Lettera di Giuda

INFORMAZIONI GENERALI

Jude è un breve libro del Nuovo Testamento della Bibbia, composto di 25 versi.

L'autore è comunemente creduto di essere stato l'apostolo Giuda (o Taddeo).

Tuttavia, come versetto 17 implica che gli Apostoli sono già morti, la paternità e la data di composizione sono incerte.

Il libro può essere stata scritta il più tardi AD 100.

Il testo è un avvertimento ai suoi destinatari nei confronti di insegnanti promuovere dottrine che portano a immoralità. Alcuni studiosi suggeriscono che gli insegnanti sono stati fautori di gnosticismo.

Una caratteristica distintiva di questa lettera è il suo uso di citazioni dal presupposto di Mosè e il Libro di Enoch, le opere classificate come Pseudepigrapha.

CREDERE
Informazione
Religiosa
Fonte
sito web
CREDERE Informazione Religiosa Fonte
Il nostro Lista di 2300 Soggetti religiosi
E-mail
Douglas Ezell

Lettera di Giuda

Breve Outline

  1. Introduzione (1-4)

  2. Condanna di falsi insegnanti (5.16)

  3. Ammonizioni (17-23)

  4. Dossologia (24-25)

    Jude = Giuda

    Informazioni avanzate

    Tra gli apostoli non vi sono stati due che portava questo nome,


    Che egli è chiamato "il fratello di Giacomo" (Lc 6,16), può essere lo stesso con Giuda surnamed Lebbaeus.

    L'unica cosa che lo riguardano registrati è in Giovanni 14:22.

    Lettera di Giuda

    Informazioni avanzate

    L'autore è stato "Giuda, il fratello di Giacomo" il Minore (Jude 1), chiamato anche Lebbaeus (Mt 10:3) e Taddeo (Marco 3,18).

    La genuinità di questa epistola è stato anticipato in discussione, e dubbi in merito fosse ripreso al momento della Riforma, ma le prove a sostegno delle sue affermazioni sono completi.

    Dispone di tutti i marchi di aver proceduto dal scrittore il cui nome è portatrice.

    Non vi è nulla di molto preciso per determinare il tempo e il luogo in cui esso è stato scritto.

    E 'stato apparentemente scritto nel periodo successivo di età apostolica, per quando è stato scritto ci sono stati ancora in vita persone che avevano udito gli apostoli predicare (ver. 17).

    Si può quindi sono stati scritti su AD 66 o 70, e apparentemente in Palestina.

    La epistola è indirizzata ai cristiani in generale (ver. 1), e il suo design è quello di metterli in guardia contro il loro carattere ingannevole sforzi di una certa classe di errorists a cui erano esposte.

    Lo stile dei epistola è quello di una "appassionata invettiva, nel vortice impetuoso, di cui lo scrittore è affrettato lungo, raccogliendo esempio, dopo un esempio di vendetta divina sulla ungodly; heaping appellativo su appellativo, e palancole immagine su immagine, e, come così fosse, lavorando per le parole e le immagini abbastanza forte per rappresentare il carattere di inquinato il licenzioso apostati contro la quale egli è di avviso la Chiesa; ritorno di nuovo e di nuovo per il soggetto, come se tutte le lingue è stata sufficiente a dare un adeguato la loro idea di profligacy, e di esprimere il suo odio per la masterizzazione di loro perversione delle dottrine del Vangelo ".

    La notevole somiglianza questa epistola porta a 2 Pietro suggerisce l'idea che l'autore di un aveva visto l'epistola degli altri.

    La dossologia con cui si conclude l'epistola è considerata come la più bella nel Nuovo Testamento.

    (Easton Illustrated Dictionary)

    Lettera di Giuda

    Da: Home Bibbia studio di commento di James M. Gray

    Lo scrittore di Giuda, evidentemente non un apostolo, si definisce un "servo di Gesù Cristo e fratello di Giacomo."

    Che James?

    Non vi sono stati due fratelli cui egli avrebbe potuto essere, il figlio di Alfeo e il fratello di nostro Signore, e l'opinione generale è a favore di questo ultimo nome.

    1. La prima divisione è il saluto, 1, 2.

    Avviso versione riveduta: "loro che sono chiamati, amati in Dio Padre e conservati per Gesù Cristo."

    Perché conservati per Lui?

    Quanto ciò suggerisce come la sua venuta a gloria e la parte credenti prenderà in essa?

    2. L'oggetto segue, 3, 4.

    Che cosa è l'oggetto come affermato nel versetto 3?

    Avviso che, secondo la versione riveduta della fede consegnato ai santi è stato consegnato "una volta per tutte".

    "La fede" qui è da prendere nel senso di quel corpo della dottrina cristiana che costituisce la sostanza della verità riguardante "la nostra comune salvezza."

    E 'utilizzate come sinonimi di "Vangelo".

    Questo è stato consegnato al corpo della chiesa, all'inizio della sua storia come una completa rivelazione in se stessa (Apocalisse 22:18, 19).

    Si tratta di un sacro deposito per essere preservato nella sua integrità, difeso e caldamente sostenuto.

    La necessità di questa difesa è visto nel versetto 4.

    "Prefigurata" nel versetto che dovrebbe essere "forewritten", vale a dire, i falsi maestri a cui era stato previsto come provenienti tra il gregge.

    Nostro Signore aveva parlato di loro, e così aveva tutti i suoi apostoli.

    La natura e l'esito del loro insegnamento, come suggerito dal "lasciviousness" è particolarmente evidente.

    Falsi maestri

    3. La terza divisione si occupa della falsi maestri, e dobbiamo in primo luogo, una rivelazione della loro punizione (5-7).

    Da questa loro posizione di professi discepoli non salvarli non più di quanto salvato gli Israeliti portato fuori dall'Egitto, quando dopo peccato contro di luce (5); o gli angeli di cui al epistole di Pietro e Genesi (6); o Sodoma e Gomorrah (7).

    Non mancherà di osservare la classe dei peccati di rilievo in questi casi, in particolare gli ultimi due, e il loro rapporto di "lasciviousness" già parlato.

    Mentre l'erronea insegnamenti sono stati intellettuale, ma che la loro potenza è stata aumentata di carnality dei grossest tipo.

    4. la descrizione degli insegnanti segue, (8-13).

    Osservare nel versetto 8 che essi non solo defile la carne, ma parlare male di dignitari, di cui può essere inteso sia civili sia ecclesiastici superiori.

    E vi è una strana figura nel versetto 9, che getta luce sulla sepoltura di Mosè registrati nel Deuteronomio.

    Perché quel mistero?

    Perché dovrebbe Dio hanno sepolto Mosè, e conservati nel luogo un segreto?

    Perché dovrei Satana hanno voluto possesso di tale organismo?

    Ha fatto la sua prima conoscenza di ciò che dovrebbe aver luogo sul monte della Trasfigurazione (Mt 17) hanno aught a che fare con esso?

    E in seguito, per così dire con una certa, che Mosè nella carne è quello di essere uno dei due testimoni citati nella Rivelazione 11, e Satana ha fatto cercare così di vanificare Dio scopi riguardanti gli ultimi giorni?

    E poi la tesi di Michael, in che modo che ricorda l'insegnamento di Daniel che lo riguardano, come il principe che sta per Israele!

    Ciò che incidono tutto questo è sugli insegnamenti del Nuovo Testamento circa il domini, e principati e poteri degli aerei (cfr. Efesini 6).

    Ulteriori analisi di questi insegnanti è prevista nel versetto 11.

    Con ciò che Vecchio Testamento tre individui, ciascuno per la sua cospicua auto-voluto e spirito ribelle, essi sono confrontati?

    Come tale strano che potrebbe avere qualsiasi posizione nella chiesa cristiana, se non fosse che scopriamo i loro successori a oggi.

    Leggi versetto 12 nella versione riveduta.

    "Spot nella vostra feste della carità," dovrebbe essere "nascosto rocce nel tuo amore-feste".

    Questi "amore-feste" sono stati i cristiani incontri il primo giorno della settimana per la "frazione del pane" e la presenza di questo tipo sarebbe-essere leader in quelle assemblee suggerito i pericoli nascosti di rocce ai naviganti.

    Quali cure sono state necessarie per evitare disastrose contatto con loro.

    "Nutrire senza paura," dovrebbe essere, "Pastori che, senza timore di mangimi stessi."

    E 'la caratteristica di eretica insegnante che egli pensa di sé, piuttosto che il gregge.

    Sei terse descrizioni di questi insegnanti può essere riportata come segue: Visionary, 8, 9; ignoranti, 10, 11; ingannevoli, 12, 13; Ungodly, 14, 15; egoista, 16-18; scismatico, 19.

    5. La descrizione degli insegnanti è seguita da un riferimento alla conoscenza di essi (14-16).

    Vi è una citazione da Enoch nel versetto 14, in cui diciamo una parola.

    C'è un libro apocrifo in cui si trova, ma si pensa che sono stati di una data successiva di Giuda, e che probabilmente il suo autore citato dal nostro epistola.

    Come interessante sapere che Enoch, prima del diluvio, ha avuto la sua mente effettuati nello Spirito per la seconda venuta di Cristo!

    E come le sue parole perfettamente d'accordo con la successiva profeti, per quanto riguarda questo caso!

    Vera Chiesa che è in contrasto.

    6. Il riferimento al falsi maestri lascia il posto a una descrizione della vera Chiesa, in netto contrasto con la falsa (17-25).

    Si inizia con una cautela (17-19).

    A cui degli apostoli è colui che fa riferimento qui, ne pensa?

    Come può descrivere questi ungodly persone che hanno trovato il loro modo visibile nella Chiesa?

    Che la parola "sensuale" è a margine della versione riveduta, "naturale" o "animale".

    Si tratta di un caso di unregenerated cristiani con cui la Chiesa è ancora plentifully fornite.

    La cautela è seguita da un'esortazione (20, 21).

    "Costruire", "pregare", "mantenere", "guardare", sono le quattro posti angolo definire il possedimenti della vita cristiana.

    Ciò che è peculiare circa l'esortazione a pregare?

    In Romani 8 ci hanno rivelato che lo Spirito Santo prega in noi, ma noi siamo qui a pregare in Lui.

    Sono questi insegnamenti contraddittori?

    Non è forse vero che lo Spirito Santo è la nostra vita, e anche la nostra atmosfera spirituale?

    In che cosa siamo noi stessi a tenere in base a questa esortazione?

    Significa questo l'amore di Dio per noi o il nostro amore per Lui?

    Come meglio si può mantenere in noi stessi il suo amore per noi, e la coscienza del nostro amore a Lui mediante la costruzione di noi stessi fino a nostra santissima fede, e pregando nello Spirito Santo?

    Che cosa si supponga che si intende per "cercare la misericordia del Signore nostro Gesù Cristo fino alla vita eterna"?

    Alla luce della precedente dottrina sulla figuranti della sua gloria, può non fare riferimento a questo?

    L'esortazione è seguita da istruzioni in materia di anima-vincente (22, 23).

    Il testo greco, in particolare nel versetto 23, è oscuro, ma l'insegnamento di compassione per le chiamate da parte nostra, e di uno sforzo di salvare il peccatore mentre odiare il peccato.

    7. La benedizione e ascription seguire.

    Due cose ciò che Dio è in grado di fare per i credenti nel suo Figlio?

    Non c'è da stupirsi che si debba attribuire a Lui per mezzo di Gesù Cristo "gloria e maestà, dominio e di potere in tutte le età."

    Jude supplementare è in particolare una Scrittura per questi tempi, ed è stato chiamato "una prefazione di Rivelazione", come dimostra la deriva della apostasia il che rende la terribile sentenza del libro a essere necessario.

    RV Miller rileva come essa si riferisce a tutti i più importanti articoli della fede cristiana.

    (a), La Trinità, in quanto abbiamo Dio Padre, (v. 1), Gesù Cristo, il Figlio, in molti versi, e lo Spirito Santo (v. 20), (b), la Divinità di Cristo, che in una mezza dozzina di versi si chiama Signore; (c), la storicità del Vecchio Testamento, la cui miracolosa eventi sono utilizzati per illustrare l'insegnamento e dare a punto le avvertenze come se si trattasse di eventi reali (vv. 5-11); ( d), l'esistenza e la potenza di un personale Satana contro la quale anche il arcangelo se stesso non osa proporre una ringhiera accusa (v. 9), (e), l'esistenza di angeli e spiriti (vv. 6, 7); (f) , La certezza e la fearfulness futuro di punizione (vv. 6, 7, 13;; (g), la seconda venuta di Cristo (vv. 14, 15).

    Domande

    1. Come è l'autore di questa epistola distinti da alcuni altri?

    2. Il nome delle sette principali divisioni di esso.

    3. Come è "Fede" (v. 3), di essere capito?

    4. Che cosa sono diverse idee suggerito dal "mistero" nel versetto 9?

    5. Ciò che è stato detto nella lezione sul versetto 14?

    6. Nome quattro posti angolo della vita cristiana?

    7. Ciò che rende questa epistola particolarmente applicabile nel caso di, o utile in questi giorni?

    8. Che cosa sette importanti articoli di fede cristiana si sottolineare?

    Lettera di San Giuda

    Informazioni cattolica

    I soggetti presenti saranno trattati ai sensi delle seguenti capi:

    I. L'autore e l'autenticità della lettera:

    (1) Jude nei libri del Nuovo Testamento;

    (2) La tradizione come la genuinità e la Canonicity dei Epistola;

    (3) difficoltà derivanti dal testo;

    (4) Il collegamento di Giuda per la Seconda Lettera di San Pietro;

    (5) vocabolario e stile;

    II. Analisi dei Epistola;

    III. Occasione e di oggetti;

    IV. Destinatari;

    V. Data e Luogo di Composizione.

    I. l'autore e l'autenticità dei epistola

    (1) Jude nei libri del Nuovo Testamento

    L'indirizzo del Epistola l'autore stili di se stesso "Giuda, il servo di Gesù Cristo e fratello di Giacomo".

    "Servo di Gesù Cristo": "apostolico ministro o operaio".

    "Fratello di Giacomo" denota in lui il fratello di Giacomo kat exochen che era ben noto ai ebraico cristiani a cui la lettera di san Giuda è stato scritto.

    James questo viene identificato con il Vescovo della Chiesa di Gerusalemme (Atti 15:13; 21:18), parlato di di St. Paul come "il fratello del Signore" (Gal i, 19), che è stato il autore di cattolica Lettera di San Giacomo.

    ed è considerato tra gli interpreti cattolica come l'apostolo Giacomo figlio di Alfeo (San Giacomo il Minore).

    Questo ultimo identificazione, tuttavia, non è chiaro, né, da un punto di vista, non sembra al di là di ogni dubbio.

    La maggior parte dei commentatori cattolici identificare Giuda con il "Giuda Jacobi" ( "Giuda, il fratello di Giacomo" nel DV) di Luca, vi, 16, e atti, i, 13 - chiamato anche Taddeo (Matteo 10:3: Mark 3 : 18) - l'espressione che fa riferimento al fatto che suo fratello è stato James conoscono meglio se stesso nella Chiesa primitiva.

    Questo punto di vista è fortemente confermata dal titolo "il fratello di James", con la quale Jude designa in se stesso l'indirizzo della sua Epistola.

    Se questa identificazione è dimostrato, è chiaro che Giuda, l'autore della Lettera, è stato contabilizzato tra i dodici Apostoli.

    Il presente parere è molto più probabile.

    Al di là di questo non si trovano ulteriori informazioni relative Jude nel Nuovo Testamento, ad eccezione del fatto che i "fratelli del Signore", tra i quali Giuda è stato incluso, erano noti ai Galati e Corinzi; anche che molti di loro sono stati sposati, e che essi non hanno pienamente credono in Cristo fino a dopo la risurrezione (1 Corinzi 9:5; Galati 1:10; Giovanni 7:3-5; At 1,14).

    Da un fatto di Egesippo raccontata da Eusebio (Hist. Eccl., III, XIX, xx, xxii) apprendiamo che è stato Giuda ", ha detto di essere stato il fratello del Signore secondo la carne", e che due dei suoi nipoti vissuto fino al regno di Traiano (v., tuttavia, fratelli del Signore).

    (2) La tradizione come la genuinità e la Canonicity dei Epistola La lettera di Giuda è uno dei cosiddetti Antilegomena;, ma, anche se la sua canonicity è stata messa in discussione in diverse Chiese, la sua genuinità non è mai stato negato.

    La brevità della Lettera, tra le coincidenze e II Pietro, e la presunta citazione di libri apocrifi, ha creato un pregiudizio nei suoi confronti che è stato gradualmente superare.

    La storia della sua accettazione da parte della Chiesa è brevemente come segue:

    Alcune coincidenze o analogie esistenti tra Jude e gli scritti dei Padri Apostolica - tra Barnaba, II, 10, e Giuda, 3, 4; Clemens Romanus, Ep.

    xx, 12; LXV, 2, e Giuda, 25; Ep.

    annuncio Polyc., III 2, IV, 2, e Giuda, 3.

    20, Mart.

    Polyc., Xx, e Giuda, 24 sq E 'possibile, anche se non certo, che i passi qui osservato sono stati suggeriti dal testo di Jude.

    La somiglianza tra "Didachè" II, 7 e Giuda, 22 mq, non sembra essere accidentale, mentre in Atenagora (circa dC, 177), "D. Lgs.", XXIV, e in Teofilo di Antiochia († 183 circa ), "Ad Autol."

    II, XV, vi è un chiaro riferimento a Giuda, 6 e 13, rispettivamente.

    I primi positivi di riferimento per il Epistola si verifica nel canone muratoriano, "Epistola Judæ sano e superscriptæ Joannis duae in catholica [scil. Ecclesia] habentur".

    La Lettera è stato quindi riconosciuto come canonico e apostolica (per Giuda è l'apostolo che qui si intende) nella Chiesa romana circa 170.

    Alla fine del secondo secolo è stato anche accettato come canonico e apostolica della Chiesa di Alessandria (Clemente di Alessandria, "Pæd.", III, VIII, seguita da Origene), e della Chiesa africana di Cartagine (Tertulliano).

    All'inizio del terzo secolo è stata la Lettera universalmente accettata, ad eccezione nella primitiva Chiesa siro-orientale, dove nessuno dei cattolici Epistole sono state riconosciute, né l'Apocalisse.

    Questo notevole a livello di accettazione, che rappresentano, come fa la voce di antica tradizione, testimonia la canonicity e la genuinità di Jude.

    Nel corso del terzo e quarto secolo dubbio e il sospetto, sulla base di elementi di prova interno (in particolare per quanto riguarda la presunta citazione dal libro di Henoch e la "Assunzione di Mosè"), sorto in diversi Chiese.

    Tuttavia il pregiudizio nei confronti del creato libri deuterocanonici Jude è stato presto superare, in modo che la lettera è stata universalmente accettata nella Chiesa occidentale all'inizio del V secolo (cfr. canone del Nuovo Testamento).

    Nella Chiesa d'Oriente Eusebio di Cæsarea (260-340) posto tra le Jude Antilegomena o il "contestato libri che, tuttavia, conosciuto e accettato dalla maggior numero" (Hist. Eccl., II XXIII; III, xxv); ha incorporato tutte le Epistole cattolica in cinquanta copie della Bibbia che il comando di Costantino, ha scritto per la Chiesa di Costantinopoli.

    S. Atanasio († 387) e di S. Epifanio († 403) Jude posto tra i canonici e scritti apostolici.

    Junilius e Paolo di Nisibis a Costantinopoli (513) detenute come mediæ auctoritatis.

    Tuttavia, nel sesto secolo la Chiesa greco ovunque considerati come Jude canonica.

    Il riconoscimento di Giuda nella Chiesa siriaco non è chiara.

    Occidentali in Siria si trova alcuna traccia di Giuda nel quinto secolo.

    In Siria orientale è la Lettera che vogliono nella zona più antica versione siriaca, il Peshito, ma è accettato nel Philoxenian (508) e Heracleon (616) versioni.

    Eccetto tra i siriaco Nestorians, non vi è alcuna traccia di qualsiasi ecclesiastico contraddizione fin dall'inizio del VI secolo fino al Concilio di Trento, che ha definito la canonicity di entrambi i proto-e Deutero-canonica libri del Nuovo Testamento.

    (3) difficoltà derivanti dal Testo

    La formulazione del versetto 17 - che alcuni critici hanno preso come una prova del fatto che la lettera è stata scritta nel secondo secolo - non implica che i destinatari dei Epistola aveva, in un periodo che è stato passato, orale ricevuto istruzioni da tutte le Apostoli, né, peraltro, implica che lo stesso Giuda non era un apostolo.

    Il testo tonnellata apostolon implica solo che molti degli Apostoli avevamo previsto ai lettori che tali "mockers" così come sono descritti dallo scrittore avrebbe assail Fede; non è la separazione nel tempo, ma a distanza di luogo, che conduce Jude di fare riferimento a sparsi Apostoli come un corpo.

    Né escludere se stesso da questo corpo, egli dichiara solo che non era una di quelle profezie Apostoli.

    L'autore di II Pietro, che spesso si classifica tra gli Apostoli, si avvale di un simile espressione tonnellata apostolon humon (3,2), e certamente non significa necessariamente che egli stesso non è stato un Apostolo.

    Protestante molti studiosi hanno sostenuto che i falsi maestri denunciato in Jude sono gnostici del secondo secolo.

    Ma, come giustamente Bigg dice: "Non è davvero una prospettiva sostenibile" (op. cit. Infra).

    St Jude non fornisce dettagli sul denunciato gli errori in questa breve lettera non più di quanto non S. Pietro, e non vi è alcun motivo per identificare i falsi insegnanti con uno qualsiasi dei sette gnostico noto a noi.

    Non vi è nulla nel riferimenti a false dottrine che ci obbliga a guardare al di là dei tempi apostolici.

    L'uso di scritti apocrifi, anche se dimostrato, non è un argomento contro l'apostolicità della Lettera; al massimo potrebbe solo inficiare la sua canonicity e ispirazione.

    Versetto 9, che contiene il riferimento concernente il corpo di Mosè, è stata supposta di Didimo ( "Enarr. In Epist. Judæ" nel PG, XXXIX, 1811 ss.), Clemente di Alessandria (Adumbr. in Ep. Judæ), e Origene (De Princ., III, II, 1), sia stato preso dall ' "Assunzione di Mosè", che è senza dubbio anteriore alla lettera di Giuda.

    Jude può eventualmente hanno imparato la storia del concorso da tradizione ebraica.

    Ma, in ogni caso, è evidente che Jude non citare la "Assunzione" come un mandato scritto, e ancor meno come un libro canonico.

    Per quanto riguarda la profezia di vv.

    14 metri quadrati, molti studiosi cattolici ammettere di essere un sciolto e abbreviata citazione dal Libro di apocrifi Henoch, I, 1, 9, che esisteva un secolo prima di St Jude ha scritto.

    Ma qui di nuovo St Jude non citare Henoch come un libro canonico.

    Non vi è nulla di strano, come Plumptre il commento (op. cit. Infra, 88), Giuda che si avvalgono di libri non inclusi nel Canon ebraico del Vecchio Testamento ", come arredo illustrazioni punto che ha dato vigore e ai suoi consigli. Il falso insegnanti, nei confronti del quale ha scritto, sono stati caratterizzati in larga misura dalla loro passione per ebraico favole, e la allusivo riferimenti a libri con il quale sono stati familiare, sono stati quindi la natura di un argumentum ad hominem. Egli ha lottato, per così dire, con i loro proprie armi. "

    Egli ha semplicemente intende ricordare i suoi lettori di ciò che sanno.

    Egli non affermare o insegnare letterario origine dei libri apocrifi, tale non è sua intenzione.

    Egli semplicemente si avvale delle conoscenze generali ha trasportato, così come la menzione della controversia tra Michele e il diavolo, ma è un'allusione a ciò che è assunto come noto ai lettori.

    Non significa, pertanto, non uno dei passaggi offrire alcuna difficoltà contro la canonicity della Lettera, o contro la dottrina cattolica di ispirazione.

    (4) Il collegamento di Giuda per la Seconda Lettera di San Pietro

    La somiglianza di pensiero e di linguaggio tra Giuda e Pietro II, II, è del tutto sufficiente a rendere certo che uno dei due scrittori presi in prestito dalle altre: l'ipotesi che i due scrittori presi in prestito da un documento comune deve essere messo da parte, come avente nessun supporto di sorta.

    , La questione rimane: Quale dei due è stato Epistole anteriore?

    La priorità di Pietro II, come pure la priorità di Giuda, ha trovato forti sostenitori, e molto è stato scritto su questa intricata questione.

    I seguenti argomenti, tuttavia, portano a concludere che la lettera di Giuda è stata la prima delle due:

    Non è raro per San Pietro a gettare una luce sulla più oscuri passaggi della lettera di Giuda, o di interpretare i passaggi più difficili.

    In una sola volta egli mette in una forma più breve o usa termini più generali, a un altro, mentre in generale fornire gli stessi argomenti, aggiunge un nuovo uno o omette uno o utilizzati in un altro Jude.

    Ciò dimostra che San Pietro aveva probabilmente letto la lettera di san Giuda.

    Confronta soprattutto Pietro II, II, 12, con Jude, 10.

    Questo può anche essere confermato non solo di Pietro II, i, 17, rispetto a Giuda, 13 - dove San Pietro doppie Jude's confronto e pone in più forza, mentre Jude ha più similitudes - ma anche confrontando lo stile di entrambi, per, mentre lo stile di Giuda è sempre la stessa, quella di San Pietro, un po 'diverso dal suo solito modo di scrivere, e le motivazioni di tale cambiamento sembra essere la questione scrive e circa l'influenza della Lettera di san . Jude.

    Infine, è più probabile che San Pietro ha incorporato nel suo lavoro il testo di Jude's Epistola di Giuda che avrebbe dovuto includere nella sua scrittura solo una parte di San Pietro Epistola.

    Se Jude ha scritto oltre trovato Pietro e lo stesso stato di cose, perché egli omettere le restanti domande, ad esempio, i dubbi circa la parousiæ?

    O perché egli, al fine di combattere contro lo stesso eretici, dare solo una sintesi di San Pietro Epistola, omettendo del tutto la più forte argomenti?

    (5) vocabolario e lo stile

    Il vocabolario di Jude dimostra che l'autore era un Ebreo, saturi con l'Antico Testamento, utilizzando Hebraisms, ancora a conoscenza delle koine dialektos - "dialetto comune".

    Tredici parole presenti nei Jude non si verificano altrove nel Nuovo Testamento.

    Alcune parole del nuovo cristiano dialetto appaiono in Giuda e in Epistole paoline, ma letteraria o affinità diretta citazione non può essere dimostrata.

    Lo stile, anche se a volte poetico, sempre evinces la grave tono autorevole e di un uomo di rango Apostolica, tenuta in grande onore.

    II. Analisi dei epistola

    (a) Exordium

    Indirizzo e auguri (vv. 1-2), occasione e lo scopo dell 'Epistola (3-4).

    (b), prima parte

    Egli inveighs contro la pseudo-insegnanti; descrive la loro vita e gli errori (5.16).

    Essi saranno severamente puniti, come è evidente per il grave punizione dei incredulo israeliti nel deserto (5), dei malvagi angeli (6), e degli abitanti di Sodoma (7).

    Egli cita i loro malvagi di insegnamento e di vita (8), e si oppone la modestia di Michele Arcangelo (9) per il loro orgoglio (10).

    Egli preannuncia per gli eretici la pena di Caino, Balaam, ed i figli di Core, perché hanno imitato i loro errori (11.3).

    Enoch ha già profetizzato il giudizio di Dio su di loro (14-6).

    (c), seconda parte

    Esorta i fedeli (17-23).

    Essi devono ricordare l'insegnamento degli Apostoli, di cui era stato avvertito della venuta di tali eretici (17-19).

    Essi devono mantenere la fede, a mantenere in l'amore di Dio, e attendere per la vita eterna (20-21).

    Ciò che il loro comportamento deve egli verso i cristiani che hanno in alcun modo lontani (22-23)

    (d) Epilogo

    Una dossologia più bella (24-25).

    III. Occasione e oggetto

    Occasione

    È stata la Lettera causate dalla diffusione dei dogmatico-morale errori ebraico tra i cristiani; pseudo-medici "sono iscritti in segreto", che l'abuso della libertà cristiana, di dare a se stessi più di intemperance; inoltre "negando l'unico sovrano Righello, e il nostro Signore Gesù Cristo "(4).

    Oggetto

    Jude's intenzione era quella di cautela suoi lettori, ebraico cristiani, nei confronti di tale insegnamento depravato, e li esorto a mantenere fedelmente l'insegnamento degli Apostoli.

    IV. Destinatari

    La dedicatoria indirizzo viene eseguito come segue: tois en Theo patrimonio hegapemenois kai Iesou Christo teteremenois kletois (a loro che sono amati in Dio Padre, e conservate in Gesù Cristo, e ha invitato).

    Quali sono i kletoi, o "chiamata", si manifesta dal contesto.

    Non sono tutti i cristiani di tutto il mondo cristiano, ma quelli di una Chiesa particolare (vv. 3, 4, 17, 22).

    Diversi commentatori pensare che San Jude's Epistola è stata indirizzata allo stesso chiese dell'Asia Minore a cui San Pietro Epistola è stato scritto.

    Tale parere, secondo questi commentatori, è che si terrà in quanto in entrambe le Epistole gli stessi errori sono condannati, e anche perché Giuda (v. 17) sembra aver conosciuto Pietro II, e dimostra che la profezia del Principe degli Apostoli, ha stato verificato.

    Ma abbiamo già dimostrato che il secondo argomento non è di valore (vedi sopra I, 4); come per la prima, ci sono due obiezioni:

    condannato gli errori nella Lettera di San Giuda e Pietro II potrebbe essersi diffusa in paesi al di fuori Asia Minore; troviamo nel Jude diversi motivi per ritenere che la lettera è stata indirizzata, non la Gentile cristiani dell'Asia Minore, ma per il ebraico I cristiani della Palestina o di un paese vicino.

    V. data e luogo di composizione

    Data

    E 'difficile indicare l'esatto momento in cui San Giuda scrisse la sua Epistola.

    Ma contro le dottrine che egli inveighs, e la looseness della morale o il cosiddetto antinomismus, sembrano indicare la fine del Apostolica età.

    Jude sembra d'altro canto di avere scritto prima di AD 70; altrimenti in vv.

    5-7 avrebbe parlato della distruzione di Gerusalemme.

    In quei versetti St Jude menziona le diverse punizioni di prevaricators e, quindi, in questa esortazione a ebraico cristiani non avrebbe potuto passato sotto silenzio per dire una calamità.

    Inoltre abbiamo dimostrato che la Lettera di San Giuda è stato scritto prima di Pietro II, che quest'ultimo è stato scritto probabilmente AD 64 (65).

    St Jude, pertanto, deve avere scritto poco prima di 64 (65).

    Luogo di Composizione

    Qui possiamo solo indovinare, ma preferiamo il parere che la lettera è stata scritta in Palestina e, probabilmente, a Gerusalemme.

    Pubblicazione di informazioni scritte da A. Camerlynck.

    Trascritto da Ernie Stefanik.

    Della Enciclopedia Cattolica, Volume VIII.

    Pubblicato 1910.

    New York: Robert Appleton Company.

    Nihil obstat, 1 ottobre 1910.

    Remy Lafort, STD, Censor.

    Imprimatur. + Giovanni Cardinale Farley, Arcivescovo di New York

    Questo oggetto la presentazione in originale in lingua inglese


    Invia una e-mail domanda o commento a noi: E-mail

    Il principale CREDERE pagina web (e l'indice per argomenti) è a