Apocrypha, libri deuterocanonici

INFORMAZIONI GENERALI

Apocrypha sono i libri del Vecchio Testamento incluso nella romana cattolica e ortodossa Bibbie come libri deuterocanonici (aggiunto per la prima canonico), ma escluse dalla Bibbia e dalla maggior parte protestanti Bibbie. Non è certo il motivo per cui il termine apocrypha (nascosto le cose) è stato inizialmente applicato a loro, ma erano considerati meno autorevole rispetto agli altri libri biblici a causa della loro origine relativamente tardi (c. 300 aC - 100 dC).

Fatta eccezione per 2 Esdras, che è stato in latino, sono stati parte dei Settanta.

Gli altri libri di posta dopo l'Antico Testamento nella rivista Versione Standard sono i seguenti: 1 e 2 Esdras, Tobi, Giuditta, aggiunte al Libro di Ester, Sapienza, Siracide (Ecclesiasticus), Baruch e la lettera (Epistola) di Geremia, Aggiunte a Daniel (Preghiera di Azariah, il Cantico dei tre bambini ebraico, Storia di Susanna, Bel e il drago), la Preghiera di Manasse, e 1 e 2 Maccabei.

Cattolica romana Bibbie anche elenco 1 e 2 Esdras e la Preghiera di Manasse come apocrifi.

Greco-ortodosso di Bibbia omette 2 Esdras ma aggiunge 3 Maccabei e il Salmo 151, con 4 Maccabei come appendice.

Il Apocrypha sono importanti fonti per la storia ebraica e religiose sviluppi nel 1 ° e 2 quinquies secolo aC.

CREDERE
Informazione
Religiosa
Fonte
sito web
CREDERE Informazione Religiosa Fonte
Il nostro Lista di 2300 Soggetti religiosi
E-mail
E Sherman Johnson

Bibliografia


BM Metzger, Una Introduzione al Apocrypha (1957); BL Mack.

Saggezza e la Epic ebraico: Ben Sira's Inno a lode dei Padri (1986); RH Pfeiffer, Storia del Nuovo Testamento Times, con una Introduzione al Apocrypha (1949).


Apocrypha

INFORMAZIONI GENERALI

Apocrypha (apokryphos greco, "nascosto") è un termine coniato dal 5 al secolo studioso biblico San Girolamo per il biblico libri ricevuti dalla chiesa del suo tempo come parte della versione greca del Vecchio Testamento (cfr. Settanta), ma che non sono state incluse nella Bibbia ebraica.

Nel autorizzato, o King James, versione, i libri sono stampati in appendice sono state omesse o del tutto, non sono considerati canonica di protestanti.

Settanta è stato ricevuto dalla chiesa cristiana dal giudaismo ellenistico. I libri inclusi nel Settanta che sono stati esclusi dalla non-ellenistica ebrei dalle loro canone sono stati Judith, la Sapienza di Salomone, Tobia, Siracide (Ecclesiasticus), Baruch, e le due libri dei Maccabei.

Di questi, Giuditta e Tobia sono meglio descritta come edificante storico fiction, e Baruch, come appendice al libro di Geremia, scritta nella persona di Geremia il segretario.

Saggezza e Siracide sono testimonianze la sapienza tradizione di Israele altrimenti rappresentata nei libri dei Proverbi, Giobbe, e Ecclesiaste.

I libri dei Maccabei sono opere storiche, nella tradizione dei libri di Samuele, Re, e Cronache.

Anche generalmente incluso con il Apocrypha sono i due libri di Esdras, aggiunte al Libro di Ester (Ester 10:4-10), il Cantico dei tre giovani (Daniel 3:24-90), Susanna (Daniele 13), Bel e il Dragone (Daniele 14), e la Preghiera di Manasse.

Cattolica romana e cristiani ortodossi ancora seguire la Settanta e includere nel canone della Bibbia tutti i Apocrypha, ad eccezione dei due libri di Esdras e la Preghiera di Manasse. Essi si riferiscono in genere ai protestanti Apocrypha come libri deuterocanonici, tuttavia, e si riservano il termine Apocrypha per quei libri del tutto al di fuori del canone biblico, che protestanti chiamare il pseudepigrapha.

Con la crescita di una prospettiva storica in studi biblici nel corso del 19 ° secolo, il valore del Apocrypha come fonti storiche si è generalmente riconosciuto.

Derivato dalla durata del periodo di 300BC Nuovo Testamento a volte, il capannone Apocrypha prezioso luce sul periodo tra la fine del Vecchio Testamento narrativa e l'apertura del Nuovo Testamento.

Essi sono anche importanti fonti di informazioni sullo sviluppo di fede nella immortalità, la risurrezione, e di altre questioni di escatologia, così come il crescente impatto delle idee su ellenistica giudaismo.

Rev Bruce Vawter


Apoc'rypha

Informazioni avanzate

Apocrypha; nascosto, spuri, il nome dato ad alcuni libri antichi che ha trovato un posto nella LXX.

e latino-Vulgata versioni del Vecchio Testamento, e sono stati aggiunti a tutti i grandi traduzioni da loro compiuti nel XVI secolo, ma che non hanno alcuna pretesa di essere considerato in alcun modo le parti della parola ispirata.


L'Antico Testamento Apocrypha consiste di quattordici libri, il principale dei quali sono i libri dei Maccabei (qv), i libri di Esdras, il Libro della Sapienza, il libro di Baruch, il Libro di Ester, Ecclesiasticus (Siracide), Tobia, Judith, ecc

I Vangeli apocrifi consiste di una letteratura molto ampia, che porta distinte prove della sua non origine apostolica, ed è indegna di riguardo come comparabile in importanza alla Bibbia.

(Easton Illustrated Dictionary)

Testamento Apocrypha

Informazioni avanzate

La parola "apocrypha" è dal greco di apokrypha, "il nascosto le cose", anche se non vi è alcun senso stretto, in cui questi libri sono nascosti.

Alcuni tredici libri comprendono il Apocrypha: I e II Esdras, Tobi, Giuditta, il resto di Esther, la Sapienza di Salomone, Ecclesiasticus (che è anche il diritto alla Sapienza di Gesù, il Figlio del Siracide), Baruch, Lettera di Geremia, il Aggiunte a Daniel, la preghiera di Manasses, e di I e II Maccabei.

Sia lo status di questi libri e l'uso del termine "apocrypha" sono stati in confusione fin dai primi giorni della chiesa.

Nel senso limitato la parola indica il nome sopra libri in Contrariamente alle Pseudepigrapha, scritti o falso, ma nel senso più ampio della parola si riferisce a qualsiasi extracanonical Scritture.

Talvolta il termine assume un significato denigratorie, in particolare quando utilizzati dei "apocrifi" vangeli; questo per dire che sono false o heterodoxical.

Un ulteriore difficoltà a partecipare il limitato uso del termine è che alcuni dei Apocrypha sono pseudonimi, mentre alcuni dei Pseudepigrapha non sono pseudonimi.

RH Charles ha rotto la fine accettato di compresi III libro dei Maccabei nel Apocrypha e il trasferimento di II Esdras la Pseudepigrapha.

Acient rabbinica la pratica è stata per quanto riguarda tutti gli scritti come "libri al di fuori", e la sua designazione è stata portata avanti da Cirillo di Gerusalemme, che Apocrypha utilizzati nello stesso senso, vale a dire, al di fuori delle scritture canonico.

Nei tempi moderni CC Torrey ha ripreso questa significazione in modo che tutti questi libri, tra cui il Pseudepigrapha, sono chiamati Apocrypha.

Pertanto di utilizzare il termine Pseudepigrapha è una concessione a un infelice utilizzo.

Come ha fatto il Apocrypha un luogo sicuro in alcuni dei nostri Bibbie in lingua inglese?

Gli ebrei in modo uniforme canonica stato negato a questi libri, e così essi non sono stati trovati nella Bibbia ebraica, ma i manoscritti della LXX come includere un addendum alla canonica OT.

Nel secondo secolo dC il primo latino Bibbie sono state tradotte dal greco Bibbia, e così incluso il Apocrypha.

Jerome's Vulgata distinguere tra i libri ecclesiastici e il libro Canonici, con il risultato che le sono stati concessi Apocrypha secondario.

Tuttavia, in occasione del Consiglio di Cartagine (397), che hanno partecipato Agostino, si è deciso di accettare la Apocrypha come adatti per la lettura di Girolamo, nonostante la resistenza alla loro inclusione nella Vulgata.

Nel 1548 il Concilio di Trento ha riconosciuto il Apocrypha, ad eccezione del I e II Esdras e la preghiera di Manasses, come incondizionato canonica.

Inoltre, nessuno ha contestato che questa decisione è stata ecclesiastica anathematized.

I riformatori ripudiato il Apocrypha come unworthly contraddittorio e le dottrine dei uncontroverted canonico, tuttavia, ha fatto Luther ammettere che sono stati "buona redditività e di leggere".

Il Coverdale e Ginevra Bibbie incluso il Apocrypha ma li a parte la canonica dei libri OT.

Dopo molto dibattito britannico degli Esteri e Bibbia Società nel 1827 ha deciso di escludere il Apocrypha dal suo Bibbie; Poco dopo il ramo americano di concessione, e questa azione generalmente fissato per il modello inglese Bibbie in seguito.

Tra comunioni protestanti solo la Chiesa anglicana fa molto uso del Apocrypha oggi.

Molti generi letterari appaiono nel Apocrypha: narrativa popolare, religiosi, religiose storia e filosofia, morale storie, poetico e testi didattici, la saggezza, della letteratura e apocalittica.

La maggior parte di questi libri sono stati scritti in Palestina tra i 300 aC e il 100 dC, e la lingua di composizione è stato o ebraico o aramaico, greco e di tanto in tanto.

Essi in genere riflettere la religiosa ebraica punto di vista dei ritardi di OT volte con alcune aggiunte che sono stati sottolineati.

L'elemosina è diventato espressione di buone opere meritorie per la salvezza (cfr. Tob. 12,9).

Il Apocrypha, e in misura maggiore la Pseudepigrapha, evince uno amplificato dottrina del Messia al di là di quanto rivela l'OT.

Due tipi di attesa messianica predominano: la celeste Figlio dell'uomo, prelevati da Daniel e impreziosito da Enoch, e il re davidico terrena descritto nei Salmi di Salomone.

La dottrina della risurrezione del corpo, così raramente menzionata nel OT, è onnipresente nel Apocrypha e mostra un anticipo nel corso degli OT idea di Sheol.

La speranza di immortalità è stato fortemente influenzato dalle pensiero greco.

In tutta la Aprocrypha è un angelology altamente sviluppato che è una naturale conseguenza dell 'impatto del dualismo su di pensiero religioso ebraico dopo l'esilio.

NT cita nessuno dei libri del Apocrypha, anche se vi sono frequenti paralleli di pensiero e di linguaggio, come nel caso di Ef.

6:13-17 e Wisd.

Sol. 5:17-20, e Eb.

11 e Ecclus.

44. Ma di ammettere questi paralleli non è necessariamente ammettere la dipendenza da NT autori su Apocrypha, e anche se un chiaro caso di dipendenza può essere fatto, ciò non significa che il NT autore considerato questi libri come autorevole.

DH Wallace

(Elwell Evangelica Dictionary)

Bibliografia


RH Charles, Apocrypha e Pseudepigrapha di OT, I; BM Metzger, Una Introduzione del Apocrypha; Guai Oesterley, i libri della Apocrypha; RH Pfeiffer, una storia di NT Times con una introduzione del Apocrypha; EJ Goodspeed, la storia del Apocrypha; CC Torrey, Il apocrifi Letteratura; HM Hughes, l'etica della letteratura ebraica apocrifi; H. Wace, ed., Apocrypha, 2 voll; JH Charlesworth, ed., Il OT Pseudepigrapha, Letteratura e apocalittica Testamento.

Introduzione al Apocrypha

INFORMAZIONI GENERALI

(Dal Nuovo Bibbia in lingua inglese)

Il termine 'Apocrypha', una parola greca che significa 'nascosto (cose)', è stato anticipato utilizzato in diversi sensi.

Esso è stato applicato a scritti che sono stati considerati così importante e prezioso che deve essere nascosto dal pubblico in generale e riservati per gli iniziati, il cerchio interno dei credenti.

Ne è venuto a essere applicato a scritti che sono stati nascosti non perché non sono stati troppo buona, ma perché non erano abbastanza buono, perché, cioè, sono stati secondaria o discutibili o eretica.

Un terzo di utilizzo possono essere rintracciati a Girolamo.

Egli è stato familiarità con le Scritture nella loro lingua ebraica e la loro forma greca, e per lui i libri apocrifi sono stati quelli al di fuori del canone ebraico, da cui il termine alternativo Deutero-canonica.

L'uso qui adottato si basa su quella di Jerome.

Il Apocrypha in questo consiste la traduzione di quindici libri o di parti di libri.

Essi sono:

Queste opere sono al di fuori del canone palestinese, cioè, che non formano parte delle Scritture ebraico, anche se la lingua originale di alcuni di essi è stato ebraico.

Con l'eccezione, tuttavia, del secondo libro di Esdras, sono tutti nella versione greca del Vecchio Testamento fatta per la lingua greca ebrei in Egitto.

In quanto tali essi sono stati accettati come biblico di Chiesa primitiva e sono stati citati come Scrittura da molti primi scrittori cristiani, per la loro Bibbia è stata la Bibbia greca.

In greco e latino manoscritti del Vecchio Testamento questi libri sono dispersi in tutto l'Antico Testamento, in genere nei luoghi più in accordo con le loro contenuto.

La pratica della raccolta in una unità separata, una pratica che risale a non più di 1520 AD, spiega il motivo per cui alcuni di essi sono già, ma frammenti, sono passaggi non è stato trovato nella Bibbia ebraica, e così sono stati rimossi da i libri in che si verificano nella versione greca.

Di aiutare il lettore nel corso di tale disunione e la mancanza di contesto, la presente traduttori hanno fatto ricorso a vari dispositivi.

Abbiamo aggiunto il nome di Daniel i titoli delle storie di Susanna e di Bel e il serpente come promemoria che questi racconti devono essere lette con il libro di Daniele.

Una nota che abbiamo inserito dopo il titolo, Il Cantico dei tre, indica che questa voce deve essere trovato nel terzo capitolo del greco, sotto forma di Daniel.

E le sei aggiunte al libro di Ester sono talmente sconnesso e incomprensibile come sono nella maggior parte delle edizioni della Apocrypha che ci hanno fornito loro un contesto di rendere l'intera la versione greca di Esther.

Il testo utilizzato in questa traduzione del Apocrypha è che a cura di HB Swete nel Vecchio Testamento in greco secondo la Settanta.

In luoghi Swete comprende due testi, e abbiamo scelto di tradurre il Codex Sinaiticus testo di Tobia e Theodotion la versione di aggiunte al libro di Daniele, vale a dire, La canzone di tre, Daniel e Susanna, e Daniel, Bel, e la Serpente.

Per Ecclesiasticus abbiamo utilizzato, in aggiunta al Codex Vaticanus come stampati in Swete's Edition, il testo a cura di GAI Hart in Ecclesiasticus: il testo greco del Codex 248, costante e si è fatto riferimento alle varie forme di testo ebraico.

Per il secondo libro di Esdras, che a parte alcuni versi non è esistenti in una forma greca, abbiamo basato la nostra traduzione sul testo latino della LR Bensly's Il quarto libro di Esdra. In tutto abbiamo consultato la variante letture in edizioni critiche del greco, il testo delle versioni, e le suggestioni di editori e commentatori.

Letture alternative citati dal greco manoscritti (di cui al come testimoni) e gli elementi di prova di inizio di traduzioni (Vss., è che le versioni) sono indicati, come note a piè di pagina, solo quando essi sono significativi sia per il testo o per significato.

In pochi luoghi in cui il testo sembra aver sofferto nel corso della trasmissione e nella sua forma attuale è oscuro o incomprensibile abbiamo fatto una leggera modifica nel testo e segnato la nostra prestazione di lettura è probabile, e ci hanno indicato alcun elemento di prova altri oltre gli elementi di prova offerta dal contesto.

Dove un'alternativa interpretazione sembrava meritano seria considerazione, si è registrato come una nota a piè pagina con o come indicatore.

Al fine di preservare il versetto numerazione dei autorizzato (King James) Versione del 1611 abbiamo, quando necessario, ha aggiunto, ai piedi della pagina tali passaggi che sono presenti nel manoscritti sui quali la Versione autorizzato in ultima analisi, ma che sono assenti da anteriore manoscritti ora disponibile.

Non abbiamo cercato di raggiungere la coerenza nel trattamento dei nomi propri non più di quanto ha fatto i nostri predecessori.

Abbiamo continuato ad utilizzare forme familiari in lingua inglese, soprattutto quando il riferimento è alla ben nota Testamento caratteri o luoghi.

A volte come un aiuto per la pronuncia corretta che abbiamo avuto il ricorso a tali espedienti come l'apposizione di un accento acuto per la parola Sidè o l'introduzione di un dittongo, come nel nostro soud per il Sud.

In generale si può dire che Greco ortografiche sono stati Latinized, ma il greco forme di toponimi non sono stati messi in linea con l'ebraico.

Non abbiamo mira alla coerenza nel nostro trattamento dei pesi e delle misure.

Abbiamo reso in termini più vicino inglese equivalenti solo quando questi sembrava adatto e naturale nel contesto.

Nel testo della prima e della seconda Libri dei Maccabei le date indicate si calcola secondo il greco o Seleucid epoca.

Come un aiuto per il lettore abbiamo aggiunto ai piedi della pagina date il più vicino secondo l'era cristiana.

Questa traduzione del Apocrypha condivide con gli altri elementi della nuova Bibbia in lingua inglese allo scopo di fornire una prestazione che sarà sia fedele al testo tradotto in lingua inglese e veramente in idioma.

I traduttori hanno cercato di trasmettere il significato del originale in lingua che sarà il più vicino equivalente naturale.

Essi hanno cercato di evitare di parafrasare libera da un lato e, dall'altro, fedeltà formale risultante in una traduzione che leggere come una traduzione.

E 'la loro speranza che le loro fatiche di questi documenti, di per sé prezioso e indispensabile per lo studio dello sfondo del Nuovo Testamento, sono stati resi più intelligibile e più facilmente accessibile.

Il luogo di Apocrypha

Il luogo di Apocrypha nel canone biblico è da tempo al centro di polemiche.

Scritta tra i 200 (o un po 'prima) -50 aC, alcuni dei libri contengono dottrine non uniformemente accettato in quel momento di ebrei, vale a dire un chiaro insegnamento sulla risurrezione del corpo (2 Macc.7.9-12) e angelology (Tob. 12,15), entrambi i quali sono stati opposti dalla potente partito, il sadducei (At 23,6-8).

Le questioni riguardanti la Apocrypha sollevato tra gli ebrei sono state sollevate anche nella stessa o divergenti forma in ambienti cristiani, specialmente quelli chiesa di scrittori che erano in contatto con la tradizione ebraica.

Alcuni scrittori cristiani, Agostino fra loro, questi libri messi alla pari con il resto del Vecchio Testamento e citato in modo uniforme.

Girolamo, che nel 390 dC è stato commissionato a fare una nuova traduzione di tutta la Bibbia in latino, ha studiato ebraico con un rabbino.

Il suo scopo dichiarato era quello di tradurre l'Antico Testamento, secondo la "ebraico originale" (secundum Hebraicam veritatem), con il risultato che egli si è opposto a tradurre il Apocrypha perché non erano in ebraico.

Alla fine, ha ceduto alle pressioni dei vescovi e ha incluso questi scritti nella traduzione che si è conosciuta come la Vulgata e che è rimasta la traduzione ufficiale della Chiesa latina per molti secoli.

Paradossalmente, Girolamo stesso spesso citato il Apocrypha senza che li distinguono dai libri del canone ebraico.

In seguito i decreti di Sinodi di Ippona (393 dC) e Cartagine (397 dC), il Apocrypha sono stati inclusi in modo uniforme il canonico della Chiesa latina.

Tuttavia, le questioni che li riguardano continuato ad essere sollevato fino al Concilio di Trento del XVI secolo.

Era stato naturale per il leader della Riforma del XVI secolo, con il loro accento sulla supremazia e la purezza della Bibbia, di respingere la Apocrypha, soprattutto perché un appello è stato fatto per questi libri di cattolici contro alcune delle posizioni di base della Riforma.

Nel 1546 dC il Concilio di Trento ha pubblicato un elenco di libri di essere ricevuti "con pari devozione e venerazione", che comprendeva il Apocrypha, con l'eccezione di 1 e 2 Esdras e la Preghiera di Manasse.

Nel tempo, il Apocrypha è venuto per essere designati da cattolici romani come "libri deuterocanonici", nella distinzione "protocanonical" libri del canone ebraico.

Questa speciale denominazione non è destinato a suggerire uno stato inferiore, ma semplicemente un ricevimento nel canone entro la protocanonical libri.

Per la Chiesa ortodossa orientale, il Sinodo di Gerusalemme (1672 dC) ha affermato la validità dei più canonico; tuttavia, una universalmente vincolanti conciliare decisione non è stata fatta e, di conseguenza, una diversità di opinione esiste ancora.

Oggi, la questione della canonica stato del Apocrypha non è più così sostenuto con veemenza sia in protestanti o cattolici.

Accademiche critica biblica ha dimostrato la presenza dello stesso forme letterarie in entrambi i proto-scritti e libri deuterocanonici.

Uno dei risultati della borsa di studio biblico nella seconda metà del ventesimo secolo è stato quello di ridurre la polemica, pur non eliminando completamente, come testimoniano l'inclusione di questi libri presenti nella Bibbia, anche se in una località e la sequenza diverse da quelle pubblicato in Bibbie esclusivamente ai sensi cattolica auspici.

Teologi ora si trovano bene con una molto più flessibile concetto di inerrancy scritturale e, di conseguenza, di ispirazione, che è stato possibile dopo le grandi polemiche religiose del sedicesimo secolo e la prima età moderna di borse di studio biblico nel XIX e del XX secolo.

L'utilità di un libro è meno probabilità di essere giudicati sulla base della sua inclusione, o esclusione dal, il canonico, ma piuttosto dalla luce che getta per comprendere il resto della Bibbia.

Il Apocrypha hanno qualcosa in comune con quello che è venuto prima di loro e con ciò che li accompagnava, che quindi agire come un legame tra l'Antico e il Nuovo Testamento e così ci aiutano a capire entrambi.


Susanna

INFORMAZIONI GENERALI

La storia di Susanna è raccontata nel libro di Susanna nel Apocrypha.

Falsamente accusato di adulterio di anziani che non avevano nel loro tentativo di sedurre il suo, e condannato a morte, Susanna è salvata dallo divinamente ispirata Daniel, il cui intelligente cross-esame espone il suo accusatori.

Il Apocrypha, Aristeas, Aristobulo, e la pseud-epigrafica Scritti

Informazioni avanzate

Prenota da 1, capitolo 3, Vita e tempi di Gesù il Messia, da Alfred Edersheim

La traduzione del Vecchio Testamento in greco può essere considerato come il punto di partenza di ellenismo.

E 'reso possibile la speranza che ciò che nella sua forma originaria era stata limitata a pochi, potrebbe diventare accessibile a tutto il mondo.

[a Philo, De Vita Mos.

Ed.

Mangey, II.

P.

140.] Ma molto rimane ancora da fare.

Se la religione del Vecchio Testamento era stato portato vicino a Grecian il mondo del pensiero, quest'ultimo non era stato ancora essere portato vicino al giudaismo.

Alcuni fase intermedia deve essere trovato; alcuni terreno comune su cui i due potrebbero soddisfare alcuni kindredness originale dello spirito a cui le loro divergenze in seguito potrebbe essere trasportati indietro, e in cui potrebbero essere finalmente riconciliati.

Come il primo tentativo in questa direzione, prima in ordine, anche se non sempre in tempo, il marchio cosiddetto apocrifi letteratura, la maggior parte dei quali è stato o scritto in greco, o è il prodotto di Hellenising ebrei.

[1 Tutti i Apocrypha sono stati originariamente scritti in greco, ad eccezione di 1 Macc., Judith, parte di Baruch, probabilmente, Tobi, e, naturalmente, l ' «Sapienza di Gesù, il Figlio del Siracide.']

Il suo obiettivo generale è duplice.

In primo luogo, naturalmente, si è apologetico, destinato a colmare le lacune nella storia ebraica o pensiero, ma soprattutto per rafforzare la mente ebraico contro gli attacchi dall'esterno e, in generale, a esaltare la dignità di Israele.

Così, più appassimento sarcasmo potrebbe difficilmente essere versato a heathenism che negli apocrifi storia di 'Bel e il drago,' o nella cosiddetta 'lettera di Jeremy,' con cui il libro della 'Baruch' chiude.

Lo stesso ceppo, solo in toni più alti, risuona attraverso il Libro dell ' «Sapienza di Salomone,' [b Comp.

X.

xx.] insieme con la costante implicita di contrasto tra il giusto, o Israele, e peccatori, o la Heathen.

Ma il prossimo obiettivo è stato quello di dimostrare che il più profondo e più puro pensiero di heathenism nella sua più alta filosofia sostenuto, anzi, per alcuni aspetti, era identico a, il fondamentale insegnamento del Vecchio Testamento.

Questo, naturalmente, è stato apologetico del Vecchio Testamento, ma è anche preparato la strada a una riconciliazione con la filosofia greca.

Notiamo questo in particolare nel cosiddetto quarto libro dei Maccabei, così a lungo erroneamente attribuito a Giuseppe Flavio, [1 E 'stampato in Havercamp's edizione di Giuseppe Flavio, vol.

II.

pp. 497-520. La migliore edizione è in Fritzsche, Libri Apocryphi Vet.

Verifica.

(Lips. 1871).] E nel 'Sapienza di Salomone.'

Il primo postulato qui sarebbe il riconoscimento della verità tra le genti, che è stato il risultato della Sapienza e la Sapienza è stata la rivelazione di Dio.

Questo sembra già implicita nella parte in fondo ebraico un libro come quello di Gesù il Figlio del Siracide.

[a Comp.

ad es.

Ecclus. XXIV.

6.] Ovviamente non potevano essere alleanza con Epicureanism, che è stato al polo opposto del Vecchio Testamento.

Ma la luminosità di Platone speculazioni avrebbe fascino, mentre la poppa auto-abnegazione di Stoicism risulterebbe quasi altrettanto attraente.

La si potrebbe dimostrare perché essi credevano, l'altro motivo per cui hanno vissuto, come hanno fatto.

Così la teologia del Vecchio Testamento avrebbero trovato una base razionale nel ontologia di Platone, e la sua etica morale nella filosofia del Stoics.

In effetti, questa è la stessa linea di ragionamento che segue Josephus nella conclusione del suo trattato contro Apione.

[b II.

39, 40.] Questo, poi, è stato un inattaccabile a prendere posizione: disprezzo riversato su heathenism in quanto tale, [c Comp.

anche Jos. Ag.

Ap. II.

34.] E di una razionale base filosofica per il giudaismo.

Essi non sono stati profondi, solo acuti pensatori, questi Alexandrians, e il risultato delle loro speculazioni è stato un curioso eclettismo, in cui platonismo e Stoicism si trovano, spesso eterogeneo, fianco a fianco.

Così, senza ulteriori dettagli, si può dire che il quarto libro dei Maccabei è un ebreo Stoical trattato sul tema della Stoical 'la supremazia della ragione', la proposta, ha dichiarato all'inizio, che 'porta pia ragione assoluta influenza sul passioni, 'essere illustrato dalla storia del martirio di Eleazaro, e della madre e il suo sette figli.

[d Comp.

2 Macc.

VI.

18-VII.

41.]

D'altro canto, che sublime lavoro, l ' «Sapienza di Salomone,' contiene platonici e stoici elementi [2 Ewald (Gesch. d. Volkes PVR., Vol. Iv. Pp. 626-632) ha dato un incandescente schizzo di esso .

Ewald afferma giustamente che la sua Grecian elementi sono stati esagerati, ma Bucher (apprendistato vom Logos, pp. 59-62) non riesce assolutamente a negare del tutto la loro presenza.], Forse soprattutto quest'ultimo, i due che si verificano fianco a fianco.

Così [e Ch.

VII.

22-27.] 'Sapienza,' che è così concretamente presentato da essere quasi hypostatised, [3 Confronta soprattutto ix.

1; XVIII.

14-16, dove l'idea di passare in quella dei.

Naturalmente il commento sopra non sono destinati ad ammortizzare il grande valore di questo libro, sia in se stessa, in pratica il suo insegnamento, nella sua chiara enunciato di una punizione, come in attesa di uomo, e nella sua importante che porta sul Nuovo Testamento, la rivelazione di .] È descritta per la prima volta nella lingua di Stoicism, [f vv.

22-24.] E in seguito enunciati, in quello di platonismo, [g vv.

25-29.] Come 'il soffio della potenza di Dio,' come 'una pura influenza derivanti dalla gloria di onnipotente;' 'la luminosità della luce eterna, la unspotted specchio della potenza di Dio, e l'immagine della sua bontà. '

Allo stesso modo, abbiamo [a in CH.

VIII.

7.] Un Stoical enumerazione dei quattro virtù cardinali, temperanza, prudenza, giustizia, fortezza, e di chiudere la platonica idea di l'anima della pre-esistenza, [b in vv.

19, 20.] E della terra e della materia premendo verso il basso.

[c IX.

15.] Come tale punto di vista sarebbe in direzione della necessità di una perfetta rivelazione dall'alto, come nella Bibbia, e della sua possibilità razionale, hanno bisogno di essere dimostrato poco.

Ma come ha fatto l'ebraismo orientale si recano nei confronti di questa letteratura apocrifi?

Riteniamo descritta da un termine che sembra corrispondere alla nostra 'Apocrypha,' come Sepharim Genuzim, '' nascosto libri, 'vale a dire, sia quali la cui origine è stato nascosto, o, più probabilmente, libri ritirati dal comune o congregazionale. Sebbene sono stati, ovviamente, accuratamente distinte dalle Scritture canoniche, come non sacro, il loro uso non è stato consentito solo, ma molti di loro sono quotati in Talmudical scritti.

[1 Alcuni libri apocrifi che non sono stati conservati ci sono di cui al Talmudical scritti, tra i quali uno, 'Il rotolo di costruzione del Tempio,' purtroppo, ha perso a noi!

Comp. Hamburger, Vol.

II.

pp. 66-70.]

In questo senso essi sono posti su un piano molto diverso dal cosiddetto Sepharim Chitsonim, o 'al di fuori dei libri,' che probabilmente comprendono sia i prodotti di una determinata classe di letteratura ebraica ellenistica, e la Siphrey minim o scritti di eretici . Rabbinism contro questi non sarebbero in grado di trovare termini di sufficiente violenza, anche da debarring parti del mondo a venire quelli che li leggono.

[d Sanh 100.] Questo, non solo perché sono stati utilizzati in polemica, ma perché la loro influenza sul segreto giudaismo ortodosso è stato terribile.

Per ragioni analoghe, dopo l'ebraismo vietò l'uso del Apocrypha allo stesso modo di quello della Sepharim Chitsonim.

Ma la loro influenza aveva già fatto sentire.

Il Apocrypha, più greedily attentamente, non solo per la loro glorificazione del giudaismo, ma che essi sono stati, per così dire, di dubbia lettura, che ancora offerto un assaggio in che vietato mondo greco, ha aperto la strada ad altri letteratura ellenistica, di cui unacknowledged ma frequenti tracce si verificano in Talmudical scritti.

[2 Comp.

Siegfried, Philo von Alex.

pp. 275-299, che, tuttavia, forse sopravvaluta la questione.]

A coloro che in tal modo ha cercato di saldatura a Grecian pensiero ebraico rivelazione, due oggetti che si presentano naturalmente.

Essi devono cercare di collegare i loro filosofi greci con la Bibbia, e si deve trovare sotto la lettera della Scrittura un più profondo significato, che secondo verità filosofica.

Per quanto riguarda il testo della Scrittura è stato interessato, che avevano un metodo pronto a portata di mano.

I filosofi stoici aveva busied stessi nella ricerca di un più profondo significato allegorico, soprattutto negli scritti di Omero.

Applicando al mitico storie, o per le credenze popolari, e di rintracciare il presunto significato simbolico di nomi, numeri, & c., si è facile da provare quasi nulla, o per estrarre da queste verità filosofica principi etici, e anche il più tardi risultati delle scienze naturali.

[1 Comp.

Siegfried, pp.

9-16; Hartmann, Enge Verbo.

D.

A. Test.

D. MIT

N., pp.

568-572.] Tale processo è stato propriamente gradevoli per l'immaginazione, ed i risultati, sia sorprendente e soddisfacente, dal momento che non poteva essere dimostrato, in modo non potrebbero essere smentite.

Questo metodo allegorico [2 Questo deve essere attentamente distinto dal tipico interpretazione e dalla mistica, il tipo di essere profetica, il mistero inteso spiritualmente.] È stata la chiave di benvenuto con il quale la lingua greca potrebbe sbloccare il tesoro nascosto della Scrittura.

In punto di fatto, riteniamo applicata così presto come in 'Sapienza di Salomone.'

[3 Per non parlare di tali interpretazioni più solida come quella del serpente brazen (Wisd. xvi. 6, 7), e della caduta (II. 24), o di visualizzare la presentazione dei primi storia della razza eletta in CH .

x., possiamo citare come esempi di interpretazione allegorica che della manna (XVI. 26-28), e di alta abito sacerdotale (xviii. 24), al quale, senza dubbio, altri potrebbero essere aggiunti.

Ma non riesco a trovare sufficienti elementi di prova di questo metodo allegorico nella saggezza di Gesù, il Figlio del Siracide.

Il ragionamento di Hartmann (noi, pp. 542-547) mi sembra molto tesa.

L'esistenza di interpretazioni allegoriche nei Vangeli sinottici, o di qualsiasi connessione con l'ellenismo, come ad esempio Hartmann, Siegfried, e Loesner (Obs. annuncio. NT e Fil. Alex) messi in loro, non posso, in sede d'esame, scoprire qualsiasi prova .

Somiglianza di espressioni, o anche di pensiero, di permettersi alcuna prova di connessione di perfezionamento attivo.

Del Vangelo di san Giovanni ci parla nel seguito.

In Epistole paoline troviamo, come ci si potrebbe attendere, alcune interpretazioni allegoriche, soprattutto in quelle ai Corinzi, forse a causa della connessione di quella chiesa con Apollo.

Comp qui 1 Cor.

IX.

9; X.

4 (Philo, Quod dissuadere. Potiori insid. 31); 2 Cor.

III.

16; Gal.

IV.

21. Della Lettera agli Ebrei e l'Apocalisse non si può parlare qui.]

Ma ancora l'ellenismo aveva appena lasciato il dominio di interpretazione sobria.

essa è per il resto la lettera della Pseudo-Aristeas, a cui è già stato fatto.

[4 Cfr P.

25.] Qui la selvaggia simbolismo è messo in bocca della High-Priest Eleazaro, a convincere Aristeas e il suo collega, l'ambasciatore che il Mosaico ordinanze in materia di alimenti non era solo una ragione politica, a tenere separata da Israele empi nazioni, e un sanitarie, ma soprattutto un significato mistico.

Gli uccelli consentito per i prodotti alimentari sono stati tutti domare e puro, e nutriti con mais o di prodotti vegetali, l'opposto di essere il caso di quelle vietate.

La prima lezione che questo è stato destinato a insegnare è stato, che Israele deve essere giusta, e non cercare di ottenere aught da altri con la violenza, ma, per così dire, di imitare le abitudini di questi uccelli che sono stati ammessi.

L'ordine del giorno sarebbe lezione, che ciascuno deve imparare a governare la sua passioni e inclinazioni.

Allo stesso modo, la direzione circa cloven zoccoli sottolineato la necessità di rendere la separazione, che è, tra il bene e il male, e che circa la masticazione cud la necessità di ricordare, vale a dire.

Dio e la sua volontà.

[1 Un analogo principio applicato il divieto di tali specie come il mouse o la weasel, non solo perché essi hanno distrutto ogni cosa, ma perché quest'ultimo, dal suo modo di concepire e, muniti, simboleggiato l'ascolto di male "Robinson Crusoe", esagerato e, mentendo, "maligno" o discorso.]

In tal modo, secondo Aristeas, ha fatto il Sommo Sacerdote passare attraverso il catalogo delle cose proibite, e di animali da sacrificare, visualizzazione da loro 'significato nascosto' la maestà e la santità della legge.

[2 Naturalmente questo metodo è costantemente adottato da Giuseppe Flavio.

Comp. per esempio, Ant.

III.

1. 6, 7.

7.]

Questo è stato un importante linea da seguire, ed è in linea di principio diverso dal metodo allegorico adottato dal Orientale ebrei.

Non solo la Dorshey Reshumoth, [3 o Dorshey Chamuroth, gli utenti dei passaggi difficili.

Zunz. Gottesd. Vortr. P.

323. b. nota] o ricerche dei sottigliezze della Scrittura, delle loro indicazioni, ma anche la ordinry Haggadist lavoratori, infatti, interpretazioni allegoriche.

Akiba così confermata per il 'Cantico dei Cantici' il suo posto nel canone.

Scrittura non di ': «Una cosa spake Dio, duplice è ciò che ho sentito,' [a Sal.

LXII.

11; Sanh.

A. 34] e questo non implica un duplice significato, anzi, non poteva Torah essere spiegato da molti metodi diversi?

[4 Il settanta lingue in cui la legge avrebbe dovuto essere scritta sotto il Monte Ebal (Sotah vii. 5).

Non posso fare a meno questa sensazione può in parte anche riferimento ai diversi modi di interpretare la Sacra Scrittura, e che ci sia una allusione a questo Shabb.

88 b, dove Sal.

LXVIII.

12. e Ger.

XXIII.

29, sono citati, quest'ultimo per mostrare che la parola di Dio è come un martello che rompe la roccia in mille pezzi.

Comp. Rashi a Gen XXXIII.

20.] Che cosa, per esempio, è stata l'acqua che Israele ha cercato la natura, o il pane e il vesti che Giacobbe chiesto in Bethel, ma la Torah e la dignità che essa conferite?

Ma in tutti questi e simili casi, innumerevoli, la interpretazione allegorica è stata soltanto una domanda della Scrittura per homiletical scopi, non una ricerca in una logica di sotto, come ad esempio quello della lingua greca.

Quest'ultimo la Rabbini sarebbe assolutamente ripudiate, a esprimere la loro linea di principio che 'la Scrittura non va al di là del suo evidente significato.'

[5 Forse dovremmo qui per ricordare uno dei più importanti principi di Rabbinism, che è stato quasi completamente trascurato nella moderna critica il Talmud.

Si tratta di questo: che qualsiasi ordinanza, non solo della legge divina, ma dei rabbini, anche se solo per un determinato tempo o di occasione, o per un motivo particolare, rimane in pieno vigore per tutti i tempi, a meno che non sia espressamente ricordato ( Betsah 5 b).

Così Maimonide (Sepher ha Mitsv.) Dichiara il diritto di estirpare Cananei come continua nella sua obblighi.

Come le deduzioni per il perpetuo obbligo, non solo il cerimoniale di legge, ma di sacrifici, è ovvio, e la loro incidenza sulla controversia ebraica non deve essere spiegato.

Comp. Rabbino Capo Holdheim.

D.

Cerimoniale Gesetz in Messasreich, 1845.]

Essi severamente insistito sul fatto che non dobbiamo cercare secondi fini in oggetto e le motivazioni di una legge, ma semplicemente obbedire. Ma questo è stato molto logica della legge che il Alexandrians cercato di trovare sotto la sua lettera.

È in questo senso che Aristobulo, un Ebreo ellenistico di Alessandria, [b circa 160 aC] ha cercato di spiegare la Scrittura.

Solo un frammento della sua opera, che sembra essere stato un commento sul Pentateuco, dedicata al re Tolomeo (Philometor), è stato conservato per noi (da Clemente di Alessandria, e da Eusebio [a Praepar. Evang. Vii. 14. 1; vii. 10. 1-17; xiii. 12.]).

Secondo Clemente di Alessandria, il suo obiettivo era quello, 'a portare la filosofia Peripatetic fuori dalla legge di Mosè e dei profeti altri.'

Così, quando leggiamo che Dio era, è il significato stabile ordine del mondo; che Egli ha creato il mondo in sei giorni, la successione ordinata di tempo; il resto del sabato, la conservazione di ciò che è stato creato.

Ed in tal modo potrebbe l'intero sistema di Aristotele essere trovata nella Bibbia.

Ma come è stato per questo essere contabilizzate?

Naturalmente, la Bibbia non aveva imparato da Aristotele, ma lui e tutti gli altri philosphers aveva appreso dalla Bibbia.

Così, secondo Aristobulo, Pitagora, Platone, e tutti gli altri saggi aver imparato da Mosè, e le rotture di raggi trovato nei loro scritti sono stati uniti in tutte le loro gloria nella Torah.

E 'stata una tentazione percorso su cui entrare, e quella sulla quale non vi era ancora in piedi.

E 'rimasto solo a dare fixedness il metodo allegorico di ridurre a determinati principi, o canoni di critica, e per formare la massa eterogenea di Grecian philosophemes ed ebrei theologumena in un compatto, se non omogeneo sistema.

Questo è stato il lavoro di Filone di Alessandria, nato circa 20 aC Si tratta qui non siamo a indagare quali sono stati i collegamenti intermedi tra Aristobulo e Philo.

Un altro e più importante punto di crediti nostra attenzione.

Se la filosofia greca antica conosceva l'insegnamento di Mosè, dove è stata la prova storica per questo?

Se tale non esistesse, essa deve essere in qualche modo inventato.

Orfeo è stato un nome che aveva sempre si è prestata a letteraria frode, [b Come Val.

Kenaer lo mette, Daitr.

de Aristob.

Jud. P.

73.] E così Aristobulo coraggio produce (sia della propria o altrui 'fare) una serie di false citazioni da Esiodo, Omero, Linus, ma soprattutto da parte di Orfeo, tutti i ebraico biblico e nella loro espressi.

Aristobulo non è stato né il primo né l'ultimo a commettere tale frode.

Sibilla ebraica con coraggio, e, come vedremo, il successo personated Heathen oracoli.

E questo apre, in generale, piuttosto di vista ebraico-Grecia letteratura.

Nella seconda, e anche nel terzo secolo prima di Cristo, vi sono stati ellenistico storici, come ad esempio Eupolemus, Artapanus, Demetrio, e Aristeas; epopea tragica e poeti, come ad esempio Ezechiele, Pseudo-Philo, e Teodoto, che, dopo il modo degli antichi scrittori classici, ma per i propri scopi, ha descritto alcuni periodi della storia ebraica, o cantato di tali temi come l'Esodo, Gerusalemme, o lo stupro di Dinah.

La menzione di queste false citazioni, naturalmente, ci porta a un'altra classe di spuri, letteratura, che, pur non ellenistica, ha molti elementi in comune con esso, e, anche se non hanno origine palestinese con gli ebrei non è palestinese, né ancora è stata conservata nella sua lingua . Alludono a ciò che sono noti come i Pseudepigraphic, o Pseudonymic Scritti, così chiamata perché, con una sola eccezione, essi recano nomi falsi d'autore.

E 'difficile organizzare loro altrimenti che cronologico, e anche qui la più grande differenza di opinioni prevale.

Il loro carattere generale (con una sola eccezione) può essere descritto come anti-Heathen, forse missionario, ma soprattutto come apocalittica.

Sono tentativi di accesso alla chiave colpito in atto le profezie di Daniele; piuttosto, dovremmo dire, a sollevare il velo solo in parte da lui sollevato, e sul punto, sia come interessato Israele, e la regni del mondo, a il passato, il presente e il futuro, alla luce della regalità del Messia.

Qui, se ovunque ci si può aspettarsi di trovare tracce di insegnamento del Nuovo Testamento, e ancora, fianco a fianco con frequenti somiglianza di forma, la più grande differenza, abbiamo avuto quasi detto, invece, nello spirito, prevale.

Molte di queste opere deve avere perirono.

In una delle più tardi di loro [a 4 Esdras xiv.

44, 46.] Della loro messa in giù a settanta, probabilmente un numero tondo, avendo a riferimento il presunto numero di nazioni della terra, o in ogni possibile modo di interpretare la Scrittura.

Esse sono descritte come previsto per 'il saggio tra la gente,' probabilmente coloro che St. Paul, nel senso cristiano, designa come 'conoscere il tempo' [b Rom.

XIII.

11.] [1 L'del St. Paul sembra qui utilizzato esattamente nello stesso senso in seguito come in ebraico.

Il LXX.

renderla così in cinque passaggi (Ezr. v. 3; Dan. iv. 33; vi. 10; vii. 22, 25).] del Consiglio di Avvento del Messia.

Visti in questa luce, essi incarnano l'ardente aspirazioni e le speranze intima [2 Certo, fa comodo ebraica scrittori, come il Dr Jost, a deprecate il valore della Pseudepigrapha.

Il loro ardore della speranza di malati d'accordo con le moderne teorie, che eliminerebbe, se possibile, la speranza messianica da antico giudaismo.] Di quelli che tanto per la 'consolazione di Israele,' come hanno capito.

Né si deve giudicare il loro personations di paternità secondo le nostre idee occidentali.

[3 Comp.

Dillmann in Herzog-Real Encykl.

Vol.

XII.

P.

301.] Pseudonymic sono stati scritti in comune che l'età, e un Ebreo potrebbe forse valere che, anche nel Vecchio Testamento, libri era stato diretto da confessedly nomi che non sono stati quelli dei loro autori (ad esempio, Samuel, Ruth, Esther).

Se tali ispirato poeti che cantavano nello spirito, l'eco e ceppi, di Asaph, che ha adottato la designazione, e i figli di Korah preferito essere conosciuto da tale titolo, potrebbe non essere, che non poteva più rivendicare l'autorità del cercherà ispirazione attenzione per la loro enunciati adottando i nomi delle persone nel cui spirito si professi di scrivere?

Le più interessanti, nonché il più antico di questi libri sono quelli conosciuti come il Libro di Enoch, l'Sibylline oracoli, il Paler di Salomone, e il Libro dei Giubilei, o poco Genesi. Solo il breve preavviso di loro possono trovare qui un luogo .

[1 Per una breve rassegna dell ' "Scritti Pseudepigraphic,' vedere l'Appendice I.]

Il libro di Enoch, le parti più antiche di cui data di un secolo e mezzo prima di Cristo, ci viene dalla Palestina.

Si professa essere a una visione che vouchsafed a Patriarca, e racconta la caduta degli Angeli e le sue conseguenze, e di quello che ha visto e sentito nel suo rapt viaggi attraverso il cielo e la terra.

Di più profondo, anche se spesso triste, gli interessi, è ciò che si dice del Regno dei cieli, di l'avvento del Messia e il suo regno, e degli ultimi cose.

D'altro canto, la Sibylline oracoli, di cui la più antica data porzioni da circa 160 aC, si rivolgono a noi dall 'Egitto.

E 'a questi ultimi solo che qui si riferiscono.

Loro parti più interessanti sono anche le più caratteristiche.

In essi il Heathen antichi miti della prima età dell'uomo sono saldati insieme con avvisi Vecchio Testamento, mentre la Teogonia è Heathen rifusione in un ebraico stampo. Così Noè diventa Uranos, Shem Saturno, Titano Ham, e Japheth Japetus.

Allo stesso modo, ci sono frammenti di antiche Heathen oracoli, per così dire, alla rifusione in un ebraico edizione.

La circostanza strana è che la enunciati di questo Judaising ebraica e Sibilla sembrano aver passato come il oracoli delle antiche Erythraean, che aveva previsto la caduta di Troia e, come quelle dei Sibilla di Cuma, che, nella fase iniziale di Roma , Tarquinio Superbus aveva depositato in Campidoglio.

La raccolta di diciotto canti noto come il Salterio di Salomone date da più di mezzo secolo prima della nostra era.

Senza dubbio l'originale è stato ebraico, anche se respirare un po 'ellenistica spirito.

Esse esprimono ardente messianica aspirazioni, e una salda fede nella risurrezione, e in eterno premi e punizioni.

Un carattere diverso dal precedente opere è il libro dei Giubilei, così chiamato dal suo cronologico accordo in 'Giubileo-Periodi', o 'Little Genesi.'

Si tratta essenzialmente di un tipo di leggendario supplemento del Libro della Genesi, destinato a spiegare alcune delle sue storiche difficoltà, e di colmare le sue lacune storico.

E 'stato probabilmente scritto in merito ai tempi di Cristo, e questo gli dà un particolare interesse, di un palestinese, in ebraico, o meglio Aramaean.

, Ma, come il resto del apocrifi e Pseudepigraphic letteratura che proviene dalla Palestina, o è stato originariamente scritto in ebraico, che possediamo non più in quella lingua, ma solo in traduzione.

Se da questa breve rassegna di Pseudepigraphic ellenistico e la letteratura ci rivolgiamo a prendere una retrospettiva, poco si può non percepire, da un lato, lo sviluppo dei vecchi e, dall'altro, la preparazione per il nuovo, in altre parole, la grande speranza di risvegliato, e la grande preparazione.

Un passo è rimasto solo per completare ciò che l'ellenismo, aveva già iniziato.

Completamento che è venuto attraverso uno che, anche se lui stesso intatta dal Vangelo, forse più di ogni altro preparato sia la sua co-religionists gli ebrei, e suoi concittadini greci, per il nuovo insegnamento, che, anzi, è stato presentato da molti dei suoi primi sostenitori nelle forme che avevano imparato da lui.

Che l'uomo è stato Philo la Ebreo, di Alessandria.


Edersheim autore fa riferimento a molte fonti di riferimento nelle sue opere.

Bibliografia come risorsa, abbiamo creato un apposito Edersheim Riferimenti.

Tutti i suoi riferimenti tra parentesi indicano il numero di pagina nelle opere di riferimento.


Apocrypha

Informazioni avanzate cattolica

(Sia Antico e Nuovo Testamento)

Il campo di applicazione del presente articolo prende in quelle composizioni che si professano sono stati scritti o di personaggi biblici o uomini in intimo rapporto con loro.

Tali opere conosciute come Pastore di Erma, la Lettera di Barnaba, la Didachè (didattica) dei Dodici Apostoli, e Apostolica Canoni e delle Costituzioni, anche se in precedenza apocrifi, in realtà appartengono alla letteratura patristica, e che sono considerati indipendentemente.

E 'stato ritenuto migliore per classificare la apocrifo a seconda della loro origine, invece di seguire la fuorviante divisione del apocrypha del Vecchio e del Nuovo Testamento.

In generale, la apocrypha di origine ebraica sono coestensivo con quello che sono in stile del Vecchio Testamento, e quelli di origine cristiana, con l'apocrypha del Nuovo Testamento.

Il tema verrà trattato come segue: