Concilio di Costanza

INFORMAZIONI GENERALI

Il Concilio di Costanza (Konstanz), 1414-18, è stata la 16a Concilio ecumenico della Chiesa cattolica romana.

Ha portato a termine il Grande Scisma, nel corso del quale la chiesa era stato diviso per la creazione di due e poi tre papi concorrenti.

E 'stato convocato dal antipapa Giovanni XXIII dietro insistenza del Sacro Romano Impero Sigismondo, ma sotto la guida del conciliarists Gerson e Jean Pierre d'Ailly presto il consiglio ha dichiarato la propria superiorità rispetto Papato, deposto due dei ricorrenti (Giovanni XXIII e Benedetto XIII), e premuto il abdicazione del terzo (Gregorio XII).

Un nuovo papa, Martino V, è stato eletto dal Consiglio.

Adjourning prima nel 1418, il Consiglio ha decretato che i consigli generali con poteri superiori a papi che d'ora in poi si riuniscono regolarmente.

Il presente decreto, tuttavia, in ultima analisi, è stato denunciato con il papato.

CREDERE
Informazione
Religiosa
Fonte
sito web
CREDERE Informazione Religiosa Fonte
Il nostro Lista di 2300 Soggetti religiosi
E-mail
Anche se il Consiglio è impegnato a realizzare le riforme sono state chiesa di scarso effetto, essa ha fatto agire contro il Hussites e Lollards.

Giovanni Huss è stato permesso di partecipare al Consiglio e difendere la sua causa, nonostante una garanzia di sicurezza condotta, è stato condannato come eretico e bruciato sul rogo.

T. Tackett

Bibliografia


Mundy, JH, e Woody, KM, eds., Il Concilio di Costanza, trans.

da Louise Loomis R. (1961).

Concilio di Costanza - 1414-18

Informazioni avanzate

INTRODUZIONE 1

[Questa è la data di introduzione nel Tanner decreti di Concili ecumenici]

Questo Consiglio è stato convocato da Giovanni XXIII, il papa pisano [1], con il sostegno di imperatore Sigismondo.

E 'iniziato il 5 novembre 1414 nella cattedrale di Costanza, con molti vescovi provenienti da tutte le parti d'Europa.

Affari in Il Consiglio è stato scambiati in un modo che è stato in gran parte di nuovo per un concilio ecumenico, e cioè voti sono stati espressi non di singole persone ma di nazioni.

Il Consiglio, fin dall'inizio, ha proposto i seguenti tre argomenti:

1. Per portare l'unità torna alla chiesa e di fare una fine allo scisma che aveva diviso la chiesa dal 1378 e che il Consiglio ha tenuto a Pisa nel 1409 non erano guariti, ma piuttosto aggravato quando è eletto Alessandro V come un terzo papa.

Quando il Consiglio di Costanza aperto, i cristiani l'obbedienza dovuta a tre diversi papi: alcuni obbedienza dovuta a Gregorio XII del partito romano ad altri di Benedetto XIII di Avignone il partito, e ad altri di Giovanni XXIII, che era stato eletto dopo la morte di Alessandro V . Giovanni XXIII e Benedetto XIII sono stati deposti dal Consiglio, Gregorio XII volontariamente le dimissioni.

Quindi Martino V è stato eletto papa in data 11 novembre 1417 ed è stato considerato come il legittimo pontefice dalla chiesa nel suo complesso.

2. Per sradicare le eresie, in particolare quelle diffuse da John Wyclif in Gran Bretagna e di Giovanni Hus e Girolamo di Praga, in Boemia.

3. Per la riforma dei costumi corrotti della chiesa.

Questo, tuttavia, è stato realizzato solo in parte nel finale sessioni del Consiglio.

Per quanto riguarda il carattere ecumenico delle sessioni, si disputa su quelli prima l'elezione di Martino V e anche circa il significato e la forza di approvazione che ha dato alle questioni scambiati dal Consiglio.

I decreti in particolare quelle di sessioni di 3-5 e il decreto Frequens (sessione 39), sembrano procedere dal Consiglio di insegnamento.

Obiezione è stata fatta a loro sulla base del primato del romano pontefice.

Non vi è alcun dubbio, tuttavia, che in questi decreti attuativi si è sollecitudine e cura di scegliere la vera e sicura via da seguire al fine di sanare lo scisma, e questo potrebbe essere fatto unicamente l'autorità di un consiglio.

Gli atti del Concilio di Costanza sono state pubblicate per la prima volta da Girolamo di Croaria a Hagenau nel 1500 (Acta scitu dignissima docteque concinnata Constantiensis Concilii celebratissimi = ASD), dal sommario degli atti che il Consiglio di Basilea aveva ordinato di essere compilato e pubblicamente accettato nel 1442.

La presente edizione del sommario di Basilea è stata seguita da tutte le collezioni generale dei Consigli (tra cui Editio Romana, IV, 127-300, anche se ignora il concilio di Basilea).

Queste collezioni, fino a Mansi (27, 529-1240), ha aggiunto varie appendici.

H. von der Hardt, nella sua grande collezione di fonti del consiglio di Costanza ha effettuato una edizione degli atti e dei decreti del Consiglio secondo la prima affidabile documenti (Magnum oecumenicum Constantiense Concilium, in sei tomi, Francoforte-Lipsia 1696 -1700; Tome IV, Corpus actorum et decretorum magni Constantiensis Concilii Ecclesiae de refor matione, Unione fede ac = Hardt). Abbiamo seguito von der Hardt e in tutta edizione hanno notato solo il principio di varianti previste ASD.

Indicare solo noi, e non di stampa, i decreti riguardanti l'amministrazione interna del Consiglio e della chiesa e di atti giudiziari.

Secondo Introduzione

[Con l'e-editor di testo]

Ho dato il numero convenzionale di sessione per "il" Concilio di Costanza in modo da rendere riferimenti incrociati con altre edizioni più facile.

Tuttavia è molto fuorviante per farlo.

Non si dovrebbe parlare di "il" Concilio di Costanza, ma il consiglio di s di Costanza.

Non vi è stato un Consiglio dei vescovi [e altri] inizio 16 novembre 1414 in stile che si ecumenico, ma che il vero papa della giornata non ha riconosciuto come tale.

Non vi è stato un altro Consiglio [anche se i suoi membri sono stati quelli dei primi], che ha convocato, tramite delega, il 4 luglio 1415 e ha fatto riconoscere come ecumenico.

La ratifica della "il" Consiglio di Martin, quinto, in una nota a piè pagina 45 a sessione, è stato un ratifica del tutto determinato "in un modo conciliare ... di questa Concilio di Costanza", vale a dire da una convocato il 4 luglio 1415.

L'intento delle parole "in un modo conciliare" è, a mio lettura, di distinguere il vero [ecumenico] Consiglio dal falso.

La questione è di fondamentale importanza per la possibilità che la dottrina cattolica della infallibilità del Concili ecumenici, dal momento che gli insegnamenti del Concilio Vaticano 1 sul primato papale sono incompatibili con quelle del primo [non ecumenico] Concilio di Costanza [in particolare la famosa sessione 5, Haec Sancta, che ha insegnato Conciliarismo], ma non con quelli della seconda [ecumenico] uno

Fondamentale per la mia domanda è la questione del vero che il papa è stato e quando un vero concilio ecumenico è entrato in esistenza.

Vorrei citare da Phillip Hughes (note a piè di pagina qui incluse sono da Hughes' testo):

"Solo cinque settimane dopo Baldassare Cossa meekly così accettato la frase del Consiglio, i padri si sono incontrati per ricevere la solenne abdicazione di Gregorio XII. Egli è stato di fatto, e alla fine egli ha sostenuto di essere in diritto, canonicamente eletto il rappresentante della linea che è tornato ad Urbano VI, l'ultimo papa ad essere riconosciuto come papa cattolici di tutto il mondo [2]. L'abdicazione è stato organizzato ed eseguito con una cura per assicurare che tutti i Gregorio ha affermato di essere, e questo meriti - e, infatti, richiede - molto di più esame approfondito di quello che di solito riceve. [3]

Gregorio XII inviato a Costanza come suoi rappresentanti suo protettore Carlo Malatesta, Signore di Rimini, e il cardinale Dominicana, Giovanni Domenici - a Costanza, infatti, ma non per il Consiglio generale vi assemblati da parte dell'Autorità, e nel nome, di Giovanni XXIII.

Il inviati 'a commissione è stato l'imperatore Sigismondo, che presiede i vari vescovi e prelati che il suo zelo per ristabilire la pace per la Chiesa aveva portato insieme.

Inviati a questi - e di Malatesta, in primo luogo-Gregorio ha dato potere di convocare un Consiglio generale - convocare e non riconoscere - assemblato questi vescovi e prelati, [4] e da una seconda bolla [5] Malatesta abilitata a rassegnare le dimissioni a questo Consiglio Generale nel suo nome.

L'imperatore, i vescovi e prelati consenso e accettato il ruolo assegnato Gregorio.

E così, il 4 luglio, 1415.

Sigismondo, rivestito nella Royal vesti, ha lasciato il trono di aver occupato nelle precedenti sessioni per un trono posto davanti l'altare, come per il presidente dell'assemblea.

Gregorio due legati sedeva al suo fianco di fronte al vescovi.

Il toro è stato letto commissionare Malatesta Domenici e di convocare il consiglio e di autorizzare qualunque cosa dovrebbe fare per il restauro di unità e il extirpation dello scisma - Gregorio con l'esplicito condizione che non vi sia alcuna menzione di Baldassarre Cossa, [6] con il suo promemoria che dalla sua stessa elezione egli stesso aveva promesso di dimettersi se così facendo si potrebbe veramente anticipo il buon lavoro di unità, e la sua affermazione che la dignità papale è veramente come il suo canonicamente eletto successore di Urbano VI.

Malatesta allora delegato inviato i suoi connazionali, il cardinale Giovanni Domenici, a pronunciare le parole dispositivo formale di convocazione [7]; el'assemblea - ma a suo modo - ha accettato di essere convocato in tal modo, autorizzato e confermato nel nome "di che il signore che nella sua obbedienza è chiamato Gregorio XII "[8].

Il prossimo Consiglio ha dichiarato che tutti i canonici censure imposte dal motivo dello scisma sono state revocate, e il toro è stato letto da cui Malatesta Gregorio autorizzati a fare l'atto di abdicazione [9] e ha promesso di prendere in considerazione come ratum gratum et firmum, e per sempre irrevocabile, qualunque Malatesta, come suo rappresentante, dovrebbe eseguire.

L'inviato chiesto al Consiglio se si preferisce le dimissioni immediatamente, o che debba essere ritardata fino a quando Pietro de Luna's decisione è stata conosciuta.

Il Consiglio ha preferito il momento presente.

Esso ha ratificato tutti i Gregorio XII atti, ha ricevuto il suo cardinali come cardinali, promesso che la sua funzionari dovrebbero mantenere i loro posti e ha dichiarato che se Gregorio è stato impedito di ri-elezione a papa, questo è stato solo per la pace della Chiesa, e non da un qualsiasi indegnità.

Poi la grande rinuncia è stata presentata [10], "... Renuncio et cedo... Et resigno... In hac synodo et sacrosancta universale Concilio, Sanctam Romanam et universalem eccleciam repraesentante" e il Consiglio ha accettato [11], ma di nuovo come fatto "da parte di quel signore che nella sua obbedienza era chiamato Gregorio XII".

Il canto del Te Deum è stato cantato e una nuova citazione redatto chiede a Pietro de Luna a cedere a l'autorità del Consiglio.

Il lavoro di Pisa è stato ormai quasi annullata, e di questo comune che, in origine, era una continuazione di Pisa.

Aveva soppresso il papa pisano cui Pisa, a mordere parole, aveva respinto come scismatico e nessun papa. "

Phillip Hughes Una Storia della Chiesa, p289-291

SESSIONE 1 - 16 novembre 1414

[Su questioni che devono essere trattati in sede di Consiglio, in quale ordine e con la quale i funzionari [12]]

Giovanni, vescovo, servo dei servi di Dio, per i futuri record.

Che desiderano svolgere quelle cose che sono state decretate in occasione del Consiglio di Pisa [13] dal nostro predecessore di felice memoria, papa [14] Alexander V, per quanto riguarda la convocazione di un nuovo Consiglio Generale, abbiamo già convocato questa consiglio di lettere del nostro , Il cui contenuto ci hanno ordinato di essere inserito qui:

Giovanni, vescovo ...

[15]

Abbiamo, pertanto, si riuniscono con i nostri venerati fratelli Cardinali di Santa Romana Chiesa, e il nostro giudice di questa città di Costanza a tempo nominato.

Essere presenti qui con la grazia di Dio, ora desidera, con la consulenza di questo sacro Concilio, di frequentare per la pace, di esaltazione e di riforma della chiesa e per la tranquillità del popolo cristiano.

In tal ardua questione non è giusto fare affidamento su una propria forza, ma piuttosto la fiducia deve essere posto in l'aiuto di Dio.

Pertanto, al fine di iniziare con il culto divino, abbiamo decretato, con l'approvazione di questo sacro Concilio, che una massa speciale per questo scopo dovrebbe essere detto oggi.

Tale massa è stato debitamente celebrato, per grazia di Dio.

Ora decreto che una tale massa deve essere celebrato collegialmente in questo e in ogni altra chiesa collegiata di questa città se secolare o regolare, una volta a settimana, cioè ogni Venerdì, per la durata di questo sacro Concilio.

Inoltre, per consentire ai fedeli di dedicarsi a questa santa celebrazione più fervore, con cui essi si sentono rinfrescato da un più abbondanti dono di grazia, relax, misericordiosamente nel Signore, i seguenti importi di penitenza ha ingiunto a tutti ea ciascuno di loro che è veramente penitente e ha confessato: per ciascuna di massa, un anno di tempo per celebrare il sacerdote e quaranta giorni di tempo per i presenti in esso.

Inoltre, esortare i nostri venerati fratelli Cardinali di Santa Romana Chiesa, così come i Patriarchi, gli Arcivescovi e Vescovi, e il nostro amato scelto figli, abati e altri nel sacerdozio, devotamente a celebrare tale massa, una volta ogni settimana, in modo che il divina suddetti aiuti possono essere implorata, e vi garantiamo le stesse indulgenze per il celebrante e ai presenti alla Messa.

Esortiamo nel Signore, del resto, ciascuno e di tutti i gloria che in nome di Cristo, affinché il risultato auspicato di così grande questione può essere ottenuto, per dare loro diligentemente alla preghiera, il digiuno, l'elemosina e di altre pie opere, in modo che Dio può essere placated dalla nostra e la loro umiltà, e così deign di concedere una felice esito di questo sacro incontro.

Considerando, inoltre, che un Consiglio dovrebbe trattare in particolare di quelle questioni che riguardano la fede cattolica, secondo la prassi lodevole dei primi consigli, e consapevoli del fatto che queste cose diligenza richiesta, un tempo sufficiente e di studio, a causa delle loro difficoltà, abbiamo quindi esortare tutti coloro che sono ben versati nelle Sacre Scritture e di riflessione per il trattamento, sia all'interno di loro e con gli altri, su quelle cose che sembrano a loro utile e opportuno in questa materia.

Lasciamo che mettono queste cose a nostro avviso e che di questo sacro Concilio, non appena possibile convenientemente, in modo tale che a un adeguato tempo ci può essere deciso che cosa le cose, a quanto pare, dovrebbero essere tenute e che cosa ripudiate per il conto profitti e aumentare della stessa fede cattolica.

Lasciarli in particolare riflettere sui vari errori che si dice che hanno germogliato in alcuni luoghi in diversi momenti, soprattutto a quelli che si dice che sono sorte da un certo Giovanni chiamato Wyclif.

Esortiamo, del resto, tutti i cattolici qui riuniti e altri che verranno a questo sacro Concilio che si dovrebbe cercare di pensare, di seguire e di portare a noi, e per questo stesso sacro Concilio, le questioni di cui l'organismo di cattolici può essere portato, se Dio è disposto, per una corretta riforma e per la desiderata pace.

Perché è nostra intenzione e che tutti i che sono assemblati per questo scopo può dire, circa consultare e fare, con piena libertà, ogni e tutte le cose che pensano che si riferiscono a quanto sopra.

Al fine, tuttavia, che una regola può essere osservata nella procedura di questo sacro Concilio per quanto riguarda ciò che sono le cose da dire e deciso, le azioni da intraprendere e la regolamentazione delle dogane, riteniamo che il ricorso deve essere stato il pratiche degli antichi padri, che sono migliori venuto a sapere da un canonico del consiglio di Toledo, il cui contenuto abbiamo deciso di inserire qui [16]:

Nessuno deve gridare o in alcun modo disturbare i sacerdoti del Signore, quando sedersi nel posto di benedizione.

Nessuno deve causare perturbazioni di raccontare storie di inattività o scherzi o, ciò che è ancor peggio, di ostinato controversie.

Come dice l'Apostolo, se qualcuno pensa se stesso religioso e non briglia sua lingua ma inganna il suo cuore, allora la sua religione è vana.

Per, la giustizia perde la sua riverenza quando il silenzio del giudice è disturbato da una folla di persone turbolento.

Come dice il profeta, la riverenza a causa di giustizia deve essere silenzio.

Pertanto ciò che è in discussione da parte dei partecipanti o si propone di persone che effettuano una accusa, devono essere stabiliti i toni in una zona tranquilla in modo che gli ascoltatori 'sensi non sono disturbati dal contenzioso voci e non indebolire l'autorità del tribunale di loro tumulto .

Chi pensa che le cose di cui sopra non devono essere osservati mentre il Consiglio si riunisce, e disturba con il rumore o dissensi o jests, contrariamente a quanto qui le cose proibite, devono lasciare l'assemblea, dishonourably spogliato del diritto a partecipare, secondo il precetto della legge divina (in cui è comandato: unità le scoffer, lotte e uscirà con lui) ed egli è sotto pena di scomunica per tre giorni.

Dal momento che può accadere che alcuni dei partecipanti non saranno nella loro giusta posti a sedere, decreto che, con questa sacra approvazione del Consiglio, che non pregiudica sorge a qualsiasi chiesa o in seguito a questo accordo di posti a sedere.

Dal momento che alcuni ministri e funzionari sono tenuti in modo che questo comune può procedere, pertanto Depute, con questo sacro del Consiglio di approvazione, quelle sotto il nome, vale a dire la nostra diletti figli ...

[17]

SESSIONE 2 - 2 marzo 1415

[Giovanni XXIII offre al pubblico a rassegnare le dimissioni il papato]

SESSIONE 3 - 26 marzo 1415

[Decreti su l'integrità e la autorità del Consiglio, dopo il papa volo s [18]]

Per l'onore, lode e gloria della Santissima Trinità, Padre e Figlio e Spirito Santo, e di ottenere sulla terra, per le persone di buona volontà, la pace che è stato divinamente promesso nella Chiesa di Dio, questo santo sinodo, chiamato il sacro generale Concilio di Costanza, debitamente qui riuniti nello Spirito Santo per rendere l'unione e la riforma della suddetta chiesa nella sua testa e soci, discerne dichiara, definisce e ordains come segue.

In primo luogo, che questo Sinodo è stata ed è giustamente e correttamente chiamata a questa città di Costanza, così come è stato giustamente e correttamente iniziato e detenuti.

Prossima, che questo sacro Concilio non è stato sciolto dalla partenza del Signore nostro papa da Costanza, o addirittura di partenza di altri prelati o di qualsiasi altra persona, ma continua nella sua integrità e autorità, anche se i decreti del contrario sono state apportate o devono essere presentate per il futuro.

Prossima, che questo sacro Concilio non deve e non può essere sciolto fino ad oggi scisma è stato interamente rimosso e fino a quando la chiesa è stata riformata nella fede e di morale, in testa e membri.

Prossima, che questo sacro Concilio non può essere trasferito in un altro luogo, ad eccezione di una ragionevole causa, che deve essere discusso e deciso di questo sacro Concilio.

Avanti, che prelati e le altre persone che dovrebbero essere presenti a questo Consiglio non può discostarsi da questo luogo prima che sia terminato, fatta eccezione per una ragionevole causa che deve essere esaminato da parte di persone che sono state o saranno, deputed di questo sacro Concilio .

Quando la ragione è stato esaminato e approvato, si può derogare con l'autorizzazione della persona o delle persone in autorità.

Quando l'individuo si discosta, egli è tenuto a dare il suo potere di soggiorno che gli altri, sotto pena di legge, come pure agli altri nominati da questo sacro Concilio, e quelli che agiscono in senso contrario devono essere perseguiti.

SESSIONE 4 - 30 marzo 1415

[Decreti del Consiglio in merito alla sua autorità e integrità, in forma abbreviata, letta dal cardinale Zabarella]

Nel nome della santa e indivisa Trinità, Padre e Figlio e Spirito Santo Amen.

Questo santo sinodo di Costanza, che è un Consiglio generale, per l'eradicazione della presente scisma e per la proposta di unità e di riforma della Chiesa di Dio in testa e membri, legittimamente riunito nello Spirito Santo, a lode di Dio onnipotente, ordains, definisce, decreti, individua e dichiara quanto segue, in modo che questa unione e la riforma della Chiesa di Dio possono essere ottenuti più facilmente, in modo sicuro, con frutto e liberamente.

In primo luogo, che questo Sinodo, legittimamente riunito nello Spirito Santo, a costituire un Consiglio Generale, che rappresenta la chiesa cattolica militante, ha il potere immediatamente da Cristo, e che tutti, di qualsiasi stato o dignità, anche papale, è tenuto ad obbedire che in quelle materie, che riguarda la fede e l'eradicazione della suddetta scisma.

[19]

Quindi, più che il nostro santo signore Pope John XXIII non può spostare o trasferimento della Curia Romana e la sua uffici pubblici, o il suo oi loro funzionari, da questa città in un altro luogo, né direttamente o indirettamente obbligare le persone dei suddetti uffici a seguirlo , Senza la delibera e il consenso dello stesso Santo Sinodo, questo si riferisce a quei funzionari o gli uffici di cui assenza, il Consiglio avrebbe probabilmente essere sciolto o danneggiati.

Se egli ha agito in senso contrario in passato, o in futuro, o se non ha in passato, è ora o in futuro qualsiasi fulminate processi o mandati o censure ecclesiastiche o altre sanzioni contro tali funzionari o di qualsiasi altri seguaci di questo comune, nel senso che essi dovrebbero seguirlo poi tutto è nulla e non avvenuta e in nessun modo sono detti processi, censure e le sanzioni per essere osservate, in quanto essi sono nulla e non avvenuta, e che non sono validi.

Detti agenti sono piuttosto di esercitare i loro uffici in detta città di Costanza, e alla loro effettuazione liberamente come prima, fintanto che questo santo sinodo si svolge in detta città.

Avanti, che tutte le traduzioni dei prelati, e deposizioni dello stesso, o di qualsiasi altro beneficed persone, le decisioni di revoca commendams e doni, ammonimenti, censure ecclesiastiche, i processi, le sentenze, atti e quant'altro sia stato o sarà fatto o compiuto dal nostro suddetti Signore e la sua funzionari o commissari, dal momento della sua partenza, al pregiudizio del Consiglio o dei suoi aderenti, contro i sostenitori o partecipanti di questo sacro Concilio, o, a danno di loro o uno di essi, in qualunque modo in cui possono essere stati o sono fatti, o fare, contro la volontà delle persone interessate, sono in virtù della legge stessa null, spegne, non validi e nulle e senza effetto o momento, e il Consiglio di annulla la sua autorità, annulla e annulla.

[Successiva, è stato dichiarato e ha deciso che tre persone dovrebbero essere scelti da ogni nazione che entrambi conosciamo le ragioni di coloro che intendono discostarsi e le punizioni che dovrebbe essere inflitta a quelli in partenza senza permesso.

[20]]

Avanti, che per amore di unità nuovi cardinali non dovrebbe essere creato.

Inoltre, affinché non per motivi di inganno o la frode alcune persone può dire che siano state fatte cardinali di recente, questo sacro Concilio dichiara che le persone non devono essere considerati come cardinali che non sono stati riconosciuti pubblicamente e in possesso di essere tale nel momento del nostro signore del Papa partenza dalla città di Costanza.

SESSIONE 5 - 6 aprile 1415

Il famoso decreto Haec Sancta contraddizione Vaticano 1 a primato papale / infallibilità.

[Decreti del Consiglio, relativa alla sua autorità e integrità, che era stata abbreviata dal cardinale Zabarella al precedente sessione, contro la volontà delle nazioni, e che sono ora restaurato, ripetuta e confermata da un pubblico decreto]

Nel nome della santa e indivisa Trinità, Padre e Figlio e Spirito Santo.

Amen. Questo santo sinodo di Costanza, che è un Consiglio generale, per l'eradicazione della presente scisma e per la proposta di unità e di riforma della Chiesa di Dio in testa e membri, legittimamente riunito nello Spirito Santo, a lode di Dio onnipotente, ordains, definisce, decreti, individua e dichiara quanto segue, in modo che questa unione e la riforma della Chiesa di Dio possono essere ottenuti più facilmente, in modo sicuro, con frutto e liberamente.

In primo luogo si dichiara che, legittimamente riunito nello Spirito Santo, che costituisce un Consiglio generale e che rappresenta la chiesa cattolica militante, che ha il potere immediatamente da Cristo e che tutti, di qualsiasi stato o dignità, anche papale, è tenuto ad obbedire che in quelle materie, che riguarda la fede, l'eradicazione della suddetta scisma e la riforma generale della detta chiesa di Dio in testa e soci.

Poi, dichiara che chiunque, di qualsiasi condizione, stato o dignità, anche papale, che contumaciously rifiuta di obbedire al passato o futuro mandati, gli statuti, le ordinanze o precetti di questo sacro Concilio, o di qualsiasi altro legittimamente assemblati Consiglio generale, per quanto riguarda le cose di cui sopra o questioni che li riguardano, deve essere sottoposto a ben meritata penitenza, a meno che non si pente, e deve essere debitamente puniti, anche di ricorrere, se necessario, ad altri supporti di legge.

Prossimo, ha detto il Santo Sinodo e definisce ordains che il Signore Pope John XXIII non può spostare o trasferimento della Curia Romana e la sua uffici pubblici, o il suo oi loro funzionari, dalla città di Costanza in un altro luogo, né direttamente o indirettamente obbligare il detto funzionari a seguirlo, senza la delibera e il consenso dello stesso Santo Sinodo.

Se egli ha agito in senso contrario in passato, o in futuro, o se non ha in passato, è ora o in futuro qualsiasi fulminate processi o mandati o censure ecclesiastiche o altre sanzioni, contro tali funzionari o qualsiasi altra aderenti di questo sacro Concilio, nel senso che essi dovrebbero seguirlo, poi tutto è nulla e non avvenuta e in nessun modo sono detti processi, censure e le sanzioni per essere osservate, in quanto essi sono nulla e non avvenuta.

Detti agenti sono piuttosto di esercitare i loro uffici in detta città di Costanza, e alla loro effettuazione liberamente come prima, fintanto che questo santo sinodo h in corso a detta Città.

Avanti, che tutte le traduzioni dei prelati, o deposizioni dello stesso, o di qualsiasi altro beneficed persone, funzionari, amministratori, le decisioni di revoca commendams e doni, ammonimenti, censure ecclesiastiche, i processi, le sentenze e quant'altro sia stato o sarà fatto compiuto o di il suddetto signore papa Giovanni o il suo funzionari o commissari, fin dall'inizio di questo comune, al pregiudizio dello stesso Consiglio o dei suoi aderenti, contro i sostenitori o partecipanti di questo sacro Concilio, o, a danno di essi o di uno qualsiasi dei essi, in qualunque modo essi possono essere stati o sono fatti, o fare, contro la volontà delle persone interessate, di questo sono molto, infatti, per l'autorità di questo sacro Concilio, null, spegne, non validi e nulle e senza effetto o momento, e il Consiglio di annulla la sua autorità, annulla e li annulla.

Avanti, dichiara che il Signore Pope John XXIII e di tutti i prelati e di altre persone citate a questo sacro Concilio, e altri partecipanti alla stessa sinodo, hanno goduto e godono di fare ora piena libertà, come è stato evidente nel sacro Concilio ha affermato, e il contrario non è stato portato a conoscenza dei suddetti convocati persone o dello stesso Consiglio.

Il sacro Concilio ha detto a questo testimonia di fronte a Dio e persone.

[21]

SESSIONE 6 - 17 aprile 1415

[In questa sessione ci sono stati, tra gli altri minori deliberazioni, decreti circa l'ammissione, l'ufficio di Proctor in materia di Pope John XXIII's rinuncia del papato e sulla citando di Jerome di Praga.]

SESSIONE 7 - 2 maggio 1415

[In questa sessione è stato decretato che Papa Giovanni dovrebbero essere pubblicamente citata e che la citazione di Girolamo di Praga, ora accusato di contumacy, dovrebbe essere ripetuta.]

SESSIONE 8 - 4 maggio 1415

Questo santo sinodo la maggior parte di Costanza, che è un consiglio generale e rappresenta la chiesa cattolica ed è legittimamente assemblati nello Spirito Santo, per l'eradicazione della presente scisma e l'eliminazione degli errori e delle eresie che sono sotto la sua germinazione ombra e per la la riforma della chiesa, fanno di questo perpetuo di registrare i suoi atti.

[Sentenza di condanna vari articoli di Giovanni Wyclif]

Impariamo dagli scritti e le opere dei santi padri che la fede cattolica, senza la quale (come dice l'Apostolo) è impossibile piacere a Dio, è stato spesso attaccato da falsi seguaci della stessa fede, o piuttosto di perverso assalitori, e di coloro che, desiderando il mondo la gloria, sono portato a orgogliosi di curiosità di sapere di più di quello che dovrebbe e che si è difeso nei confronti di queste persone da parte i fedeli della Chiesa spirituale cavalieri armati con lo scudo della fede.

In effetti questo tipo di guerre sono stati prefigurata nel fisico guerre del popolo israelita idolatrico contro le nazioni.

Pertanto in queste guerre spirituale la santa Chiesa cattolica, illuminata nella verità della fede dai raggi di luce da sopra e rimanendo sempre senza macchia attraverso la provvidenza del Signore e con l'aiuto di il patrocinio dei santi, ha vinto la maggior parte gloriosamente oltre le tenebre del errore come oltre profligate nemici.

Nel nostro tempo, tuttavia, che vecchi e geloso nemico ha suscitato nuovi conflitti in modo tale che il approvato quelli di questa età può essere reso manifesto.

Il loro leader e principe è stato quello pseudo-cristiano John Wyclif.

Egli ha affermato ostinatamente e insegnato molti articoli contro la religione cristiana e la fede cattolica, mentre era vivo.

Abbiamo deciso che quaranta-cinque degli articoli devono essere indicati in questa pagina come segue.

1. La sostanza materiale del pane, e allo stesso modo il materiale sostanza del vino, rimangono nel sacramento dell'altare.

2. Gli incidenti di pane non rimangono senza il loro oggetto in tale sacramento.

3. Cristo non è identico e realmente presente nel sacramento ha detto nella sua persona fisica.

4. Se un vescovo o un sacerdote è in peccato mortale, egli non ordinare o confect o consacrare o battezzare.

5. Che Cristo ha istituito la massa non ha alcun fondamento nel Vangelo.

6. Dio deve obbedire al diavolo.

7. Se una persona è debitamente contrito, tutti gli esterni confessione è superfluo e inutile per lui.

8. Se un papa è foreknown come dannati e il male, ed è quindi una parte del diavolo, egli non ha autorità sul fedeli dato a lui da parte di chiunque, eccetto forse l'imperatore.

9. Nessuno deve essere considerato come papa Urbano VI dopo.

Piuttosto, le persone dovrebbero vivere come i Greci, sotto la loro leggi.

10. E 'contro la Sacra Scrittura ecclesiastici per avere possessi.

11. Prelato non dovrebbe excommunicate chiunque a meno che non sa prima che la persona che è stato scomunicato da Dio; egli fa in modo che così diventa un eretico e un scomunicato persona.

12. Un prelato excommunicating un chierico che ha lanciato un appello al re o il re del Consiglio è quindi un traditore per il re e il regno.

13. Quelli che smettere di audizione o di predicazione della parola di Dio a causa di una scomunica rilasciato da uomini sono essi stessi scomunicato e considerato come traditori di Cristo nel giorno del giudizio.

14. E 'legittimo per qualsiasi sacerdote o diacono a predicare la parola di Dio, senza autorizzazione della Sede Apostolica o da un vescovo cattolico.

15. Nessuno è un signore civile o di un prelato o di un vescovo, mentre si è in peccato mortale.

16. Secolare signori possono confiscare beni temporali dalla chiesa, a loro discrezione, quando coloro che sono in possesso di peccare abitualmente, vale a dire peccare di abitudine e non solo in particolare gli atti.

17. La gente può correggere i peccatori signori, a loro discrezione.

18. Decime sono puramente elemosina, e in grado di trattenere i parrocchiani a piacimento in considerazione della loro prelati 'peccati.

19. Preghiere speciali applicate da prelati o religiosa a una particolare persona disp lui o lei non più di preghiere generale, se le altre cose sono uguali.

20. Chi dà elemosina a frati è così scomunicato.

21. Chi entra qualsiasi ordine religioso qualsiasi, sia che si tratti del possessioners o la mendicanti, si fa meno apt e adatto per il rispetto dei comandi di Dio.

22. Santi che hanno fondato ordini religiosi hanno peccato in tal modo.

23. Membri di ordini religiosi non sono membri della religione cristiana.

24. Frati sono tenuti ad ottenere il loro cibo di lavoro manuale e non di accattonaggio.

[22]

25. Tutti sono simoniacs che si impegnano a pregare per le persone che li aiutano in materia temporale.

26. La preghiera di qualcuno foreknown come dannati profitti nessuno.

27. Tutte le cose accadere da necessità assoluta.

28. Confermando i giovani, ordinare chierici e consacrando posti sono stati riservati per il papa e vescovi a causa della loro avidità di guadagno temporale e di onore.

29. Università, luoghi di studio, collegi, i gradi accademici e di esercitazioni in queste istituzioni sono state introdotte da un vano pagana e spirito beneficio della chiesa come poco come fa il diavolo.

30. Scomunica di un papa o di qualsiasi prelato non è da temere in quanto si tratta di una censura di Anticristo.

31. Quelli che trovano case religiose peccato, e coloro che entrano appartengono al diavolo.

32. E 'contro il comando di Cristo per arricchire il clero.

33. Papa Silvestro e l'imperatore Costantino ha commesso un errore di dotare la chiesa.

34. Tutti i membri di ordini mendicanti sono eretici, e quelli che danno loro elemosine sono scomunicato.

35. Quelli che entrare in un religioso o di altri per così diventare incapaci di osservare i comandi di Dio e, di conseguenza, di raggiungere il regno dei cieli, a meno che non lasciano loro.

36. Il papa con tutti i suoi chierici che hanno proprietà sono eretici, per il motivo che essi hanno la proprietà, e lo sono tutti i Abet che loro, cioè tutti i signori secolari e di altri laici.

37. Chiesa romana è la sinagoga di Satana, e il papa non è immediato e la prossima vicario di Cristo e degli apostoli.

38. Decretal le lettere sono apocrifi e persone di sedurre la fede di Cristo, chierici e di studio che sono sciocchi.

39. L'imperatore e secolare signori sono stati sedotti dal diavolo a dotare la chiesa con beni temporali.

40. L'elezione di un papa dai cardinali è stata introdotta dal diavolo.

41. Non è necessario per la salvezza credere che la chiesa romana è la suprema tra le altre chiese.

[23]

42. E 'ridicolo credere nel indulgenze di papi e vescovi.

43. Giuramenti adottate per confermare civile commercio e dei contratti tra le persone sono illegali.

44. Agostino, Benedetto e Bernardo sono dannati, a meno che non pentito di avere beni di proprietà e di aver fondato ed è entrato ordini religiosi, e quindi sono tutti eretici da papa verso il basso per il più basso religiosi.

45. Tutti gli ordini religiosi simili sono stati introdotti dal diavolo.

[Condanna di Wyclif libri]

Questo stesso John Wyclif ha scritto libri chiamati da lui e Dialogus Trialogus e molti altri trattati, le opere ed opuscoli in cui ha incluso e insegnato quanto sopra e molti altri articoli damnable.

Egli ha rilasciato i libri per gli appalti pubblici di lettura, al fine di pubblicare la sua perversa dottrina, e da li hanno seguiti molti scandali, le perdite e pericoli alle anime in varie regioni, in particolare nei regni di Inghilterra e in Boemia.

Maestri e dottori delle università e case di studio a Oxford e di Praga, si oppongono a Dio la forza di questi articoli e libri, poi smentito le suddette articoli in forma scolastica.

Essi sono stati condannati, del resto, dal Reverendissimo padri che sono stati poi gli Arcivescovi e Vescovi di Canterbury, York e Praga, legati della Sede Apostolica nei regni di Inghilterra e di Boemia.

Detto arcivescovo di Praga, commissario della Sede Apostolica in questa materia, anche giudizialmente decretato che i libri dello stesso John Wyclif dovevano essere bruciate e ha vietato la lettura di quelli che sono sopravvissuti.

Dopo queste cose è stato ancora una volta portate a conoscenza della Sede Apostolica e di un Consiglio Generale, il romano pontefice ha condannato il detto libri, opuscoli e trattati presso il consiglio tenutasi di recente di Roma [24], ordinando loro di essere pubblicamente bruciato e rigorosamente il divieto chiunque chiamato a un cristiano il coraggio di leggere, esporre, tenere o fare qualsiasi uso di uno o più dei suddetti libri, volumi, trattati ed opuscoli, o addirittura a citare pubblicamente o privatamente, fatta eccezione per confutarli.

In modo che questa pericolosa e la maggior parte fallo dottrina potrebbe essere eliminati dal mezzo della chiesa, ha ordinato, con la sua autorità apostolica e sotto pena di censura ecclesiastica, che tutti questi libri, trattati, volumi e opuscoli deve essere diligentemente ricercata dagli Ordinari locali e dovrebbe quindi essere pubblicamente bruciato, e ha aggiunto che, se necessario, quelle che non rispettano dovrebbe essere proceduto contro come se fossero i promotori di eresia.

Questo sacro Concilio ha avuto i suddetti quaranta-cinque articoli esaminati e, spesso, considerato da molti Reverendissimo padri, cardinali della Chiesa romana, vescovi, abati, maestri della teologia, medici, sia nella legislazione e molte persone di rilievo.

Dopo gli articoli sono stati esaminati si è riscontrato, come è il caso, che alcuni di essi, infatti, molti, sono stati e sono notoriamente eretiche e sono già stati condannati dalla santa padri, altri non sono cattolica, ma erronea, altri scandaloso e blasfemo, alcuni offensivi per le orecchie dei devoti e alcune eruzioni cutanee e rivoltosi.

E 'stato anche riscontrato che i suoi libri contengono molte altre simili e introdurre nella Chiesa di Dio che l'insegnamento è alienato e ostile alla fede e alla morale.

Questo santo sinodo, quindi, nel nome del Signore nostro Gesù Cristo, nella ratifica e l'approvazione del pene dei suddetti arcivescovi e del consiglio di Roma, ripudia e condanna per sempre, di questo decreto, i suddetti articoli e ciascuno di loro in particolare, i libri e di Giovanni Wyclif chiamato da lui e Dialogus Trialogus, e lo stesso autore di altri libri, volumi, trattati ed opuscoli (non importa quale nome queste possono passare sotto, e per i quali questa descrizione scopo è quello di essere considerato come un adeguato lista di loro).

Si vieta la lettura, l'insegnamento, esporre e citando dei suddetti libri o di uno qualsiasi di essi in particolare, a meno che non sia a scopo di confutare.

Essa vieta ogni cattolico d'ora in poi, sotto pena di anatema, di predicare, insegnare o di affermare in pubblico detti oggetti o uno di essi in particolare, o di insegnare, approvare o tenere premuto il detto libri, o farvi riferimento in ogni modo, a meno che ciò non avviene, come è stato detto, al fine di confutare.

Ordina, inoltre, che i suddetti libri, trattati, volumi e opuscoli devono essere bruciate in pubblico, in conformità con il decreto del sinodo di Roma, come sopra indicato.

Questo santo sinodo ordini Ordinari locali a partecipare con la vigilanza per l'esecuzione e il rispetto di queste cose, nella misura in cui ciascuno è responsabile, in conformità con le leggi canoniche e sanzioni.

[Condanna di 260 altri articoli di Wyclif] [25]

Quando i medici e maestri dell 'università di Oxford ha esaminato le suddette opere scritte, hanno trovato 260 articoli in aggiunta ai 45 articoli che sono stati menzionati.

Alcuni di essi coincidono nel significato con il 45 articoli, anche se non nelle forme delle parole utilizzate.

Alcuni di loro, come è stato detto, sono stati e sono eretica, alcuni rivoltosi, alcune errate, altre eruzioni cutanee, alcune scandaloso, altri alienato, e quasi tutti i paesi in contrasto con buoni costumi e la verità cattolica.

Essi sono stati quindi condannati dalla detto università in corretta forma e scolastiche.

La maggior parte questo Santo Sinodo, quindi, dopo la delibera di cui sopra, ripudia e condanna detti oggetti e ciascuno di essi in particolare, e che vieta, comandi e decreti nello stesso modo come per gli altri 45 articoli.

Siamo per il contenuto di questi 260 articoli che devono essere riportato qui di seguito [26].

[Il consiglio pronuncia John Wyclif uno eretico, condanna la sua memoria e le sue ossa ordini da exhumed]

Inoltre, un processo è stato avviato, sotto l'autorità o con decreto del consiglio romano, e il comando della Chiesa e della Sede Apostolica, dopo un debito intervallo di tempo, per la condanna di detto Wyclif e la sua memoria.

Inviti e proclami sono stati rilasciati chiamare quelli che ha voluto difendere lui e la sua memoria, se del caso esisteva ancora.

Tuttavia, nessuno sembrava che fosse disposto a difendere lui o la sua memoria.

Testimoni sono stati esaminati da commissari nominati dal papa regnante signore Giovanni e da questo sacro Concilio, per quanto riguarda l'ha detto Wyclif finale impenitence e ostinazione.

Prova legale è stato quindi previsto, in conformità con tutti i dovuti osservanze, come l'ordine delle richieste legge in una questione di questo tipo, per quanto riguarda la sua impenitence ostinazione e finali.

Ciò è stato dimostrato di chiare indicazioni da legittimo testimoni.

Questo santo sinodo, quindi, su istanza del procuratore fiscali e da un decreto è stato rilasciato nel senso che frase dovrebbe essere sentito in questo giorno, dichiara, definisce e decreti che le ha detto John Wyclif è stato un noto eretico e ostinato che è morto in eresia, e anathematises condanna lui e la sua memoria.

E 'decreti e gli ordini che il suo corpo e le ossa devono essere exhumed, se possono essere identificati tra i cadaveri dei fedeli, e di essere dispersi lontano da un luogo di sepoltura della chiesa, a norma canonica e legittimo sanzioni.

SESSION 9 - 13 maggio 1415

[Papa Giovanni è pubblicamente convocati per la seconda volta e un 'inchiesta contro di lui è decretato.]

SESSIONE 10 - 14 maggio 1415

[Giovanni XXIII è convocato per la terza volta, egli è accusato di contumacy ed è sospeso dal papato.]

SESSIONE 11 - 25 maggio 1415

[Pope John XXIII è addebitato al pubblico e quaranta-quattro articoli contro di lui sono prodotti.]

SESSIONE 12 - 29 maggio 1415

[Decreto affermando che il processo per eleggere un papa, se la vedi succede ad essere vacante, non può iniziare senza che il Consiglio di esprimere il consenso [27]]

Questo santissimo sinodo generale di Costanza, in rappresentanza della chiesa cattolica, legittimamente riunito nello Spirito Santo, per l'eradicazione della presente scisma e degli errori, per realizzare la riforma della chiesa in testa e membri, e in modo che l'unità della la chiesa si possono ottenere più facilmente, velocemente e liberamente, pronuncia, determina, decreti e ordains che, se accade che la Sede Apostolica è vacante, con qualsiasi mezzo ciò può verificarsi, quindi il processo di elezione del prossimo sommo pontefice non può iniziare senza la deliberazione e il consenso di questo sacro Consiglio Generale.

Se al contrario è fatto allora è proprio da questo fatto, da parte delle autorità di detto sacro Concilio, nulla e non avvenuta.

Nessuno può accettare chiunque eletto al papato in spregio del presente decreto, né in alcun modo rispetto o gli obbediscono, come papa, sotto pena di dannazione eterna e di diventare un sostenitore di detto scisma.

Quelli che fanno l'elezione in tal caso, così come la persona eletta, se egli acconsente, e quelli che aderiscono a lui, devono essere puniti nelle forme prescritte da questo sacro Concilio.

Ha detto il Santo Sinodo, del resto, per il bene della Chiesa, sospende tutte le leggi positive, anche quelli promulgato, in generale, i consigli e le loro statuti, le ordinanze, le dogane e privilegi, da chiunque essi possono essere stati concessi, e le sanzioni nei confronti di qualsiasi promulgata persone, nella misura in cui queste possono in alcun modo ostacolare l'entrata in vigore del presente decreto.

[Frase deposto Pope John XXIII]

Nel nome della santa e indivisa Trinità, Padre e Figlio e Spirito Santo Amen.

Questo santissimo sinodo generale di Costanza, legittimamente riunito nello Spirito Santo, abbia invocato nome di Cristo e di detenzione prima di Dio solo gli occhi, dopo aver visto gli articoli redatti e presentati in questo caso contro il Signore Pope John XXIII, le prove portate avanti, la sua presentazione e spontaneo l'intero processo del caso di specie, e dopo aver deliberato maturo su di essi, pronuncia, decreti e dichiara di questa frase definitivo che essa si impegna a scrivere: che la partenza del suddetto signore Pope John XXIII da questa città di Costanza e da questo sacro Consiglio generale, segretamente e ad un sospetto ora della notte, nella dissimulata indecente e abbigliamento, è stata ed è illegittima, notoriamente scandaloso alla volontà di Dio e chiesa di questo comune, inquietante e dannosa per la chiesa di pace e di unità, di sostegno di questo lungo - in piedi scisma, e in contrasto con il voto, promessa e giurata resa da detto signore papa Giovanni a Dio, alla Chiesa e al questo sacro Concilio, che il signore ha detto papa Giovanni è stato ed è un noto simoniac, un noto cacciatorpediniere dei beni e dei diritti non solo della chiesa romana, ma anche di altre chiese e di molti luoghi pii, e un male amministratore e dispensatore della chiesa e della spiritualità temporalities; che egli ha notoriamente scandalised chiesa di Dio e il popolo cristiano con la sua detestabile e disonesti vita e della morale, sia prima della sua promozione al papato e successivamente fino al tempo presente, che di quanto sopra si è scandalised ed è scandalising in un famoso moda chiesa di Dio e il popolo cristiano, che dopo aver debitamente avvertenze e caritative, spesso ha ribadito a lui, egli ostinatamente perseverato nel suddetto mali e, quindi, reso noto irrecuperabile se stesso e che sul conto di quanto sopra e di altri crimini tratte da e contenute nel suddetto processo contro di lui, egli deve essere privato della deposto da e, come un indegno, inutile e damnable persona, il papato e di tutti i suoi spirituale e temporale.

Ha detto il Santo Sinodo ora non rimuovere, privare e deposizione di lui.

Dichiara ciascuno e di ogni cristiano, di qualunque stato, dignità o condizione, per essere assolti da obbedienza, e giuramenti di fedeltà a lui.

Essa vieta d'ora in poi tutti i cristiani a riconoscere lui come papa, ora che come già è stato deposto dal papato, o per lo chiamano papa, o di aderire o in qualsiasi modo a obbedirgli, come papa.

Ha detto il Santo Sinodo, inoltre, da alcune conoscenze e la sua pienezza di potere, le forniture per tutti i difetti e singolare che possono essersi verificati nella suddetta procedure o in uno qualsiasi di essi.

Condanna la detta persona, di questa stessa frase, di rimanere e rimarrà in un buon posto adatto e, in nome di questo sacro Consiglio generale, nella custodia dei più sereno principe signore Sigismondo, re dei Romani e di Ungheria , Ecc, e la maggior parte dedicata avvocato e difensore della Chiesa universale, fintanto che sembra il consiglio generale ha detto di essere per il bene della unità della Chiesa di Dio che egli dovrebbe essere condannato.

Ha detto il Consiglio si riserva il diritto di dichiarare e di infliggere punizioni altri che dovrebbero essere imposte per i suddetti crimini e di colpe in conformità con le sanzioni canoniche, secondo il rigore della giustizia o il consiglio di misericordia può consigliare.

[Decreto nel senso che nessuno dei tre contendenti per il papato può essere rieletto papa]

Ha detto il Santo Sinodo decreti, determina e ordains per il bene di unità nella Chiesa di Dio che né il signore de Baldassare Cossa, recentemente Giovanni XXIII, né Angelo Correr, né Pietro de Luna, chiamato Gregorio XII e Benedetto XIII dai rispettivi Obbedienze, è sempre essere rieletto come papa.

Se succede il contrario, è proprio da questo fatto nulla e non avvenuta.

Nessuno, di qualunque dignità o preminenza anche se essere imperatore, re, cardinale o pontefice, può sempre aderire o obbedire a loro o uno di essi, al contrario di questo decreto, sotto pena di dannazione eterna e di essere un sostenitore di detto scisma.

Coloro che presume il contrario, se ci sono in futuro, anche con fermezza contro proceduto in altri modi, anche invocando il braccio secolare.

[28]

SESSIONE 13 - 15 giugno 1415

[Condanna della comunione sotto le due specie, recentemente rilanciato tra i Bohemians da Jakoubek di Stribro]

Nel nome della santa e indivisa Trinità, Padre e Figlio e Spirito Santo, Amen.

Alcune persone, in alcune parti del mondo, rashly hanno avuto il coraggio di affermare che il popolo cristiano deve ricevere il sacramento della santa eucaristia sotto le forme di entrambe le pane e del vino.

Di comunicare i laici in tutto il mondo, non solo sotto la forma di pane, ma anche sotto quello del vino, e che ostinatamente affermare che essi debbano comunicare anche dopo un pasto, o altro senza la necessità di un veloce, in contrasto con la chiesa della consuetudine che è stata lodevolmente e convenientemente approvato, dalla chiesa la testa verso il basso, ma che essi damnably tenta di ripudiare come sacrilego.

Quindi questa generale Concilio di Costanza, legittimamente riunito nello Spirito Santo, che intendono fornire per la sicurezza dei fedeli contro questo errore, dopo aver a lungo deliberazione da molte persone imparato nella divina e umana legge, dichiara, decreti e definisce che, sebbene Cristo istituì questo sacramento venerato dopo un pasto ministero e ai suoi apostoli sotto la forma di entrambe le pane e del vino, tuttavia, e nonostante questo, la lodevole autorità dei sacri canoni e approvato la consuetudine di avere la chiesa e da fare che mantenere questo sacramento non dovrebbe a essere celebrato dopo un pasto né ricevuto dai fedeli senza digiuno, fatta eccezione per i casi di malattia o di qualche altra necessità, come consentito dalla legge o dalla Chiesa.

Inoltre, proprio come questa usanza è stata sensibilmente introdotto al fine di evitare pericoli e vari scandali, in modo simile o anche maggiore ragione è stato possibile introdurre e ragionevolmente osservare l'usanza che, anche se questo sacramento è stato ricevuto dai fedeli sotto entrambi i tipi in Chiesa primitiva, più tardi, tuttavia, è stato ricevuto sotto entrambi i tipi solo da coloro confecting, e di laici solo sotto la forma di pane.

Per esso dovrebbe essere molto fermamente creduto, e in nessun modo in dubbio, che l'intero corpo e il sangue di Cristo sono veramente contenute sia sotto la forma del pane e del sotto forma di vino.

Pertanto, poiché questa usanza è stata introdotta per ragioni di chiesa e santi Padri, e sono stati osservati per un periodo molto lungo, dovrebbe essere ritenuta come una legge che nessuno maggio ripudio o modificare a piacimento senza il permesso della chiesa.

Dire che l'osservanza di questa usanza o di diritto è sacrilego o illecito deve essere considerato come errata.

Quelli che ostinatamente affermare il contrario dei suddetti devono essere confinati come eretici e severamente puniti dalla vescovi locali o dei loro funzionari o gli inquisitori di eresia nel regni o province in cui tutto è tentato o presunta nei confronti di questo decreto, secondo la canonica e legittime sanzioni che sono state sapientemente stabilito in favore della fede cattolica contro eretici e dei loro sostenitori.

[Che nessun sacerdote, sotto pena di scomunica, può comunicare il popolo sotto la entrambe le forme di pane e del vino]

Questo santo sinodo anche decreti e dichiara, per quanto riguarda questa materia, le istruzioni che devono essere inviati a più reverendo padri e signori in Cristo, i Patriarchi, Primati, Arcivescovi, Vescovi, e la loro vicari in spirituals, ovunque essi siano, in cui sono devono essere commissionato ordine e per l'autorità di questo sacro Concilio e sotto pena di scomunica, per punire coloro che effettivamente commesso un errore nei confronti di questo decreto.

Essi possono ricevere ritornare in chiesa's volte quelli che sono andati smarriti di comunicare il popolo sotto la entrambe le forme di pane e del vino, e hanno insegnato questo, a condizione che si pentono e dopo una salutare penitenza, secondo la misura della loro colpa, ha stato ingiunto su di loro.

Essi sono per reprimere come eretici, tuttavia, mediante la chiesa di censure e anche, se necessario, chiamando in aiuto del braccio secolare, quelli di loro i cui cuori sono diventati induriti e che non sono disposti a tornare alla penitenza.


Da questo punto il Consiglio diventa un debitamente convocato Concilio ecumenico, tutte le precedenti sessioni di essere ultra vires.

SESSIONE 14 - 4 luglio 1415

[29]

[Uniting dei seguaci di papa Gregorio XII e il precedente Pope John XXIII, ora che sia gli uomini che hanno abdicato]

In modo che la riunione della chiesa può essere possibile e che un inizio può essere fatta che è giusto e gradito a Dio, dal momento che la parte più importante di qualsiasi questione è il suo inizio, e in modo che le due Obbedienze - vale a dire l'uno sostenendo che il signore Giovanni XXIII è stato in precedenza papa e gli altri, sostenendo che il signor Gregorio XII è papa - possono essere uniti insieme sotto Cristo come capo, questo santissimo sinodo generale di Costanza, legittimamente riunito nello Spirito Santo e che rappresenta la chiesa cattolica , Accetta in tutte le questioni la convocazione, che autorizza, il riconoscimento e la conferma che viene ora fatto in nome del Signore che è chiamato Gregorio XII, coloro obbediente a lui, nella misura in cui sembra riferirsi a lui per farlo, dal momento che la certezza ottenuto tenendo precauzione danneggia nessuno e tutti i benefici, e decreti e dichiara che i suddetti due Obbedienze sono uniti e uniti in un solo corpo di nostro Signore Gesù Cristo e di questo sacro universale Consiglio generale, nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo.

[Decreto si afferma che l'elezione del Romano Pontefice deve essere effettuato secondo le modalità e la forma che devono essere definite mediante il sacro Concilio, e che il Consiglio non può essere sciolto fino a quando l'elezione del prossimo pontefice romano è stato fatto]

Il santissimo sinodo generale di Costanza, ecc, sancisce, pronuncia, ordains e decreti, affinché Dio santa Chiesa può essere fornita per una migliore e più autentico e più sicuro, che la prossima elezione del futuro romano pontefice deve essere effettuato secondo le modalità, la forma, luogo, tempo e modo in cui viene decisa dal sacro Concilio; che lo stesso Consiglio può e potrà d'ora in poi dichiarare in forma, accettare e designare, secondo le modalità e la forma che poi sembra adatto, le persone che per la scopi di questa elezione, se di attivi o passivi di voce, di qualsiasi stato o obbedienza che sono o possono essere stati, e ogni altra atti ecclesiastici e tutti gli altri idonei cose, nonostante qualsiasi procedimento, sanzioni o frasi, e che il sacro Consiglio non può essere sciolto fino a quando il detto elezione ha avuto luogo.

Ha detto il Santo Sinodo, pertanto, esorta e richiede la maggior parte vittoriosa principe signore Sigismondo, re dei Romani e di Ungheria, come la chiesa dedicata avvocato e come il sacro del Consiglio di difensore e protettore, diretto a tutti i suoi sforzi a tal fine e per la sua promessa regale parola che egli intende fare questo e di ordinare le lettere di sua maestà sia effettuata per questo scopo.

[Il Consiglio approva Gregorio XII dimissioni]

Il santissimo sinodo generale di Costanza, legittimamente riunito nello Spirito Santo, che rappresenta la chiesa cattolica universale, accetta, approva e loda, nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, la cessione e rinuncia dimissioni presentata a nome di il signore che è stato chiamato Gregorio XII nella sua obbedienza, dal magnifico e potente signore Carlo Malatesta.

qui presenti, il suo procuratore irrevocabile per questa attività commerciale, del diritto, titolo e il possesso di aver, o possono aver avuto, per quanto riguarda il papato.

[30]

SESSIONE 15 - 6 luglio 1415

[Sentenza di condanna 260 articoli Wyclif] [31]

I libri e gli opuscoli di Giovanni Wyclif, maledetti di memoria, sono stati attentamente esaminati dalla medici e maestri della Università di Oxford.

Essi raccolti 260 inaccettabile articoli da questi libri e opuscoli e condannato in forma scolastica.

Questo santissimo sinodo generale di Costanza, in rappresentanza della chiesa cattolica, legittimamente riunito nello Spirito Santo, al fine di extirpating scisma, gli errori e le eresie, ha avuto tutti questi articoli esaminato molte volte da molti Reverendissimo padri, cardinali della Chiesa romana, vescovi, abati, maestri della teologia, i medici di entrambe le disposizioni legislative, e moltissime altre persone di rilievo provenienti da varie università.

E 'stato riscontrato che alcuni, anzi molti, degli articoli in tal modo sono stati esaminati e sono notoriamente eretiche e sono già stati condannati dalla santi Padri, alcuni sono offensivi per le orecchie dei devoti e alcuni sono eruzione cutanea e rivoltosi.

Questo santo sinodo, quindi, nel nome del Signore nostro Gesù Cristo, ripudia e condanna, di questo decreto perpetuo, i suddetti articoli e ciascuno di essi in particolare, e che vieta ogni cattolico d'ora in poi, sotto pena di anatema, predicare, insegnare, o titolari di detti oggetti o uno qualsiasi di essi.

Ha detto il Santo Sinodo ordini Ordinari locali e inquisitori di eresia ad essere vigile nella realizzazione di queste cose e debitamente osservando loro, nella misura in cui ciascuno è responsabile, in conformità con le leggi canoniche e sanzioni.

Consentire a chiunque rashly che viola i suddetti decreti e frasi di questo sacro Concilio essere puniti, dopo essere stato avvertito, dal Ordinari locali per l'autorità di questo sacro Concilio, a prescindere da ogni privilegio.

[32]

[Articoli di Giovanni Wyclif selezionati tra i 260]

1. Così come Cristo è Dio e uomo allo stesso tempo, in modo consacrata host è allo stesso tempo il corpo di Cristo e vero pane.

Perché è il corpo di Cristo, almeno nella figura e pane vero in natura, oppure, che è la stessa cosa, è vero, naturalmente, il pane e il corpo di Cristo figurato.

2. Dal momento che la menzogna eretica circa consacrata host è il punto più importante nelle singole eresie, pertanto dichiarare ai moderni eretici, in modo che questa menzogna può essere sradicata dalla chiesa, che non possono spiegare o comprendere un incidente senza un oggetto.

E quindi tutte queste sette eretiche appartengono al numero di coloro che ignorano il quarto capitolo di Giovanni: noi adoriamo quello che conosciamo.

3. I predire con coraggio a tutte queste sette e dei loro complici che anche il tempo di Cristo e tutta la Chiesa trionfante andare a sentenza definitiva di equitazione presso la tromba di brillamento l'angelo Gabriele, queste ancora non hanno dimostrato ai fedeli che il sacramento è un incidente senza un oggetto.

4. Così come è stato Giovanni Elias in un senso figurativo e non di persona, così il pane sull'altare è il corpo di Cristo in un senso figurativo.

E le parole, questo è il mio corpo, sono inequivocabilmente figurativo, proprio come l'affermazione "Giovanni è Elia".

5. Il frutto di questa follia in cui è finta che non ci può essere un incidente senza che il soggetto si trova a bestemmiare contro Dio, a scandalise santi e di ingannare la chiesa per mezzo di false dottrine sugli infortuni.

6. Quelli che sostengono che i figli dei fedeli muoiono senza battesimo sacramentale, non verranno salvate, sono stupidi e presuntuoso nel dire questo.

7. La leggera e breve conferma da parte dei vescovi, con qualsiasi extra solemnised riti, è stato introdotto il suggerimento del diavolo in modo che le persone che potrebbero essere delusi nella fede della Chiesa e la solennità e necessità dei vescovi potrebbe essere creduto in più.

8. Per quanto riguarda il petrolio con cui i vescovi ungere i ragazzi e le lenzuola di stoffa che va intorno alla testa, sembra che si tratta di un banale rito che è infondato nella Scrittura, e che tale conferma, che è stato introdotto dopo gli apostoli, blasphemes contro Dio.

9. Orale confessione ad un sacerdote, introdotta da Innocenzo [33], non è necessario a persone come lui richiesto.

Per chi offende il suo fratello in pensiero, parole ed opere, quindi è sufficiente pentirsi nel pensiero, parole ed opere.

10. Si tratta di una grave e pratica non supportata per un sacerdote per ascoltare le confessioni dei cittadini nel modo in cui i latini.

11. In queste parole, si sono pulite, ma non tutti sono, il diavolo ha gettato una trappola dei infedele quelli per raggiungere il cristiano piedi.

Ha introdotto per la confessione privata, che non può essere giustificato, e dopo la malizia della persona è stato rivelato il confessore, come ha decretato dalla legge, non è rivelato al popolo.

12. Si tratta di una congettura probabile che una persona che vive giustamente è un diacono o un sacerdote.

Per così come mi dedurre che questa persona è Giovanni, così da riconoscere un probabile congettura che questa persona, con la sua vita santa, è stata posta da Dio in un tale ufficio o stato.

13. La probabile elementi di prova per un tale stato è quello di essere prelevati da prova fornita dalla persona di fatti e non dalla testimonianza di ordinare la persona di lui.

Per Dio può posto qualcuno in un tale stato, senza la necessità di uno strumento di questo tipo, non importa se lo strumento è degno o indegno.

Non vi è alcuna prova più probabile che la persona la vita.

Quindi se vi è presente una vita santa e la dottrina cattolica, questo è sufficiente per la chiesa militante.

(Errore all'inizio e alla fine.)

14. La cattiva vita di un prelato significa che i suoi sudditi non ricevere gli ordini e gli altri sacramenti.

Essi possono ricevere da queste persone, tuttavia, quando vi è urgente bisogno, se devotamente supplichiamo Dio per la fornitura a nome del suo diabolico ministri le azioni e le finalità dell 'ufficio a cui sono vincolati dal giuramento di loro.

15. Persone di allora sarebbe copulate a vicenda del desiderio di guadagno o temporale per il reciproco aiuto o per alleviare la concupiscenza, anche quando essi avevano alcuna speranza di prole; di essi sono stati veramente copulating come persone sposate.

[34]

16. Le parole, io vi porterà come moglie, sono più adatti per il contratto di matrimonio, prendo te come moglie.

E le prime parole non devono essere annullata dalla seconda parola sul presente, quando qualcuno contratti con una moglie con le parole di riferimento per il futuro e poi con un altro moglie in quelle riguardanti il presente.

17. Il papa, che falsamente si definisce il servo dei servi di Dio, non ha lo status ai lavori del Vangelo, ma solo nel quadro dei lavori del mondo.

Se egli dispone di ogni rango, è in ordine di demoni, di coloro che servono Dio e non in un modo colpevole.

18. Il papa non dispensa dalla simonia o da un rash cutaneo voto, poiché egli è il capo simoniac che rashly voti di preservare, per la sua dannazione, il suo status di qui sulla strada.

(Errore alla fine.)

19. Che il Papa è sommo pontefice è ridicolo.

Cristo ha approvato una tale dignità né in Pietro né in nessun altro.

20. Il Papa è reso manifesto Anticristo.

Non solo quest'unica persona, ma anche la moltitudine dei papi, dal momento della dotazione della chiesa, dei cardinali, dei vescovi e dei loro complici altri, compongono il composito, mostruosa persona di Anticristo.

Questo non è inficiata dal fatto che Gregorio e altri papi, che ha fatto molte buone cose e fecondo nella loro vita, finalmente pentito.

21. Pietro e Clemente, insieme con gli altri soccorritori in fede, non sono stati papi, ma Dio soccorritori in opera per edificare la chiesa di Nostro Signore Gesù Cristo.

22. Dire che papale preminenza è nato con la fede del Vangelo è come falsa, come a dire che ogni errore nasce dalla verità originaria.

23. Ci sono dodici procuratori e discepoli di Anticristo: il papa, cardinali, patriarchi, arcivescovi, vescovi, archdeacons, dei funzionari, decani, i monaci, canonici con i loro due picco cappelli, recentemente introdotto la pseudo-frati, e pardoners.

24. E 'chiaro che chi è il humbler, di una maggiore servizio alla Chiesa, e il più fervente nell'amore di Cristo verso la sua Chiesa, è la più grande nella chiesa militante e di essere a decorrere il più immediato vicario di Cristo.

25. Chi detiene una qualsiasi delle merci di Dio ingiustamente, sta prendendo le cose degli altri di rapine, furto o rapina.

26. Né la deposizioni di testimoni, né un giudice della frase, né possesso, né successione, né uno scambio tra persone, né un dono, né tutte queste cose insieme, conferiscono dominio o un diritto a nulla su una persona senza grazia.

(Un errore, se esso viene inteso come riferimento alla grazia santificante.)

27. A meno che la legge interiore della carità è presente, nessuno ha più o meno autorità o la giustizia per conto di carte o tori.

Non dobbiamo prestare o dare nulla per un peccatore così a lungo come sappiamo che egli è tale, quindi per noi sarebbe aiutare un traditore del nostro Dio.

28. Proprio come un principe o di un signore non tiene il titolo del suo ufficio, mentre si è in peccato mortale, tranne che in nome e equivocally, così è con un papa, vescovo o sacerdote, mentre egli è caduta in peccato mortale.

29. Tutti abitualmente in peccato mortale manca di dominio di ogni tipo e il lecito l'uso di un ricorso, anche se essere buono nel suo genere.

30. E 'noto dai principi di fede che una persona in peccato mortale, mortalmente peccati in ogni azione.

31. Al fine di disporre di vero dominio secolare, il Signore deve essere in uno stato di giustizia.

Quindi nessuno in peccato mortale è il Signore di nulla.

32. Tutti i moderni religiosa necessariamente diventare marcati come ipocriti.

Per la loro professione esige che essi veloce, agire e vestire in modo particolare e, quindi, osservare tutto ciò che diversamente da altre persone.

33. Tutti i privati religione in quanto tale, sapori di imperfezione e di peccato in cui una persona è indisponibilità a servire Dio liberamente.

34. Un privato ordine religioso o regola dei sapori di un blasfemo e arrogante presunzione verso Dio.

E il religioso di tali ordini coraggio di esaltare al di sopra di apostoli l'ipocrisia di difendere la loro religione.

35. Cristo non insegnare nella Scrittura su qualsiasi tipo di ordine religioso in Anticristo del capitolo.

Pertanto, non è il suo buon piacere che vi siano tali ordini.

Il capitolo è composto, tuttavia, dei seguenti dodici tipi: il papa, cardinali, patriarchi, arcivescovi, vescovi, archdeacons, dei funzionari, decani, i monaci, canonici, i frati dei quattro ordini, e pardoners.

36. I dedurre come evidente dalla fede e le opere di quattro sette - che sono il taglio cesareo clero, i vari monaci, i vari canonici, ei frati-che nessuno di loro è membro di Cristo nel catalogo dei santi, a meno che non abbandona alla fine, la setta che ha abbracciato stupidamente.

37. Paolo è stato una volta a fariseo, ma abbandonato la setta per il meglio setta di Cristo, con il suo permesso.

Questo è il motivo per cui persone di clausura, di qualsiasi setta o regola, o con qualsiasi stupido voto possono essere vincolati, deve liberamente espressi da queste catene, al comando di Cristo, e liberamente aderire alla setta di Cristo.

38. E 'sufficiente per i laici che a volte danno decime dei loro prodotti alla volontà di Dio pubblici.

In questo modo, esse sono sempre dare alla chiesa, anche se non sempre per il taglio cesareo clero deputed dal Papa o dal suo carico.

39. I poteri che sono richieste dal papa e gli altri quattro nuove sette e si fingeva diabolically sono stati introdotti per sedurre soggetti; tali sono scomuniche di taglio cesareo prelati, le citazioni, incarcerare, e la vendita di denaro affitti.

40. Molti sacerdoti semplici superano prelati in tale potere.

Essa, infatti, appare ai fedeli che la grandezza del potere spirituale di più appartiene a un figlio che imita Cristo nel suo modo di vivere più a un prelato che è stato eletto dai cardinali e simili apostati.

41. La gente può rifiutare il decime, le offerte e le altre private elemosine da indegni discepoli di Cristo, dal momento che la legge di Dio richiede questo.

La maledizione o imposti dalla censura Anticristo i discepoli non è da temere, ma piuttosto deve essere accolto con gioia.

Il Signore papa e vescovi e tutti i religiosi o semplici chierici, con titoli di perpetuo possesso, dovrebbe rinunciare a loro nelle mani del braccio secolare.

Se si ostina a rifiutare, essi dovrebbero essere obbligati a farlo entro la secolare signori.

42. Non vi è maggiore eretico o di Anticristo il chierico che insegna che è lecito per i sacerdoti e Leviti della legge di grazia di essere dotati di beni temporali.

I chierici che insegnare questo sono eretici o blasphemers se mai vi fossero.

43. Temporale signori non solo può asportare beni di fortuna da una chiesa che è abitualmente peccare, né è lecito solo per loro di farlo, ma in realtà essi sono tenuti a farlo sotto pena di dannazione eterna.

44. Dio non approva che chiunque essere giudicato o condannato dal diritto civile.

45. Se l'opposizione è fatto nei confronti di coloro che si oppongono dotazioni per la chiesa, puntando a Benedetto, Gregorio e Bernardo, che possedeva alcuni beni temporali in condizioni di povertà, si può dire in risposta che pentita alla fine.

Se si oggetto, inoltre, che mi limito a fingere che questi santi finalmente pentito della loro caduta lontano da la legge di Dio in questo modo, quindi si possono insegnare che essi sono santi e mi insegnano che pentita alla fine.

46. Se dobbiamo credere nella Sacra Scrittura e nella ragione, è chiaro che i discepoli di Cristo non hanno l'autorità di esatto beni temporali per mezzo di censure, e quelli che questo tentativo sono figli di Eli e di Belial.

47. Ogni sostanza ha una suppositum, a seguito della quale un altro suppositum, pari al primo, è prodotto.

Questo è il più perfetto possibile azione immanente alla natura.

48. Ogni sostanza, materiali o immateriali, è comune a tre supposita, e le proprietà, gli incidenti e le operazioni di inhere in comune in tutti.

49. Dio non può distruggere nulla, né aumentare o diminuire il mondo, ma può creare le anime fino a un certo numero, e non al di là di esso.

50. E 'impossibile per due corporeo sostanze da co-estensiva, quella continua a riposo in un luogo e l'altro continuamente penetrare nel corpo di Cristo a riposo.

51. Qualsiasi matematico continuo riga è composta da due, tre o quattro punti contigui, o solo di una semplice numero finito di punti, e il tempo è, è stata e sarà composto di istanti contigui.

Non è possibile che il tempo e una linea che, se esistono, sono composti da in questo modo.

(La prima parte è un errore filosofico, l'ultima parte è un errore per quanto riguarda la potenza di Dio.)

52. Si deve supporre che una sostanza corporea è stata costituita a suo inizio come composto di indivisibili, e che occupa ogni luogo possibile.

53. Ogni persona è Dio.

54. Ogni creatura è Dio.

55. Ogni essere è ovunque, dal momento che ogni essere è Dio.

56. Tutte le cose che accada, accadrà da necessità assoluta.

57. Un bambino battezzato foreknown come dannati necessariamente vivere abbastanza a lungo da peccato in Spirito Santo, essa Pertanto merito di essere condannato per sempre.

Così il fuoco non può bruciare il bambino fino a quel momento o istante.

58. I valere come una questione di fede che tutto ciò che succederà, succederà di necessità.

Quindi, se Paolo è foreknown come dannati, non può veramente pentiti; che è, non può annullare il peccato del impenitence finale di contrizione, o essere sotto l'obbligo di non avere il peccato.

[Frase contro John Hus]

La maggior parte generale santo Concilio di Costanza, divinamente assemblati e che rappresenta la chiesa cattolica, per un record eterna.

Dal momento che un albero è cattiva abitudine a dare frutti cattivi, come testimonia la verità stessa, così è che John Wyclif, maledetti di memoria, del suo insegnamento mortale, come una radice velenosa, ha portato via molti figli nocive, non in Cristo Gesù, mediante il Vangelo, come una volta che il santo padre ha portato via fedeli figli, ma piuttosto in contrasto con la fede salvifica di Cristo, ed egli ha lasciato questi figli come successori al suo perverso insegnamento.

Questo santo sinodo di Costanza è costretto ad agire contro questi uomini contro spurie e figli illegittimi, e di ridurre i loro errori di distanza dal Signore il campo come se fossero nocivi briars, per mezzo di vigile cura e il coltello dell'autorità ecclesiastica, perché non sviluppa come un cancro per distruggere gli altri.

Anche se, pertanto, è stato decretato il sacro al consiglio generale tenutasi di recente a Roma [35] che l'insegnamento di Giovanni Wyclif, maledetti di memoria, devono essere condannati e il libro della sua contenenti questo insegnamento dovrebbe essere bruciato come eretico, anche se il suo insegnamento è stato infatti condannato e bruciato i suoi libri come contenenti false e pericolose dottrina, e anche se un decreto di questo tipo è stato approvato dalle autorità di questo sacro Concilio attuale [36]; tuttavia un certo Giovanni Hus, qui presente di persona a questo sacro Concilio , Che è un discepolo di Cristo non, ma piuttosto dei heresiarch Giovanni Wyclif, con coraggio e rashly violare la condanna e il decreto dopo la loro messa in vigore, ha insegnato, sostenuto e predicato molti errori e le eresie di John Wyclif che sono stati entrambi condannati da Dio la chiesa e da altri reverendo padri in Cristo, Signore arcivescovi e vescovi di diversi regni, e maestri in teologia a molti luoghi di studio.

Ha fatto questo in particolare al pubblico di resistere nelle scuole e nelle prediche, insieme con i suoi complici, la condanna in scolastico sotto forma di detti articoli di Giovanni Wyclif che ne è stato fatto più volte presso l'università di Praga, ed egli ha dichiarato l'ha detto John Wyclif di essere un cattolico e un uomo evangelico medico, sostenendo in tal modo il suo insegnamento, prima di una moltitudine di clero e popolo.

Egli ha affermato e pubblicato alcuni articoli qui di seguito elencati e molti altri, che sono condannati e che sono, come è noto, contenute nei libri e opuscoli di detto Giovanni Hus.

Tutte le informazioni sono state ottenute circa le suddette questioni, e non vi è stata attenta delibera del Reverendissimo padri in Cristo, Signore Cardinali di Santa Romana Chiesa, patriarchi arcivescovi, vescovi e altri prelati e dottori della Sacra Scrittura e di entrambe le disposizioni legislative, in grandi numeri.

Questo santo sinodo la maggior parte di Costanza, pertanto, definisce e dichiara che gli articoli qui di seguito elencati, che sono stati trovati in sede d'esame, da molti maestri nella Sacra Scrittura, da inserire nei suoi libri e opuscoli scritto nella sua mano, e che lo stesso Giovanni Hus a un'audizione pubblica, prima di padri e prelati di questo sacro Concilio, ha confessato di essere contenute nei suoi libri e opuscoli, non sono cattolica e non deve essere insegnato a essere tali, ma molti di loro sono errate, altri scandalosi, altri offensivo per le orecchie dei devoti, molti di loro sono eruzione cutanea e sedizioso, e alcune di esse sono notoriamente eretiche e hanno molto tempo fa stato respinto e condannato da santi Padri e dai consigli generali, e vieta loro di essere predicato, insegnato o in alcun modo approvato.

Inoltre, poiché gli articoli elencati di seguito sono contenute esplicitamente nei suoi libri o trattati, vale a dire nel libro intitolato de Ecclesia e in altri suoi opuscoli, la maggior parte questo Santo Sinodo, pertanto, rimprovera e condanna i suddetti libri e il suo insegnamento, così come gli altri trattati e opuscoli da lui scritta in latino o in lingua ceca, o tradotto da una o più altre persone in qualsiasi altra lingua, e decreti e stabilisce che essi dovrebbero essere pubblicamente e solennemente bruciati alla presenza del clero e delle persone nella città di Costanza e altrove.

Sul conto di quanto precede, del resto, tutto il suo insegnamento è e deve essere meritatamente sospetti in materia di fede e deve essere evitato da tutti i fedeli di Cristo.

In modo che questa perniciosa insegnamento può essere eliminato dal mezzo della chiesa, questo santo sinodo anche gli ordini che gli enti locali ordinari fare un'attenta indagine sui trattati e opuscoli di questo tipo, con la chiesa di censure e anche, se necessario, pena la causa per sostenere l'eresia, e che siano pubblicamente bruciato quando sono stati trovati.

Questo stesso Santo Sinodo decreti che gli enti locali ordinari e inquisitori di eresia sono a procedere nei confronti di un qualsiasi che violano o sfidare questa frase e decreto come se si trattasse di persone sospettate di eresia.

[Frase del degrado nei confronti di J. Hus]

Inoltre, gli atti e le deliberazioni del consiglio di inchiesta eresia contro i suddetti Giovanni Hus sono stati esaminati.

Non vi è stato prima un fedele e resi pienamente conto di committenti deputed per il caso e di altri maestri della teologia e medici di entrambe le disposizioni legislative, concernenti gli atti e le deliberazioni e le deposizioni di tanti testimoni affidabili.

Queste deposizioni sono state apertamente e pubblicamente a leggere le ha detto John Hus prima di padri e prelati di questo sacro Concilio.

E 'molto chiaramente stabilito dal deposito di questi testimoni che l'ha detto John ha insegnato molte male, scandalosa e sedizioso cose, e pericolose eresie, e ha predicato pubblicamente nel corso di molti anni.

Questo santo sinodo la maggior parte di Costanza, invocando il nome di Cristo e Dio solo dopo aver prima della sua occhi, quindi pronuncia, decreti e definisce definitivo di questa frase, che è qui scritto, che il detto Giovanni Hus è stato ed è un vero e manifesto e ha eretico insegnato e predicato pubblicamente, con grande offesa della maestà divina, per lo scandalo della Chiesa universale e, a scapito della fede cattolica, gli errori e le eresie che hanno molto tempo fa stata condannata dalla Chiesa di Dio e molte cose che sono scandalosi, offensivo per le orecchie dei devoti, eruzioni cutanee e sedizioso, e che egli ha anche disprezzato le chiavi della chiesa e censure ecclesiastiche.

Egli ha persistito in queste cose per molti anni con un cuore indurito.

Egli ha notevolmente scandalised i fedeli di Cristo con la sua ostinazione, dato che, scavalcando gli intermediari della chiesa, egli ha fatto appello direttamente al nostro Signore Gesù Cristo, come il giudice supremo, in cui egli ha introdotto molti falsi, nocivi e scandaloso per le cose il disprezzo dei Sede Apostolica, censure ecclesiastiche e le chiavi.

Questo santo sinodo, pertanto, la pronuncia ha detto Giovanni Hus, a causa dei suddetti e molte altre questioni, per essere stato un eretico e giudici lui a essere considerato e condannato come eretico, e si dichiara condanna di lui.

Respinge il ricorso ha detto della sua come nocivi e scandaloso e offensivo per la chiesa della giurisdizione.

Si dichiara che l'ha detto John Hus sedotto il popolo cristiano, specialmente nel regno di Boemia, nel suo pubblico sermoni e nei suoi scritti e che egli non è stato un vero predicatore del Vangelo di Cristo allo stesso popolo cristiano, secondo l'esposizione del santi medici, ma era un seduttore.

Dal momento che la maggior parte questo Santo Sinodo ha imparato da quanto ha visto e sentito, che il detto Giovanni Hus è ostinato e irrecuperabile e, come tale, non desiderio di tornare al seno della santa madre chiesa, e non vuole abjure le eresie e gli errori che egli ha pubblicamente difeso e predicato, questo santo sinodo di Costanza, pertanto, decreti e dichiara che lo stesso Giovanni Hus è quello di essere deposto e degradato dall 'ordinanza del sacerdozio e, dall'altro, gli ordini da lui detenute.

Essa addebita al reverendo padri in Cristo, l'arcivescovo di Milano e dei vescovi di Feltre Asti, Alessandria, Bangor e debitamente Lavour con l'esecuzione delle alterazioni in presenza di questo santo sinodo la maggior parte, secondo la procedura richiesta dalla legge.

[Sentenza di condanna a J. Hus il gioco]

Questo santo sinodo di Costanza, visto che la chiesa di Dio non ha nulla di più che può fare, cede Giovanni Hus la sentenza della secolare autorità e decreti che egli è rinunciato ad essere il giudice laico.

[Condannato articoli di J. Hus]

1. C'è solo una, santa Chiesa universale, che è il numero totale di quelli predestinati alla salvezza.

Ne consegue che la Santa Chiesa universale è una sola, in quanto vi è un solo numero di tutti coloro che sono predestinati alla salvezza.

2. Paolo non è mai stato un membro del diavolo, anche se egli ha fatto taluni atti che sono simili agli atti della chiesa di nemici.

3. Quelli foreknown come dannati non sono parti della chiesa, senza alcuna parte della chiesa può finalmente caduta di distanza da esso, poiché la predestinating amore che lega insieme la chiesa non manca.

4. Le due nature, la divinità e l'umanità, sono uno Cristo.

5. Una persona a foreknown dannazione non è mai parte della Santa Chiesa, anche se è in stato di grazia in base alle attuali giustizia; una persona predestinati alla salvezza rimane sempre un membro della Chiesa, anche se egli può cadere lontano per un tempo da accidentale grazia, perché egli mantiene la grazia della predestinazione.

6. La chiesa è un articolo di fede nel seguente senso: a proposito, come la convocazione di tali predestinati alla salvezza, anche se non è in stato di grazia in base alle attuali giustizia.

7. Pietro non è stato né è il capo della santa Chiesa cattolica.

8. Sacerdoti che vivono in vizio in alcun modo inquinare la potenza del sacerdozio, come infedeli e figli sono inaffidabili nel loro pensiero circa la chiesa di sette sacramenti, circa le chiavi, uffici, censure, le dogane, cerimonie e cose sacre della chiesa, circa il venerazione delle reliquie, e circa le indulgenze e ordini.

9. La dignità papale ha origine con l'imperatore, e il primato e la istituzione del papa emanato dal potere imperiale.

10. Nessuno avrebbe ragionevolmente affermare di sé o di un altro, senza rivelazione, che era il capo di una particolare santa Chiesa, né è il romano pontefice il capo della chiesa romana.

11. Non è necessario credere che qualsiasi particolare romano pontefice è il capo di qualsiasi santa chiesa particolare, a meno che Dio ha predestinati a lui la salvezza.

12. Nessuno detiene il posto di Cristo o di Pietro, a meno che non segue il suo stile di vita, dal momento che non vi siano altri discepoli che è più opportuno, né esiste un altro modo per ricevere delega da Dio, poiché non vi è necessaria per questo ufficio di Vicario un analogo stile di vita così come l'autorità di quello che istituisce.

13. Il papa non è il manifesto e vero successore del Principe degli Apostoli, Pietro, se vive in un modo contrario a Pietro.

Se egli cerca avarizia, egli è il Vicario di Judas Iscariot.

Allo stesso modo, cardinali non sono il vero manifesto e successori del collegio di Cristo altri apostoli a meno che non vivi dopo la maniera degli apostoli, mantenendo i comandamenti e consigli di Nostro Signore Gesù Cristo.

14. Che i medici affermano che nessuno sottoposti a censura ecclesiastica, se si rifiuta di essere corretto, dovrebbe essere consegnato al giudizio della autorità secolari, sono indubbiamente in questo seguito i sommi sacerdoti, scribi e farisei che consegnato al secolare autorità Cristo stesso, in quanto egli non era disposto a rispettarle in tutte le cose, dicendo, non è lecito per noi a mettere in ogni uomo a morte; questi gli ha dato il giudice civile, in modo tale che gli uomini sono ancora più assassini di Pilato.

15. Obbedienza ecclesiastica è stato inventato dai sacerdoti della chiesa, senza l'espressa autorità della Scrittura.

16. L'immediata ripartizione delle azioni umane è tra quelli che sono virtuosi e quelli che sono malvagi.

Pertanto, se un uomo è malvagio e fa qualcosa, egli agisce wickedly; se è virtuoso e fa qualcosa, egli agisce virtuosamente.

Così come per malvagità, che viene chiamata la criminalità o il peccato mortale, colpisce tutti gli atti di un malvagio, di modo virtù dà la vita a tutti gli atti di un uomo virtuoso.

17. Un sacerdote di Cristo che vive secondo la sua legge, sa Scrittura e ha il desiderio di edificare il popolo, deve predicare, nonostante un finto scomunica.

E più avanti: se il papa o di qualsiasi ordini superiori un sacerdote disposte in modo di non predicare, il subordinato non deve obbedire.

18. Chi entra nel sacerdozio riceve una vincolanti dovere di predicare, e questo mandato dovrebbe essere effettuati, nonostante una finta di scomunica.

19. Dalla chiesa di censure di scomunica, sospensione e interdetto il clero soggiogare i laici, per il bene della propria esaltazione, moltiplicare avarizia proteggere malvagità e preparare la strada per Anticristo.

Il chiaro segno di ciò è il fatto che tali censure provengono da Anticristo.

Nel giudizio del clero che sono chiamati fulminations, che sono il principale strumento con cui il clero procedere nei confronti di coloro che scoprire l'Anticristo malvagità, che il clero ha per la maggior parte usurpato per sé.

20. Se il papa è malvagi, e soprattutto se si tratta di foreknown di dannazione, allora si tratta di un diavolo, come l'apostolo Giuda, un ladro e un figlio della perdizione e non è il capo della Santa Chiesa militante in quanto egli non è nemmeno un membro del esso.

21. La grazia della predestinazione è il vincolo con cui il corpo della chiesa e ciascuno dei suoi membri è indissolubilmente unita a testa.

22. Il Papa o un prelato che è malvagio e foreknown a dannazione è un pastore in un solo senso equivoco, e veramente è un ladro e un brigante.

23. Il papa non dovrebbe essere chiamata "la più santa", anche in ragione del suo ufficio, altrimenti anche un re dovrebbe essere chiamato "santissimo" in ragione del suo ufficio e carnefici e araldi dovrebbe essere chiamato "santo", anzi addirittura il diavolo sarebbe chiamato "santo" in quanto egli è un funzionario di Dio.

24. Se un papa vive contrariamente a Cristo, anche se è risorto attraverso una giusta e legittima elezione secondo la costituzione umana istituito, avrebbe aumentato di un modo diverso da quello per mezzo di Cristo, anche scontato che al momento è entrato da un ufficio elettorale che ha avuto stata fatta principalmente di Dio.

, Judas Iscariot, è stata giustamente e legittimamente eletto ad essere apostolo di Gesù Cristo che è Dio, egli è salito ancora in ovile di un altro modo.

25. La condanna dei quarantacinque articoli di Giovanni Wyclif, decretato dai medici, è irrazionale e ingiusto e male fatto e il motivo addotto dal loro è finta, vale a dire che nessuno di loro è cattolica, ma ognuno è o eretico o erroneo o scandaloso .

26. La viva voce accordo su una persona, un fatto umano secondo l'usanza di elettori o di la maggior parte di essi, non significa di per sé che la persona che è stata legittimamente eletti o che di questo fatto egli è il vero e manifesto successore o vicario dell'apostolo Pietro o di un altro apostolo in un ufficio ecclesiastico.

, Sia le opere di un eletto che si debba guardare a prescindere dal fatto che le modalità di elezione è stato buono o cattivo.

Per, più una persona plentifully atti meritoriously verso l'edificazione della chiesa, più copiously fa egli ha il potere di Dio per questo.

27. Non c'è la minima prova che non vi deve essere una testa pregiudiziale la chiesa in materia spirituale che vive sempre con la chiesa militante.

28. Cristo avrebbe governare meglio la sua chiesa dal suo veri discepoli sparsi in tutto il mondo, senza queste mostruose teste.

29. Apostoli e fedeli, sacerdoti del Signore strenuamente disciplinata la chiesa in materia necessario per la salvezza prima che l'ufficio di papa è stato introdotto, e continuerà a farlo fino al giorno del giudizio se - che è molto possibile - non vi è alcun papa .

30. Nessuno è un signore civile, un prelato o di un vescovo, mentre si è in peccato mortale.

[Frase condannando John's Petit proposta, "Qualsiasi tiranno-']

La maggior parte questo Santo Sinodo intende procedere con la cura speciale per l'eliminazione di errori e le eresie che stanno crescendo in varie parti del mondo, come è suo dovere e lo scopo per il quale è montato.

E 'stato recentemente appreso che le varie proposte è stato insegnato che sono errate sia nella fede e per quanto riguarda i buoni costumi, sono scandalosi in molti modi e minacciano di sovvertire l'ordine costituzionale e di ogni stato.

Tra queste proposizioni questo sono stati riportati: Qualsiasi tiranno può e deve essere ucciso, lecitamente e meritoriously, da uno qualsiasi dei suoi vassalli o soggetti, anche per mezzo di complotti e blandishments o lusinghe, a prescindere da ogni giuramento preso, o trattato con la tiranno, e senza attendere una frase o un comando da qualsiasi giudice.

Questo santo sinodo, che intendono opporsi a questo errore e per sradicare completamente, dichiara, decreti e definisce, dopo matura deliberazione, che questa dottrina è erronea nella fede e per quanto riguarda la morale, e respinge e condanna la dottrina come eretica, scandalosa e rivoltosi e come leader il modo attraverso spergiuro a frodi, inganni, menzogne e tradimenti.

Dichiara, decreti e definisce, inoltre, che coloro che ostinatamente affermare questa perniciosa dottrina sono eretici e devono essere puniti in quanto tali in base alla canonica e legittime sanzioni.

[37]

SESSIONE 16 - 11 luglio 1415

[Delibera circa del Consiglio legati a causa di discostarsi con l'imperatore Sigismondo per la Spagna; minore deliberazioni in merito alla condotta del Consiglio.]

SESSIONE 17 - 15 luglio 1415

[L'imperatore della imminente partenza del Consiglio è trattato di al Consiglio offre preghiere per il suo successo.]

SESSIONE 18 - 17 agosto 1415

[Vari decreti su questioni che devono essere decise dal Consiglio: il potere è dato ai giudici di prendere decisioni, e per coppie di loro di sentire casi; che tori del Consiglio devono essere rispettate; che forgers di conciliare i tori devono essere puniti in allo stesso modo di forgers di lettere apostoliche; che le lettere devono essere spedite per quanto riguarda le grazie concesse dalla ex papa Giovanni, ad eccezione expectative ed eccezionale grazie; ambasciatori in Italia sono nominati.]

SESSIONE 19 - 23 settembre 1415

[Jerome di Praga abjures finalmente la sua fede pubblicamente e solennemente.

Non vi è promulgata in questa sessione di un'ordinanza tra i Frati Minori della rigorosa osservanza e altri di vita comune, a porre fine alle discordie che sono sorti in alcune province; un altro decreto con il quale i casi di eresia si sono impegnati ad alcuni giudici.

E 'anche decretato che, nonostante conduce sicuro di imperatori e re e altri, un giudice competente può indagare su eresia; che il Signore vice-cancelliere deve accelerare la costituzione Caroline [38] in una bolla del Consiglio; che quelli con benefici che frequentano il Consiglio ricevere i frutti dei loro benefici in loro assenza, che le lettere riguardo alle disposizioni in materia di patriarcale, metropolitane e di altre chiese, che sono state accolte con l'ex papa Giovanni prima della sua sospensione, devono essere spediti.]

SESSIONE 20 - 21 novembre 1415

[Un avvertimento è decretato contro il duca d'Austria, a nome del vescovo di Trento.]

SESSIONE 21 - 30 maggio 1416

[Sentenza di condanna Girolamo di Praga]

Nel nome del Signore, Amen.

Cristo, nostro Dio e salvatore, la vera vite il cui padre è la vite-dresser, ha detto insegnamento quando i suoi discepoli e seguaci di altre in queste materie: Se qualcuno non Rimanete in me, egli deve essere espressi via come una succursale e ne wither.

Questo santo sinodo di Costanza sta seguendo l'insegnamento e l'esecuzione dei comandi di questo sovrano insegnante e maestro in questo caso d'inchiesta eresia che è stato avviato dallo stesso Santo Sinodo.

Esso prende atto pubblico parlare forte e grida contro il suddetto comandante Jerome di Praga, Master of Arts, laico.

Da gli atti e le procedure del caso di specie è evidente che il detto Girolamo ha dichiarato, affermato e insegnato eretica vari articoli ed erronea, che molto tempo fa sono stati condannati dalla santi Padri, alcuni dei quali sono blasfeme, altri scandaloso e altri offensivo per le orecchie dei devoti così come eruzioni cutanee e rivoltosi.

Essi sono stati molto tempo fa ha affermato, predicato e insegnato da John Wyclif e Giovanni Hus, maledetti di memoria, e sono stati inseriti in diverse dei loro libri e opuscoli.

Questi articoli, libri e dottrine dei suddetti John Wyclif e Giovanni Hus, così come la memoria di Wyclif e, infine, la persona di Hus, sono stati condannati e dannati di questo stesso Santo Sinodo e la sua frase di eresia.

Girolamo detto più tardi, nel corso di questa indagine, in questo santo sinodo, approvato e acconsentito a questa sentenza di condanna e riconosciuta e professata il vero, cattolica ed apostolica fede.

Egli anathematised tutti i eresia, in particolare quello per il quale era stato diffamato-ed egli stesso confessa diffamato - e che John Wyclif e Giovanni Hus ha insegnato e ha tenuto in passato nelle loro opere, sermoni e opuscoli, e per conto del quale detto Wyclif e Hus, insieme con i loro dogmi e gli errori, era stato condannato come eretico di questo stesso Santo Sinodo, e il loro insegnamento anche condannato.

Egli ha professato l'accettazione di ogni condanna della predetta cose e giurò che avrebbe restare nella verità della fede, e che se non ha mai avuto il coraggio di pensare o nulla a predicare il contrario allora egli ha voluto presentare alla gravità del diritto canonico e di essere vincolati a pena eterna.

Egli ha offerto e ha dato questa professione di suo, scritto nella sua mano a questo santo sinodo.

Molti giorni dopo la sua professione e abiura, tuttavia, come un cane al suo ritorno il vomito, ha chiesto un'audizione pubblica deve essere concesso a lui in questo stesso Santo Sinodo, perché egli potrebbe vomitare nel pubblico il veleno mortale che laici nascosto nel suo seno.

L'audizione è stata concessa a lui ed egli ha affermato, ha detto e professata in effetti, a una pubblica assemblea del Sinodo stesso, che egli aveva erroneamente acconsentito alla frase di condanna di cui sopra detto Wyclif e Giovanni Hus e di aver mentito in sede di approvazione la frase .

Egli non ha timore di affermare di aver mentito.

Egli ha infatti revocato e ora per l'eternità la sua confessione, approvazione e professione per quanto riguarda la condanna dei due uomini.

Egli ha affermato che egli non aveva mai leggere qualsiasi eresia o di errore nei libri di detto Wyclif e Giovanni Hus, anche se era stato chiaramente dimostrato, prima della sua professione per la frase sui due uomini, che aveva studiato con attenzione, leggere e ha insegnato loro libri ed è chiaro che molti errori e le eresie sono in essi contenute.

Detto Girolamo professi, tuttavia, che ha ricoperto creduto e ciò che la Chiesa ritiene che detiene e per quanto riguarda il sacramento degli altari e la transustanziazione del pane nel corpo di Cristo, dicendo che ha creduto in Agostino e gli altri dottori della chiesa più che in Wyclif e Hus.

E 'evidente da quanto precede che il detto Girolamo rispettato il condannato Wyclif e Hus e la loro errori, e che egli è stato ed è un sostenitore di loro.

Questo santo sinodo ha quindi decretato e ora dichiara che il detto Girolamo è quello di essere gettato via come una succursale che è marcio, appassiti e separato dalla vite, e si pronuncia, dichiara e condanna lui come a un eretico che ha una recidiva in eresia e come uno scomunicato e anathematised persona.

SESSIONE 22 - 15 ottobre 1416

[Il trattato di Narbonne, tra il re d'Aragona, l'imperatore e gli inviati del Consiglio, è confermato [39]: il re d'Aragona ritira l'obbedienza da Benedetto XIII e riconosce il Concilio di Costanza attraverso i suoi inviati.]

SESSIONE 23 - 5 novembre 1416

[Inizio del processo contro Pietro de Luna, chiamato Benedetto XIII nella sua obbedienza.]

SESSIONE 24 - 28 novembre 1416

[Una citazione nei confronti di Pietro de Luna, chiamato Benedetto XIII nella sua obbedienza, è decretato.]

SESSIONE 25 - 14 dicembre 1416

[Il inviati degli spagnoli conte di Foix sono uniti con il Consiglio in

secondo i termini del trattato di Narbonne.]

SESSIONE 26 - 24 dicembre 1416

[Il inviati del re di Navarra sono uniti con il Consiglio, secondo

con i termini del trattato di Narbonne.]

SESSIONE 27 - 20 febbraio 1417

[La controversia tra Federico, duca d'Austria, e il vescovo di Trento è discusso: è una relazione fatta sulla realizzazione di avvertimento decretato la sessione in 20.]

SESSIONE 28 - 3 marzo 1417

[Il Trent controversia è concluso: Federico, duca d'Austria, è condannato.]

I Gli articoli di Narbonne, concernente l'unità della chiesa, che sono stati concordati tra l'imperatore Sigismondo e gli inviati del Concilio di Costanza da un lato, e gli inviati dei re e principi di Benedetto XIII obbedienza dall'altra parte, sono stati pubblicato dal Consiglio in assemblea generale il 13 dicembre 1415 (cfr. Hardt 4584).

Essi sono stampati in Hardt 2, 542-554.

SESSIONE 29 - 8 marzo 1417

[Pietro de Luna è accusato di contumacy.]

SESSIONE 30 - 10 marzo 1417

[Il processo contro Pietro de Luna continua.]

SESSIONE 31 - 31 marzo 1417

[Un avvertimento è decretato nei confronti di Filippo, conte di Vertus, su richiesta del vescovo di Asti.

Altri minori deliberazioni hanno luogo.]

SESSIONE 32 - 1 aprile 1417

[Pietro de Luna è ancora una volta accusato di contumacy e un'indagine su di lui è stabilito.]

SESSIONE 33 - 12 maggio 1417

[Il processo contro Pietro de Luna, che è considerata contumacious, continua.]

SESSIONE 34 - 5 giugno 1417

[Tutto è fatto per la pronta condanna di Pietro de Luna.]

SESSIONE 35 - 18 giugno 1417

[Il inviati del re di Castiglia sono uniti con il Consiglio in conformità con i termini del trattato di Narbonne.]

SESSIONE 36 - 22 luglio 1417

[E 'decretato che Pietro de Luna è di essere citata per ascoltare la frase del Consiglio.]

SESSIONE 37 - 26 luglio 1417

[Definitivo frase con cui Pietro de Luna, papa Benedetto XIII, è ceduta del papato e privati della fede.]

Possa questa sentenza uscire dalla faccia di colui che siede sul trono, e dalla sua bocca proventi un'arma a doppio taglio, le cui scale sono solo e pesi sono vere, che verrà a giudicare i vivi ei morti, il nostro Signore Gesù Cristo, Amen.

Il Signore è giusto e ama appena fatti, il suo volto appare sulla giustizia.

Ma il Signore guarda a quelli che fanno male in modo da tagliare la loro memoria dalla terra.

Lasciate che vi perisca, dice il santo profeta, la memoria di colui che non ricorda di mostrare misericordia e di perseguitati che i poveri ei bisognosi.

Quanto più ci dovrebbe perire la memoria di Pietro de Luna, chiamato da alcuni Benedetto XIII, che perseguitati e disturbato tutti gli uomini e la Chiesa universale?

Per, come egli ha grandemente peccato contro Dio e la chiesa di tutto il popolo cristiano, la promozione, nutriente e continua lo scisma e la divisione della Chiesa di Dio Come ardente e frequenti sono stati la devota e umile preghiera, esortazioni e le richieste di re, principi e prelati con le quali è stato avvertito nella carità, secondo l'insegnamento del Vangelo, a portare la pace in chiesa, a guarire le sue ferite e per ricostituire le sue parti divise in una struttura e un solo corpo, come aveva giurato di fare, e come per lungo tempo è stato in suo potere per fare!

Egli non era disposto, tuttavia, di ascoltare le loro caritative ammonizioni.

Quante sono state le persone in seguito inviato a attestano a lui!

Perché non a tutti i ascoltare anche a questi, si è reso necessario, in conformità con i suddetti insegnamento evangelico di Cristo, a dire la chiesa, in quanto egli non ha ascoltato anche a lei, che egli dovrebbe essere trattata come una Heathen e un pubblicano.

Tutte queste cose sono state chiaramente dimostrato di articoli provenienti dalla inchiesta fede e lo scisma svolgerà prima di presentare questo sinodo, per quanto riguarda la sopra e le altre questioni nei suoi confronti, così come da loro la verità e la notorietà.

I lavori sono stati corretti e canonico, tutti gli atti sono stati correttamente e accuratamente esaminato e si è maturo deliberazione.

Pertanto lo stesso santo sinodo generale, che rappresentano la Chiesa universale e seduta come a un giudice, nel suddetto inchiesta, pronuncia, decreti e dichiara di questa frase, scritta definitiva qui, che lo stesso Pietro de Luna, chiamato Benedetto XIII, come è stato detto, è stato ed è un perjurer, motivo di scandalo per la Chiesa universale, un promotore e allevatore di antiche scisma, che da lungo tempo di fissione e della divisione in Dio la Santa Chiesa, un obstructer della pace e l'unità della chiesa, ha detto, un scismatico e disturber uno eretico, una deviazione dalla fede, un persistente di violator l'articolo di fede una, santa, cattolica chiesa, irrecuperabile, noto e manifesto nella sua scandalo alla volontà di Dio chiesa, e che egli stesso ha reso indegna di ogni titolo, grado, onore e dignità, ha respinto e di tagliare di Dio, privato dalla legge stessa di ogni diritto in qualsiasi modo appartenenti a lui nel papato o riguardanti il Romano Pontefice e la chiesa romanica, e tagliate fuori dal chiesa cattolica come un membro appassiti.

Questo stesso Santo Sinodo, del resto, come misura precauzionale, dal momento che in base a se stesso egli detiene di fatto il papato, priva deposes e getta le ha detto Pietro dal papato e di essere il Sommo Pontefice della Chiesa di Roma e da ogni titolo, rank , Onore, dignità, beneficio e di qualsiasi ufficio.

Essa vieta lui ad agire ora in poi come il papa o come il sommo pontefice e romana.

Esso assolve e dichiara di essere assolto tutti i fedeli di Cristo da obbedienza a lui, e da ogni dovere di obbedienza a lui e da giuramenti e gli obblighi in alcun modo a lui.

Essa vieta tutti e ciascuno di Cristo i fedeli ad obbedire, rispondere o partecipare a, come se fosse papa, il detto Pietro de Luna, che è un noto, dichiarata e deposto scismatico e irrecuperabile eretico, o per sostenere o nel porto di lui alcun modo in contrasto con i suddetti, o per offrire aiuto di lui, di consulenza o di buona volontà.

Questo è proibito sotto pena di l'autore del reato viene contato come promotore di uno scisma e di eresia e di essere privati di tutti i benefici, e dignità ecclesiastica o secolare onori, e sotto altre sanzioni di legge, anche se la dignità è quella di un vescovo, uno patriarca, un cardinale, un re o l'imperatore.

Se agiscono in contrasto con tale divieto, sono molto di questo fatto privato di queste cose, per l'autorità del presente decreto e frase, e da essi sostenute le altre sanzioni di legge.

Questo santo sinodo, del resto, e dichiara che tutti i decreti e singolare divieti e tutti i processi, frasi, costituenti-zioni, censure e qualsiasi altro tipo che sono stati rilasciati da lui e possa impedire la suddetta, sono senza effetto e annulla, revochi e annulla; risparmio sempre le altre sanzioni che la legge decreti per i suddetti casi.

SESSIONE 38 - 28 luglio 1417

[Decreto circa il diritto di voto dei deputati dei re di Castiglia e Aragona, relativo accordo che non era stato raggiunto tra i deputati detto nella precedente sessione; decreti su altre questioni minore.]

SESSIONE 39 - 9 ottobre 1417

[Il Consiglio generale]

La frequente partecipazione del Consiglio generale è un preminente mezzi di coltivare il patrimonio del Signore.

Radici che le briars, spine e thistles di eresie, errori e scismi, corregge le deviazioni, le riforme ciò che è deforme e produce un ricco raccolto fertile per la vigna del Signore.

Trascurare di consigli, d'altra parte, si diffonde e promuove i suddetti mali.

Questa conclusione è portato davanti ai nostri occhi dalla memoria di tempi passati e di riflessione sulla situazione attuale.

Per questo motivo abbiamo istituire, promulgare, decreto e ordinare, da un editto perpetuo, i consigli generali che si tengono ora in poi nel seguente modo.

Il primo deve seguire in cinque anni immediatamente dopo la fine di questo comune, il secondo in sette anni immediatamente dopo la fine del prossimo Consiglio e, successivamente, sono da tenersi ogni dieci anni per sempre.

Essi devono essere detenuti in luoghi la quale il Sommo Pontefice è tenuto a nominare e assegnare entro un mese prima della fine di ogni precedente Consiglio, con l'approvazione e il consenso del Consiglio, o che, nella sua impostazione predefinita, il Consiglio stesso è tenuto a nominare.

Così, da una certa continuità, ci sarà sempre un consiglio esistenza in uno o attesi entro un dato periodo di tempo.

Se perchance sorgere situazioni di emergenza, il tempo può essere abbreviato dal Sommo Pontefice, che delibera su consiglio dei suoi fratelli, i cardinali della Chiesa romana, ma non può mai essere prolungata.

Inoltre, egli non può cambiare il posto assegnato per il prossimo Consiglio senza evidente necessità.

Se si verifica una situazione di emergenza in cui sembra necessario cambiare il posto - per esempio nel caso di un assedio, la guerra, le malattie o simili - il Sommo Pontefice, con l'accordo e per iscritto l'approvazione della sua suddetti fratelli o di due terzi di essi, sostituire un altro luogo che si adatta e abbastanza vicino al luogo precedentemente assegnato.

E ', tuttavia, deve essere all'interno della stessa nazione, a meno che lo stesso o un ostacolo simile esiste in tutta la nazione.

In quest'ultimo caso egli può convocare il consiglio in un altro posto adatto, che è vicino ma all'interno di un altro popolo, e la prelati e le altre persone che abitualmente sono chiamati a un consiglio saranno obbligati a venire ad essa come se fosse stata il luogo inizialmente attribuita .

Il Sommo Pontefice è tenuta ad annunciare e pubblicare il cambiamento di luogo o la riduzione del tempo in un contesto giuridico e forma solenne, entro un anno prima della data assegnati, in modo che le suddette persone possono essere in grado di soddisfare e tenere premuto il Consiglio a tempo nominato .

[Fornitura in guardia contro futuri scismi]

Se succede - anche se non può! - Uno scisma che si pone in futuro in modo tale che due o più persone affermano di essere Sommi Pontefici, poi la data del Consiglio, se è più di un anno fuori, deve essere portato avanti a un anno prima; questo calcolo dal giorno in cui due o più di essi pubblicamente assunto le insegne del loro pontificati o sui quali essi hanno cominciato a governare.

Tutti i prelati e altri che sono tenuti a partecipare a un consiglio rilevano in occasione del Consiglio senza la necessità di citazione, sotto pena di legge di sanzioni e di altre sanzioni che possono essere imposte dal Consiglio, e lasciare che l'imperatore e gli altri re e principi assistere personalmente o tramite ufficiali deputati, come se fossero stati besought, attraverso il viscere di misericordia del Signore nostro Gesù Cristo, a mettere in comune un incendio.

Ciascuno di questi dichiara di essere il Romano Pontefice è tenuta ad annunciare e proclamare il Consiglio che si svolgono alla fine dell 'anno, come detto, nel luogo precedentemente assegnato; egli è tenuto a farlo entro un mese dopo il giorno in cui è venuto a sapere che una o più altre persone che avevano assunto le insegne del papato o è stata la gestione del papato, e questo è sotto pena di dannazione eterna, la perdita automatica di tutti i diritti che egli aveva acquisito nel papato, e di essere squalificato sia attivamente e passivamente da tutti i dignità.

Egli è anche tenuto a rendere noto il comune di lettera al suo rivale richiedente o ricorrenti, sfidando lui o ad un processo giudiziario, come pure a tutti i prelati e principi, nella misura in cui questo è possibile.

Egli andare di persona al posto del Consiglio ha nominato il tempo, sotto pena di sanzioni di cui sopra, e non deve discostarsi fino a quando la questione dello scisma è stata completamente risolta dal Consiglio.

Nessuno dei contendenti per il papato, inoltre presiede come Papa in occasione del Consiglio.

Infatti, affinché la Chiesa possa gioire più liberamente e rapidamente in uno indiscusso pastore, tutti i contendenti per il papato sono sospesi per legge non appena il Consiglio ha iniziato, sotto l'autorità di questo santo sinodo, da tutti i amministrazione; e lasciate obbedienza non essere in alcun modo a chiunque di loro, o ad una di esse fino a quando la questione è stata risolta dal Consiglio.

Se succede in futuro che l'elezione di un romano pontefice si realizza attraverso la paura, che pesano su di saldi anche un uomo, o attraverso la pressione, poi si dichiara che è di alcun effetto o momento e non può essere ratificato o approvato dalle successive consenso anche se lo stato di paura cessa.

I cardinali, tuttavia, non può procedere alla elezione di un altro fino a quando un Consiglio ha raggiunto una decisione circa l'elezione, a meno che la persona eletta per dimissioni o muore.

Se lo fanno procedere a questa seconda elezione, allora è nulla di diritto e sia coloro che la seconda elezione e la persona eletta, se si avvia al suo regno come Papa, sono privi di diritto di ogni dignità, l'onore e il rango - anche cardinalizia o pontificio - e, successivamente, sono inammissibili per lo stesso, anche il papato stesso, e nessuno può in alcun modo obbedire come il papa eletto seconda persona, sotto pena di essere un fosterer di scisma.

In tal caso il consiglio è quello di fornire per l'elezione di un papa.

E 'lecito, tuttavia, e anzi di tutti i gli elettori sono vincolati, o almeno la maggior parte di essi, di passare ad un luogo sicuro e di fare una dichiarazione circa il detto timore.

La dichiarazione deve essere effettuata in un posto di rilievo prima di notai e persone importanti e prima di una moltitudine di gente.

Essi sono per farlo il più rapidamente in quanto possono, senza pericolo per le loro persone, anche se vi è una minaccia di pericolo per tutti i loro beni.

Essi indicano nel loro asserzione la natura e la portata della paura e giuro solennemente che la censura è vero che essi ritengono di essere in grado di dimostrare, e che non sono rendendolo di dolo e calunnia.

Una tale affermazione della paura non può essere ritardato in alcun modo fino a dopo il prossimo Consiglio.

Dopo aver spostato e hanno sostenuto la paura nella forma di cui sopra, essi sono tenuti a convocare la persona eletta per un consiglio.

Se un consiglio non è dovuto per più di un anno dopo la loro citazione, quindi la sua data deve essere portato avanti dalla legge stessa a solo un anno di anticipo, nel modo in cui ha spiegato sopra.

La persona eletta è tenuto sotto pena di sanzioni di cui sopra, i cardinali e sotto pena di perdere automaticamente il cardinalate e tutti i loro benefici, di annunciare e proclamare il Consiglio entro un mese dopo la citazione, nel modo in cui di cui sopra, e per renderla nota il più presto possibile.

I cardinali elettori e gli altri sono tenuti a venire di persona al posto del Consiglio, su un adeguato tempo, e rimanere fino alla fine della vicenda.

Gli altri prelati sono tenuti a rispondere alle cardinali 'citazione, come già detto, se la persona eletta non riesce a rilasciare una citazione.

Quest'ultimo non presiedere il Consiglio in quanto egli sono stati sospesi dalla legge da tutti i governi del papato a partire dal momento comincia il consiglio, ed egli non è quello di essere osservate da chiunque in qualsiasi questione sotto pena di diventare l'autore del reato un promotore di scisma.

Se i suddetti emergenze sorgere all'interno di un anno prima l'inizio di un consiglio-vale a dire che più di una persona che pretende di essere papa o che qualcuno è stato eletto per timore o pressione - poi quelli che pretendono di essere papa, o quello eletto attraverso paura o di pressione, così come i cardinali, sono considerati dalla legge come aventi stato convocato per il consiglio.

Essi sono tenuti, inoltre, a comparire di persona in sede di Consiglio, a spiegare il loro caso e ad attendere la sentenza del Consiglio.

Ma se alcuni di emergenza succede durante la quale gli eventi di cui sopra è necessario cambiare la sede di Consiglio - ad esempio un assedio o di guerra o di malattia o di alcuni di questi - allora, tuttavia, tutti i suddetti persone, così come tutti i prelati e altri che sono obbligati a partecipare a un consiglio, sono tenuti a raccogliere in un luogo adatto vicini per il Consiglio, come si è detto sopra.

Inoltre, la maggior parte dei prelati che si sono trasferiti in un determinato luogo entro un mese può specificare come il luogo del Consiglio di cui essi e gli altri sono tenuti a venire, proprio come se fosse stata il primo posto assegnato.

Il Consiglio, dopo che è stato quindi convocato e ha assemblato e conoscere la causa dello scisma, deve portare un seme di contumacy contro gli elettori o di quelli che dichiarano di essere il papa o cardinali, perchance se non riescono a venire.

Spetta quindi pronunciare sentenza e punire, anche al di là delle sanzioni di cui sopra e in modo tale che il fierceness della pena agisce come un esempio per gli altri, quelli che sono da biasimare - non importa di che cosa stato o grado o preminenza , Sia ecclesiastici o laici, essi possono essere - per l'avvio o la promozione scisma, nella loro gestione o obbedendo, nella loro sostenere le persone che disciplinato o nel fare una campagna elettorale contro il divieto di cui sopra, o che m ha mentito loro accuse di paura.

Il disturbo provocato dalla paura o di pressione in un elezione papale corrode e divide, in un deplorevole modo, l'intera cristianità.

In modo che possa essere evitato con assiduità, abbiamo deciso di decreto, in aggiunta a quello che è stato detto in precedenza, che se qualcuno porta a sopportare o cause, o procura a essere portato, la paura o la pressione e la violenza di questo tipo su elettori in una elezione papale, o su uno di essi, o ha ratificato la questione dopo che è stato fatto, o di consulenza o di atti a sostegno di essa, scientemente o riceve o difende qualcuno che ha fatto, o è negligente nel far rispettare gli sanzioni indicate qui di seguito - non importa di che cosa stato o grado o preminenza l'autore del reato può essere, anche se essere o regale imperiale o pontificia, o qualsiasi altro ecclesiastico o laico dignità egli può tenere - allora egli assume automaticamente le sanzioni contenute a papa Bonifacio VIII della Costituzione che inizia fortunati, ed egli deve essere punito in modo efficace da loro.

Tutte le città - anche se da Roma, anche se può non essere! - O di qualsiasi altra società che offre aiuto, consulenza o sostegno a qualcuno che fa queste cose, o che non dispone di un tale reato punito entro un mese, nella misura in cui l'enormità del crimine richieste e esiste la possibilità di infliggere la punizione, sono automaticamente essere soggetto a interdetto ecclesiastico.

Inoltre la città, oltre a quella di cui sopra, deve essere privato della dignità episcopale, nonostante eventuali privilegi il contrario.

Vogliamo, inoltre, che questo decreto essere solennemente pubblicato alla fine di ogni Consiglio generale e che essa venga letta e pubblicamente annunciata prima dell'inizio del conclave, dove e quando l'elezione di un pontefice romano sta per aver luogo.

[Sulla professione deve essere fatta dal papa]

Dal momento che il romano Pontefice esercita il potere così grande tra i mortali, è giusto che egli è vincolato tanto più dal inconfutabili vincoli di fede e di riti che devono essere osservate per quanto riguarda i sacramenti della chiesa.

Siamo pertanto decreto e ordinare, in modo che la pienezza della fede possa risplendere in un futuro romano pontefice con singolare splendore fin dai primi momenti della sua diventare papa, che d'ora in poi chi deve essere eletto pontefice romano è fare la seguente confessione e professione in pubblico, davanti al suo elettori, prima della sua elezione è pubblicato.

Nel nome della santa e indivisa Trinità, Padre e Figlio e Spirito Santo.

Amen. Nel corso della nostra natività del Signore mille ecc, I, N., eletto papa, sia con cuore e la bocca e professare confessare a Dio Onnipotente, la cui chiesa mi impegno con la sua assistenza a governare, e beato Pietro, principe degli apostoli, che fino a quando io sono in questa fragile vita Io credo fermamente e tenere fede cattolica, secondo le tradizioni degli apostoli, dei consigli generali e di altri santi padri, specialmente degli otto santo universale consigli-vale a dire la prima a

Nicea, la seconda a

Costantinopoli, la terza a

Efeso, il quarto a

Calcedonia, la quinta e la sesta a

Costantinopoli, il settimo a

Nicea e l'ottavo a

Costantinopoli - così come dei consigli generali su

In Laterano,

Lione e

Vienne,

e mi conservare questa fede immutata per l'ultimo punto e confermare, difendere e predicate al punto di morte e lo spargimento del mio sangue, così come mi seguire e rispettare in ogni modo il rito tramandato dei sacramenti della ecclesiastica La Chiesa cattolica.

Questa la mia professione e confessione, scritta a mio ordini da un notaio di Santa Romana Chiesa, ho firmato qui di seguito con la mia mano.

Sono sinceramente offerta su questo altare N. a te, Dio onnipotente, con un animo puro e un devoto di coscienza, in presenza dei seguenti.

Made ecc

[Prelati che non possono essere tradotti senza il loro consenso]

Quando prelati sono tradotti, non vi è comunemente sia spirituale e temporale e la perdita di un danno grave per la natura chiese da cui sono trasferiti.

I prelati, del resto, a volte non mantenere i diritti e le libertà delle loro chiese come attentamente come si potrebbe altrimenti, per paura di essere tradotto.

La importunity di alcune persone che cercano il loro bene, non quella di Gesù Cristo, può significare che il Romano Pontefice è ingannato in tale materia, come uno ignorante dei fatti, e così è facilmente portato all'errore.

Abbiamo quindi determinare e ordinare, da questo presente decreto, che d'ora in poi vescovi e superiori non dovrebbe essere tradotto senza volerlo una tomba senza giusta causa e che, dopo la persona in questione è stato convocato, deve essere indagato in e deciso con il consiglio dei cardinali di Santa Romana Chiesa, o la maggior parte di essi, e con la loro approvazione scritta.

Prelati minore, come ad esempio abati e altri benefici a perpetua, non dovrebbe essere modificata, spostata o deposto senza una giusta e ragionevole causa che è stato indagato in.

Si aggiunge, inoltre, che per abati di essere cambiato la scritta approvazione dei cardinali è necessario - come è necessario per i vescovi, come è stato detto di risparmio, tuttavia, le costituzioni e dei privilegi di qualsiasi chiese, monasteri e ordini.

[Il bottino e procurations]

Papale riserve come pure la esigenti e la ricezione di procurations che sono dovuti a ordinari e di altri prelati minore, a causa di una visita, e del bottino a deceduto e altri prelati chierici, sono gravemente pregiudizievoli per chiese, monasteri e altri benefici e al clero .

Siamo pertanto dichiarare, di presentare questo editto, che sia ragionevole e nel pubblico interesse che le prenotazioni effettuate dal papa, così come exactions e collezioni di questo genere, effettuati da altri collezionisti e designato o che sarà nominato dal autorità apostolica, sono ormai in nessun modo a verificarsi o per essere tentato.

Infatti, procurations di questo tipo, così come bottino e le merci di qualsiasi prelati trovato alla loro morte, anche se sono cardinali o dei membri della Casa Pontificia o funzionari o di qualsiasi altro tipo di religiosi, nella Curia Romana o al di fuori di essa, non importa dove o quando muoiono, sono appartenere e di essere ricevuti da, pienamente e liberamente, coloro a cui si e dovrebbe appartenere con la fine delle riserve di cui sopra, mandati e exactions.

Siamo vietare l'exaction di tali bottino a prelati, anche quelli inferiori e altri, che sono al di fuori e in contrasto con la forma di diritto comune.

However, the constitution of pope Boniface VIII of happy memory, beginning Praesenti, which was published with this specially in mind, is to remain in force.

SESSIONE 40 - 30 OTTOBRE 1417

[Riforme deve essere fatta dal Papa insieme con il Consiglio prima che sia sciolta]

La maggior parte Santo Sinodo di Costanza [40] dichiara e decreti che il futuro sommo pontefice romano, che per grazia di Dio è quello di essere eletti molto presto, insieme a questo sacro Concilio o quelle da deputed dalle singole nazioni, è destinata a riformare il chiesa nella sua testa e nella Curia Romana, secondo giustizia e il buon governo della chiesa, prima di questo comune si sciolgono, sotto gli argomenti contenuti negli articoli seguenti, che sono stati in diversi momenti addotti dalle nazioni in via di riforme .

1. In primo luogo, il numero, la qualità e la nazionalità del Signore cardinali.

2. Avanti, le riserve della Sede Apostolica.

3. Avanti, annates, servizi comuni e la piccola servizi.

4. Avanti, Collazioni di benefici e expectative grazie.

5. Prossimo, i casi che sono, o non sono, di essere ascoltato in Curia Romana.

6. Prossimo, gli appelli alla Curia Romana.

7. Successivamente, gli uffici di cancelleria e penitenziario.

8. Avanti, esenzioni e incorporations fatta al momento dello scisma.

9. Avanti, commendams.

10. Prossimo, la conferma delle elezioni.

[41]

11. Avanti, intercalary frutti.

12. Avanti, non alienante beni della Chiesa di Roma e di altre chiese.

13. Avanti, per quali ragioni e in che modo un papa può essere corretto o deposto.

14. Successivamente, l'eradicazione della simonia.

15. Avanti, dispense.

16. Prossimo, i ricavi del papa e cardinali.

17. Successivamente, le indulgenze.

18. Avanti, decime.

Oltre a questo, che, quando le nazioni hanno i loro rappresentanti deputed come

di cui sopra, le altre possono liberamente tornare al loro paese con il

il permesso del Papa.

[Che l'elezione del Romano Pontefice può essere iniziata, nonostante l'assenza di Pietro de Luna's cardinali]

Il santissimo sinodo generale di Costanza prende atto di quanto è stato precedentemente concordato a Narbonne, concernente l'unità della Chiesa e l'ammissione a questo Sinodo dei cardinali di obbedienza di Pietro de Luna, chiamato Benedetto XIII nella sua obbedienza.

Essa rileva anche che dopo l'espulsione del famoso detto Pietro de Luna, i suddetti cardinali che era stato convocato la prima espulsione in base ai termini dell'accordo, non è venuto entro tre mesi e più dopo l'espulsione di cui sopra.

Il Sinodo, pertanto, decreti e dichiara che, nonostante la loro assenza, si procederà per l'elezione del Romano Pontefice per l'autorità dello stesso sinodo e in base a ciò che è stato deciso dallo stesso Sinodo.

Dichiara, tuttavia, che, se arrivano prima delle elezioni del futuro sommo pontefice è stato ultimato, e se si attengono al Consiglio, essi devono essere ammesse a tali elezioni insieme con gli altri cardinali, secondo le direttive del legge e che cosa deve essere deciso dal Consiglio.

[Sul modo e la forma di elezione del papa]

Per la lode, gloria e onore di Dio onnipotente e per la pace e l'unità della Chiesa universale e di tutto il popolo cristiano.

L'elezione del futuro romano e sommo pontefice è presto, che si terrà.

Vogliamo che possa essere confermata con una maggiore autorità e dal parere di molte persone e che, ricordando come siamo dello stato della chiesa, dubbi o scrupoli potrebbero in seguito rimanere in le menti delle persone per quanto riguarda la elezione ha detto, ma piuttosto che la sicurezza , Vero piena e perfetta unione dei fedeli possono derivare da essa.

Quindi questo santissimo sinodo generale di Costanza, memore del bene comune e con speciali e di esprimere il consenso e il desiderio di unita Cardinali di Santa Romana Chiesa presenti allo stesso sinodo, e del Collegio dei Cardinali e di tutte le nazioni presenti a questo consiglio, dichiara, ordains e decreti che, per questa volta soltanto, l'elezione del Romano e Sommo Pontefice, si aggiunge ai cardinali sei prelati o altri onorevoli clero nel santo ordini, da ciascuno dei paesi attualmente presente e il nome allo stesso sinodo, che devono essere scelto da ciascuno dei suddetti nazioni entro dieci giorni.

Questo stesso santo sinodo dà il potere di tutte queste persone, nella misura in cui è necessario, per eleggere il romano pontefice secondo la forma qui stabilite.

Vale a dire, la persona deve essere considerato come il romano pontefice dalla chiesa universale, senza eccezioni, che è eletto e ha ammesso di due terzi dei cardinali presenti al conclave e da due terzi di coloro che da ogni nazione che sono a essere e sono stati aggiunti ai cardinali.

Inoltre, l'elezione non è valida, né è la persona eletta deve essere considerato come sommo pontefice a meno dei due terzi dei cardinali presenti al conclave, e due terzi di coloro che da ogni nazione che dovrebbe essere e sono stati aggiunti agli stessi cardinali , Decidono di eleggere lui come romano pontefice.

Il Sinodo dichiara inoltre, ordains e decreti che i voti di qualsiasi espressi a persone l'elezione sono nulla, a meno che, come è stato detto, i due terzi dei cardinali, e due terzi di coloro che da ogni nazione che dovrebbe essere e sono stati aggiunti a loro, d'accordo, direttamente o per mezzo di Inoltre, su di una persona.

Questo deve essere aggiunto, inoltre, che i prelati e le altre persone che dovrebbero essere e sono stati aggiunti ai cardinali per l'elezione, sono tenuti ad osservare tutto singolare e costituzioni apostoliche, anche penali, che sono state promulgate per quanto riguarda l'elezione del Romano Pontefice, così come i cardinali stessi sono tenuti ad osservare loro, ed essi sono tenuti al loro rispetto.

Detto elettori, entrambi cardinali e altri, sono anche tenuti a giurare, prima di procedere alle elezioni, che a partecipare alle attività della elezione, si procederà con la pura e sincera mente - dal momento che è una questione di creare le vicario di Gesù Cristo, il successore del beato Pietro, il governatore della Chiesa universale e il leader del gregge del Signore - e che fermamente convinto che andrà a vantaggio del pubblico bene della Chiesa universale, se interamente prescindere da tutto l'affetto per le persone di una particolare nazione, o di altri smisurate affetti, così come da odio e di grazie o favori elargiti, in modo che il loro ministero di un beneficiario e adatto pastore può essere fornito per la Chiesa universale.

Questo stesso Santo Sinodo, memore di questo famoso vacanza nella chiesa romana, correzioni e assegna i prossimi dieci giorni per tutti e singolare Cardinali di Santa Romana Chiesa, sia qui presenti o assenti, e gli altri elettori di cui sopra, ad entrare nel conclave che si terrà in questa città di Costanza, nel comune principale del palazzo che è già stato stanziato a questo scopo.

Il sinodo ordains, decreti e dichiara che all'interno di questi prossimi dieci giorni, i predetti elettori, entrambi cardinali e altri di cui sopra, deve entrare in conclave ai fini dello svolgimento della elezione e di fare e lo svolgimento di tutte le altre questioni, secondo le disposizioni legislative decreto ordinare e in tutte le cose, oltre a quelle di cui sopra per quanto riguarda i cardinali elettori e gli altri, per quanto riguarda l'elezione del Romano Pontefice.

Lo stesso Santo Sinodo desidera che tutte queste leggi, rimangono in vigore dopo la materia di cui sopra sono state osservate.

Per questa volta, tuttavia, essa approva, ordains, stabilisce e decreti questa particolare forma e le modalità di elezione.

Lo stesso Santo Sinodo, al fine di rimuovere tutti i scrupoli, e dichiara rende idonee al attivamente e passivamente l'esecuzione di tutti i legittimi atti allo stesso sinodo, nella misura in cui ciò sia necessario, tutti coloro che sono presenti allo stesso sinodo e quelli che entrerà e di aderire ad essa, sempre risparmio gli altri decreti di questo stesso sacro Concilio, e che la fornitura di alcun difetto, se perchance qualsiasi si verifica in quanto sopra, nonostante qualsiasi costituzioni apostoliche, anche quelli pubblicati, in generale, i consigli e le altre costituzioni il contrario.

SESSIONE 41 - 8 Novembre 1417

[Tutto è pronto per l'inizio del conclave per eleggere un papa.

In data 11 novembre cardinale Oddo Colonna è eletto pontefice come Martin V.]

SESSIONE 42 - 28 dicembre 1417

[In questa sessione una bolla di Martino V è stato approvato in materia di Baldassarre Cossa, già papa, che in precedenza è stato privato della sua vedere e imprigionati dal Consiglio, ma che è ora di essere liberati]

SESSIONE 43

[42]

-- 23 MARZO 1418

[Alcuni statuto promulgato sulla riforma della chiesa]

A esenzioni

Martin, vescovo e servo dei servi di Dio.

Prendiamo atto che dal momento della morte di papa Gregorio XI, nostro predecessore di felice memoria, alcuni pontefici romani, o quelli che sosteneva di essere e sono stati fama come tali nelle loro varie Obbedienze, sia della loro propria volontà o per conto dei importunity dei firmatari delle petizioni, hanno concesso l'esenzione dalla giurisdizione dei loro ordinari a talune chiese, monasteri, capitoli, monasteri, conventi, benefici, luoghi e persone, che sono stati in alcun modo esenti nel tempo dello stesso Gregorio, con grande detrimento della gli Ordinari di cui trattasi.

Vogliamo evitare i danni di questo tipo.

Abbiamo quindi revocare, con l'approvazione di questo sacro Concilio, tutte le esenzioni che sono stati concessi dopo il primo detto Gregorio XI la morte, da qualsiasi persona che persone che affermano di essere romani pontefici, anche se perchance noi stessi abbiamo con piena cognizione di approvazione o di rinnovo delle esenzioni, senza la parte in questione di essere ascoltato, a qualsiasi cattedrale chiese, monasteri (anche quelli che erano esenti, ma sono state successivamente sottoposte a un monastero di un diverso ordine o della tradizione), capitoli, i conventi, prelacies, benefici, i luoghi e le persone qualsiasi, se non aveva goduto di esenzione prima che sono state esentate in questo modo, ma sono stati semplicemente oggetto di giurisdizione ordinaria, e non ha avuto inizio prima di tale momento.

Siamo ad eccezione, tuttavia, le esenzioni che sono state fatte o concessi a titolo di conferma, aumento o Inoltre, o che lo riguardano che la questione è stato ordinato dalle autorità competenti, dopo le parti interessate aveva presentato se stessi e stato sentito, o alle quali gli Ordinari acconsentito , A tutta una fine o alle chiese, monasteri, capitoli, i conventi, benefici e luoghi fondato dopo il suddetto modo di tempo o per condizione di esenzione o con una nuova fondazione in mente, o di università e scuole di studiosi.

Abbiamo anche revocare, con l'approvazione di questo sacro Concilio, tutti i perpetuo esenzioni concesse dal papa attraverso inferiore persone.

Siamo di revoca, anche se non risolti adatta su di loro sono in attesa, e noi fine questi abiti.

Torniamo alle chiese, monasteri e altri luoghi di cui sopra per l'ex giurisdizione del loro ordinari.

Non vogliamo pregiudizio da questa in alcun modo altri detenuti o esenzioni concesse prima della morte di Gregorio detto.

In futuro, tuttavia, non intende concedere le deroghe a meno che il caso è stato esaminato e le parti interessate sono stati citati.

A sindacati e incorporations

Martin, ecc Non è possibile dare una certa regola circa sindacati e incorporations effettuato o concessi dopo Gregorio XI la morte.

Siamo, pertanto, di revoca, tenendo debitamente conto alla giustizia, anche se l'autorità della Sede Apostolica possono essere stati coinvolti, a motivo degli interessati, a meno che essi non sono state fatte per il bene e il vero o meno che motivi l'interessato stesse persone hanno ottenuto benefici uniti in questo modo.

A intercalary frutti

Martin, ecc successiva, lasciamo i frutti e le entrate provenienti da chiese, monasteri e benefici nel corso di un posto vacante per essere smaltiti in conformità con la legge e doganali o privilegi.

Siamo vietare loro di essere applicato a noi o alla Camera Apostolica.

A simoniacs

Martin, ecc costituzioni Molti sono stati rilasciati in passato contro il male della simonia, ma non sono stati in grado di sradicare la malattia.

Vogliamo partecipare con attenzione a questa problematica, in futuro, secondo quanto è in grado di.

Siamo pertanto dichiarare, con l'approvazione di questo sacro Concilio, che le persone che in un ordinato simoniacal moda sono automaticamente sospesi di esercitare i propri ordini.

Simoniacal elezioni, postulations, conferme e le disposizioni che sono ormai di fatto o in relazione a tutte le chiese, monasteri, dignità, parsonages, uffici o benefici ecclesiastici sono reso nullo dalla legge stessa e nessuno acquisisce tutti i diritti attraverso di loro.

Quelli che sono stati così promossi, confermate o previste non possono ricevere i loro frutti, ma sono tenuti a ripristinare come se li avessero ricevuto le cose che erano state ingiustamente.

Siamo decreto, inoltre, che sia quelli che donano e coloro che ricevono denaro in materia di simonia automaticamente sostenere la sentenza di scomunica, anche se la loro rango essere pontificio o cardinalizia.

A dispense

Martin, ecc Poiché benefici sono concessi in ragione delle funzioni ad esse collegati, riteniamo assurdo che coloro che rifiutano ottenere benefici o la negligenza di svolgere i loro compiti.

Abbiamo quindi revocare, con l'approvazione di questo sacro Concilio, tutte le dispense, concessi da qualsiasi persona che persone che affermano di essere pontefici romani, a tutte le persone elette, ha confermato, nella condizione o alle chiese, monasteri, conventi conventuale, deaneries, archdeaconries o qualsiasi altro benefici per i quali un ordine particolare dovrebbe essere donata, o di cui uno è allegato, in cui le persone in questione sono dispensati dal ricevere la consacrazione episcopale o la benedizione abbatial o gli altri ordini che dovrebbe essere donato o sono allegati.

Questo non include, tuttavia, le dispense concesse in relazione alla forma di Bonifacio VIII della Costituzione inizio Cum ex eo Noi decreto che entro sei mesi dalla pubblicazione del presente nostra costituzione, per quelli che sono attualmente titolari di tali nomine, e entro il periodo di tempo di cui dalla legge per coloro che li terrà in futuro, le persone in questione sono essi stessi ad avere consacrata o benedetta o promossi a qualche altra richiesta ordine.

In caso contrario essi sono privati dalla legge stessa della suddetta chiese, monasteri, dignità, parsonages, uffici e benefici.

Questi possono quindi essere liberamente affidata ad altre persone o possono essere previsti per loro.

Tuttavia, altre costituzioni pubblicati su questo tema sono a rimanere in vigore.

A decime e di altre spese

Martin, ecc comando e per il rispetto rigoroso delle disposizioni legislative che proibiscono decime e di altre spese da imporre alle chiese ed ecclesiastici di persone inferiore al papa.

Per noi stessi, del resto, noi non devono in alcun caso imporre loro in generale su tutto il clero a meno che non vi è una grave e seria ragione e un vantaggio per la Chiesa universale, in tal modo, e poi con il consiglio, il consenso e l'approvazione scritta dei nostri fratelli, I Cardinali di Santa Romana Chiesa, e la consulenza prelati cui possono convenientemente essere ottenuto.

Questo non dovrebbe accadere in particolare in qualsiasi regno o provincia in cui il prelati in questione, o la maggior parte di essi, non sono stati consultati o non hanno acconsentito.

In questo modo essi possono essere riscossi solo di ecclesiastici che agisce sotto l'autorità della Sede Apostolica.

Sulla vita e la probità dei chierici

Martin, ecc Tra i vari difetti di chierici e prelati questo uno in particolare ha messo radici, vale a dire che molti di essi disprezzano un'apparenza di decenza ecclesiastica nel loro abito e piacere in quello che è unbecoming.

Essi cercano di conformarsi ai laici e che mostra verso l'esterno nel loro abito ciò che pensano nelle loro menti.

Pertanto, con l'approvazione di questo sacro Concilio, rinnoviamo e per l'attenta osservanza di tutte le disposizioni legislative attualmente in vigore in materia di abbigliamento, tonsura e le abitudini dei chierici, sia per forma e colore, e dei loro stili di capelli e lo stile e rettitudine della loro vita.

Queste leggi sono stati ascoltati troppo poco sia dal secolare e regolare il clero.

Soprattutto noi per essere abolito del tutto, con la stessa approvazione del Consiglio, il quale abuso in alcune regioni e alcuni chierici clero, sia secolari e regolari, e anche (che deploriamo ancora di più) prelati di chiese, indossare guanti lunghi che sono inutilmente di grandi dimensioni e sontuosi, che estende alla loro gomiti, e vestiti con fori sul retro e lati, con pellicce che copra anche i bordi della fenditura parti.

Inoltre, essi non hanno paura di frequentare la divina uffici nelle chiese - anche nelle chiese in cui sono beneficed - in tali vestiti con i loro surplices e altri indumenti indossati per il culto e la chiesa di servizi.

Noi condanniamo questo unbecoming modo di vestire per tutti i clero e vietare l'uso di tali indumenti.

Quelli che fare altrimenti devono essere puniti come trasgressori dei canoni.

Siamo decreto, in particolare, che se beneficed qualsiasi persona, o di qualsiasi titolare di un ufficio in una chiesa, il coraggio di frequentare l'ufficio divino in tali articoli di abbigliamento, poi si sa che egli è sospeso dal ricevere il suo ecclesiastica redditi per un mese per ciascuno di tali occasione , Ed i frutti di tali redditi sono da applicare al tessuto della chiesa in questione.

Martin, ecc decreto e dichiarare, con l'approvazione di questo sacro Concilio, che le richieste di questo sacro Concilio stesso.

per quanto riguarda gli articoli contenuti nel decreto di riforma promulgata il Sabato 30 ottobre [43] dello scorso anno, sono stati e sono soddisfatte dai vari decreti, statuti e ordinanze, sia quelli che sono stati letti in questa sessione e quelli su cui accordo è stato raggiunto con le singole nazioni del consiglio.

[44] Vogliamo questi decreti, statuti e ordinanze di essere depositato in cancelleria il nostro e che le lettere in forma pubblica, sotto il sigillo del nostro vice-cancelliere, essere redatto e consegnato a coloro che desiderano avere loro.

SESSIONE 44 - 19 aprile 1418

[Decreto sul luogo del prossimo Consiglio]

Martin, ecc Vogliamo e il desiderio di mettere in vigore un decreto generale di questo Consiglio [45] che prevede, tra l'altro, del Consiglio generale che deve essere sempre tenuta nel luogo in cui il Sommo Pontefice, con il consenso e l'approvazione di il Consiglio, è tenuto a Depute e assegnare, entro il mese prima della fine di questo comune, come il luogo per il prossimo Consiglio dopo la fine di quella attuale.

Con il consenso e l'approvazione di questa Consiglio, quindi, da questo presente decreto, Depute e assegnare la città di Pavia per questo scopo, e noi ordinare decreto e che e altri prelati che dovrebbe essere convocato per i consigli generali sono obbligati ad andare a Pavia presso il suddetto tempo.

Cerchiamo quindi nessuno ...

Tuttavia se qualcuno.

. . Data e promulgata a Costanza, nel posto di questa seduta pubblica.

. .

SESSIONE 45

[46]

-- 22 aprile 1418

[Frase sciogliere il Consiglio, e la concessione di indulgenze]

Martin, ecc sciogliere il Consiglio, come il sacro Concilio si richiede, per motivi che sono certo, ragionevole e giusto.

Diamo il permesso, con approvazione del Consiglio, a tutti e di ciascuno in occasione del Consiglio di tornare a casa.

Inoltre, per l'autorità di Dio onnipotente e della sua beata apostoli Pietro e Paolo e sulle nostre autorità, concedere a ciascuno e di ogni persona che ha preso parte a questo sacro Concilio e la sua azienda una piena assoluzione di tutti i suoi peccati, una volta nella sua vita, a condizione che sfrutta l'assoluzione in forma corretta entro due mesi dalla sua audizione al riguardo.

Siamo concedere lo stesso nell'ora della morte.

Questo deve essere inteso come l'applicazione di entrambi i signori e dei membri delle loro famiglie; a condizione che siano veloci su ogni Venerdì per un anno dal giorno vengono a sapere di questa indulgenza, nel caso di coloro che cercano l'assoluzione per mentre sono vivo, e per un altro anno nel caso di coloro che cercano per l'ora della morte, a meno che non siano legittimamente impedito di procedere in tal senso, nel qual caso essi dovrebbero eseguire altre opere pie.

Dopo il secondo anno, essi dovrebbero veloce il venerdì fino alla fine della loro vita o per l'esecuzione di altre opere pie.

Cerchiamo quindi nessuno.

. . Tuttavia se qualcuno.

. . Data e promulgata a Costanza nel posto di questa seduta pubblica.

..

NOTE

1 La presente nota non è da Tanner.

Questo Consiglio è stato cagionato da scisma iniziato quando i cardinali che avevano eletto papa Urbano VI l'8 aprile 1378 e che aveva tutti i ripetutamente riconosciuto lui successivamente, ha deciso in vista della sua offensiva zelo per la riforma a sostenere che la pressione erano stati sotto, durante la sua elezione ha invalidato.

Nel settembre 1378 essi eletti di Genova Robert [anti] papa Clemente VII.

Urbano VI scomunicato tutti e nominato un nuovo collegio dei cardinali.

Consulta quindi continuato due linee di papi con il sostegno cardinali.

Stufi di questa bipartito divisione della cristianità "consiglio" di Pisa nel 1409 ha inizio un altro tripartito linea

La legittima linea correvano: Urbano VI, Bonifacio IX, Innocenzo VII, Gregorio XII.

La prima linea di antipopes correva: Clemente VII, Benedetto XIII.

La seconda linea di antipopes correva: Alexander V, che è subentrata la antipapa Giovanni XXIII.

Va ricordato che quelli riuniti a Costanza non costituiva un Concilio ecumenico fino a quando la bolla di Gregorio XII, è stata proclamata il 4 luglio 1415 in quello che in Tanner è chiamato "Session 14".

2 vale a dire per le poche settimane di 1378 che è intervenuta tra la sua elezione e la sua elettori 'ripudio delle elezioni.

3 La documentazione può essere trovato in Mansi, vol.

XXVII, cols.

730-46.

4 Terrenas Affectiones, 13 marzo 1415, Mansi, XXXII, col.

733.

5 Cum annuncio di laudem stessa data; ter.

Col.

733-4.

6 remota ma omnino dicti Balthassaris praesidentia et praesentia; Mansi, col.

733. I poteri concessi in Commissione sono dichiarato di avere riferimento a "congregationem ipsam, in quantum per dictam serenitatem regiam, e non Balthassarem, Sese nuncupari facientem Joannem XXIll vocatum..."

Gregorio XII da nessuna parte si parla di Giovanni XXIII "obbedienza".

7 Il calendario, Quia sanctissimus dominus noster: che inizia descrivendo l'assemblea.

. . celebris fama huius sanctae congregationis pro generali Constantiensi Concilio.

. . congregatae: le parole sono di vitale importanza dato Ego Joannes.

. . istud sacrum concilium generale convertire et omnia ipsum ordine del giorno per l'autenticazione et confirmo: Mansi, IB.

Col.

734.

Mansi 8, IB., Col.

735.

9 Divina gratia del Dirigente da Rimini, 10 marzo 1415; Mansi, IB.

Col.

737.

10 Il calendario, Ego Carolus de Malatestes, Mansi, IB., Col.

744

11 "Admittit, approbat et collaudet", IB., Col.

745.

12 Il presente documento di Giovanni XXIII è stato letto e approvato dal Consiglio in questa prima sessione.

13 Un "Consiglio" non riconosciuto dal legittimo papa, il comune di Pisa (1409), sessione 22 (Msi 26, 1155).

14 antipapa veramente Alexander V

15 Qui è stata letta John's "Boll" Ad pacem et exaltationem Ecclesiae del 9 dicembre 1413.

16 Il 11 ° Concilio di Toledo (675), canonico 1 (MANSI 11, 137; Bruns 1, 308), cap.

3 C. V D.

4 (P. 1, 548).

17 Qui seguire le nomine del Consiglio di ministri e funzionari

18 Giovanni XXIII era fuggito da Costanza il 20 marzo 1415

19 e la riforma generale della Chiesa di Dio in testa e membri aggiunge ASD.

Queste parole non sono trovati anche in affidabili codici di sommario di Basilea (cfr. Hardt IV, prologo 15 ss.)

20 Questo paragrafo è in ASD, ma in realtà la questione è stata proposta solo, non decise (cfr. Hardt, IV, 90).

21 Le seguenti sono stati approvati anche in questa sessione: una proposta in materia di questioni circa Hus e Wyclif di essere trattati in occasione della prossima sessione; un decreto sulla scrittura lettere a re e principi in nome del Consiglio, circa il papa di volo e circa la continua integrità del Consiglio; un decreto per l'effetto che Papa Giovanni dovrebbe essere riportato l'imperatore per il Concilio di Costanza.

22 Per quanto riguarda questo articolo, i motivi della condanna sono incluse negli atti come segue: La prima parte è scandaloso e presuntuoso, in quanto parla in termini generali e senza distinzioni, la seconda parte è errorneous, in quanto afferma che iniziano non è permessa di frati.

23 Per quanto riguarda questo articolo, gli atti comprendono i seguenti motivi della condanna: E 'un errore se si comprende dalla chiesa romanica Chiesa universale o di un Consiglio Generale, o in quanto negherebbe il primato del Sommo Pontefice nel corso degli altri singoli chiese.

24 Nel 1412 (Msi, 27, 505-508)

25 Tale condanna non è in ASD

26 Questi articoli 260 condannati dalla Università di Oxford nel 1411 (cfr. JA Robson, Wyclif e le Scuole di Oxford, Cambridge 1961, 244-246) non devono essere trovati in qualsiasi versioni DEL CONSIGLIO atti.

Infatti, la nazione francese ha detto che sapeva nulla su di loro, e per questo motivo lo stesso argomento è stato ripreso nel 15 ° sessione (cfr. Hardt 4, 156 e 191; Finke II, 34, 40 e 362. HL afferma erroneamente [7 , 226] che questo decreto è stato passsed nella sessione del 9 °. Vedi la 15a sessione di seguito.

27 A questo decreto Hardt segue la condanna di Papa Giovanni per essere rimosso e deposto; HL (7, n. 248), d'altro canto, afferma correttamente che ha preceduto la frase, come il titolo della mostra decreto.

28 Segue un apposito decreto sulla elezione dei quattro giudici per chiamare assente prelati.

29 Tanner curiosamente dice "In questa sessione di papa Gregorio XII, per mezzo del suo legato Carlo Malatesta, ha approvato il Concilio di Costanza e solennemente rinunciato al pontificato".

L'effettiva parola è stato utilizzato convertire.

Vedere la mia introduzione (2).

30 I seguenti decreti sono stati promulgati anche in questa sessione, al fine di confermare Gregorio XII dimissioni e di unire i seguaci dei due Obbedienze: procedimenti legali nei due Obbedienze, derivanti da scisma, sono dichiarate finita.

Decreto che stabilisce che la procedura per l'elezione del Romano Pontefice, quando l'vede è vacante, non può iniziare senza il consenso del Consiglio (questo decreto si accorda con i decreti promulgata nella precedente sessione).

Il Consiglio ratifica tutto ciò che ha fatto Gregorio XII, canonicamente e secondo motivo, entro il suo effettivo obbedienza.

Il decreto che Gregorio XII non può essere rieletto non è stata fatta per motivi di incapacità da parte di detto signore Gregorio.

Il Consiglio si riserva a se stesso, e dichiara che essa in effetti a vedere, la risoluzione di problemi nel caso in cui due o più persone da diverse Obbedienze tenere premuto lo stesso titolo.

Il Consiglio accetta e ammette come cardinali signore Gregorio e il suo cardinali.

Che il Signore Gregory's funzionari conservano la loro uffici.

Che nessuno può discostarsi dal Consiglio senza il permesso del Consiglio.

Che l'imperatore Sigismondo è quello di assistere il Consiglio di sicurezza.

Decreto affermando che il Consiglio richiede Pietro de Luna (Benedetto XIII) a rassegnare le dimissioni.

31 La totalità di questa frase di condanna John Wyclif, insieme con gli articoli selezionati dal 260, non è in ASD, ma gli articoli sono pubblicati anche in HL 7, 308-313.

32 Vedi sopra, sessione 8 (pag. 415).

In Hardt (4, 400 e 408) questa seconda condanna di Giovanni Wyclif non è chiaramente distinto dalla condanna di Giovanni Hus che segue immediatamente nella stessa sessione.

33 Innocenzo III; cfr. Concilio Lateranense IV, 21 Costituzione (v. supra, p. 245)

34 ma non erano sposati copulating come persone Msi

35 Detenuti nel 1412 (Msi 27, 505-508

36 Sessione 8 [prima che il Consiglio ecumenico è diventato]

37 In questa sessione vari aspetti sono stati inoltre concordato concernente l'ordinazione e la tutela dei lavori del Consiglio: il decreto sul silenzio; Costituzione del Consiglio nei confronti di coloro che saccheggiano o depredarlo di persone provenienti o di ritorno da parte del Consiglio.

38 Il Caroline Costituzione sulla libertà ecclesiastica, promulgata dal imperatore Charles IV nel 1377, è stato pubblicato da Hardt tra gli atti del Consiglio (4, 523-525).

Sulla conferma discusso in questa sessione, e successivamente promulgata, vedere Hardt 4, 562-583

39 Gli articoli di Narbonne, concernente l'unità della chiesa, che sono stati concordati tra l'imperatore Sigismondo e gli inviati del Concilio di Costanza da un lato, e gli inviati dei re e principi di Benedetto XIII obbedienza dall'altra parte, sono stati pubblicato dal Consiglio in assemblea generale il 13 dicembre 145 (cfr. Hardt 4, 584).

Essi sono stampati in Hardt 2, 542-554

40 Il santissimo sinodo generale di Costanza, legittimamente riunito nello Spirito Santo, che rappresentano la Chiesa universale ASD.

41 Questo Articolo proviene quinto nelle mutate ordine in ASD.

42 Il 22 febbraio 1418 Martino V della bolla Inter cunctas è stata promulgata contro i seguaci di Giovanni Wyclif e Giovanni Hus.

Si è rivolto a tutti gli arcivescovi, vescovi e inquisitori.

In esso sono stati i 45 articoli della Wyclif condannato in sessione l'8 e il 30 articoli di Hus condannato nel 15 ° sessione.

Tutti gli indagati sono stati di rispondere a 39 domande, che sono state elencate il toro, su tali articoli (cfr. Hardt 4, 1518-1531; HL 7, 507-529; D 657-689).

43 Sessione 40

44 Tali concordato nel comune di Martino V - con il spagnolo, francese, tedesco e inglese nazioni - sono stati anche pubblicati nella Raccolta di concordati su matene ecclesiastiche tra la S. Sede e le autorita civili, a cura di A. Mercati , Roma 1954, 144-168 (cfr. HL 7, 535-565).

45 Sessione 39

46 All 'inizio di questa sessione i polacchi petizioni per una solenne conferma della condanna come eretico di Giovanni Falckenberg della dottrina sulla tyrannicide.

Questa dottrina era già stato condannato dalle singole nazioni, ma non dal Consiglio.

Papa Martino la risposta è stata la seguente: La suddetta Signore nostro papa ha detto, in risposta a queste proposte, proteste, richieste e suggerimenti, dopo il silenzio era stato imposto a tutti (visto che alcuni sono stati molto dicendo e provocando una perturbazione), e di modo di rispondere per i suddetti punti, che egli ha voluto tenere e inviolably osservare, e mai in contrasto in qualsiasi modo, ogni cosa che era stato determinato, concluso e ha decretato in un modo conciliare, in materia di fede, di presentare questo sacro consiglio generale di Costanza.

Il papa approva il fatto cose così in un modo conciliare, e ratifica tutte le cose su questioni di fede che sono stati fatti nel comune conciliare in un modo e non in altro modo o in altro modo (Hardt 4, 1557).


Introduzione e traduzione prelevati da decreti di Concili ecumenici, ed.

Norman P. Tanner


Inoltre, si veda:


Concili Ecumenici

Questo oggetto la presentazione in originale in lingua inglese


Invia una e-mail domanda o commento a noi: E-mail

Il principale CREDERE pagina web (e l'indice per argomenti) è a