Sinaiticus codexCodex Sinaiticus

General Information Informazioni generali

BELIEVE Religious Information Source web-siteCREDERE
Informazione
Religiosa
Fonte
sito web
BELIEVE Religious Information SourceCREDERE Informazione Religiosa Fonte
Our List of 2,300 Religious Subjects

Il nostro Lista di 2300 Soggetti religiosi
E-mailE-mail

Sinaiticus codex Codex Sinaiticus

Advanced Information Informazioni avanzate

Sinaiticus codex, usually designated by the first letter of the Hebrew alphabet, is one of the most valuable of ancient MSS of the Greek New Testament. Codex Sinaiticus, di solito indicato con la prima lettera dell'alfabeto ebraico, è uno dei più preziosi di MSS antico del Nuovo Testamento greco. On the occasion of a third visit to the convent of St. Catherine, on Mount Sinai, in 1859, it was discovered by Dr. Tischendorf. In occasione di una terza visita al convento di Santa Caterina, sul Monte Sinai, nel 1859, è stato scoperto dal Dr. Tischendorf. He had on a previous visit in 1844 obtained forty-three parchment leaves of the LXX, which he deposited in the university library of Leipsic, under the title of the Codex Frederico-Augustanus, after his royal patron the king of Saxony. Aveva a una precedente visita nel 1844 ottiene 43 foglie di pergamena la LXX, che ha depositato presso la biblioteca universitaria di Lipsia, sotto il titolo di Codex Frederico-Augustanus, dopo la sua regale patrono del re di Sassonia. In the year referred to (1859) the emperor of Russia sent him to prosecute his search for MSS, which he was convinced were still to be found in the Sinai convent. Nel anno di cui al (1859) l'imperatore di Russia lo ha mandato a perseguire la sua ricerca di MSS, che era convinto fosse ancora si trovano nel convento del Sinai.

The story of his finding the manuscript of the New Testament has all the interest of a romance. La storia della sua ricerca del manoscritto del Nuovo Testamento ha tutto l'interesse di una storia d'amore. He reached the convent on 31st January; but his inquiries appeared to be fruitless. Ha raggiunto il convento il 31 gennaio, ma le sue indagini sembra essere frutto. On the 4th February he had resolved to return home without having gained his object. Il 4 febbraio aveva deciso di tornare a casa senza aver acquisito il suo oggetto. "On that day, when walking with the provisor of the convent, he spoke with much regret of his ill-success. Returning from their promenade, Tischendorf accompanied the monk to his room, and there had displayed to him what his companion called a copy of the LXX, which he, the ghostly brother, owned. The MS was wrapped up in a piece of cloth, and on its being unrolled, to the surprise and delight of the critic the very document presented itself which he had given up all hope of seeing. "In quel giorno, quando si cammina con la provisor del convento, ha parlato con molto rammarico del suo insuccesso. Rientrato dalla loro passeggiata, Tischendorf accompagnato il monaco alla sua stanza, e ci aveva mostrato a lui ciò che il suo compagno chiamato una copia dei LXX, che egli, il fratello spettrale, di proprietà. La SM è stato avvolto in un pezzo di stoffa, e sul suo essere srotolato, per la sorpresa e la gioia di molto critico il documento presentato stessa che aveva perso ogni speranza di vedere.

His object had been to complete the fragmentary LXX of 1844, which he had declared to be the most ancient of all Greek codices on vellum that are extant; but he found not only that, but a copy of the Greek New Testament attached, of the same age, and perfectly complete, not wanting a single page or paragraph." This precious fragment, after some negotiations, he obtained possession of, and conveyed it to the Emperor Alexander, who fully appreciated its importance, and caused it to be published as nearly as possible in facsimile, so as to exhibit correctly the ancient handwriting. Il suo scopo era stato quello di completare il frammentari LXX del 1844, che aveva dichiarato di essere il più antico di tutti i codici greci su vellum che sono esistenti, ma ha trovato non solo, ma una copia del Nuovo Testamento greco attaccato, del stessa età, e perfettamente completa, non vuole una singola pagina o un paragrafo. "Questo prezioso frammento, dopo alcune trattative, ha ottenuto il possesso di, e trasportato al l'imperatore Alessandro, che ha pienamente apprezzato la sua importanza, e ha causato di essere pubblicato come quasi come possibile in facsimile, in modo da mostrare correttamente l'antica scrittura a mano.

The entire codex consists of 346 1/2 folios. L'intero codice consiste di 346 1/2 fogli. Of these 199 belong to the Old Testament and 147 1/2 to the New, along with two ancient documents called the Epistle of Barnabas and the Shepherd of Hermas. Di questi 199 appartengono al Vecchio Testamento e 147 1/2 per il nuovo, insieme a due documenti antichi chiamati la Lettera di Barnaba e il Pastore di Erma. The books of the New Testament stand thus:, the four Gospels, the epistles of Paul, the Acts of the Apostles, the Catholic Epistles, the Apocalypse of John. I libri del Nuovo Testamento stanno così: i quattro Vangeli, le epistole di Paolo, gli Atti degli Apostoli, le Epistole Cattoliche, l'Apocalisse di Giovanni.

It is shown by Tischendorf that this codex was written in the fourth century, and is thus of about the same age as the Vatican codex; but while the latter wants the greater part of Matthew and sundry leaves here and there besides, the Sinaiticus is the only copy of the New Testament in uncial characters which is complete. E 'dimostrato da Tischendorf che questo codice è stato scritto nel IV secolo, ed è quindi di circa la stessa età del codice Vaticano, ma mentre il secondo vuole la maggior parte di Matteo e di vari lascia qua e là, il Sinaiticus è il unica copia del Nuovo Testamento in caratteri onciali che è completo. Thus it is the oldest extant MS copy of the New Testament. Così è la più antica copia esistente MS del Nuovo Testamento. Both the Vatican and the Sinai codices were probably written in Egypt. Sia il Vaticano e il Sinai codici sono stati probabilmente scritto in Egitto.

(Easton Illustrated Dictionary) (Easton Illustrated Dictionary)


Codex Sinaiticus Codex Sinaiticus

Advanced Information Informazioni avanzate

This Codex is commonly referred to by the Hebrew character Aleph , though Swete and a few other scholars use the letter S . Questo codice viene comunemente definito dal Aleph carattere ebraico, anche se Swete e pochi studiosi altri usano la lettera S.

A Greek manuscript of the Old and New Testaments, of the greatest antiquity and value; found on Mount Sinai, in St. Catherine's Monastery, by Constantine Tischendorf. Un manoscritto greco del Nuovo Testamento, della più grande antichità e valore, si trovano sul monte Sinai, nel Monastero di Santa Caterina, da Costantino Tischendorf. He was visiting there in 1844, under the patronage of Frederick Augustus, King of Saxony, when he discovered in a rubbish basket forty-three leaves of the Septuagint, containing portions of I Par. E 'stato visiting lì nel 1844, sotto il patronato di Federico Augusto, re di Sassonia, quando ha scoperto in un cestino dei rifiuti 43 foglie dei Settanta, contenenti porzioni di I Par. (Chron.), Jer., Neh., and Esther; he was permitted to take them. (Chron.), Ger, Neh, e Ester,.. Gli fu permesso di prenderli. He also saw the books of Isaias and I and IV Machabees, belonging to the same codex as the fragments, but could not obtain possession of them; warning the monks of their value, he left for Europe and two years later published the leaves he had brought with him under the name of Codex Friderico-Augustanus, after his patron. Vide anche i libri di Isaias e I e IV Maccabei, appartenente al codice stesso i frammenti, ma non riuscì a ottenere il possesso di loro, avvertendo i monaci del loro valore, è partito per l'Europa e due anni dopo ha pubblicato le foglie che aveva portato con sé sotto il nome di Codex Friderico-Augustanus, dopo il suo patrono. They are preserved at Leipzig. Essi sono conservati a Lipsia. On a second visit, in 1853, he found only two short fragments of Genesis (which he printed on his return) and could learn nothing of the rest of the codex. In una seconda visita, nel 1853, ha trovato solo due brevi frammenti della Genesi (che ha stampato sul suo ritorno) e potrebbe imparare nulla del resto del codice. In 1859 he made a third visit, this time under the patronage of the Czar, Alexander II. Nel 1859 ha fatto una terza visita, questa volta sotto il patrocinio dello zar, Alessandro II. This visit seemed likewise fruitless when, on the eve of his departure, in a chance conversation with the steward, he learned of the existence of a manuscript there; when it was shown to him, he saw the very manuscript he had sought containing, beyond all his dreams, a great part of the Old Testament and the entire New Testament, besides the Epistle of Barnabas, and part of the "Shepherd" of Hermas, of which two works no copies in the original Greek were known to exist. Questa visita sembrava altrettanto inutile quando, alla vigilia della sua partenza, in una conversazione casuale con lo steward, ha imparato l'esistenza di un manoscritto lì, quando è stato mostrato a lui, vide il manoscritto contenente aveva cercato, al di là di tutti i suoi sogni, gran parte dell'Antico Testamento e tutto il Nuovo Testamento, oltre che l'Epistola di Barnaba, e parte del "Pastore" di Erma, di cui erano noti due opere non copie in originale greco di esistere. Thinking it "a crime to sleep", Tischendorf spent the night copying Barnabas; he had to leave in the morning, after failing to persuade the monks to let him have the manuscript. Pensando che "un crimine a dormire", Tischendorf trascorso la notte la copia Barnaba, ha dovuto lasciare la mattina, dopo aver fallito di convincere i monaci a fargli avere il manoscritto. At Cairo he stopped at a monastery belonging to the same monks (they were of the Orthodox Greek Church) and succeeded in having the manuscript sent to him there for transcription; and finally, in obtaining it from the monks as a present to the Czar, Tischendorf's patron and the protector of their Church. Al Cairo si è fermato in un monastero appartenente ai monaci stessi (erano della Chiesa greco-ortodossa) e sono riusciti ad avere il manoscritto inviato a lui lì per la trascrizione e, infine, ad ottenere da monaci come un regalo per lo zar, Tischendorf patrono e il protettore della loro Chiesa. Years later, in 1869, the Czar rewarded the two monasteries with gifts of money (7000 and 2000 roubles each) and decorations. Anni dopo, nel 1869, lo zar ha premiato i due monasteri con doni in denaro (7000 e 2000 rubli ciascuno) e decorazioni. The manuscript is treasured in the Imperial Library at St. Petersburg. Il manoscritto è custodito nella Biblioteca Imperiale di San Pietroburgo. Tischendorf published an account of it in 1860; and, under the auspices of the czar, printed it in facsimile in 1862. Tischendorf pubblicato un resoconto di essa nel 1860, e, sotto gli auspici dello zar, stampato in facsimile nel 1862. Twenty-one lithographic plates made from photographs were included in this edition, which was issued in four volumes. Ventuno tavole litografiche a base di fotografie sono state incluse in questa edizione, che è stata pubblicata in quattro volumi. The following year he published a critical edition of the New Testament. L'anno successivo ha pubblicato l'edizione critica del Nuovo Testamento. Finally, in 1867, he published additional fragments of Genesis and Numbers, which had been used to bind other volumes at St. Catherine's and had been discovered by the Archimandrite Porfirius. Infine, nel 1867, ha pubblicato ulteriori frammenti della Genesi e di numeri, che era stato utilizzato per legare altri volumi a Santa Caterina ed era stata scoperta dal Porfirio archimandrita. On four different occasions, then, portions of the original manuscript have been discovered; they have never been published together in a single edition. In quattro diverse occasioni, poi, porzioni del manoscritto originale sono stati scoperti, ma non sono mai stati pubblicati insieme in una singola edizione.

The Codex Sinaiticus, which originally must have contained the whole Old Testament, has suffered severely from mutilation, especially in the historical books from Genesis to Esdras (inclusive); the rest of the Old Testament fared much better. Il Codex Sinaiticus, che in origine doveva contenere l'intero Antico Testamento, ha risentito gravemente mutilazioni, specialmente nei libri storici dalla Genesi a Esdras (compreso), il resto del Vecchio Testamento cavata molto meglio. The fragments and books extant are: several verses from Gen., xxiii and xxiv, and from Num., v, vi, vii; I Par., ix, 27-xix, 17; Esdras, ix,9 to end; Nehemias, Esther, Tobias, Judith, Joel, Abdias, Jonas, Nahum, Habacuc, Sophonias, Aggeus, Zacharias, Malachias, Isaias, Jeremias, Lamentations, i, 1-ii, 20; I Machabees, IV Machabees (apocryphal, while the canonical II Machabees and the apocryphal III Machabees were never contained in this codex). I frammenti e libri esistenti sono: versi diversi da Gen., XXIII e XXIV, e da Num, V, VI, VII, Par. I, IX, 27-XIX, 17; Esdras, IX, 9 alla fine, Neemia,.. Ester, Tobia, Giuditta, Gioele, Abdia, Giona, Naum, Abacuc, Sofonia, Aggeus, Zaccaria, Malachia, Isaia, Geremia, Lamentazioni, i-ii, 1, 20, I Maccabei, IV Maccabei (apocrifo, mentre il canonico II Maccabei e gli apocrifi Maccabei III non sono mai state contenute in questo codice). A curious occurrence is that Esdras, ix, 9 follows I Par., xix, 17 without any break; the note of a corrector shows that seven leaves of I Par. Un fenomeno curioso è che Esdras, IX, 9 segue I Par., XIX, 17, senza soluzione di continuità,. La nota di un correttore mostra che sette foglie di I Par. were copied into the Book of Esdras, probably by a mistake in the binding of the manuscript from which Codex Sinaiticus was copied. sono stati copiati nel libro di Esdras, probabilmente da un errore nella legatura del manoscritto da cui è stato copiato Codex Sinaiticus. Our Esdras is called in this codex, as in many others, Esdras B. This may indicate that it followed Esdras A, as the book called by Jerome III Esdras (see ESDRAS) is named in ancient codices; the proof is by no means sure, however, as IV Machabees is here designated Machabees D, as was usual, although the second and third books of Machabees were absent from the manuscript. I nostri Esdras è chiamato in questo codice, come in molti altri, Esdras B. Questo può indicare che ha seguito Esdras A, come il libro chiamato da Girolamo III Esdras (vedi Esdra) è chiamato in antichi codici, la prova non è affatto sicuro , tuttavia, come IV Maccabei è qui designata Machabees D, come di consueto, anche se i libri secondo e terzo Machabees erano assenti dal manoscritto. The New Testament is complete, likewise the Epistle of Barnabas; six leaves following Barnabas are lost, which probably also contained uncanonical literature: the "Shepherd" of Hermas is incomplete, and we cannot tell whether other works followed. Il Nuovo Testamento è completa, allo stesso modo l'Epistola di Barnaba, sei foglie seguenti Barnaba si perdono, che probabilmente conteneva anche la letteratura canonica: il "Pastore" di Erma è incompleta, e non possiamo dire se altre opere seguirono. In all, there are 346 1/2 leaves. In tutto, ci sono 346 1/2 foglie. The order of the New Testament is to be noted, St. Paul's Epistles preceding Acts; Hebrews following II Thess. L'ordine del Nuovo Testamento è da notare, Epistole di san Paolo che precede Atti; seguente Ebrei II Thess. The manuscript is on good parchment; the pages measure about 15 inches by 13 1/2 inches; there are four columns to a page, except in the poetical books, which are written stichometrically in two columns of greater width; there are 48 lines to a column, but 47 in the Catholic Epistles. Il manoscritto su pergamena è buono, le pagine di misura circa 15 pollici da 13 1/2 pollici, ci sono quattro colonne di una pagina, ad eccezione dei libri poetici, che sono scritti stichometrically in due colonne di larghezza maggiore, ci sono 48 linee di una colonna, ma 47 in Epistole cattoliche. The four narrow columns give the page the appearance of an ancient roll; it is not impossible, as Kenyon says, that it was in fact copied from a papyrus roll. Le quattro colonne strette dare alla pagina l'aspetto di un antico rotolo, ma non è impossibile, come dice Kenyon, che è stato in realtà copiato da un rotolo di papiro. It is written in uncial characters, well formed, without accents or breathings, and with no punctuation except (at times) the apostrophe and the single point for a period. E 'scritto in caratteri onciali, ben formati, senza accenti o respiri, e senza punteggiatura, tranne (a volte) l'apostrofo e il punto unico per un periodo. Tischendorf judged that there were four hands engaged in the writing of the manuscript; in this he has been generally followed. Tischendorf ha ritenuto che ci fossero quattro mani impegnati nella stesura del manoscritto, in questo è stato generalmente seguito. He has been less happy in obtaining acceptance of his conjecture that one of these scribes also wrote the New Testament of the Vatican Codex. E 'stato meno felice per ottenere l'accettazione della sua congettura che uno di questi scribi scrisse anche il Nuovo Testamento del Codice Vaticano. He recognized seven correctors of the text, one of them contemporaneous with the writing of the manuscript. Egli ha riconosciuto sette correttori del testo, uno di loro contemporanea alla stesura del manoscritto. The Ammonian Sections and the Eusebian Canons are indicated in the margin, probably by a contemporary hand; they seem to have been unknown to the scribe, however, who followed another division. Le Sezioni Ammonian e canoni di Eusebio sono indicati a margine, probabilmente da una mano contemporanea, sembrano essere ignorata da lo scriba, tuttavia, che ha seguito un'altra divisione. The clerical errors are relatively not numerous, in Gregory's judgment. Gli errori materiali sono relativamente poco numerosi, a giudizio di Gregorio.

In age this manuscript ranks alongside the Codex Vaticanus. In età questo manoscritto si colloca a fianco del Codex Vaticanus. Its antiquity is shown by the writing, by the four columns to a page (an indication, probably, of the transition from the roll to the codex form of manuscript.), by the absence of the large initial letters and of ornaments, by the rarity of punctuation, by the short titles of the books, the presence of divisions of the text antedating Eusebius, the addition of Barnabas and Hermas, etc. Such indications have induced experts to place it in the fourth century, along with Codex Vaticanus and some time before Codex Alexandrinus and Codex Ephræmi Rescriptus; this conclusion is not seriously questioned, though the possibility of an early fifth-century date is conceded. La sua antichità è dimostrato dalla scrittura, dai quattro colonne a una pagina (un'indicazione, probabilmente, il passaggio dal rotolo al codice forma di manoscritto.), Dall'assenza di grandi lettere iniziali e di ornamenti, dalla rarità della punteggiatura, dai titoli a breve dei libri, la presenza di divisioni del testo, anteriore Eusebio, l'aggiunta di Barnaba e di Erma, ecc Tali indicazioni hanno indotto gli esperti a collocare nel IV secolo, insieme con il Codex Vaticanus e alcuni tempo prima Codice Alessandrino e Codex Ephraemi Rescriptus, questa conclusione non è seriamente in dubbio, anche se la possibilità di un inizio del V secolo, data è concesso. Its origin has been assigned to Rome, Southern Italy, Egypt, and Caesarea, but cannot be determined (Kenyon, Handbook to the Textual Criticism of the New Testament, London, 1901, p. 56 sqq.). La sua origine è stato assegnato a Roma, Italia meridionale, in Egitto, e Cesarea, ma non può essere determinato (Kenyon, Manuale per la critica testuale del Nuovo Testamento, London, 1901, p. 56 ss.). It seems to have been at one time at Caesarea; one of the correctors (probably of seventh century) adds this note at the end of Esdras: "This codex was compared with a very ancient exemplar which had been corrected by the hand of the holy martyr Pamphilus [d. 309]; which exemplar contained at the end of the subscription in his own hand: `Taken and corrected according to the Hexapla of Origen: Antonius compared it: I, Pamphilus, corrected it'." Sembra essere stato un tempo a Cesarea, uno dei correttori (probabilmente del VII secolo), aggiunge la nota alla fine di Esdras: "Questo codice è stato confrontato con un esemplare molto antica che era stata corretta dalla mano del santo martire Panfilo [d 309.]; esemplare che conteneva alla fine della sottoscrizione di proprio pugno: `Tratto e corretto secondo il Hexapla di Origene: Antonius ha paragonato: io, Panfilo, è corretto '". Pamphilus was, with Eusebius, the founder of the library at Caesarea. Panfilo è stato, con Eusebio, il fondatore della biblioteca di Cesarea. Some are even inclined to regard Codex Sinaiticus as one of the fifty manuscripts which Constantine bade Eusebius of Caesarea to have prepared in 331 for the churches of Constantinople; but there is no sign of its having been at Constantinople. Alcuni sono anche inclini a considerare Codex Sinaiticus come uno dei 50 manoscritti che Costantino ordinò di Eusebio di Cesarea di essere preparati nel 331 per le chiese di Costantinopoli, ma non vi è alcun segno di essere stato a Costantinopoli. Nothing is known of its later history till its discovery by Tischendorf. Nulla si sa della sua storia in seguito fino alla sua scoperta da Tischendorf. The text of Codex Sinaiticus bears a very close resemblance to that of Codex Vaticanus, though it cannot be descended from the same immediate ancestor. La testo del Codex Sinaiticus assomiglia molto vicino a quello del Codex Vaticanus, anche se non può essere disceso dal medesimo antenato immediato. In general, Codex Vaticanus is placed first in point of purity by contemporary scholars and Codex Sinaiticus next. In generale, il Codex Vaticanus è al primo posto in fatto di purezza, in studiosi contemporanei e Codex Sinaiticus prossimi. This is especially true, for the New Testament, of the Gospels. Ciò è particolarmente vero, per il Nuovo Testamento, dei Vangeli. The differences are more frequent in the Old Testament where the codices Sinaiticus and Alexandrinus often agree. Le differenze sono più frequenti nel Vecchio Testamento in cui il Sinaiticus codici Alessandrino e spesso d'accordo.

Publication information Written by John Francis Fenlon. Pubblicazione di informazioni Scritto da John Francis Fenlon. Transcribed by Sean Hyland. Trascritto da Sean Hyland. The Catholic Encyclopedia, Volume IV. L'Enciclopedia Cattolica, Volume IV. Published 1908. Pubblicato 1908. New York: Robert Appleton Company. New York: Robert Appleton Società. Nihil Obstat. Nihil obstat. Remy Lafort, Censor. Remy Lafort, Censore. Imprimatur. Imprimatur. +John M. Farley, Archbishop of New York + John M. Farley, Arcivescovo di New York



This subject presentation in the original English language Questo oggetto la presentazione in lingua originale inglese


Send an e-mail question or comment to us: E-mail Invia una e-mail domanda o commento a noi: E-mail

The main BELIEVE web-page (and the index to subjects) is at http://mb-soft.com/believe/belieita.html Il principale CREDERE pagina web (e l'indice per argomenti) è a http://mb-soft.com/believe/belieita.html