FaithFede

General Information Informazioni generali

Faith is in general the persuasion of the mind that a certain statement is true (Phil. 1:27; 2 Thess. 2:13). La fede è, in generale, la persuasione della mente che una certa affermazione è vera (Fil 1:27; 2 Ts. 2,13). Its primary idea is trust. La sua idea principale è la fiducia. A thing is true, and therefore worthy of trust. Una cosa è vera, e quindi degno di fiducia. It admits of many degrees up to full assurance of faith, in accordance with the evidence on which it rests. Essa ammette di molti gradi fino alla piena espressione della fede, in conformità con le prove su cui si riposa. Faith is the result of teaching (Rom. 10:14-17). La fede è il risultato di insegnamento (Rm 10:14-17). Knowledge is an essential element in all faith, and is sometimes spoken of as an equivalent to faith (John 10:38; 1 John 2:3). La conoscenza è un elemento essenziale in tutti i fede, e talvolta è parlato di come l'equivalente di fede (Giovanni 10:38; 1 Giovanni 2:3). Yet the two are distinguished in this respect, that faith includes in it assent, which is an act of the will in addition to the act of the understanding Assent to the truth is of the essence of faith, and the ultimate ground on which our assent to any revealed truth rests is the veracity of God. Ma i due si distinguono in questo senso, che la fede in esso include parere conforme, che è un atto di volontà, oltre al gesto di comprensione di parere per la verità è l'essenza della fede, e l'ultimo terreno sul quale il nostro assenso A qualsiasi verità rivelata è la veridicità di Dio.

Historical faith is the apprehension of and assent to certain statements which are regarded as mere facts of history. Storico fede è il timore di assenso e di alcune dichiarazioni che sono considerati come semplici fatti della storia. Temporary faith is that state of mind which is awakened in men (e.g., Felix) by the exhibition of the truth and by the influence of religious sympathy, or by what is sometimes styled the common operation of the Holy Spirit. Temporanea fede è quello stato d'animo che è risvegliato negli uomini (ad esempio, Felix) dalla mostra della verità e dalla influenza dei religiosi simpatia, o da ciò che è talvolta stile comune operazione dello Spirito Santo. Saving faith is so called because it has eternal life inseparably connected with it. Salvataggio di fede si chiama così perché ha la vita eterna inseparabilmente legato ad esso. It cannot be better defined than in the words of the Assembly's Shorter Catechism: "Faith in Jesus Christ is a saving grace, whereby we receive and rest upon him alone for salvation, as he is offered to us in the gospel." Essa non può essere meglio definita di quella con le parole del Catechismo Assemblea's Shorter: "La fede in Gesù Cristo è una grazia salvifica, il quale riceviamo e resto su di lui solo per la salvezza, come egli è offerto per noi e il vangelo". The object of saving faith is the whole revealed Word of God. Lo scopo di salvare la fede è tutta la Parola rivelata di Dio.

BELIEVE Religious Information Source web-siteCREDERE
Informazione
Religiosa
Fonte
sito web
BELIEVE Religious Information SourceCREDERE Informazione Religiosa Fonte
Our List of 2,300 Religious Subjects

Il nostro Lista di 2300 Soggetti religiosi
E-mailE-mail
Faith accepts and believes it as the very truth most sure. E ritiene che la fede accetta come verità molto più sicuro. But the special act of faith which unites to Christ has as its object the person and the work of the Lord Jesus Christ (John 7:38; Acts 16:31). Ma la speciale atto di fede, che unisce a Cristo, ha per oggetto la persona e l'opera del Signore Gesù Cristo (Giovanni 7:38; Atti 16:31). This is the specific act of faith by which a sinner is justified before God (Rom. 3:22, 25; Gal. 2:16; Phil. 3:9; John 3:16-36; Acts 10:43; 16:31). Questo è lo specifico atto di fede che da un peccatore è giustificato di fronte a Dio (Rm 3:22, 25; Gal. 2:16; Fil. 3:9; Giovanni 3:16-36; At 10:43; 16: 31). In this act of faith the believer appropriates and rests on Christ alone as Mediator in all his offices. In questo atto di fede il credente si appropria e poggia solo su Cristo come mediatore in tutti i suoi uffici. This assent to or belief in the truth received upon the divine testimony has always associated with it a deep sense of sin, a distinct view of Christ, a consenting will, and a loving heart, together with a reliance on, a trusting in, or resting in Christ. Questo parere conforme o la fede nella verità ricevuta alla testimonianza divina è sempre associato con un profondo senso del peccato, un distinto vista di Cristo, un consenzienti, e un amorevole cuore, insieme con una dipendenza da una fiduciosa e, o Riposano in Cristo. It is that state of mind in which a poor sinner, conscious of his sin, flees from his guilty self to Christ his Saviour, and rolls over the burden of all his sins on him. È quello stato d'animo in cui un povero peccatore, consapevole del suo peccato, fugge dal suo colpevole sé a Cristo, suo Salvatore, e di applicare il peso di tutti i suoi peccati su di lui. It consists chiefly, not in the assent given to the testimony of God in his Word, but in embracing with fiducial reliance and trust the one and only Saviour whom God reveals. Consiste principalmente, e non il consenso dato alla testimonianza di Dio nella sua Parola, ma in abbracciando con fiducial affidamento e di fiducia il solo e unico Salvatore, che Dio rivela. This trust and reliance is of the essence of faith. Questa fiducia e di affidamento è l'essenza della fede.

By faith the believer directly and immediately appropriates Christ as his own. Dalla fede il credente direttamente ed immediatamente si appropria Cristo come suo. Faith in its direct act makes Christ ours. La sua fede in Cristo rende atto diretto nostra. It is not a work which God graciously accepts instead of perfect obedience, but is only the hand by which we take hold of the person and work of our Redeemer as the only ground of our salvation. Non si tratta di un lavoro che Dio, con somma benignità accetta invece di perfetta obbedienza, ma è solo la mano con cui si prende possesso della persona e del lavoro del nostro Redentore come il solo motivo della nostra salvezza. Saving faith is a moral act, as it proceeds from a renewed will, and a renewed will is necessary to believing assent to the truth of God (1 Cor. 2:14; 2 Cor. 4:4). Salvataggio di fede è un atto morale, in quanto procede da una rinnovata volontà, e una rinnovata volontà è necessario credere assenso alla verità di Dio (1 Cor. 2:14; 2 Cor. 4,4). Faith, therefore, has its seat in the moral part of our nature fully as much as in the intellectual. La fede, dunque, ha la sua sede nel morale da parte della nostra natura pienamente in quanto intellettuale. The mind must first be enlightened by divine teaching (John 6:44; Acts 13:48; 2 Cor. 4:6; Eph. 1:17, 18) before it can discern the things of the Spirit. La mente deve prima essere illuminati dalla divina dottrina (Giovanni 6:44; At 13:48; 2 Cor. 4:6; Ef. 1:17, 18), prima di poter discernere le cose dello Spirito.

Faith is necessary to our salvation (Mark 16:16), not because there is any merit in it, but simply because it is the sinner's taking the place assigned him by God, his falling in with what God is doing. La fede è necessaria per la nostra salvezza (Mc 16,16), perché non vi è alcuna in merito, ma semplicemente perché è il peccatore's prendendo il posto di lui assegnata da Dio, la sua caduta e con ciò che Dio sta facendo. The warrant or ground of faith is the divine testimony, not the reasonableness of what God says, but the simple fact that he says it. Garantisce né la terra di fede è la testimonianza divina, e non la ragionevolezza di ciò che Dio dice, ma il semplice fatto che egli dice. Faith rests immediately on, "Thus saith the Lord." Poggia sulla fede immediatamente, "Così dice il Signore." But in order to this faith the veracity, sincerity, and truth of God must be owned and appreciated, together with his unchangeableness. Ma per questa fede la veridicità, la sincerità, e la verità di Dio deve essere di proprietà e apprezzato, insieme con la sua unchangeableness. God's word encourages and emboldens the sinner personally to transact with Christ as God's gift, to close with him, embrace him, give himself to Christ, and take Christ as his. Incoraggia la parola di Dio e incoraggia il peccatore personalmente a negoziare con Cristo, come dono di Dio, per chiudere con lui, lo abbraccio, donarsi a Cristo, e Cristo come il suo.

That word comes with power, for it is the word of God who has revealed himself in his works, and especially in the cross. Parola che viene con potenza, perché è la parola di Dio che si è rivelato nelle sue opere, e specialmente in croce. God is to be believed for his word's sake, but also for his name's sake. Dio è di essere creduto per la sua parola fine a se stessa, ma anche per amore del suo nome. Faith in Christ secures for the believer freedom from condemnation, or justification before God; a participation in the life that is in Christ, the divine life (John 14:19; Rom. 6:4-10; Eph. 4:15,16, etc.); "peace with God" (Rom. 5:1); and sanctification (Acts 26:18; Gal. 5:6; Acts 15:9). La fede in Cristo, per il credente si assicura la libertà di condanna, o la giustificazione di fronte a Dio, una partecipazione alla vita che è in Cristo, la vita divina (Giovanni 14:19; Rom. 6:4-10; Ef. 4:15,16 , Ecc); "pace con Dio" (Rm 5,1), e la santificazione (Atti 26:18; Gal. 5:6; At 15,9). All who thus believe in Christ will certainly be saved (John 6:37, 40; 10:27, 28; Rom. 8:1). Quindi tutti coloro che credono in Cristo saranno certamente salvato (Giovanni 6:37, 40; 10:27, 28; Rm. 8,1). The faith=the gospel (Acts 6:7; Rom. 1: 5; Gal. 1:23; 1 Tim. 3:9; Jude 3). = La fede del vangelo (At 6:7; Rom. 1: 5; Gal. 1:23; 1 Tim. 3:9; Jude 3).


Christian Faith La fede cristiana,

(Editor's Comments) (Editor's Commenti)

To a Christian believer, the articles of this presentation probably will make sense, but a non-believer might have great difficulty comprehending the concept of Christian Faith. Per un cristiano credente, gli articoli di questa presentazione sarà probabilmente un senso, ma un non-credente potrebbe avere grande difficoltà comprendere il concetto di fede cristiana. For this purpose, we chose to interject an analogy here. A questo scopo, abbiamo scelto di interject un'analogia qui.

Imagine that a very nice stranger came to your town, and that he asked you to do something that would be very difficult for you. Immaginate che un bel straniero venuto a vostra città, e che ha chiesto di fare qualcosa che sarebbe molto difficile per voi. He asks you to collect ALL the money and assets you have ever accumulated in your life, including car title, house title and all the rest, and to flush it all down a toilet! Egli vi chiede di raccogliere il denaro e TUTTE le attività che avete accumulato sempre nella tua vita, comprese le auto titolo, il titolo di casa e tutto il resto, e per irrigare il tutto in una toilette! Everything! Tutto! But why would you even consider doing that? Ma perché si dovrebbe anche considerare che fare? Because this nice man says that once you do that, the future will bring enormous financial prosperity to you, beyond your wildest imagination! Perché questo simpatico uomo dice che una volta che si fa, il futuro porterà enormi finanziari prosperità a lei, al di là del vostro selvaggia immaginazione!

(You might note that this analogy resembles all of the huge Lottery programs that many States now operate, but in a more extreme sense.) You certainly want to listen to this nice man, because he keeps talking about unimaginable wealth and prosperity! (Si può notare che questa analogia assomiglia tutte le enormi Lotteria programmi che molti Stati ora operare, ma in un senso più estremo.) È certamente desidera ascoltare questo simpatico uomo, perché egli mantiene parlando inimmaginabile ricchezza e prosperità! But why can't you just flush "a little" down the toilet? Ma perché non si può lavare solo "un po '" nel gabinetto? He tells you that will not work, and that you would have to flush absolutely everything that you own of material value in order for this to work. Egli vi dirà che non funziona e che si dovrebbe assolutamente lavare tutto quello che hai proprio materiale di valore, al fine di lavorare per questo.

Can you imagine the dilemma you would be contemplating? Potete immaginare il dilemma si sarebbe contemplazione? If this nice man can be trusted to be telling the truth, then you are absolutely guaranteed of unimaginable wealth. Se questo può essere piacevole uomo di fiducia di essere dire la verità, allora sono assolutamente garantiti di ricchezza inimmaginabile. But what if it doesn't work, or if he is lying to you? Ma che cosa succede se non funziona, o se si tratta di mentire a voi? In that case, everything you have ever worked for is gone forever, and you are now destitute. In questo caso, tutto ciò che avete sempre lavorato per 'perduto per sempre, e si sta ora diseredati. No "shades of gray" are available here, your choice is very simply "black or white", yes or no. No "sfumature di grigio" sono disponibili qui, la scelta è molto semplicemente "bianco o nero", sì o no.

So, how do you wind up resolving this situation? Allora, come si fa a vento fino risolvere questa situazione? You think and think, and you try to figure out this nice man. Di pensare e riflettere, e si cerca di capire questo simpatico uomo. You have absolutely no evidence whatever that what he says is actually true! Lei ha assolutamente alcuna prova che ciò che quello che dice è proprio vero! But the reward is so attractive that it is very hard to ignore. Ma la ricompensa è così attraente che è molto difficile da ignorare. At some point, you will have to decide whether you really, really believe what he is saying or not, without any way to confirm your choice. Ad un certo punto, si dovrà decidere se è davvero, davvero credere a quello che sta dicendo e non, senza alcun modo per confermare la scelta.

You can easily see that many people would choose to consider him a liar or a scoundrel or simply a misinformed nice man, and thereby pass on that opportunity. Si può facilmente vedere che molte persone potrebbero scegliere di prendere in considerazione di lui un bugiardo o un scoundrel male o semplicemente un uomo piacevole, e quindi trasmettere questa opportunità. However, there would also be some people who would accept the offer, for any of a number of personal reasons. Tuttavia, ci sarebbe anche alcune persone che avrebbero accettato l'offerta, per qualsiasi di un certo numero di motivi personali. There are some people who are extremely trusting, and they would agree very quickly. Ci sono alcune persone che sono molto fiducioso, e sono d'accordo molto rapidamente. There are others who are more cautious or skeptical, and would only agree after studying the man for a while, watching for any errors or inconsistencies, and eventually concluding that they did not see any. Ci sono altri che sono più cauti o scettici, e sarebbe d'accordo solo dopo aver studiato l'uomo per un po ', guardando per eventuali errori o incoerenze, e infine la conclusione che non si vede alcun. There are yet others who might be skeptical people, but who have recently experienced horrendous hardship and have already "lost everything" and so feel that they have little to lose. Ci sono altri ancora che potrebbero essere scettici persone, ma che hanno recentemente conosciuto orrendi disagio e di avere già "perso tutto" e così si sentono di avere poco da perdere. After all, if all you have in the world is a nickel, flushing that nickel down a toilet might not be unusually stressful. Dopo tutto, se si dispone di tutti nel mondo è un nichel, nichel vampate di calore che una toilette potrebbe non essere particolarmente stressante.

This analogy is meant to show the main aspects of Faith. Questa analogia è stata pensata per mostrare i principali aspetti della Fede. A person has already established something that is felt to be of (great) value, a personality and a way of living. Una persona che ha già stabilito qualcosa che si sente di essere di valore (grande), una personalità e un modo di vivere. Then along comes Christianity, which expects the person to voluntarily dismiss many of the central thoughts and behaviors which have been built up, and for what? Poi arriva il cristianesimo lungo, che si aspetta che la persona che volontariamente respingere molte delle centrali pensieri e comportamenti che sono stati costruiti, e per che cosa? For the "absolute promise" of future happiness and prosperity that cannot be imagined! Per la "promessa assoluta" del futuro di felicità e prosperità che non può essere immaginato! And the "program" is such that it cannot be done "part way"; it is presented as an all or nothing choice. E il "programma" è tale che non si può fare "parte via", che viene presentato come un tutto o niente scelta. When each person evaluates this opportunity, the reactions and responses are many and varied. Quando ogni persona valuta questa opportunità, le reazioni e le risposte sono numerose e varie. There are some who are trusting and who immediately accept. Ci sono alcuni che sono fiducioso e che subito accettare. There are others who are very "practical" and who insist on "solid evidence" before agreeing, and since such absolute proof is not available, they are unwilling to make a commitment, and maybe they never will. Ci sono altri che sono molto "pratico" e che insistono su "solida prova" prima di accettare, e dal momento che tali assoluta mancanza di prove, non hanno voglia di fare un impegno, e che forse non lo farà mai. In between, there are countless people who are attracted to the possibility of Everlasting Life and Happiness in Heaven, but who are (rightfully, in the modern world) skeptical of such amazing offers. Nel mezzo, ci sono innumerevoli persone che sono attratti dalle possibilità di vita e di felicità in cielo, ma che sono (giustamente, nel mondo moderno) scettici di tali incredibili offerte. They want to learn everything they can about what is claimed by Christianity and about this "Jesus" around Whom it all depends. Essi vogliono imparare tutto il possibile su ciò che è richiesto dal cristianesimo e su questo "Gesù" attorno a chi tutto dipende.

But no matter how much studying they will do, no one will ever find absolute proof that the claims (which are therefore called beliefs) of Christianity are actually true. Ma non importa quanta studiando faranno, nessuno potrà mai trovare la prova assoluta che i crediti (che sono quindi chiamati credenze) del cristianesimo sono effettivamente vero. So, however an individual arrives at that point, a "leap of Faith" is eventually necessary, if the person is to make the "total commitment" that is necessary. Quindi, tuttavia un individuo arriva a quel punto, un "salto di fede" è necessario, infine, se la persona è di rendere il "totale impegno", che è necessario.

It is reasonable to think of it this way: the Lord offers each person a sort of "contract". È ragionevole pensare che in questo modo: il Signore offre ogni persona una specie di "contratto". On His side, He offers entrance to Heaven and eternal Happiness. Sulla sua parte, Egli offre ingresso al cielo e la felicità eterna. On the person's side, the contract requirements are relatively simple but absolutely required, that of a total commitment to the Lord God as the One and Only god, and of a consistent belief and behavior from that moment on. Sul lato della persona, il contratto requisiti sono relativamente semplice, ma assolutamente necessaria, quella di un impegno totale al Signore Dio come l'Unico e solo dio, e di una convinzione e il comportamento coerente da quel momento. This "contract" is referred to as Salvation. Questo "contratto" è denominato Salvezza. The person does NOT receive a written copy of it! La persona NON ricevere una copia scritta di esso! It is entirely on Faith that a person must continue to believe that the Salvation contract is in effect, since the actual proof will not be available until after physical death. È interamente su Fede che una persona deve continuare a credere che la salvezza è entrata in vigore del contratto, dal momento che la prova effettiva non saranno disponibili fino a dopo la morte fisica.

The scholarly articles in this presentation tend to imply that Faith is a rather cold and impersonal subject. Il articoli accademici in questa presentazione tendono ad intendere che la fede è un po 'fredda e impersonale. In order for Christian Faith to develop and exist, we believe that it MUST be extremely personal and even emotional. Al fine di fede cristiana e di sviluppare esiste, noi crediamo che esso DEVE essere estremamente personale ed anche emotivo. That being the case, then dictionary definitions or ANY mere words can never fully describe it, and this analogy and these words are meant to try to express that intangible aspect of Faith. Stando così le cose, quindi definizioni del dizionario, o le semplici parole non possono mai descrivere completamente, e questa analogia e queste parole sono pensati per cercare di esprimere che immateriali aspetto della Fede.

An additional point might be made, which represents a sort of hedging around Faith! Un ulteriore punto può essere fatto, che rappresenta una sorta di copertura di circa Fede! Blaise Pascal is recognized as one of the greatest minds of history. Blaise Pascal è riconosciuto come uno dei più grandi menti della storia. He proposed some comments that are now referred to as Pascal's wager. Egli ha proposto alcune osservazioni che sono ora denominato scommessa di Pascal. It was his (analytical) argument for believing in God. Era il suo argomento (analitica), per credere in Dio. He first observed that the beliefs of Christianity are either true or they are not. Egli ha osservato che la prima credenze del cristianesimo sono sia vero o non lo sono. If they are true, and one "wagers" that they are true, then Eternal Bliss is gained. Se sono vere, e una "scommessa", che sono vere, allora è guadagnato Bliss Eterna. If those beliefs are wrong or false, and death is final, what has the bettor lost? Se tali credenze sono sbagliate o false, e la morte è definitiva, che cosa ha il bettor persa? On the other hand, if the person wagers against God's existence and turns out to be wrong, the result is Eternal Damnation. D'altro canto, se la persona scommesse contro l'esistenza di Dio e si rivela sbagliato, il risultato è dannazione eterna. Pascal felt that this argument avoided the need for Faith in deciding to believe in God and Christianity! Pascal ha ritenuto che tale argomento evitare la necessità di fede e di decidere di credere in Dio e il cristianesimo!


Faith Fede

Advanced Information Informazioni avanzata

Faith is the noun corresponding to the verb "believe," for which the Hebrew is heemin, the hiphil form of aman, and the Greek (LXX and NT) pisteuo. La fede è il sostantivo corrispondente al verbo "credere", per il quale il ebraico è heemin, il hiphil forma di aman, e il greco (LXX e NT) pisteuo. The latter is a key word in the NT, being the term regularly used to denote the many sided religious relationship into which the gospel calls men and women, that of trust in God through Christ. Quest'ultima è una parola chiave nel NT, essendo il termine regolarmente usato per indicare il rapporto di molti lati religiosa, in cui il Vangelo chiama gli uomini e le donne, quello della fiducia in Dio, per mezzo di Cristo. The complexity of this idea is reflected in the variety of constructions used with the verb (a hoti clause, or accusative and infinitive, expressing truth believed; en and epi with the dative, denoting restful reliance on that to which, or him to whom, credit is given; eis and, occasionally, epi with the accusative, the most common, characteristic, and original NT usage, scarcely present in the LXX and not at all in classical Greek, conveying the thought of a move - ment of trust going out to, and laying hold of, the object of its confidence). La complessità di questa idea si riflette nella varietà delle costruzioni utilizzato con il verbo (a hoti clausola, o accusativo e infinito, per esprimere la verità creduto; it epi e con il dativo, che denota riposante affidamento su quello a cui, o di colui al quale, Credito è dato; eis e, occasionalmente, con l'epi accusativo, il più comune, caratteristico, NT e originale utilizzo, poco presente nel LXX e non a tutti in greco classico, trasmettere il pensiero di una mossa - mento di fiducia uscire , E la posa di attesa, l'oggetto della sua fiducia). The Hebrew noun corresponding to aman (emuna, rendered pistis in the LXX), regularly denotes faithfulness in the sense of trustworthiness, and pistis occasionally bears this sense in the NT (Rom. 3:3, of God; Matt. 23:23; Gal. 5:22; Titus 2:10, of man). Il sostantivo ebraico corrispondente al aman (emuna, resi pistis nella LXX), regolarmente denota la fedeltà nel senso di affidabilità, e di tanto in tanto pistis porta questo senso nel NT (Rm 3:3, di Dio; Matt. 23:23; Gal. 5:22; Tito 2:10, di uomo).

The word emuna normally refers to the faithfulness of God, and only in Hab. La parola emuna normalmente si riferisce alla fedeltà di Dio, e solo in abit. 2:4 is it used to signify man's religious response to God. There, however, the contrast in the context between the temper of the righteous and the proud self sufficiency of the Chaldeans seems to demand for it a broader sense than "faithfulness" alone, the sense, namely, of self renouncing, trustful reliance upon God, the attitude of heart of which faithfulness in life is the natural expression. 2:4 è usato per indicare l'uomo religioso risposta a Dio. Esiste, tuttavia, il contrasto, nel contesto tra il temperamento dei giusti e con l'orgoglio di autosufficienza dei Caldei sembra che la domanda di un più ampio senso di "fedeltà" da sola , Il senso, cioè, la rinuncia di sé, fiducioso affidamento su Dio, l'atteggiamento del cuore di fedeltà, che nella vita è la naturale espressione. This is certainly the sense in which the apostolic writers quote the text (Rom. 1:17; Gal. 3:11; Heb. 10:38), and the sense which pistis, like pisteuo, regularly carries in the NT, where both words are used virtually as technical terms (John preferring the verb, Paul the noun) to express the complex thought of unqualified acceptance of, and exclusive dependence on, the mediation of the Son as alone securing the mercy of the Father. Questo è certamente il senso in cui gli scrittori apostolica citazione del testo (Rm 1:17; Gal. 3:11; Eb. 10,38), e il senso che pistis, come pisteuo, svolge regolarmente nel NT, dove sia Parole sono utilizzate praticamente in termini tecnici (Giovanni preferendo il verbo, il sostantivo Paolo), per esprimere la complessità del pensiero di accettazione senza riserve, ed esclusiva dipendenza, la mediazione del Figlio come garantire da solo la misericordia del Padre.

Both normally bear this whole weight of meaning, whether their grammatical object is God, Christ, the gospel, a truth, a promise, or is not expressed at all. Entrambi normalmente sopportare tutto questo peso di senso, se il loro grammaticali oggetto è Dio, Cristo, il Vangelo, una verità, una promessa, o non è espressa a tutti. Both signify commitment as following from conviction, even in contexts where faith is defined in terms of the latter only (e.g., compare Heb. 11:1 with the rest of the chapter). Entrambi significano impegno come da seguente convinzione, anche in contesti in cui la fede è definito in termini di quest'ultimo solo (ad esempio, confrontare Eb. 11:1 con il resto del capitolo). The nature of faith, according to the NT, is to live by the truth it receives; faith, resting on God's promise, gives thanks for God's grace by working for God's glory. La natura della fede, secondo il NT, è di vivere la verità da essa riceve, la fede, poggiato su promessa di Dio, rende grazie per la grazia di Dio da lavorare per la gloria di Dio.

Some occasional contractions of this broad idea should be noticed: Alcuni occasionali contrazioni di questo ampio idea dovrebbe essere notato:

  1. James, alone of NT writers, uses both noun and verb to denote bare intellectual assent to truth (James 2:14 - 26). James, NT solo di scrittori, usa sia sostantivo e verbo per denotare nuda intellettuale assenso alla verità (Giacomo 2:14 - 26). But here he is explicitly mimicking the usage of those whom he seeks to correct, Jewish converts, who may well have inherited their notion of faith from contemporary Jewish sources, and there is no reason to suppose that this usage was normal or natural to him (his reference to faith in 5:15, e.g., clearly carries a fuller meaning). Ma qui egli è esplicitamente che mimano l'uso di coloro che egli intende correggere, ebrei convertiti, che può avere ereditato il loro concetto di fede ebraica contemporanea da fonti, e non vi è alcun motivo di supporre che tale uso è stato normale o naturale per lui ( La sua fede in riferimento alle 5:15, per esempio, chiaramente svolge una più ampia significato). In any case the point he makes, namely, that a merely intellectual "faith," such as the demons have, is inadequate, is wholly in line with the rest of the NT. In ogni caso il punto egli fa, e cioè che un solo intellettuale "fede", come sono i demoni, è insufficiente, è del tutto in linea con il resto del NT. For example, when James says, "Faith without works is dead" (2:26), he is saying the same as Paul, who says in essence, "Faith without works is not faith at all, but its opposite" (cf. Gal. 5:6; 1 Tim. 5:8). Per esempio, quando James dice: "La fede senza le opere è morta" (2:26), sta dicendo la stessa di Paolo, che dice in sostanza, "la fede senza le opere è, non a tutti i fede, ma il suo contrario" (cfr Gal. 5:6; 1 Tim. 5,8).

  2. Occasionally, by a natural transition, "the faith" denotes the body of truths believed (e.g., Jude 3; Rom. 1:5; Gal. 1:23; 1 Tim. 4:1, 6). Di tanto in tanto, da una transizione naturale ", la fede" denota il corpo di verità creduto (ad esempio, Jude 3; Rom. 1:5; Gal. 1:23; 1 Tim. 4:1, 6). This became standard usage in the second century. Questo è diventato un uso standard nel secondo secolo.

  3. From Christ himself derives a narrower use of "faith" for an exercise of trust which works miracles (Matt. 17:20 - 21; 1 Cor. 12:9; 13:2), or prompts the workings of miracles (Matt. 9: 28 - 29; 15:28; Acts 14:9). Saving faith is not always accompanied by "miracle - faith," however (1 Cor. 12:9); nor vice versa (cf. Matt. 7:22 - 23). Da Cristo stesso, deriva una più stretta uso di "fede" per un esercizio di fiducia che opera miracoli (Mt 17:20 - 21; 1 Cor. 12:9; 13,2), oppure chiede il funzionamento dei miracoli (Mt 9 : 28 - 29; 15:28; At 14,9). Salviamo la fede non è sempre accompagnato da "miracolo - fede", tuttavia (1 Cor. 12,9), né viceversa (cfr. Mt. 7:22 -- 23).

General Conception Concezione generale

Three points must be noted for the circumscribing of the biblical idea of faith: Tre punti deve essere osservato per la circoscrivendo della idea della fede biblica:

Faith in God Involves Right Belief about God La fede in Dio comporta diritto convinzioni su Dio

The word "faith" in ordinary speech covers both credence of propositions ("beliefs") and confidence in persons or things. La parola "fede" nel linguaggio comune riguarda sia credibilità delle proposizioni ( "credenze"), e la fiducia nelle persone o cose. In the latter case some belief about the object trusted is the logical and psychological presupposition of the act of trust itself, for trust in a thing reflects a positive expectation about its behavior, and rational expectation is impossible if the thing's capacities for behavior are wholly unknown. Throughout the Bible trust in God is made to rest on belief of what he has revealed concerning his character and purposes. In quest'ultimo caso, alcune convinzioni circa l'oggetto di fiducia è il presupposto logico e psicologico dei atto di fiducia per sé, per la fiducia in una cosa positiva riflette una aspettativa circa il comportamento, e razionale aspettativa è impossibile se la cosa la capacità di comportamento sono del tutto sconosciute . In tutta la Bibbia fiducia in Dio è fatto per il resto credo di ciò che egli ha rivelato sul suo carattere e le finalità. In the NT, where faith in God is defined as trust in Christ, the acknowledgment of Jesus as the expected Messiah and the incarnate Son of God is regarded as basic to it. Nel NT, dove la fede in Dio è definito come la fiducia in Cristo, il riconoscimento di Gesù come il Messia atteso e il Figlio di Dio incarnato è considerato come base ad esso.

The writers allow that faith in some form can exist where as yet information about Jesus is incomplete (Acts 19:1ff.), but not where his divine identity and Christhood are consciously denied Gli scrittori consentire che la fede in una qualche forma in cui può esistere ancora informazioni su Gesù è incompleta (At 19:1 ss.), Ma non dove la sua identità divina e Christhood sono consapevolmente negato

1 John 2:22 - 23; 2 John 7 - 9); all that is possible then is idolatry (1 John 5:21), the worship of a manmade unreality. 1 Giovanni 2:22 - 23, 2 John 7 - 9); tutto ciò che è possibile, quindi, è idolatria (1 Giovanni 5:21), il culto di un manufatto irrealtà. The frequency with which the epistles depict faith as knowing, believing, and obeying "the truth" (Titus 1:1; 2 Thess. 2:13; 1 Pet. 1:22, etc.) show that their authors regarded orthodoxy as faith's fundamental ingredient (cf. Gal. 1:8 - 9). La frequenza con cui le epistole raffigurano la fede come sapere, credere, obbedire e "la verità" (Tito 1:1; 2 Ts. 2:13; 1 Pt. 1:22, ecc) mostrano che i loro autori considerato come ortodossia della fede Ingrediente fondamentale (cfr Gal. 1:8 - 9).

Faith Rests on Divine Testimony Poggia sulla fede testimonianza divina

Beliefs, as such, are convictions held on grounds, not of self evidence, but of testimony. Whether particular beliefs should be treated as known certainties or doubtful opinions will depend on the worth of the testimony on which they are based. Credenze, in quanto tali, sono detenuti per motivi convinzioni, non prova di sé, ma di testimonianza. Sia particolare credenze dovrebbero essere trattati come noto certezze o dubbi pareri dipenderà dal valore della testimonianza su cui si fondano. The Bible views faith's convictions as certainties and equates them with knowledge (1 John 3:2; 5:18 - 20, etc.), not because they spring from supposedly self authenticating mystical experience, but because they rest on the testimony of a God who "cannot lie" (Titus 1:2) and is therefore utterly trustworthy. The testimony of Christ to heavenly things (John 3:11, 31 - 32), and of the prophets and apostles to Christ (Acts 10:39 - 43), is the testimony of God himself (1 John 5:9ff.); this God - inspired witness is God's own witness (cf. 1 Cor. 2:10 - 13; 1 Thess. 2:13), in such a sense that to receive it is to certify that God is true (John 3:33), and to reject it is to make God a liar (1 John 5:10). La Bibbia opinioni fede's certezze e convinzioni, come li equipara con la conoscenza (1 Giovanni 3:2; 5:18 - 20, ecc), non perché si suppone primavera da sé che autentica esperienza mistica, ma perché il resto la testimonianza di un Dio , Che "non può mentire" (Tito 1:2), ed è pertanto del tutto affidabile. La testimonianza di Cristo di cose celesti (Giovanni 3:11, 31 - 32), e dei profeti e apostoli di Cristo (Atti 10:39 - 43 ), È la testimonianza di Dio stesso (1 Giovanni 5:9 ss.); Questo Dio - è ispirato testimonianza della propria fede di Dio (cfr 1 Cor. 2:10 - 13; 1 Ts. 2,13), in tal senso, Che la riceva di certificare che è vero Dio (Giovanni 3:33), e di rifiutare di fare è un bugiardo Dio (1 Giovanni 5:10).

Christian faith rests on the recognition of apostolic and biblical testimony as God's own testimony to his Son. La fede cristiana poggia sul riconoscimento delle apostolica e la testimonianza biblica come Dio la propria testimonianza a suo Figlio.

Faith Is a Supernatural Divine Gift La fede è un dono divino soprannaturale

Sin and Satan have so blinded fallen men (Eph. 4:18; 2 Cor. 4:4) that they cannot discern dominical and apostolic witness to be God's word, nor "see" and comprehend the realities of which it speaks (John 3:3; 1 Cor. 2:14), nor "come" in selfrenouncing trust to Christ (John 6:44, 65), till the Holy Spirit has enlightened them (cf. 2 Cor. 4:6). Satana hanno peccato e sono accecati caduti uomini (Ef 4:18; 2 Cor. 4,4), che non sono in grado di discernere e dominical testimonianza apostolica a essere la parola di Dio, né "vedere" e comprendere la realtà di cui si parla (Giovanni 3 : 3; 1 Cor. 2,14), né "venite" e selfrenouncing fiducia a Cristo (Giovanni 6:44, 65), fino Spirito Santo ha illuminato loro (cfr 2 Cor. 4,6). Only the recipients of this divine "teaching," "drawing," and "anointing" come to Christ and abide in him (John 6:44 - 45; 1 John 2:20, 27). God is thus the author of all saving faith Eph. Solo i destinatari di questa divina "insegnamento", "disegno", e "unzione" venire a Cristo e dimora in lui (Giovanni 6:44 - 45; 1 Giovanni 2:20, 27). Dio è dunque l'autore di tutte le risparmio Ef fede. 2:8; Phil. 2:8; Fil. 1:29). 1,29).

Biblical Presentation Presentazione biblico

Throughout Scripture, God's people live by faith; but the idea of faith develops as God's revelation of grace and truth, on which faith rests, enlarges. In tutta la Scrittura, il popolo di Dio a vivere la fede, ma l'idea di fede si sviluppa come la rivelazione di Dio di grazia e di verità, su cui poggia la fede, allarga. The OT variously defines faith as resting, trusting, and hoping in the Lord, cleaving to him, waiting for him, making him our shield and tower, taking refuge in him, etc. Psalmists and prophets, speaking in individual and national terms respectively, present faith as unwavering trust in God to save his servants from their foes and fulfill his declared purpose of blessing them. OT variamente definisce la fede come riposo, fiduciosa, e spera nel Signore, cleaving a lui, in attesa di lui, facendo di lui il nostro scudo e la torre, che trovano rifugio in lui, ecc salmisti e dei profeti, parlando in termini individuali e nazionali, rispettivamente, Presenti come fede incrollabile fiducia in Dio, per salvare i suoi servi dai loro nemici e soddisfare il suo scopo dichiarato di benedizione. Isaiah, particularly, denounces reliance on human aid as inconsistent with such trust (Isa. 30:1 - 18, etc.). Isaia, in particolare, denuncia la dipendenza umana come un aiuto incompatibile con tale fiducia (Isa. 30:1 - 18, ecc.) The NT regards the self despairing hope, world renouncing obedience, and heroic tenacity by which OT believers manifested their faith as a pattern which Christians must reproduce (Rom. 4:11 - 25; Heb. 10:39 - 12:2). Il NT riguarda l'autodeterminazione disperati speranza, rinunciando mondo obbedienza, e la tenacia con cui eroica OT credenti manifestato la loro fede come un pattern che i cristiani devono riprodurre (Rm 4:11 - 25; Eb. 10:39 - 12:2). Continuity is avowed here, but also novelty; for faith, receiving God's new utterance in the words and deeds of Christ (Heb. 1:1 - 2), has become a knowledge of present salvation. La continuità è dichiarato qui, ma anche di novità, per la fede, la ricezione di Dio nuovo di esprimersi con le parole e le opere di Cristo (Eb 1:1 - 2), è diventata una conoscenza dei presenti salvezza.

Faith, so regarded, says Paul, first "came" with Christ (Gal. 3:23 - 25). Fede, sono considerati, dice Paolo, il primo "venuto" con Cristo (Gal 3:23 - 25). The Gospels show Christ demanding trust in himself as bearing the messianic salvation. John is fullest on this, emphasizing (1) that faith ("believing on," "coming to," and "receiving" Christ) involves acknowledging Jesus, not merely as a God - sent teacher and miracle worker (this is insufficient, John 2:23 - 24), but as God incarnate (John 20:28), whose atoning death is the sole means of salvation (John 3:14 - 15; 6:51 - 58); (2) that faith in Christ secures present enjoyment of "eternal life" in fellowship with God (John 5:24; 17:3). The epistles echo this, and present faith in various further relationships. I Vangeli mostrano Cristo esigente fiducia in se stesso in quanto recanti la salvezza messianica. John è pieno su questo, che pone l'accento (1) che la fede ( "credere in", "venire a" e "ricevente" Cristo), comporta il riconoscimento di Gesù, non solo come Un Dio - inviato insegnante e miracolo lavoratore (questo non è sufficiente, Giovanni 2:23 - 24), ma come Dio incarnato (Giovanni 20,28), la cui espiazione la morte è l'unico mezzo di salvezza (Giovanni 3:14 - 15, 6 : 51 - 58), (2) che la fede in Cristo, presenti assicura il godimento di "vita eterna", in comunione con Dio (Giovanni 5:24; 17,3). Le epistole questa eco, e presentare la fede in varie altre relazioni. Paul shows that faith in Christ is the only way to a right relationship with God, which human works cannot gain (see Romans and Galatians); Hebrews and 1 Peter present faith as the dynamic of hope and endurance under persecution. Paolo mostra che la fede in Cristo è l'unica via per una giusta relazione con Dio, che opera umana non è in grado di guadagno (cfr. Romani e Galati); Ebrei e 1 Pietro presentare la fede come la dinamica di speranza e di resistenza sotto la persecuzione.

History of Discussion Storia della Discussione

The church grasped from the first that assent to apostolic testimony is the fundamental element in Christian faith; hence the concern of both sides in the Gnostic controversy to show that their tenets were genuinely apostolic. La chiesa colto da prima che il parere conforme alla testimonianza apostolica è l'elemento fondamentale della fede cristiana e quindi le preoccupazioni di entrambe le parti nella controversia Gnostico per dimostrare che le loro dottrine sono state veramente apostolica.

During the patristic period, however, the idea of faith was so narrowed that this assent came to be regarded as the whole of it. Durante il periodo patristico, tuttavia, l'idea di fede è stato ridotto in modo che questo parere è venuto a essere considerato come l'insieme di esso. Four factors together caused this: (1) the insistence of the anti Gnostic fathers, particularly Tertullian, that the faithful are those who believe "the faith" as stated in the "rule of faith" (regula fidei), i.e., the Creed; (2) the intellectualism of Clement and Origen, to whom pistis (assent on authority) was just an inferior substitute for, and stepping stone to, gnosis (demonstrative knowledge) of spiritual things; (3) the assimilation of biblical morality to Stoic moralism, an ethic not of grateful dependence but of resolute selfreliance; (4) the clothing of the biblical doctrine of communion with God in Neoplatonic dress, which made it appear as a mystical ascent to the supersensible achieved by aspiring love, having no link with the ordinary exercise of faith at all. Quattro fattori insieme causato questo: (1) l'insistenza degli anti Gnostico padri, in particolare Tertulliano, che i fedeli sono coloro che credono "fede", come indicato nella "regola della fede" (regula fidei), vale a dire, il Credo; (2) l'intellettualismo di Clemente e Origene, a cui pistis (parere conforme sugli authority), è stato solo un sostituto per inferiore, e il rafforzamento della pietra, gnosi (dimostrativo conoscenza) di cose spirituali; (3) l'assimilazione di moralità biblica per stoici moralismo , Un'etica non grata di dipendenza, ma risoluta di selfreliance; (4), l'abbigliamento della dottrina biblica della comunione con Dio in Neoplatonic abito, che ha fatto apparire come una mistica ascesa al soprasensibile realizzati dagli aspiranti amore, che non hanno un collegamento con il Normale esercizio della fede a tutti.

Also, since the doctrine of justification was not understood, the soteriological significance of faith was misconceived, and faith (understood as orthodox) was regarded simply as the passport to baptism (remitting all past sins) and to a lifelong probation in the church (giving the baptized opportunity to make themselves worthy of glory by their good works). Inoltre, poiché la dottrina della giustificazione non è stato capito, il significato soteriologico della fede è stata errata, e la fede (intesa come ortodossa) è stato considerato semplicemente come il passaporto per il battesimo (remittente tutti i peccati passati), e di una vita nella chiesa di prova (dando I battezzati opportunità di farsi degno di gloria per la loro opere buone).

The scholastics refined this view. Il scolastici raffinato questo punto di vista. They reproduced the equation of faith with credence, distinguishing between fides informis ("unformed" faith, bare orthodoxy) and fides caritate formata (credence "formed" into a working principle by the supernatural addition to it of the distinct grace of love). Essi hanno riprodotto l'equazione di fede con credibilità, la distinzione tra fides informis ( "informe" fede, nuda ortodossia) e fides caritate formato (credito ", costituito" un gruppo di lavoro in linea di principio dalla soprannaturale Oltre a questa di una distinta grazia di amore). Both sorts of faith, they held, are meritorious works, though the quality of merit attaching to the first is merely congruent (rendering divine reward fit, though not obligatory), and only the second gains condign merit (making divine reward due as a matter of justice). Entrambi i tipi di fede, essi detenute, sono opere meritorie, anche se la qualità di merito allegando alla prima è solo congruente (rendering ricompensa divina in forma, anche se non obbligatorio), e solo il secondo guadagni condign merito (facendo dovuta ricompensa divina come un problema Di giustizia). Roman Catholicism still formally identifies faith with credence, and has added a further refinement by distinguishing between "explict" faith (belief which knows its object) and "implicit" faith (uncomprehending assent to whatever it may be that the church holds). Chiesa cattolica ancora formalmente identifica con la fede credito, e ha aggiunto un ulteriore perfezionamento distinguendo tra "explict" fede (convinzione che conosce il suo oggetto) e "implicito" fede (uncomprehending assenso a qualunque essa sia, che detiene la chiesa). Only the latter (which is evidently no more than a vote of confidence in the teaching church and may be held with complete ignorance of Christianity) is thought to be required of laymen for salvation. But a mere docile disposition of this sort is poles apart from the biblical concept of saving faith. Solo la seconda (che è evidentemente di non più di un voto di fiducia e la chiesa di insegnamento e possono essere svolte con completa ignoranza del cristianesimo) è pensato per essere richiesto di laici per la salvezza. Docile, ma una semplice disposizione di questo tipo è di là da poli Il concetto biblico di risparmio di fede.

The Reformers restored biblical perspectives by insisting that faith is more than orthodoxy, not fides merely, but fiducia, personal trust and confidence in God's mercy through Christ; that it is not a meritorious work, one facet of human righteousness, but rather an appropriating instrument, an empty hand outstretched to receive the free gift of God's righteousness in Christ; that faith is God - given, and is itself the animating principle from which love and good works spontaneously spring; and that communion with God means, not an exotic rapture of mystical ecstasy, but just faith's everyday commerce with the Savior. Confessional Protestantism has always maintained these positions. In Arminianism there resides a tendency to depict faith as the human work upon which the pardon of sin is suspended, as, in fact, man's contribution to his own salvation. I riformatori restaurato biblico prospettive insistendo che la fede è più di ortodossia, fides non solo, ma fiducia, e la fiducia personale fiducia nella misericordia di Dio per mezzo di Cristo, che non si tratta di un lavoro meritorio, un aspetto di giustizia umana, ma piuttosto uno strumento di appropriazione , Un vuoto invece aperte per ricevere il dono gratuito di Dio e la giustizia di Cristo; che la fede è Dio - dato, ed è essa stessa il principio animatore da cui l'amore e le buone opere spontaneamente primavera, e che la comunione con Dio significa, non un esotico di rapture Estasi mistica, ma solo la fede quotidiana commercio con il Salvatore. Confessionali protestantesimo ha sempre sostenuto queste posizioni. In Arminianism vi risiede una tendenza a rappresentare la fede come il lavoro umano su cui il perdono del peccato è sospesa, in quanto, in realtà, il contributo per l'uomo La sua salvezza. This would be in effect a Protestant revival of the doctrine of human merit. Questo sarebbe in effetti un protestante rilancio della dottrina dei meriti umani.

Liberalism radically psychologized faith, reducing it to a sense of contented harmony with the Infinite through Christ (Schleiermacher), or a fixed resolve to follow Christ's teaching (Ritschl), or both together. Liberalismo radicale psicologico, la fede, riducendola a un senso di armonia con la contenta Infinito per mezzo di Cristo (Schleiermacher), o un determinato risolvere a seguire l'insegnamento di Cristo (Ritschl), o entrambe insieme. Liberal influence is reflected in the now widespread supposition that "faith," understood as an optimistic confidence in the friendliness of the universe, divorced from any specific creedal tenets, is a distinctively religious state of mind. Liberale influenza si riflette nella ormai diffusa supposizione che "fede", inteso come un ottimista, l'amicizia e la fiducia dell'universo, divorziato da qualsiasi specifico creedal dottrine, è un religioso tipicamente stato d'animo. Neo orthodox and existentialist theologians, reacting against this psychologism, stress the supernatural origin and character of faith. Neo teologi ortodossi ed esistenzialista, reagendo contro questa psychologism, sottolineare l'origine e il carattere soprannaturale della fede. They describe it as an active commitment of mind and will, man's repeated "yes" to the repeated summons to decision issued by God's word in Christ; but the elusiveness of their account of the content of that word makes it hard sometimes to see what the believer is thought to say "yes" to. Essi descrivono come un impegno attivo della mente e volontà, l'uomo è ripetuto "sì" al ripetuto appello alla decisione emessa dalla parola di Dio in Cristo, ma l'inafferrabilità della loro conto del contenuto della parola che rende difficile a volte per vedere che il Credente è pensato di dire "sì".

Clearly, each theologian's view of the nature and saving significance of faith will depend on the views he holds of the Scriptures, and of God, man, and of their mutual relations. Chiaramente, teologo ogni punto di vista la natura e il significato salvifico della fede dipenderà dal punto di vista sia in possesso delle Scritture, e di Dio, l'uomo, e delle loro relazioni reciproche.

J I Packer JI Packer
(Elwell Evangelical Dictionary) (Elwell Evangelica Dictionary)

Bibliography Bibliografia
E D Burton, Galatians; B B Warfield in H D B and Biblical and Theological Studies; G H Box in H D C G; J G Machen, What is Faith? DE Burton, Galati; BB Warfield e HDB e studi biblici e teologici; GH Box e HDCG; GC Machen, Che cos'è la fede? B Citron, New Birth; systematic theologies of C Hodge (III) and L Berkhof (IV, viii); D M Baillie, Faith in God; G CBerkouwer, Faith and Justification; J Hick, Faith and Knowledge; O Becker and O Michel, N I D N T T, II; A Weiser, T D N T, VI; D M Emmet, Philosophy and Faith. B Citron, Nuova Nascita; sistematica delle teologie C Hodge (III) e L Berkhof (IV, viii); DM Baillie, la fede in Dio; CBerkouwer G, Fede e Motivazione; J Hick, Fede e conoscenza; O O Becker e Michel, NIDNTT, II; Un Weiser, TDNT, VI; DM Emmet, Filosofia e Fede.


Faith Fede

Catholic Information Informazioni cattolica

I. THE MEANING OF THE WORD I. il significato della parola

(Pistis, fides). (Pistis, fides). In the Old Testament, the Hebrew means essentially steadfastness, cf. Nel Vecchio Testamento, l'ebraico significa essenzialmente fermezza, cfr. Exod., xvii, 12, where it is used to describe the strengthening of Moses' hands; hence it comes to mean faithfulness, whether of God towards man (Deuteronomy 32:4) or of man towards God (Ps. cxviii, 30). Exod., Xvii, 12, dove viene utilizzato per descrivere il rafforzamento di Mosè 'le mani, quindi si tratta di media fedeltà, sia di Dio verso l'uomo (Deuteronomio 32:4) o dell'uomo verso Dio (Sal cxviii, 30) . As signifying man's attitude towards God it means trustfulness or fiducia. Come a significare l'uomo l'atteggiamento verso Dio significa fedeltà o di fiducia. It would, however, be illogical to conclude that the word cannot, and does not, mean belief or faith in the Old Testament for it is clear that we cannot put trust in a person's promises without previously assenting to or believing in that person's claim to such confidence. Sarebbe, tuttavia, essere illogico concludere che la parola non può, e non significa credenza o fede nel Vecchio Testamento, perché è chiaro che non si può mettere la fiducia in una persona senza precedenti promesse di assenso o di credere in quella persona pretesa di Tale fiducia. Hence even if it could be proved that the Hebrew does not in itself contain the notion of belief, it must necessarily presuppose it. Perciò, anche se potrebbe essere dimostrato che l'ebraico non contiene in sé il concetto di fede, deve necessariamente presupporre. But that the word does itself contain the notion of belief is clear from the use of the radical, which in the causative conjugation, or Hiph'il, means "to believe", e.g. Ma la parola che non contengono la stessa nozione di credenza è chiaro che l'uso dei radicali, che nella malattia di coniugazione, o Hiph'il, significa "credere", ad esempio, Gen., xv, 6, and Deut., i, 32, in which latter passage the two meanings -- viz. Gen, xv, 6, e Dt., I, 32, in cui quest'ultimo passaggio i due significati - cioè. of believing and of trusting -- are combined. Di credere e di fiduciosa - sono combinati. That the noun itself often means faith or belief, is clear from Hab., ii, 4, where the context demands it. Il sostantivo che spesso significa stessa fede o credo, è chiara da abit., Ii, 4, in cui il contesto richiede. The witness of the Septuagint is decisive; they render the verb by pisteuo, and the noun by pistis; and here again the two factors, faith and trust, are connoted by the same term. La testimonianza dei Settanta è decisivo, ma il verbo da rendere pisteuo, e il sostantivo da pistis, e qui di nuovo i due fattori, di fede e di fiducia, sono connotato dallo stesso termine. But that even in classical Greek pisteuo was used to signify believe, is clear from Euripides (Helene, 710), logois d'emoisi pisteuson tade, and that pistis could mean "belief" is shown by the same dramatist's theon d'ouketi pistis arage (Medea, 414; cf. Hipp., 1007). Ma che, anche in greco classico pisteuo è stato usato per significare credere, è chiara da Euripide (Helene, 710), logois d'emoisi pisteuson tade, e che potrebbe significare pistis "credenza" è indicata dallo stesso drammaturgo's theon d'ouketi pistis arage (Medea, 414; cf. Hipp., 1007). In the New Testament the meanings "to believe" and "belief", for pisteon and pistis, come to the fore; in Christ's speech, pistis frequently means "trust", but also "belief" (cf. Matthew 8:10). Nel Nuovo Testamento il significato di "credo" e "credo", per pisteon e pistis, venuto alla ribalta, e il discorso del Cristo, pistis spesso significa "fiducia", ma anche "fede" (cfr Mt 8,10). In Acts it is used objectively of the tenets of the Christians, but is often to be rendered "belief" (cf. xvii, 31; xx, 21; xxvi, 8). In At viene utilizzato oggettivamente delle dottrine dei cristiani, ma è spesso per essere reso "credenza" (cfr xvii, 31; xx, 21; xxvi, 8). In Romans, xiv, 23, it has the meaning of "conscience" -- "all that is not of faith is sin" -- but the Apostle repeatedly uses it in the sense of "belief" (cf. Romans 4 and Galatians 3). In Romani, xiv, 23, che ha il significato di "coscienza" - "tutto ciò che non è di fede è peccato" - ma l'apostolo più volte lo usa nel senso di "fede" (cfr. Romani, 4 e Galati 3 ). How necessary it is to point this out will be evident to all who are familiar with modern theological literature; thus, when a writer in the "Hibbert Journal", Oct., 1907, says, "From one end of the Scripture to the other, faith is trust and only trust", it is hard to see how he would explain 1 Cor. Quanto è necessario che a questo punto sarà evidente a tutti coloro che hanno familiarità con la letteratura moderna teologica, e quindi, quando uno scrittore in "Hibbert Journal", ottobre, 1907, dice: "Da una estremità della Scrittura, per gli altri , La fede è la fiducia e solo la fiducia ", è difficile vedere come si possa spiegare 1 Cor. xiii, 13, and Heb., xi, 1. Xiii, 13, e Eb., Xi, 1. The truth is that many theological writers of the present day are given to very loose thinking, and in nothing is this so evident as in their treatment of faith. La verità è che molti scrittori teologici di oggi sono molto libera dato a pensare, e in questo non c'è niente di così evidente come nel trattamento della loro fede. In the article just referred to we read: "Trust in God is faith, faith is belief, belief may mean creed, but creed is not equivalent to trust in God." In questo articolo appena citato si legge: "Abbi fiducia in Dio, la fede, la fede è fede, la credenza può significare credo, ma credo non è equivalente alla fiducia in Dio". A similar vagueness was especially noticeable in the "Do we believe?" Una simile imprecisione è stato particolarmente evidente nel "noi crediamo?" controversy- one correspondent says- "We unbelievers, if we have lost faith, cling more closely to hope and -- the greatest of these -- charity" ("Do we believe?", p. 180, ed. W. L. Courtney, 1905). Polemica-dice-un corrispondente "Noi non credenti, se abbiamo perso la fede, più strettamente aggrappati alla speranza e - la più grande di queste - carità" ( "noi crediamo?", P. 180, ed. WL Courtney, 1905 ). Non-Catholic writers have repudiated all idea of faith as an intellectual assent, and consequently they fail to realize that faith must necessarily result in a body of dogmatic beliefs. Non cattolici scrittori hanno ripudiato tutti idea di fede come un assenso intellettuale e, di conseguenza, non riescono a capire che la fede deve necessariamente tradursi in un corpo di credenze dogmatiche. "How and by what influence", asks Harnack, "was the living faith transformed into the creed to be believed, the surrender to Christ into a philosophical Christology?" "Come e con quale influenza", chiede Harnack, "è stata la fede viva trasformata in Credo di essere creduto, la rinuncia a Cristo in una cristologia filosofica?" (quoted in Hibbert Journal, loc. cit.). (Citato in Hibbert Journal, loc. Cit.).

II. FAITH MAY BE CONSIDERED BOTH OBJECTIVELY AND SUBJECTIVELY Fede, può essere considerato sia oggettivamente e soggettivamente

Objectively, it stands for the sum of truths revealed by God in Scripture and tradition and which the Church (see FAITH, RULE OF) presents to us in a brief form in her creeds, subjectively, faith stands for the habit or virtue by which we assent to those truths. Obiettivamente, che sta per la somma di verità rivelata da Dio nella Scrittura e nella tradizione, e che la Chiesa (cfr. FEDE, DI NORMA) presenta a noi in un breve modulo nel suo credo, soggettivamente, la fede sta per abitudine o la forza con la quale noi Assenso a quelle verità. It is with this subjective aspect of faith that we are here primarily concerned. È con questo aspetto soggettivo della fede che noi siamo qui in primo luogo in questione. Before we proceed to analyze the term faith, certain preliminary notions must be made clear. Prima di procedere ad analizzare il concetto di fede, alcune nozioni preliminari deve essere chiaro.

(a) The twofold order of knowledge. (A) Il duplice ordine di conoscenza. -- "The Catholic Church", says the Vatican Council, III, iv, "has always held that there is a twofold order of knowledge, and that these two orders are distinguished from one another not only in their principle but in their object; in one we know by natural reason, in the other by Divine faith; the object of the one is truth attainable by natural reason, the object of the other is mysteries hidden in God, but which we have to believe and which can only be known to us by Divine revelation." -- "La Chiesa cattolica", dice il Concilio Vaticano II, III, IV, "ha sempre sostenuto che non vi è un duplice ordine di conoscenza, e che questi due ordini si distinguono gli uni dagli altri, non solo per il loro principio, ma per il loro oggetto; In uno sappiamo dalla ragione naturale, nell'altro con la fede divina; l'oggetto di una verità è raggiungibile con la ragione naturale, l'oggetto delle altre è misteri nascosti in Dio, ma che noi abbiamo creduto e che può essere conosciuto solo A noi per mezzo del rivelazione divina ".

(b) Now intellectual knowledge may be defined in a general way as the union between the intellect and an intelligible object. (B), ora conoscenza intellettuale può essere definito in modo generale, come l'unione tra l'intelletto e un oggetto intelligibile. But a truth is intelligible to us only in so far as it is evident to us, and evidence is of different kinds; hence, according to the varying character of the evidence, we shall have varying kinds of knowledge. Ma è una verità comprensibile a noi solo in quanto è evidente a noi, e la prova è di specie diverse; quindi, in base alla diversa natura delle prove, ci sono diversi tipi di conoscenza. Thus a truth may be self-evident -- e.g. Così può essere una verità evidente - ad esempio, the whole is greater than its part -- in which case we are said to have intuitive knowledge of it; or the truth may not be self-evident, but deducible from premises in which it is contained -- such knowledge is termed reasoned knowledge; or again a truth may be neither self-evident nor deducible from premises in which it is contained, yet the intellect may be obliged to assent to it because It would else have to reject some other universally accepted truth; lastly, the intellect may be induced to assent to a truth for none of the foregoing reasons, but solely because, though not evident in itself, this truth rests on grave authority -- for example, we accept the statement that the sun is 90,000,000 miles distant from the earth because competent, veracious authorities vouch for the fact. Il tutto è più bello da parte sua - in questo caso, ci si dice che hanno conoscenza intuitiva di esso, o la verità non può essere evidente, ma desumibile da locali in cui è contenuto - tali conoscenze viene definito motivato, la conoscenza; O ancora una verità non può essere né evidente, né desumibile da locali in cui è contenuta, ma l'intelletto può essere obbligato ad approvare, perché Sarebbe hanno altro a respingere qualche altra verità universalmente accettata; infine, l'intelletto può essere indotta Di assenso a una verità per nessuna delle ragioni che precedono, ma solo perché, anche se non di per sé evidente, questa verità riposa sulla tomba autorità - per esempio, si accetta l'affermazione che il sole è 90000000 miglia lontani dalla terra perché competenti, Veritiera autorità garante per la circostanza. This last kind of knowledge is termed faith, and is clearly necessary in daily life. Questo ultimo tipo di conoscenza è chiamato fede, ed è chiaramente necessario nella vita quotidiana. If the authority upon which we base our assent is human and therefore fallible, we have human and fallible faith; if the authority is Divine, we have Divine and infallible faith. Se l'autorità su cui basiamo il nostro parere è umano e quindi fallibile, abbiamo umana e fallibile fede; è se l'autorità divina, che abbiamo fede divina e infallibile. If to this be added the medium by which the Divine authority for certain statements is put before us, viz. Se a questo si aggiunge il mezzo con il quale la divina autorità per alcune dichiarazioni è messo davanti a noi, e cioè. the Catholic Church, we have Divine-Catholic Faith (see FAITH, RULE OF). La Chiesa cattolica, abbiamo Divina-fede cattolica (cfr. FEDE, DI NORMA).

(c) Again, evidence, whatever its source, may be of various degrees and so cause greater or less firmness of adhesion on the part of the mind which assents to a truth. (C) Ancora una volta, le prove, qualunque sia la sua fonte, possono essere di vari gradi e quindi causare una maggiore o minore fermezza di adesione da parte della mente che assenso a una verità. Thus arguments or authorities for and against a truth may be either wanting or evenly balanced, in this case the intellect does not give in its adherence to the truth, but remains in a state of doubt or absolute suspension of judgment; or the arguments on one side may predominate; though not to the exclusion of those on the other side; in this case we have not complete adhesion of the intellect to the truth in question but only opinion. Così o le autorità argomenti a favore e contro una verità può essere o voler equilibrati, in questo caso l'intelletto non dà nella sua adesione alla verità, ma rimane in uno stato di dubbio o di sospensione di giudizio assoluto, o su uno degli argomenti Lato può essere predominante, anche se non con esclusione di quelli dall'altra parte, in questo caso non abbiamo completato l'intelletto di adesione alla verità in questione, ma solo di parere. Lastly, the arguments or authorities brought forward may be so convincing that the mind gives its unqualified assent to the statement proposed and has no fear whatever lest it should not be true; this state of mind is termed certitude, and is the perfection of knowledge. Infine, le argomentazioni o le autorità possono essere portati avanti in modo convincente che la mente dà il suo pieno assenso alla proposta di dichiarazione e non ha paura, affinché ciò che non dovrebbe essere vero, questo stato d'animo viene definito certezza, ed è la perfezione della conoscenza. Divine faith, then, is that form of knowledge which is derived from Divine authority, and which consequently begets absolute certitude in the mind of the recipient Divina fede, quindi, è che la forma di conoscenza che è derivata da autorità divina, e che di conseguenza genera assoluta certezza nella mente del destinatario

(d) That such Divine faith is necessary, follows from the fact of Divine revelation. (D), che tali Divina fede è necessaria, discende dal fatto della divina rivelazione. For revelation means that the Supreme Truth has spoken to man and revealed to him truths which are not in themselves evident to the human mind. Per la rivelazione significa che la Suprema Verità ha parlato con l'uomo e la verità rivelata per lui che non sono di per sé evidente per la mente umana. We must, then, either reject revelation altogether, or accept it by faith; that is, we must submit our intellect to truths which we cannot understand, but which come to us on Divine authority. Dobbiamo, quindi, sia la rivelazione del tutto respingere o accettare che per la fede, che è, dobbiamo presentare il nostro intelletto a verità che non possiamo capire, ma che viene a noi sulla divina autorità.

(e) We shall arrive at a better understanding of the habit or virtue of faith if we have previously analysed an act of faith; and this analysis will be facilitated by examining an act of ocular vision and an act of reasoned knowledge. (E) Vi è arrivare a una migliore comprensione delle abitudini o virtù della fede, se abbiamo precedentemente analizzato un atto di fede, e questa analisi sarà facilitato da un atto di esame oculare e visione di un atto motivato, la conoscenza. In ocular vision we distinguish three things: the eye, or visual faculty the coloured object, and the light which serves as the medium between the eye and the object. In oculare visione si distinguono tre cose: l'occhio, o la facoltà visiva di oggetti colorati, e la luce che serve come il medio tra l'occhio e l'oggetto. It is usual to term colour the formal object (objectum formale quod) of vision, since it is that which precisely and alone makes a thing the object of vision, the individual object seen may be termed the material object, e.g. Si è soliti colori termine formale oggetto (objectum formale e), della visione, dal momento che è proprio quello che fa e solo una cosa l'oggetto della visione, il singolo oggetto può essere definito visto l'oggetto materiale, ad esempio, this apple, that man, etc. Similarly, the light which serves as the medium between the eye and the object is termed the formal reason (objectum formale quo) of our actual vision. Questa mela, che l'uomo, ecc Allo stesso modo, la luce che serve come il medio tra l'occhio e l'oggetto è definito il motivo formale (objectum quo formale) della nostra attuale visione. In the same way, when we analyze an act of intellectual assent to any given truth, we must distinguish the intellectual faculty which elicits the act the intelligible object towards which the intellect is directed, and the evidence whether intrinsic to that object or extrinsic to it, which moves us to assent to it. Allo stesso modo, quando analizziamo un atto di assenso intellettuale di ogni verità, dobbiamo distinguere le facoltà intellettuali, che suscita l'atto intelligibile l'oggetto verso cui è diretta l'intelletto, e se gli elementi di prova a quella oggetto intrinseca o estrinseca ad essa , Che ci spinge a parere conforme ad essa. None of these factors can be omitted, each cooperates in bringing about the act, whether of ocular vision or of intellectual assent. Nessuno di questi fattori può essere omesso, ciascuno collabora alla realizzazione di legge, se oculare di visione o di assenso intellettuale.

(f) Hence, for an act of faith we shall need a faculty capable of eliciting the act, an object commensurate with that faculty, and evidence -- not intrinsic but extrinsic to that object -- which shall serve as the link between faculty and object. (F) Quindi, per un atto di fede, abbiamo bisogno di una facoltà in grado di emergere l'atto, di un oggetto che commisurato con facoltà, e gli elementi di prova - non estrinseca, ma intrinseca a quella oggetto - che deve servire da collegamento tra docenti e Oggetto. We will commence our analysis with the object:- Noi iniziare la nostra analisi con l'oggetto: --

III. ANALYSIS OF THE OBJECT OR TERM IN AN ACT OF DIVINE FAITH Analisi del termine in oggetto o un atto di fede divina

(a) For a truth to be the object of an act of Divine faith, it must be itself Divine, and this not merely as coming from God, but as being itself concerned with God. (A) Per una verità ad essere oggetto di un atto di fede divina, che deve essere se stessa divina, e questo non solo come proveniente da Dio, ma come l'essere stesso interessato con Dio. Just as in ocular vision the formal object must necessarily be something coloured, so in Divine faith the formal object must be something Divine -- in theological language, the objectum formale quod of Divine faith is the First Truth in Being, Prima Veritas in essendo -- we could not make an act of Divine faith in the existence of India. Proprio come nella visione oculare formale oggetto deve essere necessariamente qualcosa di colore, così la fede nella Divina formale oggetto deve essere qualcosa di Divino - in linguaggio teologico, la objectum formale del Divino e la fede è la prima Verità e Essere, essendo Prima Veritas e -- -- Non abbiamo potuto fare un atto di fede nella Divina l'esistenza di India.

(b) Again, the evidence upon which we assent to this Divine truth must also be itself Divine, and there must be as close a relation between that truth and the evidence upon which it comes to us as there is between the coloured object and the light; the former is a necessary condition for the exercise of our visual faculty, the latter is the cause of our actual vision. (B) Ancora una volta, gli elementi di prova su cui abbiamo assenso a questa verità divina deve anche essere se stesso Divino, e ci deve essere il più stretto il rapporto tra verità e che gli elementi di prova su cui si parla di noi in quanto non vi è tra l'oggetto e il colore Luce, il primo è una condizione necessaria per l'esercizio delle nostre facoltà visiva, il secondo è la causa della nostra attuale visione. But no one but God can reveal God; in other words, God is His own evidence. Ma nessuno, ma Dio può rivelare Dio, in altre parole, Dio è la sua prova. Hence, just as the formal object of Divine faith is the First Truth Itself, so the evidence of that First Truth is the First Truth declaring Itself. Pertanto, così come il formale oggetto della Divina fede è la prima Verità si sono degli elementi di prova del primo Verità che è la prima Verità si dichiara. To use scholastic language once more, the objectum formale quod, or the motive, or the evidence, of Divine faith is the Prima Veritas in dicendo. Per utilizzare la lingua scolastica, una volta di più, l'objectum e formale, o il motivo, o gli elementi di prova, della Divina fede è la Prima Veritas e dicendo.

(c) There is a controversy whether the same truth can be an object both of faith and of knowledge. (C) Vi è una controversia se la stessa verità può essere un oggetto tanto della fede e della conoscenza. In other words, can we believe a thing both because we are told it on good authority and because we ourselves perceive it to be true? In altre parole, possiamo credere una cosa sia perché ci viene detto che sulla buona amministrazione e perché noi stessi percepiamo per essere vero? St. Thomas, Scotus, and others hold that once a thing is seen to be true, the adhesion of the mind is in no wise strengthened by the authority of one who states that it is so, but the majority of theologians maintain, with De Lugo, that there may be a knowledge which does not entirely satisfy the mind, and that authority may then find a place, to complete its satisfaction. S. Tommaso, Scoto, e gli altri ritengono che, una volta che una cosa è visto per essere vero, l'adesione della mente non è in alcun saggio rafforzato dalla autorità di uno che afferma che è così, ma la maggior parte dei teologi mantenere, con De Lugo, che non vi può essere una conoscenza che non soddisfino interamente la mente, e che può quindi trovare un posto, per completare la propria soddisfazione. -- We may note here the absurd expression Credo quia impossibile, which has provoked many sneers. -- Si può qui notare l'assurdo espressione Credo quia impossibile, che ha provocato molti sneers. It is not an axiom of the Scholastics, as was stated in the "Revue de Metaphysique et de Morale" (March, 1896, p. 169), and as was suggested more than once in the "Do we believe?" Non è un assioma del Scolastici, come è stato affermato in "Revue de Metaphysique et de Morale" (Marzo, 1896, p. 169), e come è stato suggerito più di una volta nel "noi crediamo?" correspondence. Corrispondenza. The expression is due to Tertullian, whose exact words are: "Natus est Dei Filius; non pudet, quia pudendum est: et mortuus est Dei Filius; prorsus credibile est, quia ineptum est; et sepultus, resurrexit; certum est, quia impossibile" (De Carne Christi, cap. v). L'espressione è dovuta a Tertulliano, le cui esatte parole sono: "Natus est Dei Filius; non pudet, quia pudendum est: et Dei Filius è guasto; prorsus credibile est, quia ineptum est; et sepultus, resurrexit; certum est, quia impossibile" (De Carne Christi, cap. V). This treatise dates from Tertullian's Montanist days, when he was carried away by his love of paradox. Questo trattato date da Tertulliano's Montanist giorni, quando è stato portato via dal suo amore di paradosso. At the same time it is clear that the writer only aims at bringing out the wisdom of God manifested in the humiliation of the Cross; he is perhaps paraphrasing St. Paul's words in 1 Corinthians 1:25. Allo stesso tempo è chiaro che il solo scrittore mira a far emergere la sapienza di Dio manifestata nella umiliazione della croce, egli è forse parafrasando le parole di St. Paul e 1 Corinzi 1:25.

(d) Let us now take some concrete act of faith, e.g. (D) Veniamo ora prendere atto di alcuni concreti fede, ad esempio, "I believe in the Most Holy Trinity." "Credo nella Santissima Trinità". This mystery is the material or individual object upon which we are now exercising our faith, the formal object is its character as being a Divine truth, and this truth is clearly inevident as far as we are concerned; it in no way appeals to our intellect, on the contrary it rather repels it. Questo mistero è il singolo oggetto o materiale su cui stiamo esercitando la nostra fede, l'oggetto formale è il suo personaggio come un Divina verità, e questa verità è chiaramente inevident, per quanto ci riguarda, ma in nessun modo ai nostri appelli intelletto , Al contrario invece respinge. And yet we assent to it by faith, consequently upon evidence which is extrinsic and not intrinsic to the truth we are accepting. E ancora ci assenso ad essa mediante la fede, di conseguenza, su elementi di prova che si estrinseca e non intrinseca per la verità siamo accettare. But there can be no evidence commensurate with such a mystery save the Divine testimony itself, and this constitutes the motive for our assent to the mystery, and is, in scholastic language, the objectum formale quo of our assent. Ma non ci può essere alcuna prova commisurato con un tale mistero divino salvare la testimonianza stessa, e ciò costituisce il motivo per il nostro assenso al mistero, ed è, in linguaggio scolastico, la objectum quo formale del nostro assenso. If then, we are asked why we believe with Divine faith any Divine truth, the only adequate answer must be because God has revealed it. Se poi, ci si chiede il motivo per cui crediamo con la fede divina qualsiasi verità divina, l'unica risposta adeguata deve essere, perché Dio ha rivelato.

(e) We may point out in this connexion the falsity of the prevalent notion that faith is blind. (E) Si può notare in questo connexion la falsità della nozione prevalente è che la fede cieca. "We believe", says the Vatican Council (III, iii), "that revelation is true, not indeed because the intrinsic truth of the mysteries is clearly seen by the natural light of reason, but because of the authority of God Who reveals them, for He can neither deceive nor be deceived." "Noi crediamo", dice il Concilio Vaticano II (III, iii), "che la rivelazione è vero, infatti, non perché l'intrinseca verità dei misteri è visto chiaramente dalla luce naturale della ragione, ma a causa dell'autorità di Dio, che rivela loro , Egli non può né ingannare né essere ingannati ". Thus, to return to the act of faith which we make in the Holy Trinity, we may formulate it in syllogistic fashion thus: Whatever God reveals is true but God has revealed the mystery of the Holy Trinity therefore this mystery is true. Così, per tornare alla atto di fede che facciamo e la Santissima Trinità, si può formulare in syllogistic moda così: Dio rivela Qualunque è vero, ma Dio ha rivelato il mistero della Santissima Trinità, pertanto, questo mistero è vero. The major premise is indubitable and intrinsically evident to reason; the minor premise is also true because it is declared to us by the infallible Church (cf. FAITH, RULE OF), and also because, as the Vatican Council says, "in addition to the internal assistance of His Holy Spirit, it has pleased God to give us certain external proofs of His revelation, viz. certain Divine facts, especially miracles and prophecies, for since these latter clearly manifest God's omnipotence and infinite knowledge, they afford most certain proofs of His revelation and are suited to the capacity of all." Il principale presupposto è indubitabile e intrinsecamente evidenti alla ragione, la premessa minore è anche vero, perché è dichiarato a noi per mezzo infallibile la Chiesa (cfr FEDE, DI NORMA), e anche perché, come dice il Concilio Vaticano II, "in aggiunta a Interno di assistenza del suo Santo Spirito, è piaciuto a Dio di darci alcune prove esterne della sua rivelazione, cioè. Divina alcuni fatti, in particolare i miracoli e profezie, per quanto questi ultimi chiaramente manifesta l'onnipotenza di Dio e la conoscenza infinita, ma più permettersi certi prove Della sua rivelazione e sono adatti per la capacità di tutti. " Hence St. Thomas says: "A man would not believe unless he saw the things he had to believe, either by the evidence of miracles or of something similar" (II-II:1:4, ad 1). Perciò dice san Tommaso: "Un uomo che non crede se non l'ha visto le cose che egli aveva a credere, o le prove di miracoli o di qualcosa di simile" (II-II: 1:4, ad 1). The saint is here speaking of the motives of credibility. Il santo è qui parlando dei motivi di credibilità.

IV. MOTIVES OF CREDIBILITY Motivi di credibilità

(a) When we say that a certain statement is incredible we often mean merely that it is extraordinary, but it should be borne in mind that this is a misuse of language, for the credibility or incredibility of a statement has nothing to do with its intrinsic probability or improbability; it depends solely upon the credentials of the authority who makes the statement. (A) Quando diciamo che una certa affermazione è incredibile che spesso significa semplicemente che è straordinario, ma occorre tener conto del fatto che si tratta di un uso improprio della lingua, per la credibilità incredibility o di una dichiarazione che non ha niente a che fare con la sua Probabilità intrinseca o improbabilità; dipende unicamente su le credenziali delle autorità che rende la dichiarazione. Thus the credibility of the statement that a secret alliance has been entered into between England and America depends solely upon the authoritative position and the veracity of our informant. In tal modo la credibilità della dichiarazione che una segreta alleanza è stato stipulato tra l'Inghilterra e in America dipende esclusivamente su l'autorevole posizione e la veridicità del nostro informatore. If he be a clerk in a government office it is possible that he may have picked up some genuine information, but if our informant be the Prime Minister of England, his statement has the highest degree of credibility because his credentials are of the highest. Se egli è un impiegato in un ufficio del governo è possibile che egli può aver raccolto alcune informazioni autentiche, ma se il nostro informatore essere il Primo Ministro d'Inghilterra, la sua dichiarazione ha il più alto grado di credibilità perché le sue credenziali sono di altissima. When we speak of the motives of credibility of revealed truth we mean the evidence that the things asserted are revealed truths. Quando si parla dei motivi di credibilità della verità rivelata si intende la prova che le cose che sono affermato verità rivelate. In other words, the credibility of the statements made is correlative with and proportionate to the credentials of the authority who makes them. In altre parole, la credibilità delle dichiarazioni rese con la correlativa e proporzionata al credenziali delle autorità che li rende. Now the credentials of God are indubitable, for the very idea of God involves that of omniscience and of the Supreme Truth. Ora le credenziali di Dio sono indubitabile, per l'idea stessa di Dio, che comporta di onniscienza e della Suprema Verità. Hence, what God says is supremely credible, though not necessarily supremely intelligible for us. Quindi, ciò che Dio dice è sommamente credibile, anche se non necessariamente sommamente intelligibile per noi. Here, however, the real question is not as to the credentials of God or the credibility of what He says, but as to the credibility of the statement that God has spoken. Qui, però, la vera questione non è, come per le credenziali di Dio o la credibilità di ciò che Egli dice, ma come per la credibilità della dichiarazione che Dio ha parlato. In other words who or what is the authority for this statement, and what credentials does this authority show? In altre parole chi o che cosa è l'autorità per questa dichiarazione, e che cosa fa questo credenziali autorità show? What are the motives of credibility of the statement that God has revealed this or that? Quali sono i motivi di credibilità della dichiarazione che Dio ha rivelato questo o quello?

(b) These motives of credibility may be briefly stated as follows: in the Old Testament considered not as an inspired book, but merely as a book having historical value, we find detailed the marvellous dealings of God with a particular nation to whom He repeatedly reveals Himself; we read of miracles wrought in their favour and as proofs of the truth of the revelation He makes; we find the most sublime teaching and the repeated announcement of God's desire to save the world from sin and its consequences. (B) Questi motivi di credibilità può essere brevemente indicato come segue: nel Vecchio Testamento, considerato non come un libro ispirato, ma semplicemente come un libro avente valore storico, troviamo la meravigliosa dettagliati rapporti di Dio con una particolare nazione a cui Egli ha ripetutamente Rivela se stesso; leggiamo dei miracoli battuto in loro favore e come prova della verità della rivelazione Egli fa; troviamo la più sublime insegnamento e il ripetuto annuncio di desiderio di Dio per salvare il mondo dal peccato e dalle sue conseguenze. And more than all we find throughout the pages of this book a series of hints, now obscure, now clear, of some wondrous person who is to come as the world's saviour; we find it asserted at one time that he is man, at others that he is God Himself. E più di tutte si trovano in tutta la pagine di questo libro una serie di suggerimenti, ora oscuro, ormai evidente, di qualche persona meravigliosa che è venuto come salvatore del mondo; lo troviamo affermato in una sola volta che egli è uomo, in altri Che egli è Dio stesso. When we turn to the New Testament we find that it records the birth, life, and death of One Who, while clearly man, also claimed to be God, and Who proved the truth of His claim by His whole life, miracles, teachings, and death, and finally by His triumphant resurrection. Quando ci rivolgiamo al Nuovo Testamento, troviamo che registra la nascita, la vita, e la morte di Colui che, chiaramente, mentre l'uomo, anche affermato di essere Dio, e chi rivelato la verità della sua affermazione con la sua intera vita, miracoli, insegnamenti, E la morte, e, infine, con la sua trionfale risurrezione. We find, moreover, that He founded a Church which should, so He said, continue to the end of time, which should serve as the repository of His teaching, and should be the means of applying to all men the fruits of the redemption He had wrought. Riteniamo, inoltre, che ha fondato una Chiesa che dovrebbe, così ha detto, continuerà fino alla fine dei tempi, che dovrebbe servire come deposito del suo insegnamento, e dovrebbe essere il mezzo di applicazione a tutti gli uomini i frutti della redenzione Egli Aveva battuto. When we come to the subsequent history of this Church we find it speedily spreading everywhere, and this in spite of its humble origin, its unworldly teaching, and the cruel persecution which it meets at the hands of the rulers of this world. Quando si arriva alla successiva storia di questa Chiesa si trova rapidamente diffondendo in tutto il mondo, e questo nonostante la sua umile origine, il suo unworldly insegnamento, e la crudele persecuzione che si incontra nelle mani dei governanti di questo mondo. And as the centuries pass we find this Church battling against heresies schisms, and the sins of her own people-nay, of her own rulers -- and yet continuing ever the same, promulgating ever the same doctrine, and putting before men the same mysteries of the life, death and resurrection of the world's Saviour, Who had, so she taught, gone before to prepare a home for those who while on earth should have believed in Him and fought the good fight. E come passare dei secoli, si trova questa Chiesa in lotta contro le eresie scismi, e i peccati del suo popolo, anzi, della propria governanti - continua ancora e sempre la stessa, promulgando sempre la stessa dottrina, e prima di mettere gli uomini gli stessi misteri Della vita, della morte e della risurrezione del Salvatore del mondo, chi ha avuto, così ha insegnato, in passato per preparare una casa per chi, mentre sulla terra dovrebbe avere creduto in Lui e combattuto la buona battaglia. But if the history of the Church since New-Testament times thus wonderfully confirms the New Testament itself, and if the New Testament so marvellously completes the Old Testament, these books must really contain what they claim to contain, viz. Ma se la storia della Chiesa dal Nuovo Testamento-tempi così meravigliosamente conferma il Nuovo Testamento stesso, e se il Nuovo Testamento sono meravigliosamente completa l'Antico Testamento, questi libri devono contenere veramente ciò che pretendono di contenere, e cioè. Divine revelation. Divina rivelazione. And more than all, that Person Whose life and death were so minutely foretold in the Old Testament, and Whose story, as told in the New Testament, so perfectly corresponds with its prophetic delineation in the Old Testament, must be what He claimed to be, viz. E più di tutti, quella persona chi la vita e la morte sono stati così minuziosamente preannunciato nel Vecchio Testamento, e la storia di chi, come ha detto nel Nuovo Testamento, sono perfettamente corrispondente con il suo profetico delimitazione nel Vecchio Testamento, deve essere ciò che Egli ha affermato di essere , Vale a dire. the Son of God. Il Figlio di Dio. His work, therefore, must be Divine. Il suo lavoro, quindi, deve essere Divino. The Church which He founded must also be Divine and the repository and guardian of His teaching. La Chiesa che Egli ha fondato deve anche essere divino e il repository e custode del suo insegnamento. Indeed, we can truly say that for every truth of Christianity which we believe Christ Himself is our testimony, and we believe in Him because the Divinity He claimed rests upon the concurrent testimony of His miracles, His prophecies His personal character, the nature of His doctrine, the marvellous propagation of His teaching in spite of its running counter to flesh and blood, the united testimony of thousands of martyrs, the stories of countless saints who for His sake have led heroic lives, the history of the Church herself since the Crucifixion, and, perhaps more remarkable than any, the history of the papacy from St. Peter to Pius X. In effetti, possiamo veramente dire che per ogni verità del cristianesimo, che riteniamo Cristo stesso è la nostra testimonianza, e noi crediamo in Lui, perché Egli sosteneva la divinità poggia sulla testimonianza del suo concorrente miracoli, la sua profezie Il suo carattere personale, la natura della sua Dottrina, la meravigliosa propagazione del suo insegnamento, nonostante la sua esecuzione in contrasto con la carne e il sangue, l'unita testimonianza di migliaia di martiri, le storie di innumerevoli santi, che per amore ha portato la sua eroica vita, la storia della Chiesa stessa, in quanto la Crocifissione , E, forse più di qualsiasi altro notevole, la storia del papato da San Pietro a Pio X.

(c) These testimonies are unanimous; they all point in one direction, they are of every age, they are clear and simple, and are within the grasp of the humblest intelligence. (C) Queste testimonianze sono unanimi, ma tutti i punti in una sola direzione, essi sono di ogni età, sono chiare e semplici, e sono alla portata del più umile intelligenza. And, as the Vatican Council has said, "the Church herself, is, by her marvellous propagation, her wondrous sanctity, her inexhaustible fruitfulness in good works, her Catholic unity, and her enduring stability, a great and perpetual motive of credibility and an irrefragable witness to her Divine commission" (Const. Dei Filius) . E, come il Concilio Vaticano II ha detto, "la Chiesa stessa, è, per la sua meravigliosa propagazione, la sua mirabile santità, la sua inesauribile fecondità e le buone opere, la sua unità cattolica, e la sua perdurante stabilità, un grande e perenne motivo di credibilità e di uno Irrefragable testimonianza della sua commissione Divina "(Cost. Dei Filius). "The Apostles", says St. Augustine, "saw the Head and believed in the Body; we see the Body let us believe in the Head" [Sermo ccxliii, 8 (al. cxliii), de temp., P.L., V 1143]. "Gli Apostoli", dice S. Agostino, "vide e credette il capo e il corpo; vediamo il corpo farci credere e il capo" [Sermo ccxliii, 8 (). 1143 ]. Every believer will echo the words of Richard of St. Victor, "Lord, if we are in error, by Thine own self we have been deceived- for these things have been confirmed by such signs and wonders in our midst as could only have been done by Thee!" Ogni credente sarà eco le parole di Riccardo di San Vittore, "Signore, se siamo in errore, da parte Tua proprio io siamo stati ingannati, per queste cose sono state confermate da tali segni e prodigi in mezzo a noi come potrebbe solo sono stati Fatto da te! " (de Trinitate, 1, cap. ii). (De Trinitate, 1, cap. Ii).

(d) But much misunderstanding exists regarding the meaning and office of the motives of credibility. (D), ma molto equivoco esiste per quanto riguarda il significato e la carica dei motivi di credibilità. In the first place, they afford us definite and certain knowledge of Divine revelation; but this knowledge precedes faith; it is not the final motive for our assent to the truths of faith- as St. Thomas says, "Faith has the character of a virtue, not because of the things it believes, for faith is of things that appear not, but because it adheres to the testimony of one in whom truth is infallibly found" (De Veritate, xiv, 8); this knowledge of revealed truth which precedes faith can only beget human faith it is not even the cause of Divine faith (cf. Francisco Suárez, be Fide disp. iii, 12), but is rather to be considered a remote disposition to it. In primo luogo, essi ci permettersi certi e definiti conoscenza della rivelazione divina, ma questa conoscenza precede la fede, ma non è il motivo per il nostro assenso alla verità di fede, come dice san Tommaso, "La fede ha il carattere di un Virtù, non perché delle cose che si ritiene, per la fede è di cose che non appaiono, ma perché esso rispetta la testimonianza di uno, in cui la verità è infallibilmente trovato "(De Veritate, xiv, 8); questa conoscenza della verità rivelata, che Precede la fede può solo generare umano fede non è nemmeno la causa della Divina fede (cfr Francesco Suárez, essere Fide disp. Iii, 12), ma piuttosto, è quello di essere considerato un telecomando a disposizione. We must insist upon this because in the minds of many faith is regarded as a more or less necessary consequence of a careful study of the motives of credibility, a view which the Vatican Council condemns expressly: "If anyone says that the assent of Christian faith is not free, but that it necessarily follows from the arguments which human reason can furnish in its favour; or if anyone says that God's grace is only necessary for that living faith which worketh through charity, let him be anathema" (Sess. IV). Dobbiamo insistere su questo perché nella mente di molti la fede è considerata come un più o meno necessaria conseguenza di un attento studio dei motivi di credibilità, una visione che il Concilio Vaticano condanna espressamente: "Se qualcuno dice che l'assenso della fede cristiana Non è libero, ma che necessariamente segue da argomenti che la ragione umana in grado di fornire in suo favore, o se qualcuno dice che la grazia di Dio è necessaria solo per la fede viva, che opera attraverso la carità, lo ha lasciato essere anatema "(Sess. IV) . Nor can the motives of credibility make the mysteries of faith clear in themselves, for, as St. Thomas says, "the arguments which induce us to believe, e.g. miracles, do not prove the faith itself, but only the truthfulness of him who declares it to us, and consequently they do not beget knowledge of faith's mysteries, but only faith" (in Sent., III, xxiv, Q. i, art. 2, sol. 2, ad 4). Né possono i motivi di credibilità rendere i misteri della fede chiara in sé, poiché, come dice san Tommaso, "gli argomenti che ci inducono a credere, ad esempio, i miracoli, non provare la fede stessa, ma solo la veridicità di colui che dichiara A noi e, di conseguenza, essi non generano le conoscenze dei misteri della fede, ma solo la fede "(in Sent., III, xxiv, i D., art. 2, sol. 2, ad 4). On the other hand, we must not minimize the real probative force of the motives of credibility within their true sphere- "Reason declares that from the very outset the Gospel teaching was rendered conspicuous by signs and wonders which gave, as it were, definite proof of a definite truth" (Leo XIII, Æterni Patris). D'altro canto, non dobbiamo minimizzare la reale forza probatoria dei motivi di credibilità nel loro vero-sfera "Motivo dichiara che, sin dall'inizio, il Vangelo di insegnamento è stato reso cospicua da segni e prodigi che ha dato, per così dire, la prova definitiva Di una verità definitiva "(Leone XIII, Æterni Patris).

(e) The Church has twice condemned the view that faith ultimately rests on an accumulation of probabilities. (E) La Chiesa ha condannato due volte l'opinione che la fede in ultima analisi, poggia su un accumulo di probabilità. Thus the proposition, "The assent of supernatural faith . . is consistent with merely probable knowledge of revelation" was condemned by Innocent XI in 1679 (cf. Denzinger, Enchiridion, 10th ed., no. 1171); and the Syllabus Lamentabili sane (July, 1907) condemns the proposition (XXV) that "the assent of faith rests ultimately on an accumulation of probabilities." Così la proposta, "L'assenso della fede soprannaturale.. È coerente con solo probabile conoscenza della rivelazione" è stata condannata da Innocenzo XI nel 1679 (cfr. Denzinger, Enchiridion, 10 ° ed., No. 1171), e la Syllabus Lamentabili sane ( Luglio, 1907) condanna la proposta (XXV), che "l'assenso di fede, in ultima analisi, poggia su un accumulo di probabilità". But since the great name of Newman has been dragged into the controversy regarding this last proposition, we may point out that, in the Grammar of Assent (chap. x, sect. 2), Newman refers solely to the proof of faith afforded by the motives of credibility, and he rightly concludes that, since these are not demonstrative, this line of proof may be termed "an accumulation of probabilities". Ma dal momento che il grande nome di Newman è stato trascinato nella polemica riguardo a questa ultima proposta, possiamo notare che, in Grammatica di parere (cap. x, sez. 2), Newman si riferisce unicamente alla prova di fede offerte dalla Motivi di credibilità, e giustamente conclude che, dal momento che questi non sono dimostrativo, di questa linea di prova può essere definito "un accumulo di probabilità". But it would be absurd to say that Newman therefore based the final assent of faith on this accumulation- as a matter of fact he is not here making an analysis of an act of faith, but only of the grounds for faith; the question of authority does not come into his argument (cf. McNabb, Oxford Conferences on Faith, pp. 121-122). Ma sarebbe assurdo dire che Newman quindi basata finale assenso di fede su questo accumulo-come un dato di fatto non è qui che l'analisi di un atto di fede, ma solo per motivi di fede, la questione di autorità Non entrare in sua argomentazione (cfr McNabb, Oxford Conferenze sulla Fede, pp. 121-122).

V. ANALYSIS OF THE ACT OF FAITH FROM THE SUBJECTIVE STANDPOINT V. l'analisi di atto di fede dal punto di vista soggettivo,

(a) The light of faith. (A) La luce della fede. -- An angel understands truths which are beyond man's comprehension; if then a man were called upon to assent to a truth beyond the ken of the human intellect, but within the grasp of the angelic intellect, he would require for the time being something more than his natural light of reason, he would require what we may call "the angelic light". -- Un angelo capisce verità, che sono l'uomo al di là della comprensione, se poi un uomo sono stati chiamati a assenso a una verità al di là del ken di intelletto umano, ma alla portata del angelico intelletto, che richiederebbe, per il momento, qualcosa di più Che la sua luce naturale della ragione, egli avrebbe richiesto ciò che possiamo chiamare "l'angelica luce". If, now, the same man were called upon to assent to a truth beyond the grasp of both men and angels, he would clearly need a still higher light, and this light we term "the light of faith" -- a light, because it enables him to assent to those supernatural truths, and the light of faith because it does not so illumine those truths as to make them no longer obscure, for faith must ever be "the substance of things to be hoped for, the evidence of things that appear not" (Hebrews 11:1). Se, ora, lo stesso uomo sono stati chiamati a assenso a una verità al di là della portata di uomini e angeli, avrebbe chiaramente bisogno di una luce ancora più elevato, e questa luce ci termine "luce della fede" - una luce, perché Che gli permette di assenso a quelle verità soprannaturale, e la luce della fede, perché non sono come quelle verità illumini per renderli non più oscuro, per la fede deve sempre essere "la sostanza delle cose da sperare, per l'evidenza di cose Che non appaiono "(Ebrei 11:1). Hence St. Thomas (De Veritate, xiv, 9, ad 2) says: "Although the Divinely infused light of faith is more powerful than the natural light of reason, nevertheless in our present state we only imperfectly participate in it; and hence it comes to pass that it does not beget in us real vision of those things which it is meant to teach us; such vision belongs to our eternal home, where we shall perfectly participate in that light, where, in fine, in God's light we shall see light' (Ps. xxxv, 10)." Quindi St Thomas (De Veritate, xiv, 9, ad 2), afferma: "Anche se la Divinely infuso luce della fede è più potente della luce naturale della ragione, tuttavia il nostro stato attuale abbiamo solo imperfetto partecipare in esso, e quindi è Viene a passare, che non generano in noi la visione reale di ciò che si è pensato di insegnare a noi; tale visione eterna appartiene alla nostra casa, dove ci sono perfettamente partecipare a quella luce, dove, in fine, la luce di Dio in noi Vediamo la luce '(Sal xxxv, 10). "

(b) The necessity of such light is evident from what has been said, for faith is essentially an act of assent, and just as assent to a series of deductive or inductive reasonings, or to intuition of first principles, would be impossible without the light of reason, so, too assent to a supernatural truth would be inconceivable without a supernatural strengthening of the natural light "Quid est enim fides nisi credere quod non vides?" (B) La necessità di tale luce è evidente da ciò che è stato detto, per la fede, è essenzialmente un atto di assenso, e proprio come assenso ad una serie di ragionamenti deduttivo o induttivo, o per intuizione di principi primi, sarebbe impossibile senza la Luce della ragione, quindi, anche ad un parere conforme soprannaturale verità sarebbe inconcepibile senza una soprannaturale rafforzamento della luce naturale "Quid est uno fides nisi quod non vides credere?" (i.e. what is faith but belief in that which thou seest not?) asks St. Augustine; but he also says: "Faith has its eyes by which it in some sort sees that to be true which it does not yet see- and by which, too, it most surely sees that it does not see what it believes" [Ep. (Vale a dire ciò che è la fede, ma la fede in ciò che non vedrai?) Chiede S. Agostino, ma egli dice anche: "La fede ha i suoi occhi da cui si vede in alcune varietà che, per essere vero, che non è ancora da vedere e - , Che, troppo, è sicuramente più vede che non vedere ciò che ritiene "[Ep. ad Consent., ep. Consenso annuncio., Ep. cxx 8 (al. ccxxii), P.L., II, 456]. Cxx 8 (al. ccxxii), PL, II, 456].

(c) Again, it is evident that this "light of faith" is a supernatural gift and is not the necessary outcome of assent to the motives of credibility. (C) Ancora una volta, è evidente che questa "luce della fede" è un dono soprannaturale, e non è il risultato di assenso necessario per i motivi di credibilità. No amount of study will win it, no intellectual conviction as to the credibility of revealed religion nor even of the claims of the Church to be our infallible guide in matters of faith, will produce this light in a man's mind. Nessun importo di studio dovrà vincere, non intellettuale convinzione, per la credibilità della religione rivelata e nemmeno delle rivendicazioni della Chiesa ad essere la nostra guida infallibile in materia di fede, produrrà questa luce in un uomo di mente. It is the free gift of God. E 'il dono gratuito di Dio. Hence the Vatican Council (III, iii;) teaches that "faith is a supernatural virtue by which we with the inspiration and assistance of God's grace, believe those things to be true which He has revealed". Perciò il Concilio Vaticano (III, iii;) insegna che "la fede è una virtù soprannaturale, che noi, con l'ispirazione e l'assistenza della grazia di Dio, credere quelle cose per essere vero che Egli ha rivelato". The same decree goes on to say that "although the assent of faith is in no sense blind, yet no one can assent to the Gospel teaching in the way necessary for salvation without the illumination of the Holy Spirit, Who bestows on all a sweetness in believing and consenting to the truth". Lo stesso decreto continua dicendo che "anche se l'assenso della fede non è in alcun senso cieco, ma nessuno può assenso alla dottrina evangelica nel modo necessario per la salvezza senza l'illuminazione dello Spirito Santo, che dà su tutti una dolcezza e Consenzienti e credere alla verità ". Thus, neither as regards the truth believed nor as regards the motives for believing, nor as regards the subjective principle by which we believe -- viz. Così, per quanto riguarda né la verità né creduto per quanto riguarda i motivi per credere, né per quanto riguarda il principio soggettivo da cui crediamo - cioè. the infused light -- can faith be considered blind. L'infuso luce - può essere considerato fede cieca.

(d) The place of the will in an act of faith. (D) Il luogo della volontà in un atto di fede. -- So far we have seen that faith is an act of the intellect assenting to a truth which is beyond its grasp, eg the mystery of the Holy Trinity. -- Finora non abbiamo visto che la fede è un atto di assenso l'intelletto a una verità che è al di là della sua portata, ad esempio, il mistero della Santissima Trinità. But to many it will seem almost as futile to ask the intellect to assent to a proposition which is not intrinsically evident as it would be to ask the eye to see a sound. Ma a molti sembrerà inutile, quasi come a chiedere l'intelletto di assenso ad una proposta che non è intrinsecamente evidente come sarebbe chiedere l'occhio per vedere un suono. It is clear, however, that the intellect can be moved by the will either to study or not to study a certain truth, though if the truth be a self-evident one -- eg, that the whole is greater than its part -- the will cannot affect the intellect's adhesion to it, it can, however, move it to think of something else, and thus distract it from the contemplation of that particular truth. È chiaro, tuttavia, che l'intelletto può essere spostato dalla volontà o di studio o di non studiare una certa verità, ma se la verità sia un evidente uno - ad esempio, che il tutto è più bello da parte sua -- La volontà non è in grado di influenzare l'intelletto di adesione ad esso, si può, tuttavia, passare a pensare a qualcos'altro, e quindi distrarre dalla contemplazione di quel particolare verità. If, now, the will moves the intellect to consider some debatable point-eg the Copernican and Ptolemaic theories of the relationship between the sun and the earth -- it is clear that the intellect can only assent to one of these views in proportion as it is convinced that the particular view is true. Se, ora, la volontà muove l'intelletto a considerare qualche punto discutibile-ad esempio, la teoria copernicana e tolemaica del rapporto tra il sole e la terra - è chiaro che solo l'intelletto può parere conforme a uno di questi punti di vista, in proporzione come È convinto che il particolare punto di vista è vero. But neither view has, as far as we can know, more than probable truth, hence of itself the intellect can only give in its partial adherence to one of these views, it must always be precluded from absolute assent by the possibility that the other view may be right. Ma né ha vista, per quanto siamo in grado di sapere, più che probabile verità, e quindi, di per sé, l'intelletto può solo dare, nella sua parziale adesione a uno di questi punti di vista, deve essere sempre impedito di assoluto assenso da la possibilità che gli altri vista Può essere di destra. The fact that men hold much more tenaciously to one of these than the arguments warrant can only be due to some extrinsic consideration, eg that it is absurd not to hold what the vast majority of men hold. Il fatto che gli uomini detengono molto più tenacemente a uno di questi gli argomenti che giustifichino può essere solo a causa di alcuni estrinseca in considerazione, ad esempio, che è assurdo non tenere ciò che la stragrande maggioranza degli uomini attesa. And here it should be noted that, as St. Thomas says repeatedly, the intellect only assents to a statement for one of two reasons: either because that statement is immediately or mediately evident in itself -- eg a first principle or a conclusion from premises -- or because the will moves it to do so. E qui occorre rilevare che, come dice san Tommaso ripetutamente, l'intelletto solo assenso a una dichiarazione di uno dei due motivi: sia perché tale affermazione è immediatamente evidente o mediately in sé - ad esempio, una prima linea di principio o di una conclusione da premesse -- O perché si muove la volontà di farlo. Extrinsic evidence of course comes into play when intrinsic evidence is wanting, but though it would be absurd, without weighty evidence in its support, to assent to a truth which we do not grasp, yet no amount of such evidence can make us assent, it could only show that the statement in question was credible, our ultimate actual assent could only be due to the intrinsic evidence which the statement itself offered, or, failing that, due to the will. Estrinseca prove naturalmente entra in gioco quando la prova è intrinseco che vogliono, ma se sarebbe assurdo, senza pesanti prove in suo sostegno, a parere di una verità che non comprendi, ma ancora non importo di tali prove possono farci assenso, Poteva solo mostrare che la dichiarazione in questione era credibile, il nostro assenso finale effettivo potrebbe essere solo a causa della intrinseca elementi di prova che la dichiarazione stessa offerta, o, in mancanza, a causa della volontà. Hence it is that St. Thomas repeatedly defines the act of faith as the assent of the intellect determined by the will (De Veritate, xiv, 1; II-II, Q. ii, a. 1, ad 3; 2, c.; ibid., iv, 1, c., and ad 2). Quindi è che San Tommaso definisce ripetutamente l'atto di fede, come il parere conforme del intelletto determinato dalla volontà (De Veritate, xiv, 1; II-II, Q. ii, a. 1, ad 3; 2, c. ; Ibid., Iv, 1, c. e ad 2). The reason, then, why men cling to certain beliefs more tenaciously than the arguments in their favour would warrant, is to be sought in the will rather than in the intellect. La ragione, poi, il motivo per cui gli uomini si aggrappano a certe convinzioni più tenacemente che gli argomenti a loro favore potrebbe giustificare, va ricercata nella volontà piuttosto che in intelletto. Authorities are to be found on both sides, the intrinsic evidence is not convincing, but something is to be gained by assenting to one view rather than the other, and this appeals to the will, which therefore determines the intellect to assent to the view which promises the most. Le autorità si trovano su entrambi i lati, l'intrinseca prove non è convincente, ma è qualcosa da guadagnare assenso a una visione piuttosto che l'altra, e questo appello alla volontà, che quindi determina l'intelletto di assenso alla vista che Promette di più. Similarly, in Divine faith the credentials of the authority which tells us that God has made certain revelations are strong, but they are always extrinsic to the proposition, "God has revealed this or that", and consequently they cannot compel our assent; they merely show us that this statement is credible. Allo stesso modo, la fede nella Divina credenziali di autorità che ci dice che Dio ha fatto alcune rivelazioni sono forti, ma sono sempre estrinseco alla proposta, "Dio ha rivelato questo o quello", e, di conseguenza, non sono in grado di costringere il nostro assenso, ma solo Ci mostrano che la presente dichiarazione è credibile. When, then, we ask whether we are to give in our free assent to any particular statement or not, we feel that in the first place we cannot do so unless there be strong extrinsic evidence in its favour, for to believe a thing merely because we wished to do so would be absurd. Quando, poi, ci chiederà se vogliamo dare il nostro assenso libero a qualsiasi dichiarazione o di non particolare, riteniamo che, in primo luogo, non siamo in grado di farlo a meno che non vi sia un forte estrinseca prove in suo favore, per credere a una cosa solo perché Abbiamo voluto farlo sarebbe assurdo. Secondly, the proposition itself does not compel our assent, since it is not intrinsically evident, but there remains the fact that only on condition of our assent to it shall we have what the human soul naturally yearns for, viz., the possession of God, Who is, as both reason and authority declare, our ultimate end; "He that believeth and is baptized, shall be saved", and "Without faith it is impossible to please God." In secondo luogo, la proposta stessa non costringere il nostro parere, dal momento che non è intrinsecamente evidente, ma resta il fatto che, solo a condizione del nostro assenso ad essa abbiamo ciò che l'anima umana, naturalmente, anela, e cioè., Il possesso di Dio , Chi è, in entrambi ragione e autorità di dichiarare, il nostro fine ultimo, "Egli che crede e sarà battezzato, sarà salvato", e "Senza la fede è impossibile piacere a Dio". St. Thomas expresses this by saying: "The disposition of a believer is that of one who accepts another's word for some statement, because it seems fitting or useful to do so. In the same way we believe Divine revelation because the reward of eternal life is promised us for so doing. It is the will which is moved by the prospect of this reward to assent to what is said, even though the intellect is not moved by something which it understands. Hence St. Augustine says (Tract. xxvi in Joannem, 2): Cetera potest homo nolens, credere nonnisi volens' [ie other things a man can do against his will but to believe he must will]" (De Ver., xiv, 1). San Tommaso esprime questo dicendo: "La disposizione di un credente è quella di colui che accetta la parola di un altro per qualche dichiarazione, perché mi sembra giusto o utile per farlo. Allo stesso modo crediamo che la rivelazione divina, perché il premio della vita eterna Ci è promesso per farlo. E 'la volontà che viene spostato dalla prospettiva di una ricompensa di questo parere conforme a ciò che viene detto, anche se l'intelletto non è mosso da qualcosa che non capisce. Perciò dice S. Agostino (Tract. in xxvi Joannem, 2): Cetera potest homo nolens, volens credere nonnisi '[vale a dire le altre cose un uomo può fare contro la sua volontà, ma di ritenere che egli deve] "(De Ver., Xiv, 1).

(e) But just as the intellect needed a new and special light in order to assent to the supernatural truths of faith, so also the will needs a special grace from God in order that it may tend to that supernatural good which is eternal life. (E), ma proprio come l'intelletto bisogno di una luce nuova e speciale, al fine di assenso alla verità di fede soprannaturale, così anche la volontà ha bisogno di una speciale grazia da parte di Dio, in modo che possa tendere a quella soprannaturale bene che è la vita eterna. The light of faith, then, illumines the understanding, though the truth still remains obscure, since it is beyond the intellect's grasp; but supernatural grace moves the will, which, having now a supernatural good put before it, moves the intellect to assent to what it does not understand. La luce della fede, poi, illumina l'intelligenza, ma la verità rimane ancora oscuro, dal momento che è al di là di cogliere l'intelletto, ma la grazia soprannaturale muove la volontà, che, avendo ora una buona soprannaturale dinanzi ad esso, si muove l'intelletto a parere conforme Ciò che non capisce. Hence it is that faith is described as "bringing into captivity every understanding unto the obedience of Christ" (2 Corinthians 10:5). Quindi è che la fede è descritto come "la messa in cattività ogni comprensione« l'obbedienza di Cristo "(2 Corinzi 10,5).

VI. DEFINITION OF FAITH Definizione di fede

The foregoing analyses will enable us to define an act of Divine supernatural faith as "the act of the intellect assenting to a Divine truth owing to the movement of the will, which is itself moved by the grace of God" (St. Thomas, II-II, Q. iv, a. 2). L'analisi sopra ci permetterà di definire un atto di fede soprannaturale Divino come "l'atto di assenso l'intelletto a una verità divina, a causa della circolazione di volontà, che si è spostato dalla grazia di Dio" (S. Tommaso, II - II, Q. iv, a. 2). And just as the light of faith is a gift supernaturally bestowed upon the understanding, so also this Divine grace moving the will is, as its name implies, an equally supernatural and an absolutely gratuitous gift. E così come la luce della fede è un dono elargito soprannaturalmente alla comprensione, così anche questa grazia divina muovendo la volontà è, come il suo nome, un altrettanto soprannaturale e un dono assolutamente gratuito. Neither gift is due to previous study neither of them can be acquired by human efforts, but "Ask and ye shall receive." Né dono è dovuto al precedente studio di alcuno di essi possono essere acquistati dagli sforzi umani, ma "Chiedete e vi riceve".

From all that has been said two most important corollaries follow: Da tutto ciò che è stato detto due più importanti corollari seguire:

That temptations against faith are natural and inevitable and are in no sense contrary to faith, "since", says St. Thomas, "the assent of the intellect in faith is due to the will, and since the object to which the intellect thus assents is not its own proper object -- for that is actual vision of an intelligible object -- it follows that the intellect's attitude towards that object is not one of tranquillity, on the contrary it thinks and inquires about those things it believes, all the while that it assents to them unhesitatingly; for as far as it itself is concerned the intellect is not satisfied" (De Ver., xiv, 1). Tentazioni contro la fede, che sono naturali e inevitabili e non sono in alcun senso contrario alla fede ", perché", dice San Tommaso ", il parere conforme del l'intelletto e la fede è dovuta alla volontà, e dal momento che l'oggetto a cui l'intelletto così assenso Non è suo proprio oggetto - che è reale per la visione di un oggetto intelligibile - ne consegue che l'intelletto l'atteggiamento verso l'oggetto che non è uno di tranquillità, al contrario, pensa e inchieste su quelle cose le quali ritiene che, mentre tutte le Che assenso a loro senza esitazione, perché, per quanto essa stessa è interessato l'intelletto non è soddisfatto "(De Ver., Xiv, 1). (b) It also follows from the above that an act of supernatural faith is meritorious, since it proceeds from the will moved by Divine grace or charity, and thus has all the essential constituents of a meritorious act (cf. II-II, Q. ii, a. 9). (B), risulta anche da quanto sopra che un atto di fede soprannaturale è meritorio, dal momento che procede dal mossi dalla volontà divina grazia o di carità, e quindi ha tutti gli elementi essenziali di un atto meritorio (cfr II-II, Q . Ii, a. 9). This enables us to understand St. James's words when he says, "The devils also believe and tremble" (ii, 19) . Questo ci permette di capire le parole di san Giacomo quando dice: "Il diavoli anche credere e tremare" (ii, 19). "It is not willingly that they assent", says St. Thomas, "but they are compelled thereto by the evidence of those signs which prove that what believers assent to is true, though even those proofs do not make the truths of faith so evident as to afford what is termed vision of them" (De Ver., xiv 9, ad 4); nor is their faith Divine, but merely philosophical and natural. "Non è che essi volentieri assenso", dice San Tommaso ", ma sono costretti ad esso dalla prova di quei segni che dimostrano che i credenti parere conforme a ciò che è vero, ma anche quelle prove non rendere la verità di fede così evidente Come per permettersi ciò che viene definita visione di loro "(De Ver., Xiv 9, ad 4), né è la loro fede divina, ma solo filosofica e naturale. Some may fancy the foregoing analyses superfluous, and may think that they savour too much of Scholasticism. Alcuni possono fantasia quanto precede analisi superfluo, e si può pensare che sapore troppo Scolastica. But if anyone will be at the pains to compare the teaching of the Fathers, of the Scholastics, and of the divines of the Anglican Church in the seventeenth and eighteenth centuries, with that of the non-Catholic theologians of today, he will find that the Scholastics merely put into shape what the Fathers taught, and that the great English divines owe their solidity and genuine worth to their vast patristic knowledge and their strictly logical training. Ma se qualcuno sarà al dolori, per confrontare l'insegnamento dei Padri, della Scolastici, e del divines della Chiesa anglicana nel XVII e XVIII secolo, con quello della non-teologi cattolici di oggi, che troverà Scholastics solo la messa in forma ciò che i Padri hanno insegnato, e che il grande inglese divines devono la loro solidità e autentico valore per la loro vasta conoscenza patristica e le loro logiche strettamente formazione.

Let anyone who doubts this statement compare Bishop Butler's Analogy of Religion, chaps. Consentire a chiunque dubbi che questa dichiarazione confrontare Vescovo Butler's Analogia di Religione, chaps. v, vi, with the paper on "Faith" contributed to Lux Mundi. V, VI, con la carta su "Fede" ha contribuito a Lux Mundi. The writer of this latter paper tells us that "faith is an elemental energy of the soul", "a tentative probation", that "its primary note will be trust", and finally that "in response to the demand for definition, it can only reiterate: "Faith is faith. Lo scrittore di questa carta ci dice che «la fede è un elementare di energia l'anima", "un tentativo di prova", che "il suo primo atto sarà la fiducia", e, infine, che "in risposta alla domanda di definizione, è possibile Solo ribadire: "La fede è fede. Believing is just believing'". Nowhere is there any analysis of terms, nowhere any distinction between the relative parts played by the intellect and the will; and we feel that those who read the paper must have risen from its perusal with the feeling that they had been wandering through -- we use the writer's own expression -- "a juggling maze of words." Credere è giusto credere ' ". Nowhere non vi è alcuna analisi dei termini, in nessun posto alcuna distinzione tra le parti relativa svolto da l'intelletto e la volontà, e riteniamo che quelli che leggono la carta deve avere il suo passato da spoglio con la sensazione di aver Era stato passeggiare tra - usiamo lo scrittore della propria espressione - "un labirinto di giocoleria parole".

VII. THE: HABIT OF FAITH AND THE LIFE OF FAITH L': abitudine di fede e la vita di fede

(a) We have defined the act of faith as the assent of the intellect to a truth which is beyond its comprehension, but which it accepts under the influence of the will moved by grace and from the analysis we are now in a position to define the virtue of faith as a supernatural habit by which we firmly believe those things to be true which God has revealed. (A) Abbiamo definito l'atto di fede, come il parere conforme del intelletto a una verità che è al di là della sua comprensione, ma che accetta sotto l'influenza della volontà mossi dalla grazia e dalla analisi siamo ora in grado di definire La virtù della fede soprannaturale come un abito con il quale crediamo fermamente quelle cose per essere vero che Dio ha rivelato. Now every virtue is the perfection of some faculty, but faith results from the combined action of two faculties, viz., the intellect which elicits the act, and the will which moves the intellect to do so; consequently, the perfection of faith will depend upon the perfection with which each of these faculties performs its allotted task; the intellect must assent unhesitatingly, the will must promptly and readily move it to do so. Ora ogni virtù è la perfezione di alcune facoltà, ma la fede risultati da l'azione combinata di due facoltà, e cioè., L'intelletto, che suscita l'atto, e la volontà che muove l'intelletto a farlo; di conseguenza, la perfezione della fede dipenderà Alla perfezione con il quale ciascuna di queste facoltà svolge i suoi compiti assegnati; l'intelletto deve assenso senza esitazione, la si deve spostare rapidamente e facilmente a farlo.

(b) The unhesitating assent of the intellect cannot be due to intellectual conviction of the reasonableness of faith, whether we regard the grounds on which it rests or the actual truths we believe, for "faith is the evidence of things that appear not"; it must, then, be referred to the fact that these truths come to us on Divine infallible testimony. (B) Il parere conforme del senza esitazioni l'intelletto non può essere causa di intellettuale convinzione della ragionevolezza della fede, se consideriamo i motivi per i quali spetta o l'effettiva verità noi crediamo, per "la fede è l'evidenza di cose che non appaiono"; Deve, quindi, essere menzionato il fatto che queste verità viene a noi sulla divina testimonianza infallibile. And though faith is so essentially of "the unseen" it may be that the peculiar function of the light of faith, which we have seen to be so necessary, is in some sort to afford us, not indeed vision, but an instinctive appreciation of the truths which are declared to be revealed. E se la fede è essenzialmente "l'invisibile" può essere che la peculiare funzione della luce della fede, che abbiamo visto essere così necessaria, in una sorta di permettersi di noi, infatti, non visione, ma di un istintivo apprezzamento Le verità che sono dichiarate per essere rivelata. St. Thomas seems to hint at this when he says: "As by other virtuous habits a man sees what accords with those habits, so by the habit of faith a man's mind is inclined to assent to those things which belong to the true faith and not to other things" (II-II:4:4, ad 3). San Tommaso sembra accenno a questo quando dice: "Come da altre abitudini virtuose un uomo vede ciò che si accorda con quelle abitudini, in modo da l'abitudine di fede di un uomo incline a mente è conforme a quelle cose che appartengono alla vera fede e Non per altre cose "(II-II: 4:4, ad 3). In every act of faith this unhesitating assent of the intellect is due to the motion of the will as its efficient cause, and the same must be said of the theological virtue of faith when we consider it as a habit or as a moral virtue, for, as St. Thomas insists (I-II, Q. lvi, ), there is no virtue, properly so called, in the intellect except in so far as it is subject to the will. In ogni atto di fede senza esitazioni il parere conforme del l'intelletto è dovuto al movimento della volontà, come la sua causa efficiente, e lo stesso si deve dire della virtù teologale della fede, quando si considera come una abitudine o come una virtù morale, per , Come San Tommaso insiste (I-II, Q. lvi,), non è virtù, propriamente detta, e l'intelletto, salvo nella misura in cui essa è subordinata alla volontà. Thus the habitual promptitude of the will in moving the intellect to assent to the truths of faith is not only the efficient cause of the intellect's assent, but is precisely what gives to this assent its virtuous, and consequently meritorious, character. Così l'abituale prontezza della volontà e spostando l'intelletto di assenso alla verità di fede non è solo la causa di efficiente l'intelletto il suo parere conforme, ma è proprio ciò che dà il suo assenso a questa virtuosa, e, di conseguenza, meritorio, carattere. Lastly, this promptitude of the will can only come from its unswerving tendency to the Supreme Good. Infine, la prontezza della volontà può venire solo dalla sua costante tendenza al Sommo Bene. And at the risk of repetition we must again draw attention to the distinction between faith as a purely intellectual habit, which as such is dry and barren, and faith resident, indeed, in the intellect, but motived by charity or love of God, Who is our beginning, our ultimate end, and our supernatural reward. E con il rischio di ripetersi, dobbiamo ancora una volta richiamare l'attenzione sulla distinzione tra la fede come una questione puramente intellettuale abitudine, che in quanto tale è asciutto e sterile, e la fede residente, infatti, e l'intelletto, ma motived dalla carità o amore di Dio, che È il nostro inizio, il nostro fine ultimo, e la nostra ricompensa soprannaturale. "Every true motion of the will", says St. Augustine, "proceeds from true love" (de Civ. Dei, XIV, ix), and, as he elsewhere beautifully expresses it, "Quid est ergo credere in Eum? Credendo amare, credendo diligere, credendo in Eum ire, et Ejus membris incorporari. Ipsa est ergo fides quam de nobis Deus exigit- et non invenit quod exigat, nisi donaverit quod invenerit." "Ogni vero movimento della volontà", dice S. Agostino, "proventi da vero amore" (de Civ. Dei, XIV, ix), e, come egli esprime meravigliosamente altrove ", Quid est ergo credere in Eum? Credendo amare , Credendo diligere, credendo in Eum ire, et Ejus membris incorporari. Ipsa ergo fides est nobis quam de Deus exigit-et non invenit ed exigat, nisi donaverit e invenerit. " (Tract. xxix in Joannem, 6. -- "What, then, is to believe in God? -- It is to love Him by believing, to go to Him by believing, and to be incorporated in His members. This, then, is the faith which God demands of us; and He finds not what He may demand except where He has given what He may find.") This then is what is meant by "living" faith, or as theologians term it, fides formata, viz., "informed" by charity, or love of God. (Tract. xxix in Joannem, 6. - "Che cosa, dunque, è quella di credere in Dio? - È di amarlo da credere, per andare a Lui da credere, e di essere inseriti nella sue membra. Questo, quindi , È la fede che Dio esige da noi, e Lui non trova ciò che Egli può chiedere tranne dove Egli ha dato ciò che Egli può trovare. "), Allora questo è ciò che si intende per" vivere "la fede, o come termine di teologi, di formato fides , Vale a dire. "Informato" dalla carità, o amore di Dio. If we regard faith precisely as an assent elicited by the intellect, then this bare faith is the same habit numerically as when the informing principle of charity is added to it, but it has not the true character of a moral virtue and is not a source of merit. Se noi consideriamo la fede proprio come un assenso da suscitato l'intelletto, allora questo nuda fede è la stessa abitudine numericamente come quando informare il principio della carità, è aggiunto, ma non ha il carattere di una vera forza morale e non è una fonte Di merito. If, then, charity be dead -- if, in other words, a man be in mortal sin and so without the habitual sanctifying grace of God which alone gives to his will that due tendency to God as his supernatural end which is requisite for supernatural and meritorious acts -- it is evident that there is no longer in the will that power by which it can, from supernatural motives, move the intellect to assent to supernatural truths. Se, poi, la carità è morto - se, in altre parole, un uomo essere in peccato mortale, e quindi senza l'abituale grazia santificante di Dio, che solo dà alla sua volontà che a causa tendenza a Dio come suo fine soprannaturale, che è necessaria per il soprannaturale E meritorio atti - è evidente che non c'è più e la volontà che il potere da cui è possibile, da motivi soprannaturali, spostare l'intelletto di assenso alla verità soprannaturale. The intellectual and Divinely infused habit of faith remains, however, and when charity returns this habit acquires anew the character of "living" and meritorious faith. L'intellettuale e Divinely infuso abitudine di fede rimane, tuttavia, la carità e quando ritorna di nuovo questa abitudine acquisisce il carattere di "vivere" e meritorio fede.

(c) Again, faith being a virtue, it follows that a man's promptitude in believing will make him love the truths he believes, and he will therefore study them, not indeed in the spirit of doubting inquiry, but in order the better to grasp them as far as human reason will allow. (C) Ancora una volta, la fede è una virtù, ne consegue che la prontezza di un uomo, credendo, farà di lui l'amore le verità egli crede, e quindi di studio, infatti, non in uno spirito di dubitare inchiesta, ma per meglio cogliere Loro, per quanto la ragione umana permette. Such inquiry will be meritorious and will render his faith more robust, because, at the same time that he is brought face to face with the intellectual difficulties which are involved, he will necessarily exercise his faith and repeatedly "bring his intellect into submission". Tale richiesta sarà meritorio e rendere più robusta la sua fede, perché, al tempo stesso, che egli è portato faccia a faccia con l'intellettuale difficoltà che sono coinvolti, egli dovrà necessariamente esercitare la sua fede e ripetutamente "portare il suo intelletto sottomissione". Thus St. Augustine says, "What can be the reward of faith, what can its very name mean if you wish to see now what you believe? You ought not to see in order to believe, you ought to believe in order to see; you ought to believe so long as you do not see, lest when you do see you may be put to the blush" (Sermo, xxxviii, 2, P.L., V, 236). Così dice S. Agostino, "che cosa può essere la ricompensa della fede, che cosa può significare il suo stesso nome se volete vedere ora quello che credete? Lei non dovrebbe vedere per credere, si deve credere per vedere; Si deve credere fino a quando non si vede, perché quando si fa vedere potrebbe essere messa ai arrossire "(Sermo, xxxviii, 2, PL, V, 236). And it is in this sense we must understand his oft-repeated words: "Crede ut intelligas" (Believe that you may understand). Ed è in questo senso che dobbiamo capire le sue parole si ripete spesso: "Crede ut intelligas" (Credete che puoi capire). Thus, commenting on the Septuagint version of Isaias vii 9 which reads: "nisi credideritis non intelligetis", he says: "Proficit ergo noster intellectus ad intelligenda quae credat, et fides proficit ad credenda quae intelligat; et eadem ipsa ut magis magisque intelligantur, in ipso intellectu proficit mens. Sed hoc non fit propriis tanquam naturalibus viribus sed Deo donante atque adjuvante" (Enarr. in Ps. cxviii, Sermo xviii, 3, "Our intellect therefore is of use to understand whatever things it believes, and faith is of use to believe whatever it understands; and in order that these same things may be more and more understood, the thinking faculty [mens] is of use in the intellect. But this is not brought about as by our own natural powers but by the gift and the aid of God." Cf. Sermo xliii, 3, in Is., vii, 9; P.L., V, 255). Così, commentando la versione dei Settanta Isaias vii 9, che recita: "nisi credideritis non intelligetis", egli dice: "Proficit ergo noster intellectus annuncio intelligenda quae credat, et fides proficit annuncio credenda quae intelligat; et ipsa ut eadem più magisque intelligantur, In ipso intellectu proficit mens. Sed hoc non fit tanquam naturalibus viribus propriis sed Deo donante atque adjuvante "(Enarr. in Ps. Cxviii, Sermo xviii, 3," Il nostro intelletto è quindi di utilizzare le cose per capire ciò che essa crede, e la fede è Di utilizzo di credere qualunque essa comprende, e, in modo che queste stesse cose possono essere più e più comprensibile, la facoltà di pensare [mens] è d'uso e l'intelletto. Ma questo non è causato dai nostri stessi poteri naturali, ma da Dono e l'aiuto di Dio ". Cf. Sermo xliii, 3, in Is., Vii, 9: PL, V, 255).

(d) Further, the habit of faith may be stronger in one person than in another, "whether because of the greater certitude and firmness in the faith which one has more than another, or because of his greater promptitude in assenting, or because of his greater devotion to the truths of faith, or because of his greater confidence" (II-II:5:4). (D) Inoltre, l'abitudine di fede può essere più forte in una sola persona che in un altro ", se a causa della maggiore certezza e la fermezza nella fede, che uno ha più di un altro, oppure a causa della sua maggiore prontezza nel assenso, o perché di Il suo più grande devozione per la verità di fede, o a causa della sua maggiore fiducia "(II-II: 5,4).

(e) We are sometimes asked whether we are really certain of the things we believe, and we rightly answer in the affirmative; but strictly speaking, certitude can be looked at from two standpoints: if we look at its cause, we have in faith the highest form of certitude, for its cause is the Essential Truth; but if we look at the certitude which arises from the extent to which the intellect grasps a truth, then in faith we have not such perfect certitude as we have of demonstrable truths, since the truths believed are beyond the intellect's comprehension (II-II, Q. iv, 8; de Ver., xiv, and i, ad 7). (E), sono a volte abbiamo chiesto se siamo veramente certi delle cose che noi crediamo, e noi, giustamente, in risposta affermativa, ma a rigor di termini, certezza può essere guardato da due posizioni: se guardiamo la sua causa, la fede che abbiamo in La più alta forma di certezza, per la sua causa è la verità essenziale, ma se guardiamo la certezza che nasce dalla misura in cui l'intelletto coglie una verità, e quindi la fede non abbiamo tali perfetto come abbiamo certezza della verità dimostrabile, Poiché la verità è al di là creduto l'intelletto di comprensione (II-II, Q. iv, 8; de Ver., Xiv, e i, annuncio 7).

VIII. THE GENESIS OF FAITH IN THE INDIVIDUAL SOUL La genesi della fede nei singoli anima

(a) Many receive their faith in their infancy, to others it comes later in life, and its genesis is often misunderstood. (A) Molti ricevere la loro fede e la loro infanzia, per altri si tratta più avanti nella vita, e la sua genesi è spesso frainteso. Without encroaching upon the article REVELATION, we may describe the genesis of faith in the adult mind somewhat as follows: Man being endowed with reason, reasonable investigation must precede faith; now we can prove by reason the existence of God, the immortality of the soul, and the origin and destiny of man; but from these facts there follows the necessity of religion, and true religion must be the true worship of the true God not according to our ideas, but according to what He Himself has revealed. Senza violare l'articolo su RIVELAZIONE, possiamo descrivere la genesi della fede nella mente degli adulti un po 'come segue: L'uomo è dotato di ragione, di indagine deve precedere la fede; ora siamo in grado di dimostrare, in ragione l'esistenza di Dio, l'immortalità dell'anima , E l'origine e il destino dell'uomo, ma da questi fatti si segue la necessità di religione, e la vera religione deve essere il vero culto del vero Dio non secondo le nostre idee, ma in base a ciò che egli stesso ha rivelato. But can God reveal Himself to us? Dio, ma in grado di rivelare se stesso a noi? And, granting that He can, where is this revelation to be found? , E che Egli può concedere, in cui è presente la rivelazione di essere trovati? The Bible is said to contain it; does investigation confirm the Bible's claim? La Bibbia è detto a contenere; inchiesta non confermare l'affermazione della Bibbia? We will take but one point: the Old Testament looks forward, as we have already seen, to One Who is to come and Who is God; the New Testament shows us One Who claimed to be the fulfilment of the prophecies and to be God; this claim He confirmed by His life, death, and resurrection by His teaching, miracles, and prophecies. Noi prenderemo, ma un punto: l'Antico Testamento, guarda avanti, come abbiamo già visto, di Colui che è venuto e chi è Dio, il Nuovo Testamento ci mostra Colui che ha affermato di essere il compimento delle profezie e di essere Dio; Egli ha confermato questa affermazione con la sua vita, la morte e la risurrezione di suo insegnamento, miracoli e profezie. He further claimed to have founded a Church which should enshrine His revelation and should be the infallible guide for all who wished to carry out His will and save their souls. Egli ha inoltre affermato di aver fondato una Chiesa, che dovrebbe sancire la sua rivelazione e dovrebbe essere la guida infallibile per tutti coloro che hanno voluto effettuare la sua volontà e salvare le loro anime. Which of the numerous existing Churches is His? Quale delle numerose Chiese esistente è il suo? It must have certain definite characteristics or notes. Essa deve avere alcune precise caratteristiche o note. It must be One Holy, Catholic, and Apostolic, it must claim infallible teaching power. Uno deve essere santa, cattolica e apostolica, è necessario rivendicare il potere di insegnamento infallibile. None but the Holy, Roman, Catholic, and Apostolic Church can claim these characteristics, and her history is an irrefragable proof of her Divine mission. Nessuno, ma il Santo, romana, cattolica e apostolica Chiesa può rivendicare queste caratteristiche, e la sua storia è un irrefragable prova della sua divina missione. If, then, she be the true Church, her teaching must be infallible and must be accepted. Se, poi, lei la vera Chiesa, il suo insegnamento deve essere infallibile e deve essere accolto.

(b) Now what is the state of the inquirer who has come thus far? (B), ora qual è la situazione del inquirer che è venuto fin qui? He has proceeded by pure reason, and, if on the grounds stated he makes his submission to the authority of the Catholic Church and believes her doctrines, he has only human, reasonable, fallible, faith. Egli ha proceduto con la pura ragione, e, se per i motivi dichiarato egli fa la sua presentazione presso l'autorità della Chiesa cattolica e ritiene che la sua dottrina, ha soltanto umana, ragionevole, fallibile, la fede. Later on he may see reason to question the various steps in his line of argument, he may hesitate at some truth taught by the Church, and he may withdraw the assent he has given to her teaching authority. Successivamente egli può vedere la ragione di interrogare i vari passaggi della sua linea di ragionamento, può esitare in alcune verità insegnate dalla Chiesa, e si possono ritirare l'assenso che ha dato al suo magistero. In other words, he has not Divine faith at all. In altre parole, egli non ha la fede, a tutti i Divina. For Divine faith is supernatural both in the principle which elicits the acts and in the objects or truths upon which it falls. Per la fede, è divina soprannaturale sia in linea di principio, che suscita gli atti e gli oggetti o le verità su cui cade. The principle which elicits assent to a truth which is beyond the grasp of the human mind must be that same mind illumined by a light superior to the light of reason, viz. Il principio che suscita assenso a una verità che è al di là della comprensione della mente umana deve essere la stessa mente illuminata da una luce superiore alla luce della ragione, vale a dire. the light of faith, and since, even with this light of faith, the intellect remains human, and the truth to be believed remains still obscure, the final assent of the intellect must come from the will assisted by Divine grace, as seen above. Alla luce della fede, e dal momento che, anche con questa luce della fede, rimane l'intelletto umano, e la verità da credere rimane ancora oscuro, il parere conforme del finale l'intelletto deve provenire dalla volontà assistita dalla grazia divina, come si è visto sopra. But both this Divine light and this Divine grace are pure gifts of God, and are consequently only bestowed at His good pleasure. Ma entrambi questa luce divina grazia divina e questo è puro dono di Dio, e di conseguenza sono solo donato al suo buon piacere. It is here that the heroism of faith comes in; our reason will lead us to the door of faith but there it leaves us; and God asks of us that earnest wish to believe for the sake of the reward -- "I am thy reward exceeding great" -- which will allow us to repress the misgivings of the intellect and say, "I believe, Lord, help Thou my unbelief." E 'qui che l'eroismo di fede e viene; nostra ragione ci condurrà verso la porta della fede, ma ci lascia lì, e chiede a Dio di noi, che vogliamo credere seriamente per il bene del premio - "Io sono la tua ricompensa Superiore grande "- che ci consentiranno di reprimere i dubbi che l'intelletto e gli dico:" Credo, Signore, aiuta la mia incredulità Tu ". As St. Augustine expresses it, "Ubi defecit ratio, ibi est fidei aedificatio" (Sermo ccxlvii, P.L., V, 1157 -- "Where reason fails there faith builds up"). Come si esprime S. Agostino, "Ubi defecit ratio, ibi est fidei aedificatio" (Sermo ccxlvii, PL, V, 1157 - "Se non c'è ragione fede edifica").

(c) When this act of submission has been made, the light of faith floods the soul and is even reflected back upon those very motives which had to be so laboriously studied in our search after the truth; and even those preliminary truths which precede all investigation e.g. (C) Quando questo atto di sottomissione è stato fatto, la luce della fede, le inondazioni e l'anima è ancora riflettuto molto indietro su quei motivi che doveva essere così faticosamente studiato nella nostra ricerca della verità dopo, e anche quelli preliminari verità che precedono tutti Indagine ad esempio the very existence of God, become now the object of our faith. L'esistenza stessa di Dio, diventato ormai l'oggetto della nostra fede.

IX. FAITH IN RELATION TO WORKS Fede, in relazione alle opere

(a) Faith and no works may be described as the Lutheran view. (A) La fede e le opere non possono essere descritte come la vista luterano. "Esto peccator, pecca fortiter sed fortius fide" was the heresiarch's axiom, and the Diet of Worms, in 1527, condemned the doctrine that good works are not necessary for salvation. "Esto peccator, pecca fortiter sed fortius fide" è stato il heresiarch's assioma, e la Dieta di Worms, nel 1527, ha condannato la dottrina che le buone opere non sono necessari per la salvezza.

(b) Works and no faith may be described as the modern view, for the modern world strives to make the worship of humanity take the place of the worship of the Deity (Do we believe? as issued by the Rationalist Press, 1904, ch. x: "Creed and Conduct" and ch. xv: "Rationalism and Morality". Cf. also Christianity and Rationalism on Trial, published by the same press, 1904). (B), Works e la fede non può essere descritta come la moderna avviso, per il mondo moderno si sforza di rendere il culto dell'umanità prendere il posto del culto della Divinità (Do crediamo? Come rilasciato dal razionalista Press, 1904, ch . X: "Credo e condotta" e ch. Xv: "Razionalismo e Morale". Cfr. Anche il cristianesimo e il Razionalismo Trial, pubblicato dalla stessa stampa, 1904).

(c) Faith shown by works has ever been the doctrine of the Catholic Church and is explicitly taught by St. James, ii, 17: "Faith, if it have not works, is dead." (C) La fede mostrata da opere è mai stata la dottrina della Chiesa Cattolica ed è esplicitamente insegnata da San Giacomo, ii, 17: "La fede, se non ha le opere, è morta". The Council of Trent (Sess. VI, canons xix, xx, xxiv, and xxvi) condemned the various aspects of the Lutheran doctrine, and from what has been said above on the necessity of charity for "living" faith, it will be evident that faith does not exclude, but demands, good works, for charity or love of God is not real unless it induces us to keep the Commandments; "He that keepeth his word, in him in very deed the charity of God is perfected" (1 John 2:5). Il Concilio di Trento (Sess. VI, canoni xix, xx, xxiv, e xxvi) ha condannato i vari aspetti della dottrina luterana, e da ciò che è stato detto in precedenza sulla necessità di carità per "vivere" la fede, sarà evidente Che la fede non esclude, ma esige, le buone opere, per la carità o amore di Dio non è reale a meno che non ci induce a mantenere i Comandamenti; "Colui che keepeth sua parola, in lui molto in atto la carità di Dio è perfetto" ( 1 Gv 2,5). St. Augustine sums up the whole question by saying "Laudo fructum boni operis, sed in fide agnosco radicem" -- i.e. "I praise the fruit of good works, but their root I discern in faith" (Enarr. in Ps. xxxi, P.L., IV, 259). Sant'Agostino riassume l'intera questione dicendo "Citato fructum boni operis, sed in fide capisco radicem" - vale a dire "Lodo il frutto di opere buone, ma ho discernere la loro radice nella fede" (Enarr. in Ps. Xxxi, PL, IV, 259).

X. LOSS OF FAITH X. perdita della fede

From what has been said touching the absolutely supernatural character of the gift of faith, it is easy to understand what is meant by the loss of faith. Da quanto è stato detto di toccare assolutamente il carattere soprannaturale del dono della fede, è facile capire che cosa si intende con la perdita della fede. God's gift is simply withdrawn. Dono di Dio è semplicemente ritirato. And this withdrawal must needs be punitive, "Non enim deseret opus suum, si ab opere suo non deseratur" (St. Augustine, Enarr. in Ps. cxlv -- "He will not desert His own work, if He be not deserted by His own work"). E questo ritiro deve essere punitiva bisogni ", non uno deseret opus loro, si ab opere suo non deseratur" (S. Agostino, Enarr. In Ps. Cxlv - "Egli non abbandonerà il suo stesso lavoro, se Egli non essere abbandonato da Il suo lavoro "). And when the light of faith is withdrawn, there inevitably follows a darkening of the mind regarding even the very motives of credibility which before seemed so convincing. E quando la luce della fede è ritirato, non vi inevitabilmente segue un oscuramento della mente, anche per quanto riguarda i motivi di credibilità molto prima, che sembrava così convincente. This may perhaps explain why those who have had the misfortune to apostatize from the faith are often the most virulent in their attacks upon the grounds of faith; "Vae homini illi", says St. Augustine, "nisi et ipsius fidem Dominus protegat", i.e. "Woe be to a man unless the Lord safeguard his faith" (Enarr. in Ps. cxx, 2, P.L., IV, 1614). Questo può forse spiegare perché coloro che hanno avuto la sfortuna di apostatare dalla fede sono spesso i più virulenta e i loro attacchi su motivi di fede; "Vae homini che", dice S. Agostino, "nisi ipsius fidem et protegat Dominus", Vale a dire "Guai a essere un uomo a meno che il Signore salvaguardare la sua fede" (Enarr. in Ps. Cxx, 2, PL, IV, 1614).

XI. FAITH IS REASONABLE La fede è ragionevole

(a) If we are to believe present-day Rationalists and Agnostics, faith, as we define it, is unreasonable. (A) Se vogliamo credere oggi Rationalists e agnostici, la fede, come si definiscono, è irragionevole. An Agnostic declines to accept it because he considers that the things proposed for his acceptance are preposterous, and because he regards the motives assigned for our belief as wholly inadequate. Agnostico un calo di accettare, perché egli ritiene che le cose che ha proposto per la sua accettazione è assurdo, e perché riguarda i motivi assegnato per la nostra fede, come del tutto insufficiente. "Present me with a reasonable faith based on reliable evidence, and I will joyfully embrace it. Until that time I have no choice but to remain an Agnostic" (Medicus in the Do we Believe? Controversy, p. 214). "Present me con un ragionevole fede basata su prove affidabili, e vi abbraccio con gioia. Fino a quel momento non ho scelta, ma di rimanere un Agnostico" (Medicus in attesa che credete? Controversia, p. 214). Similarly, Francis Newman says: "Paul was satisfied with a kind of evidence for the resurrection of Jesus which fell exceedingly short of the demands of modern logic, it is absurd in us to believe, barely because they believed" (Phases of Faith, p. 186). Allo stesso modo, Francesco Newman dice: "Paolo è stato soddisfatto con una sorta di prova per la risurrezione di Gesù, che è sceso eccessivamente breve delle esigenze della moderna logica, è assurdo credere in noi, perché appena creduto" (Fasi di Fede, p . 186). Yet the supernatural truths of faith, however they may transcend our reason, cannot be opposed to it, for truth cannot be opposed to truth, and the same Deity Who bestowed on us the light of reason by which we assent to first principles is Himself the cause of those principles, which are but a reflection of His own Divine truth. Eppure, la verità di fede soprannaturale, tuttavia essi possono trascendere la nostra ragione, non possono essere contrari ad essa, per la verità non può essere contraria alla verità, e la stessa Divinità Chi ha elargito la luce della ragione per cui abbiamo parere conforme a principi primi è il Sé Causa di tali principi, ma che sono il riflesso della sua propria verità divina. When He chooses to manifest to us further truths concerning Himself, the fact that these latter are beyond the grasp of the natural light which He has bestowed upon us will not prove them to be contrary to our reason. Quando Egli sceglie di manifesto per noi un'ulteriore verità riguardanti se stesso, il fatto che questi ultimi sono al di là della portata della luce naturale che Egli ha donato a noi dimostrare la loro volontà di non essere contrario alla nostra ragione. Even so pronounced a rationalist as Sir Oliver Lodge says: "I maintain that it is hopelessly unscientific to imagine it possible that man is the highest intelligent existence" (Hibbert Journal, July, 1906, p. 727). Anche così marcata come uno razionalista Sir Oliver Lodge dice: "Io sostengo che essa è irrimediabilmente ascientifico è possibile immaginare che l'uomo è il più alto intelligente esistenza" (Hibbert Journal, luglio, 1906, p. 727).

Agnostics, again, take refuge in the unknowableness of truths beyond reason, but their argument is fallacious, for surely knowledge has its degrees. Agnostici, ancora una volta, si rifugia nel unknowableness di verità al di là di ragione, ma la loro argomentazione è fallace, per la sua conoscenza è sicuramente gradi. I may not fully comprehend a truth in all its bearings, but I can know a great deal about it; I may not have demonstrative knowledge of it, but that is no reason why I should reject that knowledge which comes from faith. I non può essere pienamente comprendere una verità in tutte le sue cuscinetti, ma posso sapere molto su di esso; io non sono dimostrativo conoscenza di essa, ma questo non è un motivo per cui io debba rifiutare che la conoscenza che viene dalla fede. To listen to many Agnostics one would imagine that appeal to authority as a criterion was unscientific, though perhaps nowhere is authority appealed to so unscientifically as by modern scientists and modern critics. Per ascoltare molti Agnostici si potrebbe immaginare che il ricorso alle autorità come criterio è stato ascientifico, anche se forse in nessun altro caso l'autorità di ricorso sono unscientifically come da moderni scienziati e la critica moderna. But, as St. Augustine says, "If God's providence govern human affairs we must not despair or doubt but that He hath ordained some certain authority, upon which staying ourselves as upon a certain ground or step, we may be lifted up to God" (De utilitate credendi); and it is in the same spirit that he says: "Ego vero Evangelio non crederem, nisi me Catholicae Ecclesiae commoveret auctoritas" (Contra Ep. Fund., V, 6 -- "I would not believe the Gospel if the authority of the Catholic Church did not oblige me to believe"). Ma, come dice sant'Agostino, «Se la provvidenza di Dio governare vicende umane non dobbiamo disperare o dubbio, ma che Egli ha ordinato una certa autorità, su cui soggiornare su di noi come una certa terra o passo, che può essere innalzato a Dio" (De utilitate credendi); ed è con lo stesso spirito che egli dice: "Io non la religione Vangelo crederem, nisi me catholicae Ecclesiae commoveret auctoritas" (Contra Ep. Fondo., V, 6 - "Io non credete al Vangelo Se l'autorità della Chiesa cattolica, non mi obbliga a credere ").

(b) Naturalism, which is only another name for Materialism, rejects faith because there is no place for it in the naturalistic scheme; yet the condemnation of this false philosophy by St. Paul and by the author of the Book of Wisdom is emphatic (cf. Romans 1:18-23; Wisdom 13:1-19). (B), Naturalismo, che è solo un altro nome per il materialismo, rifiuta la fede, perché non c'è posto per essa e il sistema naturalistico, ma la condanna di questa falsa filosofia da St. Paul e l'autore del libro della Sapienza è enfatico ( Cfr. Romani 1:18-23; Sapienza 13:1-19). Materialists fail to see in nature what the greatest minds have always discovered in it, viz., "ratio cujusdam artis; scilicet divinae, indita rebus, qua ipsae res moventur ad finem determinatum" -- "the manifestation of a Divine plan whereby all things are directed towards their appointed end" (St. Thomas, Lect. xiv, in II Phys.). Materialisti non vedere ciò che la natura e la più grande mente hanno sempre scoperto in essa, vale a dire. "Ratio cujusdam artis; scilicet divinae, indita rebus, qua ipsae res moventur ad finem determinatum" - "la manifestazione di un piano divino il quale tutte le cose Sono diretti verso il loro fine nominato "(S. Tommaso, Lect. Xiv, II Phys.). Similarly, the vagaries of Humanism blind men to the fact of man's essentially finite character and hence preclude all idea of faith in the infinite and the supernatural (cf. "Naturalism and Humanism" in Hibbert Journal, Oct., 1907). Allo stesso modo, i capricci del Umanesimo ciechi al fatto uomo di carattere essenzialmente finita, e quindi impedisce a tutti idea di fede nel soprannaturale e infinito (cfr "Naturalismo e umanesimo" in Hibbert Journal, ottobre, 1907).

XII. FAITH IS NECESSARY La fede è necessaria

"He that believeth and is baptized", said Christ, "shall be saved, but he that believeth not shall be condemned" (Mark 16:16); and St. Paul sums up this solemn declaration by saying: "Without faith it is impossible to please God" (Hebrews 11:6). "Colui che crede ed è battezzato", ha detto Cristo, "deve essere salvato, ma egli non crede che deve essere condannato" (Mc 16,16), e St. Paul riassume questa solenne dichiarazione dicendo: "Senza la fede è Impossibile piacere a Dio "(Ebrei 11:6). The absolute necessity of faith is evident from the following considerations: God is our beginning and our end and has supreme dominion over us, we owe Him, consequently, due service which we express by the term religion. L'assoluta necessità della fede è evidente dalle seguenti considerazioni: Dio è il nostro inizio e la nostra fine e ha supremo dominio su di noi, abbiamo il dovere di Lui, di conseguenza, a causa di servizio, che noi esprimiamo con il termine religione. Now true religion is the true Now true religion is the true worship of the true God. Ora la vera religione è la vera ora vera religione è il vero culto del vero Dio. But it is not for man to fashion a worship according to his own ideals; none but God can declare to us in what true worship consists, and this declaration constitutes the body of revealed truths, whether natural or supernatural. Ma non è per l'uomo alla moda, un culto secondo i suoi stessi ideali, ma nessuno può dichiarare Dio per noi e che cosa consiste il culto vero, e tale dichiarazione costituisce il corpo di verità rivelate, sia naturale o soprannaturale. To these, if we would attain the end for which we came into the world, we are bound to give the assent of faith. A questi, se si raggiungerà il fine per il quale si è venuto nel mondo, noi siamo tenuti a dare l'assenso di fede. It is clear, moreover, that no one can profess indifference in a matter of such vital importance. E 'evidente, inoltre, che nessuno può professare indifferenza in una questione di così vitale importanza. During the Reformation period no such indifference was professed by those who quitted the fold; for them it was not a question of faith or unfaith, so much as of the medium by which the true faith was to be known and put into practice. Durante il periodo della Riforma tale indifferenza non è professata da coloro che hanno abbandonato la piega, per loro non era una questione di fede o unfaith, tanto come del mezzo con il quale la vera fede è stato quello di essere conosciuto e messo in pratica. The attitude of many outside the Church is now one of absolute indifference, faith is regarded as an emotion, as a peculiarly subjective disposition which is regulated by no known psychological laws. L'atteggiamento di molti al di fuori della Chiesa, è ora uno dei assoluta indifferenza, la fede è considerata come una emozione, come un propriamente disposizione soggettiva, che è regolato da leggi psicologiche non conosciuto. Thus Taine speaks of faith as "une source vive qui s'est formee au plus profond de l'ame, sous la poussee et la chaleur des instincts immanents" -- "a living fountain which has come into existence in the lowest depths of the soul under the impulse and the warmth of the immanent instincts". Così Taine parla della fede come "una fonte vive, che si è formee au plus profond de l'ame, sous la poussee la chaleur et des istinti immanents" - "una fontana di vita, che è venuto in esistenza e la più bassa profondità del Anima sotto l'impulso e il calore del immanente istinti ". Indifferentism in all its phases was condemned by Pius IX in the Syllabus Quanta cura: in Prop. XV, "Any man is free to embrace and profess whatever form of religion his reason approves of"; XVI, "Men can find the way of salvation and can attain to eternal salvation in any form of religious worship"; XVII "We can at least have good hopes of the eternal salvation of all those who have never been in the true Church of Christ"; XVIII, "Protestantism is only another form of the same true Christian religion, and men can be as pleasing to God in it as in the Catholic Church." Indifferentismo in tutte le sue fasi è stato condannato da Pio IX nel Syllabus Quanta cura, e Prop XV, "Ogni uomo è libero di abbracciare e professare qualsiasi forma di religione approva la sua ragione di"; XVI, "Gli uomini possono trovare la via della salvezza E può raggiungere la salvezza eterna, in ogni forma di culto religioso "; XVII" Possiamo almeno avere buone speranze di salvezza eterna per tutti coloro che non sono mai stati nella vera Chiesa di Cristo "; XVIII", il protestantesimo è solo un'altra forma Della stessa vera religione cristiana, e gli uomini in grado di essere il più gradito a Dio e come nella Chiesa cattolica ".

XIII. THE OBJECTIVE UNITY AND IMMUTABILITY OF FAITH L'obiettivo unità e immutabilità della fede

Christ's prayer for the unity of His Church the highest form of unity conceivable, "that they all may be one as thou, Father, in me, and I in Thee" (John 17:21), has been brought into effect by the unifying force of a bond of a faith such as that which we have analysed. La preghiera di Cristo per l'unità della Chiesa, la sua più alta forma di unità concepibile, "perché tutti siano uno, come tu, Padre, in me e io in te" (Giovanni 17,21), è stato messo in vigore dal unificante Forza di un vincolo di una fede come quella che abbiamo analizzato. All Christians have been taught to be "careful to keep the unity of the spirit in the bond of peace, one body and one spirit, as you are called in one hope of your calling; one Lord, one faith, one baptism, one God and Father of all" (Ephesians 4:3-6). Tutti i cristiani è stato insegnato ad essere "attento a mantenere l'unità dello spirito per mezzo del vincolo della pace, un solo corpo e un solo spirito, come siete chiamati a una sola speranza della vostra vocazione; un solo Signore, una sola fede, un solo battesimo, un solo Dio E Padre di tutti "(Efesini 4:3-6). The objective unity of the Catholic Church becomes readily intelligible when we reflect upon the nature of the bond of union which faith offers us. L'obiettivo di unità della Chiesa cattolica diventa facilmente intelligibile riflettere su di noi, quando la natura del vincolo di unione che la fede ci offre. For our faith comes to us from the one unchanging Church, "the pillar and ground of truth", and our assent to it comes as a light in our minds and a motive power in our wills from the one unchanging God Who can neither deceive nor be deceived. Per la nostra fede ci viene da un immutabile Chiesa, "colonna e fondamento della verità", e il nostro parere si tratta di una luce nelle nostre menti e una forza motrice della nostra volontà da quella immutabile Dio, che non può né ingannare né Essere ingannato. Hence, for all who possess it, this faith constitutes an absolute and unchanging bond of union. Quindi, per tutti coloro che possiedono, a questa fede costituisce un assoluto e immutabile vincolo di unione. The teachings of this faith develop, of course, with the needs of the ages, but the faith itself remains unchanged. L'insegnamento di sviluppare questa fede, naturalmente, con le esigenze dei tempi, ma la fede stessa rimane invariato. Modern views are entirely destructive of such unity of belief because their root principle is the supremacy of the individual judgment. Moderno opinioni sono interamente distruttivo di tali unità della fede, perché la loro radice è il principio di supremazia dei singoli sentenza. Certain writers do indeed endeavour to overcome the resulting conflict of views by upholding the supremacy of universal human reason as a criterion of truth; thus Mr. Campbell writes: "One cannot really begin to appreciate the value of united Christian testimony until one is able to stand apart from it, so to speak, and ask whether it rings true to the reason and moral sense" (The New Theology, p. 178; cf. Cardinal Newman, "Palmer on Faith and Unity" in Essays Critical and Historical, vol. 1, also, Thomas Harper, S.J., Peace Through the Truth, London, 1866, 1st Series.) Alcuni scrittori, infatti, faranno del loro meglio per superare la conseguente conflitto di opinioni da difendere il primato della ragione umana universale come un criterio di verità; Mr Campbell così scrive: "Non si può davvero cominciare ad apprezzare il valore della testimonianza cristiana unita fino a quando uno è in grado di Stand oltre ad essa, per così dire, e chiedere se è vero anelli per la ragione e il senso morale "(La Nuova Teologia, p. 178; cf. Cardinale Newman," Fede e Palmer su l'Unità "e Saggi critici e storici, vol . 1, inoltre, Thomas Harper, SJ, Pace Attraverso la Verità, London, 1866, 1a Serie).

Publication information Written by Hugh T. Pope. Pubblicazione di informazioni Scritto da Hugh T. Papa. Transcribed by Gerard Haffner. Trascritto da Gerard Haffner. The Catholic Encyclopedia, Volume V. Published 1909. L'Enciclopedia Cattolica, Volume V. Pubblicato 1909. New York: Robert Appleton Company. New York: Robert Appleton Company. Nihil Obstat, May 1, 1909. Nihil Obstat, 1 maggio 1909. Remy Lafort, Censor. Remy Lafort, Censore. Imprimatur. +John M. Farley, Archbishop of New York + John M. Farley, Arcivescovo di New York

Bibliography Bibliografia

I. Patristic. I. patristica. -- The Fathers in general have never attempted any analysis of faith, and most patristic treatises De fide consist of expositions of the true doctrine to be held. -- I Padri, in generale, non hanno mai tentato qualsiasi analisi della fede, e la maggior parte patristica trattati De fide consistono di esposizioni della vera dottrina, che si terrà. But the reader will have already noticed the precise teaching of ST. Ma il lettore avrà già notato il preciso insegnamento della ST. AUGUSTINE on the nature of faith. Agostino sulla natura della fede. Besides the gems of thought which are scattered throughout his works, we may refer to his two treatises De Utilitate Credendi and De Fide Rerum quae non videntur, in P.L., VI, VII. Oltre alle gemme di pensiero che sono sparsi in tutta la sua opera, si può far riferimento alle sue due trattati De Utilitate Credendi Fide e De Rerum quae non videntur, in PL, VI, VII.

II. Scholastics. Scolastici. -- The minute analysis of faith was worked out by the theologians of the thirteenth century and onwards they followed mainly the lines laid down by St. Augustine. -- L'analisi minuti di fede è stato elaborato dai teologi del XIII secolo e poi hanno seguito principalmente le linee stabilite da S. Agostino. ST. THOMAS, Summa, II-II, QQ. THOMAS, Summa, II, II, QQ. i-vii; Quaest. I-vii; Quaest. Disp., Q. xiv; HOLCOT, De actibus fidei et intellectus et de libertate Voluntatis (Paris, 1512); SUAREZ De fide, spe, et charitate, in Opera, ed. Disp., D. xiv; HOLCOT, De actibus et intellectus fidei et de libertate Voluntatis (Parigi, 1512); SUAREZ De fide, spe, et charitate, in Opera, ed. VIVES (Paris, 1878), XII; DE LUGO, De virtute fidei divinae (Venice, 1718); JOANNES A S. THOMA, Comment. VIVES (Parigi, 1878), XII; DE LUGO, De virtute fidei divinae (Venezia, 1718); JOANNES A S. THOMA, commento. on the Summa especially on the De Fide, in Opera, ed. Sulla Summa soprattutto sulla De Fide, in Opera, ed. VIVES (Paris, 1886), VII; CAJETAN, De Fide et Operibus (1532), especially his Commentary on the Summa, II-II, QQ i-vii. VIVES (Parigi, 1886), VII; CAJETAN, De Fide et Operibus (1532), in particolare il suo commento sulla Summa, II, II, QQ i-vii.

III. Modern Writers. Scrittori moderni. -- The decrees of the Vatican Council, a handy edition by McNabb (London, 1907); cf. -- I decreti del Concilio Vaticano II, una pratica edizione da McNabb (Londra, 1907), cf. also Coll. Anche Coll. Lacencis, VIII; PIUS X, Syllabus Lamentabili Sane (1907); id., Encyclical, Pascendi Gregis (1907); ZIGLIARA, Propaedeutica ad Sacram Theologiam (5th ed., Rome, 1906), 1, xvi, xvii; NEWMAN, Grammar of Assent, Essay on Development, and especially The Ventures of Faith in Vol. Lacencis, VIII; Pio X, Syllabus Lamentabili Sane (1907); id., Enciclica, Pascendi gregis (1907); ZIGLIARA, Propaedeutica annuncio sacram Theologiam (5 ° ed., Roma, 1906), 1, xvi, xvii; NEWMAN, Grammatica Di parere, Saggio per lo sviluppo e, in particolare, The Ventures di Fede e Vol. IV of his Sermons, and Peace in Believing and Faith without Demonstration, VI; WEISS, Apologie du Christianisme, Fr. IV del suo Sermoni, e la pace in Credere e Fede senza dimostrazione, VI; WEISS, Apologie du Christianisme, Fr. tr., V, conf. Tr., V, conf. iv, La Foi, and VI, conf. Iv, La Foi, e VI, conf. xxi, La Vie de la Foi; BAINVEL, La Foi et l'acte de Foi (Paris, 1898); ULLATHORNE, The Groundwork of the Christian Virtues, ch. Xxi, La Vie de la Foi; BAINVEL, La Foi et de l'acte Foi (Parigi, 1898); ULLATHORNE, Il Groundwork del cristiano Virtù, cap. xiv, The Humility of Faith; HEDLEY, The Light of Life (1889),ii; BOWDEN, The Assent of Faith, taken mainly from KLEUTGEN, Theologie der Vorzeit, IV, and serving as an introductory chapter to the tr. Xiv, L'umiltà della Fede; HEDLEY, The Light of Life (1889), ii; BOWDEN, Il parere della Fede, prese principalmente da KLEUTGEN, Theologie der Vorzeit, IV, e servire come capitolo introduttivo al tr. of HETTINGER, Revealed Religion (1895); MCNABB, Oxford Conferences on Faith (London, 1905); Implicit Faith, in The Month for April, 1869; Reality of the Sin of Unbelief, ibid., October, 1881; The Conceivable Dangers of Unbelief in Dublin Review Jan., 1902; HARENT in VACANT AND MANGENOT, Dictionnaire de th&eaccute;ologie catholique, s. Di HETTINGER, Revealed Religion (1895); MCNABB, Oxford Conferenze sulla Fede (Londra, 1905); Implicito Fede, in Il mese di aprile 1869; Realtà del peccato della non credenza, ibid., Ottobre, 1881; Il Conceivable Pericoli di Dublino non credenza nel gennaio Review, 1902; HARENT e VACANTE E MANGENOT, Dictionnaire de th &eaccute; ologie catholique, s. v. Croyance. V. Croyance.

IV. Against Rationalist, Positivist, and Humanist Views. Contro razionalista, Positivist e Visite Umanista. -- NEWMAN, The Introduction of Rationalistic Principles into Revealed Religion, in Tracts for the Times (1835), republished in Essays Historical and Critical as Essay ii; St. Paul on Rationalism in The Month for Oct., 1877; WARD, The Clothes of Religion, a Reply to Popular Positivism (1886); The Agnosticism of Faith in Dublin Review, July, 1903. -- NEWMAN, L'introduzione di principi in Rationalistic Revealed Religione, e per la Tracts Times (1835), ripubblicato in Saggi critici e storici come Saggio ii; St. Paul sul Razionalismo in Il mese di ottobre, 1877; WARD, La Vestiti Di Religione, un positivismo Reply to Popolare (1886); Il Agnosticismo di Fede in Dublin Review, luglio, 1903.

V. The motives of faith and its relation to reason and science. V. Le motivazioni della fede e della sua relazione con la ragione e la scienza. -- MANNING, The Grounds of Faith (1852, and often since); Faith and Reason in Dublin Review, July, 1889; AVELING, Faith and Science in Westminster Lectures (London, 1906); GARDEIL, La cr&eaccute;dibilit&eaccute; et l'apolog&eaccute;tique (PARIS, 1908); IDEM in VACANT AND MANGENOT, Dictionnaire de th&eaccute;ologie catholique, s.v. -- MANNING, La Motivazione della Fede (1852, e spesso dato); Fede e ragione in Dublin Review, luglio 1889; AVELING, Fede e Scienza e Conferenze Westminster (Londra, 1906); GARDEIL, La cr &eaccute; dibilit &eaccute; et l 'Apolog &eaccute; tique (1908); IDEM e VACANTE E MANGENOT, Dictionnaire de th &eaccute; ologie catholique, sv Cr&eaccute;dibilite. Cr &eaccute; dibilite.

VI. Non-Catholic writers. Non cattolici scrittori. -- Lux Mundi, i, Faith (1Oth ed. 1890); BALFOUR Foundations of Belief (2nd ed., 1890); COLERIDGE, Essay on Faith (1838), in Aids to Reflection; MALLOCK, Religion as a Credible Doctrine (1903), xii. -- Lux Mundi, i, Fede (1Oth ed. 1890); BALFOUR Fondazioni di credenza (2a ed., 1890); COLERIDGE, Saggio sulla fede (1838), Aids e per la riflessione; MALLOCK, Religione come una credibile Dottrina (1903 ), XII. VII. Rationalistic Works. Opere razionalista. -- The Do We Believe correspondence, held in the Daily Telegraph, has been published in the form of selections (1905) under the title, A Record of a Great Correspondence in the Daily Telegraph, with Introduction by COURTNEY. -- La Do We Believe corrispondenza, che si tiene nel Daily Telegraph, è stato pubblicato in forma di selezioni (1905), sotto il titolo, Un Grande Record di una corrispondenza nel Daily Telegraph, con Introduzione di COURTNEY. Similar selections by the Rationalist Press (1904); SANTAYANA, The Life of Reason (3 vols., London, 1905-6); Faith and Belief in Hibbert Journal, Oct. 1907. Simile selezioni dal razionalista Stampa (1904); SANTAYANA, The Life of Reason (3 vols., London, 1905-6); Fede e fede in Hibbert Journal, ottobre 1907. Cf. Cfr. also LODGE, ibid., for Jan., 1908, and July, 1906. Anche LODGE, ibid., Per il gennaio del 1908, e nel luglio del 1906.


Also, see: Inoltre, si veda:
The Arising of Jesus La risultante di Gesù

This subject presentation in the original English language Questo oggetto la presentazione in lingua originale inglese


Send an e-mail question or comment to us: E-mail Invia una e-mail domanda o commento a noi: E-mail

The main BELIEVE web-page (and the index to subjects) is at http://mb-soft.com/believe/belieita.html Il principale CREDERE pagina web (e l'indice per argomenti) è a http://mb-soft.com/believe/belieita.html