutamente "tentato" da parte del leader ebraico (Marco 8:11; ecc.) But these temptations were designed either to force Jesus to prove his messiahship in terms of the preconceptions of his enemies or to compel him to show himself incapable of being a true rabbi (Luke 10:25) or to cause him to make self-incriminating statements (Mark 12:15; cf. Luke 23:2). Ma queste tentazioni sono stati progettati sia per forza a Gesù di provare la sua messianicità in termini di preconcetti dei nemici o di costringerle a mostrare lo stesso incapace di essere un vero rabbino (Luca 10:25) o di provocare lui a fare auto-dichiarazioni incriminanti (Marco 12:15; cfr. Luca 23:2).

Very likely Jesus was subject to temptation throughout his ministry (cf. Luke 4:13; 22:28). Molto probabilmente Gesù è stato oggetto di tentazione tutto il suo ministero (cfr. Lc 4:13; 22:28). But the great temptation is the crucial temptation in redemptive history (Matt. 4:1, and parallels). Ma la tentazione è grande la tentazione cruciale nel redentrice storia (Mt 4:1, e paralleli). This temptation confronts one with the question, How could the sinless Son of God be really tempted? Questa tentazione si confronta con la questione, come potrebbe senza peccato il Figlio di Dio sia realmente tentato? Granted that appeal could be made to legitimate desires in his human nature, what force could temptation have on a divine person who cannot be tempted? Concesso che il ricorso potrebbe essere apportate al legittimo desiderio nella sua natura umana, quale forza potrebbe avere la tentazione di una persona divina che non può essere tentati? Efforts to solve the problem run the risk either of impairing the "without sin" of Heb. Gli sforzi per risolvere il problema di correre il rischio o di pregiudicare la "senza peccato" di Eb. 4:15 or of making the temptation unreal. 4:15 o di rendere la tentazione irreale. Our understanding of the matter is beclouded by the fact that our awareness of being tempted immediately involves us in at least a momentary inclination to yield to the temptation. La nostra comprensione della questione è beclouded dal fatto che la nostra consapevolezza di essere tentati ci coinvolge immediatamente in almeno un momentaneo inclinazione a cedere alla tentazione. This was not true of Jesus, and yet the temptation was real, so that he is able to "succor them that are tempted" (Heb. 2:18). Non era vero di Gesù, e ancora la tentazione è stata reale, perché egli è in grado di "succor loro che sono tentati" (Eb 2,18).

The necessity of the temptation in view of Adam's fall is evident. La necessità di tentazione in vista della caduta di Adamo è evidente. Jesus triumphed over Satan with his immediate and obedient use of the word of God. Gesù ha trionfato su Satana con la sua immediata ed obbediente uso della parola di Dio. He thereby proved that he was qualified to be the "last Adam." Egli ha così dimostrato che è stato qualificato per essere "l'ultimo Adamo". "To this end was the Son of God manifested, that he might destroy the works of the devil" (I John 3:8b). "A tal fine è stato il Figlio di Dio si manifesta, che egli possa distruggere le opere del diavolo" (I Giovanni 3:8 b).

CG Kromminga CG Kromminga
(Elwell Evangelical Dictionary) (Elwell Evangelica Dictionary)

Bibliography Bibliografia
L. Berkhof, Systematic Theology, 219-26; H. Seesemann, TDNT, VI, 23ff.; W. Schneider, et al., NIDNTT, III, 798ff.; RC Trench, Synonyms of the NT; P. Dobble, "Temptations," ExpT 72:91ff.; E. Best, The Temptation and the Passion; WJ Foxell, The Temptation of Jesus; C. Ullmmann, The Sinlessness of Jesus. L. Berkhof, Teologia sistematica, 219-26; H. Seesemann, TDNT, VI, 23ff.; W. Schneider, et al., NIDNTT, III, 798ff.; RC Trench, Sinonimi del NT; Dobble P., " Tentazioni ", ExpT 72:91 ss.; E. Best, la tentazione e la passione; WJ Foxell, la tentazione di Gesù; Ullmmann C., La Sinlessness di Gesù.


Tempta'tion

Advanced Information Informazioni avanzate

Temptation. Tentazione.
(1.) Trial; a being put to the test. (1.) Trial; un essere messo alla prova. Thus God "tempted [Gen. 22:1; RV, 'did prove'] Abraham;" and afflictions are said to tempt, ie, to try, men (James 1:2, 12; comp. Deut. 8:2), putting their faith and patience to the test. Così Dio "tentati [Gen 22:1; RV, 'ha fatto provare'] Abramo;" e le afflizioni sono detto a tentare, cioè, di provare, gli uomini (James 1:2, 12; comp. Deut. 8,2) , Mettendo la loro fede e pazienza alla prova. (2.) Ordinarily, however, the word means solicitation to that which is evil, and hence Satan is called "the tempter" (Matt. 4:3). (2.) Normalmente, però, la parola significa sollecitazione a quello che è male e, di conseguenza, Satana è chiamato "il tentatore" (Mt 4,3).

Our Lord was in this way tempted in the wilderness. Nostro Signore è stato in questo modo la tentazione nel deserto. That temptation was not internal, but by a real, active, subtle being. Tentazione che non è stato interno, ma di una vera e propria, attiva, di essere sottile. It was not self-sought. Non è stato auto-ricercati. It was submitted to as an act of obedience on his part. E 'stato presentato come un atto di obbedienza da parte sua. "Christ was led, driven. An unseen personal force bore him a certain violence is implied in the words" (Matt. 4:1-11). "Cristo è stato condotto, guidato. Un invisibile personali vigore del foro di lui una certa violenza è implicito nelle parole" (Mt 4:1-11). The scene of the temptation of our Lord is generally supposed to have been the mountain of Quarantania (qv), "a high and precipitous wall of rock, 1,200 or 1,500 feet above the plain west of Jordan, near Jericho." La scena della tentazione di nostro Signore è generalmente suppone che siano stati la montagna di Quarantania (qv), "un alto e precipitous parete di roccia, 1200 o 1500 piedi sopra la pianura a ovest di Giordania, vicino a Gerico."

Temptation is common to all (Dan. 12: 10; Zech. 13:9; Ps. 66:10; Luke 22:31, 40; Heb. 11:17; James 1:12; 1 Pet. 1:7; 4:12). Tentazione è comune a tutti (Dan. 12: 10; Zc. 13:9; Sal. 66:10; Luca 22:31, 40; Eb. 11:17; James 1:12; 1 Pt. 1:7; 4 : 12). We read of the temptation of Joseph (Gen. 39), of David (2 Sam. 24; 1 Chr. 21), of Hezekiah (2 Chr. 32:31), of Daniel (Dan. 6), etc. So long as we are in this world we are exposed to temptations, and need ever to be on our watch against them. Leggiamo la tentazione di di Giuseppe (Gen 39), di David (2 Sam. 24; 1 Chr. 21), di Ezechia (2 Chr. 32:31), di Daniele (Dan. 6), ecc Fino a come siamo in questo mondo siamo esposti a tentazioni, e la necessità di essere sempre a guardare la nostra nei loro confronti.

(Easton Illustrated Dictionary) (Easton Illustrated Dictionary)


Temptation of Christ Tentazione di Cristo

Catholic Information Informazioni cattolica

In the Catholic translation of the Bible, the word "temptation" is used in various senses, the principal of which are the following: Nella traduzione cattolica della Bibbia, la parola "tentazione" è utilizzato in vari sensi, i principali dei quali sono le seguenti:

the act of testing or trying (Deuteronomy 4:34; Tobit 2:12; Luke 22:28; etc.); l'atto di collaudo o cercando (Deuteronomio 4:34; Tobi 2:12; Luca 22:28; ecc);

enticement to evil (Matthew 26:41; 1 Corinthians 10:13; etc.); the state of being tempted (Matthew 6:13; Luke 4:13; etc.); that which tempts or entices to evil (James 1:12; 2 Peter 2:9; etc.); the name of a place (Exodus 17:7; Deuteronomy 6:16; etc.) enticement al male (Matteo 26:41; 1 Corinzi 10:13; ecc); lo stato di essere tentati (Matteo 6:13, Luca 4:13; ecc); quello che tenta entices o al male (James 1: 12; 2 Pietro 2:9, ecc); il nome di un luogo (Esodo 17:7; Deuteronomio 6:16; ecc)

Taken in an unfavourable sense as denoting enticement to evil, temptation cannot be referred directly to God or to Christ, so that when we read in Gen., xxii, 1, for instance, "God tempted Abraham", and in John, vi, 6, "Hoc autem dicebat tentans eum", literally: "This He [Jesus] said tempting him [Philip]", the expressions must be taken in the sense of testing, trying. In un senso sfavorevole che denota come enticement al male, tentazione non può fare riferimento direttamente a Dio o di Cristo, in modo che quando leggiamo in Gen, XXII, 1, per esempio, "Dio di Abramo tentati", e in Giovanni, vi, 6, "Hoc autem dicebat tentans eum", letteralmente: "Questo Egli [Gesù] disse lui tentati [Philip]", le espressioni devono essere prese nel senso di test, cercando. According to St. James (i, 12 sqq.), the natural source of man's temptations is concupiscence, or that proneness to evil which is the result of the fall of Adam, and which remains in human nature after baptismal regeneration, and even though the soul is in the state of sanctifying grace (cf. Romans 8:1). Secondo San Giacomo (i, 12 ss.), La fonte naturale di uomo tentazioni è la concupiscenza, o che la predisposizione al male che è il risultato della caduta di Adamo, e che rimane nella natura umana dopo la rigenerazione battesimale, e anche se l'anima è in stato di grazia santificante (cfr. Romani 8:1). Concupiscence becomes sinful only when freely yielded to; when resisted with God's help it is an occasion of merit. Concupiscenza diventa peccato solo quando ha dato liberamente a; quando resistito con l'aiuto di Dio che è un'occasione di merito. Together with inward concupiscence, and outward creatures, which may be the occasion of sin (I John ii, 15 sqq.), the chief cause of temptation is Satan, "the tempter" (Matthew 4:3), bent on man's eternal ruin (Ephesians 6:10 sqq.). Insieme con la concupiscenza di perfezionamento attivo, e verso l'esterno le creature, che può essere l'occasione di peccato (I John II, 15 ss.), La causa principale è la tentazione di Satana, "il tentatore" (Matteo 4,3), curvato a man's eterna rovina (Efesini 6:10 ss.). In the Lord's Prayer, the clause "Lead us not into temptation" is an humble and trusting petition for God's help to enable us to overcome temptation when His Fatherly Providence allows us to experience the allurements of evil. Nel Padre nostro, la clausola "non ci indurre in tentazione" è un umile e fiduciosa petizione per l'aiuto di Dio che ci permetta di superare la tentazione quando sua paterna Provvidenza ci permette di sperimentare la allurements del male. Prayer and watchfulness are the chief weapons against temptation (Mark 14:38; etc.). La preghiera e la vigilanza sono le principali armi contro la tentazione (Marco 14:38; ecc.) God does not allow man to be tempted beyond his strength (1 Corinthians 10:13). Dio non permette l'uomo a essere tentati al di là della sua forza (1 Corinzi 10:13).

Like Adam, Christ (the second Adam) endured temptation only from without, inasmuch as His human nature was free from all concupiscence; but unlike Adam, He withstood the assaults of the Tempter on all points, thereby affording His mystical members a perfect model of resistance to their spiritual enemy, and a permanent source of victorious help (Hebrews 4:15-16). Come Adamo, Cristo (il secondo Adamo) subito tentazione solo dal di fuori, in quanto la sua natura umana era libera da tutti i concupiscenza, ma a differenza di Adamo, Egli withstood la assalti del tentatore su tutti i punti, così che offrano suo mistico membri un modello perfetto di resistenza al loro nemico spirituale, e una fonte permanente di aiutare vittoriosa (Ebrei 4,15-16). In our first three Gospels (Matthew 4:1-11; Mark 1:12-13; Luke 4:1-13), the narrative of Christ's temptation is placed in immediate connexion with His baptism on the one hand, and with the beginning of His public ministry on the other. Nel nostro primi tre Vangeli (Matteo 4:1-11; Marco 1:12-13; Luca 4:1-13), il racconto della tentazione di Cristo è messo in connessione immediata con il suo battesimo, da un lato, e con l'inizio del suo ministero pubblico, dall'altro. The reason of this is clear. La ragione di questo è chiaro. The Synoptists naturally regard the baptism of Christ as the external designation of Jesus from above for His Messianic work to be pursued under the guidance of the Holy Spirit bestowed upon Him on this occasion; and they no less naturally regard Christ's sojourn in the desert where He was tempted, as His own immediate preparation for that great work under the guidance of the same Holy Spirit. La Synoptists naturalmente quanto riguarda il battesimo di Cristo come esterno designazione di Gesù da sopra per la sua opera messianica di essere svolta sotto la guida dello Spirito Santo elargito su di lui in questa occasione, e che naturalmente non meno di Cristo riguardo soggiorno nel deserto dove Egli è stato tentato, come sua immediata preparazione per quella grande opera sotto la guida dello stesso Spirito Santo. As our first three Gospels agree concerning the time to which they assign the temptation of Christ, so they are at one in ascribing the same general place to its occurrence, viz. Come i nostri primi tre Vangeli accordo concernente il tempo a cui si attribuisce la tentazione di Cristo, quindi sono a uno in ascribing lo stesso generale posto alla sua presenza, vale a dire. "the desert", whereby they no doubt mean the Wilderness of Judea, where Jesus would indeed be, as St. Mark says: "with beasts". "deserto", della quale si sono dubbi: il deserto della Giudea, dove Gesù sarebbe, come San Marco dice: "con bestie". From St. Mark (i, 13) -- with whom compare St. Luke iv, 2 -- we learn that Jesus Christ was tempted during the forty days which He spent in the desert (cf. St. Augustine, "Harmony of the Evangelists", II, xvi), so that the three onsets given in detail by St. Matthew and St. Luke are apparently the three final assaults of Satan against Christ. Da San Marco (i, 13) - con il quale confrontare San Luca IV, 2 - apprendiamo che Gesù Cristo è stato tentato durante i quaranta giorni che ha trascorso nel deserto (cfr S. Agostino, "Armonia dei Evangelisti ", II, XVI), in modo che i tre onsets di cui al dettaglio di San Matteo e San Luca sono apparentemente i tre finale assalti di Satana contro Cristo. The first of these assaults is directly connected in both St. Matthew and St. Luke with the prolonged fast of Jesus in the wilderness. Il primo di questi attacchi è direttamente collegato sia in San Matteo e San Luca con la prolungata veloce di Gesù nel deserto. The Tempter suggested to Jesus that He should use His miraculous power to relieve His hunger, by changing into bread the loaf-like flints of the desert. Il tentatore suggerisce a Gesù che Egli deve utilizzare il suo potere miracoloso per alleviare la sua fame, di cambiare in pane il pane-come pietre focaie del deserto. The two other assaults are given in a different order, St. Matthew adhering probably to the order of time, and St. Luke to that of place. Gli altri due assalti sono riportati in un ordine diverso, San Matteo, aderendo probabilmente l'ordine di tempo, e di S. Luca a quella del posto. The spot pointed out by tradition as the summit from which Satan offered to Jesus dominion over all earthly kingdoms is the "Quarantania", a limestone peak on the road from Jerusalem to Jericho. Posto sottolineato come da tradizione il vertice da cui Satana offerti a Gesù dominio su tutti i regni terrena è il "Quarantania", un calcare picco sulla strada da Gerusalemme a Gerico. As regards the Temple's pinnacle from which the Tempter bade Jesus cast Himself down, it was not the top of the House of Yahweh, but probably the roof of Solomon's portico from which, at a later date, St. James was actually hurled to the pavement below (Eusebius, "Hist. eccl.", IV, xiii). Per quanto riguarda il Tempio della pinnacle da cui il tentatore bade espressi Gesù stesso, non era il superiore della Casa del Signore, ma probabilmente il tetto del portico di Salomone, da cui, in una data successiva, di San Giacomo è stato effettivamente hurled per la pavimentazione qui di seguito (Eusebio, "Hist. Eccl.", IV, XIII).

According to St. Luke (4:13), after having subjected Christ to all kinds of temptations -- the Messianic import of which is undoubted -- Satan withdrew, awaiting a favourable opportunity like that which followed Christ's prolonged fast in the desert. Secondo san Luca (4,13), dopo aver sottoposto Cristo a tutti i tipi di tentazioni - messianica di importazione, di cui è indubbia - Satana ritirato, in attesa di un'occasione propizia come quella che ha seguito Cristo prolungato veloce nel deserto. The later conflict thus alluded to is no other than that of Christ's Passion (cf. Luke 22:53; John 14:30). Più tardi il conflitto così fatto riferimento non è diversa da quella della Passione di Cristo (cfr Luca 22:53; Giovanni 14:30). The ministry of angels to Jesus, in connection with His temptation, is mentioned in Mark, i, 13. Il ministero degli angeli a Gesù, in connessione con la sua tentazione, è citato in Marco, I, 13. Satan's exact manner of appearance to Jesus is not stated by the Evangelists. Satana's esatta modalità di comparsa di Gesù non è indicato dagli Evangelisti. Despite the difficulties urged, chiefly by non-Catholic scholars, against the historical character of the three temptations of Jesus, as recorded by St. Matthew and St. Luke, it is plain that these sacred writers intended to describe an actual and visible approach of Satan, to chronicle an actual shifting of places, etc., and that the traditional view, which maintains the objective nature of Christ's temptations, is the only one meeting all the requirements of the Gospel narrative. Nonostante le difficoltà esortato, soprattutto, di non cattolici studiosi, contro il carattere storico dei tre tentazioni di Gesù, come registrata da San Matteo e San Luca, è chiaro che questi scrittori sacri destinato a descrivere un vero e visibile di approccio Satana, cronaca di un vero e proprio trasferimento di posti, ecc, e che la visione tradizionale, che mantiene il carattere obiettivo di tentazioni di Cristo, è l'unico che soddisfano tutte le esigenze del racconto evangelico.

Publication information Written by Francis E. Gigot. Pubblicazione di informazioni scritte da Francis E. Gigot. Transcribed by Douglas J. Potter. Trascritto da Douglas J. Potter. Dedicated to the Sacred Heart of Jesus Christ The Catholic Encyclopedia, Volume XIV. Dedicato al Sacro Cuore di Gesù Cristo L'Enciclopedia Cattolica, Volume XIV. Published 1912. Pubblicato 1912. New York: Robert Appleton Company. New York: Robert Appleton Company. Nihil Obstat, July 1, 1912. Nihil obstat, il 1 ° luglio 1912. Remy Lafort, STD, Censor. Remy Lafort, STD, Censor. Imprimatur. +John Cardinal Farley, Archbishop of New York + Giovanni Cardinale Farley, Arcivescovo di New York

Bibliography Bibliografia

(Catholic Authors are marked with an asterisk). (Cattolica autori sono indicati con un asterisco). Life of Christ: *CIGOI (Klagenfurt, 1896-1905); *DIDON (tr. New York, 1891); EDERSHEIM (New York, 1884); FARRAR (London, 1874); *FORNARI (Rome, 1901); *FOUARD (tr. New York, 1891); GEIKIE (New York, 1886); *GRIMM (Ratisbon, 1876); HOLTZMANN (tr. London, 1904); KEIM (tr. London, 1876-83) *LE CAMUS (tr. New York, 1906-08); NEANDER (tr. London, 1871); PRESSENSÉ (Paris, 1884); ROBINS0N (London, 1898); *SCHEGG (Freiburg, 1875); *SEPPAND *HANEBERG (Ratisbon, 1898-1902); WEISS (tr. Edinburgh, 1883-4). Vita di Cristo: * CIGOI (Klagenfurt, 1896-1905); * DIDON (tr. New York, 1891); EDERSHEIM (New York, 1884); Farrar (Londra, 1874); * Fornari (Roma, 1901); * FOUARD (tr. New York, 1891); GEIKIE (New York, 1886); * LORENZINI (Ratisbona, 1876); HOLTZMANN (tr. Londra, 1904); KEIM (tr. Londra, 1876-83) * LE CAMUS (tr. New York, 1906-08); NEANDER (tr. Londra, 1871); PRESSENSÉ (Parigi, 1884); ROBINS0N (Londra, 1898); * SCHEGG (Friburgo, 1875); SEPPAND * * HANEBERG (Ratisbona, 1898-1902) ; Weiss (tr. Edimburgo, 1883-4). For Commentaries see bibliographies under MATTHEW, GOSPEL OF ST.; MARK, GOSPEL OF ST.; LUKE, GOSPEL OF ST. Commenti per vedere bibliografie sotto Matteo, Vangelo di san.; MARCHIO, Vangelo di san.; Luca, Vangelo di san. For the literary analysis of the Synoptical accounts of Christ's temptation, see New York Review, Oct.-Nov., 1905. Per l'analisi letteraria dei conti Synoptical di tentazione di Cristo, vedi New York Review, ottobre-novembre., 1905.


This subject presentation in the original English language Questo tema la presentazione in originale in lingua inglese


Send an e-mail question or comment to us: E-mail Invia una e-mail domanda o commento a noi: E-mail

The main BELIEVE web-page (and the index to subjects) is at http://mb-soft.com/believe/belieita.html Il principale CREDERE pagina web (e l'indice per argomenti) è a http://mb-soft.com/believe/belieita.html