Consigli in Laterano

INFORMAZIONI GENERALI

Lateranense consigli sono stati cinque Concili ecumenici della Chiesa Cattolica Romana svolte durante il 12 °, 13 °, e 16 secoli a Palazzo del Laterano a Roma.

In primo luogo il Concilio Lateranense (1123) è stato chiamato da papa Callisto II a ratificare il Concordato di Worms (1122), che formalmente si è conclusa la lunga lotta per le investiture.

In secondo luogo il Concilio Lateranense (1139) è stato convocato da Papa Innocenzo II per riaffermare l'unità della Chiesa dopo lo scisma (1130-38), del antipapa Anacleto II († 1138).

Ha condannato inoltre gli insegnamenti di Arnold di Brescia.

Terzo Concilio Lateranense (1179), convocato dal Papa Alexander III, si è conclusa lo scisma (1159-77), del antipapa Callisto III e suoi predecessori.

CREDERE
Informazione
Religiosa
Fonte
sito web
CREDERE Informazione Religiosa Fonte
Il nostro Lista di 2300 Soggetti religiosi
E-mail
Anche se ciascuno dei primi tre consigli in Laterano decretato una serie di misure di riforma, il Concilio Lateranense IV (1215), convocato dal Papa Innocenzo III, è stato il più importante dei consigli in Laterano.

La partecipazione di oltre 1000 clero di tutta la cristianità, il Consiglio ha sancito una definizione del l'Eucaristia in cui la parola transustanziazione è stata utilizzata ufficialmente per la prima volta.

Il Consiglio ha inoltre tentato di organizzare una nuova crociata in Terra Santa e per incoraggiare crusading gli sforzi contro il Albigenses e Waldenses.

Ancora molti precetti vincolanti per i cattolici romani (come ad esempio il dovere di Pasqua, o obbligo, di confessione annuale e la Santa Comunione) sono state adottate a questo Consiglio.

Per molti aspetti il Consiglio ha segnato un apice nella potenza e il prestigio del papato medievale.

Quinto Concilio Lateranense (1512-17), convocato dal Pope Julius II e continuato da Pope Leo X, è stato convocato per lo scopo della riforma, ma le principali cause della Riforma sono stati toccati.

Il suo più significativo è stato un decreto di condanna Conciliarismo.

T. Tackett

Consigli in Laterano

Informazioni avanzate

Consigli del Laterano sono stati cinque Concili ecumenici della Chiesa cattolica romana, che si tiene nel Palazzo Lateranense, Roma.

Primo Concilio Lateranense

Il primo di questi consigli si è svolta nel 1123 durante il pontificato di Callisto II, che è stato il primo Consiglio Generale ha tenuto in Occidente.

La sua decisione più importante è stata la conferma del Concordato di Worms (1122), che si è conclusa la controversia tra ecclesiastico e laico autorità su investitura.

Il Consiglio ha inoltre adottato il divieto canoni simonia e il matrimonio dei sacerdoti, e ha annullato le ordinanze dei Antipope Gregory VIII (regnato 1118-1121).

Secondo Concilio Lateranense

La seconda si è svolta a 1139 sotto Papa Innocenzo II (r. 1130-1143).

E 'stato chiamato a sanare lo scisma causato dalla antipapa Anacleto II (r. 1130-1138) e decretò la scomunica per i suoi seguaci.

Il Consiglio ha rinnovato i canoni clericale contro il matrimonio e vietato pericolose tornei.

Terzo Concilio Lateranense

Il terzo consiglio è stata organizzata a 1179 sotto il pontificato di Alexander III.

Il Parlamento ha istituito la procedura per l'elezione di un nuovo papa da un conclave dei cardinali, decretando che due terzi votazione del conclave è stato necessario per l'elezione.

Concilio Lateranense IV

Il quarto consiglio si è svolta nel 1215 sotto il pontificato di Innocenzo III.

Il più importante dei consigli in Laterano, è stato frequentato da due patriarchi orientali, i rappresentanti di molti principi secolari, e più di 1200 vescovi e abati.

Tra i suoi 70 decreti sono stati una condanna di due sette religiose, i Cathari e il Waldenses; una confessione di fede che contengono, per la prima volta, una definizione di transustanziazione; un ordine che vietano la fondazione di nuovi ordini monastici, un requisito che tutti i membri della la chiesa occidentale confessare e comunicare almeno una volta all'anno, e disposizioni per la convocazione di una nuova Crociata.

Quinto Concilio Lateranense

Il quinto Consiglio è stato chiamato da Pope Julius II nel 1512 e proseguito da Pope Leo X, che chiude nel 1517.

E 'vietato la stampa di libri senza autorità ecclesiastica e ha approvato il Concordato tra Leone X e Francis I, re di Francia, che ha abrogato la libertà della Chiesa francese.

Primo Concilio Lateranense (1123)

INFORMAZIONI GENERALI

Il Consiglio è del 1123 a decorrere nella serie dei Concili ecumenici.

Era stato convocato nel mese di dicembre, 1122, subito dopo il Concordato di Worms, che un accordo tra papa e imperatore aveva suscitato soddisfazione generale nella Chiesa.

È far cessare le arbitrario conferimento dei benefici ecclesiastici di laici, ristabilita la libertà di episcopale e abbatial elezioni, separati da spirituale cose temporali, e ratificato il principio di autorità spirituale che può derivare solo dalla Chiesa; infine che tacitamente abolito la pretesa di esorbitanti imperatori di interferire nelle elezioni papali.

Così profonda è stata l'emozione causata da questo Concordato, il primo mai firmato, che in molti documenti del tempo, l'anno 1122 è indicata come l'inizio di una nuova era.

Per la sua conferma più solenne e in conformità con il vivo desiderio di l'Arcivescovo di Magonza, Callisto II convocò un consiglio a cui tutti gli arcivescovi e vescovi d'Occidente sono stati invitati.

Trecento vescovi e più di seicento abati riuniti a Roma nel mese di marzo, 1123; Callisto II ha presieduto di persona.

Sia originali (instrumenta), del Concordato di Worms sono stati letti e ratificato, e ventidue canoni disciplinari sono stati promulgati, la maggior parte di loro rinforzi conciliary di precedenti decreti.

H. LECLERCQ


Trascritto da Tomas Hancil


Da: Enciclopedia Cattolica, tomo IX


Nihil obstat, 1 ottobre 1910.


Remy Lafort, censore


Imprimatur. John M. Farley, Arcivescovo di New York

In primo luogo il Consiglio generale del Laterano, 1123

Informazioni avanzate

Nei cinque cento e una cinquantina di anni, tra il primo dei Consigli Generali e che la cui storia è appena stato detto, non vi è mai stata più di 130 anni senza un Consiglio generale convocato in corso. [1] Ma tra questo ottavo di 869 -- 70 e che siamo ora a prendere in considerazione, si estende un intervallo quasi due volte più a lungo - il tempo sufficiente per alcuni rivoluzione sono chiamati a un nuovo mondo in essere e, per questo nuovo mondo ad aver dimenticato che il vecchio era mai stato; un intervallo leggermente maggiore di quella che separa Lutero da Napoleone, o da Elizabeth II Queen Anne.

Che in lungo spazio, 870 - 1123, la rivoluzione non vi era stato, e la Chiesa cattolica molto colpiti così.

Il Consiglio generale del 1123 è, infatti, una sorta di vittoria celebrazione, proclamando senza dubbio che la Chiesa è sopravvissuta la rivoluzione, si è tirato chiaro di tutti i pericoli mortali, ma inseparabile da lungo generazioni di crisi sociale.

E 'come parte della storia di questa età in cui "la Chiesa è stata in balia dei signori laici," [2] che il primo consiglio generale della Lateranense deve essere descritto, o saremo chiedo che cosa vi è stato, in il suo raggiungimento di un punteggio di routine, i testi giuridici, a causare la sua memoria a sopravvivere dove tanto altro ha perirono.

In primo luogo, il sistema politico che gli storici chiama l'impero di Carlo Magno aveva schiantato - è stato più di tutti, ma di 870 - lasciando Italia, Francia, Germania e uno Welter della piccola membri con la più forte la volontà di uomo ovunque diritto.

Da nord vi era poi scese su questo cristianità in rovina il feroce pirata pagani della Scandinavia; da est è venuto il non meno aggressiva e pagana Slavi Magiari; a sud il Mohammedans sono stati onnipotente e il Mediterraneo mare un saraceno lago.

L'assedio durò attraverso una buona cento anni e più, che "secolo di ferro" (888-987), quando sembrava davvero come se l'ultima traccia di civiltà modi deve essere inghiottito in questi brutale e barbaro maree.

Un grande re guerriero emerge in Germania, Ottone I (936-72), attorno a cui la resistenza inizia a fare una permanente di lucro, l'anarchia e le sovvenzioni, e una generazione più tardi la stessa fortuna viene in Occidente con la comparsa di Hugh Capet , Re dei francesi da 987.

In questi afflitti generazioni nulla soffre così terribilmente come religione - il delicato, appena adolescente del cristianesimo ancora semi-barbaro carolingia volte.

Anche in questo caso, la volontà del locale uomo forte - il capo della resistenza locale nella lotta a lungo con gli invasori, e il più potente degli enti locali piccola kinglets - è legge.

La chiesa di sistema, soprattutto per le nomine e le abbazie vede, questi potentati, metà-eroe, metà-scoundrel, prendere a sé stessi.

Saccheggi, omicidi, generale brutalità della vita - la prelati designati da tali principi sono troppo spesso indistinguibile dal baronage da cui sono prelevati.

E, di tutte le vede di cristianità, è Roma che fornisce la più spettacolare degli orrori, dove per un centinaio di anni e più selvaggi baroni della campagna circostante intermittenza farsi padrone, e eleggere, deposizione, ripristinare, deposizione di nuovo, omicidio e papi in base ai loro piani politici.

E alcuni di questi papi sono i cattivi come i loro maestri.

Questi sono i classici "cattivi papi", infatti, e anche spogliato della retorica il consueto decorazione la storia di ciò che ha fatto è veramente terribile.

Ma la marea di bontà che si era recato finora che sembrava aver perduto per sempre acceso finalmente.

Del Nord sono stati gradualmente convertiti, e la Magiari e gli Slavi.

Il caos della piccola governanti hanno cominciato a cedere il passo ad una migliore ordine stato di una dozzina di maggiore signori, duchi, e cosa no, vassalli del nuovo re di Francia e Germania - il tedesco e il re di essere, dal momento che Ottone I, il imperatore, l'imperatore romano, o in legittimo di credito o il fatto di accettazione papale e incoronazione, il giorno migliore era arrivato anche per l'Italia.

E 'stato attraverso il re tedesco che sono stati i Romano Impero romano che la Mostra è stato consegnato dai suoi tiranni; in due occasioni molto in particolare, nel 963 e di nuovo nel 1046.

Ma il buon tedesco che ha nominato vescovi e buona abati ovunque egli realmente è stato maestro, e che adesso, 1046-56, [3] lui stesso ha nominato una successione di buona tedesco papi - questo buon imperatore è stato per il bene papi l'inizio di una nuova problema, e il buon uomini, troppo a Roma, sono stati divisi da esso: il problema di come la Chiesa potrebbe profitto dalla unlooked-per fenomeno di imperatori e re che sono stati buoni e ancora gli uomini riescono a essere indipendente da loro per il controllo della vita ecclesiale , In particolare nelle attività di vitale importanza la scelta dei suoi governanti, i vescovi, e della sua suprema righello il papa.

La soluzione di tale problema sono voluti anni di lavoro.

Ci sono voluti ancora più a vincere per l'accettazione da re cattolici.

La nona Consiglio generale, con la quale questo capitolo è interessato, è stato descritto molto veramente come "la conclusione e la sintesi di tutto ciò che un mezzo secolo di dura lotta aveva portato." [4]

I due più flagrante, universalmente visibile mali che afflitti vita religiosa come questi nuovi in stile papi ha iniziato la grande compito sono stati simonia e clericale immoralità.

Il re e principi che sono stati soldi (o di terre o di proprietà) in quanto il prezzo di nomina di un uomo a essere vescovo o abate, il vescovo o abate stava prendendo soldi, ecc, da uomini che ha voluto essere ordinati, e dai sacerdoti che volevano parrocchie, canonries, e così via; sacerdoti, a loro volta, sono stati solo ministero per un prezzo; tale è simonia, e la chiesa di vita, dalla testimonianza di ogni scrittore, ogni riformatore, ogni santo di questi tempi, è stata saturata con il veleno, e così è stato per generazioni.

Clericale immoralità: era stato, da tempi molto precoce, infatti, la regola nella Chiesa latina (anche se non in Oriente) che nessun uomo sposato potrebbe ricevere gli ordini sacri, e che nessun uomo in ordini sacri potrebbe sposarsi, vale a dire, non suddiacono, diacono, sacerdote.

Questa antica regola aveva risentito pesantemente nella trasformazione della vita sociale da un sistema in cui le città dominata, con sistematica educazione, di facile controllo, e una buona tradizione di modi, ad una economia rurale - la vita del backwoods - dove "civiltà" è andato po 'oltre il singolo uomo la capacità di cavarsela per se stesso.

Con i vescovi più barone di Padre in Dio, come sacerdoti e rude come gli analfabeti serfs a cui sono ministero, una tale raffinatezza di disciplina ecclesiastica, come la mistica celibato è stato esposto a tutto inedito di perdite.

Dal momento in cui il primo "barbariche" divenne re cattolici, il sesto secolo Franchi, semi-cattolici, ma in tutte le loro buone intenzioni, chiesa vita subito un crescente brutalisation.

San Gregorio di Tours, che ha visto tutto, ha descritto in pagine che sono un classico raccolta di racconti.

Gradualmente, attraverso il settimo e ottavo secoli, le questioni migliorata.

Il genio di Carlo Magno offerti, per un breve spazio, l'illusione che il cattivo tempo ha perduto per sempre.

Con la rottura del suo sistema, il nuovo e più terribile invasione di tutti, i diavoli restituito - ma sette volte.

Uno dei diavoli è stato il cattivo-sacerdote di vita.

E qui abbiamo bisogno di distinguere, per quanto andiamo a vedere il problema prima della riforma papa o vescovo.

E 'stata la legge che l'uomo in ordini sacri non devono sposarsi.

Ma se lo ha fatto - e se non vi era alcun impedimento di parentela dire - il matrimonio è stato un vero matrimonio.

Egli ha fatto di sbagliato in matrimonio, per matrimonio è stato severamente vietato la maggior parte di lui.

Ma lui e la donna si è sposato con l'uomo e sono state moglie.

Non vi è stata anche la questione del sacerdote vive con qualcuno a cui non era sposato.

E che è stato a dire se la coppia vive in casa la chiesa sono stati di tipo uno o l'altro - clericale matrimoni essere, inevitabilmente, clandestino affari, il più spesso non senza un testimone?

Lo scandalo per i fedeli di persone è stato così grave in un caso come in altri - dove è stato dato scandalo.

Che lo scandalo è stato meno, in questi backwoods, quella che a prima supponiamo sembra essere suggerito dal incredibilmente violento lingua che i riformatori utilizzato in relazione a tali unfortunates, lurid e terribili a un certo grado; da l'universalità del male in ogni paese di cristianità, e dalla lunga campagna di un secolo e più, quando tanti uomini buoni necessari per dare così tanto della loro vita per il restauro della Chiesa normale ideale di continency clericale.

Che è stato proprio questo il restauro di un ideale che li spostate, la loro stessa mostra esortazioni, ma non vi è stato, anche, una relazione tra clericali, il matrimonio e la nomina di sistema - un altro oggetto principale dei riformisti 'zelo - che deve essere indicato, vale a dire la tendenza per il sacerdote il figlio di diventare sacerdote, formando una casta clericale nella Chiesa e per il figlio ordinato di prendere in suo padre beneficio, chiesa di proprietà di diventare una famiglia di dotazione - mai, naturalmente, promettendo tale coltura del male, come quando il beneficio è stato un vedere.

E ci sono stati gli sforzi in questo decimo e undicesimo secolo per fare alcuni dei più grandi vede ereditaria.

Il terzo dei mali cronici che i riformatori combattuto - investitura laici, come fu chiamata - non è stato, a prima, considerato da tutti come una cosa in sé il male, o anche come il motivo principale per cui gli altri mali ha avuto stato impossibile riforma.

"Investitura", la parola, significa più o meno ciò che noi che sono stati al college o che appartengono a un fraterno ordine di un tipo o di un altro significa "apertura" - la diventando uno qualcosa non è stata prima; la acquirement di un nuovo status , Con i suoi diritti e doveri, insieme con il rito di cui questo è acquisito, e che simboleggia ciò che è acquisito.

Il signore feudale propone di rendere la sua villa di Beauseigneur - terreni, edifici, villaggio, mulino, serfs, boschi, ruscelli, pesce, selvaggina, caccia - a uno Smith, ovvero Le Marechal.

Smith concorda e, in ginocchio davanti al suo benefattore, diventa il suo "uomo", vale a dire, giura di essere fedeli a lui, di essere al suo fianco in tutte le controversie, e per rendere il consueto servizi di un vassallo.

Il Signore, in segno visibile della sovvenzione, allora forse Smith mani un pezzo di tappeto erboso, o un bastone.

Smith è ora in possesso del suo feudo - il maniero di cui sopra - ed è diventato un signore a sua volta, in virtù della cerimonia di investitura.

Tali patti, i loro giuramenti e le loro investiture, erano in corso al giorno in centinaia di luoghi in tutta Europa occidentale, per secoli prima che la grazia di Dio l'ha risuscitato il nostro ecclesiastica riformatori e per secoli dopo la loro scomparsa.

Qui è stata la base di tutti i organizzazione sociale - la relazione giurata del signore e vassallo.

Con il tempo i nostri riformisti sono nati, sono stati anche questo è stato, piuttosto universalmente, la relazione di ecclesiastico righello per il principe temporale - allo stato, vorremmo dire, tranne che per il rischio di un punteggio di equivoci generati dal anacronistico termine.

Nuovi vescovi e abati, prima di ogni cerimonia si è svolta su di essi in chiesa, si inginocchiò prima della loro principe, hanno presentato le loro giuramento, e sono poi stati investiti - il principe a mettere un dito della mano il loro diritto anello episcopale, e in loro la mano sinistra Crozier episcopale.

Smith è stato ora vescovo di Chartres, o di Magonza, o di Winchester.

E poi si recò nella sua cattedrale, dove la sua metropolitana, o qualche altro vescovo, eseguite il sacro rito di consacrazione, l'ultimo passo nel sacramento chiamato Ordine.

E l'originale, influente e permanente, per questo motivo reale investitura è stata la stessa ragione di tutte queste - questi prelati ha dichiarato, "del re," vasto signorie, ed è stato fondamentale per la stabilità del paese che essere il re la garanzia di competenza e la fedeltà del prelati a cui sono state concesse.

E che era venuto ad essere, di lunga pratica, una questione di corso che è stato il re che effettivamente ha scelto, con finalità, che dovrebbe essere vescovo o abate - e, da lungo abuso, quanto il chierico dovrebbe pagare per il favore .

Non tutti i re sono stati cattivi uomini - Henry III, il padre del quale l'imperatore Gregorio VII combattuto così difficile, è stato un eccellente uomo, un designante di buona vescovi (e papi); è stato così anche William il Conquistatore, ha tenuto quasi in venerazione apud Curiam Romanam se solo per questo, di non aver mai in Normandia o in Inghilterra venduto un ecclesiastico nomina, in tutti i suoi quarant'anni di regola.

In laici investitura, tuttavia, la scuola più severi i riformatori di discernimento la radice di tutti i mali.

Essi ne decretò la soppressione, una radice e ramo extirpation.

La nona Consiglio Generale è stata la conferma della loro vittoria.

La grande riforma è iniziato a Roma stessa, e il principale agente è stato l'imperatore Henry III (1039-56).

In occasione del Consiglio di Sutri (1046) ha spediti tutti e tre i rivali "papi", e ha nominato un suo proprio bene vescovi tedeschi, Clemente II.

Questo papa è morto presto, e anche il suo successore, e poi nel 1049 ci fu l'imperatore la terza nomina, Bruno, vescovo di Toul, che ha assunto il nome di Leone IX, e si è fatto nella sua vita, le sue prospettive e metodi, il modello per tutto il bene uomini che sono stati da seguire.

Il metodo è stato la semplicità stessa, la convocazione in luogo dopo luogo di consigli dei vescovi locali, presieduta da un ecclesiastico di fiducia inviati da Roma, rivestito di tutta la pienezza dei poteri del Papa.

A questi tutti i consigli che è stato sbagliato a livello locale è stato oggetto di inchiesta, i vescovi sono stati in mente il tipo di uomini che avrebbero dovuto essere, anzi l'obbligo di essere la legge di Dio, le vecchie normative sulla simonia e clericale continency sono stati rinnovati, irrecuperabile prelati sono stati deposti, e una generale ripresa della vita religiosa inaugurato.

E, più visibile, il ricorso della costante è stato legato alla realtà che egli ha parlato con l'autorità di colui che è stato il successore del beato Pietro, e deve quindi essere rispettate senza saperlo.

Sgradevole come il richiamo deve essere stato il recalcitranti, indesiderati come la risurrezione di questo troppo a lungo ignorato fatto fondamentale della vita possono essere state - e miserabile la semplice labbro servizio reso - da nessuna parte che è stata rimessa in discussione.

Con Leone IX è stato il papa stesso che così "è andato a circuito," attraverso l'Italia e in Francia e in Germania.

E di altri papi sono stati non meno costantemente "on the road" attraverso il settanta anni che seguirono, molto in particolare Alexander II, Urban II, Pascal II, Onorio II, i quali in precedenza era stato per anni attivo in questo movimento come conciliare papale legati in un paese o un altro.

Questa è la vera età dei consigli - la chiesa Consiglio nel suo senso tradizionale del termine, vale a dire., Una raccolta dei vescovi locali per pianificare un'azione comune a sostegno della vita religiosa; la tradizione che ritorna, attraverso le Chiese Orientali, in modo molto più antica di organizzazione in Occidente, ai giorni di Costantino e anche prima di allora.

Che tre generazioni di tale costante, e con successo, conciliare l'azione dia luogo prima o poi a un rilancio del l'idea di un Consiglio Generale, quindi la pratica di chiamare questi abbastanza regolarmente, è stato molto naturale.

La rottura di 250 anni tra l'ottavo e il nono del Consiglio generale è seguita da un analogo periodo in cui non vi sono meno di sei Consigli Generali.

Per ripristinare il passato in bianco e nero - che è ciò che tutti gli storici sintesi deve fare - è a rischio, ad ogni passo, non solo gravi inesattezze, ma anche un puzzle incomprensibile per il lettore dove, continuamente, il secondo capitolo sembra sia a circa un oggetto diverso dal primo, o ad essere basata sul presupposto che non vi è stata la prima.

La storia della lotta per le investiture è estremamente complicata, e la crescente attenzione negli ultimi cinquanta anni per la grande polemico letteratura del tempo, in via di sviluppo per il Diritto Canonico trattati, e poi a restudy i documenti ufficiali e la corrispondenza alla luce del le nuove conoscenze, tutto questo ha portato a una nuova rappresentazione della storia - per non parlare degli effetti del nuovo tipo di studioso che è interessato solo in caso per se stessa.

E 'sempre stato noto che il Concordato di Worms del 1122, in cui papa e imperatore finalmente giunto ad un accordo, è stato un compromesso.

E quelli di noi la cui apertura in questi misteri anteriore l'arrivo sulla scena della ri-creazione del genio Augustin Fliche, può ricordare la misera figura poveri Callisto II è stato effettuato a taglio (per la sua "firma" il Concordato), dal lato di tali stalwarts come Gregorio VII e il Cardinale Humbert.

Nous avons cambiare tutto ciò.

I partiti riformisti uniti in zelo, dedicato, fino all'ultimo, a fini che sono stati puramente spirituale, uomini di preghiera tutto il tempo.

Ma non tutti sono stati ugualmente a lucido come la teologia che hanno fatto uso o la implicazione dei sacri parte grida.

Non tutti hanno avuto, in grado, ciò che è chiamato un senso politico, il dono di fare le cose giuste nel modo giusto, di distinguere l'essenziale dal resto, e per evitare sottolineando ugualmente essenziali e non essenziali nella loro tesi.

I primi pionieri delle idee che finalmente trionfato a Worms non sono stati sempre i benvenuti ai capi del personale.

È stata la guerra, e contro gli uomini cattivi, e fu la causa di Cristo nei confronti di questi, e dopo venti anni di sofferenze e perdite è stato senza dubbio difficile da essere invitato a riconsiderare qualsiasi parte di un caso!

La guerra contro i principi 'di controllo delle nomine ecclesiastiche iniziata nel vedere il principale di tutti, a Roma stessa.

E 'stato l'imperatore che aveva posto fine alla cattiva papi, e ora il clero romano stessi porre fine alle imperatore's a tenere elezioni papali.

Quando Papa Vittore II morì, nel 1057, i loro leader non ha aspettato per eventuali notizie di ciò che il tedesco Overlord proposto, ma straightway, entro quattro giorni, eletto un papa, il cardinale che è stato abate di Monte Cassino, Federico di Lorena, Stefano IX .

Stefano e quando è morto, improvvisamente, sette mesi più tardi, il nuovo papa, Nicholas II, ancora una volta non è stato il solo candidato del tribunale.

Il nuovo papa è stato appena installato prima si stabilisce, una volta per tutte, il legittimo modo di scegliere papi.

Questa è stata emanata la legge in un Consiglio in occasione del Laterano nel 1050, che limitava l'elezione ai cardinali. [4] A loro appartiene solo, ormai, per eleggere il papa, e la maggioranza dei loro voti è essenziale e sufficiente.

La legge non fa alcun riferimento a ciò che l'imperatore di approvazione o di conferma.

Il primo eletto papa con il nuovo sistema è stato Alexander II (1061), il secondo è stato Hildebrand, Gregorio VII, nel 1073.

E 'stato lui che, due anni più tardi, ha rilasciato la sfida per l'intero sistema di laici investitura, l'atto che ha iniziato la lunga guerra la cui fine il Consiglio generale del 1123 celebra.

Questa sfida è stato il divieto, nel Sinodo del Laterano 1075, al clero di tutti i ranghi di accettare un ecclesiastico nomina dalle mani di un laico.

Se un vescovo, per il futuro, ha accettato un vescovado dal principe, l'arcivescovo non è quello di dargli consacrazione.

Gregorio VII non fa alcuna distinzione tra il vescovado considerato come una cura delle anime e come stato feudale.

Egli non ha nulla da dire di qualsiasi reclamo il principe può far condividere la nomina a causa dei beni temporali del vedere.

Questi sono di proprietà chiesa, dato il vescovado per il bene dei poveri di Dio, quindi qualcosa di sacro.

Vescovado è considerata come una unità, e poiché si tratta di una sacra unità dello Stato non devono toccare in alcun modo.

Libera elezione di un uomo buono da parte del legittimo elettori, conferma l'elezione della consacrazione sacramentale e mediante l'arcivescovo - questo è necessario, ed è tutto ciò che è obbligatorio.

La legge non prevede sanzioni per infrazione principi.

E 'davvero non più di una riaffermazione della primitiva ideale, l'ideale per tutti i futuri sviluppo.

Né il papa invia la notifica ufficiale dei diritto, come una sorta di avvertimento o minaccia, ai vari re.

E in pratica, la sua applicazione della legge variavano considerevolmente, secondo quanto gli abusi è stato progettato per controllare sono stati più frequenti o meno, o inesistente.

Che cosa è stato il papa è stato la lotta contro simonia, e l'unico modo (in alcuni luoghi) di porre fine a questo fine è stato quello di tutti i connessione del principe e nomine ecclesiastiche.

Guglielmo di Normandia, un convinto sostenitore della riforma, con Lanfranc, il modello arcivescovo di secolo, a Canterbury, Gregorio VII a sinistra interamente affari.

Anche per il tedesco della vede l'imperatore, Henry IV, [5] un cattivo governante, il papa non ha preso l'aggressiva linea a cui la radice e la succursale dichiarazione potrebbe avere sembrava il preludio.

E 'stato con la grande vede l'Italia settentrionale, che hanno cercato di Henry come patrono e, in particolare, Milano, che ha iniziato la briga.

A Milano il male organizzata e gli uomini indietro combattuto, con il sostegno della imperatore, e il bene sono stati anche molto militante.

Da cui una lunga storia di disordini e, nel 1075, la metà della città bruciata, e la cattedrale con esso.

I grandi eventi ora seguire rapidamente: l'imperatore procurare la consacrazione di un suo delegato, come arcivescovo (contro il papa l'espresso divieto); del Papa severo rimprovero; l'imperatore's vescovi, in Sinodo, deporre il papa [5], e il Papa risponde con un frase deposto l'imperatore, un atto senza precedenti nella storia.

Gli estremi aveva finalmente collisione.

L'imperatore vescovi eletto un nuovo, accuratamente scelti, imperially mentalità "papa" - il recente deposto arcivescovo di Ravenna; l'imperatore fornito con un esercito di installazione di lui in San Pietro, e per anni è stato Gregorio VII assediato a Sant'Angelo.

I Normanni in salvo lui, alla fine, e dodici mesi più tardi morì, un esilio (maggio 25,1085), la sua anima e lo scopo unshaken.

Per tre anni la Santa Sede è rimasta vacante in modo efficace.

Guerra, la prigionia, esilio - a cui stiamo assistendo in funzione, ancora, ancora una volta, la vecchia tattica del tiranno cattolica: San Costanzo contro Atanasio, Costantino IV contro San Martino I, Giustiniano contro Papa Vigilio, Leone III (Se fosse stato grado) nei confronti di Gregorio II; non ripudio dello spirituale, ma fino a quando la violenza spirituale consenso ad essere uno strumento del tiranno del governo.

E ciò che l'attuale tiranno, Henry IV, i desideri è un proseguimento del cattivo sistema in cui egli è assoluto padrone della Chiesa, libero di scegliere chi vuole per i vescovi, e di fissare il prezzo, a che ora il rilancio della religione può prendere il suo possibilità.

Alla elezione di Gregorio VII, il primo efficace successore, Urban II, nel 1088, alla fine della guerra è lontani anni trenta e più - anni in cui papi potrebbero rendere gravi errori in quello che ha detto e ciò che ha fatto: il costoso, malizioso vacillation di gran lunga il lucido da Pascal II (1099-1118), ad esempio, che trasferisce da un estremo grado di molto il suo contrario.

Nel frattempo il problema in Francia e in Inghilterra era stato chiuso da una logica, soluzione concordata in cui i veri interessi di entrambe Chiesa e Stato sono stati protetti, anche se il condannato cerimonia di investitura è stata data.

E 'stato dal francese di intelligence che la soluzione definitiva è venuto per il conflitto con la Germania, dal teologico-giuridica genio di Ivo, vescovo di Chartres, realista e il senso del neo-eletto papa francese, Guy, arcivescovo di Vienne, Callisto II ( 1119-24), una sola volta estremista, e il bitterest di tutti i critici del suo predecessore Pascal II, che quando papa (sotto pressione) ha fatto la sua fatale all'ingrosso arrendersi.

Ivo di Chartres (1035-1115) e suoi allievi ha attirato l'attenzione il fatto che la simonia non è eresia, e che nessuno aveva mai considerato l'investitura regale come un sacramento.

Egli ha sottolineato la realtà della distinzione tra il vescovo di autorità religiosa e il suo potere temporale e diritti, i doveri e le proprietà, in tutto ciò che apparteneva alla feudale lato del vescovado il re aveva diritti, in quello che apparteneva al lato spirituale, il re potrebbe non hanno alcun diritto a tutti.

E 'stato questo modo di guardare il amareggiato problema che aveva prodotto il patto del 1106 che aveva terminato il conflitto in Inghilterra tra Henry I e il suo arcivescovo Sant'Anselmo.

Il nuovo papa è stato un nobile, dalla Borgogna, parenti e all'imperatore. [6] Era stato arcivescovo di Vienne per trenta anni e che in tutti i volta che un leader riformatore.

Egli ha preso il grande compito dove la sua vita breve predecessore, il forte di spirito conciliante, ma Gelasio II, [7] aveva lasciato, che era morto a Cluny, per il suo modo di un incontro con il re francese.

Il primo aspetto di Callisto II papa è stato come in un Gran Consiglio dei vescovi del sud della Francia a Tolosa.

Un secondo consiglio è stato convocato per rispondere a Reims nel mese di ottobre, 1119.

Nel frattempo, il papa e il re di Francia si è riunito, e l'imperatore chiamato una riunione dei principi tedeschi a Magonza, a loro richiesta, a prendere in considerazione il modo migliore per porre fine alla lunga guerra civile, e fare una pace duratura con la Chiesa.

A questo incontro è venuto il messaggeri con la notizia ufficiale del nuovo papa, l'elezione, e la invito ai vescovi tedeschi a prendere parte al Consiglio di Reims.

L'imperatore e principi deciso di attendere il Consiglio prima di prendere qualsiasi decisione.

Il papa, incoraggiato da questi insoliti segni di grazia, ha inviato due prelati francesi per l'imperatore, che potrebbe spiegare a lui come, in Francia, il re goduto appieno diritti feudali oltre i vescovi e abati, come vassalli, senza necessità di una cerimonia di investitura.

L'imperatore ha risposto che ha chiesto non più di questo.

Di che il papa ha inviato una delegazione con maggiori poteri, due dei suoi cardinali.

È stato raggiunto un accordo, formule trovati, e organizzato un incontro tra papa e imperatore al quale entrambe segno.

L'imperatore è stato ora disposti a dire, esplicitamente, "Per l'amore di Dio e di S. Pietro e del Signore papa Callisto, rinunciare, l'intero sistema di investitura, per quanto riguarda la Chiesa".

E adesso è venuto uno intoppo, a causa del Papa aggiungendo nuove condizioni, alla vigilia della riunione, rifiutando di consentire l'imperatore di più tempo per studiare queste e, anche se i due uomini sono stati effettivamente sul campo, per così dire, rifiutando di incontrarlo .

Di più, il papa era talmente irritato che l'imperatore aveva omesso di presentare, che ha rinnovato la scomunica.

Ciò che vi è stata, in tutto questo, oltre a personale temperamento non è noto.

Ma si è verificato l'incidente, mentre il Gran Consiglio è stato riunito in sessione a Reims, a presiedere Callisto, settanta-sei vescovi provenienti da Francia, Germania, Inghilterra e Spagna.

E 'stata tra le sessioni del Consiglio, che ha blundered nella nuova rottura, e si è registrato che, quando è tornato da l'avventura è stato troppo usurate di procedere con il Consiglio affari e ha al suo letto.

Forse il pensiero possedeva il papa che la spietata e il treacherous imperatore stava per ripetere il trattamento contro a Pascal II, otto anni prima, che questo imperatore aveva portato via un prigioniero, e costretto a firmare la sua causa di distanza.

E 'stato solo dopo altri due anni di guerra che le due parti si sono riuniti ancora una volta, quando a una conferenza di pace in Germania i principi chiesto al papa per liberare l'imperatore dalla scomunica, e di convocare uno Consiglio generale ", in cui lo Spirito Santo potrebbe risolvere quei problemi che sono stati al di là delle competenze di uomini "(settembre 1121).

Il papa ha inviato oggi al suo imperiale Kinsman uno gentilmente lettera, il senso delle quali è la frase, "Che ciascuno di noi essere contenuto con il proprio ufficio, e di quelli che dovrebbe mostrare la giustizia verso tutti gli uomini non sono più ambiziosamente a sforzarsi saccheggio a vicenda. "

Fu a Worms che la inviati di questi Alte Parti contraenti si è riunito, e sul 23 settembre 1122, che hanno prodotto le due dichiarazioni, imperiale e papale, che, insieme, costituiscono il Concordato di Worms.

Circa la guerra era finita investiture, dopo quaranta-sette anni.

A Worms l'imperatore, "fuori l'amore di Dio e della Santa Romana Chiesa", ha detto esplicitamente: "Io rinunciare ... tutti i investitura con anello e Crozier e prometto che in tutte le vede il regno di e del impero elezioni e consacrazioni sarà libera. restituire alla Santa Romana Chiesa la proprietà e diritti temporali [Regalia] del beato Pietro che sono state prese di distanza dall'inizio di questa contesa, se a mio padre di tempo o nel mio ... . Garantisco la vera pace per il papa Callisto, a Santa Romana Chiesa ea tutti coloro che hanno preso quel lato ...."

Il papa, da parte sua, "Io Callisto, il vescovo, servo dei servi di Dio conceda a voi Henry, mio caro figlio, con la grazia di Dio imperatore dei Romani, Augusto, che l'elezione dei vescovi e degli abati Tedesco regni si svolge in sua presenza, senza simonia e senza forza ... che il personaggio eletto riceve da voi il suo Regalia dall '[il tocco di] scettro, e devono rispettare tutte quelle funzioni a cui è vincolato in quanto il tuo dalla legge. Come in altre parti dell'impero, il vescovo di essere consacrata, riceve la sua Regalia di ... lo scettro, entro sei mesi e che egli deve soddisfare tutti i dazi [ecc, come sopra ].... I garantire la vera pace a voi ed a coloro che appartenevano al suo partito in questo contenzioso. "

I documenti sono stati debitamente firmato, il cardinale vescovo di Ostia - Il Papa principale agente in tutto questo - ha cantato la massa, l'imperatore è stato dato il bacio di pace e ha ricevuto la Santa Comunione.

Le solite cerimonie di umiliante presentazione pubblica sono stati, per una volta, a rinunciare.

Il grande atto ha avuto le sue imperfezioni - una certa imprecisione in importanti questioni, il re la quota nel elezione per esempio.

Non vi è stato spazio per nuovi problemi a crescere fuori.

Ma il grande principio è stato sicuro che il re non era ciò che aveva sostenuto è stato il suo legittimo diritto, la scelta e la nomina del suo popolo spirituale di governanti e insegnanti.

Per quanto riguarda la liquidazione stessa, nel suo complesso, possiamo concordare con le principali autorità, "E 'stata la soluzione di buon senso." [8]

Questo Consiglio generale del 1123 è stato, al di là di ogni dubbio, il più grande spettacolo Roma, e di tutto il West, aveva visto per centinaia di anni.

Vescovi e abati insieme sono stati calcolati a qualcosa come un migliaio, vi è stato un ospite di minore ecclesiastici, e la grande treno di cavalieri, soldati, e altri assistenti ecclesiastici di questi signori, come pure di laici che hanno partecipato notabilities.

Abbiamo così tanto da imparare contemporanea cronisti.

Per quanto riguarda le deliberazioni del Consiglio, quale metodo è stato adottato per proporre nuove disposizioni legislative, per discutere di loro, per il voto - di tutto questo sappiamo nulla, per il procedimento ufficiale scomparsi molto prima del momento in cui vi è stata una cosa simile come posteri interessate in passato.

Non è ancora certo se ci sono stati due o tre sessioni pubbliche.

Ma il Consiglio ha aperto la terza Domenica di Quaresima, 18 marzo 1123, nella Basilica Lateranense, e la sessione finale ha avuto luogo o il 27 marzo o aprile 6.

L'imperatore erano stati invitati ad inviare rappresentanti, e uno degli atti del Consiglio è stata la ratifica del Concordato.

I canoni promulgato in occasione del Consiglio, che coprono tutti gli attori sociali e religiose problemi del giorno, non sono affatto di una natura a provocare discussione - rimedi, ha dichiarato severamente a forma di divieto, per i vari mali morali della vita pubblica e privata.

Se Callisto II ha adottato il metodo semplice di annunciare questi canoni, e chiedendo l'assemblea a parere, sarebbe non più di quello che una serie di papi e dei loro legati sono state facendo, in un paese dopo l'altro, a tutti i Consigli degli ultimi settanta-cinque anni.

Non c'era niente a sorpresa o provocare i vescovi che di generazione in tal modo a seguito della pratica che sono stati i mezzi di tanta miglioramento, nella morale e nella vita religiosa.

Callisto II non è stato despota di ordinazione presentazione di novità ora decretato, ma il leader della vittoriosa l'episcopato e il rappresentante di altri leader ormai defunti, grazie alla cui intelligenza e di fortezza l'episcopato ovunque fosse stato liberato dalla thrall dei tiranni, infatti, la sua dignità restaurato e il suo rinnovato prestigio spirituale.

I ventidue canoni indicati come la legislazione del consiglio del 1123 sono un misto di raccolta curiosamente.

Essi indiscriminatamente trattare di questioni generali e locali; ci sono regolamenti permanente confondono con temporanei, di cui nessun tipo di ordine, e quasi tutti sono ripetizioni di canoni emanata nei vari consigli papally diretto dei precedenti trenta anni.

Per quanto riguarda la lunga lotta contro i signori laici 'di controllo, simonia è nuovamente condannato, vescovi non legalmente eletti non devono essere consacrati, laici non sono in possesso o di controllo chiesa di proprietà, parroci, il vescovo, sola, può nominare, non sono a parrocchie prendere un laico come il dono, le ordinazioni effettuate dal antipopes (e la loro chiesa trasferimenti di proprietà) sono dichiarate nulle.

Uno speciale canonico rinnova l'indulgenza a tutti i dato che assistono la crociata, e rinnova la protezione della Chiesa, con la sanzione della scomunica, della mancanza di proprietà del crociato.

Non vi è una legge a excommunicate coiners di denaro falso, e anche (un riflesso della malattia cronica sociale) che i briganti molestare pellegrini.

Una regola generale è fatto sulla nuova pratica chiamata "La tregua di Dio" - una pratica volte a ridurre, per l'uomo ordinario, gli orrori della mai cessare le guerre tra i signori locali.

Di Urban II della legge fatta in occasione del Consiglio di Clermont nel 1095, Lunedi, Martedì, Mercoledì e sono stati gli unici giorni in cui la lotta è stata lecita, e questo solo tra Trinità Domenica e Avvento.

La regola della tratta solo 1123 con il vescovo ha il dovere di excommunicate coloro che violano la tregua.

Ci sono due canoni circa clericale matrimonio.

Il primo (canone 3) rinnova l'antica legge che quelli in ordini sacri non devono sposarsi.

La seconda (canone 21) ripete questo in tante parole e aggiunge che "i matrimoni già contratti di tali persone devono essere disaggregati, e le parti sono legate alla penitenza." [9]

Questa legge - che non può essere una legge del nono Consiglio generale a tutti, ma un regolamento di uno di Urban II provinciali che appare nella lista dei 1123 da un po 'di confusione - è spesso considerato come il primo inizio del nuovo regola in questa materia che rende l'impossibile del matrimonio per i religiosi, nel santo ordini.

Al prossimo Consiglio generale sarà più esplicitamente dichiarato.

NOTE

1. Secondo Concilio di Costantinopoli, 553 - Terzo Concilio di Costantinopoli, 680.

2. Cf. il titolo di Monsignor Amann's classico lavoro, l'Eglise au pouvoir des Laiques, 888-1057 (1945), pp.

544. Questo è il volume 7 della F. e M.

3. L'imperatore, Henry III.

4. Fliche, in La Reforme Gregorienne e la Reconquete Chretien, 1057, 1950, vale a dire, F. e M., vol.

8, 394.

4 bis.

Barry, no.

45, stampe una traduzione del presente decreto.

5. Figlio di Henry III, imperatore 1056-1106.

5 bis.

Barry, no.

47, stampe la traduzione delle lettere di l'imperatore e il suo vescovi per il papa.

6. Henry V, poiché 1106, il figlio di Gregorio VII's avversario.

7. Papa dal 24 gennaio 1118, al 28 gennaio 1119.

8. Fliche, come in passato, 389.

Barry, no.

48, stampe una traduzione del Concordato.

9. Contracta anche matrimonia ab huiusmodi personis disjungi ...

iudicamus.

Da: LA CHIESA IN CRISI: A History of i Consigli Generali: 325-1870


CAPITOLO 9


Mons.

Philip Hughes

In secondo luogo il Consiglio generale della Lateranense, 1139

Informazioni avanzate

Il decimo Consiglio generale, la seconda Consiglio generale della Lateranense, ha avuto luogo solo quindici anni dopo che appena descritto.

E 'stato un Consiglio di molto la stessa natura, nella sua procedura, nella sua legislazione, e nel vasto interesse suscitato, e dovrebbe essere considerata complementare a quella del consiglio di 1123.

Come il lettore può indovinare, non sarebbe mai stato convocato, ma per una nuova crisi in chiesa affari.

La crisi, questa volta, è stata una doppia elezione papale, a Roma, fatta dai Cardinali, e un conseguente scisma quando per alcuni anni due rivali, ogni pretesa di essere il legittimo papa, diviso la Chiesa.

Callisto II, quando morì, nel 1124, vi è stato eletto al suo posto, il Cardinale Lambert, che aveva negoziato il grande Concordato, un veterano del servizio papale e uno degli ultimi superstiti della band che aveva sorgeva nei pressi di Urban II Nella tetra anni che seguirono la morte di Gregorio VII.

Egli ha assunto il nome di Onorio II, e vissuto tutto il suo pontificato a Roma - il primo papa continua a vivere a Roma per quasi un centinaio di anni.

E 'stato in alcun modo una tranquilla città.

Il vecchio baronale feudi aveva rianimato nel corso degli anni, quando lo raramente ha avuto un residente righello.

Qui è stata la fonte della doppia elezione dopo la morte di Onorio nel 1130.

La Pierleoni portato l'elezione di uno di quella famiglia - egli ha assunto il nome di Anacleto II.

Frangipani la fazione eletto Innocenzo II.

Che l'uomo migliore dei due è stato Innocenzo sembra certo.

Ma che è stata legalmente eletto?

Né è stato eletto proprio come un po 'vaga la legge del 1059 prescritto.

Anacleto, tuttavia, il rampollo di un ricco romano clan, è stato comandante di Roma, Innocenzo fuggiti e per il sostegno al di là delle Alpi.

Grazie a Louis VI di Francia, e soprattutto per il genio spirituale che le torri sopra tutti gli uomini di questa età, San Bernardo, abate di Chiaravalle, ha presto avuto il sostegno della Francia e l'impero, d'Inghilterra, e degli spagnoli anche regni.

Ma, ad eccezione di intermittenza, Innocenzo non è mai stato maestro a Roma - il re normanno di Sicilia è la tenace sostenitrice della sua rivale - fino al 1138, quando morì Anacleto e il suo successore, a cedere l'influenza di San Bernardo, ha fatto la sua presentazione alla Innocenti.

Ancora una volta lo spettacolo di un peregrinare papa era stato rivolto al profitto del movimento di riforma, e quattro grandi consigli sono associati con la presenza di Innocenzo, Clermont nel 1130, Reims nel 1131, Piacenza e nel 1132 Pisa nel 1135.

Eliminare l'onere dello scisma, il papa ha convocato oggi il Consiglio generale del 1139, ma in assenza di tale spirito gentile verso i suoi avversari in ritardo come Callisto II aveva mostrato.

San Bernardo invocato per loro, ma invano.

Innocenti lui stesso ha mostrato un singolare-romana papa quando ha affrontato duramente con il nemico sottoposto.

Ci sono stati più di cinquecento vescovi presenti al Consiglio e, si dice, un migliaio di abati - la menzione di San Bernardo il ruolo dell'Europa nel scisma è un promemoria che questo sia il secolo dei più notevoli improvvisa espansione della ordini monastici mai conosciuto, il cistercense secolo.

Ancora una volta la acta del Consiglio abbiano perirono.

Sappiamo che è stato aperto il 4 aprile 1139, nella Chiesa Lateranense, e che non vi sono state tre sessioni.

Tutto ciò che rimane per noi sono i canonici trenta emanata, e di un cronista la storia del Papa's ardente ricezione di uno dei suoi ultimi avversari.

Questo vescovo ha fatto la sua strada verso il trono papale, e ha fissato il suo mitra al papa i piedi, in segno di sottomissione.

Ma il papa è nata, calci e la mitra verso il basso la chiesa, chiedendo, "Fuori casa, d'ora in poi non siete vescovo di miniera".

I canoni di questo comune, o come l'elenco possediamo è, piuttosto, è lo stesso tipo di gatherum omnium come l'elenco di 1123.

Dei trenta canoni mezzo solo ripetere i canoni di tale elenco, e mezzo di fare il resto poco più di ripetere testualmente i canoni emanata da Innocenzo nella grande provinciali del 1130-35.

Ci sono cinque nuovi canoni sulla vita clericale.

Per quanto riguarda i vecchi problemi del clero che sposarsi, vi è la dichiarazione molto importante che questi sindacati non sono veri matrimoni. [1] Il popolo fedele è vietato di partecipare a detto massa di tali sposato clero, i cui figli non sono da meno ordinato esse diventano monaci o canonici regolari.

Tutti sono avvertiti che nella Chiesa non ci sono cose come ereditaria benefici.

Chierici che avanzare rivendicazioni di questo tipo saranno severamente puniti per il loro impudence.

Abito clericale deve essere seemly, non riotous colori o le mode indecenti del giorno.

E il chierico è protetto da una legge che colpisce con una scomunica ipso facto chi maliziosamente gli assalti - una scomunica che il papa solo può rimuovere. [2]

Per quanto riguarda i cattolici della relazione con il mondo in cui vive - la virtù della giustizia sociale nel senso di grandi dimensioni - Il Consiglio ha sei disposizioni legislative da proporre.

L'antica usanza che la popolazione saccheggio la casa di un vescovo è deceduto a cessare.

Usurai, vale a dire, quelli che - in questo giorno in cui il denaro è un nonproductive pezzo di metallo, utile solo in cambio di merci-incaricato un mutuatario interesse per la convenienza egli ha goduto, quando egli riporta l'oro pezzo presi in prestito, sono a si terrà (dice Consiglio) come hanno sempre avuto luogo, come infame e di essere evitate da tutti.

Sono vietati i sacramenti, e se sono morti per cause non sono unrepentant di dare sepoltura cristiana.

La "tregua di Dio" è ora stabiliti per l'intera cristianità nel dettaglio di Urban II della legge 1095, [3] e vescovi sono avvertito che lassismo in excommunicating per le violazioni della tregua può costare loro il posto.

Vi è una speciale divieto di molesting commercianti, paese di persone che lavorano nell 'agricoltura e le loro scorte, così come il clero.

Un'altra classe di criminali (di cui vi sono tre canonici) è il incendiarie.

Quelli che si pentono di questo crimine non devono essere assolti senza pesanti penitenza, vale a dire, un anno di servizio con la Crociata, in Spagna o in Terra Santa.

Tornei sono la maggior parte rigorosamente vietato.

Cavalieri uccisi in questi "detestabile jousts" non sono da dare cristiana sepoltura.

E la nuova arma militari della catapulta, che hurls masse immense di pietra presso le mura di assedio castelli e città, e oltre le mura, è condannato come una cosa "detestati da Dio."

Non è mai da utilizzare contro gli uomini cristiana sotto pena di scomunica.

Ci sono due canoni che hanno a che fare con un cristiano della fede.

In uno di questi (canone 22) vescovi sono comandato di dare istruzione ai loro popoli che il viaggio di andata atti di penitenza non sono di alcuna disposizione con cui vero pentimento di perfezionamento attivo.

Pratiche di questo tipo sono il dritto strada per l'inferno.

La seconda (canone 23) condanna di tutta una serie di anti-cristiana nozioni, il sottofondo che non ha mai cessato di incidere vita medievale.

Coloro che detengono queste idee presenti l'aspetto di grande zelo per la vera religione, dice il Consiglio, ma essi rifiutano il sacramento della Santa Eucaristia, il Battesimo dei bambini, il sacerdozio, e il matrimonio.

Coloro che detengono tali credenze eretiche lo Stato deve costringere.

Quelli che difendere gli eretici sono scomunicato insieme con loro.

NOTE

1. Huiusmodi namque copulationem, come controindicazioni ecclesiasticam regulam constat esse contractam, matrimonium non esse censemus.

Qui ancora ab invicem distinti pro tantis excessibus condignam poenitentiam agant (canone 7).

Si tratta di una ripetizione di un canonico promulgato a Pisa, 1135.

2. I primi esempio di un papale di prenotazione di una censura di statuto.

3. Vedi pagina precedente 196.

Da: LA CHIESA IN CRISI: A History of i Consigli Generali: 325-1870


CAPITOLO 10


Mons.

Philip Hughes

Terzo Concilio Lateranense - 1179 AD

Informazioni avanzate

canoni

Introduzione

Di un accordo raggiunto a Venezia nel 1177, l'amara conflitto che si era creata una ventina di anni prima tra Papa Alexander III (1159-1181) e imperatore Frederick I (1152-1190) è stato portato a termine.

Per quando Papa Adriano IV era morto nel 1159, i cardinali eletti due papi insieme, vale a Roland di Siena, che prese il nome di Alexander III, Ottaviano e di Roma che anche se è stato nominato da un minor numero di cardinali, tuttavia, con il sostegno del imperatore Federico usurpato il nome di Papa Vittore IV.

L'imperatore, che desiderano rimuovere tutto ciò che stava nel modo in cui la sua autorità in Italia, ha dichiarato guerra al italiana e in particolare gli Stati chiesa romana, che dopo la sua lotta per la libertà ecclesiastica, per tanti anni, è stato godendo grande autorità.

L'imperatore esercitata la guerra per un lungo periodo di tempo.

Un grave scisma si era creata su questo conflitto, e dopo due Victor IV antipopes sono stati nominati in opposizione a Alexander III, vale a Pasquale III (1164-1168) e Callisto III (1168-1178).

Finalmente, quando Alexander aveva ottenuto la vittoria, egli ha promesso l'imperatore a Venezia che avrebbe convocare un'assemblea generale del Consiglio.

Il particolare obiettivo di questo Consiglio è stato di porre fine allo scisma all'interno della chiesa e la contesa tra l'imperatore e il papato.

E 'stato chiamato dal Papa Alessandro nel 1178, "in modo che, secondo l'usanza degli antichi padri, il bene deve essere ricercata e confermato da molti, e che con la cooperazione della grazia dello Spirito Santo, dagli sforzi di tutti, ci deve essere effettuata a quanto necessario per la correzione degli abusi e la creazione di ciò che è stato gradito a Dio ".

Il Consiglio è stato tenuto a Roma nel marzo 1179.

Circa trecento padri assemblati dalle province d'Europa e alcuni dal latino est, e un unico legato dal greco chiesa.

E 'iniziato il 5 marzo, secondo l'Arcivescovo Guglielmo di Tiro, il nostro capo.

I vescovi prima sentito Rufino, vescovo di Assisi, che in un contesto molto lucido indirizzo lodato il Romano Pontefice e la chiesa romanica, "che la chiesa a cui appartiene solo la decisione e il potere di convocare un'assemblea generale Consiglio, a stabilire nuovi canoni e annullare il vecchio, anzi, se i padri avevano convocato una solenne consiglio molte volte in passato, ancora l'obbligo e la ragione per fare questo non è mai stata più rapida di quella attuale ".

Non ci sono ancora le stesse ragioni per dubitare della natura ecumenico di questo Consiglio per quanto a nostra disposizione per Lateranense I e II.

Per il modo in cui il Consiglio è stato convocato e condotto dal papa, e il numero di padri che raccolti da tutto il mondo latino e dedicato i loro sforzi per rafforzare l'unità della chiesa e condannando eretici, assomigliano piuttosto l'antica consigli di Laterano I e II e il tipico esempio del consiglio del Medio Evo presieduta da Romano Pontefice.

Per questo motivo non è sorprendente che le cronache del periodo spesso riferimento a questo Consiglio per quanto Laterano I.

Anche se non possiedono gli atti del Consiglio, ci sono elementi di prova da cronache e annali e in particolare dalla canoni che i padri di cui alla sessione finale il 19 marzo.

Di conseguenza, al fine di evitare futuri scismi si è prima stabilito che nessuno doveva essere considerato come romano pontefice a meno che non era stato eletto da due terzi dei cardinali (canonico 1); tutti gli appuntamenti di antipopes sono stati considerati non validi (canone 2), chiamati eretici Catari sono stati scomunicato e sono state altresì le bande di mercenari, o meglio i criminali, che sono stati causa di distruzione totale in alcune parti d'Europa, ma è stato dichiarato, e questa sembra una novità, che le armi dovrebbero essere prese contro di loro (canone 27); esso è stato inoltre deciso di non esprimere un giudizio circa la predicazione dei valdesi.

Tutto questo sembra essere stato diretto a rafforzare l'unità della chiesa.

Inoltre, Alexander III e padri, rinnovando il precedente della Lateranense I e II, di cui più canonici per la riforma della chiesa e alcuni relative civile e morale degli affari.

I canoni di questo comune ha svolto una notevole parte nel futuro governo della chiesa.

Essi sono stati spesso inclusi nelle collezioni di decretals elaborate alla fine degli anni 12 e all'inizio del 13 ° secolo, e successivamente sono stati tutti inseriti in Papa Gregorio IX's Decretals.

Walter Holtzmann e di altri studiosi hanno ritenuto che queste collezioni decretal in realtà è nata da questo Concilio Lateranense e la sua canonici.

Certamente i canoni, a differenza di quelle del Laterano I e II e molti consigli precedenti, sembrano essere state elaborate da un eccellente giuridica mente in modo tale che è probabile che sono stati composti sotto l'autorità di Alexander III stesso, che è stato un esperto avvocato.

I canoni, ad eccezione di quelli che si riferiscono al Laterano II o il consiglio di Reims nel 1148 (cfr. canoni 2, 11, 20-22) o di Graziano's decreti (cfr. canoni 1-4, 7, 11, 13-14, 17 -- 18), sono nuove e originali.

La tradizione dei canoni non è ancora stato adeguatamente esaminato e rimane molto incerto.

Molti codici manoscritto sopravvivere per questo comune (in contrasto con Lateranense I e II).

Tuttavia, essi non sembrano darci la versione dei canoni che è stata confermata dalla autorità ecclesiastica e che l'Arcivescovo Guglielmo di Tiro, con l'autorità dei padri, aveva lui stesso redatto.

Spesso i canoni sono presenti in decretal cronache e collezioni.

Essi sono inclusi in quattro contemporaneo inglese cronache: quelli di Benedetto Abate di Peterborough, Gervase di Canterbury, William di Newburgh, e di Roger Hoveden.

E nelle seguenti raccolte di decretals: la raccolta denominata appendice del Concilio Lateranense, le collezioni di Bamberg, Berlino I, Canterbury I-II, Kassel, Cheltenham, Claudio, cotone, Dertosa, Douai, Durham, Eberbach, Erlangen, Florian , Klosterneuberg, Lipsia, Oriel II, Parigi I, Peterhouse, Rochester, Sangerman, e Tanner, e ci sono un numero considerevole di collezioni ancora essere esaminate.

I canoni sono anche contenute nel libro chiamato "Rommersdorfer Briefbuch", il Cartulary di Rievaulx, i codici e Firenze Ricc.

288 (Giorno-libro), Innsbruck Univ.

90 (Graziano's decreti), e (che sembrano essere stati finora inosservata) Vaticano Regin.

Lat.

596, 12 ° secolo (fos. 6V-8v), e 984, 12 ° secolo (fos. 2r-7v).

Si può dire per certo che i canoni del Consiglio sono state diffuse all'estero attraverso tutta la Chiesa latina, e sono stati di grande peso nella sua preoccupazioni e le transazioni.

La prima edizione a stampa è stata presentata da Cr2 (2, 1551, 836-843).

Ha curato, da un manoscritto ora perso o sconosciuto, l'intera collezione noto come appendice della Lateranense, che è diviso in cinquanta parti; tutti i 27 canonici del Laterano III sono nella prima parte.

Questo testo è stato copiato da Do (3, 1567, 626-633) e Bn (3, 1606, 1345-1350), anche se Do introdotto alcuni errori.

Miliardi che è stato il primo a dare il nome di "appendice del Concilio Lateranense" per la raccolta, l'aggiunta di qualche variante letture e rubriche che aveva trovato nella cronaca di Roger di Hoveden.

Romano redattori (Rm 4, 1612, 27-33), utilizzando anche il codice manoscritto di Antonio Agostino di Tarragona, ha prodotto un testo più preciso e più variante letture.

Edizioni successive, che tutti insieme abbiamo exarnined, seguito il testo romano, narnely: ER27 (1644) 439-463; LC10 (1671) 1507-1523; HRD 6 (1714) 1673-1684; Cl 13 (1730) 416-432 ; Msi 22 (1778) 217-233.

Boehmer, che pubblicò la sua edizione nel 1747, prima del Msi, è un'eccezione.

Egli ha preso i canoni della raccolta di Kassel decretals, dove l'ordine e alcune letture sono diverse.

Infine Herold, nella sua tesi di laurea inedite di Bonn del 1952, ha esaminato a fondo tutta la tradizione e ha stabilito l'ordine dei canoni; con 36 fonti, ha concluso ci sono stati 34 diverse tradizioni!

Come stanno le cose ora, è impossibile utilizzare tutte le fonti conosciute per la nostra edizione.

Per queste fonti rivelano solo una parte limitata di tutta la tradizione e, cosa ancora più importante, non abbiamo ancora capire le relazioni tra le singole tradizioni.

Anche Herold non ha esaminato tali relazioni sufficientemente. Abbiamo quindi preferito pubblicare il testo di una sola tradizione, cioè quello di appendice del Concilio Lateranense, utilizzando Cr2 e RM come miglior testo di questa tradizione e ivi compresa la variante di cui al letture RRN.

Questa "appendice" è un buon testo, come anche il testo di Herold (= H) mostra.

Abbiamo dato Herold's variante letture in apparato critico, e abbiamo osservato in note a piè di pagina l'ordine in cui si colloca il 23 canoni che egli comprende.


Canoni

1. Anche se abbastanza chiaro decreti sono stati tramandati dai nostri predecessori per evitare dissensi nella scelta di un Sommo Pontefice, tuttavia, nonostante questi, perché con la malvagia e sfrenata ambizione la chiesa ha spesso subito un grave divisione, anche noi, al fine di evitare questo male, su consiglio dei nostri fratelli e con l'approvazione del sacro Concilio, hanno deciso che alcuni Inoltre deve essere effettuato.

Siamo quindi di decreto che, se per caso, attraverso alcuni nemico tares alla semina, non può esserci pieno accordo tra i cardinali a un successore del papato, anche se due terzi sono d'accordo un terzo non sia disposto a concordare con loro o presume di nominare qualcuno altro da sé, questa persona deve essere tenuto come romano pontefice che è stato scelto e ha ricevuto dai due terzi.

Ma se qualcuno di fiducia alla sua nomina da parte del terzo assume il nome del vescovo, in quanto egli non può prendere la realtà, sia lui e coloro che lo ricevono sono scomunica di sostenere ed essere privati di ogni ordine sacro, in modo che viatico essere negato loro, , a meno che l'ora della morte, a meno che non si pentono, far loro ricevere la sorte di Dathan e Abiron, che sono stati inghiottiti dal vivo la terra.

Inoltre, se qualcuno viene scelto per l'ufficio apostolico di meno di due terzi, a meno che nel frattempo riceve un più ampio sostegno, sia in alcun modo assumersi, e lasciarlo essere soggette a foresaid la pena, se egli non sia disposto ad astenersi umilmente .

Tuttavia, a seguito del presente decreto, per non parlare non pregiudica sorgere per i canoni e altre costituzioni ecclesiastiche, secondo il quale la decisione del maggiore e senior (1) parte dovrebbe prevalere, perché ogni dubbio che può sorgere in essi possono essere risolte da un autorità superiore; che nella chiesa romana vi è una speciale costituzione, dal momento che nessun ricorso può essere dovuto ad un superiore.

2. Che proroga la decisione presa dal nostro predecessore di felice memoria, Innocenzo, decreto che le ordinanze rese dal heresiarchs Ottaviano (2) e Guido (3), e anche di Giovanni di Struma (4) che li accompagnava, e di quelli ordinati da loro, sono nulle, e inoltre che, se hanno ricevuto alcuna dignità ecclesiastica o benefici attraverso la foresaid schismatics, essi devono essere privati della loro.

Inoltre alienations o sequestri di beni ecclesiastici, che sono state fatte da questi schismatics o di laici, sono la mancanza di validità e tutti sono per tornare alla chiesa senza alcun onere ad essa.

Se qualcuno pretende di agire nei confronti di questo, per non parlare di lui sappiamo che egli è scomunicato.

Siamo decreto che coloro che di propria iniziativa hanno fatto un giuramento a rimanere in scisma sono sospesi da ordini sacri e dignità.

3. In quanto in santa ordini e ministeri ecclesiastici sia maturità di età, un grave carattere e la conoscenza delle lettere deve essere richiesto, molto di più queste qualità dovrebbe essere tenuto in un vescovo, che è nominato per la cura degli altri e deve mostrare in se stesso come gli altri deve vivere nella casa del Signore.

Pertanto, a pena di vedere ciò che è stato fatto per quanto riguarda determinate persone con le esigenze del tempo dovrebbe essere considerato come un precedente per il futuro, di dichiarare il presente decreto che nessuno dovrebbe essere scelto vescovo a meno che non abbia già raggiunto l'età di trenta , Nato nel matrimonio e legittimo è anche dimostrato di essere degno di sua vita e di apprendimento.

Quando è stato eletto e la sua elezione è stata confermata, ed egli ha l'amministrazione dei beni ecclesiastici, dopo il periodo di tempo ha superato per la consacrazione dei vescovi come previsto dai canoni che la persona alla quale il benefici che ha ricoperto appartengono, hanno la libera disposizione di essi.

Inoltre, per quanto riguarda i ministeri inferiori, per esempio quella del decano o Arcidiacono, e altri che hanno la cura delle anime, allegato, che nessuno, a tutti i li ricevono, o anche lo Stato di pievi, a meno che non abbia già raggiunto i suoi venti - quinto anno di età, e può essere approvato per il suo apprendimento e di carattere.

Quando è stato nominato, se l'Arcidiacono non è ordinato diacono, e la decani (e il resto dopo averne debitamente avvertito) non sono ordinati sacerdoti entro il periodo di tempo fissato dalla canoni, lasciarli essere rimosso da tale ufficio e lasciarlo essere conferiti un altro è che sia in grado e disposti a soddisfare adeguatamente, e far loro non è consentito l'evasione di ricorso ad un ricorso, qualora desiderino di un ricorso di proteggere se stessi nei confronti di una trasgressione della costituzione.

Per noi che questo dovrebbe essere osservato per quanto riguarda sia passati e futuri appuntamenti, a meno che non sia in contrasto con i canoni.

Certamente se chierici nominare qualcuno contrario a questa regola, far loro sapere che essi sono privati del potere di elezione e sono sospesi da ecclesiastici benefici per un periodo di tre anni.

Perché è giusto che almeno il rigore della disciplina ecclesiastica dovrebbe limitare quelli che non sono ricordato dal male dal timore di Dio.

Ma se ogni vescovo ha agito in nessun interesse contrario al presente decreto, o abbia acconsentito a tali azioni, lasciarlo perdere il potere di conferire la foresaid uffici, e lasciare che queste nomine essere presentate dal capitolo, o di metropolitana se il capitolo non può concordare.

4. Dal momento che l'apostolo ha deciso che devono sostenere se stesso e quelle di accompagnamento da lui le sue mani, in modo che egli potrebbe eliminare la possibilità di predicare da falsi apostoli e potrebbe non essere gravoso di coloro ai quali egli è stato predicazione, si riconosce che si tratta di una questione molto seria e richiede una correzione che alcuni dei nostri fratelli e colleghi vescovi sono così gravoso per le loro materie del procurations chiesto che a volte, per questo motivo, i soggetti sono costretti a vendere chiesa ornamenti e una breve ora consuma il cibo di molti giorni .

Quindi abbiamo arcivescovi decreto che a loro visite di loro diocesi non sono a portare con sé più di quaranta o cinquanta cavalli o altri supporti, in base alle differenze delle diocesi e delle risorse ecclesiastica; cardinali non deve superare i venti o venticinque, i vescovi non sono mai a superare il venti o trenta, archdeacons cinque o sette, e decani, in quanto i loro delegati, dovrebbero essere soddisfatte con due cavalli.

Né devono stabilite con cani da caccia e gli uccelli, ma si dovrebbe procedere in modo tale che essi sono considerati di non essere in cerca di loro, ma le cose che di Gesù Cristo.

Che non cercare ricchi banchetti, ma lasciamo che grazie a ricevere ciò che è debitamente e adeguatamente fornite (5).

Siamo anche i vescovi a proibire il loro onere soggetti con tasse e imposizioni.

Ma consentire loro, per le numerose esigenze che talvolta scenderà su di loro, se la causa essere chiare e ragionevoli, per chiedere assistenza moderato di carità.

Per quanto dice l'Apostolo bambini non dovrebbe porre per i loro genitori, ma i genitori per i loro figli, sembra essere lontana da affetto paterno se sono superiori a gravoso loro sudditi, quando come un pastore che dovrebbe custodire in tutti i loro esigenze.

Archdeacons o decani non deve presumere di imporre tasse o imposte sui sacerdoti o religiosi.

Infatti, ciò che è stato detto in precedenza a titolo di autorizzazione circa il numero di cavalli possono essere osservati in quei luoghi dove ci sono maggiori risorse o di ricavi, ma in luoghi più poveri vogliamo misurare in modo da osservare che la visita di una maggiore personaggi non dovrebbero essere un onere per il humbler, per evitare di concedere un tale quelli che sono stati abituati a utilizzare un numero minore di cavalli dovrebbe pensare che i più ampi poteri sono stati concessi a loro.

5. Se un vescovo ordains qualcuno come sacerdote o diacono senza un preciso titolo da cui può trarre le necessità della vita, lasciare che il vescovo fornire con ciò che lui ha bisogno fino a che egli attribuisce lui il salario adeguato servizio di clericale in alcuni chiesa, a meno che non succede che la persona che è ordinato in una posizione che può trovare il sostegno della vita dalla sua famiglia o di successione.

6. Un più riprovevole personalizzato è diventata sede in alcuni luoghi in cui i nostri fratelli e compagni di vescovi e anche archdeacons hanno superato frase di scomunica o la sospensione, senza alcun precedente monito a coloro che pensano di presentare un ricorso.

Altri ancora, mentre temono la frase e disciplina canonica di un superiore, presentare un ricorso senza motivi reali e, quindi, avvalersi di un mezzo ordinato per l'aiuto degli innocenti come una difesa della loro irregolarità.

Quindi a prevenire prelati gravare i loro argomenti senza motivo, o soggetti a loro volontà di essere in grado di sfuggire alla correzione di prelati sotto la copertura di un appello, ci fissano da questo presente decreto prelati che non dovrebbe passare frase di sospensione o di scomunica senza una precedente canonica di avviso, a meno che la colpa è tale che per sua natura ad essa imputabili la pena della scomunica (6), e soggetti che incautamente non dovrebbe ricorrere ad un appello, al contrario di disciplina ecclesiastica, prima l'introduzione di loro caso.

Ma se qualcuno ritiene che a causa della sua necessità egli dovrebbe lanciare un appello, diamo un vero e proprio limite è fissato per il suo fare, e se succede che egli non riesce a farlo entro questo limite, lasciare che il vescovo liberamente utilizzare la propria autorità.

Se in qualsiasi attività commerciale qualcuno rivolge un appello, ma non compare quando il convenuto è arrivato, lasciarlo fare una corretta rimborso del convenuto le spese, se egli è in grado di farlo; in questo modo, almeno di paura, un persona può essere scoraggiate dal leggermente la presentazione di un ricorso al pregiudizio di un altro.

Ma vogliamo che in case religiose soprattutto questo dovrebbe essere rispettato, vale a dire che i monaci o di altri religiosi, quando sono da correggere per qualsiasi colpa, non deve presumere di ricorso contro la regolare disciplina dei loro superiori o capitolo, ma dovrebbero umilmente e devotamente a presentare ciò che è utile ingiunto loro per la loro salvezza.

7. Dal momento che nel corpo della chiesa tutto deve essere trattato con lo spirito di carità, e ciò che è stato ricevuto liberamente dovrebbero essere liberamente determinato, è assolutamente vergognoso che in alcune chiese traffico di esseri umani è detto di avere un posto, in modo che un pagamento per la enthroning dei vescovi, abati o persone ecclesiastiche, per l'installazione di sacerdoti in una chiesa, per sepolture e funerali, per la benedizione di matrimoni o per altri sacramenti, e che ha bisogno di loro che non può ottenere a meno che non li rende prima offerta per la persona che dona loro.

Alcuni pensano che ciò sia consentito, nella convinzione che a lungo in piedi personalizzato che ha dato la forza di legge.

Queste persone, accecato dalla avarizia, non sono consapevoli del fatto che il più infelice anima è vincolata da i crimini più gravi che sono.

Pertanto, in modo che questo non può essere fatto in futuro, gravemente impedire che qualsiasi cosa sia richiesto per l'intronizzazione di persone ecclesiastiche o l'istituzione di sacerdoti, per seppellire i morti e per i matrimoni benedizione o per qualsiasi altro sacramento.

Ma se qualcuno pretende di agire nei confronti di questo, vorrei sapere che lui avrà la sua partita Giezi (7), la cui azione si imita con la sua domanda di un vergognoso presenti.

Inoltre abbiamo vietare vescovi, abati o di altri prelati di imporre su chiese nuove spese, aumentare la vecchia o la presunzione di adeguate al loro uso proprio parte delle entrate, ma la loro conservazione per le loro materie quelle libertà che i superiori vogliono essere conservati per se stessi .

Se qualcuno gli atti altrimenti, la sua azione sia ritenuta non valida.

8. Nessuno ministeri ecclesiastici o addirittura benefici o chiese essere assegnati o promesso a nessuno prima di essere vacante, in modo tale che nessuno può sembrare a desiderare la morte del suo vicino di posizione o il cui beneficio egli ritiene di essere il successore.

Per quanto ci sembra vietato anche nelle legislazioni degli stessi pagani, è assolutamente vergognoso e chiede che il castigo di Dio sentenza se la speranza di futuro successione dovrebbe avere qualsiasi luogo nella Chiesa di Dio, quando anche i pagani hanno avuto cura di condannare.

Ma ogni volta che ecclesiastica prebends uffici o di qualsiasi capita di divenuto vacante in una chiesa, o sono anche ora vacante, non lasciarli più rimanere non assegnato e lasciarli essere conferite entro sei mesi a persone che sono in grado di amministrare loro degnamente.

Se il vescovo, quando si tratta di lui, i ritardi per rendere la nomina, avvenga di capitolo, ma se l'elezione appartiene al capitolo e non ha la nomina entro il termine prescritto, sia il vescovo procedere secondo Dio , con il consiglio di religiosi, o se per caso tutti non lo fanno, che la metropolitana disporre di tali questioni senza opposizione da essi e in conformità con la volontà di Dio.

9. Dal momento che entrambi dobbiamo piantare santa religione e in ogni modo di amare quando piantato, non riusciremo mai soddisfare meglio di se ci prendiamo cura di alimentare ciò che è giusto e corretto di quello che sta nel modo in cui i progressi della verità per mezzo di l'autorità affidato a noi (8).

Ora abbiamo imparato dal fortemente formulato denunce dei nostri concittadini e fratelli vescovi che i Templari e Hospitallers, e di altri religiosi professi, che superano i loro privilegi concessi dalla Sede Apostolica sono spesso disattese autorità episcopale, provocando scandalo per il popolo di Dio e grave pericolo per le anime.

Ci viene detto che le chiese che ricevono dalle mani dei laici; ammettere che quelle in scomunica e interdetto ai sacramenti della chiesa e di sepoltura; che in essi le loro chiese nominare e rimuovere i sacerdoti senza la conoscenza del vescovo; che, quando i fratelli andare a cercare elemosina, ed è scontato che le chiese dovrebbero essere aperti al loro arrivo una volta l'anno e il divino servizi dovrebbe essere celebrato in loro, alcuni di loro da uno o più case spesso andare in un luogo sotto interdetto e abusi i privilegi concessi (9) a loro azienda di servizio divino, e quindi la presunzione di seppellire i morti in dette chiese.

In occasione anche delle confraternite che si stabilisca che in molti luoghi, si indeboliscono i vescovi 'autorità, al contrario per la loro decisione e sotto la copertura di alcuni privilegi che cercano di difendere tutti i che desiderano aderire approccio e la loro fraternità.

In questa materia, perché le colpe sorgere non tanto con la conoscenza o consigli dei superiori, a decorrere dalla indiscrezione di alcuni dei temi, abbiamo decretato che gli abusi devono essere rimossi e punti di dubbia costante.

Siamo assolutamente impedire che questi ordini e tutti gli altri religiosi dovrebbero ricevere le chiese e le decime dalle mani dei laici, e anche per loro di mettere da ciò che hanno recentemente ricevuto contrarie al presente decreto.

Dichiariamo che sono quelli che scomunicato, o interdicted per nome, si deve evitare di loro e tutti gli altri secondo la frase del vescovo.

Nelle chiese che non appartengono a loro di pieno diritto, far loro presente ai vescovi i sacerdoti ad essere istituito, in modo che, mentre essi sono responsabili verso i vescovi per la cura delle persone, possono dare ai loro membri un vero e proprio conto di questioni temporali.

Che non presumere di rimuovere quei sacerdoti che sono stati nominati senza prima consultare i vescovi.

Se la Templari o Hospitallers giungere a una Chiesa che è in virtù di un interdetto, lasciarli essere autorizzato a detenere i servizi della chiesa una sola volta l'anno e non lasciare che vi seppellire i corpi dei morti.

Per quanto riguarda le confraternite si dichiara quanto segue: se non si dedicano interamente alla detto fratelli, ma decide di mantenere i loro possedimenti, essi non sono in alcun modo su questo conto esentati dall'obbligo di frase dei vescovi, ma i vescovi possono esercitare i loro potere su di loro come su altri parrocchiani ogni volta che devono essere corretti per le loro colpe.

Ciò che è stato detto a proposito del detto fratelli, si dichiara devono essere osservati per quanto riguarda le altre religiose che presumono di rivendicare per se stessi i diritti dei vescovi e il coraggio di violare le loro decisioni canonica e il tenore dei nostri privilegi.

Se non osservare il presente decreto, che la chiese in cui il coraggio di agire in modo essere messi in virtù di un interdetto, e lasciare quello che fanno essere considerata nulla.

10. Monaci non sono di essere ricevuti in un monastero per denaro né sono ammessi denaro di loro.

Essi non devono essere individualmente stazionate in città o città o chiese parrocchiali, ma sono a rimanere nel più grande comunità o con alcuni dei loro fratelli, né sono in attesa solo tra persone di tutto il mondo l'attacco dei loro nemici spirituale, poiché Salomone dice, Guai a lui che è solo quando cade e non ha un altro ascensore a lui.

Se qualcuno se così richiesto dà qualcosa per la sua accoglienza, per non parlare di lui non procedere ad ordini sacri e lasciate che quella ha ricevuto lui essere punito dalla perdita del suo ufficio.

Se egli dispone di denaro in suo possesso, a meno che non è stato concesso di lui l'abate per uno scopo specifico, per non parlare di lui essere rimosso dalla comunione degli altari, e uno che si trova alla sua morte con il denaro in suo possesso (10) non è per ricevere sepoltura tra i suoi fratelli e di massa non deve essere offerto per lui.

Per noi che questo è anche da osservare per quanto riguarda gli altri religiosi.

Lasciate che l'abate che non esercita la cura in tali questioni sanno che egli sostenere la perdita del suo ufficio.

Né conventi Obbedienze né devono essere consegnati a chiunque per una somma di denaro, altrimenti entrambi datore e il ricevitore devono essere privati del ministero nella Chiesa.

Priori, quando sono stati nominati a chiese conventuali, non devono essere cambiato tranne che per una chiara e ragionevole causa, per esempio se sono vivi o wastrels vita immorale o hanno commesso un reato per il quale sono chiaramente deve essere rimosso, o se a conto delle esigenze della più alta carica dovrebbero essere trasferiti su consiglio dei loro fratelli.

11. Chierici nel santo ordini, che in aperta concubinato mantenere il loro mistresses nelle loro case, deve o espressi ea vivere continently o essere privato di ufficio ecclesiastico e beneficio.

Lasciate che tutti sono riconosciuti colpevoli di tale vizio innaturale per i quali l'ira di Dio scese su i figli di disobbedienza e distrutto le cinque città con il fuoco, se sono chierici essere espulso dal clero o confinati in monasteri a fare penitenza; se sono laici sono scomunica di sostenere ed essere completamente separata dalla società dei fedeli.

Se uno qualsiasi chierico e senza una chiara causa necessaria presume a frequenti conventi di suore, che il vescovo tenerlo lontano, e se egli non si ferma, per non parlare di lui non possono essere per un beneficio ecclesiastico.

12. Chierici nel suddiaconato e al di sopra e anche quelli in ordini minori, se sono supportati da ecclesiastici entrate, non deve presumere di diventare avvocati in materia giuridica dinanzi a un giudice laico, a meno che non accada di difendere la propria causa o quello dei loro chiesa, o che agiscono in nome della indifesi che non possono eseguire loro propri casi.

Lasciate che i chierici non presumere di prendere su di sé la gestione delle città o addirittura sotto la giurisdizione secolare principi secolari o in modo da diventare i loro ministri della giustizia.

Se qualcuno osa atto contrario a questo decreto, e quindi in contrasto con l'insegnamento di che l'Apostolo dice, n. soldato di Dio viene coinvolta in affari secolari, e agisce come un uomo di questo mondo, per non parlare di lui essere privato del ministero ecclesiastico, a la motivazione che trascurare il suo dovere come un chierico che immerge in onde di questo mondo si prega per i suoi principi.

Siamo decreto con la massima termini che ogni religiosa che presuppone a qualsiasi tentativo di cui sopra le cose dovrebbero essere puniti.

13. Perché alcuni, l'impostazione alcun limite al loro avarizia, si sforzano di ottenere più dignità ecclesiastica e diverse chiese parrocchiali in contrasto con i decreti dei santi canoni, in modo che se sono a malapena in grado di soddisfare un ufficio sufficientemente essi sostengono le entrate di molti, noi vietare rigorosamente presente per il futuro.

Quindi quando è necessario affidare ad una chiesa o ministero ecclesiastico a chiunque, persona ricercata per l'ufficio in questione dovrebbe essere di questo tipo che egli è in grado di risiedere nel luogo in esercizio e la sua cura per se stesso.

Al contrario, se viene fatto sia lui che lo riceve è quello di essere privati di esso, perché egli ha ricevuto in contrasto con i sacri canoni, e che egli ha dato è di perdere il suo potere di bestowing.

14. Perché l'ambizione di qualche ora è andato a tali lunghezze che si dice di tenere non due o tre ma sei o più chiese, e perché non possono dedicare la propria attenzione a due, per noi, attraverso i nostri fratelli e più cari colleghi vescovi, la correzione, e in relazione a questo pluralismo, così contraria ai canoni, e che danno luogo a sciolto condotta e di instabilità, e le cause precise pericolo per le anime di coloro che sono in grado di servire degnamente le chiese, è nostro desiderio per alleviare la loro voglia di benefici ecclesiastici.

Inoltre, poiché alcuni dei laici sono diventati così audace che trascurando l'autorità di nominare i vescovi che i religiosi, alle chiese e persino rimuoverli quando lo desiderano, e distribuire la proprietà e altri beni della chiesa per la maggior parte in base ai loro desideri, e anche il coraggio di onere chiese loro stessi e le loro persone con tasse e imposizioni, decreto che coloro che da ora in poi si sono resi colpevoli di tali comportamenti devono essere puniti da anatema.

Sacerdoti o religiosi che ricevono il responsabile di una chiesa dalle mani dei laici (11), senza l'autorità del loro vescovo, devono essere privati della comunione, e se essi persistono, essi devono essere deposto dal ministero ecclesiastico e ordine.

Siamo fermamente che il decreto perché alcuni dei laici vigore ecclesiastici e anche vescovi a venire prima della loro tribunali, quelli che presumono di farlo in futuro devono essere separati dalla comunione dei fedeli.

Ulteriori noi vietare laici, che detengono le decime a pericolo delle loro anime, al loro trasferimento in alcun modo (12) ad altri laici.

Se qualcuno li riceve e non consegnarli alle chiesa,lasciarlo essere privato della sepoltura cristiana.

15. Anche se in doveri di carità ci sono soprattutto l'obbligo di quelli dal quale sappiamo di avere ricevuto un dono, al contrario alcuni religiosi, dopo aver ricevuto molti beni da loro chiese, hanno presunto di trasferire tali beni ad altri usi.

Siamo vietare questo, sapendo che è anche proibito di antichi canoni.

Pertanto, come vogliamo evitare danni alle chiese, ordinare che tali merci devono rimanere sotto il controllo delle chiese, se i chierici o morire intestato desidera elargire su di loro altri.

Inoltre, dal momento che in alcuni luoghi di determinate persone chiamate decani sono nominati per un canone e di esercitare la giurisdizione episcopale per una somma di denaro, con il presente decreto si dichiara che coloro che in futuro la presunzione di fare questo dovrebbero essere rimossi dalle loro funzioni e il Vescovo perdere il potere di conferire questo ufficio.

16. Dal momento che in ogni chiesa ciò che è approvato dal maggiore e senior (13) parte dei fratelli senza esitazione deve essere osservato, è un fatto molto grave e colpevole questione che in alcuni chiese a pochi persone, a volte non tanto per una buona ragione per la loro propria volontà, spesso impedire le elezioni e non consentono la nomina ecclesiastica di andare avanti.

Siamo quindi di dichiarare il presente decreto che, a meno che qualche ragionevole obiezione è dimostrato dai più piccoli e junior parte, oltre a un appello, ciò che è determinato dalla maggiore e senior (14) parte del capitolo dovrebbe sempre prevalere e deve essere messa in atto .

Né Lasciate riposare e nel modo in cui i nostri decreto perchance se qualcuno dice che egli è sotto giuramento di preservare l'usanza della sua Chiesa.

Per questo non è quello di essere chiamato un giuramento, ma piuttosto spergiuro, che si oppone a vantaggio della chiesa e i decreti dei santi padri.

Se qualcuno pretende di mantenere sotto giuramento tali doganale, che non sono supportate dalla ragione né in accordo con la sacra decreti, per non parlare di lui essere negata la ricezione del corpo del Signore finché egli svolge adatta penitenza.

17. Dal momento che in alcuni luoghi i fondatori di chiese o ai loro eredi l'abuso di potere in cui la Chiesa li ha sostenuto fino ad ora, e se vi debba essere un superiore, nella chiesa di Dio che, tuttavia, Contrive di scegliere diversi, senza riguardo alle subordinazione, e se vi debba essere un rettore in ogni chiesa che, tuttavia, ha avanzato varie proposte al fine di tutelare i propri interessi, per queste ragioni noi di dichiarare il presente decreto che, se i fondatori di sostegno diversi candidati, che si dovrebbe essere responsabile della chiesa che è sostenuta da una maggiore meriti e viene scelto e approvato con il consenso di un numero maggiore.

Se questo non può essere fatto senza scandalo, che il vescovo organizzare nel modo che egli vede meglio secondo la volontà di Dio.

Egli deve anche fare questo se la questione del diritto di patronato si pone tra più persone, e non è stata risolta a cui appartiene entro tre (15) mesi.

18. Poiché la Chiesa di Dio è tenuto a fornire, come una madre per quelli delle desiderare, sia per quanto riguarda le cose che riguardano il sostegno del corpo e quelli che conducono al progresso dell 'anima, quindi, in modo che la possibilità di apprendere di leggere e di progressi in studio non è ritirata da bambini poveri che non possono essere aiutato dal sostegno dei loro genitori, in ogni chiesa cattedrale è un master da assegnare qualche beneficio corretto in modo che questi possa insegnare la chierici della chiesa e che i poveri studiosi . Così le esigenze del docente devono essere forniti e le modalità di conoscenza aperto per gli studenti.

In altre chiese e monasteri troppo, se non altro nei tempi passati, sono stati assegnati in loro a tal fine, dovrebbe essere ripristinato.

Che nessuno qualsiasi richiesta di denaro per una licenza per insegnare, o sotto la copertura di alcuni personalizzato cercare qualcosa da parte degli insegnanti, o impediscono a chiunque di insegnare che è adatto e ha cercato di ottenere una licenza.

Chi presume di agire nei confronti di questo decreto è quello di essere privati del beneficio ecclesiastico.

In effetti, sembra giusto che nella Chiesa di Dio una persona non dovrebbe avere il frutto del suo lavoro, se attraverso l'auto-in cerca di lui cerca di impedire il progresso delle chiese di vendere la licenza di insegnare.

19. E 'riconosciuto come una questione molto seria, per quanto riguarda il peccato di coloro che lo faccio niente meno che la perdita di quelli che soffrono, che in diverse parti del mondo i governatori e funzionari di città, e anche altri che sono considerati hanno potere, spesso impongono alle chiese tanti oneri e opprimere con tali pesanti e frequenti imposizioni, che sotto il loro sacerdozio sembra essere in una condizione peggiore di quello che è stato sotto Faraone, che non aveva alcuna conoscenza della legge divina.

Egli, infatti, anche se tutti gli altri ridotti in schiavitù, a sinistra i suoi sacerdoti e dei loro possedimenti nella loro antica libertà, e offrendo loro il sostegno di fondi pubblici.

Ma questi altri imporre oneri di quasi ogni tipo su chiese e li affliggono con tanti exactions che il lamento di Geremia sembra applicarsi a loro, Il principe di province è diventato un affluente.

Per ogni volta che penso che entrenchments o spedizioni o qualsiasi altra cosa dovrebbe essere fatto, essi desiderano che quasi tutto dovrebbe essere sequestrati dai beni assegnati con l'uso di chiese, chierici e poveri di Cristo.

Essi anche ridurre in tal modo la competenza e l'autorità dei vescovi e altri prelati che questi sembrano trattenere alcun potere sui propri sudditi.

Ma se dobbiamo in questa materia afflitti per le chiese, dobbiamo afflitti nondimeno per coloro che sembrano avere assolutamente espressi a parte il timore di Dio e il rispetto per il fine ecclesiastica.

Siamo pertanto vietare loro strettamente sotto pena di anatema tentativo di tali atti in futuro, a meno che il clero e vescovo vede la necessità o vantaggio di essere così grande che essi ritengono che quando i mezzi dei laici sono insufficienti, gli aiuti dovrebbero essere fornite volontariamente dal chiese ad alleviare le esigenze comuni.

Ma se in futuro altri funzionari o presumere di continuare tali pratiche e dopo avvertimento rifiutare di interrompere, per non parlare tanto di loro e loro sostenitori sanno di essere scomunicato, e lasciate che loro non essere ripristinata la comunione dei fedeli a meno che non fanno causa soddisfazione.

20. In seguito le orme dei nostri predecessori di felice memoria, papi e Innocenzo Eugenio, vietare quelle abominevoli jousts e fiere, che sono comunemente chiamati tornei, in cui si riuniscono i cavalieri di accordo e rashly impegnarsi in mostra la loro abilità fisiche e audaci, e che causano spesso persone morte e il pericolo per le anime.

Se uno qualsiasi di essi muore in queste occasioni, anche se perdono (16) non deve essere negato lui quando lo richieda, è di essere privato di una chiesa sepoltura.

21. Decreto che ci sono tregue inviolably essere rispettate da tutti gli da dopo il tramonto a sunrise Mercoledì fino a Lunedi, e da Avvento fino alla ottava della Epifania, e da Septuagesima fino a quando l'ottava di Pasqua.

Se qualcuno cerca di rompere la tregua, e lui non è conforme dopo il terzo avviso, far pronunciare il suo vescovo frase di scomunica e comunicare la sua decisione per iscritto ai vescovi vicini.

Inoltre, non lasciare che il vescovo riceve in comunione scomunicato la persona, ma piuttosto lasciarlo confermare la frase ricevuto per iscritto.

Se qualcuno presume la violazione di questo, egli lo farà a rischio della sua posizione.

Dal momento che un triplice cordone rapidamente non è rotto, abbiamo ingiunto vescovi, tenuto solo per Dio e per la salvezza del popolo, e recante a parte tutti i timidezza, a fornire ogni altra con reciproco consiglio e di aiuto verso fermamente il mantenimento della pace, e non di omettere questo dazio in ragione di ogni affetto o avversione.

Per chi si trova ad essere tiepida nel lavoro di Dio, per non parlare di lui sostenere la perdita della sua dignità.

22. Rinnoviamo il nostro decreto che sacerdoti, monaci, religiosi, fratelli laici, mercanti e contadini, nel loro andare e venire e il loro lavoro sulla terra, e gli animali che portano i semi di settore, dovrebbero godere di buona sicurezza, e che nessuno dovrebbe imporre a chiunque nuove esigenze di pedaggi, senza l'approvazione del re e principi, o rinnovare quelli già imposti o in qualsiasi modo aumentare l'età.

Se qualcuno pretende di agire contro questo decreto e non si ferma dopo avvertimento, per non parlare di lui essere privato della società cristiana fino a che egli rende soddisfazione.

23. Anche se gli Apostoli dice che dovremmo dedicare maggiore onore ai nostri membri più deboli, alcuni ecclesiastici, in cerca di ciò che è loro e non sono cose di Gesù Cristo, non consentono di lebbrosi, che non può abitare con il sano o venire in chiesa con gli altri, a hanno le loro chiese e cimiteri o di essere aiutati dal ministero dei loro sacerdoti.

Dal momento che è riconosciuto che questa è ben lungi dall'essere la pietà cristiana, noi decreto, in conformità con apostolica carità, che, ovunque tanti sono riunite sotto un comune modo di vita che sono in grado di stabilire una chiesa per se stessi con un cimitero e gioire loro sacerdote, che dovrebbe essere consentito di provvedere alla loro senza contraddizione.

Lasciarli fare attenzione, tuttavia, non danneggiare in alcun modo i diritti della parrocchiale chiese.

Per noi non vogliamo che ciò che è concesso loro sul cliente di pietà dovrebbe tradursi in un danno agli altri.

Abbiamo anche dichiarare che essi non dovrebbero essere costretti a pagare decime per i loro giardini o il pascolo degli animali.

24. Crudele avarizia ha sequestrato i cuori di alcuni che se gloria in nome di cristiani che forniscono i Saraceni, con armi e legno per caschi, e diventare loro pari o addirittura superiori nel loro malvagità e fornire loro armi e necessarie per attaccare i cristiani.

Ci sono anche alcuni che per ottenere agire come comandante, o da piloti nelle cucine dei pirati saraceni o navi.

Pertanto si dichiara che queste persone dovrebbero essere tagliati fuori dalla comunione della Chiesa ed essere scomunicato per la loro malvagità, che cattolica principi e civile magistrati dovrebbero confiscare i loro beni, e che, se essi vengono catturati devono diventare schiavi dei loro rapitori.

Per noi che per tutto il chiese della città marittima frequenti e solenne scomunica dovrebbe essere pronunciata contro di loro.

Coloro anche essere sotto scomunica che osano rob romani o di altri cristiani che battono per il commercio o altri onorevoli.

Coloro che anche nel vilest avarizia presumere di rob naufragio cristiani, di cui la regola di fede, essi sono tenuti a contribuire, sanno di essere scomunicato a meno che il ritorno di oggetti rubati.

25. Quasi ovunque il reato di usura è diventato così saldamente radicata che molti, omettendo le altre imprese, praticare l'usura, come se fosse consentita, e in nessun modo osservare come è vietato sia nel Vecchio e Nuovo Testamento.

Siamo pertanto dichiarare che notoriamente usurai non dovrebbero essere ammessi alla comunione degli altari o ricevere sepoltura cristiana se sono morti per cause in questo peccato.

Chi li riceve o dà loro sepoltura cristiana dovrebbe essere costretto a restituire ciò che egli ha ricevuto, e sia lui restano sospesi dal rendimento del suo ufficio fino a che egli ha compiuto in base alla soddisfazione la sentenza del suo vescovo.

26. Ebrei e Saraceni non devono essere consentito di avere cristiana agenti nelle loro case, sia sotto pretesto di nutrire i loro figli o per servizio o per qualsiasi altra ragione.

Consentitemi di essere scomunicato quelli che presumono di vivere con loro.

Si dichiara che gli elementi di prova dei cristiani è quello di essere accolti contro gli ebrei in ogni caso, dal momento che gli ebrei impiegano i loro testimoni nei confronti dei cristiani, e che quelli che preferiscono gli ebrei ai cristiani in questa materia sono a mentire sotto anatema, dal momento che gli ebrei dovrebbero essere oggetto di Cristiani e di essere sostenuti da loro per motivi di umanità solo.

Se uno qualsiasi di ispirazione di Dio sono convertiti alla fede cristiana, essi non sono in alcun modo da escludere dal loro beni, dal momento che la condizione di converte dovrebbe essere meglio di prima della loro conversione.

Se ciò non avverrà, ci ingiunto a principi e governanti di questi luoghi, sotto pena di scomunica, il dovere di ripristinare pienamente a questi converte la loro quota di eredità e di merci.

27. Come dice San Leone, anche se la disciplina della chiesa dovrebbe essere soddisfatte con la sentenza del sacerdote e non dovrebbe causare lo spargimento di sangue, ma è aiutato dalle leggi di principi cattolica in modo che le persone spesso cercano un salutare porre rimedio a quando la paura che una punizioni corporali sorpasserà.

Per questo motivo, dato che, in Guascogna e le regioni di Albi e Tolosa e in altre località le loathsome eresia di quelli che alcuni chiamano i catari, altri la Patarenes, altri la Publicani, e altri con nomi diversi, è cresciuto così forte che non più esercitare la loro malvagità in segreto, come fanno altri, ma proclamare pubblicamente il loro errore e trarne le semplici e deboli di unirsi a loro, dichiariamo che essi e le loro difensori e quelli che li ricevono sono in fase di anatema, e proibire sotto pena di anatema che chiunque dovrebbe mantenere o sostenerli nelle loro case o terreni o dovrebbe scambi con loro.

Se qualcuno muore in questo peccato, allora né sotto la copertura dei nostri privilegi concessi a nessuno, né per qualsiasi altro motivo, è di massa deve essere offerto per loro o sono essi a ricevere sepoltura tra i cristiani.

Per quanto riguarda la Brabanters, Aragonesi, Navarrese, baschi, Coterelli e Triaverdini (17), che praticano tali crudeltà su di cristiani che rispettino né chiese, né monasteri, né di ricambio e le vedove, gli orfani, anziani, giovani, né qualsiasi età o sesso, ma come i pagani e la posa di distruggere tutto rifiuti, anche quelli che decreto che il noleggio, mantenere o di sostegno, nei distretti in cui rabbia intorno, deve essere denunciato pubblicamente la domenica e le altre solenne giorno nelle chiese, che essi debbano essere soggetti in ogni modo per la stessa frase, e come la pena di cui sopra eretici e che non dovrebbero essere ricevuti nella comunione della chiesa, a meno che non abjure loro società e perniciosa eresia.

Fintantoché le persone persistono nella loro malvagità, lasciate che tutti sono tenuti ad essi da qualsiasi patto di sapere che sono liberi da tutti gli obblighi di lealtà, omaggio o qualsiasi obbedienza.

Su queste (18) e a tutti i fedeli abbiamo ingiunto, per la remissione dei peccati, che si oppongano a questo flagello con tutti i loro potrebbe armi e di proteggere il popolo cristiano nei loro confronti.

Le loro merci devono essere confiscati e principi libero di sottoporli a schiavitù.

Quelli che nel vero dolore per i loro peccati muoiono in tale conflitto non deve dubitare che riceverà il perdono per i loro peccati e il frutto di un premio eterno.

Anche noi abbiamo fiducia nella misericordia di Dio e l'autorità del beato apostoli Pietro e Paolo, concedere ai fedeli cristiani che prendere le armi contro di loro, e che su consiglio dei vescovi o di altri prelati cercare di guidare veicoli fuori, uno sgravio per due anni di penitenza loro imposti, o, se il loro servizio deve essere più lungo, affidiamo alla discrezionalità dei vescovi, ai quali questo compito è stato commesso, di concedere una maggiore indulgenza, secondo il loro giudizio, in proporzione al grado di la loro fatica.

Siamo comando che quelli che rifiutano di seguire l'esortazione dei vescovi in questa materia non deve essere permesso di ricevere il corpo e il sangue del Signore.

Nel frattempo che riceviamo sotto la protezione della chiesa, come facciamo quelli che visitare il sepolcro del Signore, quelli che sparati da loro fede hanno preso su di sé il compito di guida di questi eretici, e noi decreto che essi dovrebbero restare inalterate da tutti i inquietudine sia nella loro proprietà e persone.

Se qualcuno di voi presume a molestare essi, essa sostenere la sentenza di scomunica dal vescovo del luogo, e lasciate che la frase essere osservate da tutti fino a quando ciò che è stato portato via è stato restaurato e adatto soddisfazione è stata fatta per le perdite inflitte .

Vescovi e sacerdoti che non resistere a tali mancanze devono essere puniti con la perdita della loro carica fino a quando ottenere il perdono della Sede Apostolica.


NOTE

  • 1 solida in CR, LC-Msi, H

  • 2 antipapa Victor IV (1159-1164)

  • 3 antipapa Pasquale III (1164-1168)

  • 4 antipapa Callisto III (1168-1178)

  • 5 Che non ...

    a condizione omesso in Do Cr.

  • 6 la sospensione o la scomunica variante lettura in Rm, H

  • 7 Cfr 4 Kg, 20-27

  • 8 da Dio aggiunto in H

  • 9 da noi aggiunto in H

  • 10 e non è pentito in un montaggio in modo aggiunto H

  • 11 se sotto la copertura di patronato o in qualsiasi altro modo aggiunto in H

  • 12 senza il consenso del loro vescovo aggiunto in H

  • 13 solida in H

  • 14 solida variante lettura in Rm

  • 15 quattro variante lettura in Rm, due in H

  • 16 penitenza H

  • 17 omesso in H

  • 18 Princes H


    Introduzione e traduzione prelevati da decreti di Concili ecumenici, ed.

    Norman P. Tanner.

    (e-versione testo omette molte note a piè di pagina nella Tanner, ma tutti variante letture sono date)

    Concilio Lateranense IV - 1215 AD

    Informazioni avanzate

    COSTITUZIONI

    1. Confessione di fede

    2. A l'errore di abate Joachim

    3. A eretici

    4. Sulla orgoglio dei Greci verso la Latini

    5. La dignità della patriarcale vede

    6. Annualmente a provinciali

    7. La correzione dei reati e la riforma dei costumi

    8. A inchieste

    9. A diversi riti all'interno della stessa fede

    10. Relativo alla nomina dei predicatori

    11. A schoolmasters per i poveri

    12. In generale sui capitoli di monaci

    13. Un divieto di nuovi ordini religiosi

    14. Clericale incontinenza

    15. Clericale gola e drunkeness

    16. Decoro nel vestire e nel comportamento dei chierici

    17. Dissolute prelati

    18. Chierici a dissociarsi da spargimento di sangue -

    19. Profano oggetti che non possono essere immagazzinati nelle chiese

    20. Crisma e l'Eucaristia di essere tenuti sotto chiave

    21. Annuale sulla confessione alla propria sacerdote, comunione annuale, il confessionale sigillo

    22. Medici del corpo di consigliare ai pazienti di medici di chiamare l'anima

    23. Chiese devono essere senza un prelato per non più di 3 mesi

    24. Elezione democratica dei pastori

    25. Elezioni non validi

    26. Le nomination per prelature essere attentamente vagliate

    27. I candidati al sacerdozio essere attentamente vagliata e formazione

    28. Che chiede di rassegnare le dimissioni deve dimettersi

    29. Più benefici richiedono dispensa papale

    30. Sanzioni per bestowing ecclesiatical benefici sulla indegno

    31. Canoni 'figli non può essere canoni dove sono i loro padri

    32. Parroci di disporre di redditi

    33. Renumeration per le visite di essere ragionevole

    34. Prelati vietato procurare ecclesiastica servizi a un profitto

    35. A procedure di ricorso

    36. Interlocutoria sul pene

    37. Sulla citazione di Lettera Apostolica

    38. Documentazione scritta di prove di essere tenuto

    39. Scientemente a ricevere merci rubate

    40. Vero proprietario è il vero possessore anche se non possiede l'oggetto per un anno

    41. Nessuno è scientemente a prescrivere un oggetto da parte sbagliata

    42. Chierici e laici non sono a usurpare i diritti di ciascun altro

    43. Religiosi non possono essere costretti a prendere i giuramenti di fealty a quelle da cui sono titolari non temporalities

    44. Chierici solo può disporre della chiesa di proprietà

    45. Sanzioni per patroni che rubare chiesa fisicamente beni o di arrecare danno ai loro chierici

    46. Le tasse non possono essere riscossi per la Chiesa, ma la Chiesa può contributi volontari per il bene comune

    47. A ingiusta scomunica

    48. Uno stimolante giudice ecclesiastico

    49. Sanzioni in caso di scomunica di avarizia

    50. Divieto del matrimonio è ormai perennemente limitata al quarto grado

    51. Clandestino matrimoni vietato

    52. A prova di rigetto da sentito dire a un seme matrimoniale

    53. A quelli che danno i loro campi per gli altri ad essere coltivata al fine di evitare di decime

    54. Decime dovranno essere pagati prima delle imposte

    55. Decime devono essere versati su terreni acquisiti, nonostante i privilegi di

    56. Un parroco non deve perdere una decima sul conto di alcune persone fare un patto

    57. L'interpretazione delle parole di privilegi

    58. Sulla stessa a favore dei vescovi

    59. Religiosa non può dare garanzie senza il permesso del suo abate e il convento

    60. Abati di non ledere episcopale

    61. Religiosa non può ricevere da decime le mani

    62. Per quanto riguarda le reliquie del santo

    63. A simonia

    64. Simonia, con riferimento alla monaci e monache

    65. Simonia e estorsioni

    66. Simonia e avarizia in chierici

    67. Ebrei e di usura eccessiva

    68. Ebrei che appare in pubblico

    69. Gli ebrei di non tenere uffici pubblici

    70. Converte ebraica non possono mantenere il loro vecchio rito

    71. Crociata per recuperare la Terra Santa

    Introduzione

    Durante il pontificato di Innocenzo III (1198-1216) sembra che vi si sono verificati molto di crescita nella riforma della chiesa e nella sua libertà dalla sottomissione ai impero e nel primato del vescovo di Roma e nella convocazione di ecclesiastica alle imprese di Curia Romana.

    Innocenti se stesso, trasformando tutta la sua mente alle cose di Dio, è adoperato per edificare la comunità cristiana.

    Le cose spirituali e, quindi, la chiesa, sono stati prima di aver luogo in questo sforzo, in modo che vicende umane dovevano essere dipendenti da e per trarre da loro giustificazione, tali considerazioni.

    Il Consiglio può quindi essere considerata come una grande sintesi del pontefice di lavoro e anche come il suo più grande iniziativa.

    Egli non è stato in grado, tuttavia, per portare a compimento, poiché morì poco dopo (1216).

    Catastrofi cristiana in Terra Santa, probabilmente fornito l'occasione per Innocenzo per chiamare il consiglio.

    In tal modo il pontefice ha ordinato una nuova crociata per essere proclamato.

    Ma ha anche utilizzato la crociata come uno strumento di amministrazione ecclesiastica, combinata con la riforma della chiesa, cioè in una feroce guerra contro eretici che pensava sarebbe ripristinare ecclesiastica società.

    Il Consiglio è stato convocato il 19 aprile 1213 per soddisfare nel novembre 1215.

    Tutti i vescovi e gli abati di chiesa come pure priori e persino (che era nuovo) capitoli di chiese e di ordini religiosi - vale a cistercensi, Premonstratensians, Hospitallers e Templari - e il re e le autorità civili in tutta Europa sono stati invitati.

    I vescovi sono stati esplicitamente chiesto di proporre temi di discussione in sede di Consiglio, cosa che non sembra essere accaduto in precedenti consigli in Laterano.

    A tal fine è stata la legati che erano stati spediti in tutta Europa a predicare la crociata.

    In ogni provincia solo uno o due vescovi sono stati autorizzati a rimanere a casa; tutto il resto sono state condannate a essere presenti.

    Le finalità del Consiglio sono stati chiaramente enunciati da Innocenzo se stesso: "per sradicare vizi e piantare le virtù, a correggere gli errori e di riforma morale, per rimuovere le eresie e di rafforzare la fede, per risolvere discordie e di stabilire la pace, per sbarazzarsi di oppressione e di promuovere la libertà, per indurre i principi e il popolo cristiano a venire in aiuto e soccorso di Terra Santa ... ".

    Sembra che quando Innocenzo convocato il Consiglio ha voluto rispettare le usanze dei primi Concili ecumenici, e anche questo Concilio Lateranense IV è stato considerato come un Concilio ecumenico imparato da tutti i religiosi e gli uomini di età.

    Quando il Consiglio ha avuto inizio negli Basilica Lateranense nel mese di novembre 1215 vi erano presenti 404 vescovi provenienti da tutta la chiesa occidentale, e dal latino chiesa orientale un gran numero di abati, canonici e da rappresentanti del potere secolare.

    Greci non erano presenti, anche gli invitati, tranne il patriarca dei maroniti e di un legato, il patriarca di Alessandria.

    Il legame con la chiesa greco è stato effettivamente trascurato, e le questioni più gravi è diventato attraverso le azioni dei vescovi latino che vivono a est o attraverso i decreti del Consiglio.

    Il Consiglio ha avviato l'11 novembre con il pontefice la predica.

    Egli è stato particolarmente alla ricerca di un risultato religiosa al Consiglio.

    Ben presto, tuttavia questioni secolari e potere politico è venuto alla ribalta.

    Nella seconda sessione (il 20 novembre) la lotta per l'impero tra Frederick II e Otto IV è stato portato all'esame del Consiglio e ha dato luogo ad un amaro e controversa discussione.

    Questo influenzato la natura del Consiglio in un modo che non era stato previsto e ha rivelato una certa inefficacia nel Innocenzo piani per disciplinare la chiesa.

    Infine, la terza sessione (il 30 novembre) è stato dedicato alla lettura e approvazione delle costituzioni, che erano stati proposti dal pontefice stesso.

    L'ultimo decreto trattate con i preparativi per una crociata - "Gesù Cristo business" - e fissi 1 giugno 1217 per il suo inizio, anche se questo è stato impedito dalla morte del pontefice.

    Il settanta costituzioni sembra dare prova DEL CONSIGLIO ottimi risultati.

    L'opera di Innocenzo appare chiaramente in loro, anche se probabilmente non sono stati composti direttamente da lui.

    Egli ha considerato come leggi universali e come una sintesi della giurisdizione del suo pontificato.

    Pochi collegamenti con i precedenti consigli sopravvivere, quelli con il terzo Concilio Lateranense è il solo quelli di cui sappiamo.

    Così,

    Le costituzioni sono state prima a cura di Cr 2 (1538) CXLVIII-CLXXIIv, il cui testo è stato usato in Cr 2 (1551) 946-967, Su 3 (1567) 735-756, e Bn 3 / 2 (1606) 1450 -- 1465.

    Romana redattori prodotto una più accurata edizione (Rm 4 [1612] 43-63), che raccolga il testo della posizione comune "con codici manoscritto dal Vaticano".

    Rm è stata seguita da Bn 3 / 2 (1618) 682-696 ER e 28 (1644) 154-225.

    LC 11 / 1 (1671) 142-233 fornito un testo "in greco e latino ..... Mazarin da un codice" (= M) con varie letture da un codice d'Achery (= A).

    La traduzione greca, tuttavia, LC, che aveva pensato di essere contemporanea, non fornisce un testo completo ed è stato preso da un secondo codice.

    LC è stata seguita da HRD 7 (1714) 15-78, Cl 13 (1730) 927-1018, e Msi 22 (1778) 981-1068.

    Ci sono molti manoscritti superstiti delle costituzioni, come è stato dimostrato da Garcia, che sta preparando una edizione critica.

    Vale a dire venti manoscritti contenenti le costituzioni e gli altri dodici contenente le costituzioni insieme con commenti, e probabilmente ce ne sono altri che non sono ancora noti.

    Le costituzioni sono state prese in Compilatio IV, ad eccezione di 42 e [71], e in Decretalia di Gregorio IX, tranne 42, 49 e [71]. La presente edizione segue l'edizione romana, ma tutte le letture variante che finora sono stati portati alla luce di studiosi sono stati citati a (n) riferimento alle note.


    COSTITUZIONI

    1. Confessione di fede

    Crediamo fermamente e semplicemente confessare che c'è un solo vero Dio, eterno e incommensurabile, onnipotente, immutabile, incomprensibile e ineffabile, Padre, Figlio e Spirito Santo, tre persone, ma assolutamente semplice essenza, la sostanza o la natura (1).

    Il Padre è da nessuno, il Figlio dal Padre solo, e lo Spirito Santo da entrambi ugualmente, eternamente senza principio e senza fine; generare il Padre, il Figlio di nascere, e lo Spirito Santo procedimento; consustanziale e coequal, co-onnipotente e coeternal; un principio di tutte le cose, creatore di tutte le cose visibili e invisibili, spirituale e corporale; che dal suo potere onnipotente all'inizio di tempo creata dal nulla sia spirituale e corporale creature, vale a dire angelico e terrena, quindi creato esseri umani composto come fosse di entrambi spirito e del corpo in comune.

    Il diavolo e gli altri demoni sono stati creati da Dio naturalmente buoni, ma sono diventati il male di loro facendo.

    L'uomo, tuttavia, il peccato a chiedere del diavolo.

    Questa santa Trinità, che è indiviso secondo la sua essenza comune, ma distinte in base alle proprietà delle sue persone, ha dato l'insegnamento della salvezza per il genere umano per mezzo di Mosè e dei profeti il santo e il suo altri agenti, secondo la più appropriata disposizione dei volte.

    Infine, il Figlio unigenito di Dio, Gesù Cristo, che si è incarnato per l'azione di tutta la Trinità in comune ed è stato concepito da sempre la Vergine Maria con la cooperazione dello Spirito Santo, diventato vero uomo, composto da un anima razionale e carne umana, una persona in due nature, hanno dimostrato più chiaramente il modo di vivere.

    Anche se egli è immortale e non riesci a soffrire in base alla sua divinità, egli è stato in grado di sofferenza e di morire in base alla sua umanità.

    Infatti, dopo aver sofferto ed è morto sul legno della croce per la salvezza del genere umano, egli è disceso agli inferi, risorto dai morti e asceso al cielo.

    Egli è disceso nel anima, rosa nella carne, e asceso in entrambe.

    Egli avverrà alla fine dei tempi per giudicare i vivi ei morti, per rendere a ogni persona secondo le sue opere, sia per il reprobate e per gli eletti.

    Tutti loro aumenterà con il proprio corpo, che ora indossa, in modo da ricevere in base al loro deserti, siano essi positivi o negativi, per questi ultimi la pena perpetua con il diavolo, per l'ex gloria eterna con Cristo.

    Non vi è infatti una chiesa universale dei fedeli, al di fuori del quale nessuno è a tutti i salvati, in cui Gesù Cristo è sacerdote e sacrificio.

    Il suo corpo e il sangue sono veramente contenuti nel sacramento del sotto l'altare le forme del pane e del vino, il pane e il vino sono stati modificati nella sostanza, dalla potenza di Dio, nel suo corpo e del sangue, in modo che per il raggiungimento di questo mistero di unità che riceviamo da Dio ciò che egli ha ricevuto da noi.

    Nessuno può effetto questo sacramento, ad eccezione di un sacerdote che è stato correttamente ordinati secondo le chiavi della chiesa, che Gesù Cristo stesso ha dato agli apostoli e ai loro successori.

    Ma il sacramento del battesimo è consacrata in acqua presso l'invocazione del indivisa Trinità - cioè Padre, Figlio e Spirito Santo - e porta la salvezza a bambini e adulti quando viene correttamente effettuato da chiunque secondo le modalità fissate dal chiesa.

    Se qualcuno cade in peccato dopo aver ricevuto il battesimo, lui o lei può sempre essere ripristinato attraverso vera penitenza.

    Non solo per le vergini e il continente ma anche persone sposate trovare grazia davanti a Dio di diritto e di buona fede azioni e meritano di raggiungere la beatitudine eterna.

  • 2. Sulla errore di abate Joachim

    Abbiamo quindi condannare e che le piccole reprove libro o trattato che abate Joachim pubblicato contro maestro Peter Lombard, concernente l'unità o essenza della Trinità, in cui egli chiama Peter Lombard uno eretico e un pazzo, perché egli ha detto nella sua frase, "Per non vi è un alcune realtà suprema che è il Padre e il Figlio e lo Spirito Santo, e che non genera né è generato né procedere ".

    Egli afferma che da questo Peter Lombard attribuisce a Dio non tanto una Trinità come quaternity, vale a dire tre persone e una comune essenza, come se si trattasse di una quarta persona.

    Joachim abate proteste chiaramente che non esiste alcuna realtà che è il Padre e il Figlio e lo Spirito Santo-uno né essenza né una sostanza né una natura - anche se egli ammette che il Padre e il Figlio e lo Spirito Santo sono uno essenza , Una sostanza e una natura.

    Egli professa, tuttavia, che una tale unità non è vero e proprio ma piuttosto collettiva e analoghi, nel modo in cui molte persone sono detto di essere un popolo e di molti fedeli uno chiesa, secondo che dice: della moltitudine dei credenti vi è stato un cuore solo e un'anima sola, e chi aderisce a Dio è un solo spirito con lui, ancora una volta che Egli ha piante e che le acque sono uno, e tutti noi siamo un solo corpo in Cristo, e di nuovo nel libro dei Re, il mio popolo e il tuo le persone sono uno.

    A sostegno di tale parere, egli utilizza soprattutto la dicendo che Cristo pronunciò nel vangelo, relativa ai fedeli: voglio, o Padre, che possono essere in noi una cosa sola, come noi siamo una cosa sola, di modo che possano essere reso perfetto in uno.

    , Egli dice, i fedeli di Cristo non sono uno, nel senso di un'unica realtà che è comune a tutti.

    Essi sono uno solo in questo senso, che formano una chiesa attraverso l'unità della fede cattolica e, infine, uno regno attraverso una unione indissolubile di carità.

    Così leggiamo nella lettera canonica di Giovanni: Per ci sono tre che rendono testimonianza in cielo, il Padre e il Verbo e lo Spirito Santo, e questi tre sono uno, e subito dopo aggiunge, e le tre che rendono testimonianza sulla terra sono lo spirito, l'acqua e il sangue, ei tre sono uno, secondo alcuni manoscritti.

    Noi, tuttavia, con l'approvazione di questo sacro e universale Concilio, credere e confessare con Peter Lombard che esista una certa realtà suprema, incomprensibile e ineffabile, che veramente è il Padre e il Figlio e lo Spirito Santo, le tre persone insieme e ciascuno di loro separatamente.

    Quindi in Dio vi è solo una Trinità, non una quaternity, dal momento che ciascuna delle tre persone è che la realtà - cioè sostanza, essenza o natura divina-che da solo è il principio di tutte le cose, oltre che nessun altro principio può è stata trovata.

    Questa realtà non genera né è generato né proventi; genera il Padre, il Figlio è generato e lo Spirito Santo procede.

    Perciò vi è una distinzione di persone, ma una unità della natura.

    Anche se, pertanto, il Padre è una persona, il Figlio di un'altra persona e lo Spirito Santo un'altra persona, non sono diverse realtà, ma piuttosto quello che è il Padre è il Figlio e lo Spirito Santo, tutto lo stesso, e quindi secondo la ortodossa e fede cattolica che si ritiene essere consustanziale.

    Per il Padre, generando il Figlio di eternità, gli ha dato la sua sostanza, come egli stesso testimonia: ciò che il Padre mi ha dato è superiore a tutti.

    Non si può dire che il Padre gli ha dato parte della sua sostanza e conservati parte per se stesso dal momento che la sostanza del Padre è indivisibile, in quanto è del tutto semplice.

    Né può essere detto che il Padre ha ceduto la sua sostanza al Figlio, l'atto di generazione, come se egli diede al Figlio in modo tale che egli non trattenere per sé; altrimenti avrebbe cessato di essere sostanza.

    E 'quindi evidente che, in fase di generato il Figlio ha ricevuto la sostanza del Padre senza che sia diminuita in alcun modo e, quindi, il Padre e il Figlio hanno la stessa sostanza.

    Così il Padre e il Figlio e lo Spirito Santo procede da entrambi sono la stessa realtà.

    Quando, dunque, la Verità prega il Padre per quei fedeli a lui, voglio dire che essi possono essere in noi una cosa sola come noi siamo una cosa sola, questa parola uno dei mezzi per i fedeli un 'unione di amore in grazia, e per la divina persone una unità di identità nella natura, come dice la verità altrove, è necessario essere perfetti come il Padre vostro celeste è perfetto (2), come se fosse a dire più chiaramente, è necessario essere perfetto nella perfezione di grazia, così come il tuo È perfetto il Padre nella perfezione che è di sua natura, ciascuno a suo modo.

    Tra il creatore e la creatura non ci può essere rilevato alcuna somiglianza così grande che una maggiore differenza non può essere considerato tra di loro.

    Quindi se qualcuno imprese di difendere o approvare il parere o la dottrina della predetta Joachim su questo tema, sia respinta da tutti come un eretico.

    Di questo, tuttavia, non intendiamo nulla a scapito del monastero di Fiore, Joachim che fondata, perché ci sia l'istruzione è in base alla regola e il rispetto è sano; soprattutto perché Joachim ordine tutti i suoi scritti per essere consegnato a noi, che deve essere approvato o corretto secondo la sentenza della Sede Apostolica.

    Egli ha dettato una lettera, che ha firmato con il suo canto, in cui egli confessa fermamente che egli detiene la fede detenute da chiesa romana, che è di disegno di Dio la madre e maestra di tutti i fedeli.

    Siamo anche respingere e condannare perversi che la maggior parte della dottrina empi Amalric, la cui mente il padre della menzogna cieco in misura tale che il suo insegnamento è da considerarsi più pazza che come eretico.

    3. Sulla eretici

    Siamo excommunicate e anathematize ogni eresia raccolta di se stesso contro questa santa, cattolica e ortodossa fede che abbiamo esposto sopra.

    Condanniamo tutti gli eretici, qualunque nomi che essi possono andare sotto.

    Hanno volti diversi, ma in effetti la coda sono legati insieme in quanto sono simili nel loro orgoglio.

    Lasciate che i condannati essere consegnato alle autorità secolari presenti, o ai loro ufficiali giudiziari, a causa di punizione.

    Chierici sono primi ad essere degradati dai loro ordini.

    I beni dei condannati devono essere confiscate, se sono laici, chierici e se essi devono essere applicati alle chiese da cui hanno ricevuto i loro stipendi.

    Quelli che sono trovato solo il sospetto di eresia devono essere colpito con la spada di anatema, a meno che non dimostrare la propria innocenza di un adeguato purgation, tenendo conto delle ragioni per cui si sospetta e il carattere della persona.

    Lasciate che queste persone essere evitato da tutti fino a quando non hanno compiuto sufficienti soddisfazione.

    Se persistono nella scomunica per un anno, essi devono essere condannati come eretici.

    Lasciate che le autorità secolari, qualunque uffici possono essere di scarico, essere informati e invitati e, se necessario, essere costretto di censura ecclesiastica, se vogliono essere in possesso di fama e di essere fedeli, a prendere pubblicamente un giuramento per la difesa della fede nel senso che essi cercheranno, nella misura in cui essi possono, di espellere dalle terre soggette alla loro giurisdizione tutti gli eretici designato dalla chiesa in buona fede.

    Così ogni volta che qualcuno è promosso spirituale o temporale, egli è tenuto a confermare questo articolo con un giuramento.

    Se, tuttavia, un signore temporale, richiesto e incaricato dalla chiesa, trascura per pulire il suo territorio di questa sporcizia eretico, egli è vincolato con il vincolo di scomunica da parte della metropolitana e gli altri vescovi della provincia.

    Se si rifiuta di dare soddisfazione entro un anno, questo deve essere riferito al Sommo Pontefice in modo che questi possa poi dichiarare il suo vassalli assolti dai loro fealty a lui e rendere la terra disponibile per i cattolici di occupazione, affinché queste ultime possano, dopo aver espulso gli eretici, possederla in appresso e nel preservare la purezza della fede - di salvare il diritto di suzerain la condizione che egli non fa alcuna difficoltà in materia e non pone ostacolo nel modo in cui.

    Lo stesso diritto è da osservare non meno per quanto riguarda coloro che non hanno un suzerain.

    I cattolici che prendono la croce e la gird stessi per l'espulsione di eretici devono godere della stessa indulgenza, e sia rafforzata dallo stesso santo privilegio, come è concesso a coloro che vanno in aiuto della Terra Santa.

    Inoltre, riteniamo, di sottoporre a scomunica credenti che ricevere, difendere o sostenere eretici.

    Siamo strettamente ordinare che, se tale persona, dopo che è stato designato come scomunicato, rifiuta di rendere soddisfazione entro un anno, poi dalla legge stessa deve essere di marca come infame e non essere ammessi a uffici pubblici o consigli ad eleggere o ad altri di lo stesso o per dare testimonianza.

    Egli è intestable, è che egli non deve avere la libertà di fare la volontà né si riesce a di successione ereditaria.

    Inoltre nessuno può essere costretto a rispondere a lui per qualsiasi attività commerciale qualunque, ma può essere costretto a rispondere ad essi.

    Se si tratta di un giudice frasi pronunciate da lui non ha alcun vigore e casi non può essere portata davanti a lui, se un avvocato, non può essere consentito di difendere nessuno, se un notaio, documenti redatti da lui è inutile e condannato insieme con i loro condannato autore, e in simili questioni per noi lo stesso ad essere rispettate.

    Se invece si tratta di un chierico, per non parlare di lui essere deposto da ogni ufficio e beneficio, in modo che maggiore è la colpa maggiore è la punizione.

    Se del caso per evitare di rifiutare queste persone dopo che sono state segnalate dalla chiesa, lasciamo che siano puniti con la pena della scomunica fino a quando non formulare adeguate soddisfazione.

    Religiosi non dovrebbero, ovviamente, dare i sacramenti della chiesa pestilent a tali persone, né dare loro una sepoltura cristiana né accettare offerte di elemosina o da loro, se lo fanno, lasciarli essere rimossi dalle loro funzioni e non ripristinate senza una speciale indulto della Sede Apostolica.

    Allo stesso modo con regolari, lasciamo che siano puniti con perdere i loro privilegi nella diocesi in cui si presume di commettere tali eccessi.

    "Ci sono alcuni che la detenzione a forma di religione, ma negare il suo potere (come dice l'Apostolo), rivendichino il potere di predicare, mentre lo stesso Apostolo dice: Come si deve predicare senza essere prima inviati? Cerchiamo quindi tutti coloro che sono stati vietati o non mandati a predicare, e ancora il coraggio pubblicamente o privatamente a usurpare l'ufficio di predicare senza aver ricevuto l'autorità della Sede Apostolica o il vescovo cattolico del luogo ", sono vincolati con il vincolo della scomunica e, a meno che non pentirsi molto velocemente, essere punito da un altro adatto pena.

    Aggiungiamo inoltre che ogni arcivescovo o vescovo, sia di persona o attraverso la sua Arcidiacono o attraverso adeguate persone oneste, visitare due volte o almeno una volta l'anno in ogni parrocchia della sua eretici in cui si dice che vivere.

    Non vi dovrebbe costringere tre o più uomini di buona reputazione, o anche se sembra opportuno l'intero quartiere, a giurare che se qualcuno sa di eretici Consulta o di qualsiasi persone che detengono o conventicles segreto che differiscono nella loro vita e le abitudini dal normale modo di vivere dei fedeli, poi si prenderà cura di loro punto a cui il vescovo.

    Il vescovo si dovrebbe convocare l'imputato alla sua presenza, e dovrebbero essere puniti canonicamente se non sono in grado di chiarire se stessi della carica o se, dopo compurgation loro ricaduta nei loro ex errori di fede.

    Se tuttavia uno di essi con ostinazione damnable rifiutano di onorare un giuramento e così non avrà, far loro da questo fatto stesso essere considerato come eretici.

    Abbiamo quindi volontà e di comando e, in virtù di obbedienza, strettamente vescovi comando che vedere con attenzione l'effettiva esecuzione di queste cose durante tutto il loro diocesi, se lo desiderano, al fine di evitare sanzioni canoniche.

    Se uno qualsiasi vescovo è negligente o remiss nella pulizia della sua diocesi il fermento di eresia, poi, quando questo si mostra segni di inconfondibile egli deve essere deposto dalla sua carica di vescovo e vi deve essere messo al suo posto un adeguato sia persona che desidera ed è in grado di rovesciare il male di eresia.

    4. Sulla orgoglio dei Greci verso la Latini

    Anche se vorremmo a custodire e onorare i Greci che ai nostri giorni ritornano l'obbedienza della Sede Apostolica, di preservare i suoi costumi e riti il più possibile nel Signore, tuttavia noi non vogliamo né dovrebbe differire loro in questioni che mettono a rischio le anime e toglie la chiesa di onore.

    Perché, dopo la chiesa greco insieme ad alcuni collaboratori e sostenitori è ritirata dalla obbedienza della Sede Apostolica, i Greci cominciarono a detesto Latini così tanto che, tra le altre cose malvagi che si erano impegnati di disprezzo per loro, quando latino sacerdoti ha celebrato a i loro altari, essi non offrono sacrificio a loro fino a quando non aveva lavato loro, come se gli altari sono stati così defiled.

    Anche i Greci hanno avuto la temerarietà di quelli rebaptize battezzato da Latini, e alcuni, come ci viene detto, non sono ancora paura di farlo.

    Che desiderano pertanto a rimuovere un così grande scandalo da Dio la chiesa, rigorosamente, su parere di questo sacro Concilio, che d'ora in poi non la presunzione di fare queste cose, ma piuttosto come conformi stessi figli obbedienti alla Santa Romana Chiesa, la loro madre, in modo che non vi può essere un solo gregge e un solo pastore.

    Se qualcuno fa tuttavia il coraggio di fare una cosa simile, per non parlare di lui essere colpito con la spada della scomunica e essere privato di ogni ufficio ecclesiastico e beneficio.

    5. La dignità della patriarcale vede

    Rinnovare l'antica dei privilegi di patriarcale vede, siamo di decreto, con l'approvazione di questo sacro sinodo universale, che dopo la chiesa romanica, che il Signore attraverso la disposizione ha un primato della potestà ordinaria su tutte le altre chiese, in quanto è madre e maestra di tutti i fedeli di Cristo, la Chiesa di Costantinopoli ha il primo posto, la chiesa di Alessandria secondo luogo, la chiesa di Antiochia il terzo posto, e la chiesa di Gerusalemme il quarto posto, mantenendo ciascuno il suo rango.

    Così dopo il Pontefici hanno ricevuto dal romano pontefice il pallio, che è il segno della pienezza del Pontificio ufficio, e hanno fatto un giuramento di fedeltà e di obbedienza a lui si può legittimamente conferire il pallio a loro suffragans, ricevendo da loro per se stessi canonica professione e per la chiesa romanica la promessa di obbedienza.

    Essi possono avere un livello di la croce del Signore condotte prima di loro ovunque, ad eccezione della città di Roma o ovunque sia presente il sommo pontefice o il suo legato indossare le insegne della dignità apostolica.

    In tutte le province soggette alla loro giurisdizione far ricorso essere fatta a loro, quando è necessario, ad eccezione fatta per i ricorsi alla Sede Apostolica, a cui tutti devono differire umilmente.

    6. Il annuali provinciali

    Come è noto di essere stato ordinato di vecchie dai santi padri, dovrebbe metropoliti non mancherà di tenere provinciali ogni anno con le loro suffragans in cui essi ritengono diligentemente e nel timore di Dio, la correzione degli eccessi e la riforma dei costumi, soprattutto tra il clero.

    Lasciarli recitare norme canoniche, specialmente quelli che sono stati definiti dal presente Consiglio generale, in modo da garantire la loro osservanza, infliggendo a trasgressori la pena dovuta.

    In modo che questo possa essere fatto in modo più efficace, far loro nomina, per ogni diocesi adatto persone, vale a dire prudente e onesto persone, che semplicemente e sommariamente, senza alcuna competenza, durante tutto l'anno, con attenzione ciò che deve correzione o la riforma e poi fedelmente relazione a tali questioni la metropolitana e suffragans e altri in occasione del prossimo Consiglio, di modo che possano procedere con attenzione deliberazione nei confronti di questi e altri temi a seconda di ciò che è redditizia e dignitoso.

    Lasciamo che vedere con l'osservanza delle cose che essi decreto, la loro pubblicazione in sinodi episcopali, che sono da tenersi ogni anno in ogni diocesi.

    Chi trascura per lo svolgimento di questo statuto è salutare per essere sospeso dal suo benefici e da l'esecuzione del suo ufficio, fino al suo superiore decide di rilasciarlo.

    7. La correzione dei reati e la riforma dei costumi

    Inviolabile di questa costituzione che noi decreto prelati di chiese dovrebbero criteri di prudenza e diligenza a frequentare la correzione del loro sudditi 'reati in particolare dei chierici, e per la riforma dei costumi.

    Altrimenti il sangue di tali persone saranno tenuti a loro mani.

    In modo che essi possano essere in grado di esercitare liberamente questo ufficio di correzione e di riforma, decreto che non personalizzati o di ricorso può ostacolare l'esecuzione delle loro decisioni, a meno che non vanno al di là della forma che deve essere osservata in tali questioni.

    I reati di canoni di una chiesa cattedrale, tuttavia, che abitualmente sono stati corretti da parte del capitolo, devono essere corretti da il capitolo in quelle chiese che fino ad ora hanno avuto questa usanza, su istanza e per ordine del vescovo e all'interno un adeguato limite di tempo che il vescovo decide.

    Se ciò non avverrà, allora il vescovo, memore di Dio e porre fine a tutte le opposizione, è di andare avanti con le persone che rettifica di censura ecclesiastica, secondo come la cura delle anime richiede, ed egli non omette di correggere gli altri difetti secondo, come il bene delle anime richiede, con la dovuta per tuttavia essere osservato in tutte le cose (3).

    Per il resto, se i canoni fermata celebrare divina servizi manifesto e senza validi motivi, soprattutto se questo è in spregio al vescovo, poi il vescovo stesso celebrare nella chiesa cattedrale se lo desidera, e sulla denuncia da lui, le metropolitane, come il nostro delegato in materia, può, quando ha appreso la verità, punire le persone interessate, in modo che, per paura della punizione che non venture tale azione in futuro.

    Consentitemi di prelati di chiese pertanto attentamente vediamo che essi non trasformare questa salutare statuto in una forma di lucro o di altri exaction, ma piuttosto far loro effettuerà lo studio assiduo e fedelmente, se lo desiderano, al fine di evitare la pena canonica, poiché in tali questioni la apostolica v., in particolare, diretto dal Signore, sarà molto vigili.

    8. Il inchieste

    "Come e in che modo un prelato dovrebbe procedere a indagare su e punire i reati dei suoi argomenti possono essere chiaramente rilevabili da parte delle autorità del nuovo e vecchio Testamento, da cui le successive sanzioni in diritto canonico derivano", come abbiamo detto chiaramente alcuni tempo fa e ora la conferma con l'approvazione di questo sacro Concilio.

    oi leggiamo nel Vangelo che la steward che è stato denunciato al suo Signore per sprecare le sue merci sentito dire: Che cosa è questo che ho sentito parlare di te? Rendere conto della vostra amministrazione, per voi non può più essere il mio steward. E nella Genesi il Signore dice: mi recherò in giù e vedere se hanno fatto tutto secondo le grida di cui sono venuti a me. Da tali autorità è chiaramente dimostrato che non solo quando un soggetto ha commesso qualche eccesso, ma anche quando un prelato ha fatto, e la questione giunge alle orecchie del superiore attraverso un clamore o voce che non è venuto dalla malefica e calunniose, ma prudente e da persone oneste, e non è giunta solo una volta ma spesso (come suggerisce il clamore e la voce si rivela ), Poi il superiore dovrebbe diligentemente a ricercare la verità prima di persone di alto livello della chiesa. Se la gravità del problema richiede, quindi la colpa del reato dovrebbe essere sottoposto a pene canoniche. Tuttavia, il superiore dovrebbe svolgere il compito di il suo ufficio non come se fosse l'accusatore e il giudice, ma piuttosto con la voce che forniscono l'accusa e il clamore che la denuncia. Anche se questo dovrebbe essere osservata nel caso di soggetti, tanto più attentamente dovrebbe essere osservata nel caso di prelati, che sono impostati come un marchio per la freccia. Prelati non può piacere a tutti in quanto essi sono vincolati dal loro ufficio non solo convincere, ma anche di rimprovero e talvolta anche di sospendere e di impegnare. Così essi spesso sostenere l'odio di molte persone, rischio di pericoli. Pertanto i Santi Padri hanno saggiamente decretato che le accuse contro prelati non dovrebbe essere ammesso prontamente, senza un'attenta disposizione adottate per chiudere la porta non solo a false, ma anche accuse di "maligno", perché con le colonne di essere scosso l'edificio stesso crolla. Essi quindi voluto garantire che prelati non sono accusati ingiustamente, e ancora che, al tempo stesso, fare attenzione a non il peccato in un modo arrogante, trovare un farmaco adatto per ogni malattia: cioè, una accusa penale che comporta la perdita dello status, che vale a dire il degrado, non devono in alcun saggio essere consentito a meno che non sia preceduta da una tassa in forma legale. Ma quando qualcuno è così famoso per i suoi reati che un clamore sale che non può più essere ignorato senza scandalo o essere tollerata senza pericolo, quindi senza la minima esitazione lasciare che vengano adottate misure volte a indagare e punire in suo reati, non per odio ma piuttosto di carità. Se il reato è grave, anche se non comportano il suo degrado, per non parlare di lui essere eliminati da tutte le amministrazione, a norma con il detto del Vangelo che la steward sta per essere rimosso dalla sua amministrazione, se egli non può dare un buon conto di esso ".

    La persona di cui l'indagine è effettuata dovrebbe essere presente, a meno che non si assenta dal contumacy.

    Gli articoli dell 'inchiesta dovrebbe essere mostrato a lui in modo che questi possa essere in grado di difendersi.

    I nomi dei testimoni e la loro deposizioni devono essere resi noti a lui in modo che sia ciò che è stato detto e da chi verrà apparente, e legittime eccezioni e le risposte devono essere ammesse, per evitare la soppressione di nomi porta a portare il grassetto false accuse e l'esclusione di eccezioni conduce a false deposizioni in corso.

    Un prelato dovrebbe pertanto agire il più diligentemente nel correggere i reati dei suoi soggetti, in proporzione, come sarebbe degno di condanna chi lasciarli meno.

    Famigerato casi a parte, egli può procedere contro di loro in tre modi: vale a dire, di accusa, denuncia e inquest.

    Lasciate attento precauzione tuttavia essere adottate in tutti i casi per evitare gravi perdite sostenute è per il bene di un piccolo guadagno.

    Così come una tassa in forma legale dovrebbe precedere l'accusa, così un avvertimento caritativa debba precedere la denuncia, e la pubblicazione della tassa dovrebbe precedere l'inquest, con il principio sempre osservato che la forma della frase accordo con le regole di procedura giudiziaria.

    Non riteniamo, tuttavia, che questo ordine deve essere osservato in tutti gli aspetti per quanto riguarda i frequentatori, che può essere più facilmente e liberamente prelevati dai loro uffici di loro superiori gerarchici, quando il caso lo richiede.

    9. Su differenti riti all'interno della stessa fede

    Dal momento che in molti luoghi i popoli di diverse lingue vive nella stessa città o diocesi, che hanno una sola fede, ma diversi riti e costumi, abbiamo dunque strettamente per i vescovi di tali città e diocesi di fornire adeguate uomini che farà il seguente nei vari riti e lingue : Celebrare la divina servizi per loro, amministrare i sacramenti della chiesa, e di istruirli con la parola e con l'esempio.

    Siamo del tutto proibiscono una e la stessa città o diocesi di avere più di un vescovo, come se fosse un corpo con molte teste come un mostro.

    Ma se per i suddetti motivi urgenti necessità lo richieda, il vescovo del luogo può nominare, dopo attenta riflessione, un Vescovo cattolico che è appropriato per le nazioni in questione e che sarà il suo vicario in questioni di cui sopra e sarà soggetto e obbediente a lui in tutte le cose.

    Se tale persona si comporta diversamente, per non parlare di lui sappiamo che egli è stato colpito dalla spada di scomunica e, se egli non tornare al suo sensi lasciarlo essere deposto da ogni ministero nella Chiesa, con il braccio secolare di essere chiamato, se necessario sedare tanta insolenza.

    10. Relativo alla nomina dei predicatori

    Tra le varie cose che sono i presupposti per la salvezza del popolo cristiano, il nutrimento della parola di Dio è riconosciuta ad essere particolarmente necessario, dal momento che proprio come il corpo è alimentato con materiale alimentare così l'anima è nutriti con cibo spirituale, secondo le parole , L'uomo non vive soltanto di pane, ma di ogni parola che esce dalla bocca di Dio.

    Accade spesso che i vescovi di per sé non sono sufficienti a ministro della parola di Dio agli uomini, soprattutto nei grandi e dispersi diocesi, se questo è dovuto al fatto che molti di loro occupazioni o infermità fisica o a causa di incursioni del nemico o per altre ragioni - non dobbiamo dire per mancanza di conoscenza, che in vescovi è di essere del tutto condannato e non deve essere tollerato in futuro.

    Siamo, pertanto, di questo decreto generale Costituzione che sono i vescovi a nominare gli uomini adatti a svolgere con profitto questo sacro dovere di predicazione, gli uomini che sono potenti in parole e con i fatti e che si recherà in visita con cura i popoli loro affidati in luogo dei vescovi, dal momento che questi da soli non sono in grado di farlo, e si baserà su di loro parola e con l'esempio.

    I vescovi devono fornire loro adeguata a ciò che è necessario, quando essi hanno bisogno di esso, a pena di vedere per mancanza di necessità sono costrette ad abbandonare ciò che hanno iniziato.

    Per noi quindi che ci sia nominato in entrambi cattedrale e altre chiese conventuali adatto uomini che i vescovi possono avere come Coadiutori e cooperatori non solo in ufficio della predicazione, ma anche in udienza e confessioni che ingiunge penitenze e in altre questioni che sono i presupposti che la salvezza delle anime.

    Se qualcuno trascura di farlo, per non parlare di lui essere soggetti a pene severe.

    11. Il schoolmasters per i poveri

    Zelo per l'apprendimento e la possibilità di compiere progressi è negato ad alcuni per mancanza di mezzi.

    Il Consiglio ha pertanto in Laterano con lealtà decretato che "in ogni chiesa cattedrale ci dovrebbe essere fornito un adeguato beneficio per un master che fornisce le istruzioni di addebitare il costo della senza chierici della chiesa cattedrale e di altri studiosi poveri, in tal modo, una volta che soddisfano le esigenze degli insegnanti e l'apertura del modo di conoscenze per gli studenti ".

    Questo decreto, tuttavia, è molto poco osservata in numerose chiese.

    Abbiamo quindi confermarla e aggiungere che non solo in ogni chiesa cattedrale, ma anche in altre chiese con risorse sufficienti, un idoneo comandante eletto dal capitolo o per la maggiore e più solida di parte di esso, è nominato dal prelato di insegnare grammatica e di altri rami di studio, nella misura del possibile, ai religiosi e quelli di altre chiese.

    Metropolitano chiesa deve avere un teologo Scrittura per insegnare ai sacerdoti e gli altri e soprattutto a istruirli in questioni che sono riconosciuti come appartenenti alla cura delle anime.

    Il reddito di uno prebend deve essere assegnato dal capitolo per ogni comandante, e il più deve essere assegnato dalla metropolitana per il teologo.

    L'operatore storico non è di questo diventare un canonico riceve, ma il reddito di uno finché egli continua a insegnare.

    Se la Chiesa trova metropolitane che prevede due maestri un peso, lasciar prevedere il teologo nel suddetto modo adeguato, ma arrivare disposizioni previste per il grammatico in un'altra chiesa della città o della diocesi.

    12. Il capitoli generali dei monaci

    In ogni regno o provincia Sia che si tiene ogni tre anni, di salvare il diritto dei Vescovi diocesani, un capitolo generale di tali abati, priori e che non hanno abati su di loro, che non sono stati abituati a tenere una.

    Tutti dovrebbero partecipare, a meno che non hanno un impedimento canonico, in uno dei monasteri che si adatti allo scopo; con questa limitazione, che nessuno di loro porta con sé più di sei monti e otto persone.

    Lasciarli invitare nella carità, di questo inizio di innovazione, due vicini abati cistercensi di dare loro caso, la consulenza e aiuto, poiché da lungo pratica cistercensi sono ben informati sui titolari di tali capitoli.

    I due abati per cooptazione non è quindi senza opposizione adatto due persone tra loro.

    Quattro di essi è quindi presiedere l'intero capitolo, in modo però che nessuno di loro assume la guida, in modo che essi possano, se necessario, essere cambiato dopo un'attenta deliberazione.

    Questo tipo di capitolo deve essere tenuto continuamente nel corso di un certo numero di giorni, secondo cistercense personalizzato.

    Essi sono tenuti a trattare con cura della riforma dell 'ordine e il rispetto della regola.

    Ciò che è stato deciso, con l'approvazione dei quattro presidente, deve essere osservata da tutti i inviolably senza alcuna scusa o di contraddizione o di ricorso.

    Essi inoltre decidere se il prossimo capitolo si terrà.

    I partecipanti devono condurre una vita comune e di dividere proporzionalmente tutte le spese comuni.

    Se non possono vivere tutte nella stessa casa, lasciamo che almeno vivono in gruppi in diverse case.

    Consentitemi di religiosi e avveduto persone a essere nominato il capitolo che renderà la loro attività a visitare il nostro nome a tutte le abbazie del regno o provincia, di entrambi i monaci e le monache, secondo le modalità previste per loro.

    Far loro corretta e riforma quella che sembra necessità di correzione e di riforma.

    Quindi se sanno del superiore di un luogo che dovrebbe certamente essere sollevato dal proprio incarico, lasciarli denunciare la persona che il vescovo in questione in modo che egli può vedere alla sua rimozione.

    Se il vescovo non farlo, per non parlare dei visitatori stessi deferire la questione alla Sede Apostolica per l'esame.

    Vogliamo comando e canonici regolari di osservare questo in base al loro ordine.

    Se emerge da questa innovazione alcuna difficoltà che non possono essere risolti dai suddetti persone, avvenga di cui, senza essere determinato reato, la sentenza della Sede Apostolica; ma le altre questioni, su cui dopo un'attenta deliberazione sono stati in accordo, senza essere osservati violazione.

    Vescovi diocesani, inoltre, dovranno fare in modo di riformare i monasteri sotto la loro giurisdizione, in modo che quando i suddetti visitatori arrivano dove si trovano in essi di più per lodare piuttosto che corretti.

    Lasciarli stare molto attenti affinché non detto monasteri sono oppressi da loro con oneri ingiusti, per così come vogliamo dei diritti dei superiori gerarchici di essere accolta in modo non vogliamo sostenere mancanze compiute a soggetti.

    Inoltre, sia strettamente comando Vescovi diocesani e coloro che a presiedere capitoli di limitare di censura ecclesiastica, senza appello, gli avvocati, patroni, signori 'deputati, governatori, i funzionari, magnati, cavalieri, e di qualsiasi altro popolo, da il coraggio di provocare danni al monasteri nel rispetto delle loro persone e le loro merci.

    Che non mancherà di costringere queste persone, se per caso che fanno provocare danni, per rendere soddisfazione, in modo che Dio onnipotente può essere servito più liberamente e più pacifico.

    13. Un divieto di nuovi ordini religiosi

    Per evitare una troppo grande varietà di ordini religiosi conduce a grave confusione nella Chiesa di Dio, strettamente vietino a chiunque d'ora in poi per fondare un nuovo ordine religioso.

    Chi vuole diventare un religioso dovrebbe entrare uno degli ordini già approvato.

    Allo stesso modo, chi vuole fondare una nuova casa religiosa dovrebbe assumere la regola e di istituti già approvato da ordini religiosi.

    Noi non voglia, del resto, a chiunque di cercare di avere un posto come un monaco in più di un monastero o un abate di presiedere su più di un monastero.

    14. Clerical incontinenza

    In modo che la condotta morale e di chierici può essere riformato per il meglio, per non parlare di tutti i loro sforzano di vivere in un continente e casto modo, in particolare di coloro che santo ordini.

    Lasciarli stare attenti di ogni vizio che coinvolgono lussuria, in particolare per conto delle quali la collera di Dio disceso dal cielo sui figli di disobbedienza, di modo che possano essere degno di ministro, agli occhi di Dio onnipotente con cuore puro e un intatto corpo.

    A pena di vedere la facilità di ricevere il perdono rivelarsi un incentivo al peccato, abbiamo decreto che coloro che sono catturati modo per dare il vice di incontinenza devono essere puniti in base alle sanzioni canoniche, in proporzione alla gravità dei loro peccati.

    Per noi tali sanzioni siano effettivamente e rigorosamente osservate, in modo che coloro che il timore di Dio non frenano dal male maggio almeno essere limitato dal peccato di pena temporale.

    Quindi chiunque che è stata sospesa per questo motivo, e presuppone per celebrare divina servizi, non deve solo essere privato della sua benefici ecclesiastici, ma anche, a causa della sua duplice colpa, essere deposto in perpetuo.

    Prelati che il coraggio di sostenere queste persone nella loro malvagità, soprattutto se lo fanno per denaro o per qualche altro vantaggio temporale, siano soggetti a come punizione.

    Quelli religiosi che non hanno rinunciato al vincolo matrimoniale, seguendo la consuetudine della loro regione, devono essere puniti più severamente, anche se esse rientrano nel peccato, poiché per loro è possibile fare uso legittimo del matrimonio.

    15. Clerical gola e drunkeness

    Tutti i chierici devono astenersi dal attentamente gola e ubriachezza.

    Essi dovrebbero moderare il vino a sé stessi e al vino.

    Che nessuno essere invitati a bere, poiché ubriachezza oscura l'intelletto e suscita lussuria.

    Di conseguenza il decreto che abbiamo che l'abuso è quello di essere del tutto abolita la quale in alcuni luoghi bevitori si impegnano a bere la parità di importi, e che l'uomo è più lodato che fa la maggior parte delle persone ubriaco e canali di scolo se stesso la più profonda tazze.

    Se qualcuno si dimostra degno di colpa in questa materia, per non parlare di lui essere sospeso dal suo beneficio o in ufficio, a meno che dopo essere stato avvertito dal suo superiore lo rende adatto soddisfazione.

    Siamo vietare tutti i chierici di caccia o di pollame, in modo che essi non hanno la presunzione di cani o di uccelli per fowling (4).

    16. Decorum nel vestire e nel comportamento dei chierici

    Religiosi non dovrebbero vocazioni pratica o attività di un laico natura, in particolare di quelli che sono disonorevole.

    Essi non dovrebbero guardare mimi, attori e animatori.

    Lasciarli taverne evitare del tutto, se non a caso essi sono tenuti a necessità di un viaggio.

    Essi non dovrebbero giocare a giochi d'azzardo o di dadi, né essere presenti a tali giochi.

    Essi devono avere un adeguato corona e tonsura, e lasciate che li applicano diligentemente a divina servizi e altre buone perseguimenti.

    I loro indumenti esterni dovrebbero essere chiusi e né troppo breve né troppo lungo.

    Che non indulgere in rosso o verde panni, maniche lunghe o scarpe con ricamo o sottolineato dei piedi, o in briglie, selle, del seno-piatti e speroni che sono dorate o hanno altri ornamenti superflui.

    Non far loro indossare mantelli con le maniche al servizio divino in una chiesa, e nemmeno altrove, se sono sacerdoti o Parsons, a meno che un giustificato timore richiede un cambio di abito.

    Non sono di indossare cinture di fibbie o decorato con oro o argento, o anche anelli, ad eccezione di quelli la cui dignità si addice alla loro.

    Tutti i vescovi devono indossare indumenti esterno della biancheria in pubblico e in chiesa, a meno che non siano stati monaci, nel qual caso essi devono indossare l'abito monastico, e non far loro indossare i loro mantelli sciolto in pubblico ma piuttosto fissati insieme dietro al collo o in tutto il petto.

    17. Dissoluta prelati

    Siamo purtroppo che non riguardano solo alcuni minore, i religiosi, ma anche alcuni prelati di chiese quasi la metà passare la notte in festa inutile e vietato conversazione, per non parlare di altre cose, e lasciando ciò che resta della notte di sonno, sono a malapena a roused alba il coro di uccelli e passeranno tutta la mattina in un continuo stato di stupore.

    Ce ne sono altri che celebrare la messa appena quattro volte l'anno e, quel che è peggio, non preoccupatevi di partecipare, se può capitare che sia presente quando si celebra, che fuggire il silenzio del coro e prestare attenzione alle conversazioni dei laici al di fuori e così mentre loro frequentare parlare che non è necessario per loro, essi non forniscono un orecchio attento alle cose di Dio.

    Siamo del tutto vietare queste e simili cose, a pena di sospensione.

    Siamo strettamente comando queste persone, in virtù di obbedienza, per celebrare l'ufficio divino, giorno e notte, sia, nella misura del Dio permette loro, sia con zelo e devozione.

    18. Chierici a dissociarsi da spargimento di sangue -

    Non chierico maggio decreto o pronunciare una frase che comportano lo spargimento di sangue, o di effettuare una punizione riguardanti gli stessi, o essere presenti quando tale pena viene effettuata.

    Se qualcuno, tuttavia, sotto la copertura di questo statuto, il coraggio di infliggere lesioni a chiese o persone ecclesiastiche, sia essere limitata dalla censura ecclesiastica.

    Un chierico non possono scrivere o dettare lettere che richiedono pene che comportano lo spargimento di sangue, davanti al giudice di principi tale responsabilità dovrebbe essere affidata a laici e chierici non.

    Inoltre non chierico può essere messo al comando di mercenari o crossbowmen o simili uomini di sangue; né può uno suddiacono, sacerdote o diacono praticare l'arte della chirurgia, che coinvolge cauterizing e fare incisioni, né chiunque può conferire un rito di benedizione e consacrazione a purgation uno di prova o di bollire l'acqua fredda o dei rovente ferro, tuttavia il risparmio precedentemente promulgata unico in materia di divieti e combatte duelli.

    19. Profano oggetti che non possono essere immagazzinati nelle chiese

    Siamo disposti a tollerare il fatto che alcuni chierici deposito nelle chiese loro e anche gli altri 'mobili, in modo tale che le chiese simile laici case piuttosto che basiliche di Dio, indipendentemente dal fatto che il Signore non consentirebbe una nave per essere trasportati attraverso il tempio.

    Ce ne sono altri che non solo lasciare le loro chiese uncared ma anche per lasciare il servizio di navi e ministri 'altare vesti e panni e anche corporals così sporco che a volte alcune persone inorridire.

    Perché zelo per la casa di Dio ci consuma, vietare rigorosamente oggetti di questo tipo ad essere ammessi in chiese, a meno che non siano da prendere in considerazione il nemico di incursioni o improvvisi incendi o di altre urgenti necessità, e quindi in modo tale che quando il emergenza è finita gli oggetti sono ripresi per la loro provenienza.

    Anche per le chiese di cui sopra, le navi, corporals e vesti di essere tenuto in ordine e pulita.

    Per sembra troppo assurdo non prendono alcun avviso di squallore nella Sacra cose quando è unbecoming anche in cose profane.

    20. Crisma e l'Eucaristia di essere tenuti sotto chiave

    Siamo decreto che il crisma e l'Eucaristia devono essere tenuti bloccati via in un luogo sicuro in tutte le chiese, in modo che non audace mano può arrivare a fare qualcosa di orribile o empi.

    Che, se egli è responsabile della custodia dei loro foglie nei pressi di attenzione, per non parlare di lui essere sospeso dalla carica per tre mesi, se mai accade indicibili a causa della sua negligenza, per non parlare di lui essere soggette a gravi pene.

    21. Su ogni anno confessione alla propria sacerdote, comunione annuale, il confessionale sigillo

    Tutti i fedeli di entrambi i sessi, dopo aver raggiunto l'età di discernimento, deve confessare individualmente tutti i loro peccati in una maniera fedele alla propria sacerdote, almeno una volta all'anno, e far loro prendere cura di fare quanto possibile per eseguire la penitenza loro imposti.

    Lasciarli reverently ricevere il sacramento dell'Eucaristia almeno a Pasqua a meno che non pensi, per una buona ragione e su consiglio del proprio sacerdote, che dovrebbero astenersi dal ricevere per un tempo.

    Altrimenti essi devono essere impedito di entrare in una chiesa durante la loro vita e devono essere negato un cristiana sepoltura a morte.

    Consentitemi di salutare questo decreto essere spesso pubblicati nelle chiese, in modo che nessuno possa trovare la scusa di una scusa nella cecità di ignoranza.

    Se le persone che desiderano, per validi motivi, a confessare i loro peccati ad un altro sacerdote lasciarli prima chiedere ed ottenere il permesso del loro sacerdote; altrimenti per gli altri sacerdote non avrà il potere di assolvere o di impegnare.

    Il sacerdote deve essere discernente e prudente, in modo che come un medico qualificato egli può versare il vino e olio oltre le ferite dei feriti.

    Lasciarlo attentamente le informazioni sulla situazione di entrambi il peccatore e il peccato, di modo che egli possa discernere con prudenza, che tipo di consulenza che dovrebbe dare e che cosa porre rimedio ad applicare, utilizzando vari mezzi per guarire il malato.

    Fargli prendere la massima cura, tuttavia, di non tradire il peccatore, a tutti i parola o di firmare o in qualsiasi altro modo.

    Se il sacerdote ha bisogno di saggi consigli, per non parlare di lui la cercano con cautela senza alcuna menzione della persona interessata.

    Per chi presume che rivelano una conoscenza del peccato a lui in confessione, decreto che egli non è solo quello di essere deposto dal suo ufficio sacerdotale, ma anche per essere limitato ad una rigorosa monastero a fare penitenza perpetua.

    22. I medici del corpo di consigliare ai pazienti di medici di chiamare l'anima

    Come malattia del corpo può talvolta essere il risultato del peccato - come il Signore ha detto ai malati l'uomo che aveva guarito, Vai e non più il peccato, perché qualcosa di peggio si befall - per cui da questo presente decreto e strettamente comando medici del corpo, quando sono chiamati a malati, per mettere in guardia e convincerli prima di tutto a mettere in medici dell 'anima in modo che dopo la loro salute spirituale si è visto a cui possono rispondere meglio alle medicine per i loro corpi, per quando la causa in modo non cessa l'effetto.

    Questo tra l'altro ha causate presente decreto, vale a dire che alcune persone a loro sickbed, quando sono consigliati da medici di organizzare per la salute delle loro anime, cadono nella disperazione e quindi più facilmente incorrere nel pericolo di morte.

    Se uno qualsiasi medico transgresses questa nostra costituzione, dopo che è stato pubblicato dalla locale prelati, egli deve essere impedito di entrare in una chiesa fino a che egli ha reso adatto soddisfazione per una trasgressione di questo tipo.

    Inoltre, poiché l'anima è molto più prezioso rispetto al corpo, noi vietare qualsiasi medico, sotto pena di anatema, di prescrivere nulla per la salute fisica di una persona malata che possa mettere a rischio la sua anima.

    23. Chiese devono essere senza un prelato per non più di 3 mesi

    A pena di vedere uno lupo rapace attacco il gregge del Signore per volere di un pastore, a pena di vedere uno o vedovo chiesa soffrono grave pregiudizio alla sua buona, decreto, desiderosi di contrastare il pericolo per le anime in questa materia e di fornire protezione per le chiese, che una cattedrale chiesa o di una chiesa del clero regolare non è di restare senza un prelato per più di tre mesi.

    Se l'elezione non ha avuto luogo in questo lasso di tempo, a condizione che non vi è alcun impedimento solo, poi quelli che avrebbe dovuto fatta l'elezione sono a perdere il potere di eleggere per quel tempo, ed è a devolvere alla persona che è riconosciuto come il superiore gerarchico.

    La persona su cui il potere ha devoluto, memore del Signore, non possono ritardare oltre i tre mesi in canonicamente fornire la vedova chiesa, con il consiglio del suo capitolo e prudente di altri uomini, con una persona idonea a decorrere dalla stessa chiesa, o da un altro se un degno candidato non può essere trovato nelle prime, se desidera evitare pena canonica.

    24. Democratica elezione dei pastori

    Per conto delle varie forme di elezioni che alcuni cercano di inventare, sorgono molte difficoltà e grandi pericoli per il lutto chiese.

    Siamo pertanto decreto che presso l'azienda di elezioni, quando tutti sono presenti che dovrebbe, desidera e convenientemente possono partecipare, tre persone di fiducia deve essere scelto dal collegio che diligentemente si scoprirà, nella fiducia e individualmente, i pareri della tutti.

    Dopo aver commesso il risultato per iscritto, essi rapidamente la annuncio.

    Non è ammesso un ulteriore ricorso, in modo tale che dopo un controllo di persona che sono eletti su cui tutti o la maggior parte solida o del capitolo d'accordo.

    Oppure il potere di eleggere, è impegnata ad alcune persone che adatto, che agisce a nome di tutti, deve fornire le vittime chiesa con un pastore.

    Altrimenti l'elezione effettuati non deve essere valida, a meno che perchance che è stato fatto da tutti insieme, come se di ispirazione divina e senza difetto.

    Coloro che tentano di fare le elezioni in contrasto con i suddetti moduli deve essere privato del potere di eleggere in tale occasione.

    Siamo assolutamente vietino a chiunque di designare un rappresentante in materia di elezioni, a meno che non è assente dal luogo in cui si dovrebbe ricevere la citazione ed è detenuto da venire da un legittimo impedimento.

    Egli adotta un giuramento su questo, se del caso, quindi egli può impegnare la sua rappresentanza a uno dei college, se lo desidera.

    Condanniamo anche clandestino per elezioni e che, non appena una elezione ha avuto luogo dovrebbe essere pubblicata solennemente.

    25. Elezioni non valido

    Chi presume di consenso al suo essere eletti attraverso gli abusi del potere secolare, contro la libertà canonica, sia perde il vantaggio di essere eletto e diventa inammissibile, e non può essere eletto a qualsiasi dignità senza la dispensa.

    Quelli che venture per prendere parte alle elezioni di questo tipo, che si dichiara non valido dalla legge stessa, sono sospesi dai loro uffici e benefici per un periodo di tre anni e durante tale periodo può essere privato del potere di eleggere.

    26. Nomination per prelature essere attentamente vagliate

    Non c'è niente di più dannoso per la chiesa di Dio che per i prelati indegna di essere affidato il governo delle anime.

    Che desiderano pertanto di fornire il necessario per porre rimedio a questa malattia, di questo decreto irrevocabile di costituzione che, quando qualcuno è stato affidato il governo delle anime, allora che detiene il diritto di confermare lui diligentemente esaminare sia il processo di elezione e il carattere della persona eletta, in modo che, quando tutto è per lui lo può confermare.

    Per, se la conferma è stata concessa in anticipo quando tutto non era in ordine, quindi non solo la persona impropriamente promosso devono essere respinti, ma anche l'autore della promozione improprio dovrebbero essere puniti.

    Siamo decreto che quest'ultima deve essere punito nel modo seguente: se la sua negligenza è stato dimostrato, soprattutto se egli ha approvato un uomo di apprendimento insufficienti o disonesti vita o illegale età, egli non solo perdere il potere di confermare la persona del primo successore ma anche, perché da qualsiasi possibilità che sfugge pena, essere sospesa dal ricevere i frutti del proprio beneficio fino a quando non è giusto per lui deve essere concesso un atto di clemenza.

    Se si tratta di condannati per aver commesso un errore intenzionalmente in materia, allora egli è per essere soggette a gravi pene.

    Anche i vescovi, se vogliono evitare la pena canonica, dovrebbero prendersi cura di promuovere a santa ordini ecclesiastici e di dignità che gli uomini saranno in grado di discarico degnamente l'ufficio loro affidato.

    Coloro che sono immediatamente soggetti al Romano Pontefice, di ottenere la conferma del loro ufficio, si presentano proprio a lui personalmente, se questo può essere fatto convenientemente, o inviare le persone adatte per mezzo del quale un'attenta indagine può essere fatta circa il processo di elezione e le le persone di eletti.

    In questo modo, sulla forza del pontefice di valutare con cognizione di causa, essi possono finalmente entrare nella pienezza del loro ufficio, quando non vi è alcun impedimento in diritto canonico.

    Per un tempo, però, quelli che sono molto distanti le parti, vale a dire al di fuori Italia, se sono stati eletti pacificamente, possono, di dispensa, tenuto conto dei bisogni e dei benefici delle chiese, amministrare nelle cose spirituali e temporali, ma, in questo modo che essi alienare nulla di ciò che la chiesa di merci.

    Essi possono ricevere la consacrazione di uso comune o di benedizione.

    27. Candidati al sacerdozio essere attentamente vagliata e formazione

    Per guidare le anime è un supremo arte.

    Siamo dunque strettamente vescovi attentamente per preparare quelli che devono essere promossi al sacerdozio e per istruirli, o da loro stessi o tramite altre persone idonee, nel servizio divino e dei sacramenti della chiesa, di modo che possano essere in grado di celebrare correttamente.

    Ma se d'ora in poi essi presumono di ordinare l'ignorante e informe, che può infatti essere facilmente individuati, decreto che sia il ordainers e quelli ordinati devono essere soggetti a pene severe.

    Perché è preferibile, in particolare nel ordinazione di sacerdoti, di avere qualche buona rispetto a molti ministri nel male, per se un cieco conduce un altro cieco, entrambi cadranno nella fossa.

    28. Chi chiede di rassegnare le dimissioni deve dimettersi

    Determinate persone con insistenza per chiedere il permesso di dimettersi e di ottenere, ma poi non dimettersi.

    Dato che in una tale richiesta di rassegnare le dimissioni che sembra avere in mente sia il bene delle Chiese che presiedete essi o le loro proprio benessere, che non vogliamo essere ostacolata o di argomenti di tutte le persone in cerca di loro interessi o anche di un certo fickleness, pertanto decreto che queste persone devono essere costretto a rassegnare le dimissioni.

    29. Multipli benefici richiedono dispensa papale

    Con tanto di previsione è stato vietato in Laterano per il consiglio a chiunque di ricevere più dignità ecclesiastica e diverse chiese parrocchiali, in contrasto con le norme dei sacri canoni, a pena di entrambi il beneficiario di perdere ciò che aveva ricevuto e la conferrer di essere privata del potere a conferire.

    In considerazione della presunzione e la bramosia di alcune persone, tuttavia, poco o nulla è frutto derivanti dalla presente legge.

    Abbiamo quindi, desiderosi di porre rimedio alla situazione più chiaramente ed espressamente, di ordinare il presente decreto che chi riceve alcun beneficio con la cura delle anime, se egli era già in possesso di un tipo di beneficio, essere privato dalla legge stessa della beneficio svoltasi in primo luogo, e se perchance cerca di mantenere questo egli dovrà essere privati del beneficio della seconda.

    Inoltre, la persona che ha il diritto di conferire il primo beneficio può liberamente elargire, dopo il beneficiario ha ottenuto un secondo beneficio, a qualcuno sembra che lo meritano.

    Se i ritardi nella conferente che oltre i tre mesi, tuttavia, allora non solo è la raccolta di delegare su un'altra persona, secondo lo statuto della Lateranense, ma anche lui è costretto a cedere l'uso della chiesa appartenenti alle beneficio tanto del proprio reddito, come è accertato che è stato ricevuto dal beneficio mentre si è vacante.

    Siamo decreto che lo stesso è da osservare per quanto riguarda parsonages aggiungendo che nessuno può presumere di detenere più dignità o parsonages nella stessa chiesa, anche se non hanno la cura delle anime.

    Come per esaltarsi e con lettere, persone, tuttavia, che dovrebbe essere onorato con una maggiore benefici, è possibile per loro di essere dispensati dalla Sede Apostolica, quando la ragione lo esige.

    30. Sanzioni per bestowing ecclesiatical benefici sulla indegno

    E 'molto grave e assurdo che prelati di chiese, quando possono promuovere gli uomini adatti a benefici ecclesiastici, non abbiate paura di scegliere gli uomini che indegno sia la mancanza di apprendimento e di onestà e di comportamento che seguire le sollecitazioni della carne piuttosto che la sentenza della ragione .

    Nessuno di una sana mente è ignorante di quanto danno alle chiese nasce da questo.

    Che desiderano pertanto di porre rimedio a questo male, per noi che passano più di persone indegne e nominare adatto persone che vogliono e sono in grado di offrire un servizio gradito a Dio e alle chiese, e che un'attenta indagine essere effettuato su questo ogni anno il consiglio provinciale .

    Che, pertanto, egli è stato trovato colpevole, dopo un primo e il secondo di correzione deve essere sospesa da conferisce benefici dal Consiglio Provinciale, e di una prudente e onesta persona deve essere nominato allo stesso Consiglio per compensare la sospensione della persona fallimento in questo campo .

    Lo stesso è da osservare per quanto riguarda i capitoli che offendono in materia.

    Il reato di una metropolitana, tuttavia, deve essere lasciato da parte del Consiglio di essere segnalata la sentenza del superiore.

    In modo che questa salutare disposizione può avere effetto più ampia, una frase di sospensione di questo tipo non può essere a tutti i rilassato senza l'autorità del romano Pontefice o del patriarca del caso, in modo che anche in questo i quattro patriarcale vede Devono essere particolarmente onorato .

    31. Canoni 'figli non può essere canoni dove sono i loro padri

    Al fine di abolire una pessima pratica che si è sviluppata in molte chiese, noi strettamente vietare i figli di canonici, soprattutto se sono illegittimi, per diventare canoni nel secolare chiese in cui i loro padri in carica.

    Se al contrario è tentato, dichiariamo che sia valido.

    Quelli che cercano di rendere tali persone canoni devono essere sospesi dalle loro benefici.

    32. Parroci di disporre di redditi

    Non vi è cresciuta in alcune parti uno personalizzato vizioso che deve essere sradicata, vale a dire che patroni delle chiese parrocchiali e di taluni altri sostengono il reddito dalle chiese del tutto per se stessi e per lasciare ai sacerdoti, per la nomina dei servizi, quali una piccola porzione che essi non possono vivere opportunamente su di essa.

    In alcune regioni, come abbiamo imparato per alcuni, parroci ricevono per il loro sostentamento solo un quarto di un quarto, vale a dire un sedicesimo, del decime.

    Di provenienza circa in queste regioni che quasi il parroco non può essere trovato che è anche moderatamente imparato.

    Come la foce del bue non dovrebbe essere messa la museruola quando è treading il grano, e ha a che serve l'altare deve vivere da esso, pertanto decreto che, a prescindere da ogni usanza di un vescovo o un patrono o di chiunque altro, di un sufficiente porzione deve essere assegnata al sacerdote.

    Che egli ha una chiesa parrocchiale è di servire se non attraverso un vicario, ma di persona, nella debita forma che la cura della Chiesa richiede che, se non a caso la chiesa parrocchiale è allegato ad un prebend o una dignità.

    In tal caso, si permette che egli che dispone di una tale dignità prebend o dovrebbe rendere la sua attività, dal momento che egli deve servire la chiesa maggiore, di avere un adeguato e permanente istituito canonicamente vicario nella chiesa parrocchiale, e quest'ultimo è di avere, come è stato detto, un montaggio da parte le entrate della chiesa.

    Altrimenti fargli sapere che da parte delle autorità di questo decreto è privato della chiesa parrocchiale, che è liberamente da attribuire a qualcun altro che vuole e può fare ciò che è stato detto.

    Siamo assolutamente vietino a chiunque di coraggio falsamente di conferire una pensione a un'altra persona, per così dire come un beneficio, da entrate di una chiesa che ha per mantenere il proprio sacerdote.

    33. Renumeration per le visite di essere ragionevole

    Procurations che sono dovuti, in ragione di una visita, ai vescovi, archdeacons o qualsiasi altra persona, come pure a legati o Nunzi della Sede Apostolica, non deve in nessun modo essere richiesto, senza un chiaro motivo e necessario, a meno che le visite sono state effettuato di persona, e poi far loro rispettare la moderazione nel settore dei trasporti e usava di cui al Concilio Lateranense.

    Aggiungiamo il seguente moderazione per quanto riguarda i legati e Nunzi della Sede Apostolica: che, quando è necessario per loro di rimanere in qualsiasi luogo e in modo tale che il detto luogo non può essere gravato troppo a loro nome, essi possono ricevere moderata procurations da altre chiese e le persone che non sono ancora stati gravati con procurations di loro, a condizione che il numero di procurations fa-non può superare il numero di giorni di soggiorno e, quando nessuna delle chiese o delle persone che non hanno sufficienti mezzi di loro, due o più di essi possono essere combinati in una sola.

    Coloro che esercitano l'ufficio di visita, inoltre, non deve cercare i propri interessi, ma quelli di Gesù Cristo, di dedicarsi alla predicazione e di esortazione, di correzione e di riforma, di modo che possano riportare la frutta che non perisce.

    Che ha il coraggio di fare il contrario si sia ripristinare ciò che egli ha ricevuto e come pagare un importo in compensazione alla Chiesa che egli ha così appesantito.

    34. Prelati vietato procurare ecclesiastica servizi a un profitto

    Molti prelati, al fine di soddisfare il costo di un Procuratore o qualche servizio di un legato o da un'altra persona, da estorcere loro sudditi di più di quello che paghi, e nel tentativo di estrarre un profitto dalle loro perdite cercano bottino piuttosto che aiutare nel loro sudditi.

    Siamo vietare che ciò accada in futuro.

    Se per caso qualcuno non tentativo, egli deve ripristinare ciò che egli ha estorto e di essere costretto a dare lo stesso importo per i poveri.

    Il superiore a cui una denuncia su questo è stata presentata deve subire la pena canonica se è negligente in esecuzione del presente statuto.

    35. Su procedure di ricorso

    In modo che, a causa d'onore non può essere concessa a giudici e considerazione dimostrato di essere in causa in materia di problemi e spese, decreto che, quando qualcuno cita un avversario dinanzi al giudice competente, egli non ricorso ad un giudice superiore prima sentenza è stato dato , Senza un valido motivo, ma piuttosto lasciarlo procedere con la sua tuta prima di abbassare il giudice, senza che sia possibile per lui di ostacolare dicendo che egli ha inviato un messaggero a un giudice superiore o addirittura procurato lettere da lui prima che esse sono state assegnate alle giudice delegato.

    Quando, tuttavia, egli ritiene che egli ha ragionevole motivo di ricorso e ha dichiarato la probabile motivi del ricorso dinanzi al giudice stesso, tali cioè che se fossero dimostrate di essere a decorrere legittimo, il giudice superiore esamina il ricorso.

    Se quest'ultimo ritiene il ricorso è irragionevole, egli trasmette la ricorrente al giudice inferiore frase e lui è condannato alle spese dell'altra parte; altrimenti egli andare avanti, salvando però i canoni sui principali casi di cui alla Sede Apostolica .

    36. Il interlocutoria frasi

    Dal momento che l'effetto cessa quando cessa la causa, decreto che, se un giudice ordinario o di un giudice delegato ha pronunciato uno comminatory interlocutoria o un frase che possa pregiudicare uno dei contendenti se la sua esecuzione è stata ordinata, e quindi agiscono a buoni consigli da mettere astiene in effetti, si deve procedere liberamente in udienza il caso, nonostante un eventuale ricorso contro tale comminatory o frase interlocutoria, a condizione che egli non è aperto al sospetto per qualche altro motivo legittimo.

    È così che il processo non è detenuto per motivi frivoli.

    37. Il Citazione di Lettera Apostolica

    Alcune persone, abusando del favore della Sede Apostolica, cercare di ottenere da essa lettere chiamare le persone a distanza di giudici, di modo che il convenuto, stanco di lavoro e le spese dell'azione, è costretto a cedere o ad acquistare al largo della importunate bringer dell'azione.

    Un processo non dovrebbe aprire la strada a ingiustizie che sono proibiti dalla il rispetto della legge.

    Siamo quindi di decreto che nessuno può essere chiamato dal lettere apostoliche di un processo, che è più di due giorni 'viaggio al di fuori della sua diocesi, a meno che le lettere sono state acquistate con l'accordo di entrambe le parti o menzionare espressamente questa costituzione.

    Ci sono altre persone che, rivolgendosi a un nuovo tipo di commercio, al fine di rilanciare le denunce che sono in sospeso o di introdurre nuove domande, portare abiti per il quale sono lettere di procurare la Sede Apostolica senza autorizzazione da parte loro superiori gerarchici.

    Essi offrono quindi le lettere per la vendita o la convenuta, in cambio per il suo non essere controversa con problemi e spese per conto di essi, o per l'attore, affinché per mezzo di essi egli può portare il suo avversario con indebite difficoltà.

    Cause dovrebbe essere limitata piuttosto che incoraggiato.

    Siamo, pertanto, di questo decreto generale Costituzione che d'ora in poi se qualcuno pretende di chiedere lettere apostoliche su qualsiasi questione senza uno speciale mandato dal suo superiore, poi le lettere non sono validi ed egli deve essere punito come un falsario, se non a caso sono coinvolte persone per le quali un mandato non dovrebbe essere in linea di diritto richiesto.

    38. Scritto record di prove di essere tenuto

    Un innocente contendente non potrà mai dimostrare la verità della sua negazione di una affermazione falsa presentata da un giudice ingiusto, dal momento che una negazione dalla natura delle cose non costituisce una prova diretta.

    Siamo pertanto decreto, affinché non pregiudica la menzogna verità o malvagità prevalere su giustizia, che in entrambi ordinaria e straordinaria prove il giudice deve sempre assumere sia un pubblico ufficiale, se può trovare una, o due uomini adatti a scrivere fedelmente tutti gli atti giudiziari -- -- Vale a dire le citazioni, aggiornamenti, obiezioni e le eccezioni, le petizioni e le risposte, interrogatori, le confessioni, deposizioni di testimoni, la produzione di documenti, interlocutions (5), ricorsi, rinunce, le decisioni definitive e le altre cose che dovrebbe essere scritta nel corretto ordine - indicando i luoghi, i tempi e le persone.

    Tutto così scritto deve essere comunicata alle parti in questione, ma tali originali rimangono con gli scribi, in modo che, se sorge una controversia sul modo in cui il giudice condotto il caso, la verità può essere stabilito dal originali.

    Con questa misura viene applicata, ad esempio deferenza sarà dedicata alla onesto e prudente giudici che la giustizia per gli innocenti non saranno danneggiati da imprudente e malvagi giudici.

    Un giudice che trascura di osservare questa costituzione è, se qualche difficoltà nasce dalla sua negligenza, essere punito come merita da un giudice superiore, né deve essere effettuato presunzione a favore della sua trattazione della causa ad esclusione di quelle di accordi con i documenti legali .

    39. Il scientemente ricezione merci rubate

    Accade spesso, quando una persona è stato rapinato e ingiustamente l'oggetto è stato trasferito dal rapinatore a un terzo, che non è aiutato da un azione di restituzione contro il nuovo possessore perché ha perso il vantaggio di possesso, ed egli perde in effetti il diritto di proprietà, data la difficoltà di dimostrare il suo caso.

    Siamo quindi di decreto, nonostante la forza del diritto civile, che d'ora in poi se qualcuno riceve scientemente una cosa simile, allora il derubato uno deve essere favorita dal suo corso di aggiudicazione di restituzione contro quella in possesso.

    Per questi ultimi, come fosse il ladro riesce nel suo vice, in quanto non c'è molta differenza, soprattutto per quanto concerne i pericoli per l'anima, tra ingiustamente appesa ad un altro e di proprietà del sequestro.

    40. Vero proprietario è il vero possessore anche se non possiede l'oggetto per un anno

    A volte succede che, quando il possesso di qualcosa viene attribuito al ricorrente in abito, a causa dei contumacy dall'altra parte, ancora a causa di forza o la frode nel corso degli cosa che non è in grado di ottenere la custodia di essa entro un anno, o che essa ha acquisito la perde.

    In tal modo il convenuto profitti dalla sua malvagità, perché a parere di molti l'attore non si qualifica come il vero possessore al termine di un anno.

    Affinché non contumacious quindi un partito è in una posizione migliore rispetto ad un obbediente, ci decreto, in nome della canonica del patrimonio netto, che nel suddetto caso l'attore deve essere stabilito come il vero possessore dopo l'anno trascorso.

    Inoltre, noi emettere un divieto generale contro la promessa di rispettare la decisione di un laico in materia spirituale, poiché non è adatto per un laico di arbitrare in tali questioni.

    41. Nessuno è scientemente a prescrivere un oggetto da parte sbagliata

    Indipendentemente dal momento che non procedono dalla fede è peccato, e poiché, in generale, qualsiasi costituzione o personalizzato che non può essere osservata senza peccato mortale è quello di non essere presa in considerazione, quindi di definire questo sinodale che nessuna sentenza di prescrizione, se canonico o civile, è valido senza una buona fede.

    E 'pertanto necessario che la persona che prescrive che dovrebbe in nessuna fase essere consapevoli del fatto che l'oggetto appartiene a qualcun altro.

    42. Chierici e laici non sono a usurpare i diritti di ciascun altro

    Così come abbiamo desiderio laici non usurpare i diritti dei chierici, così dobbiamo augurare chierici non arrogarsi i diritti dei laici.

    Abbiamo quindi vietare ogni chierico d'ora in poi di estendere la sua giurisdizione, sotto pretesto della libertà ecclesiastica, a danno dei secolari giustizia.

    Piuttosto, per non parlare di lui sia soddisfatto con la scritta costituzioni e doganale finora approvato, in modo che le cose di Cesare possono essere resi fino alla Cesare, e le cose di Dio possono essere resi sino Dio il diritto di distribuzione.

    43. Chierici non può essere costretto a prendere i giuramenti di fealty a quelle da cui sono titolari non temporalities

    Alcuni laici cercano di invadere troppo su di diritto divino, quando vigore ecclesiastici che non detengono alcun temporalities da loro a prendere i giuramenti di fealty a loro.

    Dal momento che un servo sta o cade con il suo Signore, secondo l'Apostolo, abbiamo quindi vietare, per l'autorità di questo sacro Concilio, che tali chierici essere costretto a prestare giuramento di questo tipo di persone laiche.

    44. Solo chierici può disporre della chiesa di proprietà

    Laici, tuttavia devota, non hanno alcun potere di disporre delle proprietà ecclesiastiche.

    La loro partita è di obbedire, di non essere al comando.

    Abbiamo quindi afflitti che la carità è sempre più freddo in alcune di esse in modo che non abbiate paura di attacco attraverso le loro ordinanze, o meglio i loro manufatti, l'immunità di libertà ecclesiastica, che ha in passato stati protetti con molti privilegi non solo dai santi padri ma anche di principi secolari.

    Lo fanno non solo di allontanare feudi e di altri beni della chiesa e di usurpando giurisdizioni, ma anche di illegalmente, recante le mani sul mortuaries e altre cose che si vedono di appartenere ad spirituale giustizia.

    Vogliamo garantire l'immunità delle chiese in questa materia e di fornire così grande contro gli infortuni.

    Siamo quindi di decreto, con l'approvazione di questo sacro Concilio, che le ordinanze di questo tipo e afferma di feudi o di altri beni della chiesa, effettuati in base ad un decreto del potere laico, senza il consenso del buon persone ecclesiastiche, dal momento che non sono validi si può dire che non leggi, ma piuttosto atti di miseria o la distruzione e usurpazioni di competenza.

    Coloro che osano fare queste cose devono essere limitata dalla censura ecclesiastica.

    45. Sanzioni per patroni che rubare chiesa fisicamente beni o di arrecare danno ai loro chierici

    Patroni delle chiese, signori 'deputati e avvocati hanno dimostrato tale arroganza in alcune province che essi non solo introdurre difficoltà e il male disegni vacante quando chiese dovrebbero essere dotati di congrui pastori, ma anche la presunzione di disporre dei beni e di altri beni della chiesa come a loro piace e ciò che è terribile a riguardare, non abbiate paura di impostare su uccisione prelati.

    Che cosa è stato ideato per la protezione non deve essere ritorto in un mezzo di repressione.

    Abbiamo quindi vietare espressamente patroni, avvocati e signori 'deputati ormai a più appropriato nella materia di cui sopra è consentita dalla legge.

    Se il coraggio di fare, al contrario, far loro essere contenuti con le più severe sanzioni canoniche.

    Siamo decreto, inoltre, con l'approvazione di questo sacro Concilio, che, se patroni o avvocati o signori feudatari o 'deputati o di altre persone con benefici indicibili venture con il coraggio di uccidere o mutilare, personalmente o tramite altri, il rettore di qualsiasi chiesa o altri chierici di quella chiesa, poi il patrono perde completamente il suo diritto di patrocinio, l'avvocato suo advocation, il feudatario suo feudo, il Signore del suo vice deputyship e la sua persona beneficed beneficio.

    E per evitare la pena essere ricordato per un tempo inferiore a quello del delitto, nulla dei suddetti si scende a loro eredi, e la loro posteri la quarta generazione sono in nowise essere ammesso in un collegio di chierici o di tenere l'onore di qualsiasi prelati in una casa religiosa, eccetto quando sono fuori di misericordia vengono venduti a farlo.

    46. Tasse non possono essere riscossi per la Chiesa, ma la Chiesa può contributi volontari per il bene comune

    Il Concilio Lateranense, che intendono fornire per l'immunità della chiesa nei confronti dei funzionari e governatori delle città e delle altre persone che cercano di opprimere le chiese e con tallages clero e le tasse e gli altri exactions, tale presunzione vietava sotto pena di anatema.

    E 'ordine trasgressori ei loro sostenitori ad essere scomunicato fino a quando non fatta adeguata soddisfazione.

    Se a un certo tempo, tuttavia, un vescovo insieme al suo clero prevedere così grande bisogno o vantaggio che essi ritengono, senza alcuna costrizione, che le sovvenzioni dovrebbero essere assunti dalle chiese, per il bene comune o la comune necessità, quando le risorse del i laici non sono sufficienti, quindi le suddette laici possono ricevere loro umilmente e devotamente e con gratitudine.

    Sul conto del imprudenza di alcuni, tuttavia, il Romano Pontefice, la cui attività è di fornire per il bene comune, dovrebbe essere consultato in anticipo.

    Aggiungiamo, del resto, dal momento che la malizia di alcuni nei confronti di Dio la chiesa non ha diminuita, che le sentenze e le ordinanze emanate dal scomunicato tali persone, o per loro ordini, devono essere considerate nulle e prive di effetto e non deve mai essere valido.

    Dal momento che la frode e la menzogna non deve proteggere nessuno, nessuno essere lasciate ingannare da falsi errore di sopportare uno anatema, durante la sua durata del governo, come se egli non è tenuto a rendere la soddisfazione dopo.

    Per noi che il decreto sia che egli si è rifiutato di rendere la soddisfazione e il suo successore, se egli non rendere soddisfazione entro un mese, è di rimanere vincolato dalla censura ecclesiastica fino a che egli rende adatto soddisfazione, dal momento che egli riesce ad un posto anche per il suo successo responsabilità.

    47. Il ingiusta scomunica

    Con l'approvazione di questo sacro Concilio, si vietino a chiunque di promulgare una pena di scomunica a chiunque, a meno che un adeguato avvertimento è stato dato in anticipo la presenza di persone idonee, che può, se necessario, testimoniano l'avvertimento.

    Se qualcuno osa fare il contrario, anche se la sentenza di scomunica è solo, per non parlare di lui sappiamo che egli è vietato entrare in una chiesa per un mese e sta per essere puniti con la pena di un altro, se questo sembra opportuno.

    Lasciarlo accuratamente evitare di procedere a chiunque excommunicate manifesto e senza giusta causa.

    Se lo fa procedere, e, umilmente chiesto di essere, non prendersi cura di revocare il processo, senza imporre la pena, allora la persona lesa può presentare una denuncia di ingiusta scomunica con un giudice superiore.

    Quest'ultimo deve poi inviare la persona al giudice che lo scomunicato, se questo può essere fatto senza il pericolo di un ritardo, con ordini che egli deve essere assolto entro un congruo periodo di tempo.

    Se il pericolo di ritardo non può essere evitato, il compito di sottrarre lui deve essere effettuata dal giudice superiore, sia di persona o attraverso qualcun altro, come sembra opportuno, dopo aver ottenuto garanzie sufficienti.

    Ogni volta che è stabilito che il giudice pronuncia uno ingiusta scomunica, egli deve essere condannato a fare risarcimento dei danni a quello scomunicato, e tuttavia essere punito in un altro modo a discrezione del giudice superiore, se la natura della colpa chiede che, dal momento che non è un banale errore di infliggere così grande una punizione a una persona innocente - se non a caso egli ha commesso un errore per ragioni che sono credibili - soprattutto se la persona è lodevole di onorabilità.

    Ma se non è ragionevole dimostrato contro la sentenza di scomunica di fare una denuncia, il ricorrente deve essere condannato a pena, per l'irragionevole problemi causati dalla sua denuncia, a fare di compensazione o in altro modo in base alla discrezione degli giudice superiore, se non a caso il suo errore è stato basato su qualcosa che sia credibile e in modo scuse lui, ed egli inoltre essere costretto su un impegno a rendere la soddisfazione in materia per la quale egli è stato giustamente scomunicato, altrimenti egli è soggetto di nuovo per l'ex frase che deve essere osservato inviolably fino alla completa soddisfazione è stata fatta.

    Se il giudice, tuttavia, riconosce il suo errore ed è pronto a revocare la frase, ma la persona a cui è stato superato ricorsi, per il timore che il giudice può revocarla senza fare soddisfazione, quindi il ricorso non essere ammesso a meno che l'errore è tale che essa può meritano di essere interrogato.

    Quindi il giudice, dopo aver dato sufficiente sicurezza che egli comparire in tribunale la prima persona a cui il ricorso era stato fatto o uno da lui delegato, si sottrae l'scomunicato persona e quindi non devono essere soggetti alle sanzioni prescritte.

    Lasciate che il giudice del tutto attenti, se vuole evitare punizioni severe canoniche, perché su un perverso intenzione di danneggiare qualcuno che pretende di avere fatto un errore.

    48. Sfidare uno giudice ecclesiastico

    Dal momento che un divieto speciale sono stati compiuti nei confronti di chiunque presumere a promulgare una sentenza di scomunica contro qualcuno senza un adeguato avviso essere dato in anticipo, abbiamo pertanto desiderano fornire nei confronti della persona in grado di essere messo in guardia, per mezzo di un fraudolento di opposizione o di ricorso, per sfuggire esame di quello che rilascia l'avvertimento.

    Siamo, pertanto, decreto che, se la persona che sostiene che detiene il giudice sospetto, per non parlare di lui prima di portare lo stesso giudice di un ricorso solo sospetto, e lui stesso, in accordo con il suo avversario (o con il giudice, se gli capita di non avere un avversario) scegliere insieme arbitri, o, se per caso non sono in grado di raggiungere un accordo insieme, egli sceglie uno arbitro e gli altri in un altro, di conoscere l'azione di sospetto.

    Se questi non possono accordarsi su una sentenza, esse richiedono in una terza persona, in modo che ciò che due di loro decide in merito hanno forza vincolante.

    Far loro sapere che essi sono tenuti a portare fuori questo fedelmente, in conformità con il comando strettamente ingiunto di noi in virtù di obbedienza e sotto l'attestazione della divina sentenza.

    Se l'azione di sospetto non è dimostrato in diritto prima di loro entro un tempo adeguato, il giudice esercita la sua giurisdizione, se l'azione è rivelata, quindi con il consenso dell'opponente contestato il giudice deve impegnare la questione ad una persona idonea o rinviare il caso a un giudice superiore in modo tale che egli può condurre la questione come dovrebbe essere condotto.

    Come per la persona che è stato messo in guardia ma poi affretta a lanciare un appello, se il suo reato è reso manifesto di diritto degli elementi di prova del caso o dalla sua stessa confessione o in altro modo, quindi provocazione di questo tipo non deve essere tollerati, dal momento che il rimedio di un ricorso non è stato istituito per difendere malvagità, ma per proteggere innocenza.

    Se non vi sono dubbi sulla sua reato, quindi il ricorrente deve, perché egli impedisce il giudice l'azione della sotterfugio di un ricorso frivolo, impostare prima lo stesso giudice il motivo credibile per il suo ricorso, tali cioè che se fosse dimostrato che sarebbe considerato legittimo.

    Quindi se ha un avversario, per non parlare di lui procedere con il suo ricorso entro i termini fissati dallo stesso giudice in base alle distanze, tempi e la natura delle imprese coinvolte.

    Se egli non perseguire il suo ricorso, il giudice stesso deve procedere nonostante il ricorso.

    Se l'avversario non viene visualizzato quando il giudice procede in virtù del suo ufficio, quindi ancora una volta il motivo del ricorso è stato verificato prima che il giudice superiore, quest'ultima deve esercitare la sua giurisdizione.

    Se il ricorrente non riesce a ottenere il motivo della sua impugnazione verificato, egli deve essere inviato al giudice dal quale si è stabilito che egli ricorso utente malintenzionato.

    Non vogliamo queste due costituzioni di essere esteso a regolari, che hanno il loro speciale osservanze.

    '

    49. Sanzioni per la scomunica di avarizia

    Siamo un divieto assoluto di effettuare, sotto la minaccia del giudizio divino, a chiunque di coraggio di impegnare chiunque con il vincolo della scomunica, o chiunque di assolvere in modo vincolata, di avarizia.

    Siamo vietare questo in particolare in quelle regioni dove personalizzato di uno scomunicato persona è punita con una pena di denaro quando è assolto.

    Siamo decreto che, quando si è stabilito che una sentenza di scomunica è stata ingiusta, la excommunicator l'obbligo di censura ecclesiastica di ripristinare in tal modo il denaro estorto, e versa il più nuovo per la sua vittima per il danno a meno che non è stato ingannato da un comprensibile errore.

    Perchance se egli non è in grado di pagare, egli deve essere punito in qualche altro modo.

    50. Divieto di matrimonio è ormai perennemente limitata al quarto grado

    Non dovrebbe essere giudicata riprovevole se decreti umana sono a volte cambiato in base al mutare delle circostanze, soprattutto quando urgenti necessità o richieste vantaggio evidente, poiché Dio stesso è cambiato nel Nuovo Testamento, alcune delle cose che egli aveva comandato nel vecchio Testamento.

    Dal momento che i divieti nei confronti di contraenti il matrimonio nel secondo e nel terzo grado di affinità, e nei confronti di unire i discendenti di un secondo matrimonio con la Kindred del primo marito, spesso portare a difficoltà e talvolta mettere a repentaglio le anime, pertanto, al fine che, quando il divieto cessa l'effetto può anche cessare, a revocare l'approvazione di questo sacro Concilio costituzioni pubblicati su questo tema e noi decreto, di questa Costituzione, che d'ora in poi le parti contraenti collegato in questi modi possono essere liberamente uniti.

    Inoltre il divieto di matrimonio non, in futuro, vanno al di là del quarto grado di parentela e di affinità, dal momento che il divieto non può generalmente essere osservate per gradi, senza ulteriori gravi danni.

    Il numero quattro e concorda con il divieto in materia di unione del corpo su cui l'Apostolo dice, che il marito non dominerà il suo corpo, ma non la moglie e la moglie non dominerà il suo corpo, ma il marito fa; ci sono per quattro umori del corpo, che è composto da quattro elementi.

    Anche se il divieto di matrimonio è ora limitato al quarto grado, intendiamo il divieto di essere perpetua, nonostante precedenti decreti in materia rilasciati o da altri o da noi.

    Se le persone il coraggio di sposare contrario a tale divieto, essi non sono protetti dalla lunghezza di anni, da quando il passare del tempo non diminuisce, ma aumenta il peccato, e che le colpe più tenere premuto il peccato anima in schiavitù il bulino sono.

    51. Clandestino matrimoni vietato

    Dal momento che il divieto di matrimonio nei tre gradi più remoti è stata revocata, vogliamo che sia rigorosamente osservata negli altri gradi.

    Seguendo le orme dei nostri predecessori, noi del tutto clandestino vietare i matrimoni e proibire qualsiasi sacerdote a presumere di essere presenti a un tale matrimonio.

    L'estensione del speciale personalizzata di talune regioni ad altre regioni in generale, noi decreto che, quando i matrimoni sono contratti da essi devono essere pubblicamente annunciato nelle chiese di sacerdoti, con un adeguato tempo di fissare in anticipo entro il quale chi vuole ed è in grado di fornire uno maggio legittimo impedimento.

    I sacerdoti stessi devono anche esaminare se vi sia alcun ostacolo.

    Quando vi appare una credibile delle ragioni per cui il matrimonio non dovrebbe essere contratto, il contratto è espressamente vietato fino a quando non vi è stato istituito da documenti chiaro che cosa dovrebbe essere fatto in materia.

    Se le persone che la presunzione di entrare in clandestinità matrimoni di questo tipo, o vietato i matrimoni vietati all'interno di un grado, anche se fatto in ignoranza, la prole dell'unione si considera illegittima e non ha alcun aiuto da parte dei genitori 'ignoranza, dal momento che i genitori nel contrarre il matrimonio può essere considerato non privo di conoscenza, o anche come affecters di ignoranza.

    Allo stesso modo la prole è da considerarsi illegittimo se entrambi i genitori a conoscenza di un legittimo impedimento e ancora il coraggio di un matrimonio contratto in presenza della chiesa, al contrario di ogni divieto.

    Inoltre il parroco che si rifiuta di vietare tali unioni, o anche un membro del clero regolare che osa a partecipare a loro, è sospeso dalla carica per tre anni e devono essere puniti più severamente, anche se la natura della colpa lo richiede.

    Quelli che presumono di essere uniti in questo modo, anche se esso è consentita all'interno di un grado, sono da attribuire un adeguato penitenza.

    Maliziosamente qualcuno che propone un ostacolo, al fine di prevenire un legittimo matrimonio, non sfuggire alla chiesa della vendetta.

    52. Sul rigetto, da elementi di prova sentito dire a un seme matrimoniale

    E 'stato un tempo deciso di una certa necessità, ma in contrasto con la normale prassi, sentito dire che la prova deve essere valido nel calcolo i gradi di parentela e di affinità, perché, data la brevità della vita umana testimoni non sarebbe in grado di testimoniare di prima mano le conoscenze in un calcolo per quanto riguarda il settimo grado.

    Tuttavia, perché abbiamo imparato da molti esempi e le prove definitive che molti pericoli per i matrimoni legittimi sono sorti da questo, abbiamo deciso che in futuro sentito dire da testimoni non deve essere accettato in questa materia, dal momento che il divieto non ora superare il quarto grado , A meno che non vi sono persone di peso che sono affidabili e che ha appreso da loro anziani, prima che il caso è stato iniziato, le cose che testimoniano: in effetti non da una persona poiché non si sarebbe sufficiente, anche se lui o lei sono stati vivo, ma da almeno due, e non da persone che sono di cattivo onorabilità e di sospetto, ma da quelli che sono degni di fiducia e di sopra di ogni obiezione, in quanto sembrerebbe piuttosto assurdo ammettere in evidenza quelli le cui azioni potrebbero essere respinto.

    Né vi dovrebbero essere ammessi in evidenza una persona che ha imparato ciò che testimonia di più, o persone di cattivo onorabilità che hanno imparato ciò che testimoniano da persone di buona reputazione, come se fossero più di uno adatto e testimoni, in quanto anche in base al la normale prassi dei tribunali l'affermazione di una testimonianza non è sufficiente, anche se è una persona che risplende con autorità, e dato che le azioni legali sono vietate alle persone di cattiva reputazione.

    I testimoni devono affermare sotto giuramento che nel testimoniare nel caso essi non agiscono da odio o paura o per amore o di vantaggio; essi designare le persone da loro esatta nomi o di ricordare o di descrizione sufficiente, e si distinguono da un chiaro calcolo ogni livello di rapporto su entrambi i lati, e queste devono includere nella loro dichiarazione giurata che era da loro antenati che hanno ricevuto quello che sono e che testimoniano che credono che sia vero.

    Essi ancora non è sufficiente a meno che non dichiarare sotto giuramento di aver saputo che le persone che stanno in almeno uno dei suddetti gradi di rapporto, riguardo a vicenda come le relazioni di sangue.

    Perché è preferibile lasciare solo alcune persone che sono stati uniti in contrasto con quella umana decreti di separare, in contrasto con il mandato del Signore decreti, le persone che sono state unite a norma di legge.

    53. Per questi che dare loro campi per gli altri ad essere coltivato in modo da evitare decime

    In alcune regioni ci sono intermediato alcuni popoli che di consuetudine, secondo le loro riti, non pagano decime, anche se non sono conteggiati come cristiani.

    Alcuni proprietari assegnare loro terre a loro in modo tale che questi signori possono ottenere maggiori entrate, di barare le chiese della decime.

    Che desiderano pertanto di fornire per la sicurezza delle chiese in queste materie, decreto che, quando signori fanno sulle loro terre a tali persone in questo modo per la coltivazione, i signori devono pagare le decime alle chiese in pieno e senza obiezioni e, se necessario, essi deve essere costretto a farlo di censura ecclesiastica.

    Tali decime sono effettivamente a carico di necessità, in quanto sono dovute in virtù della legge divina o degli usi locali.

    54. Decime dovranno essere pagati prima delle imposte

    Non è in potere umano che le sementi devono rispondere a seminatore, poiché, secondo il detto dell'Apostolo, che né lui né le piante che egli acque è nulla, ma piuttosto che egli dà la crescita, cioè Dio, che si porta via molto frutto dai morti sementi.

    Ora, alcune persone da eccesso di avidità sforzarsi di più di imbrogliare decime, detraendo dal colture e frutti di prima gli affitti e le spese, che nel frattempo sfuggire al pagamento delle decime.

    Dal momento che il Signore ha riservato fino alla decime se stesso come un segno della sua signoria universale, di un certo titolo speciale per così dire, noi decreto, che desiderano evitare lesioni alle chiese e il pericolo per le anime, che, in virtù di tale generale signoria il pagamento delle decime deve precedere l'exaction delle spese e degli affitti, o almeno quelli che ricevono untithed affitti e le spese devono essere costretti da censura ecclesiastica, visto che una cosa porta con sé l'onere, a decima per le chiese a cui di diritto di cui sono dovute.

    55. Decime devono essere versati su terreni acquisiti, nonostante i privilegi di

    Recentemente abati dei Cistercensi, assemblati in un capitolo generale, saggiamente decretato nel nostro esempio, che i fratelli l'ordine di non acquistare in futuro beni da cui decime sono dovute a chiese, se non a caso è per fondare nuovi monasteri, e che se tali beni sono stati forniti loro dalla pia devozione dei fedeli, o sono stati acquistati per fondare nuovi monasteri, si assegnarli per la coltivazione di altre persone, che sarebbe disposto a pagare le decime alle chiese, perché le chiese essere ulteriormente appesantito sul conto dei Cistercensi 'privilegi.

    Siamo quindi di decreto che su terreni assegnati agli altri e sulle future acquisizioni, anche se li coltivano con le loro mani o a loro spese, esse devono pagare decime alle chiese che in precedenza ricevuto la decime dalle terre, a meno che non decidano di composti in un altro modo con le chiese.

    Dal momento che noi consideriamo questo decreto per essere accettabile e giusta, vogliamo che sia estesa ad altri frequentatori che godono di simili privilegi, e per noi prelati delle chiese di essere pronto e più efficace in danno loro piena giustizia per quanto riguarda coloro che li sbagliato e a prendere dolori di mantenere i loro privilegi più attentamente e completamente.

    56. Un parroco non deve perdere una decima sul conto di alcune persone fare un patto

    Molti frequentatori, come abbiamo appreso, e talvolta chierici secolari, quando locazione case o la concessione feudi, aggiungere un patto, a danno delle chiese parrocchiali, nel senso che i locatari e vassalli versa decime a loro e si sceglie di essere sepolto nella loro terra.

    Siamo assolutamente respingere i patti di questo tipo, dato che sono radicati nella avarizia, e dichiarare che ciò che è ricevuto attraverso di essi deve essere restituito alla parrocchia chiese.

    57. Interpretare le parole di privilegi

    In modo che i privilegi di cui la chiesa romana ha concesso ad alcuni religiosi possono rimanere perfetta, abbiamo deciso che certe cose in essi devono essere chiariti affinché non attraverso la loro non è ben compreso che portare ad abusi, a causa dei quali esse potrebbero giustamente essere revocata.

    Per una persona merita di perdere un privilegio, se egli abusi del potere a lui affidata.

    La Sede Apostolica ha giustamente concesso un indulto a determinate regolari nel senso che ecclesiastica sepoltura non dovrebbe essere rifiutata a deceduto membri della loro fraternità se le chiese a cui appartengono capita di essere in virtù di un interdetto per quanto riguarda i servizi divina, a meno che le persone sono state scomunicato interdicted o per nome, e che essi possono portare via per la sepoltura alle loro chiese loro quale confraters prelati delle chiese non permetterà di essere sepolto nella loro chiesa, a meno che il confraters sono stati scomunicato interdicted o per nome.

    Tuttavia, si capisce questo di fare riferimento a confraters che hanno cambiato il loro abito secolare e sono stati consacrati alla fine, mentre ancora vivo, o che nella loro vita hanno dato la loro proprietà a loro, pur mantenendo per sé il tempo in cui vivono le usufrutto di esso .

    Solo queste persone possono essere sepolto a non interdicted chiese frequentatori di questi e di altri in cui essi hanno scelto di essere sepolto.

    Per se fosse capito di qualsiasi persone aderiranno loro fraternità per il versamento annuale di due o tre centesimi, disciplina ecclesiastica sarebbe allentata e messo in disprezzo.

    Anche questi ultimi, tuttavia, può ottenere un certo sgravio loro concesse dalla Sede Apostolica.

    È stato inoltre concesso a tali regolari che, se uno qualsiasi dei loro fratelli, cui è stato inviato a stabilire Fraternità o per ricevere le imposte, arriva in una città o un castello o un villaggio che è in virtù di un interdetto per quanto riguarda i servizi divina, poi chiese maggio essere aperti in una volta l'anno a loro "gioiosa voce" in modo che la divina di servizi può essere celebrato lì, dopo aver scomunicato persone sono state escluse.

    Vogliamo questo deve essere inteso nel senso che in una determinata città, castello o città chiesa solo uno è aperto per i fratelli di un ordine particolare, come già detto, una volta l'anno.

    Per anche se è stato detto al plurale che le chiese possono essere aperti a loro "gioiosa voce", presente su una vera comprensione non si riferisce ad ogni singolo chiesa di un luogo determinato, ma piuttosto alle chiese dei predetti luoghi considerati nel loro insieme.

    Altrimenti se hanno visitato tutte le chiese di un determinato luogo in questo modo, la sentenza di interdizione sarebbe messo in troppa disprezzo.

    Coloro che osano usurpare nulla per sé in contrasto con le dichiarazioni di cui sopra deve essere sottoposto a pene severe.

    58. Sulla stessa a favore dei vescovi

    Vogliamo estendere ai vescovi, a favore dell'ufficio episcopale, l'indulto che è già stato dato ad alcuni religiosi.

    Abbiamo quindi concedere che, quando un paese è sotto un interdetto generale, i vescovi possono talvolta celebrare il servizio divino, a porte chiuse e in un abbassamento voce, senza il Suono di campane, dopo aver scomunicato e interdicted persone sono state escluse, a meno che ciò non è stato espressamente vietato.

    Concediamo questo, però, a quelle che i vescovi non hanno dato alcun motivo per l'interdetto, perché non usare astuzie o frodi di qualsiasi tipo e così trasformare una cosa buona in una dannosa perdita.

    59. Religiosa non può dare garanzie senza il permesso del suo abate e il convento

    Vogliamo e per essere esteso a tutti i religiosi ciò che è già stato vietato dalla Sede Apostolica ad alcuni di loro: e cioè che non religiosi, senza il permesso del suo abate e la maggior parte del suo capitolo, può presentarsi fideiussione per qualcuno o accettare un prestito da un altro al di là di una somma fissata dal comune parere.

    In caso contrario, il convento non può essere ritenuto responsabile in alcun modo per le sue azioni, a meno che perchance la questione è chiaramente redounded a beneficio della sua casa.

    Presume che chiunque di agire in contrasto con il presente statuto deve essere severamente punito.

    60. Abbots a non invadere episcopale

    Dal denunce che hanno raggiunto da noi vescovi in varie parti del mondo, siamo venuti a conoscenza di gravi e grandi eccessi di alcuni abati che, con contenuti non i confini della propria autorità, estendere le loro mani per le cose appartenenti al dignità episcopale: audizione matrimoniale casi, che ingiunge penitenze pubbliche, anche la concessione di lettere di indulgenze e come presunzioni.

    A volte succede che da questa autorità episcopale è cheapened agli occhi di molti.

    Desiderano quindi per fornire sia per la dignità dei vescovi e il benessere di abati in queste materie, di vietare rigorosamente presente decreto qualsiasi abate raggiungere per tali cose, se desidera evitare pericolo per se stesso, a meno di qualsiasi possibilità di essi possono difendersi da una speciale concessione o qualche altro motivo legittimo in relazione a tali cose.

    61. Religiosa non può ricevere da decime le mani

    E 'stato vietato al Concilio Lateranense, come è noto, per qualsiasi frequentatori di osare di ricevere chiese o decime da le mani senza il consenso del vescovo, o in qualsiasi modo di ammettere alla divina servizi di quelli previsti scomunica o quelli interdicted per nome.

    Vietare ora ancora più forte e si prenderà cura di constatare che i trasgressori sono puniti con sanzioni condign.

    Siamo decreto, tuttavia, che nelle chiese che non appartengono a loro di pieno diritto il regolari, in conformità con lo statuto del consiglio che, presenti al vescovo i sacerdoti che devono essere istituito, per l'esame da lui circa la cura dei persone, ma come per i sacerdoti 'capacità questioni temporali, i frequentatori deve fornire la prova di se stesse.

    Non far loro il coraggio di rimuovere quelli che sono stati istituiti senza consultare il vescovo.

    Aggiungiamo, infatti, che essi dovrebbero prendersi cura di quelli presenti o che sono noti per il loro modo di vita o di prelati raccomandato a probabili motivi.

    62. Per quanto riguarda le reliquie del santo

    La religione cristiana è spesso denigrato perché certe persone messe santi 'reliquie alla vendita e di visualizzarli in modo indiscriminato.

    , In modo che esso non può essere denigrato in futuro, di ordinare il presente decreto che d'ora in poi le antiche reliquie non può essere visualizzato al di fuori di un reliquiario o essere messi in vendita.

    Come per reliquie di recente scoperto, per non parlare nessuno presume a venerare pubblicamente a meno che non siano stati precedentemente approvato dalle autorità del romano pontefice.

    Prelati, del resto, non dovrebbe in futuro permettere a coloro che vengono a loro chiese, al fine di venerare, di essere ingannati da sdraiato storie o documenti falsi, come è accaduto comunemente in molti luoghi per conto del desiderio di profitto.

    Abbiamo anche vietare il riconoscimento di elemosina-collezionisti, alcuni dei quali ingannare altre persone, proponendo vari errori nella loro predicazione, a meno che non mostrano fede lettere della Sede Apostolica o dal Vescovo diocesano.

    Anche allora essi non sono autorizzati a mettere le persone prima di qualsiasi cosa al di là di quanto è contenuto nelle lettere.

    Abbiamo pensato che buona per mostrare la forma di lettera che la Sede Apostolica in generale sovvenzioni a favore di elemosina-collezionisti, in modo che i vescovi diocesani si possono seguire nel loro lettere.

    È questo: "Dato che, come dice l'Apostolo, noi tutti davanti al tribunale di Cristo per ricevere in base a ciò che abbiamo fatto nel corpo, sia essa buona o cattiva, è behooves noi a preparare per il giorno di l'ultimo raccolto con opere di misericordia e di seminare sulla terra, al fine di eternità, quella che, con Dio, ritorno con moltiplicato frutta, dobbiamo raccogliere nei cieli, mantenendo una ferma speranza e fiducia, dal momento che egli scrofe con parsimonia miete con parsimonia, e che le scrofe bountifully deve trarre bountifully fino alla vita eterna. Poiché le risorse di un ospedale potrebbe non essere sufficiente per il sostegno dei fratelli bisognosi e che il gregge ad esso, noi ammonire e esorto tutti voi nel Signore, e ingiunto su di voi per la remissione dei vostri peccati, per dare pio elemosina e di assistenza caritativa grato a loro, dai beni che Dio ha donato su di voi, in modo che le loro necessità possono essere curati attraverso il vostro aiuto, e si può raggiungere la felicità eterna attraverso questi e altre cose buone che potrebbe essere fatto sotto l'ispirazione di Dio ".

    Coloro che sono inviati a cercare elemosina essere modesto e discreto, e non lasciarli stare nelle taverne o altri luoghi inadatti o incorrere in costi inutili o eccessive spese, facendo attenzione soprattutto di non indossare il garb della falsa religione.

    Inoltre, perché le chiavi della chiesa sono introdotti nel disprezzo e soddisfazione attraverso la penitenza perde la sua forza attraverso indiscriminato ed eccessivo indulgenze, che alcuni prelati di chiese non temere di sovvenzione, pertanto decreto che, quando una basilica è dedicata, l'indulgenza non essere per più di un anno, se esso è dedicato vescovo di uno o di più di uno, e per l'anniversario della dedicazione la remissione dei penitenze imposte è di non superare quaranta giorni.

    Per noi che le lettere di indulgenza, che sono concessi per motivi di vario genere in momenti diversi, sono per risolvere il numero di giorni, dato che il romano Pontefice stesso, che possiede la pienezza del potere, è abituato a rispettare tale moderazione in tali cose.

    63. Il simonia

    Come abbiamo sicuramente imparato, vergognoso e malvagi exactions e extortions sono riscossi in molti luoghi e da molte persone, che sono come i venditori di colombe nel tempio, per la consacrazione dei vescovi, la benedizione di abati e l'ordinazione dei chierici.

    Non vi è fissato quanto deve essere pagata per questo o quello e per ancora un'altra cosa.

    Alcuni addirittura sforzarsi di difendere questa vergogna e cattiveria per motivi di tempo stabilito personalizzato, così heaping per sé ulteriormente dannazione.

    Che intendono sopprimere quindi così grande un abuso, del tutto respingere una tale consuetudine che dovrebbe piuttosto essere chiamato la corruzione.

    Siamo fermamente decreto che nessuno può osare di chiedere o estorcere qualsiasi cosa in qualsiasi pretesto per il conferimento di tali cose o per il loro essere state conferite.

    Altrimenti egli sia che egli riceve e che dà un tale assolutamente condannato pagamento deve essere condannato con Gehazi e Simon.

    64. Simonia, con riferimento alla monaci e monache

    La malattia di simonia è stato infettato da molte suore in misura tale che essi ammettono quasi come sorelle, senza un pagamento, che desiderano coprire tale vizio con il pretesto della povertà.

    Siamo assolutamente vietare che ciò accada in futuro.

    Siamo decreto che chi commette tali malvagità in futuro, sia l'uno e l'ammissione di un ammesso, se ella dovrebbe essere un soggetto o di autorità, deve essere espulso dal suo convento, senza speranza di ripristino, ed essere espressi in una casa di più severi rispetto a perpetuo fare penitenza.

    Per quanto riguarda quelli che sono stati ammessi in questo modo prima di questo statuto sinodale, abbiamo deciso di prevedere che essi siano spostati da conventi cui sono entrato a torto, e possono essere collocati in altre case dello stesso ordine.

    Perchance se sono troppo numerosi per essere convenientemente collocati altrove, essi possono essere ammessi a ripartire lo stesso convento, di dispensa, dopo la priora e meno funzionari sono stati modificati, per non vagare in giro per il mondo per il pericolo delle loro anime.

    Per noi lo stesso da osservare per quanto riguarda i monaci e suore.

    In effetti, tali persone affinché non essere in grado di scusa se stessi per motivi di semplicità o ignoranza, per noi Vescovi diocesani di questo decreto pubblicato in tutto il loro diocesi ogni anno.

    65. Simonia e estorsioni

    Abbiamo sentito che alcuni vescovi, alla morte di rettori di chiese, mettere queste chiese in virtù di un interdetto e non consentono a chiunque di essere istituita a loro fino a quando non sono state pagate una certa somma di denaro.

    Inoltre, quando un cavaliere o un chierico entra in una casa religiosa o sceglie di essere sepolto con i religiosi, i vescovi sollevare difficoltà e gli ostacoli fino a quando non ricevere qualcosa nel modo in cui di un presente, anche quando la persona ha lasciato nulla per la casa religiosa.

    Dal momento che dovrebbero astenersi non solo dal male in sé, ma anche da ogni aspetto del male, come dice l'Apostolo, noi vietare del tutto exactions di questo tipo.

    Qualsiasi reato deve ripristinare raddoppiare l'importo richiesto, e questo deve essere fedelmente utilizzati per il beneficio dei luoghi danneggiata dal exactions.

    66. Simonia e avarizia in chierici

    Ha spesso stati segnalati alla Sede Apostolica che alcuni chierici domanda e estorcere pagamenti per i riti funebri per i defunti, la benedizione di coloro sposarsi, e simili; e se accade che la loro avidità non è soddisfatta, esse falsamente istituire falsi ostacoli .

    D'altro canto alcuni laici, suscitato da un fermento di eretica malvagità, si sforzano di violare un lodevole usanza di santa Chiesa, introdotto dalla pia devozione dei fedeli, con il pretesto della canonica scrupoli.

    Siamo, pertanto, sia vietare malvagi exactions da apportare in questa materia e per pio doganali da osservare, ordinare che i sacramenti della chiesa sono da attribuire liberamente, ma anche quelli che maliziosamente che tenta di modificare un lodevole personalizzato devono essere limitati, quando la verità è noto, dal vescovo del luogo.

    67. Ebrei e di usura eccessiva

    Più la religione cristiana è limitato da pratiche usurari, tanto più la perfidia dei Giudei crescere in queste materie, in modo che, entro un breve periodo di tempo sono esaurire le risorse dei cristiani.

    Pertanto, che desiderano vedere che i cristiani non sono selvaggiamente oppressi di ebrei in questa materia, di ordinare questo decreto sinodale che, se gli ebrei in futuro, su qualsiasi pretesto, estorcere oppressiva ed eccessivo interesse da parte dei cristiani, allora devono essere rimossi dal contatto con i cristiani fino a quando non hanno compiuto sufficienti soddisfazione per l'onere smodato.

    Anche i cristiani, se del caso, l'obbligo di censura ecclesiastica, senza la possibilità di un ricorso, di astenersi dal commercio con loro.

    Siamo ingiunto su principi di non essere ostile ai cristiani su questo conto, ma piuttosto di essere zelanti nel limitare ebrei di così grande oppressione.

    Siamo decreto, sotto la stessa pena, che gli ebrei devono essere costretto a fare a chiese soddisfazione per decime e offerte a causa di chiese, le chiese che sono stati abituati a ricevere da case per i cristiani e gli altri beni, prima di essere superato da qualunque titolo per la Ebrei, in modo tale che le chiese, quindi, può essere conservato da perdita.

    68. Ebrei che appare in pubblico

    Una differenza di abito distingue gli ebrei o cristiani da Saraceni in alcune province, ma in altri, una certa confusione si è sviluppata in modo tale che essi sono indistinguibili.

    Da cui a volte succede che per errore i cristiani a unirsi ebraica o saracena donne, e gli ebrei o Saraceni con donne cristiane.

    In modo che il reato di tale damnable miscelazione non può diffondersi ulteriormente, sotto il pretesto di un errore di questo tipo, abbiamo decreto che queste persone di entrambi i sessi, in ciascun cristiano provincia e in ogni momento, devono essere distinte in pubblico da altre persone dal carattere della loro abito - vedere inoltre che questo è stato ingiunto loro di Mosè se stesso, come si legge.

    Essi non appaiono in pubblico a tutti i nei giorni di lamento e sulla passione Domenica, perché alcuni di loro in merito a tali giorni, come abbiamo sentito, non arrossire a sfilata in abito ornato molto e non abbiate paura di deridere i cristiani che sono la presentazione un memoriale dei più sacra passione e stanno mostrando segni di dolore.

    Ciò che più strettamente vietare tuttavia, è che essi osano in alcun modo di uscire in derisione del Redentore.

    Per noi secolare principi di limitare a quelle condign pena fare in modo che presumono, perché non osano bestemmiare in alcun modo che lui è stato crocifisso per noi, dal momento che non dovremmo ignorare insulti contro di lui che la nostra blotted illeciti.

    69. Ebrei di non tenere uffici pubblici

    Sarebbe troppo assurdo per un blasfemo di Cristo di esercitare potere su di cristiani.

    Siamo, pertanto, rinnovare in questo canone, a causa dei audacia dei trasgressori, ciò che il Consiglio di Toledo providently decretato in questa materia: proibire gli ebrei di essere nominato a uffici pubblici, dal momento che sotto la copertura di essi sono molto ostile ai cristiani.

    Se, tuttavia, chiunque non commettere un tale ufficio a loro lasciato, dopo un ammonimento, essere frenata dal Consiglio Provinciale, che per noi, che si terrà ogni anno, mediante apposita sanzione.

    Ogni funzionario così nominati essere negato il commercio con i cristiani nel mondo degli affari e le altre questioni fino a che egli ha convertito all'uso dei poveri cristiani, in conformità con le indicazioni del vescovo diocesano, quello che egli ha ottenuto da cristiani in ragione del suo ufficio così acquistati , Ed egli rinuncia di vergogna l'ufficio che ha assunto irreverently.

    Estendiamo la stessa cosa per i pagani.

    70. Converte ebraica non possono mantenere il loro vecchio rito

    Alcune persone che si sono volontariamente alle acque del sacro battesimo, come abbiamo appreso, non è del tutto espressi al largo della persona anziana, al fine di mettere sul nuovo più perfettamente.

    , In linea resti dei loro ex rito, hanno sconvolgere il decoro della religione cristiana da tale miscela.

    Dal momento che è scritto, egli è maledetto che entra nel terreno da due percorsi, e di un indumento che è da tessuti di lana e lino insieme non dovrebbero essere immessi sul abbiamo pertanto decreto che queste persone devono essere interamente impedito dalla prelati di chiese da osservare il loro vecchio rito, in modo che coloro che liberamente offerto a la religione cristiana può essere conservato al suo rispetto, da un salutare e necessario coercizione.

    Perché è un male minore di non conoscere il Signore modo di tornare su di esso dopo aver conosciuto.

    71. Crociata per recuperare la Terra Santa

    E 'nostro ardente desiderio di liberare la Terra Santa dal infedeli mani.

    Siamo pertanto dichiarare, con l'approvazione di questo sacro Concilio e su consiglio di prudente che gli uomini siano pienamente consapevoli delle circostanze di tempo e di luogo, che i crociati sono a rendersi pronta in modo che tutti i che sono disposti ad andare per mare si assemblano in il regno di Sicilia il 1 ° giugno prossimo dopo: alcuni, se necessario, e il montaggio a Brindisi e altri a Messina e luoghi vicini su entrambi i lati, in cui anche noi abbiamo predisposto per essere in prima persona in quel momento, a Dio piacendo, in modo che con i nostri consigli e aiutare l'esercito cristiano può essere in buono stato di definire con divina e apostolica benedizione.

    Coloro che hanno deciso di andare via terra dovrebbe anche aver cura di essere pronto entro la stessa data.

    Essi comunicano nel frattempo noi in modo che si possono concedere loro un adeguato legato uno latere di consulenza e aiuto.

    Sacerdoti e religiosi che altri lo saranno in un esercito cristiano, sia quelle in autorità e prelati, diligentemente si dedicano alla preghiera e di esortazione, insegnando i crociati di parola e con l'esempio di avere la paura e l'amore di Dio sempre davanti agli occhi, in modo che si dice o non fare nulla che possa offendere la maestà divina.

    Se mai cadere nel peccato, lasciate rapidamente salire di nuovo attraverso la vera penitenza.

    Lasciarli essere umile di cuore e nel corpo, a mantenere la moderazione sia negli alimenti e nei costumi, evitando del tutto dissensi e rivalità, e mettendo da parte qualsiasi del tutto amarezza o invidia, in modo tale che così armati di spirituale e materiale delle armi possono più lotta senza paura contro i nemici della fede, non basandosi sul loro potere, ma piuttosto fiducioso nella forza di Dio.

    Siamo concedere a questi chierici che essi possono ricevere i frutti dei loro benefici in pieno per tre anni, come se fossero residenti nelle chiese e, se necessario, si può lasciare in pegno per lo stesso tempo.

    Per evitare che questo santo proposta di essere ostacolato o ritardato, rigorosamente per tutti i prelati delle chiese, ciascuno nella sua località, diligentemente avvertire e indurre coloro che hanno abbandonato la croce di riprendere, e questi e altri che hanno preso la croce, e quelli che possono ancora farlo, di svolgere i loro voti al Signore.

    E, se necessario, essi costringerle a farlo senza alcuna regressione, di frasi di scomunica contro i loro persone e di interdetto a loro terre, ad eccezione del solo quelle persone che si trovano di fronte a un ostacolo di questo tipo che il loro voto meritatamente dovrebbe essere commutata o in differita in conformità con le direttive della Sede Apostolica.

    In modo che nulla collegato a questa attività commerciale di Gesù Cristo essere omesso, per volontà e patriarchi, arcivescovi, vescovi, abati e altri che hanno la cura delle anime a predicare la croce con zelo a coloro che sono affidati a loro.

    Lasciarli supplichiamo re, duchi, principi, margravi, conta, baroni e di altri magnati, così come le comunità delle città, vills comuni - nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, unico, solo, vero e eterno Dio - che quelli che non vanno in prima persona per l'aiuto di Terra Santa dovrebbe contribuire, a seconda del loro mezzo, un numero adeguato di lotta contro gli uomini con le loro spese necessarie per un periodo di tre anni, per la remissione dei loro peccati secondo con ciò che è già stato spiegato, in generale, lettere e verrà spiegato più avanti per ancora maggiore affidabilità.

    Vogliamo condividere questo sgravio non solo quelli che contribuiscono navi di loro, ma anche quelli che sono abbastanza zelante costruire per questo scopo.

    A quelli che rifiutare, se vi capita di essere qualsiasi che sono così ingrato a Dio nostro Signore, siamo profondamente dichiarare in nome dell 'apostolo che essi devono sapere che dovranno rispondere a noi per questo l'ultimo giorno del giudizio finale prima di giudicare la paura.

    Far loro prendere in considerazione in precedenza, tuttavia con ciò che di coscienza e con ciò che è stato di sicurezza che sono stati in grado di confessare prima il Figlio unigenito di Dio, Gesù Cristo, al quale il Padre ha dato a tutte le cose nelle sue mani, se in questo settore, che è come se fosse propriamente il suo, si rifiutano di servire lui che è stato crocifisso per i peccatori, di beneficenza il cui essi sono effettivamente sostenuta e di cui sangue sono stati redenti.

    Affinché non ci sembrano essere, che a uomini spalle pesante fardello insopportabile e che non siamo disposti ad alleggerire, come quelli che dire di sì, ma non fare nulla ecco noi, da ciò che siamo stati in grado di salvare oltre necessità e moderata spese, e concedere dare trentamila libbre in questo lavoro, oltre alla spedizione che stiamo dando ai crociati di Roma e di distretti limitrofi.

    Noi assegnare a questo scopo, del resto, tre mila marchi d'argento, che ci hanno lasciato nel corso della elemosina di alcuni dei fedeli, il resto sono state fedelmente distribuiti per le esigenze e le prestazioni dei suddetti Terra di mani dei abate patriarca di Gerusalemme, di felice memoria, e dei maestri del Tempio e del Hospital.

    Vogliamo, tuttavia, che altri prelati di chiese e di tutti i religiosi possono partecipare e condividere sia nel merito e nella ricompensa.

    Siamo quindi di decreto, con la generale approvazione del Consiglio, che tutti i chierici, sia quelli di cui autorità e prelati, devono dare un ventesimo delle loro entrate ecclesiastiche per un periodo di tre anni per gli aiuti di Terra Santa, attraverso le persone designate dagli Sede Apostolica per questo scopo; le uniche eccezioni sono alcuni religiosi che, giustamente, di essere esonerati da tale imposizione fiscale e anche le persone che hanno preso o intende prendere la croce e così andrà in persona.

    Noi ei nostri fratelli, i cardinali di Santa Romana Chiesa, deve pagare una piena decimo.

    Lasciate che tutti sappiamo, del resto, che essi sono tenuti a osservare fedelmente questo sotto pena di scomunica, in modo che coloro che scientemente ingannare in questa materia deve sostenere la sentenza di scomunica.

    Perché è giusto che coloro che perseverare nel servizio di celeste righello devono essere in ogni giustizia godere di speciali privilegi, e perché il giorno della partenza è un po 'più di un anno di anticipo, crociati, pertanto, essere.

    esenti da tasse o imposte e altri oneri.

    Prendiamo loro persone e delle merci sotto la protezione di san Pietro e soli una volta che hanno preso la croce.

    Siamo ordinare che essi devono essere protetti da arcivescovi, vescovi e tutti i prelati della chiesa, e che la protezione dei loro devono essere nominato appositamente per questo scopo, in modo che le loro merci devono rimanere intatte e inalterate fino a quando non sono noti per alcuni di essere morti o sono tornati.

    Se qualcuno osa atto contrario a questo, per non parlare di lui essere contenuti censura ecclesiastica.

    Se uno qualsiasi di quelli che definisce sono vincolati dal giuramento di pagare gli interessi, ordinare che i loro creditori sono costretti dalla stessa punizione per liberarli da loro giuramento e di desistere da esigenti l'interesse, se uno qualsiasi dei creditori non li costringono a pagare l'interesse, abbiamo il comando che egli sia costretto di simile a ripristinare la pena.

    Per noi che gli ebrei di essere costretto il potere secolare per l'abbuono di interesse, e che fino a quando lo fanno tutti i rapporti devono essere loro negata da tutti i fedeli di Cristo sotto pena di scomunica.

    Principi laico deve fornire un differimento adatto per coloro che non possono ora pagare i loro debiti per gli ebrei, in modo che dopo aver intrapreso il viaggio e fino a quando non vi è certo a conoscenza della loro morte o del loro ritorno, essi non subire il disagio di pagare gli interessi.

    Gli ebrei devono essere costretto ad aggiungere al capitale, dopo aver detratto le spese necessarie, i cui ricavi sono nel frattempo la ricezione da beni in loro possesso in materia di sicurezza.

    Per, ad esempio un vantaggio sembra comportare la perdita non molto, in quanto rinvia il rimborso, ma non annullare il debito.

    Prelati delle chiese che sono negligenti nel mostrare la giustizia di crociati e le loro famiglie devono sapere che essi saranno severamente puniti.

    Inoltre, poiché corsari e pirati notevolmente ostacolare la Guida per la Terra Santa, di acquisizione e saccheggio coloro che sono in viaggio verso e da esso, si legano con il vincolo di scomunica tutti che aiuta o li supporta.

    Siamo vietino a chiunque, sotto la minaccia di anatema, scientemente per comunicare con loro per contratto di acquistare o di vendere, e per noi governanti delle città e dei loro territori di limitare e contenere tali persone da questa iniquità.

    Altrimenti, dal momento che ad essere disposti ad inquietudine malfattori non è altro che incoraggiarli, e dato che egli non riesce a opporsi a un manifesto la criminalità non è senza un tocco di complicità segrete, è nostro desiderio e comando che prelati di chiese esercizio ecclesiastiche nei confronti di gravità persone e le loro terre.

    Siamo excommunicate e anathematize, del resto, quelle false e empi cristiani che, in opposizione a Cristo e il popolo cristiano, di armi a trasmettere i Saraceni e ferro e legno per le loro cucine.

    Siamo decreto che coloro che li vendono galere o navi, e quelli che agiscono come piloti in navi dei pirati saraceni, o dare loro eventuali consigli o aiuto a titolo di macchine o di ogni altra cosa, a scapito di Terra Santa, devono essere puniti con privazione della loro possedimenti e sono a diventare schiavi di coloro che li cattura.

    Per noi questa frase deve essere rinnovata la domenica e festa di tutti i giorni in città marittima e il seno della chiesa non è di essere aperto a tali persone a meno che non inviare in aiuto della Terra Santa tutto il damnable ricchezza che hanno ricevuto e lo stesso importo di loro, in modo da essere punito in proporzione alla loro reato.

    Perchance se essi non pagano, essi devono essere puniti in altri modi, in modo che attraverso la loro pena, altri potrebbero essere scoraggiate dal capitale di rischio eruzione cutanea su simili azioni.

    Inoltre, abbiamo vietare e a pena di anatema vietare tutti i cristiani, per quattro anni, di inviare o prendere le loro navi in tutta verso le terre dei Saraceni che abitare a est, in modo che da questo una maggiore fornitura di spedizione può essere messo in grado per coloro che desiderano attraversare per aiutare la Terra Santa, e in modo tale che i Saraceni di cui sopra può essere privato della non trascurabile aiutare i quali sono stati abituati a ricevere da questo.

    Anche se i tornei sono stati vietati in modo generale il dolore di una penale fissa a vari consigli, strettamente vietare loro di essere detenuti per un periodo di tre anni, sotto pena di scomunica, perché l'attività di crociata è molto ostacolato da loro in questo momento .

    Perché è della massima necessità per lo svolgimento di tale attività di governanti che il popolo cristiano a mantenere la pace gli uni con gli altri, noi pertanto ordinare, su parere di questo santo sinodo generale, che la pace in linea generale, essere tenuti in tutto il mondo cristiano per almeno quattro anni, in modo che quelli in conflitto sono portate dal prelati delle chiese di concludere una pace definitiva o di osservare inviolably un'impresa tregua.

    Coloro che rifiutano di ottemperare devono essere più strettamente obbligati a farlo da una scomunica contro i loro persone e di un interdetto a loro terre, a meno che le irregolarità è così grande che non dovrebbe godere di pace.

    Se succede che ne facciano luce della chiesa della censura, essi possono meritatamente il timore che il potere secolare essere invocate dal autorità ecclesiastica nei loro confronti come disturbers sulle attività delle imprese di lui che è stato crocifisso.

    Siamo pertanto fiduciosi nella misericordia di Dio onnipotente e l'autorità del beato apostoli Pietro e Paolo, fare concessione, da parte del potere di legare e di sciogliere che Dio ha conferito su di noi, anche se indegno, fino alla tutti coloro che si impegnano in questo lavoro persona e a loro spese, pieno perdono per i loro peccati su cui sono vivamente contrito e hanno parlato in confessione, e noi promettiamo loro un aumento di vita eterna a recompensing dei giusti; anche a quelli che non vi si recano di persona ma inviare uomini adatti a loro spese, a seconda del loro status e mezzi, così come a quelli che vanno in persona ma ad altri 'spese, ci concede il pieno perdono per i loro peccati.

    E vogliamo concedere alle parti in questo sgravio, secondo la qualità del loro aiuto e l'intensità della loro devozione, che tutti devono contribuire adeguatamente dai loro beni in aiuto del Land o ha detto che dare utili consigli e aiuto.

    Infine, questo sinodo generale imparte il beneficio della sua benedizione a tutti i piously che figurano in questa impresa comune, in modo che esso possa contribuire degnamente alla loro salvezza.


    Note

    1. tre persone ...

      natura omessi in Cr.

    2. come se ...

      perfetto omesso in Cr.

    3. e lui ...

      omesse le cose in AM

    4. Vietare noi ...

      fowling omesso in Cr M.

    5. confessioni ...

      interlocutions omesso in Cr.

  • Cr = P. Crabbe, Concilia omnia, tam generalia, quam particularia ..., 2 voll.

    Colonia 1538, 3 voll.

    Ibid 1551

  • M = Mazarin il codice utilizzato da P. Labbe e G. Cossart, Sacrosancta concilia annuncio regiam editionem esatta quae nunc quarta parte prodit auctior studio di Filippo Labbei et Gabrielis Cossartii ..., 17 voll.

    Parigi 1671-72

  • A = d'Achery il codice utilizzato da Labbe e Cossart


    Introduzione e traduzione prelevati da decreti di Concili ecumenici, ed.

    Norman P. Tanner

    Quinto Concilio Lateranense 1512-17 annuncio

    Informazioni avanzate

    INTRODUZIONE

    Questo Consiglio è stato convocato dal Pope Julius II il toro di Sacrosanctae Romanae Ecclesiae, rilasciato a Roma il 18 luglio 1511, dopo diversi scismatico cardinali, ufficialmente supportato da Luigi XII, re di Francia, era riunito un quasi-Consiglio a Pisa.

    Due volte rinviata, il Consiglio ha tenuto la sua prima sessione nel pieno solennità a Roma nella residenza del Laterano il 10 maggio 1512, al quale sessione di un elaborato su indirizzo dei mali della chiesa è stata fatta da Giles di Viterbo, generale dell 'ordine di eremiti agostiniani.

    Ci sono stati dodici sessioni.

    I primi cinque di essi, tenutasi nel corso Giulio II del pontificato, trattati principalmente con la condanna e il rifiuto di quasi il consiglio di Pisa, e con l'annullamento e la revoca dei francesi "pragmatiche sanzione".

    Dopo l'elezione del Pope Leo X, nel marzo 1513, il Consiglio aveva tre obiettivi: in primo luogo, il raggiungimento di un generale di pace tra i governanti cristiana, in secondo luogo, la chiesa di riforma, e in terzo luogo, la difesa della fede e il radicamento di eresia.

    Le sette sessioni di Leo dopo l'elezione ha dato l'approvazione di una serie di costituzioni, tra cui sono da notare la condanna della dottrina del filosofo Pomponazzi (sessione 8), e l'approvazione del contratto a termine al di fuori del Consiglio tra Pope Leo X e re Francis I di Francia (sessione 11).

    Tutti i decreti di questo comune, al quale il papa ha presieduto di persona, sono in forma di tori.

    All'inizio di loro sono aggiunte le parole "con l'approvazione del sacro Concilio", e alla fine "in seduta pubblica solennemente che si tiene nel Laterano Basilica".

    I padri hanno confermato tutti i decreti di loro voti.

    Se qualcuno ha voluto respingere una proposta, ha fatto il suo parere noto verbalmente o per iscritto brevemente.

    Il risultato è stato che le questioni proposte, dopo varie discussioni, sono stati talvolta modificati.

    Le decisioni sulla riforma della Curia prodotto quasi alcun effetto a causa della timidezza e inadeguatezza delle raccomandazioni, tanto più che il papato ha mostrato lieve inclinazione a portare la questione attraverso.

    D'altro canto, il Consiglio del tutto soppressa la pisana scisma.

    E 'chiaro che i vescovi non sono mai stati presenti in gran numero in sede di Consiglio, e che prelati che viveva al di fuori Italia in particolare sono stati assenti in misura tale che non vi è stata frequente controversia circa il fatto che il Consiglio è stato ecumenico.

    I decreti e gli altri atti del Consiglio sono state pubblicate per la prima volta a Roma poco dopo che il Consiglio si è concluso, ossia il 31 luglio 1521 dal cardinale Antonio del Monte, che agiscono su ordine di Papa Leone X. Il titolo di questa edizione è: SA.

    Lateranense concilium novissimum sub Iulio II e Leone X celebratum (= LC).

    Essa è stata successivamente utilizzata in varie collezioni da conciliare Cr2 3 (1551) 3-192 Msi a 32 (1802) 649-1002.

    Abbiamo seguito questa edizione del 1521 e hanno adottato le rubriche delle costituzioni dalla sintesi che lo precede.

    SESSIONE 1

    10 maggio 1512

    [Il toro convocare il consiglio, Sacrosancta Romanae Ecclesiae, tori e il rinvio, Inscrutabilis Romano Pontefice e, vengono lette out1 (Msi 32, 681-690).

    Masse sono condannata a essere celebrato, e le preghiere da offrire, per implorare Dio di assistenza, varie modalità sono da rispettare in sede di Consiglio e decreti sono definiti; avvocati, procuratori, notai, guardie e votazione-scrutatori sono scelti; assigners dei luoghi , E l'ubicazione dei luoghi in causa per loro, sono stabiliti.]

    SESSIONE 2

    17 maggio 1512

    [La quasi-consiglio di Pisa è condannato, e tutto fatto a se viene dichiarata nulla e non avvenuta.

    Il Concilio Lateranense e quant'altro è stato giustamente fatto a essa sono confermate]

    Giulio, vescovo, servo dei servi di Dio, con l'approvazione del sacro Concilio, per un record eterna.

    Intendiamo, con l'aiuto dei più forte, di procedere con l'azienda di questo sacro Concilio Lateranense, che ha iniziato per la lode di Dio, la pace di tutta la Chiesa, l'unione dei fedeli il rovesciamento di scismi e di eresie, la riforma dei costumi, e la lotta contro i pericolosi nemici della fede, in modo tale che la bocca di tutti i schismatics e nemici della pace, quelle howling cani, può essere messa a tacere e cristiani potrebbe essere in grado di mantenersi unstained da tali perniciosi e velenosi contagio .

    Di conseguenza, in questa seconda sessione legalmente assemblati nello Spirito Santo, dopo matura deliberazione detenute da noi con i nostri venerati fratelli Cardinali di Santa Romana Chiesa, di consulenza e il consenso unanime degli stessi fratelli di certo di conoscenza e la pienezza della apostolica potere, noi approvare confermare e rinnovare, con l'approvazione del sacro Concilio, il rifiuto condanne, revoche, quashings, invalidations e annullamenti di chiamare i, convocazione e pubblica enunciati che schismatical di montaggio, la famosa quasi consiglio di Pisa, con il suo obiettivo di strazianti e ostacolando l'unione della chiesa di cui sopra, e del citazioni, avvisi, decreti, perdona, sentenze, atti, lasciti, creazioni, Obbedienze, i ritiri, ha ingiunto censure e le applicazioni di emissione da esso, e del trasferimento dei ha detto quasi Consiglio alla città di Milano o Vercellae o in qualsiasi altro luogo, e di ciascuno e di tutti gli atti e le decisioni di detto quasi Consiglio, che sono state espresse nei nostri diversi lettere completato e rilasciato, a tempo debito ordine, in particolare quelli rilasciato sotto le date del 18 luglio per l'ottavo anno di pontificato, e del 3 dicembre e il 13 aprile, nel nono anno del nostro pontificato.

    Allo stesso modo abbiamo la conferma, approva e rinnovare, con l'approvazione del sacro Concilio, le lettere se stessi con loro decreti, le dichiarazioni, i divieti, comandi, esortazioni, le avvertenze, le domande di interdicts ecclesiastica, e di altre frasi, censure e le sanzioni, anche di sanzioni canoniche o dal nostro agire, in particolare di coloro che la lettera chiamare questo sacro Concilio universale, e tutti le altre clausole contenute in dette lettere, i significati di cui vogliamo essere considerati come espressi come se fossero inseriti in questo documento per parola parola, anche se, come precisa e valida, che non richiedono alcuna altra conferma o di approvazione di una più ampia garanzia e di dimostrazione della verità.

    Vogliamo, del decreto e di ordinare che siano osservate senza alterazione, e facciamo bene ciascuno e tutti i difetti di loro, non vi dovrebbe essere una qualsiasi.

    Noi condanniamo e rifiutiamo i suddetti quasi Consiglio e il suo trasferimento, e ogni cosa da fare, e anche coloro che partecipano o la concessione di un sostegno, di approvazione o di consenso, direttamente o indirettamente, di qualsiasi misura e in qualsiasi modo, da il giorno della convocazione del consiglio quasi fino ai nostri giorni, se le cose che sono già stati effettuati o sono da fare in futuro, anche se sono o sono stati tali che speciale, specifica, definita e distinta menzione deve essere fatte al riguardo, dal momento che noi consideriamo il loro significato e le caratteristiche, come chiaramente espresso.

    Noi condanniamo e rifiutiamo che come gli altri falsi consigli che divergano dalla verità e i cui atti sono stati condannati e respinti dalla legge e sacri canoni.

    Proclamiamo queste cose da nulla, nulla e vuoto, come si verifica infatti, di essere o che è stata di nessuna forza o importanza, e, per quanto necessario, li si dichiara nullo, invalido e nullo, e noi auguriamo loro deve essere considerata nulla, non valida e null.

    Siamo decreto e dichiarare, con l'approvazione di questo sacro Concilio stesso, che questo sacro Concilio ecumenico, giustamente, ragionevolmente, e per una vera e scopi leciti e, giustamente, debitamente convocato, ha iniziato a essere celebrato, e che ognuno e ogni cosa che è stata e deve essere fatto e eseguito in esso, sarà giusto, ragionevole, costante e valido, e che essa possiede e detiene la stessa forza, potere, autorità e la stabilità quali altri consigli generali approvati dalla sacri canoni, in particolare il Concilio Lateranense, in possesso di e tenere premuto.

    Inoltre, nel regime delle stagioni, l'estate scalda approccio, al fine di tener conto della convenienza e della salute dei prelati, e così quelli che possono essere atteso che vivono al di là delle montagne e tra il mare e che finora sono state non per arrivare a questo sacro Concilio, e per altri giusta e ragionevole cause notoriamente e approvato dal sacro Concilio ha detto, noi siamo chiamare la terza sessione di questo stesso Consiglio che si terrà il 3 novembre prossimo, con il Consiglio stesso ha detto che l'approvazione .

    E ad ogni prelato e agli altri presenti allo stesso Consiglio, l'assegnazione e concedere la libertà e l'autorizzazione a prelevare dalla Curia Romana e di soggiorno, ovunque si desideri, purché siano presenti le suddette Lateranense a detto 3 novembre, qualsiasi legittimo impedimento chiaramente essere stata rimossa, fatta salva l'inflizione di sanzioni indicate nella lettera di convocazione del Consiglio e in canonica punizioni nei confronti di coloro che non partecipano a consigli, il sacro Concilio ha detto anche che approva.

    Cerchiamo quindi nessuno.

    . . Tuttavia se qualcuno.

    . ,2 (2 In questa sessione, a causa dei arrivo del vescovo di Gurk, rappresentante della più serena imperatore, un rinvio della terza sessione è stata fatta fino al 3 novembre.)

    SESSIONE 3

    3 dicembre 1512

    [Ciascuna e tutte le misure sponsorizzato dal scismatico cardinali sono respinte]

    Giulio, vescovo, servo dei servi di Dio, con l'approvazione del sacro Concilio, per un record eterna.

    A lode e gloria di colui le cui opere sono perfetti, stiamo continuando il sacro Concilio Lateranense, legalmente assemblati da favore dello Spirito Santo, in questa terza sessione.

    Avevamo convocato questa sessione in un'altra occasione, durante la seconda sessione, per il terzo giorno dei seguenti novembre.

    Più tardi, dalla consulenza e di accordo unanime dei nostri venerati fratelli Cardinali di Santa Romana Chiesa, per ragioni poi dichiarato e per altre cause lecita, abbiamo posticipato e non convocato, che si terrà oggi, con lo stesso sacro Concilio in cui approva entrambe le il differimento e la citazione per dette ragioni che sono state a sua conoscenza.

    Questo è stato dopo la felice e favorevole rispetto a, e con l'unione, questa santissima Lateranense da parte dei nostri più cari in Cristo figlio, Massimiliano, sempre venerato eletto imperatore dei Romani

    Noi condanniamo, rifiutare e detesto, con l'approvazione di questo sacro Concilio stesso, ogni cosa e ogni compiute da quanti figli di dannazione, Bernard Carvajal, Guillaume Briconnet, Rene de Prie, e Federico di San Severino, ex cardinali, e dei loro sostenitori, aderenti, complici e discepoli - che sono schismatics e eretici e hanno lavorato follemente a loro e altri 'rovina, al fine di dividere separi l'unità della santa madre chiesa di quasi il Consiglio ha tenuto a Pisa, Milano, Lione e altrove -- ciò che le cose che sono state in numero e tipo che sono state emanate, effettuati, fatto, scritto, pubblicato o ordinato fino ad oggi, compresa l'imposizione di tasse da esso effettuate in tutto il regno di Francia, o deve essere fatto in futuro.

    Anche se sono effettivamente nullo, inutile e nulle e sono già stato condannato e respinto da noi con l'approvazione del suddetto sacro Concilio, abbiamo comunque mantenere questa condanna e il rifiuto per il bene di una maggiore precauzione.

    Vogliamo il significato e le caratteristiche delle cose fatte o da fare, da considerarsi come espresso nel presente documento, parola per parola, e non solo di clausole generali.

    Siamo decreto e dichiarare loro di essere e di essere stato nullo, senza scopo e nulla, di nessuna forza, l'efficacia, effetto o importanza.

    Rinnoviamo la nostra lettera del 13 agosto 1512, presso San Pietro, Roma, nel nono anno di pontificato, di cui, su consiglio dei Domenicani, per conto del sostegno, favori, sostentamento e contribuire a condizione notoriamente schismatics e eretici nella promozione di detto condannato e respinto quasicouncil di Pisa, per conto del re di Francia e non pochi altri prelati, funzionari, nobili e baroni del regno di Francia, posta sotto interdetto ecclesiastico il regno di Francia e, in particolare, Lione, ad eccezione il ducato di Bretagna, e abbiamo vietato il consueto fiere di Lione, che si terrà in quella città e li abbiamo trasferiti alla città di Ginevra.

    Abbiamo anche rinnovare i decreti, le dichiarazioni, i divieti e di ogni clausola contenuta nella lettera, il sacro Concilio ha detto anche avere tutte le informazioni su di loro e dare la sua approvazione.

    Come indicato, i suddetti soggetti regno e la sua città, terre, le città e gli eventuali altri territori a questo interdetto, e il trasferimento di fiere da Lione a detta città di Ginevra.

    In modo che questo sacro Concilio Lateranense può essere proposto a un proficuo e vantaggioso conclusione, e che le molte altre questioni gravi dovuti per il trattamento e la discussione in seno al Consiglio può procedere a lode di Dio onnipotente e l'esaltazione della Chiesa universale, si dichiara , Con la piena approvazione del sacro Concilio ha detto che la quarta sessione del continuo celebrazione del Consiglio si tengono il decimo giorno del presente mese di dicembre.

    Cerchiamo quindi nessuno ...

    Tuttavia se qualcuno ...

    SESSIONE 4

    10 dicembre 1512

    [Pragmatico è revocata e gli atti di quasi il consiglio di Pisa per quanto riguarda le stesse sono annulled1 (Prima di questa costituzione, nel corso della stessa sessione, non vi è stato anche leggere: un monito contro la pragmatica e suoi sostenitori)

    Giulio, vescovo, servo dei servi di Dio, con l'approvazione del sacro Concilio, per un record eterna.

    Dando particolare attenzione da parte paterna e seria considerazione per la sicurezza del gregge affidato a noi dall'alto, per la riforma della morale e la difesa della libertà della chiesa, e per la pace e lo sviluppo della fede cattolica, noi approviamo e rinnovare, con l'approvazione di questo sacro Concilio, a lode e gloria di Dio onnipotente e indivisa Trinità, la lettera rilasciato di recente da noi, di cui lo stesso Consiglio è consapevole, con il quale abbiamo fatto una riforma generale della Curia Romana di funzionari e del loro imposts.

    Abbiamo ordinato la lettera sia reso pubblico di determinate persone, che sono stati successivamente designati, per il bene dei fedeli, e in conformità con la nostra volontà.

    Per ora si sia reso pubblico in dettaglio le ha detto di persone designate insieme ad altri prelati provenienti da varie nazioni che sono presenti nel suddetto consiglio e devono essere nominati.

    Tutto ciò che può pregiudicare la sentenza umana a cessare, come è giusto e di montaggio.

    Per noi, del resto, che le dichiarazioni devono essere di cui a noi in altre sessioni di questo sacro Concilio, e devono essere approvati dal consiglio stesso, affinché possano essere debitamente effettuati.

    Inoltre, notevole per periodi di tempo non vi è stata grande disparagement della Sede Apostolica e della testa, la libertà e l'autorità della Santa Romana Chiesa universale, così come una limitazione dei sacri canoni, da un certo numero di prelati della Francese nazione e di nobile e altri laici che li sostengono, in particolare sotto pretesto di una certa sanzione che essi chiamano la pragmatiche (2 Il presente pragmatiche Sanzione era stata promulgata dal re Charles VII della Francia a Bourges il 7 luglio 1438, con l'obiettivo di eliminare gli abusi nella chiesa, vedere DThC 12 / 2 (1935) 2780-2786, DDrC 7 (1958) 109-113, e SNO 11 (1967) 662-663).

    Non vogliamo sopportare ulteriormente una cosa così perniciosa e offensivo a Dio, un chiaro e cheapening di danni a detta chiesa.

    Perché è solo in quelle regioni che la sanzione, effettuata da coloro che non tutti i legittimi potere per tal fine e senza l'autorità del papi o legittimo del Consiglio generale, è stato introdotto e osservato per mezzo di un abuso.

    Essa deve essere, giustamente, insieme con il suo contenuto, può essere annullato e deve essere abrogata.

    Luigi XI, re di Francia, di distinguere memoria, abrogato tale sanzione, come è chiaramente contenuta nelle sue lettere brevetto già effettuati.

    Pertanto, con l'approvazione dello stesso Consiglio, ci impegniamo alle riunioni dei nostri venerati fratelli Cardinali della predetta chiesa, e di altri prelati, che sono, che si terrà nel cenacolo del Laterano, nella misura in cui ciò sia necessario, l'attività di dichiarazione e abrogazione che stiamo a fare, così come la relazione che deve essere effettuato a noi e lo stesso sacro Concilio, concernenti i punti discussi nella prima e le altre sessioni, nella misura in cui ciò può essere fatto convenientemente.

    Siamo determinare e che il decreto prelati di Francia, capitoli di chiese e monasteri, favorendo e laici, di qualsiasi rango esse siano, anche reali, che approvare o falsamente utilizzare la sanzione ha detto, insieme con ogni altra persona pensiero, o individualmente o in gruppo, che tale sanzione è a suo vantaggio, essere messo in guardia e citati, entro un preciso termine adeguato per essere stabilito, con un pubblico editto - che deve essere fissato alle porte delle chiese di Milano, Asti e Pavia, dal momento che un approccio sicuro verso la Francia non è disponibile - che sono a comparire dinanzi a noi e il Consiglio di cui sopra e dichiarare le ragioni per le quali la sanzione ha detto e il suo effetto corruzione e l'abuso in materia di autorità, di dignità e di unità del Romano chiesa e la Sede Apostolica, e la violazione dei sacri canoni ecclesiastici e di libertà, non deve essere dichiarata e giudicato nullo e dev'essere abrogata, e perché ha messo in guardia in modo quelli citati e non dovrebbe essere limitato e detenuti come se fossero stati avvertiti e citati in persona.

    Inoltre, per quanto riguarda ciascuna e di tutte le disposizioni e Collazioni di benefici ecclesiastici, di conferma delle elezioni e le petizioni, le sovvenzioni di concessioni, mandati e indulti, di qualsiasi natura, sia per favori e le questioni di giustizia o di entrambi insieme, di qualunque senso esse possono essere -- Che cosa vogliamo essere considerati come chiaramente indicato nella presente lettera - che sono stati compiuti dalla sinagoga o quasi-consiglio di Pisa e del suo scismatico aderenti, mancano tutte le autorità e di merito, anche se sono effettivamente nulla, eppure , Per una maggiore cautela, abbiamo decreto, con l'approvazione del sacro Concilio ha detto che si tratta di nulla e di nessun effetto, forza o importanza, e che ogni individuo, di qualunque grado, stato, grado, nobiltà, l'ordine o condizione, quali sono stati concessi, o per i quali la convenienza, vantaggio o di pregio che si riferiscono, sono a rinunciare alle loro frutti, redditi e profitti, o per organizzare per questo da fare, e sono vincolati a ripristinare entrambe queste cose e le loro benefici e di abbandonare le altre concessioni di cui sopra, e che a meno che non siano realmente e completamente abbandonato i loro benefici e le altre cose loro concesse, entro due mesi dalla data di questa lettera, sono automaticamente private di altri benefici ecclesiastici che essi titolari di titolo di legittimità.

    Inoltre, si applica qualunque sia stata o deve essere ottenuto nel modo in cui di frutta, affitti e dei profitti di questo tipo, e denaro-tasse imposte da detto quasi Consiglio, la campagna che deve essere condotta contro gli infedeli.

    In modo che la dichiarazione di riforma, e della nullità di detta sanzione, così come delle altre imprese può essere effettuata in tempo stagione, e in modo tale che il prelati che non si sono ancora manifestati a questo sacro Concilio (che abbiamo ricevuto notizia che alcuni hanno già enunciato nel loro cammino di partecipare a), possono essere in grado di giungere senza inconvenienti, dichiarare, con l'approvazione del Consiglio, che la quinta sessione si svolge il 16 febbraio, che sarà Mercoledì dopo la prima Domenica di la provenienti Quaresima.

    Cerchiamo quindi nessuno ...

    Tuttavia se qualcuno ...

    Sessione 5

    16 febbraio 1513

    [Boll rinnovare e confermare la Costituzione non commettere contro il male della simonia, quando l'elezione del romano pontefice]

    Giulio, vescovo, servo dei servi di Dio, con l'approvazione del sacro Concilio, per un record eterna.

    Il supremo creatore di cose, il creatore del cielo e della terra, ha voluto con la sua ineffabile provvidenza che il romano Pontefice presiede il popolo cristiano, sotto la presidenza di supremazia pastorale, in modo che egli può governare la santa, romana, universale chiesa di sincerità cuore e le opere e può adoperarsi dopo i progressi di tutti i fedeli.

    Siamo, pertanto, sembra adatto e salutare che, l'elezione del pontefice ha detto, in modo che i fedeli possono apparire su di lui come uno specchio di purezza e onestà, ogni macchia e ogni traccia di simonia è assente, che gli uomini devono essere innalzato per questo gravoso ufficio che, dopo aver avviato in modo appropriato e l'ordine in una causa, diritto canonico e modo, potrà intraprendere il comando dello sterzo della barca di Pietro e può essere, una volta stabiliti nella parte in alto una dignità, un sostegno a destra e di buone persone e un terrore per il male di persone; che con il loro esempio, il resto dei fedeli possono ricevere istruzioni sul comportamento e buone essere diretto in via della salvezza, che le cose che sono stati individuati e stabiliti da noi per questo, secondo l'entità e la gravità del caso, possono essere approvati e rinnovato dalla sacra consiglio generale e che le cose in modo rinnovato approvato e potranno essere comunicati, in modo che il più spesso essi sono sostenuti da dette autorità, tanto più fortemente che deve sopportare e la più risolutamente devono essere rispettate e difese contro i molteplici attacchi del diavolo.

    Precedentemente, infatti, per grandi e urgenti ragioni, a seguito di importanti e maturo discussione e deliberazione con gli uomini di apprendimento e di grande autorità, compresi i cardinali della Chiesa romana, eccellente e molto esperto persone, un documento sulle seguenti linee è stato rilasciato da noi.

    Inserito costituzione

    Giulio, vescovo, servo dei servi di Dio, per un record eterna.

    Da una considerazione che la detestabile reato di simonia è vietata da entrambe le divina e legge umana, in particolare in materia spirituale, e che è particolarmente odiosi e distruttivo per tutta la Chiesa per l'elezione del Romano Pontefice, il Vicario di nostro Signore Gesù Cristo , Pertanto, posto da Dio in carica del governo della stessa Chiesa universale, pur essendo di poco merito, desiderio, per quanto siamo in grado con l'aiuto di Dio, di adottare misure efficaci per il futuro per quanto riguarda le cose di cui sopra, come siamo tenuti a, in conformità con la necessità di un tale importante questione e la grandezza del pericolo.

    Con la consulenza e unanime consenso dei nostri fratelli, i cardinali di Santa Romana Chiesa, per mezzo di questa nostra costituzione che avrà validità permanente, istituire, ordinare, decreto e definire, di autorità apostolica e la pienezza del nostro potere, che se Si dà il caso (che può scongiurare Dio nella sua misericordia e di bontà verso tutti), dopo Dio ha rilasciato noi o ai nostri successori da parte del governo della Chiesa universale, che dagli sforzi del nemico del genere umano e in seguito la voglia di ambizione o avidità, l'elezione del Romano Pontefice è fatto o effettuate da parte della persona che viene eletto, o da uno o più membri del Collegio dei Cardinali, di dare il loro voto in un modo che in nessun modo implica che siano commessi simonia - dal dono , Promessa o la ricezione di denaro, beni di qualsiasi tipo, castelli, uffici, benefici, le promesse e gli obblighi - da parte della persona eletti o da una o più altre persone, in qualsiasi modo o forma, anche se il risultato elettorale in una maggioranza di due terzi o nella scelta unanime di tutti i cardinali, o anche in un accordo spontaneo da parte di tutti, senza un controllo in corso, quindi non si tratta solo di elezione o la scelta stessa nullo, e non elargire sulla persona eletto o scelto in questo modo qualsiasi diritto di una spirituale o temporale amministrazione, ma anche non vi può essere sostenuto e presentato, contro la persona eletto o scelto in questo modo, di uno dei cardinali che ha preso parte alle elezioni, l'imposta di della simonia, come un vero e indiscutibile eresia, in modo che un eletto non è considerata da nessuno come il romano pontefice.

    Un'ulteriore conseguenza è che la persona eletta in questo modo viene automaticamente privati, senza la necessità di qualsiasi altra dichiarazione, del suo rango di cardinale e di tutti gli altri onori di qualsiasi così come la cattedrale di chiese, anche metropolitani e quelli patriarchical, monasteri, dignità e tutti gli altri benefici e le pensioni di qualsiasi tipo che è stato poi il titolo di azienda o in commenda o in altro modo e che la persona eletta deve essere considerato come, ed è in realtà, non una seguace degli apostoli, ma un apostata e, come Simon , Un magicianl e un heresiarch, e perennemente debarred da ciascuno e di tutti i sopra citati cose.

    Un simoniacal elezione di questo tipo non è mai in qualsiasi momento per essere valido da un successivo intronizzazione o il passare del tempo, o anche da tale atto di adorazione o obbedienza di tutti i cardinali.

    Essa è lecita per ogni e tutti i cardinali, anche quelli che acconsentito alla simoniacal elezione o la promozione, anche dopo l'intronizzazione e adorazione o obbedienza, così come per tutto il clero e il popolo romano, insieme a quelli che servono come prefetti , Castellans, i capitani e gli altri funzionari a Castel Sant 'Angelo a Roma e tutte le altre fortezze della Chiesa romana, nonostante qualsiasi presentazione o giurata o pegno dato, di ritirare senza penalità e in qualsiasi momento da obbedienza e fedeltà alla persona così eletti anche se egli è stato in trono (mentre essi stessi, nonostante questo, rimangono pienamente impegnata nella fede della chiesa romana e di obbedienza verso un futuro romano pontefice che entrano ufficio in conformità con i canoni) e per evitare di lui come un mago, un Heathen , Un pubblicano e un heresiarch.

    A disagio lui ancora di più, se si usa il pretesto della elezione di interferire nel governo della Chiesa universale, i cardinali che intendono opporsi alla suddetta elettorale può chiedere l'aiuto del braccio secolare contro di lui.

    Quelli che rompere l'obbedienza a lui non devono essere soggetti ad eventuali sanzioni e censure per la separazione ha detto, come se si trattasse di lacrimazione del Signore indumento.

    Tuttavia, i cardinali che lo hanno eletto di simoniacal mezzi devono essere affrontati senza ulteriori dichiarazione privati dei loro ordini e dei loro titoli e onore come cardinali e di qualsiasi patriarcale, arcivescovile, o di altri episcopale prelacies, dignità e benefici che a tempo che essi detenute da titolo o in commenda, o in cui o per cui essi hanno ora alcuni sostengono, a meno che non totalmente e in modo efficace abbandonare lui e si uniscono senza pretesa o inganno agli altri cardinali che non hanno il consenso a questa simonia, entro otto giorni dopo che ricevono la richiesta da parte degli altri cardinali, di persona, se questo è possibile o altrimenti di un annuncio pubblico.

    Quindi, se si sono uniti in piena unione con i suddetti altri cardinali, che sono immediatamente reintegrato stand, restaurato, riabilitato e re-stabiliti nel loro stato, onori e dignità, anche dei cardinalate, e nelle chiese e benefici che avevano incaricato di o detenuti, e stand assolto dalla macchia di simonia e da qualsiasi censure ecclesiastiche e le sanzioni.

    Intermediari, broker e banchieri, sia chierici o laici, di qualunque grado, qualità o per essi possono essere stati, anche patriarcale o arcivescovile o episcopale, o che beneficiano di altri secolare, mondana o stato ecclesiastico, compresi i portavoce inviati o di qualsiasi re e principi, che aveva partecipato a questa simoniacal elezioni, che sono di fatto private di tutte le loro chiese, benefici, prelacies e feudi, e qualsiasi altra onori e beni.

    Essi sono debarred dal nulla del genere e dal fare o che beneficiano di una volontà, e le loro proprietà, come quella di quelli condannati per tradimento, è immediatamente confiscati e assegnati alle tesoro della Sede Apostolica.

    se i suddetti criminali sono ecclesiastici o altrimenti soggetti della Chiesa romana.

    Se non sono soggetti della Chiesa romana, i loro beni e dei feudi in regioni sotto il controllo secolari sono immediatamente assegnato al Tesoro della secolare righello nel cui territorio è situata la proprietà; in tal modo, tuttavia, che, se entro tre mesi dalla il giorno in cui era noto che si erano impegnati simonia, o ha avuto una parte in essa, i governanti non hanno infatti concesso, la merce al proprio tesoro, poi le merci sono a decorrere da tale data considerata come assegnato al Tesoro del Romano chiesa, e sono così immediatamente in considerazione senza la necessità di un ulteriore pronunciamento per lo stesso effetto.

    Inoltre, non vincolante e non validi, inefficace e di azione, sono promesse e impegni solenni impegni o compilata in ogni momento a tale scopo, anche se prima delle elezioni in questione e anche se fatta in qualsiasi modo attraverso soggetti diversi dai cardinali, con qualche strana solennità e la forma, ivi comprese quelle fatte sotto giuramento o condizionata o dipende dal risultato, o sotto forma di obbligazioni concordato sotto qualsiasi incentivo, che si tratti di un deposito, prestito, lo scambio, accusato ricevuta, dono, impegno, la vendita, lo scambio o qualsiasi altro tipo di contratto, anche in forma più ampia della Camera Apostolica.

    Nessuno può essere vincolato o sotto pressione dalla forza di questi in una corte di giustizia o altrove, e tutti gli può legittimamente recedere dal loro pena o senza alcun timore o la stigmatizzazione di spergiuro.

    Inoltre, cardinali che sono stati coinvolti in un tale simoniacal elezioni, e hanno abbandonato la persona così eletti, possono aderire con gli altri cardinali, anche quelli che acconsentito alla simoniacal elettorale, ma in seguito hanno aderito con i cardinali che non ha commesso il detto simonia, se questi ultimi sono disposti ad unirsi a loro.

    Se questi cardinali non sono disposti, essi possono liberamente e canonicamente procedere senza di loro in un altro posto per l'elezione di un altro papa, senza attendere un altro dichiarazione formale nel senso che l'elezione è stata simoniacal, anche se non vi resta sempre in vigore la nostra stessa Costituzione attuale.

    Essi possono annunciare la chiamata e insieme un consiglio generale in un posto adatto come essi giudice espediente, nonostante le costituzioni e apostolica ordini, in particolare quella del papa Alexander III, di felice memoria, che inizia Licet de evitanda discordia, e quelli degli altri Pontefici Romani, i nostri predecessori, compresi quelli rilasciati in generale, consigli, e tutte le altre cose il contrario che impongono di ritenuta.

    Infine, tutti e ciascuno dei Cardinali di Santa Romana Chiesa in carica al momento, e il loro sacro collegio, sono sotto pena di scomunica immediata, che automaticamente sostenere e da cui non può essere assolto, salvo il canonicamente eletto pontefice romano , Ad eccezione di quando in immediato pericolo di morte, a non osare, nel corso di una vacanza nella Sede Apostolica, in contrasto con i suddetti, o di legiferare, di disporne o ordinare o di agire o di tentare qualsiasi cosa in qualsiasi modo, sotto qualsiasi pretesto o presunta scusa, in contrasto con le cose di cui sopra o ad una di esse.

    Da questo momento ci decreto che sia inutile e non valido se non vi dovrebbe accadere ad essere, da chiunque consapevolmente o inconsapevolmente, anche da noi, un attacco su questi o uno qualsiasi dei precedenti regolamenti.

    In modo che il senso di questa nostra attuale costituzione, decreto, statuto, regolamento e la limitazione possono essere portate a conoscenza di tutti, è nostra volontà che il nostro presente lettera essere apposto le porte della basilica del principe degli apostoli e dei la cancelleria e in un angolo del Campo dei Fiori, e che nessuna altra formalità per la pubblicazione di questa lettera essere richiesto o previsto, ma il pubblico di cui sopra è sufficiente per la sua solenne e perpetuo pubblicazione vigore.

    Cerchiamo quindi nessuno.

    . . Se qualcuno però.

    . Dato a Roma, presso San Pietro il 14 gennaio 1505 / 6, nel terzo anno del nostro pontificato.

    [. . .] Come abbiamo riflettere su come è pesante l'onere e il modo di danneggiare la perdita al vicari di Cristo sulla terra che la contraffazione sarebbe elezioni, e come il grande male che potrebbe portare alla religione cristiana, soprattutto in questi tempi difficili, quando l'intera religione cristiana viene disturbato in una varietà di modi, vogliamo impostare gli ostacoli alla trucchi e trappole di Satana e per la salute umana presunzione e ambizione, per quanto è consentito a noi, in modo che la lettera di cui sopra devono essere meglio osservato più è chiaramente stabilito che esso è stato approvato e rinnovato dal maturo e sano dibattito del Consiglio ha detto sacro, con la quale è stato decretato e ordinato, anche se non ha bisogno di qualsiasi altra approvazione per la sua permanenza e la validità.

    Per una più ampia tutela, e di eliminare tutti scusa per astuzia e malizia da parte dei pensatori del male e quelle cercando di rovesciare così il suono di una Costituzione, in vista della lettera di essere osservati con maggiore determinazione e più difficili da rimuovere, a nella misura in cui esso è difeso l'approvazione da parte di tanti padri, pertanto, con l'approvazione di questo Concilio Lateranense e con l'autorità e la pienezza del potere di cui sopra, confermare e rinnovare la suddetta lettera insieme con ogni statuto, regolamento, decreto, la definizione, la pena, ritenuta, e tutte le altre e le singole clausole in essa contenute; per noi che per essere mantenuto e rispettato senza cambiare o di violazione e di preservare l'autorità di un immutabile fermezza; e noi decreto e dichiarare che cardinali, mediatori , Portavoce, inviati e altri elencati nella suddetta lettera è e deve essere vincolata al rispetto della lettera e ha detto di ogni punto in esso espresse, sotto pena di sanzioni e censure e le altre cose in essa contenute, in conformità con il suo significato e la forma, nonostante le costituzioni apostoliche e le ordinanze, così come tutte quelle cose che abbiamo voluto non per impedire a detta lettera, e altre cose di ogni genere il contrario.

    Sia nobodytherefore ...

    Se qualcuno però.

    . . (1 In questa sessione di altre misure contro la Prammatica Sanzione sono stati anche registrati, in particolare Giulio II della Costituzione tra l'altro (Msi 32, 772-773).)

    SESSIONE 6

    27 aprile 1513

    [Safeconduct per coloro che desiderano e deve venire al Consiglio, per la loro provenienza, la residenza, lo scambio di opinioni e di viaggio di andata e ritorno]

    Leone, vescovo, servo dei servi di Dio, con l'approvazione del sacro Concilio, per registrare uno eterno.

    Con il decreto supremo della onnipotente, che governa le cose del cielo e della terra con la sua provvidenza, ci presiede e la sua santa Chiesa universale, anche se siamo indegni.

    Istruzioni del risparmio e più santa insegnamento del medico di genti, abbiamo diretto la nostra attenzione principale, tra le tante angosce da cui incessantemente soffrono di soccorso, verso quelle cose in particolare per mezzo del quale incessante intatta l'unità e la carità nel rispettare chiesa; il gregge a noi può andare avanti lungo la destra corsi verso la via della salvezza, e il nome dei cristiani e il segno della croce più sacro, in cui i fedeli sono stati salvati, può essere più diffusa, dopo la infedeli sono stati espulsi con l'aiuto di Dio la mano destra.

    Infatti, dopo lo svolgimento delle cinque sessioni del sacro Concilio Lateranense generale, Pope Julius II di felice memoria, il nostro predecessore, con la consulenza e l'accordo dei nostri venerati Fratelli Cardinali di Santa Romana Chiesa, il cui numero di noi allora erano, in lodevole e legittimo modo e per fondati motivi, guidato dallo Spirito Santo, chiamato la sesta sessione del Consiglio, che si terrà il giorno undici di questo mese.

    Ma dopo era stato preso da mezzo a noi, abbiamo posticipato la sesta sessione fino ad oggi, con la consulenza e il consenso dei nostri fratelli ha detto, per ragioni che sono state quindi espresse e per altri motivi che influenzano l'atteggiamento di noi e dei nostri fratelli ha detto.

    Ma poiché non vi era stato uno semper determinazione interiore dentro di noi, mentre eravamo di rango minore, per visualizzare il Consiglio generale che si celebra (come uno dei principali mezzi di coltivare il campo del Signore), ora che ci sono state sollevate per il punto più alto del apostolato, ritenendo che un dovere che deriva dalla carica di pastoralcare ingiunto di noi ha coinciso con i nostri colleghi e benefico desidera, abbiamo intrapreso questa questione con un più vivo desiderio e la completa disponibilità della mente.

    Di conseguenza, con l'approvazione dello stesso sacro Concilio Lateranense di approvare il rinvio che abbiamo fatto e il Consiglio stesso, fino a quando le finalità per le quali è stato convocato sono stati completati, in particolare, che un generale e costante di pace possono essere organizzati tra cristiani e principi governanti dopo la violenza delle guerre è stata stilled e dei conflitti armati messi a riposo.

    Abbiamo intenzione di applicare e diretto tutti i nostri sforzi per la pace, con instancabile attenzione e senza lasciare nulla per non sperimentata in modo salutare una buona.

    Noi dichiariamo che è e deve essere il nostro atteggiamento e immutabile intenzione che, dopo quelle cose che riguardano la lode di Dio e l'esaltazione della predetta chiesa e l'armonia di Cristo i fedeli sono stati raggiunti, il santo e necessario campagna contro i nemici della la fede cattolica può essere effettuata e può raggiungere (con il favore delle più alto) un esito trionfale.

    Al fine, tuttavia, che coloro che dovrebbero partecipare in modo molto utile un consiglio non può essere trattenuto in qualsiasi modo da venire, ci concedi e ammettere, con l'approvazione del sacro Concilio ha detto, a tutti ea ciascuno dei convocati al Consiglio entro il detto Giulio, il nostro predecessore, o che dovrebbe prendere parte, da destra o personalizzato, alle riunioni del Consiglio generale, in particolare quelli della nazione francese, e di quelli schismatics e altri che stanno venendo a detto in Laterano Consiglio di comune o di diritto speciale, a causa di una dichiarazione o lettera apostolica dei nostri predecessori o della Sede Apostolica (ad eccezione, ovviamente, quelle in divieto), e per i presenti e dei soci di coloro che vengono, di qualunque stato, rango , Condizione o nobiltà possono essere, laico o ecclesiastico, per sé e per tutti i loro effetti personali, un libero, garantiti e completa safeconduct, provenienti per via terra o via mare attraverso gli Stati, dei territori e dei luoghi che sono soggette a detta chiesa romanica, a questo Consiglio in Laterano a Roma, e dei residenti in città e liberamente lo scambio di opinioni, e di lasciare come spesso come lo desiderano, con completa, l'accesso libero e totale sicurezza e con un vero e unchallengeable papale di garanzia, a prescindere da ogni imposizioni dell'autorità ecclesiastica o laico censure e sanzioni che possono essere stati promulgati, in generale, nei loro confronti, per qualsiasi motivo, per legge o per vedere i suddetti, sotto qualsiasi forma di parole o le clausole, e che essi possono, in generale, sono sostenuti.

    Con le nostre lettere ci incoraggiano, avvertire, e ogni richiesta e ogni cristiano re, principe e sovrano che, per timore di Dio onnipotente e la Sede Apostolica, non sono a molestare o far molestato direttamente o indirettamente, in alcun modo nelle loro persone o di merci, quelli sul loro modo di questo sacro Concilio Lateranense, ma sono per consentire loro di entrare nella libertà, di sicurezza e di pace.

    Inoltre, per lo svolgimento della celebrazione di questo consiglio, si dichiara che la settima sessione si svolge il 23 maggio prossimo.

    Cerchiamo quindi nessuno.

    . . Se qualcuno però ...

    SESSIONE 7

    17 giugno 1513

    La costituzione meditatio cordis nostri1 (Msi 32, 815-818), rinviando l'ottava sessione al 16 novembre, viene letto e approvato.]

    SESSIONE 8

    19 dicembre 1513

    [Condanna di ogni proposizione contraria alla verità della fede cristiana illuminata]

    Leone, vescovo, servo dei servi di Dio, con l'approvazione del sacro Concilio, per registrare uno eterno.

    L'onere del governo apostolico mai ci spinge su in modo che, per le debolezze di anime che richiedono di essere guariti, di cui il Creatore onnipotente da in alto ci ha voluto avere la cura, e per quelli mali, in particolare, che sono ora di essere visto premendo più urgentemente i fedeli, si può esercitare, come il Samaritano del Vangelo, il compito di guarigione con l'olio e il vino, per evitare che il rimprovero di Geremia possono essere espressi a noi: non vi è balsamo in Gilead, non c'è un medico vi ?

    Di conseguenza, poiché ai nostri giorni (che sopportare con dolore) il seminatore di cuori eduli, l'antico nemico del genere umano, ha avuto il coraggio di dispersione e moltiplicatevi nel campo del Signore, alcuni estremamente perniciosi errori, che hanno semper stata respinta dai fedeli, soprattutto sulla natura dell'anima razionale, con l'affermazione che è mortale, o solo uno tra tutti gli esseri umani, e dato che alcuni, la riproduzione del filosofo senza la dovuta cautela, affermare che questa proposizione è vera, almeno in base alla filosofia, è il nostro desiderio di applicare adeguate misure correttive nei confronti di questa infezione e, con l'approvazione del sacro Concilio, noi respingiamo e condanniamo tutti coloro che insistono sul fatto che l'anima intellettuale è mortale, o che è solo uno tra tutti gli esseri umani, e di coloro che suggeriscono dubbi su questo argomento.

    Per l'anima non solo esiste veramente, di per sé, ed essenzialmente come la forma del corpo umano, come si dice nel canone del nostro predecessore di felice memoria, papa Clemente V, promulgata nel Consiglio generale della Vienne, ma è anche immortale; e in seguito, per l'enorme numero di organismi in cui è infuso individualmente, può e deve essere ed è moltiplicato. Questo è chiaramente stabilito dal Vangelo, quando dice il Signore, essi non hanno potere di uccidere l'anima; e in un altro luogo, chi odia la sua vita in questo mondo, la conserverà per la vita eterna e quando egli promette eterno premi e punizioni eterna a coloro che saranno giudicati in base ai meriti della loro vita, altrimenti, l'incarnazione e altri misteri di Cristo sarebbe di alcun vantaggio a noi, né essere risurrezione guardare al futuro con fiducia, e dei santi e il giusto sarebbe (come dice l'Apostolo), le più miserabili di tutti gli uomini.

    E poiché la verità non può contraddire la verità, che noi definiamo ogni dichiarazione contraria al illuminata verità della fede è totalmente falso e noi strettamente altrimenti vietare l'insegnamento deve essere consentito.

    Abbiamo decreto che tutti coloro che si aggrappano a erronee dichiarazioni di questo tipo, quindi semina eresie che sono interamente condannato, deve essere evitata in ogni modo e puniti come detestabile e odioso eretici e infedeli che stanno minando la fede cattolica.

    Inoltre abbiamo stretto ingiunge a ogni filosofo che insegna al pubblico nelle università o altrove, che quando spiegare o l'indirizzo per il loro pubblico i principi o le conclusioni dei filosofi, se questi sono noti a deviare dalla vera fede - come nel affermazione l'anima della mortalità o in cui vi fosse una sola anima o di eternità del mondo e altri argomenti di questo tipo - che sono obbligati a dedicare loro ogni sforzo per chiarire i loro ascoltatori per la verità della religione cristiana, per insegnare dal argomentazioni convincenti, finora asthis è possibile, e di applicare a se stessi la piena portata dei loro energie a confutare e lo smaltimento dei filosofi 'opposte argomentazioni, in quanto tutte le soluzioni sono disponibili.

    Ma non è sufficiente a clip di tanto in tanto le radici dei rovi, se il terreno non è profondamente scavato, al fine di verificare la loro inizio di nuovo a moltiplicare e, se non ci sono eliminate i semi e la loro radice le cause da cui essi crescono così facilmente.

    Questo è il motivo per cui, dato che il prolungato studio della filosofia umana - che Dio ha compiuto vuoto e sciocco, come dice l'Apostolo, quando manca di studio che l'aroma della sapienza divina e la luce della verità rivelata - a volte porta a errori piuttosto che a la scoperta della verità, noi ordinare e da questa regola salutare Costituzione, al fine di sopprimere tutte le occasioni di cadere in errore per quanto riguarda le questioni di cui sopra, che da questo momento in poi nessuno di quelli in ordini sacri, se religiosa o secolari o altri in modo impegnato, quando seguire corsi nelle università o altre istituzioni pubbliche, può dedicarsi allo studio della filosofia e poesia per più di cinque anni dopo lo studio della grammatica e dialettica, senza dare loro qualche timeto lo studio della teologia o pontificio legge.

    Una volta che questi cinque anni sono passato, se qualcuno vuole faticare più di tali studi, egli può farlo solo se allo stesso tempo, o in qualche altro modo, egli si dedica attivamente alla teologia o sacri canoni; in modo che il Signore preti maggio trovare i mezzi, in questi santi e utile professioni, per la pulizia e la guarigione infetti fonti di filosofia e poesia.

    Abbiamo comando, in virtù di santa obbedienza, che i canoni devono essere pubblicati ogni anno, all'inizio del corso, da parte della locale Ordinari e rettori di università in cui gli istituti di studi di carattere generale prosperare.

    Cerchiamo quindi nessuno ...

    Se qualcuno però ...

    [Il organizzare la pace tra i principi cristiani e riportare sul Bohemians il che rifiutano la fede]

    Leone, vescovo, servo dei servi di Dio, con l'approvazione del sacro Concilio, per registrare uno eterno.

    Stiamo continuando il sacro Concilio Lateranense per la lode della onnipotente e indivisa Trinità e per la gloria di colui il cui luogo noi rappresentiamo sulla terra, che sviluppa la pace e l'armonia nella sua alta cieli, e che, per la sua partenza da questo mondo, a sinistra la pace come una legittima eredità ai suoi discepoli.

    Infatti, nella settima sessione precedente, il Consiglio ha di fronte, tra l'altro, la minaccia e molto evidente dal pericolo gli infedeli e la fuoriuscita di sangue cristiano, che anche allora era stato versato a causa dei nostri errori palesi.

    Le liti tra cristiani re e principi e dei popoli deve anche essere rimosso.

    e ci sono stati costretti a cercare con tutte le nostre forze per la pace tra di loro.

    Questo è il motivo per dover organizzare una delle più importanti riunioni del Consiglio ha detto: in modo che la pace dovrebbe seguire ed essere mantenuto come ininterrotta e portando a compimento la sua causa, soprattutto in questi tempi in cui il potere degli infedeli è riconosciuto di avere cresciuto ad un notevole misura.

    Pertanto, con l'approvazione del Consiglio stesso, abbiamo organizzato e ha deciso di inviare al suddetto re, principi e governanti di allarme legati e inviati di pace, che sono in sospeso in apprendimento, di esperienze e di bontà, al fine di negoziare la pace e la mediazione .

    E, in modo che questi uomini possono fissare il loro ritiro dalla produzione di armi, abbiamo invitato i loro portavoce, che sono presenti in seno al Consiglio, nella misura in cui siamo stati in grado di fare con l'aiuto di Dio, a dedicare tutte le loro energie e la forza, di riverenza per la Sede Apostolica e l'unione dei fedeli, a dare comunicazione di tali questioni al loro re, principi e governanti. Questi sono invitati, a nostro nome, di negoziare e di ascoltare con la buona volontà e l'onore di apostolico legati stessi, e ad agire in favore della nostra santa giusta e desideri che devono essere fissati prima di loro da questi messaggeri.

    Eravamo soli persuadere che faranno questo, in modo che i nostri legati può essere in grado di assumere il compito di ambasciata nel più breve tempo possibile e manfully completare l'impresa, e in modo che, entro il favore del Padre delle luci (da quale proviene ogni dono migliore) di pace può essere negoziato e disposti e, una volta che questa è stata risolta, il santo e necessario spedizione contro la frenesia degli infedeli, panting di avere il loro riempimento di sangue cristiano, può avvenire ed essere portato ad una favorevole conclusione per la sicurezza e la pace di tutto il cristianesimo.

    Dopo questo siamo stati sperando dal profondo del nostro cuore, a causa del nostro ufficio pastorale, per la pace e unione all'interno di tutto il popolo cristiano e in particolare tra lo stesso re, governanti e principi da cui la discordia si temeva che le esposizioni prolungate e gravi danni potrebbero pregiudica il quotidiano di Stato cristiano.

    Una speranza ha cominciato a provocare, che il cristiano sarebbe stato curato in una utile e salutare da questo modo la pace e l'unità, a causa delle autorità di questi uomini.

    Noi spediamo i nostri messaggeri e le lettere di cui sopra, re, principi e sovrani - in quel momento nella disunione gli uni con gli altri - per essere esortati, ha chiesto e messo in guardia.

    Abbiamo omesso nulla (per quanto laico è in nostro potere) di organizzare e produrre da ogni nostro sforzo che, una volta disaccordo discordia e di qualsiasi tipo era stata rimossa, che vorrebbe infine per tornare, in completo accordo, la grazia e di amore, di universale pace, l'armonia e l'unione.

    In questo modo, ulteriori perdite non sarebbe inflitto ai cristiani dalle mani del righello selvaggio dei turchi o da altri infedeli, ma ci sarebbe una mobilitazione delle forze di schiacciare la terribile furia e la boastful sforzi di quei popoli.

    In tale situazione, per quanto ci sforziamo con tutte pensiero, l'assistenza, l'impegno e lo zelo per tutto per essere portate a termine desiderato, e con fiducia nel dono di Dio, abbiamo decretato che legati con una missione speciale da noi - che essere Cardinali di Santa Romana Chiesa e che sono ben presto chiamato da noi, su consiglio dei nostri fratelli, nella nostra concistoro segreto - sono nominati e inviati con autorità e con le necessarie e opportune facoltà, come messaggeri di pace, per l'organizzazione, la negoziazione e la risoluzione di questa pace universale tra i cristiani, per l'imbarco su di una spedizione contro gli infedeli, con l'approvazione di questo sacro Concilio, e per indurre il re ha detto, di generosità d'animo befitting loro rango e di devozione verso la fede cattolica, per spostare con pronto e desideroso menti verso il santo di entrambi i compiti di pace e la spedizione, per la totale e perfetta protezione, la difesa e la sicurezza di tutto il cristiano Stato.

    Inoltre, dato che molto grande reato è data da Dio per la prolungata e multiforme eresia del Bohemians, e lo scandalo è causato al popolo cristiano, l'accusa di riportare queste persone per la luce e l'armonia della vera fede è stata interamente affidata da noi per l'immediato futuro al nostro caro figlio, Tommaso di Esztergom, cardinale-prete del titolo di St Martin in the Hills, in quanto legato di soli e la Sede Apostolica per l'Ungheria e la Boemia.

    Esortiamo queste persone nel Signore a non trascurare la spedizione di alcuni dei loro portavoce, con un adeguato mandato, sia per noi e questo sacro Concilio Lateranense o allo stesso Thomas, cardinale-legato, che sarà più vicino a loro.

    Lo scopo sarà quello di uno scambio di opinioni con riguardo ad un appropriato rimedio attraverso il quale essi possono riconoscere gli errori ai quali essi sono stati a lungo in thrall e può essere portato indietro, con la guida di Dio, alla vera pratica della religione e in seno della santa chiesa madre.

    Con l'approvazione del sacro Concilio, dal tenore della presente lettera, e si concede elargire su di esse, la fede da parte di un pontefice, un pubblico di garanzia e di una libera condotta in materia di sicurezza per quanto riguarda la loro provenienza, che, rimanendo il più a lungo come la negoziazione di cui sopra, le questioni devono ultimo, e poi per la partenza e di ritorno al proprio territorio, e ci si consenso al loro desideri per quanto possiamo sotto Dio.

    In modo che questo sacro Concilio Lateranense può essere proposto per il completamento del fecondo vantaggio desiderato, in quanto molti altri argomenti gravi devono ancora essere discusso e dibattuto per la lode di Dio e il trionfo della sua Chiesa, si dichiara con l'approvazione del sacro consiglio , Che la nona sessione del continuo celebrazione di questo sacro Concilio Lateranense si svolge il 5 aprile 1514, nel corso del primo anno del nostro pontificato, che sarà Mercoledì dopo Passione Domenica.

    Cerchiamo quindi nessuno ...

    Se qualcuno però ...

    [Boll sulla riforma]

    Leone, vescovo, servo dei servi di Dio, con l'approvazione del sacro Concilio, per registrare uno eterno.

    Attraverso il dono della grazia divina al punto supremo della gerarchia apostolica, abbiamo pensato che non era più in sintonia con la nostra missione ufficiale che a sondaggio, con zelo e la cura, tutto ciò che potrebbe riferirsi alla protezione, alla solidità e l'estensione della cattolica gregge a noi affidato.

    Per questo scopo abbiamo applicato tutta la forza della nostra attività e la forza della nostra mente e il talento.

    Il Nostro predecessore di felice memoria, Pope Julius II, in quanto egli era preoccupato per il bene dei fedeli e desiderosi di proteggere il prodotto, ha convocato il Consiglio ecumenico in Laterano per molti altri motivi, infatti, ma anche perché una costante denuncia è stata la pressione relativa i funzionari della Curia Romana.

    Per questi motivi vi sono stati nominati un certo numero di comitati composti da suo Venerabili Fratelli, i Cardinali di Santa Romana Chiesa, di cui siamo stati in numero allora, e anche di prelati, a indagare attentamente in queste denunce.

    Per coloro che allegata alla curia e altri si avvicinano per non favorisce, nel frattempo, essere tormentato per l'eccessivo onere delle spese e che, allo stesso tempo, il mal di onorabilità di cui il detto funzionari sono stati profondamente disturbato potrebbe essere placato da un rapido rimedio, ha rilasciato una bolla di riforma da cui sono stati vincolati di nuovo, sotto una pesante pena, per mantenere il profilo giuridico dei loro uffici.

    Perché è intervenuta la morte, egli non era in grado di legiferare in particolare circa gli eccessi o per completare il consiglio.

    Noi, come il successore del riguardano non meno di ufficio, proprio all'inizio del nostro pontificato, non ha ritardo di riprendere il sinodo, per promuovere la pace tra i principi cristiani e non meno, in quanto è nostra intenzione di completare un universale riforma, al fine di rafforzare nuovi aiuti da ciò che prima era previsto dal nostro predecessore, relativa alla Dicasteri, e di seguire questo attraverso la ampliato con le commissioni.

    Per non più pressante ansia pesa su di noi quello che le spine e rovi essere tirato su dal campo del Signore, e se non vi è nulla di ostacolare la sua coltivazione, che sta per essere rimosso e la succursale di root.

    Pertanto, dopo un attento relazione sono stati presentati dai comitati, con un preavviso di ciò che era in fase di lato-monitorati mediante il quale le persone, abbiamo ripristinato la norma qualunque aveva deviato da un suono personalizzato e lodevole o da una lunga permanenza istituzione.

    Abbiamo raccolto questi insieme in una bolla di riforma pubblicato su questo tema con l'approvazione del sacro Concilio; (Questa bolla Pastoralis officii è stato pubblicato il 13 dicembre 1513, ma non è mai stata sottoposta al voto dei padri) e abbiamo nominato eseguirlo coloro che insistono sulle decisioni conservati.

    Con l'approvazione di questo sacro Concilio, abbiamo per questo che devono essere osservati senza alterazioni e senza inganno da parte dei funzionari stessi, nonché da altri, secondo quanto riguarda ciascuno, sotto pena di scomunica immediata da cui essi possono essere assolti solo dal Romano pontefice (tranne in immediato pericolo di morte), in modo tale che, in aggiunta a questa e ad altre sanzioni indicato in dettaglio nel toro, quelli che agiscono contro di essa vengono automaticamente sospesa per un periodo di sei mesi dalla data di ufficio in cui ha commesso l'errore.

    E se essi non sono riusciti per la seconda volta nello stesso ufficio, essi sono privi di mai perché hanno contaminato l'ufficio stesso.

    Dopo che sono stati ricondotti ad una buona condotta per mezzo della nostra costituzione, e il grande danno è stato controllato e rimossi, si procede ai rimanenti fasi della riforma.

    Se l'Onnipotente nella sua misericordia, ci permette di risolvere la pace tra i leader cristiani, noi sulla stampa non solo per distruggere completamente i cattivi semi, ma anche per espandere i territori di Cristo, e, con il sostegno di questi risultati, si va avanti, con Dio, favorendo i suoi propri fini, per la santissima spedizione contro gli infedeli, il desiderio per il quale è fissato profondamente nel nostro cuore.

    Cerchiamo quindi nessuno ...

    Se qualcuno però ...

    SESSION 9

    5 maggio 1514

    [Il papa esorta i governanti cristiana a fare la pace tra di loro in modo tale che una spedizione contro i nemici della fede cristiana può essere possibile]

    Leo, vescovo, servo dei servi di Dio, con l'approvazione del sacro Concilio, per un record eterna.

    Dopo che il nostro era stato chiamato da dispensa divina per la cura e la regola della Chiesa universale, anche se siamo indegni di così grande responsabilità, abbiamo iniziato dal punto più alto di apostolato, come dalla cima del Monte Sion, a sua volta il nostro sguardo immediato e diretto la nostra mente alle cose che sembrano essere di primaria importanza per la salvezza, di pace e di estensione della chiesa stessa.

    Quando ci siamo concentrati tutti i nostri cura, di pensiero e di zelo in questa direzione, come un esperto e vigile pastore, che abbiamo trovato niente di più gravi o pericolose per l'cristiana Stato e più contrari al nostro santo desiderio che la feroce follia dei conflitti armati.

    Per, a seguito di loro, l'Italia è stata quasi spazzata via intestine di macellazione, città e territori sono stati sfigurati, ha annullato in parte e in parte livellato, province e regni sono state colpite, e la gente non cessa di agire con follia e nella Welter Christian sangue.

    Quindi abbiamo ritenuto che nulla deve essere dato più importanza, considerazione e attenzione da quello quelling di queste guerre e il riordinamento della disciplina ecclesiastica in conformità con le risorse e le circostanze, in modo che con Dio placato da un cambiamento di vita, dopo avere litigi stati messi a riposo, potremmo essere in grado di riunire e raccogliere in un unico il gregge del Signore ha affidato alle nostre cure, e per incoraggiare e suscitare questo gregge più facilmente, in una unione di pace e di armonia, come da un legame molto forte vigore, nei confronti di i comuni nemici della fede cristiana che sono ora in pericolo.

    Questo nostro desiderio intenso per questa campagna contro il male e implacabili nemici della croce di Cristo è davvero così impiantati nel nostro cuore che abbiamo stabilito di continuare e di follow-up il sacro Concilio Lateranense - che è stata citata e, iniziato dal nostro predecessore di felice memoria , Giulio II, e interrotto con la sua morte - per tale motivo particolare, come risulta da tutte le diverse sessioni di noi nello stesso consiglio.

    Così, con i principi cristiani o dei loro portavoce assemblati allo stesso consiglio e prelati provenienti da diverse parti del mondo a venire ad essa, una volta che la pace tra questi principi cristiana era stata risolta e (come è giusto) il nocive rovi di eresie era stato prima sradicate dal Signore il campo, poi le cose necessarie per la campagna contro gli stessi nemici, e ciò che riguarda la gloria e il trionfo della fede ortodossa, e vari altri aspetti, potrebbe essere felicemente decisa dalla consulenza e tempestivo accordo di tutti.

    Anche se molti uomini illustri, da liquidare in ogni ramo di apprendimento, provenienti da diverse parti d'Europa a questo comune, che era stato convocato solennemente proclamato e debitamente, molti anche, legittimamente impedito, ha inviato le loro istruzioni in forma ufficiale.

    Tuttavia, a causa delle difficoltà da guerre e le circostanze per cui molti territori sono stati bloccati dalle armi ostili per lungo tempo, le risorse e grandi numeri che abbiamo desiderato non poteva essere assemblati.

    Inoltre, che non abbiamo ancora inviato appositamente nominato legati a re e principi per promuovere l'unione e di pace fra gli stessi governanti - qualcosa che forse sembra necessario a molti e che anche noi pensiamo è particolarmente opportuno - non può essere attribuito a noi .

    Il motivo, naturalmente, perché abbiamo evitato di farlo è questo: quasi tutti i principi reso noto di lettere e messaggi a noi, che l'invio di legati non era affatto necessario o opportuno.

    Tuttavia, abbiamo inviato uomini del segreto e della fedeltà dimostrata, dotato di rango di vescovo, come i nostri inviati a quelli molto principi che sono stati gravi impresa armati attività tra di loro e, per quanto possano essere indovinate, piuttosto amaro guerre.

    Si è giunti circa, in particolare mediante l'azione di questi inviati, che tregue sono state concordate tra alcuni dei principi e il resto sono pensato di essere sul punto di dare il loro consenso.

    Quindi noi non rimandare l'invio di speciali legati, come abbiamo deciso in ultima sessione, quando ciò sia necessario e vantaggioso per la creazione di una pace stabile e duratura fra loro, e come abbiamo già proposto.

    Nel frattempo, non cessa di agire e di riflettere su ciò che è rilevante per la situazione, con il portavoce degli stessi principi che stanno negoziando con noi, e di premere e esorto a loro e ai loro principi a questa azione mediante il nostro inviati e lettere.

    Oh che Dio Onnipotente e Misericordioso sarebbe da assistere a elevato nostri piani per la pace e il nostro pensiero costante, i fedeli quanto riguarda le persone con più benevolo e favorevole occhi e, per motivi di sicurezza comune e la pace e per la repressione della la follia altezzosa dei malvagi nemici del nome cristiano, darebbe una audizione propizio a loro devota preghiera!

    Con la nostra autorità apostolica, abbiamo ingiunto a tutti i primati, patriarca e arcivescovo, a capitoli della cattedrale e collegiale chiese, sia laica e quelli appartenenti ad uno qualsiasi degli ordini religiosi, a collegi e conventi, i leader dei popoli, decani, rettori di chiese e di altri che sono incaricati di anime, e su predicatori, elemosina-collezionisti e quelle che esporre la parola di Dio al popolo, e per noi in virtù di santa obbedienza, che entro la celebrazione delle masse, nel corso del tempo che il parola di Dio è in fase di prima la gente o al di fuori di quel tempo, in preghiere cui si intende dire in capitolo o come conventi, o su qualche altro tempo in qualsiasi tipo di raccolta, sono di mantenere le seguenti raccoglie speciale per la pace di Cristiani e per la confusione degli infedeli, rispettivamente: O Dio, dal quale santo desideri, e, o Dio, nelle cui mani sono tutti i poteri e autorità regni oltre, a guardare l'aiuto dei cristiani.

    E che non sono meno ingiunto a membri delle loro diocesi e su qualsiasi altra persone di entrambi i sessi, se ecclesiastico o laico, più di cui hanno autorità a causa di una prelatura o di qualsiasi altra ecclesiastica posizione di autorità, e di incoraggiare nel Signore coloro ai quali la parola di Dio è proposto a loro o di un altro sua responsabilità, che dovrebbero riversarsi su in privato devote preghiere a Dio stesso e al suo più gloriosa madre, nel Signore la preghiera e l'Ave Maria, per la pace di cristiani (come indicato sopra) e per la completa distruzione degli infedeli.

    Inoltre, chi di quelli menzionati sopra pensare che, di influenzare o favore a principi secolari di qualunque grado, o distinzione dignità, o con i loro consulenti, collaboratori, assistenti o funzionari, o con i magistrati, i rettori e Luogotenenti di città, comuni, università o di qualsiasi secolare istituzioni, o con altre persone di entrambi i sessi, ecclesiastici o laici, possono prendere provvedimenti verso un universale e particolare la pace tra i principi, governanti e popoli cristiani, e verso la campagna contro gli infedeli, possono utilizzare forte incoraggiamento e il piombo su di questa pace e la campagna.

    L'offerta di misericordia del nostro Dio e il merito della passione del suo Figlio unigenito, Gesù Cristo, esorto tutti loro con tutti i possibili emozione del nostro cuore, e noi li consiglio dall'autorità dello ufficio pastorale che noi esercitiamo , Deposto a privati e pubblici inimicizie e di rivolgersi a abbracciando il adoperano per la pace e per decidere in merito alla suddetta campagna.

    Siamo strettamente vietare ogni prelato, principe o individuali, sia ecclesiastico o laico, di qualunque stato, posizione, la dignità, la preminenza o condizione che può essere, sotto la minaccia del giudizio divino, a presumere di introdurre in qualsiasi modo, direttamente o indirettamente, apertamente o segretamente, ogni ostacolo per la pace ha detto che deve essere negoziata da noi o dai nostri agenti, siano essi legati o inviati della Sede Apostolica dotato (come detto prima) con il rango episcopale, per la difesa del cristiano Stato dei fedeli.

    Coloro che, nel mondo del lavoro nei confronti di questa pace, pensare che non vi è coinvolto qualcosa di un privato o di natura pubblica che è importante per loro principi, città o stati, la cura per i quali o che appartiene a loro in quanto alcuni di ufficio o di pubblica funzione dovrebbero, per quanto sarà possibile nel Signore, con la dovuta calma e moderazione prendere il controllo della questione, in quanto prevede il sostegno e la buona volontà verso la venuta di pace.

    Infatti, coloro che desiderano risvegliare i fedeli di Cristo doni spirituali, quando questi siano debitamente assolto e contrito, e di effondere devote preghiere per ottenere la pace e per decidere in merito alla spedizione, in modo che il detto pace e la lotta contro tali nemici della fede cristiana può essere portato ed essere protetti da Dio stesso, dedicherà utile e ben ponderata sforzi più spesso che fanno questo.

    Queste preghiere, offerto con devozione, dovrebbe avvenire in masse, sermoni e altre divina servizi, in collegiale, conventuale e di altri soggetti pubblici o comunali preghiere, e tra i principi, i consulenti, i funzionari, i governatori e le altre persone sopra citata che sembrano avere una certa influenza nel fare o per disporre la pace e per decidere (come detto prima) sulla lotta contro i nemici della unconquered la croce.

    Confidando nella misericordia di Dio e l'autorità della sua beata apostoli Pietro e Paolo, vi garantiamo uno sgravio dei cento giorni di penitenze imposto a quelli che, individualmente e in privato, offrire preghiere per ottenere quanto sopra da Dio; sette volte ogni giorno, se lo fanno così spesso, o, se un numero inferiore, in quanto spesso essi come farlo; fino a quando la pace universale - che è ricevere la nostra costante attenzione-tra principi e popoli attualmente nella controversia armati è stato stabilito, e la lotta contro gli infedeli è stato decretato, con la nostra approvazione.

    Siamo laici l'obbligo per i nostri venerati fratelli, primati, i Patriarchi, gli Arcivescovi e Vescovi, a cui la presente lettera o copie di esso, accuratamente stampato sia a Roma o altrove, entra sotto sigilli ufficiali, alla sua pubblicazione con tutti i possibili velocità loro province e diocesi, e di dare istruzioni per l'impresa a causa sua esecuzione.

    Nel frattempo, con l'approvazione del sacro Concilio, abbiamo decretato, come abbiamo proposto e voluto con tutto il cuore, la riforma ecclesiastica della nostra Curia e dei nostri venerati fratelli Cardinali di Santa Romana Chiesa, e di altri abitazione a Roma, e molte altre cose necessarie, che saranno contenute nel nostro altre lettere dovuto per la pubblicazione in questa stessa sessione.

    E 'stato Giulio, il nostro predecessore, che la citazione di questo comune tutti coloro che sono stati abituati a partecipare a consigli.

    Diede loro una cassetta di sicurezza-condotta in modo che possano rendere il viaggio ed arrivare in sicurezza e sana e salva.

    Tuttavia, molti prelati che avrebbe dovuto venire non hanno finora arrivati, forse a causa degli ostacoli già affermato.

    Nel nostro desiderio di andare avanti con la più grave a causa di attività nella prossima sessione, ci appelliamo al Signore, e chiediamo consiglio e l'offerta di misericordia dello stesso, prelati, re, duchi, marchesi, e gli altri che di solito venire o inviare qualcuno a un Consiglio generale, ma che non hanno ancora fornito portavoce legittimi o istruzioni, di decidere con tutti i possibili velocità sia a venire di persona o per inviare scelto e competente inviati, con valide istruzioni, a questo sacro Concilio Lateranense, che è in modo vantaggioso per il cristiano.

    Per quanto riguarda quelle venerabili fratelli, patriarchi, arcivescovi, vescovi, abati e prelati - in particolare quelli legati sotto giuramento a visitare il luogo degli apostoli Pietro e Paolo in determinati orari, e di partecipare di persona i consigli generali che sono stati citati, tra cui quelli ai sensi di tale obbligo al momento della loro promozione - la cui ostinazione come non attenders in varie sessioni è diventata una questione di frequente accusa dallo sponsor dello stesso consiglio, ci si trova in forma solenne sia una petizione per il procedimento contro e una dichiarazione di censure e le sanzioni sostenute.

    Questo è senza pregiudizio di eventuali privilegi, concessioni e indulti che sono state concesse o rinnovate, confermata da noi o nostri predecessori ha detto a favore di essi e le loro chiese, monasteri e benefici.

    Questi ci annullare e far decadere attraverso il nostro alcune conoscenze e la pienezza di potere, ritenendo che essere pienamente affermato qui.

    Siamo imporre in virtù di santa obbedienza, e noi rigorosamente sotto il comando di sanzioni scomunica e spergiuro e altri derivati dalla legge o personalizzati, e in particolare dalla lettera citata e che ha proclamato il Concilio Lateranense ha detto ed è stato promulgato dal nostro predecessore, Giulio se stesso che devono partecipare in persona ha detto il Concilio Lateranense e rimanere a Roma fino a quando non ha raggiunto la sua conclusione ed è stato denunciato dalla nostra autorità, a meno che non viene impedito di alcune legittime scusa.

    E se (come abbiamo detto) che sono stati in qualche modo impedito, essi devono inviare i loro rappresentanti debitamente qualificato con un mandato pieno sulle questioni che dovranno essere trattati, affrontati e consiglia su.

    Al fine di rimuovere completamente tutti gli alibi e non lasci alcun pretesto di qualsiasi impedimento che a nessuno è obbligato a partecipare, oltre alla garanzia pubblica che è stato concesso al chiaramente la convocazione di questo consiglio a tutti i prossimi ad essa diamo, e concedere concessione, deliberando sulla consulenza e la potenza di cui sopra con la stessa approvazione del Consiglio, a ciascuno e di tutti i che sono stati abituati a essere presenti in occasione delle riunioni del Consiglio generale e sono venuto a presentare il Concilio Lateranense, come pure ai membri delle loro collaboratori personali, di qualsiasi stato di rango, l'ordine e la nobiltà o condizione essi siano, ecclesiastico e laico, un libero, sicuro e sicuro in materia di sicurezza della condotta e, di autorità apostolica ai sensi della presente lettera, piena protezione in tutti i suoi aspetti, per se stessi e per per tutti i loro possedimenti di qualsiasi tipo durante il passaggio città, territori e dei luoghi, di mare e di terra, che sono soggetti a detta chiesa romanica, per il cammino verso il Concilio Lateranense a Roma, per restare nella città di libertà, di per lo scambio di opinioni in base alle loro opinioni, in partenza per essi il più spesso essi possono desiderare e anche dopo quattro mesi dalla conclusione e la dispersione di detto Consiglio e promettiamo di dare prontamente altri-conduce sicuro e garanzie a coloro desiderosi di provvedere alla loro.

    Ciascuno e di tutti i visitatori di questi ci occuperemo e accogliere con gentilezza e carità.

    Sotto la minaccia della maestà divina e della nostra insoddisfazione, e delle sanzioni nei confronti di coloro che ostacolano l'azienda di consigli, soprattutto in Laterano ha detto il Consiglio, che sono contenute e scendere in linea di diritto e nella lettera della suddetta citazione del nostro predecessore, noi siamo istruire ogni laico e di tutti i principi, di qualunque rango esaltato essi siano, compresi imperiale, regale, queenly, ducale o di qualsiasi altro, i governatori delle città, ei cittadini che disciplinano o pregiudiziale loro membri, di concedere ai prelati e altri provenienti a detta Lateranense un libero consenso e di licenza, cassetta di sicurezza-condotta per i prossimi e di ritorno, e di una libera e sana e salva il transito attraverso i domini, terre e delle loro proprietà attraverso il quale dette persone devono passare con le loro attrezzature, beni e cavalli ; Tutte le eccezioni e le scuse di essere completamente annullata e senza forza.

    Inoltre per noi e di comando, sotto pena della nostra insoddisfazione e di altre sanzioni che possono essere inflitte a nostra volontà, ciascuno e di tutti i nostri popoli che portare armi, sia di fanteria e di cavalleria, i loro comandanti e comandanti, il castellans delle nostre fortezze, legati, governatori, governanti, Luogotenenti, autorità, funzionari e vassalli delle città e dei territori che sono soggette a detta chiesa romanica, e tutti gli altri, di qualsiasi rango, lo status, né distinzioni possono essere, a dare il permesso, e di essere responsabile per la concessione del permesso, a chi arriva per la Lateranense, di passare attraverso di libertà, di sicurezza e di sicurezza, di rimanere, e di ritornare, in modo tale che un santo, lodevole e molto necessario Consiglio non può essere frustrato per qualsiasi motivo o pretesto, e che chi arriva ad essa può essere in grado di vivere nella pace e nella calma e senza moderazione e di dire e di sviluppare, alle stesse condizioni, le cose che riguardano l'onore di Dio onnipotente e alla posizione di tutta la Chiesa.

    Questo abbiamo ingiunto a prescindere da ogni costituzioni, le ordinanze apostolica, imperiale leggi o statuti comunali e le dogane (anche quelli rafforzata dal giuramento e apostolica di conferma o di qualsiasi altra autorità) che potrebbero modificare in alcun modo o ostacolare in alcun modo la sicurezza-ha detto comportamento e di garanzia , Anche se le costituzioni sono state ecc di questo tipo che un individuo, precisa, chiara e distinta, sotto forma di intervento, o qualche altro chiaramente espressione, dovrebbe essere impiegata per quanto riguarda loro, e non solo le clausole generali che implica solo la questione, per noi consideriamo il significato di tutte le cose di cui sopra deve essere chiaramente indicato dalla presente lettera, come se fossero state inserite parola per parola.

    Cerchiamo quindi nessuno.

    . . Tuttavia se qualcuno.

    . .

    [Boll sulla riforma della Curia]

    Leo, vescovo, servo dei servi di Dio, con l'approvazione del sacro Concilio, per un record eterna.

    È eminentemente adatto per la romano pontefice a svolgere il dovere di un pastore di previdenza, al fine di curare e mantenere sicuro il gregge del Signore a lui affidata da Dio, dal momento che, per volontà del sommo ordinanza con la quale le cose del cielo e della terra sono disposti di ineffabile provvidenza, agisce per l'alto trono di San Pietro come vicario in terra di Cristo, il Figlio unigenito di Dio.

    Quando ci accorgiamo, di sollecitudine per i nostri detto ufficio pastorale, che disciplina la chiesa e il modello di una sana e retta vita sono peggioramento, scomparendo e andare oltre sviati dalla retta via in quasi tutte le fila dei fedeli di Cristo, con un disprezzo per diritto e in esenzione da pena, a seguito dei problemi dei tempi e la malizia degli esseri umani, si deve temere che, se non controllato da un ben guidati miglioramento, ci sarà un quotidiano che rientrano in una serie di errori sotto la sicurezza del peccato e presto, con la comparsa di scandali pubblici, una completa ripartizione.

    Vogliamo, poi, nella misura in cui è consentito a noi dall'alto, per controllare i mali di diventare troppo forte, per ripristinare un gran numero di cose da loro precedenti rispetto dei sacri canoni, di creare con l'aiuto di Dio un miglioramento in linea con la prassi dei santi padri, e di dare - con l'approvazione del sacro Concilio Lateranense avviato per questo motivo, tra gli altri, dal nostro predecessore di felice memoria, Pope Julius II, e ha continuato da noi sani-guida a tutti i tali questioni.

    Al fine di rendere un inizio, prendiamo la punti che per il momento sembra più appropriato e che, dopo essere stato spesso trascurato particolare nel corso delle generazioni, hanno portato grande perdita per la religione cristiana e prodotto molto grandi scandali nella chiesa di Dio.

    Abbiamo quindi deciso di iniziare con preferment di dignità ecclesiastica.

    Il nostro predecessore di devota memoria, papa Alexander III, anche in un Concilio Lateranense, ha decretato che l'età, un grave carattere e la conoscenza delle lettere devono essere attentamente esaminata alla preferment delle persone fisiche a bishoprics e abbacies.

    Inoltre, nulla impedisce la chiesa di Dio più di quando indegni prelati sono accolti per il governo delle chiese.

    Pertanto, in preferment di prelati, i Romani Pontefici deve dare molta attenzione alla questione, soprattutto perché si dovrà rendere conto a Dio l'ultimo giudizio su quelli indicati preferment di loro di chiese e monasteri.

    Di conseguenza, si regola e stabilire che d'ora in poi, secondo la costituzione del suddetto Alexander III, vacante per chiese e monasteri di patriarcale, metropolitane e cattedrale di stato, la persona prevista sarà maturo di età, di apprendimento e di carattere grave, come ha detto sopra, e la disposizione non deve essere effettuato a qualcuno sollecitando, per mezzo di raccomandazione, di direzione o di esecuzione, o in qualsiasi altro modo, a meno che non è sembrata diritto di agire diversamente per motivi di vantaggio per le chiese, di prudenza, di nobiltà, rettitudine, l'esperienza, lungo contatto con la curia (insieme con adeguata formazione), o di servizio alla Sede Apostolica.

    Vogliamo la stessa da osservare per quanto riguarda le persone elette e scelti in elezioni e le scelte che sono abitualmente stato ammesso dalla Sede Apostolica.

    Ma se si pone la questione di fornire a chiese e monasteri di questo tipo con le persone di meno di trenta anni di età, non vi può essere alcun esonero per loro di essere responsabili delle chiese prima del loro ventisettesimo anno di età o di monasteri prima di loro venti-secondo anno.

    In effetti, in modo che le persone adatte possono essere avanzate con maggiore esattezza e la cura, che regola il cardinale a cui la segnalazione su una elezione, nomina o la fornitura di una chiesa o monastero è stata affidata, deve, prima di lui dà un conto in sacro concistoro (come è consuetudine) della sua esecuzione di tale esame o una relazione attribuiti a lui, per rendere nota la sua relazione a uno dei cardinali più anziani di ogni grado, personalmente nel concistoro effettivo, o, se non vi era alcuna concistoro a il giorno fissato per lui a dare il suo account, quindi per mezzo del suo segretario o qualche altro membro del suo personale personali, e le tre cardinali più anziani in questione sono tenuti a comunicare la relazione il più presto possibile per gli altri cardinali del loro grado.

    Il cardinale ha detto che la relazione deve esaminare personalmente l'attività di elezione, l'amministrazione, nomina o promozione in sintesi ed extra-giudiziaria di moda.

    Se del caso hanno parlato contro di essa, egli è tenuta a richiedere, dopo la obiettori sono stati citati, competente, responsabile e affidabile testimoni e, se dovesse essere necessario o opportuno, altri in virtù del mandato.

    Egli è tenuto a portare con sé al Concistoro, il giorno in cui la relazione deve essere effettuato, le tappe e le decisioni della relazione, insieme con le dichiarazioni dei testimoni, e non deve dare la sua relazione, in qualsiasi forma fino a quando la persona promuovere, se è in Curia, ha prima visitato la maggioranza dei cardinali, in modo che possano essere in grado di imparare in prima persona, nella misura in cui essa è importante per il suo carattere, quello che si impara presto dalla relazione di il loro collega.

    Inoltre, ha promosso la persona è obbligata, di lunga pratica e lodevole costume, di visitare il più presto possibile la stessa cardinali che sono poi nella Curia.

    Questa pratica e lodevole usanza, infatti, rinnoviamo il comando e di essere tenuto senza modifiche.

    Dal momento che è diritto di mantenere sana e salva la dignità episcopale, e che sia protetto dal indiscriminata esposizione agli attacchi dei malvagi persone e alle false accuse di accusatori, decreto che nessun vescovo o abate può essere privato del suo rango, quando qualcuno sollecita una tassa o preme richieste (a meno che la possibilità di una legittima difesa è garantito a lui), anche se le spese sono stati ampiamente conosciuto e, dopo che le parti sono state ascoltate con attenzione, il caso è stato pienamente dimostrato; né può essere qualsiasi prelato contro trasferiti la sua volontà, fatta eccezione per altri solo ed efficace motivi e le cause, in conformità con i termini e le decreto del Concilio di Costanza.

    Inoltre, a seguito di commendams per conventi, monasteri stessi (come l'esperienza, un pratico maestra, ha insegnato molto spesso) sono gravemente danneggiate in spirituale e temporale questioni perché il loro edifici caduta nel dimenticatoio, in parte attraverso la negligenza del commendatories e in parte attraverso l'avidità o la mancanza di interesse, il culto divino è progressivamente ridotto, e la materia per disprezzo è generalmente offerto in particolare a persone laiche, non senza un indebolimento della posizione della Sede Apostolica, da cui commendams di questo tipo sono originarie.

    In modo più solida che possono essere adottate misure per garantire questi monasteri da danni, avremo decreto e che, quando si verificano offerte di lavoro attraverso la morte del abate in carica, non possono essere riportata in commenda a chiunque di qualsiasi accordo a meno che non sembra giusto a noi decidano altrimenti, secondo le circostanze e con la consulenza dei nostri fratelli, in modo da proteggere l'autorità della Sede Apostolica e per opporsi al male di quei disegni e modelli attaccare.

    Ma tali monasteri essere forniti con persone competenti che, in linea con la suddetta costituzione, in modo che si adatti abati hanno carico degli stessi (come si addice).

    Tali monasteri può essere riportata in commenda, quando la commenda originale non esiste più a causa di dimissioni o di morte del commendatario, solo ai cardinali e qualificata e ben meritevoli persone, e in modo tale che il commendatories dei monasteri, qualunque sia la loro dignità, l'onore e l'ottimo posizionamento può essere, anche se gode dello status e della dignità di un cardinale, sono tenuti, se hanno i pasti in privato, a parte il tavolo comune, per assegnare un quarto del loro bordo per il rinnovo della il tessuto, o per l'acquisto o la riparazione di mobili, abbigliamento e ornamento, o per il mantenimento o il sostentamento dei poveri, come il bisogno di una maggiore domanda o Suggerisce.

    Se, tuttavia, essi condividono bordo completamente, una terza parte di tutte le risorse di detto monastero impegnata nella commendatario deve essere assegnato, dopo tutti gli altri imposts sono stati detratti, ai suddetti oneri e per il sostentamento dei monaci.

    Inoltre, le lettere che sono redatti in merito a tali commendams a monasteri dovrebbe contenere una clausola specificamente indicando questo.

    Se sono redatti in altra forma, essi non sono di alcun valore o valore.

    Dal momento che è opportuno per tali chiese di essere previste senza alcuna perdita di ricavi, in modo tale che sia l'onore dei responsabili e la necessità delle chiese e degli edifici sono considerati, decreto regola e che le pensioni non può mai essere riservati dal reddito di queste chiese eccetto conto di un dimissioni o per qualche altro motivo che è stato ritenuto credibile e onorevole nella nostra concistoro segreto.

    Siamo anche regola che d'ora in poi le chiese parrocchiali, le grandi e le principali dignità ecclesiastica e di altri benefici di cui gli affitti, i ricavi e la produzione di ordinaria calcolo non costituiscono un valore annuo di due cento ducati d'oro del Tesoro, e anche ospedali, ostelli e leperhouses di qualsiasi importanza che sono stati istituiti per l'uso e la dotazione dei poveri, non può essere dato in commenda a Cardinali di Santa Romana Chiesa, o loro conferiti da qualsiasi altro titolo, a meno che non si sono resi vacanti per la morte di un membro del il loro nucleo familiare.

    In quest'ultimo caso possono essere fornite in commenda a cardinali, ma questi sono tenuti a disporre di essi entro sei mesi per il beneficio di tali persone sono adatti come e in buoni rapporti con loro.

    Non vogliamo, tuttavia, pregiudicare ulteriormente i cardinali in materia di benefici a cui si può avere una riserva di credito.

    Abbiamo anche ordinare che i membri delle chiese, monasteri o ordini militari non possono essere staccati o separati dalle loro testa - che è assurdo - legittimo e senza giusta causa.

    Perpetuo sindacati, oltre a casi consentiti dalla legge o su alcuni motivi ragionevoli, non sono consentiti a tutti.

    Dispense per più di due incompatibili benefici non devono essere concessi, fatta eccezione per grandi e premendo o per motivi di persone qualificate in relazione alla forma di diritto comune.

    Abbiamo fissato un limite di due anni a persone di qualsiasi rango che ottenere più di quattro chiese parrocchiali e le loro vicarages perpetuo, o di grandi e principale dignità, anche se a titolo di unione o commenda per la vita.

    Essi sono tenuti a rilasciare il resto, solo quattro di essere mantenuto nel frattempo.

    Tali benefici, a causa di immissione, può essere rassegnato le dimissioni nelle mani degli ordinari in modo che possano essere forniti a persone nominate da essi; nonostante tutte le riserve, anche quelli di carattere generale o derivante dalla qualità delle persone di dimissioni.

    Una volta che il periodo di due anni è passato, tutti i benefici che non sono stati smaltiti può essere contabilizzato come vacante e può essere liberamente richiesto come vacante.

    Coloro che detengono su di loro le sanzioni sostenere la costituzione di Execrabilis del nostro indimenticabile predecessore, papa Giovanni XXII.

    Abbiamo anche che regola speciale riserve di qualsiasi beneficio non sono in alcun modo essere concesso sotto la spinta di nessuno.

    A Cardinali

    Dal momento che i cardinali di Santa Romana Chiesa ha la precedenza in onore e la dignità di tutti i gli altri membri della Chiesa dopo il Sommo Pontefice, è corretto e giusto che essi si distinguono al di là di tutti gli altri la purezza della loro vita e l'eccellenza dei loro virtù.

    Per tale motivo, noi non solo esortare e consiglia loro, ma anche per decreto e che d'ora in poi ciascuno dei Cardinali in seguito l'insegnamento di apostolo, così vivere una sobria, casto e godly vita che risplende alla gente come uno che non solo si astiene dal male, ma da ogni aspetto del male.

    In primo luogo, per non parlare di lui onore di Dio, le sue opere.

    Lasciate che tutti loro essere vigili, a costante l'ufficio divino e la celebrazione delle messe, e mantenere la loro cappelle in un degno luogo, poiché sono state abitudine di fare.

    La loro casa e di stabilimento, tavolo e mobili, non dovrebbe attirare colpa di visualizzazione o splendore superfluo o apparecchiature o in qualsiasi altro modo, al fine di evitare la promozione del peccato o in eccesso, ma, come è giusto, lasciamo che meritano di essere chiamati specchi di moderazione e di frugalità.

    Quindi, far loro trovare soddisfazione in quello che contribuisce alla modestia sacerdotale; lasciarli agire con gentilezza e rispetto sia in pubblico che in privato, verso altri prelati e distinguere le persone che vengono a Curia Romana, e lasciamo che si impegnano con la grazia e la generosità delle imprese commessi a loro da soli ei nostri successori.

    Inoltre, non far loro assumere vescovi o prelati in umiliante compiti nelle loro case, in modo che coloro che sono stati nominati a dare direttive per gli altri e che sono stati rivestiti in un carattere sacro, non inferiore a menial faccende e, in generale, portare ad un mancanza di rispetto per l'ufficio pastorale.

    Di conseguenza, far loro onore a trattare come fratelli, e come si addice loro stato di vita, di coloro che hanno o avranno nelle loro case.

    Dal momento che i cardinali assistono il Romano Pontefice, il comune padre di tutti i cristiani, è molto improprio per loro di essere patroni della pleaders o speciali per singoli individui.

    Abbiamo quindi deciso, perché non adottare la parzialità di qualsiasi tipo, che non si trovano a creare, in quanto promotori o difensori dei principi o comunità o di qualsiasi altra persona nei confronti di nessuno, ad eccezione, nella misura in cui giustizia ed equità richieste e la dignità e il rango di tali persone richiede.

    Piuttosto, separati da tutti gli interessi privati, lasciarli essere disponibili e di impegnarsi con tutti i diligenza a placare e risolvere le eventuali controversie.

    Lasciarli promuovere con la dovuta pietà il mantenimento dei giusti principi di imprese e tutte le altre persone, soprattutto dei poveri e dei religiosi, e far loro offrire aiuto in conformità con le loro risorse e la loro responsabilità ufficiali a quelli che sono oppressi e gravati ingiustamente.

    Sono da visitare almeno una volta all'anno - di persona, se ne è stata presente nella curia, e da un sostituto adatto, se ne è stata assente - i luoghi del loro titolare basilica.

    Che sono, con la dovuta cautela, per tenersi informati circa il clero e il popolo delle chiese soggette alla loro basilica, sono a tenere sotto controllo il Culto Divino e la proprietà di detto chiese; soprattutto, far loro esaminare con cura le vita del clero e dei loro parrocchiani, e con un padre affetto incoraggiare tutti e di ciascuno a vivere una retta e onorevole vita.

    Per lo sviluppo del culto divino e la salvezza della sua anima, ogni cardinale dovrebbe dare alla sua basilica, durante la sua vita, o di lasciare al momento della sua morte, un ammontare sufficiente per il sostentamento si adatta di un sacerdote, o, se il basilica esigenze di riparazione o qualche altra forma di aiuto, per non parlare di lui o lasciare donare quanto più egli può decidere in coscienza.

    E 'del tutto unfitting a passare sotto le persone ad esse correlati di sangue o di matrimonio, soprattutto se sono meritevoli e bisogno di aiuto.

    Per venire alla loro assistenza è giusto e lodevole.

    Ma non riteniamo che sia opportuno heap su di loro un gran numero di benefici o chiesa ricavi, con il risultato che un incontrollato generosità in questi aspetti possono portare sbagliato per gli altri e può causare scandalo.

    Di conseguenza, abbiamo stabilito che non sono a sprecare thoughtlessly i beni delle chiese, ma sono alla loro applicazione in opere di pietà e devozione, per la quale grande e ricco rendimenti sono stati assegnati e ordinato dai santi padri.

    E 'anche il nostro auspicio che essi prendono cura, senza fare alcuna scusa, delle chiese loro affidate in commenda, siano essi cattedrali, abbazie, conventi, o di qualsiasi altra eeclesiastical benefici che essi prendono misure, con tutti i effetto personale, per vedere che le cattedrali sono debitamente notificato con la nomina di degna e competente suffragans vicari o, a seconda di ciò che è consueto, con un opportuno e adeguato stipendio e che essi forniscono per le altre chiese e monasteri in loro possesso in commenda con il giusto numero dei chierici o cappellani, religiosi o monaci, per l'adeguato e lodevole servizio di Dio.

    Lasciarli anche mantenere in buona condizione degli edifici, delle proprietà e dei diritti di alcun tipo, riparazione e ciò che è crollato, in conformità con il dovere di buona prelati e commendatories.

    Abbiamo anche che il giudice ha detto cardinali sono di utilizzare grande discrezione e attenzione di previsione per quanto riguarda il numero dei loro assistenti personali e cavalli per evitare di avere un numero maggiore rispetto alle loro risorse, situazione e la dignità permesso, possono essere accusati di vice di oltre - display e stravaganza.

    Che non può essere rappresentato avidi e squallida per il fatto che essi godono di grande e abbondante ricavi e ancora offrire sostentamento a pochissimi, per la casa di un cardinale dovrebbe essere un alloggio, un porto e rifugio per retta e imparato persone, in particolare uomini, per i nobili che ora sono poveri e per onorevoli persone.

    Quindi lasciarli essere prudente circa le modalità e la quantità di ciò che deve essere conservato e controllino accuratamente il carattere dei loro assistenti personali, perché essi stessi derivare per i vizi degli altri la vergognosa macchia di disonore e fornire reali opportunità di contraddizioni e false accuse .

    Dal momento molto speciale deve essere disposto che le nostre opere essere approvati non solo davanti a Dio, che noi ti preghiamo dovrebbe in primo luogo, ma anche prima peoplel in modo che siamo in grado di offrire agli altri un esempio da imitare, ordinare che ogni cardinale mostra lui stesso un ottimo righello e soprintendente della sua casa e personali del personale, sia per quanto riguarda ciò che è aperto per tutti di vedere e ciò che si trova nascosta all'interno.

    Quindi lasciare che ciascuno di essi sono i sacerdoti e diaconi con stoffe di indumenti rispettabile, e fare attenzione a disposizione che nessuno nella sua famiglia che è titolare di un beneficio di qualsiasi tipo, o è in santa ordini, multi-indossa abiti di colore o un indumento che ha poco connessione con lo stato ecclesiastico.

    Quelli nel sacerdozio, pertanto, dovrebbe indossare vestiti di colori che non sono chierici vietato dalla legge e sono di almeno caviglia lunghezza.

    Coloro che detengono posti cattedrali, i canoni di quelle cattedrali ha detto il capo azienda posti in collegi, e cappellani di cardinali quando celebra masse, sono tenuti ad indossare un capo-che copre in pubblico.

    Scudo-portatori sono ammessi indumenti un po 'più brevi di lunghezza caviglia.

    Grooms, perché sono in genere si spostano su e eseguire un po 'onerosa servizio, può utilizzare più breve e più adatto indumenti, anche se può capitare che sia chierici, fintanto che non sono ordinati sacerdoti, ma in modo tale che essi non espressi ritiro decenza e lo svolgimento di loro che il loro comportamento è in linea con la loro posizione nella chiesa.

    Altri chierici sono a fare tutto con la dovuta proporzione e moderazione.

    Sia chierici azienda benefici e quelli in santa ordini non sono di prestare particolare attenzione alle loro capelli e la barba, né di essere in possesso di muli o cavalli con bardature e ornamenti di velluto o di seta, ma per gli articoli di questo tipo far loro uso ordinario di stoffa o in pelle.

    Se qualcuno dei suddetti atti di personale di altro tipo, o indossa indumenti tali vietato dopo tre mesi dalla comunicazione del presente regolamento, pur essendo legittimo dato un avvertimento, egli sostiene scomunica.

    Se non è corretto se stesso entro un ulteriore termine di tre mesi, egli è inteso per essere sospesa dal ricevere i frutti dei benefici che egli detiene.

    E se egli resta fissato in questa ostinazione per altri sei mesi, dopo un simile avvertimento legale, egli è di essere privato di tutti i benefici che egli detiene, ed egli è da considerarsi in modo privato.

    I benefici così reso vacante può essere liberamente richiesta alla Sede Apostolica.

    Vogliamo tutti e ciascuno di tali disposizioni da applicare per le famiglie di soli e di qualsiasi futuro Romani Pontefici, così come a tutti gli altri beneficed chierici o persone in santa ordini, anche quelli della Curia.

    Non vi è un'unica eccezione: i partecipanti ha detto di soli e futuri Pontefici Romani possono indossare indumenti rosso, in sintonia con ciò che è corretto e consuete per la dignità papale.

    Dal momento che la cura dei più importanti è la particolare preoccupazione di cardinali, che spetta loro di utilizzare la loro capacità di sapere che le regioni sono stati infettati da eresie, errori e superstizioni contro la vera fede ortodossa, in cui la disciplina ecclesiastica di grazia del Signore comandamenti che manca e che re e principi o popoli sono turbato, o paura di essere turbato, di guerre.

    Cardinali si applicano gli stessi per ottenere informazioni su questi e su simili questioni e fare una relazione a noi o l'attuale pontefice romano in modo tale che, da sforzo serio, opportuno e risparmio rimedi per tali mali e le afflizioni può essere pensato.

    Poiché di frequente, quasi ogni giorno, l'esperienza è noto che molti mali molto spesso si verificano a province e le città a causa della mancanza di loro legati ufficialmente nominato, e vari scandali sono saltando su cui non senza svantaggi per la Sede Apostolica, decreto e ordinare che cardinali che sono responsabili di province o città, con il titolo di legati, non possono amministrare attraverso Luogotenenti o funzionari, ma sono obbligato ad essere presente di persona per la maggior parte del tempo, e di regola e governare con tutti i loro vigilanza.

    Coloro che detengono ormai il titolo di Legato, o tenere premuto per un tempo, sono obbligati a passare al loro province - entro tre mesi dalla data della presente proclamazione se le province sono in Italia, e entro cinque mesi se sono al di fuori Italia - e di soggiornarvi per la maggior parte del tempo, a meno che, da un comando da noi o ai nostri successori, sono trattenuti nella Curia Romana per alcune imprese di maggiore momento o sono spediti in altri luoghi come esigenze della domanda .

    In quest'ultimo caso, lasciare che essi hanno in detto province e città vice-legati, ai revisori dei conti, Luogotenenti e gli altri funzionari di consueto con la dovuta modalità e stipendi.

    Chiunque che non rispetta ciascuno e di tutti i regolamenti di cui sopra è quello di essere privato di tutti gli emolumenti del suo posto di come legato.

    Tali regolamenti sono stati formulati e stabilito molto tempo fa con questo oggetto: che la presenza di pronto legati sarebbe vantaggiosa per i popoli; non che, essendo libero da fatiche e si prende cura, sotto la copertura di essere il legato, si fissano la loro attenzione solo su profitto.

    Dal momento che il dovere di un cardinale è principalmente interessato a regolare assistenza al Romano Pontefice e gli affari della Sede Apostolica, abbiamo deciso che tutti i cardinali deve risiedere presso la Curia romana, e quelli che sono assenti sono di ritorno, entro sei mesi se essi sono in Italia, o entro un anno dal giorno della promulgazione di questa Costituzione se sono al di fuori Italia.

    Se non sono a perdere i frutti dei loro benefici e il trattamento economico di tutti i loro uffici e si perde completamente, purché arco assente, di tutti i privilegi concessi in generale e in particolare a cardinali.

    Quelli cardinali sono esclusi, tuttavia, che capita di essere assente a causa di un dovere imposto dalla Sede Apostolica, o di un comando o il permesso del Romano Pontefice, o da ragionevole timore o qualsiasi altro motivo che giustamente scuse, o per motivi di salute .

    Inoltre, i privilegi, le immunità e indulti concesso a detta cardinali e contenuti o dichiarate nel nostro toro sotto la data del nostro coronation1 (Boll Licat Romani Pontificis, il 9 aprile 1513; vedere Regesta Leonis X no.

    14) resteranno in vigore a tutti.

    Abbiamo anche deciso che le spese funerarie di cardinali, quando tutti i costi sono inclusi, non deve superare il totale di 1500 fiorini, a meno che il regime precedente degli esecutori - dopo soli motivi e le ragioni sono stati definiti - che ha a decorrere dovrebbe più essere spesi.

    I riti funebri e formale lutto devono essere il primo e il nono giorno; entro l'ottava, tuttavia, masse può essere celebrato come al solito.

    Di riverenza verso la Sede Apostolica, per il vantaggio e onore del pontefice e cardinali, in modo che la possibilità di scandali che potrebbero venire alla luce può essere rimosso e una maggiore libertà di voto nel santo senato possono esistere, e che , Come è giusto, può essere lecita per ciascun cardinale a dire liberamente e senza pena di quello che egli sente di fronte a Dio e alla sua propria coscienza, si stabilisce che nessun cardinale può rivelare per iscritto o per parola o in qualsiasi altro modo, sotto pena di essendo un perjurer e disobbedienti, i voti che sono stati forniti nel Concistoro, o ciò che è stato fatto o detto che ci potrebbe tradursi in odio o di scandalo o pregiudica in materia di nessuno, o quando il silenzio su un punto qualsiasi al di là di quanto sopra è stato appositamente e chiaramente ingiunto da soli o il romano pontefice del tempo.

    Se qualcuno agisce in senso contrario egli sostiene, così come le punizioni dichiarato, scomunica immediata da cui, tranne in immediato pericolo di morte, egli non può che essere assolto da soli o il romano pontefice del tempo, e con una dichiarazione del motivo .

    Riforme della Curia e di altre cose

    Dal momento che ogni generazione inclina al male dalla sua gioventù, e per essa a crescere gara abituati da anni verso il bene è il risultato del lavoro e lo scopo che regola e che per i responsabili delle scuole, e quelli che insegnano i figli piccoli e giovani, non dovrebbe solo per istruirli in grammatica, retorica e simili argomenti, ma anche per insegnare le materie che riguardano la religione, come ad esempio comandamenti di Dio, gli articoli di fede, inni sacri e salmi, e la vita dei santi.

    A giorni di festa che dovrebbe limitarsi a ciò che è insegnamento riferimento alla religione e di buone abitudini, e sono obbligati a istruire, incoraggiare e costringere i loro studenti in questa materia, nella misura in cui possono.

    Quindi, far loro frequentare le chiese non solo per le masse, ma anche per ascoltare vespri e il divino uffici, e far loro incoraggiare l'audizione di istruzioni e sermoni.

    Che non insegnare nulla a che i loro allievi che è contrario al bene morale o può portare ad una mancanza di riverenza.

    Annientare la maledizione di blasfemia, che è aumentato al di là di misura verso un supremo disprezzo per il nome divino e per i santi, noi e ordinare regola che chi maledizioni Dio apertamente e pubblicamente e, di insulto e un linguaggio offensivo, ha espressamente blasphemed nostro Signore Gesù Cristo o la gloriosa Vergine Maria, sua madre, se egli ha ricoperto una carica pubblica o alla giurisdizione, è di perdere tre mesi 'emolumenti del suo ufficio per il primo e il secondo reato, e se ha commesso la colpa di un terzo tempo , Egli è automaticamente privato del suo posto di lavoro.

    Se si tratta di un chierico o un sacerdote, egli deve essere ulteriormente puniti come segue per essere riconosciuti colpevoli di una tale colpa: per la prima volta che blasphemed, è di perdere i frutti di ciò che benefici ha ricoperto per un anno, per il seconda volta ha offeso ed è stato condannato, egli deve essere privato della sua beneficio se ha avuto un solo, e se ha ricoperto diversi poi è quello di essere costretto a perdere quello che il suo ordinario decide in merito, se è accusato e condannato per una terza volta, egli è automaticamente private di tutti i benefici e la dignità che egli detiene, egli è reso incapace di partecipazione di ogni loro più a lungo, e possono essere liberamente chiesto e assegnato ad altri.

    Un laico che blasphemes, se si tratta di un nobile, è quello di essere una sanzione inflitta un'ammenda di venticinque ducati, per il secondo reato è l'ammenda cinquanta ducati, che devono essere applicati agli tessuto della basilica del principe degli apostoli a Roma; per altri reati egli deve essere punito come indicato qui di seguito, per colpa di un terzo, tuttavia, è di perdere il suo status di nobile.

    Se egli non è di rango e un plebeo, egli deve essere gettato in prigione.

    Se egli è stato catturato commettere blasfemia in pubblico per più di due volte, è di essere costretto a riposare per un giorno intero davanti all'ingresso principale della chiesa, indossando una cappa che significa la sua infamia, ma se egli è caduto più volte in stesso errore, egli è di essere condannato alla reclusione o permanente in galera, per la decisione del giudice designato.

    Nel forum di coscienza, tuttavia, nessuno colpevole di blasfemia può essere assolto senza una pesante penitenza imposte dalla decisione di una rigorosa confessore.

    Vogliamo quelli che bestemmiare contro gli altri santi a essere punito un po 'più leggera, per la decisione di un giudice che terrà conto delle persone fisiche.

    Abbiamo anche decreto che secolare che i giudici non hanno preso provvedimenti contro tali condannati blasphemers e non hanno imposto sanzioni di diritto su di loro, nella misura in cui essi sono in grado di, devono essere sottoposti alle stesse sanzioni come se fossero stati coinvolti in tale reato.

    Ma quelli che hanno esercitato la cura e la gravità nel loro esami e le punizioni, acquisterà per ogni occasione un'indulgenza di dieci anni e può continuare a tenere un terzo dell 'ammenda inflitta.

    Le persone che hanno ascoltato il blasfemo hanno l'obbligo di rimprovero lui bruscamente a parole, se dovesse succedere che questo può essere fatto senza pericolo per sé stesse, e sono tenuti a trasmettere la stessa o porta a conoscenza di un ecclesiastico o laico giudice entro tre giorni.

    Ma se più persone sono allo stesso tempo sentito il detto blasfemo commettere l'errore, ognuno è obbligato a fare un accusa contro di lui, a meno che forse sono tutti d'accordo sul fatto che uno si esibirà il compito per tutti.

    Esortiamo e consulenza nel Signore tutti i dette persone, in virtù di santa obbedienza, che essi comando e garantire, per la riverenza e onore del nome divino, che tutte le precedenti siano conservati e molto esattamente effettuati nel loro terre e signorie .

    In tal modo essi avranno da Dio stesso una copiosa ricompensa per una buona e pie opere, e anche loro otterranno dalla Sede Apostolica un'indulgenza di dieci anni, e un terzo dell 'ammenda di cui il blasfemo è punito, come spesso in quanto hanno preso la briga di avere un tale crimine punito.

    È ugualmente la nostra volontà che questa indulgenza e il rimanente terzo dell 'ammenda inflitta essere concesso e assegnato a persona segnalazione il nome del blasfemo.

    Inoltre, altre sanzioni di cui i sacri canoni contro tali blasphemers restano in vigore.

    In modo che i chierici, in particolare, possono vivere in continenza e la castità secondo legislazione canonica, che regola i trasgressori essere severamente puniti come i canoni stabiliti.

    Se qualcuno, laico o chierico, è stato trovato colpevole di una tassa sul conto del quale l'ira di Dio scenderà su i figli di disobbedienza, per non parlare di lui di essere puniti, rispettivamente, le sanzioni imposte dalla sacri canoni o di diritto civile.

    Coloro che sono coinvolti in concubinato, siano essi laici o chierici, devono essere puniti con le pene dello stesso canonici.

    Concubinato non deve essere consentito dalla tolleranza di superiori gerarchici, o come un male personalizzato di un gran numero di peccatori, che dovrebbe piuttosto essere chiamato la corruzione, o sotto qualsiasi altra scusa, ma lasciare che le persone coinvolte essere severamente puniti in conformità con la sentenza della legge.

    Inoltre, per il bene e pacifico governo delle città e di tutti i luoghi soggetti alla chiesa romana, rinnoviamo le costituzioni pubblicato qualche tempo fa da Giles, il bene ricordare-vescovo di Sabina, e noi ingiunto e di comando che essi siano conservati senza alterazioni.

    In modo che la macchia e la malattia di abominevole simonia possono essere cacciati per sempre non solo dalla Curia romana, ma anche da tutti i cristiani regola, rinnoviamo le costituzioni rilasciati dai nostri predecessori, anche in consigli di sacro, contro simoniacs di questo tipo, e noi prescrivere che siano osservate inalterati.

    Vogliamo le sanzioni in essi contenuti deve essere considerato come chiaramente indicato e incluse in questo documento, e il reato di essere punito con la nostra autorità.

    Siamo regola e l'ordine che chiunque che è titolare di un beneficio con o senza la cura delle anime, se egli non ha recitato l'ufficio divino, dopo sei mesi dalla data della sua ottenere il beneficio, e qualsiasi legittimo impedimento è giunto alla fine non può ricevere i ricavi della sua benefici, a causa della sua omissione e il periodo di tempo, ma egli è tenuto a trascorrere loro, come ingiustamente ricevute, sul tessuto dei benefici o di elemosina ai poveri.

    Se egli ostinatamente rimane in detta negligenza, al di là di tale periodo, a seguito di un legittimo allarme è stato dato, per non parlare di lui essere privato del beneficio, in quanto è per il bene dell 'ufficio che il beneficio è concesso.

    Egli deve essere inteso come trascurare l'ufficio, in modo che egli può essere privato del suo beneficio, se egli non riesce a recitare almeno due volte nel corso di quindici giorni.

    Tuttavia, in aggiunta a quello che è stato appena detto, egli sarà obbligato ad offrire a Dio una spiegazione per l'omissione ha detto.

    La pena di detenzione a quelli più benefici possono essere ripetute più spesso sono dimostrati atto contrario a tali obblighi.

    La piena smaltimento e la gestione dei ricavi della cattedrale e metropolitane chiese, monasteri e qualsiasi altro benefici ecclesiastici appartengono esclusivamente a noi e il romano pontefice del tempo, e per quelli che giuridicamente e canonicamente tenere chiese, monasteri e benefici di questo tipo.

    Secolare principi dovrebbero in alcun modo a interpose in detto chiese, monasteri e benefici, dato che tutti i legge divina anche vieta.

    Per queste ragioni abbiamo comando regola e che i frutti e le entrate delle chiese, monasteri e benefici non dovrebbe essere sequestro, detenuti o detenuti in alcun modo di qualsiasi secolare governanti, anche se essere l'imperatore, re, regine, repubbliche o altri poteri , O da loro funzionari, o da giudici, anche quelli ecclesiastici, o di qualsiasi altra persona pubblico o privato, su comando dello stesso imperatore, re, regine principi, repubbliche o poteri.

    Coloro che detengono tali chiese, monasteri e benefici non dovrebbe essere ostacolata - con il pretesto di restauro del tessuto (a meno che l'autorizzazione è espressamente dato dal Romano Pontefice del tempo) o di elemosina-dare o sotto qualsiasi altro pretesto o pretesa - modo che non possano liberamente e senza restrizioni, come in passato, disporre dei frutti e dei ricavi.

    Se vi sono stati sequestrations, sequestri o trattenute, poi il restauro dei frutti e dei ricavi deve essere effettuato totalmente, liberamente, e senza eccezione o ritardo, ai Presuli a cui essi appartengono di diritto e dalla legge.

    Se non sono stati dispersi e può essere trovato da nessuna parte, è la nostra volontà, con il sostegno della pena di scomunica o interdetto ecclesiastico ad essere automaticamente sostenute dalle terre e dominio del governante, che, dopo una giusta stima è stata fatta su di loro, detto prelati ricevere soddisfazione attraverso quelli che ha proceduto a tale sequestrations, applicazioni o dispersals o che ha dato ordini per loro deve essere effettuato; ed inoltre, che i loro prodotti e le merci di quelli soggetti a loro, per quanto questi possono essere trovati, maggio essere sequestrati e luogo, se, dopo essere stato avvertito, si rifiutano di obbedire.

    Coloro che agiscono in un modo contrario farlo sotto pena di entrambe le sanzioni di cui sopra e quelli di privazione dei feudi e dei privilegi che hanno ottenuto per un tempo da noi e dal romano o di altre chiese, e di quelle emesse nei confronti di violazioni e oppressori della libertà ecclesiastica, compresi quelli in via straordinaria e le altre costituzioni, anche se sono sconosciuti e, forse, non ora in uso attuale.

    Rinnoviamo tutte queste sanzioni, come indicato e incluse in questo documento, abbiamo decreto e dichiara di non aver vigore perpetuo-e noi e per questa frase, il giudizio e di interpretazione devono essere stabilite in base alla loro da tutti i giudici, anche i cardinali di Santa Romana Chiesa , Con tutto il potere di giudicare e dichiara di essere altrimenti rimosso e portato via da loro.

    Dal momento che nessun potere su di persone ecclesiastiche è concesso ai laici di entrambi i divina o legge umana, rinnoviamo la costituzione di papa Bonifacio VIII, il nostro predecessore di felice memoria, che inizia fortunati, e quella di papa Clemente V, che inizia Se suadente che cosa, e anche ogni altra ordinanza apostolica, tuttavia rilasciato, a favore della libertà ecclesiastica e contro la sua contravventori.

    Inoltre, le sanzioni nei confronti di coloro che osano fare queste cose, contenute nella bolla In coena Domini3, devono rimanere in vigore.

    Analogamente si è stato vietato in Laterano e del Consiglio generale, sotto pena di scomunica, per il re, principi, duchi, conti, baroni, repubbliche e di qualsiasi altra autorità che esercitano il controllo su di regni, province, città e territori, di imporre prezzo esatto e contributi , Decime e di altri simili a imposts o da chierici, prelati e le eventuali altre persone della chiesa, o anche di ricevere da coloro che liberamente offrire loro e dare il loro consenso.

    Coloro che apertamente o camuffato, fornire aiuto, favore o consulenza in questioni di cui sopra automaticamente sostenere la pena di scomunica immediata, e gli Stati, le comunità e le università che sono al di guasto in alcun modo su questo punto sono di questo fatto stesso di essere sottoposte a ecclesiastica interdetto .

    Anche prelati, che hanno dato il consenso a quanto precede, senza il chiaro consenso del Romano Pontefice, automaticamente sostenere la pena della scomunica e la rimozione dall'incarico.

    Per queste ragioni abbiamo ordinare decreto e che d'ora in poi quelli che cercano queste cose, anche se (come detto) sono qualificati, oltre alle suddette sanzioni che rinnoviamo e auguriamo loro di sostenere per il fatto stesso della loro violazione, devono essere considerati incapaci di tutti gli atti giuridici e come intestable.

    Stregoneria, per mezzo di incantesimi, divinations, superstizioni e il riferimento al demoni, è vietata da entrambe le leggi civili e le sanzioni dei sacri canoni.

    Siamo regola, ordinare decreto e che i chierici che sono riconosciuti colpevoli di queste cose devono essere di marca con vergogna a giudizio dei superiori.

    Se non desistere, essi devono essere abbassato, costretto in un monastero per un periodo di tempo che deve essere fissato dalla volontà dei superiori, e privati dei loro benefici e uffici ecclesiastici.

    Laici, uomini e donne, tuttavia, devono essere oggetto di scomunica e le altre sanzioni di diritto civile e diritto canonico.

    Tutti i falsi cristiani e quelli con il male sentimenti verso la fede, di qualsiasi razza o nazione essi siano, così come eretici e quelli tinto con qualche macchia di eresia, o Judaizers, devono essere totalmente esclusi dalla società di Cristo e fedeli espulsi da qualsiasi posizione, soprattutto da parte della Curia romana, e punita con una sanzione adeguata.

    Per queste ragioni abbiamo regola che i procedimenti devono essere prese nei loro confronti, con un'attenta indagine ovunque e in particolare nel detto curia, per mezzo di giudici nominati da noi, e coloro che giustamente accusati e condannati per questi reati devono essere puniti con sanzioni di montaggio E vogliamo che coloro che hanno recidivato devono essere affrontati senza alcuna speranza di indulto o di perdono.

    Dal momento che tali costituzioni e le ordinanze che stiamo ora che istituisce preoccupazione vita, della morale e disciplina ecclesiastica, è opportuno che il nostro e di altri funzionari, sia quelli della Curia Romana e di quelli in ogni cosa, dovrebbero essere modelli di e vincolato al loro, e è la nostra volontà e di decisione che si terrà al loro rispetto da parte di un legame inviolabile.

    Affinché non sembrano tali costituzioni in qualsiasi punto a svalutare le altre censure e le sanzioni da antiche leggi e costituzioni nei confronti di coloro che agiscono diversamente, anche se ne è stata pensata e rilasciato come lo sviluppo, abbiamo ulteriormente dichiarare che nulla di ciò che è stato portato via dal comune legge o da altri decreti di Romani Pontefici da questi regolamenti e le ordinanze.

    Infatti, se tutte le parti di loro hanno perso la loro forza attraverso il male della corruzione dei tempi, luoghi e persone, o attraverso l'abuso, o per qualsiasi altro motivo unapprovable, noi, qui e ora, rinnovare e confermare la loro e per loro di essere osservati senza alterazioni.

    Siamo decreto e dichiarare che questi nostri ben meditato costituzioni devono essere di carattere vincolante da due mesi dopo la pubblicazione, e noi rigorosamente vietino a chiunque di presumere di fare commenti o glosse o interpretazioni su di essi senza autorizzazione speciale da noi o la Sede Apostolica.

    Rashly che nessuno osa opporsi a questo, sostiene la pena di scomunica immediata di questo atto.

    Cerchiamo quindi nessuno ...

    Tuttavia se qualcuno ..

    .

    SESSIONE 10

    4 maggio 1515

    [Sulla riforma delle organizzazioni di credito (Montes pietatis)]

    Leo, vescovo, servo dei servi di Dio, con l'approvazione del sacro Concilio, per un record eterna.

    Dobbiamo dare al primo posto nel nostro ufficio pastorale, molti tra i nostri ansiosi si prende cura, a garantire che ciò che è sano, lodevole, in sintonia con la fede cristiana, e in armonia con il bene doganali non possono essere chiarite solo nel nostro tempo, ma anche noto per le generazioni future, e che ciò che potrebbe offrire materia di scandalo per essere totalmente ridurre, in tutto sradicate e da nessuna parte consentito di diffondere, mentre allo stesso tempo permettendo tali sementi per essere piantato nel campo del Signore e nella vigna del Signore degli eserciti spiritualmente che può alimentare la mente dei fedeli, una volta che il cuore edule sono stati sradicati e il taglio selvaggio di oliva.

    In effetti, abbiamo imparato che tra alcuni dei nostri cari figli che sono stati i maestri di teologia e di medici civile e diritto canonico, si è recentemente scoppiata ancora una volta un particolare controversia, non senza scandalo e preoccupazione per la gente comune, per quanto riguarda il rilievo di i poveri di mezzi di prestiti concessi a loro da parte delle autorità pubbliche.

    Essi sono chiamati popolarmente organismi di credito e sono stati istituiti in molte città d'Italia ad opera dei magistrati della città e di altri cristiani, a favore di questo tipo di prestito la mancanza di risorse tra i poveri per non essere inghiottiti dalla cupidigia di usurai Essi sono stati lodato e incoraggiato da uomini santi, predicatori della parola di Dio, e approvato e confermato anche da un certo numero di nostri predecessori come papi, nel senso che il suddetto credito non sono organizzazioni di armonia con dogma cristiano, anche se vi è polemiche e opinioni diverse in merito alla questione.

    Alcuni di questi maestri e medici dire che le organizzazioni di credito sono illegali.

    Dopo un determinato periodo di tempo trascorso, si dice, quelli legati a queste organizzazioni di domanda da parte dei poveri ai quali fanno un prestito così tanto per libbra in aggiunta al capitale.

    Per questo motivo essi non possono evitare il reato di usura o di ingiustizia, vale a dire definire chiaramente il male, dal momento che il nostro Signore, secondo Luke the Evangelist, ci ha vincolati da un comando chiaro che non dobbiamo aspettarci qualsiasi aggiunta al capitale somma quando abbiamo concessione di un prestito.

    , Che è il vero significato di usura: quando, dal suo uso, una cosa che produce nulla è applicato alla acquisizione di guadagno e del profitto, senza lavoro, alcuna spesa o di qualsiasi rischio.

    Lo stesso maestri e medici aggiungere che in questi organismi di credito né commutativa né giustizia distributiva sia rispettato, anche se i contratti di questo tipo, se devono essere debitamente approvato, non dovrebbe andare oltre i limiti della giustizia.

    Essi cercheranno di dimostrarlo con la motivazione che le spese di mantenimento di queste organizzazioni, che dovrebbe essere pagato da molte persone (come si suol dire), vengono estratti solo dai poveri ai quali un prestito è fatto, e allo stesso tempo talune altre persone sono date più che le necessarie spese e moderata (come sembrano implicare), non senza un aspetto del male e di incoraggiamento per irregolarità.

    Ma molti altri maestri e medici dire il contrario e, sia per iscritto e in discorso, si uniscono nel parlare in molte delle scuole in Italia in difesa di così grande vantaggio e un modo necessario per lo Stato, per motivi che nulla è stato cercato né da sperare per il prestito in quanto tale.

    Tuttavia, essi sostengono, per la compensazione delle organizzazioni - che è, a coprire le spese dei lavoratori di questo settore e di tutte le cose che necessariamente relativi alla manutenzione di detti organizzazioni - che può legittimamente chiedere e ricevere, oltre ai capitale, un moderato e necessario somma di quelli derivanti da beneficiare del prestito, a condizione che nessun profitto che ne viene fatto.

    Questo è in virtù dello stato di diritto che la persona che dovrebbe beneficiare di esperienze anche di incontrare la carica, soprattutto quando vi è aggiunto il sostegno della autorità apostolica.

    Essi sottolineano che tale parere è stato approvato con i nostri predecessori di felice memoria, i Romani Pontefici Paolo II, Sisto IV, Innocenzo VIII, Alessandro VI e Giulio II, oltre che di santi e di persone dedicate a Dio e tenute in grande stima per loro santità, ed è stato predicato in sermoni circa la verità del Vangelo.

    Vogliamo definire le modalità appropriate a questa domanda (in accordo con ciò che abbiamo ricevuto da alta).

    Raccomandiamo lo zelo per la giustizia visualizzato dal precedente gruppo, che vuole impedire l'apertura del baratro di usura, così come l'amore di pietà e di verità dimostrato da quest'ultimo gruppo, che vuole aiuti i poveri, e in effetti il serietà di entrambe le parti.

    Dal momento che, pertanto, la questione sembra riguardare la pace e la tranquillità di tutta la cristiana Stato, dichiariamo e definire, con l'approvazione del sacro Concilio, che le suddette organizzazioni di credito, istituito con Stati e finora approvato e confermato da l'autorità della Sede Apostolica, non introdurre qualsiasi tipo di male o fornire qualsiasi incentivo al peccato se essi ricevono, oltre alla capitale, una moderata somma per le loro spese e a titolo di risarcimento, a condizione che sia destinato esclusivamente a coprire i spese dei lavoratori di questo settore e di altre cose relative (come detto) per la manutenzione delle organizzazioni, e purché non di profitto che ne viene fatto.

    Essi non dovrebbero, infatti, a essere condannato in alcun modo.

    Piuttosto, un tale tipo di prestito è meritorio e deve essere lodato e approvato.

    Certamente non dovrebbero essere considerati usurari, è lecito a predicare la pietà e la misericordia di tali organizzazioni per i cittadini, compresi i indulgenze concesse a tal fine dalla santa Sede Apostolica e, in futuro, con l'approvazione della Sede Apostolica , Altre simili organizzazioni di credito può essere stabilita.

    Sarebbe, tuttavia, essere molto più perfetta e più santa se tali organismi di credito sono stati completamente gratuita: è che, se coloro che istituisce loro condizione definita con somme che sarebbero pagati, se non il totale delle spese, quindi almeno la metà del salario di coloro lavoratori da parte delle organizzazioni, con il risultato che il debito dei poveri sarebbe alleggerito così.

    Siamo pertanto decreto che i fedeli di Cristo dovrebbe essere richiesto, da un sostanziale concessione di indulgenze, per dare aiuto ai poveri, fornendo le somme di cui abbiamo parlato, m per soddisfare i costi delle organizzazioni.

    E 'nostra volontà che tutti i religiosi e ecclesiastico e laico persone che d'ora in poi il coraggio di predicare o altrimenti sostengono per parola o per iscritto, in contrasto con il senso della presente dichiarazione e di sanzione, sostenere la pena di scomunica immediata, in deroga a qualsiasi tipo di privilegio, le cose detto sopra, le costituzioni e delle ordinanze della Sede Apostolica, e qualsiasi altra cosa in contrario.

    [Boll contro persone esenti, in cui sono inclusi alcuni punti in materia di libertà ecclesiastica e della dignità episcopale]

    Leo, vescovo, servo dei servi di Dio, con l'approvazione del sacro Concilio, per un record eterna.

    Presiedere il governo della Chiesa universale (il Signore lo smaltimento), abbiamo prontamente lo scopo di garantire i vantaggi di soggetti, in conformità con l'obbligo del nostro ufficio pastorale.

    Al fine di preservare la chiesa la libertà, per rimuovere scandali, per stabilire l'armonia, e promuovere la pace tra i prelati di chiese e di quelli soggetti a loro, applichiamo lo sforzo apostolico di cura in proporzione, come l'esperienza dimostra che disaccordo tra tali gruppi saranno nocivi .

    Quindi siamo lieti di regolamentare la indulti e privilegi concessi agli stessi soggetti di entrambi i nostri predecessori e la Sede Apostolica, a spese dei prelati in questione, in modo scandali non derivano da loro, o il materiale da fornire a chiunque per promuovere la cattiva volontà, persone ecclesiastiche o essere in qualche tratto di distanza dal beneficio di obbedienza e di perseveranza nel servizio divino.

    Recentemente, infatti, una relazione di fiducia ha raggiunto le nostre orecchie che canoni della patriarcale, metropolitane, la cattedrale e la collegiata chiese e altri chierici secolari stanno facendo troppe pretese, sul conto di cui essi danno luogo a notevoli mal di relazione di loro, hanno un pregiudizievole effetto sugli altri da loro richieste di esenzione e di libertà ottenuto dalla Sede Apostolica, eludere le correzioni e regolamentari degli Ordinari, e rifuggire loro tribunali e sentenze.

    Alcuni di loro, nella speranza di ottenere la libertà dalla punizione per il loro deviazioni da il privilegio di esenzione, non temere di commettere reati che avrebbero certamente non hanno mai commesso se non crede che sono stati protetti da loro esenzione.

    Il risultato è che, a causa dei brashness fiducia di coloro che essi ottenere la libertà dalla punizione per i loro reati, a causa del privilegio di esenzione, si impegnano violenze in molte occasioni a causa della quale la Chiesa è molto grave e maligned scandali sorgere, soprattutto quando i responsabili di correggere e punire loro non lo fanno.

    Nella nostra volontà di fornire il necessario porre rimedio a pena di vedere, al di sopra pretesto, le loro colpe restano impuniti, si regola, con l'approvazione del sacro Concilio, che d'ora in poi coloro ai quali la correzione e la punizione di esentare le persone, sono stati impegnati dalla Sede Apostolica , Sono a partecipare con attenzione tali dazi e diligentemente per adempiere gli obblighi di dell'ufficio loro affidato.

    Non appena sarà giuridicamente chiaro a loro che esenti le persone sono state a colpa, essi sono per punire in modo tale che essi sono limitati dal loro atti di arroganza da timore di una sanzione e in modo tale che altri, spaventato con il loro esempio, A giusto titolo, si restringono dal commettere simili errori.

    Se sono neglectful in questa materia, diocesano e gli altri Ordinari locali sono avvertire tali persone, che hanno la responsabilità per la correzione di quelle che sono esenti, che dovrebbero punire così esonerate persone che hanno commesso errori e si sono resi colpevoli e dovrebbe censura entro un adeguato tempo, che è determinato dalla sentenza di coloro che danno l'avviso.

    L'avvertimento è quello di essere riportata in persona (se le risorse e la posizione della persona che si renda possibile), o altrimenti, se non ci dovrebbero essere chiaramente riconosciuta giudice nella regione di esentare le persone, sono per mettere in guardia coloro che ritengono di essere responsabile di quanto sopra per mezzo di un editto pubblico, che deve essere fissato alle porte delle cattedrali o di altre chiese dove tali giudici di esentare le persone possono accadere a risiedere, o se non ci sono i giudici della Consulta persone esenti , In caso di esentare le persone che hanno commesso le colpe.

    Se quelli che hanno ricevuto l'avviso sono negligenti in materia, e non dei problemi o si sono rifiutati di farlo, allora, di modo che possano essere penalizzati per colpa loro, sono destinati ad essere privati di audizione per l'indagine che il tempo e sono ormai di non essere coinvolti in alcun modo in tali indagini.

    Quindi diocesano e gli altri Ordinari locali possono procedere, sulla nostra autorità, sia per un'indagine o per mezzo di un accusa, esclusi l'uso della tortura, contro questo tipo di infrazione e criminous persone e può esaminare personalmente i testimoni.

    Perché vedranno che il processo in sé - per quanto riguarda, che, a motivo della solennità di legge, noi vietare nulla a che sia sospettato o detto eccetto conto di un omesso citazione (a condizione che il reato è stato correttamente dimostrato altrove) - Si tiene , Chiuso e sigillato da loro e rapidamente spediti alla Sede Apostolica, sia da lui stesso o da un altro messaggero, in modo da essere attentamente esaminata dalla Sede Apostolica, sia dal Romano Pontefice o da qualcun altro al quale si impegna la questione; a scapito di infrazione esenti persone, comprese le spese sostenute per il processo in sé, le spese che gli Ordinari possono costringere le persone che sono stati studiati e praticati a pagare.

    E quelle che si trovano degna di colpa, sia per la misura di essere condannati o sul conto di che vi siano elementi di prova sufficienti per giustificare il ricorso alla tortura in modo che la verità possa essere estratto, devono essere restituiti al diocesani o ordinari, affinché queste ultime possano procedere legalmente oltre, sul nostro autorità, l'inchiesta o l'accusa e può risolvere il caso, a seconda di ciò che è giusto.

    Notai della Sede Apostolica, il cui ufficio è noto che è stato istituito da papa Clemente I di felice memoria presso gli inizi della Chiesa primitiva, ai fini delle indagini e la registrazione degli atti dei santi, e che sono stati elevati per l'ufficio di protonotary e indossare un funzionario indumento e un rocchetto, insieme ad altri funzionari che sono attaccati a noi e alle suddette v., in particolare, quando sono effettivamente impegnate in loro funzioni, sono esenti da qualsiasi giurisdizione di ordinari sia in materia civile e penale.

    Altri notai, tuttavia, non indossa l'abito del protonotariate, a meno che non lo hanno adottato, entro tre mesi dopo la pubblicazione del presente documento, sia se stessi e gli altri a causa di essere elevati verso l'ufficio, in futuro, che non portano regolarmente ufficiali abito e un rocchetto, così come altri funzionari, i nostri e quelli dei suddetti v., in particolare, quando non sono effettivamente impegnate in loro funzioni, devono essere soggetti alla giurisdizione di detto ordinari diocesani e in entrambe le penali e civili casi che coinvolgono somme non superiore a venti-cinque ducati d'oro del Tesoro.

    Ma nelle cause civili di somme superiori a tale importo, sono pieno di godere di esenzione e di essere totalmente escluso dalla giurisdizione di detto diocesani e ordinari.

    Abbiamo anche giudichino degno e opportuno che tra i collaboratori personali dei Cardinali di Santa Romana Chiesa, solo quelli gode il privilegio di esenzione che appartengono alla famiglia personale e regolari sono partecipi della sua pensione, o sono stati inviati dagli stessi cardinali di svolgere le proprie attività personali, o forse sono assenti per un certo tempo dalla Curia Romana per aggiornare stessi.

    Ma per gli altri, anche quando sono registrati come appartenenti al personale del personale, il privilegio di adesione personale in alcun modo il diritto ad essere al di fuori del controllo del loro diocesani e ordinari.

    Dalla costituzione pubblicato in occasione del Consiglio di Vienne, che inizia Attendentes, non vi è stato dato a tali diocesani piena facoltà di visitare una volta l'anno il conventi di suore, nella loro diocesi, che sono immediatamente soggette alla Sede Apostolica.

    Rinnoviamo questa costituzione e prescrivere comando e che sia rigorosamente mantenuta, nonostante eventuali esenzioni e privilegi.

    Di quanto precede, del resto, lo stesso ordinari diocesani e non devono essere pregiudicate dalla casi in cui la giurisdizione sul esenti persone è stato concesso dalla legge.

    Piuttosto, definiamo che d'ora in poi le esenzioni concesse per un tempo senza validi motivi, e senza alcuna citazione dei soggetti coinvolti, non sono di alcuna forza o valore.

    Poiché ordine nella chiesa è confusa se la giurisdizione di ciascuna persona non è conservato, si regola e ordinare, in uno sforzo per sostenere la giurisdizione di ordinari (per quanto si possa a favore di Dio), di imporre più rapidamente fine alle azioni legali , E di limitare le spese smodato di giudizio, che i singoli casi, spirituale, civile e misti, che coinvolgono in alcun modo ecclesiastico forum e interessati a benefici - a condizione che gli effettivi benefici non sono stati sotto una riserva generale e dei redditi, affitti e produrre dei singoli benefici non superano in valore, di comune Giudizio, venti-quattro ducati d'oro del Tesoro - in primo luogo essere esaminate e risolte al di fuori della Curia Romana e prima della Ordinari locali.

    Così, nessuno può presentare ricorso prima di una frase definitiva, né può un appello (se effettuato) essere in alcun modo ammesso, ad eccezione di una sentenza interlocutoria che possa avere la forza di una sentenza definitiva, o per mezzo di una denuncia che in nessun modo riguarda l'attività principale.

    , Mezzi di ricorso non può essere ottenuta da una sentenza definitiva di mezzi di impugnazione, a meno che uno dei contendenti non osa andare a prima della legge ordinaria a causa di una vera e propria paura del suo avversario del potere, o per qualche altra accettabile e onorevole ragione che deve essere almeno in parte dimostrato diverse dalla sua personale giuramento.

    In questi casi eccezionali, il ricorso può essere iniziato, indagati e concluso nella Curia Romana, anche in primo grado.

    In altri casi, i ricorsi e le commissioni di questi e di altri tali adatta, e indipendentemente dalla loro, devono d'ora in poi essere di nessuna forza o valore.

    I giudici e conservatori nominati dalla Sede Apostolica, se non sono laureati in civile o diritto canonico, sono tenuti, a viene chiesto dalle parti interessate o di uno di loro, di prendere un perito che non è sotto sospetto con le parti e per giudicare il caso, secondo la sua relazione.

    Abbiamo appreso, da numerosi e frequenti rapporti, che moltissime chiese e presidente dei vescovi su di loro, su entrambi i versanti delle Alpi, sono stati turbati e disturbati nel loro giurisdizioni, i diritti e le signorie di esquires, principi e nobili.

    Questi, sotto colore di un diritto di patronato che essi fingono di tenere in benefici ecclesiastici, senza il sostegno di qualsiasi apostolica privilegi, o di Collazioni o lettere dal ordinari, o anche di qualsiasi pretesa di un titolo, la presunzione di conferire benefici non solo a religiosi, ma anche a layfolk; di punire a loro capriccio sacerdoti e religiosi che sono in colpa; rimuovere, purloin e usurpare in modo arbitrario, o direttamente, o di ordinare le altre, le decime di tutto ciò a cui sono tenuti per legge pagare, così come decime appartenenti a cattedrali, e altre cose che riguarda il diritto diocesano e la competenza giurisdizionale e sono di esclusiva preoccupazione dei vescovi; di vietare tali decime e le eventuali frutti da adottare di fuori delle loro città, terre e territori; a cogliere e ingiustamente tenere feudi, beni e le terre; di indurre e costringere, di minacce, di terrore e di altri mezzi indiretti, la concessione di loro feudi e dei beni di chiese e alla concessione di benefici ecclesiastici a persone nominate da loro, e non solo per consentire ma anche espressamente al comando moltissime altre perdite, danni e lesioni a essere inflitte al suddetto chierici e le loro chiese e prelati.

    Prendiamo pensiero, allora, che la corrente non è stato concesso a più di laici e chierici ecclesiastici, o su beni appartenenti alla chiesa, e che è giusto e giusto che le leggi devono essere fatte nei confronti di coloro che rifiutano di osservare il presente.

    Siamo inoltre in considerazione la quantità di tali azioni in discussione, con risultati disastrosi che deve essere condannato, non solo dal onore di soli e la Sede Apostolica, ma anche dalla pacifica e prospera condizione del clero.

    Noi desideriamo anche per frenare la thoughtless da atti di temerità, non tanto di nuove sanzioni da una rinnovata paura di quelle già esistenti che devono essere applicate, coloro che premia la virtù di non indurre ad osservare le leggi.

    Siamo, pertanto, rinnovare ogni e tutte le costituzioni finora rilasciato per quanto riguarda il pagamento delle decime; contro violazioni seizers e delle chiese; contro gli incendi e per raccogliere-pillagers di campi; nei confronti di coloro che il sequestro e la detenzione Cardinali di Santa Romana Chiesa, i nostri venerati fratelli Vescovi e altre persone della chiesa, sia secolari e regolari, e la presa in consegna illegalmente in alcun modo la loro giurisdizione e diritti, o sgradevole o molesting loro nell'esercizio della loro giurisdizione, o presumptuously costringendoli a conferire benefici ecclesiastici il nome delle persone da loro, o di disporre di loro in qualche altro modo a loro scelta arbitraria, o di concedere o altrimenti vendere feudi e beni della chiesa in perpetuo mandato, nei confronti di regolamenti in contrasto con la libertà ecclesiastica; nei confronti di assistenza, consulenza e sostegno per le pratiche di cui sopra.

    Dal momento che questi atti non sono semplicemente contrario alla legge, ma sono anche il più alto grado offensivo e contrario alla libertà ecclesiastica, pertanto, al fine che noi possiamo essere in grado di dare un onesto conto a Dio l'ufficio affidato a noi, esorto vivamente a Signore, sentimenti di paterno e consigli, l'imperatore, re, principi, duchi, marchesi, conti, baroni, e altri di qualunque altro nobiltà, preminenza, la sovranità, il potere, l'eccellenza o la dignità essi siano, e noi li comando in virtù di santa obbedienza, ad osservare quanto precede costituzioni e di renderli inviolably osservati dai loro soggetti, a prescindere da ogni doganali a che, al contrario, se lo desiderano, al fine di evitare il dispiacere divina e nella sistemazione di reazione della Sede Apostolica.

    Decreto che abbiamo nomine effettuate nel suddetto modo per i benefici sono detto nulla e non avvenuta, e quelli che si avvalgono di loro sono resi incapaci di ottenere altri benefici ecclesiastici fino a quando non sia dispensato in materia da parte della Sede Apostolica.

    Abbiamo inoltre stati attentamente riflettendo che, dopo l'ascensione di Cristo in cielo, gli apostoli vescovi assegnato a ogni città e diocesi, e di Santa Romana Chiesa divenne sede di tutto il mondo, invitando gli stessi vescovi a un ruolo di responsabilità e di condivisione gradualmente il oneri per mezzo di patriarchi, primati, arcivescovi e vescovi, e che è stato anche stabilito di sacri canoni che provinciali e sinodi episcopali dovrebbe essere stabilito da tali persone per la correzione dei costumi, l'insediamento e la limitazione delle controversie, e l'osservanza dei comandamenti di Dio, per danni che possono essere corretti e quelli trascurare di fare queste cose possono essere sottoposti a sanzioni canoniche.

    Nel nostro desiderio che questi canoni essere fedelmente osservato, dal momento che è giusto per noi di essere interessati a ciò che riguarda il cristiano Stato, abbiamo posto un rigoroso obbligo per il detto patriarchi, primati, arcivescovi e vescovi, in modo che essi possano essere in grado di rendere a Dio un degno di considerazione l'ufficio loro affidati, che per i canonici, i consigli e sinodi da osservare inviolably, nonostante qualsiasi privilegio di sorta.

    Inoltre, per noi che ormai è consiglio provinciale che si terrà ogni tre anni, e noi decreto che anche le persone sono esenti a partecipare a loro, a prescindere da ogni privilegio o personalizzato il contrario.

    Quelli che sono negligenti in queste materie stanno sapere che essi sanzioni contenute nella stessa canonici.

    In modo che il rispetto per la dignità papale potrebbe essere conservate, è stato determinato dalla costituzione rilasciato in occasione del Consiglio di Vienne, che comincia in plerisque che nessuna delle persone, soprattutto non religiosa, può essere fornito a cattedrale chiese che sono privati dei beni temporali, spirituali, senza le quali cose non può esistere a lungo, e che non sia clero e popolo cristiano.

    Rinnoviamo questa costituzione, e noi e il comando che deve essere osservato inviolably a meno che non si deve decidere altrimenti per alcuni solo motivo di essere approvato nel nostro concistoro segreto.

    Decreto che abbiamo nulla contro il tentativo di quanto precede, o di parte di esso, è nulla e non avvenuta, nonostante qualsiasi privilegio costituzione o il contrario.

    Cerchiamo quindi nessuno ...

    Tuttavia se qualcuno ..

    .

    [Sulla stampa libri]

    Leo, vescovo, servo dei servi di Dio, con l'approvazione del sacro Concilio, per un record eterna.

    Tra le ansie di riposo sulle nostre spalle abbiamo ritornare con il pensiero costante di come si può riportare il cammino della verità coloro che traviati, e di ottenere il loro Dio (con la sua grazia di lavoro in noi).

    Questo è ciò che veramente cercano con ansia dopo, per questo abbiamo unremittingly diretta della nostra mente desideri, e su questo siamo ansiosi guardare con serietà.

    E 'certamente possibile ottenere senza difficoltà di apprendimento di alcuni libri di lettura.

    L'abilità del libro a stampa è stato inventato, o piuttosto migliorato e perfezionato, con l'assistenza di Dio, in particolare nel nostro tempo.

    Senza dubbio, ha portato molti vantaggi a uomini e donne, poiché, a piccole spese, è possibile di essere in possesso di un gran numero di libri.

    Questi permesso di considerare la possibilità di dedicarsi molto facilmente a studi accademici.

    Quindi non ci può facilmente risultato, in particolare tra i cattolici, uomini competenti in tutti i tipi di lingue, e vogliamo vedere in chiesa romana, in buona fornitura, gli uomini di questo tipo che sono in grado di istruire anche i non credenti nella santa comandamenti, e di la raccolta di essi per la loro salvezza nel corpo dei fedeli di l'insegnamento della fede cristiana.

    Le denunce di molte persone, tuttavia, hanno raggiunto le nostre orecchie e quelli della Sede Apostolica.

    In realtà, alcune stampanti hanno l'audacia di stampare e vendere al pubblico, in diverse parti del mondo, libri - alcuni tradotti in latino dal greco, ebraico, arabo e caldea così come alcuni rilasciato direttamente in latino o di un linguaggio volgare -- Contenenti errori contro la fede e perniciosi opinioni in contrasto con la religione cristiana e la reputazione di importanti personalità di rango.

    I lettori non sono edificati.

    Infatti, essi decadono in grandissima errori non solo nel regno della fede, ma anche in quello della vita e della morale.

    Questo ha spesso dato luogo a diversi scandali, come l'esperienza ha insegnato, e vi è ogni giorno il timore che anche una maggiore scandali sono in via di sviluppo.

    È per questo che, per evitare ciò che è stato un sano scoperta per la gloria di Dio, l'anticipo della fede, e la propagazione di buone competenze professionali, da vengano utilizzati a scopi di fronte e di diventare un ostacolo per la salvezza dei cristiani, dobbiamo giudicato che la nostra attenzione deve essere esercitato nel corso della stampa di libri, proprio in modo tale che le spine non crescere con il buon seme o veleni diventare miscelato con farmaci.

    E 'nostro desiderio di fornire un adeguato rimedio a questo pericolo, con l'approvazione di questo sacro Concilio, in modo che il business del libro a stampa può andare avanti con maggiore soddisfazione più che non vi è impiegato in futuro, con maggior zelo e prudenza , Una più attenta vigilanza.

    Siamo, pertanto, stabilire e ordinare che d'ora in poi, per tutti i futuri tempo, nessuno può osare di stampare o hanno stampato libro o qualsiasi altro iscritto di qualsiasi tipo a Roma o in qualsiasi altra città e diocesi, senza il libro o scritti aver prima esaminato da vicino , A Roma dal nostro vicario e il maestro del sacro palazzo, in altre città e diocesi dal vescovo o da un'altra persona che conosce la stampa di libri e scritti di questo tipo e che è stato delegato a questo ufficio da parte del vescovo nel questione, e anche dalla inquisitore di eresia per la città o diocesi in cui la suddetta stampa si svolgerà, a meno che i libri scritti o sono stati approvati da un mandato firmato nel loro parte, che deve essere attribuita, sotto pena di scomunica , Liberamente e senza indugio.

    In aggiunta ai libri stampati essere sequestrati e pubblicamente bruciato, il pagamento di un centinaio di ducati per il tessuto della basilica del principe degli apostoli a Roma, senza speranza di soccorso, nonché la sospensione per un anno intero da la possibilità di impegnarsi in stampa , Vi è da imporre su chiunque presumere di agire altrimenti la sentenza di scomunica.

    Infine, se l'autore del reato's contumacy aumenta, egli deve essere punito con tutte le sanzioni di legge, dal suo vescovo o dal nostro Vicario, in modo tale che altri non hanno alcun incentivo a tentare di seguire il suo esempio.

    Cerchiamo quindi nessuno ...

    Tuttavia se qualcuno ..

    .

    [Sulla definizione di una data per quelle riconoscendo la pragmatiche Sanzione]

    Leo, vescovo, servo dei servi di Dio, con l'approvazione del sacro Concilio, per un record eterna.

    Tra le altre questioni che devono essere svolte tramite in questo sacro Concilio, soprattutto il desiderio di far conoscere e di proclamare ciò che deve essere deciso e annunciato la sanzione relativa chiamato pragmatico, che è stato rilasciato da un certo numero di leader della nazione francese, sia chierici e laici così come nobili e altri che li sostengono.

    Ciò è in linea con il desiderio del nostro predecessore Pope Julius II, di felice memoria, che convocato questo Consiglio.

    I prelati e altri clero e laici, i suddetti sono stati citati a più riprese a comparire di fronte sia la nostra ha detto predecessore, Giulio, e soli, e la loro ostinazione è stata molto spesso o presunto stato oggetto di accuse nel suddetto consiglio.

    Esso è stato successivamente sostenuto a nome dei prelati, chierici e laici, tra cui nobili, e ha detto loro sostenitori, che sono stati legittimamente convocato (come appena ricordato) per questo scopo, che non vi era alcun percorso che permetta loro di viaggiare in condizioni di sicurezza per il detto Consiglio.

    In modo che essi non possono essere in grado di rendere questa scusa, abbiamo preso misure per un sistema globale in materia di sicurezza della condotta deve essere concesso e trasmessi loro dai Genovesi, nel cui territorio possono viaggiare in condizioni di sicurezza per la Curia Romana, in modo che essi può essere in grado di anticipare i punti di vista che si può desiderare di presentare in difesa di questa pragmatica sanzione.

    Per evitare che siano in grado di portare un po 'altro punto contro ciò che è stato definito e di chiedere un legittimo ignoranza, e in modo che la loro ostinazione possono essere superate, noi ancora una volta, con l'approvazione del sacro Concilio, dare preavviso e di allerta , In merito a una finale e definitiva morti-line, al clero e laici, tra cui nobili, prelati e dei loro sostenitori, e di collegi di chierici e di secolari, che essi devono raccogliere legalmente (mettendo da parte ogni pretesto e ritardare l'azione) prima di ottobre successivo.

    Noi siamo l'estensione del termine di presentazione, per i suddetti motivi e al fine di rimuovere tutte le scuse, a detta ho ottobre, a titolo definitivo di un rinvio, e noi sovvenzione e assegnare questo nuovo.

    Una volta che i morti-line ha superato, tuttavia, il procedimento andrà avanti nel corso della prossima sessione di altre questioni e per la conclusione di tali attività, anche per mezzo di una frase definitiva, nonostante la loro ostinazione e il rifiuto a comparire.

    Questa undicesima prossima sessione di convocare per noi questi e molti altri utili.

    con l'approvazione del sacro Concilio, per il 14 dicembre dopo la prossima festa di Santa Lucia.

    Cerchiamo quindi nessuno ...

    Tuttavia se qualcuno ..

    .

    SESSIONE 11

    19 dicembre 1516

    [Sul modo di predicare]

    Leo, vescovo, servo dei servi di Dio, con l'approvazione del sacro Concilio, per un record eterna.

    Sotto la protezione della suprema maestà di cui ineffabile provvidenza cose in cielo e in terra sono guidati, come si svolge l'ufficio di guardia oltre il gregge del Signore impegnata a noi, nella misura in cui questa è concessa alla nostra debolezza, ci riflettono in noi stessi in grande profondità che, tra molte altre questioni importanti, l'ufficio della predicazione è anche la nostra preoccupazione.

    Predicazione è di primaria importanza, molto necessaria e di grande effetto e utilità nella chiesa, fintanto che viene esercitato giustamente, da vera carità verso Dio e il prossimo, e secondo i precetti e gli esempi dei santi padri, che ha contribuito molto alla chiesa di professare pubblicamente queste cose al momento della creazione e la propagazione della fede.

    Per, nostro Redentore prima faceva e insegnava, e di comando e il suo esempio, il collegio dei dodici apostoli - i cieli, sia proclamare la gloria del vero Dio su tutta la terra - portato dal buio tutto il genere umano, che è stato detenuta dalla vecchia schiavitù sotto il giogo del peccato, e guidata per la luce della salvezza eterna.

    Apostoli e dei loro successori poi propagate in lungo e in largo e profondamente radicata la parola stessa su tutta la terra e fino agli estremi confini del mondo.

    Quindi quelli che sono ora di questo onere dovrebbe ricordare e riflettere spesso a loro volta, in relazione a questo ufficio della predicazione, stanno entrando in e il mantenimento di successione che l'autore e fondatore di questo mandato, Gesù Cristo nostro Santissimo Redentore, di Pietro e Paolo, e degli altri apostoli e discepoli del Signore.

    Abbiamo appreso da fonti affidabili che alcuni predicatori nel nostro tempo (registriamo con questo dolore) non tengono conto del fatto che essi stanno svolgendo l'ufficio di quelli che abbiamo chiamato, dei santi dottori della chiesa e degli altri sacri professare teologia, che, sempre in piedi da cristiani e affrontare falsi profeti cercando di rovesciare la fede, hanno dimostrato che la chiesa militante resta perfetta per sua natura, e che dovrebbero adottare solo ciò che le persone che al loro gregge sermoni troverete utili, per mezzo di riflessione e di applicazione pratica, per sradicare vizi, virtù e lodando il risparmio anime dei fedeli.

    Affidabili relazione è, piuttosto, che sono molti predicazione e varie cose contrarie agli insegnamenti e gli esempi che abbiamo citato, a volte con scandalo al popolo.

    Questo fatto influenza il nostro atteggiamento molto profondamente quando riflettiamo entro soli che questi predicatori, incurante del loro dovere, stanno cercando nei loro sermoni non per il beneficio degli ascoltatori, ma piuttosto per il loro auto-visualizzazione.

    Che il piatto di inattività orecchie di alcune persone che sembrano aver già raggiunto uno stato che renderebbe vero le parole dell'Apostolo iscritto a Timoteo: Per un tempo è venuta quando la gente non sopportare la sana dottrina, ma, dopo aver prurito orecchie, essi si accumulano per loro stessi insegnanti per soddisfare le loro likings, e abbandonare l'ascolto della verità e vagare in miti.

    Questi predicatori non qualunque tentativo di portare indietro l'inganno e la mente vuota di queste persone la via del diritto e della verità.

    Infatti, essi coinvolgerli in ancora più errori.

    Senza alcun rispetto per la testimonianza di Diritto Canonico, infatti, contrariamente a canonica censure, torcendo il senso della Scrittura in molti luoghi, spesso dandogli rash e false interpretazioni, essi predicano ciò che è falso, che minacciano, descrivere e affermare di essere presenti, totalmente non supportati da prove e legittima solo a seguito di una loro propria interpretazione privato, terrori vari, minacce e molti altri mali che, a loro dire stanno per arrivare e sono già in crescita, ma molto spesso a introdurre alcune congregazioni loro inutile e inutile idee e di altre questioni di questo natura e, cosa più spaventosa, essi il coraggio di affermare che sono in possesso di queste informazioni dalla luce di eternità e di orientamento e la grazia dello Spirito Santo.

    Quando questi predicatori diffondere questo medley di frode e di errore, sostenuto dalla falsa testimonianza di presunti miracoli, le congregazioni che essi dovrebbero essere attentamente istruire nel messaggio evangelico, e mantenere e preservare nella vera fede, sono ritirati dalla loro sermoni dal insegnamento e comandi della Chiesa universale.

    Quando si rivolgono a parte i sacri insegnamenti ufficiali, che dovrebbe in particolare da seguire, essi separato e spostare lontano da quelli che la salvezza ascoltarli.

    Per, a seguito di queste e di simili attività, le persone meno istruite, come più esposti alla menzogna, sono molto facilmente portato in molteplici errori, in quanto vagare dal percorso di salvezza e di obbedienza alla chiesa romana.

    Gregorio, quindi, che è stato sospeso in questo compito, mossi dal calore della sua carità, ha dato una forte esortazione e di avvertimento a predicatori che, quando sta per parlare, si avvicinano le persone con prudenza e cautela per evitare, coinvolti nella entusiasmo di loro oratorio, essi entangle i cuori dei loro ascoltatori a verbale errori, come se con nooses, forse gli vogliono apparire saggio, nella loro delusione che stupidamente separi la lacrima di nervi l'auspicato per virtù.

    , Il significato delle parole è spesso perso quando il cuore del pubblico sono bruised di troppo urgenti e incurante forme di intervento.

    Infatti, in nessun altro modo questi predicatori causare un danno maggiore e di scandalo per i meno istruiti rispetto a quando essi predicano su ciò che dovrebbe essere lasciato inespresse o quando errore introdurre l'insegnamento di ciò che è falso e inutile.

    Dal momento che tali cose sono note per essere del tutto contrario a questa santa e divinamente istituito religione, come novità e stranieri ad essa, è sicuramente solo per il loro esame con serietà e attenzione, per non causare scandalo per il popolo cristiano e per la rovina anime dei loro autori e degli altri.

    Abbiamo quindi desiderio, in accordo con la parola del profeta, che fa abitare in armonia nella casa, che per ripristinare l'uniformità che ha perso stima, e di preservare, come resta, nella misura in cui si può con l'aiuto di Dio, nella chiesa di santa Dio, che per divina provvidenza che presiede e che è in effetti uno, predica e adora un solo Dio e con fermezza e sinceramente professa una sola fede.

    Vogliamo che tali che predicare la parola di Dio al popolo essere tale che la chiesa di Dio non subisce alcun scandalo da loro predicazione.

    Se sono suscettibili di correzione, lasciarli astenersi in futuro da tali questioni in cui sono avventurato di recente.

    Perché è chiaro che, oltre ai punti che abbiamo detto, un certo numero di loro non sono più predicazione la via del Signore in forza e non esporre il Vangelo, come è loro dovere, ma piuttosto inventato miracoli, nuove e false profezie e altri frivolities difficilmente distinguibile da vecchi mogli 'Robinson Crusoe.

    Queste cose dar luogo a grande scandalo in quanto non si tiene conto di devozione e di autorità e della sua condanna e rifiuto.

    Ci sono quelli che fanno i tentativi di impressionare e vinci sostegno di bawling ovunque, non risparmiando anche quelli che siano rispettati, con rango pontificio e di altri prelati della chiesa, a cui devono piuttosto essere mostrando onore e riverenza.

    Attaccano le loro persone e il loro stato di vita, con coraggio e senza discriminazioni, e commettere altri atti di questo tipo.

    Il nostro obiettivo è che in modo pericoloso e un male contagioso e così una malattia mortale può essere completamente spazzata via e che le sue conseguenze possono essere così completamente spazzate via che nemmeno il suo ricordo rimane.

    Siamo decreto e ordinare, con l'approvazione del sacro Concilio, che nessuno-se un chierico secolare o un membro di uno qualsiasi degli ordini mendicanti o qualcuno con il diritto di predicare dalla legge o personalizzati o privilegio o altrimenti - possono essere ammessi alla lo svolgimento di questo ufficio a meno che non abbia state esaminate con la dovuta attenzione dal suo superiore, che è una responsabilità che noi laici a superiore della coscienza, e, se non è risultato essere in forma e adatti per questo compito dal suo comportamento in posizione verticale, l'età, la dottrina , L'onestà, la prudenza e la vita esemplare.

    Dovunque va a predicare, egli deve fornire una garanzia per il vescovo e altri Ordinari locali in materia di esame e la sua competenza, attraverso l'originale o altre lettere da parte della persona che ha esaminato e approvato lui.

    Abbiamo tutti i comandi che si impegnano questo compito della predicazione, o più tardi si impegnano, a predicare e di esporre la verità del Vangelo e la Sacra Scrittura in conformità con l'esposizione, l'interpretazione e commenti che la chiesa o lungo uso ha approvato e ha accettato per l'insegnamento fino ad ora , E accettare in futuro, senza alcuna aggiunta in contrasto con il suo vero significato o in conflitto con essa.

    Sono sempre insistere sul significato che sono in armonia con le parole della Sacra Scrittura e con le interpretazioni, correttamente e saggiamente compresi, dei medici di cui sopra.

    Essi non sono in alcun modo a predicare la presunzione di dichiarare o di una data fissa per i futuri mali, la venuta di Anticristo o il giorno del giudizio; della verità dice, non è per noi di conoscere i tempi ei momenti che il Padre ha riservato alla sua propria autorità.

    Comunicato ufficialmente che quelli che hanno finora avuto il coraggio di dichiarare tali cose sono bugiardi, e che a causa loro, non un po 'di autorità è stata presa di distanza da quelli che predicano la verità.

    Stiamo ponendo una restrizione a ciascuno e di tutti i suddetti chierici, secolari e regolari e altri, di qualunque stato, grado o ordine, che si impegnano questo compito.

    In pubblico le loro prediche non sono di continuare a prevedere alcuni eventi futuri basate su come le sacre scritture, né presumere di dichiarare che le conoscono dallo Spirito Santo o dalla rivelazione divina, né quello strano vuoto e le previsioni sono questioni che devono essere saldamente affermato o detenuti in qualche altro modo.

    Piuttosto, al comando della parola divina, far loro spiegazioni e predicate il Vangelo ad ogni creatura, respingendo raccomandare vizi e virtù.

    Promuovere ovunque la pace e il reciproco amore così tanto elogiato dal nostro Redentore, non lasciamo che la rende perfetta indumento di Cristo e lasciarli astenersi da qualsiasi scandaloso detraction dei vescovi, prelati e gli altri Superiori e del loro stato di vita.

    Ma questi sono rimprovero e feriti prima di persone in generale, compresi i laici, non solo heedlessly e stravagante ma anche di apertura e di pianura rimprovero, con l'indicazione dei nomi dei malfattori volte dichiarato di essere da loro.

    Infine, decreto che la costituzione di papa Clemente di felice memoria inizio Religiosi, che noi rinnovare e di approvare questo presente decreto, devono essere rispettati da predicatori senza alterazione, in modo tale che, predicando in questi termini per il vantaggio delle persone e vincente per il Signore, essi possono, meritano di interesse a guadagnare il talento ricevuto da lui e per vincere la sua grazia e di gloria.

    Ma se il Signore rivela ad alcuni di loro, alcuni di ispirazione, alcuni eventi futuri nella chiesa di Dio, come egli promesse dal profeta Amos e come l'apostolo Paolo, il capo di predicatori, dice, Non spegnete lo Spirito, fare non disprezzate le profezie, non abbiamo alcun desiderio di loro di essere contato con l'altro gruppo di storia-scrutatori e bugiardi o altrimenti di essere ostacolato.

    Perché, come testimonia Ambrogio, la grazia dello Spirito stesso è estinto se in tali fervore comincia a parlare è quietened di contraddizione.

    In tal caso, una è certamente sbagliato fare allo Spirito Santo.

    La questione è importante nella misura in cui credibilità non devono essere facilmente in ogni spirito e, come afferma l'Apostolo, gli spiriti devono essere sottoposti a prove per vedere se provengono da Dio.

    E 'quindi nostra volontà che, da ora, di diritto comune, presunto ispirazioni di questo tipo, prima che vengano pubblicati, o predicato al popolo, devono essere intesi come riservati per l'esame da parte della Sede Apostolica.

    Se è impossibile farlo senza pericolo di ritardo, o di alcune pressanti necessità suggerisce altre azioni, poi, mantenendo lo stesso accordo, è legale da fornire agli ordinari locali in modo tale che, dopo aver convocato tre o quattro saperla e gravi gli uomini e attentamente esaminato la questione con loro, essi possono concedere l'autorizzazione, se questo sembra loro opportuno.

    Poniamo le responsabilità di questa decisione sul loro coscienze.

    Se le persone il coraggio di portare a nulla di contrario a una di queste, è la nostra volontà che, oltre alle pene stabilite nei confronti di queste persone dalla legge, essi sostengono la pena della scomunica da cui, a meno che l'imminente approccio di morte , Possono essere assolto solo dal Romano Pontefice.

    In modo che gli altri non possono essere invitati a loro esempio di provare simili atti, decreto che l'ufficio della predicazione è vietato a tali persone per sempre; nonostante le costituzioni, le ordinanze, privilegi, indulti e lettere apostoliche di ordini religiosi e le persone di cui sopra , Ivi comprese quelle di cui al Mare Magnum, anche se perchance che sono stati riconosciuti, rinnovata o addirittura concesso di nuovo da noi, nessuno dei quali in questo campo vogliamo sostenere in qualsiasi punto a loro favore.

    Cerchiamo quindi nessuno ...

    Tuttavia se qualcuno ..

    .

    [Boll contenenti gli accordi tra il papa e la maggior parte cristiana re di Francia, sulla pragmatiche]

    Leo, vescovo, servo dei servi di Dio, con l'approvazione del sacro Concilio, per un record eterna.

    In accordo con la dispensa della divina misericordia di cui regnano sovrani e principi di principio, stabilito come siamo, nonostante la nostra mancanza di merito in alto watch-torre di apostolato e impostare più di regni e le nazioni, come noi riflettere permanente vigore e effetto può essere data alle cose che sono stati concessi, effettuati, istituito, ordinato, decisa e fatto dal nostro lodevole e prudente accordo, in unione con i nostri venerati fratelli Cardinali di Santa Romana Chiesa, per il sano e pacifico governo di regni e per la pace e la giustizia dei popoli, soprattutto per quanto riguarda i governanti che sono ben degno di fede cattolica, il cristiano di Stato e la Sede Apostolica.

    Tuttavia, a volte aggiungere la forza della nostra rinnovata approvazione di queste cose, con l'approvazione del sacro Concilio, in modo che queste cose possono persistere a una maggiore stabilità in un intatto stato il più spesso sono rafforzati dalla nostra autorità, nonché dal protezione di un Consiglio Generale.

    Siamo facilmente la fornitura di assistenza efficace per la conservazione di tali cose, in modo che il re e popoli della regni in questione, pieno di letizia nel Signore, perché di tali concessioni, privilegi, statuti e regolamenti, può resto insieme nella dolcezza di pace, tranquilla e delizia e può perseverare con fervore più abituati nel loro devozione a vedere lo stesso.

    Di recente, in modo che la chiesa, il nostro coniuge, potrebbe essere conservata in una santa unione e l'uso può essere fatto da Cristo i fedeli di sacri canoni rilasciato da Romani Pontefici e del Consiglio generale, abbiamo ordinato e decretato, con l'unanime consenso di consulenza e di i nostri fratelli ha detto, i cardinali di Santa Romana Chiesa alcune costituzioni che erano stati trattati con i nostri carissimi in Cristo figlio, Francesco, la maggior parte cristiana re di Francia, mentre eravamo a Bologna con la nostra curia, e che sono stati a prendere il posto pragmatico di sanzione, le cose in esso contenuti per il bene della pace e armonia nel regno di Francia e per il grande pubblico e il vantaggio di regno.

    Queste costituzioni sono stati attentamente esaminati dai nostri fratelli ha detto, concordati con il re ha detto a loro parere, e accettato da un legittimo procuratore del re.

    Il loro contenuto è piuttosto contenuta pienamente nella nostra lettera che segue, Primitiva illa ecclesia.

    . . (Msi 32, 948-963, Raccolta di concordati su Materie ecclesiastiche tra la Santa Sede e le autorita civili, a cura di A. Mercati.

    I Roma.

    1954. 233-25)

    La lettera è stata pubblicata soprattutto al fine che continua ininterrotta carità e di pace possa rispettare nel corpo mistico, la chiesa, e che qualsiasi dissenzienti membri possono essere nuovamente innestato nel corpo in un modo conveniente.

    La lettera sarà migliore in base osservato che è più chiaramente stabilito che non sia stato approvato e rinnovata da noi, dopo matura considerazione e sani, con l'approvazione del suddetto Concilio Lateranense.

    Anche se non vi è alcuna necessità di un altro riconoscimento per la validità e la realtà della stessa lettera, tuttavia, di fornire un ampio fideiussione in modo tale che il rispetto può essere solida e abolizione più difficile, maggiore sarà la forza che le vengono impartite dalla approvazione di tanti padri .

    Pertanto, con l'approvazione del sacro Concilio Lateranense, di autorità apostolica e la pienezza di potere, noi approviamo e rinnovare, e per essere osservata e mantenuti nella loro totalità e, senza modifiche, ha detto la lettera insieme con tutti gli statuti, le ordinanze, decreto, spiegazione, accordo, compatto, promessa, desiderio, pena, di moderazione e clausola contenuta in esso; soprattutto la clausola di cui essa è stata la nostra volontà che, se l'ha detto re di Francia non approvare e ratificare la suddetta lettera, e ogni cosa in essa contenute, entro sei mesi dalla data di questa lettera, e non per organizzare il contenuto deve essere letto, pubblicati, giurato e registrato, come tutti gli altri costituzioni regale nel suo regno e in tutti gli altri luoghi e delle signorie ha detto il regno, per tutti i futuri senza limite di tempo, da parte di tutti i prelati e di altre persone ecclesiastiche e giudici di parlamenti, e se egli non trasmettere a noi, entro detto sei mesi, lettere brevetto o fede documenti scritti in materia di ciascuno e di tutti i le suddette questioni circa l'accettazione, la lettura, la pubblicazione, giuramento e la registrazione di cui al, o non li consegna al nostro nunzio allegata al re, per essere trasferiti da lui a noi, e non successivamente organizzare per la lettera a essere letta ogni anno e osservato in modo efficace senza alterazione esattamente come altri vincolante costituzioni e le ordinanze del re di Francia devono essere rispettati, quindi la lettera stessa e ciò che segue da esso sono nulle e prive di effetto e di nessuna forza o valore.

    Siamo decreto e dichiarare che il perdurante effetto continua solo nel caso in cui il detto ratifica e l'approvazione, e non altrimenti o in qualsiasi altro modo, e che tutti i che sono inclusi in tale lettera, per quanto riguarda l'osservanza della lettera e reale di ciascuna e ogni cosa di cui, sono vincolati e obbligati dalle censure e le sanzioni e le altre cose in essa contenute, in conformità con il significato e la forma della lettera stessa.

    Questo è apostolica, nonostante le costituzioni e le ordinanze, tutte quelle cose che noi non ha voluto opporsi in qualsiasi e altre cose di qualsiasi genere il contrario.

    Lasciate che nessuno Se qualcuno però ..

    .

    [Di abrogare la pragmatiche Sanzione]

    Leo, vescovo, servo dei servi di Dio, con l'approvazione del sacro Concilio, per un record eterna.

    L'eterno Padre, che non potrà mai abbandonare il suo gregge fino alla fine del mondo, tanto amato obbedienza, come testimonia l'Apostolo, che per fare espiazione per il peccato di disobbedienza del primo genitore, umiliò se stesso facendosi obbediente fino alla morte.

    Inoltre, quando era sul punto di discostarsi dal mondo al Padre, ha stabilito Pietro e ai suoi successori come suo propri rappresentanti a la fermezza di una roccia.

    È necessario obbedire come il libro dei Re testimonia, in modo che chi non obbedisce, sostiene la morte.

    Come si legge in un altro luogo, la persona che abbandona l'insegnamento del romano Pontefice non può essere all'interno della chiesa, sotto l'autorità di Agostino e Gregorio, di obbedienza solo è la madre e il protettore di tutte le virtù, è solo che possiede la ricompensa di fede.

    Pertanto, sulla insegnamento dello stesso Pietro, dobbiamo stare attenti a che ciò che è stato introdotto in tempo stagione e per fondati motivi di nostri predecessori Romani Pontefici, in particolare nel sacro consigli, per la difesa di obbedienza di questo tipo, di ecclesiastici autorità e libertà, e della Sede Apostolica, dovrebbe essere debitamente scaricate dal nostro sforzo, la devozione e diligenza e di essere portate a conclusione desiderata.

    Le anime dei semplici, di cui dovremo rendere conto a Dio, devono essere liberati dal deceits e le insidie del principe delle tenebre.

    Infatti, il nostro predecessore di felice memoria, Pope Julius II, convocato il sacro Concilio Lateranense per motivi legittimi che sono stati poi chiarito, su parere e con il consenso del suo venerati fratelli Cardinali di Santa Romana Chiesa, tra i quali ci sono stati quindi numerati.

    Insieme con lo stesso sacro Concilio Lateranense, ha riflettuto sul fatto che la corruzione del regno di Francia a Bourges, che essi chiamano la pragmatiche sanzione, era stato forte in passato, ed era ancora vigoroso, con conseguente pericolo molto grande e di scandalo per anime, e una perdita cheapening e di rispetto per la Sede Apostolica.

    Egli ha quindi affidato la discussione di pragmatiche sanzione specificamente indicati cardinali e ai prelati di una certa Congregazione.

    Anche se la sanzione di cui sopra devono chiaramente essere oggetto di nullità su molti conta, ed è stato il sostegno e la conservazione aperto scisma, e, pertanto, avrebbe potuto essere dichiarato di essere sostanzialmente privo di efficacia, nulla e invalida, senza la necessità di eventuali precedenti citazione formale, ma , Da un grande senso di prudenza, il nostro stesso predecessore Giulio, da un pubblico editto - che doveva essere fissato alla chiesa porte di Milano, Asti e Pavia, poiché non vi è stata quindi non un accesso sicuro alla Francia-ha convocato avvertimento e la prelati di Francia, i capitoli di chiese e monasteri, i parlamenti e le layfolk che li sostengono e che si avvalgono di detta sanzione, e tutti gli altri che sono state pensando che non vi è stato qualche vantaggio per loro in quanto precede, individualmente o collettivamente, a comparire dinanzi a lui e ha detto il Consiglio, entro un determinato periodo, che è stato poi chiaramente affermato, e di dichiarare le ragioni per le quali la sanzione di cui sopra, e la sua corruzione e abuso in materia effetto a toccare l'autorità della chiesa romana e sacri canoni, e sulla violazione della libertà ecclesiastica non dovrebbe essere dichiarato nullo e non valido.

    Nel corso della durata del detto Giulio nostro predecessore, diversi ostacoli ha reso impossibile l'esecuzione della citazione o discutere pienamente l'attività di abolizione, come era stata sua intenzione.

    Dopo la sua morte, tuttavia, la citazione, in piena forma legale, è stato nuovamente portato avanti dal promotore del sacro Concilio, il procuratore fiscale.

    Quelli citati, e non si presentano sono stati accusati di ostinazione e la richiesta è stata fatta per questioni che devono essere presi ulteriormente.

    Al momento abbiamo, che sono state portate a picco più alto di apostolato dal favore della misericordia divina dopo aver debitamente in considerazione l'intera situazione, non ha dato risposta alla richiesta, per ragioni precise.

    Più tardi, quando una serie di ostacoli sono stati presunta di dette persone che era stato avvertito e convocato, per spiegare perché non hanno potuto presentarsi al tempo nominato (come indicato sopra), abbiamo posticipato, più volte in diverse sessioni, con l'approvazione del sacro Concilio la data fissata dal suddetto citazione e di avvertimento a date successive, che sono ora passati a lungo passato, in modo tale che tutte le occasioni per solo scusa e denuncia può essere portato via da loro.

    Anche se tutti gli ostacoli sono stati rimossi tutti i morti e le linee sono passati, tuttavia, le suddette persone, pur essendo avvertito e convocato, non sono apparsi davanti a noi e ha detto il Consiglio, né adottato alcuna misura a comparire, per portare avanti una ragione per cui il ha detto sanzione non dovrebbe essere dichiarato nullo.

    Non vi è quindi più spazio per qualsiasi scusa.

    Essi possono essere giustamente considerato come ostinato; come, infatti, dalle esigenze della giustizia, a decorrere loro di essere.

    Siamo quindi di pensare seriamente di questa pragmatica sanzione, o meglio la corruzione, come è stato affermato, che è stato rilasciato al momento dello scisma da parte di coloro che non hanno la competenza necessaria, e che non è affatto in accordo con il resto del il cristiano Stato o con Dio, la Santa Chiesa.

    E 'stato revocato, fatta nulle e di abolire la maggior parte cristiana re di Francia, Luigi XI, di distinguere memoria.

    E 'danni e diminuisce l'autorità, la libertà e la dignità della Sede Apostolica.

    Rimuove completamente il potere del Romano Pontefice di dare sia a Cardinali di Santa Romana Chiesa, che lavoro seriamente a nome della Chiesa universale, e imparato gli uomini, con le chiese, monasteri e di altri benefici, in accordo con le esigenze del loro status, anche se tali persone sono numerosi della Curia ed è per loro un consulente che l'autorità e la potenza della Sede Apostolica, il romano pontefice e di tutta la chiesa sono conservate in modo sicuro e la sua affari guidata e promossa in una prospera Stato.

    Quindi offre scuse a prelati della chiesa la fazione di cui sopra per violazione di rottura e il nervo sacro di obbedienza alla disciplina ecclesiastica e per la creazione di opposizione contro di noi e la Sede Apostolica, la loro madre, e si apre la strada per loro tentativo di queste cose.

    Chiaramente è oggetto di nullità e deve essere supportato da non prop ad eccezione di natura temporanea, o, piuttosto, di una sorta di tolleranza.

    Come i nostri predecessori Romani Pontefici, per tutti i loro grandi speranze espresse nella loro giorni, può avere sembrava aver tollerato questa la corruzione e gli abusi, che non sia in grado di affrontare completamente o perché del male natura dei tempi o perché sono stati prevedendo in qualche altro modo.

    Ricordiamo, tuttavia, che quasi settanta anni sono trascorsi dalla pubblicazione del presente sanzione di Bourges, e che nessun Consiglio è stato legittimamente detenute in questo lasso di tempo, tranne l'attuale Lateranense.

    Dal momento che sono state collocate in questo comune da parte del Lord's disposizione, abbiamo quindi giudicare e risolvere, con Agostino, come la nostra testimonianza, che non siamo in grado di astenersi o di desistere da eradicazione e di totale annullamento della stessa sanzione vile, se vogliamo evitare vergogna per soli e ai tanti padri riuniti nel presente Consiglio, nonché al fine di evitare pericolo per la nostra anima e quelle di cui sopra persone che lo usano.

    Proprio come papa Leone I, il nostro predecessore di santa memoria, le cui orme noi prontamente seguire nella misura in cui siamo in grado, ha dato ordini e portate a passare che le misure che erano state rashly effettuata presso il secondo sinodo di Efeso, contrariamente alla giustizia e la cattolica fede, sono stati successivamente revocato in il Concilio di Calcedonia, per il bene della costanza della stessa fede, perché anche noi giudicare che non si può, o non dovrebbe, da ritirare o abbandonare la revoca di così male una sanzione e se il suo contenuto vogliamo preservare il nostro onore, e quella della chiesa, con una cassetta di sicurezza coscienza.

    Il fatto che la sanzione e il suo contenuto sono stati pubblicati in occasione del Consiglio di Basilea e, su istanza dello stesso consiglio, sono stati ricevuti e riconosciuti dalla riunione a Bourges, non dovrebbe influenzare in quanto noi tutti coloro eventi dopo il trasferimento dello stesso concilio di Basilea si è svolta - il trasferimento in corso di papa Eugenio IV, il nostro predecessore di felice memoria - sono rimaste le opere di quasi il consiglio, o meglio la conventicle, di Basilea.

    , Soprattutto dopo che il trasferimento, non meritano di essere chiamato un consiglio più e quindi i suoi atti non avrebbe potuto qualsiasi vigore.

    Per esso è chiaramente stabilito che solo il contemporaneo Romano Pontefice, come azienda autorità su tutti i consigli, ha il pieno diritto e potere di convocare, al trasferimento e sciogliere i consigli.

    Questo abbiamo conosciuto non solo dalla testimonianza della Sacra Scrittura, le dichiarazioni di santi padri e come i nostri predecessori Romani Pontefici, e alle decisioni dei sacri canoni, ma anche dalle dichiarazioni dello stesso consigli.

    Alcune di queste prove abbiamo deciso di ripetere, e alcuni di passare sotto silenzio come sufficientemente conosciuti.

    Così leggiamo che il sinodo di Alessandria, alla quale era presente Atanasio, ha scritto al Felix, vescovo di Roma, che il Concilio di Nicea ha deciso che i consigli non dovrebbe essere celebrato senza l'autorità del romano pontefice.

    Papa Leone I trasferiti secondo il Concilio di Efeso a Calcedonia.

    Papa Martino V ha autorizzato il suo presidenti in occasione del Consiglio di Siena per il trasferimento del consiglio senza alcuna menzione del fatto di essere il consenso del Consiglio.

    Il più grande rispetto è stato dimostrato che i nostri predecessori come Romani Pontefici: Celestino dal primo sinodo di Efeso, a detta di Leo dal sinodo di Calcedonia; a Agatho dal sesto sinodo; di Adriano dal settimo sinodo, e di Nicola e Adriano da l'ottavo Sinodo, di Costantinopoli.

    Questi consigli presentato con riverenza e umiltà per le istruzioni e comandi dello stesso pontefici che era stato rilasciato e composto di loro nel sacro consigli.

    Inoltre, papa Damaso e gli altri vescovi riuniti a Roma, iscritto ai vescovi a Illyricum circa il Consiglio di Rimini, ha sottolineato che il numero dei vescovi riuniti a Rimini contato per nulla dal momento che era noto che il Romano Pontefice, i cui decreti sono stati a essere preferito davanti a tutti gli altri, non aveva dato il proprio consenso al loro incontro.

    Sembra che papa Leone I detto la stessa cosa durante la scrittura di tutti i vescovi della Sicilia.

    E 'stato consueto per i padri degli antichi consigli umilmente a chiedere e ottenere un mandato e approvazione del romano Pontefice, al fine di corroborare le questioni trattate nella loro consigli.

    Questo è chiaro dalla sinodi e dei loro atti terrà a Nicea, Efeso, Calcedonia, il sesto sinodo a Costantinopoli, il settimo a Nicea, il sinodo romano sotto Simmaco e la sinodi in Haimar il libro.

    Noi sarebbe sicuramente senza questi ultimi problemi se i padri a Bourges e Basilea aveva seguito questa lodevole costume, che è noto che i padri a Costanza anche definitivamente adottato.

    Noi desideriamo la questione sia portata alla sua corretta conclusione.

    Stiamo procedendo sulla forza delle tante citazioni rilasciato da noi e il nostro predecessore ha detto Giulio, e per le altre cose di cui sopra che sono così famoso che non può essere nascosta da una qualsiasi scusa o evasions, così come in virtù del nostro ufficio pastorale .

    Noi siamo per la fornitura di ogni difetto, sia di fatto e di diritto, se perchance qualsiasi accadere di esistere in quanto sopra esposto.

    Giudichiamo e dichiarare, da alcuni nostri conoscenza e dalla pienezza del potere apostolico, con l'approvazione dello stesso sacro Concilio, da parte del contenuto del presente documento, che i suddetti pragmatiche sanzioni o corruzione, e la sua approbations tuttavia rilasciati, e ciascuno e di ogni decreto, capitolo, statuto, la costituzione o il decreto che è incluso, o anche inserito, in alcun modo nella stessa ed è stato pubblicato da altri, come pure la dogana, espressioni e utilizza, o piuttosto abusi, in qualsiasi modo derivante da esso e osservato fino ad oggi, sono stati e non sono di alcuna forza o valore.

    Inoltre, per una più ampia di salvaguardia, di revocare, di fare nulla, abrogare, annullare, annullare e condannare la stessa sanzione o di corruzione di Bourges e la sua approvazione, se espresso o tacito, come detto in precedenza, così come ogni cosa e di ogni incluso qualsiasi natura o anche inserito in essa, e noi giudicare, e si dichiara essere considerati privi di effetti, revocato, fatta nulla, abrogata, annullava, annullato e condannato.

    Inoltre, poiché la sottomissione al Pontefice romano è necessaria alla salvezza per tutti i fedeli di Cristo, come ci ha insegnato con la testimonianza di entrambi Sacra Scrittura e santi padri, e come viene dichiarato dalla costituzione di papa Bonifacio VIII di felice memoria, anche il nostro predecessore, che inizia Unam Sanctam, quindi, con l'approvazione del presente sacro Concilio, per la salvezza delle anime dei fedeli stessi, per la suprema autorità del Romano Pontefice e di questa Santa Sede, e per l'unità e la potenza della chiesa, il coniuge, rinnovare e dare la nostra approvazione a tale costituzione, ma senza pregiudizio per la dichiarazione di papa Clemente V di santa memoria, che inizia Meruit.

    In virtù di santa obbedienza e sotto le pene e le censure devono essere dichiarate al di sotto, ci vietano ogni e tutti i fedeli di Cristo, sia laici e clero secolare, e regolari di qualunque ordine compresi mendicanti, e le altre persone senza restrizioni, non importa di quale status , Rango o condizione che può essere, compresi i cardinali di Santa Romana Chiesa, i Patriarchi, Primati, Arcivescovi, Vescovi, e tutti gli altri distinto dall'autorità ecclesiastica o mondana o di qualsiasi altro pregio, e ciascuno e di tutti gli altri prelati, i chierici, capitoli, conventi laico , Regolari di cui sopra, gli ordini, compresi i priori e abati dei monasteri, duchi, conti, principi, baroni, parlamenti, reale dei funzionari, dei giudici, degli avvocati, dei notai e degli scribi, sia ecclesiastico e laico, e qualsiasi altra regolare o secolare ecclesiastici in qualsiasi alta ufficio, come detto sopra, che sono ora o sono residenti in detto regno di Francia e la Dauphine e, per quanto detto pragmatico è in vigore, direttamente o indirettamente, in silenzio o apertamente, per la presunzione di fare uso del suddetto Prammatica Sanzione, o piuttosto la corruzione, in qualsiasi modo o per qualsiasi motivo, mantenendo il silenzio o dal discorso chiaro, direttamente o indirettamente, o da qualsiasi altra scusa o l'evasione intelligente, in azioni giudiziarie o atti extragiudiziali, o addirittura di far ricorso ad essa o rendere decisioni in materia di le sue condizioni, o di annullare, da soli o attraverso un altro o altri, azioni giudiziarie o extra-atti giudiziari a causa della generale sensi del suddetto sanzione o di parti di esso, e non possono autorizzare o per queste cose ad essere fatto per mezzo di altri.

    Essi non sono di mantenere la Prammatica Sanzione di cui sopra, o sezioni o decreti in esso contenuti, nelle proprie case o in altri enti pubblici o privati.

    Infatti, essi sono per distruggere, o che hanno distrutto, negli archivi, tra cui reale e capitolare, e nei suddetti luoghi entro sei mesi dalla data della presente lettera.

    Le sanzioni di essere sostenute, automaticamente e senza la necessità per ogni ulteriore dichiarazione, per ogni e tutte le persone di cui sopra, se agiscono in senso contrario (anche se essi non maggio!), Sono importanti scomunica immediata, l'incapacità di tutti e singolare atti giuridici di qualsiasi tipo, sia di marca come infame, e le sanzioni espresso nella legge di tradimento; inoltre, per i suddetti ecclesiastico e religioso delle persone, la perdita di tutti i patriarcale, metropolitane e le altre chiese cattedrale, di tutti i monasteri, conventi e conventi , E di tutti i laici dignità ecclesiastica e benefici, così come l'incapacità di tenere in futuro, e inoltre, per le persone laiche, la perdita di qualsiasi fiefs detenute per qualsiasi motivo, dal romano o di qualche altra chiesa, e l'incapacità di tenere in futuro.

    Essi non possono essere assolti da tali sanzioni da qualsiasi facoltà o da clausole contenute nei contratti di privilegi per quanto riguarda l'audizione di confessioni, non importa con quali persone o verbale formule che possono essere stati concessi.

    Salvo il caso in cui al momento della morte, esse possono essere assolti solo dal Romano Pontefice canonicamente agisce o da qualcun altro con una facoltà da lui appositamente per tale scopo.

    Con la conoscenza, il potere e le dichiarazioni di cui sopra abbiamo espressamente e specificamente abrogazione nulla in contrario.

    Questo è nonostante tutto di cui sopra, nonché le costituzioni, ordinanze, decreti e statuti, esse possono tuttavia sono stati pubblicati e concessi, e frequentemente rinnovata, ripetuto, confermato e approvato, in quanto duraturo nel loro vigore, apostolica o da qualsiasi altra autorità, anche conciliare autorità e anche da alcune nostre conoscenze e pienezza di potere apostolico, il tenore di tutti, che noi consideriamo come sufficientemente espresso e inclusi, ai fini di quanto sopra, come se fossero stati inseriti nel presente documento, parola per parola, nonostante se apostolica cfr. ha concesso a tutte le comunità e le università, e tutte le singole persone di cui sopra, anche se i suddetti cardinali, patriarchi, arcivescovi, vescovi, marchesi e duchi, o di qualsiasi altro, se, individualmente o communally, che non possono essere interdicted, sospeso , Scomunicato, privati o non in grado da lettere apostoliche che non in modo completo e menzione, parola per parola, l'indulto di cui trattasi; e indipendentemente da qualsiasi altro generali o speciali privilegi, le indulgenze e le lettere apostoliche, di qualunque natura esse siano, da mezzo del quale, perché non sono espressi o in tutto incluso nella presente lettera, l'effetto di quanto sopra potrebbe essere ostacolata o in differita in qualsiasi modo, poiché menzione speciale del loro contenuto è da considerarsi come inclusi, parola per parola, in questa nostra lettera.

    Cerchiamo quindi nessuno ..

    . Se qualcuno però ..

    .

    [Il religiose e dei loro privilegi]

    Leone, vescovo, servo dei servi di Dio, con l'approvazione del sacro Concilio, per registrare uno eterno.

    Riteniamo e meditare assiduamente la laboriosa e ansioso zelo, e l'incessante lavoro per la gloria del nome divino, per il trionfo della fede cattolica e la preservazione dell'unità della Chiesa, e per la formazione e la salvezza delle anime dei fedeli , Che sono esercitate da vescovi e dei loro superiori, che sono state inserite dalla Sede Apostolica a capo delle loro chiese in varie parti del mondo, così come dai frati dei diversi ordini, in particolare l'ordini mendicanti, che sono impegnati senza tregua o di riposo.

    Così grande è la soddisfazione che ha raggiunto il nostro cuore, a causa del loro fecondo lavoro nella vigna del Signore e la loro opportuna e lodevole azioni, che stiamo dedicando ogni sforzo per incoraggiare le cose che sappiamo di contribuire al mantenimento della pace e tranquilla tra di loro.

    Siamo consapevoli del fatto che i vescovi sono diventati i nostri partner in ansia.

    Ambrogio testimonia che la loro distinzione e la grandezza non hanno alcuna possibile uguali.

    Sappiamo anche che i religiosi hanno fatto molto nel campo del Signore per la difesa e anticipo della religione cristiana e che essi hanno prodotto e producono ogni giorno frutti abbondanti.

    Di conseguenza tutti i fedeli sono consapevoli del fatto che le buone opere di questi vescovi e religiosi hanno permesso la vera fede a fare progressi e di diffondere ovunque in tutto il mondo.

    Questi uomini non hanno esitato anche in innumerevoli occasioni, con molta dedizione e competenza, a distruggere il scismi nella Chiesa di Dio, di portare l'unità a quella chiesa e di sottoporsi a innumerevoli dolori modo tale che la stessa chiesa potrebbe ottenere la tranquillità della pace.

    Di conseguenza, è solo che abbiamo diretto i nostri sforzi in modo da unire a uno da un altro mezzo del vincolo della pace e da un fraterno unità e di carità che, collegato in unità di dottrina e di azioni, esse possono favorire la più abbondanti frutti nella Chiesa di Dio.

    L'esercizio di diritti spirituale, che riguardano la gloria di Dio e la salvezza delle anime dei fedeli di Cristo, è stata affidata ai vescovi e ai loro superiori nelle loro rispettive diocesi, poiché essi sono stati scelti per essere partecipi del nostro fardello, come abbiamo già detto, dal momento che le diocesi e con confini definiti sono stati assegnati a ciascuno dei vescovi.

    Abbiamo veramente desiderio, quindi, che questi diritti spirituale essere esercitata dai vescovi, e che il diritto di esercitare liberamente loro essere veramente, per quanto possibile, conservato intatto per loro.

    Se i nostri predecessori, come Romani Pontefici e la Sede Apostolica ha concesso alcun spirituale tali diritti a detto frati mendicanti ai danni dei vescovi si considera che tali concessioni fatte ai religiosi, in futuro, dovrebbe essere limitato, in modo che i frati stessi sarà sostenuta in tutti i carità da detto i vescovi, piuttosto che essere turbato e disturbato.

    Infatti, regolari e secolari, prelati e soggetti, esenti e non esenti, appartengono a una chiesa universale, al di fuori di uno che non a tutti è stato salvato, e tutti hanno un solo Signore e una sola fede.

    Questo è il motivo per cui è opportuno che, appartenenti a uno stesso il corpo, hanno anche una stessa volontà, e proprio come i fratelli sono uniti dal vincolo della carità reciproca, per cui non è opportuno che essi suscitano tra di loro ingiustizia e male , Dal momento che il Salvatore dice, è il mio comandamento: che vi amiate gli uni gli altri come io ho amato voi.

    Vogliamo conservare la carità e la buona volontà reciproca tra i vescovi, i loro superiori, prelati e frati, nonché a promuovere il culto divino e la pace e la tranquillità della Chiesa universale.

    Sappiamo che questo può essere fatto solo se ciascuno conserva, per quanto possibile, la propria giurisdizione.

    Abbiamo pertanto deciso e decretato, con l'approvazione del sacro Concilio, che il detto i vescovi, i loro superiori e altri prelati possono visitare le chiese parrocchiali, che legittimamente appartengono alla stessa frati a motivo della loro residenze, per quanto riguarda ciò che riguarda la cura dei parrocchiani e la conservazione e l'amministrazione dei sacramenti, senza però l'eccezionale difficoltà e spese ufficiale di visitatori.

    Essi possono punire i responsabili per le chiese e non in questa vicenda: se sono religioso, quindi in conformità con le norme del loro ordine all'interno del perimetro della casa religiosa, se sono sacerdoti o religiosi che sono titolari di benefici di questo tipo, allora essi possono liberamente punire come fossero soggette alla loro giurisdizione.

    Entrambi i prelati e sacerdoti secolari che non sono scomunicato maggio celebrare masse di devozione nelle chiese del suddetto case religiose, se vogliono farlo, e i frati stessi dovrebbero dare il benvenuto a loro.

    Frati che sono invitati dallo stesso prelati a prendere parte in solenne processione dovrebbero concordare, a condizione che il convento suburbano in questione non è più di un miglio di distanza dalla città.

    I frati 'superiori sono tenuti a specificare e presente di persona per gli stessi prelati che i frati hanno scelto di ascoltare per un tempo le confessioni dei soggetti del prelato, se i prelati per chiedere loro di essere specificati e presentato a loro, se non , Quindi a loro vicari, con la condizione che essi non sono vincolati per andare a prelati che sono più di due giorni 'cammino di distanza.

    I frati in questione possono essere esaminati dagli stessi vescovi e prelati, almeno per quanto riguarda l'adeguatezza del loro apprendimento e la loro capacità di altri relativi a questo sacramento.

    Se essi sono stati accettati, o se il rifiuto è ingiusto, quindi, in conformità con la Costituzione Omnis utriusque sexus, lasciarli essere considerato come accettato almeno per quanto riguarda la confessione, e possono anche ascoltare le confessioni di estranei.

    Essi non hanno alcun potere, tuttavia, di assolvere layfolk clero secolare e da manimposed sanzioni.

    Essi non possono amministrare l'Eucaristia e l'estrema unzione e la chiesa di altri sacramenti a coloro la cui confessioni hanno sentito, compresi i malati ei morenti, che dicono che le loro sacerdote ha rifiutato di dare i sacramenti a loro, a meno che il rifiuto è stato effettuato senza una giusta ragione, e questo è dimostrato dalla testimonianza dei vicini o da un indagine condotta dinanzi a un pubblico notaio.

    Essi non hanno alcuna autorità per amministrare questi sacramenti a persone che chiedono loro ministrations salvo durante un periodo di servizio effettivo a loro.

    Temporanea accordi e contratti tra frati e prelati o di cura sono validi a meno che non siano respinti dalla prossima generale o provinciale capitolo e il rifiuto è debitamente comunicati dal capitolo.

    Frati non può entrare parrocchie recanti una croce, al fine di effettuare i funerali di coloro che hanno scelto di essere sepolto presso le chiese di loro case o le istituzioni, a meno che il parroco, dopo aver ricevuto a causa bando di gara e una richiesta, non rifiutare, e in tal caso, senza pregiudizio per se stesso e l'ordinario, oppure a meno che non vi è una antica tradizione su questo punto con i frati, che è attualmente in vigore ed è reciprocamente convenuto.

    Coloro che desiderano essere sepolto nella abitudine di detti frati, ma che vivono nelle proprie case e non in clausura, sono liberi di scegliere un luogo di sepoltura per se stessi nella loro ultima volontà.

    Frati che dovrebbe essere promosso a ordini devono essere esaminati dalla Ordinari sulla grammatica e la loro competenza.

    Purché adeguatamente risposta, che dovrebbe essere prontamente ammesso dalla ordinari.

    Essi non possono, tuttavia, essere ordinati nelle loro case o chiese o altri luoghi da chiunque, tranne il Vescovo diocesano o il suo supplente (quest'ultimo deve essere chiesto con la dovuta riverenza), a meno che il vescovo rifiuta su motivi sufficienti o è assente dalla sua diocesi .

    Esse non devono chiedere la consacrazione di una chiesa o un altare, o la benedizione di un cimitero, da un altro vescovo, e non possono organizzare per la prima pietra di una chiesa in costruzione per essere stabilite da una strana vescovo, a meno che normali rifiuta senza motivo solo dopo è stato chiesto a due o tre volte con la dovuta riverenza e l'urgenza.

    Frati non può benedire una sposa e sposo senza il consenso dei responsabili della parrocchia.

    Al fine di rendere la chiesa madre l'onore dovuto a lei, frati, chierici e laici non possono anello le campane delle loro chiese a Sabato Santo prima di quelli della cattedrale o chiesa madre sono stati gradino, anche se sono supportati su questo punto da un privilegio della Sede Apostolica.

    Coloro che agiscono diversamente sostenere una pena di cento ducati.

    Essi sono a pubblicare e osservare nelle chiese della propria ospita il censure che sono imposti solennemente promulgato e pubblicato dalla Ordinari nella madre chiese della città come pure nella collegialità e pievi e castelli della città, quando sono invitati a effettuare questa operazione con lo stesso ordinari.

    Per fornire più fecondo per la salvezza delle anime dei fedeli di entrambi i sessi, sono obbligati a consigliare e incoraggiare coloro la cui confessioni hanno ascoltato per un certo tempo, non importa di quale status permanente o possono essere, che essi sono vincolati in coscienza a pagare decime, o una parte dei loro beni o produrre, in quei luoghi in cui tali decime o canoni sono pagati abitualmente, e che sono obbligate a negare l'assoluzione a coloro che non pagano loro.

    Essi sono tenuti, inoltre, di includere tale aspetto nella loro predicazione pubblica e le esortazioni al popolo quando sono invitato a farlo.

    I conservatori assegnato per un tempo per la stessa frati dalla Sede Apostolica deve essere sospeso in tutto l'arco e la buona reputazione e di rango stabilito ecclesiastica.

    Essi non possono obbligare a comparire davanti a loro persone che vivono più di due giorni 'cammino di distanza, nonostante eventuali privilegi concessi ai conservatori in altri momenti.

    Scomunicato persone che desiderano entrare in un ordine mendicante non può essere assolto quando gli interessi di un terzo sono coinvolti, a meno che la soddisfazione è stata fatta in precedenza.

    Procuratori, agenti d'affari ed i lavoratori in servizio di detto frati sono soggetti a pene di scomunica che sono stati promulgati, se hanno dato motivo di loro o hanno offerto aiuto, favorevole o consulenza per i colpevoli.

    Fratelli e sorelle del Terzo Ordine, e quelli noti come quelli avvolta, il girdled e quelli ai devoti, e altri non importa quanto il nome, che vivono nelle proprie case, possono scegliere qualsiasi luogo di sepoltura lo desiderano.

    Essi sono tenuti, tuttavia, per ricevere l'Eucaristia a Pasqua così come estrema unzione e gli altri sacramenti della chiesa, con l'eccezione del sacramento della penitenza, da loro sacerdote.

    Essi sono tenuti ad assolvere i compiti che spettano alla laici, e possono essere proposto ricorso dinanzi i giudici laici in un tribunale laico.

    Per evitare il cheapening delle censure ecclesiastiche, e le frasi di interdetto essere considerato di scarsa importanza, i membri di detto terzo ordini non sono in alcun modo di essere ammesso a sentire divino servizi nelle chiese dei loro ordini nel corso di un periodo di interdizione, se hanno dato motivi per l'interdetto o incoraggiato o sostenuto questi motivi, o se hanno in alcun modo offerto aiuto, consiglio o favore per i colpevoli.

    Ma coloro che vivono in un gruppo di ufficiali, o con l'abitazione chiuso, e le donne che stanno conducendo una vita di verginità, il celibato o di vedovanza casto nel quadro di un voto espresso e con una abitudine, dovrebbe godere di privilegi l'ordine in cui essi sono terziari .

    Vogliamo decreto e che ogni e tutte le norme di cui sopra devono essere esteso a e rispettate da tutti gli altri religiosi di altri ordini.

    In materia non menzionati sopra, i diritti dei suddetti vescovi e frati e altri religiosi devono essere mantenuti.

    Non vogliamo pregiudicare tali diritti in alcun modo da dichiarazioni di cui sopra, o per introdurre qualcosa di nuovo.

    Questo è, nonostante le costituzioni apostoliche e le ordinanze; statuti e doganali di detto ordini che sono stati rafforzati da giuramento, conferma apostolica o qualsiasi altra forma di rafforzamento e privilegi, indulti e lettere apostoliche che sono stati concessi allo stesso ordini e sono in contrasto con ciò che è stato fissato in precedenza o ad uno qualsiasi parte di esso, anche quello che è stato incluso nel Mare Magnum.

    Se vi è richiesta una menzione o un altro che è stato speciale, specifico, chiaro, distintivo, parola per parola, e non con le clausole generali, per quanto riguarda queste cose e il loro significato, o se qualche altra forma accuratamente scelto dovrebbe essere utilizzato, in modo che essi potrebbero essere abrogata, quindi noi consideriamo il loro significato per essere sufficientemente espresso e inclusi nella presente lettera, abbiamo espressamente e specificamente abrogare nulla a che, al contrario, e noi come decreto nullo e non avvenuto tutto ciò che è consapevolmente o inconsapevolmente tentato il contrario in questi questioni da qualsiasi persona che agisca per qualsiasi autorità.

    Si avvertono i frati, in virtù di santa obbedienza, per venerare i vescovi con il montaggio onore e il rispetto, fuori dalla riverenza nei confronti di noi e la Sede Apostolica, in quanto agiscono come deputati al posto dei santi apostoli.

    Come per i vescovi, esortiamo e di ricorso da parte della gara misericordia del nostro Dio che, pur partecipando ai frati con ben disposti affetto, trattarli con gentilezza e incoraggiante, essi si presentano a loro come in nessun senso difficile o duro o scontroso , Ma piuttosto come semplice, mite, ben disposti e liberale nel amorosa generosità, e che in tutte le summenzionate questioni che li accolga con bontà pronta come co-lavoratori nella vigna del Signore e come partecipi della loro fatiche, e che essi custodire e difendere i loro diritti con tutti i carità, in modo che entrambi i vescovi e frati, le cui opere, come la combustione lampade impostare su una collina dovrebbe fornire luce a tutti i fedeli di Cristo, può andare avanti da forza di forza per la gloria di Dio, il trionfo della la fede cattolica e la salvezza dei popoli, e di conseguenza meritano di ottenere dal Signore, il più generoso recompenser di tutte le buone azioni, il premio della vita eterna.

    Cerchiamo quindi nessuno.

    . . Se qualcuno però.

    . .

    SESSION 12

    16 marzo 1517

    [Nei confronti di coloro che attaccano le case dei cardinali]

    Leone, vescovo, servo di servi di Dio, con l'approvazione del sacro Concilio, per registrare uno eterno.

    Alcune persone audace disprezzo per mostrare le opportune deferenza ai Cardinali di Santa Romana Chiesa, che sono i principali pilastri della chiesa cattolica.

    Essi non temono di definire violento mani, con empio ardimento, sui loro beni e proprietà.

    Il loro desiderio incontrollato mette in guardia e ci induce a rafforzare, migliorare e ampliare - in conformità con il carattere dei tempi e con ciò che percepiamo nel Signore ad essere saldamente in linea con lo distinguono un ufficio nella Chiesa di Dio - le misure che, dal saggio di pianificazione, sono stati stabiliti dai nostri predecessori per la salvaguardia dei posti di detto cardinali, in modo che l'audacia di queste persone può essere trattenuto prima che si estende anche oltre.

    Infatti, si è recentemente cresciuta a Roma damnable abusi e la mancanza di moderazione nel irregolarità.

    Pertanto, mentre vi è un posto vacante nella Sede Apostolica e l'elezione di un futuro romano pontefice è effettivamente in discussione i cardinali in conclave, se qualche voce perdite, anche se falsa, che uno dei cardinali è stato eletto pontefice , La folla attacca la sua casa con armi e conclude con la forza con il suo servo-guardie, mentre egli è ancora in conclave, nel corso degli despoiling della sua casa.

    Se una voce è costretto abbattendo le porte o scavare sotto la parete, la folla si precipita a saccheggiare tutti i beni che ci sono, a meno che uno di difesa è composto da guardie armate.

    A volte ci sono alcuni che sono talmente audacious Headstrong e che non temono anche in altre occasioni per attaccare le case dei cardinali in un ostile moda e con le armi, sotto l'apparenza di brawling generale, e di sciopero e ferita mentre sono lì, a seguito della quale vi è una notevole perdita per l'onore della cardinalate, da cui la maggior parte santa chiesa militante è interamente ornata da un abito viola, disprezzo per i cardinali è suscitato, e occasione è data per omicidi e altri scandali.

    Noi vogliamo reprimere audace tendenze di questo tipo da montaggio punizioni.

    Abbiamo quindi rinnovare dalla presente lettera, con l'approvazione del sacro Consiglio e dalla nostra autorità apostolica, pubblicata il costituzioni dei nostri predecessori, come Romani Pontefici, Onorio III e Bonifacio VIII di felice memoria, nei confronti di coloro che perseguono ogni cardinale della chiesa ha detto in un modo ostile, quelle che assistono queste persone con la loro presenza, un consulente o di sostegno, o scientemente ospitalità o difendere loro, e quelli di attaccare le loro case o abitazioni, come detto in precedenza, e dei loro discendenti e dei beni.

    Abbiamo decreto che tali costituzioni devono essere rispettate in tutto il mondo senza alterazione di tutti i tempi futuri.

    Abbiamo anche estendere queste stesse costituzioni, con ogni censura e pena in essi contenute, ad ogni persona di vivere, indipendentemente dal loro status, condizione e distinzione, che gli attacchi con una banda armata la casa di uno dei cardinali ha detto, sia a livello tempo di detto conclave, anche se il cardinale in questione è stato eletto papa, e in altri momenti e per ogni ragione, e che coglie nulla in casa con la violenza come un nemico o ferite nessuno di questi vi dimora, e anche i loro soci e coloro che hanno dato gli ordini per essere fatto, o hanno dato personale per l'approvazione atto o hanno fornito consulenza e sostegno alla attaccanti in questioni di cui sopra e hanno difeso la loro.

    Questo è, nonostante le costituzioni apostoliche e le ordinanze e le altre misure di qualsiasi tipo per il contrario.

    Cerchiamo quindi nessuno.

    . . Se qualcuno però.

    . .

    [Costituzione imponga tasse e di chiusura del Consiglio]

    Leo, vescovo, servo dei servi di Dio, con l'approvazione del Consiglio, per un record eterna.

    Ci è stato stabilito oltre le nazioni e regni, come il profeta dichiarato, anche se i nostri meriti sono a questa disparità.

    Noi siamo adeguatamente l'esecuzione del dovere del nostro ufficio quando rinnoviamo ancora una volta che la riforma di tutta la Chiesa e le sue cose che abbiamo compiuto con profitto; quando si prevede di applicare le misure correttive adeguate per il rispetto incontrastato della riforma e prevedere cattedrali chiese e metropolitane in modo che essi non possono più essere senza il loro pastori, e quando si controlla con questi rimedi sempre presente instancabile attenzione e sforzi, per mezzo del quale possiamo essere in grado di rendere il gregge del Signore, che è stato affidato alle nostre cure , Accettabile e sottomessi agli occhi della maestà divina.

    Il nostro obiettivo è anche quello di schiacciare i turchi e gli altri infedeli ferma in piedi nella parte orientale e regioni meridionali.

    Trattano la via della vera luce e salvezza con disprezzo completo e totalmente senza tregua la cecità, ma attaccare il vivificante croce sulla quale il nostro Salvatore ha voluto accettare la morte in modo che morendo egli possa distruggere la morte, e da l'ineffabile mistero della sua santissima vita che potrebbe ridare vita, e che si sono odiosi nemici di Dio e più amara persecutori della religione cristiana.

    Rafforzato da difese non solo spirituale ma anche temporale, potremmo essere in grado, sotto Dio, di orientamento e di favore, di opporsi al amaro e sallies di frequente che, in selvatici rabbia, si muovono in mezzo selvaggiamente cristiana sangue.

    Infatti, Pope Julius II, il nostro predecessore di felice memoria, in unione con lo Spirito Santo, in una lodevole e legittimo modo, per fondati motivi, con il consiglio e il consenso del suo venerati fratelli, i cardinali di Santa Romana Chiesa, di cui sono stati poi, convocato il sacro Concilio Lateranense.

    Ha tenuto cinque sessioni e convocato un sesto.

    Egli ha poi fatto passare dalla scena umana.

    Siamo stati poi portato al vertice delle più alte di apostolato il favore della divina misericordia.

    Abbiamo avuto sempre avuto un accorato desiderio, anche a meno riunioni, di vedere un consiglio generale che viene celebrato come un importante sviluppo nel campo del Signore.

    Ci siamo resi conto che l'obbligo è stato aggiunto al nostro onorevole e utile desiderio come risultato del dovere della cura pastorale di cui ora su di noi.

    Siamo, pertanto, è impegnata la questione con più impegno e la masterizzazione di un totale disponibilità d'animo.

    Abbiamo dato l'approvazione in detta sesta sessione, con la consulenza e il consenso del nostro fratello ha detto cardinali e con l'approvazione dello stesso sacro Concilio Lateranense, per il rinvio del Consiglio a una data stabilita, che poi è stato chiaramente indicato, per motivi di fatto risulta dalla situazione e per gli altri che interessano la nostra mente e del nostro fratello ha detto cardinali.

    Il Consiglio è stato di proseguire verso il completamento degli obiettivi per i quali era stato convocato, e soprattutto che, una volta che i terribili conflitti tra cristiani principi e governanti sono stati risolti e le armi di guerra mettere da parte, un universale e una pace duratura potrà essere stabilita.

    Lasciando nulla non sperimentata, destinato a usare tutti i nostri sforzi per portare la pace su questo e alla sua conclusione, come se fosse un bene supremo di vantaggio.

    Abbiamo anche dichiarato che è e deve essere parte del nostro pensiero e immutabile intenzione che, una volta che le questioni riguardanti la lode di Dio e l'esaltazione della chiesa di cui sopra sono stati completati, i santi e la maggior parte delle necessarie spedizione contro i nemici della fede cattolica si svolgerà il successo e il trionfo su di loro essere realizzato con l'aiuto dei più forte.

    Per quelli che l'obbligo di partecipare a questa più utile consiglio potrebbe non essere frenato in alcun modo di venire ad esso, e in modo tale che essi potrebbero non essere in grado di proffer qualsiasi scusa, abbiamo previsto e concesso, con l'approvazione del suddetto Laterano Consiglio, a ciascuno e tutti i convocati per la celebrazione del consiglio dal nostro predecessore Giulio, e ai loro accompagnatori, cassetta di sicurezza-condotta mentre erano viaggiano e soggiornano a Roma ai fini del suddetto Concilio Lateranense.

    Abbiamo esortato re e principi, di riverenza per la Sede Apostolica, di non molestare chi arriva qui, ma per consentire loro di viaggiare in condizioni di sicurezza.

    Abbiamo convocato la settima sessione.

    Abbiamo voluto nulla di più quelli utile e necessario questioni per le quali il Consiglio ha affermato in Laterano sono stati citati potrebbero essere portati alla loro conclusione.

    Abbiamo quindi creato tre speciali commissioni di cardinali e altri prelati per ascoltare e discutere questioni di questo tipo e altri conciliare le imprese, e abbiamo ordinato loro di riferire al Consiglio su ciò che avevano ascoltato e discusso.

    Uno dei comitati ha avuto il compito speciale di istituire una pace universale tra cristiano re e principi, che è stato uno dei principali motivi per i prossimi detto consiglio insieme, e di sradicare lo scisma, la seconda ha avuto il compito speciale di riforma generale, tra cui la riforma della Curia, e il terzo aveva il compito speciale di esaminare e che abroga la Sanzione pragmatiche e di trattare le questioni concernenti il vera fede.

    Ogni commissione ha esaminato attentamente molti utile e necessario argomenti e accuratamente riportati a noi su di loro.

    I temi discussi e oggetto di indagine da parte loro sono stati completati e conclusi da noi, a favore di Dio e l'approvazione del sacro Concilio, nei restanti cinque sessioni del Consiglio, che abbiamo tenuto.

    Siamo quindi sapeva fuori di ogni dubbio che Dio stesso, datore dei doni, aveva favorito i nostri desideri e devota coloro che tende al bene comune, dal suo superiore bontà e della misericordia, e che egli aveva concesso a noi ciò che aveva previsto nel nostro mente e per il quale abbiamo lavorato molto e cioè che, una volta che le questioni sul conto della quale il Consiglio era stato convocato era stato concluso in conformità del Consiglio di obiettivi, il Consiglio stesso potrebbe essere chiusa e scaricate.

    L'imperatore Massimiliano eletto, il nostro caro figlio in Cristo, nel tempo del nostro predecessore ha detto Giulio, e il re Luigi di Francia, di felice memoria, nel nostro tempo, così come altri re e principi rispettato il Concilio Lateranense, legalmente assemblati nello Spirito Santo, la più grande soddisfazione di tutti.

    Il quasi-consiglio a Pisa, che era stato convocato da alcune persone, senza la necessaria autorità ed è stato condannato dallo stesso Giulio che ci hanno preceduto, è stato da loro trattati come condannato in conformità con la decisione del detto Giulio.

    Lo scisma che aveva cominciato a crescere da questo è stato chiuso (anche se è c orecchio che fintanto che la situazione ha continuato, ha portato molti ferisce a prelati e di altri fedeli di Cristo in diversi momenti, così come ad altri Consigli Generali detenuto fino al questa volta).

    Non vi è stata la pace per tutta la Chiesa e di una conseguente unione.

    La morale abitudini di clero e dei laici e le altre persone sono stati riformati, nella misura in cui questa è sembrato opportuno, e diverse questioni concernenti la vera fede sono stati definiti.

    Diverse altre questioni, dopo essere stato attentamente esaminato e discusso in tre commissioni di cardinali e prelati di cui sopra, sono state esaminate con cura e competenza in tale Consiglio e una decisione finale è stato raggiunto.

    Infine, si è riferito a noi in diverse occasioni, attraverso i cardinali e prelati dei tre comitati, che non è rimasto argomenti di dibattito e di discussione da loro, e che per diversi mesi, nulla a tutti i nuovi sono stati introdotti dinanzi a questi ultimi da parte di chiunque.

    I vescovi che sono stati invitati a condividere con noi la responsabilità per il sostegno e la cura del gregge del Signore, così come altri prelati, era rimasta a Roma piuttosto lungo tempo al di là del normale utilizzo del sacro consigli, con disagi e perdite a se stessi e per le loro chiese.

    Quindi non ci sembrava di rimanere, di tutte le cose che sopra abbiamo detto e commissioni tanto desiderato essere completata in sede di Consiglio, solo la pace tra il re e principi e un armonia delle menti.

    Il nostro atteggiamento a favore di questo, il nostro sforzo e con ogni sforzo per la sua realizzazione, può essere fatto evidente a tutti che a leggere le nostre lettere.

    Dio stesso, che è la suprema luce e di verità di tutte le cose, sa come non abbiamo mai smesso di mendicare e imploriamo di lui, da molte preghiere e costante ricorso, che avrebbe deign della sua misericordia di influenzare il gregge cristiano - il quale ha affidato alle nostre cure, nonostante la nostra mancanza di meriti - per entrare su una stabile e duraturo di pace, ora che questo stesso gregge è stato di roused il calore della reciproca carità.

    Abbiamo invitato caldamente questo nel Signore, la cui causa è principalmente in questione, su re e principi, per mezzo di ragioni convincenti, attraverso il quale abbiamo Nunzi tiene a corte dei eletto imperatore Massimiliano e con i suddetti principi e re, e per mezzo di lettere; soprattutto, se lo desiderano, di mettere a disposizione e adottare misure, come è giusto, a nome della religione cristiana e la fede cattolica, che sono stati messi in grave pericolo e rischio di recente esteso il potere del sovrano dei Turchi.

    Abbiamo appreso dalle lettere dello stesso Nunzi, re e principi che i nostri appelli sono stati di così grande potenza e l'efficacia con il detto re e principi, e hanno influenzato i loro cuori e le menti a tal punto, che la pace tanto desiderata da noi per il bene di tutta la cristiana di Stato è stato quasi conclusi in intenzione, e la speranza è che se qualcosa resta che verranno presto risolti (dal favore di Dio).

    Il nostro cuore esulta nel Signore nostro Gesù Cristo come noi riflettere su questo nella nostra mente e spirito.

    Rendiamo grazie per questo a lui, il datore di tutte le grazie, perché egli ha guidato queste persone per l'armonia che avevamo di ricevere.

    Riteniamo che tutti i fedeli di Cristo dovrebbe offrire a Dio e grazie tali segni di gioia che sono di uso comune in merito a tali occasioni, e che Dio sia chiesto che la pace ottenuti possono sopportare.

    Non resta, quindi, per la santa e molto necessario campagna da intraprendere contro la furia degli infedeli assetato di sangue cristiano, e per tutte le misure decise per quanto potente garanzie nelle undici sessioni, svoltasi in parte da noi e in parte dal nostro predecessore Giulio, che dovrà essere approvato e rinnovato e ha ordinato di essere osservati inoppugnabile.

    Pertanto, dopo matura deliberazione su tali questioni con i nostri fratelli e altri prelati, approvare e di rinnovare autorità apostolica, con l'approvazione del sacro Concilio, tutti e ciascuno degli atti e delle decisioni dei suddetti undici sessioni, e le lettere pubblicate in precedenza insieme con tutte le clausole in essi contenute - a parte alcune questioni eccetto che giudichiamo dovrebbe essere concesso a determinate persone per il bene della pace e l'unità della Chiesa universale - così come le attività svolte dalle commissioni.

    Siamo per decreto e che essi devono essere osservati senza alterazioni per sempre, e che i loro svolgimento sono di vedere che essi e il loro contenuto sono osservate, vale a dire: nella Curia Romana, l'attuale governatore di nostra madre e la nostra città come vicario e il revisore generale della Camera Apostolica, che hanno il potere di obbligare e costringere le persone soggette a loro e al di fuori della Curia Romana, Depute a tal fine ciascuno e tutti gli Ordinari locali.

    Vietare ogni noi e tutti i fedeli di Cristo, sotto pena di scomunica immediata, a presumere di interpretare o lucida ciò che è stato prodotto e realizzato nel presente Consiglio senza la nostra autorizzazione e quella della Sede Apostolica.

    Siamo decreto, con l'approvazione del sacro Concilio, ha detto che la campagna contro gli infedeli devono essere intraprese e condotte attraverso.

    Zelo per la fede ci spinge a questo.

    E 'stata tante volte proposto e promesso da noi e il nostro predecessore Giulio alle sessioni di cui al, quando l'attività del Consiglio è stato spiegato in corso.

    In diverse occasioni che è stata comunicata a, e discussi con, portavoce presso il nostro giudice che rappresentano i re e principi.

    Papa Niccolò V, il nostro predecessore di pia memoria, un generale convocato spedizione contro gli infedeli, dopo la disastrosa caduta di Costantinopoli, al fine di schiacciare la loro furia e per vendicare le ferite di Cristo.

    Callisto III e Pio II, di felice memoria, come i nostri predecessori Romani Pontefici, ha esortato a di zelo per la fede, in seguito lo stesso percorso di abilità e di energia.

    Nel corso di un ulteriore periodo di tre anni, abbiamo imitato loro per mezzo di un'autorizzazione da noi stessi e il nostro ha detto fratelli per l'imposizione di uno esigente e decima sulle entrate di chiese, monasteri e altri benefici di tutto il mondo e per fare di ciascuno e di ogni altra cosa che è necessario e di uso comune in una campagna di questo tipo.

    Siamo continuamente per via santa, umile e serio preghiere a Dio onnipotente che la campagna può avere un esito felice.

    Per noi lo stesso da fare da parte di tutti i fedeli di Cristo di entrambi i sessi.

    Esortiamo Massimiliano, l'imperatore eletto, e re, principi e governanti cristiana, il cui coraggio a noi Dio le offerte a suscitare, beseeching loro l'offerta di misericordia del nostro Dio, Gesù Cristo, e un appello al loro paura con la sua sentenza di ricordare che essi si devono rendere conto della loro difesa e la conservazione - anche dando la vita - della chiesa stessa, che è stata redenta dal sangue di Cristo, e ad aumentare in potenza e forza per la difesa della fede cristiana, come incombe su di loro come un dovere e necessario, con tutti i reciproco odio essere messi a riposo e contese e conflitti tra di loro di essere impegnata a perenne oblio.

    In questo momento di così grande bisogno, far loro offerta con ansia la loro pronta assistenza in linea con le loro risorse.

    Esortiamo con paterno affetto e chiedere loro che, almeno durante la campagna, di timore di Dio onnipotente e per la Sede Apostolica, che assicurano il rispetto dei ininterrotta di pace in cui sono inseriti, in modo tale che un così importante bene, che speriamo e il desiderio di ottenere con l'aiuto del Signore della mano destra, non può essere ostacolato da alcuni interruzione da discordie e dissensi.

    In modo che altri prelati e con l'attuale Consiglio, che si è protratto per quasi cinque anni, non può essere ulteriormente stanco di loro fatiche e spese e in modo che possano essere in grado di visitare e di incoraggiamento per portare le loro chiese, e per altri ragionevoli e solo le cause, proporre il presente consiglio al termine e ci scarico con la benedizione del Signore.

    Con l'approvazione dello stesso sacro Concilio, si concedono l'autorizzazione di ciascuno e tutti che sono presenti in occasione del Consiglio per tornare al loro paese.

    In modo che essi possano essere in grado di tornare indietro con sempre maggiore gioia e rafforzato con doni spirituali, imparto a loro ea tutti i loro assistenti di plenaria indulgenza e remissione di tutti i loro peccati, una volta nella vita e di nuovo nell'ora della morte .

    Cerchiamo quindi nessuno ...

    Tuttavia se qualcuno ...


    Introduzione e traduzione prelevati da decreti di Concili ecumenici, ed.

    Norman P. Tanner


    Inoltre, si veda:


    Concili Ecumenici

    Questo oggetto la presentazione in originale in lingua inglese


    Invia una e-mail domanda o commento a noi: E-mail

    Il principale CREDERE pagina web (e l'indice per argomenti) è a