Early Historical Documents on Jesus ChristPrimi Documenti Storici su Gesù Cristo

Catholic Information Informazioni cattolica

The historical documents referring to Christ's life and work may be divided into three classes: pagan sources, Jewish sources, and Christian sources. I documenti storici relativi alla vita di Cristo e di lavoro possono essere divisi in tre classi: fonti pagane, fonti ebraiche, e fonti cristiane. We shall study the three in succession. Studieremo i tre in successione.

I. PAGAN SOURCES I. PAGAN FONTI

The non-Christian sources for the historical truth of the Gospels are both few and polluted by hatred and prejudice. Le fonti non cristiane per la verità storica dei Vangeli sono pochi e inquinate da odio e pregiudizi. A number of reasons have been advanced for this condition of the pagan sources: Un certo numero di ragioni sono state avanzate per questa condizione delle fonti pagane:

BELIEVE Religious Information Source web-siteCREDERE
Informazione
Religiosa
Fonte
sito web
BELIEVE Religious Information SourceCREDERE Informazione Religiosa Fonte
Our List of 2,300 Religious Subjects

Il nostro Lista di 2300 Soggetti religiosi
E-mailE-mail
The field of the Gospel history was remote Galilee; Il campo della storia era a distanza Vangelo Galilea;

the Jews were noted as a superstitious race, if we believe Horace (Credat Judoeus Apella, I, Sat., v, 100); gli ebrei sono stati rilevati come una razza superstiziosa, se crediamo Orazio (Credat Judoeus Apella, io, Sat, v, 100.);

the God of the Jews was unknown and unintelligible to most pagans of that period; il Dio degli ebrei era sconosciuta e incomprensibile per la maggior parte dei pagani di quel periodo;

the Jews in whose midst Christianity had taken its origin were dispersed among, and hated by, all the pagan nations; gli ebrei in mezzo al quale il cristianesimo aveva preso la sua origine sono stati dispersi tra, e odiato da tutti, le nazioni pagane;

the Christian religion itself was often confounded with one of the many sects that had sprung up in Judaism, and which could not excite the interest of the pagan spectator. la stessa religione cristiana è stata spesso confusa con una delle molte sette che erano sorti nel giudaismo, e che non poteva suscitare l'interesse dello spettatore pagana.

It is at least certain that neither Jews nor Gentiles suspected in the least the paramount importance of the religion, the rise of which they witnessed among them. E 'almeno certo che né gli ebrei né gentili sospettato in meno l'importanza fondamentale della religione, il cui sviluppo hanno assistito tra di loro. These considerations will account for the rarity and the asperity with which Christian events are mentioned by pagan authors. Queste considerazioni rappresenteranno per la rarità e l'asprezza con cui sono citati gli eventi cristiani da autori pagani. But though Gentile writers do not give us any information about Christ and the early stages of Christianity which we do not possess in the Gospels, and though their statements are made with unconcealed hatred and contempt, still they unwittingly prove the historical value of the facts related by the Evangelists. Ma anche se gli scrittori gentili non ci danno alcuna informazione su Cristo e le prime fasi del cristianesimo, che non possediamo nei Vangeli, e anche se le loro dichiarazioni sono realizzati con non celato odio e di disprezzo, ancora inconsapevolmente dimostrare il valore storico dei fatti relativi dagli Evangelisti.

We need not delay over a writing entitled the "Acts of Pilate", which must have existed in the second century (Justin, "Apol"., I, 35), and must have been used in the pagan schools to warn boys against the belief of Christians (Eusebius, "Hist. Eccl.", I, ix; IX, v); nor need we inquire into the question whether there existed any authentic census tables of Quirinius. Non abbiamo bisogno di ritardare più di uno scritto dal titolo "Atti di Pilato", che deve essere esistito nel secondo secolo (Giustino, "Apol"., I, 35), e devono essere stati utilizzati nelle scuole per mettere in guardia i ragazzi pagani contro la fede dei cristiani (Eusebio, ". Hist Eccl.", I, IX, IX, v), né bisogno di noi indagare la questione se esistesse tutte le tabelle del censimento di Quirinio autentici.

A. Tacitus A. Tacito

We possess at least the testimony of Tacitus (AD 54-119) for the statements that the Founder of the Christian religion, a deadly superstition in the eyes of the Romans, had been put to death by the procurator Pontius Pilate under the reign of Tiberius; that His religion, though suppressed for a time, broke forth again not only throughout Judea where it had originated, but even in Rome, the conflux of all the streams of wickness and shamelessness; furthermore, that Nero had diverted from himself the suspicion of the burning of Rome by charging the Christians with the crime; that these latter were not guilty of arson, though they deserved their fate on account of their universal misanthropy. Siamo in possesso di almeno la testimonianza di Tacito (54-119 dC) per le dichiarazioni che il fondatore della religione cristiana, una superstizione mortale agli occhi dei Romani, erano stati messi a morte dal procuratore Ponzio Pilato sotto il regno di Tiberio , che la sua religione, anche se represso per un certo tempo, proruppe di nuovo non solo in tutta la Giudea, dove era nato, ma anche a Roma, il conflux di tutti i flussi di wickness e spudoratezza, inoltre, che Nerone aveva deviato da sé il sospetto di l'incendio di Roma, addebitando i cristiani con il crimine, che questi ultimi non erano colpevoli di incendio doloso, anche se meritato la loro sorte a causa della loro misantropia universale. Tacitus, moreover, describes some of the horrible torments to which Nero subjected the Christians (Ann., XV, xliv). Tacito, inoltre, descrive alcune delle orribili tormenti a cui Nerone sottoposti i cristiani (Ann., XV, XLIV). The Roman writer confounds the Christians with the Jews, considering them as a especially abject Jewish sect; how little he investigated the historical truth of even the Jewish records may be inferred from the credulity with which he accepted the absurd legends and calumnies about the origin of he Hebrew people (Hist., V, iii, iv). La scrittrice romana confonde i cristiani con gli ebrei, considerandoli come una setta particolarmente abietta ebraica, quanto poco ha indagato la verità storica anche dei record ebraico può essere dedotta dalla credulità con cui ha accettato le leggende e calunnie assurde sull'origine del egli popolo ebraico (Hist., V, III, IV).

B. Suetonius B. Svetonio

Another Roman writer who shows his acquaintance with Christ and the Christians is Suetonius (AD 75-160). Un altro scrittore romano che mostra la sua conoscenza con Cristo e dei cristiani è Svetonio (75-160 dC). It has been noted that Suetonius considered Christ (Chrestus) as a Roman insurgent who stirred up seditions under the reign of Claudius (AD 41-54): "Judaeos, impulsore Chresto, assidue tumultuantes (Claudius) Roma expulit" (Clau., xxv). E 'stato osservato che Svetonio considerato Cristo (Cresto) come ribelle romano che fomentato sedizioni sotto il regno di Claudio (41-54 dC): "Judaeos, impulsore Chresto, assidue tumultuantes (Claudio) Roma expulit" (Clau., xxv ). In his life of Nero he regards that emperor as a public benefactor on account of his severe treatment of the Christians: "Multa sub eo et animadversa severe, et coercita, nec minus instituta . . . . afflicti Christiani, genus hominum superstitious novae et maleficae" (Nero, xvi). Nella sua vita di Nerone imperatore che egli considera come un benefattore pubblico a causa della sua grave trattamento dei cristiani: "Multa sub eo et animadversa grave, et coercita, nca meno Instituta .... afflicti Christiani, genus hominum superstizioso novae et maleficae "(Nero, xvi). The Roman writer does not understand that the Jewish troubles arose from the Jewish antagonism to the Messianic character of Jesus Christ and to the rights of the Christian Church. La scrittrice romana non capisce che i problemi ebrei nasce dalla antagonismo ebraico al carattere messianico di Gesù Cristo e ai diritti della Chiesa cristiana.

C. Pliny the Younger C. Plinio il Giovane

Of greater importance is the letter of Pliny the Younger to the Emperor Trajan (about AD 61-115), in which the Governor of Bithynia consults his imperial majesty as to how to deal with the Christians living within his jurisdiction. Di maggiore importanza è la lettera di Plinio il Giovane all'imperatore Traiano (61-115 dC circa), in cui il governatore della Bitinia consulta sua maestà imperiale su come trattare con i cristiani che vivono all'interno della sua giurisdizione. On the one hand, their lives were confessedly innocent; no crime could be proved against them excepting their Christian belief, which appeared to the Roman as an extravagant and perverse superstition. Da un lato, le loro vite erano dichiaratamente innocente; nessun crimine può essere dimostrato contro di loro tranne la loro fede cristiana, che sembrava la romana come una superstizione stravagante e perverso. On the other hand, the Christians could not be shaken in their allegiance to Christ, Whom they celebrated as their God in their early morning meetings (Ep., X, 97, 98). D'altra parte, i cristiani non potevano essere scossi nella loro fedeltà a Cristo, che hanno celebrato il loro Dio nel loro riunioni del mattino (Ep., X, 97, 98). Christianity here appears no longer as a religion of criminals, as it does in the texts of Tacitus and Suetonius; Pliny acknowledges the high moral principles of the Christians, admires their constancy in the Faith (pervicacia et inflexibilis obstinatio), which he appears to trace back to their worship of Christ (carmenque Christo, quasi Deo, dicere). Cristianesimo appare qui non è più come una religione di criminali, come avviene nei testi di Tacito e Svetonio, Plinio riconosce gli alti principi morali dei cristiani, ammira la loro costanza nella fede (pervicacia et inflexibilis obstinatio), che sembra risalire tornare al loro culto di Cristo (carmenque Christo, quasi Deo, dicere).

D. Other pagan writers D. Altri scrittori pagani

The remaining pagan witnesses are of less importance: In the second century Lucian sneered at Christ and the Christians, as he scoffed at the pagan gods. I testimoni restanti pagani sono meno importanti: Nel secondo secolo Lucian deriso Cristo e dei cristiani, come ha beffe dei pagani. He alludes to Christ's death on the Cross, to His miracles, to the mutual love prevailing among the Christians ("Philopseudes", nn. 13, 16; "De Morte Pereg"). Egli allude alla morte di Cristo sulla croce, ai suoi miracoli, al reciproco amore prevalente tra i cristiani ("Philopseudes", nn 13, 16,. "De Pereg Morte"). There are also alleged allusions to Christ in Numenius (Origen, "Contra Cels", IV, 51), to His parables in Galerius, to the earthquake at the Crucifixion in Phlegon ( Origen, "Contra Cels.", II, 14). Ci sono anche allusioni presunti di Cristo nel Numenius (Origene, "Contra Cels", IV, 51), alle sue parabole a Galerio, per il terremoto alla Crocifissione in Flegonte (Origene, "Contra Cels.", II, 14). Before the end of the second century, the logos alethes of Celsus, as quoted by Origen (Contra Cels., passim), testifies that at that time the facts related in the Gospels were generally accepted as historically true. Prima della fine del secondo secolo, i alethes loghi di Celso, come citato da Origene (Contra Cels., Passim), testimonia che a quel tempo i fatti connessi nei Vangeli sono stati generalmente accettata come storicamente vero. However scanty the pagan sources of the life of Christ may be, they bear at least testimony to His existence, to His miracles, His parables, His claim to Divine worship, His death on the Cross, and to the more striking characteristics of His religion. Tuttavia scarse le fonti pagane della vita di Cristo può essere, portano almeno testimonia la sua esistenza, ai suoi miracoli, le sue parabole, la sua pretesa di culto divino, la Sua morte sulla Croce, e alle caratteristiche più sorprendenti della sua religione .

II. II. JEWISH SOURCES Fonti ebraiche

A. Philo A. Philo

Philo, who dies after AD 40, is mainly important for the light he throws on certain modes of thought and phraseology found again in some of the Apostles. Filone, che muore dopo il 40 dC, è importante soprattutto per la luce che getta su alcuni modi di pensare e di fraseologia ritrovate in alcuni degli Apostoli. Eusebius (Hist. Eccl., II, iv) indeed preserves a legend that Philo had met St. Peter in Rome during his mission to the Emperor Caius; moreover, that in his work on the contemplative life he describes the life of the Christian Church in Alexandria founded by St. Mark, rather than that of the Essenes and Therapeutae. Eusebio (. Hist. Eccl, II, iv) conserva infatti una leggenda che Filone aveva incontrato San Pietro a Roma, durante la sua missione al Caio Imperatore, inoltre, che nella sua opera sulla vita contemplativa che descrive la vita della Chiesa cristiana ad Alessandria fondata da San Marco, piuttosto che quella del Esseni e Terapeuti. But it is hardly probable that Philo had heard enough of Christ and His followers to give an historical foundation to the foregoing legends. Ma è poco probabile che Filone aveva sentito abbastanza di Cristo e dei suoi seguaci per dare un fondamento storico alle leggende precedenti.

B. Josephus B. Giuseppe Flavio

The earlist non-Christian writer who refers Christ is the Jewish historian Flavius Josephus; born AD 37, he was a contemporary of the Apostles, and died in Rome AD 94. Il più ravvicinata non cristiano scrittore che si riferisce Cristo è la storico ebreo Giuseppe Flavio, nato 37 dC, era un contemporaneo degli Apostoli, e morì a Roma AD 94. Two passages in his "Antiquities" which confirm two facts of the inspired Christian records are not disputed. Due passi nel suo "Antichità", che confermano due fatti dei record ispirati cristiani non sono contestati. In the one he reports the murder of "John called Baptist" by Herod (Ant., XVIII, v, 2), describing also John's character and work; in the other (Ant., XX, ix, 1) he disappoves of the sentence pronounced by the high priest Ananus against "James, brother of Jesus Who was called Christ." In quella che riporta l'omicidio di "chiamato Giovanni Battista" di Erode (Ant., XVIII, v, 2), che descrive anche il carattere di Giovanni e di lavoro; nell'altro (Ant., XX, IX, 1) ha disappoves del sentenza pronunciata dal sommo sacerdote Ananus contro "Giacomo, fratello di Gesù che era chiamato Cristo". It is antecedently probable that a writer so well informed as Josephus, must have been well acquainted too with the doctrine and the history of Jesus Christ. E 'probabile che antecedentemente uno scrittore così bene informato come Giuseppe Flavio, deve essere stato ben informato anche con la dottrina e la storia di Gesù Cristo. Seeing, also, that he records events of minor importance in the history of the Jews, it would be surprising if he were to keep silence about Jesus Christ. Vedendo, inoltre, che registra gli eventi di minore importanza nella storia degli ebrei, sarebbe sorprendente se fosse di mantenere il silenzio su Gesù Cristo. Consideration for the priests and Pharisees did not prevent him from mentioning the judicial murders of John the Baptist and the Apostle James; his endeavour to find the fulfilment of the Messianic prophecies in Vespasian did not induce him to pass in silence over several Jewish sects, though their tenets appear to be inconsistent with the Vespasian claims. Esame per i sacerdoti ei farisei non gli ha impedito di menzionare i giudiziaria omicidi di Giovanni il Battista e l'apostolo Giacomo, il suo sforzo per trovare il compimento delle profezie messianiche di Vespasiano non indurlo a passare in silenzio nel corso di vari sette ebraiche, anche se loro dottrine sembrano essere in contrasto con le rivendicazioni Vespasiano. One naturally expects, therefore, a notice about Jesus Christ in Josephus. Ci si aspetta naturalmente, quindi, un avviso su Gesù Cristo in Giuseppe Flavio. Antiquities XVIII, iii, 3, seems to satisfy this expectation: Antichità XVIII, III, 3, sembra soddisfare questa aspettativa:

About this time appeared Jesus, a wise man (if indeed it is right to call Him man; for He was a worker of astonishing deeds, a teacher of such men as receive the truth with joy), and He drew to Himself many Jews (many also of Greeks. This was the Christ.) And when Pilate, at the denunciation of those that are foremost among us, had condemned Him to the cross, those who had first loved Him did not abandon Him (for He appeared to them alive again on the third day, the holy prophets having foretold this and countless other marvels about Him.) The tribe of Christians named after Him did not cease to this day. A proposito di questo tempo apparve Gesù, un uomo saggio (se davvero è giusto chiamarlo uomo, perché era un lavoratore di fatti sorprendenti, un insegnante di uomini come ricevere la verità con gioia), ed Egli ha richiamato a sé molti ebrei ( molti anche dei greci. Questo era il Cristo.) E quando Pilato, alla denuncia di coloro che sono più importante tra di noi, lo aveva condannato alla croce, quelli che aveva prima lo amava non l'hai abbandonato (perché Egli apparve loro vita ancora una volta il terzo giorno, i santi profeti hanno preannunciato questa e innumerevoli altre meraviglie su di lui.) La tribù dei cristiani porta il suo nome non fu sottratta a questo giorno.

A testimony so important as the foregoing could not escape the work of the critics. Una testimonianza così importante come la precedente non poteva sfuggire il lavoro dei critici. Their conclusions may be reduced to three headings: those who consider the passage wholly spurious; those who consider it to be wholly authentic; and those who consider it to be a little of each. Le loro conclusioni può essere ridotto a tre categorie: quelli che considerano il passaggio del tutto spurio, coloro che ritengono che ciò sia del tutto autentica, e quelli che lo considerano un po 'di ciascuno.

Those who regard the passage as spurious Coloro che considerano il passaggio come spuri

First, there are those who consider the whole passage as spurious. In primo luogo, ci sono quelli che considerano l'intero brano come spuri. The principal reasons for this view appear to be the following: Le ragioni principali di questo punto di vista sembra essere la seguente:

Josephus could not represent Jesus Christ as a simple moralist, and on the other hand he could not emphasize the Messianic prophecies and expectations without offending the Roman susceptibilities; Giuseppe non poteva rappresentare Gesù Cristo come un semplice moralista, e d'altra parte non poteva sottolineare le profezie messianiche e le aspettative senza offendere la suscettibilità romane;

the above cited passage from Josephus is said to be unknown to Origen and the earlier patristic writers; il passaggio sopra citato da Giuseppe Flavio si dice che sia sconosciuto a Origene e gli scrittori precedenti patristici;

its very place in the Josephan text is uncertain, since Eusebius (Hist. Eccl., II, vi) must have found it before the notices concerning Pilate, while it now stands after them. il suo posto nel testo Josephan è incerto, in quanto Eusebio (Hist. Eccl., II, vi) deve essere trovato prima che le comunicazioni in materia di Pilato, mentre allo stato attuale dopo di loro.

But the spuriousness of the disputed Josephan passage does not imply the historian's ignorance of the facts connected with Jesus Christ. Ma la falsità del passaggio controverso giuseppina non implica l'ignoranza dello storico dei fatti collegati con Gesù Cristo. Josephus's report of his own juvenile precocity before the Jewish teachers (Vit., 2) reminds one of the story of Christ's stay in the Temple at the age of twelve; the description of his shipwreck on his journey to Rome (Vit., 3) recalls St. Paul's shipwreck as told in the Acts; finally his arbitrary introduction of a deceit practised by the priests of Isis on a Roman lady, after the chapter containing his supposed allusion to Jesus, shows a disposition to explain away the virgin birth of Jesus and to prepare the falsehoods embodied in the later Jewish writings. Relazione di Giuseppe del suo precocità propria giovanile prima che i maestri ebrei (Vit., 2) ricorda la storia del soggiorno di Cristo nel tempio all'età di dodici anni, la descrizione del suo naufragio per il suo viaggio a Roma (Vit., 3) ricorda di St. Paul naufragio come detto negli Atti, e infine la sua introduzione arbitraria di un inganno praticato dai sacerdoti di Iside su una signora romana, dopo il capitolo contenente la sua allusione dovrebbe Gesù, mostra una disposizione per spiegare la nascita verginale di Gesù e di preparare le falsità incarnate negli scritti ebrei successivi.

Those who regard the passage as authentic, with some spurious additions Coloro che considerano il passaggio come autentico, con alcune aggiunte spurie

A second class of critics do not regard the whole of Josephus's testimony concerning Christ as spurious but they maintain the interpolation of parts included above in parenthesis. Una seconda classe di critici non considerare la totalità della testimonianza di Giuseppe Flavio su Cristo come spuri, ma mantengono l'interpolazione dei pezzi sopra riportati tra parentesi. The reasons assigned for this opinion may be reduced to the following two: Le ragioni assegnate per questo parere può essere ridotto a due seguenti:

Josephus must have mentioned Jesus, but he cannot have recognized Him as the Christ; hence part of our present Josephan text must be genuine, part must be interpolated. Giuseppe deve aver detto Gesù, ma non può averlo riconosciuto come il Cristo, da cui parte del nostro presente testo giuseppina deve essere genuino, parte deve essere interpolati.

Again, the same conclusion follows from the fact that Origen knew a Josephan text about Jesus, but was not acquainted with our present reading; for, according to the great Alexandrian doctor, Josephus did not believe that Jesus was the Messias ("In Matth.", xiii, 55; "Contra Cels.", I, 47). Anche in questo caso, la stessa conclusione deriva dal fatto che Origene ha conosciuto un Josephan testo su Gesù, ma non era a conoscenza con il nostro presente lettura, perché, secondo il grande medico alessandrino, Giuseppe Flavio non credeva che Gesù fosse il Messia ("In Matth. ", XIII, 55;" Contra Cels ", I, 47)..

Whatever force these two arguments have is lost by the fact that Josephus did not write for the Jews but for the Romans; consequently, when he says, "This was the Christ", he does not necessarily imply that Jesus was the Christ considered by the Romans as the founder of the Christian religion. Qualunque sia la forza di questi due argomenti sono si perde per il fatto che Giuseppe Flavio non ha scritto per gli ebrei, ma per i romani, di conseguenza, quando dice: "Questo era il Cristo", non implica necessariamente che Gesù era il Cristo, considerato dal Romani, come il fondatore della religione cristiana.

Those who consider it to be completely genuine Coloro che ritengono che ciò sia del tutto vero

The third class of scholars believe that the whole passage concerning Jesus, as it is found today in Josephus, is genuine. La terza classe di studiosi ritengono che l'intero passaggio riguardo a Gesù, in quanto si trova oggi in Giuseppe Flavio, è genuina. The main arguments for the genuineness of the Josephan passage are the following: Gli argomenti principali per la genuinità del passaggio giuseppina sono i seguenti:

First, all codices or manuscripts of Josephus's work contain the text in question; to maintain the spuriousness of the text, we must suppose that all the copies of Josephus were in the hands of Christians, and were changed in the same way. In primo luogo, tutti i codici o manoscritti del lavoro Giuseppe contengono il testo in questione, per mantenere la falsità del testo, dobbiamo supporre che tutte le copie di Giuseppe Flavio erano nelle mani dei cristiani, e sono stati modificati nello stesso modo.

Second, it is true that neither Tertullian nor St. Justin makes use of Josephus's passage concerning Jesus; but this silence is probably due to the contempt with which the contemporary Jews regarded Josephus, and to the relatively little authority he had among the Roman readers. In secondo luogo, è vero che né Tertulliano né S. Giustino si avvale di passaggio di Giuseppe riguardante Gesù, ma questo silenzio è probabilmente dovuto al disprezzo con cui gli ebrei contemporanei considerato Giuseppe Flavio, e all'autorità relativamente poco che aveva tra i lettori romani. Writers of the age of Tertullian and Justin could appeal to living witnesses of the Apostolic tradition. Scrittori del tempo di Tertulliano e Justin potrebbe appello ai testimoni viventi della tradizione apostolica.

Third, Eusebius ("Hist. Eccl"., I, xi; cf. "Dem. Ev.", III, v) Sozomen (Hist. Eccl., I, i), Niceph. In terzo luogo, Eusebio ("Hist Eccl.", I, xi,.. Cf ".. Dem Ev", III, v) Sozomeno (. Hist. Eccl, I, i), Niceph. (Hist. Eccl., I, 39), Isidore of Pelusium (Ep. IV, 225), St. Jerome (catal.script. eccles. xiii), Ambrose, Cassiodorus, etc., appeal to the testimony of Josephus; there must have been no doubt as to its authenticity at the time of these illustrious writers. (. Hist. Eccl, I, 39), Isidoro di Pelusio (Ep. IV, 225), San Girolamo (catal.script eccles. Xiii.), Ambrogio, Cassiodoro, ecc, appello alla testimonianza di Giuseppe Flavio, non ci doveva essere alcun dubbio sulla sua autenticità al momento di questi scrittori illustri.

Fourth, the complete silence of Josephus as to Jesus would have been a more eloquent testimony than we possess in his present text; this latter contains no statement incompatible with its Josephan authorship: the Roman reader needed the information that Jesus was the Christ, or the founder of the Christian religion; the wonderful works of Jesus and His Resurrection from the dead were so incessantly urged by the Christians that without these attributes the Josephan Jesus would hardly have been acknowledged as the founder of Christianity. In quarto luogo, il completo silenzio di Giuseppe Flavio, come a Gesù sarebbe stata una testimonianza più eloquente che noi possediamo nel suo testo attuale, quest'ultima non contiene alcuna motivazione incompatibile con la sua paternità giuseppina: il lettore romano necessario le informazioni che Gesù era il Cristo, o il fondatore della religione cristiana, le opere meravigliose di Gesù e la sua risurrezione dai morti erano così incessantemente sollecitato dai cristiani che, senza questi attributi Gesù giuseppina difficilmente sarebbe stato riconosciuto come il fondatore del cristianesimo.

All this does not necessarily imply that Josephus regarded Jesus as the Jewish Messias; but, even if he had been convinced of His Messiahship, it does not follow that he would have become a Christian. Tutto ciò non implica necessariamente che Giuseppe Flavio considerato Gesù come il Messia ebraico, ma, anche se fosse stato convinto della sua messianicità, ciò non significa che egli sarebbe diventato un cristiano. A number of possible subterfuges might have supplied the Jewish historian with apparently sufficient reasons for not embracing Christianity. Un certo numero di possibili sotterfugi potrebbe aver fornito lo storico ebraico con ragioni apparentemente sufficienti per non abbracciare il cristianesimo.

C. Other Jewish Sources C. Altre fonti ebraiche

The historical character of Jesus Christ is also attested by the hostile Jewish literature of the subsequent centuries. Il carattere storico di Gesù Cristo, è attestata anche dalla letteratura ebraica ostile dei secoli successivi. His birth is ascribed to an illicit ("Acta Pilati" in Thilo, "Codex apocryph. NT, I, 526; cf. Justin, "Apol.", I, 35), or even an adulterous, union of His parents (Origen, "Contra Cels.," I, 28, 32). The father's name is Panthera, a common soldier (Gemara "Sanhedrin", viii; "Schabbath", xii, cf. Eisenmenger, "Entdecktes Judenthum", I, 109; Schottgen, "Horae Hebraicae", II, 696; Buxtorf, "Lex. Chald.", Basle, 1639, 1459, Huldreich, "Sepher toledhoth yeshua hannaceri", Leyden, 1705). The last work in its final edition did not appear before the thirteenth century, so that it could give the Panthera myth in its most advanced form. Rosch is of opinion that the myth did not begin before the end of the first century. La sua nascita è attribuita ad un illecito ("Acta Pilati" di Thilo, "Codex apocryph NT, I, 526,.. Cf Justin,". Apol ", I, 35), o anche un adultera, unione dei suoi genitori (Origene ., ". Contra Cels," I, 28, 32) il nome del padre è Panthera, un soldato comune (Gemara "Sinedrio", viii, "Schabbath", XII, cf Eisenmenger, "Entdecktes Judenthum", I, 109.; Schottgen, "Horae Hebraicae", II, 696: ".. Lex Chald". Buxtorf,, Basilea, 1639, 1459, Huldreich, "Sepher toledhoth hannaceri Yeshua", Leida, 1705) L'ultimo lavoro nella sua edizione finale non sembra prima del XIII secolo, in modo da poter dare il mito Panthera nella sua forma più avanzata. Rosch è del parere che il mito non ha avuto inizio prima della fine del primo secolo.

The later Jewish writings show traces of acquaintance with the murder of the Holy Innocents (Wagenseil, "Confut. Libr.Toldoth", 15; Eisenmenger op. cit., I, 116; Schottgen, op. cit., II, 667), with the flight into Egypt (cf. Josephus, "Ant." XIII, xiii), with the stay of Jesus in the Temple at the age of twelve (Schottgen, op. cit., II, 696), with the call of the disciples ("Sanhedrin", 43a; Wagenseil, op. cit., 17; Schottgen, loc. cit., 713), with His miracles (Origen, "Contra Cels", II, 48; Wagenseil, op. cit., 150; Gemara "Sanhedrin" fol. 17); "Schabbath", fol. Gli scritti ebrei successivi mostrano tracce di conoscenza con l'assassinio dei Santi Innocenti (Wagenseil, "Confut Libr.Toldoth.", 15,. Eisenmenger op cit, I, 116;. Schottgen, op cit, II, 667..), con la fuga in Egitto (cfr. Giuseppe Flavio "Ant.", XIII, XIII), con il soggiorno di Gesù nel tempio all'età di dodici (Schottgen, op. cit., II, 696), con la chiamata del discepoli ("Sinedrio", 43a; Wagenseil, op cit, 17,.... Schottgen, lc, 713), con i suoi miracoli (Origene, "Contra Cels", II, 48; Wagenseil, op cit, 150.. , Gemara fol "Sinedrio" 17); ". Schabbath", fol. 104b; Wagenseil, op.cit., 6, 7, 17), with His claim to be God (Origen, "Contra Cels.", I, 28; cf. Eisenmenger, op. cit., I, 152; Schottgen, loc. cit., 699) with His betrayal by Judas and His death (Origen, "Contra cels.", II, 9, 45, 68, 70; Buxtorf, op. cit., 1458; Lightfoot, "Hor. Heb.", 458, 490, 498; Eisenmenger, loc. cit., 185; Schottgen, loc. cit.,699 700; cf. "Sanhedrin", vi, vii). 104b,. Wagenseil, op.cit, 6, 7, 17), con la sua pretesa di essere Dio (Origene, "Contra Cels.", I, 28;... Cf Eisenmenger, op cit, I, 152; Schottgen, . lc, 699) con il suo tradimento di Giuda e la sua morte (Origene, "Contra cels.", II, 9, 45, 68, 70,... Buxtorf, op cit, 1458,. Lightfoot, "Hor Eb. ", 458, 490, 498; Eisenmenger, lc, 185;.. Schottgen, lc, 699 700,.. cf." Sinedrio ", VI, VII). Celsus (Origen, "Contra Cels.", II, 55) tries to throw doubt on the Resurrection, while Toldoth (cf. Wagenseil, 19) repeats the Jewish fiction that the body of Jesus had been stolen from the sepulchre. Celso (Origene, "Contra Cels.", II, 55) cerca di mettere in dubbio la Resurrezione, mentre Toldoth (cfr Wagenseil, 19) ripete la finzione ebraica che il corpo di Gesù era stato rubato dal sepolcro.

III. III. CHRISTIAN SOURCES Fonti cristiane

Among the Christian sources of the life of Jesus we need hardly mention the so called Agrapha and Apocrypha. Tra le fonti cristiane della vita di Gesù, è appena il parlare della cosiddetta Agrapha e Apocrypha. For whether the Agrapha contain Logia of Jesus, or refer to incidents in His life, they are either highly uncertain or present only variations of the Gospel story. Per se il Agrapha contenere Logia di Gesù, o fare riferimento a incidenti nella sua vita, sono solo variazioni o molto incerti o presente del racconto evangelico. The chief value of the Apocrypha consists in their showing the infinite superiority of the Inspired Writings by contrasting the coarse and erroneous productions of the human mind with the simple and sublime truths written under the inspiration of the Holy Ghost. Il valore principale del Apocrypha consiste nella loro mostra la superiorità infinita degli Scritti ispirati da contrastanti produzioni grossolane ed erronee della mente umana con le verità semplici e sublimi scritti sotto l'ispirazione dello Spirito Santo.

Among the Sacred Books of the New Testament, it is especially the four Gospels and the four great Epistles of St. Paul that are of the highest importance for the construction of the life of Jesus. Tra i libri sacri del Nuovo Testamento, è soprattutto i quattro Vangeli e le quattro grandi epistole di St. Paul che sono della massima importanza per la costruzione della vita di Gesù.

The four great Pauline Epistles (Romans, Galatians, and First and Second Corinthians) can hardly be overestimated by the student of Christ's life; they have at times been called the "fifth gospel"; their authenticity has never been assailed by serious critics; their testimony is also earlier than that of the Gospels, at least most of the Gospels; it is the more valuable because it is incidental and undesigned; it is the testimony of a highly intellectual and cultured writer, who had been the greatest enemy of Jesus, who writes within twenty-five years of the events which he relates. I quattro grandi Epistole paoline (Romani, Galati, e Corinthians prima e la seconda) può difficilmente essere sopravvalutata da parte dello studente della vita di Cristo, hanno a volte stato chiamato il "quinto Vangelo", la loro autenticità non è mai stato assalito da critici seri, la loro testimonianza è anteriore a quella dei Vangeli, almeno la maggior parte dei Vangeli, è il più prezioso perché è accidentale e undesigned, è la testimonianza di uno scrittore altamente intellettuale e colto, che era stato il più grande nemico di Gesù, che scrive entro venticinque anni di eventi che racconta. At the same time, these four great Epistles bear witness to all the most important facts in the life of Christ: His Davidic descent, His poverty, His Messiahship, His moral teaching, His preaching of the kingdom of God, His calling of the apostles, His miraculous power, His claims to be God, His betrayal, His institution of the Holy Eucharist, His passion, crucifixion, burial, resurrection, His repeated appearances (Romans 1:3-4; 5:11; 8:2-3; 8:32; 9:5; 15:8; Galatians 2:17; 3:13; 4:4; 5:21; 1 Corinthians 6:9; 13:4; etc.). Allo stesso tempo, questi quattro grandi epistole testimoniano tutti i fatti più importanti della vita di Cristo: la sua discendenza davidica, la sua povertà, la sua messianicità, il suo insegnamento morale, la sua predicazione del regno di Dio, la sua vocazione degli apostoli , il suo potere miracoloso, la sua affermazione di essere Dio, il suo tradimento, la sua istituzione della Santa Eucaristia, la sua passione, crocifissione, sepoltura, resurrezione, le sue apparizioni ripetute (Romani 1,3-4; 5:11; 8:2-3 , 08:32, 09:05, 15:08, Galati 2:17; 3:13; 4:4; 5:21; 1 Corinzi 6:9; 13:4; ecc.) However important the four great Epistles may be, the gospels are still more so. Tuttavia importante delle quattro grandi Epistole può essere, i vangeli sono ancora di più. Not that any one of them offers a complete biography of Jesus, but they account for the origin of Christianity by the life of its Founder. Non che alcuno di loro offre una biografia completa di Gesù, ma essi rappresentano l'origine del cristianesimo dalla vita del suo Fondatore. Questions like the authenticity of the Gospels, the relation between the Synoptic Gospels, and the Fourth, the Synoptic problem, must be studied in the articles referring to these respective subjects. Domande come l'autenticità dei Vangeli, il rapporto tra i Vangeli sinottici, e il quarto, il problema sinottica, deve essere studiato negli articoli relativi a questi rispettivi argomenti.

Publication information Written by AJ Maas. Pubblicazione di informazioni Scritto da AJ Maas. Transcribed by Joseph P. Thomas. Trascritto da Joseph P. Thomas. In Memory of Archbishop Mathew Kavukatt The Catholic Encyclopedia, Volume VIII. In memoria di Mons. Mathew Kavukatt L'Enciclopedia Cattolica, Volume VIII. Published 1910. Pubblicato 1910. New York: Robert Appleton Company. New York: Robert Appleton Società. Nihil Obstat, October 1, 1910. Nihil obstat, 1 ottobre 1910. Remy Lafort, STD, Censor. Remy Lafort, STD, Censore. Imprimatur. Imprimatur. +John Cardinal Farley, Archbishop of New York + Giovanni Cardinale Farley, Arcivescovo di New York


Also, see: Inoltre, si veda:
Sequential Life of Jesus, from the Gospels Sequenziale vita di Gesù, dal Vangelo

Chronology of Jesus' Life (Catholic Article) Cronologia della vita di Gesù '(articolo cattolica)

Early Documents Regarding the History of Jesus' Life I primi documenti riguardanti la storia della vita di Gesù '

39 Miracles Performed by Jesus 39 miracoli compiuti da Gesù

Around 100 OT Prophecies Fulfilled by Jesus Circa 100 Profezie OT soddisfatta da Gesù

Sequence of all important in Christianity Sequenza di tutti i più importanti nel cristianesimo

Date of Birth of Jesus, by several Analytical Methods Data di nascita di Gesù, da diversi metodi analitici


This subject presentation in the original English language Questo oggetto la presentazione in lingua originale inglese


Send an e-mail question or comment to us: E-mail Invia una e-mail domanda o commento a noi: E-mail

The main BELIEVE web-page (and the index to subjects) is at http://mb-soft.com/believe/belieita.html Il principale CREDERE pagina web (e l'indice per argomenti) è a http://mb-soft.com/believe/belieita.html