Dogma

Informazioni cattolica

I. DEFINIZIONE

La parola dogma (Gr. dogma da dokein) significa, e gli scritti degli antichi autori classici, a volte, un parere o quel che sembra vero di una persona che, a volte, le dottrine filosofiche o dottrine, e soprattutto il carattere distintivo dottrine filosofiche, Una particolare scuola di filosofi (cf. Cic. Quater., Ii, 9) e, a volte, un pubblico decreto o ordinanza, come dogma poieisthai.

Nella Sacra Scrittura è utilizzato, in una sola volta, nel senso di un decreto o editto delle autorità civili, come in Luca, ii, 1: "E 'venuto a passare, che in quei giorni vi uscì un decreto [edictum , Il dogma] da Cesare Augusto "(cfr At 17,7; Esther 3,3), in un altro momento, nel senso di un decreto della legge mosaica come in Ef., Ii 15:" Rendere nulla la legge di comandamenti Contenute in decreti "(dogmasin), e di nuovo, è applicato alle ordinanze o decreti del primo Consiglio Apostolico in Gerusalemme:" E come si passa attraverso la città, hanno consegnato loro i decreti [dogmata] per mantenere, e che Sono state decretate dagli apostoli e antichi che erano a Gerusalemme "(At 16,4).

Tra i primi Padri l'utilizzo prevalente è stato di designare come dogmi e le dottrine precetti morali insegnato o promulgato da Salvatore o dagli Apostoli, e talvolta una distinzione è stata fatta tra Divino, Apostolical, e dogmi ecclesiastici, secondo una dottrina come è stato concepito come Essendo stato insegnato da Cristo, dagli Apostoli, o come è stato consegnato ai fedeli dalla Chiesa.

CREDERE
Informazione
Religiosa
Fonte
sito web
CREDERE Informazione Religiosa Fonte
Il nostro Lista di 2300 Soggetti religiosi
E-mail
, Ma in base ad un utilizzo a lungo in piedi un dogma è ormai capito di essere una verità competenza di fede o di morale, rivelata da Dio, trasmessa dagli Apostoli nelle Scritture o da tradizione, e proposto dalla Chiesa per l'accettazione dei fedeli.

Che può essere brevemente descritto come una verità rivelata definita dalla Chiesa - rivelazioni private, ma non costituiscono dogmi, e di alcuni teologi confinare la parola a dottrine definito solennemente definita dal papa o da un consiglio generale, mentre una verità rivelata, diventa un dogma Anche quando proposto dalla Chiesa, attraverso il suo magistero ordinario o magistero.

Un dogma, pertanto, implica un duplice rispetto: per la rivelazione divina e per l'autorevole insegnamento della Chiesa.

Le tre classi di verità rivelate

Teologi distinguere tre classi di verità rivelate: verità rivelata esplicitamente e formalmente; verità rivelata formalmente, ma solo implicitamente, e praticamente solo verità rivelata.

La verità è detto di essere formalmente rivelato, quando l'altoparlante integrato o rivelatore veramente significa che per trasmettere la verità con la sua lingua, per garantire che da parte della autorità della sua parola.

La rivelazione è formale ed esplicito, quando si esprimono in termini chiari.

È formale, ma solo implicita, quando la lingua è un po 'oscuro, quando le regole di interpretazione deve essere attentamente utilizzata per determinare il significato della rivelazione.

Ed è una verità che si dice sia rivelato solo virtualmente, quando non è formalmente garantita dalla parola di chi parla, ma è qualcosa di dedurre da formalmente rivelato.

Ora, esplicitamente e formalmente verità rivelata da Dio, sono certamente dogmi in senso stretto quando sono proposte o definita dalla Chiesa.

Questi sono gli articoli degli Apostoli 'Credo.

Allo stesso modo, le verità rivelate da Dio formalmente, ma solo implicitamente, sono dogmi in senso stretto quando proposto o definita dalla Chiesa.

Quali, ad esempio, sono le dottrine di Transubstantiation, infallibilità papale, l'Immacolata Concezione, alcuni della dottrina della Chiesa circa il Salvatore, i sacramenti, ecc Tutte le dottrine definita dalla Chiesa come sono contenute nella rivelazione capito di essere formalmente rivelato, Esplicitamente o implicitamente.

Si tratta di un dogma di fede che la Chiesa è infallibile nel definire queste due classi di verità rivelate, e la deliberata negazione di uno di questi dogmi certamente coinvolge il peccato di eresia.

Non vi è una diversità di opinione su praticamente verità rivelate, che ha le sue radici in una diversità di opinione circa l'oggetto materiale della fede (cfr. FEDE).

È sufficiente dire che, secondo alcuni teologi, praticamente verità rivelate appartengono al materiale oggetto di fede e di diventare dogmi in senso stretto quando definite o proposte dalla Chiesa, e secondo altri, che non appartengono al materiale Oggetto di fede prima della loro definizione, ma quando diventano rigide dogmi definiti, e, secondo altri, che non appartengono al materiale oggetto della Divina fede a tutti, né diventare dogmi in senso stretto quando definito, ma può essere chiamato mediately - Divino o dogmi ecclesiastici.

E l'ipotesi che praticamente rivelato conclusioni non appartengono al materiale oggetto di fede, non è stato definito che la Chiesa è infallibile nella definizione di tali verità, l'infallibilità della Chiesa, tuttavia, in relazione a queste verità è una dottrina della Chiesa teologicamente certa, che non può legittimamente essere negato - e se la negazione di un dogma ecclesiastico non sarebbe eresia in senso stretto, essa potrebbe comportare la sundering del legame di fede e di allontanamento dalla Chiesa da parte della Chiesa anatema o scomunica.

II. DIVISIONI

Le divisioni del dogma seguire le linee delle divisioni di fede.

Dogmi può essere (1) generale o speciale, (2) materiale o formale; (3) puri o misti; (4) simbolici o non simbolici; (5) e possono variare a seconda della loro diversi gradi di necessità.

(1) Generale dogmi sono una parte di significato la rivelazione per l'umanità e trasmesso dagli Apostoli, mentre la speciale dogmi sono le verità rivelate e rivelazioni private.

Speciale dogmi, quindi, non sono, a rigor di termini, a tutti i dogmi, non sono verità rivelate trasmesso dagli Apostoli; né sono definite o proposte dalla Chiesa per l'accettazione dei fedeli in genere.

(2) Dogmas sono chiamati materiale (o divino, o dogmi in sé, e), quando è fatta astrazione dalla loro definizione da parte della Chiesa, quando essi sono considerati solo come rivelato, e che sono chiamati formale (o cattolica, o "in Rispetto a noi ", quoad nos), quando essi sono considerati sia come rivelato e definito.

Anche in questo caso, è evidente che il materiale dogmi non sono dogmi nel senso stretto del termine.

(3) Pure dogmi sono quelli che possono essere conosciuti solo da rivelazione, come la Trinità, Incarnazione, ecc; mentre misti dogmi sono verità che può essere conosciuto da rivelazione o dal ragionamento filosofico, come l'esistenza e gli attributi di Dio.

Entrambe le classi sono dogmi in senso stretto, quando viene considerato come rivelato e definito.

(4) Dogmas contenute nei simboli o credenze della Chiesa sono chiamati simbolico, il resto sono non-simbolico.

Pertanto tutti gli articoli degli Apostoli 'Credo sono dogmi - ma non tutti i dogmi sono chiamati tecnicamente articoli di fede, ma un normale dogma è talvolta parlato di come un articolo di fede.

(5) Infine, ci sono dogmi nella convinzione che è assolutamente necessario, come a un mezzo per la salvezza, mentre in altri la fede è resa necessaria solo per precetto divino, e alcuni dogmi deve essere esplicitamente conosciuto e creduto, mentre per quanto riguarda gli altri convinzione è implicito Sufficiente.

III. OBIETTIVO carattere di verità dogmatiche; convinzione intellettuale e dogma

Come un dogma è una verità rivelata, il carattere intellettuale e realtà oggettiva del dogma dipenderà dal carattere intellettuale e di verità oggettiva della divina rivelazione.

Noi qui al dogma applicare le conclusioni sviluppate in modo più dettagliato, sotto il titolo di rivelazione.

Dogmi sono considerati solo come verità rivelata da Dio, il vero obiettivo verità destinatari della mente umana?

Siamo tenuti a pensare con la mente?

Dobbiamo ammettere la distinzione tra fondamentali e non-fondamentali dogmi?

(1) Rationalists negare l'esistenza della divina rivelazione soprannaturale, e, di conseguenza, dei dogmi religiosi.

Una certa scuola di mistici ha insegnato che ciò che Cristo ha inaugurato nel mondo è stata "una nuova vita".

Il "modernista" teoria, in ragione della sua recente condanna per le chiamate più ampia di trattamento.

Ci sono diverse sfumature di opinione tra i modernisti.

Alcuni di loro non, apparentemente, nega ogni valore al dogma intellettuale (cfr Le Roy, "Dogme et Critique").

Dogma, come rivelazione, dicono, è espresso in termini di azione.

Così, quando il Figlio di (Dio è detto "di aver disceso dal cielo", in base a tutti i teologi Egli non è venuto giù, in quanto organismi scendere angeli o come sono concepite per passare da un luogo all'altro, ma l'unione ipostatica è descritto in Termini di azione. Quindi, quando noi professiamo la nostra fede in Dio Padre, si intende, secondo M. Le Roy, che dobbiamo agire verso Dio come figli, ma né la paternità di Dio, né gli altri dogmi di fede, quali Come la Trinità, l'Incarnazione, la Risurrezione di Cristo, ecc implica di necessità oggettiva intellettuale qualsiasi concezione di paternità, Trinità, Resurrezione, ecc, o di trasmettere qualsiasi idea per la mente. Secondo altri scrittori, Dio non ha affrontato la rivelazione di La mente umana. Rivelazione, dicono, è iniziato come una coscienza di giusto e sbagliato - e l'evoluzione o lo sviluppo di rivelazione è stata, ma il progressivo sviluppo del senso religioso fino a quando non ha raggiunto il suo livello più alto, fino ad oggi, nella moderna e liberale Stato democratico. Quindi, in base a questi scrittori, i dogmi di fede, considerati come dogmi, non hanno alcun significato per la mente, non dobbiamo credere loro mentalmente; possiamo respingerli - è sufficiente, se si impiega come guide per la nostra Azioni. (Vedi MODERNISM.) Negli contro la dottrina della Chiesa insegna che Dio ha fatto una rivelazione per la mente umana. Ci sono, senza dubbio, la Divina relativi attributi, e di alcuni dei dogmi della fede può essere espressa sotto il simbolismo di azione , Ma anche di trasmettere alla mente umana un significato distinto da azione. La paternità di Dio può implicare che si debba agire verso di Lui come figli verso il padre - veicola, ma anche per la mente definito analogico concezioni del nostro Dio e Creatore. E ci sono le verità, come la Trinità, la Resurrezione di Cristo, la sua Ascensione, ecc obiettivo assoluto, che sono fatti, e che potrebbe essere creduto, anche se le loro conseguenze pratiche sono state ignorate o sono stati considerati di scarso valore. I dogmi della Chiesa , Come ad esempio l'esistenza di Dio, la Trinità, l'Incarnazione, la Risurrezione di Cristo, i sacramenti, un futuro giudizio, ecc sono una realtà oggettiva e fatti come sono realmente e veramente come un dato di fatto che è stato Augusto Imperatore dei Romani , E che la George Washington è stato primo Presidente degli Stati Uniti.

(2) Astrazione di definizione della Chiesa, noi siamo tenuti a rendere a Dio l'omaggio del nostro assenso alla verità rivelata una volta siamo soddisfatti che Egli ha parlato.

Ammettere anche gli atei, ipoteticamente, che, se non vi sia un Essere infinito, distinta dal mondo, dobbiamo pagare lui l'omaggio di credere Sua Divina parola.

(3) Di conseguenza, non è quindi consentito di distinguere verità rivelate come fondamentali e non-fondamentali, nel senso che alcune verità, anche se noto che è stato rivelato da Dio, può essere legittimamente negata.

Ma mentre noi dovremmo credere, almeno implicitamente, ogni verità attestata dalla parola di Dio, siamo liberi di ammettere che alcuni sono di per sé più importante di altri, più necessario che gli altri, e che una conoscenza esplicita di alcuni, mentre è necessario uno Implicito fede, in altri è sufficiente.

IV. Dogma e la chiesa

Verità rivelate diventare formalmente definiti o quando dogmi proposti dalla Chiesa.

Vi è una notevole ostilità, in tempi moderni, di religione dogmatica quando viene considerato come un corpo di verità definita dalla Chiesa, e ancora di più quando viene considerato come definito dal papa.

La teoria del dogma, che è qui esposta dipende per la sua accettazione sulla dottrina della infallibile magistero della Chiesa e del romano pontefice.

Sarà sufficiente a bando i seguenti punti: (1) la ragionevolezza della definizione del dogma, (2) l'immutabilità del dogma; (3), la necessità di unità per la Chiesa in un dogma di fede (4) gli inconvenienti che si presume Essere associato con la definizione del dogma.

(1) contro la teoria di interpretazione della Scrittura da privati sentenza, i cattolici considerano assolutamente inaccettabile l'idea che Dio ha rivelato un corpo di verità al mondo e nessun funzionario nominato insegnante della verità rivelata, non autorevole giudice della controversia; questo punto di vista è come Irragionevole, come sarebbe invece l'idea che il legislatore civile fa le leggi e poi impegna a singoli privati sentenza, il diritto e il dovere di interpretare le leggi e di decidere le controversie.

La Chiesa e il sommo pontefice è dotato da Dio con il privilegio di scarico di infallibilità e il dovere di insegnante universale in materia di fede e di morale e di conseguenza abbiamo una testimonianza infallibile, che i dogmi definiti e consegnati a noi dalla Chiesa sono le Verità contenute nella rivelazione divina.

(2) I dogmi della Chiesa sono immutabili.

Modernisti che detengono dogmi religiosi, in quanto tali, non hanno alcun significato intellettuale, che non siamo tenuti a credere loro mentali, che possono essere tutti falsi, che è sufficiente, se si usa una guida per l'azione, e di conseguenza che essi insegnano che dogmi Non sono immutabili, che deve essere cambiata quando lo spirito del mondo si oppone a loro, quando perdono il loro valore, come le regole per un liberale vita religiosa.

Ma nella dottrina cattolica che la divina rivelazione è indirizzata alla mente umana ed esprime la vera verità oggettiva, sono immutabili dogmi della Divina verità.

Si tratta di una verità immutabile, per tutto il tempo che è stato Augusto Imperatore di Roma e George Washington, primo presidente degli Stati Uniti.

Quindi, secondo la fede cattolica, questi sono e saranno per tutti i tempi immutabile verità - che ci sono tre persone in Dio, che Cristo è morto per noi, che egli è nato da morto, che ha fondato la Chiesa, che Egli ha istituito i sacramenti .

Possiamo distinguere tra la verità e la loro lingua in cui sono espresse.

Il pieno significato di certe verità è stata rivelata solo gradualmente messo in evidenza, la verità rimarrà sempre.

Lingua può modificare o può ricevere un nuovo significato, ma si può sempre imparare ciò che è stato allegato al significato particolare parole, in passato.

(3) Ci sono tenuti a credere verità rivelate, indipendentemente dalla loro definizione da parte della Chiesa, se siamo soddisfatti che Dio ha rivelato.

Quando sono proposte o definita dalla Chiesa, e così diventare dogmi, noi siamo tenuti a credere loro, al fine di mantenere il legame della fede.

(Vedi HERESY).

(4) Infine, i cattolici non ammettere che, come a volte è presunta, dogmi sono le creazioni arbitrario dell'autorità ecclesiastica, che si sono moltiplicati a volontà, che sono dispositivi per la conservazione in soggezione gli ignoranti, che sono ostacoli per le conversioni.

Alcuni di questi sono punti di controversia che non può essere risolta senza riferimento a questioni più fondamentali.

Definizioni dogmatiche sarebbe arbitrario, se non ci fosse istituito Divinely infallibile magistero della Chiesa, ma se, come cattolici mantenere, Dio ha stabilito nella Sua Chiesa un infallibile ufficio, definizioni dogmatiche non può essere considerato arbitrario.

La stessa Divina Provvidenza, che preserva la Chiesa da preservare la sua volontà di errore da smisurate moltiplicazione dei dogmi.

Essa non può definire arbitrariamente.

Basti osservare la vita della Chiesa o dei pontefici romani di vedere che non sono dogmi moltiplicato eccessivamente.

E come sono definizioni dogmatiche, ma l'interpretazione autentica della dichiarazione e il significato della divina rivelazione, essi non possono essere considerati dispositivi per la conservazione dei ignorante in soggezione, o ragionevoli ostacoli alla conversione, al contrario, la definizione autorevole della verità e della condanna di errore, Sono potenti argomenti che porta alla Chiesa coloro che cercano la verità ardentemente.

V. dogma e religione

Talvolta è addebitato che nella Chiesa cattolica, in conseguenza dei suoi dogmi, la vita religiosa consiste semplicemente in speculativa credenze ed esterni sacramentale formalità.

Si tratta di una strana carica, derivanti da pregiudizi o da mancanza di conoscenza della vita cattolica.

La vita religiosa e monastica e conventuale stabilimenti sicuramente non è una semplice formalità esterni.

L'esterno religiosa esercizi di ordinaria cattolico laico, come il pubblico di preghiera, la confessione, la Santa Comunione, ecc supporre un attento e serio esame interno di auto-e auto-regolamentazione, e vari altri atti interni di religione.

Basti osservare il pubblico vita civile dei cattolici, le loro opere filantropiche, le loro scuole, ospedali, orfanotrofi, organizzazioni caritative, di essere convinto che la religione non dogmatica degenerare in mera formalità esterni.

Al contrario, e non cattolici cristiani organismi di un generale decadimento della vita cristiana soprannaturale segue la dissoluzione della religione dogmatica.

Erano il sistema dogmatico della Chiesa cattolica, con la sua autorevole infallibile testa, per togliere, i vari sistemi di privati sentenza non salvare il mondo da una ricaduta in seguito pagana e ideali.

Dogmatica convinzione non è l'essere-tutto e tutti-fine della vita cattolica, ma i cattolici serve Dio, onora la Trinità, ama Cristo, la Chiesa obbedisce, frequenta i sacramenti, assiste alla Messa, osserva i comandamenti, perché egli crede e mentalmente Dio, nella Trinità, e la divinità di Cristo, nella Chiesa, nei sacramenti e il Sacrificio della Messa, e il dovere di mantenere i Comandamenti, e lui crede in loro come obiettivo immutabile verità.

VI. Dogma e la scienza

Ma, si è opposta, il dogma controlli inchiesta, antagonizes indipendenza di pensiero, e rende impossibile la teologia scientifica.

Questa difficoltà può essere supposto per essere messo da parte da protestanti o non credenti.

Noi prenderemo in considerazione da entrambi i punti di vista.

(1) Al di là di investigazione scientifica e la libertà di pensiero cattolici riconoscere l'influenza di guida convinzioni dogmatiche.

, Ma anche protestanti professano di aderire a certe grandi verità dogmatiche, che si suppone possano ostacolare scientifico di indagine e di conflitto con i risultati della scienza moderna.

Old difficoltà contro l'esistenza di Dio o le sue demonstrability, contro il dogma della creazione, i miracoli, l'anima umana, e la religione sono stati soprannaturale vestito con un abito nuovo e sollecitato da una moderna scuola di scienziati principalmente dalle scoperte in geologia, paleontologia, Biologia, astronomia, l'anatomia comparata e la fisiologia.

Ma protestanti, non meno di cattolici, professano di credere in Dio, nella creazione, e l'anima, con l'incarnazione, e la possibilità di miracoli, ma anche, sostengono che non vi può essere vera discordia tra le conclusioni della scienza e della Dogmi della religione cristiana rettamente intesa.

I protestanti, quindi, non può costantemente dogmi cattolici lamentano che impediscono investigazione scientifica.

Ma è esortato i cattolici che, nel sistema di credenze non sono determinati da privati sentenza, dietro i dogmi della Chiesa vi è il baluardo della sua vita episcopato.

Vero, dietro convinzioni dogmatiche cattolici riconoscere autorità ecclesiastica, ma questo non pone ulteriori restrizioni sulla libertà intellettuale - solo solleva la questione di come la costituzione della Chiesa.

I cattolici non credono che Dio ha rivelato un corpo di verità per l'uomo e non ha nominato l'autorità di vita svelarsi, per insegnare, per la salvaguardia di quel corpo di verità divina, per decidere le controversie, ma l'autorità del episcopato sotto il sommo pontefice per il controllo di attività intellettuale È con correlative, e nasce dalla loro autorità di insegnare la verità soprannaturale.

L'esistenza di giudici e magistrati non ampliare la gamma delle nostre leggi civili - sono piuttosto una viva autorità di interpretare e applicare le leggi.

Allo stesso modo, l'autorità episcopale per la sua gamma è la verità della rivelazione, e si vieta solo ciò che è in contrasto con la piena applicazione di tale verità.

(2) Nel discutere la questione con i non credenti dobbiamo constatare che la scienza è "l'osservazione e la classificazione, o di coordinamento, dei singoli fatti o fenomeni di natura".

Ora un cattolico è assolutamente gratuito e la prosecuzione della ricerca scientifica, secondo i termini di questa definizione.

Non vi è alcun divieto o restrizione per i cattolici in materia di osservazione e di coordinamento dei fenomeni della natura.

Ma alcuni scienziati non si limitano alla scienza, come definito da loro stessi.

Essi propound teorie spesso ingiustificate da parte sperimentale di osservazione.

Uno manterrà come un "scientifica", la verità che non c'è Dio, o che la sua esistenza è inconoscibile - un altro che il mondo non è stato creato un altro potrà negare, in nome della "scienza" l'esistenza di l'anima; un altro, La possibilità di rivelazione soprannaturale.

Sicuramente questi rifiuti non sono garantiti da metodi scientifici.

Dogma cattolico e autorità ecclesiastica limite intellettuale attività solo per quanto può essere necessario per la salvaguardia della verità della rivelazione.

Se gli scienziati non credere nel loro studio del cattolicesimo si applica il metodo scientifico, che consiste nel rispetto, il confronto, per ipotesi, e, forse, la formulazione di conclusioni scientifiche, si sarebbero facilmente vedere dogmatica convinzione che in nessun modo interferisce con la legittima libertà dei cattolici Nella ricerca scientifica, il dovere civile di scarico, o qualsiasi altra forma di attività che rende vero per l'illuminazione e di progresso.

Il servizio reso dai cattolici in ogni reparto di apprendimento e di sforzo sociale, è un dato di fatto che nessun importo di teorizzare contro il dogma può mettere da parte.

(Vedi FEDE, INFALLIBILITY, RIVELAZIONE, SCIENZA, VERITÀ.)

Pubblicazione di informazioni scritte da Daniel Coghlan.

Trascritto da Gerard Haffner.

L'Enciclopedia Cattolica, Volume V. Pubblicato 1909.

New York: Robert Appleton Company.

Nihil Obstat, 1 maggio 1909.

Remy Lafort, Censore.

Imprimatur. + John M. Farley, Arcivescovo di New York

Bibliografia


Acta et Decreta Concilii Vaticani e Coll.

Lac. (Freiburg im Br., 1870-90), VII; SUAREZ, Opera Omnia: De Fide Theologicâ; DE LUGO, Pera: De fide; VACANTE, th &eaccute; ologiques Etudes sur les costituzioni du concile du Vatican (Parigi, 1895); GRANDERATH , Constitutiones dogmaticae Ecumenici Sacrosancti Concilii Vaticani ipsis ejus ex actis explicatae atque illustratae (Freiburg im Br., 1892); SCHEEBEN, Handbuch der katholischen Dogmatik (Freiburg im Br., 1873); SCHWANE, Dogmengeschichte (2a ed., Freiburg, 1895) ; MAZZELLA, De Virtutibus Infusis (Roma, 1884); BILLOT, Tractatus de Ecclesiâ Christi (Roma, 1903); IDEM, De Virtutibus Infusis (Roma, 1905); NEWMAN, Idea di una Università (Londra, 1899).

Questo oggetto la presentazione in originale in lingua inglese


Invia una e-mail domanda o commento a noi: E-mail

Il principale CREDERE pagina web (e l'indice per argomenti) è a