Libro dei giudici

INFORMAZIONI GENERALI

Giudici, il settimo libro del Vecchio Testamento della Bibbia, le tracce della storia di Israele dalla morte di Joshua, il luogotenente e successore di Mosè, per l'inizio della monarchia sotto Saulo.

Il titolo è derivato dalle cifre che servono come nella maggior parte dei protagonisti del libro.

Ebraico loro designazione è normalmente tradotto "giudice", ma la parola ha un significato più ampio e dovrebbe forse essere tradotto "governante".

Dove sufficienti informazioni si riferisce sui singoli "giudici", essi appaiono in modo coerente il ruolo di leader o di guerra righello, non giudice.

Deborah, la profetessa, tuttavia, possono essere un'eccezione, e alcuni studiosi ritengono che il minore i giudici, di cui solo negli elenchi, sono stati funzionari dei tribali campionato con funzioni giudiziarie che si distingue nettamente dalla il ruolo dei principali figure come Gedeone e Sansone.

Questi grandi figure sembrano essere state solo di importanza regionale e possono avere sovrapposti in ordine cronologico; Neat cronologico struttura del libro in base alla loro successione è sicuramente in ritardo e artificiale.

Giudici fa parte del Deuteronomistic Storia, il nome dato dagli studiosi ai libri del Deuteronomio, Giosuè, giudici, 1 e 2 Samuele, 1 e 2 Re, di cui tutti sembrano condividere la stessa complessa storia di composizione.

Molti primi orali e scritte fonti, tra cui la canzone premonarchical di Deborah, sono stati incorporati nel quadro generale editoriale fornite dal redattore finale della storia nel tempo di Giosia (c. 640 - 609 aC).

CREDERE
Informazione
Religiosa
Fonte
sito web
CREDERE Informazione Religiosa Fonte
Il nostro Lista di 2300 Soggetti religiosi
E-mail
JJM Roberts

Bibliografia


M Bal, morte e Dissymetry (1988); J Gray, Joshua, giudici, e Ruth (1967).

Libro dei giudici

Breve Outline

  1. Introduzione (1:1-2:10)

  2. Corpo principale del libro, che descrive i cicli di fallimento, di oppressione e di soccorso da parte dei giudici.

    Attività del Consiglio, del 13 giudici sono descritti (2:11-16:31)

  3. Appendice (17-21)

    Libro dei giudici

    Informazioni avanzate

    Il Libro dei giudici è così chiamato perché contiene la storia della liberazione e di governo di Israele di uomini che portava il titolo di "giudici".

    Il libro di Ruth originariamente faceva parte di questo libro, ma circa 450 dC che è stato separato da esso e messi in ebraico scritture immediatamente dopo il Cantico dei Cantici.

    Il libro contiene, (1.) Una introduzione (1-3:6), in collegamento con la precedente narrativa in Giosuè, come un "anello della catena di libri."

    (2.) La storia dei tredici giudici (3,7-cap. 16:31) nel seguente ordine:


    In tutti i 410 anni.

    Sansone's exploit probabilmente la sincronizzazione con il periodo immediatamente precedente la nazionale di pentimento e di riforma sotto Samuel (1 Sam. 7:2-6).

    Sansone è venuto dopo Eli, che è stata sia sommo sacerdote e giudice.

    Ha diretto i civili e gli affari religiosi del popolo per quaranta anni, al termine dei quali i filistei di nuovo invaso la terra e gli oppressi che per venti anni.

    Samuel è stato sollevato fino a consegnare le persone da questa oppressione, e ha giudicato Israele per circa dodici anni, quando la direzione di cose cadde nelle mani di Saulo, che è stato unto re.

    Se Eli e Samuele sono inclusi, sono stati poi quindici giudici.

    Ma la cronologia di questo periodo è incerto.

    (3.) La storica sezione del libro è seguito da un appendice (17-21), che non ha alcuna connessione formale con quello che va prima.

    E 'record (a) la conquista (17, 18) di Laish di una parte della tribù di Dan, e (b) la quasi totale estinzione della tribù di Beniamino dalle altre tribù, in conseguenza di assistere i loro uomini di Gibeah (19-21).

    Questa sezione correttamente appartiene al periodo solo pochi anni dopo la morte di Joshua.

    Esso indica la religiosa e morale degeneracy dei popoli.

    L'autore di questo libro è stato molto probabilmente Samuel.

    Interno di elementi di prova sia i primi sedici capitoli e l'appendice di warrant questa conclusione.

    E 'stato probabilmente composto nel corso del regno Saulo, o all'inizio del David's.

    Le parole in 18:30, 31, implica il fatto che è stato scritto dopo la presa di l'arca di i filistei, e dopo che è stato istituito a livello Nob (1 Sam. 21).

    Nel regno di Davide, l'arca è stato a Gibeon (1 Chr. 16:39)

    (Easton Illustrated Dictionary)

    Giudici

    Informazioni cattolica

    Il settimo libro del Vecchio Testamento, secondo dei Profeti precoce del canone ebraico.

    TITOLO I.

    Il nome ebraico del libro è stata traslitterate Safateím di Origene, e di S. Girolamo Sophtim, ma è stato tradotto da Melito e Origene Kritaí, dal Settanta ì tôn kritôn bíblos o tôn kritôn, così, anche da parte del Padri greci; Latini tradotto Judicum liber o Judicum.

    Il verbo ebraico significa originariamente "di agire in qualità di giudice divino", ed è stato applicato a Dio (Genesi 18:25), e di Mosè che agiscono in qualità di legislatore particolarmente ispirato e giudice di Israele (Esodo 18:13, 16).

    Con il tempo l'anziani del popolo divenne il "giudici" (vv. 25, 26).

    In questo libro il termine giudici (shôphatîm) è applicata ai leader di Israele, e sembrerebbero indicare che è stato il loro diritto divino (Giudici 10:2, 3).

    L'ufficio di giudice diverso da quello del re solo in assenza di successione ereditaria (XII, 7-15).

    Vale la pena notare che i Fenici, secondo Tito Livio, chiamarono il loro capo magistrato suffetes (XXVIII, XXXVII), e ha dato il suffetes di Cartagine una potenza analoga a quella del console romano (XXX, VII; XXXIV, LXI).

    II. INDICE

    (1) Introduzione (i-xx, 5).

    Una sintesi della conquista di Chanaan (i, 1-36).

    L'angelo di Jahweh rimprovera le tribù che hanno fatto lega con lo straniero (II, 1-5).

    (2) La storia di Israele sotto i giudici (II, 6-XVI), introdotto da una sintesi del suo contenuto - Israele di rinunciare Jahweh, rivolgendosi a Baal e Astaroth, la sua sconfitta di nemici, e liberazione di Jahweh (II, 6-III, 6).

    Quindi seguire le opere meravigliose di giudici, di cui Gedeon e Sansone sono i principali eroi; a loro sono dedicate sette capitoli.

    (3) Due altre storie dei tempi dei giudici - la migrazione di Dan e del loro culto idolatrico della idolo di Michas (XVII-XVIII), il reato di Benjamites e la loro punizione da parte di Israele (XIX-XXI).

    Ampia analisi per vedere Cornely, "Introd. Spec. In Hist. VT Lib.", I, Parigi, 1887, 109-14.

    III. CANONICITY

    Il Libro dei giudici è ammessa da tutti i appartenere ai canoni degli ebrei di Palestina, gli ebrei della dispersione (il canone alessandrino), e cristiani.

    Solo l'autorità della Chiesa infallibile può determinare il canone della Sacra Scrittura, e definire il significato ispirato dei libri.

    Di conseguenza, i cattolici non possono andare il modo di razionalisti e dei protestanti in materia dei cosiddetti tardi e molteplici redazione dei giudici.

    IV. AUTENTICITÀ

    Il principale argomento per l'autenticità dei giudici sono riportati qui di seguito sotto storicità e delle fonti.

    Ora appello a:

    Il canonizzare del libro di ebrei e cristiani come un autentico racconto di una parte della storia d'Israele;

    la vita-come stile di lavoro;

    il minuto e accurata dei dettagli della narrazione;

    l'evidente scopo di narratore di dare una storia di cose che egli sa di che.

    V. SCOPO

    Anche se la finalità del narratore è evidentemente di dare una storia di eventi che ha avuto luogo in Israele tra il giorno di Josue e di Samuel, ancora tale scopo è piuttosto epico e didattico di storico nel senso moderno del termine.

    (1) Il narratore non scopo storia in senso moderno; egli non narrano con il patrimonio storico per tutti i principali eventi del periodo.

    Questo fatto è chiaro dalla appendici (XVII-XXI), che danno molto importanti eventi al di fuori del loro corretto ordine storico.

    (2) Lo storico dei giudici ha uno scopo epico, già storici (ad esempio Erodoto) spesso avuto.

    La Epos, o il tema, dello storico dei giudici è evoluto nel riassunto (II, 6-III, 6), con cui egli introduce la propria storia, egli ha mai in mente di Jahweh Spiegare il motivo per cui il nemico ha permesso di rispettare così tanto tempo nella terra promessa, e anche per sconfiggere il popolo eletto, e perché Egli ha innalzato i giudici.

    La idolatria di Israele è la ragione.

    (3) La scopo didattico del libro è di insegnare a Israele che i comandamenti di Jahweh dovrebbero essere rispettate (III, 4).

    Quando Israele lascia Jahweh, Jahweh foglie di Israele, almeno per il mentre il nemici di Israele trionfo (cfr agosto, "De Civ. Dei", XVI, 43).

    VI. FONTI

    Il problema è complicato.

    La maggior parte contraddittorie teorie sono state proposte.

    Secondo Moore (vedere "int. Crit. Comm." Su "giudici", anche l'arte. "Enc. Rif."), Il corpo del libro (II, 6-XVI, 33) è Deuteronomistic; l'impostazione generale delle storie e lo scopo di dimostrare che l'impostazione di caratteristiche del settimo e sesto secoli, l'influenza del Deuteronomio e dei grandi profeti Jeremias e Ezechiele.

    Le storie del libro, dalla loro impostazione e oltre a fissare il loro scopo nel libro dei giudici, sono pre-Deuteronomic, che non mostrano tracce Deuteronomic tranne nel introduzioni e la catena di collegamenti che le varie storie insieme.

    Infatti, Moore sarebbe che questa redazione e di unificazione delle fonti è stato il lavoro di un pre-Deuteronomic editor; questo editor non è ammesso da Kittel.

    Per riassumere, quindi, il parere di Moore, uno dei più eminenti protestante studenti dei giudici, il libro stesso (cioè II, 6-XVI, 31) è costituito da due componenti (J ed E), uniti entro e non oltre 621 aC da un pre-Deuteronomic redattore (RJE), e ri-edito poco dopo, nel corso della riforma del Deuteronomic Josias e l'influenza di Jeremias, dal Deuteronomic editore del Hexateuch (D).

    Molti critici rifiutano di assegnare qualsiasi strati di giudici alle finzioni Hexateuchal - J, E, JH, P o R, e D, anche se molti postulato e fine delle fonti per il libro nel suo stato attuale.

    Tra cattolica a pochi studiosi, che ha scritto prima che la Commissione Biblica suoi decreti emessi circa il Pentateuco, hanno accettato la tardiva redazione.

    La maggior parte cattolica studiosi, tuttavia, sono unanimi contro questi pochi che hanno lasciato le tradizionali posizioni di Bibbia cattolica-studio.

    In materia di critica storica dei giudici, come del Pentateuco, gli studiosi cattolici non negano l'uso di diverse fonti di ispirazione la scrittrice, ma postulato che in questi documenti devono essere stati scritti e messi insieme molto prima di quanto i razionalisti desiderano.

    Non vi è alcuna prova di qualsiasi ritardo e le molteplici redactions di questi documenti presenti nel nostro libro.

    Cornely (loc. cit., 214-22) e Hummelauer (In Lib. Cod. Et Ruth, 27) ritengono che sia lo scrittore dei giudici è stato probabilmente Samuel; ed entrambi ammettono che il lavoro mostra segni di l'uso del pre-esistente documenti.

    Tale è il parere anche di Kaulen ( "Einleitung in die heilige Schrift", 3a ed., Freiburg, 1890, 181).

    (1) giudici, nel suo stato attuale, non può essere stata scritta prima che Israele ha avuto un re.

    Solo nel tempo di un re poteva lo scrittore ha detto: "In quei giorni non c'era re in Israele, ma ognuno ha fatto quello che sembrava diritto di se stesso" (XVII, 6; cfr. XVIII, 1; XXI, 24) .

    Queste parole sembrano solo in appendice (XVII-XXI), che ammettono di essere oltre alcune delle fonti utilizzate dal sacro scrittore; questa appendice è generalmente ammesso a far parte del lavoro svolto dal redattore ultimo dei giudici.

    Questo editor, quindi, ha scritto mentre Israele ha avuto un re.

    (2) Il libro non è stato scritto dopo Salomone aveva fatto male.

    Lo scrittore ritiene che la mancanza di un re di essere la spiegazione dei idolatria del Danites e i misfatti della tribù di Beniamino.

    Una tale spiegazione sarebbe stata fuori discussione ha avuto il noto scrittore di una delle idolatria introdotto dal Jeroboam e incoraggiato da Salomone o della separazione dei Juda da Israele.

    (3) Questo ultimo editor deve avere scritto prima di David ha regnato sette anni.

    Per Gerusalemme è stato ancora chiamato Jebus ed è stato occupato dal Jebusites (XIX, 11); che, nel settimo anno del suo regno, David ha preso la cittadella di Sion, chiamò la città di Davide, e distrutto il Jebusites (2 Samuel 5 ).

    (4) Infine, è probabile che i giudici anteriore anche i primi sette anni di regno di Davide, e l'ultimo anno di Saulo.

    Il libro scopo di mantenere i figli di Israele dalla idolatria e dalla Divina punizioni.

    In principio di David e la fine del regno di Saul non vi era alcuna necessità di tale scopo: Saulo era "sradicato i maghi e soothsayers dalla terra" (1 Samuele 28:9).

    Inoltre, nel periodo che lo scrittore avrebbe visto che anche un "re in Israele" non ha impedito la tribali e dissensi interni dei giorni dei giudici.

    (5) Poiché, poi, giudici più probabile è stata scritta nei primi anni del regno di Saul, non vi è più probabile dello stesso scrittore di Samuel.

    Aveva dato a Israele clamours, e istituire Saul come re.

    Una nuova guerra era imminente.

    Non vi è stato nessuno in Israele più probabile per rendere la gente pronta per quella guerra di guida a casa loro la tesi dei giudici - che la fedeltà al Jahweh significava successo contro il nemico di Israele.

    (6) L'impiego dei precedenti documenti di Samuel sufficientemente spiega i vari stile letterario sul conto di cui il telaio razionalisti loro varie ipotesi.

    La canzone di Debbora (v) è arcaica di contrasto con la lingua della sua impostazione.

    La storia di Gedeon è originariamente da un altro lato da quella del primo scrittore di Sansone della storia.

    spirito del Signore affrettati [xxxxxx] su di Sansone "(XIV, 6, 19; XV, 14).

    Commentatori cattolici della vecchia assegnato il Libro dei giudici a molte mani.

    Così Maldonatus (Comm. in Mt., II, 23), Pineta (di posti di lavoro, præf., Iii), Clair (pag. 10), e molti altri.

    Hummebauer (In Cod., 27) sostiene che il più narrative - quelli di AOD (III, 15-30), Barac (IV e V), Gedeon (avi-VIII), Abimelech (ix), Jephte (XI, 1 - XII, 7) e Sansone (XIII-XVI) - sono distinti conti, scritto da autori distinti, che sono stati contemporanea o quasi contemporanea con gli eventi sono narrati.

    Queste narrazioni Samuel varia molto incorporati come ha trovato; egli ha tratto da tradizione per il minore dettagli che dà sul minore giudici.

    Durante l'impostazione di queste storie insieme, Samuel è stato ispirato per quanto riguarda il testo completo del pensiero ha abbattuti dagli altri, così come le introduzioni, link, e il commento egli superadded.

    VII. Storicità

    (1) interno delle prove

    Lo scrittore dei giudici è stata contemporanea con alcuni degli eventi cui ha narrato; utilizzato documenti scritti da coloro che sono stati contemporanea, ma tutti o contemporanea, con le opere hanno detto, e mostra ogni segno di sincerità, la cura, e di verità.

    La stessa preoccupazione dello scrittore di dare la verità, spiega le molteplici stile letterario del libro.

    Egli ha conservato per noi invariato lo stile del brano di Debbora e quella di la favola di Joatham.

    Egli ha trasmesso detti particolari di luogo e di persona (II, 5; IV, 5; vi, 24, 32; XV, 19; XVIII, 12, 29).

    Il nazionalista obiezioni alla miracolosa nelle storie di Gedeon Sansone e sono generalmente accettate da scrittori protestanti, che guarda a tali quote di giudici come leggendario; ai cattolici come questi sono storici come qualsiasi altra parte dei lavori.

    I nemici per la storicità del libro invano insistere sul fatto che queste storie sono fissati come leggende di compiacere gli Israeliti.

    Lo scrittore dei giudici in modo berates gli Israeliti per l'idolatria e inter-tribali dissensi che è ascientifico per accusarlo di truckling a loro orgoglio nel loro eroi.

    (2) delle prove esterne

    (a) la tradizione cattolica è chiaro.

    I Padri guardare al racconto della giudici come fatto-narrativo; la loro unanimità è ammesso da tutti che ritengono che l'unanimità del valore di stima.

    (b) O.-T.

    testimonianza è molteplice.

    L'apertura di sintesi (i, 1-II, 5) fornisce informazioni dettagliate il valore storico di cui è attestata da Josue: Juda's assedio di Dabir (1:10-15; Giosuè 15:14-19), il Jebusites a Gerusalemme (1: 21; Joshua 15:63), il Chanaanite in Gazer insieme a Ephraim (1:29; Joshua 16:10), il Chanaanite abitazione con Manasses (1:27; Giosuè 17,11).

    Dettagli sono come la morte di Josue (2:6-9; Giosuè 24:28-31), la cattura di Lesem da Dan (17:18; Joshua 19:47).

    I libri dei Re, come ci dicono molto fatti che leggiamo nel giudici.

    Israele la dimenticanza di Jahweh, la sua sconfitta da parte del nemico e di salvezza dai giudici (1 Samuele 12:9-11); la morte di Abimelech, figlio di Gedeon (9:53, 2 Samuele 11:21).

    Salmi abitare con orgoglio le opere a dei giudici: il destino di Sisara, Jabin, Oreb, Zeb, Zebee, e Salmana (VII, 22, 25; IV, 15; VIII, 21; Sal. LXXXII, 10-12); tutta la storia dei giudici contorni (Sal cv, 34-46).

    Profeti riferimento a fatti reali di cui giudici: la sconfitta di Madian di Gedeon (Isaia 9:4; 10:26); la criminalità a Gabaa (Osea 9:9; 10,9).

    (c) Nel Nuovo Testamento, St. Paul cita i giudici nel loro giusto posto tra Josue e Samuel (At 13,20); loda alcuni dei giudici insieme con alcuni re (Ebrei 11:32).

    VIII. TESTO

    (1) ebraico.

    Kittel edizione della mostra che la Masoretic testo è in ottime condizioni.

    "E 'meglio conservati di qualsiasi altro dei libri storici" (Moore, "giudici", 43).

    L'unico in gravi difficoltà sono in canto di Debbora.

    (2) greco.

    Abbiamo due forme distinte Settanta (cfr Lagarde, "septuaginta-Studien", 1892, 1-72): si è visto nel Alexandrinus (A), Coislinianus (P), Basiliano-Vaticanus (V), e molti cursives; l'altra versione è rappresentata dal Vaticano (B), e un numero considerevole di cursives.

    (3) latino.

    San Girolamo della versione è uno dei suoi più attento sforzo di traduzione dei Masorah, ed è il più grande di esegetica importanza.

    Pubblicazione di informazioni scritte da Walter tamburo.

    Trascritto da WGKofron.

    Con grazie a S. Maria della Chiesa, Akron, Ohio L'Enciclopedia Cattolica, Volume VIII.

    Pubblicato 1910.

    New York: Robert Appleton Company.

    Nihil obstat, 1 ottobre 1910.

    Remy Lafort, STD, Censor.

    Imprimatur. + Giovanni Cardinale Farley, Arcivescovo di New York

    Bibliografia

    Padri: Teodoreto, Quæstiones in Librum Judicorum in PG, LXXX, 485; Procopio di Gaza, comm.

    in Judices in PG, LXXV, 1041; ST.

    Agostino, Quæstiones in Heptateuchium in PL, XXXIV,; 701.

    Commentatori moderni di cui il corpo dell'articolo.

    Vedi anche BONFRÈRE, comm.

    in Jos., del Cod., et Ruth (Parigi, 1631); SERARIUS, del Cod.

    Ruth et explanati (Mainz, 1609); Clair, Les Juges et Ruth (Parigi, 1878).

    Protestante commentatori sono vale la pena di Moore, Keil, Budde, BERTHEAU.

    Libro dei giudici

    Informazioni prospettiva ebraica

    ARTICOLO VOCI:

    § I. Nome:

    § II.

    Sinossi dei contenuti:

    Sezioni del libro.

    § III.

    Fonti: il testo principale, iii.

    7-XVI.

    31:

    Canzone di Deborah.

    Conto di Gedeone.

    Prenotare originale.

    Sacerdote di Michea.

    § IV.

    Combinazione e la revisione delle fonti:

    Aggiunte di Deuteronomist.

    § V. L'era degli Fonti:

    Storia di Sansone.

    § VI.

    Letteraria Caratteristiche:

    Nel canone ebraico, il secondo libro dei Profeti precedenti, collocato tra Joshua e Samuel.

    § I. Nome:

    Il libro deriva il suo nome dal fatto che si tratta di "giudici", un termine che, secondo le dichiarazioni trovato nel libro (ii comp. 11-19 e le formule ricorrenti costantemente in iii. 7, vi. 1 ; Iii. 12, iv. 1, x. 6, xiii. 1; iii. 8, iv. 2, 9, X.7), che designa gli uomini trattati di giustizia per il popolo oppresso (comp, Sal. X. 18); di conseguenza, viene utilizzato nel senso di = "soccorritore" (II. 16, 18).

    La parola, tuttavia, significa più di questo e di oltre il moderno "giudice": significa che il leader o governanti (comp la Suffetes [=] in Cartagine) che ha incaricato di affari dei più tribù in caso di guerra con Cananei o di altri popoli vicini, e che anche assunto la leadership delle rispettive tribù in tempi successivi di pace.

    In conformità con le esigenze del tempo, le loro funzioni sono state principalmente giudiziaria (IV. 5).

    Il libro si annuncia che affronterà il tempo dei giudici della morte di Joshua, ma la descrizione della morte di Joshua all'inizio del libro è senza dubbio un secondo, inoltre, l'introduzione e ripete (I. 1-II. 5 ) Il tema del libro di Giosuè, cioè la conquista del paese ad ovest del Giordano.

    Né il Libro dei giudici dare la conclusione della storia dei giudici; per le due storie allegato al libro nella sua forma attuale non appartengono alla fine di tale periodo, ma per il suo inizio, e le narrazioni che costituiscono il kernel del libro rompere prima del periodo dei giudici termina.

    Il thread è ripreso nel Libro di Samuele.

    Si può presumere, tuttavia, che l'originale libro dei Giudici è stata condotta fino al termine del periodo e si è conclusa con la storia di Eli e Samuel, che costituisce l'inizio di I Samuel.

    § II.

    Sinossi dei contenuti:

    Prima di discutere le varie parti e la loro origine, può essere ben nota per la particolare composizione del libro.

    L'introduzione e le aggiunte maggio chiaramente essere separato dal testo principale, dando i seguenti tre divisioni: (1) introduzione; (2) Libro dei giudici corretto, e (3) appendici.

    (1) Introduzione:

    (a) I.

    1-II.

    5, una panoramica generale della conquista di Canaan.

    La storia è evidentemente destinato a ritrarre le grandi tribolazioni del tempo dei giudici, che Dio inflitto perché gli Israeliti parzialmente risparmiato i Cananei, nonostante il suo comando in senso contrario (v. ii. 1-5, in particolare versetto 3).

    (b) II.

    6-III.

    6, una descrizione generale delle condizioni di ottenere, al momento dei giudici.

    La caratteristica principale di questo tempo si trova nel passaggio dal ricorrente apostasia e la punizione di pentimento e di liberazione.

    Il conto forme l'introduzione ai seguenti storie, che sono, per così dire, riassunte nella ii.

    11-19.

    Sezioni del libro.

    (2) Il Libro dei giudici proprio, iii.

    7-XVI.

    31: Questo descrive la consegna di Israele, attraverso divinamente nominati giudici, dalla sottomissione alle Cananei e la vicina popoli che aveva portato su di sé.

    La contabilità delle attività dei vari giudici variano notevolmente in lunghezza; solo cinque cosiddetto "Grande giudici" sono trattati in dettaglio.

    I racconti possono essere riassunti come segue:

    (a) III.

    12-30, conto dei Benjamite Ehud, che ha rovesciato la tirannia dei Moabites;

    (b) iv.-v., storia di Barak (e Deborah), che ha rovesciato la tirannia dei Cananei (ma vedi § III.);

    (c) VI.

    1-VIII.

    32, storia di Gedeone di Manasseh occidentale, che ha rovesciato "il Midianites e la Amaleciti e tutti i figli d'Oriente";

    (d), X.

    6-XII.

    7, storia di Jephthah la Gileadite della tribù di Gad, che vinti Ammoniti;

    (e) XIII.-XVI., conto dei Danite Sansone, che vinti i Filistei;

    (f) III.

    7-11, la storia di Kenazite Othniel, dalla tribù di Giuda, che vinti Chushan-rishathaim (III. 10); insieme con varie osservazioni incidentali relative ai cosiddetti minori giudici:

    (g) III.

    31, storia di Shamgar;

    (h) X.

    1-5, storie di Tola di Issachar e Jair di Gilead (Manasseh orientale) e

    (i) XII.

    8-15, storie di Ibzan di Beth-lehem, la Zebulonite Elon, Abdon e il Pirathonite della tribù di Ephraim.

    Con l'eccezione di sacerdotale tribù di Levi e le due tribù di Reuben e Simeone, che ben presto si estinse, ciascuna delle tribù è rappresentata da almeno un giudice.

    La sezione VIII.

    33-IX.

    57, che trattano con la guida di Abimelech, non è strettamente dello stesso ordine, come il resto.

    (3) Appendici: Due storie dal tempo dei giudici:

    (a) XVII.

    e XVIII., la campagna dei Danites, e il trasferimento di Dan (Laish) del santuario di Michea la Ephraimite;

    (b) xix.-XXI., l'indignazione di fronte a Gibeah, e la conseguente guerra contro punitivo Benjamin, che è quasi distrutta; le misure adottate per la conservazione della tribù.

    § III.

    Fonti: il testo principale, iii.

    7-XVI.

    31:

    Le prime fonti sono trovato nelle storie relative alle cinque Gran giudici:

    (1) Il conto di Ehud, iii.

    12-30, che, con l'eccezione del quadro Deuteronomistic (versi 12-15 e 30), è una storia uniforme, senza dubbio basato sulla antica tradizione.

    Canzone di Deborah.

    (2) La storia di Barak e Deborah, iv.

    e v., in cui devono essere distinti:

    (a) la canzone di Deborah, v. 2-31, che descrive le sofferenze e la vittoria del popolo, e che senza dubbio è stato composto da un testimone oculare.

    Non è chiaro, tuttavia, se si Deborah questo composto.

    Dubbio sorge dal esortazione (v. 12) "pronunciare una canzone," e dal fatto che l'introduzione non dice che ha composto, ma solo che Deborah e Barak ha cantato (ib. versetto 1).

    Né da seguire assolutamente la parola (versetto 7) che Deborah composto il brano.

    Anche se è probabilmente intesa come la prima persona ed è stato interpretato in modo fino a tempi recenti, ma può anche essere stata intesa come un indirizzo da Deborah, come la seconda persona singolare femminile (=; comp., Ger. Ii. 33) -- "fino a quando tu hai sorte, Deborah!"

    E anche la sua interpretazione come la terza persona singolare femminile (=, sotto forma di vecchio, in cui il

    sarebbe secondaria, condizionata dalla tradizionale concezione, secondo cui l'espressione è in prima persona) non è esclusa, e la lettura può essere, "fino a quando Deborah è nata".

    Né è la prima persona in versi 3 decisivo, in quanto potrebbe riferirsi a qualsiasi poeta.

    L'esortazione nel versetto 12, "Svegliati, sveglio, Deborah: sveglio, sveglio, pronunciare una canzone," già considerato un diretto prova di Deborah della paternità, davvero esclude questa possibilità, a meno che non è scontato che si tratta di una poetica indirizzo dell'autore per se stessa.

    Oltre a questi argomenti dubbio, il contesto, con la sua sorprendente riferimenti alle opere e pensieri di donne (Deborah, Jael, Sisera la madre e la sua "saggia le donne"), potrebbe puntare a apoetess come autore.

    Anche se la canzone non è stata composta da Deborah, è stato almeno il lavoro di un contemporaneo, e come tale è la prima fonte per la storia di Israele, e un documento storico di valore supremo.

    Essa non solo racconta un fatto storico, ma respira il selvaggio spirito di un eroico età, e con forza elementare ritrae soprattutto il piacere spietato in battaglia e spargimento di sangue, e la gioia della liberazione dal giogo della tirannia.

    (b) La prosa storica conto nel cap.

    IV.

    sorge in una peculiare riguarda la canzone, in quanto la poetica account è stato chiaramente cambiato in un racconto storico, che presenta varie contraddizioni e le esagerazioni della canzone per quanto riguarda i numeri e gli eventi.

    Questa prosa conto basato sulla canzone di Deborah è, tuttavia, solo una parte della storia raccontata nel cap.

    iv.;, in primo luogo, la storia della vittoria di Barak e le tribù di Zebulun e Naphtali oltre Jabin re di Hazor (IV. 10) si unisce ad essa, e, in secondo luogo, vi sono altri dettagli che non sono trovato nella canzone, e che, pertanto, sono stati ottenuti da tradizione indipendente, in particolare il riferimento al fatto di attaccare gli Israeliti dal Monte Tabor.

    La storia in Ch.

    iv., prese per la maggior parte della canzone, e che può essere chiamata la storia di Sisera in contrasto con la storia di Jabin, narra la vittoria di Deborah e di Barak di Issachar Sisera oltre a Kishon, e la morte del ultimo nome per mano di Jael.

    In conseguenza della fusione di storie, Sisera in considerazione nel cap.

    IV.

    non appare come il capo di una coalizione di Cananea re, come egli è rappresentata nel Cantico, in cui egli è il personaggio principale, ma solo come il generale del re Jabin.

    Le storie sono così strettamente fusa che essi non possono più essere separati, il che è senza dubbio a causa della confusione di due eroi del nome di Barak (= "fulmine"; comp. Il cognome in "Amilcare Barcas"); cioè, di Barak Kedesh della tribù di Naphtali (IV. 5 [AV 6]) e Barak di Issachar (v. 15).

    Conto di Gedeone.

    (3) Il conto di Gedeone, VI.-VIII., Composto di due distinte narrazioni in armonia con i passaggi vii.

    25 e VIII.

    10. Secondo il testo principale, tra cui vi.

    2-6, 11-24, 33 e segg., VII.

    1, e VII.

    9.25 (tranne versetto 12), come pure i passi vi.

    35; VII.

    2-8, 14, 16-22, conservate solo in forma riveduta, Gideon consegnato tutto Israele dalla incursioni dei Midianites, il cui campo sul monte Gilboa ha sorpreso.

    La Ephraimites catturato e poi ucciso i fuggitivi insieme con i loro re Oreb e Zeeb a guadi del Giordano (vii soprattutto comp. 24).

    Secondo un altro account, che forma una serie di collegato aggiunte al testo principale (vale a dire, a VI. 2-viii. 3), e che comprende vi.

    7-10, 25-32, 36-40, nonché la revisione Deuteronomically passaggio viii.

    4-27, Gideon con 300 uomini catturati Midianite il re Zebah e Zalmunna al di là del Giordano, whither aveva perseguito.

    Un valore residuo dei primi ebraico storia è stata conservata nella storia di Abimelech, che è aggiunto alla storia di Gedeone.

    Jotham's audace ed originale parabola degli alberi in cerca di un re, inclusi in questa storia, è stato (come emerge dal ix. 57) probabilmente aggiunti in un secondo momento da un editore che ha preso da una fonte anteriore a quella della storia principale .

    Questa parabola, uno dei pochi resti di scrittura puramente secolare, non può avere origine nel tempo di Abimelech, che regnò solo tre anni a Sichem, come la sua critica del re era evidentemente il risultato di una visione più chiara avrebbe potuto essere posseduti da un contemporaneo.

    E 'stato probabilmente un prodotto del Regno del Nord, dove la gente ha avuto esperienze con infelice eletto re.

    (4) La storia di Jephthah, xi.

    1-XII.

    7, è, in generale, uniforme; primi due versi, tuttavia, sono probabilmente rivisto, in quanto non siano coerenti con versetto 7, né con il passaggio xi.

    12-29, che appare come un imparato disquisition applicando in nessun saggio Ammoniti, al quale il messaggio è stato da affrontare, ma per il Moabites.

    In XI.

    35-40, inoltre, l'editor, intenti a abbreviating, sembra aver apportato modifiche al fine di non soffermarmi sul sacrificio umano che deve essere stato descritto nel racconto originale.

    (5) La storia di Sansone, XIII-XVI., Narrando in dodici schizzi fatti e la sua tragica morte.

    Questo, inoltre, è una composizione uniforme, con l'eccezione di una revisione nel XIII.

    e XIV., ed è evidentemente il lavoro di un singolo autore.

    In generale, può essere osservato per quanto riguarda questi vecchi eroica storie del libro dei giudici che vi sia una certa somiglianza nel linguaggio e le modalità di descrizione per la narrativa fonti del Pentateuco; per questo motivo Cornill ha designato la prima versione della storia di Gideon, è la storia di Sansone, e la base di x.

    6-16 come Jahvistic carattere e la storia di Sisera, la seconda versione della storia di Gedeone, insieme con le storie di Abimelech e Jephthah, come Elohistic (altri studiosi, tuttavia, come Budde, la pensano diversamente).

    Questi di somiglianza sono così leggero che può essere spiegato come contemporaneo lavoro o imitazione, piuttosto che come una continuazione del Pentateuco fonti.

    Prenotare originale.

    Il testo principale di giudici, tra cui il sopra nominato storie, costituito, con l'eccezione di aggiunte successive, la precedente libro, che ha cominciato quindi a ii.

    6; e come le parole iniziali, "E quando Joshua aveva consentire alle persone", corrispondono con le parole di introdurre il primo valedictory a Josh.

    XXIII.

    2, ne consegue che l'originale libro dei Giudici ha continuato l'originale libro di Giosuè.

    Inoltre, ne consegue che la seconda valedictory con l'accompagnamento dichiarazioni in Josh.

    XXIV., e il primo conto di Joshua la morte, giudici ii.

    8 e segg., Così come l'attuale introduzione ai giudici, sono stati aggiunti più tardi, questo è evidente anche dalla presente all'inizio di giudici: "Ora, dopo la morte di Joshua ne è venuto a passare."

    La Presentazione: E 'stato dimostrato che l'introduzione è inoltre un secondo, e il fatto è ulteriormente dimostrata dal suo contenuto, la storia della conquista del paese ad ovest del Giordano, che è il tema di Giosuè, essere qui ripetuti.

    Ma mentre il libro di Giosuè narra la storia di la completa distruzione dei Cananei dal popolo di Israele sotto un unico comandante in capo, l'introduzione di giudici dice che le tribù di Israele combattuto da soli, e non fa riferimento al completo distruzione dei Cananei (comp giudici i. 27-33, ii. 1-3).

    Ofthese due conti l'introduzione di giudici è senza dubbio più oggettiva, e mostra una migliore comprensione dei fatti reali, mentre la narrazione in Joshua si fonda sui Deuteronomistic revisione.

    L'introduzione stessa, tuttavia, non è uniforme; secondo i.

    8, i figli di Giuda e bruciato conquistato Gerusalemme e ucciso i suoi abitanti, mentre, secondo i.

    21, i figli di Benjamin non guidare il Jebusites fuori di quella città, ma abitare insieme con loro a Gerusalemme "fino alla questo giorno" (secondo il conto in parallelo Josh. Xv. 63, alcuni studiosi di leggere in questo brano, invece di, che è derivata da Josh. xviii. 28).

    Cornill attribuisce uno Jahvistic origine per i brani i.-ii.

    1 bis, 5 ter, 23 bis, III.

    2-3, e uno di origine Elohistic i.

    La; II.

    13, 20-22 bis, III.

    5-6.

    Sacerdote di Michea.

    Le appendici: la prima appendice, XVII.

    e XVIII., è un validissimo vecchia storia.

    Bertheau, Budde, Kittel, Cornill, e altri sostengono che due conti devono essere distinti qui.

    Secondo uno, il Ephraimite Michea fatto un ephod e teraphim, e assunto un levita di essere a lui "un padre e sacerdote"; 600 Danites quindi il levita convinti di andare con loro e diventare il loro sacerdote, dopo di che hanno conquistato Laish e istituire Consulta per la loro tribali santuario l'immagine che aveva fatto Michea.

    Secondo il conto di altri, Michea ha fatto "pesel" (scolpito immagine) e "massekah" (fuso immagine), impegnati e un giovane levita come sacerdote, che ha ricoperto come un figlio, ma la Danites, che ha rubato il pesel e massekah , Composto Jonathan, Mosè 'nipote, il loro sacerdote tribali al posto del levita, e attraverso i discendenti di Jonathan il sacerdozio è stata trasmessa nella tribù di Dan.

    Ma secondo Oort, Wellhausen, Kuenen, Baudissin, e altri, è più probabile che le differenze nella narrativa può essere spiegato sul terreno di interpolazioni (e confrontare, che sempre e seguire).

    La storia stessa è unica in quanto descrive un culto e un sacerdozio che sono trovato nessun altro luogo nel Vecchio Testamento.

    Questo fatto si punti a una prima della data di composizione.

    Come due date sono indicati nel testo, XVIII.

    30 e 31, si pone la questione di quale di queste due affermazioni è l'originale-che è la prima-uno.

    La prima dichiarazione, XVIII.

    30, punti al tempo della caduta del Ephraim (722 aC), o almeno a quella della deportazione di settentrionale ed orientale abitanti del paese (735 aC), la seconda, ad un tempo vicino all'inizio della Royal casa d'Israele, come la distruzione del Tempio di Shiloh probabilmente si è verificato durante il filisteo guerre, in cui la casa sacerdotale di Eli, officiante a Shiloh, perirono.

    La prima dichiarazione, inoltre, nata in un momento che era diventata telecomando per generazioni successive, come è dimostrato dal fatto che la ascription di questi fatti a un nipote di Mosè causato offesa ai cittadini, e di un copista cercato di rimuoverlo per interpolazione uno

    in modo da cambiare il nome a (questo è stato recentemente negato di zavorra).

    La seconda appendice, xix.-XXI., Nel suo testo principale, che può ora essere determinato con certezza, potrebbe allo stesso modo di risalire a un antico racconto, come è indicato da espressioni simili a quelli riscontrati nel primo appendice; ad esempio, il levita sojourning come un estraneo nel paese (xix. 1).

    La formula comune a entrambe le appendici, "in quei giorni non c'era re in Israele, ma ogni uomo ha fatto ciò che è stato giustamente i propri occhi" (XVII. 6, xxi. 25; comp. Xviii. 1, XIX. 1) , Forse anche indica che il testo originale è stato composto prima della esilio; sebbene sia possibile che nella seconda appendice si tratta di un secondo momento, inoltre, è stato introdotto o dall'autore a imitazione della prima appendice.

    Per la storia nel suo complesso date da un periodo molto tardi, poiché non vi è prova che essa si basa sul codice sacerdotale.

    Ciò è particolarmente evidente nel fatto che la comunità di Israele è rappresentato come un corpo compatto pronunciare la pena su come Benjamin con una sola voce, mentre altrove giudici in ogni tribù partecipa alle proprie cose.

    Il fatto che tutti i personaggi di nome, con l'eccezione di Aaron's nipote Phinehas in xx.

    28, sono anonimi indica che si tratta di un pezzo di fiction e non un racconto storico.

    La storia può avere qualche fondamento storico; di Osea (X. 9), parlando ovviamente del tutto indipendente di questa storia, menziona anche il peccato di Israele fin dai tempi di Gibeah.

    Né è impossibile che la storia, come Nöldeke è stato il primo ad assumere, descrive la rovina di Benjamin dalla guerra tra David e il figlio di Saul e le insurrezioni nel quadro di David.

    § IV.

    Combinazione e la revisione delle fonti:

    Aggiunte di Deuteronomist.

    Anteriore Libro di giudici, una raccolta di storie dei cinque giudici Gran insieme con le aggiunte del redattore, è stato praticamente giudici nella sua forma attuale, con l'eccezione del quadro Deuteronomistic (insieme con la storia di Othniel), il termine di sei Minori, dei giudici, e alcune aggiunte successivamente rivisto.

    Deuteronomistic il redattore aggiunto al precedente libro seguenti passaggi; cioè, ii.

    6-9 e III.

    7-11 (il conto di Othniel adottate da Josh. Xv. 17), tutte le aggiunte di cui ha adattato il vecchio materiale per la sua concezione della storia, e la disposizione strettamente cronologico preso da I Kings vi.

    1, i 480 anni scissa da lui in 12x40 anni o generazioni, 20, 40, o 80 anni rispettivamente essere stato assegnato a ciascuno dei giudici.

    Deuteronomistic questo accordo è stato ancora una volta completata da un editor di seguito il codice sacerdotale, che in parte rivisto il lavoro, inserito brani del suo (VIII. 29-31 e X. 17, 18), e ha aggiunto le parti relative ai cinque giudici Minori ( x. 2-5 e XII. 8-15), al fine di completano il numero dei dodici giudici.

    Questo ultimo nome in parte è stato sapientemente armonizzati con le cronologico disposizione degli editor di Deuteronomistic, per la somma degli anni del mandato dei cinque giudici Minori (23 + 22 + 7 + 10 + 8 = 70) è praticamente uguale a quello delle gli anni di oppressione sotto il Gran cinque giudici (8 + 18 + 20 + 7 + 18 = 71).

    L'ultimo redattore, infine, aggiunto a III.

    31 Il personaggio di Shamgar (dal Cantico di Deborah, v. 6), perché a suo tempo la judgeship di Abimelech causato offesa, e l'editore ha voluto rimuovere Abimelech senza disturbare il numero dei giudici.

    § V. L'era degli Fonti:

    Storia di Sansone.

    Le fonti da cui il materiale per le varie storie eroica è stata presa in parte, sono molto vecchi, la canzone di Deborah che hanno origine già nel momento della vecchia Judges.These fonti, tuttavia, sono stati impegnati per iscritto molto tempo dopo la data degli eventi che essi raccontano.

    Sansone certamente vissuto molto tempo prima che il conto della sua vita è stato scritto, perché ha molto evidente la commistione di elementi mitico, come, ad esempio, la sua eroica opere e la virtù attribuita a suoi capelli.

    Le sue opere segnaliamo uno dei fatti di Ercole, e il suo nome (= "il sole") mostra una somiglianza in attributi per il Phenician sole-dio Melkart, il prototipo di greco Eracle.

    Anche se la storia di Sansone può essere basato su storico, infatti, va osservato che Sansone's fatti diversi da quelli degli altri giudici in guerriero che questi ultimi sono "salvatori della loro tribù", mentre Sansone combatte con i filistei per proprio conto.

    Di conseguenza, l'elaborazione delle storie dei cinque Gran giudici devono essere datati subito dopo la divisione del regno.

    Unico passaggi, come la base di cap.

    XVII.

    e XVIII., può essere molto più antica.

    L'editore che combinato il suo aggiunte con il libro contenente le storie, producendo in tal modo la precedente libro dei Giudici, probabilmente scritto negli ultimi decenni del regno di Israele.

    La Deuteronomistic edizione è stata intrapresa durante l'esilio, data alla quale le altre sono state probabilmente aggiunte anche accolto.

    Le due appendici sono stati aggiunti molto molto più tardi, come sembra, non solo a decorrere dalla data della composizione della seconda appendice (xix.-XXI.), Ma anche dal fatto che la revisione Deuteronomistic, che possono essere rintracciati in tutto il libro dei Giudici giù a Ch.

    xvi., non ha incluso le due appendici.

    Se fossero stati aggiunti in precedenza, inoltre, che sarebbe stato inserito in un luogo diverso, vale a dire, in principio, in cui fanno parte, secondo le date di cui in loro (xviii. 30 e xx. 28).

    Anche se questi riferimenti al momento possono essere glosse, possono non essere stato aggiunto dopo il libro è stato completato.

    § VI.

    Letteraria Caratteristiche:

    Come risultato della differenza di fonti originarie in tempi diversi, il libro non ha alcuna unità letteraria.

    Fianco a fianco con le formule stereotipate, che rivelano il punto di vista storico del compilatore del precedente libro dei Giudici (III. 7, vi. 1; iii. 12, iv. 1, x. 6, xiii. 1; iv . 2, 9, X. 7), e la passaggi aggiunto nello spirito di queste formule, ci sono storie di carattere popolare, a cui sono stati aggiunti snatches di vecchi folk-poesia, vecchi proverbi, le descrizioni dei popolari doganali, popolare etymologies E le altre caratteristiche di composizione popolare ingenuo.

    Il mitologico elementi, che sono predominanti nel soprattutto la storia di Sansone, sono anche derivati da credenze popolari.

    Ancora la narrativa storica, nonostante vari leggendario aggiunte, sia, nel complesso, fedele alla realtà, come appare dalla franchezza con cui i religiosi e morali condizioni, molto diverse da doganali più tardi, sono discussi.

    Emil G. Hirsch, Victor Ryssel

    Enciclopedia ebraica, pubblicati tra il 1901-1906.

    Bibliografia:

    Commenti: GL Studer, Das Buch der Richter, 2d ed.

    1842; J. Bachmann, Das Buch der Richter, Besonderer mit Rücksicht auf die Gesch.

    Auslegung con reti a circuizione e Kirchlichen Verwendung spiega, vol.

    I., Ch.

    i.-v., 1868-1869, E. Bertheau, Das Buch der Richter und Ruth, in Kurzgefasstes Exegetisches Handbuch, 1845, 1883; P. Cassel, Lange Theologisch-Homiletisches Bibelwerk.

    2d ed.

    1887; CF Keil, josua, Richter, Ruth, in Biblischer Kommentar, 2d ed.

    1874; S. Oettli, Das Deuteronomium und die josua Bücher und Richter, Strack e Zöckler, Kurzgefasster Kommentar, 1893; GF Moore, A Critical esegetica e di commento a giudici, in Il Mondo di commento critico, 1895; K. Budde, Das Buch der Richter, in KHC 1897; W. Nowack, Richter und Ruth, in Nowack's Hand-Kommentar, 1900.

    Critica delle fonti: Th.

    Nöldeke, Untersuchungen zur Kritik des AT 1869, pp.

    173-198; J. Wellhausen, in bleek's Einleitung, 4a ed.

    1878, pp.

    181-205; idem, Prolegomena zur Gesch.

    Israels, 4a ed.

    1895, pp.

    229-247; B. Stade, Stade's Zeitschrift, 1881, I.

    339-343; SR Driver, in JQR 1889, i.

    258-270; K. Budde, Die Bücher und Richter Samuel, le vostre Quellen und LHR Aufbau, 1890, pp.

    1-166; Rudolph Kittel, Die, Pentateuchischen Urkunden in den Büchern und Richter Samuel, in Theologische Studrien und Kritiken, 1892, pp.

    44-71; G. Kalkoff, Zur Quellenkritik des Richterbuches (Gymnasial-Programm), Aschersleben, 1893; Frankenberg W., Die Composizione des Deuteronomischen Richterbuches (ii Richter. 2-xvi.) Nebst einer Kritik von Richter XVII-XXI.

    1895; G. Moore, giudici, in Cheyne e nero, Lett.

    Bibl.; H. Winckler, Alttestamentliche Untersuchungen, 1892, pp.

    55-59 (a giudici iii. 12-31), e 42 e segg., 93 (a vi.-ix.), e le seguenti articoli Stade's Zeitschrift: Ed.

    Meyer, in I.

    117 e segg., B. Stade, in I.

    146 e segg., E K. Budde, vii.

    93-166 e in VIII.

    148, a giudici I.

    1-II.

    5; W. Böhme, nel v. 86, 251 e segg.

    a giudici vi.-ix.; B. Stade, in iv.

    250-256, e W. Böhme, nel v. 251-274, a giudici xiii.

    e segg.; K. Budde, viii.

    285-300 a giudici XVII-XXI.; W. Böhme, nel v. 30-36 a giudici XXI.; Güdemann, in Monatsschrift, XVIII.

    357 e segg.

    Critica di Testi e traduzioni: DI Fritzsche, Liber Judicum Secondo LXX Interpretes, 1867; A. van Doorninck, Bijdrage tot de Tekstkritick van Richteren i.-XVI.

    1879; P. de Lagarde, septuaginta-Studien, 1892, pp.

    1-72 (K. Abhandlungen der Gesellschaft der Wissenschaften zu Göttingen, 1891, XXXVII.); A. Mez, Die Bibel des Josephus, 1895.

    Sulla sostanza storica del libro vedi bibliografia a giudici, Periodo di e sul mitologiche elementi della storia di Sansone cfr. F. Schwally, Semitische Kriegsaltertümer: I. Der Heilige Krieg im Alten Israele, 1901.

    Per la canzone di Deborah: J. Marquart, Fundamente Israelitischer e Jüdischer Gesch.

    1896, pp.

    1-10; GA Cooke, la storia e la canzone di Deborah, 1896; C. Bruston, Le Cantique de Debora, 1901;

    e la bibliografia di Deborah, Il Cantico dei.

    Testo: Edizione GF Moore, in SBOTEGHV Ry.

    Questo oggetto la presentazione in originale in lingua inglese


    Invia una e-mail domanda o commento a noi: E-mail

    Il principale CREDERE pagina web (e l'indice per argomenti) è a