Teologia di Luca

Informazioni avanzata

Le Prove

La teologia di Luca può essere discernimento osservando diverse linee di convergenza dei mezzi di prova.

Dal momento che un Vangelo manca la sequenza logica proposizionale di dichiarazioni caratteristica dei epistole, grande cura è necessaria per valutare in modo accurato questa prova.

La seguente deve essere considerato.

Struttura narrativa

L'attenta dichiarazione di intenti prima di inserire il racconto comincia avvisa il lettore ad osservare i fattori che contribuiscono alla garanzia per quanto riguarda la verità del Vangelo cristiano.

L'inclusione della nascita narrazioni, in contrasto con Marco e Giovanni, e con diversi episodi da quelli di Matteo, dirige il lettore ad alcuni temi riguardanti la messianicità di Gesù e di figliolanza.

L'utilizzo di una struttura in chiastic Zaccaria's Benedictus (1:68-79) si concentra l'attenzione sul tema centrale del giuramento / alleanza, insieme con gli altri temi ripetuto: Dio "venuta" (o "visitata"), la sua "gente", "Salvezza", "profeti", la "mano" dei "nemici", e la "padri".

L'introduzione di due testimoni, Simeone e Anna, secondo il modello accettato di due testimoni, richiama l'attenzione e conferma l'identità del bambino come il Messia promesso (2:25-38).

CREDERE
Informazione
Religiosa
Fonte
sito web
CREDERE Informazione Religiosa Fonte
Il nostro Lista di 2300 Soggetti religiosi
E-mail
Entro il racconto di Gesù 'ministero editoriale tocca alcuni hanno un grande effetto e con temi teologici.

Per esempio, omettendo la maggior parte di narrazione di Marco 6:45-8:26, Luca è in grado di muoversi rapidamente dal stilling della tempesta (Marco 4:35-41; Matt. 8:23-27; Luca 8: 22 -25), Con la sua grande climatiche domanda, "Chi è?"

Sostando solo per pochi incidenti, soprattutto quelli con significato messianico, per la questione di Erode, "Chi, dunque, è questo?"

(Lc 9,9), e alla domanda a Cesarea di Filippo: "Voi chi dite io sia?"

Un altro uso della struttura è l'inserimento della sezione centrale unica.

Questo non solo contiene una collezione di Gesù 'insegnamenti, ma si caratterizza per un motivo di viaggio.

Vi è un forte senso di movimento verso Gerusalemme, la città di destino nel piano di Dio (9:51, 53; 13:22; 33; 17:11, 18:31).

Cfr.

9:31, 19:11, 28 su Gerusalemme, e le 9:57; 24:13-17 per esempi di Luca specifici riferimenti al viaggio.

L'introduzione di questa sezione guarda avanti specificamente a Gesù 'ascensione ( "ripreso", Luca 9:51; cfr. Lo stesso termine, in At 1,2).

Si tratta di una singolare attenzione di Luca, l'evento finale del suo Vangelo (24:50-53).

Vocabolario

Attenta osservazione della parola di frequenza, fornisce la prova di notevole importanza teologica, soprattutto in confronto con gli altri Vangeli.

Osservando la relativa frequenza di tali parole come "salvezza", "peccatore", "oggi", "Dio", "parola", "città", e varie parole raggruppati in campi semantici, come quelli relativi alla povertà e la ricchezza (per citare A pochi), è fondamentale nella valutazione della teologia di Luca.

Un esempio è l'insolita frequenza di "oggi" (Luca 2:11, 4:21, 5:26, 12:28, 13:32, 33; 19:5, 9; 22:34, 61; 23:43 e Nove volte negli Atti).

Contesto

Qui si vede in particolare la convergenza delle linee di prove.

Quando più significative parole verificarsi insieme in un brano che ha chiaramente teologica importanza, specialmente se si è a un punto cruciale del racconto, il lettore può essere certi che l'autore sta compiendo un importante dichiarazione teologica.

Gesù 'conversazione con Zaccheo è un esempio.

Essa si verifica poco prima di Gesù 'ingresso trionfale, centri su uno dei cosiddetti peccatori (Lc 19,7), emarginati sociali, e di altre persone impopolari featured in Luca, come gli oggetti di Gesù' preoccupazione.

Il lessico comprende tali termini chiave come "oggi" e di "salvezza".

Un altro importante evento si verifica all'inizio di Gesù 'ministero: la sua predicazione nella sinagoga di Nazaret.

Questa contiene una dichiarazione programmatica su Gesù 'unzione dello Spirito a predicare la buona novella ai poveri.

Il significativo l'uso di Isaia 61, con il suo giubileo motivo ( "anno di grazia del Signore"), contribuisce alla sua importanza teologica.

Geografico e storico sfondo

Altre indicazioni di teologia sono visto in Luca's stress su queste caratteristiche.

Luca pone la salvezza nel sweep eventi della storia umana.

La sua descrizione di Gesù 'orientamento a Gerusalemme da Luca 9:51 sui punti per la passione, risurrezione e ascensione.

In sintesi, ogni aspetto del Vangelo, da singole parole per la grande scena storica, vale la pena di indagare per teologica informazioni.

Temi teologici

Alcuni dei temi e argomenti specifici e Luca sono:

Cristologia

Come negli altri vangeli, Gesù è visto come Messia (ad esempio, in Luca 9:20).

Egli è anche il Figlio di Dio, come indica l'angelo (Lc 1,35) e come egli stesso riconosce a dodici anni (Lc 2,49).

Un contributo unico di Luca è la presentazione di Gesù come un profeta.

Egli è in contrasto con il rispetto e Giovanni Battista, come una figura profetica.

Luca accenni al suo ruolo profetico in 4:24-27 e 13:33.

Anche il ministero di Eliseo viene in mente presso il miglioramento del figlio della vedova di Nain vicino a dove Eliseo aveva sollevato il figlio del "grande donna" di Shunem.

Soteriologia

Senza dubbio, Luca sottolinea la necessità e la fornitura di salvezza.

Il Vangelo si concentra sulla croce attraverso la passione previsioni (9:22, ecc), in comune di Matteo e di Luca, nei primi foreshadowings delle 2:35, 5:35, e, in particolare, attraverso i detti durante l'Ultima Cena (22 :19-22).

At in croce è visto come la volontà di Dio, anche se compiuta da uomini peccatori (At 2,23).

Se né il Vangelo né At contiene le dichiarazioni esplicite familiare da Paolo sulla teologia di espiazione, che non vuol dire Luca dottrina è carente.

Il Vangelo presenta la necessità della salvezza e il progresso di Gesù alla croce vividamente; At dichiara la possibilità di perdono per mezzo di Cristo (ad esempio, 2:38, 4:12, 10:43, 13:39).

Gloria

Tuttavia, Luca è molto forte la teologia della gloria.

Egli sottolinea la vittoria della risurrezione, con una dichiarazione di rivendicazione di Gesù (Atti 2:24, 3:15, 4:10, 10:39-42; 13:26-37; 17:31).

L'ascensione è sottolineato predictively nel mezzo del Vangelo (9:51), e al centro di Luca due volumi di lavoro, Luca At 1, e 24.

Dossologia

Questa teologia della gloria trova concreta espressione in ripetute ascriptions di gloria a Dio.

Questi si verificano soprattutto alla nascita di Cristo (2,14) e la guarigione di occasioni (ad esempio, in Luca 5:25-26; At 3:8-10).

Lo Spirito Santo

Lo Spirito è prominente fin dall'inizio (Luca 1:15, 41; 2:25-35).

Gesù è stato concepito per l'ombra dello Spirito (1,35).

Era pieno di Spirito e guidati dallo Spirito, al momento della sua tentazione (4,1).

Lo Spirito era su di lui e il suo ministero (4,18).

Il Signore ha promesso lo Spirito Santo, in risposta alla preghiera (11:13), e in attesa della Pentecoste (24:49; At 1,4).

Lo Spirito Santo è, naturalmente, di rilievo in tutto il libro degli Atti.

Preghiera

Ciò è particolarmente significativo nei momenti di crisi nella vita di Gesù (Luca 3:1, 6:12, 9:18), e nei primi giorni di pericolosa la chiesa (ad esempio, in Atti 4:23-31; 6:4, 6; 8:15; 9:11; 10:2; 13,3).

La potenza di Dio

Insieme con gli altri Vangeli, Luca registra i miracoli di Gesù e usa la parola dynamis.

Questa attenzione continua per tutta At.

Senso di destino; Profezia e Fulfillment

Si tratta di una singolare attenzione di Luca.

Il verbo dei ", che è necessario", si verifica frequentemente con riferimento alle cose Gesù "deve" compiere (Luca 2:49, 4:43, 9:22, 13:33, 24:7, 26, 44-47) .

Questa è visto sia in termini di realizzazione (Luca 1:1, traducendo peplerophoremenon come "compiuta" o, con NIV, "soddisfatto") e in termini di OT compimento della profezia.

"La prova di profezia" è un aspetto significativo di Luca's iscritto.

Escatologia

Questo aspetto del lavoro di Luca ha occasionate molto discusso.

E 'stato il punto di vista del H. Conzelmann che Luca ha scritto in un contesto di preoccupazione perché Gesù non era ancora restituito.

Luca presumibilmente ha incontrato questa presunta "ritardo della parusia" di rielaborazione Gesù 'insegnamenti che la chiesa è di continuare.

Senza fare con Conzelmann varie idee su questo e altri argomenti, si può notare che un ulteriore studio ha dimostrato che, mentre Luca vede un periodo di fedele servizio prima del ritorno del Signore (ad esempio, la parabola del nobile, o dieci mine, Luca 19:11-27), egli conserva anche forte escatologica insegnamenti (ad esempio, 12:35-40) e un senso di imminency (ad esempio, 18:8).

Si tratta di speculazioni sbagliate (cfr Luca 17:20-21), che Luca ha respinto, e non il imminency del ritorno del Signore.

È su questo sfondo che Luca unico accento sulla "oggi" è quello di essere visto.

Israele e il Popolo di Dio

La parola laos, "la gente", è utilizzato con un significato speciale e Luca.

In contrasto con la folla (ochloi) e la ostile governanti, il "popolo" sono pronti a ricevere Gesù.

Naturalmente, nel periodo di Luca-Atti per la maggior parte di questi sono ebrei.

Luca sembra fare con la natura del popolo di Dio, la posizione della Chiesa in rapporto alla incredulo ebrei.

Egli sottolinea che migliaia di ebrei creduto (Atti 21:20), anche se egli dimostra come Paolo, voltandosi verso le genti.

La Parola di Dio

Questo è un tema più significativo e scritti di Luca è generalmente riconosciuto.

Loghi si verifica nel prologo del Vangelo (1,2), 4:22, 32, 36, e, in particolare, nella parabola del seminatore, che sottolinea l'obbedienza alla parola di Dio (8:4-15).

Atti e la crescita della "parola" parallelo la crescita della chiesa (At 4:31; 6:7; 12,24).

Discepolato

Luca non contiene insegnamenti negli altri vangeli.

In aggiunta a 9:23-26, in parallelo di Matteo e Marco, Luca ha grandi sezioni sul discepolato e 9:57-62; 14:25-33.

Ricchezza e povertà

Il Vangelo, rivolto a una persona benestante, record Gesù 'missione ai poveri (4,18).

Luca fa riferimento a un futuro inversione di ruoli sociali e il Magnificat (1,46-55), le Beatitudini (insieme con i problemi, che solo Luca descrive; 6:20-26), e la storia di un uomo ricco e Lazzaro ( 16,19-31).

Luca dà l'insegnamento diretto su possedimenti (Luca 12:33), è l'unico commento su farisei 'avidità (Luca 16,14), e sottolinea la chiesa, la generosità e la condivisione con chi è nel bisogno (Atti 2:44-45; 4: 32-37; 11:27-30).

Studi recenti

Lo studio della teologia di Luca è stato perseguito con grande vigore nel corso degli ultimi decenni.

Il lavoro creativo di Conzelmann generato una serie di trattati sulla teologia di Luca.

In questione sono stati lo scopo per il quale ha scritto il Vangelo di Luca e gli Atti, la portata e il significato della sua redazione (editing), e l'effetto di tendenze teologiche autore può avere avuto sulla sua attendibilità storica.

Secondo Conzelmann, Luca's scopo è stato quello di impostare il suo schema della storia della salvezza.

Marshall, Luca vede il lavoro come una testimonianza di salvezza per sé.

Altri hanno visto un apologetico motivo (ad esempio, la difesa del cristianesimo per uno o un altro scopo) o un motivo teologico (ad esempio, l'identità del popolo di Dio).

La valutazione del grado di Luca's redactional lavoro per servire i suoi scopi dipende la valutazione di diverse questioni.

È "S" dato editoriale aggiornamento a causa di teologia, di stile, o le fonti utilizzate?

Se le fonti, vi erano ragioni teologiche per l'utilizzo di una determinata fonte e per consentire la sua posizione teologica di dati non modificati?

Essa deve essere assunta, come spesso avviene, che Luca's teologica scopi colpiti negativamente la sua obiettività storica?

Per una difesa di Luca credibilità come sia uno storico e teologo, vedere Marshall, il lavoro di seguito.

In conclusione, Fitzmyer's cautela contro l'interpretazione di Luca, in termini di teologia la propria tesi su Luca è di per sé un commento su numerosi contributi su questo tema.

WL Liefeld


(Elwell Evangelica Dictionary)

Bibliografia


CK Barnett, Luca Storico e la recente studio; H. Conzelmann, La Teologia di San Luca; NA Dahl, "L'Oggetto di Luca-Atti", in Gesù e la Memoria della Chiesa; EE Ellis, Eschatology in Luca; H. Flender, San Luca: Redemptive Teologo della Storia; JA Fitzmyer, Il Vangelo Secondo Luca I-IX; E. Franklin, il Cristo Signore: A Study in Scopo e Teologia di Luca-At; J. Jervell, Luca E il popolo di Dio; LT Johnson, The Literary Funzione di Possessions in Luca-Atti; LE Keck e Martyn JL, eds., Studies in Luke-At; IH Marshall, Luca: storico e teologo; Mattill AJ, Jr, Luca E l'Ultima Cose; JC O'Neill, La teologia degli Atti e la sua impostazione storiche; NB Stonehouse, La testimonianza di Luca a Cristo; CH Talbert, pattern di letteratura, temi teologici e il Genere di Luca-At, e (a cura di) Prospettive su Luca-Atti; DL Tiede, Profezia e Storia in Luca-Atti.


Inoltre, si veda:


Teologia di Matteo


Teologia di Marco


Teologia di Giovanni


Nuovo Testamento, la teologia

Questo oggetto la presentazione in originale in lingua inglese


Invia una e-mail domanda o commento a noi: E-mail

Il principale CREDERE pagina web (e l'indice per argomenti) è a