Riconciliazione

INFORMAZIONI GENERALI

La riconciliazione è un cambiamento del rapporto tra Dio e l'uomo sulla base di un cambiato status di uomo attraverso l'opera redentrice di Cristo.

Inimicizia tra Dio e l'uomo peccatore è stato rimosso dalla morte di Cristo.

La riconciliazione è quindi appropriazione di ogni singolo peccatore mediante la fede (Atti 10:43; 2 Cor. 5:18,19; Ef. 2,16).

CREDERE
Informazione
Religiosa
Fonte
sito web
CREDERE Informazione Religiosa Fonte
Il nostro Lista di 2300 Soggetti religiosi
E-mail

Riconciliazione

Informazioni avanzate

La riconciliazione è una dottrina di solito attribuita a Paolo, anche se l'idea è presente ovunque allontanamento o inimicizia è superare restaurato e di unità: Matt.

5:24 ss.

(fratelli, contendenti, forse l'uomo a Dio); portando pecorella smarrita a volte, prodigo di padre, la perdita di ritornare a Dio (Luca 19:10; cfr. I Pet. 3,18).

Infatti la riconciliazione è un esempio di Gesù 'atteggiamento verso i peccatori, la verità in se Atanasio's incarnazione che è la riconciliazione.

La radice idea (in greco) è il cambiamento di atteggiamento o della relazione.

Paolo applica a moglie e marito (I Cor. 7,11), per gli ebrei e gentili riconciliati gli uni agli altri di essere riconciliati con Dio (Ef 2:14 ss.) E per il alienata, elementi di divisione di un universo frammentato " ha portato sotto un solo capo "di nuovo in Cristo (Ef 1:10; Col 1,20).

La sua illustrazioni comprendono quelli lontani quasi fatta, estranei fatto concittadini del nucleo familiare, e pareti divisorie rimossi.

La sua testimonianza alla riconciliazione dei risultati abita soprattutto su pace con Dio (Rm 5:1; Ef. 2:14; Col 1,20); su "accesso" per la presenza di Dio (Rm 5:2; Ef. 2:18 ; 3:12; cfr. Col 1,22) in luogo di straniamento; "gioia in Dio" in sostituzione del terrore "ira" (Rm 5:9, 11); assicurazione e che "Dio è per noi", non contro noi (Rm 8:31 ss.).

Il concetto centrale del cristianesimo

Dal momento che un giusto rapporto con Dio è il cuore di ogni religione, di riconciliazione che rende l'accesso, benvenuto, e di fraternità per tutti i possibili possono essere detenuti il concetto centrale nel cristianesimo.

Ma per descrivere questa esperienza con precisione dottrinale solleva interrogativi.

L'uomo essere per la comunione con Dio, qual è la difficoltà che richiedono l'intervento di Cristo?

Dal momento che comporta la riconciliazione "non imputazione di peccati", "Cristo ha fatto peccato per noi" (II Cor. 5:18 ss.), Parte della risposta deve essere peccato, che separa Dio e gli uomini.

Questa "alienazione" da Dio e dal suo popolo (Ef 2:12; 4,18) approfondisce in risentimento, "l'inimicizia" (Rm 5,10), maggiorato di canrnality ostile a Dio (Rm 8,7), espresso in ribelle malvagità: "... estraneo ... ostile in mente, facendo del male fatti" (Col 1,21).

Questo atteggiamento di totale uomo ha bisogno di essere rimosso.

Se questo fosse tutto, poi la rivelazione della verità, l'esempio di Cristo, la dimostrazione di amore divino, si eliminerebbe l'incomprensione, l'effettuazione di riconciliazione.

Ma Rm.

11,28 (contrastanti "nemici" con "amato"), ripetuti riferimenti al divino "giudiziaria" collera (Rm 1:18; 5:9; 12:19), e di tutto il caso di condanna divina (Rm 1 -- 3) suggeriscono che gli uomini sono "gli oggetti della divina ostilità" (Denney); che l'uomo il senso di allontanamento ( "una certa paura di guardare-di giudizio"), testimoni di una barriera a Dio lato, precludendo fraterna, non, certamente, qualsiasi riluttanza in mente di Dio, che Gesù deve cambiare, ma di una morale, anche giudiziaria, barriera che richiede la morte di Gesù, non solo il suo messaggio o esempio, per rimuovere.

L'uomo riconciliato

Che, quindi, è riconciliato?

Certamente l'uomo è cambiato.

"Siamo stati riconciliati ... considerazioni ... abbiamo ricevuto la riconciliazione ... ha riconciliato noi ... voi essere riconciliati" applicare la riconciliazione per l'uomo.

Straniamento dà luogo alla preghiera e di fraternità, di ostilità diventa fede, e la ribellione diventa obbedienza.

Inoltre, l'uomo è riconciliato con gli uomini (Ef 2:14 ss.) E anche per la vita stessa, "per la disciplina di nomina Dio e il dovere egli comandi" (Oman): riconciliazione genera soddisfazione.

Il mondo, troppo, è riconciliato (II Cor. 5,19) o di essere riconciliati (Ef 1:10; Col 1,20).

Ma questo cambiamento potrebbe essere l'uomo colpito senza Cristo di persuasione, l'esempio, o l'istruzione.

Ancora nel NT base della riconciliazione è "la morte di suo Figlio", "per mezzo della croce", "con il sangue della sua croce", "nel suo corpo di carne, con la sua morte" (Rm 5:10; Ef . 2:16; Col 1:20, 22); ei suoi mezzi sono "... per mezzo di Cristo fatto per essere il peccato" (II Cor. 5:18, 21).

Alcuni, pertanto, ritenere che "Dio è riconciliato, nel senso che la sua volontà di benedire ci si realizza se non è stata prima .... Dio non sarebbe per noi quello che è se Cristo non fosse morto" (Denney).

Il peccato dell'uomo riguarda Dio, in modo da esigere da lui la sentenza, la revoca, correzione, la creazione di Dio anche un ostacolo alla comunione, un problema da risolvere prima di Dio e peccatore può essere a uno nuovo.

( "Al-one-zione" significava una volta la riconciliazione; ora espiazione significa riparazione, la soddisfazione, la base della riconciliazione.) Se Dio potesse ignorare la separazione battuto dal peccato e abbracciare gli uomini nella comunione senza ulteriori indugi, non: " Siamo stati riconciliati con Dio per la morte del suo Figlio ".

Argomenti contro ogni riconciliazione di Dio agli uomini sottolineare l'assenza di tale espressione dal NT; negare l'ira, sentenza, espiazione e spiegazioni in soggettiva, morale influenza teoria della riconciliazione.

Dio Reconciler

Quindi che riconcilia?

In tutte le altre religioni uomo propitiates sua divinità.

Dichiara il cristianesimo "è stato Dio in Cristo riconciliare a sé il mondo" (II Cor. 5,19), un fatto che gli uomini sono invitati ad accettare.

"Abbiamo ricevuto la riconciliazione" (Rm 5:11).

Come Cristo è la nostra pace; come siamo riconciliati con la sua morte, come Dio ha presentato Cristo nella potenza Espiatoria (Rm 3:25), e come il peccato che separa è la nostra, non di Dio, solo Dio può conciliare.

La conseguente paradosso, che Dio riconcilia coloro che egli riconosce fino al momento della riconciliazione come nemici, non è superiore a quella del comando "Amate i vostri nemici".

Sempre per amore tratta i suoi nemici come non a tutti i nemici.

REO bianco


(Elwell Evangelica Dictionary)

Bibliografia


V. Taylor, il perdono e la riconciliazione; JS Stewart, L'uomo in Cristo; J. Denney, dottrina cristiana della Riconciliazione.


Reconcilia'tion

Informazioni avanzate

La riconciliazione è un cambiamento da amicizia a inimicizia.

E 'reciproco, vale a dire, si tratta di un cambiamento battuto in entrambe le parti che sono state a inimicizia.

(1.) Col 1:21, 22, la parola si fa riferimento utilizzato per un cambiamento battuto nel carattere personale del peccatore che cessa di essere un nemico a Dio di opere malvagi, e rendimenti fino a lui la sua piena fiducia e amore.

In 2 Cor.

5:20 l'apostolo beseeches Corinzi ad essere "riconciliare con Dio", vale a dire, a deposto la loro inimicizia.

(2.) Rom.

5:10 non si riferisce a qualsiasi cambiamento nella nostra disposizione verso Dio, ma Dio stesso, come il partito riconciliati.

Romani 5:11 insegna la stessa verità.

Da Dio che abbiamo ricevuto "la riconciliazione" (RV), vale a dire, egli ha conferito su di noi il segno della sua amicizia.

Così anche 2 Cor.

5: 18, 19 parla di una riconciliazione con Dio, originari, e che consiste nella rimozione della sua ira meritato.

In Ef.

2: 16 è chiaro che l'apostolo non fa riferimento a vincere il ritorno del peccatore con amore e fedeltà a Dio, ma per il restauro di Dio incamerata favore.

Questo avviene mediante la sua giustizia soddisfatte, di modo che egli può, in coerenza con la sua stessa natura, essere favorevole verso i peccatori.

Giustizia esige la punizione dei peccatori.

La morte di Cristo soddisfa la giustizia, e così Dio riconcilia a noi.

Questa riconciliazione rende Dio, nostro amico, e gli permette di perdono e salvarci.

(Vedere Espiazione.)

(Easton Illustrated Dictionary)

Questo oggetto la presentazione in originale in lingua inglese


Invia una e-mail domanda o commento a noi: E-mail

Il principale CREDERE pagina web (e l'indice per argomenti) è a