donatismo, Donatisti

Informazioni generali

Donatism è stato un movimento eretico cristiano del 4 ° e 5 ° secolo, che sosteneva che la validità dei sacramenti dipende dal carattere morale del ministro.

È sorto a seguito della consacrazione di un vescovo di Cartagine e AD311.

Uno dei tre consacrare vescovi era creduto di essere un traditor, che è uno degli ecclesiastici che si erano resi colpevoli di consegna le copie della Bibbia alla oppressivo di forze l'imperatore romano Diocleziano.

Un gruppo di opposizione di 70 vescovi, guidati dal primate della Numidia, si formò in un sinodo a Cartagine e hanno dichiarato che la consacrazione del vescovo non validi.

Essi hanno dichiarato che la chiesa deve escludere dalla propria appartenenza persone colpevoli di un peccato grave, e che quindi non poteva giustamente sacramento essere eseguite da un traditor.

Il sinodo scomunicato il vescovo cartaginese, quando ha rifiutato di comparire dinanzi a sé.

Quattro anni più tardi, dopo la morte del nuovo vescovo, il teologo Donato il Grande divenne vescovo di Cartagine, il movimento più tardi prese il nome da lui.

Come risultato del desiderio di imperatore romano Costantino il Grande a risolvere la controversia, è stato presentato a diversi organi ecclesiastici e nel 316 l'imperatore a se stesso, in ogni caso, la consacrazione del vescovo eletto originariamente, e 311, è stata accolta.

Costantino il Grande in prima tentato di sopprimere la Donatisti con la forza, ma in 321 ha adottato una politica di tolleranza, la politica è stata invertita, tuttavia, dal suo giovane figlio, Costante I, che ha istituito un regime di persecuzione.

411 e un dibattito tra i donatista e vescovi cattolici si è tenuta a Cartagine per comporre la controversia.

Il risultato è stato ancora una volta negativo per la Donatisti.

Come risultato, essi sono stati privati di tutti i diritti civili e 414, e, l'anno successivo, le loro assemblee furono vietati sotto pena di morte.

Il movimento allora ha cominciato a declinare, ma sopravvisse fino al moresco conquiste del 7 ° e 8 ° secolo.

CREDERE
Informazione
Religiosa
Fonte
sito web
CREDERE Informazione Religiosa Fonte
Il nostro Lista di 2300 Soggetti religiosi
E-mail

Donatism

Informazioni avanzata

Donatism è stato un movimento scismatico derivanti nel quarto secolo.

Nella sua prima fase, si è trattato di un nordafricano espressione di una dottrina della chiesa.

Nella seconda fase è stata una rivolta popolare che pitted il berbero e terra contro la sbarcati Latina Cattolica élite.

Donato, vescovo scismatico di Cartagine (313-47), a volte parlato di come Donato Magno, diretto la chiesa scismatico con vigore e un accorto uso dei fattori etnici e sociali fino a quando l'imperatore romano esiliato a lui o la Gallia e Spagna 347; morì Vi CA.

350. Parmenian, anche un leader in grado, gli successe.

Donatism derivava dalla insegnamenti di Tertulian e Cipriano.

A seguito di questi due, Donatisti insegnato che un sacerdote nei sacramenti è parte sostanziale (egli doveva essere nel giusto e santo in piedi con la chiesa per il sacramento per essere valido), piuttosto che semplicemente strumentale.

Quest'ultimo è stato il panorama di Roma e di Agostino, vescovo di Ippona e capo anti-donatista portavoce.

Per Donato la chiesa è stata una delle società visibile eleggere separato dal mondo, che Agostino ha sviluppato il concetto cattolico di una chiesa invisibile nel visibile.

Donatisti aveva anche una feroce riverenza per ogni parola della Scrittura; pertanto a versare un libation per l'imperatore o di rinunciare a una Bibbia romana peersecutors a bruciare è stato quello di essere un eretico o un traditore.

Qualsiasi che aveva fatto erano sempre visibile al di fuori della chiesa, a meno che essi non sono stati ribattezzato (per essere salvati da capo).

Agostino e cattolici traditores accettato come hanno fatto tutte le altre backsliders; essi sono stati accolti nella comunione sulla corretta penitenza prescritte dal loro vescovo.

Donatisti visto come l'unica vera chiesa, e Agostino e il suo cattolici come una moltitudine mista.

L'effettivo scisma seguito la persecuzione di Diocleziano (303-5), che è stato particolarmente diffusa nel Nord Africa.

Ci sacerdoti e vescovi sono spesso consentito di sfuggire dalla morte di surrending Scritture e per le autorità.

In 311 Caecillian è stato eletto e consacrato come Vescovo di Cartagine.

Religiosamente la consacrazione è stato considerato non valido perché Apoda stesso può avere consegnato Scritture per la masterizzazione e perché uno dei suoi tre confermando vescovi, Felix di Aptonga, è stato un traditore.

Politicamente la consacrazione del Apoda è stato indagato perché il primate della Numidia, Secundus di Tigisi, non è stato coinvolto, e per i quaranta anni precedenti Numidia avevano rivendicato il diritto di ordinare il Vescovo di Cartagine.

Secundus arrivati a Cartagine con settanta Numidian vescovi, Apoda dichiarata invalida l'elezione, e come rivale Majorinus eletto Vescovo di Cartagine.

Majorinus morto entro due anni, e Donato è stata consacrata al suo posto nel 313.

Costantino, dopo un tentativo di conciliazione e consigli, si è rivolto a grave oppressione e 317; quando, ma che non ha concesso Donatisti libertà di culto e 321.

In 371 Donatisti aderito alla rivolta anti-romana di Firmo.

Nel 388 il vescovo donatista fanatica Ottato di Thamugadi e organizzato le bande di terroristi donatista, chiamato Circumcellions, ha portato sotto Geldon una rivolta che durò per la morte di Ottato e Geldon e 398.

Donatism sopravvissuto fino al settimo secolo musulmano conquista del Nord Africa obliterated cattolici e Donatisti assomigliano.

VL Walter


(Elwell Evangelica Dictionary)

Bibliografia


WHC Frend, donatista La Chiesa; WJ Sparrow-Simpson, S. Agostino e la Chiesa africana Dipartimenti; RA Markus, "Donatism: The Last Phase", in Studi in Storia Chiesa, I.

Donatisti

Informazioni cattolica

Il scisma donatista in Africa iniziò nel 311 e fiorì appena cento anni, fino alla conferenza a Cartagine nel 411, dopo di che la sua importanza calava.

Cause dello scisma

, Al fine di rintracciare l'origine della divisione che abbiamo per tornare alla persecuzione sotto Diocleziano.

Il primo imperatore di quel editto contro i cristiani (24 febbraio, 303) comandato loro chiese di essere distrutto, il loro Sacri Libri da consegnare e bruciata, mentre essi stessi sono stati messi fuori legge.

Severer misure di seguito nel 304, quando l'editto quarto ordine di offrire tutti gli idoli di incenso sotto pena di morte.

Dopo l'abdicazione di Massimiano nel 305, la persecuzione sembra essere diminuita in Africa.

Fino ad allora è stato terribile.

Il governatore di Numidia, Florus, era infame per la sua crudeltà, e, anche se molti funzionari possono essere stati, come il proconsole Anulinus, disposti ad andare al di là di essi sono stati costretti, S. Ottato è ancora in grado di dire dei cristiani di tutto il Paese che alcuni sono stati confessori, alcuni sono martiri, alcuni sono diminuiti, ma solo coloro che erano sfuggiti nascosto.

Le esagerazioni di carattere altamente strung africani si mostrarono.

Un centinaio di anni prima aveva insegnato che Tertulliano volo dalla persecuzione non è stata ammessa.

Alcuni adesso è andato al di là di questo, e si diedero volontariamente fino al martirio, come cristiani.

Le loro motivazioni sono state, tuttavia, non sempre di sopra di ogni sospetto.

Mensurius, il Vescovo di Cartagine, in una lettera a Secundus, Vescovo di Tigisi, poi l'anziano vescovo (primati) di Numidia, dichiara che aveva vietato qualsiasi essere onorato come martiri, che aveva dato loro di propria iniziativa, o che Aveva vantato di essere in possesso di una copia delle Scritture che essi non rinunciare; alcuni di questi, egli dice, sono stati criminali e debitori verso lo Stato, il quale riteneva che in tal modo potrebbe liberarsi di un pesante la vita, oppure cancellare il ricordo Dei loro misfatti, o almeno di guadagnare denaro e godere in carcere i lussi forniti dalla gentilezza dei cristiani.

La successiva eccessi della Circumcellions mostrano che Mensurius avuto qualche terreno per la linea che ha avuto gravi.

Egli spiega che egli stesso aveva assunto l'Libri Sacri della Chiesa per la propria casa, e aveva sostituito un certo numero di scritti eretica, che la Procura aveva sequestrato senza chiedere di più, il proconsole, quando informato delle inganno rifiutato di ricerca del vescovo Casa privata.

Secondi, e la sua risposta, senza dare la colpa Mensurius, un po pointedly lodato la martiri, che nella sua provincia era stato torturato e condannato a morte per aver rifiutato di consegnare le Scritture, che egli stesso aveva risposto ai funzionari che è venuto per la ricerca: "Io sono Un cristiano e di un vescovo, non un traditor ".

Questa parola traditor divenne una tecnica di espressione per designare coloro che avevano dato Libri Sacri, e anche coloro che hanno commesso il peggiore dei crimini di fornire il vasi sacri e persino i loro fratelli.

È certo che le relazioni sono state tensioni tra i confessori in carcere a Cartagine e il loro vescovo.

Se possiamo credito, il donatista Atti degli quarantanove martiri di Abitene, hanno interrotto la comunione con Mensurius.

Noi siamo informati in questi Atti che Mensurius è stato un traditor con la sua confessione, e che il suo diacono, Apoda, infuriato più furiosamente contro i martiri che hanno il loro persecutori; ha impostato uomini armati con fruste prima che la porta della prigione per impedire loro Ricevere qualsiasi aiuto, il cibo portato dalla pietà dei cristiani, è stata cacciata per i cani da questi ruffians, e la bevanda è stata fornita versato in strada, in modo che i martiri, la cui condanna mite proconsole aveva differito, morì di fame in carcere E sete.

La storia è riconosciuta dal Duchesne e altri come esagerata.

Sarebbe meglio dire che il punto principale è incredibile, i prigionieri non sarebbe stato consentito dal Romano funzionari di fame; i dettagli - che Mensurius confessato egli stesso un traditor, che ha impedito la succoring dei confessori imprigionati -- Semplicemente fondata sulla lettera di Mensurius a Secundus.

Così si può tranquillamente respingere tutte l'ultima parte degli Atti come fittizie.

La parte anteriore è autentico: esso si riferisce come alcuni dei fedeli di Abitene incontrato e celebrato il loro consueto servizio di domenica, sfidando l'editto imperiale, sotto la guida del presbitero Saturnino, per la loro vescovo è stato un traditor e abbandonati lui, ma Sono stati inviati a Cartagine, fatta grassetto risposte quando interrogato, e sono stati incarcerati da Anulinus, che potrebbe aver condannato a morte immediatamente.

L'intero account è caratteristico del temperamento fervido africani.

Possiamo ben immaginare come la prudente Mensurius e il suo luogotenente, il diacono Apoda, sono stati disprezzato da alcuni dei più eccitabili tra loro gregge.

Sappiamo in dettaglio le modalità per le inchieste libri sacri sono stati eseguiti, per il funzionario minuti di un'indagine a Cirta (dopo Costantino), in Numidia sono conservati.

Il vescovo e il suo clero si mostrarono pronti a rinunciare a tutto ciò che aveva, ma ha richiamato la linea a tradire i loro fratelli; anche qui la loro generosità non è stata notevole, che ha aggiunto che per i nomi e gli indirizzi sono stati ben noto ai funzionari.

L'esame è stato condotto da Munazio Felix, perpetua flamen, curatrice della colonia di Cirta.

Una volta arrivati con i suoi satelliti presso la casa del vescovo - di Numidia la ricerca è stata più grave in Africa Proconsular - il vescovo è stato trovato con quattro sacerdoti, diaconi, tre, quattro suddiaconi, e diversi fossores (vangatrici).

Questi ha dichiarato che le Scritture non erano lì, ma nelle mani dei lettori; uno, in effetti, la libreria è stata trovata ad essere vuoto.

Il clero presente rifiutato di dare i nomi dei lettori, che non sono noti per i notai, ma, con l'eccezione dei libri, che ha dato in un inventario di tutti i beni della chiesa: due calici d'oro, sei d'argento, sei Cruets argento, una ciotola d'argento, sette lampade d'argento, due candelieri, sette brevi bronzo lampada-stand con lampade, lampade undici di bronzo con catene, ottanta-due donne tuniche, venti-veli otto, sedici uomini tuniche, tredici paia di scarpe da uomo, Quarantasette paia di stivali di donne, diciannove contadini's smocks.

Attualmente il suddiacono Silvano portato via un argento e un altro argento casella di lampada, che aveva trovato dietro una brocca.

Nella sala da pranzo sono stati quattro botti e sette brocche.

Un suddiacono prodotto un libro di spessore.

Poi le case dei lettori sono stati visitati: Eugenio rinunciato a quattro volumi, Felix, il lavoratore ha dato il mosaico di cinque, otto Vittorino, Projectus cinque grandi volumi e due quelle di piccole dimensioni, il grammatico Victor due codici e cinque quinions, o incontri di cinque foglie ; Euticius di Cesarea dichiarato che non aveva libri, la moglie di prodotti Coddeo sei volumi, e ha detto che non aveva più, e una ricerca è stata fatta senza ulteriore seguito.

È interessante notare che i libri sono stati tutti i codici (in forma di libro), non rotoli, che era uscito di moda nel corso del secolo precedente.

E 'auspicabile che tale vergognoso scene sono state infrequenti.

Un esempio di eroismo contrastanti si trova nella storia di Felix, Vescovo di Tibiuca, che è stato trasportato prima che il magistrato lo stesso giorno, il 5 giugno 303, quando il decreto è stato pubblicato in quella città.

Egli ha rifiutato di rinunciare a qualsiasi libri, e fu inviato a Cartagine.

Il proconsole Anulinus, incapace di chiudere confinamento di indebolire la sua determinazione, su di lui inviato a Roma per Massimiano Ercole.

Nel 305, la persecuzione era rilassata, ed è stato possibile unire o più quattordici vescovi a Cirta al fine di dare un successore di Paolo.

Secundus presieduta come primati, e nel suo zelo egli ha tentato di esaminare il comportamento dei suoi colleghi.

Hanno incontrato in una casa privata, per la Chiesa non era ancora stato restaurato per i cristiani.

"Dobbiamo prima cercare noi stessi", ha detto il primate ", prima di poter venture di ordinare un vescovo".

Per Donato di Mascula egli ha detto: "Voi siete ha detto di essere stato uno traditor".

"Voi sapete", ha risposto il vescovo, "come Florus ricerche per me che mi potrebbe offrire incenso, ma Dio non mi consegnare nelle sue mani, fratello. Come Dio mi ha perdonato, si riserva di me alla sua sentenza".

"Che poi", ha detto Secundus ", per così dire dei martiri? È perché non rinunciare a nulla di ciò che essi furono incoronati".

"Send me a Dio", ha detto Donato ", a Lui si dona un conto".

(In realtà, è stato un vescovo non suscettibili di penitenza ed è stato correttamente "riservato a Dio", in questo senso). "Rimanete su un lato", ha detto il presidente, e Marinus di Aquae Tibilitanae disse: "Anche tu sei detto Essere un traditor ".

Marinus ha detto: "Mi ha dato documenti di Polluce; miei libri sono sicuri".

Questo non è stato soddisfacente, e Secundus ha detto: "Andare oltre a quella parte", poi a Donato di Calama: "Voi siete ha detto di essere un traditor".

"Ho rinunciato a libri di medicina".

Secundus sembra essere stato increduli, o almeno lo è stato pensato un processo necessario, per nuovamente disse: "Rimanete su un lato."

Dopo un divario negli Atti, si legge che si è rivolto a Victor Secundus, Vescovo di Russicade: "Voi siete ha detto di aver dato il massimo quattro Vangeli".

Victor ha risposto: "E 'stata la curatrice, Valentinus; egli mi ha costretto a gettarle nel fuoco. Perdona a me questa colpa, e Dio sarà anche perdonare".

Secundus ha detto: "Rimanete su un lato."

Secondi (dopo un altro gap) ha detto di Purpurius di Limata: "Voi siete ha detto di aver ucciso i due figli di tua sorella a Mileum" (Milevis).

Purpurius risposto con veemenza: "Pensi che io sono spaventati da lei, come gli altri sono? Che cosa hai fatto tu quando il curatore ei suoi funzionari hanno cercato di farvi abbandonare le Scritture? Come siete riusciti a scendere scot-free, A meno che non si diede loro qualcosa, o qualcosa di ordine da dare? Essi certamente non ti permettono di andare per nulla! Quanto a me, io l'ho ucciso e mi uccidere coloro che sono contro di me e non mi provocano a dire più. Voi sapete che io Non interferiscano in cui non ho alcun business ".

A questo sfogo, una nipote del Secundus detto ai primati: "Tu senti quello che dicono di voi? Egli è pronto a ritirare e fare uno scisma, e lo stesso vale per tutti coloro che accusano, e so che sono in grado Di svolta si e condannando lei, e solo lei sarà poi la eretico. Che cosa è per lei ciò che hanno fatto? Ognuno deve dare il suo conto a Dio. "

Secondi (come ricorda S. Agostino) era apparentemente senza risposta contro l'accusa di Purpurius, così si rivolse ai due o tre vescovi che sono rimasti unaccused: "Che cosa ne pensi?"

Questi rispose: "Essi hanno Dio al quale devono rendere conto".

Secundus ha detto: "Voi sapete, e Dio sa. Siediti".

E tutti hanno risposto: Deo gratis.

Questi minuti sono stati conservati per noi da S. Agostino.

La loro successiva Donatisti dichiarato falsi, ma non solo, potrebbe fare riferimento a S. Ottato l'età della pergamena su cui sono state scritte, ma sono facilmente reso credibili le testimonianze fornite prima Zenophilus e 320.

Seeck, così come Duchesne (vedi sotto), difende la loro genuinità.

Abbiamo sentito da S. Ottato Numidian caduta di un altro vescovo, che ha rifiutato di venire in consiglio con il pretesto di cattiva occhi, ma in realtà per paura la sua concittadini deve dimostrare che egli aveva offerto incenso, un crimine di cui gli altri vescovi Non erano colpevoli.

I vescovi proceduto ad ordinare un vescovo, e hanno scelto Silvano, che, come un suddiacono, assistita e la ricerca di vasi sacri.

La gente di Cirta insorsero contro di lui, che grida che era un traditor, e ha chiesto la nomina di un certo Donato.

Paese, ma le persone e gladiatori erano impegnati insieme a lui e la sedia episcopale, alla quale egli è stato portato sul retro di un uomo di nome Mutus.

CAECILIAN e MAJORINUS

Un certo Donato di Casae Nigrae si dice che abbia causato uno scisma nella Cartagine durante il periodo di Mensurius.

Massenzio nel 311 ottenuti dominio sulla Africa, e di un diacono di Cartagine, Felix, è stato accusato di scrittura di una lettera diffamatoria contro il tiranno.

Mensurius è stato detto di aver nascosto il suo diacono nella sua casa ed è stato convocato a Roma.

Fu assolto, ma è morto per il suo viaggio di ritorno.

Prima della sua partenza da Africa, che aveva dato il ornamenti in oro e argento della chiesa per la cura di alcune vecchie uomini, e aveva anche consegnato un inventario di tali effetti di una donna di età, che era a consegnarla al prossimo vescovo.

Massenzio ha dato libertà ai cristiani, in modo che fosse possibile per una elezione, che si terrà a Cartagine.

Il vescovo di Cartagine, come il papa, è stata comunemente consacrato vescovo da un vicino, assistita da un certo numero di altri forma vicinanze.

Era primati non solo del proconsular provincia, ma anche di altre province del Nord Africa, tra cui Numidian, Byzacene, Tripolitana, e le due Mauretanias, che sono state tutte disciplinate dal vicario di prefetti.

In ognuna di queste province il primato locale non è stata allegata alla città, ma è stato tenuto dal vescovo alti, fino a San Gregorio Magno reso l'ufficio elettivo.

S. Ottato implica che i vescovi della Numidia, molti dei quali non sono stati a grande distanza da Cartagine, aveva previsto che essi avrebbero una voce e l'elezione, ma a due sacerdoti, Botrus e Caelestius, che ognuno dovrebbe essere eletto, era riuscito Che solo un piccolo numero di vescovi dovrebbero essere presenti.

Apoda, il diacono, che erano state così fastidiosi per i martiri, è stato opportunamente scelto da tutto il popolo, posto sotto la presidenza di Mensurius, e consacrato da Felix, Vescovo di Aptonga o Abtughi.

Il vecchio uomo che aveva incaricato del tesoro della chiesa sono stati costretti a rinunciarvi; hanno aderito con Botrus e Caelestius e rifiuta di riconoscere il nuovo vescovo.

Essi sono stati aiutati da una ricca donna di nome Lucilla, che aveva un rancore contro Apoda perché aveva rimproverato la sua abitudine di baciare l'osso di un uncanonized (non vindicatus) martire immediatamente prima di ricevere la Santa Comunione.

Probabilmente siamo di nuovo qui un martire la cui morte è stata dovuta al suo mal regolato fervore.

Secondariamente, il primate più vicino, è venuto con la sua suffraganee a Cartagine per giudicare la vicenda, e in un grande concilio di vescovi settanta dichiarato l'ordinazione di Apoda non validi, in quanto essendo stato effettuato da un traditor.

Un nuovo vescovo è stato consacrato.

Majorinus, che apparteneva alla famiglia di Lucilla e era stato un lettore e la Diaconia di Apoda.

Signora condizione che la somma di 400 folles (più di 11000 dollari), nominalmente per i poveri, ma tutti si sono andati nelle tasche dei vescovi, un quarto della somma sono stati sequestrati da Purpurius di Limata.

Apoda aveva possesso della basilica e la cattedra di Cipriano, e le persone che erano con lui, in modo che egli ha rifiutato di comparire dinanzi al consiglio.

"Se io non sono correttamente consacrata", ha detto ironicamente, "lasciarli trattare me come un diacono, e le mani su di me di nuovo, e non in un altro."

In questa fase di replica ha portato, Purpurius gridò: "Lasciate che lui venire qui, e invece di posa su di lui, ci spezzare la sua testa e la penitenza".

Non c'è da meravigliarsi che l'azione di questo comune, che ha inviato lettere in tutta l'Africa, ha avuto una grande influenza.

Ma a Cartagine era noto che Apoda è stata la scelta della gente, e non è stato creduto che Felix di Aptonga aveva dato i Sacri Libri.

Roma e in Italia aveva dato Apoda loro comunione.

La Chiesa del Mensurius moderata non ha ritenuto che la consacrazione di un traditor non era valido, o addirittura che fosse illecito, se il traditor era ancora in possesso del suo legittimo vedere.

Il Consiglio di Secundus, al contrario, ha dichiarato che un traditor non poteva agire come un vescovo, e che qualsiasi che erano in comunione con traditors sono stati tagliati fuori dalla Chiesa.

Essi hanno chiesto loro stessi la Chiesa dei martiri, e ha dichiarato che tutti coloro che sono in comunione con i peccatori come Apoda pubblico e Felix sono stati necessariamente excommunicate.

La condanna da papa MELCHIADES

Molto presto vi erano molte città con due vescovi, in comunione con uno Apoda, l'altra con Majorinus.

Costantino, dopo aver sconfitto Massenzio (28 ottobre, 312) e di diventare maestro di Roma, si dimostrò un cristiano nella sua atti.

Ha scritto per Anulinus, proconsole d'Africa (è stato lui stesso, come il mite proconsole di 303?), Il ripristino delle chiese ai cattolici, e dispensa chierici della "Chiesa cattolica, di cui è presidente Apoda" da funzioni civili (Eusebio, Hist. Eccl . X, nel 15, e vii, 2).

Egli ha anche scritto al Apoda (ibid., X, vi, 1), l'invio di un ordine di lui per 3000 folles ad essere distribuiti in Africa, in Numidia e Mauritania; di più, se fosse necessario, il vescovo deve valere di più.

Ha aggiunto di aver sentito parlare di turbolento persone che hanno cercato di corrompere la Chiesa; egli aveva ordinato il proconsole Anulinus, e il vicario di prefetti per frenare la loro, e Apoda era fare appello a questi funzionari, se necessario.

L'opponente non perse tempo.

Pochi giorni dopo la pubblicazione di queste lettere, i loro delegati, accompagnati da una folla, ha portato a Anulinus due fasci di documenti, contenenti le denunce di Apoda contro il loro partito, per essere trasmesso al imperatore.

S. Ottato ha conservato poche parole dal loro petizione, in cui Costantino è implorò di concedere giudici di Gallia, dove, sotto la regola del padre non vi era stata alcuna persecuzione, e quindi non traditors.

Costantino sapeva costituzione della Chiesa fin troppo bene a rispettare e, di conseguenza, rendere gallica vescovi giudici della primati d'Africa.

Egli in una sola volta la questione a cui il papa, esprimendo la sua intenzione, lodevole, anche se sanguigna, di consentire che non scismi nella Chiesa cattolica.

Che gli africani schismatics potrebbe non hanno motivo di reclamo, ha ordinato il capo dei tre vescovi della Gallia, Reticius di Autun, Materno di Colonia, e Marinus di Arles, per riparare a Roma, per assistere al processo.

Apoda ordinò a venire thither con dieci vescovi dei suoi accusatori e dieci di sua propria comunione.

Apoda contro i memoriali che egli ha inviato al papa, che sappiamo, egli dice, quale procedura di impiegare al fine di concludere l'intera vicenda con la giustizia.

(Eusebio, Hist. Eccl., X, v, 18).

Melchiades Papa convocati quindici vescovi italiani a sedersi con lui.

Da questo momento in avanti, dobbiamo constatare che in tutte le questioni importanti papi problema loro decretal lettere da un piccolo consiglio dei vescovi, e non vi sono tracce di questa usanza, anche prima di questa.

I dieci donatista vescovi (per ora possiamo dare al partito la sua eventuale nome) sono stati guidata da un Vescovo Donato di Casae Nigrae.

È stato assunto da Ottato, Agostino, e gli altri cattolici apologeti che questo è stato "Donato il Grande", il successore di Majorinus scismatico come Vescovo di Cartagine.

Ma il Donatisti di S. Agostino del tempo erano ansiosi di negare questo, in quanto non ha voluto ammettere che il loro protagonista era stato condannato, e ai cattolici in occasione della conferenza di 411 concesso loro l'esistenza di un Donato, Vescovo di Casae Nigrae, che Aveva distinto da se stesso l'inimicizia attivi a Apoda.

Moderno autorità d'accordo ad accettare questo punto di vista.

Ma sembra inconcepibile che, se Majorinus era ancora in vita, egli non avrebbe dovuto essere costretto ad andare a Roma.

Sarebbe molto strano, inoltre, che uno di Donato Casae Nigrae dovrebbero apparire come il leader del partito, senza alcuna spiegazione, se non Casae Nigrae era semplicemente il luogo di nascita di Donato il Grande.

Se si assume che Majorinus era morto ed è stato succeduto da Donato il Grande poco prima del processo a Roma, si capisce perché Majorinus è mai più parlato.

Le accuse contro Apoda nel memoriale sono state disattese, come anonimo e unproved.

I testimoni hanno riconosciuto dall 'Africa che non aveva nulla contro di lui.

Donato, d'altro canto, è stato condannato con la sua confessione di aver ribattezzato e di avere le mani sulla penitenza e vescovi - questo è stato vietato dalla legge ecclesiastica.

Il terzo giorno è stata l'unanime frase pronunciata da Melchiades: Apoda doveva essere mantenuto in ecclestiastical comunione.

Se donatista vescovi restituito alla Chiesa, in un luogo dove c'erano due vescovi rivale, la junior è stato quello di ritirarsi e di essere dotato di un altro vedere.

Il Donatisti erano furiosi.

Un centinaio di anni dopo la loro successore Melchiades Papa ha dichiarato che è stato lui stesso un traditor, e che su questo conto che non aveva accettato la sua decisione, anche se non vi è alcuna traccia di questo presunto essere stato in quel momento.

Ma diciannove vescovi a Roma, erano in contrasto con il settanta vescovi della Cathaginian Consiglio, e una nuova sentenza era stato chiesto.

IL CONSIGLIO DI ARLES

Costantino era arrabbiato, ma ha visto che il partito è stato forte in Africa, e ha convocato un consiglio di tutto il West (cioè di tutta la sua effettiva domini), per rispondere alla Arles il 1 ° agosto, 314.

Melchiades era morto, e il suo successore, San Silvestro, ritenuto sconveniente a lasciare Roma, dando così un esempio che ha ripetuto in caso di Nicea, e che i suoi successori seguire in casi di Sardica, Rimini, e la Orientale oecumenical consigli .

Tra quaranta e cinquanta vede erano rappresentati al consiglio di vescovi o proxy; Vescovi di Londra, York, e Lincoln erano lì.

San Silvestro spedito Legati.

Il Consiglio ha condannato il Donatisti e ha elaborato una serie di canoni, ma il procedimento riportato in una lettera al papa, che è esistenti, ma, come nel caso di Nicea, non dettagliate At rimanere, né sono menzionati tali da antichi .

I Padri nella loro lettera salutiamo Silvestro, dicendo che aveva giustamente deciso di non chiudere il posto "dove gli apostoli quotidiano siedono in giudizio"; egli era stato con loro, che forse hanno trattato più severamente con gli eretici.

Tra i canonici, uno vieta rebaptism (che era ancora praticata in Africa), un altro dichiara che coloro che accusano falsamente loro fratelli hanno comunione solo nell'ora della morte.

D'altro canto, traditors verranno rifiutati comunione, ma solo quando la loro colpa è stata dimostrata dal pubblico gli atti ufficiali; coloro che hanno ricevuto l'ordinazione sono di mantenere le loro posizioni.

Il consiglio prodotto qualche effetto in Africa, ma il corpo principale della Donatisti era immobile.

Hanno fatto appello dal Consiglio per l'imperatore.

Costantino è stato sconvolto: «O insolente follia!"

Egli ha scritto, "essi appello dal cielo alla terra, da Gesù Cristo a un uomo."

La politica di CONSTANTINE

L'imperatore ha mantenuto il donatista inviati in Gallia, dopo che in prima ignorarle.

Egli sembra aver pensato di inviare per Apoda, quindi la concessione di un esame completo in Africa.

Il caso di Felix di Aptonga in realtà è stata esaminata dal suo ordine a Cartagine nel mese di febbraio, 315 (S. Agostino è probabilmente sbagliato nel dare 314).

I verbali dei lavori sono giunti fino a noi in uno stato mutilato; essi sono menzionati da S. Ottato, che ha allegato al suo libro, con altri documenti, e vengono spesso citati da sant'Agostino.

E 'stato dimostrato che la lettera che il Donatisti avanzare rivelando come il reato di Felix, era stata interpolata da un certo Ingentius; questo è stato istituito con la confessione di Ingentius, nonché dalla testimonianza di Alfius, lo scrittore della lettera.

E 'stato dimostrato che Felix è stato effettivamente assente al momento la ricerca di libri sacri è stato effettuato presso Aptonga.

Costantino Apoda e infine convocato a Roma i suoi avversari; Apoda ma, per qualche sconosciuta ragione, non compare.

Apoda e Donato Magno (che era ora, in ogni caso, vescovo), sono stati chiamati a Milano, dove Costantino ascoltato entrambe le parti con grande cura.

Egli ha dichiarato che Apoda era innocente e un eccellente vescovo (Agostino, Contra Cresconium, III lxxi).

Ha mantenuto sia in Italia, tuttavia, mentre egli ha inviato due vescovi, Eunomius e Olympius, in Africa, con una idea di mettere Donato e Apoda a parte, e la sostituzione di un nuovo vescovo, per essere concordato da tutte le parti.

È da presumere che Apoda e Donato aveva approvato a questo corso, ma la violenza della sectaries reso impossibile per la sua attuazione.

Eunomius e Olympius dichiarato a Cartagine che la Chiesa cattolica è stato quello che è diffuso in tutto il mondo e che la frase pronunciata contro i Donatisti non poteva essere annullato.

Hanno comunicato con il clero di Apoda e tornò in Italia.

Donato è tornato a Cartagine, e Apoda, vedendo questo, si sentiva libero di fare lo stesso.

Infine Costantino ordinò che le chiese, che aveva preso il Donatisti dovrebbe essere dato ai cattolici.

Gli altri luoghi di incontro sono stati confiscati.

Coloro che sono stati condannati (di calunnia?) Perso i loro beni.

Sfratti sono stati eseguiti dai militari.

Un antico sermone sulla passione del donatista "martiri", e Donato Advocatus, descrive tali scene.

In uno di essi si è verificato un regolare massacro, e di un vescovo è stato tra i ucciso, se possiamo fiducia questo curioso documento.

Il Donatisti sono stati orgogliosi di questo "persecuzione di Apoda", che "il puro" sofferto per mano della "Chiesa del Traditors".

Il Comes Leontius e il Dux Ursacius sono stati gli oggetti speciali della loro indignazione.

Nel 320 venne rivelazioni sgradevoli per il "puro".

Nundinarius, un diacono di Cirta, aveva un contenzioso con il suo vescovo, Silvano, che ha suscitato in lui per essere lapidata - così ha detto nella sua denuncia di alcuni Numidian vescovi, in cui ha minacciato che se non ha utilizzato la loro influenza e il suo nome Con Silvano, avrebbe raccontare ciò che egli sapeva di loro.

Come egli ha ottenuto soddisfazione non ha portato la questione dinanzi Zenophilus, consolari di Numidia.

I verbali sono giunti a noi in una forma frammentaria e l'appendice di Ottato, sotto il titolo di "Gesta apud Zenophilum".

Nundinarius prodotta da Purpurius lettere e di altri vescovi a Silvano e al popolo di Cirta, cercando di avere la pace fatta con il diacono scomodo.

Il processo verbale della ricerca a Cirta, che abbiamo già citato, sono stati letti e testimoni sono stati chiamati a stabilire la loro accuratezza, compresi due dei fossores allora presenti e di un lettore, il grammatico Victor.

E 'stato dimostrato che non solo è stato un Silvanus traditor, ma che aveva assistito Purpurius, insieme a due sacerdoti e di un diacono, e il furto di alcune botti di aceto appartenenti alla tesoreria, che erano nel tempio di Serapide.

Silvano aveva ordinato sacerdote per la somma di 20 folles (500 a 600 dollari).

È stato accertato che nessuno dei soldi dato da Lucilla aveva raggiunto i poveri, per i quali è stato apparentemente dato.

Così Silvano, uno dei pilastri della "pura" Chiesa, la quale ha dichiarato che per comunicare con qualsiasi traditor doveva essere al di fuori della Chiesa, è stato lui stesso dimostrato di essere un traditor.

Egli fu esiliato dal consolari per rubare il tesoro, per ottenere il denaro sotto falsi pretesti, e per ottenere lo stesso vescovo fatta dalla violenza.

Il Donatisti più tardi preferito dire che egli è stato bandito per il rifiuto di comunicare con il "Caecilianists", e ha parlato anche di Cresconius "la persecuzione di Zenophilus".

Ma non avrebbe dovuto essere chiaro a tutti che la consecrators di Majorinus aveva chiesto loro avversari traditors al fine di coprire le proprie insolvenze.

Il donatista parte il suo successo dovuto in gran parte alle capacità del suo leader Donato, il successore di Majorinus.

Egli sembra avere davvero meritato il titolo di "Grande" per la sua eloquenza e forza di carattere.

I suoi scritti sono persi.

La sua influenza con il suo partito è stato straordinario.

S. Agostino declaims spesso contro la sua arroganza e la impiety con la quale egli è stato quasi adorato dai suoi seguaci.

Nella sua vita egli ha detto di aver molto apprezzato l'adulazione ha ricevuto, e dopo la morte, egli è stato considerato come un martire e miracoli sono stati attribuiti a lui.

321 Costantino e la sua vigorosa misure rilassato, dopo aver constatato che essi non hanno prodotto la pace che aveva sperato, e debolmente implorò i cattolici a soffrire la Donatisti con pazienza.

Questo non è stato facile, per la schismatics scoppiata nella violenza.

Al Cirta, Silvano aver restituito, hanno sequestrato la basilica che l'imperatore aveva costruito per i cattolici.

Essi non rinunciarvi, e Costantino non ha trovato migliore espediente che per costruire un altro.

In tutta l'Africa, ma soprattutto in Numidia, erano numerosi.

Essi hanno insegnato che in tutto il resto del mondo, la Chiesa cattolica ha avuto perirono, attraverso abbia comunicato con il traditor Apoda; la loro setta è stata la sola vera Chiesa.

Se un cattolico è entrato in loro chiese, che lo ha spinto fuori, con sale e lavato il pavimento dove era rimasta.

Qualsiasi cattolica che si sono uniti loro è stato costretto ad essere ribattezzato.

Essi hanno affermato che i loro vescovi e ministri erano senza colpa, la loro ministeri altro non sarebbero valide.

Ma in realtà essi sono stati condannati di ebbrezza e di altri peccati.

S. Agostino ci dice per l'autorità di Tichonius Donatisti che l'ha tenuto un consiglio di duecento vescovi e settanta, in cui si è discusso di settantacinque giorni, la questione della rebaptism; finalmente hanno deciso che, in casi in cui traditors rifiutato di esse dovrebbero essere ribattezzato Essere comunicati con nonostante questo, e la donatista vescovi di Mauretania non rebaptize traditors fino a quando il tempo di Macario.

Al di fuori Donatisti l'Africa ha avuto un vescovo che risiedono nella proprietà di un aderente in Spagna, e in un primo periodo dello scisma che hanno fatto un vescovo per la loro piccola congregazione a Roma, che si è riunito, a quanto pare, su una collina al di fuori della città, e Aveva il nome di "Montenses".

Questo antipapal "successione con un inizio" è stato spesso ridicolizzato da scrittori cattolici.

La serie incluso Felix, Bonifacio, Encolpius, Macrobio (c. 370), Luciano, Claudio (c. 378) e, nuovamente, Felix e 411.

LA CIRCUMCELLIONS

La data della prima apparizione della Circumcellions è incerta, ma probabilmente si è iniziato prima della morte di Costantino.

Essi sono stati in gran parte rustica appassionati, che non conosceva il latino, ma ha parlato punica; è stato suggerito che potrebbe essere stato il sangue di berbero.

Sono entrato a far parte della schiera di Donatisti, e sono stati chiamati da loro agnostici e "soldati di Cristo", ma in realtà sono stati briganti.

Truppe di loro erano da soddisfare in tutte le parti d'Africa.

Esse non avevano regolare occupazione, ma correva su armate, come pazzi.

Hanno usato non spade, per il motivo che San Pietro era stato detto di mettere la sua spada nella sua guaina, ma hanno fatto continui atti di violenza con i club, che si chiama "Israeliti".

Essi schiacciata loro vittime senza ucciderli, e lasciato a morire.

S. Agostino e il momento, tuttavia, hanno preso di spade e di tutti i tipi di armi, che sono precipitati sulla accompagnato da donne non sposate, ha svolto, e bevuto.

Essi grido di battaglia è stato laudes Deo, e non sono stati banditi più terribile di incontrare.

Essi hanno spesso cercato di morte, contando il suicidio come martirio.

Essi sono stati in particolare il fondo di flinging stessi da precipizi; più raramente che sorsero in acqua o fuoco.

Anche le donne catturato l'infezione, e coloro che avevano peccato sarebbe espressi dagli scogli, per espiare i loro colpa.

Talvolta il Circumcellions cercato la morte per mano di altri, sia attraverso il pagamento di uomini di uccidere loro, minacciando di uccidere un passante da se egli non uccidere, o per la loro violenza per indurre i magistrati li hanno giustiziati.

Mentre paganesimo ancora fiorita, che sarebbe venuto in gran folla a qualsiasi grande sacrificio, per non distruggere gli idoli, ma per essere martirizzato.

Teodoreto dice un Circumcellion era abituato ad annunciare la sua intenzione di diventare un martire a lungo prima che il tempo, in modo da essere ben nutriti e trattati come una bestia da macello.

Egli riferisce una divertente storia (Haer. Fab., IV, VI), al quale si riferisce anche S. Agostino.

Un certo numero di questi fanatici, ingrassati come fagiani, ha incontrato un giovane uomo e gli offerse un tratto di spada colpiteli con loro, minacciando di uccidere se lui ha rifiutato.

Egli fingeva di temere che, quando aveva ucciso pochi, il resto potrebbe cambiare le loro menti ei loro vendicare la morte dei loro compagni, e ha insistito sul fatto che devono tutti essere vincolati.

Essi hanno convenuto di questo; quando erano indifesi, il giovane ha dato a ciascuno di essi una battitura e andò a modo suo.

Quando in polemica con i cattolici, il donatista vescovi non sono stati orgogliosi dei loro sostenitori.

Essi hanno dichiarato che la auto-precipitazione da una rupe era stata vietata in concili.

Ma i corpi di questi suicidi sono stati sacrilegiously onorato, e la folla ha celebrato la loro anniversari.

Loro vescovi, ma non poteva essere conformi, e sono stati spesso abbastanza contento dei forti braccia della Circumcellions.

Teodoreto, subito dopo la morte di S. Agostino, sapeva di nessun altro oltre il Circumcellions Donatisti, e questi sono i tipici Donatisti agli occhi di tutti al di fuori Africa.

Erano soprattutto pericoloso per il clero cattolico, le cui case hanno attaccato e saccheggiato.

Hanno picchiato e ferito, calce e mettere aceto sul loro occhi, e addirittura costretti ad essere ribattezzato.

Sotto Axidus e Fasir ", il leader dei Santi" di Numidia, la proprietà e le strade sono insicure, i debitori sono stati protetti, sono stati fissati gli schiavi nelle loro maestri 'carrozze, e il fatto funzionare con maestri prima di loro.

A lungo, i vescovi invitati donatista un generale nominato Taurinus per reprimere questi extravagances.

Egli si è incontrato con la resistenza in un luogo chiamato Octava, e gli altari e le compresse di essere visto lì in S. Ottato il momento testimoniato la venerazione per la Circumcellions dato che sono stati uccisi, ma i loro vescovi negato loro l'onore dovuto a martiri.

Sembra che in 336-7 la proefectus proetorio d'Italia, Gregory ha preso alcune misure contro i Donatisti, per S. Ottato Donato ci dice che lui ha scritto una lettera che inizia: "Gregorio, macchia per il senato e vergogna per i prefetti".

IL "persecuzione" DI MACARIUS

Quando Costantino divenne maestro d'Oriente da sconfiggere Licinio nel 323, fu impedito dal luogo di Arianesimo in Oriente da inviare, come egli aveva auspicato, in Africa Orientale vescovi, per regolare le differenze tra i Donatisti e cattolici.

Apoda di Cartagine era presente al Concilio di Nicea nel 325, e il suo successore, Gratus, che era al di Sardica nel 342.

Il conciliabulum degli orientali in quella occasione ha scritto una lettera a Donato, come se fosse il vero Vescovo di Cartagine, ma gli ariani non riuscito di ottenere il sostegno della Donatisti, che ha guardato l'intero Oriente come tagliare dalla Chiesa, che Sopravvissuto solo in Africa.

L'imperatore Costante è stato un ansioso, come suo padre, per dare la pace in Africa Nel 347 egli ha inviato thither due commissari, Paulus e Macario, con ingenti somme di denaro per la distribuzione.

Donato, naturalmente, visto in questo un tentativo di conquistare i suoi aderenti alla Chiesa dalla corruzione; ha ricevuto gli inviati con insolenza: "Che cosa è l'imperatore a che fare con la Chiesa?"

Disse, e si vietava il suo popolo ad accettare qualsiasi largess da Constans.

In più parti, tuttavia, la missione amichevole sembra essere stato ricevuto non sfavorevole.

Ma a Bagai il vescovo di Numidia, Donato, il assemblati Circumcellions del quartiere, che erano già stati eccitati dai loro vescovi.

Macario è stata costretta a chiedere per la protezione dei militari.

Il Circumcellions attaccato loro, e ucciso due o tre soldati, le truppe poi divenne incontrollabile, e uccise alcuni dei Donatisti.

Questo sfortunato incidente è stato successivamente gettato nel continuamente i denti dei cattolici, e sono stati Macarians soprannominato dai Donatisti, che ha dichiarato che Donato di Bagai era stata precipitata da una roccia, e che un altro vescovo, Marculus, era stato gettato in un pozzo.

Gli atti esistenti di altri due martiri di 347 donatista, Massimiano e Isacco, sono conservate, ma apparentemente appartengono a Cartagine, e sono attribuiti da Harnack per l'antipapa Macrobio.

Sembra che, dopo la violenza aveva cominciato, gli inviati ordinato la Donatisti per unire con la Chiesa se voluta o no.

Molti dei vescovi ha preso il volo con le loro partigiani; pochi i cattolici uniti, il resto sono stati banditi.

Donato il Grande morì in esilio.

Un nome donatista Vitellio, composto di un libro per dimostrare che i servi di Dio sono odiati da tutto il mondo.

Una messa solenne è stata celebrata in ogni luogo in cui l'unione è stata completata, e la Donatisti impostato su una voce che le immagini (ovviamente di l'imperatore) sono stati posti in essere per l'altare e adorato.

Come nulla del genere è stato trovato da fare, e come gli inviati solo fatto un discorso a favore di unità, sembra che la riunione è stata effettuata con meno violenza che avrebbe potuto essere previsto.

Il loro vescovi cattolici e lodavano Dio per la pace che ne è, anche se ha dichiarato che non avevano responsabilità per l'azione di Paulus e Macario.

L'anno successivo Gratus, il vescovo cattolico di Cartagine, ha tenuto un consiglio, in cui la reiterazione del battesimo è stato vietato, mentre, per compiacere la mobilitazione Donatisti, traditors sono stati condannati di nuovo.

E 'stato vietato l'onore suicidi come martiri.

Il restauro di DONATISM da julian

La pace è stata felice per l'Africa, e il forzato mezzo attraverso il quale si è ottenuto sono state giustificate dalla violenza delle sectaries.

Ma l'adesione di Giuliano l'Apostata in 361 cambiato il volto di cose.

Lieti di buttare il cristianesimo in confusione, Julian ammessi i vescovi cattolici, che era stato esiliato da Costanzo per tornare alla vede che occupavano gli ariani.

Il Donatisti, che era stato bandito da Constans, allo stesso modo sono stati autorizzati a tornare a loro petizione, e hanno ricevuto il loro ritorno basiliche.

Scene di violenza sono stati il risultato di questa politica sia in Oriente che in Occidente.

"La vostra furia", ha scritto S. Ottato, "tornato in Africa nello stesso momento che il diavolo è stato liberato", per lo stesso imperatore restaurata supremazia al paganesimo e la Donatisti in Africa Il decreto di Julian è stato considerato in modo discreditable a loro, Che l'imperatore Onorio nel 405 che aveva postato su tutta l'Africa per la loro vergogna.

S. Ottato dà una veemente catalogo degli eccessi commessi dai Donatisti al loro ritorno.

Essi hanno invaso le basiliche con le armi, che hanno commesso molti omicidi che una relazione di essi è stato inviato l'imperatore.

Agli ordini dei due vescovi, un partito attaccato la basilica di Lemellef; essi spogliato il tetto, pelted piastrelle con i diaconi che erano intorno all'altare, e ucciso due di loro.

In Maruetania disordini signalized il ritorno dei Donatisti.

Di Numidia due vescovi si sono avvalse della compiacenza di magistrati a lanciare una pacifica popolazione in confusione, di espellere i fedeli, uomini feriti, e non risparmiare le donne ei bambini.

Dal momento che essi non ammettere la validità dei sacramenti amministrati da traditors, quando hanno sequestrato le chiese sono espressi la Santa Eucaristia per i cani, ma i cani, infiammato con follia, ha attaccato i loro maestri.

Ampulla di un crisma buttato fuori di una finestra è stato trovato ininterrotta sulle rocce.

Due vescovi sono stati resi colpevoli di stupro; uno di questi sequestrato il vescovo cattolico di età e lo condannò a pubblica penitenza.

Tutti i cattolici che si potrebbe vigore a partecipare ai loro penitenti partito sono stati effettuati, anche chierici di ogni rango, e bambini, in contrasto con la legge della Chiesa.

Alcuni per un anno, per circa un mese, alcuni, ma per un giorno.

Nel prendere possesso di una basilica, hanno distrutto l'altare, o rimosso, o almeno raschiato la superficie.

A volte si sciolse i calici, i materiali e venduti.

Essi hanno lavato pavimenti, pareti e colonne.

Non il loro contenuto, con il recupero di chiese, che pagano funzionari impiegati per ottenere per loro possesso dei vasi sacri, mobili, biancheria-altare e, in particolare, i libri (come hanno purificare il libro? Chiede S. Ottato), a volte lasciando la congregazione cattolica Non a tutti i libri.

Il cimiteri sono stati chiusi alla Cattolica morti.

La rivolta di Firmo, un capo che Mauretanian sfidato il potere romano ed eventualmente assunto lo stile di imperatore (366-72), è stato senza dubbio sostenuto da molti Donatisti.

Imperiale leggi contro di loro sono stati rafforzati da Valentiniano e 373 e da Graziano, che ha scritto e 377 al vicario di prefetti, Flavio (egli stesso un donatista), che ordina tutte le basiliche della schismatics essere dato ai cattolici.

S. Agostino dimostra che anche le chiese, che l'aveva costruito Donatisti stessi sono stati inclusi.

Lo stesso imperatore Claudio richiesta, il vescovo donatista a Roma, per tornare in Africa, come egli rifiutò di obbedire, un romano consiglio lui aveva guidato un centinaio di miglia dalla città.

È probabile che il vescovo cattolico di Cartagine, Genethlius, ha provocato le leggi ad essere leggermente somministrato in Africa.

ST. OPTATUS

Il campione cattolica, S. Ottato, vescovo di Milevis, pubblicò la sua grande opera "De schismate Donatistarum", in risposta a quella della donatista Vescovo di Cartagine, Parmenianus, sotto Valentiniano e Valens, 364-375 (così S. Girolamo).

Ottato stesso ci dice che egli è stato scritto dopo la morte di Julian (363) e più di sessanta anni dopo l'inizio dello scisma (che significa la persecuzione di 303).

La forma che possediamo è una seconda edizione, ha portato fino a data da l'autore, dopo l'adesione di Papa Siricius (dicembre, 384), con un settimo libro aggiunto al sei.

Nel primo libro che descrive l'origine e la crescita di scisma, e la seconda mostra le note della vera Chiesa, e la terza che difende i cattolici dal responsabile della persecuzione, con particolare riferimento ai giorni di Macario.

Nel quarto libro egli respinge Parmenianus's prove da Scrittura che il sacrificio di un peccatore è inquinata.

Nel quinto libro egli dimostra la validità del battesimo conferito anche quando da peccatori, perché è conferito da Cristo, il ministro di essere il solo strumento.

Questa è la prima importante affermazione della dottrina che la grazia dei sacramenti si ricava dalla opus operatum di Cristo, indipendentemente dalla dignità del ministro.

Nel sesto libro egli descrive la violenza dei Donatisti sacrilego e il modo in cui essi erano trattati cattolica altari.

Nel settimo libro si tratta principalmente di unità e di riunificazione, e ritorna al tema di Macario.

Parmenianus egli chiama "fratello", e intende trattare la Donatisti come fratelli, in quanto essi non erano eretici.

Come alcuni altri Padri, egli sostiene che solo i pagani e gli eretici passare per l'inferno; schismatics e tutti i cattolici potranno essere salvati dopo un purgatorio necessario.

Questo è il più curioso, perché prima di lui e dopo di lui in Africa, Cipriano e Agostino insegna che sia scisma è così male come eresia, se non peggio.

S. Ottato era molto venerata da S. Agostino e poi da San Fulgenzio.

Egli scrive con veemenza, a volte con violenza, nonostante le proteste della sua amicizia, ma egli è portato via dalla sua indignazione.

Il suo stile è forzato ed efficace, concisa e spesso epigrammatic.

Per questo lavoro ha aggiunto una raccolta di documenti contenenti le prove per la storia che aveva connessi.

Questo fascicolo era stato costituito certamente molto prima, in ogni caso, prima che la pace di 347, e non molto tempo dopo l'ultimo documento che contiene, che è datato febbraio, 330, il resto non sono oltre 321, e può eventualmente sono stati messi Insieme fin da tale anno.

Purtroppo queste importanti testimonianze storiche sono giunti fino a noi solo in un unico manoscritto, mutilate, l'archetipo, di cui è stato anche incompleto.

La collezione è stata liberamente utilizzati in occasione della conferenza di 411 ed è spesso citato a lungo da S. Agostino, che ha conservato molti interessanti porzioni, che altrimenti sarebbe a noi sconosciute.

LA MAXIMIANISTS

Prima di Agostino ha preso il mantello di Ottato insieme con una doppia porzione del suo spirito, i cattolici avevano acquisito nuovi argomenti e vittoriosa dalle divisioni fra gli stessi Donatisti.

Come tanti altri scismi, questo scisma scismi allevati in sé.

In Mauretania e Numidia separati questi sette sono stati così numerosi che i Donatisti stessi non potevano nome di tutti loro.

Noi sentiamo di Urbanists; di Claudianists, che sono stati riconciliati con il corpo principale da Primianus di Cartagine; di Rogatists, un Mauretanian setta, di carattere mite, in quanto non Circumcellion apparteneva ad essa, la Rogatists sono stati puniti severamente ogni volta che il Donatisti potrebbe indurre i magistrati A farlo, e sono stati anche perseguitati da Ottato di Timgad.

Ma il più famoso sectaries sono stati i Maximianists, per la storia della loro separazione dal Donatisti riproduce con esattezza strano che il ritiro della Donatisti da sé la comunione della Chiesa, e la condotta del Donatisti verso di loro era talmente in contrasto con la loro Dichiarato principi, che divenne in mani esperte di Agostino la più efficace arma di tutto il suo arsenale controverso.

Primianus, donatista Vescovo di Cartagine, scomunicato il diacono Maximianus.

Quest'ultimo (che è stato, come Majorinus, sostenuta da una signora), si sono riuniti un consiglio di quaranta-tre vescovi, che hanno convocato Primianus a comparire davanti a loro.

Il primate rifiutato, insultati i loro inviati, hanno cercato di impedire loro di celebrare i santi misteri, e aveva gettato pietre contro di loro in strada.

Il consiglio convocato prima di lui una maggiore consiglio, che si è riunito per il numero di un centinaio di vescovi a Cebarsussum in giugno, 393.

Primianus è stato deposto; tutti i chierici erano a lasciare la sua comunione entro otto giorni, se ne dovrebbe ritardo fino a dopo Natale, che non sarebbe stato consentito di ritornare alla Chiesa, anche dopo la penitenza; laici sono stati ammessi i seguenti fino a Pasqua, sotto la stessa pena .

Un nuovo vescovo di Cartagine è stato nominato nella persona di Massimiano se stesso, e fu consacrato da dodici vescovi.

I partigiani di Primianus erano ribattezzato, se fossero stati battezzati dopo il permesso ritardo.

Primianus sorgeva fuori, e ha chiesto di essere giudicato da un consiglio Numidian; trecento e dieci i vescovi si sono incontrati al Bagai in aprile, 394, il primate non ha preso il posto di una persona accusata, ma lui presieduta.

Fu assolto, naturalmente, e la Maximianists sono stati condannati senza un'audizione.

Ma tutte le dodici consecrators e la loro abettors tra il clero di Cartagine è stata data fino al Natale di tornare, dopo questo periodo, che sarebbe costretta a fare penitenza.

Questo decreto, composto in stile eloquente da emerito di Cesarea, e ha adottato per acclamazione, ha quindi Donatisti-ridicolo avanti attraverso le loro senza dover riammettere schismatics penitenza.

Massimiano la chiesa è stata rasa al suolo e, dopo il periodo di grazia aveva trascorso, il Donatisti perseguitato l'infelice Maximianists, in rappresentanza di se stessi come cattolici, e che chiedono che i magistrati devono applicare nei confronti dei nuovi sectaries delle stesse leggi che i cattolici imperatori aveva redatto contro Donatism.

La loro influenza consentito loro di farlo, perché sono ancora di gran lunga più numerosi rispetto ai cattolici, e spesso i magistrati devono avere il loro stato di partito.

E la ricezione di coloro che hanno restituito da parte di Massimiano erano ancora più fatalmente inconsequent.

La regola è stata rispettata in teoria che tutti coloro che erano stati battezzati nel scisma deve essere ribattezzato, ma se un vescovo è rientrato, lui e tutto il suo gregge sono stati ammessi senza rebaptism.

Ciò è stato consentito anche nel caso di due dei consecrators di Massimiano, Praetextatus di Assur e Felixianus di Musti, dopo il proconsole aveva cercato invano di espellere dalla loro vede, e anche se un vescovo donatista, Rogatus, era già stato nominato alla Assur .

In un altro caso, il partito di Primianus era più coerente.

Salvius, il Maximianist Vescovo di Membresa, è stato un altro dei consecrators.

Egli è stato convocato due volte dal proconsole di andare in pensione in favore della Primianist Restitutus.

Come egli era molto rispettato dalla gente di Membresa, un mob è stato portato da più vicine città di Abitene l'espulsione; di età compresa tra il vescovo è stato picchiato, e fatta per ballare con cani morti legata intorno al suo collo.

Ma il suo popolo lui costruita una nuova chiesa, e tre vescovi convissuto in questa piccola città, una Maximianist, un Primianist, e una cattolica.

Il leader del Donatisti in questo momento è stato Ottato, vescovo di Thamugadi (Timgad), chiamato Gildonianus, dalla sua amicizia con Gildo, il Conte d'Africa (386-397).

Per dieci anni Ottato, sostenuta da Gildo, è stato il tiranno d'Africa.

Egli ha perseguitato la Rogatists e Maximianists, e ha usato le truppe contro i cattolici.

S. Agostino ci dice che i suoi vizi e crudeltà sono state al di là di descrizione, ma che ha avuto almeno l'effetto di disgracing la causa del Donatisti, anche se per lui è stato odiato in tutta l'Africa per la sua malvagità e il suo male, ma il Puritan fazione rimase sempre In piena comunione con il vescovo, che è stato un rapinatore, un ravisher, un oppressore, un traditore, e di un mostro di crudeltà.

Gildo quando cadde nel 397, dopo aver fatto padrone d'Africa per un paio di mesi, Ottato è stato gettato in una prigione, in cui egli morì.

Sant'Agostino

S. Agostino ha iniziato la sua vittoriosa campagna contro Donatism poco dopo fu ordinato sacerdote nel 391.

Il suo popolare salmo o "Abecedarium" contro i Donatisti era destinato a far conoscere alla gente gli argomenti enunciati da S. Ottato, conciliante con lo stesso fine.

Esso dimostra che la setta è stata fondata da traditors, condannati dal papa e consiglio, separati da tutto il mondo, un motivo di divisione, di violenza e spargimento di sangue, la Chiesa è la vera Vite, i cui rami sono su tutta la terra.

Dopo S. Agostino era divenuto vescovo nel 395, ha ottenuto conferenze con alcuni dei leader donatista, anche se non con il suo rivale a Ippona.

Nel 400 egli ha scritto tre libri contro la lettera del Parmenianus, rifiutando la sua calunnie e le sue argomentazioni da Scrittura.

Più importanti sono stati i suoi sette libri di battesimo, in cui, in via di sviluppo dopo il principio già stabilito da S. Ottato, che l'effetto del sacramento è indipendente dalla santità del ministro, egli mostra in modo molto particolareggiato che l'autorità di S. Cipriano è più conveniente rispetto imbarazzante per la Donatisti.

Le principali donatista controversialist del giorno è stato Petilianus, Vescovo di Costantino, un successore degli Silvanus traditor.

S. Agostino ha scritto due libri in risposta a una lettera del suo contro la Chiesa, l'aggiunta di un terzo libro di rispondere a un'altra lettera in cui egli stesso è stato attaccato da Petilianus.

Prima di questo ultimo libro ha pubblicato il suo "De Unitate Ecclesiae" circa 403.

Per queste opere devono essere aggiunti alcuni sermoni e alcune lettere che sono reali trattati.

Gli argomenti utilizzati da S. Agostino contro Donatism rientrano in tre teste.

In primo luogo abbiamo la prova storica della regolarità delle Apoda la consacrazione, della innocenza di Felix di Aptonga, della colpa dei fondatori della "pura" la Chiesa, anche la sentenza pronunciata dal papa, consiglio, e imperatore, la vera storia di Macario, il barbaro comportamento dei Donatisti sotto Julian, la violenza della Circumcellions, e così via.

In secondo luogo, vi sono le argomentazioni dottrinali: le prove del Vecchio e del Nuovo Testamento che la Chiesa è cattolica, diffusa in tutto il mondo, e necessariamente una e unita; è fatto ricorso alla Sede di Roma, dove la successione dei vescovi è ininterrotta da San Pietro stesso; S. Agostino prende in prestito il suo elenco dei papi da S. Ottato (Ep. li), e nel suo salmo cristallizza l'argomento nella famosa frase: "Questo è il rock contro la quale l'orgoglioso porte degli inferi non prevarranno ".

Un ulteriore appello è per la Chiesa Orientale, e, in particolare, alla santa Chiesa di San Pietro che, St. Paul, e S. Giovanni indirizzata epistole - non erano in comunione con la Donatisti.

La validità del battesimo conferito dagli eretici, la impiety di rebaptizing, sono punti importanti.

Tutti questi argomenti sono stati trovati in S. Ottato.

Peculiare di S. Agostino è la necessità di difendere l'S. Cipriano, e la terza categoria è, in tutto suo.

La terza divisione comprende il argumentum ad hominem tratte dalla incoerenza dei Donatisti stessi: Secundus aveva perdonato il traditors; piena comunione è stata accordata alla malefactors come Ottato Gildonianus e la Circumcellions; Tichonius accesa contro il suo partito; Massimiano aveva diviso da Primatus come Majorinus da Apoda; la Maximianists era stato riammesso senza rebaptism.

Questo ultimo argomento del metodo è risultato essere di grande valore pratico, e molte conversioni sono attualmente in corso, in gran parte a causa della falsa posizione in cui l'aveva posto Donatisti stessi.

Questo punto è stato sottolineato in particolare da parte del Consiglio di Cartagine di settembre, 401, che aveva ordinato di informazioni per quanto riguarda il trattamento dei Maximianists essere raccolti da magistrati.

Lo stesso Sinodo ha ripristinato la prima regola, da tempo abolita, che donatista vescovi e clero devono mantenere il loro rango, se restituito alla Chiesa.

Papa Anastasio ho scritto al Consiglio sollecitando l'importanza della questione donatista.

Un altro consiglio organizzato in 403 con il pubblico dispute Donatisti.

Questa energica azione roused il Circumcellions a nuove violenze.

La vita di S. Agostino era in pericolo.

Il suo futuro biografo, St Possidius di Calama, è stato insultato e maltrattato da un partito guidato da un sacerdote donatista, Crispinus.

Il vescovo di quest'ultimo, anche il nome Crispinus, è stato provato a Cartagine e multati dieci libbre di oro come un eretico, anche se il bene è stato deferito dal Possidius.

Questo è il primo caso a noi noto in cui un donatista è dichiarato eretico, ma ormai è il comune stile per loro.

Il trattamento crudele e disgustosa del Maximianus, vescovo di Bagai, è anche legato da S. Agostino in dettaglio.

L'imperatore Onorio è stata indotta dai cattolici di rinnovare le vecchie leggi contro i Donatisti all'inizio del 405.

Alcuni buon risultato, ma il Circumcellions di Ippona sono stati entusiasti di nuova violenza.

La lettera di Petilianus è stato difeso da un grammatico nome Cresconius, contro la quale sant'Agostino ha pubblicato una risposta in quattro libri.

La terza e la quarta libri sono particolarmente importanti, come in questi egli sostiene dal Donatisti 'di trattamento dei Maximianists, cita gli Atti del Consiglio, del Cirta detenute da Secundus, e cita altri importanti documenti.

Il santo ha risposto a un pamphlet da Petilianus, "De baptismate unico".

IL "COLLATIO" DEL 411

S. Agostino, una volta aveva sperato di conciliare la ragione Donatisti da solo.

La violenza della Circumcellions, la crudeltà di Ottato di Thamugadi, i più recenti attacchi a tutti i vescovi cattolici avevano dato prova del fatto che la repressione da parte del braccio secolare era assolutamente inevitabile.

Non è stato necessariamente un caso di persecuzione per le opinioni religiose, ma semplicemente uno di tutela della vita e della proprietà e la garanzia di libertà e di sicurezza per i cattolici.

Tuttavia le leggi sono andati ben oltre questo aspetto.

Quelli di Onorio furono promulgati di nuovo in 408 e 410.

Nel 411 il metodo della disputa è stata organizzata su grande scala, con ordinanza l'imperatore stesso, su richiesta dei vescovi cattolici.

Il loro caso è stato ora completo e senza risposta.

Ma questo doveva essere portato a casa per la gente d'Africa, e l'opinione pubblica è stato quello di essere costretti a riconoscere i fatti, da parte di una pubblica esposizione della debolezza della posizione separatista.

L'imperatore ha inviato un funzionario di nome Marcellino, un ottimo cristiano, come cognitor a presiedere alla conferenza.

Egli ha rilasciato un annuncio che dichiara che avrebbe esercizio assoluta imparzialità nel suo svolgimento del procedimento e nella sua sentenza definitiva.

Il donatista vescovi, che dovrebbe venire alla conferenza sono state per ricevere indietro, per il momento le basiliche, che era stata presa da loro.

Il numero di coloro che sono arrivati a Cartagine era molto grande, anche se un po 'meno che il duecentosettantanove le cui firme sono state aggiunte a una lettera al presidente.

I vescovi cattolici numerati duecentoottantasei.

Marcellino ha deciso che ciascuna parte deve eleggere sette disputants, che solo deve parlare, sette consiglieri che essi possono consultare, e quattro segretari di mantenere il record.

Così, soltanto trenta-sei vescovi saranno presenti in tutti.

The Donatists pretended that this was a device to prevent their great numbers being known; but the Catholics did not object to all of them being present, provided no disturbance was caused.

Il principale oratore cattolica, oltre alla garbata e venerato Vescovo di Cartagine, Aurelio, è stata naturalmente Agostino, la cui fama era già diffusa in tutta la Chiesa.

Il suo amico, Alypius di Tagaste, e il suo discepolo e biografo, Possidius, sono stati anche tra i sette.

I principali oratori sono stati donatista Emerito di Cesarea di Mauretania (Cherchel), e Petilianus di Costantino (Cirta); quest'ultimo ha parlato o interrotto circa un centinaio e di cinquanta volte, fino a quando il terzo giorno è stato così rauca che egli ha dovuto desistere.

I cattolici fatto una generosa proposta che ogni vescovo donatista, che dovrebbe unirsi alla Chiesa, dovrebbe essere presieduto alternativamente, con il vescovo cattolico e la sedia episcopale, a meno che la gente dovrebbe oggetto, in questo caso, entrambi devono dimettersi e una nuova elezione da effettuare.

La conferenza si è svolta la 1, 3, e 8 giugno.

La politica della Donatisti è stato quello di sollevare obiezioni tecniche, di causare ritardo, e da tutti i mezzi per impedire l'cattolica disputants da affermando il loro caso.

Il caso è stato cattolica, tuttavia, chiaramente enunciati il primo giorno in cui le lettere sono state lette, affrontato da vescovi cattolici a Marcellino e per i loro deputati per istruirli nella procedura.

Una discussione dei punti importanti è arrivati a solo il terzo giorno, in mezzo a molte interruzioni.

Fu allora evidente che la mancanza di volontà dei Donatisti di avere una vera discussione è stata dovuta al fatto che essi non potevano rispondere agli argomenti e documenti portate avanti dai cattolici.

Il insincerity come pure la goffaggine di inconsequence e la loro grande sectaries ha fatto del male.

I principali punti dottrinali e storiche dei cattolici prove sono state effettuate perfettamente liscio.

Il cognitor riassumere in favore dei vescovi cattolici.

Le chiese, che sono stati provvisoriamente ripristinato il Donatisti venisse dato il loro assemblee sono state proibite sotto gravi pene.

Le terre di coloro che hanno consentito Circumcellions sulla loro proprietà sono state confiscate per essere.

Il processo verbale di questa grande conferenza sono stati presentati a tutti gli oratori per la loro approvazione, e la relazione di ogni discorso (per la maggior parte solo una singola frase), è stato firmato dagli altoparlanti come una garanzia della sua accuratezza.

Siamo in possesso di questi manoscritti in piena solo per quanto riguarda la metà del terzo giorno, per il resto solo le voci di ogni piccolo intervento sono conservati.

Queste voci sono state composte da ordine di Marcellino, al fine di facilitare il riferimento.

Sul conto del dullness e una lunghezza di la relazione completa, composta da S. Agostino un popolare di riprendere le discussioni nel suo "Breviculus Collationis", e andò con maggior dettaglio, in un paio di punti in una finale pamphlet, "Ad Donatistas post Collationem" .

Il 30 gennaio, 412, Onorio finale emesso una legge contro la Donatisti, rinnovando vecchia legislazione e aggiungendo una scala di ammende per donatista clero, e per i laici e le loro mogli: il illustres erano a pagare cinquanta libbre di oro, il spectabiles quaranta , Il senatores sacerdotali e trenta, il clarissimi e venti principali, il decuriones, negotiatores, e plebeii cinque, che sono stati Circumcellions a pagare dieci libbre di argento.

Schiavi dovevano essere riprovato dai loro maestri, erano coloni di essere costretto da ripetute percosse.

Tutti i vescovi e religiosi sono stati esiliati in Africa.

Nel 414 le ammende sono state aumentate per quelli di alto rango: un proconsole, vicario, o count è stato multato due cento libbre di oro, un senatore e un centinaio.

Un ulteriore legge è stato pubblicato nel 428.

La buona Marcellino, che era diventato l'amico di S. Agostino, cadde vittima (si suppone), per il rancore dei Donatisti, per lui è stato messo a morte nel 413, come se un complice e la rivolta di Eraclio, Conte di Africa, nonostante gli ordini dell'imperatore, che non crede lui colpevole.

Donatism era ormai screditata dalla conferenza e da proscrivere le leggi di persecuzione Onorio.

Il Circumcellions compiuto alcuni sforzi di morire, e un sacerdote è stato ucciso da loro a Ippona.

Non sembra che i decreti sono stati rigidamente effettuata, per il clero donatista è stato ancora trovato in Africa.

L'ingegnoso Emerito era a Cesarea nel 418, e al desiderio del Papa Zosimo S. Agostino ha avuto una conferenza con lui, senza risultato.

Ma anche per l'intero Donatism era morto.

Già prima della conferenza di Vescovi cattolici in Africa sono stati notevolmente più numerose che il Donatisti, ad eccezione di Numidia.

Dal tempo della invasione dei Vandali nel 430 è sentito parlare poco di loro fino a quando il giorno di San Gregorio Magno, quando essi sembrano aver fatto rivivere in qualche modo, per il papa, l'imperatore si lamentava di Maurice che le leggi non sono state applicate rigorosamente.

Hanno infine scomparso con la irruptions dei Saraceni.

DONATIST SCRITTORI

Ci sembra essere stata la mancanza di alcuna attività letteraria tra i Donatisti del quarto secolo, anche se poco rimane per noi.

Le opere di Donato il Grande erano conosciuti a San Girolamo, ma non sono stati conservati.

Il suo libro sullo Spirito Santo che è detto da Padre sono state Arian e dottrina.

È possibile che la pseudo-Cyprianic "De singularitate clericorum" è da Macrobio, e la "Adversus aleatores" è da un antipapa, sia donatista o Novatianist.

Gli argomenti di Parmenianus e Cresconius sono noti a noi, anche se le loro opere sono perso, ma Monceaux è stato in grado di ripristinare da S. Agostino's brevi citazioni da opere Petilianus di Costantino e Gaudentius di Thamugadi, e anche un libellus da un certo Fulgenzio, da Le citazioni e le pseudo-agostiniano "Contra Fulgentium Donatistam".

Di Tichonius, o Tyconius, siamo ancora in possesso del trattato "De regulis settem" (PL, XVIII, nuova ed. Dal professor Burkitt, a Cambridge "Testi e Studi", III, 1, 1894) per l'interpretazione della Sacra Scrittura.

Il suo commento su l'Apocalisse è perduto, ma è stato utilizzato da Girolamo, Primasius, e Beato nel loro commenti sullo stesso libro.

Tichonius è celebrato principalmente per le sue opinioni sulla Chiesa, che sono stati del tutto incoerente con Donatism, e che Parmenianus cercato di confutare.

E le famose parole di sant'Agostino (che spesso fa riferimento alla sua posizione illogica e alla forza con la quale lei ha sostenuto contro il cardinale dottrine della sua setta): "Tichonius assalito da tutti i lati dalle voci dei santi pagine, e si svegliò Ha visto la Chiesa di Dio diffusa in tutto il mondo, come era stato previsto e preannunciato la sua prima da tanto tempo i cuori e le bocche dei santi. E vedendo questo, egli è impegnato a dimostrare e far valere nei confronti del suo partito, che nessun peccato dell'uomo, Tuttavia villainous e mostruosi, in grado di interferire con le promesse di Dio, né alcun impiety di persone all'interno della Chiesa causare la parola di Dio a essere fatto nulla per l'esistenza e la diffusione della Chiesa, fino ai confini della terra, che è stato Promesso ai Padri e ora è manifesto "(Contra Ep. Parmen., I, i).

Pubblicazione di informazioni scritte da John Chapman.

Trascritto da Anthony A. Killeen.

Aeterna non caduca L'Enciclopedia Cattolica, Volume V. Pubblicato 1909.

New York: Robert Appleton Company.

Nihil Obstat, 1 maggio 1909.

Remy Lafort, Censore.

Imprimatur. + John M. Farley, Arcivescovo di New York

Questo oggetto la presentazione in originale in lingua inglese


Invia una e-mail domanda o commento a noi: E-mail

Il principale CREDERE pagina web (e l'indice per argomenti) è a