Concilio di Trento

INFORMAZIONI GENERALI

Il Concilio di Trento, 19 ° Concilio ecumenico della Chiesa cattolica romana, si è tenuta a Trento nel nord Italia tra il 1545 e il 1563.

Ha segnato una svolta importante negli sforzi della Chiesa cattolica per rispondere alla sfida della Riforma protestante e costituito un elemento fondamentale della Controriforma.

La necessità di tale Consiglio aveva da lungo tempo percepito da alcuni leader chiesa, ma iniziali tentativi di organizzare si sono opposti di Francis I di Francia, che temeva avrebbe rafforzare Sacro Romano Impero Charles V, e dai papi stessi, che temevano un rilancio di Conciliarismo.

Il Consiglio infine ha incontrato nel corso di tre distinti periodi (1545-47, 1551-52, 1562-63) sotto la guida di tre diversi papi (Paolo III, Giulio III, Pio IV).

CREDERE
Informazione
Religiosa
Fonte
sito web
CREDERE Informazione Religiosa Fonte
Il nostro Lista di 2300 Soggetti religiosi
E-mail
Nel settore della dottrina religiosa, il Consiglio ha rifiutato qualsiasi concessione ai protestanti e, nel processo, cristallizzati e codificati dogma cattolico molto più che mai. E 'direttamente opposto protestantesimo, riaffermando l'esistenza di sette sacramenti, transustanziazione, il purgatorio, la necessità di sacerdozio, e la giustificazione di opere e di fede. Clerical celibato e monachesimo sono state mantenute, e decreti sono stati emessi a favore dell'efficacia delle reliquie, le indulgenze, e la venerazione della Vergine Maria e dei santi.

La tradizione è stata dichiarata coequal alla Scrittura come fonte di conoscenza spirituale, e l'unico diritto della Chiesa di interpretare la Bibbia è stato affermato.

Allo stesso tempo, il Consiglio ha preso provvedimenti per riformare molti dei principali abusi all'interno della chiesa che in parte aveva incitato la Riforma: decreti sono stati emessi richiedono episcopale di soggiorno e di una limitazione della pluralità di benefici, e sono stati movimenti di riforma avviato alcuni ordini monastici e di fornire per la formazione del clero attraverso la creazione di un seminario in ogni diocesi.

Partecipazione a Il Consiglio è stato spesso relativamente meager, ed è stato dominato da italiano e spagnolo prelati.

Diversi monarchi mantenuto la loro distanza dai decreti del Consiglio, solo in parte farli rispettare o, nel caso del re francese, mai accettare ufficialmente a tutti i loro.

Il Concilio di Trento ha contribuito, tuttavia, di catalizzare un movimento all'interno del clero cattolico e laici per la diffusa religiose rinnovamento e di riforma, un movimento che ha dato risultati notevoli nel 17 ° secolo.

T. Tackett

Bibliografia


Jedin, Hubert, una storia del Concilio di Trento, trans.

da Ernest Graf, 2 voll.

(1957-61); McNally, Robert E., Concilio di Trento, Gli Esercizi Spirituali e la Riforma Cattolica (1970); O'Donohoe, JA, Legislazione Seminario Tridentino (1957); Schroeder, HJ, Canoni e decreti del Consiglio di Trento (1950).

Concilio di Trento (1545-1563)

Outline

I canoni e dei decreti del sacro


e oecumenical Concilio di Trento,


Ed. e trans.

Waterworth J. (Londra: Dolman, 1848)

Note e J. Waterworth 's Prefazione

Il testo completo

Di seduta

Bolla di indizione

La prima sessione

La seconda sessione

La terza sessione

La quarta sessione

La quinta sessione

La sesta sessione

La settima sessione

L'ottava sessione

La nona sessione

La decima sessione

L'undicesima sessione

La dodicesima sessione

La tredicesima sessione

XIV sessione

XV sessione

XVI sessione

XVII sessione

XVIII sessione

XIX sessione

La ventesima sessione

XXI sessione

Ventunesimo seconda sessione

La ventitreesima sessione

La ventiquattresima sessione

Venticinquesima sessione