Hebron

Punto di vista ebraico informazioni

1.

Una città di Asher, correttamente "Ebron", chiamato anche Abdon.

2.

Una città in Palestina, a circa 17 miglia a sud-ovest di Gerusalemme, che ha una popolazione di 14000, compresi i 1100 ebrei-690 Sephardim e 410 Ashkenazim.

Nel 1890 vi è stata una popolazione ebraica del 1490, ma è stato in diminuzione.

La maggior parte degli ebrei continuano a vivere in un ghetto circondato da mura, e in spagnolo noto come "El Cortijo" (il giudice).

Esso consiste in un labirinto di passaggi stretti e bui, in cui le porte aperte a una distanza di non più di tre metri.

Nei tempi antichi era conosciuta come Hebron "Kirjath-arba," dopo la sua reputazione fondatore, Arba, padre del Anakim (Josh. xiv. 15, xxi. 11). Ma secondo moderni esegeti il nome è equivalente alla "città di I quattro ".

Il patriarca Abramo risiedeva a Hebron (Gen. xiii. 18, xiv. 13, xviii. 1, xxiii. 2), e ha acquistato una grotta conosciuta come la "doppia Cave", dove è stato sepolto Sarah.

Abramo, Isacco, Giacobbe, e Lia sono stati poi sepolto (vedi Machpelah).

Jacob da Hebron è andato in Egitto (Gen xxxvii. 14, xlvi. 1); le spie visitato la città (Num. xiii. 22).

E il tempo di Giosuè, Hoham, re di Hebron, ci è stato catturato e messo a morte per gli Israeliti.

Hebron e il suo territorio sono stati in primo dato a Caleb (Josh. xiv. 6 e segg., Xv. 13; Giudici i. 20), e poi al Leviti della famiglia di Kohath, ma in ultima analisi è diventata una delle sei città del Rifugio (Josh. xx. 7).

David vi abitò fino alla conquista di Gerusalemme, e non vi è stato unto come re (II Sam. Ii. 1, 11; iii. 2 e segg.; V. 1 e segg.).

Assalonne la rivolta si è iniziato (II Sam. Xv. 9 e segg.); Rehoboam fortificata della città (II Chron. Xi. 10).

Hebron è stata una delle città che possedeva una comunità ebraica dopo il ritorno da Babilonia (Neh. xi. 25), ma il Idumeans sembrano aver acquisito in seguito, dal momento che sono stati espulsi da Judas Maccabeus (I Macc. V. 65).

Occupata dai Romani, fu preso da Simone, figlio di Gioras, uno dei capi della insurrezione, ma il generale romano Cerealis recuperato dalla tempesta, ucciso la guarnigione, e bruciato la città (Munk, "La Palestina", p . 57).

Non abitano gli ebrei di Hebron, dopo la distruzione del Tempio, né sotto i Romani, Bizantini, Arabi, o crociati.

Benjamin da Tudela trovato un solo Ebreo (1171) a S. Abramo, come Hebronwas chiamato dai Crociati.

Egli afferma, tuttavia, che la Chiesa di S. Abramo fosse stata una sinagoga sotto il turco regola.

Quaranta anni più tardi, Samuel R. Shimshon bar, che ha esplorato la Palestina nel 1209, non fa menzione di ebrei a Hebron.

La moderna comunità.

La tradizione locale attribuisce la fondazione della moderna comunità di Malkiel Ashkenazi (1450?), In cui onore è un servizio che si tiene ogni anno in occasione dell'anniversario della sua morte.

(Azulai, "Shem ha-Gedolim, p. 88).

Cinquant'anni dopo, però, era difficile formare un "minyan" (quorum).

I seguenti sono stati rabbini capo di Hebron: Israele Ẓebi (1701-31); Castel Abramo (1757); Alfandari Aaron (1772); Mordecai Ruvio (c. 1785); David Melamed (c. 1789); Eliakim (fine del 18o secolo .); Ḥayyim ha-Levi Polacco (c. 1840); Hai Cohen (1847-52); Mosè Pereira (1852-64); Elia-Sli.

Mani uomo (1864-78); Raḥamim Giuseppe Franco (1878-1901); Ezechia Medina (ex rabbino capo di Karasu-Bazar in Crimea; conosciuta come la "Ḥakam Bashi Wakili"; agendo rabbino capo dal 1901).

CREDERE
Informazione
Religiosa
Fonte
sito web
CREDERE Informazione Religiosa Fonte
Il nostro Lista di 2300 Soggetti religiosi
E-mail
Hebron possiede quattro sinagoghe all'interno del ghetto e quattro batte ha-midrash senza.

La più antica sinagoga, quella di Abramo Abinu, si suppone che risalgono a tre secoli.

E 'stato restaurato nel 1738 e ampliata nel 1864.

Gli altri sono Keneset Eliyyah Mani (come il primo, sefardita), e due Ashkenazic.

Ci sono tre yeshibot, la più antica essendo stata fondata da Israele Ẓebi († 1731), la seconda è stata formata dalla unione di quattro anziani yeshibot.

Essa possiede la biblioteca di Vivas, nativo di Livorno, ed è molto ricco di opere spagnole.

Hebron possiede quattro Talmud Torahs per Sephardim e uno per Ashkenazim.

Ci sono tre società di mutuo soccorso e di un dispensario gratuito.

La comunità sefardita è amministrato dal capo rabbiand un consiglio di sette membri, la Ashkenazic dal rabbino capo e di un consiglio di tre.

La maggior parte degli ebrei sono supportati dal "ḥaluḳḳah", ma ci sono un paio di falegnami e calzolai.

Tra le antichità sono il doppio Grotta, venerata dalla Mohammedans; le rovine della casa di Abramo; le tombe di Gad, il profeta Natan, Abner (David's comandante in capo), e altri.

Il nome moderno della città è Al-Khalil (lett. "l'amico" [cioè, di Dio], il nome con cui era conosciuto Abramo; comp. Isa. Xli. 8).

Rabbinici numerosi autori hanno vissuto a Hebron, compresi Elia de Vidas (1525), autore di "Reshit Ḥokmah"; Edni Salomone (1622), autore di "Meleket Shelomoh"; Mosè ha-Levi (1668), autore di "Yede Mosheh" ; Ẓebi Israele (1731), autore di "Urim Gedolim"; Conque Abramo (1740), autore di "Abaḳ Derakim"; Ḥayyim Abramo Ẓebi Israele (1776), autore di "Be'er Mayim Ḥayyim"; Alfandari Aaron (1772) , Autore di "Yad Aharon" e "Merkebet ha-Mishneh"; Mordecai Ruvio (1785), autore di "Shemen ha-Mor"; Giuda Divan (1792), autore di "Zibḥe Shelamim"; Elia Sliman Mani (d. 1878 ), Autore di "Kisse Eliyahu"; Raḥamim Giuseppe Franco († 1901), autore di "Sha'are Raḥamim"; Ezechia Medina, autore di "Sedeh Ḥemed".

Bibliografia


Azulai, Shem ha-Gedolim;


Hazan, H--1889;


S. Munk, La Palestina, Parigi;


Benjamin II., Acht Jahre in Africa, Asia e Pacifico;


Abramo Ḥayyim Penso Minḥat Ḳena'ot, Gerusalemme, 1879;


Luncz, Gerusalemme, 1895-1901.

Franco M.


Jewish Encyclopedia, pubblicati tra il 1901-1906.

3.

Terzo figlio di Kohath, figlio di Levi e fondatore della Levitic famiglia, la Hebronites (Es. voi. 18; Num. Iii. 19, 27; xxvi. 58).

Il Hebronites sono spesso menzionati nella enumerazioni dei leviti, sotto il nome di uno dei "Ha-Ḥebroni" (Num. iii. 27, xxvi. 58; I Chron. Xxvi. 23, 30, 31) o di "Bene-Ḥebron "(I Chron. Xv. 9, xxiii. 19).

Nel tempo di Davide il capo della Hebronites è stato chiamato Jeriah (I Chron. Xxiii. 19, e altrove).

Nel quarantesimo anno del regno di Davide, il Hebronites sono stati risolti a Jazer e Gilead, di cui 2700-1700, sotto Hashahiah, ha tenuto le posizioni simili a ovest della Giordania (ib. xxvi. 30, 31).

4.

Una delle tribù di Giuda, un discendente di Caleb (ib. ii. 42, 43)

Deutsch Gottardo, Franco M., Emil G. Hirsch, M. Seligsohn


Jewish Encyclopedia, pubblicati tra il 1901-1906.

Questo oggetto la presentazione in originale in lingua inglese


Invia una e-mail domanda o commento a noi: E-mail

Il principale CREDERE pagina web (e l'indice per argomenti) è a