Domenica delle Palme

Informazioni generali

Domenica delle Palme, nel cristianesimo, è la domenica prima di Pasqua, così chiamato dalla consuetudine di benedizione delle palme e dei rami porzioni di portare in processione, in commemorazione del ingresso trionfale di Gesù in Gerusalemme.

CREDERE
Informazione
Religiosa
Fonte
sito web
CREDERE Informazione Religiosa Fonte
Il nostro Lista di 2300 Soggetti religiosi
E-mail

Domenica delle Palme

Informazioni avanzata

Domenica delle Palme è la domenica precedente la domenica di Pasqua, considerata la seconda domenica di passione di nostro Signore Gesù Cristo.

L'uso di palme è stato introdotto a Roma il più tardi il dodicesimo secolo.

Aiutare le palme simboleggiano l'ultima entrata di Gesù in Gerusalemme prima della sua crocifissione, durante il quale il popolo strewed palme nel suo percorso come un segno di reverenza.

In reenactment di oggi che l'ingresso in Gerusalemme di persone sono incoraggiati a portare le palme come parte della esperienza liturgica.

TJ tedesco


(Elwell Evangelica Dictionary)

Bibliografia


WJ O'Shea, Il Significato della Settimana Santa.

Domenica delle Palme

Informazioni cattolica

La sesta e ultima domenica di Quaresima e inizio della Settimana Santa, una domenica di più alto rango, nemmeno una commemorazione di qualsiasi tipo di essere ammesse nella messa in comune di legge che fissa l'inizio della Pasqua dovere.

Il romano segna la stazione a San Giovanni in Laterano (v. STAZIONI), e prima di settembre, 1870, il papa ha eseguito le cerimonie.

I Greci celebrare la giornata con grande solennità; chiamano kyriake o heorte tonnellate baion o heorte baiophoros o anche Lazzaro domenica, perché il giorno prima che essi hanno la festa della rianimazione di Lazzaro.

Imperatori utilizzato per distribuire rami di palma e di piccole presenta tra i loro nobili e domestiche.

Il latino libri liturgici chiamano Dominica in Palmis, Dominica o Dies Palmarum.

Da il grido del popolo durante la processione del giorno ha ricevuto il nome di Dominica, o semplicemente Osanna Osanna (Ozanna).

Perché ogni grande festa è stata, in qualche modo, un ricordo della risurrezione di Cristo, e di conseguenza è stato chiamato Pascha, troviamo i nomi Pascha floridum, Pâques fleuries in francese, in spagnolo Pascua florida, e fu da questo giorno del 1512 che il nostro Stato Della Florida ha ricevuto il suo nome (Nilles, II, 205).

Da l'usanza di benedizione anche fiori e entwining loro sorte tra le palme i termini Dominica florida e muore floridus.

Fiore-domenica era ben noto in Inghilterra, in Germania come Blumensonntag o Blumentag, come anche tra i serbi, i croati, e Rusyn, nel Glagolite Breviario e Messale, e tra gli armeni.

Quest'ultimo celebrare la Domenica delle Palme un altro sulla settima domenica dopo Pasqua, per commemorare il "Ingressus Domini in coelum juxta visionem Gregorii Illuminatoris" chiamato Secundus floricultus o Secunda dominica palmarum (Nilles, II, 519).

Poiché questa domenica è l'inizio della Settimana Santa, durante il quale sono stati riconciliati i peccatori, è stato chiamato Dominica indulgentioe, competentium, capitilavium e dalla pratica del lavaggio e la rasatura della testa come una preparazione fisica per il battesimo.

Durante i primi secoli della Chiesa, questo sacramento è stato conferito solennemente solo nella notte del Sabato Santo, il testo del credo fosse stato reso noto ai catecumeni sul precedente la domenica delle Palme.

Questa pratica è stata seguita in Spagna (Isidoro, De off. Eccl. ", I, 27), in Gallia (PL, LXI, 265), a Milano (Ambrogio, Ep. Xx).

In Inghilterra il giorno è stato chiamato Olive Branch o domenica, o Sallow Willow, Yew o Blossom domenica, o domenica del Willow Boughs.

Poiché la celebrazione ha ricordato il solenne ingresso di Cristo in Gerusalemme, la gente ha fatto uso di molti curiosi e rappresentazioni realistiche; quindi, una figura di Cristo, seduto su un asino, scavate di legno è stato portato in processione e anche portato in chiesa.

Tali cifre possono ancora vedere nei musei di Basilea, Zurigo, Monaco di Baviera e Norimberga (Kellner, 50).

In alcuni luoghi, in Germania e in Francia era consuetudine strew fiori e rami verdi sulla croce nella chiesa.

Dopo la Passione era stata recitata durante la Messa benedetto le palme e sono stati portati questa croce (in conseguenza a volte chiamato il Palm croce), è stato wreathed e decked con loro per simboleggiare la vittoria di Cristo.

In Bassa Baviera ragazzi passò per le strade cantando "Pueri Hebræorum" e altri carols, dove hanno ricevuto il nome di Pueribuben ( "Theologisch-praktische Quartalschrift", 1892, 81).

Talvolta uno scoperto crocifisso, o vangelo-libro, e spesso il Santissimo Sacramento, è stata condotta in recessione.

In molte parti d'Inghilterra una grande e bella tenda è stato preparato e il sagrato.

Due sacerdoti, accompagnati da luci portato il Santissimo Sacramento in una bella tazza o pyx appeso in un santuario di lavoro aperto a questa tenda.

Un lungo tratto processione con palme e fiori è venuto fuori dalla chiesa e ha quattro stazioni a Laics' cimitero a nord della chiesa, a lato sud, a ovest porta, e prima che la chiesa-cantiere croce, che è stato poi scoperto .

A ciascuna di queste stazioni sono state cantate Vangeli.

Dopo il canto del Vangelo, il primo santuario con il Santissimo Sacramento è stato sopportato in avanti.

Sulla riunione, tutti si prosternarono e baciato la terra.

La processione poi continuato.

La porta della chiesa è stata aperta, i sacerdoti detenuti in alto fino al santuario con il Santissimo Sacramento, in modo che tutti coloro che si sono recati in doveva andare in questo santuario, e quindi la processione ritornò in chiesa.

L'introduzione del Santissimo Sacramento in processione della Domenica delle Palme è generalmente attribuita al beato.

Lanfranc che ha ordinato la cerimonia per la sua Abbazia di Bec.

Liturgica e scrittori differire l'assegnazione di un termine per l'introduzione della benedizione delle palme e della processione.

Martène, "De antiq. Eccl. Discipl."

Xx, 288, trova alcuna menzione della loro prima, l'ottavo o nono secolo.

Peliccia, "cristiana. Eccl. Politia", II, 308, è dello stesso parere e cita Amularius, "De div. Spento.", I, x, il primo a parlare di loro.

Binterim, V, i, 173, per l'autorità di Severo, patriarca di Antiochia, e di Josue lo Stilita, Pietro afferma che il vescovo di Edessa, a circa 397 ordinato la benedizione delle palme di tutte le chiese della Mesopotamia.

Le cerimonie avevano la loro origine, molto probabilmente a Gerusalemme.

E la "Peregrinatio Sylviæ", realizzata tra il 378 e il 394, che sono così descritte: Il giorno del Signore, che inizia pasquale, o Grande, Settimana, dopo che tutti i consueti esercizi da cuocere-corvo fino al mattino aveva preso posto nella Anastasia e Presso la Croce, si sono recati alla chiesa maggiore dietro la croce sul Golgota, chiamato il Martyrium, e qui l'ordinaria domenica si sono svolti i servizi.

Alla settima ora (uno pm) tutti proceduto al monte degli Ulivi, Eleona, la grotta nella quale Nostro Signore di insegnare, per due ore e canti, inni, e le lezioni sono state recitate.

Chi l'ora di Nessuno (tre ore), tutto è andato, cantando inni, per la Imbomon, dove Nostro Signore asceso al cielo.

Qui due ore di più sono stati spesi in esercizi di devozione, fino a circa 5 ore, quando il passaggio dalla materia come il Vangelo ai bambini portando rami e Palms incontrato il Signore, dicendo: "Benedetto Colui che viene nel nome del Signore" è Leggere.

A queste parole tutto è andato indietro alla città, ripetendo "Benedetto Colui che viene nel nome del Signore".

Tutti i bambini del foro rami di palma o di olivo.

I fedeli passati attraverso la città con il Anastasia, e vi recita dei Vespri.

Poi, dopo una preghiera nella chiesa di Santa Croce tutti tornati alle loro case.

In tre dei più antichi romani Sacramentaries alcuna menzione è trovata la benedizione di una delle palme o la processione.

La prima comunicazione è in "Gregorianum" utilizzato in Francia nel nono e decimo secolo.

In essa si trova tra le preghiere della giornata uno che pronuncia una benedizione sui portatori delle palme, ma non sulle palme.

Il nome Dominica in palmis, De passione Domini si verifica nel "Gelasianum", ma solo come un superscription e Probst ( "Sacramentarien und Ordines", Münster, 1892, 202) è probabilmente corretto e sospettare la prima parte di uno Inoltre, e De passione Domini iscrizione originale.

Sembra certo che il cuscinetto di palme servizi è stato durante la precedente prassi, poi è arrivata la processione, e poi la benedizione delle palme.

Le principali cerimonie del giorno sono la benedizione delle palme, la processione, la Messa, e durante il canto della "Passione".

La benedizione delle palme segue un rituale simile a quello della Messa l'altare rami di palme sono collocate tra i candelabri invece di fiori normalmente utilizzati.

Le palme da beati su una tabella a lato o in Epistola cattedrale chiese tra il trono e l'altare.

Il vescovo esegue la cerimonia dal trono, il sacerdote Epistola al fianco degli altari.

L'antifona "Osanna al Figlio di Davide" è seguita da una preghiera.

La Lettera è da leggere Esodo xv, 27-xvi, 7, narrando il mormorio dei figli di Israele nel deserto di Sin, e sospirando per la fleshpots d'Egitto, e dà la promessa della manna per essere inviato come cibo dal cielo .

La progressiva contiene le parole profetiche pronunciate dal sacerdote Caiphas alta, "Questo espediente è stato un uomo che deve morire per la gente", e un altro, la preghiera di Cristo nel Giardino degli Ulivi, che potrebbe passare il calice; anche il suo monito a I discepoli a guardare e pregare.

Il Vangelo, tratto da San Matteo, XVI, 1-9, descrive l'ingresso trionfale di Cristo a Gerusalemme, quando la popolazione tagliare rami dagli alberi e li strewed come Egli passò, piangere, Osanna al Figlio di Davide, benedetto è lui Che viene nel nome del Signore.

(In privato Messe questo Vangelo viene letto alla fine della Messa, invece di quello di San Giovanni.) Quindi seguire un oration, una prefazione, il Sanctus e Benedictus.

Nei cinque preghiere, che sono poi ha detto il vescovo o sacerdote chiede a Dio di benedire i rami di palma o di oliva, che può essere una protezione a tutti i luoghi in cui possono essere portati, che la mano destra di Dio possa espellere tutte le avversità, Benedica e protegga tutti coloro che abita in loro, che sono stati redenti da nostro Signore Gesù Cristo.

Le preghiere fanno riferimento al colomba portando indietro il ramoscello d'ulivo al di Noè e per la moltitudine di saluto Nostro Signore; dicono che i rami di palme significare la vittoria sulla morte del principe e per l'olivo l'avvento di unzione spirituale, per mezzo di Cristo.

Il prete officiante sprinkles le palme con l'acqua santa, incenso, e, dopo un'altra preghiera, li distribuisce.

Durante la distribuzione il coro canta la "Pueri Hebræorum".

L'ebraico bambini diffondere le loro vesti nel modo in cui e gridò dicendo: "Osanna al Figlio di Davide; Benedetto colui che viene nel nome del Signore".

Poi segue la processione del clero e del popolo, portando la benedetta palme, il coro e il tempo medio di canto delle antifone "Cum appropinquaret", "Cum audisset", e altri.

Tutte marzo fuori dalla chiesa.

Al ritorno della processione due o quattro chanters entrare nella chiesa, chiudere la porta e cantare l'inno "Gloria, laus", che si ripete da quelle al di fuori.

Alla fine del canto il suddiacono bussa alla porta con il personale della croce, la porta è aperta, e tutti entrare cantando "Ingrediente Domino".

Messa è celebrata, la caratteristica principale dei quali è il canto della "Passione secondo san Matteo, durante il quale tutti i titolari delle palme nelle loro mani.

Rami di palma, sono stati utilizzati da tutte le nazioni come un emblema di gioia e di vittoria sui nemici, e il cristianesimo come un segno di vittoria sulla carne e il mondo secondo Sal.

Xci, 13, "Justus ut palma florebit"; quindi soprattutto associato con la memoria dei martiri.

Benedetto le palme nella Domenica delle Palme sono stati utilizzati per la processione del giorno, poi preso a casa dai fedeli e usato come un sacramentale.

Essi sono stati conservati in posti di rilievo nella casa, in fienili, e nei campi, e gettato nel fuoco durante le tempeste.

Sul Basso Reno esiste l'usanza di decorare la tomba benedetto con palme.

Dal benedetto le palme le ceneri vengono acquistati per il Mercoledì delle Ceneri.

In luoghi dove le palme non può essere trovato, rami di ulivo, casella di sambuco, abete o di altri alberi vengono utilizzati e la "Cæremoniale episcoporum", II, XXI, 2 suggerisce che in tali casi almeno po 'di fiori o attraversa fatta di palme da allegare alla I rami d'oliva.

Roma e rami di ulivo sono distribuiti alla popolazione, mentre il clero spesso portano palme secche e ritorto in varie forme.

In parti di Baviera grande palude salici, con i loro catkins, e decorata con fiori e nastri, sono stati utilizzati.

Pubblicazione di informazioni Scritto da Francesco Mershman.

Trascritto da Mark E. Maier.

L'Enciclopedia Cattolica, Volume XI.

Pubblicato 1911.

New York: Robert Appleton Company.

Nihil Obstat, 1 febbraio 1911.

Remy Lafort, STD, Censore.

Imprimatur. + Giovanni Cardinale Farley, Arcivescovo di New York

Bibliografia

ROCK, La Chiesa dei nostri Padri (Londra, 1904); DUCHESNE, Christian Culto (Londra, 1904), 247; Ecclesiastica American Review (1908), 361; Kirchenlexicon; KELLNER, Heortology (tr. Londra, 1908); KRAUS, Realencyklopädie ; NILLES, Kalendarium Manuale (Innsbruck, 1897).

Questo oggetto la presentazione in originale in lingua inglese


Invia una e-mail domanda o commento a noi: E-mail

Il principale CREDERE pagina web (e l'indice per argomenti) è a