Epistole ai Corinzi

INFORMAZIONI GENERALI

Le due Epistole ai Corinzi nel Nuovo Testamento sono state scritte da San Paolo da Efeso, probabilmente nel 57 dC, alla chiesa da lui fondata a Corinto, una città cosmopolita commerciale nel centro di Grecia.

Essi facevano parte di un vivace scambio (ci sono riferimenti ad altri la corrispondenza in 1 Corinzi 5:9, 7:1, 2 Corinzi 2:4) in cui Paolo ha chiarito i suoi insegnamenti, ha rimproverato al Corinthians per errate pratiche, e ha incaricato in cristiana vivere.

Nei capitoli 1 - 4 di Corinzi, Paolo si connette alla vera sapienza della croce di Gesù Cristo in opposizione a qualsiasi altro insegnamento Corinzi possono trovare attraente.

Nei capitoli 5 - 6 egli critica la loro gestione della legge e si adatta di un caso di immoralità sessuale.

Poi in capitoli 7 - 15 egli risponde a domande inviate a lui relativa matrimonio, la risurrezione del corpo, mangiare carne offerta agli idoli, la carità, condotta culto, e il ruolo di doni spirituali. Corinzi La comunità è stata strutturata rispetto alle altre chiese cristiane di il tempo e la sua rapida crescita Paolo costretti ad applicare le convinzioni cristiane a una varietà di problemi.

Il testo del 2 Corinzi mostra che le relazioni tra Paolo e Corinzi era deteriorata in un conflitto aperto.

La maggior parte dei capitoli 1 - 7 riflettere sul passato conflitto Corinzi 'problema, il rifiuto di Paolo autorità apostolica da alcuni, e la successiva riconciliazione.

Capitoli 10 - 13 sono ancora più emotiva difesa della vita di Paolo e del ministero contro avversari hanno la pretesa di autorità sopra di Paolo.

Molti studiosi pensano che questi capitoli sono un altro epistola, perché sono così diverse da capitoli precedenti.

Allo stesso modo, i capitoli 8 e 9 sono probabilmente due distinti ricorsi per i contributi da dare alla chiesa di Gerusalemme.

Paul's zelo, la forza, la vicinanza a Cristo, i sentimenti e per la sua comunità sono rivelato in 2 Corinzi.

CREDERE
Informazione
Religiosa
Fonte
sito web
CREDERE Informazione Religiosa Fonte
Il nostro Lista di 2300 Soggetti religiosi
E-mail
Anthony J Saldarini

Bibliografia


H Betz, Seconda Corinzi 8 e 9 (1985); GD Fee, la prima Lettera ai Corinzi (1987); J Hering, la seconda lettera di St. Paul ai Corinzi (1958).

Epistole ai Corinzi

Breve Outline

Prima lettera ai Corinzi

  1. Fazioni nella Chiesa (1-4)

  2. Incestuous matrimonio (5)

  3. Dei cristiani controversie dinanzi ad Heathen tribunali (6)

  4. Le fasi del oggetto di matrimonio (7)

  5. Carne offerta agli idoli (8-10)

  6. Testa coperture per le donne; corretta osservanza della Cena del Signore (11)

  7. Doni spirituali (12-14)

  8. Risurrezione dei corpi (15)

  9. Raccolta per i poveri di Gerusalemme; commento di chiusura (16)

Seconda lettera ai Corinzi

  1. Alcune riflessioni sulla crisi attraverso il quale la Chiesa aveva appena superato (1-7)

  2. Raccolta per i poveri (8-9)

  3. Difesa di Paolo Ministero contro gli attacchi dei suoi nemici e di una vendetta del suo apostolato.

    Prima Lettera ai Corinth'ians

    Informazioni avanzate

    La Prima lettera ai Corinzi è stato scritto da Efeso (1 Cor. 16,8) circa il tempo di Pasqua nel terzo anno del soggiorno apostolo della Consulta (Atti 19:10; 20,31) e, dopo aver costituito la scopo di visitare la Macedonia, e quindi tornare a Corinto (probabilmente AD 57).

    La notizia che lui aveva raggiunto, tuttavia, da Corinto frustrato il suo piano.

    Aveva sentito parlare degli abusi e contentions che si era creata tra di loro, prima di Apollo (Atti 19:1), e poi da una lettera che aveva scritto di lui in materia, e anche da alcuni "la casa di Chloe," e da Stephanas e dei suoi due amici che avevano visitato lui (1 Cor. 1:11; 16,17).

    Paolo ha quindi scritto questa lettera, ai fini di verificare la factious spirito e correggere le opinioni erronee che ha sorti fra loro, e la riparazione i molti abusi e pratiche che disordinato prevalso.

    Tito e un fratello il cui nome non è dato probabilmente sono stati i detentori della lettera (2 Cor. 2:13; 8:6, 16-18).

    La epistola può essere diviso in quattro parti: (1.) L'apostolo tratta il tema della deplorevole divisioni e di partito strifes che si era creata tra di loro (1 Cor. 1-4).

    (2.) Egli prossima tratta di alcuni casi di immoralità che era divenuto famoso tra di loro.

    Essi avrebbero fissato a nulla i primi principi della morale (5, 6).

    (3.) Nella terza parte si discute varie questioni di dottrina e di etica cristiana, in risposta ad alcune comunicazioni che aveva fatto a lui.

    Egli ha in particolare rettifica alcune flagranti abusi per quanto riguarda la celebrazione della Cena del Signore (7.14).

    (4.) Parte conclusiva (15; 16) contiene un elaborato difesa della dottrina della risurrezione dei morti, che era stata messa in discussione da alcuni tra di loro, seguita da alcune istruzioni generali, intimations, e saluti.

    Questa epistola "mostra il potente di selfcontrol l'apostolo nonostante la sua debolezza fisica, la sua difficoltà circostanze, il suo incessante problemi, e la sua natura emotiva.

    È stato scritto, egli ci dice, amaro in angoscia, 'di molte tribolazioni e la pressione del cuore ...... e con gli occhi di streaming' (2 Cor. 2,4); eppure ha limitato l'espressione dei suoi sentimenti, e ha scritto con una dignità e santo calma che ha pensato più calcolato a riconquistare la sua traviati bambini.

    Dà una vivida immagine della chiesa primitiva ...... E 'del tutto dissipa il sogno che la Chiesa Apostolica è stata in una condizione di eccezionale santità di vita o di purezza della dottrina. "L'apostolo in questa epistola si sviluppa e si applica grandi principi muniti a guidare la Chiesa di tutte le età nel trattare con gli stessi mali e Kindred, in qualsiasi forma, essi possono essere visualizzati.

    Questo è uno dei epistole l'autenticità di cui non è mai stata messa in discussione dai critici di ogni scuola, così tante e così conclusivi sono le testimonianze della sua origine paolina.

    La sottoscrizione di questa epistola afferma erroneamente nella versione autorizzato che è stato scritto a Filippo.

    Questo errore è nato dalla mistranslation di 1 Cor.

    16:5, "Per fare passare attraverso la Macedonia", che è stato interpretato nel senso, "Io sono passando per la Macedonia."

    In 16:8 dichiara la sua intenzione di rimanere un po 'di tempo più lungo a Efeso.

    Tha dopo, il suo scopo è di "passare attraverso la Macedonia."

    (Easton Illustrated Dictionary)

    Seconda Lettera ai Corinth'ians

    Informazioni avanzate

    Poco dopo aver scritto la sua prima lettera ai Corinzi, Paolo sinistra Efeso, dove intensa emozione era stato suscitato contro di lui, gli elementi di prova del suo grande successo, e ha proceduto alla Macedonia.

    Perseguire l'itinerario normale, ha raggiunto Troas, il porto di partenza per l'Europa.

    Qui egli dovrebbe incontrarsi con Tito, che egli aveva inviato da Efeso a Corinto, con la novella di effetti prodotti sulla chiesa dalla prima epistola, ma è stato deluso (1 Cor. 16:9; 2 Cor. 1:8; 2:12, 13).

    Egli ha poi a sinistra e Troas proceduto alla Macedonia, e di Filippi, dove si è rimasti, è stato ben presto raggiunti da Tito (2 Cor. 7:6, 7), che lo ha portato buone notizie da Corinto, e anche da Timothy.

    Sotto l'influenza dei sentimenti suscita nella sua mente dalla relazione favorevole che Tito portate da Corinto, questa seconda epistola è stato scritto.

    E 'stato probabilmente scritto a Filippo, o, come alcuni pensano, Tessalonica, all'inizio dell'anno 58 dC, ed è stata inviata a Corinto di Tito.

    La presente lettera si rivolge non solo alla chiesa di Corinto, ma anche per i santi in tutti i Achaia, vale a dire, ad Atene, Cenchrea, e in altre città in Grecia.

    I contenuti di questa epistola può essere così organizzati: - (1.) Paolo parla del suo lavoro spirituale e corso della vita, ed esprime il suo caloroso affetto verso Corinzi (2 Cor. 1-7).

    (2.) Egli dà indicazioni specifiche in materia di raccolta che doveva essere fatta per i loro fratelli poveri in Giudea (8; 9).

    (3.) Che difende la sua richiesta apostolica (10-13), e giustifica da sé le accuse e le insinuazioni di falso maestro e la sua aderenti.

    Questa epistola, si è ben detto, la mostra di individuallity l'apostolo più di ogni altro.

    "La debolezza umana, forza spirituale, la più profonda tenerezza di affetto, ferito sensazione, sternness, ironia, rimprovero, appassionato auto-vendetta, di umiltà, un giusto rispetto di sé, lo zelo per il benessere dei deboli e sofferenti, come pure per il il progresso della chiesa di Cristo e per la della chiesa di Cristo e per il progresso spirituale dei suoi membri, sono tutti visualizzati, a sua volta, nel corso del suo ricorso. "

    Lias, Seconda Corinzi.

    Degli effetti prodotti sul corinzi chiesa di questa epistola non abbiamo informazioni precise.

    Sappiamo che Paolo visitato Corinto dopo aver scritto (At 20, 2, 3), e che in tale occasione egli rimasti lì per tre mesi.

    Nella sua lettera a Roma, scritto in questo momento, egli ha inviato salutations da parte di alcuni dei principali membri della Chiesa ai Romani.

    (Easton Illustrated Dictionary)

    Epistole ai Corinzi

    Informazioni cattolica

    INTRODUTTIVE

    St. Paul fonda la Chiesa di Corinto

    St. Paul's prima visita in Europa è graficamente descritta da San Luca (At 16-18).

    Quando giunse Troas, a nord-ovest angolo dell'Asia Minore, per il suo secondo grande viaggio missionario in compagnia di Timoteo e Silvano, o Sila (che è stato un "profeta" e ha avuto la fiducia dei Dodici), ha incontrato San Luca, probabilmente per la prima volta.

    A Troas aveva una visione di "un uomo di Macedonia e in piedi beseeching lui, e dicendo: passare sotto di Macedonia e aiutaci".

    In risposta a questo appello ha proceduto a Filippi in Macedonia, dove ha fatto molte converte, ma è stato crudelmente percosso con verghe secondo il romano personalizzato.

    Confortante dopo i fratelli si reca a sud di Salonicco, dove alcuni dei Giudei "creduto, e di quelle che servito Dio, e le genti di una grande moltitudine, e di nobili donne non pochi. Ma gli ebrei, si trasferì con invidia, e tenendo loro alcuni uomini malvagi del volgare sorta impostare la città in un tumulto... E fomentato la gente e i governanti della città udito queste cose. Ma i fratelli immediatamente inviato via Paolo e Sila di notte a £ a Ber . Chi, quando sono stati thither venire, è andato in sinagoga dei Giudei, e molti di loro credevano, e di onorevoli donne che sono state genti e di uomini non pochi ".

    Ma incredulo ebrei di Salonicco, è venuto a Ber £ a "fomentare e preoccupante la moltitudine".

    "E subito i fratelli Paolo spedito via per andare al mare, ma Sila e Timoteo sono rimasti lì. Ed essi svolte Paolo che lo ha portato fino a Atene" - quindi ridotto la posizione di una vecchia città universitaria.

    Ad Atene ha predicato il suo famoso discorso filosofico in Areopago.

    Solo pochi sono stati convertiti, tra questi essendo San Dionigi l'Areopagita.

    Alcuni dei suoi ascoltatori frivolo schernito lui.

    Altri che ha detto che è stato sufficiente per il presente; essi ascoltare più un altro tempo.

    Egli sembra essere stato molto deluso con Atene Egli non visitare di nuovo, e non è mai menzionato nelle sue lettere.

    La delusione e solitaria Apostolo sinistra Atene e viaggiato verso ovest, una distanza di quaranta-cinque miglia, a Corinto, poi la capitale della Grecia.

    La paura flagellazione di Filippi provenienti non molto tempo dopo era stato lapidato e lasciato per morto a Listra, insieme con la sua maltrattamenti da parte degli ebrei, come descritto in 2 Corinzi, deve aver notevolmente indebolito lui.

    Come noi non siamo di supporre che egli, più di qualsiasi suo Maestro, è stato miracolosamente salvato dal dolore e dei suoi effetti, è stato con il dolore fisico, nervosismo, e misgiving che l'Apostolo solitario è entrato questa grande città pagana, che ha avuto un cattivo nome per profligacy in tutto il mondo romano.

    Di agire il corinzio è stato sinonimo di condurre una vita sciolta.

    Corinto, che era stata distrutta dai Romani, è stata ristabilita come una colonia di Giulio Cesare 46 aC, e di fatto la capitale della provincia romana di Achaia di Augusto.

    E 'stato costruito sulla estremità meridionale del istmo che collega la terraferma con la Morea, ed è stato sulla linea di grande traffico tra Oriente e Occidente.

    I suoi due magnifici porti, uno su ciascun lato del istmo, sono state affollate per il trasporto e sono state le scene di trambusto e costante attività.

    Corinto è stato riempito con Greci, Romani, siriani, egiziani, e gli ebrei, molti degli ultimi che hanno di recente giunto da Roma a causa della loro espulsione di Claudio, e le sue strade sono state thronged di decine di migliaia di schiavi.

    Folle, troppo, è venuto da tutte le parti, ogni quattro anni per essere presenti in occasione delle Isthmian giochi.

    Sulla sommità della collina a sud della città è stato il famoso tempio di Venere, con le sue migliaia di devoti femminile dedicato a una vita di vergogna.

    E 'stato a questo centro di traffico, entusiasmo, ricchezza, e vice St. Paul che è venuto, probabilmente circa la fine del 51 dC, e qui ha trascorso verso l'alto di diciotto mesi della sua carriera apostolica.

    Egli ha preso la sua residenza con due cristiani ebrei, Aquila e la moglie Priscilla (profughi da Roma), perché sono stati dello stesso commercio come se stesso.

    Come tutti gli ebrei di aver imparato un mestiere in gioventù, e nella loro casa ha sostenuto lui stesso di lavoro a questo commercio, vale a dire., Quella di tentmaker, come aveva stabilito di non ricevere alcun sostegno da parte del denaro-amorosa Corinzi.

    Ha iniziato dalla predicazione nella sinagoga ogni sabato; "ed ha convinto gli ebrei e greci".

    Di questo periodo egli dice che egli era con loro "nella debolezza e paura, e molto tremore".

    Il mal di utilizzo che aveva ricevuto era ancora fresca nella sua memoria, come, la scrittura di un mese o due più tardi ai Tessalonicesi, egli ricorda come era stato "vergognosamente trattati di Filippi".

    Ma quando è stato raggiunto dai Sila e Timoteo, che lo portò pecuniari aiuti dalla Macedonia, è diventato più coraggioso e fiducioso, e "è stato seriamente nel testimoniare agli ebrei che Gesù è il Cristo. Ma gainsaying e bestemmiare, ha scosso le sue vesti e disse loro: "Il tuo sangue essere sul vostro capo; sono puliti: da ora in poi mi recherò sino alla genti". Egli ha poi cominciò a predicare in casa di Tito Justus, adiacente alla sinagoga. crispus, il principe dei sinagoga, e la sua famiglia e molti dei Corinzi sono stati convertiti e battezzati. Fra questi sono stati Caio, Stephanas, e la sua famiglia, e la casa di Fortunatus e Achaicus, "la primizia di Achaia" (1 Corinzi 1:14, 1: 16, 16,15). La crescente opposizione dei Giudei, tuttavia, e gli empi stato della città ha avuto un deprimente influenza su di lui, ma "il Signore disse a Paolo nella notte, da una visione: Non temere, ma parlare, e non tenere la tua pace, perché io sono con te, e nessun uomo fissa su di te a te male, perché io, sono persone molto in questa città.

    Ed egli vi rimase un anno e sei mesi, tra i quali l'insegnamento della parola di Dio "(Atti 18:9-11). Molti sono stati convertiti; alcuni di loro nobili, ricchi, e imparato, ma la grande maggioranza né imparato, né potente , Né nobile (1 Corinzi 1:26). Durante questo lungo periodo Fede è stato piantato non solo in Corinto, ma in altre porzioni di Achaia, in particolare in Cenchreæ, la porta orientale. Finalmente il incredulo ebrei, vedendo la sempre crescente folla dei cristiani che frequentano la casa di Tito Justus, accanto al loro sinagoga, è diventato furioso, e rosa con uno accordo e St. Paul trascinato dinanzi al neo-nominato proconsole di Acaia, Gallio, il fratello di Seneca (AD 54). Gallio , Percepire che era una questione di religione, ha rifiutato di ascoltarli. La folla, vedendo questo e supponendo che si trattava di una controversia tra Greci e gli ebrei, è sceso sul ring-leader di quest'ultimo (sostene, che è riuscito crispus come righello della sinagoga) e gli ha dato una solida battendo in molto di vista la sentenza sede, ma Gallio fingeva di non legale. Il suo trattamento deve avere cowed gli ebrei, e St. Paul "rimasti ancora molti giorni". Cornely è del parere che in questo momento ha fatto il suo viaggio fino a Illyricum, e che la sua prima visita a loro "nel dolore" è stato quando è tornato. altri con maggiore probabilità luogo in un secondo momento. San Paolo, finalmente di prendere congedo dei fratelli, percorsa fino come Efeso con Priscilla e Aquila. lasciandoli vi si recò a Gerusalemme e torna di Antiochia, Galazia, e Frigia, dove ha confermato tutti i discepoli. Dopo aver attraversato così la "superiore coste" è tornato a Efeso, che egli ha fatto la sua sede per quasi tre anni. Fu verso la fine di tale periodo che la Prima lettera è stata scritta.

    Autenticità dei Epistole

    Bisogno di poco da dire su questo punto.

    Storico e interno elementi di prova che sono state scritte da St. Paul è così forte che la stragrande loro autenticità è stata francamente ammesso di ogni scrittore di distinguere le più avanzate critiche scuole.

    Erano contenuti nel primo collezioni di St. Paul's Epistole, e sono stati citati come Scrittura paleocristiana di scrittori.

    Sono stati denominati autorità di primi eretici e tradotti in molte lingue nel mezzo del secondo secolo.

    La personalità unica di St. Paul è impressa su di loro ogni pagina.

    Baur, il razionalista fondatore della Scuola di Tubinga, ei suoi seguaci, ha tenuto i due ai Corinzi, Galati, Romani e di essere inattaccabile.

    Uno o due hypercritical scrittori, di scarso peso, ha portato alcuni inutile obiezioni nei loro confronti, ma questi sono stati raramente destinate ad essere prese sul serio; sono state confutate spazzolato e messo da parte da un tale ultra Kuenen come scrittore.

    Schmiedel, uno dei più avanzati moderna critica, dice (Hand-Kommentar, Lipsia, 1893, p. 51) che, a meno che meglio argomenti possono essere addotti contro di loro le due Epistole devono essere riconosciuti come vera e propria scritti di St. Paul.

    La Seconda lettera era conosciuto fin dai primi tempi.

    Non vi è traccia di esso in quella parte di "L'Ascensione di Isaia", che risale al primo secolo (Knowling, "la testimonianza di St. Paul a Cristo", p. 58; Charles, "L'Ascensione di Isaia", pp. 34, 150).

    Era noto a San Policarpo, per la writerof la Lettera a Diogneto, Atenagora, Teofilo, gli eretici e Basilide Marcion.

    Nella seconda metà del secondo secolo fu ampiamente utilizzato in modo che essa non è necessaria per dare delle offerte.

    La prima epistola

    Perché scritte

    Nel corso degli anni che il St. Paul è stato a Efeso deve aver sentito spesso da Corinto, come era distante solo 250 miglia, e le persone sono state costantemente passando avanti e indietro.

    Una nave a vela il tasso di quattro miglia all'ora coprirebbe la distanza in tre giorni, anche se su un poco occasione Cicero ha preso più di quindici giorni (Ep. vi, 8, 9).

    Di gradi le notizie raggiunto Efeso che alcuni dei Corinzi sono stati alla deriva nella loro ex-vizi.

    Alford e altri dedurre dalle parole di II Cor., XII, 20, 21; XIII, 1, "Ecco questa è la terza volta che vengo a voi", che ha fatto una visita battenti per controllare questi abusi.

    Altri supporre che il prossimo intende per lettera.

    Essere presente come sia, è generalmente ritenuto che li ha scritto una breve nota (ora perduto) di dire "non associare a fornicators", chiedendo loro di fare la raccolta per i poveri fratelli a Gerusalemme, e dando loro un conto della sua intenzione di visitare prima di passare alla Macedonia, e di ritornare di nuovo con loro da quel luogo.

    Notizia che ha sentito più tardi dalla famiglia di Chloe e altri ha fatto di lui il suo piano di cambiamento, e per questo egli è stato accusato dai suoi nemici della mancanza di fermezza d'intenti (2 Corinzi 1:17).

    I conti che egli ha ricevuto suscitato in lui grande ansia.

    Abusi, bickerings, lotte e di partito erano cresciuti tra di essi.

    Il partito sono stati grida: "Io sono di Paolo, io sono di Apollo [Apollo]; io sono di Cefa, io lo sono di Cristo".

    Queste parti, con ogni probabilità, è nato come segue: Nel corso di St. Paul's tour circolare da Efeso a Gerusalemme, Antiochia, Galazia, Frigia, e ritorno a Efeso, "un certo Ebreo, denominata Apollo, nato ad Alessandria, un eloquente l'uomo, è venuto a Efeso, una potente nelle Scritture, e di essere ferventi nello spirito, ha parlato, insegnato e diligentemente le cose che sono di Gesù, sapendo solo il battesimo di Giovanni. "

    Aquila e Priscilla pienamente incaricato lui nella fede cristiana.

    Secondo la sua volontà egli ha ricevuto lettere di raccomandazione per i discepoli di Corinto.

    "Chi, quando era arrivato, li ha aiutati molto che avevano creduto. Per con molto vigore ha convinto gli ebrei apertamente, shewing di scritture che Gesù è il Cristo" (Atti 18:27-28).

    Rimase a Corinto circa due anni, ma, essendo disposti ad essere fatta al centro di lotte, è entrato a far parte St. Paul a Efeso.

    Da le parole ispirate di San Luca, non significa giudicare, noi possiamo prenderla che in eloquenza di apprendimento e di Apollo è stato alla pari con il più grande dei suoi contemporanei, e che in potere intellettuale non è stato inferiore per gli ebrei come Giuseppe Flavio e Filone.

    Egli è probabilmente a conoscenza di quest'ultima, che è stato un importante membro della comunità ebraica nella sua città natale di Alessandria, era morto e solo quattordici anni prima, e il suo profondo interesse per la Sacra Scrittura avrebbe certamente lo ha portato a studiare le opere di Philo.

    L'eloquenza di Apollo, e la sua potenti applicazioni del Vecchio Testamento per i Messias, affascinato i Greci intellettuale, soprattutto i più istruiti.

    Che, hanno pensato, è stata vera sapienza.

    Essi hanno cominciato a fare invidious confronti tra lui e St. Paul che sul conto della sua esperienza ad Atene, era volutamente limitato a se stesso ciò che dovremmo chiamare solida istruzione catechistica.

    I Greci caro amato appartenere a qualche particolare scuola di filosofia; così il ammiratori di Apollo di cui sostengono di una più profonda percezione della sapienza e della vantava che apparteneva alla scuola cristiana del grande predicatore alessandrino.

    La maggioranza, d'altro canto, orgogliosi delle loro loro intima connessione con il loro Apostolo.

    Non è stato zelo per l'onore della loro insegnanti che davvero chiesto una di queste parti, ma uno spirito di orgoglio che li cercano di mettere al di sopra suoi simili, e ne impedivano umilmente ringraziando Dio per la grazia di essere cristiani.

    A proposito di questo tempo ci è venuto da Est che ha avuto alcuni forse sentito predicare San Pietro.

    Questi considerati gli altri come loro spirituale inferiori; essi apparteneva a Cefa, il Principe degli Apostoli.

    Commentatori sono del parere che questa parte lo spirito non è andato così profonda da costituire formale scisma o eresia.

    Tutti si sono incontrati per la preghiera e la celebrazione dei sacri misteri, ma non vi sono state controversie caldo e molte violazioni della carità fraterna.

    I Padri citare solo tre parti, ma il testo, ovviamente, implica che vi è stato un altro partito i cui membri ha detto, "Io sono di Cristo".

    Questa opinione è ora detenuto da vari cattolici, e da molti non cattolici.

    Qual è stata la natura di questo partito è difficile da determinare.

    È stato suggerito che alcuni di coloro che sono stati appositamente dotato di doni spirituali, o charismata, si vantava di essere sopra gli altri, come lo erano in comunicazione diretta con Cristo.

    Un'altra spiegazione è che avevano visto Cristo nella carne, o che essi ha affermato di seguire il suo esempio nel loro rispetto per la legge di Mosè.

    In ogni caso, la dichiarazione, "Io sono di Cristo", sembrava di fare un semplice Cristo partito nome, e implica che gli altri non sono stati cristiani nel reale e perfetto senso della parola.

    St. Paul, audizione di questo stato di cose, ha inviato insieme con Timothy Erastus (probabilmente il "tesoriere della città" di Corinto - Romani 16:23) rotonda di Macedonia, per mettere le cose in ordine.

    Poco dopo se ne sono andati, Stephanas e altri delegati fornito con una lettera ai Corinzi.

    La presente lettera conteneva alcune auto-glorificazione e ha chiesto l'Apostolo a dare una soluzione a più gravi difficoltà che essi proposto a lui, ma non ha fatto menzione del loro carenze.

    Entro tale data era diventato pienamente consapevole del grave stato di cose tra di essi.

    Oltre a parte, scioperi generali, fatta luce alcuni dei peccati di impurità.

    Un uomo si era recato nella misura di coniugare la sua matrigna, il padre di essere ancora in vita, un crimine senza precedenti tra i pagani.

    Finora sono stati da mostrando orrore che essi trattati in un modo amichevole e gli permise di essere presente alle loro riunioni.

    Come le questioni sono state pressanti troppo attendere l'arrivo di Timoteo, St. Paul ha scritto in una sola volta la Prima lettera ai Corinzi e inviato di Tito Pasqua dC circa 57.

    L'importanza della Prima lettera

    Questo è generalmente considerato come il più grande degli scritti di St. Paul in ragione della la magnificenza e la bellezza del suo stile e la varietà e l'importanza del suo contenuto.

    Così splendido è il suo stile che ha suscitato la congettura che St. Paul ha preso lezioni in oratorio a Efeso, ma questo è altamente improbabile.

    St. Paul's non è stato il tipo di eloquenza a plasmare meccanica di regole, il suo è stato il tipo di genio che produce letteratura su cui norme in materia di retorica si basano.

    Se Corinzi sono stati impressionati dalla eloquenza di Apollo, non potevano aiutare sensazione, quando hanno sentito e letto questa lettera, che qui è stato un autore capace di rendere il confronto non solo con Apollo, ma con i migliori che possano vantare nella letteratura greca , Di cui sono stati così giustamente fiera.

    Studiosi di tutte le scuole sono forti nella sua lode.

    La suggestiva smiles, figure retoriche, e dicendo frasi del Epistola sono passati nella letterature del mondo.

    Plummer, Smith "dict. Della Bibbia", dice che i capitoli XIII e xv sono tra i passaggi più sublime, non solo nella Bibbia, ma in tutti i letteratura.

    Ma questa Lettera è grande non solo per il suo stile, ma anche per la varietà e l'importanza del suo insegnamento dottrinale.

    In nessun altro fa Epistola St. Paul trattare di tanti soggetti diversi, e le dottrine che sono toccato (in molti facilita solo incidentalmente) sono importanti per dimostrare quello che ha e Silvano, un discepolo di fiducia e di delegare i vecchi Apostoli, ha insegnato il primi cristiani.

    In alcune delle sue lettere ha dovuto difendere il suo apostolato e la libertà dei cristiani dalla legge di Mosè contro eretica insegnanti, ma non ha mai avuto essere di difendersi contro la sua bitterest nemici, il judaizers, per il suo insegnamento di Cristo e dei principali punti di dottrina contenuta in questi due epistole, l'ovvio motivo è che il suo insegnamento deve essere stato in perfetta armonia con quella dei Dodici.

    Egli afferma nettamente nel cap.

    XV, 11, "Per se ho, o loro [i dodici apostoli], in modo che predichiamo e così avete creduto".

    Le divisioni della Prima lettera

    Invece di dare una sintesi formale del contenuto della Lettera, può essere più utile per dare l'insegnamento di apostolo, nelle sue stesse parole, classificati sotto diversi capi, in seguito, in generale, l'ordine del Credo.

    Per quanto riguarda l'accordo, può essere indicato, per inciso, che l'Epistola è diviso in due parti.

    Nei primi sei capitoli egli rebukes loro per le loro colpe e corregge gli abusi: (1) Egli dimostra l'assurdità della loro divisioni e bickerings; (2) riguarda la scandalosa caso di incesto; (3) le loro cause, prima pagani e (4 ) La mancanza di sufficiente orrore di impurità in alcuni di essi.

    Nella seconda parte (i restanti dieci capitoli) che risolve le difficoltà che si propone di lui e prevede vari regolamenti per la loro condotta.

    Egli si occupa di questioni relative a: (1) matrimonio, (2) verginità, (3) l'uso delle cose offerte agli idoli, (4) adeguato decoro in chiesa e la celebrazione dell'Eucaristia, (5) doni spirituali, o Charismata, (6), la risurrezione, (7) le collezioni per i poveri di Gerusalemme.

    Il suo insegnamento

    Dio Padre (passim)

    "Eppure, ma non vi è un solo Dio, Padre, di cui sono tutte le cose, e noi lui, e un solo Signore Gesù Cristo, dal quale sono tutte le cose e noi di lui" (VIII, 6).

    Confrontare II Cor., XIII, 13: "La grazia del Signore nostro Gesù Cristo e la carità di Dio, e la comunicazione dello Spirito Santo siano con tutti voi".

    (Bengel, citato da Bernard, chiede che questo sia un egregium prova per la Santissima Trinità.)

    Gesù Cristo

    (1) "Grazia a voi e pace da Dio Padre nostro e dal Signore Gesù Cristo" (I, 3).

    "Voi siete chiamati sino alla comunione del Figlio suo, Gesù Cristo nostro Signore" (I, 9).

    "Cristo la potenza di Dio e sapienza di Dio" (i, 24).

    "Parliamo la saggezza di Dio in un mistero, una saggezza che è nascosta, che Dio ha ordinato di fronte al mondo, fino alla nostra gloria, che nessuno dei principi di questo mondo sapeva, per se avessero conosciuto, essi non avrebbero mai crocifisso il Signore della gloria "(II, 7, 8).

    "Ma vi sono lavati, ma siete stati santificati, ma si sono giustificati nel nome del Signore nostro Gesù Cristo e lo Spirito del nostro Dio" (VI, 11 - cfr. anche I, 2, 4, 7, 9 13; iii , 5, 11; vi, 11; XII, 4-6).

    (2) "La parola della croce a loro che sono salvati è potenza di Dio" (I, 18).

    "Noi predichiamo Cristo crocifisso, loro che sono chiamati Cristo la potenza di Dio e sapienza di Dio" (i, 23, 24).

    "Ma di lui si sono in Cristo Gesù, che è di Dio fatto noi sapienza, e giustizia e santificazione e redenzione" (i, 30).

    "Per me ho giudicato non sapere qualsiasi cosa in mezzo a voi, ma Gesù Cristo, e questi crocifisso" (II, 3).

    "Per Cristo, nostra Pasqua, è stato immolato" (V, 7).

    "Per voi sono acquistati a un prezzo" (VI, 20 - cfr. I, 13, 17; VII, 23; VIII, 11, 12.) (3) Il seguente passaggio probabilmente contiene frammenti di un inizio di fede: "La vangelo che ho predicato a voi, che avete ricevuto.... Per ho consegnato a voi prima di tutto, che ho anche ricevuto: che come Cristo morì per i nostri peccati, secondo le Scritture: e che egli è stato sepolto, e che si alzò di nuovo il terzo giorno secondo le Scritture: e che egli è stato considerato da Cefa, e dopo che da undici. Quindi egli è stato visto da più di cinquecento fratelli in una sola volta: molti dei quali restano fino a questo momento, e alcuni sono morti. Dopo di che, è stato visto da James, poi da tutti gli apostoli. E ultimo di tutti, è stato visto anche da me, come di uno nati fuori del tempo "(XV, 1-8).

    "Non ho visto Cristo Gesù, nostro Signore?"

    (IX, 1).

    "E se Cristo non è risorto di nuovo, allora è vana la nostra predicazione, e la vostra fede è vana" (XV, 14).

    "Ma ora Cristo è risorto dai morti, primizia di loro che sonno" (XV, 20 - cfr. Vi, 14).

    (4) "In attesa per la venuta del Signore nostro Gesù Cristo" (i, 7).

    "Che lo Spirito può essere salvato nel giorno del Signore nostro Gesù Cristo" (v, 5).

    "Colui che mi judgeth è il Signore. Pertanto non giudicare prima del tempo; fino a quando il Signore venire, sia che si mettono in luce le cose nascoste delle tenebre, e si manifestano i consigli dei cuori, e poi ogni uomo deve avere la lode da Dio "(IV, 4, 5).

    Lo Spirito Santo

    "Ora vi sono diversità di grazie, ma lo stesso Spirito, e vi sono diversità di ministeri, ma uno solo è il Signore, e vi sono diversità di operazioni, ma lo stesso Dio" (XII, 4-6).

    "Ma a noi Dio ha rivelato, dal suo Spirito. Lo Spirito searcheth tutte le cose, yea, le profondità di Dio... Le cose che sono di Dio l'uomo non conosce, ma lo Spirito di Dio" (II, 10, 11 - cfr. Ii, 12-14, 16).

    "Conosci te non, che siete il tempio di Dio, e che lo Spirito di Dio dwelleth in voi?"

    (III, 16).

    "Ma vi sono lavato, ma si sono santificati... Nel nome del Signore nostro Gesù Cristo, e lo Spirito del nostro Dio" (VI, 11).

    "Oppure non si sa, che i soci sono il tempio dello Spirito Santo, che è in voi, che avete da Dio, e non siete il tuo?... E portiate Glorificate Dio nel vostro corpo» (VI, 19 , 20).

    "Ma tutte queste cose un solo e medesimo Spirito worketh, dividendo a ognuno secondo quanto egli" (XII, 11).

    "Per un solo Spirito in noi tutti sono stati battezzati sino un corpo solo" (XII, 13).

    "Tuttavia, dallo Spirito egli speaketh misteri" (XIV, 2).

    La santa Chiesa cattolica

    "Il capo di ogni uomo è Cristo" (11,3).

    Unità

    "Cristo è stato forse diviso?"

    (I, 13).

    "Adesso mi supplichiamo voi, fratelli, per il nome del Signore nostro Gesù Cristo, voi tutti che parlano la stessa cosa, e che non vi sia alcun scismi tra voi, ma che è essere perfetti nello stesso spirito, e nella stessa sentenza" (I, 10).

    Egli dedica quattro capitoli per il reprehension delle loro divisioni, che non ha veramente nulla a importo che costituiscono formale scisma o eresia.

    Si sono incontrate in comune per la preghiera e la partecipazione della Santa Eucaristia.

    "Per saperne di voi che non vi [cristiana organismo] sono il tempio di Dio... Ma se qualcuno vuole violare il tempio di Dio [tirando a pezzi], lui deve distruggere Dio. Per il tempio di Dio è santo, che tu sei "(III, 16, 17).

    "Per quanto il corpo è uno, e ha molte membra, e tutte le membra del corpo, che essi sono molti, eppure siamo un corpo solo, così anche è Cristo. Per in un solo Spirito sono stati tutti battezzati in un solo corpo, se gli ebrei o genti, se vincolo o liberi "(XII, 12, 13).

    [Riportiamo di seguito l'allegoria del corpo e dei suoi membri, XII, 14-25.] "Ora siete il corpo di Cristo, e di Stati membri" (XII, 27).

    "E Dio ha fissato alcuni nella chiesa; prima apostoli, profeti, in secondo luogo... Sono tutti apostoli?"

    (XII, 28-31).

    "Dio non è Dio dei dissensi, ma di pace: come ho anche insegnare in tutte le Chiese dei santi" (XIV, 33).

    "Ho inviato Timoteo, che è il mio caro e fedele figlio nel Signore, che si metteranno in mente dei miei sensi, che sono in Cristo Gesù: come ho insegnare ovunque in ogni chiesa" (IV, 17).

    "Ma se ogni uomo sembrano essere controversi, non abbiamo tale usanza, né la chiesa di Dio" (xi, 16).

    "Il Vangelo che ho predicato a voi... E in cui si stand; con la quale si sono anche [essere] salvato, se si è in possesso veloce dopo il modo ho predicato a voi, a meno che non hanno creduto invano" (XV, 1 -- 2).

    "Per se io, o loro [i dodici apostoli], in modo che predichiamo e così avete creduto» (XV, 11).

    "Le chiese di Asia saluto voi" (xvi, 19).

    Testamento tipi

    "Ora tutte queste cose è successo a loro in figura: e sono scritte per la nostra correzione" (10,11).

    Autorità

    "Che cosa? Si Vengo a voi con una verga, o nella carità e nello spirito di mitezza?"

    (IV, 21).

    "Ora, relativa alle collezioni.... Come ho già dato per le chiese di Galazia, così fare anche voi" (XVI, 1).

    Potere di scomunica

    "Io, infatti, assente nel corpo, ma presente in spirito, hanno già giudicato, come se fossi presente, lui che ha fatto così. Nel nome del Signore nostro Gesù Cristo, vengono raccolti insieme, e il mio spirito, con la potenza di nostro Signore Gesù Cristo, per fornire un tale uno a Satana per la distruzione della carne, che lo spirito può essere salvati "(V, 3-5).

    Ebrei e pagani esenti da giurisdizione della Chiesa

    "Per quello che ho da fare per giudicare loro che sono senza... Per loro che sono senza, Dio giudicherà" (5:12-13).

    Santità

    "Per il tempio di Dio è santo, che sei" (III, 17).

    "Conoscano te, non che i vostri corpi sono membra di Cristo" (VI, 15).

    "La vostra membri sono il tempio dello Spirito Santo... E portiate Glorificate Dio nel vostro corpo» (VI, 19, 20 - cfr. Vi, 11, ecc.)

    Grazia

    "Dio è fedele, che non soffrono di essere tentati di sopra di tale che si è in grado, ma farà anche a tentazione problema, che si può essere in grado di sopportare" (x, 13).

    "Grazia a voi..."

    (I, 3).

    "Ma con la grazia di Dio, io sono quello che sono, e la sua grazia in me non ha nulla stato, ma hanno lavorato più abbondantemente di tutti i loro: non ho ancora, ma la grazia di Dio con me" (XV, 10 ).

    Virtuoso vita necessario per la salvezza

    "Per saperne di voi che non gli ingiusti non possedere il regno di Dio? Non err: né fornicators, né idolatri, né adulteri, né il effeminate..., Né ladri, né covetouss, né drunkards,... Devono essere in possesso del regno di Dio "(VI, 9, 10).

    Questo, come una nota dominante, anelli chiaro attraverso tutte le Epistole di St. Paul come nel suo insegnamento del divino Maestro.

    "Ma io castigherò il mio corpo, e mettono in soggezione: forse per timore quando mi hanno predicato agli altri, io stesso dovrebbe diventare un naufrago" (IX, 27).

    "Per questo egli pensa che a se stesso stand, per non parlare di lui prestare attenzione affinché non si ha caduta" (x, 12).

    "Pertanto, il mio amato fratelli, voi essere ferma e unmoveable; sempre ricco il lavoro del Signore, sapendo che il tuo lavoro non è vana nel Signore" (XV, 58).

    "Guarda voi, stand veloce nella fede, fare manfully, e sia rafforzata" (XVI, 13).

    "Fate tutto per la gloria di Dio" (x, 31).

    "Siate senza offesa per gli ebrei e ai pagani, e per la chiesa di Dio" (x, 32).

    "Siate voi seguaci di me come io lo sono di Cristo" (XI, 1).

    Risurrezione dei corpi e la vita eterna

    "Dio ha innalzato il Signore, e lui si sollevano fino a noi anche il suo potere di" (VI, 14).

    "E come tutti muoiono in Adamo, così anche in Cristo tutti deve essere reso vivo".

    "Per star differeth da star nella gloria. Così è anche la risurrezione dei morti. Esso viene seminato nella corruzione, ne aumento incorruption. Esso viene seminato nella disonore, ne aumento della gloria".

    "Ecco, vi dico un mistero. Noi tutti infatti rialzarsi".

    "In un momento, in uno scintillio di occhi, durante l'ultima tromba: per la tromba deve suonare, e dei morti è rialzarsi incorruttibile".

    (Vedere tutti cap. Xv.) "Vediamo ora attraverso un vetro scuro in un modo, ma poi faccia a faccia. Ora so in parte; ma poi mi sa anche come sono conosciuto" (XIII, 12).

    Battesimo

    "Se voi battezzati nel nome di Paolo?"

    (I, 13).

    "Ho battezzato anche la famiglia di Stephanus" (I, 16).

    "Per un solo Spirito in noi tutti sono stati battezzati in un solo corpo" (XII, 13).

    "Ma vi sono lavato [apelousasthe], ma si sono santificati, ma si sono giustificati nel nome del Signore nostro Gesù Cristo, e lo Spirito del nostro Dio" (VI, 11).

    Eucaristia

    "Il calice della benedizione che noi benediciamo, non è forse la comunione del sangue di Cristo? E il pane che noi spezziamo, non è forse la partecipazione del corpo del Signore?... Ma le cose che il heathens sacrificio, che il sacrificio di diavoli... Non potete bere il calice del Signore e il calice di diavoli "(x, 16-21).

    "Per aver ricevuto del Signore che anche che ho consegnato a voi, che il Signore Gesù, la stessa notte in cui veniva tradito, prese il pane e rendendo grazie, disse: Prendete voi, e mangiare: questo è il mio corpo. .. Allo stesso modo anche il calice, ecc... Quindi chi si mangia di questo pane, o bere il calice del Signore indegnamente, sarà colpevole del corpo e del sangue del Signore.... Per lui che eateth e drinketh indegnamente eateth e drinketh sentenza a se stesso, non discernere il corpo del Signore "(xi, 23-29).

    Sulle parole della consacrazione vedere i due articoli in grado di Dr AR Eagar in "The Expositor", marzo e aprile, 1908.

    Matrimonio

    Il suo utilizzo.

    Buon matrimonio, ma il celibato meglio.

    -- Il matrimonio di persone divorziate vietata.

    -- Secondo matrimonio permesso ai cristiani, ma unico stato preferibile per coloro che hanno il dono di Dio.

    (vii, 1-8). Pauline Dispensa: un cristiano non è vincolata a rimanere solo se il suo partner pagana non sia disposto a vivere con lui (VII, 12-15).

    Verginità

    Non è sbagliato, di sposarsi, ma preferibile a rimanere unico - St. Paul's esempio - "Colui che dà la sua vergine nel matrimonio doth bene, e che egli non dà il suo meglio doth. (VII, 25-40).

    Principi di teologia morale

    In Ch.

    VII; seguenti capitoli e St. Paul risolve diversi casi difficili di coscienza, alcuni di loro di una natura molto delicata, che rientrano in quello che dovrebbe chiamare il Tractatus de sexto (Sc. præcepto decalogi).

    Egli sarebbe, senza dubbio, hanno preferito essere libera dalla necessità di dover entrare in tali argomenti spiacevoli, ma come il benessere delle anime richiesto, egli ha ritenuto che incombono su di lui, come parte del suo ufficio apostolico, per affrontare la questione .

    E 'con lo stesso spirito che i pastori d'anime hanno agito da allora.

    Se così tante difficoltà nel giro di pochi anni in una città, era inevitabile che numerosi casi complicati dovrebbe verificarsi nel corso dei secoli tra i popoli appartenenti ad ogni grado di civiltà e barbarie, e a queste domande la Chiesa è stata giustamente dovrebbe dare un risposta e quindi la crescita di teologia morale.

    La seconda epistola

    La Seconda lettera è stata scritta pochi mesi dopo la prima, in cui St. Paul aveva dichiarato che egli intendeva girare di Macedonia.

    Egli ha enunciato in questo cammino prima di quanto aveva previsto, a causa dei perturbazione a Efeso causati da Demetrio e la devoti di Diana di Efesini.

    Egli ha viaggiato verso nord fino a Troas, e dopo un po 'di tempo di attesa per Tito, che egli prevede di incontrare durante il viaggio di ritorno da Corinto, whither che aveva portato la Prima lettera, egli salpò per la Macedonia e poi a Filippo.

    Qui ha incontrato Timoteo e Tito.

    La notizia che Tito lo portò da Corinto è stato per la maggior parte di un carattere saluta.

    La grande maggioranza sono stati fedeli al loro Apostolo.

    Essi sono stati dispiace per i loro difetti; che avevano obbedito a provvedimenti inibitori per quanto riguarda il suo pubblico peccatore, e l'uomo stesso aveva profondamente pentito.

    Non si sente più parti di Paolo, Apollo, e Cefa, anche se la lettera sembra contenere un riferimento alla quarta parte.

    I suoi amici, che avevano previsto una visita da lui stesso, sono stati profondamente addolorato alla sua venuta non come aveva promesso; pochi che sono stati i suoi nemici, probabilmente judaizers, ha cercato di trarre vantaggio da questo a minare la sua autorità di scoprire in questo una chiara prova di fickleness di mente e di instabilità di oggetto, ma ha detto che la sua riluttanza a ricevere un sostegno tradito la mancanza di affetto, di aver utilizzato linguaggio minaccioso, quando a una distanza di sicurezza, ma è stato in realtà un vigliacco che è stato mite e conciliazione, quando presenti, che sono stati sciocco a lasciarsi guidata da uno che ha piuttosto enorme pretesa di essere un apostolo di Cristo, quando è stato nulla del genere, ed è stato in realtà, sia, naturalmente, e soprannaturalmente, inferiori agli uomini che potrebbero nome.

    Questa notizia è riempito l'anima di St. Paul con la più profonda emozione.

    Egli ha volutamente ritardato in Macedonia, e ha inviato loro questa Lettera a prepararsi meglio per la sua venuta e per contrastare il male influenza dei suoi oppositori.

    Esso è stato inviato da Tito e altri due, uno dei quali, è quasi certo, è stato San Luca.

    Le circostanze in cui la lettera è stata scritta può essere migliori raccolte dal testo stesso.

    Possiamo facilmente immaginare l'effetto prodotto quando è stata letta per la prima volta per il assemblati cristiani di Corinto, di Tito, o in toni di sonoro l'evangelista San Luca.

    La notizia che il loro grande apostolo li aveva inviato un'altra lettera diffondersi rapidamente attraverso la città; quello precedente era stato un tale maestria di produzione che sono stati tutti desiderosi di ascoltare questo.

    La maggior parte delle gestanti sua congregazione sono stati entusiasti ammiratori, ma pochi venuto a criticare, soprattutto un uomo, un Ebreo, che aveva recentemente arrivati a lettere di raccomandazione, ed è stato cerca di soppiantare St. Paul.

    Egli ha detto egli è stato un apostolo (non dei Dodici, ma per la loro natura, di cui la Didaché).

    Era un uomo di dignitosa presenza, come egli ha parlato slightingly di St. Paul's insignificante aspetto.

    È stato qualificato in filosofia e lucidato in discorso, e ha insinuato che è stato St. Paul voler in entrambe.

    Egli sapeva poco o nulla di St. Paul fatta eccezione per sentito dire, come ha accusato di mancanza di determinazione, di codardia, e indegno motivi, le cose tacciano di ogni fatto di St. Paul's storia.

    Il secondo potrebbe terrify altri di lettere, ma che non avrebbe paura di lui.

    Questo uomo viene al montaggio aspetta di essere attaccato e preparati ad attaccare a sua volta.

    Come la lettera è la lettura, mai e anon piccole nuvole scure apparire all'orizzonte, ma quando, nella seconda parte, l'Epistola ha quieted in una esortazione alla calma l'elemosina, questo uomo è congratularmi con se stesso per la sua facile fuga, ed è già raccolta buchi in ciò che egli ha ascoltato.

    Poi, improvvisamente, come l'esercito di Sisara, la tempesta si rompe su di lui; lightnings sciopero, upbraids tuono.

    Egli è battuto dal diluvio, e la sua influenza è spazzato dalla esistenza di irresistibile il torrente.

    In ogni caso, non è mai sentito parlare di nuovo.

    Questi due Epistole come effettivamente distrutto St. Paul's oppositori a Corinto, come la Lettera ai Galati annientato la judaizers in Asia Minore.

    Stile

    Questa Lettera, anche se non scritto con lo stesso grado di cura e polacco come prima, è più vario e spontaneo nello stile.

    Erasmus dice che avrebbe preso tutte le ingenuità di una manodopera qualificata rhetorician per spiegare la molteplicità delle sue strofe e cifre.

    È stato scritto con grande emozione e intensità di sentimento, e alcuni dei suoi improvvisi scoppi raggiungere i più alti livelli di eloquenza.

    Dà una conoscenza sempre più profonda rispetto a qualsiasi altro dei suoi scritti in carattere e la storia personale di St. Paul.

    Con Cornely, potremmo chiamare la sua "Apologia pro Vitâ Suâ", un dato di fatto che lo rende uno dei più interessanti degli scritti del Nuovo Testamento.

    Erasmus è descritto come segue: "Ora è bolle come un limpido fontana; presto si precipita verso il basso come un torrente che trasportano ruggente prima di tutti; allora flussi pacificamente e delicatamente lungo. Amplia ora come in un ampio e tranquillo lago. Yonder che si perde a vista, e improvvisamente riappare in una direzione diversa, quando si è visto meandri lungo e tortuoso, ora deviando a destra, ora a sinistra e poi fare un ciclo più ampio e, occasionalmente, raddoppio indietro su se stessa.

    Le divisioni del Epistola

    Esso è composto di tre parti.

    Nel primo di questi (capitoli I-VII, incl.), Dopo (1) introduzione, (2) l'Apostolo mostra che il suo cambiamento di piano non è dovuto a leggerezza di oggetto, ma per il bene del popolo, e il suo insegnamento non mutevoli; (3) egli non ha voluto venire di nuovo nel dolore.

    Il peccatore pentito, la causa del suo dolore, da ormai riconciliati.

    (4) Il suo grande affetto per loro.

    (5) Egli non richiede, come altri, lettere di raccomandazione.

    Essi, come cristiani, sono il suo commendatario lettere.

    (6) Scrive con autorità, non sul conto di arroganza, ma perché la grandezza del ministero a cui è stato affidato, rispetto con il ministero di Mosè.

    Coloro che rifiutano di ascoltare il velo sono più di loro cuori, come la carnale ebrei.

    (7) Egli si sforza di Cristo, che ti invitiamo a dimostrato il suo amore morendo per tutti, e ricompenserà Suoi servi.

    (8) Spostamento di esortazione.

    La seconda parte (capitoli VIII e IX) si riferisce alle raccolte per i poveri cristiani di Gerusalemme.

    (1) Egli loda i macedoni pronti per la loro generosità nel dare di fuori delle loro povertà.

    Esorta i Corinzi a seguire il loro esempio a imitazione di Cristo che, essendo ricco, si è fatto povero per noi.

    (2) Egli invia Tito e altri due a fare le collezioni e per rimuovere tutti i motivi di calunnia che egli è stato arricchire se stesso.

    (3) Si è vantato di loro in Macedonia che essi hanno cominciato prima di altri.

    (4) Un uomo deve trarre in proporzione come egli scrofe.

    Dio ama il datore allegro ed è in grado di rimborsare.

    Dando non solo allevia i poveri fratelli, ma cause di grazie a Dio e alla preghiera per benefattori.

    La terza parte (ultimi quattro capitoli) è diretto contro la pseudo-Apostoli.

    (1) Egli è in grassetto verso alcuni pensano che agisce da motivi mondani.

    Ha potenti armi da Dio per tali umiltà e punire la loro disobbedienza.

    Alcuni dicono che terrorizza di lettere che sono pesanti e forti, ma ha presenza corporea è debole, e il suo discorso contemptible ". Lasciate che un tale capire che uno come egli è nella sua Epistola, così, infatti, gli sarà quando presente. (2) Egli non fingere, come fanno, ad essere più grande di lui, né egli Wilt esaltare se stesso da altre fatiche degli uomini. (3) Egli chiede perdono per parlare del mondo come un uomo di spirito. E 'per contrastare l'influenza della pseudo - Apostoli. Egli gelosamente guardie Corinzi per non essere ingannati come Eva è stata di serpente. (4) Se il nuovo-comers li ha niente di meglio nel modo in cui della religione, egli poteva capire la loro presentazione alla loro dittatura. (5) E ' non inferiori a quelle superlativo Apostoli. Se il suo discorso è rude, la sua conoscenza non lo è. umiliò se stesso tra loro, e non è esatto sostenere per ottenere loro. Il falso Apostoli professiamo uno come disinteresse, ma sono ingannevoli operai trasformarsi in Apostoli di Gesù Cristo. E non chiedo: per Satana si trasforma in un angelo di luce, e che imitare il loro maestro. Essi fanno false insinuazioni contro l'Apostolo. (6) Egli, inoltre, sarà un po 'di gloria (parlo come un folle mondana persona, al fine di confondere loro). Essi vantare vantaggi naturali. Egli non è inferiore a loro in qualsiasi, ma egli supera di molto nelle sue sofferenze per la propagazione del Vangelo, nella sua doni soprannaturali, e in miracolosa prove del suo Apostolato di Corinto, "in tutti i pazienza, in segni e prodigi, e miracoli". Corinzi hanno tutti le altre Chiese che aveva l'onere, ad eccezione del suo sostegno. Egli chiede loro di perdono che lui pregiudizio. Né lui né Tito né alcun altro dei suoi amici-ha raggiunto più di loro. Egli scrive così perché non dovrebbe venire di nuovo nel dolore. Egli minaccia la unrepentant.

    Unità della Seconda lettera

    Mentre la paternità paolina è universalmente riconosciuta, lo stesso non si può dire per la sua unità.

    Alcuni critici sostengono che essa si compone di due epistole, o parte di epistole, di St. Paul; che i primi nove capitoli appartengono a una lettera, e le ultime quattro a un altro.

    Poiché queste due sezioni sono ritenute sono stati scritti da St. Paul, sembra che vi sia nulla in questa visione che si può dire di essere in contrasto con la dottrina cattolica di ispirazione.

    Ma l'ipotesi è ben lungi dall'essere dimostrata.

    Anzi di più, tenuto conto degli argomenti che può essere presunta contro di essa, può difficilmente essere considerato come probabile.

    La principale obiezione contro l'unità della Lettera è la differenza di tono in due sezioni.

    Questo è ben affermato e di risposta cattolica studioso Hug ( "Introduzione", tr. Attendere di, Londra, 1827 pag 392): "E 'inoltre obiettato come è diverso il tono della prima parte, mite, amabile, affettuoso, considerando che la terza parte è grave, veemente, e indipendentemente dal fatto che castigatory. Ma che su questo conto si dividono Demostene 'oration De Coronâ in due parti, perché nel quadro più generale di difesa placidity e circospezione predominano mentre d'altro canto, in abashing e la chastising accusatore, il parallelo tra lui e Æschines, parole di amara ironia zampillo di impetuously e come la pioggia caduta in una tempesta. "

    Questo argomento è di cui al con l'approvazione da Meyer, Cornely, e Jacquier.

    Altri salvare spiegato la differenza di tono di presumere che, quando i primi nove capitoli sono stati finiti notizie fresche di un tipo spiacevole arrivati da Corinto, e che questo ha portato a St. Paul aggiungere gli ultimi quattro capitoli.

    Allo stesso modo la parentesi (VI, 14, VII, 2), che sembra essere stato inserito come un ripensamento, può essere spiegato.

    E 'stato aggiunto, secondo Bernard, per evitare di un equivoco l'espressione utilizzata in vi, 11, 13, "il nostro cuore è allargata... Essere allargata anche voi", che in OT ha avuto il cattivo senso di essere troppo libero con infedeli.

    St. Paul's modo di scrivere ha anche essere prese in considerazione.

    In questo, come in altri suoi Epistole parla come un predicatore che ora affronta una porzione della sua congregazione, ora un altro, come se fossero le uniche persone presenti, e che, senza timore di essere frainteso.

    Dr Bernard ritiene che la differenza di tono può essere sufficientemente rappresentato sulla supposizione che la lettera è stata scritta in diverse sedute, e che lo scrittore è stato in un diverso umore a causa di malattia o altre circostanze.

    Le altre obiezioni portate contro l'unità della Lettera sono abilmente respinta dallo stesso autore, il cui argomento può essere brevemente riassunti come segue: l'ultima sezione, si dice, inizia molto bruscamente, ed è liberamente collegato con quello precedente da parte della particella de.

    Ma ci sono altri casi in Epistole di St. Paul transizione in cui è fatto in proprio allo stesso modo.

    L'ultima parte, è sollevato obiezioni, le persone in aperta ribellione vengono denunciate, che tale non è il caso nella prima parte.

    Ancora, non vi è chiaro riferimento nella prima sezione per le persone che lui accusato di essere volubile, arrogante, coraggiosi a distanza, ecc Uno degli argomenti più forti contro l'integrità è che ci sono diversi versetti nei primi nove capitoli che sembrano presuppongono un pari numero di passaggi nella seconda, e la tesi è che l'ultima sezione è una porzione di una precedente lettera.

    Ma un esame più attento a ogni passaggio di questa connessione è visto essere solo apparente.

    D'altro canto, vi sono almeno come molti passaggi l'ultima parte che chiaramente e inequivocabilmente a guardare indietro e presuppongono versi nel primo.

    E 'notevole, inoltre, che il solo frammenti esistenti dei presunti due Epistole dovrebbe andare bene così bene.

    È stato anche chiesto che la Prima lettera non è "doloroso" sufficiente per tenere conto di dichiarazioni nel secondo.

    Ma un attento esame del I, 11, 14; II, 6; III, 1, 2, 3, 4, 18; IV, 8, 9, 10, 18, 19; v, ecc, della Prima Lettera, dimostrano che questa obiezione è del tutto infondato.

    La linguistica unità tra le due porzioni della Lettera è molto grande, e molti esempi può essere dato per dimostrare che le due sezioni sono sempre stati parte integrante di uno porzioni suo complesso.

    Gli elementi di prova entro l'inizio di offerte manoscritti, traduzioni, citazioni e punti di forza nella stessa direzione.

    Organizzazione della chiesa di Corinto, come esposto nelle due epistole

    Non vi è nulla in entrambi i Epistola che ci permette di dire ciò che è stato l'esatta natura dell 'organizzazione della Chiesa di Corinto.

    In I Cor., XII, 28, leggiamo: "E Dio infatti ha fissato alcuni nella chiesa; prima apostoli, profeti, in secondo luogo, in terzo luogo i medici, dopo di che [il dono di] miracoli, poi le grazie [charismata] di guarigioni, aiuta, i governi [o saggi consigli], tipi di lingue, interpretazioni di discorsi. apostoli sono tutti?... Sono tutti i lavoratori di miracoli? Sono tutti la grazia della guarigione? "

    Da tutto il contesto è chiaro che questo passaggio non è altro che un elenco di doni straordinari, e che essa non incide sulla chiesa di qualsiasi governo.

    La parola è probabilmente apostolo qui utilizzato nel suo senso più ampio del termine, non nel senso Apostoli di Gesù Cristo, ma gli apostoli della Chiesa.

    Se si intende includere il primo, allora il riferimento non è al loro potere, ma per loro doni soprannaturali, su cui l'intero argomento turni.

    St. Paul ha ringraziato Dio che egli ha parlato con tutti i loro lingue Barnaba è chiamato un apostolo (Atti 14:4, 13).

    In II Cor., VIII, 23, St. Paul chiama i suoi messaggeri "apostoli delle chiese".

    (Confronta Romani 16:7; Apocalisse 2:2.) La Didachè o "Insegnamento dei Dodici Apostoli", che è probabilmente un lavoro del primo secolo, è la dichiarazione che, se un apostolo rimane fino al terzo giorno sostenendo sostegno, egli deve essere considerato come un falso profeta.

    Si dice anche che ogni vero maestro e profeta vero è degno del suo sostegno, e dà una delle norme per l'individuazione di un falso profeta.

    "Profeti e medici" si fa riferimento nei Atti, XIII, 1.

    E 'estremamente probabile che St. Paul aveva organizzato la Chiesa di Corinto, durante il suo lungo soggiorno come attentamente come aveva fatto in precedenza Galazia ( "e quando essi avevano ordinato ai loro sacerdoti in ogni chiesa" - Atti 14:22) e a Efeso "in cui lo Spirito Santo vi ha messo i vescovi" - Atti, xx, 7, 28).

    Abbiamo queste dichiarazioni per l'autorità dell 'autore degli Atti, ora ammessi, anche di Harnack, da San Luca, il compagno di Apostolo.

    St. Paul aveva trascorso sei o otto volte più a lungo di Corinto come aveva a Filippo, troviamo ancora lui iscritto a quest'ultimo posto: "Paolo e Timoteo... A tutti i santi in Cristo Gesù che sono a Filippi, con la vescovi e diaconi "(Filippesi 1:1 - cfr. 1 Tessalonicesi 5,12).

    La sede principale dei vescovi e diaconi è stato, secondo la Didaché, a consacrare la Santa Eucaristia.

    Si tratta solo di incidente, in qualche modo, sul conto di abusi, St. Paul che parla, nella Prima lettera, sotto forma di consacrazione utilizzati a Corinto, e che è sostanzialmente la stessa che figura nei Vangeli.

    Aveva gli abusi non sono sorti, mi sembra chiaro che non avrebbe di cui l'Eucaristia.

    Egli non dice nulla di esso nella Seconda lettera.

    In tal caso non ci sarebbe quelli che vogliono che avrebbe affermato che ad alta voce Corinzi "sapeva nulla di esso", e, implicitamente, che l'Apostolo la mente non aveva ancora sviluppato in tale misura.

    Ma come egli parla in modo così chiaro che può assumere come certo, inoltre, che i ministri dell'Eucaristia erano gli stessi, come in altri luoghi.

    Non vi è alcuna prova che essa è stata consacrata senza mai un vescovo o sacerdote.

    Questi, con i diaconi, i regolari sono stati ministri in ogni luogo, sotto la diretta giurisdizione degli Apostoli di Gesù Cristo.

    Da tutto questo si può concludere che la Chiesa in Achaia, come è stato regolarmente organizzati come le precedenti chiese di Galazia, Efeso, e la vicina Provincia di Macedonia, o come nella Chiesa di Creta (Tit., I, 5).

    Ci sono stati "vescovi" (parola che significa certamente sacerdoti e forse anche il nostro moderno vescovi) e diaconi.

    Più tardi, Timoteo e Tito, e altri sono stati nominati nel corso di questi "vescovi, sacerdoti e diaconi, e sono stati monarchica vescovi in senso moderno del termine.

    Quali altri vescovi riuscito Apostoli.

    Pubblicazione di informazioni

    Scritto da Cornelio Aherne.

    Trascritto da Vernon Bremberg.

    Dedicata alla clausura delle suore domenicane del Monastero di Gesù Bambino, Lufkin, in Texas. L'Enciclopedia Cattolica, Volume IV.

    Edizione 1908.

    New York: Robert Appleton società.

    Nihil obstat.

    Remy Lafort, Censore.

    Imprimatur. + John M. Farley, Arcivescovo di New York

    Bibliografia

    Il solito Introduzioni come CORNELY, Jacquier, salmone, Belser, Zahn; BERNARD, in secondo luogo Corinzi Expositor della Testamento greco (Londra, 1903); Findlay, Prima Lettera ai Corinzi in Exp.

    Gr. Verifica.

    (Londra, 1900); RICKABY, Romani, Corinzi, Galati (Londra, 1898); KENNEDY, Seconda e Terza Corinzi (Londra, 1900); Alford, Il greco di prova.

    (Londra, 1855), II; ROBERTSON a Hastings, dict.

    della Bibbia; vite di St. Paul da Farrar, CONYBEARE e Howson, Lewin, FOUARD; MCEVILLY, l'esposizione delle Epistole di S.

    Paul (3a ed., Dublino, 1875) CORNELY, Commentarius (Parigi, 1890).

    Vedi anche i commenti di ESTIUS, BISPING, MAIER, Loch, Reischl, DRACH, STEENKISTE. Il commento critico di SCHMIEDEL, Die Briefe uno Korinther morire in Hand Kommentar (Lipsia, 1893); Lightfoot, Biblica Saggi, Note sul Epistole di S. Paul (note su sette capitoli di primo Cor. - Londra, 1895); ROBERTSON, Corinzi, in Il commento critico internazionale (Cambridge, 1908).

    Questo oggetto la presentazione in originale in lingua inglese


    Invia una e-mail domanda o commento a noi: E-mail

    Il principale CREDERE pagina web (e l'indice per argomenti) è a