Midrash Midrash

General Information Informazioni generali

Midrash (Hebrew darash,"interpretation"), term applied to Jewish expository and exegetical writings on the Scriptures. Midrash (ebraico Darash, "interpretazione"), termine applicato al espositivo ebraica e gli scritti esegetici sulle Scritture. These writings consist of the interpretations by different rabbis of the laws and customs set forth in the Old Testament. Questi scritti sono costituiti da le interpretazioni rabbini diverse leggi e degli usi di cui nel Vecchio Testamento. The earliest elements of the Midrashic writings appear to have been produced before 100BC by the scribes. I primi elementi degli scritti Midrashic sembrano essere state prodotte prima 100BC dagli scribi. The material contained in the Midrash is divided into three groups; the abstract Halakah, consisting of the traditional law; the Halakic Midrash, a deduction of the traditional law from the written law; and the Haggadic Midrash (see Haggada), consisting of legends, sermons, and interpretations of the narrative parts of the Bible and concerning ethics and theology rather than law. Il materiale contenuto nel Midrash è diviso in tre gruppi: il Halakah astratto, costituito dal diritto tradizionale, il halakic Midrash, una deduzione della legge tradizionale della legge scritta, e il Midrash Haggadic (vedi Haggada), composto di leggende, sermoni e le interpretazioni delle parti narrative della Bibbia e deontologiche e la teologia, piuttosto che legge. The forms and styles of these writings show considerable flexibility, ranging from parables to sermons to codifications of law. Le forme e gli stili di questi scritti mostrano una considerevole flessibilità, che vanno da parabole di sermoni alle codificazioni del diritto.

Saul Lieberman Saul Lieberman

BELIEVE Religious Information Source web-siteCREDERE
Informazione
Religiosa
Fonte
sito web
BELIEVE Religious Information SourceCREDERE Informazione Religiosa Fonte
Our List of 2,300 Religious Subjects

Il nostro Lista di 2300 Soggetti religiosi
E-mailE-mail

Midrashim Midrashim

Catholic Information Informazioni cattolica

The term commonly designates ancient rabbinical commentaries on the Hebrew Scriptures. Il termine designa comunemente antichi commenti rabbinici sulla Scritture Ebraiche. It is the plural form of the word Midrash which is found only twice in the Old Testament (II Par. [Chronicles], xiii, 22; xxiv, 27), where it is rendered by liber (book) in the Vulgate, and by "commentary" in the Revised Version. E 'la forma plurale della parola Midrash, che si trova solo due volte nel Vecchio Testamento (II Par [Cronache], XIII, 22;. XXIV, 27), in cui è resa dal liber (libro) nella Vulgata, e da "commento" nella versione riveduta. In rabbinical parlance, Midrash has the abstract and general sense of study, exposition of Scripture, while Midrashim are primarily the free and artificial explanations of the Sacred Text given by its ancient expositors, and secondarily the collections of such explanations in the shape of commentaries on Holy Writ. Nel linguaggio rabbinico, Midrash ha il senso astratto e generale di studio, esposizione della Scrittura, mentre Midrashim sono in primo luogo le spiegazioni libere e artificiali del Sacro Testo dato dai suoi espositori antichi, e secondariamente le collezioni di tali dichiarazioni, sotto forma di commenti su Sacra Scrittura.

ORIGINS AND KINDS OF MIDRASHIM ORIGINI E SPECIE DI Midrashim

After the return from Babylon, the Law was the centre of the life of the Jews at home and abroad. Dopo il ritorno da Babilonia, la legge è stata il centro della vita degli ebrei in patria e all'estero. Henceforth, the one concern of the Jewish authorities was to make sure that the Mosaic precepts be accurately complied with by all, and under all circumstances, and it is from this practical standpoint that the Scribes and after them the Rabbis studied and expounded the contents of their sacred writings. D'ora in poi, la prima preoccupazione delle autorità ebraiche è stato quello di fare in modo che i precetti mosaici essere accuratamente rispettati da tutti e in tutte le circostanze, ed è da questo punto di vista pratico che gli scribi e dopo di loro i rabbini studiato e illustrato i contenuti del i loro scritti sacri. A part of these contents, viz., the enactments of the Mosaic Law, made of course directly for the purpose of promoting legal righteousness in Israel; yet, as these laws had been framed in view of concrete circumstances of the past, they had to be explained in a more or less artificial way to make them fit the altered circumstances of Jewish life, or serve as Scriptural basis or support of the various traditional observances which made up the oral law. Una parte di questi contenuti, vale a dire, le disposizioni attuative della legge mosaica, naturalmente fatta direttamente al fine di promuovere la giustizia legale in Israele. Tuttavia, come queste leggi erano state inquadrate in vista delle concrete circostanze del passato, hanno dovuto essere spiegato in un modo più o meno artificiale per adattarli alle mutate circostanze della vita ebraica, o servire come base della Scrittura o il supporto delle varie osservanze tradizionali che componevano la legge orale. All such artificial explanations of the terms of the Mosaic legislation are legal, or Halahcic, Midrashim. Tutte queste spiegazioni artificiale dei termini della legislazione mosaica sono legali, o Halahcic, Midrashim. Distinct from this general kind of Midrashim are those called homiletical, or Hagadic, which embrace the interpretation, illustration, or expansion, in a moralizing or edifying manner, of the non-legal portions of the Hebrew Bible. Distinto da questo tipo generale di Midrashim sono quelli chiamati homiletical, o Hagadic, che abbracciano l'interpretazione, illustrazione, o di espansione, in modo moralistico o edificante, dei non-legali porzioni della Bibbia ebraica. As the object of this latter kind of Midrashim was not to determine the precise requirements of the Law, but rather to confirm in a general manner Jewish hearers in their faith and its practice, Hagadic explanations of the non-legal parts of Scripture are characterized by a much greater freedom of exposition than the Halachic Midrashim; and it may be truly said that Hagadic expositors have availed themselves of whatever material -- sayings of prominent Rabbis (eg, philosophical or mystical disquisitions concerning angels, demons, paradise, hell, Messias, Satan, feasts and fasts, parables, legends, satirical assaults on the heathen and their rites, etc.) -- could render their treatment of those portions of the Sacred Text more instructive or edifying. Come l'oggetto di questo tipo di Midrashim non è stato quello di determinare i requisiti precisi della legge, ma piuttosto di confermare in modo generale ebraico ascoltatori nella loro fede e del suo esercizio, Hagadic spiegazioni delle parti non-legali della Scrittura sono caratterizzati da una libertà molto maggiore di esposizione rispetto alla Midrashim Halachic, e si può veramente dire che Hagadic espositori si sono avvalsi di qualsiasi materiale - dicevano di eminenti rabbini (disquisizioni ad esempio, filosofiche o mistica in materia di angeli, demoni, paradiso, inferno, Messias, Satana, feste e digiuni, parabole, leggende, assalti satiriche sul pagani e dei loro riti, ecc) - potrebbe rendere il trattamento di quelle porzioni del Sacro Testo più istruttivo o edificante. Both kinds of Midrashim were at first preserved only orally; but their writing down commenced with the second century of our era, and they now exist in the shape chiefly of exegetical or homiletical works on the whole or parts of the Hebrew Bible. Entrambi i tipi di Midrashim sono stati in prima conservati solo oralmente, ma il loro a scrivere con il secondo secolo della nostra era, e che ora esiste in forma soprattutto di opere esegetiche o homiletical su tutta o parte della Bibbia ebraica.

PRINCIPAL MIDRASHIM Midrashim PRINCIPALE

The three earliest and in several respects most important Midrashic collections are: (1) the Mechilta, on a portion of Exodus, and embodying the tradition mainly of the School of Rabbi Ishmael (first century); (2) the Siphra, on Leviticus, embodying the tradition of rabbi Aqiba with additions from the School of rabbi Ishmael; (3) the Siphre on Numbers and Deuteronomy, going back mainly to the schools of the same two Rabbis. I tre primi e sotto diversi aspetti più importanti collezioni Midrashic sono: (1) il Mechilta, su una porzione di Esodo, recante la tradizione e soprattutto della Scuola di Rabbi Ishmael (primo secolo), (2) la Siphra, il Levitico, che incarna la tradizione del rabbino Aqiba con aggiunte della Scuola di rabbino Ismaele, (3) la Siphre sui Numeri e Deuteronomio, che risale principalmente alle scuole degli stessi due rabbini. These three works are used in the Gemaras. Queste tre opere sono utilizzati nelle Gemaras. (4) The Rabboth (great commentaries), a large collection of ten Midrashim on the Pentateuch and Megilloth, which bear the respective names of: (a) Bereshith Rabba, on Genesis (mainly from the sixth century); (b) Shemoth Rabba, on Exodus (eleventh and twelfth century); (c) Wayyiqra Rabba, on Leviticus (middle seventh Century); (d)Bamidbar Rabba, on Numbers (twelfth century); (e) Debarim Rabba, on Deuteronomy (tenth century); (f) Shir Ashshirim Rabba, on Canticle of Canticles (probably before the middle of ninth century); (g) Ruth Rabba, on Ruth (same date as foregoing); (h) Echa Rabba, on Lamentations (seventh century); (i) Midrash Qoheleth, on Ecclesiastes (probably before middle of ninth century); (j) Midrash Esther, on Esther (AD 940). (4) Il Rabboth (grandi commentari), una vasta collezione di dieci Midrashim sul Pentateuco e Megilloth, che portano i nomi rispettivamente di: (a) Bereshith Rabba, sulla Genesi (principalmente dal VI secolo), (b) Shemoth Rabba , in Esodo (XI e XII secolo), (c) Wayyiqra Rabba, il Levitico (metà VII secolo), (d) Bamidbar Rabba, sui Numeri (XII secolo), (e) Debarim Rabba, il Deuteronomio (X secolo); (f) Shir Ashshirim Rabba, il Cantico dei Cantici (probabilmente prima della metà del IX secolo), (g) Ruth Rabba, su Ruth (stessa data sopra), (h) Echa Rabba, il Lamentazioni (VII secolo), ( i) Midrash Qohelet, in Ecclesiaste (probabilmente prima metà del IX secolo), (j) Midrash Esther, a Esther (AD 940). Of these Rabboth, the Midrashim on Exodus, Leviticus, Numbers, and Deuteronomy are chiefly made up of homilies on the Scripture sections for the Sabbath or festival, while the others are rather of an exegetical nature. Di questi Rabboth, il Midrashim su Esodo, Levitico, Numeri e Deuteronomio sono principalmente composto di omelie sulla Scrittura sezioni per il sabato o festival, mentre gli altri sono piuttosto di natura esegetica. (5) The Pesiqta, a compilation of homilies on special Pentateuchal and Prophetic lessons (early eighth century); (6) Pirqe Rabbi Eliezer (not before eighth century), a Midrashic narrative of the more important events of the Penteteuch; (7) Tanchuma or Yelammedenu (ninth century) on the whole Pentateuch; its homilies consist of a Halachic introduction, followed by several proems, exposition of the opening verses, and the Messianic conclusion; (8) Midrash Shemuel, on the first two Books of Kings (I, II Samuel); (9) Midrash Tehillim, on the Psalms; (10) Midrash Mishle, on Proverbs; (11) Yalqut Shimeoni, a kind of catena extending over all the Hebrew Scriptures. (5) Il Pesiqta, una raccolta di omelie sul Pentateuchal speciali lezioni e profetica (inizio secolo), (6) Pirqe Rabbi Eliezer (non prima dell'VIII secolo), un racconto Midrashic degli eventi più importanti della Penteteuch; (7) Tanchuma o Yelammedenu (IX secolo), su tutto il Pentateuco, le sue omelie sono costituiti da una introduzione Halachic, seguito da diversi proemi, esposizione dei versi di apertura, e la conclusione messianica; (8) Midrash Shemuel, sui primi due libri dei Re ( I, II Samuele), (9) Midrash Tehillim, sui Salmi, (10) Midrash Mishle, su Proverbi, (11) Yalqut Shimeoni, una sorta di catena si estende su tutte le Scritture Ebraiche.

IMPORTANCE OF MIDRASHIM IMPORTANZA DEL Midrashim

At first sight, one might think that such farrago as the Midrashic literature could be of interest and value only to a Jew as Jew, inasmuch as the Midrashim are thoroughly steeped in the spirit of Judaism, bear distinct witness to the laws customs, doctrines, aspirations of the Jewish race, and record the noblest ideas, sayings, and teachings of the Jewish sages in early times. A prima vista, si potrebbe pensare che farrago come la letteratura Midrashic potrebbe essere di interesse e valore solo per un Ebreo Ebreo, in quanto il Midrashim sono completamente immersa nello spirito del giudaismo, testimoniano distinti ai costumi leggi, dottrine, aspirazioni di razza ebraica, e registrare le più nobili idee, modi di dire, e gli insegnamenti dei saggi ebrei nei primi tempi. The more, however, he examines the contents of these ancient expository works, the more he discovers that they are an invaluable source of information to the Christian apologist, the Biblical student, and the general scholar as well. Il più, però, egli esamina il contenuto di queste antiche opere espositivo, più si scopre che sono una preziosa fonte di informazioni per l'apologeta cristiano, lo studente biblico, e lo studioso in generale. In this body of ancient literature there is much in the line of ideas, expressions, reasonings, and descriptions, which can be used to illustrate and confirm the inspired records of Christianity and the traditional teachings of the Church, notably concerning the passages of the Old Testament to be regarded as Messianic. In questo corpo di letteratura antica è molto in linea con le idee, espressioni, ragionamenti, e descrizioni, che possono essere utilizzati per illustrare e confermare le registrazioni ispirate del cristianesimo e gli insegnamenti tradizionali della Chiesa, in particolare per quanto riguarda i passaggi del Vecchio Testamento da considerarsi messianica. The Biblical student will at times notice in the oldest parts of the Midrashim, Scriptural readings anterior to those embodied in the Massoretic text. Lo studente biblico, a volte si nota in parti più antiche dei Midrashim, letture della Sacra Scrittura anteriore a quelli contenuti nel testo Massoretic. Again, "when it is borne in mind that the annotators and Punctuators of the Hebrew text, and the translators of the [most] ancient versions, were Jews impregnated with the theological opinions of the nation, and prosecuted their Biblical labours in harmony with these opinions. . . .the importance of the Halachic and Hagadic exegesis to the criticism of the Hebrew text, and to a right understanding of the Greek, Chaldee, Syriac, and other versions, can hardly be overrated." Anche in questo caso, "se si tiene conto del fatto che i commentatori e Punctuators del testo ebraico, ei traduttori delle [più] antiche versioni, gli ebrei erano impregnati con le opinioni teologiche della nazione, e perseguiti loro fatiche biblica, in armonia con questi opinioni .... l'importanza dell'esegesi Halachic Hagadic e alla critica del testo ebraico, e ad una giusta comprensione del greco, caldeo, il siriaco, e altre versioni, difficilmente può essere sopravvalutata. " (Ginsburg, in Kitto's "Cyclop. Of Biblical Liter.", III, 173). (Ginsburg, in Kitto il "Ciclope. Biblica di litro.", III, 173). Lastly the Philologist, the historian, the philosopher, the jurist, and the statesman, will easily find in the Midrashim remarks and discussions which have a direct bearing on their respective branches of study. Infine il filologo, lo storico, il filosofo, il giurista, e lo statista, sarà facile trovare nelle osservazioni Midrashim e le discussioni che hanno un impatto diretto sulla loro rispettivi rami di studio.

Publication information Written by Francis E. Gigot. Pubblicazione di informazioni scritte da Francis E. Gigot. Dedicated to Congregation Ben Joseph in Montpelier, VT The Catholic Encyclopedia, Volume X. Published 1911. Dedicato alla Congregazione Ben Giuseppe in Montpelier, VT L'Enciclopedia Cattolica, Volume X. Pubblicato 1911. New York: Robert Appleton Company. New York: Robert Appleton Società. Nihil Obstat, October 1, 1911. Nihil obstat, 1 ottobre 1911. Remy Lafort, STD, Censor. Remy Lafort, STD, Censore. Imprimatur. Imprimatur. +John Cardinal Farley, Archbishop of New York + Giovanni Cardinale Farley, Arcivescovo di New York

Bibliography Bibliografia

UGLINI, Thesaurus Antiquitatum Sacrarum, vols XIV-XVI (Venice, 1752-1754); JELLINECK, Bet Ha-Midrasch (Leipzig, and Vienna, 1853-1877); SCHURER, The Jewish People in the Time of Christ (New York, 18910; ZUNE, die gottesdienstlichen Vortrage d. Juden (Frankfort, 1892); WUNSCHE, Bibliotheca Rabbinica (Leipzig, 1880-1885); Trier, 1892, 1893); GRUNHUT, Sofer Ha Likkutim (Jerusalem, (1898-1901); STRACK, Einl. id Talmud (Leipzig, 1900); OESTERLEY AND BOX, The Religion and Worship of the Synagogue (New York, 1907). UGLINI, Thesaurus Antiquitatum Sacrarum, vol XIV-XVI (Venezia, 1752-1754), JELLINECK, Bet Ha-Midrasch (Lipsia, e Vienna, 1853-1877); SCHURER, Il popolo ebraico e il Tempo di Cristo (New York, 18910 , ZUNE, die gottesdienstlichen Vorträge d Juden (Francoforte, 1892),. WUNSCHE, Bibliotheca Rabbinica (Lipsia, 1880-1885), Trier, 1892, 1893); GRUNHUT, Sofer Ha Likkutim (Gerusalemme, (1898-1901); STRACK, . Einl id Talmud (Lipsia, 1900); Oesterley E BOX, La religione e il culto della sinagoga (New York, 1907).



This subject presentation in the original English language Questo oggetto la presentazione in lingua originale inglese


Send an e-mail question or comment to us: E-mail Invia una e-mail domanda o commento a noi: E-mail

The main BELIEVE web-page (and the index to subjects) is at http://mb-soft.com/believe/belieita.html Il principale CREDERE pagina web (e l'indice per argomenti) è a http://mb-soft.com/believe/belieita.html