Preesistenza di Cristo

Informazioni avanzata

Preincarnate l'esistenza di Cristo può essere "solo un semplice, contemplativa inferenza indietro dalla gloria spirituale del presente Cristo" (Deissmann); certamente la sua espressione più chiara e più tardi si trova iscritto riflettendo su rudimentali messianica, anche adoptionist, la valutazione di Cristo in La primitiva comunità cristiana (Atti 2:22 - 23; 10,38).

Eppure preesistenza è di almeno implicita nelle parole di Gesù stesso: "Il figlio dell'uomo è venuto", il padrone della vigna "aveva ancora... Uno figlio prediletto: lo inviò finalmente".

E 'esplicito e detti attribuiti a Gesù nel Vangelo di Giovanni: "Io sono venuto dal cielo", "La gloria che ho avuto con te prima che il mondo fosse".

Ebraica studiosi attribuito "ideale" preesistenza di cose (legge, tempio) e persone (Adamo, Mosè) reverenced profondamente, e forse eco Paolo chiama Cristo "l'ultimo Adamo... Dal cielo."

Il pensiero greco, che si riflette in Philo, ha conosciuto la preesistenza delle anime.

Ma non è necessario trovare qui più di una fonte di termini utilizzabili.

L'idea che il Figlio di Dio, eternamente preesistente e la gloria con il Padre, mosso da amore si è incarnato era troppo centrale per la fede cristiana a dipendono coincidenze di lingua per la sua base.

CREDERE
Informazione
Religiosa
Fonte
sito web
CREDERE Informazione Religiosa Fonte
Il nostro Lista di 2300 Soggetti religiosi
E-mail
Paolo appelli per la generosità, perché Cristo ", attraverso la ricca, è fatto povero".

Egli sottolinea che converte vivere come figli, perché "Dio mandò il suo figlio", afferma per sé effacement dal fatto che Cristo, essendo in forma di Dio, "spogliò se stesso"; sostiene, contro gli Gnostici 'pleroma compilando il divario tra Dio E la creazione, che «tutte le cose sono state create e, attraverso, e per Cristo..., Che è prima di tutte le cose."

Come "Signore dal cielo" Cristo fornisce il modello della nostra umanità risorta; come egli prime discese, così ha salito, la misura del suo trionfo e la garanzia della nostra (2 Cor. 8:9; Gal. 4:4; Fil. 2:5 - 6; Col 1:15 - 16; Ef. 4:8 - 9).

Per questo tipo di pratica, esortazioni pastorali non si sostengono da speculazioni "marginali", ma solo da familiari, accettato, fondazione verità.

Vangelo di Giovanni Epistola e, supponendo che il Cristo è venuto da Dio ed è andato a Dio (Giovanni 13,3), sottolineare il suo essere inviato dal Padre sulla divina missione, per esprimere l'amore divino (Giovanni 3:16; 1 Giovanni 4:9 - 10) , Una rivelazione del Padre invisibile da uno appartenenza "nel seno del Padre" (Giovanni 1,18), una Parola divina, presente quando Dio ha parlato al creazione e adesso di nuovo significato e la trasmissione di potenza al mondo (Giovanni 1).

Per Giovanni, come per Paolo, la salvezza del genere umano non deriva da qualsiasi iniziativa umana, ma dalla inbreaking del Figlio eterno nel tempo.

Questa è la verità fondamentale qui in questione.

Le implicazioni di preesistenza sono una preoccupazione delle successive pensiero cristiano.

Essa non compromettere la virilità di Gesù?

(Controversie cristologiche: risposta, No, due nature reale coesistere in una sola persona).

Perché il ritardo in arrivo di Cristo?

(Medievale: risposta, Dio pazientemente preparato).

Preesistenza non implica la continuità della memoria tra il Figlio eterno e Gesù?

(Moderno: risposta, No, una crescente coscienza della sua singolarità).

Ma il fatto di preesistenza non è in discussione, salvo il caso in cui la divinità di Cristo e la divina missione sono del tutto negato.

REO White

(Elwell Evangelica Dictionary)

Bibliografia


DM Baillie, Originale Dio in Cristo; HR Mackintosh, La Dottrina della persona di Cristo; O Cullmann, La cristologia del NT.

Questo oggetto la presentazione in originale in lingua inglese


Invia una e-mail domanda o commento a noi: E-mail

Il principale CREDERE pagina web (e l'indice per argomenti) è a