Paleocristiana manoscritti, letteratura patristica

Informazioni generali

Letteratura patristica si riferisce agli scritti dei Padri della chiesa cristiana (la parola greca patristikos significa "relative ai padri"), tra l'ultima parte del 1 ° secolo dC e la metà del secolo 8a.

Si può quindi essere distinti dal Nuovo Testamento, la teologia ad una estremità e da scolasticismo medievale e bizantino sistematizzazione presso gli altri.

Esso riflette il pensiero filosofico e religioso del mondo ellenistico e romano, da cui è derivata la maggior parte dei suoi concetti e del vocabolario.

I temi di questa vasta letteratura sono molteplici, ma la riflessione teologica dei Padri concentrata per la maggior parte su questioni di cristologia e la Trinità.

Sebbene scrittori d'Oriente e Occidente avevano molto in comune, percettibili sfumature di differenza può essere trovato nelle loro teologie. Scientifica Una teologia sviluppata in Oriente ed è stata segnata da una miscela di teologia biblica e idealismo platonico (in particolare in Alessandria) o realismo aristotelico (Specialmente in Antiochia).

In Occidente, scrittori cristiani generalmente dipendeva dalla tradizione teologica greco, che spesso chiarito nelle definizioni giuridiche o interpretato in categorie, fino alla nascita e alla fine del 4 ° secolo di un sofisticato latino teologia.

Letteratura patristica cade in tre periodi. Il periodo ante-niceno (prima del 325 dC), include gli scritti dei Padri apostolici, la apologetico e antiheretical letteratura, e gli inizi della teologia speculativa greca.

Le grandi figure di questo periodo includono Clemente di Alessandria, Cipriano, Ireneo, Giustino, Origene, e Tertulliano.

Il periodo compreso tra i comuni di Nicea (325) e di Calcedonia (451) è stata l'epoca d'oro dei padri niceno (compresi Eusebio di Cesarea, il primo grande storico della chiesa), il Alexandrians (in particolare Atanasio e Cirillo di Alessandria), il Cappadocians ( Basilio Magno, Gregorio di Nazianzo, Gregorio di Nissa), e la Antiochenes (Giovanni Crisostomo e Teodoro di Mopsuestia).

CREDERE
Informazione
Religiosa
Fonte
sito web
CREDERE Informazione Religiosa Fonte
Il nostro Lista di 2300 Soggetti religiosi
E-mail
Questo era anche il periodo delle grandi padri latini: Ilario di Poitiers, Ambrogio, Girolamo, e, soprattutto, Agostino.

Il periodo finale della letteratura patristica termina con Gregorio I (il Grande), in Occidente, e di Giovanni Damasceno in Oriente.

Ross Mackenzie


Bibliografia:


Altaner, Berthold, Patrology, 5 ° ed.

(1960); DiBerardino, Angelo, eds., Patrology, trans.

Di P. Solari, 4 voll.

(1986); Goodspeed, EJ, A History of Early Christian Literature, riv.

Ed.

(1966); Hamell, Patrick J., Manuale di Patrology (1968); Kelly, JND, paleocristiana Dottrine, riv.

Ed.

(1978); Leigh-Bennett, E., Handbook of Early Christian Padri (1980); Quasten, Johannes, e Plumpe, Joseph C., eds., Ancient Christian Writers (1946 -).


Dal momento che stiamo cercando di includere OGNI Chiesa primitiva documento in questa presentazione, vi sono circa 4000 di loro ora incluso!

Non è pratico a metterle tutte in un unico elenco di link, così li abbiamo diviso in piccole inserzioni circa come segue:


Informazioni avanzata

Raccolte insieme sono le traduzioni inglesi di testi reali di molti noti paleocristiana manoscritti.

Queste opere costituiscono una parte importante della fondazione praticamente per ogni cristiano Chiesa.

Nel cristianesimo, come in tutte le altre religioni, l'interpretazione di autori e relatori e Clero è sempre coinvolta.

Dal momento che diverse persone hanno talvolta interpretato la formulazione dei primi manoscritti in modi diversi, (come anche è vero della Bibbia), ci sviluppato molti diversi "umana pareri" su molti temi importanti, che ha avviato numerose eresie, scismi e molti di un gran numero di Le altre Chiese e confessioni, ciascuna, che hanno le proprie opinioni su quelle umane temi importanti.

Poiché gran parte del ragionamento sembra derivare oltre interpretazione dei significati delle opere dei primi Padri della Chiesa, stiamo presentando le opere qui, SENZA significativo commento o interpretazione.

Le eccezioni generalmente hanno a che fare con fatti storici, che sono rilevanti.

Per esempio, ci sono alcune brevi lettere, che sembra essere stato scritto a Maria, la Madre di Gesù, ma l'autore sembra aver vissuto molti anni dopo la sua!

Tali note includono un breve riferimento a essere "spurie".

Ci sono anche assortiti "frammenti" di manoscritti inclusa.

In alcuni casi, il risultato di questi frammenti di molto la illeggibilità di un manoscritto, in cui solo alcune frasi sono leggibili.

In altri casi, essi sono veramente frammenti, dilaniato porzioni di manoscritti.

Essere traduzioni in inglese, si deve ricordare la necessità di consultare i testi in lingua originale per qualsiasi studio critico.

Allo stesso modo, dobbiamo ricordare che, al momento queste lettere e libri sono stati scritti, anche la Bibbia è stata scritta in Scriptua continua, continua il testo, senza spazi per paragrafi, frasi o addirittura parole, e non vi era alcuna maiuscole, la punteggiatura o altri formattazione.

Pertanto, il punto di numerazione e il capitolo rubriche in questi testi, ovviamente, sono state aggiunte più tardi da copisti o traduttori di chiarire i testi.

Tuttavia, senza i miglioramenti, questi testi sono quasi impossibili da leggere o capire, e così sembra tollerabile di accoglierli.

Questo elenco è di circa in ordine cronologico, come è attualmente compreso.

Ci auguriamo di poter eventualmente includere tutti noto Manoscritti esistenti.

.



San Clemente I

Clemente, D.

AD 101, chiamato Clemente di Roma, è stato il vescovo di Roma, o papa, da c.92 a 101.

Secondo Ireneo, egli è stato il terzo successore di San Pietro.

Poco si sa della sua vita, la principale fonte di informazioni è la sua Lettera ai Corinzi (c.96), il primo pezzo di letteratura cristiana di altri scritti del Nuovo Testamento per i quali il nome dell'autore è certa.

L'alta stima in cui si è svolta Clemente è evidente dal fatto che fino al 4 ° secolo, la sua lettera è stata accettata da alcuni come la Scrittura.

Egli è uno dei Padri apostolici della chiesa.

L'epistola è stato scritto a causa di discordia e di divisione interna e la chiesa di Corinto.

Clemente intervenuta in nome della chiesa di Roma e un appello per il ripristino della pace, l'armonia e ordine.

Il documento, che dimostra la familiarità con Clemente stoici filosofia greca e la mitologia, dà una preziosa immagine della Chiesa primitiva organizzazione, credo, e la pratica.

Giorno di festa: 23 novembre (occidentale), 24 o 25 novembre (Orientale).

Agnes Cunningham

.

.

San Policarpo

Policarpo, c.69-c.155, vescovo di Smirne, è stato un legame vivente tra gli apostoli e la chiesa del 2d secolo più tardi.

Come un leader della chiesa in Anatolia, ha visitato Roma (155) per discutere con il suo vescovo il contestato data per la celebrazione della Pasqua.

E 'stato concordato che la chiese orientali e occidentali continueranno i loro usi divergenti.

Dopo il suo ritorno a Smirne, Policarpo è stato arrestato e bruciato a morte.

Una lettera dalla chiesa di Smirne, il più antico conosciuto racconto di un martire cristiano, offre un account di prova e della sua morte.

Un difensore della ortodossia - Ireneo dice che era un discepolo di san Giovanni - Policarpo opposti Marcion gnostico e di altri insegnanti.

Una lettera indirizzata a lui da Ignazio sopravvive, oltre a uno (o forse due combinato) di Policarpo ai Filippesi, che getta luce sui primi dottrina cristiana, l'organizzazione, e di uso della Scrittura.

Giorno di festa: 25 gennaio (Orientale), 23 febbraio (occidentale).

Ross Mackenzie


Bibliografia:


Altaner, Berthold, Patrology, (1960); Harrison, PN, Policarpo's Due Epistole ai Filippesi (1936); Musurillo, HA, comp., Atti dei Martiri cristiana (1972).

.

.

Marco Aurelio

Romano Impero

Marco Aurelio, B.

26 aprile, 121, d.

Marzo 17, 180, Roma governata da 161 fino alla sua morte.

Nato Marco Annio Vero, è stato adottato dal AntoniusS Pio imperatore nel 138 e sposato a sua figlia Annia Galeria Faustina pochi anni dopo.

Riuscì al trono senza difficoltà sulla morte di Antonino.

Marcus insistito sulla condivisione di potere altrettanto con Lucio Vero, che Antonino aveva anche adottato, anche se Vero, morto nel 169, era chiaramente meno competenti.

Educato dai migliori tutor a Roma e ad Atene, Marcus è stato un devoto di greco e di apprendimento della filosofia di Stoicismo.

Anche durante la sua campagna (167-175, 178-180) contro i Marcomanni e altre tribù danubiana ha mantenuto un "diario spirituale".

Questo documento, il Meditazioni, Marcus riflette il tentativo di conciliare la sua filosofia stoico di virtù e di spirito di sacrificio, con il suo ruolo di guerriero-sovrano.

Marcus's guerre e benevolences - ha abbassato le tasse ed è stato caritativa verso i meno fortunati - erano costosi e spesso inefficaci.

Suo figlio Commodo, che gli successe, ereditato la guerra danubiana, che Roma non poteva vincere, e di un tesoro che era stato di grave depauperamento.

Giovanni Eadie

Bibliografia:


Birley, AR, Marco Aurelio (1966) e riv.

Ed.

(1987); Farquharson, Arthur, Marco Aurelio, la sua vita e il suo mondo, ed.

DA da Rees (1951; repr. 1975); Sedgwick, Henry D., Marco Aurelio (1921; repr. 1971

Sant'Ignazio di Antiochia

Il terzo vescovo di Antiochia, Ignazio, dc107, fu portato a Roma sotto Traiano e gettati a belve.

Sulla strada per Roma, scrisse ai cristiani di Efeso, Magnesia, Tralles, Roma, Philadelphia, e Smirne e di Policarpo, vescovo di Smirne.

Questi sette lettere di dare uno sguardo illuminante non solo delle credenze e delle condizioni interne prime comunità cristiane, ma anche il carattere del loro autore.

Ignazio scrisse a proposito della nascita verginale e la divinità di Cristo, ma ha sottolineato soprattutto la natura umana di Cristo.

Il primo scrittore di chiamare la chiesa "cattolica", Ignazio descritto come una società di amore, di amore e presieduta da un vescovo con i suoi presbiteri e diaconi, e montati "in grazia, in una sola fede e una sola Gesù Cristo" (Ef 20).

Chiamato Theophoros ( "Dio"), Ignazio martirio considerato un grande onore e ha chiesto alla romana cristiani non per salvare lui.

"Voglio essere dato al belve", ha scritto, "per mezzo loro mi può raggiungere fino a Dio" (Rm 4).

Giorno di festa: 17 ottobre (occidentale), 17 dicembre (Antiochia); 20 dicembre (altri Orientale).

Bibliografia:


Corwin, Virginia, Sant'Ignazio di Antiochia e il cristianesimo (1960); Kleist, JA, ed., Le epistole di S. Clemente di Roma e di S. Ignazio di Antiochia (1946); Richardson, Cirillo, Il Cristianesimo di Ignazio di Antiochia ( 1935); Schoedel, William, Ignazio di Antiochia: Un commento sulla Sette Lettere di Ignazio (1985).

Opere di S. Ignazio di Antiochia

San Giustino martire

San Giustino Martire, c.100-c.165, è riconosciuto come uno dei più importanti scrittori paleocristiana.

A Samarian, ha studiato in diverse scuole di filosofia - stoici, Peripatetic, Pitagora, Platone e - prima di diventare un cristiano.

Justin ha assunto il compito di fare una motivata difesa del cristianesimo per gli esterni.

E 'andato a Roma e ha aperto una scuola di filosofia.

Justin è il rinomato autore di un vasto numero di trattati, ma l'unica autentica restanti due opere sono scuse, il suo Dialogo con Trifone l'Ebreo, e frammenti di D'risurrezione.

Justin è stato decapitato, probabilmente nel 165.

Giorno di festa: Giugno 1.

Bibliografia:


Barnard, OL, Giustino Martire: la sua Vita e Pensiero (1967).

Opere di san Giustino martire

S. Ireneo

S. Ireneo, B.

Anatolia, c.140-60, dc200, conosciuto come il padre della teologia cattolica, è il più importante teologo del 2d secolo dC.

Nella sua gioventù, egli divenne un discepolo di San Policarpo di Smirne.

Successivamente ha ricoperto il ruolo di vescovo di Lugdunum (Lione), in Gallia.

Ireneo è conosciuto attraverso diverse opere esistenti, così come con la sua influenza sulla successiva scrittori cristiani della patristica epoca.

Era un uomo di pace e di tradizione.

Il suo grande impegno sono stati spesi nella lotta contro lo gnosticismo, e il suo grande lavoro, Adversus haereses (Contro le eresie), è stato scritto per questo scopo.

Ha sviluppato la dottrina della ricapitolazione (anakephalaiosis) di tutte le cose in Cristo Gesù, in opposizione agli insegnamenti di gnostici come Valentinus e Basilides.

Strenuo difensore della tradizione apostolica, Ireneo è stato il primo Padre della Chiesa a sistematizzare le tradizioni religiose e teologiche della chiesa, per quanto essi esisteva.

In Quartodeciman controversia sulla data per l'osservanza della Pasqua, egli ha sostenuto per la diversità di pratiche e l'unità della fede.

Giorno di festa: 28 giugno.

Agnes Cunningham


Bibliografia:


Nielsen, Jan Tjierd, Adamo e Cristo nella teologia di Ireneo di Lione (1968); Wingren, Gustavo, L'uomo e l'incarnazione: A Study in Teologia Biblica di Ireneo, trans.

Da Ross MacKenzie (1959).

Opere di S. Ireneo

Erma

Uno dei Padri apostolici, Erma è stato un secolo 2d-cristiano che è stato venduto a Roma come schiavo.

Egli è stato liberato, sposato, e si è successo negli affari, ma è stato denunciato da uno dei suoi figli durante la persecuzione.

La sua famosa opera, Il Pastore, diviso in tre parti (Visioni, Mandati, Similitudes), è una serie di rivelazioni concesso da una vecchia donna (che rappresenta la chiesa) e di un pastore (un angelo), circa il peccato, il pentimento, e la precetti morali Che portano a una nuova vita.

Molti primi cristiani è considerata parte della Scrittura.

Opere di Erma


Successivamente Manoscritti, ../txv/earlych7.htm


Circa 87 Manoscritti inclusi qui, oltre a frammenti

Questo oggetto la presentazione in originale in lingua inglese


Invia una e-mail domanda o commento a noi: E-mail

Il principale CREDERE pagina web (e l'indice per argomenti) è a