Book of Wisdom, Wisdom of SolomonLibro della Sapienza

Sapienza di Salomone

A book in the Old Testament Apocrypha Un libro nel Vecchio Testamento Apocrypha

General Information INFORMAZIONI GENERALI

Wisdom, a defense of the Jewish way of life, is one of the books of the Apocrypha; in the Septuagint and Vulgate it is included in the Old Testament. Saggezza, una difesa della ebraica modo di vita, è uno dei libri del Apocrypha; nella Vulgata Settanta e che è incluso nel Vecchio Testamento. The book is ascribed to King Solomon and stands in the same intellectual tradition as such earlier collections of proverbial wisdom as Proverbs and the Book of Sirach - hence its full title, the Wisdom of Solomon. Il libro è attribuito al re Salomone e sta nella stessa tradizione intellettuale come tali precedenti collezioni di proverbiale saggezza come Proverbi e il libro del Siracide - quindi il suo pieno titolo, la Sapienza di Salomone. The work was actually written in Greek about 75 BC or perhaps as late as AD 40. Il lavoro è stato effettivamente scritto in greco circa il 75 aC, o forse il più tardi AD 40. Its author was an Alexandrian Jew who was attempting to strengthen the religious commitment of the Hellenistic Jewish community and, if possible, to convert the Gentiles. Il suo autore è uno alessandrino Ebreo che è stato il tentativo di rafforzare l'impegno religioso della comunità ebraica ellenistica e, se possibile, di convertire i pagani. His work falls into three parts: chapters 1 - 5 stress the superiority of the pious and wise over the godless; chapters 6 - 9 praise personified Wisdom; and chapters 10 - 19 illustrate the marvels of Wisdom, with examples drawn from Israel's history. Il suo lavoro si articola in tre parti: capitoli 1 - 5 sottolineare la superiorità dei pii e saggi sul godless; capitoli 6 - 9 lode personificata sapienza, e capitoli 10 - 19 illustrano le meraviglie della Sapienza, con esempi tratti dalla storia d'Israele.

BELIEVE Religious Information Source web-siteCREDERE
Informazione
Religiosa
Fonte
sito web
BELIEVE Religious Information SourceCREDERE Informazione Religiosa Fonte
Our List of 2,300 Religious Subjects

Il nostro Lista di 2300 Soggetti religiosi
E-mailE-mail
JJM Roberts JJM Roberts

Bibliography Bibliografia
JM Reese, Hellenistic Influence on the Book of Wisdom and Its Consequences (1970). JM Reese, ellenistica influenza sul libro della Sapienza e le sue conseguenze (1970).


Book of Wisdom Libro della Sapienza

General Information INFORMAZIONI GENERALI

Wisdom or Wisdom of Solomon, is a book of the Old Testament in those versions of the Bible following the Greek Septuagint (generally Roman Catholic and Orthodox versions). Saggezza o Sapienza di Salomone, è un libro del Vecchio Testamento in quelle versioni della Bibbia in seguito alla greca Settanta (in genere romana cattolica e ortodossa versioni). It does not appear in the Hebrew Bible and is placed with the Apocrypha in Protestant versions of the Bible. Non appare nella Bibbia ebraica e si trova con il Apocrypha in protestanti versioni della Bibbia.

Authorship Autore

The book purports to be a work of the Hebrew king Solomon, but scholars have long doubted Solomon's authorship. Il libro si presume essere un lavoro del re Salomone ebraico, ma gli studiosi hanno a lungo in dubbio la paternità Salomone. On the basis of internal evidence, many today regard the book as the work of an unknown Jew, probably in the Greco-Egyptian city of Alexandria, during the latter half of the 1st century BC. Sulla base di elementi di prova interno, molti oggi quanto riguarda il libro come opera di un ignoto Ebreo, probabilmente nel greco-egiziana città di Alessandria, nel corso della seconda metà del 1 ° secolo aC. The language of the original is almost universally believed to have been Greek. La lingua del l'originale è quasi universalmente creduto di essere stato greco. The author may have used Palestinian and Greco-Egyptian sources, including material originally in Hebrew. L'autore può essere utilizzato palestinese e greco-egiziana fonti, tra cui materiale originariamente in ebraico. He seems to have written for Greek-educated Jews. Egli sembra aver scritto per istruiti greco-ebrei.

Content Contenuto

The first five chapters of the book urge the reader to love righteousness and to seek God, that thereby they may acquire wisdom and immortality. I primi cinque capitoli del libro esortare il lettore ad amare la giustizia e alla ricerca di Dio, così che essi possono acquisire saggezza e di immortalità. The miserable fate of the ungodly, that is, the unwise, is contrasted with the expected blessedness of the righteous. La misera sorte dei ungodly, cioè, il saggio, è in contrasto con la prevista beatitudine dei giusti. Chapters 6-9 are a further commendation of wisdom as the guide of humanity. Capitoli 6-9 sono un ulteriore commendation di saggezza come la guida di umanità. The nature of wisdom, its importance, and how one may find it are described, and in the first person, ostensibly that of Solomon, the writer describes his own search for wisdom. La natura della saggezza, la sua importanza, e come si possono trovare sono descritte, e in prima persona, apparentemente quella di Salomone, lo scrittore descrive la sua ricerca della saggezza. Throughout the first ten chapters, wisdom usually is personified as a woman. In tutto i primi dieci capitoli, la saggezza di solito è personificata come una donna. In the rest of the book, however, the word wisdom scarcely appears, and the concept of it is quite abstract. Nel resto del libro, tuttavia, la parola sapienza appare poco, e il concetto di essa è un po 'astratto. Chapters 10-19, the remainder of the book, chiefly describe the way in which Israel and Israel's ancestors were saved through wisdom. Capitoli 10-19, il resto del libro, soprattutto per descrivere il modo in cui Israele e di Israele antenati sono stati salvati attraverso la saggezza. Thus, chapters 10-12 illustrate the saving power of wisdom from the time of the legendary father of humanity, Adam, to the time of Moses; chapters 16-19 illustrate the importance of behaving wisely, or piously, through God's contrasting treatment of the Egyptians and the Israelites. Così, capitoli 10-12 illustrano la potenza salvifica della sapienza dal momento del leggendario padre dell'umanità, Adamo, al tempo di Mosè; capitoli 16-19 illustrano l'importanza di comportarsi con saggezza, o piously, attraverso di Dio contrastanti trattamento dei Egiziani e gli Israeliti. Chapters 13-15, a digression, reflect on the origin and folly of various forms of idolatry. Capitoli 13-15, una digressione, riflettere su l'origine e la follia di varie forme di idolatria. The book seems to end abruptly; it is possible that the author's inspiration failed, or that the original conclusion of the book was lost. Il libro sembra bruscamente fine; è possibile che l'autore non ispirazione, o che la conclusione originale del libro è stato perso.


Book of Wisdom Libro della Sapienza

Catholic Information Informazioni cattolica

One of the deutero-canonical writings of the Old Testament, placed in the Vulgate between the Canticle of Canticles and Ecclesiasticus. Uno dei Deutero-canonica scritti del Vecchio Testamento, messi in Vulgata tra il Cantico dei Cantici e Ecclesiasticus.

I. TITLE TITOLO I.

The oldest headings ascribe the book to Solomon, the representative of Hebrew wisdom. La più antica voci attribuiscono il libro di Salomone, il rappresentante della sapienza ebraico. In the Syriac translation, the title is: "the Book of the Great Wisdom of Solomon"; and in the Old Latin Version, the heading reads: "Sapientia Salomonis". In siriaco di traduzione, il titolo è: "il libro del grande saggezza di Salomone", e nella vecchia versione latina, il titolo recita: "Sapientia Salomonis". The earliest Greek manuscripts -- the Vaticanus, the Sinaiticus, the Alexandrinus -- have a similar inscription, and the Eastern and the Western Fathers of the first three centuries generally speak of "the Wisdom of Solomon" when quoting that inspired writing, although some of them use in this connection such honorific designations as he theia Sophia (the Divine Wisdom), Panaretos Sophia (All Virtuous Wisdom). I primi manoscritti greci - il Vaticanus, il Sinaiticus, la Alexandrinus - avere un simile iscrizione, e la orientali e occidentali Padri dei primi tre secoli generalmente parlare di "la Sapienza di Salomone" quando, citando che ha ispirato la scrittura, anche se alcuni del loro uso in questo contesto tali denominazioni onorifico come egli Teia Sophia (la Divina Sapienza), Panaretos Sophia (Sapienza Tutti i virtuoso). In the Vulgate, the title is: "Liber Sapientiae", "the Book of Wisdom". Nella Vulgata, il titolo è: "Liber Sapientiae", "il Libro della Sapienza". In non-Catholic Versions, the ordinary heading is: "the Wisdom of Solomon", in contradistinction to Ecclesiasticus, which is usually entitled: "the Wisdom of Jesus, the Son of Sirach". In non cattolici versioni, il titolo ordinario è: "la Sapienza di Salomone", nel Contrariamente alla Ecclesiasticus, che di solito è intitolato: "la Sapienza di Gesù, il Figlio del Siracide".

II. CONTENTS INDICE

The book contains two general parts, the first nine chapters treating of Wisdom under its more speculative aspect, and the last ten chapters dealing with Wisdom from an historical standpoint. Il libro contiene due parti, i primi nove capitoli trattamento della Sapienza sotto il suo aspetto più speculativa, e gli ultimi dieci capitoli che trattano con saggezza da un punto di vista storico. The following is the author's train of thought in the speculative part (chaps. i-ix). Il seguente è l'autore del treno di pensiero speculativo nella parte (chaps. I-IX). Addressing himself to kings, the writer teaches that ungodliness is alien to Wisdom and courts punishment and death (i), and he sets forth and refutes the arguments which the wicked advance to the contrary: according to him, the frame of mind of the ungodly is contrary to man's immortal destiny; their present life is only in appearance happier than that of the righteous; and their ultimate fate is an unquestionable proof of the folly of their course (ii-v). Rivolgendosi a se stesso re, lo scrittore ungodliness insegna che è estraneo alla Sapienza e dei tribunali e la pena di morte (i), ed egli riporta e respinge gli argomenti che i malvagi anticipo il contrario: secondo lui, il quadro di mente del ungodly è in contrasto con l'uomo del destino immortale; la loro vita presente è solo in apparenza più felice di quello dei giusti, e il loro ultimo destino è un indiscutibile prova della follia del corso (II-v). He thereupon exhorts kings to seek Wisdom, which is more needful to them than to ordinary mortals (vi, 1-21), and describes his own happy experience in the quest and possession of that Wisdom which is the Splendour of God and is bestowed by Him on earnest suppliants (vi, 22-viii). Egli esorta quindi a cercare re Sapienza, che è più necessario per loro che per comuni mortali (VI, 1-21), e descrive la sua felice esperienza nella ricerca e il possesso di quella sapienza che è lo splendore di Dio e viene donato da Lui per il serio suppliants (VI, 22-VIII). He subjoins the prayer (ix) by which he has himself begged that Wisdom and God's Holy Spirit might be sent down to him from heaven, and which concludes with the reflection that men of old were guided by Wisdom -- a reflection which forms a natural transition to the review of Israel's ancient history, which constitutes the second part of his work. Egli subjoins la preghiera (ix) di cui egli stesso ha chiesto che la saggezza di Dio e lo Spirito Santo può essere fatto scendere su di lui dal cielo, e che si conclude con la riflessione che gli uomini di vecchi sono stati guidati da Saggezza - una riflessione che costituisce un naturale transizione verso la revisione di Israele storia antica, che costituisce la seconda parte del suo lavoro. The author's line of thought in this historical part (ix-xix) may also easily be pointed out. L'autore con la linea di pensiero in questa parte storica (ix-xix) può anche essere facilmente ricordato. He commends God's wisdom (1) for its dealings with the patriarchs from Adam to Moses (x-xi, 4); (2) for its just, and also merciful, conduct towards the idolatrous inhabitants of Egypt and Chanaan (xi, 5-xii); (3) in its contrast with the utter foolishness and consequent immorality of idolatry under its various forms (xiii, xiv); finally (4), for its discriminating protection over Israel during the plagues of Egypt, and at the crossing of the Red Sea, a protection which has been extended to all times and places. Egli esprime la sapienza di Dio (1) per i suoi rapporti con i patriarchi da Adamo a Mosè (X-XI, 4); (2) per la sua giusta, e anche misericordioso, condotta verso la idolatriche abitanti di Egitto e Chanaan (xi, 5 -- xii); (3), in contrasto con la sua totale stupidità e la conseguente immoralità di idolatria sotto le sue diverse forme (XIII, XIV); infine (4), per la sua protezione discriminazioni su Israele durante le piaghe d'Egitto, e il passaggio di Mar Rosso, una protezione che è stata estesa a tutti i tempi e dei luoghi.

III. UNITY AND INTEGRITY Unità e integrità

Most contemporary scholars admit the unity of the Book of Wisdom. La maggior parte studiosi contemporanei ammettere l'unità del libro della Sapienza. The whole work is pervaded by one and the same general purpose, viz., that of giving a solemn warning against the folly of ungodliness. L'intera opera è pervasa da un solo e medesimo scopo generale, vale a dire., Quella di dare un solenne avvertimento contro la follia della ungodliness. Its two principal parts are intimately bound by a natural transition (ix, 18), which has in no way the appearance of an editorial insertion. Le sue due parti principali sono intimamente legati da un naturale transizione (IX, 18), che non ha in alcun modo l'aspetto di un editoriale di inserimento. Its subdivisions, which might, at first sight, be regarded as foreign to the primitive plan of the author, are, when closely examined, seen to be part and parcel of that plan: this is the case, for instance, with the section relative to the origin and the consequences of idolatry (xiii, xiv), inasmuch as this section is consciously prepared by the writer's treatment of God's wisdom in its dealings with the idolatrous inhabitants of Egypt and Chanaan, in the immediately preceding subdivision (xi, 5-xii). Le sue suddivisioni, che potrebbe, a prima vista, essere considerato estraneo alla primitiva del piano l'autore, sono, quando ha esaminato da vicino, visto a essere parte integrante del piano stesso: è questo il caso, ad esempio, con la sezione relativa l'origine e le conseguenze di idolatria (XIII, XIV), in quanto questa sezione è consapevolmente preparato dallo scrittore del trattamento di saggezza di Dio nei suoi rapporti con il idolatriche abitanti di Egitto e Chanaan, in immediatamente precedente suddivisione (xi, 5 -- XII). Not only is there no break observable in the carrying-out of the plan, but favourite expressions, turns of speech, and single words are found in all the sections of the work, and furnish a further proof that the Book of Wisdom is no mere compilation, but a literary unit. Non solo non c'è pausa osservabili nella realizzazione del piano, ma le espressioni preferite, giri del discorso, e singole parole si trovano in tutte le sezioni del lavoro, e fornire una ulteriore prova che il libro della Sapienza non è un mero compilazione, ma una unità letteraria.

The integrity of the book is no less certain than its unity. L'integrità del libro non è meno certo quella della sua unità. Every impartial examiner of the work can readily see that nothing in it suggests that the book has come down to us otherwise than in its primitive form. Ogni esaminatore imparziale dei lavori può facilmente vedere che nulla in esso suggerisce che il libro è giunto fino a noi altrimenti che nella sua forma primitiva. Like Ecclesiasticus, Wisdom has indeed no inscription similar to those which open the Books of Proverbs and Ecclesiastes; but plainly, in the case of Wisdom, as in the case of Ecclesiasticus, this absence is no necessary sign that the work is fragmentary at the beginning. Come Ecclesiasticus, Sapienza ha infatti non iscrizione simili a quelle che aprono la Libri dei Proverbi e Qoelet, ma chiaramente, nel caso della Sapienza, come nel caso di Ecclesiasticus, questa assenza non è necessario, segno che il lavoro è frammentario all'inizio . Nor can the Book of Wisdom be rightly considered as mutilated at the end, for its last present verse forms a proper close to the work as planned by the author. Né il Libro della Sapienza essere giustamente considerato il mutilate, alla fine, per presentare il suo ultimo versetto costituisce un buon vicino al lavoro, come previsto dall'autore. As regards the few passages of Wisdom which certain critics have treated as later Christian interpolations (ii, 24; iii, 13; iv, 1; xiv, 7), it is plain that were these passages such as they are claimed, their presence would not vitiate the substantial integrity of the work, and further, that closely examined, they yield a sense perfectly consistent with the author's Jewish frame of mind. Per quanto riguarda i pochi passaggi della Sapienza che alcuni critici hanno trattati come più tardi cristiana interpolazioni (II, 24; III, 13; IV, 1; XIV, 7), è chiaro che sono stati questi passaggi, come ha sostenuto che sono, la loro presenza sarebbe non inficiare la sostanziale integrità del lavoro, e oltre, che ha esaminato da vicino, si produrrà un senso perfettamente coerente con l'autore ebraica stato d'animo.

IV. LANGUAGE AND AUTHORSHIP Lingua e paternità

In view of the ancient heading: "the Wisdom of Solomon";, some scholars have surmised that the Book of Wisdom was composed in Hebrew, like the other works ascribed to Solomon by their title (Proverbs, Ecclesiastes, Canticle of Canticles). In vista degli antichi voce: "la Sapienza di Salomone";, alcuni studiosi hanno ipotizzato che il libro della Sapienza, è stato composto in ebraico, al pari delle altre opere attribuite a Salomone di loro titolo (Proverbi, Ecclesiaste, Cantico dei Cantici). To substantiate this position they have appealed to the Hebraisms of the work; to its parallelisms, a distinct feature of Hebrew poetry; to its constant use of simple connecting particles (kai, de, gar, oti, etc.), the usual articulations of Hebrew sentences; to Greek expressions traceable, as they thought, to wrong renderings from a Hebrew original, etc. Ingenious as these arguments may appear, they prove no more than that the author of the Book of Wisdom was a Hebrew, writing Greek with a distinctly Jewish cast of mind. A sostegno di questa posizione che hanno presentato ricorso presso la Hebraisms dei lavori; alla sua parallelismi, una funzione distinta di poesia ebraico; a suo uso costante di semplice collegamento particelle (Kai, de, Gar, oti, ecc), le articolazioni del solito Frasi ebraico; a Greco espressioni rintracciabili, in quanto pensiero, a torto rendering da un originale ebraico, ecc Ingenious come tali argomenti possono essere visualizzati, in cui esse non più di che l'autore del libro della Sapienza è stato uno ebraico, greco iscritto con un distintamente ebraica cast di mente. As far back as St. Jerome (Praef. in libros Salomonis), it has been felt that not Hebrew but Greek was the original language of the Book of Wisdom, and this verdict is so powerfully confirmed by the literary features of the entire Greek text, that one may well wonder that the theory of an ancient Hebrew original, or of any original other than Greek, should have ever been seriously maintained. Già nel San Girolamo (Praef. in libros Salomonis), si è ritenuto che non ebraico greco, ma è stata la lingua originale del libro della Sapienza, e questo verdetto è così potente confermato dalle caratteristiche letterarie di tutto il testo greco , Che si può ben meraviglia che la teoria di un antico ebraico originale, o di qualsiasi originale diverso da quello greco, avrebbe dovuto mai stato seriamente mantenuto. Of course the fact that the entire Book of Wisdom was composed in Greek rules out its Solomonic authorship. Naturalmente il fatto che l'intero libro della Sapienza, è stato composto in greco le sue regole Solomonic autore. It is indeed true that ecclesiastical writers of the first centuries commonly assumed this authorship on the basis of the title of the book, apparently confirmed by those passages (ix, 7, 8, 12; cf. vii, 1, 5; viii, 13, 14, etc.) where the one speaking is clearly King Solomon. È vero che scrittori ecclesiastici dei primi secoli comunemente assunto questo autore sulla base del titolo del libro, apparentemente confermate da quelle passaggi (IX, 7, 8, 12; cfr. VII, 1, 5; VIII, 13 , 14, ecc) in cui una parola è chiaramente re Salomone. But this view of the matter never was unanimous in the Early Christian Church, and in the course of time a middle position between its total affirmation and its total rejection was suggested. Ma questo punto di vista della questione non è stata unanime nella chiesa paleocristiana, e nel corso del tempo una via di mezzo tra la sua posizione di totale affermazione e la sua totale rifiuto è stato suggerito. The Book of Wisdom, it was said, is Solomon's inasmuch as it is based on Solomonic works which are now lost, but which were known to and utilized by a hellenistic Jew centuries after Solomon's death. Il libro della Sapienza, è stato detto, è Salomone, in quanto si basa su Solomonic opere che sono ormai perduto, ma che erano conosciuti ed utilizzati da un Ebreo ellenistica secoli dopo la morte di Salomone. This middle view is but a weak attempt at saving something of the full Solomonic authorship affirmed in earlier ages. Questo mezzo punto di vista è debole, ma un tentativo di salvataggio di qualcosa la piena Solomonic autore affermato in precedenti età. "It is a supposition which has no positive arguments in its favour, and which, in itself, is improbable, since it assumes the existence of Solomonic writings of which there is no trace, and which would have been known only to the writer of the Book of Wisdom" (Cornely-Hagen, "Introd. in Libros Sacros, Compendium," Paris, 1909, p. 361). "Si tratta di una supposizione che non ha alcun positivo argomenti a suo favore, e che, di per sé, è improbabile, dato che presuppone l'esistenza di Solomonic scritti di cui non vi è alcuna traccia, e che sarebbe stato noto solo per lo scrittore del Libro della Sapienza "(Cornely-Hagen," Introd. Nel Libros Sacros, Compendio ", Parigi, 1909, p. 361). At the present day, it is freely admitted that Solomon is not the writer of the Book of Wisdom, "which has been ascribed to him because its author, through a literary fiction, speaks as if he were the Son of David" (Vigouroux, "Manuel Biblique", II, n. 868. See also the notice prefixed to the Book of Wisdom in the current editions of the Douai Version). Al giorno d'oggi, è liberamente Salomone ammesso che non è lo scrittore del libro della Sapienza, "che è stata attribuita a lui, perché il suo autore, attraverso una finzione letteraria, parla come se fosse il Figlio di Davide" (Vigouroux, "Manuel Biblique", II, n. 868. Vedi anche l'avviso anteposto al libro della Sapienza negli attuali edizioni del Douai Version). Besides Solomon, the writer to whom the authorship of the work has been oftenest ascribed is Philo, chiefly on the ground of a general agreement in respect to doctrines, between the author of Wisdom and Philo, the celebrated Jewish philosopher of Alexandria (d. about AD 40). Oltre a Salomone, lo scrittore al quale la paternità di questo lavoro è stato attribuito è oftenest Philo, soprattutto sul terreno di un accordo generale in materia di dottrine, tra l'autore della Sapienza e Philo, il celebre filosofo ebreo di Alessandria († circa AD 40). The truth of the matter is that the doctrinal differences between the Book of Wisdom and Philo's writings are such as to preclude a common authorship. La verità è che le divergenze dottrinali tra il Libro della Sapienza e gli scritti di Philo sono tali da impedire una comune paternità. Philo's allegorical treatment of Scriptural narratives is utterly foreign to the frame of mind of the writer of the Book of Wisdom. Philo's allegorici trattamento di Scriptural narrative è del tutto estranea al stato d'animo dello scrittore del libro della Sapienza. His view of the origin of idolatry conflicts on several points with that of the author of the Book of Wisdom. Il suo punto di vista l'origine di idolatria conflitti su molti punti con quella dell'autore del libro della Sapienza. Above all, his description of Divine wisdom bespeaks as to conception, style, and manner of presentation, a later stage of Alexandrian thought than that found in Wisdom. Soprattutto, la sua descrizione della sapienza divina bespeaks per concezione, stile, e le modalità di presentazione, una fase successiva di Alessandrina pensiero di quello trovato in sapienza. The authorship of the work has been at times ascribed to Zorobabel, as though this Jewish leader could have written in Greek; to the Alexandrian Aristobulus (second cent. BC), as though this courtier could have inveighed against kings after the manner of the Book of Wisdom (vi, 1; etc.); and finally, to Apollo (cf. Acts 18:24), as though this was not a mere supposition contrary to the presence of the book in the Alexandrian Canon. La paternità di questo lavoro è stato a volte attribuita a Zorobabel, come se questo potesse leader ebraici hanno scritto in greco, per l'Alessandrino Aristobulo (II sec. AC), come se questo potrebbe avere cortigiano inveighed contro re dopo le modalità di libro della Sapienza (VI, 1; ecc) e, infine, ad Apollo (cfr At 18:24), come se questo non è stato una semplice supposizione contraria alla presenza del libro in Canon, l'Alessandrino. All these variations as to authorship prove that the author's name is really unknown (cf. the notice prefixed to Wisdom in the Douay Version). Tutte queste varianti come autore a dimostrare che il nome dell'autore è davvero sconosciuto (cfr bando anteposto al Sapienza nel Douay Version).

V. PLACE AND DATE OF COMPOSITION V. Luogo e data di composizione

Whoever examines attentively the Book of Wisdom can readily see that its unknown author was not a Palestinian Jew, but an Alexandrian Jew. Chi esamina con attenzione il Libro della Sapienza può facilmente vedere che il suo autore sconosciuto non è stato un palestinese Ebreo, ma un Ebreo alessandrino. Monotheistic as the writer is throughout his work, he evinces an acquaintance with Greek thought and philosophical terms (he calls God "the Author of beauty": 13:3; styles Providence pronoia: 14:3; 17:2; speaks of oule amorphos, "the formless material" of the universe, after Plato's manner: 11:17; numbers four cardinal virtues in accordance with Aristotle's school: 8:7; etc.), which is superior to anything found in Palestine. Monoteiste, come lo scrittore è in tutto il suo lavoro, egli evinces un conoscente con il pensiero greco e termini filosofici (che egli chiama Dio "L'autore della bellezza": 13:3; stili Provvidenza pronoia: 14:3; 17:2; parla di oule amorphos , "La forma materiale" dell'universo, dopo Platone modo: 11:17; numeri quattro virtù cardinali in conformità con la scuola di Aristotele: 8:7; etc), che è superiore a qualsiasi cosa trova in Palestina. His remarkably good Greek, his political allusions, the local colouring of details, his rebuke of distinctly Egyptian idolatry, etc., point to Alexandria, as to the great centre of mixed Jewish and heathen population, where the author felt called upon to address his eloquent warning against the splendid and debasing Polytheism and Epicurean indifference by which too many of his fellow Jews had been gradually and deeply influenced. Notevolmente la sua buona greco, la sua politica allusioni, il locale colorazione di dettagli, il suo rimprovero distintamente egiziano di idolatria, ecc, punto di Alessandria, come per il grande centro di miscugli di ebraico e Heathen popolazione, dove l'autore sentì chiamato a rivolgere la sua eloquente monito contro la splendida e debasing epicurei Politeismo e di indifferenza che troppi dei suoi colleghi ebrei erano stati gradualmente e profondamente influenzato. And this inference from internal data is confirmed by the fact that the Book of Wisdom is found not in the Palestinian, but in the Alexandrian, Canon of the Old Testament. E questa inferenza da dati interni è confermata dal fatto che il Libro della Sapienza si trova non nel palestinese, ma l'Alessandrino, Canonico del Vecchio Testamento. Had the work originated in Palestine, its powerful arraignment of idolatry and its exalted teaching concerning the future life would have naturally secured for it a placed within the Canon of the Jews of Palestine. Il lavoro ha avuto origine in Palestina, la sua potente arraignment di idolatria e il suo insegnamento esaltato in merito al futuro della vita sarebbe naturalmente garantiti per un posto all'interno di Canon degli ebrei di Palestina. But, as it was composed in Alexandria, its worth was fully appreciated and its sacred character recognized only by the fellow-countrymen of the author. Ma, come è stato composto in Alessandria, il suo valore è stato pienamente apprezzato e il suo carattere sacro riconosciuto solo dal borsista-contadini dell'autore.

It is more difficult to ascertain the date than the place of composition of the Book of Wisdom. È più difficile verificare la data rispetto al luogo di composizione del libro della Sapienza. It is universally admitted that when the writer describes a period of moral degradation and persecution under unrighteous rulers who are threatened with heavy judgment, he has in view the time of either Ptolemy IV Philopator (221-204 BC), or Ptolemy VII Physicon (145-117 BC), for it is only under these depraved princes that the Egyptian Jews had to endure persecution. E 'universalmente riconosciuto che quando lo scrittore descrive un periodo di degrado morale e della persecuzione di cui governanti ingiusti che sono minacciati di pesanti sentenza, egli ha tenuto il tempo di una delle Tolomeo IV (221-204 aC), o Tolomeo VII Physicon (145 -117 AC), perché è solo a questi principi che depravato egiziano ebrei hanno dovuto subire persecuzioni. But it is confessedly difficult to decide which of these two monarchs the author of Wisdom had actually in view. Ma è difficile confessedly al fine di decidere quale di questi due monarchi l'autore della Sapienza era effettivamente in vista. It is even possible that the work "was published after the demise of those princes, for otherwise it would have but increased their tyrannical rage" (Lesêtre, "Manuel d'Introduction", II, 445). E 'anche possibile che il lavoro "è stato pubblicato dopo la scomparsa di tali principi, altrimenti sarebbe ma aumentato la loro rabbia tirannico" (Lesêtre, "Manuel d'Introduzione", II, 445).

VI. TEXT AND VERSIONS Testo e versioni

The original text of the Book of Wisdom is preserved in five uncial manuscripts (the Vaticanus, the Sinaiticus, the Alexandrinus, the Ephremiticus, and the Venetus) and in ten cursives (two of which are incomplete). Il testo originale del libro della Sapienza è conservato in cinque Uncial manoscritti (il Vaticanus, il Sinaiticus, la Alexandrinus, la Ephremiticus, e la Venetus) e in dieci cursives (due dei quali sono incompleti). Its most accurate form is found in the Vaticanus (fourth century), the Venetus (eighth or ninth century), and the cursive 68. La sua forma più accurata si trova nel Vaticanus (IV secolo), il Venetus (ottavo o nono secolo), e il corsivo 68. The principal critical works on the Greek text are those of Reusch (Frieburg, 1861), Fritsche (Leipzig, 1871), Deane (Oxford, 1881), Sweete (Cambridge, 1897), and Cornely-Zorell (Paris, 1910). Le principali opere critiche sul testo greco sono quelle della Reusch (Frieburg, 1861), Fritsche (Lipsia, 1871), Deane (Oxford, 1881), Sweete (Cambridge, 1897), e Cornely-Zorell (Parigi, 1910). Foremost among the ancient versions stands the Vulgate, which presents the Old Latin Version somewhat revised by St. Jerome. Soprattutto tra le antiche versioni è la Vulgata, che presenta la vecchia versione latina rivisto un po 'di San Girolamo. It is in general a close and accurate rendering of the original Greek, with occasional additions, a few of which probably point to primitive readings no longer extant in the Greek. E 'in generale, uno stretto e preciso di rendere l'originale greco, di tanto in tanto con aggiunte, alcuni dei quali probabilmente a punto primitiva letture non più esistenti in greco. The Syriac Version is less faithful, and the Armenian more literal, than the Vulgate. Il siriaco versione è meno fedeli, e armeno più letterale, che la Vulgata. Among the modern versions, the German translation of Siegfried in Kautzsch's "Apocryphen und Pseudepigraphen des AT" (Tübingen, 1900), and the French version of the Abbé Crampon (Paris, 1905), deserve a special mention. Tra le versioni moderne, la traduzione tedesca di Siegfried in Kautzsch "Apocryphen und des Pseudepigraphen AT" (Tübingen, 1900), e la versione francese del Abbé Crampon (Parigi, 1905), meritano una menzione speciale.

VII. DOCTRINE OF THE BOOK Dottrina del libro

As might well be expected, the doctrinal teachings of this deutero-canonical writing are, in substance, those of the other inspired books of the Old Testament. Come potrebbe essere previsto, l'insegnamento dottrinale di questo Deutero-canonica di scrittura sono, in sostanza, quelle degli altri libri ispirati dell'Antico Testamento. The Book of Wisdom knows of only one God, the God of the universe, and the Yahweh of the Hebrews. Il libro della Sapienza a conoscenza di un solo Dio, il Dio dell'universo, e il Signore degli Ebrei. This one God is "He who is" (xiii, 1), and His holiness is utterly opposed to moral evil (i, 1-3). Questo unico Dio è "Colui che è" (XIII, 1), e la sua santità è del tutto contrario a male morale (i, 1-3). He is the absolute master of the world [xi, 22 (23)], which He has created out of "formless matter" [xi, 18 (17)], a Platonic expression which in no way affirms the eternity of matter, but points back to the chaotic condition described in Genesis 1:2. Egli è assoluto padrone di tutto il mondo [xi, 22 (23)], che Egli ha creato dei "forma materia" [xi, 18 (17)], un platonico espressione che in nessun modo afferma l'eternità della materia, ma punti di ritornare alla condizione caotica descritto in Genesi 1:2. A living God, He made man after His image, creating him for immortality (ii, 23), so that death entered the world only through the envy of the Devil (ii, 24). Un Dio vivente, l'uomo ha fatto dopo la sua immagine, creando per lui l'immortalità (II, 23), in modo che la morte è entrata nel mondo solo attraverso l'invidia del diavolo (II, 24). His Providence (pronoia) extends to all things, great and small [vi, 8 (7); xi, 26 (25); etc.], taking a fatherly care of all things (xiv, 3), and in particular, of His chosen people (xix, 20, sqq.). Sua Provvidenza (pronoia) si estende a tutte le cose, grandi e piccoli [vi, 8 (7); xi, 26 (25); ecc], di prendere una cura paterna di tutte le cose (XIV, 3), in particolare, di Il suo popolo eletto (XIX, 20, ss.). He makes Himself known to men through His wonderful works (xiii, 1-5), and exercises His mercy towards them all [xi, 24 (23), xii, 16; xv, 1], His very enemies included (xii, 8 sqq.). Si rende noto che gli uomini con la sua meravigliosa opere (XIII, 1-5), ed esercita la sua misericordia verso tutti [xi, 24 (23), XII, 16; XV, 1], il suo stesso nemici incluse (XII, 8 ss.). The central idea of the book is "Wisdom", which appears in the work under two principal aspects. L'idea centrale del libro è "Sapienza", che appare ai lavori sotto due principali aspetti. In its relation to man, Wisdom is here, as in the other Sapiential Books, the perfection of knowledge showing itself in action. Nella sua relazione per l'uomo, Saggezza è qui, come in altri libri sapienziali, la perfezione della conoscenza mostrando sé in azione. It is particularly described as resident only in righteous men (i, 4, 5), as a principle soliciting man's will (vi, 14, sqq.), as within God's gift (vii, 15; viii, 3, 4), and as bestowed by Him on earnest suppliants (viii, 21-ix). E 'particolarmente indicato come residente solo in uomini giusti (i, 4, 5), in linea di principio l'uomo sollecitare la volontà (VI, 14, ss.), Così come dono di Dio (VII, 15; VIII, 3, 4), e come da lui donato a serio suppliants (VIII, 21-ix). Through its power, man triumphs over evil (vii, 30), and through its possession, one may secure for himself the promises of both the present and the future life (viii, 16, 13). Attraverso il suo potere, l'uomo trionfa sul male (VII, 30), e attraverso il suo possesso, si può garantire per se stesso le promesse di entrambi il presente e il futuro della vita (VIII, 16, 13). Wisdom is to be prized above all things (vii, 8-11; viii, 6-9), and whoever despises it is doomed to unhappiness (iii, 11). Sapienza è quello di essere premiato sopra tutte le cose (VII, 8-11; VIII, 6-9), e chi disprezza essa è destinata a infelicità (III, 11). In direct relation to God, Wisdom is personified, and her nature, attributes, and operation are no less than Divine. In diretta relazione con Dio, Saggezza è personificata, e la sua natura, attributi, e di funzionamento sono pari ad almeno il Divino. She is with God from eternity, the partner of His throne, and the sharer of His thoughts (viii, 3; ix, 4, 9). E 'con l'eternità di Dio, il partner del suo trono, e la partecipe dei suoi pensieri (VIII, 3; IX, 4, 9). She is an emanation from His glory (vii, 25), the brightness of His everlasting light and the mirror of His power and goodness (vii, 26). Lei è una emanazione da parte Sua gloria (VII, 25), la luminosità della sua luce eterna e lo specchio della sua potenza e la bontà (VII, 26). Wisdom is one, and yet can do everything; although immutable, she makes all things new (vii, 27), with an activity greater than any motion (vii, 23). È una sapienza, e ancora in grado di fare tutto; anche se immutabile, essa fa nuove tutte le cose (VII, 27), con un'attività più grande di ogni movimento (VII, 23). When God formed the world, Wisdom was present (ix, 9), and she gives to men all the virtues which they need in every station and condition of life (vii, 27; viii, 21; x, 1, 21; xi). Quando Dio ha formato il mondo, è stato presente Sapienza (IX, 9), e dà agli uomini tutte le virtù di cui hanno bisogno in ogni stazione e condizione di vita (VII, 27; VIII, 21; x, 1, 21; xi) . Wisdom is also identified with the "Word" of God (ix, 1; etc.), and is represented as immanent with the "Holy Spirit", to whom a Divine nature and Divine operations are likewise ascribed (i, 5-7; vii, 22, 23; ix, 17). Saggezza è anche identificato con il "Verbo" di Dio (IX, 1; ecc), ed è rappresentata come immanente con il "Spirito Santo", al quale una divina natura divina e le operazioni sono altresì attribuito (i, 5-7; VII, 22, 23; IX, 17). Exalted doctrines such as these stand in a vital connection with the New Testament revelation of the mystery of the Blessed Trinity; while other passages of the Book of Wisdom (ii, 13, 16-18; xviii, 14-16) find their fulfilment in Christ, the Incarnate "Word", and "the Wisdom of God". Esaltato dottrine come questi stand in un vitale collegamento con il Nuovo Testamento la rivelazione del mistero della Santissima Trinità, mentre altri passaggi del libro della Sapienza (II, 13, 16-18; XVIII, 14-16) trovano il loro compimento in Cristo, l'incarnato "Parola", e "la Sapienza di Dio". In other aspects too, notably with regard to its eschatological teaching (iii-v), the Book of Wisdom presents a wonderful preparation to the New Testament Revelation. In altri aspetti troppo, in particolare per quanto riguarda il suo insegnamento escatologico (III-V), il Libro della Sapienza presenta una splendida preparazione al Nuovo Testamento Rivelazione. The New Testament writers appear perfectly familiar with this deutero-canonical writing (cf. Matt., xxvii, 42, 43, with Wis., ii, 13, 18; Rom., xi, 34, with Wis., ix, 13; Eph., vi, 13, 17, with Wis., v, 18, 19; Heb., i, 3, with Wis., vii, 26; etc. It is true that to justify their rejection of the Book of Wisdom from the Canon, many Protestants have claimed that in viii, 19-20, its author admits the error of the pre-existence of the human soul. But this incriminated passage, when viewed in the light of its context, yields a perfectly orthodox sense. Il Nuovo Testamento scrittori sembrano perfettamente familiarità con questo Deutero-canonica iscritto (cfr. Mt., XXVII, 42, 43, con Wis., II, 13, 18; Rom., XI, 34, con Wis., IX, 13; Ef., Vi, 13, 17, con Wis., v, 18, 19; Eb., I, 3, con Wis., VII, 26; ecc E 'vero che per giustificare il loro rifiuto del Libro della Sapienza da Canon, molti protestanti hanno sostenuto che nel VIII, 19-20, il suo autore ammette l'errore di pre-esistenza dell'anima umana. Ma questo passaggio incriminato, se considerata alla luce del suo contesto, produce un senso perfettamente ortodosso.

Publication information Written by Francis E. Gigot. Pubblicazione di informazioni scritte da Francis E. Gigot. Transcribed by Thomas M. Barrett. Trascritto da Thomas M. Barrett. Dedicated to the Christian judges through the ages The Catholic Encyclopedia, Volume XV. Dedicata ai giudici cristiana attraverso i secoli L'Enciclopedia Cattolica, Volume XV. Published 1912. Pubblicato 1912. New York: Robert Appleton Company. New York: Robert Appleton Company. Nihil Obstat, October 1, 1912. Nihil obstat, 1 ottobre 1912. Remy Lafort, STD, Censor. Remy Lafort, STD, Censor. Imprimatur. +John Cardinal Farley, Archbishop of New York + Giovanni Cardinale Farley, Arcivescovo di New York

Bibliography Bibliografia

(Catholic commentators are marked with an asterisk *.) GRIMM (Leipzig, 1860); SCHMID (Vienna, 1865); * GUTBERLET (Munster, 1874); BISSELL (New York, 1880); DEAN (Oxford, 1881); *LESETRE (Paris, 1884); FARRAR (London, 1888); SIEGFRIED (Tubingen, 1890); ZUCKLER (Munich, 1891); *CRAMPON (Paris, 1902); ANDRE (Florence, 1904); *CORNELY-ZORRELL (Paris, 1910). (Cattolica commentatori sono contrassegnati con un asterisco *.) LORENZINI (Lipsia, 1860); SCHMID (Vienna, 1865); * GUTBERLET (Münster, 1874); BISSELL (New York, 1880); Dean (Oxford, 1881); * LESETRE (Parigi, 1884); Farrar (Londra, 1888); Siegfried (Tubingen, 1890); ZUCKLER (Monaco di Baviera, 1891); * Crampon (Parigi, 1902); ANDRE (Firenze, 1904); * CORNELY-ZORRELL (Parigi, 1910 ).


Book of the Wisdom of Solomon Il libro della Sapienza di Salomone

Jewish Perspective Information Informazioni prospettiva ebraica

ARTICLE HEADINGS: ARTICOLO VOCI:

Contents of the Book. Contenuto del libro.

Hellenistic Passover Haggadah. Pasqua Haggadah ellenistica.

Wonders of the Exodus. Wonders della Esodo.

The Folly of Idolatry. La follia di idolatria.

Plagues upon Egypt. Piaghe su Egitto.

Authorship and Date. Autore e data.

Apocryphal book written in Alexandria about the middle of the first century BC That it was composed in Greek by an Alexandrian Jew has been conclusively shown by Freudenthal ("JQR" iii. 722-753). Apocrifi libro scritto in Alessandria verso la metà del primo secolo aC che fu composto in greco da un alessandrino Ebreo è stato definitivamente dimostrato di Freudenthal ( "JQR" III. 722-753). The book has neither an introductory verse nor a regular conclusion. Il libro non ha né un introduttiva versetto né un regolare conclusione. In fact, it consists of three independent parts which have no real connection, and which treat of subjects altogether different, a fact clearly recognized by Bretschneider, Eichhorn, and others, but disputed by Grimm ("Kurzgefasstes Exegetisches Handbuch zu den Apocryphen des Alten Testaments," vi. 9-24, Leipsic, 1860) and his followers. Si tratta, infatti, si compone di tre parti indipendenti che non hanno alcuna connessione reale, e che trattano di argomenti del tutto diversi, un fatto chiaramente riconosciuto di Bretschneider, Eichhorn, e altri, ma contestata dalla Grimm ( "Kurzgefasstes Exegetisches Handbuch zu den Apocryphen des Alten Testamento , "Vi. 9-24, Leipsic, 1860) ei suoi seguaci.

Contents of the Book. Contenuto del libro.

The first six chapters of Wisdom form an address to the rulers of the earth (i. 1; comp. iii. 8; vi. 1-2, 9, 21). I primi sei capitoli della Sapienza sotto forma di un indirizzo per i governanti della terra (I. 1; comp. Iii. 8; vi. 1-2, 9, 21). They accentuate the necessity of wisdom as indispensable to rulers (i. 6, vi. 9-25), although they are chiefly directed against the Epicureans, the ungodly who deny immortality, indulge in lust and incest, and mock the righteous and the learned, who in their turn upbraid them for their lawlessness and licentiousness (ii. 1-16). Che accentuare la necessità di saggezza come indispensabile per governanti (I. 6, vi. 9-25), anche se essi sono principalmente dirette contro la Epicureans, il ungodly che negare l'immortalità, indulgere nella lussuria e incesto, e deridere i giusti e gli imparato , Che a loro volta upbraid per il loro illegalità e licentiousness (II. 1-16). In contrast with them the "saints" (Ḥasidim) whom they expose to torture (ii. 19, iii. 1) and to a martyr's death (iii. 2) are called "sons of God," initiated into His mystery, promised an inheritance in eternal life (i. 14; ii. 13, 21, 23; iii. 4, 15; iv. 1; v. 15) like Enoch (iv. 10-16), and assured of a crown of glory in the world to come (v. 16). In contrasto con la loro "santi" (Ḥasidim) cui esporre a tortura (II. 19, iii. 1) e la morte per martirio (III. 2) sono chiamati "figli di Dio", avviato nel suo mistero, promesso un in eredità la vita eterna (I. 14; ii. 13, 21, 23; iii. 4, 15; iv. 1; v. 15) come Enoch (IV. 10-16), e la garanzia di una corona di gloria nella mondo a venire (v. 16). Finally, wisdom is introduced in vi. Infine, la saggezza è introdotto in vi. 9-25 as the speaker, and as the one who bestows the divine kingdom and confers immortality (vi. 20-21); whereas sin brings death, since "through envy of the devil came death into the world" (ii. 24). 9-25 come l'oratore, e come uno che dona il regno divino e conferisce l'immortalità (VI. 20-21) e che il peccato porta la morte, dal momento che "attraverso l'invidia del diavolo la morte è venuto nel mondo» (II. 24) . The second part (ch. vii.-ix. 17) contains an address of King Solomon, relating how his life was guided solely by wisdom, and closing with a prayer offered by him to God that he might obtain her. La seconda parte (c. vii.-ix. 17) contiene un indirizzo di re Salomone, come in materia la sua vita è stata guidata esclusivamente dalla sapienza, e la chiusura con una preghiera da lui offerto a Dio che egli potrebbe ottenere la sua. Here wisdom is represented as a mystic power which imparts not only knowledge of all mysteries and the spirit of prophecy (vii. 17-21, 27), but even immortality (viii. 13), while it is also a cosmic force invested with twenty-one divine attributes, this number being either a triple multiple of seven, or, if originally twenty-two instead of twenty-one, corresponding to the twenty-two letters of the Greek alphabet (vii.22-23). Qui sapienza è rappresentata come un mistico potere che imparte non solo la conoscenza di tutti i misteri e lo spirito di profezia (VII. 17-21, 27), ma anche l'immortalità (VIII. 13), mentre è anche una forza cosmica investito con venti - uno attributi divini, questo numero sia in corso una tripla più di sette, o, se originariamente venti-due, invece di ventuno, corrispondenti a ventidue lettere dell'alfabeto greco (vii.22-23). At the same time, wisdom, as in the Platonic system, is believed to teach the four cardinal virtues of temperance, prudence, justice, and fortitude (viii. 7). Allo stesso tempo, la saggezza, come nel sistema platonico, è creduto di insegnare le quattro virtù cardinali della temperanza, prudenza, giustizia, fortezza e (VIII. 7). The prayer of Solomon refers to the heavenly tabernacle prepared from the beginning, and to his own predestination (ix. 7-8; see Preexistence). La preghiera di Salomone si riferisce alla celeste tabernacolo preparato fin dall'inizio, e per la sua predestinazione (IX. 7-8; vedere Preexistence). Wisdom is described as a cosmic principle dwelling on the throne of glory next to God, and as knowing and designing all things (ix. 1, 4, 10), being identical with the creative Word (ix. 1) and the Holy Spirit (ix. 17). Saggezza è descritto come un principio cosmico dimora sul trono di gloria accanto a Dio, e sapendo come la progettazione e tutte le cose (IX. 1, 4, 10), essendo identici, con la Parola creatrice (IX. 1) e lo Spirito Santo ( IX. 17).

Hellenistic Passover Haggadah. Pasqua Haggadah ellenistica.

While these two portions of the book form a unity to some extent, and probably gave the entire work its title of "Wisdom of Solomon," the last section (ix. 18-xix. 22) is devoid of all connection with what precedes. Mentre queste due parti del libro forma una unità in una certa misura, e probabilmente ha dato tutto il suo lavoro titolo di "Sapienza di Salomone", l'ultima sezione (IX. 18-XIX. 22) è privo di tutti i connessione con ciò che precede. The speaker is no longer Solomon, but the author or the saints (xvi. 28, xviii. 6 et passim), who recite the history of Israel's redemption from Egypt and other enemies. L'oratore non è più Salomone, ma l'autore o i santi (XVI. 28, xviii. 6 e passim), che recita la storia della redenzione di Israele dall'Egitto e altri nemici. In like manner, the words are not addressed to the kings of the earth (ix. 18; x. 20; xi. 4, 9, 17, 21; et passim), but to God, the deliverer from the Red Sea. In modo analogo, le parole non sono destinatari della re della terra (IX. 18; x. 20; xi. 4, 9, 17, 21; et passim), ma a Dio, il liberatore dal Mar Rosso. The whole appears on close observation to be part of a Passover Haggadah recited in Egypt with reference to Gentile surroundings, and it accordingly abounds in genuine haggadic passages of an ancient character. L'intera appare su una stretta osservazione da parte di una Pasqua Haggadah recitato in Egitto con riferimento a Gentile dintorni, e di conseguenza abbonda di vera e propria haggadic passaggi di un antico carattere. The tenth chapter serves as a connecting-link between the Solomonic Wisdom-book and this Passover-Haggadah fragment, and must, therefore, be taken with the last verse of the ninth chapter and the first of the eleventh, in both of which wisdom forms the theme. Il decimo capitolo funge da collegamento a collegamento tra la Solomonic Sapienza-e questo libro Pasqua-Haggadah frammento, e deve, pertanto, essere prese con l'ultimo versetto del nono capitolo e il primo dei undicesimo, in entrambe le forme che la saggezza il tema. Here, however, it has nothing in common with the Solomonic wisdom, which, enabling the king to penetrate into all the mysteries of heaven and earth, to study the world of the spirits, and to learn the virtues of stones and roots, thus came very close to the Platonic wisdom (vii. 17-26). Qui, però, non ha nulla in comune con la sapienza Solomonic, che, consentendo il re di penetrare in tutti i misteri del cielo e della terra, per studiare il mondo degli spiriti e di imparare le virtù delle pietre e radici, è così entrata molto vicino alla saggezza platonica (VII. 17-26). The wisdom of the haggadist is exclusive and hostile to the Gentile world, rather than cosmopolitan and broad, saving only the righteous and bringing ruin upon the wicked (ix. 18, x. 1-21). La saggezza dei haggadist è esclusiva e ostile al mondo Gentile, piuttosto che cosmopolita e ampio, risparmiando solo i giusti e portare alla rovina malvagi (IX. 18, x. 1-21). From this point of view the lives of the Patriarchs are recounted to lead up to the story of the Exodus. Da questo punto di vista la vita dei Patriarchi sono raccontati a guidare fino a la storia della Esodo. Wisdom taught Adam to rise from his fall by repentance (comp. "Vita Adæ et Evæ," viii.; Pirḳe R. El. xx.); but it caused Cain and his generation to perish (x. 1-3). Adam saggezza insegnato a salire dalla sua caduta di pentimento (comp "Vita Adæ et Evæ," viii.; Pirḳe R. El. Xx.), Ma ha causato Caino e la sua generazione a perire (X. 1-3). It saved Noah, Abraham, and Lot, but brought lasting doom upon the offenders (x. 4-9). E 'salvato Noè, Abramo, e Lot, ma ha duraturo castigo su reati (x. 4-9). It showed Jacob the kingdom of God in the vision of the ladder (comp. Gen. R. lxviii. 16; Targ. Yer. to Gen. xxviii. 12) and gave him victory over all his pursuers (x. 10-12). Jacob ha dimostrato il regno di Dio nella visione della scala (Gen comp R. LXVIII. 16; Targ. YER. Xxviii a Gen. 12) e gli ha dato vittoria su tutti i suoi pursuers (x. 10-12) . It preserved Joseph the righteous from sin, went with him into the pit and the prison, and raised him to the throne and to glory, but covered his detractors with shame (x. 13-15). Giuseppe è conservato il giusto dal peccato, è andato con lui nella buca e la prigione, e lo ha al trono e di gloria, ma i suoi detrattori coperti di vergogna (x. 13-15). It delivered Israel from its heathen oppressors, entered into the soul of Moses, enabling him to work all his miracles before Pharaoh, and, in the shape of a protecting pillar of cloud by day and of an illuminating fire by night, guided the people through the wilderness and through the Red Sea, while it drowned the Egyptians and cast them up again from the deep to enrich the Israelites with the spoils that floated upon the water (x. 15-20; comp. Mek., Beshallaḥ, 6; Targ. Yer. to Ex. xiii. 21; xv. 12, 20; Josephus, "Ant." ii. 16, § 6). Israele ha emesso dal suo Heathen oppressori, è entrato in l'anima di Mosè, che gli permetta di lavorare tutti i suoi miracoli prima di Faraone, e, nella forma di una protezione colonna di nube di giorno e di un illuminante fuoco di notte, guidato attraverso le persone il deserto e attraverso il Mar Rosso, mentre annegammo gli egiziani e loro espressi di nuovo dal profondo per arricchire gli Israeliti con il bottino che galleggiare sulle acque (x. 15-20; comp. Mek., Beshallaḥ, 6; Targ . YER. Ex. Xiii. 21; xv. 12, 20; Giuseppe Flavio, "Ant." II. 16, § 6). It also opened the mouths of the dumb so that they joined in the song of the people in praise of God at the Red Sea (x. 21; comp. Mek. to Shirah [Song of Moses], 1), and it prospered the work of Moses in the wilderness (xi. 1-4). E 'anche aperto la bocca dei muti in modo che essi hanno aderito nel canto del popolo nella lode di Dio presso il Mar Rosso (x. 21; comp. Mek. Shirah a [canzone di Mosè], 1), prosperò e la lavori di Mosè nel deserto (XI. 1-4).

Wonders of the Exodus. Wonders della Esodo.

This section is followed (xi. 5-xix. 21) by a haggadic discourse in the form of a prayer of thanks-giving on the Egyptian plagues and other miracles connected with the Exodus, obviously to be recited on the eve of the Passover (xviii. 6-9; comp. Josephus, "Ant." ii. 16, § 4; Book of Jubilees, xlix. 2-6). Questa sezione è seguita (XI. 5-XIX. 21) da un haggadic discorso in forma di una preghiera di ringraziamento che dà sul egiziano piaghe e altri miracoli connessi con l'Esodo, ovviamente, a essere recitato alla vigilia di Pasqua ( xviii. 6-9; comp. Giuseppe Flavio, "Ant." II. 16, § 4; Libro dei Giubilei, XLIX. 2-6). The fundamental principle of the ancient Haggadah is that God metes out the perfect justice expressed by the Rabbis in the phrase "middah keneged middah" (= "measure for measure"), so that the book declares: "Wherewithal a man sinneth, by the same also shall he be punished" (xi. 16). Il principio fondamentale degli antichi Haggadah è che Dio metes la perfetta giustizia espressa dalla Rabbini nella frase "middah keneged middah" (= "misura per misura"), così che il libro dichiara: "un uomo necessari sinneth, dal stesso egli deve anche essere puniti "(XI. 16). This was applied to the Egyptians with reference to Ex. Questo è stato applicato per gli egiziani, con riferimento a Es. xviii. XVIII. 11 (see Targum ad loc.; Soṭah 11d). 11 (vedi annuncio Targum loc.; Soṭah 11d). Here, however, the haggadist goes so far as to maintain that the very thing which proved an instrument of vengeance to the Egyptians became a means of safety for Israel (xi. 5). Qui, però, il haggadist si spinge fino a sostenere che la stessa cosa che si sono dimostrati uno strumento di vendetta per gli egiziani è diventato un mezzo di sicurezza per Israele (XI. 5). The water in which the Israelitish children were to be drowned was turned to blood for the parched Egyptians, while it flowed forth from the rock to quench the thirst of the children of Israel in the desert (xi. 4-7). L'acqua in cui i bambini sono stati Israelitish essere annegato è stato girato a sangue per la riarsa egiziani, mentre scorreva via dalla roccia per estinguere la sete dei figli di Israele nel deserto (XI. 4-7). In like manner, the animals worshiped by the Egyptians became the source of terror and harm to them (xi. 15-19, xii. 24-27); "for these [the Israelites] thou didst admonish and try, as a father: but the other [the Egyptian people], as a severe king, thou didst condemn and punish" (xi. 10), even though God loves all His creatures, and waits for the repentance of the sinner because He is the lover of souls (xi. 24-xii. 2). In modo analogo, gli animali adorato dagli egiziani divenne fonte di terrore e di danno per loro (XI. 15-19, xii. 24-27); "per questi [gli Israeliti] tu hai ammonire e provare, come un padre: ma gli altri [il popolo egiziano], come una grave re, tu hai condannare e punire "(XI. 10), anche se Dio ama tutte le sue creature, e attende il pentimento del peccatore, perché Egli è l'amante di anime ( xi. 24-XII. 2). The real cause of the doom of such Gentile nations as the Canaanites was their commission of the capital sins of idolatry and murder (xii. 4-7; comp. Sibyllines, i. 150, 178; iii. 36-40, 585-605, 761-764; et passim). La vera causa del castigo di tali nazioni come Gentile Cananei era il loro commissione dei capitali peccati di idolatria e di omicidio (XII. 4-7; comp. Sibyllines, I. 150, 178; iii. 36-40, 585-605 , 761-764; et passim). Yet even they were given time for repentance; wherefore God sent the wasps before Israel to destroy the Canaanites gradually, instead of killing them all at once (xii. 8-11; comp. Ex. xxiii. 28; Soṭah 36a); for God blends mercy with justice, to teach "that the just man should be merciful" (xii. 19; comp. i. 6), and unrepentant Egypt was thus severely punished until she acknowledged the God she had denied (xii. 27). Tuttavia, anche essi hanno avuto tempo per il pentimento; Pertanto Dio non ha mandato il vespe prima di distruggere Israele Cananei gradualmente, invece di ucciderli tutti in una volta sola (XII. 8-11; comp. Es. Xxiii. 28; Soṭah 36 bis); di Dio miscele di misericordia con la giustizia, per insegnare "che l'uomo giusto dovrebbe essere misericordioso" (XII. 19; comp. I. 6), e unrepentant Egitto è stato così severamente punito fino a quando ha riconosciuto il Dio aveva negato (XII. 27).

The Folly of Idolatry. La follia di idolatria.

Egyptian (and Greek) idolatry is declared (xiii. 1-10) to be far less excusable than Babylonian star-worship, and it is therefore derided (xiii. 11-19) in terms borrowed from Isa. Egiziano (e greco) idolatria è dichiarata (XIII. 1-10) di essere molto meno scusabile di babilonese star-culto e, quindi, deriso (XIII. 11.19) in termini presi in prestito da Isa. xliv. XLIV. 13-20. Idolatry was first introduced by the giants who were descended from the fallen angels. Idolatria è stato introdotto per la prima volta dalla giganti che erano scesi dal gli angeli caduti. Its purposes were corruption and fornication (xiv. 1-13); it owed its hold on mankind to the honor paid the images of dead sons (xiv. 14-21; comp. Book of Jubilees, xi. 4; Bezold, "Die Schatzhöhle," p. 31), and it led to murder, adultery, theft, and perjury (xiv. 22-31). Le sue finalità sono state la corruzione e la fornicazione (XIV. 1-13); è dovuto a tenere la sua umanità per l'onore pagato le immagini di morti figli (XIV. 14-21; comp. Libro dei Giubilei, xi. 4; Bezold, "Die Schatzhöhle, p. 31), e che ha portato a omicidio, adulterio, furto, e spergiuro (XIV. 22-31). Knowledge of God alone guides to righteousness and immortality, while the enemies (the Romans and the Greeks of Alexandria, as well as the Egyptians)who hold Israel in subjection are termed foolish image-worshipers (xv. 1-15; comp. Ps. cxv., recited on the eve of the Passover). Conoscenza di Dio solo le guide per la giustizia e l'immortalità, mentre i nemici (i Romani e dei Greci di Alessandria, come pure gli egiziani) che detengono Israele in soggezione sono denominate sciocco immagine servi-(XV. 1-15; comp. Sal. CIII., recitato alla vigilia di Pasqua). The Egyptian animal-worship again suggests to the haggadist the idea that while the beasts became a torment to Egypt, the quail became nourishing food for the people of God (xvi. 1-4); and though the serpents bit the Israelites in the wilderness, they were in the end a sign of salvation for them, admonishing them to look to God as the savior whose word heals all (xvi. 5-12; comp. RH iii. 8c). Egiziano di origine animale-culto di nuovo gli propone di haggadist l'idea che, mentre le bestie è diventato un tormento in Egitto, la quaglia è diventato cibo per nutrire il popolo di Dio (XVI. 1-4), e se la serpenti po 'gli israeliti nel deserto , Sono stati alla fine un segno di salvezza per loro, li ammonire a guardare a Dio come salvatore, la cui parola guarisce tutte (XVI. 5-12; comp. RH iii. 8c). The fire which fell with both the hail and the rain (Ex. ix. 24; Tan., Wayera, ed. Buber, p. 22), as well as in the sea (Ex. xiv. 24; Targ. Yer. ad loc.; Josephus, "Ant." ii. 16, § 3), like the fire which would not destroy the frogs in the oven (xix. 21; Pes. 53b), manifested the wondrous power of God (xvi. 16-19). Il fuoco che è scesa con la grandine e la pioggia (Es. ix. 24; Tan., Wayera, ed. Buber, pag 22), così come in mare (Es. xiv. 24; Targ. YER. Annuncio loc.; Giuseppe Flavio, "Ant." II. 16, § 3), come il fuoco che non distruggere le rane in forno (xix. 21; Pes. 53 ter), manifesta la mirabile potenza di Dio (XVI. 16 -- 19). On the other hand, the manna, which fell like hoar frost and was flavored to suit every wish and taste, did not melt in the heat of the wilderness, but disappeared under the first rays of the sun that the people might offer their praise early in the morning (comp. Yoma 75a; Targ. Yer. to Ex. xvi. 21; Mek., Wayassa', 4 [ed. Weiss, p. 58a]; for the Essene prayer at sunrise see Josephus, "BJ" ii. 8, § 5; Ber. 9b; and comp. Essenes). D'altro canto, la manna, che cadde come hoar gelo ed è stata personalizzata per soddisfare ogni desiderio e il gusto, non si sciolgono nel calore del deserto, ma è scomparso sotto la primi raggi di sole che le persone che potrebbero offrire la loro lode precoce la mattina (comp Yoma 75 bis; Targ. YER. ex. xvi. 21; Mek., Wayassa ', 4 [ed. Weiss, pag 58 bis]; esseno per la preghiera presso sunrise cfr. Giuseppe Flavio, "BJ" ii . 8, § 5; Ber. 9 ter, e comp. Esseni).

Plagues upon Egypt. Piaghe su Egitto.

The Egyptian plague of darkness, in striking contrast to the light in the houses of the children of Israel (Ex. x. 21-23), is declared to have been a punishment for their imprisonment of the Israelites, the future bearers of the light of the Law, and for their pride in their intellectuality, besides being a token of their future doom (xvii. 1-xviii. 4). La peste egiziano delle tenebre, in forte contrasto con la luce nelle case dei figli d'Israele (Es x. 21-23), è dichiarata essere stata una punizione per la loro prigionia degli Israeliti, i portatori di futuro alla luce della legge, e per il loro orgoglio nel loro intellectuality, oltre ad essere un segno del loro futuro castigo (XVII. 1-xviii. 4). The last plague, the death of the first-born, was the punishment for the intended murder of the Israelitish children (xviii. 5). L'ultima peste, la morte del primo nato, è stata la punizione per l'assassinio del Israelitish bambini (xviii. 5). This same night of watching proved to be the doom of the Egyptians and the election of Israel, so that on the one side resounded cries of lamentation, and on the other were heard songs of thanksgiving (xviii. 7-17). Questa stessa notte di guardare dimostrato di essere il castigo degli egiziani e l'elezione di Israele, in modo che da un lato resounded grida di lamento e, dall'altro, sono state ascoltate le canzoni di rendimento di grazie (xviii. 7.17). The almighty "Word" carried the sword of death throughout Egypt, and by this same power Aaron, with his robe, his breastplate, and his diadem decked with divine mysteries, subdued the angel of death (xviii. 20-25). Onnipotente "Parola" portato la spada di morte in tutto l'Egitto, e da questo stesso potere Aronne, con la sua veste, il suo breastplate, e il suo diadem decked con divini misteri, subì l'angelo della morte (xviii. 20-25). Finally, the destruction of the Egyptians in the Red Sea is described as a renewal of the miracle of Creation (xix. 1-6), since out of the sea rose a green field (comp. Targ. Yer. to Ex. xv. 19). Infine, la distruzione degli egiziani in Mar Rosso è descritto come un rinnovamento del miracolo della creazione (xix. 1-6), in quanto fuori dalla rosa mare verde campo (Targ comp. YER. Ex. Xv. 19). The Egyptians had been more brutal in their treatment of the strangers than had the inhospitable Sodomites, thus accounting for the severity of their punishment (xix. 13-22). Gli egiziani sono stati più brutali nella loro trattamento degli stranieri rispetto a quelli il inospitale Sodomites, così contabili per la loro gravità della pena (xix. 13-22). Here the Haggadah breaks off abruptly. Qui la Haggadah spezza improvvisamente.

Authorship and Date. Autore e data.

It is evident that these three parts, or at least the first two (i.-ix., x.-xix.), can not have emanated from the same author, for neither the style nor the views can be ascribed to one and the same person. E 'evidente che queste tre parti, o almeno le prime due (i.-ix., X.-XIX.), Non può avere emanato dallo stesso autore, né per lo stile né le opinioni possono essere attribuite a uno e la stessa persona. This leads to the supposition that the original Wisdom of Solomon and the Passover-Haggadah fragment were probably joined together and then treated as one book. Questo porta alla supposizione che l'originale Sapienza di Salomone e la Pasqua-Haggadah frammento probabilmente sono stati uniti e poi trattato come un libro. Grätz ("Gesch." 4th ed., iii. 382-385, 611-613) finds in the work allusions to the apotheosis of Caligula (38-40 CE), but the deification of the Ptolemies goes back to Egyptian custom. Grätz ( "Gesch." 4a ed., Iii. 382-385, 611-613) trova nel lavoro di allusioni l'apoteosi di Caligola (38-40 CE), ma la divinizzazione del Ptolemies risale al egiziano personalizzato. Ch. ii. II. and iii. e III. refer to Jewish converts, not to Greeks in Alexandria. riferimento agli ebrei convertiti, non greci ad Alessandria. The character of the book as regards the creative Wisdom, Word, and Spirit indicates a stage prior to the Philonic system, and the Biblical story shows a haggadic form still fresh and not yet compressed into a rigid system, as in Philo (see Siegfried, "Philo von Alexandria," pp. 22-24, Jena, 1875). Il carattere del libro per quanto riguarda la Sapienza creatrice, Parola, Spirito e indica una fase che precede la Philonic il sistema, e la storia biblica mostra una forma haggadic ancora fresco e non ancora compressi in un sistema rigido, come in Philo (cfr. Siegfried, "Philo di Alessandria", pp. 22-24, Jena, 1875). The apostle Paul (see Grafe, "Das Verhältniss der Paulinischen Schriften zur Sapientia Salomonis," Freiburg-im-Breisgau, 1892; comp. also Saul of Tarsus), the author of the Epistle to the Hebrews (Heb. i. 3, iv. 12; comp. Wisdom vii. 22, 26), and others have drawn from the Book of Wisdom. L'apostolo Paolo (cfr. Grafe, "Das Verhältniss der Schriften zur Paulinischen Sapientia Salomonis", Freiburg-im-Breisgau, 1892; comp. Anche Saulo di Tarso), l'autore della Lettera agli Ebrei (Eb I. 3, iv . 12; comp. Sapienza vii. 22, 26), e altri hanno tratto dal libro della Sapienza. This places the date of the book, or at least that of the first part, with certainty in the first century BC A Hebrew translation of the Wisdom of Solomon is mentioned by Naḥmanides in the preface to his commentary on the Pentateuch. Ciò pone la data del libro, o almeno quello della prima parte, con la certezza del primo secolo aC Un ebraico traduzione della Sapienza di Salomone è menzionato da Naḥmanides nella prefazione al suo commento al Pentateuco. A Hebrew version with a commentary was published by Hartwig Wessely (Berlin, 1780), and a German translation with notes, valuable for the references to rabbinical literature, was made by M. Gutmann (Altona, 1841). Una versione in ebraico con un commento è stato pubblicato da Hartwig Wessely (Berlino, 1780), e una traduzione in tedesco con note, preziosa per i riferimenti alla letteratura rabbinica, è stata presentata da M. Gutmann (Altona, 1841).

Kaufmann Kohler Kaufmann Kohler

Jewish Encyclopedia, published between 1901-1906. Enciclopedia ebraica, pubblicati tra il 1901-1906.

Bibliography: Bibliografia:

For the extensive literature see Schürer, Gesch. Per l'ampia letteratura vedere Schürer, Gesch. 3d ed., iii. 3d ed., Iii. 377-383. The chief editions, besides that contained in Fritzsche's Apocryphi Grœci, are: Reusch, Liber Sapientiœ Grœce, Freiburg-im-Breisgau, 1858; Deane, Book of Wisdom, Oxford, 1881. Il capo edizioni, oltre a quelle contenute nel Fritzsche's Apocryphi Grœci, sono i seguenti: Reusch, Liber Sapientiœ Grœce, Freiburg-im-Breisgau, 1858; Deane, Libro della Sapienza, Oxford, 1881. On the question of the original language see Margoliouth, Was the Book of Wisdom Written in Hebrew? Sulla questione della lingua originale vedere Margoliouth, è stato il libro della Sapienza, scritto in ebraico? in JRAS 1890, pp. in JRAS 1890, pp. 263 et seq.; answered by Freudenthal, What Is the Original Language of the Wisdom of Solomon? 263 e segg.; Risponde di Freudenthal, qual è la lingua originale della Sapienza di Salomone? in JQR iii. in JQR III. 722-753.K.


This subject presentation in the original English language Questo tema la presentazione in originale in lingua inglese


Send an e-mail question or comment to us: E-mail Invia una e-mail domanda o commento a noi: E-mail

The main BELIEVE web-page (and the index to subjects) is at http://mb-soft.com/believe/belieita.html Il principale CREDERE pagina web (e l'indice per argomenti) è a http://mb-soft.com/believe/belieita.html