Libro di Isaia, Isaias

INFORMAZIONI GENERALI

Il libro di Isaia è il primo e il più lungo dei libri dei principali profeti del Vecchio Testamento della Bibbia.

Essa deriva il suo nome dal profeta Isaia, che visse a Gerusalemme, forse aristocratica di origine.

Profetica la sua carriera con spanning mezzo secolo, da circa 742 aC ad almeno 701.

Il libro, tuttavia, contiene il lavoro di più di un uomo.

Studiosi ormai generalmente d'accordo sul fatto che i capitoli da 1 a 35, prima noto come Isaia, può essere imputato né a se stesso Isaia o ai suoi discepoli; capitoli da 36 a 39 sono state prese direttamente dal 2 Re 18:13 - 20:18.

Capitoli da 40 a 55, conosciuto come Seconda Isaia, o Deutero - Isaia, sono stati il lavoro di un anonimo profeta - poeta durante l'ultima parte (c. 545 - 540 aC) dell'esilio babilonese.

Capitoli da 56 a 66, noto come Terzo Isaia, o Trito - Isaia, sono state scritte da autori sconosciuti in dettaglio, ma di lavoro verso la fine del 6 ° secolo (525 - 500 aC) o all'inizio del 5 ° (500 - 475 aC).

Alcuni dei materiali possono essere ottenute da un periodo anche oltre questi tempi (c. 375 - 250 aC).

Primo Isaia circa rientra in quattro periodi: (1) Dal 747 al 736 aC il profeta parla di politica interna e la politica economica, (2) nel 736 - 735 egli affronta la crisi causata dal siro - Ephraimite guerra, un tentativo di Gerusalemme vigore in un anti - assira alleanza; (3) dopo un periodo di silenzio, parla ancora una volta, rivolgendosi a se stesso il tentativo del re Ezechia a liberarsi dallo status di un vassallo di Assiria (716 - 711); (4) dopo un tempo di silenzio, Isaia parla di Ezechia il secondo tentativo di stabilire l'indipendenza politica (705 - 701).

Scritti da questi periodi si suddividono in sette collezioni di detti sui temi del peccato, sentenza, e la liberazione dalla sentenza.

Immanuel le profezie (capitolo 6 - 12) sono ben noti ai cristiani, che li interpretano come riferimenti a Cristo.

CREDERE
Informazione
Religiosa
Fonte
sito web
CREDERE Informazione Religiosa Fonte
Il nostro Lista di 2300 Soggetti religiosi
E-mail
Secondo Isaia comprende poesie di vari generi: oracoli di liberazione, inni, profetico discorso giuridico progettato per mostrare che il Dio di Israele da solo è Dio, e la discussione forme volte a respingere l'opposizione.

Inoltre, il materiale di Isaia secondo luogo contiene i brani circa il Servo del Signore, anche interpretato dai cristiani come riferimenti a Cristo (42:1 - 4; 49:1 - 6; 50:4 - 9; 52:13 - 53 : 12).

Isaia terzi indipendenti comprende 14 parole relative al funzionamento del tempio restaurato, con corrispondente accento sul culto e sabato.

Il materiale comprende una breve liturgia profetico (56:9 - 47:13), un oracolo di promesse (57:14 - 21), un'esortazione e promessa (58:1 - 12), profetica e minaccia invettiva (65:1 -- 2), e una promessa (65:8 - 25).

Il capitolo finale contiene una denuncia profetica del Tempio e un rifiuto del culto sacrificale, nonché di tre parole profetiche che annunciano l'imminente fine ed ai suoi risultati.

Isaia contiene alcuni tra i più belli e più noti brani della Bibbia.

Due manoscritti del libro sono stati trovati tra i Dead Sea Scrolls.

George W. Coats

Bibliografia


JH Hayes e SA Irvine, Isiah (1987); GAF Knight, profeti di Israele: Isaia (1962); JR Rosenbloom, The Dead Sea Scrolls Isaia (1970); JW Whedbee, Isaia e Sapienza (1971).

Libro di Isaia, Isaias

Breve Outline

  1. Introduzione (1)

  2. Denuncia di Gerusalemme (2-5)

  3. Tempio visione (6)

  4. Libro di Immanuel (7.12)

  5. Profezie contro le nazioni (13-23)

  6. Profezie di giudizio e di benedizioni futuro (24-35)

  7. Eventi storici (36-39)

  8. Libro di consolazione (40-66)


Isa'iah

Informazioni avanzate

Isaia, (Eb Yesh'yahu, vale a dire, "la salvezza di Geova").

(1.) Il figlio di Amoz (Isa. 1:1, 2:1), che apparentemente è stato un uomo di umile rango.

La moglie è stata chiamata "profetessa" (8,3), o perché è stata dotata di dono profetico, come Deborah (Judg. 4,4) e Huldah (2 Re 22:14-20), o semplicemente perché è stata la moglie di "profeta" (Isa. 38:1).

Aveva due figli, che portava i nomi simbolici.

Egli ha esercitato le funzioni del suo ufficio nel corso della regna di Uzziah (o Azariah), Jotham, Ahaz, e Ezechia (1:1).

Uzziah regnava cinquanta-due anni (810-759 aC), Isaia e deve avere iniziato la sua carriera a pochi anni prima la morte di Uzziah, probabilmente, AC 762.

Egli ha vissuto fino al quattordicesimo anno di Ezechia, e con ogni probabilità outlived che monarca (che sono morti 698 aC), e può essere stato contemporanea per alcuni anni con Manasseh.

Isaia così possono avere profetizzato per il lungo periodo di almeno sessanta-quattro anni.

Il suo primo appello per la carica profetica non è registrata.

Un secondo invito a lui "per l'anno che è morto re Uzziah" (Isa. 6:1).

Egli ha esercitato il suo ministero in uno spirito di assoluta fermezza e coraggio per quanto riguarda tutto ciò che portò sugli interessi della religione.

Egli nasconde nulla di nulla e continua a ritornare dalla paura dell'uomo.

È stato anche osservato per la sua spiritualità e per la sua profonda riverenza verso tonica "il Santo di Israele."

Nei primi mesi del gioventù Isaia deve essere stato mosso da l'invasione di Israele da parte del monarca assiro Pollici (qv), 2 Re 15:19, e ancora una volta, venti anni dopo, quando egli era già entrata a suo ufficio, l'invasione da parte di Tiglath - pileser e la sua carriera di conquista.

Ahaz, re di Giuda, in questa crisi ha rifiutato di cooperare con il re di Israele e la Siria in contrasto con gli assiri, ed è stato su quel conto attaccato e sconfitto da Rezin di Damasco e Pekah di Samaria (2 Re 16:5; 2 Cr. 28:5, 6).

Ahaz, così umiliato, schierati con Assiria, e ha cercato l'aiuto di Tiglathpileser contro Israele e la Siria.

La conseguenza è stata che Rezin e Pekah sono stati conquistati e molte delle persone trasportate in cattività a Assiria (2 Re 15:29; 16: 9; 1 Chr. 5:26).

Subito dopo, Shalmaneser determinata interamente di soggiogare il regno di Israele.

Samaria è stata presa e distrutta (722 aC).

Fintanto che regnava Ahaz, il regno di Giuda è stato unmolested assira dal potere, ma per la sua adesione al trono, Ezechia (726 aC), che "si ribellò contro il re di Assiria" (2 Re 18:7), in cui è stato incoraggiato da Isaia, che esortava il popolo a posto tutti i loro dipendenza da Geova (Isa. 10:24; 37:6), è entrato in un'alleanza con il re d'Egitto (Isa. 30:2-4).

Ciò ha portato il re di Assiria a minacciare il re di Giuda, a lungo e per invadere la terra.

Sennacherib (701 aC) ha portato un potente esercito in Palestina.

Ezechia è stato ridotto alla disperazione, e presentata al gli Assiri (2 Re 18:14-16).

Ma dopo un breve intervallo di guerra scoppiò di nuovo e, nuovamente, Sennacherib (qv) ha portato un esercito in Palestina, un distacco che minacciava di Gerusalemme (Isa. 36:2-22; 37:8).

Isaia in quella occasione Ezechia incoraggiati a resistere alle assiri (37:1-7), dopo di che Sennacherib ha inviato una lettera alla minaccia Ezechia, che egli "si sviluppa davanti al Signore" (37,14).

La sentenza di Dio, ora caduta sul assira ospitante.

"Come Xerxes in Grecia, Sennacherib mai recuperato dalla scossa della catastrofe in Giuda. Egli non ha più spedizioni o contro meridionale Palestina o in Egitto."

I rimanenti anni di regno di Ezechia sono stati pacifica (2 Chr. 32:23, 27-29).

Isaia probabilmente vissuto per la sua stretta e, eventualmente, nel regno di Manasseh, ma il tempo e le modalità della sua morte sono sconosciuti.

Non vi è una tradizione che ha subito il martirio nel Heathen reazione nel tempo di Manasseh (qv).

(2.) Uno dei capi dei cantanti nel tempo di David (1 Chr. 25:3,15, "Jeshaiah").

(3.) Un levita (1 Chr. 26:25).

(4.) Ezra 8:7.

(5.) Ne.

11:7.

(Easton Illustrated Dictionary)

Il libro di Isaia

Informazioni avanzate

Il libro di Isaia si compone di profezie consegnato (Isa. 1) nel regno di Uzziah (1-5), (2) di Jotham (6), (3) Ahaz (7-14:28), (4) la prima metà del regno di Ezechia (14:28-35), (5) la seconda metà del regno di Ezechia (36-66).

Così, a partire dal quarto anno prima della morte di Uzziah (762 aC) per l'ultimo anno di Ezechia (698 aC), Isaia ministero prorogato per un periodo di sessanta-quattro anni.

Egli può, tuttavia, sono sopravvissuti Ezechia, e possono avere perirono nel modo sopra indicato.

Il libro, nel suo complesso, è stato suddiviso in tre parti principali: (1.) I primi trenta-cinque capitoli, quasi interamente profetico, nemico di Israele Assiria, presente il Messia come un potente righello e Re.

(2.) Quattro capitoli sono storico (36-39), relative ai tempi di Ezechia.

(3.) Profetica (40-66), nemico di Israele Babilonia, che descrive il Messia come una sofferenza vittima, mite e umile.

La genuinità della sezione Isa.

40-66 è stato fortemente contrario in grado di critica.

Essi sostengono che deve essere la produzione di un Deutero-Isaia, che visse verso la fine del cattività babilonese.

Questa teoria è stata originata da Koppe, uno scrittore tedesco, alla fine del secolo scorso.

Vi sono altre parti del libro (ad esempio, cap. 13; 24-27; e alcuni versi in CH. 14 e 21) che attribuiscono ad alcuni altri di profeta Isaia.

Così dicono che circa cinque o sette, o anche più, sconosciuto profeti avevano una mano nella produzione di questo libro.

Le considerazioni che hanno portato a questo risultato sono varie:, (1.) Essi non possono, come alcuni dicono, è possibile concepire che Isaia, che vivono in 700 aC, potrebbe predire l'aspetto e la exploit di un principe chiamato Cyrus, che avrebbe impostare gli ebrei esenti da cattività cento e settanta anni dopo.

(2.) E 'affermato che il profeta prende il tempo della prigionia come suo punto di vista, e ne parla come allora presenti, e (3) che vi sia una tale differenza tra lo stile e il linguaggio della sezione di chiusura (40 -- 66) e quelli dei capitoli precedenti, come richiedono a un altro autore, e di giungere alla conclusione che non vi sono stati almeno due Isaiahs.

Ma anche la concessione di fatto di una grande diversità di stile e di linguaggio, questo non richiedono la conclusione tentato di trarre da essa.

La diversità dei temi trattati e le peculiarità del profeta la posizione al momento le profezie sono state pronunciate sarà sufficientemente conto di questo.

Gli argomenti a favore dell 'unità del libro sono molto concludenti.

Quando la LXX.

versione è stata fatta (circa 250 aC) l'intero contenuto del libro sono stati attribuiti a Isaia, figlio di Amoz.

Non è messa in discussione, inoltre, che nel tempo di nostro Signore il libro esisteva nella forma in cui oggi disponiamo.

Molte profezie nel contestato porzioni sono citati nel Nuovo Testamento come le parole di Isaia (Mt 3:3; Luca 3:4-6; 4: 16-41; Giovanni 12:38; Atti 8:28; Rom. 10 :16-21).

Universale e persistente tradizione ha attribuito l'intero libro di un autore.

Oltre a questo, l'interno elementi di prova, la somiglianza nella lingua e lo stile, i pensieri e le immagini e ornamenti retorici, tutti i punti alla stessa conclusione; locale e la sua colorazione e allusioni dimostrano che si tratta evidentemente di origine palestinese.

La teoria, pertanto, di un doppio autore del libro, molto meno di un collettore d'autore, non può essere mantenuto.

Il libro, con tutte le diversità del suo contenuto, è uno, ed è, a nostro avviso, la produzione di grande profeta il cui nome è portatrice.

(Easton Illustrated Dictionary)


Isaias

Informazioni cattolica

Tra gli scrittori che la Bibbia stili "Ultimi Profeti" sta soprattutto "Isaias, il santo profeta... Il grande profeta, e fedeli al cospetto di Dio" (Eccliasticus 48:23-25).

I. VITA

Isaias il nome significa "Il Signore è salvezza".

Esso assume due forme diverse nella Bibbia: nel testo del libro della Isaias e nel centro storico scritti del Vecchio Testamento, ad esempio in 2 Re 19:2; 2 Cronache 26:22; 32:20-32, è leggere Yeshá `yahu, mentre la raccolta del Profeta's enunciati il diritto Yeshá yah», in greco »Esaías, in latino e in genere Isaias, ma a volte Esaias.

Altre quattro persone con lo stesso nome sono citati nel Vecchio Testamento (Ezra 8:7; 8:19; Neemia 11:7; 1 Cronache 26:25), mentre i nomi Jesaia (1 Cronache 25:15), Jeseias (1 Cronache 3:21; 25:3) possono essere considerate come semplici varianti.

Dal Profeta stesso (i, 1, ii, 1) apprendiamo che egli era il figlio di Amos.

A causa della somiglianza tra il latino e il greco forme di questo nome e quello del Pastore-Profeta di Thecue, alcuni Padri mistook il profeta Amos per il padre di Isaias.

San Girolamo nella prefazione al suo "Commento Amos" (PL, XXV, 989) segnala questo errore.

Isaias di ascendenza's sappiamo nulla, ma alcuni passi del suo profezie (III, 1-17, 24; IV, 1; VIII, 2; XXXI, 16) ci portano a credere che egli apparteneva a una delle migliori famiglie di Gerusalemme.

Una tradizione ebraica registrati nel Talmud (tr. Megilla, 10 ter.) Ha tenuto lui di essere un nipote del re Amasias.

Per quanto riguarda l'esatto momento della nascita del Profeta ci mancano dati precisi, ma egli si ritiene siano stati circa venti anni di età quando ha iniziato il suo ministero pubblico.

Egli è stato un cittadino, forse un nativo, di Gerusalemme.

I suoi scritti dare segni inconfondibili di alta cultura.

Dal suo profezie (VII e VIII) apprendiamo che si è sposato con una donna che egli stili "profetessa" e che egli ha avuto due figli, Ella `ar-Yashub e Maher-shalal-hash-baz.

Nulla di ciò che indica che è stato sposato due volte, dato che alcuni di fantasia sulla gratuito e indifendibile supposizione che il `almah di VII, 14, è stata la moglie.

Il ministero della profetica Isaias wellnigh durato mezzo secolo, da anni la chiusura di Ozias, re di Juda, possibilmente fino a quella di Manasses.

Questo periodo è stato uno dei grandi attività profetica.

Juda Israele e anzi sono stati mal di necessità di orientamento.

Dopo la morte di Jeroboam II rivoluzione seguita su rivoluzione e il regno settentrionale aveva affondato rapidamente in uno spregevole vassalage per gli assiri.

La piccola nazioni d'Occidente, tuttavia, il recupero da gravi colpi ricevuti in principio dell 'ottavo secolo, sono stati nuovamente manifestare le aspirazioni di indipendenza.

Presto Theglathphalasar III marciato verso il suo esercito in Siria; pesanti tributi sono stati riscossi e totale rovina minacciato a quelli che permetterebbe di evidenziare alcuna esitazione a pagare.

Osee in 725, l'ultimo re di Samaria, cadde miseramente sotto l'assalto di Salmanasar IV, e tre anni dopo la Samaria ceduto a mani degli Assiri.

Nel frattempo il Regno di Juda quasi cavata meglio.

Un lungo periodo di pace aveva enervated caratteri, e il giovane, inesperto, Achaz e unprincipled non era partita per il siro-israelita coalizione che di fronte lui.

Panico colpite egli, nonostante le rimostranze di Isaias, ha deliberato di appello a Theglathphalasar.

L'aiuto di Assiria è stato assicurato, ma l'indipendenza del Juda è stato così praticamente incamerata.

e di spiegare chiaramente la situazione politica a cui tante allusioni sono realizzati in Isaias scritti vi è qui una breve subjoined cronologico schizzo del periodo: 745, Theglathphalasar III, re di Assiria; Azarias (AV Uzziah), di Juda; Manahem ( Menahem AV), della Samaria, e Sua d'Egitto; 740, morte di Azarias; Joatham (AV Jotham), re di Juda; cattura di Arphad (AV Arpad) di Theglathphalasar III (Isaia 10,9); 738, la campagna contro di Theglathphalasar Siria; cattura di Calano (AV Calno) e Emath (AV Hamath); pesante tributo imposto al Manahem (2 Re 15:19-20); vittoriosa di guerre contro Joatham Ammoniti (2 Cronache 27:4-6); 736, Manahem riuscita di Phaceia (AV Pekahiah); 735, Joatham riuscita di Achaz (2 Re 16,1); Phaceia sostituito dal Phacee (AV Pekah), figlio di Remelia (AV Remaliah), uno dei suoi capitani; assedio di Gerusalemme nel Phacee alleanza con Rasin (AV Rezin), re di Siria (2 Re 16:5; Isaia 7:1-2); 734, Theglathphalasar, rispondendo a Achaz 'richiesta di aiuto, marce contro la Siria e Israele, prende diverse città del Nord e del Oriente Israele (2 Re 15:29), e relega loro abitanti; assira alleati devastare una parte del territorio di Juda e Gerusalemme; Phacee ucciso nel corso di una rivoluzione in Samaria e riuscito di Osee (AV Hoshea); 733, soccombente spedizioni di Achaz contro Edom (2 Cronache 28,17) e i filistei (20); 732, la campagna di Theglathphalasar contro Damasco; Rasin assediato nella sua capitale, catturato e ucciso; Achaz va a Damasco per rendere omaggio al sovrano assiro (2 Re 16 :10-19); 727, morte di Achaz; adesione di Ezechias (2 Re 18:1); in Assiria Salmanasar IV riesce Theglathphalasar III, 726, la campagna di Salmanasar contro Osee (2 Re 17,3); 725, rende Osee alleanza con la Sua, re d'Egitto (2 Re 17,4); seconda campagna di Salmanasar IV, con conseguenti la cattura e la deportazione di Osee (2 Re 17,4); inizio del l'assedio di Samaria; 722, Sargon riesce Salmanasar IV in Assiria; cattura di Sargon di Samaria; 720, sconfitta del esercito egiziano a Raphia di Sargon; 717, Charcamis, la roccaforte ittita sulla Eufrate, cade nelle mani di Sargon (Isaia 10:8); 713, malattia di Ezechias ( 2 Re 20:1-11; Isaia 38); ambasciata da Merodach Baladan a Ezechias (2 Re 20:12-13; Isaia 39); 711, invasione della Palestina occidentale di Sargon; assedio e la cattura di Azotus (AV Ashdod; Isaia 20); 709, Sargon sconfitte Merodach Baladan, coglie Babilonia, e assume il titolo di re di Babilonia; 705, morte di Sargon; adesione di Sennacherib; 701, spedizione di Sennacherib contro l'Egitto; sconfitta di quest'ultimo a Elteqeh; cattura di Accaron (AV Ekron); assedio di Lachis; Ezechias's embasy; le condizioni di cui Sennacherib di essere troppo difficile trovare il re di Juda prepara a resistere alle assiri; distruzione di una parte del esercito assiro; affrettato ritiro di tutto il resto (2 Re 18; Isaia 36 : 37); 698, Ezechias è successe il figlio Manasses. Le guerre del nono secolo e la tranquilla sicurezza seguenti loro prodotto i loro effetti nella seconda parte del prossimo secolo.

Città sorti; nuovo perseguimenti, sebbene offrano opportunità di facile ricchezza, ha anche un aumento della povertà.

Il contrasto tra la classe e la classe è diventato ogni giorno più marcata, e dei poveri sono stati oppressi dai ricchi con la connivenza dei giudici.

Uno Stato sociale fondato sulla iniquità è destinata.

Ma come Israele sociale della corruzione è stata maggiore di Juda's, Israele è stato previsto a cedere per primo.

Maggiore è stato anche il suo religiosa corruzione.

Non solo ha fatto prevalere il culto idolatrico lì per la fine, ma sappiamo da ciò che Osee lordo abusi e vergognosa prassi ottenuti in Samaria e in tutto il regno, mentre la religione del popolo di Juda, nel complesso, sembra essere stato un po 'meglio.

Sappiamo, tuttavia, per quanto riguarda questi, che al tempo molto Isaias di alcune forme di culto idolatrico, come quella di Nohestan e di Moloch, che probabilmente anche di Tammur e di "host del cielo", erano in corso in aperto o in segreto.

Commentatori sono in contrasto quando Isaias è stato chiamato alla carica profetica.

Alcuni pensano che la precedente visione connessi in vi, 1, che aveva ricevuto comunicazioni dal cielo.

San Girolamo nel suo commento sul passaggio che detiene capitoli IV dovrebbe essere attribuito agli ultimi anni del re Ozias, poi ch.

vi sarebbe iniziare una nuova serie iniziata nel l'anno della morte del principe che (740 aC; PL, XXIV, 91, cf. San Gregorio Nazianzeno, Orat. IX; PG, XXXV, 820).

E 'più detenuti in comune, tuttavia, che cap.

vi si riferisce alla prima convocazione del Profeta; S. Girolamo stesso, in una lettera al Papa Damaso sembra di adottare questo punto di vista (PL, XXII, 371; cfr. Hesychius "in esso.", PG XCIII, 1372), e St . Giovanni Crisostomo, commentando su Is., VI, 5, molto ben contrasta la rapidità del Profeta con tergiversations la di Mosè e di Jeremias.

D'altra parte, poiché non profezie sembrano essere più tardi il 701 aC, è dubbio se Isaias ha visto il regno di Manasses a tutti; ancora molto antica e diffusa tradizione, l'eco di Mishna (tr. Yebamoth, 49b, cf. Sanhedr., 103B), vuole che il profeta Ezechias sopravvissuto ed è stato ucciso nella persecuzione di Manasses (2 Re 21:16).

Questo principe aveva lui condannato per blasfemia, perché aveva osato dire: "Ho visto il Signore seduto su un trono" (VI, 1), una pretesa in conflitto con Dio la propria affermazione in Exod., XXXIII, 20: "L'uomo non si vedermi e vivere ".

Egli è stato accusato, inoltre, di aver previsto la rovina di Gerusalemme e ha invitato la città santa e il popolo di Juda il maledetto nomi di Sodoma.

Secondo la "Ascensione di Isaias", il profeta del martirio consisteva in una fase di sawed separi.

La tradizione di questa mostra sono state senza esitazione creduto.

Targum a 2 Re 21:6, si ammette, è conservato in due trattati del Talmud (Yebamoth, 49b; Sanhedr., 103B); S. Giustino (Dial. c. Tryph., CXX), e molti dei Padri ha adottato, prendendo come inconfondibile Isaias allusioni a quelle parole del Eb., XI, 37, "essi (gli antichi) sono stati tagliati separi" (cfr Tertulliano, «De paziente.", XIV: PL, I, 1270; Orig., "In Is., Hom." Io, 5, PG, XIII, 223; "In Matt.", X, 18, PG, XIII, 882; "In Matt.", Ser. 28, PG, XIII , 1637; "Epist. Annuncio luglio Afr.", IX, PG, XI, 65; San Girolamo, "in esso.", LVII, 1, PL, XXIV, 546-548; ecc.)

Tuttavia, poco fiducia dovrebbero essere messi in strano dettagli di cui il "De Vit. Profeta".

di pseudo-Epifanio (PG, XLIII, 397, 419).

La data della scomparsa del Profeta, non è noto.

Il Martirologio Romano commemora Isaias in data 6 luglio.

La sua tomba è creduto di essere stato in Paneas nel nord della Palestina, dove le sue reliquie sono state prese a Costantinopoli nel 442 dC.

La attività letteraria di Isaias è attestata dalla canonica libro che porta il suo nome; inoltre allusione è fatto in II Par., XXVI, 22, per "Atti di Ozias primo e l'ultimo... Scritto da Isaias, figlio di Amos, il profeta ".

Un altro passo dello stesso libro ci informa che "il resto degli atti di Ezechias e la sua misericordia, sono scritte nella visione di Isaias, figlio di Amos, il profeta", nel Libro dei Re di Juda e Israele.

Tale almeno è la lettura della Bibbia Massoretic, ma il suo testo qui, se noi possiamo giudicare dalle varianti di greco e San Girolamo, è un po 'danneggiato.

La maggior parte dei commentatori che ritengono che il passaggio alla fede pensare che lo scrittore fa riferimento a Is., Xxxvi-XXXIX.

Dobbiamo infine menzionare la "Ascensione di Isaias", un tempo attribuito al Profeta, ma mai ammesso nella Canon.

II. Il libro di Isaias

Prenota la canonica di Isaias si compone di due distinte raccolte di discorsi, quello (capitoli 1-35) a volte chiamato il "Primo Isaias"; l'altro (capitoli 40-66) in stile moderno da molti critici il "Deutero-(o Secondo) Isaias "; tra questi due proviene un tratto di narrativa storica; alcuni autori, come Michaelis e Hengstenberg, azienda con San Girolamo che le profezie sono posti in ordine cronologico, altri, come Vitringa e Jahn, in un ordine logico, altri infine, come Gesenius, Delitzsch, Keil, pensa che il fine reale è in parte logico e cronologico in parte.

Non meno disaccordo prevale sulla questione del collettore.

Quelli che credono che Isaias è l'autore di tutte le profezie contenute nel libro in generale su di fissare il profeta stesso.

Ma per i critici che la questione genuinità di alcune delle parti, è la compilazione di un ritardo di collettore e sconosciuti.

Sarebbe bene, tuttavia, prima di proporre una soluzione cursorily di analizzare il contenuto.

Prima Isaias

Nella prima raccolta (cc. i-xxxv) sembra essere un raggruppamento di discorsi in base al loro oggetto: (1) cc.

I-XII, oracoli si occupano di Juda e Israele; (2) cc.

XIII-XXIII, profezie riguardanti (principalmente) le nazioni straniere; (3) cc.

xxiv-XXVII, uno apocalisse; (4) cc.

xxviii-XXXIII, discorsi sui rapporti di Juda a Assiria; (5) cc.

xxxiv-xxxv, futuro di Edom e Israele.

Prima sezione

Nel primo gruppo (I-XII) si può distinguere separata oracoli.

Ch. i arraigns Gerusalemme per la sua ingratitudine e infedeltà; chastisements gravi si sono rivelati unavailing; ancora perdono possono essere garantiti da un vero cambiamento di vita.

Devastano i punti di Juda né il tempo di rito siro-Ephraimite coalizione (735) o l'invasione assira (701).

Ch. ii minaccia sentenza su orgoglio e sembra essere uno dei primi del Profeta's enunciati.

E 'seguita (III-IV) di una grave arraignment dei governanti della nazione per la loro ingiustizia e una Lampoon contro le donne di Sion per la loro wanton lusso.

La bella apologue del vigneto serve come prefazione al bando della pena a causa del capo disordini sociali.

Questi sembrano puntare agli ultimi giorni di Joatham, o fin dall'inizio del regno di Achaz (736-735 aC).

Il capitolo successivo (vi), datato l'anno della morte di Ozias (740), narra la convocazione del Profeta.

Vii apre con una serie di enunciati non impropriamente chiamato "il libro di Emmanuel", è composto di profezie incidere sulla siro-Ephraimite guerra, e termina in un incandescente descrizione (un oracolo?) Di ciò che il paese sarà sotto un futuro sovrano (IX, 1-6).

Ch. IX, 7-x, 4, in cinque strofe annuncia che Israele è foredoomed a pronunciare rovina; l'allusione alla rivalità tra Manasses Ephraim e forse ha a che fare con le rivoluzioni che ha seguito la morte di Jeroboam II, in questo caso la profezia potrebbe data un po 'di tempo tra 743-734.

Molto più tardi è la profezia nei confronti di Assur (x, 5-34), oltre la cattura di Arshad (740), Calano (738), o Charcamis (717).

La situazione storica in esso descritti suggerisce il tempo di Sennacherib's invasione (circa 702 o 701 aC).

Ch. xi raffigura il regno felice di essere l'ideale del re, e un inno di ringraziamento e di lode (xii) chiude questa prima divisione.

Seconda sezione

Il primo "carico" è volta a Babilonia (VIII, 1-XIV, 23).

La situazione presupposta dal profeta è quello della esilio; un dato di fatto che alcune pendenze fino ad oggi è poco prima 549, contro gli altri che tenerla è stato scritto sulla morte di Sargon (705).

Ch. XIV, 24-27, annuncio il rovesciamento del assira esercito sulle montagne di Juda, e considerato da alcuni come una parte di fuori luogo la profezia nei confronti di Assur (x, 5-34), appartiene senza dubbio al periodo di Sennacherib della campagna.

L'ordine del giorno passaggio (XIV, 28-32) è stato cagionato dalla morte di qualche nemico dei filistei: i nomi di Achaz (728), Theglathphalasar III (727), e Sargon (705) sono state proposte, l'ultima che appare più probabile .

Capitoli XV-XVI, "l'onere di Moab", è considerata da molti come un riferimento al regno di Jeroboam II, re di Israele (787-746); la data è congetturale.

La conseguente "onere di Damasco" (XVII, 1-11), diretto contro il Regno di Israele e, dovrebbe essere assegnato a circa il 735 aC Qui di seguito un breve esprimersi su Etiopia (prob. 702 o 701).

Poi il notevole profezia su Egitto (xix), l'interesse di cui non può non essere rafforzato dalla recente scoperte a Elefantina (vv. 18, 19).

La data presenta una difficoltà, il tempo varia, in base a diversi pareri, da 720 a 672 aC.

Oracle seguenti (xx), contro l'Egitto e l'Etiopia, è attribuito per l'anno in cui Ashdod è stata assediata dai assiri (711).

Solo quello che la cattura di Babilonia è fatto riferimento al "l'onere del deserto del mare" (XXI, 1-10) non è facile da determinare, per tutta la durata dei Isaias Babylon è stato tre volte assediata e presa (710, 703, 696 AC).

Indipendenti critici sembrano inclini a vedere qui una descrizione della presa di Babilonia nel 528 aC, la stessa descrizione per l'opera di un autore di vita verso la fine della cattività babilonese.

I due brevi profezie, uno su Edom (Duma; XXI, 11-12) e uno a Arabia (XXI, 13-17), non danno alcuna idea di quando sono state pronunciate.

Ch. XXII, 1-14, è un rimprovero indirizzato agli abitanti di Gerusalemme.

Nel resto del capitolo Sobna (Shebna) è l'oggetto del Profeta rimproveri e minacce (circa 701 aC).

La sezione si chiude con l'annuncio della rovina e il ripristino di Tiro (xxiii).

Terza sezione

La terza sezione della prima collezione comprende capitoli xxiv-XXVIII, talvolta chiamato "l'Apocalisse di Isaias".

Nella prima parte (xxiv-XXVI, 29) il profeta annuncia un futuro indeterminato la sentenza che deve precedere il regno di Dio (xxiv); quindi simbolico che descrive la felicità dei buoni e la punizione degli empi (xxv ).

Questo è seguito dal canto degli eletti (xxvi, 1-19).

Nella seconda parte (XXVI, 20-xxvii) raffigura il profeta della sentenza incombe su Israele ei suoi vicini.

La data è più moderno non sedimentata tra i critici, alcuni pasages essere attribuito al 107 aC, altri ancora a una data inferiore a 79 BC.

Let it be osservato, tuttavia, che entrambe le idee e la lingua di questi quattro capitoli sostenere la tradizione attribuendo a questa apocalisse Isaias.

La quarta divisione si apre con una pronuncia di guai contro Ephraim (e forse Juda; XXVIII, 1-8), scritta a 722 aC; la situazione storica implicita nella XXVIII, 9-29, è una forte indicazione del fatto che questo brano è stato scritto su 702 aC Per la stessa data appartengono xxix-XXXII, profezie in questione con la campagna di Sennacherib.

Questa serie opportunamente si conclude con un inno trionfante (xxxiii), il profeta della gioia della liberazione di Gerusalemme (701).

Xxxi capitoli-xxxv, l'ultima divisione, annunciare la devastazione di Edom, e il godimento dei bountiful riscattato benedizioni di Israele.

Questi due capitoli sono pensiero moderno, da più critici sono stati scritti durante la prigionia nel sesto secolo.

Quanto precede analisi non ci consentono di affermare che indubbiamente questa prima raccolta in quanto tale è il lavoro di Isaias; ancora come la genuinità di quasi tutte queste profezie non può essere seriamente in dubbio, la raccolta nel suo insieme potrebbe ancora essere eventualmente attribuito al ultimi anni del Profeta o la vita poco dopo.

Se esiste veramente essere passaggi che riflette un secondo tempo, hanno trovato la loro strada nel libro, nel corso del tempo sul conto di alcuni analogia ai autentico scritti di Isaias.

Poco bisogno di essere detto di xxxvii-XXXIX.

I primi due capitoli narrano la richiesta formulata dal Sennacherib-la consegna di Gerusalemme, e il compimento di Isaias's previsioni della sua liberazione; xxxviii racconta di Ezechias la malattia, cura, e il canto di ringraziamento; infine xxxix racconta l'ambasciata inviato da Merodach e Baladan il rimprovero del Profeta di Ezechias.

Secondo Isaias

La seconda raccolta (XL-LVI), tratta in tutto di Israele a restauro da babilonese.

Le principali linee di divisione, come proposto dal Jesuit Condamine sono le seguenti: una prima sezione riguarda la missione e il lavoro di Cyrus, che si compone di cinque parti: (a), XL-xli: convocazione di Cyrus di essere il Signore strumento per il restauro di Israele; (b), XLII, 8-xliv, 5: liberazione di Israele dalla esilio, (c) XLI, 6-xlvi, 12: Cyrus si libera Israele e Gerusalemme consentire ad essere costruita, (d) xlvii: Le rovine di Babilonia, (e) xlviii: passato rapporti di Dio con il suo popolo sono un serio per il futuro.

Accanto a essere ripreso è un altro gruppo di enunciati, di stile tedesco studiosi "Ebed-Jahweh-Lieder", che è composto da XLIX-lv (a cui XLII, 1-7, dovrebbe essere unito) insieme con LX-LXII.

In questa sezione di sentire la convocazione di servo del Signore (XLIX, 1-che, 16); quindi di Israele gloriosa casa-prossimi (che, LII-17, 12); dopo, è descritto il servo del Signore riscatto il suo popolo dai suoi sofferenze e la morte (XLII, 1-7; LII, 13-15; LIII, 1-12), poi segue una visione luminosa della nuova Gerusalemme (liv, 1-LV, 13, e LX, 1-LXII, 12) .

Ch. LVI, 1-8, sviluppa questa idea, che tutti i retti di cuore, non importa quale sia il loro status giuridico precedente, saranno ammessi al Signore c'è di nuovo persone.

In LVI, 9-LVII, il profeta inveighs contro l'idolatria e immoralità così diffusa tra gli ebrei; la farsa pietà con cui i loro digiuni sono stati osservati (LVII).

In LIX Profeta rappresenta il popolo, confessando i loro peccati capo; questa umile riconoscimento del loro senso di colpa spinge il Signore a stoop a quelli che hanno "girato da ribellione".

Una descrizione drammatica del Dio della vendetta (LXIII, 1-7) è seguita da una preghiera per la misericordia (LXIII, 7-LV, 11), e chiude il libro su l'immagine della punizione dei malvagi e la happines del bene.

Molte perplessità sono domande sollevate dalla esegesi della "Seconda Isaias".

Il "Ebed-Jahweh-Lieder", in particolare, suggeriscono molte difficoltà.

Che questo è "serva del Signore"?

Il titolo si applicano nella stessa persona in tutto il dieci capitoli?

Lo scrittore aveva tenuto alcuni personaggio storico di età passate, o uno appartenenti al suo stesso tempo, o la Messias a venire, o anche qualche persona ideale?

La maggior parte dei commentatori vedere nel "servo di Jahvè" di un singolo individuo.

Ma che i singoli è una delle grandi figure storiche di Israele?

Non soddisfacente risposta è stata data.

I nomi di Mosè, Davide, Ozias, Ezechias, Isaias, Jeremias, Josias, Zorobabel, Jechonias, Eleazaro e sono stati tutti proposti come persona.

Esegesi cattolica ha sempre sottolineato il fatto che tutte le caratteristiche del "servo di Jahvè" trovato la loro completa realizzazione nella persona di Nostro Signore Gesù Cristo.

Egli, pertanto, dovrebbe essere considerato come il singolo individuo descritto dal profeta.

Il "secondo Isaias" dà luogo ad altre più critica e meno importanti problemi.

Con l'eccezione di uno o due passaggi, il punto di vista in tutta questa sezione è quella della cattività babilonese; vi è un inconfondibile differenza tra lo stile di questi venti-sette capitoli e quella di "prima Isaias"; inoltre, teologico idee di XL-LXVI mostrano un deciso anticipo a quelli che si trovano nei primi trenta-nove capitoli.

Se questo è vero, non fa che seguire XL-LXVI non sono dello stesso autore come le profezie della prima raccolta, e può essere non vi buoni motivi per attribuire la paternità di questi capitoli di un "secondo Isaias" verso la vita la chiusura della cattività babilonese?

Questa è la tesi della maggior parte dei moderni non cattolici studiosi.

Questo è difficilmente il luogo per una discussione di così una questione intricata.

Siamo pertanto limitarci ad affermare la posizione della Chiesa cattolica borsa di studio su questo punto.

Ciò è chiaramente indicate nella decisione rilasciato dalla Pontificia Commissione Biblica, 28 giugno, 1908.

(1) Ammettendo l'esistenza di una vera profezia; (2) Non vi è alcun motivo perché "Isaias e gli altri profeti dovrebbe pronunciare profezie riguardanti soltanto quelle cose che stavano per avvenire immediatamente o dopo un breve spazio di tempo" e non "le cose che devono essere soddisfatte dopo molti secoli ".

(3), né nulla postulato che i profeti dovrebbe "sempre l'indirizzo di loro ascoltatori, non quelle che apparteneva al futuro, ma solo coloro che erano presenti e contemporanea, in modo che possano essere compreso da loro".

Pertanto non può essere affermato che "la seconda parte del libro della Isaias (XL-LXVI), in cui il Profeta indirizzi come uno che vivono in mezzo a loro, non gli ebrei che sono stati i contemporanei di Isaias, ma gli ebrei lutto in esilio di Babilonia, non può avere al suo autore Isaias se stesso, che era morto molto tempo prima, ma deve essere attribuito al Profeta, alcuni sconosciuti che vivono tra gli esiliati ".

In altre parole, anche se l'autore di Isaias XL-LXVI non parlare dal punto di vista della cattività babilonese, ma questa non è la prova che egli deve aver vissuto e scritto in quei tempi.

(4) "L'argomento filologico dalla lingua e lo stile contro l'identità dell'autore del libro della Isaias non è da considerarsi abbastanza pesante per costringere un uomo di giudizio, familiarità con l'ebraico e di critica, a riconoscere nello stesso libro una pluralità di autori ".

Differenze di lingua e di stile tra le parti del libro non sono né negato né sottovalutata; si afferma solo che, come appaiono, non obbligare uno di ammettere la pluralità di autori.

(5) "Non ci sono solidi argomenti in primo piano, anche presi cumulativamente, a dimostrare che il libro di Isaias è da attribuire non solo Isaias se stesso, ma a due o piuttosto a molti autori".

III. Apprezzamento per il lavoro di Isaias

Esso non può essere inutile a poco tempo di cui le caratteristiche del grande profeta, senza dubbio una delle più suggestive della personalità in ebraico storia.

Senza tenere qualsiasi posizione ufficiale, è sceso alla partita di Isaias a prendere parte attiva anche durante quasi quaranta anni in fastidioso controllo della politica del suo paese.

La sua consulenza e rebukes sono stati talvolta lettera morta, ma l'esperienza ha insegnato finalmente i governanti di Juda che a una parte del profeta del parere del significava sempre un set-back per la situazione politica di Juda.

Per capire la tendenza della sua politica, è necessario ricordarsi di linea di principio, ciò che è stato animato.

Questo principio ha derivati da unshaken la sua fede in Dio che disciplinano il mondo, e in particolare il suo popolo e le nazioni entrare in contatto con questi ultimi.

Il popolo di Juda, dimentico del loro Dio, dato a pratiche idolatriche e sociale, disturbi di vario tipo, aveva versato poco attenzione agli ex avvertenze.

Solo una cosa li spaventa, e cioè che le nazioni ostili sono state minacciando Juda su tutti i lati, ma essi non sono stati il popolo eletto di Dio?

Egli certamente non consentirebbe propria nazione, debba essere distrutto, come anche altri erano stati.

Nel frattempo la prudenza dettata che i migliori mezzi possibili da adottare per salvare se stessi da presentare pericoli.

Siria e Israele sono state tramando contro Juda e il suo re; Juda e il suo re un appello al potente nazione del Nord, e più tardi il re d'Egitto.

Isaias non sentire aught di questa miope politica, fondata solo sulla prudenza umana, o un falso religiosa fiducia, e il rifiuto di guardare al di là del momento.

Juda è stato terribile in stretti; Dio solo può salvare la sua, ma la prima condizione stabilita per la manifestazione della sua potenza è stato morale e sociale Riforma.

Siriani, Ephraimites, assiri, e tutto il resto, ma sono stati gli strumenti della sentenza di Dio, il cui scopo è il rovesciamento dei peccatori.

Certamente il Signore non permetterà il suo popolo ad essere del tutto distrutta; la sua alleanza vuole mantenere, ma è vano sperare che ben meritato castigo può essere sfuggito.

Da questo punto di vista dei disegni di Dio non ha la fede di Isaias vacillare.

Ha proclamato questo messaggio all 'inizio del regno di Achaz.

Il re e la sua consulenti non si è registrato nessun salvezza per Juda, tranne in un alleanza con, che è un riconoscimento del vassalage, Assiria.

Questo il profeta opposto con tutte le sue forze.

Vivo con la sua previsione di aver percepito chiaramente che il vero pericolo per Juda non è stato da Ephraim e la Siria, e che l'intervento di Assiria negli affari interni della Palestina coinvolto un completo rovesciamento dei rapporti di forza lungo la costa mediterranea.

Inoltre, il Profeta intrattenuto alcun dubbio, ma che prima o poi un conflitto tra il rivale imperi del Eufrate e il Nilo deve sorgere, e quindi i loro ospiti si sciame oltre la terra di Juda.

A lui era chiaro che il corso proposto dalla Juda's self-vanitoso politici come è stato il folle volo di "sciocco colombe", gettando loro capofitto in rete.

Isaias della consulenza non è stata seguita e una per una le conseguenze che aveva preannunciato sono stati realizzati.

Tuttavia, egli ha continuato ad annunciare il suo punto di vista profetica degli attuali eventi.

Ogni nuovo evento di importanza è da lui trasformata in una lezione non solo di Juda, ma a tutte le nazioni confinanti.

Damasco è diminuito; così il drunkards e revellers di Samaria vedere la rovina della loro città.

Pneumatico vanta della sua ricchezza e posizione inespugnabile; suo castigo non è meno decretato, e la sua caduta sarà tanto più stupire il mondo.

Assiria se stessa, ingrassati con il bottino di tutte le nazioni, Assiro "la verga di Dio della vendetta", quando avrà compiuto il suo destino provvidenziale, si riunisce con il suo destino.

Dio ha quindi decretato il castigo di tutte le nazioni per il compimento della sua finalità e la creazione di un nuovo Israele puliti da tutti i defilements passato.

Judean politici verso la fine del regno di Ezechias aveva previsto un'alleanza con il re di Assiria contro l'Egitto e accuratamente nascosto il loro scopo del profeta.

Quando quest'ultimo è venuto a sapere i preparativi per la ribellione, si è già troppo tardi per annullare ciò che era stato fatto.

Ma egli potrebbe almeno dare sfogo alla sua rabbia (cfr. Isaia 30), e sappiamo entrambi dalla Bibbia e Sennacherib proprio conto della campagna di 701 come l'esercito in rotta assira egiziani a Altaku (Elteqeh di Joshua 19:44), catturato Accaron, e ha inviato un distacco di ravage Juda; Gerusalemme, strettamente investito, è stato salvato solo dal pagamento di un riscatto enorme.

La vendetta di Isaias la politica, tuttavia, non è stata ancora completata.

Assira esercito ritirato, ma Sennacherib, pensando che apparentemente non sicuri a lasciare nella sua scia fortificata città come Gerusalemme, ha chiesto l'immediata consegna di Ezechias del capitale.

Al comando di Ezechias, nessuna risposta è stata data al messaggio, ma il re bade Isaias umilmente di intercedere per la città.

Il profeta ha avuto per il re uno rassicurante messaggio.

Ma la tregua nella Judean capitale è stato breve.

Presto una nuova ambasciata assira arrivati con una lettera del re contenente un ultimatum.

Nel panico la città colpite vi è stato un uomo di cui Sennacherib aveva preso nessuna conto, ma è stato da lui che la risposta doveva essere dato l'ultimatum a dei superbi assiri: "La vergine, figlia di Sion ha disprezzato e si mise a ridere di te scorn a te;... Egli non entrerà in questa città, né girare una freccia all'interno di essa.... Con il modo in cui è venuto, egli ritorno, e in questa città egli non devono venire, dice il Signore "( xxxvii, 22, 33).

Sappiamo in realtà come un improvviso catastrofe ha superato il assira esercito e promessa di Dio è stata soddisfatta.

Questo coronamento di vendetta divinamente ispirata la politica di Isaias preparato i cuori degli ebrei per la riforma religiosa indotte da Ezechias, senza dubbio, lungo le linee fissate dal profeta.

In sede di revisione della politica di Isaias lato della vita pubblica, abbiamo già visto qualcosa del suo religiose e sociali idee; tutti questi punti di vista sono stati infatti più intimamente collegati in suo insegnamento.

Esso può essere anche ora soffermarmi un po 'più pienamente a questa parte del messaggio del profeta.

Isaias la descrizione dei religiosi condizione di Juda nella seconda parte dell 'ottavo secolo è tutt'altro che lusinghiero.

Gerusalemme è rispetto a Sodoma; apparentemente la maggior parte delle persone sono state superstizioso, piuttosto che religiose.

Sono stati offerti sacrifici di routine; withcraft e divinazione sono stati in onore; anzi di più, divinità stranieri sono stati apertamente invocato fianco a fianco con il vero Dio, e in segreto il culto immorale di alcuni di questi idoli è stato ampiamente lo spettacolo di, la più alta classe e la Corte stessa dando a questo proposito uno abominevole esempio.

In tutto il regno non vi è stata corruzione di funzionari superiori, sempre crescente di lusso tra i ricchi, wanton haughtiness delle donne, tra l'ostentazione la classe media di persone, vergognosa parzialità dei giudici, senza scrupoli avidità dei proprietari di grandi patrimoni, di oppressione e la poveri e gli umili.

Assira suzerainty non cambiare nulla in questo woeful stato di cose.

Agli occhi dei Isaias questo ordine di cose è stato intollerabile, e lui non si stancava di ripetere che non poteva durare.

La prima condizione sociale della riforma è stato il crollo dei ingiusta e governanti corrotti; gli assiri sono stati nominati i mezzi da Dio a livello del loro orgoglio e la tirannia con la polvere.

Con le loro idee sbagliate su Dio, la nazione immaginato Egli non riguardava se stesso circa le disposizioni del suo fedeli.

Ma Dio loathes sacrifici offerti da "... Mani piene di sangue. Lavare voi stessi, essere puliti,... Liberare gli oppressi, per il giudice padre, difendere la vedova.... Ma se non sarà,... Il spada deve divorare voi "(i, 15-20).

Dio, qui appare come il Avenger di ignorato la giustizia umana per quanto di sua divina diritti.

Egli non può e non potrà lasciare l'ingiustizia, la criminalità, l'idolatria e rimanere impuniti.

La distruzione dei peccatori inaugurerà un'era di rigenerazione, e un po 'cerchia di uomini fedeli a Dio sarà il primo-frutti di un nuovo Israele libera da defilements passato e governato da un rampollo di David's House.

Con il regno di Ezechias iniziò un periodo di rinascita religiosa.

Solo in quale misura la riforma esteso non siamo in grado di Stato; santuari locali heathenish attorno al quale aveva raccolto gli abusi sono stati soppressi, e molti »asherîm e masseboth sono state distrutte.

E 'vero i tempi non erano maturi per un cambiamento radicale, e non vi è stata risposta a poco l'appello del profeta per la morale di emendamento e mezzi di ricorso di abusi sociali.

I Padri della Chiesa, riecheggiando la elogio di Gesù, figlio del Siracide (Ecclesiasticus 48:25-28), accordo che Isaias è stato il più grande dei profeti letterari (Eusebio, "Præp. Evang.", V, 4, PG, XXII, 370; "Synops. Script. S.", tra le opere di St Athan., PG, XXXVIII, 363; S. Cirillo di Gerusalemme, "In Is., Prooem.", PG, LXX, 14; St . Isidoro di Pelus. "Epist.", I, 42, PG, LXVI, 208; Teodoreto. "In Is. Argum.", PG, LXXXI, 216; S. Girolamo ", Prol. In Is." PL, XXIV, 18; "Præf. Annuncio di Paolo. Et Eustoch.", PL, XXXII, 769; "De civ. Dei", XVIII, XXIX, 1, PL, XLI, 585, ecc.)

Isaias del genio poetico è stato sotto ogni aspetto degno della sua eminente posizione come un profeta.

Egli è insuperabile in poesia, descrittivo, lirica, o elegiaca.

Non vi è nelle sue composizioni uno non comune altezza sul livello del mare e la maestà del concepimento, e un ineguagliabile ricchezza di immagini, mai in partenza, tuttavia, da la massima correttezza, l'eleganza, e dignità.

Egli possedeva una straordinaria potenza di adattare la sua lingua sia per occasioni e pubblico; talvolta egli mostra più squisita tenerezza, e altre volte austera severità; successivamente egli assume una memoria della madre e irresistibile tono, e la poppa modo implacabile di un giudice, ora fare uso di delicata ironia di portare a casa i suoi ascoltatori a ciò che egli avrebbe a capire, quindi pitilessly sconvolgente fondest loro illusioni o wielding minacce che colpiscono come possente thunderbolts.

La sua rebukes non sono né impetuoso come quelle di Osee né blustering come quelli di Amos; non ha mai consente la convinzione della sua mente o il calore del suo cuore per overdraw una caratteristica o di oltrepassare i limiti assegnati dalla maggior parte gusto squisito.

Squisito gusto in effetti è uno dei principali caratteristiche del Profeta stile.

Questo stile è rapido, energico, pieno di vita e di colore, e sempre withal casto e dignitosa.

Si manifesta inoltre un meraviglioso comando del linguaggio.

E 'stato giustamente detto che nessun profeta ha mai avuto lo stesso comando di nobili throughts, che può essere, come giustamente ha aggiunto che forse non ha fatto nessun uomo pronunciare pensieri elevati nella più bella lingua.

San Girolamo ha respinto l'idea che Isaias's profezie fosse vero poesia in senso pieno della parola (Præf. in Is., PL, XXVIII, 772).

Tuttavia l'autorità del illustri Robert Lowth, nel suo "Conferenze sulla Sacra Poesia degli Ebrei" (1753), stimati "l'intero libro di Isaia essere poetico, a pochi passi eccetto che, se riuniti, non al massimo superare la maggior parte di cinque o sei capitoli ".

Il presente parere di Lowth, a malapena notato prima, è diventato più e più in generale l'ultima parte del XIX secolo, ed ora è comune tra gli studiosi della Bibbia.

Pubblicazione di informazioni scritte da Charles L. Souvay.

Trascritto da WGKofron.

Con grazie a S. Maria della Chiesa, Akron, Ohio L'Enciclopedia Cattolica, Volume VIII.

Pubblicato 1910.

New York: Robert Appleton Company.

Nihil obstat, 1 ottobre 1910.

Remy Lafort, STD, Censor.

Imprimatur. + Giovanni Cardinale Farley, Arcivescovo di New York

Bibliografia

In aggiunta a generali e speciali consultare commenti: CHEYNE, libro di Isaia disposti in ordine cronologico (Londra, 1870); IDEM, profezie di Isaia (Londra, 1880); IDEM, Introd.

il libro di Isaia (Londra, 1895); CONDUCENTE, in Isaia: la sua vita e tempi e gli scritti che portano il suo nome (Londra, 1888); LOWTH, Isaia, traduzione, dissert.

e le note (Londra, 1778); Skinner, Isaia (Cambridge, 1896); GA SMITH, libro di Isaia (Expositor's Bibbia, 1888-1890); WR SMITH, i profeti di Israele e il loro posto nella storia (Londra, 1882); KNABENBAUER, commento.

in Isaiam prophetam (Parigi, 1887); Condamine, Livre d'Isaie, trad.

critica con note e osservazioni.

(Parigi, 1905; un volume di introduzione allo stesso è di prossima pubblicazione); LE hir, Les trois grandes prophètes, Isaïe, Jérémie, Ezéchiel (Parigi, 1877); Idem, Etudes Bibliques (Parigi, 1878); Delitzsch, Commentar über das Buch Jesaja; TR.

(Edimburgo, 1890); DUHM, Das Buch Jesaia (Gottinga, 1892); GESENIUS, Der Prophet Jesaja (Lipsia, 1820-1821); Ewald, Die Alten Propheten des Bundes (Tübingen, 1840-1841); tr.

di F. Smith, (Londra, 1876 -); HITZIG, Der Prophet Jesaja Übers.

und ausgelegt (Heidelberg, 1833); Kittel, Der Profeta Jesaia, 6 ° ed.

Dillmann di lavori dello stesso titolo (Lipsia, 1898); KNABENBAUER, Erklärung des Proph.

Isaias (Friburgo, 1881); Marti, Das Buch Jesaja (Tubinga, 1900).

Libro di Isaia

Informazioni prospettiva ebraica

ARTICOLO VOCI:

L'invito del profeta.

Assiria dipendenza.

Alleanza con l'Egitto.

Libro delle decisioni.

La questione di Ch.

xl.-LXVI.

Il problema critico.

La "varietà" di Isaia.

I periodi di profezia.

Il principale atto del Libro di Isaia è

- varietà varietà di tono, di stile, di pensiero, e del contesto storico.

Il primo passo nello studio di Isaia è per la realizzazione di questa varietà di prendere una indagine dei contenuti.

La voce (I. 1) prepara il lettore ad aspettarsi una raccolta di profezie strettamente connessi (quindi chiamato "visione", al singolare), relativa Giuda e la sua capitale.

E 'chiaro, quindi, che cap.

XIII.-XXIII.

sono stati inseriti solo come un ripensamento, per, ad eccezione dei cap.

XXII., si riferiscono a nazioni straniere; cap.

XIV.

24-27, XVII.

12-14, XXII.

1-14 e 15-25 (che si riferiscono a Giuda o Gerusalemme), possono essere considerate come frammenti che sarebbero morti se un editore non aveva pensato di inserire in questo gruppo.

Ch. xxiv.-XXVII., inoltre, non può che sono stati ammessi mediante l'estensione del piano originario, perché in primo luogo parlare di una sentenza sulla terra in generale, e quando si distrae a Israele è in lingua oscura, che gli uomini di "Giuda e Gerusalemme" non poteva in genere hanno capito.

Allo stesso modo, Ch.

xxxiv.-XXXV.

può avere formati nessuna parte del originale visione, per la maggior parte (xxxiv.), non con Giuda, ma con Edom.

Ch. xxxvi.-XXXIX.

parlare di Isaia in terza persona, e in gran parte coincidono con Kings II xviii.

13-XX.

19. Ch. xl.-LXVI.

hanno per il loro sfondo, in ogni caso in misura considerevole, Gerusalemme in rovina e il suo popolo in cattività.

In seguito, pertanto, che l'istinto di ordine, che è, ovviamente, non la stessa cosa di critica, ma è almeno un elemento in essa, la prima impressione di Isaia devono essere ottenuti da ch.

I.-XII.

e xxviii.-XXXIII.

Ch. I.: Uno dei migliori esemplari di retorica profetico noto.

E 'nella sua forma attuale linea di profezia, piena di edificazione per tutti i periodi della storia d'Israele, thòugh il rilievo dato in versetti 29, 30 per il Heathen culto praticato nei recessi di giardini non sarebbe sembrato perfettamente naturale nel secondo periodo di rigorosa purezza religiosa.

Ci sono quattro idee principali: l'ingratitudine di Israele al suo Dio, il falso pentimento di oblations; il vero pentimento di un cambiamento di vita; purificazione dal di fuori, in mancanza di purificazione dal di dentro.

Ch. ii.-iv.: una serie di denunce di corruzione nazionale racchiuso tra due foto dei ideale età.

Isaia qui va in maggiore dettaglio, sia per quanto riguarda la natura di Giuda il peccato e per l'inevitabile punizione.

Come un tuono-tempesta l'ira di Dio rovesciare il orgoglioso, e spazzare via il lusso di heathenish il grandees dei terreni; tutte le classi saranno disturbati dal loro piacevole sicurezza; ablest i cittadini andrà in cattività, perché di essi è il più grande colpa, né sono le donne di Gerusalemme fuga (iv Amos comp. 1-3).

Ch. v.: A breve esprimersi con portata analoga.

Si inizia con un brillante parabola sulla vigna di Dio, la morale, di cui è il pericolo di Giuda's ingratitudine, poi segue una serie di "wos" sul capo nazionale peccati, e uno strano, misterioso annuncio di terribili invasori.

L'invito del profeta.

Ch. vi.: Questo capitolo avrebbero potuto stava a capo di tutto il libro.

Esso descrive la chiamata del profeta.

Una visione, come tutti i profeti possono aspettarsi di avere (anche se abbondanza di visioni non è la prova della bontà di un "uomo di Dio"), è venuto a Isaia, e in questa visione-la somma di cui è stato glorificato e idealizzata Tempio - Dio e l'intensità del Isaia queste parole: "A chi devo inviare?"

"Invia a me."

Nessun passaggio è così importante come è questo uno per la vera biografia di Isaia.

Ch. vii.-ix. 7: Parzialmente storico, in parte profetica.

E 'un peccato che questo precedente non è seguita con maggiore frequenza.

E 'ormai noto che Isaia ha cercato di influenzare Ahaz, ma è stato respinto dal re.

Giuda era in pericolo dalla piaga gli invasori Pekah e Rezin (non gli invasori a cui ha sottolineato in modo misteriosamente nel v. 26 e segg.) E non vi era un conflitto tra i due principi-dipendenza umana al di fuori di aiuto e implicita fiducia in Israele Dio.

Ahaz sorgeva per la prima, Isaia per il secondo.

Un risultato che non vi è stato Ahaz non avrebbero mai potuto previsto: il segno di Immanuel ha fornito materiale per la diatriba per il presente ora.

Che può essere pensato che fosse una promessa di sicurezza.

Isaia, ma non riuscivano a "parlare di pace quando non vi è pace".

Si tratta di desolazione, e non liberazione, che la non credenza di Ahaz in ultima analisi, a portare la sua infelice paese (VII. 17-25).

In Ch.

VIII.

1-4 Isaia ribadisce la sua dichiarazione (VII. 7-9) di una sentenza in tempi brevi a venire a Damasco e Samaria.

Ma Giuda fuga?

No, ma il kernel della nazione sarà sfuggita.

Sentenza porterebbe a purificazione.

Un liberatore esiste già nel consigli di Dio, egli e ripristinare il regno di Davide in una forma idealizzata (IX. 1-7).

Ch. IX.

8-x. 4: Un altamente poetiche foto del avvicinando la rovina del Regno del Nord, anche se ci sono anche sguardi a Giuda.

La rivalità delle fazioni nello stato e la caduta dei governanti incompetenti sul campo di battaglia sono descritte graficamente.

Assiria dipendenza.

Ch. X.

5-XII.

6: Non vi è più il pensiero religioso, tuttavia, in discorsi contenute in questi capitoli.

La varietà di immagini, troppo, è molto notevole.

Assiria (cioè, il suo re; comp. L'uso di "Francia" e "Inghilterra" in Shakespeare) è il personale o le ax in Dio la mano.

Il suo esercito è come una foresta.

Assiria della lussuria di conquista è come lo sport di nidificazione degli uccelli.

Vedere la sorprendentemente rapida marcia dei armate ospiti!

Alcuni con il loro leader "agitare le mani" presso la montagna sacra.

Il regno davidico, come sembra, essere tagliati.

Ma sì, anche Assiria sarà abbattuto, e mentre una "sparare" (RV) "uscire fuori dello stock di Jesse", tale prospettiva non è detenuto per Assiria.

Non a Babilonia, ma a Gerusalemme, le nazioni di riparazione.

Non in Assiria, ma nella terra di Israele, la pace del paradiso essere esemplificato.

Thither tutti gli esuli di Israele essere ricondotti, cantando salmi di devoti e grato gioia.

Ch. xxviii.-XXXIII.: anche questi capitoli sono pieni di varietà.

Dal primo profeta supplenti tra giudizio e salvezza.

L'orgoglio la corona di drunkards (principesca drunkards!) Di Ephraim è percorsa verso il basso, per il residuo non vi è una corona di gloria (Samaria è scesa 722 aC).

Ma ci sono drunkards (drunkards sacerdotale!) In Giuda troppo, confidando in un "rifugio della menzogna" anziché nel "sicuro fondamento" pietra (xxviii. 15-17).

In un altro momento l'insegnante sembra aver adottato un tono diverso.

A pochi, forse, è diventato dejected di Isaia frequente riferimento alla distruzione.

Sarebbe questo aratura e andare a thrashing per sempre?

No; uno husbandman terrena è troppo saggio per questo, e la celeste husbandman sa meglio di tutti che la distruzione è giustificata solo l'oggetto di semina di alcune piante utili quando il suolo è stato preparato (xxviii. 23-29).

E 'vero, come cap.

XXIX.

spettacoli, la grande maggioranza sono stati molto impressionati dalla altrimenti la predicazione di Isaia.

Un profondo letargo offuscato i sensi dei governanti (versi 10-12).

Ma il crash del tuono si risvegliano.

Entro un anno a Gerusalemme sarà assediata, e in mezzo l'assedio di Dio stesso scenderà su di Gerusalemme e punire i suoi (1-4, 6).

Ma non la paura, il nemico subiranno la maggior parte, Dio non permette le nazioni di distruggere il Monte Sion (5, 7, 8).

Dove la formalisti e ai politici incredulo di Giuda!

(13-15). Ma tutti i migliori benedizioni sono ai poveri e ai miti.

Alleanza con l'Egitto.

La causa di Isaia collera contro i politici è stato un alleanza con l'Egitto che stava per essere programmato in segreto.

Questo è dimostrato dal cap.

xxx. Isaia predice la delusione che attende gli ambasciatori, e le terribili risultati che willfollow da questa miope statecraft.

Ma qui di nuovo il solito contrasto è introdotto.

Tempesta e il sole competere gli uni con gli altri.

L'epoca d'oro sarà ancora venire; Natura parteciperà alla felicità di rigenerare Giuda.

Assiria saranno schiacciati, e gli ebrei frattempo cantare, come nella notte di festa-giorno (la veglia di Pasqua; comp. Es. Xii. 42).

In Ch.

xxxi.-XXXII.

8 il profeta si adagia ancora sullo stesso tema, mentre in XXXII.

9-20 incurante la sicurezza delle donne è chastised (iii comp. 16 e segg.), La desolazione presto per essere battuto da l'invasore è descritto, e, di contrasto saluta, il futuro la trasformazione di carattere nazionale e di le condizioni fisiche di vita sono ancora una volta, ha annunciato con fiducia.

Ch. XXXIII.

è uno dei più singolari dei modelli esistenti di scrittura profetica.

Non vi è alcun apparente accordo, e alcuni dei versi sembra essere abbastanza isolato.

Si tratta di un tipo di visione che è descritto.

La terra è in fase di cui rifiuti.

O Signore, aiutami!

Ma vedremo!

le orde ostili improvvisamente scompaiono; Zion's Dio è la sua sicurezza.

Ahimè!

non ancora.

Le strade si trovano ancora rifiuti.

L'intero paese dal Libano piange a Sharon.

Sì, Dio è il momento di presentarsi.

Ha, infatti, emerse, e il "godless" (ebrei convertiti) tremare, mentre i giusti sono certi della salvezza.

Come sarà felice di Retrospect del loro passato problemi renderli!

(versetto 18).

Quindi, troppo, sarà chiaro che Zion's carico di colpevolezza è stato rimosso.

Libro delle decisioni.

L'idea che pervade il primo dei cinque libri minore (c. XIII.-XXIII., Xxiv.-XXVII., Xxxiv.-XXXV., Xxxvi.-XXXIX., E xl.-LXVI.) Ancora in attesa che si possa prendere in considerazione essere espressi in Isaia proprie parole (sono qui prese provvisoriamente da Isaia): "Questo è lo scopo che è purposed su tutta la terra: e questa è la mano che si estendeva su di tutte le nazioni" (XIV. 26).

E ', infatti, un libro delle decisioni in materia di nazioni, ad eccezione di quattro passaggi che hanno trovato in essa il ammissione che si riferiscono, non per il mondo al di fuori, ma per il piccolo popolo che, come Isaia può avere pensiero, fuori pesato nel gli occhi di Dio tutte le altre nazioni messe insieme.

Questi quattro passaggi sono i seguenti:

Ch. XIV.

24-27 è una breve profezia che dichiara lo scopo di Israele a Dio di battistrada Assiria sotto i piedi su "montagne" di Giuda, al quale è allegata una dichiarazione solenne, parte della quale è citato in precedenza (versetti 26, 27).

In Ch.

XVII.

12-14 vi è un grafico la profezia di distruzione di "molte nazioni" che attacco Gerusalemme (viii comp. 9, 10; XXIX. 7, 8); speciali nazione non è individuato.

In Ch.

XXII.

1-14 vi è un rimprovero indignato del popolo di Gerusalemme, che non sono in grado di sobered il pericolo, appena rimosso, dal assiri; invece di esaminare nei loro modi, cessare di fare il male, e imparare a fare bene, che indulgono in revelry selvatici.

In Ch.

XXII.

15-25 uno invettiva contro la vizier del giorno (Shebna) è seguita da una promessa del suo ufficio ad un uomo worthier (Eliakim), di cui uno appendice è allegato annunciando questa seconda vizier la caduta.

Delle sentenze definitive su nazioni, diversa da quella ebraica, il primo (cap. xiii.) Dichiara il castigo di Babilonia, e ad esso è allegato un 'ammenda, artistico ode di trionfo sul re di Babilonia (XIV. 4b-21) .

Osservare che il profeta distintamente parla come se il Medi erano già potendo per la marcia a Babilonia.

E 'da supporre che Isaia è stato al momento in un ecstasy?

Ch. XIV.

22-23 è una profezia, sintesi di Babylon castigo in stile più prosaica.

Ch. XIV.

28-32 contiene il castigo dei filistei, che sono in prematuro esultanza presso la "rottura" di alcuni terribili "verga".

Ch. XV.-XVI.

12 sono altamente drammatiche, che iniziano con una fotografia della costernazione dei Moabites presso il caos battuto da un invasore, descrivere il volo 'del popolo in modo molto particolare, menzionare come un appello al monte Sion per un aiuto è stato respinto, rendere simpatico riferimenti alle lamentele dei Moabites sulle loro vite rovinate, quindi, senza alcuna apparente connessione, affermare che nessun appello a Chemosh per gli aiuti sarà efficace.

A questo si aggiunge (versetti 13, 14) una dichiarazione solenne che la profezia che era stato consegnato ad un certo periodo precedente deve essere adempiuto entro tre anni.

Ch. XVII.

1-11 è diretto contro Damasco (che è, Siria) e Ephraim (cioè, Israele).

Queste due potenze hanno fissato essi stessi nei confronti del vero Dio, e deve subire lo stesso destino.

Tuttavia, i pochi che sono a sinistra in Israele a sua volta il santo Dio, e rinunciare inferiore forme di culto.

Ch. XVIII.

è stato apparentemente destinati ad essere un indirizzo in Etiopia.

Ma già (versetto 3) il profeta si rivolge a tutto il mondo, gli uomini e le offerte di prendere ascolto dei segni della divina approccio.

Quando la potenza ostile a Dio è maturo per la distruzione, verrà tagliata.

Allora gli etiopi inviare presenta a Gerusalemme.

Il castigo, quindi, è veramente limitato a versetti 4-6.

Ch. XIX.

descrive il crollo totale d'Egitto, a causa della sua conquista di un "crudele Signore" (versetto 4).

L'interesse principale, tuttavia, sta nel versetti 18-24, che sembra contenere previsioni circostanziali dello stabilimento di colonie ebraiche in cinque città d'Egitto, tra cui la "città del sole"; di l'erezione di un santuario in Egitto a Dio di Israele ; Della liberazione degli ebrei (?) In Egitto nel loro mal di difficoltà; di conversione degli egiziani, e di disciplina la provvidenziale d'Egitto, che d'ora in poi sarà un membro di una triade di sacro strettamente collegato nazioni-Egitto, Assiria , E Israele.

La profezia in Ch.

XX.

dà una seconda sentenza su Egitto, e una nuova sentenza perfettamente a Etiopia.

Com'è in netto contrasto sia al cap.

XVIII.

e Ch.

XIX.

Suo possesso di una introduzione storica avrebbe portato al suo essere raggruppate con ch.

vii.-ix. 7 e Ch.

xxxvi.-XXXIX., ma senza dubbio è stato troppo breve per stand-alone.

Ch. XXI.

contiene tre "oneri" (o oracoli) - quella del "deserto del mare" (RV), relativa alla distruzione di Babilonia di Elam e Media (contingenti nel bombardarli esercito?), che di Dumah (che è, Edom ), E quella dei "Dedanites" (Ap), il diritto di primi redattori del testo ebraico "in Arabia," parole apparentemente derivate da l'apertura parole "nella foresta in Arabia".

Il oracoli in Ch.

XXI.

contengono grandi difficoltà testuale.

L'unica profezia in questa sezione è che il pneumatico.

Ha un carattere fortemente elegiaco, e il suo riferimento è molto controverso.

Qui, ancora una volta, testuali problemi devono essere risolti prima di qualsiasi tentativo di esegesi.

Ma è chiaro che il punto di vista di versetti 15-18 non è quella di versetti 1-14.

Si tratta di un epilogo, e esprime una speranza molto più spirito di quella originale profezia.

Pneumatico un giorno essere importanti per il popolo di Gerusalemme; la sua prosperità è quindi a desiderare.

Qui, poi, la nota di varietà o il contrasto è come fortemente segnato come in una qualsiasi parte di Isaia.

Ancora più degno di nota è la varietà di cui il contenuto del secondo dei libri minore (c. xxiv.-XXVII.).

E 'da osservare che RG Moulton, drammatico come questo passaggio è bene, si guarda invano per la successione temporale, e trova invece "il pendolo caro al movimento ebraico immaginazione, alternando tra giudizio e salvezza."

Tuttavia, le parti di questo "Rhapsody" non può tranquillamente essere distribuiti tra i dramatis personae, perché non è tutta letteraria, ma un "Rhapsody", in un certo senso non di Moulton, una raccolta di frammenti, grandi o piccole, cucita, per così dire, insieme.

Potrebbe anche essere definito un "mosaico", e, dal momento che ben poco, se del caso, tentativo è stato fatto per fondere i diversi elementi, si potrebbe, con molto vantaggio, leggere questo composito lavoro nel seguente ordine:

(1) XXIV.

1-23: Il Giudizio Universale.

(2) XXV.

6-8: La Festa di apertura in comunione con Dio, si sviluppa non solo per Israele, ma per tutti i popoli.

(3) XXVI.

20, 21: Citazione per gli ebrei stessi a chiudere, mentre Dio realizza il terribile castigo degli empi (ex comp. Xii. 22b, 23).

(4) XXVII.

1, 12: Mystic la profezia di Leviathan's castigo, e il ripristino di tutto il corpo di ebrei dispersi.

(5) XXVII.

7-11: Condizioni di salvezza per gli ebrei.

(6) XXVI.

1-19: canzone di lode per la liberazione dei giusti, che passa in un meditativo retrospettiva degli ultimi eventi, e si chiude con una profezia della risurrezione di coloro che sono stati fedeli fino alla morte.

(7) XXV.

1-5: canzone di lode per la distruzione di una città ribelle.

(8) XXV.

9-12: Apprezzamento per la liberazione, e le anticipazioni di caduta di Moab.

(9) XXVII.

2-5: canzone relativa vigna di Dio, Israele.

Ch. xxxiv.-XXXV.

mostrare la stessa oscillazione tra giudizio e di salvezza che è stato già osservato.

La sentenza su tutte le nazioni (in particolare Edom) è rappresentato in lurid tinte; su questo, senza alcun legame di transizione, segue una foto di salvezza e di ripristino dello esuli ebrei.

Ch. xxxvi.-XXXIX.

sono una miscela di narrativa, profezia e poesia.

La grande liberazione dal Assiria sotto Ezechia, Isaia in cui svolge un ruolo importante, è legato.

Un ode a la caduta del re di Assiria (ricordando xiv. 4b-21) mostra Isaia (se è Isaia) di essere un grande poeta dotato (xxxvii. 21b-29), e una sorta di Salmo (v. XXXVIII. 20 ), Attribuita a Ezechia, come dice l'oratore ha recuperato da una grave malattia, e riconosciuto nel suo recupero di una prova di completare il suo perdono dei peccati.

Una premessa storica precisa in questo.

Sia la ode nel cap.

XXXVII.

e il salmo nel cap.

XXXVIII.

sono corredate con profezie circostanziali, non in uno stile poetico, indirizzata al Ezechia.

Ch. XXXIX.

contiene una previsione di una cattività babilonese, indirizzata anche a Ezechia, e una prefazione storico.

La questione di Ch.

xl.-LXVI.

Restano Ch.

xl.-LXVI., che seguono bruscamente a ch.

xxxvi.-XXXIX., anche se un appassionato occhio potrebbe rilevare una preparazione "Comfort voi, la comodità voi", in l'annuncio del guastarsi di Gerusalemme, e l'esecuzione di distanza di Ezechia figli a Babilonia nel cap.

XXXIX.

Ch. xl.-LXVI.

sono spesso chiamate "La profezia di Restauro", eppure, non richiede grande abilità di vedere che questi venti-sette capitoli sono pieni di varietà di tono e lo stile e storico.

Un suggerimento di questa varietà può essere presentata da dare una tabella dei contenuti.

Sia da un punto di vista storico e religioso da un punto di vista, questi capitoli ricompenserà più attento studio, tanto più che polemica è resa meno accentuato rispetto di queste profezie di rispettare le profezie in CH.

i-XXXIX.

La parola "profezie", tuttavia, ha le associazioni che possono indurre in errore, ma sono meglio descritta come "inespresse profetica e poetica orations".

(1) Buone notizie per gli esuli (xl. 1-11).

(2) Ragionamento mentale con la difficoltà di Israele (xl. 12-31).

(3) Il Signore, l'unico vero Dio, si è rivelata così la profezia di relativa Cyrus (xli. 20).

(4) delle controversie tra il vero Dio e le false divinità (xli. 21-29).

(5) del contrasto tra l'ideale e il reale Israele, con promesse di alti (xlii. 1-xliii. 7).

(6) Come Israele, non vedenti, come lo è, deve testimoniare per il vero Dio, che è il Dio della profezia: l'argomento da profezia è ripetutamente di cui al (xliii. 8-13).

(7) La caduta di Babilonia e il secondo Esodo (xliii. 14-21).

(8) Il Signore incurante invoca con Israele (xliii. 22-xliv. 5).

(9) Una volta di più, l'argomento per il vero Dio dalla profezia, insieme a una descrizione del sarcastico la fabbricazione di idoli (xliv. 6.23).

(10) Il vero oggetto dell'appalto vittorie di Cyrus-liberazione di Israele (xliv. 24-xlv. 25).

(11) La divinità di Babilonia contrasto con il Dio di Israele (xlvi. 1-13).

(12) Una canzone di derisione relativa Babylon (xlvii. 1-15).

(13) Il vecchio profezie (quelli a Cyrus' vittorie) sono stati grandi; quelli nuovi (quelli a Israele di restauro) sono maggiori (xlviii.).

(14) Israele e Sion, ora che sono (quasi) restaurata, sono le figure centrali della divina lavoro (xlix. 1-13).

(15) consolazioni di Sion ei suoi figli (xlix. 14-L. 3).

(16) Il vero servo del Signore, in una sola volta confessore e martire, soliloquizes (l. 4-11).

(17) Esortazione e comfort, con una fervida preghiera eiaculatorio (li. 1-16).

(18) Parole di allegria a prosternarsi Sion (li. 17-LII. 12).

(19) Il martirio del vero servo del Signore, e la sua successiva esaltazione (lii. 13-LIII. 12).

(20) Ulteriori consolazioni per Sion, che è ancora una volta la sposa del Signore, nel quadro di una nuova ed eterna alleanza (liv.).

(21) Un invito agli ebrei della dispersione di una opportuna la benedizione della nuova alleanza, seguiti da più profezie di liberazione (lv.).

(22) promette di proseliti e di credere eunuchs (lvi. 1-8).

(23) L'invettiva contro i cattivi governanti di Gerusalemme e contro il male corsi di misbelieving eretica o persone, con promesse di umili di spirito penitenti (lvi. 9-LVII. 21).

(24) pratiche discorso sul digiuno e sabato-osservanza (lviii.).

(25) Parzialmente denuncia di immoralità, in parte confessione dei peccati (lix. 1-15a).

(26) Una visione di liberazione, con una promessa di la permanenza di rigenerare la missione di Israele (lix. 15b-21).

(27) Una descrizione poetica di glorificato Sion (lx.).

(28) Il vero servo del Signore, o, forse, la profetica scrittore, soliloquizes concernente il messaggio di grazia che gli è stato affidato, e il Signore conferma la sua parola (lxi. 1-12).

(29) Visione del divino guerriero di ritorno da Edom (lxiii. 1-6).

(30) esaurito e quasi disperati, Israele lamenta per il Signore (lxiii. 7-LV. 12).

(31) Threatenings la eretica e misbelieving fazione, e promette di fedeli (lxv.).

(32) polemica nei confronti di coloro che avrebbero eretto un tempio rivale a quella di Gerusalemme (lxvi. 1-4).

(33) Il destino di Gerusalemme e tutti i suoi avversari contrasto (lxvi. 5.24).

Il problema critico.

Il lettore che non ha ridotto da la briga di spoglio l'ordinato di Isaia che è qui consigliato sarà in grado di giudicare in una certa misura tra le due parti in cui, come può uno sciopero che non è un esperto, il mondo teologico è diviso.

Lo studio di critica, come è comunemente chiamata, a parte l'esegesi, è di valore, egli è il miglior critico di Isaia che conosce il esegetica problemi meglio, e ad entrare in contatto con i migliori critici lo studente deve dare la sua giorni e notti a lo studio del testo di questo libro.

Un tentativo sarà presentata a dare un'idea dei principali critici problema.

Molte persone pensano che la questione controversa è se ch.

I.-XXXIX.

sono stati (a parte lievi editoriale inserimenti) scritto da Isaia, e ch.

xl.-LXVI.

di qualche altro scrittore di una età molto più tardi.

Si tratta di un errore.

Una serie di annunci profetici di deliverances da esilio è inframmezzato a intervalli per tutto il primo semestre di Isaia, e la data di questi annunci è in ogni caso a essere oggetto di indagine da parte gli stessi metodi applicati ai differenti parti di Isa.

xl.-LXVI.

I "pezzi" di Isa.

xl.-LXVI.

sono indicate qui di nuovo, perché esiste un errore ampiamente prevalente.

Che la seconda parte di Isaia non ha alcuna unità letteraria sarà evidente a qualsiasi lettore della precedente sintesi.

A discutere la questione se il cosiddetto Libro di Isaia ha uno o due autori è quello di battere l'aria.

Se vi fosse più di un Isaia, ci deve essere stato più di due, per le stesse varietà di idea, fraseologia, e di fondo che è da tanti studiosi adottate per dimostrare che "Comfort voi, la comodità voi il mio popolo, dice il vostro Dio" (xl. 1) non è stato scritto da Isaia può essere assunto a dimostrare che "Cry a voce alta, pezzi di ricambio non alzerà più la tua voce come una tromba, e dichiarare il mio popolo fino alla loro trasgressioni" (lviii. 1, RV) non è stato scritto da l'autore di "Comfort voi, la comodità voi il mio popolo".

La "varietà" di Isaia.

Di "varietà" non è, naturalmente, significava totale, assoluta differenza.

E 'ovvio che un grande profeta Isaia, come avrebbe esercitare una notevole influenza sulle successive profetica scrittori.

Non vi è alcuna giustificazione, quindi, per quanto sostenendo che le frasi "il Santo di Israele" e "l'Eccelso di Israele" si verificano in entrambe le metà di Isaia (la seconda frase, però, è variata in ISA. XL. Segg . Dalla sostituzione di "Giacobbe" per "Israele"), lo stesso profeta deve aver scritto le due parti.

Una corrispondenza di frasi isolate che non è esatto, anche in modo uniforme è di poco valore come argomento, e può essere controbilanciato da molte frasi specifiche della contestata profezie.

Ancora più saggio sarebbe a sostenere, da un certo generale somiglianza tra l'idea di Dio nella profezie delle due parti di Isaia, che le due parti hanno avuto la stessa profetica autore, soprattutto ora che la misura di Isaia contributi per la prima la metà del libro è stato così fortemente dibattuta.

La maggior parte di tutti i saggio sarebbe allegare alcun peso a una tradizione di Isaia la paternità di tutto il libro che risale solo a Ecclesiasticus (Siracide) xlviii.

24, 25: "Con uno spirito di potrebbe aver visto la fine, e confortati il mourners di Sion, ha dichiarato sempre le cose che dovrebbero essere, e le cose nascoste prima che è venuto" (Eb).

Due eminenti rabbini ebrei, Abramo ibn Esdra e Isaac Abravanel, sono stati i primi che ha mostrato una tendenza a disintegrarsi del libro di Isaia, ma la loro sottile suggerimento non ha avuto conseguenze.

Praticamente, l'analisi critica di Isaia risale al Koppe, l'autore delle note per l'edizione tedesca del Vescovo Lowth "Isaia" (1779-81).

Il capo nomi connessi con questa critica nella sua prima fase sono quelle di Hitzig, Ewald, e Dillmann; una nuova fase, tuttavia, ha da qualche tempo è apparso, l'apertura dei quali potrebbero forse essere datati dal l'articolo "Isaia" in "Lett . Brit. "

(1881) e due articoli in "JQR" (luglio e ottobre, 1891), di tutti i TK Cheyne; a cui può essere aggiunta la proficua accenni di Stade nella sua "Gesch. Des Volkes Israele" (1889, vol. I. ), E il condensato di discussioni Kuenen nella seconda edizione del suo "Indagini per l'origine e la raccolta dei libri del Vecchio Testamento" (Parte II., 2d ed., 1889).

Aggiungere a questi Duhm Marti e la recente commenti, e "Introduzione" (1895) di TK Cheyne.

Prof GA Smith due volumi su Isaia riflettere le variazioni di opinione in un candido mente, influenzato in prima, un po 'di eccesso, di commento di Dillmann.

Per un comodo riepilogo dello stato attuale della critica il lettore può consultare Kautzsch "Schema di Storia della Letteratura del Vecchio Testamento" (1898), tradotto da John Taylor, e "Isaia", in Cheyne-Nero ", Lett. Bibl. "

(1901). L'ex lavoro mostra come la luce è molto gettati sulle diverse parti del libro di Isaia di lettura come definito monumenti di periodi storici.

Per un molto meno avanzati posizione Driver's "La vita e tempi di Isaia" (1 ª ed., 1888) può essere consultato; imparziale per un disegno di diverse teorie consultare la sesta edizione dello stesso scrittore di "Introduzione alla letteratura del Vecchio Testamento. "

I periodi di profezia.

Essa deve bastare qui per dare alcuni suggerimenti per quanto riguarda la probabile periodi dei principali profezie.

Tre grandi crisi nazionali chiamati via la maggior parte certamente vero e proprio profezie di Isaia-i siro-Israelitish invasione (734), l'assedio e la caduta di Samaria (722), e la campagna di Sennacherib (701).

Tra i non Isaian profezie, ci sono due exilic profezie della caduta di Babilonia (XIII. 1-xiv. 23, e, come la maggior parte supporre, xxi. 1-10); probabilmente uno post-exilic profezia, o elegia, a la rovina di Moab (XV.-XVI.); profezie su Egitto e su pneumatici, sia post-exilic, e l'ex arredate con un ritardo di appendice appartenenti al periodo greco.

Lo strano e difficile lavoro qui chiamato "Rhapsody" o un "mosaico" (c. xxiv.-XXVII.) Appartiene al più presto alla caduta del Persico e l'aumento dei greco-macedone impero.

Ch. xxxiv.-XXXV.

sono così deboli che non vale la pena dare dogmatize sulla loro data, che è certamente molto in ritardo.

La profezia di restauro è, ovviamente, un ritardo di exilic lavoro, ma è contestata se si chiude correttamente al cap.

xlviii. o su Ch.

LV.

La successiva profezie sono aggiunte, presumibilmente appartenenti ai tempi di Esdra e Neemia.

L'ultima editore del cap.

xl.-LXVI.

sembra aver dato una parvenza di unità a thevarious profezie dividendo l'intera massa in tre quasi parità di libri, due dei quali ex stretta con quasi le stesse parole (xlviii. 22, LVII. 21).

Emil G. Hirsch, Thomas Kelly Cheyne

Enciclopedia ebraica, pubblicati tra il 1901-1906.

Bibliografia:

I commenti, traduzioni e Edizioni critiche: GD Luzzatto, Il Profeta Isaia, Padova, 1855 (ebraico); R. Lowth, Isaia, una nuova traduzione con tesi preliminare e le note, Londra, 1778, E. Henderson, il libro di Profeta Isaia, 2d ed.

IB.

1840; JA Alexander, di commento, Edinburgh, 1865; TK Cheyne, il libro di Isaia Arranged in ordine cronologico, Londra, 1870; idem, profezie di Isaia, una nuova traduzione, con commento e appendici, IB.

1880-82; GA Smith, Isaia, nella Bibbia Expositor's, IB.

1888-90; J. Skinner, Isaia, a Cambridge Bibbia per scuole e collegi, Cambridge, 1896-98; HG Mitchell, Isaia, uno studio dei capitoli I.-XII.

New York, 1897; TK Cheyne, Isaia, traduzione e note, in SBOT New York e Londra, 1898 (ebraico ed. Con note, Leipsic, 1899); Ed.

König, gli esiliati 'Libro della consolazione, Edinburgh, 1899; Camp.

Vitringa, Commentario, 2 voll., Leeuwarden, 1714-1720; JC Döderlein, Esaias (traduzione con note), Norimberga, 1789, E. Reuss, Les Prophètes, 1876; W. Gesenius, Der Prophet Jesaja Uebersetzt; con un Vollständigen Philologischen , Kritischen, storico e Commentar, Leipsic, 1820-21; F. Hitzig, Der Prophet Jesaja, Heidelberg, 1833; H. Ewald, Die Alten Propheten des Bundes, Tübingen, 1810-41 (2d ed. Göttingen, 1867-68; Ing. Transl. JF di Smith, 1875-81); A. Knobel, Der Prophet Jesaja, Leipsic, 1843 (3a ed. 1861); Franz Delitzsch, Biblischer Commentar über das Buch Jesaja, Leipsic 1866 (4a ed. Rifusione del tutto, 1889; Ing. Transl. 1892); CJ Bredenkamp, Der Prophet Jesaja Erläutert, Erlangen, 1887; Conrad von Orelli, Die Propheten Jesaja e Jeremias, Nördlingen, 1887 (Eng. transl. Dalle banche, 1889); agosto Dillmann, Der Jesaja profeta, Leipsic.

1890; Duhm, Das Buch Jesaja, Göttingen, 1892; agosto Klostermann, Deuterojesaia, Monaco di Baviera, 1893 (una edizione critica del cap. Xl.-LXVI.); H. Guthe e V. Ryssel, Jesaja, in Kautzsch, Die Heilige Schrift, Vol.

xv., Freiburg-im-Breisgau e Leipsic, 1894; K. Marti, Das Buch Jesaja, Tübingen, 1900.

II. Illustrativo e completa Note: SR Driver e annunci.

Neubauer, 53 quinquies Il capitolo di Isaia Secondo ebraica interpretazioni (con introduzione di EB Pusey), Oxford, 1876-77;

G. Vance Smith, le profezie relative a Ninive e gli assiri, Londra, 1857; Payne R. Smith, l'autenticità e l'interpretazione messianica delle profezie di Isaia Vindicated, Oxford e Londra, 1862 (le linee di ebrei interpretazioni sono ben delineato) ; Sir E. Strachey, ebrei storia e della politica ai tempi di Sargon e Sennacherib, 2d ed.

Londra, 1874; TK Cheyne, Introduzione, il libro di Isaia, IB.

1895; W. Robertson Smith, i profeti di Israele, Edimburgo, 1882 (2d ed. Londra, 1896); AH Sayce, Vita di Isaia, Londra, 1883; CHH Wright, pre-cristiana ebraica interpretazioni di Isaia LIII.

in Il Expositor (Londra), maggio, 1888; SR Driver, Isaia, la sua vita e Times, e gli scritti che portano il suo nome, Londra, 1888; J. Kennedy, argomento per l'unità di Isaia, IB.

1891; CHH Wright, Isaia, Smith dict.

della Bibbia, 2d ed.

1893;

G. Douglas, Isaia e di un suo libro Uno, Londra, 1895; CF Kirkpatrick, della dottrina dei profeti, i ter.

1892; max L. Keliner, le profezie di Isaia, uno schema di studio in Connexion con la assiro-babilonese Records, Cambridge, Mass, 1895; JF McCurdy, Storia, profezia, e la Monumenti, New York e Londra, 1894; FH Krüger, Essai sur la Théologie d'Esaie xl.-LXVI.

Parigi, 1861; CP Caspari, Beiträge zur Einleitung in das Buch Jesaja, Berlino, 1848; idem, Ueber den Syrisch-Ephraimit.

Unter Jotham Krieg und Ahaz, Christiania, 1849; Seinecke L., Der evangelista des Alten Testamento, Leipsic, 1870; H. Guthe, Das Zukunftsbild, des Jesaja, IB.

1885; Fr.

Giesebrecht, Beiträge zur Jesaiakritik, Göttingen, 1890; Schian M., Die Ebed-Jahwe Lieder, Halle, 1895); H. Lane, Die Ebed-Jahwe Lieder, Wittenberg, 1898, E. Sellin, Serubbabel, Leipsic, 1898; A . BERTHOLET, Zu Jesaja LIII.: Ein, Erklärungsversuch, Freiburg-im-Breisgau, 1899; H. Winckler, Alttestamentliche Untersuchungen, Leipsic, 1897; idem, Altorientalische Forschungen, IB.

1897; J. Meinhold, Jesaja und Seine Zeit, Freiburg-im-Breisgau, 1898; idem, Die Jesajaerzählungen, Jesaja xxxvi.-XXXIX.

Göttingen, 1898.

Vedi anche le varie storie di Israele, introduzioni al Vecchio Testamento, e Vecchio Testamento theologies.EGHTKC

Isaia

Informazioni prospettiva ebraica

ARTICOLO VOCI:

- Biblico dei dati:

In Rabbinico Letteratura:

- Biblico dei dati:

Il più grande dei profeti ebraico di cui restano monumenti letterari.

Risiedesse a Gerusalemme, e così in contrasto con Michea, il profeta del paese distretti.

Era sposato (Isa. viii. 3), e ha avuto figli (VII. 3, viii. 3).

Recanti il suo indica che egli potesse mantenere la sua dignità nel più alto della società, come dimostra la sua libertà verso Ahaz (VII.) e la sua conoscenza con Uria, il capo sacerdote (VIII. 2).

Il titolo in ISA.

I.

1 si riferisce a Uzziah, Jotham, Ahaz, e come Ezechia re sotto il quale ha profetizzato.

Questo e simili voci, tuttavia, non hanno alcuna autorità storica, per l'opera di scrittori più tardi il cui dichiarazioni non ha avuto alcun documentario base e sono stati puramente inferenziale.

E 'vero, inoltre, che nessuna profezia può essere dimostrato di essere già nel Uzziah il momento, tranne in effetti il kernel di cap.

VI.

"In che anno è morto re Uzziah Ho visto il Signore", ecc (VI. 1, RV), sembra provenire da un ciclo di narrazioni profetico, alcuni dei quali (viii comp. 1-3, 5; ii. 16), a torto oa ragione, rivendicato la paternità di Isaia.

Certamente tutto l'uomo si riflette nella grande visione del cap.

VI.

N. personale considerazione vale lui indietro (Geremia contrasto) da offrire se stesso come il portavoce del Signore, e pur certi che non avrà effetto su esortazione callous le coscienze dei suoi ascoltatori, egli va ancora in entrata e in uscita in mezzo al suo popolo, come se esistesse la speranza, e forse ( la natura umana non è coerente) speranza persisteva anche quando la ragione del tutto negato il diritto.

La storia di colui che "vileness di fatto il grande rifiuto" (ad applicare Dante ben note parole), che potrebbe avere portato il suo popolo a sociali e personali Riforma, dal saggio consiglio del profeta, è iscritta nel cap.

VII.

Isaia non è stato statista, e ancora i consigli che egli ha dato il re era la buona dal punto di vista politico a partire da un religioso punto di vista.

Per Ahaz perché dovrei pagare per fare di Assiria lavoro whichan illuminato per quanto riguarda il suo interesse sarebbe certamente spingono ad eseguire?

Il motivo per cui egli deve prendere l'argento e oro nel tempio e nel palazzo, e inviarlo come omaggio al re assiro?

Va notato che, nel cap.

VIII.

La moglie di Isaia si chiama "profetessa".

Con la sua solidarietà con il marito si è staccato dalla diabolica persone tra i quali lei abita, e reso, per così dire, sacrosanto.

I suoi figli, troppo, sono "segni e presagi" della divina nomina, e si può congetture Isaia che, se mai dipinto la peggiore catastrofe venuta a Gerusalemme, egli vedeva se stesso e la sua famiglia, come Lotto di vecchi, con partenza in condizioni di sicurezza (per un po 'di lavoro riservato per loro da Dio) dalla città condannata.

Ch. XX.

descrive la strana procedura di Isaia che, per così dire, "ha fornito una previsione agito" il destino in serbo per Mizraim e Cush (Egitto ed Etiopia), o, come altri pensano, per Mizrim e Cush (Arabia Nord), sulla quale i popoli della Palestina aveva contato così tanto come alleati.

Da Ch.

xxxvi.-XXXIX., forse, molto di assistenza non può essere prevista per la biografia di Isaia, nella loro forma attuale sono certamente piuttosto tardi.

Non può più essere detto di Isaia documentario diretto da informazioni.

Le sue parole sono la sua vera biografia.

In esse si vede la poppa, unbending natura del l'uomo, che amava molto il suo popolo, ma il suo Dio di più.

Isaia ha tutte le caratteristiche di un classico scrittore-terseness, picturesqueness, e originalità.

Ma egli è stato anche un poeta?

E 'difficile pensare così.

Potrebbe un tale uomo condescend alle arti necessarie per l'esistenza stessa della poesia?

Isa. XXXVII.

22-29 è stato assegnato a lui.

Ma la narrazione in cui si è posto è il pensiero di molti critici di essere in ritardo, e la fraseologia del poema stesso punto sembra lontano da Isaia.

A tarda tradizione del martirio di Isaia nel regno di Manasseh cfr. Isaia, Ascensione of.EGHTKC

In Rabbinico Letteratura:

Secondo i rabbini Isaia era un discendente di Giuda e Tamar (Soṭah 10 ter).

Suo padre è stato un profeta e il fratello del re Amaziah (Meg. 15 bis).

Mentre Isaia, dice il Midrash, è stato camminare su e giù nel suo studio ha sentito Dio dicendo: "A chi devo inviare?"

Isaia poi disse: "Qui sono io; inviarmi!"

Allora Dio gli disse: «I miei figli sono alcuni problemi e sensibile, se tu sei pronto per essere insultato e picchiato anche da loro, tu accettare il mio messaggio, se non, tu vuoi meglio rinunciare" (Lev. R. x .).

Isaia accettato la missione, ed è stato il magnanimo, ma anche il più ardente patriota, tra i profeti, sempre difendere Israele e implorando il perdono per i suoi peccati.

Egli è stato, pertanto, distinta da tutti gli altri profeti in che egli ha ricevuto la sua comunicazione direttamente da Dio e non il tramite di un intermediario (ib.).

Isaia quando disse: "Io abitare in mezzo a un popolo di bocca sporca" (VI. 5) è stato rimproverato da Dio per parlare in questi termini del suo popolo (Cant. R. I. 6).

Secondo l'ordine di grandezza Isaia è posto immediatamente dopo il Mosè di rabbini, ma in alcuni aspetti, Isaia supera anche Mosè, egli l'ha ridotto i comandamenti a sei: onestà nel trattare; sincerità in discorso; rifiuto di guadagno illecito; assenza di corruzione; avversione per sanguinosi fatti; disprezzo per il male (Mak. 24 bis).

Dopo il termine di sei ridotto a due-la giustizia e la carità (ib.).

Il principale merito di profezie di Isaia è il loro carattere consolante, mentre per Mosè disse: "Tu shalt perire in mezzo al popolo", Isaia ha annunciato liberazione.

Ezechiele's consolante indirizzi rispetto a Isaia sono enunciati come di un villaggio per il discorso di un cortigiano (Ḥag. 14 bis).

Pertanto consolazione è in attesa di lui Isaia che vede in sogno (Ber. 57 ter).

Esso è legato a che il Talmud Rabbi Simeone ben 'Azzai trovato a Gerusalemme un conto in cui esso è stato scritto che Manasseh ucciso Isaia.

Manasseh ha detto Isaia, "Mosè, il tuo maestro, ha detto: 'Non vi è nessun uomo vedere Dio e vivere' [ex. XXXIII. 20, Eb.], Ma tu hai detto, 'Ho visto il Signore seduto sul suo trono'" (Isa. vi. 1, Eb.) E poi a ricordare altre contraddizioni come-tra Dt.

IV.

7 e Isa.

LV.

6; tra ex.

XXXIII.

26 e II Kings xx.

6. Isaia pensato: "So che egli non accetterà le mie spiegazioni, perché dovrei aumentare la sua colpa?"

Egli ha poi pronunciato la Unpronounceable Nome, un albero di cedro-aperto, e Isaia scomparso all'interno di esso.

Manasseh quindi ordinato la cedro essere segato separi, e quando ha visto la sua bocca raggiunto Isaia morto; così egli è stato punito per aver detto, "Io abitare in mezzo a un popolo di bocca sporca" (Yeb. 49b).

Un po 'diversa versione di questa leggenda, è indicato nel Yerushalmi (Sinedrio x.).

Secondo tale versione Isaia, temendo Manasseh, si nascose in un cedro-albero, ma la sua presenza è stata tradita dal margine del suo abito, e Manasseh causato l'albero di essere segato a metà.

Un passaggio del Targum di Isaia citato da Jolowicz ( "Die Himmelfahrt des und Vision Jesajas Profeti, p. 8) stabilisce che quando Isaia fuggito dal suo pursuers e si rifugiò nella struttura, e l'albero è stato segato a metà, il profeta's sangue spurted via.

Da Talmudical cerchi la leggenda del martirio di Isaia è stata trasmessa agli arabi ( "Ta'rikh", ed. De Goeje, I. 644). SI Fr.

Emil G. Hirsch, Thomas Kelly Cheyne, Isidore Singer, Isaac Broydé

Enciclopedia ebraica, pubblicati tra il 1901-1906.

Questo oggetto la presentazione in originale in lingua inglese


Invia una e-mail domanda o commento a noi: E-mail

Il principale CREDERE pagina web (e l'indice per argomenti) è a