Libro delle Lamentazioni

INFORMAZIONI GENERALI

Libro delle Lamentazioni nel Vecchio Testamento della Bibbia è in realtà cinque poesie che lamentano la distruzione di Gerusalemme nel 586 aC.

Spesso chiamato "La Lamentazioni di Geremia", di solito è posta dopo il libro di Geremia, nonostante la sua incerta paternità.

Il poeta descrive vividamente la devastazione subita da Gerusalemme.

Anche se questa recita del lamenta di fronte la dura realtà del presente, la preghiera - poesie anche fomentato continua speranza nel Signore delle promesse per il futuro.

CREDERE
Informazione
Religiosa
Fonte
sito web
CREDERE Informazione Religiosa Fonte
Il nostro Lista di 2300 Soggetti religiosi
E-mail

Lamenta'tion

Informazioni avanzate

Lamento, (Eb qinah), una elegia o dirge.

Il primo esempio di questa forma di poesia è il lamento di Davide su Saul e Jonathan (2 Sam. 1:17-27).

E 'stato un frequente accompagnamento di lutto (Amos 8,10).

In 2 Sam.

3:33, 34 è registrato David's lamento più di Abner.

Profezia talvolta ha assunto la forma di un lamento quando è previsto calamità (Ezek. 27:2, 32; 28:12, 32:2, 16).

(Easton Illustrated Dictionary)

Libro di Lamenta'tions

Informazioni avanzate

Lamentazioni, chiamato in ebraico Canon 'Ekhah, che significa "Come," è la formula per l'inizio di una canzone di wailing.

E 'la prima parola del libro (cfr. 2 Sam. 1:19-27).

Il LXX.

ha adottato il nome resi "Lamentazioni" (Gr. threnoi = Eb. qinoth) attualmente in uso comune, per indicare il carattere del libro, in cui il profeta piange il desolations portato sulla città e la terra santa di caldei.

Nella Bibbia ebraica è inserito tra i Khethubim.

(Vedi Bibbia.) Per quanto riguarda il suo autore, non c'è spazio per esitazioni in seguito alla LXX.

e nel Targum ascribing di Geremia.

Lo spirito, tono, la lingua, e oggetto sono in accordo con la testimonianza della tradizione in attribuirlo a lui.

Secondo la tradizione, si ritirò dopo la distruzione di Gerusalemme da Nabucodonosor a una caverna al di fuori della porta di Damasco, dove ha scritto questo libro.

Caverna che è ancora ricordato.

"Di fronte ad una collina rocciosa, sul lato occidentale della città, la credenza locale ha posto 'la grotta di Geremia.'

Consulta, che fissa atteggiamento di dolore che Michael Angelo ha immortalato, il profeta può anche supporre di avere mourned la caduta del suo paese "(Stanley, ebraico Chiesa).

Il libro si compone di cinque diverse poesie.

Nel capitolo 1, il profeta si sofferma sulle molteplici miserie oppressi da cui la città si siede come un solitario vedova piangendo dolorosamente.

Nel capitolo 2 queste miserie sono descritti in connessione con la nazionale peccati che aveva causato loro.

Capitolo 3 parla di speranza per il popolo di Dio.

Il castigo sarebbe soltanto per il loro bene, un giorno sarebbe meglio all'alba per loro.

Capitolo 4 lamenta la rovina e la desolazione che era venuto sulla città e il tempio, ma solo tracce ai peccati del popolo.

Il capitolo 5 è una preghiera che Zion's rimprovero può essere portato via in pentimento e di recupero dei popoli.

Le prime quattro poesie (capitoli) sono acrostics, come alcuni dei Salmi (25, 34, 37, 119), vale a dire, ogni versetto comincia con una lettera dell'alfabeto ebraico prese in ordine.

, Primo, secondo, quarto e hanno ogni venti-due versetti, il numero di lettere in ebraico.

Il terzo ha sessanta-sei versi, in cui ogni tre successivi versetti iniziare con la stessa lettera. Il quinto non è acrostic.

Parlando del "luogo-Wailing (qv) degli ebrei" a Gerusalemme, una parte del vecchio muro del tempio di Salomone, Schaff dice: "Non vi ebrei assemblare ogni Venerdì pomeriggio a bewail la caduta della città santa, baciando la parete di pietra e di acqua che con le loro lacrime. Essi ripetere da loro ben indossato ebraico Bibbie e di preghiera-i libri Lamentazioni di Geremia e adatto Salmi. "

(Easton Illustrated Dictionary)

Lamentazioni

Informazioni prospettiva ebraica

ARTICOLO VOCI:

- Biblico dei dati:

Quarto e quinto Poesie.

Autore .-

- Biblico dei dati:

In manoscritti e le copie stampate del Vecchio Testamento, il libro è chiamato, dopo la sua prima parola, "Ekah"; nel Talmud e tra i rabbini, dopo il suo contenuto, "Ḳinot" (comp soprattutto BB 15 bis).

Il greco e il latino traduzioni del Vecchio Testamento, così come Padri della Chiesa, chiamiamo Θρῆνοι, o Θρῆνοι Ἱερεμίον, o "Threni".

Le cinque poesie trattare con la distruzione di Gerusalemme (586 aC), descrive le modalità di città e paese, palazzo e Tempio, re e il popolo, subito sotto la terribile catastrofe.

Il più marcatamente poesie hanno caratteristiche diverse.

La prima mostra una quasi totale mancanza di pensiero consecutivi.

Anche se può essere suddiviso in due distinti sections.-versetti 1-11 ter, in cui il poeta parla, e 11 quater-22, in cui la città continua-le sezioni stesse non presentino alcun logico sviluppo del pensiero.

Il tema di tutta la canzone è il pericolo della città (che è personificata) e dei suoi figli e abitanti, e la haughtiness dei vincitori.

Così versetti 1 e segg.

affrontare, in palese imitazione di Isa.

I.

21, con i mali di Gerusalemme; versetto 5, con l'arroganza dei Caldei; versetti 6-9, ancora una volta, con la miseria degli abitanti; versetto 10, con i superbi vincitori.

Versetti 12-16 della seconda sezione sono particolarmente notevoli per la loro serie di immagini che rappresentano staccato di Gerusalemme sofferenze; vale a dire., La pioggia di fuoco, la rete, il giogo, il treading nel vino-stampa, ecc teologico Da un punto di vista, il forte senso del peccato (versetti 5, 8, 14, 18, 21), come pure il desiderio che Dio possa punire il nemico (versetto 22), è degno di nota.

La seconda poesia, cap.

II.

(Ger comp. xiv. 15-18), è degna di nota per i suoi sistematica accordo.

Dopo il tema-la distruzione di Gerusalemme-è stato annunciato nel versetto 1, la prima è trattata nel suo aspetto politico (2-5) e quindi dal suo lato religioso (6-7).

Versetto 8 è l'inizio di una nuova sezione, anche in due parti: (a), 8-9 bis, che riguarda il destino della città, e (b), 9b-12, con quella del suo abitanti.

Versetto 13 introduce una porzione parenetic: i falsi profeti sono per la maggior parte di colpa (14-17); pertanto l'esortazione a piangere fino Signore (18-19) e il compimento l'esortazione (20-22).

La terza poesia, cap.

iii., ha un carattere del proprio, essendo un salmo, un po 'simile a Sal.

LXXVI.

Anche in questo caso, si pone la questione se l'altoparlante è una persona-forse Geremia (comp K. Budde in Marti "Breve Handcommentar," xvii. 92 e segg.)-O la comunità (comp R. Smend in Stade's "Zeitschrift", viii. 62, nota 3).

Quest'ultimo parere è preferibile in vista dei contenuti.

Versetti 1-18 affrontare la profonda afflizione di conseguenza, di cui l'oratore è senza pace e senza speranza e, pertanto, egli grida a Dio (19 e segg.).

La sezione seguente (21-47) è più importante dal punto di religiosi punto di vista, per, secondo essa, la misericordia di Dio si rinnova ogni mattina e, pertanto, l'uomo maggio speranza anche nel dolore, che è solo una divina mezzi di disciplina.

Se Dio è uno afflitti, Egli mostrerà anche pietà, secondo l'abbondanza della sua misericordia.

Di conseguenza, egli che è afflitto non deve ritenere se stesso abbandonato da Dio, ma deve considerare se egli non ha meritato la sua prove a causa di peccati.

Il risultato di questa riflessione è un'ammissione di colpa da parte della comunità (versetto 47).

Questo è seguito da un altro la descrizione delle afflizioni della comunità (48-55).

Il brano termina con una preghiera: "Help me e me a vendicare miei nemici" (56-66).

Quarto e quinto Poesie.

La quarta poesia, cap.

iv., è simile al secondo per quanto riguarda la sua disposizione simmetrica e il suo contenuto.

Versetti 1-11 affrontare la miseria del "bene Ẓiyyon" e il "Nezirim"-con la carestia come il più grande di terrore l'assedio.

Dio ha riversato tutti i suoi rabbia sulla infelice città, che soffre per i peccati dei suoi leader, i sacerdoti e profeti (13-16), il re e il suo Consiglio (17-20).

Gli ultimi due versetti (21-22) contiene una minaccia di punizione contro Edom.

Sin dai tempi antichi il quinto poesia, cap.

V., è stato giustamente chiamato una preghiera.

Versetto 1 indirizzi Dio con le parole "Ecco il nostro rimprovero"; questo rimprovero è descritto con poca coerenza, ma in versetti 2-18, che sono seguiti da un secondo appello a Dio (19-22): "Rinnova i nostri giorni come dei vecchi. "

Autore .-

(a), della Bibbia e Pre-talmudica dei dati: Il libro non fornisce alcuna informazione riguardo al suo autore.

La prima menzione di essa si trova nel II Chron.

XXXV.

25: "E Geremia lamenta per Josiah, e tutti gli uomini e cantare il canto delle donne spake Josiah nel loro lamentele a questo giorno, e li fece un decreto in Israele: e, ecco, essi sono scritti in lamenti".

Il cronista, pertanto, riguarda Geremia come l'autore di lamentele sulla Giosia, e non è improbabile che li vedeva nel Libro delle Lamentazioni, in vista di brani come ii.

6 e IV.

20. Giuseppe Flavio ( "Ant." X. 5, § 1) ha trasmesso questa tradizione: "Ma tutte le persone mourned molto per lui [Josiah], e lamenta lutto per il suo conto per molti giorni: e il profeta Geremia, composto uno elegia a lamentare Lui, che è esistenti fino a questo momento anche ".

Questa tradizione ha trovato un posto nel Talmud e nella traduzione greca dell'Antico Testamento, ed è chiaramente citati da Girolamo, che dice, a Zc.

XII.

11: "Super quo [Josia] lamentationes scripsit Jeremias, quæ leguntur in Ecclesia et scripsisse eum Paralipomenon testatur liberty". EGHM Lö.

(b) Al Rabbinico Letteratura: L'autorità rabbinica riguardo Lamentazioni per essere state scritte da Geremia (BB 15 bis).

Si tratta di uno dei tre "Ketubim Ḳeṭannim" (Ber. 57 ter), ed è variamente designati come "Ḳinot", "Megillat Ḳinot", "Ekah," e "Megillat Ekah" (Ber. 57 ter; BB 15 bis; Lam. R . I. 1,; comp. L. Blau [ "Zur Einleitung in die Heilige Schrift, p. 38, nota 3, Budapest, 1894], domande che gli ultimi due titoli).

E lui che legge prima pronuncia la benedizione " 'Al Miḳra Megillah" (Soferim xiv. 2; comp. Ed. Müller, p. 188).

Ekah è stato scritto subito dopo la distruzione del Primo Tempio e della città di Gerusalemme (Lam. R. I. 1), R. Giuda anche se è del parere che è stato composto durante il regno di Jehoiakim, dopo la prima espulsione ( IB.).

Alfabetico la costruzione di poesie arredate suggerimenti di natura etica per i rabbini.

I sette alfabeti (c. v. è stato anche considerato alfabetico come numeri di venti-due versetti) il ritiro dei sette peccati commessi da Israele (ib. Introduzione, XXVII.).

Questa forma indica anche che Israele ha violato la legge da Alef

a taw (

IB.

I.

1, § 21), vale a dire, dall'inizio alla fine.

La lettera PE

è stato posto prima di 'ayin, perché Israele spake con la bocca () ciò che l'occhio ( "' ayin") non aveva visto (Lam. R. ii. 20).

L'influenza dei Lamentazioni per portare a Israele di pentimento è stato superiore a quello di tutte le altre profezie di Geremia (Lam. R. ix. 26).

Vedi anche in Geremia Rabbinico Letteratura.

Bibliografia:

Fürst, Der Kanon des AT Leipsic, 1868.SSEGH

(c) Critica Vedi: Dal momento che la tradizione della Jeremianic autore è stato attuale fin dal momento della cronista, è senza dubbio un antico, ma non viene fatto alcun riferimento ad esso in una delle loro canzoni.

Ci sono, al contrario, gravi motivi ascribing contro la paternità di Geremia:

(1) La posizione del libro tra i "Ketubim" nel canone ebraico; anche se per l'Alessandrino canonico colloca accanto al libro di Geremia, questa giustapposizione non ha ottenuto inizialmente, dal momento che i due libri sono stati tradotti da scrittori diversi.

(2) Lo stile dei brani, vale a dire (a) la loro lingua e (b) la loro forma poetica.

(a) La loro lingua: questo è stato esaminato in modo esaustivo di Löhr in Stade "Zeitschrift", xiv.

31 e segg., E dimostra che ii.

e IV.

sono stati senza dubbio da Ez., e i.

e V. probabilmente da Deutero-Isaia.

(b) La loro forma poetica: questo non riguarda la elegiaca in versi (che Budde chiamato "Ḳinah-versi") dei primi quattro brani a un versetto-forma che sin dai tempi di Amos si trova in tutte le profetica letteratura - ma la cosiddetta acrostic forma: che è, in cap.

i., ii., e iv.

ogni versetto comincia con una successiva lettera dell'alfabeto, nel cap.

III.

tre versi sono dedicati a ciascuna lettera, e il quinto brano contiene almeno venti-due versetti, corrispondente al numero di lettere in ebraico.

Il presente accordo artificiale è poco mai trovato nel Vecchio Testamento, tranne in fine di Salmi e la successiva letteratura, come Prov.

XXXI.

e Naum I.

3. Il decisivo argomento contro l'ipotesi di Jeremianic la paternità si trova nel contenuto di alcuni dei brani.

Per esempio, II.

9 stabilisce che a quel tempo i profeti non ha avuto alcun visione dal Signore; iv.

17 si riferisce alla dipendenza da aiutare l'Egitto; iv.

20, per la fedeltà al re; v. 7 afferma che Israele innocentemente sofferto per i peccati del fathers.Indeed, è molto improbabile che Lamentazioni è stato composto da uno uomo, per le seguenti ragioni: (1) Uno scrittore avrebbe difficilmente hanno trattato il tema stesso cinque diverse volte; (2) il carattere diversificato dei vari brani, come sopra indicato, è un argomento contro l'ipotesi, come è anche la differenza nella acrostic accordo; di cui al cap.

I.

il

precede la

, Mentre risulta in ii.-iv.

In considerazione delle caratteristiche di cui sopra, ii.

e IV.

possono essere considerati come appartenenti insieme; la prima abitazione più sul destino della città, la seconda più a quella degli abitanti, e in aumento sia a un più elevato livello di poetica i restanti brani del libro.

Ch. I.

e V. potrebbe anche essere classificati insieme, mentre iii.

occupa una posizione eccezionale, e possono essere state aggiunte al fine di rendere l'intera collezione adattabile a scopi religiosi.

In tempi più tardi, il libro è stato letto sulla Nona di Ab, in memoria della distruzione dei Solomonic e erodiano Templi e personalizzato può avere origine anche durante il tempo di Zerubbabel del Tempio.

Il tempo e il luogo di composizione del libro sono questioni di congetture.

Ch. II.

e IV.

potrebbe essere stato scritto un decennio dopo la distruzione di Gerusalemme; i.

e V., forse verso la fine del esilio; e iii.

sembra essere ancora più tardi di origine.

Argomenti sembrano essere a favore di Babilonia come il luogo di origine del libro.

Emil G. Hirsch, Max Löhr, Solomon Schechter

Enciclopedia ebraica, pubblicati tra il 1901-1906.

Bibliografia:

H. Ewald, Die Alten Dichter des Bundes, 2d ed., 1866, pp.

321 e segg.; Otto Thenius, in Kurzgefasstes Exegetisches Handbuch, 1855; Nägelsbach, Keil, Payne-Smith, Cheyne, e Plumptre alla fine della loro commenti a Geremia; WR Smith, Lamentazioni, in Encicl.

Brit. 9a ed.; S. Oettli, Strack e Zoeckler's Kurzgefasster Kommentar, ecc; M. Löhr, Die Klagelieder Jeremia's, 1891; idem, in Nowack's Handkommentar zum Alten Testamento, 1893; S. Minocchi, Le Lamentazioni di Geremia, Roma, 1897; driver, Introduzione alla letteratura del Vecchio Testamento, pp.

456 e segg., New York, 1902; Einleitungen a Lamentazioni (Klagelieder) di Cornill, Baudissin, König, Wellhausen-bleek; Budde, Klagelieder, in KHC 1898.EGHM Lö.

Questo oggetto la presentazione in originale in lingua inglese


Invia una e-mail domanda o commento a noi: E-mail

Il principale CREDERE pagina web (e l'indice per argomenti) è a